Issuu on Google+

fnac napoli

Gli

incontri

99 posse toni servillo folco terzani

novembre 2011

1


LA FNAC È SEMPRE APERTA. ANCHE LA DOMENICA

Gli

incontri

alla fnac di napoli

Via Luca Giordano, 59 % 081.2201000

novembre giovedì

3 ore 17.00 99 posse

domenica

6 ore 11.30 aggiungi un posto a fa’volà

lunedì

7 ore 18.00 carlo delle piane

martedì

8 ore 18.00 la voce di napoli

mercoledì giovedì

9 ore 18.00 ritratti. napoli, arte e dintorni 10 ore 18.00 atari

venerdì

11 ore 18.00 valeria frontone

domenica

13 ore 11.30 aggiungi un posto a fa’volà

lunedì

14 ore 18.00 marisa figurato

mercoledì

16 ore 18.00 ugo mazzotta

giovedì

17 ore 18.00 scrittura: che passione!

venerdì

18 ore 18.00 gaetano amato

domenica

20 ore 11.30 aggiungi un posto a fa’volà

martedì

22 ore 18.00 enzo moscato

mercoledì

23 ore 18.00 omaggio a john ford

venerdì

25 ore 18.00 il gioiellino: toni servillo e andrea molaioli

domenica

27 ore 11.30 aggiungi un posto a fa’volà

martedì

29 ore 21.00 NAPOLI 8 1/2

mercoledì

30 ore 18.00 ti racconto il 10 maggio

dicembre giovedì sabato giovedì

1 ore 18.00 folco terzani 3 ore 16.00 premiazione maratona fotografica 15 ore 19.00 maurizio de giovanni

Foto di Alessandro Mannarino in copertina © Gabriella Caponigro

ingresso libero e gratuito

Vuoi essere informato sugli eventi, le mostre fotografiche e le offerte della Fnac? Iscriviti alla newsletter Fnac collegandoti al sito www.fnac.it!


Gli

incontri per i piccoli

Aggiungi un posto a Fa’Volà Tornano le Storytellers, le nostre appassionate animatrici. Ogni domenica il Forum si trasformerà in uno stravagante mezzo di trasporto, lo Storybus, che condurrà i bambini a casa di un personaggio misterioso che cambierà di volta in volta. Il nuovo amico li coinvolgerà nelle sue fantastiche avventure con degli insoliti coinquilini, usciti direttamente dal mondo di Fa’volà, ovvero dalle favole che saranno lette a ogni appuntamento. Le attività, oltre all’interazione con i personaggi fantastici, prevedono momenti di lettura animata e laboratori di manualità e riciclo. Le attività sono solo per bambini dai 5 ai 7 anni.

6 novembre | ore 11.30 domenica 13 novembre | ore 11.30 domenica 20 novembre | ore 11.30 domenica 27 novembre | ore 11.30 domenica

Partecipa agli incontri per i piccoli: a ogni inco guadagnerai un timbro sulla tua tesserina ntro e con 12 timbri una sopresa. Barbara


martedì 1 e mercoledì 2 novembre | ore 18.00

ANTEPRIMA SIGUR RÓS In uscita l’8 novembre, Inni è la testimonianza live definitiva dei Sigur Rós. Un doppio album dal vivo e un film di 75’, tratto dai due concerti tenuti all’Alexandra Palace di Londra alla fine del tour mondiale del 2008. Martedì 1 e mercoledì 2 novembre alle 18.00, proiezione straordinaria del film al Forum Fnac. Diretto da Vincent Morisset, Inni è stato presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. E’ il secondo film live dei Sigur Rós e fa seguito all’acclamato Heima, documentario sul tour del 2007. Mentre Heima poneva la band nel contesto della sua patria, l’Islanda, mettendo la musica in una prospettiva geografica, sociale e storica, Inni si concentra esclusivamente sulle performance della band, ponendosi in rigido contrasto con la ricchezza caleidoscopica di Heima: dove quello era lussureggiante e colorato, Inni vive di una rigorosa suggestione monocromatica. Un bianco e nero ipnotico lega una sequenza di immagini granulose, potentemente cinematografiche. La musica si fa cinema in questo film-documentario d’autore, imperdibile per tutti i fan. giovedì 3 novembre | ore 17.00

99 POSSE

Un grande ritorno: a dieci anni dal loro ultimo disco, esce Cattivi Guagliuni, il nuovo album dei 99 Posse. Sono stati anni complicati, per il mondo intero e naturalmente pure per la band napoletana, dichiarata ufficialmente sciolta nel 2005 e riformatasi nel 2009, anche sull’onda del successo del tour di reunion per il ventennale. La loro è una voce unica in Italia, lucida, radicale e underground, nata nella culla del primo rap italiano ma che oggi spicca per la singolarità del punto di vista. Il loro linguaggio suona persino più affilato e diretto di prima, certamente più maturo. Le tematiche restano le stesse - l’ingiustizia, la repressione la libertà. Temi forse persino più attuali oggi di allora e certamente più urgenti. Cattivi Guagliuni segna la ripartenza del progetto dei 99 Posse.

4


Lunedì 7 novembre | ore 18.00

Carlo Delle Piane

Incontriamo l’attore Carlo Delle Piane in occasione dell’uscita della sua autobiografia Signori e Signore (Testepiene editore) scritta con il giornalista Massimo Consorti. Sessant’anni di cinema, ma non solo, nella biografia di Carlo Delle Piane. Anno per anno, film dopo film, non ci si addentra solo nella vita dell’uomo e dell’attore, ma si rivive la storia d’Italia e degli italiani i cui sogni e speranze vengono riflessi sugli schermi delle sale cinematografiche come in uno specchio. Attraverso gli occhi di Carlo delle Piane rivediamo Vittorio De Sica, Totò, Aldo Fabrizi, Sophia Loren e tanti altri grandi maestri del cinema italiano ed internazionale. E attraverso le parole di Massimo Consorti, autore dalla penna schietta ed essenziale, conosciamo l’attore Delle Piane nella sua straordinaria carriera e scopriamo, forse per la prima volta, l’uomo Carlo.

Martedì 8 novembre | ore 18.00

La voce di Napoli

Sergio Bruni, artista nostrano tra i più illustri, raccontato dalla figlia, la giornalista Bruna Chianese, attraverso il libro Mio padre Sergio Bruni, la voce di Napoli (Rogiosi editore). Con il contributo di fan d’eccezione quali Riccardo Muti e John Turturro, Pino Daniele e Roberto De Simone, Nino D’Angelo e Massimo Ranieri, oltre a un repertorio inedito di foto e documenti e una minuziosa discografia, questo libro ci restituisce un Sergio Bruni come mai nessuna pubblicazione aveva fatto fino a oggi, attraverso episodi familiari e un vissuto quotidiano in cui la figura di marito e padre non si scinde mai da quella di artista. Interviene il giornalista Federico Vacalebre, che ha curato il volume per la Fondazione Sergio Bruni. Il mito.

5


Mercoledì 9 novembre | ore 18.00

Ritratti. Napoli, arte e dintorni

36 protagonisti del 900 napoletano per 48 fotografie: questo ma non solo è il volume Ritratti. Napoli, arte e dintorni di Grazia Lombardo (Compagnia dei Trovatori). Grazia Lombardo ha scelto l’arte del ritratto per raccontare 30 anni di arte e non solo nella nostra città. A fare da contrappunto alle immagini, sia a colori che in bianco e nero, le note scritte da Aurora Spinosa, Mauro Giancaspro, Luciano D’Alessandro e Vittorio Bongiorno. Con la prefazione di Piero Antonio Toma. Giovedì 10 novembre | ore 18.00

Atari

Gli Atari tornano alla scoperto e presentano il loro nuovo lavoro Can Eating Hot Stars Make Me Sick? Il duo napoletano – Riccardo Abbruzzese e Alfredo Maddaluno – dopo le soddisfazioni ottenute con il primo disco premiato come Rivelazione Indie-Pop al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza, si confronta nuovamente con pubblico e critica con rinnovata energia.

Venerdì 11 novembre | ore 18.00

Valeria Frontone

Passionalità e romanticismo in un disco di travolgente matrice jazz che rifiuta di trincerarsi in un’unica natura: è Ossimora di Valeria Frontone. Pur rimanendo fedele al beat irrequieto e imprevedibile del genere, il sound dell’album si appropria di melodie pop, battiti reggae e reminiscenze rock. Sulle tonalità fresche e trasparenti del timbro di Assia Fiorillo che interpreta le composizioni firmate da Valeria Frontone accompagnata da Marco Corcione (piano e tastiere), Lorenzo Federici (tromba e flicorno), Luciano Bellico (sax alto e tenore), Vincenzo Palumbo (chitarre), Salvatore Ponte (contrabbasso), Corrado Calignano (basso), Domenico Benvenuto (batteria e percussioni) e Massimo Salzano (batteria e percussioni). 6


Lunedì 14 novembre | ore 18.00

Marisa Figurato

Incontriamo la giornalista Marisa Figurato – volto storico del TG Rai della Campania – in occasione dell’uscita di L’onorata sanità (Pironti), un noir che scandaglia quella zona grigia della società in cui si intrecciano crimine, politica e malaffare. All’inizio degli anni Novanta, mentre in Italia dilaga la corruzione politica e Napoli è governata da amministratori spesso collusi con la camorra, il dottor Natale Sorrentino, manager di primo piano della sanità privata, viene assassinato a colpi di pistola in una strada sulla collina di Posillipo. Il sospetto che il delitto sia maturato nell’ambiente politico-affaristico che ruota attorno alle cliniche scuote profondamente Francesco Castagna, segretario-factotum del ministro della Sanità, e contribuisce ad alimentare la crisi che da qualche tempo lo attanaglia. La storia, che prende spunto da vicende realmente accadute, si sviluppa seguendo l’inchiesta condotta dal magistrato Nando De Roberti e arriverà a scoperchiare un perverso intreccio di interessi e ricatti politici sulle cliniche di Sorrentino, svelando un’inquietante commistione fra mondo legale e mondo criminale. Intervengono Maurizio De Giovanni, Pietro Gargano e Luigi Scotti. Mercoledì 16 novembre | ore 18.00

Ugo Mazzotta

Ugo Mazzotta torna in libreria con un nuovo romanzo – Merce di scambio (Todaro editore) – e una nuova protagonista, Alice Caturano non più nell’ombra del commissario Prisco. La ritroviamo a Napoli nella stazione di Polizia del Vomero che si occupa del personale. Il lavoro d’ufficio non le piace e lo capisce anche il suo superiore. Per questo, alla prima occasione, la manda in strada per intervenire in una rissa fra giovani. Poca cosa, ma un inizio. Napoli, l’amicizia, il razzismo e la criminalità organizzata sono alcuni degli ingredienti di questo romanzo. Temi importanti trattati con incisività e con una scrittura che non delude mai. Intervengono gli scrittori Maurizio De Giovanni e Massimo Rainer in un confronto noir sull’asse Napoli-Milano.


Giovedì 17 novembre | ore 18.00

Scrittura: che passione!

Secondo appuntamento con la scrittrice Antonella Cilento per una lezione di scrittura “aperta”: Rappresentare il personaggio. Protagonisti e svolte. In quanti modi un personaggio può essere rappresentato: a figura intera, per dettagli, per accumulo o ripetizione. Un assaggio di laboratorio dedicato a Cechov e a Maupassant, a Alice Munro e altri grandi narratori per scoprire le diverse attitudini del protagonista, dei personaggi secondari, dei caratteri e le loro segrete passioni. venerdì 18 novembre | ore 18.00

Gaetano Amato

L’attore e autore di fiction Gaetano Amato (La squadra, Crimini e Ris) torna alla sua passione letteraria con il nuovo libro Gioco segreto (Testepiene editore). Dopo le avventure di Gennaro Di Palma ne Il testimone (premio Selezione Bancarella 2009) e la parentesi surreale de Il Paradiso può attendere. A volte, Gaetano Amato si reinventa ancora in Gioco segreto strizzando l’occhio ai grandi giallisti contemporanei, senza perdere la verve che lo caratterizza da sempre. Amato tiene il lettore incollato alle pagine infilando, uno dietro l’altro, misteri e colpi di scena, confermandosi autore dalle storie avvincenti, dai personaggi affascinanti e dall’innato senso dell’umorismo. Martedì 22 novembre | ore 18.00

Enzo Moscato

In occasione dello spettacolo Toledo Suite, in scena al Teatro Nuovo fino al 27 novembre, Enzo Moscato incontra il pubblico. Enzo Moscato, in veste di chansonnier, in Toledo Suite interpreta brani di Brecht, Duras, Viviani, Weill, Taranto, per un viaggio musicale colto e popolare, raffinatissimo e originale, messo a punto da Pasquale Scialò. Un recital di forti e suggestive emozioni, grazie anche alle immagini sceniche che lo accompagnano realizzate da Mimmo Paladino. Intervengono Pasquale Scialò e Giulio Baffi.

8


Mercoledì 23 novembre | ore 18.00

Omaggio a John Ford

Roberta D’Avascio ci presenta la monografia La scena crudele. Performance dell’eccesso nel teatro di John Ford (Liguori editore). Irriverente già nel dibattito teatrale nel ‘600, John Ford scandalizza ancora oggi la scena contemporanea con la sua drammaturgia violenta e provocatoria, nella quale Artaud aveva colto il sacro senso del “pericolo dell’andare a teatro”, in particolare nella sua opera più famosa, Peccato che sia una puttana, nella quale un incesto è posto davanti agli occhi degli spettatori. Di questo e altro ci parla la recente monografia di Roberto D’Avascio. Intervengono Antonella Di Nocera (Assessore alla Cultura del Comune di Napoli), Claudio Vicentini (Università L’Orientale), Stefano Manferlotti (Università Federico II), Laura Di Michele (Università de L’Aquila). Letture dall’opera di John Ford di Andrea Renzi. Venerdì 25 novembre | ore 18.00

Il gioiellino. Incontro con Andrea Molaioli e Toni Servillo

In occasione dell’uscita in dvd del film Il gioiellino, incontriamo il regista Andrea Molaioli – già autore del pluripremiato La ragazza del lago – e Toni Servillo, tra i protagonisti del film. Il gioiellino in questione è la Parmalat della gestione Tanzi che, alla fine del 2003, implose nel suo castello di sabbia bucato da 14 miliardi di euro e affondò tra le menzogne che portarono al più grande scandalo finanziario privato che l’Europa ricordi, in un gorgo di drammatica leggerezza che trascinò con sé i risparmi e le vite stesse di centinaia di migliaia di piccoli azionisti. Sfruttando l’intensità di un Toni Servillo in stato di grazia, Andrea Molaioli racconta a carte scoperte lo scandalo che si consuma nel decennio che va dal 1992 ai primi anni 2000 e le ragioni che hanno portato un management inadeguato umanamente e professionalmente a frantumare le norme più elementari in un crescendo grottesco di bilanci truccati, società off-shore, corruzione e connivenza politica.

9


Martedì 29 novembre | ore 21.00

NAPOLI 8 1/2

Incontro con il giornalista sportivo Enrico Varriale e uno dei giocatori della SSC Napoli, in occasione dell’uscita del libro Napoli 8 ½. Il film degli 85 anni d’amore tra la città e la sua squadra. La lunga storia del calcio Napoli rivive in una sorta di grande film, con immagini ed interviste inedite a grandi personaggi del mondo napoletano, dal neosindaco De Magistris alle emozioni di Antonio Ghirelli, Luis Vinicio, Ciro Ferrara, Erri De Luca, Edinson Cavani, Walter Mazzarri, Massimo Ranieri, il presidente Aurelio De Laurentiis fino al Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe. Al volume è allegato un dvd che forma un “unicum” multimediale in grado di appassionare un pubblico eterogeneo. Un atto d’amore che accoppia il rigore della ricerca alla passione per i colori di una squadra unica nel panorama mondiale. L’ingresso è riservato ai primi 100 soci che nel mese di novembre acquisteranno il libro e ritireranno il pass. Mercoledì 30 novembre | ore 18.00

Ti racconto il 10 maggio

Incontriamo l’autore, Maurizio De Giovanni, il regista, Massimo De Matteo, e il cast della piece teatrale Ti racconto il 10 maggio, in scena al Piccolo Bellini fino al 18 dicembre. “Un goal ti fa esultare, si sa, e vincere una partita è importante ed emozionante. Battere, poi, per esempio, a Torino , la Juve 1 a 3 (la presa di Torino), è assistere al miracolo. Ma vincere uno scudetto... vincere uno scudetto è... una cosa... che ti lascia senza parole, ti stringe il cuore e resti muto, senza peso. è… una cosa… che ti fa piangere, solo piangere, di felicità, assoluta, perchè hai vissuto la vita giusta, quella in cui la tua squadra, la tua città (una a caso…), hanno vinto lo scudetto”. Me l’ha detto Peppe, un amico mio tifoso (uno a caso…). E chi non c’era, o perchè non c’è potuto essere o perchè addirittura non era ancora nato il dieci maggio dell’ottantasette? Cosa si è perso di quel “giorno felice”? Raccontare. Ecco quale deve essere il nostro impegno, il nostro dovere piacere, la nostra necessità che si rinnova in una nuova avventura: lo spettacolo del racconto. Il racconto di una giornata preceduta da una notte insonne sospesa tra l’ansia e il pianto”. Massimo De Matteo

10


giovedì 1 dicembre | ore 18.00

folco terzani

Dall���Italia all’India, dagli anni Settanta a oggi, il viaggio di un uomo, la traiettoria di un’anima. A piedi nudi sulla terra (Mondadori) è un romanzo di avventura e un viaggio spirituale, firmato da Folco Terzani. È nato a New York e cresciuto tra Singapore, Hong Kong, Pechino, Tokio, Bangkok e Nuova Delhi, seguendo gli spostamenti del padre attraverso tutto il continente asiatico. A Pechino ha frequentato le scuole pubbliche, si è laureato in Lettere a Cambridge e in Cinema a New York. Ha vissuto per un anno nella casa dei morenti di Madre Teresa di Calcutta. Oggi, a 42 anni molto intensamente vissuti, è scrittore e autore di documentari. E continua a girare il mondo. Incontriamo Folco Terzani in occasione dell’uscita del suo libro A piedi nudi sulla terra, la storia di una vita di errori e di equivoci, di ostinazioni e rinascita, dagli anni del mondo senza frontiere e senza passaporti degli anni Settanta, alle nazioni chiuse e blindate dei nostri giorni.

Sabato 3 dicembre | ore 16.00

Sesta Maratona Fotografica Digitale: Premiazione e Inaugurazione Mostra

La sesta edizione della Maratona Fotografica Digitale Fnac, che si è tenuta il 2 ottobre, festeggia oggi il suo ultimo atto con la premiazione dei vincitori e l’inaugurazione della mostra realizzata con i migliori scatti scelti dalla Giuria. Passione italiana, What’s strange, Social patchwork: questi i temi che hanno impegnato i partecipanti alla Maratona Fotografica Digitale Fnac 2011. Originalità interpretativa, composizione, capacità comunicativa e attinenza al tema sono stati i criteri in base ai quali la giuria ha scelto le 30 foto esposte in mostra e gli scatti dei tre vincitori che verranno premiati durante la serata. Vota la tua foto preferita! Dal 19 novembre al 19 dicembre (ore 13.00) vota la tua foto preferita, tra le 240 foto selezionate dalle otto giurie locali, sulla pagina Facebook di Fnac Italia. Premio della giuria popolare un BlackBerry 9800. Giovedì 15 dicembre | ore 19.00

Maurizio De Giovanni

In attesa del Natale, in una Napoli dove si gela di freddo e si muore di fame, Ricciardi deve capire le ragioni e le menzogne di un’intera città. Una città che si stende davanti a lui “come un immenso Presepe”. Per mano mia (Einaudi) è il romanzo che inaugura la nuova serie del commissario Ricciardi: dopo il ciclo delle stagioni, si apre quello delle festività. Ospite d’onore dell’ultima Giornata Soci Fnac dell’anno, Maurizio De Giovanni firma le copie del suo romanzo e brinda con i suoi lettori in libreria. eINAudI

de GIOVANNI

STILE LIBERO BIG

«E invece eccomi qui, rifletté. Di nuovo sulla breccia, come se nulla fosse accaduto. Come se non fossi morto un altro po’, come ogni volta che scopro quanto nera può essere un’anima. Come se fossi ancora vivo». Il romanzo che inaugura il nuovo ciclo del commissario Ricciardi. In attesa del Natale, in una Napoli dove si gela di freddo e si muore di fame, familiare e sconosciuta, Ricciardi deve capire le ragioni e le menzogne di un’intera città. Una città che si stende davanti a lui «come un immenso Presepe». Dove bisogna parlare la lingua dei morti per scoprire ricchezza e miseria della vita.

18,00

9 788806 203429

eINAudI

ISBN 978-88-06-20342-9

T

PER MANO MIA

MAurIzIO de GIOVANNI (Napoli 1958) ha pubblicato con crescente fortuna da Fandango Libri il primo ciclo del commissario Ricciardi, ambientato nella Napoli del fascismo e composto da Il senso del dolore. L’inverno del commissario Ricciardi (2007), La condanna del sangue. La primavera del commissario Ricciardi (2008), Il posto di ognuno. L’estate del commissario Ricciardi (2009), Il giorno dei morti. L’autunno del commissario Ricciardi (2010). La serie è tradotta con successo dalla Suhrkamp in Germania, da Payot & Rivages in Francia, da Lumen e La Campana in Spagna. Con questo nuovo romanzo, dopo il ciclo delle stagioni di Ricciardi, inizia il ciclo delle festività, sempre ambientato a Napoli.

eINAudI STILE LIBERO BIG

MAurIzIO de GIOVANNI Per MANO MIA IL NATALE DEL COMMISSARIO RICCIARDI

Natale 1931. Mentre la alla prima di Natale in c l’immagine di ordine e f dal regime fascista infie e disperazione. In un ric la spiaggia di Mergellina i cadaveri di un funziona Emanuele Garofalo, e d La donna è stata sgozza di lama, quasi sull’ingre è stato trafitto nel letto Colpi inferti con forza di potrebbero essere piú d si è salvata perché era di san Giuseppe, patron giace infranta a terra. S Ricciardi, che ha l’amar e sentire i morti ammaz ultime frasi della coppia granché. Il commissario e sempre piú in corsa c per le strade di Napoli p In compagnia del fidato di ombre, brigadiere Ra che in questo romanzo ruolo di comprimario. E solitudine da una altrett rivalità tra due giovani d non si potrebbe. Tra le immiseriti e gli ambient della Milizia fascista, un piú doppia e in conflitto e Maione in spire semp Fino allo scioglimento, i sequenza ricolma di voc E sangue.

Progetto grafico di Riccardo Falci In copertina: Foto © Riccardo Ven

11


Le Gallerie Fnac

Along The River Fotografie di Stephanie Gengotti

Vincitore di Attenzione Talento Fotografico Fnac 2010

Il 2 novembre del 1975 il corpo di Pier Paolo Pasolini venne ritrovato all’Idroscalo di Ostia. Negli anni ’60, per la sua collocazione geografica alla foce del Tevere, l’idroscalo di Ostia diventa un villaggio di pescatori che, ottenuta la concessione demaniale, costruiscono le prime capanne di legno. In poco tempo le capanne diventano case per le vacanze e, con il costo della vita che aumenta, molte famiglie si trasferiscono definitivamente dal centro di Roma, fino a comporre un centro abitato di 500 famiglie. Oggi le persone che abitano all’idroscalo di Ostia vivono in un limbo di incertezza, ma gli abitanti non vogliono saperne di abbandonare la loro terra, in cui vivono da ben tre generazioni. Lo sgombero significherebbe ritrovarsi in qualche residence della Capitale, circondati da cemento e separati dai loro cari e dalle loro radici. Stephanie Gengotti in mostra fino al 2 dicembre

Fnac Napoli

Via Luca Giordano, 59 Info: 081.2201000 Lun- Dom: 10.00 - 21.00 Resp. Comunicazione: Lucia Nicodemo

A Natale la Fnac prolunga gli orari di apertura. Per informazioni visita www.fnac.it oppure rivolgiti al Punto Informazioni della tua Fnac.

12


Gli Incontri alla Fnac di Napoli | Novembre 2011