Issuu on Google+

M.L.F.M. Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo Via Cavour, 73 26900 Lodi tel. 0371 420766 info@mlfm.it www.mlfm.it

Il Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo è fondato a Lodi nel 1964 e nel 1983 viene riconosciuto come Organizzazione Non Governativa dal Ministero degli Affari Esteri Italiano. Fin da subito la sua missione è la lotta alla fame, alla povertà ed al sottosviluppo. Opera nel Sud del Mondo, attualmente in Africa e ad Haiti, con progetti di sviluppo, nell’ambito i quali fornisce mezzi e competenze senza mai escludere l’imprescindibile coinvolgimento delle popolazioni locali, prevedendo anche fasi di formazione ed educazione parallele a quelle di realizzazione dei progetti veri e propri. In Italia promuove attività di sensibilizzazione e formazione, allo scopo di diffondere una cultura di solidarietà, uguaglianza e pace tra i popoli, evidenziando la necessità di un approccio globale alle problematiche del sottosviluppo. Accanto a questo, si occupa di campagne di raccolta fondi e comunicazione a sostegno dei progetti. Ospita presso la propria sede Volontari in servizio Civile, tirocinanti delle principali università italiane ed accoglie volontari per le attività di promozione sul territorio.


Centro medico a Dosso (Niger) Nella Regione di Dosso, profondo sud-ovest del Niger, tassi di mortalità infantile e materna tra i più alti al mondo attanagliano una popolazione già vittima di una grave povertà e crisi alimentari ricorrenti. In media sono 680 su 100.000 le mamme che muoiono durante la gravidanza o il parto e, tra i bambini, sono soprattutto quelli tra 1 e 4 anni a risentire maggiormente della carenza di cure ed alimentazione adeguate. È per questo che MLFM, in collaborazione con la Diocesi di Lodi, decide di intervenire con la costruzione di un centro medico-sociale, a partire dalla seconda metà del 2011, per garantire il benessere della donna e del bambino dando spazio innanzitutto a sensibilizzazione e formazione per ostetriche, assistenti al parto, pediatri, nutrizioniste e mamme. L’obiettivo principale è quello di intensificare la copertura sanitaria della Regione garantendo un punto di riferimento a tutta la popolazione, che disincentivi, o perlomeno riduca, i rischi del diffuso ricorso a parti a domicilio senza assistenza. Si vuole inoltre sostenere la crescita dei neonati, spesso minata dalla carenza di igiene e di alimentazione adeguata: a tal proposito un’équipe di infermiere nutrizioniste si occupa di seguire i neonati e di educare le mamme sulle buone regole da rispettare per garantire ai piccoli gli elementi nutritivi e le vitamine necessari, combattendo così la grave malnutrizione vigente.


Centro medico a Dosso, Niger