Page 1

COSA puoi fare con una manciata di riso in Bangladesh, combattere le malattie causate dalle acque inquinate dall’arsenico per le popolazioni fuori casta in Bolivia, garantire l’accesso all’acqua potabile nel bacino di S. Isidro in Burkina Faso, costruire pozzi orticoli nelle province dello Houet e dello Yatenga in Camerun, garantire l’alimentazione agli orfani del centro accoglienza di Makak a El Salvador, incentivare la crescita di orti familiari in Ecuador, incrementare la produzione agro-zootecnica di comunità di campesinos ed in Italia sensibilizzare sul tema della sovranità alimentare in Guinea Bissau, sostenere la gestione del Centro Nutrizionale di Bigene in Kenya, garantire l’alimentazione agli orfani di Nginda-Embu e la formazione di “contadini in erba” con l’orto didattico in Libano, migliorare il sistema di irrigazione per la coltivazione ortofrutticola nel villaggio di Ainata in Madagascar, aiutare il centro di Ambanja nell’educazione alimentare e nel fornire pasti giornalieri ai bambini che lo frequentano in Malawi, sensibilizzare la comunità locale attraverso l’educazione sanitaria ed alimentare nel distretto di Machinga in Mozambico, favorire coltivazioni di qualità attraverso l’uso di fertilizzanti naturali a Maxixe in Nigeria, garantire l’alimentazione dei bambini disagiati di Amakohia in Perù, potenziare l’azione di sicurezza alimentare dei Comedores Populares a Lima nella Rep. Dem. del Congo, sostenere il centro Siloe a Kinshasa nella lotta contro la malnutrizione in Rwanda, garantire il diritto al cibo per i bambini dell’asilo di Kigali e per quelli dell’orfanotrofio di Muhura in Senegal, sostenere cooperative nell’attività di trasformazione e conservazione degli alimenti in Sierra Leone, migliorare la nutrizione infantile a Lunsar attraverso la realizzazione di un allevamento avicolo in Sudan, sostenere i servizi riabilitativi per ragazzi disabili a Omdurman in Tanzania, garantire l’alimentazione ai bambini orfani nella regione di Dodoma in Uganda, potenziare la sovranità alimentare e la conservazione ambientale in Karamoja; a Loputuk sostenere la formazione femminile

Trasformazione, conservazione e distribuzione di prodotti agricoli a Dakar (Senegal) I progetti sostenuti dall’iniziativa sono nati dall’incontro tra la CLMC - FOCSIV e l’Arcidiocesi di Dakar. Sono coinvolte due parrocchie: “Saint Francois Xavier” di Fadiotu e “Notre Dame de la Paix” di Thiadiaje, che da anni lavorano a sostegno delle attività produttive locali. Le parrocchie coinvolte sono attive nel miglioramento della

qualità della vita della popolazione locale, stimolano la nascita e la crescita di cooperative, che si occupano della coltivazione e della trasformazione di prodotti alimentari. In particolare, la parrocchia di “Saint Francois Xavier” sostiene una cooperativa di donne che si occupa della trasformazione di alcuni cereali (mais, sorgo e miglio) in cus-cus fresco venduto a Dakar. La CLMC - FOCSIV sostiene la comunità e le sue cooperative, sia per contribuire all’acquisto di materiali e attrezzature, sia per potenziare la loro capacità imprenditoriale e sviluppare nuovi settori della trasformazione.

CLMC - Comunità Laici Missionari Cattolici Via Canneto il Lungo 21/1A - 16123 Genova tel. 010 256628 - cell. 347 6913722 - fax 010 2476854 clmc.ge@tiscalinet.it - www.clmc.110mb.com/ Associazione senza scopo di lucro (ONG) costituita con atto notarile il 22-06-1972. Riconoscimento d’idoneità ottenuto nel 1973 e riconfermato con la legge n° 49/87: Realizzazione, a medio e breve termine, di progetti per i paesi in via di sviluppo. Decreto n° 1988/129/004187/2D del 14-09-1988. Selezione, formazione ed impiego di volontari in servizio civile. Decreto n° 1988/128/004187/2D del 14-09-1988. Informazione allo sviluppo. Stesso Decreto. Educazione allo Sviluppo.

Decreto del 16 maggio 1995.

L’associazione è attualmente composta da 50 soci. L’Assemblea dei soci si riunisce ordinariamente tre volte l’anno per discutere di: - struttura organizzativa, organigramma, bilanci; - informazione, educazione allo sviluppo, rapporti col territorio; - cooperazione allo sviluppo, selezione, formazione, progetti. L’Assemblea dei soci elegge ogni due anni il Consiglio Direttivo, composto da 5 membri. Il Consiglio Direttivo elegge, in seguito, il Presidente / Legale Rappresentante, il Segretario ed il Tesoriere. L’associazione ha operato in progetti di cooperazione internazionale in Costa D’Avorio e in Guinea Conakry, dove opera attualmente. Organismo di Volontariato Internazionale dal 1973, riconosciuto dal Ministero Affari Esteri- Socio FOCSIV

Trasformazione e distribuzione prodotti agricoli a Dakar (Senegal)  

depliant_clmc