Issuu on Google+

13 Luglio 2004 - Anno II - Nr. 10 FIGLIE DI MARIA AUSILIATRICE – ISPETTORIA SICULA “M.M.MORANO” - VIA CARONDA, 224 – CATANIA - TEL: 095. 72.85.011 FAX 095.50.25.27 – E.MAIL: comunicazioneISI@pcn.net – SITO WEB: www.fmasicilia.pcn.net

“…uno sguardo, un sorriso sono invito alla vita…” (M.Morano)

In questo numero:

“Parola di”…ispettrice Carissime, con gioia vi raggiungo per farvi sentire la mia “vicinanza” in questo periodo di attività estive. Le esperienze del GREST ci portano a sostare con maggiore entusiasmo con i piccoli e i grandi per dirci reciprocamente che ciò che conta veramente nella nostra vita è l’Amore autentico che apre la strada della santità. Mentre scrivo, ho nella mente e nel cuore l’Assemblea ispettoriale che abbiamo vissuto insieme il 10-11 u.s. Un’assemblea che ha segnato la conclusione del primo anno di vita della nostra Ispettoria e che mi porta a ringraziare ogni sorella e tutta la Comunità educante per i passi fatti insieme. Abbiamo fatto memoria del nostro cammino e tutto ciò che abbiamo evidenziato: gioie, fatiche, perplessità saranno il trampolino di lancio per riprendere, con un maggiore senso di appartenenza e con più speranza, il cammino. Siamo invitate a continuare il nostro percorso; l’unificazione delle due ispettorie ha segnato una prima tappa che richiede continuità e apre nuove strade che ci portano verso la presa di coscienza della minorità evangelica. La minorità evangelica è l’anima del nostro camino formativo, essa richiede, non di “fare delle cose” ma di “cambiare” testa e cuore per “esserci” nell’oggi della storia con modalità nuove. La riflessione sulla minorità evangelica ci aiuterà, anche, a comprendere come le forme più semplici e fragili possono essere un punto forza che lascia spazio all’inedito e alla speranza. Tutto questo ci porterà a pensare e vivere la ristrutturazione, non come “organizzazione di risorse”, ma, soprattutto, come un cammino di spiritualità evangelica che toccherà radicalmente la vita di ognuna. Il prossimo anno saremo guidate a fare, insieme, una pianificazione ispettoriale, vivremo il nostro “esodo” per giungere a scelte di futuro coraggiose. Questo ci richiederà una fede solida che ci renda capaci di una lettura “credente” della

“Parola di”…ispettrice Microfono a… Formazione 9 5 Agosto…giornata della fedeltà Pastorale: 9 Campo di lavoro sull’immigrazione 9 Un campo al “Top” Comunicazione 9 Web Istituto 9 Webmaster “in erba” Hanno detto di noi: Alleniamo…l’educazione Tour: Alì Terme: casa del cuore Dalle nostre comunità… 9 Fare il “pieno” per il Grest 9 Per non dimenticarti 9 Famiglie Don Bosco 9 Evviva la nostra maestra Agenda Notizie di famiglia Scrivici

nostra realtà e, quindi, coraggiose ad affrontare le nuove sfide così come ci invita la nostra Madre nella circolare n. 858: “…il futuro è già oggi se ci impegniamo a seguire le mozioni dello Spirito, se impieghiamo le nostre energie non principalmente a programmare e organizzare il futuro ma a renderlo visibile nel presente, se accettiamo di procedere con soluzioni fragili e provvisorie, purché nella direzione giusta”. E’ questo il mio augurio fatto di fraterno affetto e di preghiera. Sentitemi sempre tanto vicina Aff.ma Sr Giuseppina Barbanti


Microfono a… Formazione 5 AGOSTO…GIORNATA DELLA FEDELTA’ Il 5 Agosto ogni Figlia di Maria Ausiliatrice farà festa per l’anniversario della sua professione religiosa. La comunità ispettoriale si radunerà nella mattinata per pregare e fare festa alle sorelle che celebreranno le ricorrenze giubiliari: 60°, 50° e 25° e quelle che emetteranno i voti annuali e biennali. La celebrazione, presieduta dall’ispettore SDB, D.L.Perrelli, si svolgerà nella Cappella della Casa ispettoriale alle ore 10.30. Nel pomeriggio, la nostra famiglia vivrà un altro momento di gioia per la prima professione di Sr.Francesca Scibetta che si svolgerà a Palermo presso l’Istituto San Giuseppe. La celebrazione sarà presieduta da Mons.C.La Piana, Vescovo di Mazara del Vallo .

Pastorale CAMPO DI LAVORO SULL’IMMIGRAZIONE Sr.Mariella Lo Turco, responsabile del campo di lavoro sull’immigrazione ad Agrigento che si terrà dal 27 luglio al 14 Agosto ha inviato questa lettera ai giovani che vogliono partecipare: “A voi giovani che volete condividere con noi Figlie di Maria Ausiliatrice l’esperienza missionaria con gli immigrati presenti nelle località dell’agrigentino, dopo l’incontro vissuto con i responsabili delle associazioni di volontariato, che nel territorio donano tempo, energie e competenze a servizio di questi nostri fratelli, do ulteriori indicazioni sull’esperienza che siamo chiamati a vivere. A livello logistico * Saremo accolti dalla struttura della comunità religiosa delle FMA * Condivideremo con la comunità religiosa la cappella per celebrazioni comuni e momenti di preghiera personali * Avremo a disposizione cucina e stanza mensa che gestiremo secondo necessità e tempi di missione * Usufruiremo di alcune aule che adibiremo a camere da riposo mettendo alcuni materassi * Avremo a disposizione una stanza per incontri e preparazione materiale animazione A livello missionario * Ascolteremo i responsabili dei centri e gli animatori del territorio specializzati sul settore dell’immigrazione * Visiteremo il territorio scorgendo le urgenze e individuando possibili risposte

Raccontiamoci la vita – n. 10

* Saremo presenti in alcuni sportelli multifunzionali di accoglienza e inserimento degli immigrati * Incontreremo sulle strade i bambini, i ragazzi e le famiglie per ascoltarli, condividere e invitarli agli incontri-festa-amicizia * Visiteremo e ascolteremo le donne della “tratta” presenti in alcune case-famiglia e per loro penseremo cosa organizzare * Accoglieremo i ragazzi del Centro Casa Amica organizzando tornei e attività rispondenti alle loro abilità * Incontreremo gli adulti del Centro di Accoglienza presente a Ragalbuto * Contatteremo i parroci e parteciperemo a momenti di incontro organizzati dalle parrocchie a favore degli immigrati * Vivremo momenti di animazione-festa nei quartieri e sulle piazze * Organizzeremo una festa di territorio per tutti gli immigrati presenti A livello comunitario * Condivideremo quanto le nostre comunità, famiglie, gruppi mettono a disposizione in viveri e in denaro * Organizzeremo e pianificheremo nella flessibilità le nostre giornate * Saremo disponibili con tutti e pronti al sacrificio se dovesse essercene bisogno * Metteremo a disposizione del bene comune tempo, energie e risorse personali * Vivremo lo spirito dell’adattamento e dell’essenzialità nel vitto e nell’alloggio * Vivremo l’autenticità e la chiarezza nelle relazioni, nessuno alimenterà rancori e pregiudizi * Alimenteremo la nostra vita comunitaria e missionaria alla mensa Eucaristica quotidiana * Inizieremo le nostre attività pomeridiane dopo mezz’ora di preghiera-adorazione comunitaria * Concluderemo la nostra giornata affidando persone e vissuti al Signore della Vita UN CAMPO AL TOP Le note dell’inno “Party con me” hanno accolto i ragazzi che, giorno 19 giugno, sono arrivati a Biancavilla per partecipare al Campo Preadolescenti. Si è voluto subito dare un invito a “partire”, a lasciare i ritmi spesso frenetici e i gesti meccanici che accompagnano la vita dei nostri ragazzi che non sempre riescono a crescere, maturando il proprio essere dono per gli altri. È iniziata così l’avventura in un clima di allegria e di festa alla scoperta del volto di Cristo dentro i loro cuori. Si è lavorato sulla generosità, sull’essere frutto e sull’essere luce, un cammino interiore che ha portato i ragazzi, grazie all’esempio di modelli come Domenico Savio e Laura Vicuña, a scoprire quella ricchezza che portano dentro e che possono donare agli altri gratuitamente. I ragazzi hanno vissuto con allegria i vari momenti di festa e di animazione, partecipando serenamente e vivendo intensamente ogni 2


momento di comunione, dal pranzo alla buonanotte e impegnandosi in ogni attività. È stata un’esperienza unica che porteranno sempre nei loro cuori e nella loro vita. L’ ultimo giorno, nel lasciare il campo, è stata davvero tenera la scena di un ragazzo che, nel salutare i propri compagni di viaggio, è scoppiato in un pianto senza fine. Lacrime sincere che restano come simbolo alla fine di un campo che ha dato a questi 50 ragazzi la possibilità di ritrovarsi in amicizia e scoprire Cristo come guida nel loro cammino di vita. Guido

Comunicazione WEB ISTITUTO Il 4 luglio, con un click della nostra Madre, è partito “on line” il sito dell’Istituto. Da qualche mese era stata sospesa la pubblicazione per una riflessione e riorganizzazione dello stesso. Il sito si presenta graficamente molto bello e lineare, le varie rubriche sono state ampliate e aggornate, ed ora è possibile avere alcune informazioni in tempo reale. Lo sforzo fatto dall’Istituto di percorrere, anche, queste nuove strade di evangelizzazione ci impegna a diffonderne la conoscenza e, magari, a cominciare a riflettere se, come comunità, anche noi possiamo fare i primi “passi” nel mondo della comunicazione virtuale. WEBMASTER “IN ERBA” Nella nostra ispettoria si stanno moltiplicando le pagine web delle nostre comunità, oltre quelle realizzate dai/le ragazzi/e dei corsi di formazione professionale o dagli animatori, anche le nostre sorelle stanno cominciando a muoversi in questo ambito, è il caso di Sr.Valeria Marotta che, da autodidatta, si sta cimentando a risistemare la pagina web dell’istituto don Bosco di Messina. Il sito era stato realizzato e gestito da una società già da qualche anno, ma ora Sr.Valeria ha preso, come si suol dire, “le redini in mano”, cercando di imparare il mestiere di webmaster. Possiamo dire che l’esperimento è a buon punto, sicuramente la volontà è ferrea e questo ci permette di sperare che, in futuro, avremo un’altra “sister web” in Ispettoria.

Hanno detto di noi… Alleniamo l’educazione… Da TSPORT, n. 95 di Stefania Farina e Pasquale Cassalia

Raccontiamoci la vita – n. 10

“Due manifestazioni sportive di rilevante importanza internazionale si svolgeranno nel corso del 2004 in territorio europeo: i Giochi olimpici e paraolimpici di Atene e i campionati europei di calcio in Portogallo. Alla luce di questo eccezionale contesto il Consiglio e il Parlamento europeo hanno proclamato il 2004 “Anno europeo dell’educazione attraverso lo sport” per promuovere i valori educativi dello sport […] A conferma di come lo sport […] sia veicolo trainante di apprendimento l’Istituto Paritario S.G.Bosco di Messina ha proposto il progetto “Laboratorio permanente di Studio in movimento” approvato e finanziato […] dall’Ufficio Regionale per la Sicilia che ne ha riconosciuto l’originalità e la capacità di “creare un’atmosfera di serenità e benessere che sicuramente contribuisce alla crescita umana e intellettuale nella fase evolutiva”. L’impegno della professoressa di educazione fisica Grazia Arena, promotrice del progetto, sostenuto e incoraggiato dalla lungimiranza della Direttrice dell’Istituto Suor Giusepina Bonaccorsi e dalla Preside Suor Olga Barbozza, hanno portato all’inserimento di “Studio in movimento” nel Piano dell’offerta formativa dell’istituto…Il laboratorio di Studio in movimento è inteso come campo permanente di ricerca, motore di azioni metodologico-didattiche che armonizzando apprendimento motorio e cognitivo offrono soluzioni divertenti e incisive, nella considerazione che le esperienze di conoscenza che rimangono più radicate in ogni personalità sono quelle connotate da vero coinvolgimento e profondo interesse […]”

Tour ALÌ TERME: “CASA DEL CUORE” L’origine della casa di Alì ha protagonisti illustri della Chiesa e della Congregazione. Nel 1890 M.Morano, insieme a due suore e ad una novizia, arrivano ad Alì, si sistemano in un piccolo appartamento in riva al mare, donato dai coniugi Marino. Innamorate di Cristo e sospinte dal “Da mihi animas” di Don Bosco, le suore vanno sulla spiaggia del mare ad incontrare le ragazze e lì incominciano l’oratorio, il contatto amichevole, la catechesi spicciola. Sorge una gara di attività catechistica quotidiana e di preparazione ai sacramenti. Dop appena un mese si apre il laboratorio gratuito per circa 70 ragazze. E’ un dilagare prodigioso di bene di cui M.Morano è l’anima. Ottenuti i relativi permessi M.Morano da inizio agli scavi delle fondamenta di un nuovo collegio, seguirà con passione e cura i lavori perché rispondano alle esigenze educative. 3


Conclusa la fabbrica, il direttore don Bonetti, istituisce in essa il noviziato. Nell’aprile del 1891 giunse per la prima volta ad Alì la Madre Generale, Sr.Caterina Daghero, accolta con indescrivibile entusiasmo dalle suore, dalle postulanti, dalle educande e dalle oratoriane. Nel febbraio del 1892 un’altra visita illustre, D.Michele Rua, Rettor Maggiore dei salesiani. Dice la cronaca del tempo che il paese sembrava tutto un fulgore di luci, festoni e palloncini colorati, la popolazione assaltava euforicamente la piccola stazione ferroviaria. In quell’occasione egli visitò il caseggiato e diede opportuni ordini per la continuazione dei lavori. Intanto si affermava sempre più la scuola elementare con riconoscimento, del Regio Provveditore di Messina, di lodevole funzionalità e prestigio. Intanto M.Morano, nominata visitatrice, si stabilisce a Catania e lascia la direzione della casa a M.Decima Rocca, continuerà, però, a visitarla spesso perché la considera la “Casa del cuore”, fino alla morte avvenuta il 26 Marzo 1908, quando la salma viene portata da Catania ad alì per essere sepolta nel cimitero comunale. Nel dicembre del 1908 la catastrofe del terremoto di Messina paralizza tutte le attività e solo nel 1910, grazie alla munificenza di S.Pio X, il collegio risistemato, riprende la sua attività educativa con una fecondità apostolica impareggiabile. Qui bravissime insegnanti hanno speso il loro tempo per il bene delle ragazze, basti ricordare Sr.Angela Vespa, Sr.Linda Lucotti…Ancora oggi, nonostante il passare degli anni e il mutamento della situazione socioculturale, aleggia nella casa di Alì la presenza di M.Morano e la sua forte passione educativa che non trova sosta nell’opera delle Figlie di Maria Ausiliatrice che attualmente vivono ed operano in questa terra benedetta.

Dalle nostre comunità… FARE IL “PIENO” PER IL GREST Il 21 giugno u.s., circa 20 animatori di Trecastagni si sono recati a Ragalna, nella casa dei salesiani, per vivere una giornata di Spiritualità per fare il "Pieno" prima di iniziare il Grest. La giornata ha avuto come tema: "L’Animatore, sale della terra e luce del mondo" e si è articolata tra preghiera e riflessione personale. Al centro dell’incontro hanno avuto spazio i due strumenti che Don Bosco considerava fondamentali nell’opera educativa: la confessione, a cui gli animatori sono stati preparati da don Paolo Longo Sdb; e l’Eucaristia che è stata caratterizzata dal mandato missionario dato agli animatori. Infine è stata consegnata una spilla dello Spirito Santo, come segno di affidamento a Colui che è può aiutarci a "vivere la misura alta della vita cristiana" Raccontiamoci la vita – n. 10

nella quotidianità come i nostri piccoli e grandi Santi…"costi quel che costi" come diceva Madre Morano. PER NON DIMENTICARTI Nella Aurora Tagliavia, una delle più attive oratoriane, catechista e allieva dell’istituto Magistrale dell’ex Istituto Santa Lucia di Palermo, in dialisi da 13 anni, il 13 febbraio u.s. ha lasciato la terra per raggiungere il meritato paradiso. Le compagne hanno chiesto di poterla ricordare insieme. così il 13 giugno si sono riunite a Palermo, Casa S.Giuseppe, dove è stata celebrata una S.Messa di suffraggio. Erano presenti un bel numero di ex oratoriane, alcune colleghe della scuola, l’ex provveditore, G.Mortillaro con la moglie di cui erano amici, il marito e tante suore. Nella è ricordata da molti per la sua dignità; nessuno seppe mai della sua vita segnata da tente e impensabili sofferenze. Amò lo studio e fu eroina in questo campo, quasi autodidatta, finchè potè inserirsi al S.Lucia per conseguire il diploma che le aprì i battenti della scuola, rivelandosi un’esperta e valida maestra. Della sua vita si potrebbe scrivere un romanzo, in cui si intreccerebbero sofferenze, capacità didattiche, dignità, poche gioie, ecc… La pensiamo tra le braccia di Dio e le chiediamo che interceda per noi presso l’Altissimo. Nella, il 13 ti abbiamo sentita tra noi col tuo sorriso buono ed accogliente, se pur velato di tristezza. Le tue affettuose compagne ex-oratoriane FAMIGLIE DON BOSCO Il 18 Giugno le Famiglie Don Bosco di Trecastagni hanno concluso il loro anno formativo con l'ultimo incontro dal tema: "Come gestire il rapporto di coppia”. La presenza e la tastimonianza della coppia di Cooperatori, Omar e Rosanna, di Acireale, ha dato “piedi” ad un tema che poteva rischiare di rimanere semplicemente teorico. Il loro modo di porgere, semplice ma profondo, la loro vita di coppia vissuta e testimoniata ha inciso e coinvolto il gruppo. Il 26 lo stesso gruppo si è recato ad Alì Terme per affidare a Madre Morano tutto il cammino realizzato nell’anno. Il breve, ma intenso momento di preghiera, il silenzio che ha invitato i partecipanti ad un dialogo diretto e personale con Madre Morano, hanno scandito la giornata che, come sempre, si è conclusa con un’agape fraterna dal sapore salesiano. EVVIVA LA NOSTRA MAESTRA Il 13 giugno u.s., a Sant’Agata Militello, siamo state protagoniste di una fantastica esperienza. La nostra maestra delle elementari, Sr Valeria, ormai in un altro istituto da 7 anni, con la collaborazione preziosa della Presidente delle Exallieve della Federazione di Palermo, Dalila Virzì, ha organizzato un incontro tra noi ex-alunni. 4


Sembrerebbe assurdo, ma pur abitando nello stesso paese, spesso non si riescono a mantenere i contatti con tutti. Ognuno intraprende una differente carriera scolastica, fa nuove amicizie…e quei legami che si formano nei primi anni passati sui banchi di scuola spesso si sciolgono. Beh, possiamo dire che questa giornata ci ha fatto scoprire come il legame che, in cinque anni, si era formato tra di noi, non si fosse mai sciolto, anzi è stato un punto di partenza per intessere nuove trame… E’ stato bello rivedere Sr Valeria, sempre uguale, come il primo giorno di scuola. Ricordare momenti particolari vissuti insieme, momenti di gioia, lacrime, castighi, balli, canti, feste del Grazie… E’ stata davvero una sensazione strana illustrarle i nostri progetti per il futuro, l’ultima volta che ne avevamo parlato erano semplicemente sogni di bimbi, adesso lo stesso discorso ha acquisito un tono più serio, abbiamo parlato REALMENTE del nostro futuro. Insieme abbiamo partecipato alla Santa Messa, come quando, piccolini, ci davamo l’appuntamento la domenica mattina per animare la Messa. Un’ulteriore occasione di confronto è stato il momento di fraternità vissuto a pranzo… accompagnato dall’ottima pizza di Sr Maria e altri piatti preparati, con tanta generosità, dalla Presidente delle Ex allieve. Ci voleva proprio un incontro del genere! Siamo state messe di fronte alla nuova realtà dell’Istituto, notevolmente cambiato rispetto ai nostri tempi. Ci è stata chiesta una mano per proseguire l’opera di Sr.Valeria, iniziata tanti anni fa. Bene…ci impegneremo ad essere l’orgoglio della nostra maestra e a ritornare ad essere quella classe che con lei, da un giorno all’altro, organizzava e preparava a perfezione spettacoli e giornate di fraternità davvero indimenticabili. Grazie maestra per tutto quello che hai fatto per noi. (N.Giuffrida)

09-13: Consiglio ispettoriale 19-26: Esercizi Spirituali

…Famiglia Salesiana Luglio 12-24 TGS: Summer English (Scuola Media) 15-21 PGS: Campo scuola atleti 16-16 CCSS: Consiglio ispettoriale 22-25 PGS: Campi scuola dirigenti 25: Festa regionali degli animatori 25-8/8 TGS: Vacanze studio a Londra 26-2/8 PGS: Campo scuola

Notizie di famiglia Godono l’abbraccio misericordioso del Padre < Sr. Maria Sapienza < Sr. Lelia Patrizi < Sr. Maria Giusto < Sr.Giovanna La Cognata < Sr. Antonietta Amore Il fratello di Sr.Concettina Casale Il Cognato di Sr.Lucia Dello Spedale Alongi La sorella e i nipoti di Sr.Maria Ganci Il fratello di Sr.Amalia Galeani

Scrivici Il giornalino si concede un mese di vacanza…riprenderemo la pubblicazione a Settembre. Ricordiamo che gli articoli devono arrivare presso l’ufficio della comunicazione sociale entro il 10 Settembre. In questo periodo si possono ricevere le informazioni attraverso il sito dell’ispettoria.

Agenda… …FMA

Luglio 08-15: Esercizi Spirituali 15-16: Consiglio ispettoriale 19-26: Esercizi Spirituali 19: Incontro Direttrici ed Econome 27-31: Campo itinerante per preadolescenti 28-03/08: Esercizi Spirituali 31-04/08: Campo adolescenti

Ti aspettiamo ogni giorno su www.fmasicilia.pcn.net

Agosto 04: Incontro FMA che celebrano il 25° di profes. 05: Celebrazioni giubilari e rinnovazioni (Catania) 05: Celebrazione di prima professione (Palermo) Raccontiamoci la vita – n. 10

5


Raccontiamoci la vita