Page 1

Anno III - Numero 15 - Domenica 19 maggio 2013

Periodico di informazione dell’area a nord di Napoli - Distribuzione gratuita

Asta di beneficenza: la solidarietĂ chiama, Casoria risponde.

Raccolti oltre 2000 EURO!


[ L'evento ]

Raccolti oltre 2000 euro Asta di beneficenza: la solidarietà chiama, Casoria risponde. di Domenico Ruggiero

Come i nostri lettori sapranno, lo scorso 9 maggio il nostro Giornale ha spento la sua terza candelina, festeggiando l’evento, come di consueto, presso il “My Day” di Casoria. Abbiamo voluto farsì che l’occasione di gaudio si tramutasse in una serata di solidarietà, ragion per cui è stata indetta un’asta di beneficenza. La serata è stata avviata dal direttore GiuseppeStorti, dall’editore Carlo De Vita e dalla nostra Angela Uliano, che ha svolto il ruolo di madrina della manifestazione, nonché di organizzatrice dell’asta, per quanto riguarda i contatti con gli artisti del territorio che hanno partecipato alla kermesse. A seguire c’è stato l’intervento degli esponenti delle associazioni verso cui saranno interamente devoluti i fondi raccolti, ovvero Suor Marilena Lo Vetere per le Suore Vincenziane di Casoria e Gennaro Testa per l’associazione Giuseppe Moscati di Arpino. Successivamente è stato doverosamente ricordato un nostro concittadino, nonché amico del Giornale, il dottor Carlo Iuliano, scomparso lo scorso febbraio. La moglie Anna e la figlia Raffaella sono state omaggiate dal nostro editore Carlo De vita di una targa commemorativa tra la commozione generale. In memoria dell’indimenticabile giornalista, è stata pubblicata anche un’edizione straordinaria del nostro Giornale ad egli dedicata, unita ad un’altra edizione speciale in cui sono state descritte le opere battute all’asta. Prima che l’asta avesse inizio, è stata avanzata al sindaco Vincenzo Carfora, intervenuto per l’occasione, la proposta di intitolare un’aula del municipio al dottor Iuliano, proposta favorevolmente accolta. A questo punto ha avuto inizio l’asta, svoltasi in maniera goliardica, con l’insuperabile simpatia del comico e concittadino Antonio Fiorillo, mattatore d’eccezione. A conclusione della serata è stato offerto un ricco buffet dai titolari del locale, i fratelli Paone. L’intera redazione non può far altro 2

che ringraziare di cuore tutti coloro che sono intervenuti per l’occasione, come il già citato sindaco Vincenzo Carfora, l’assessore alla cultura Luisa Marro, l’assessore all’ambiente Pasquale Tignola, l’assessore alla sicurezza Sen. Tommaso Casillo, l’On. Franco Polizio con i figli Fortunato ed Elvira con Massimiliano Arancio, i consiglieri comunali Massimo Iodice e Emilio Polizio, don Pasquale Fioretti parroco del santuario di San Benedetto Abate, i membri della Protezione Civile Folgore, con Ciro D’Agostino che hanno effettuato un impeccabile servizio d’ordine, la professoressa Lia Marino, la Dottoressa Giuliana Di Caprio, la preside Edy Vitale con il marito Avv. Antonio Capone, la Prof. Assunta Pagliuca, i colleghi giornalisti Nando Troise, Vinci Russo, Giuseppe Pesce, Francesco Fiorentino, Umberto D’Orsi, Emilia Sensale ed Antonino Fiorino, che con Edy e Vincenzo De Vita hanno fatto le foto e le riprese video che possono essere visionate sul nostro portale: www.casacasoria.it., l’Avv. Gennaro Crispino, con un nutrito gruppo di rappresentanti del gruppo giovanile del Pdl locale, l’Avv. Katia De Rosa, una numerosa rappresentanza dell’associazione “ Padre Ludovico da Casoria” la Prof. Antonella De Santis, l’intero staff tecnico del

GIORNALE DI CASORIA: Aiuto al prossimo di Ivan Terribile

umana più bella è di essere utile al prossimo." La "poetiL’fraseoperatragici riportata è una delle massime di uno dei più grandi dell'antica Grecia, Sofocle. Il significato della

citazione rispecchia ottimamente il fine dell'evento tenuto al My Day di Casoria. Il Giornale di Casoria, nato tre anni fa, ha infatti voluto festeggiare il suo anniversario con un'asta di beneficenza in grande stile. La struttura ha accolto centinaia di persone tra cui il Sindaco casoriano Vincenzo Carfora. I nostri concittadini si sono infatti riuniti per contribuire all'iniziativa di beneficenza il cui ricavato è stato donato ad enti di volontariato come l'Associazione Giuseppe Moscati

gruppo Napolicasa, con l’imprenditore Mauro Isernia, l’Ing. Giovanni Paone, il Dr. Aristide De Marco,L’Ing. Lucio Rossi,Mauro GIacometti, il Geom. Vincenzo D’Anna sponsor del Giornale, il Dr. Pasquale Russo dell’omonima Farmacia del Quartiere San Paolo: altro sponsor del giornale, la Dottoressa Pina Savorra, il Dr. Flavio Maione, e tanti altri ancora. Un ringraziamento speciale va agli artisti che hanno donato le proprie opere, senza le quali non sarebbe stato possibile ideare l’evento: Antonio Manfredi, Michelina Attanasio, AnnaColmayer, Vincenzo Guerriero, Pasquale Vitale, Tommaso Arcella, Antonella De Santis, Wanda Giacometti, Domenico Sepe, Enzo Marino. Infine, un caloroso ringraziamento va ai cittadini presenti, che hanno reso la sala gremita. La somma raccolta complessivamente è stata di euro 2006.00, così divisa: 1460 per vendita opere, 300 per magliette Hamsik e Cavani, 246 per pesca di beneficenza, in merito si precisa che: verrà data testimonianza della consegna alle associazioni beneficiarie. Nel periodo di profonda crisi, sia economica che di valori, che l’Italia sta vivendo, Casoria è riuscita a compattarsi e a dare il meglio di sé, per una manifestazione all’insegna dell’arte e della solidarietà. e il Madrinato San Placido di Casoria. La serata, aperta dalla simpaticissima Angela Uliano affiancata dal direttore del giornale Giuseppe Storti e dall'editore Carlo De Vita, si è svolta come un'asta il cui battitore d'eccezione è stato il vivace comico casoriano Antonio Fiorillo. Oggetti dell'asta sono state dieci opere di artisti casoriani e non. Grande successo anche per le maglie autografate del bomber partenopeo Cavani e dell'ormai leader Hamsik messe all'asta per incrementare il ricavo. Oltre all'asta, colonna portante dell'evento, il ricevimento è stato arricchito dalla vendita del libro "La rabbia e l'amore" del nostro caro Francesco Gemito. Ultima ma non meno importante la pesca di beneficenza creata dalla nostra Wedding Planner Orsola Liguori che ha accolto gli invitati all'ingresso del locale. La simpatica pesca ha infatti riscosso un discreto successo tra il pubblico della serata che ha potuto, tramite piccole donazioni, tentare la sorte cercando di vincere oggetti di diverso valore. Un successo, questo, di grande portata per il Giornale di Casoria ed il suo staff.

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013


[ L'evento ]

Casoriani GENEROSI e PARTECIPATIVI Grande successo per l'asta di beneficenza del Giornale di Casoria di Carlo De Vita

N

on avevo dubbi. I casoriani, quelli veri e disinteressati, quando vengono chiamati in causa per finalità nobili sono sempre presenti e in prima linea! La dimostrazione di questa mia affermazione è il raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Ovvero vendere, grazie alla loro generosità tutte le opere donate in maniera altrettanto generosa dagli artisti locali, e andare oltre con la vendita delle maglie dei due più rappresentativi calciatori del Napoli, adorati dai tifosi: Cavani e Hamsik. Ma ogni obiettivo è sempre frutto del lavoro di squadra, e considerando che il gruppo NAPOLINCASA non ha nel proprio oggetto sociale l’organizzazione di eventi e manifestazioni - se non nelle occasioni d’eccezioni come quella della terza annualità del giornale - possiamo ritenerci ampiamente soddisfatti. Le critiche non mancano ma sono sempre bene accette e apprezzate soprattutto quando a riceverle sono quelli che lavorano sui numeri, non essendo artisti o professionisti del settore; mettono l’anima nel creare momenti di aggregazione e di riflessione, in una città che offre ben pochi momenti di incontri piacevoli se non unicamente in campagna elettorale. Quando i sorrisi e le attenzioni verso gli intervenuti hanno una diversa finalità! Ma i veri protagonisti sono stati gli artisti (mi perdoneranno se nel pubblicizzare l’evento i loro nomi non sono

stati posti in ordine alfabetico e il catalogo non ha riportato l’ordine delle opere della prima pubblicità; ce ne scusiamo e siamo certi che in un prossimo evento faremo attenzione a non commettere errori) tenuto conto che tutti insieme forse per la prima volta, hanno lavorato per un obiettivo comune e che insieme rappresentano una ricchezza del territorio invidiata ovunque. Sebbene questo territorio spesso manchi di valorizzazione e di riconoscimento delle capacità e dell’intelletto. Ed ecco che, agli artisti Casoriani, rispondono altri Casoriani: quelli generosi e consapevoli che il vero obiettivo della serata era la beneficenza e l’aiuto alle associazioni che sul territorio danno prestigio e onore con la loro presenza. Pensiamo all’Associazione Moscati di Arpino e Le Suore Vincenziane rappresentate da Suor Marilena. Che dire poi della prestigiosa e bellissima location del MY DAY di Giancarlo e Raffele Paone, eccezionali organizzatori di eventi oltre che generosi. Hanno chiesto infatti con insistenza di poter partecipare anche all’asta, oltre che con la location, offrendo un buffet raffinato e goloso. Un doveroso ringraziamento va al mattatore della serata Antonio Fiorillo, banditore dell’asta, che con grande professionalità ha affrontato un evento nuovo anche per lui; ma soprattutto nella sua città dove poche opportunità professionali gli vengono concesse. Prima dell’asta di beneficenza non sono mancate le emozioni, con la lettura di una lettera che il compianto Carlo Iuliano scrisse al sottoscritto, il quale ha consegna-

to per l’occasione una targa ai suoi familiari cortesemente intervenuti. Un umile gesto per celebrare un grande professionista che la sua città d’origine in vita non ha mai onorato come avrebbe dovuto. Grazie infine a quelli che con il loro contributo costante e giornaliero partecipano alla riuscita del progetto, che a molti può sembrare un semplice giornale, ma in realtà è un tappeto volante da utilizzare per far conoscere le proprie idee; per gridare la propria sofferenza inascoltata e ancora per molti giovani un sogno che può trasformarsi in un futuro lavorativo come giornalisti. Dietro questo progetto c’è una macchina organizzativa composta dall’autorevole direttore, dal geniale grafico e da una redazione impeccabile rappresentata nell’occasione da Angela Uliano, dalla stampa assidua e puntuale e dalla distribuzione. Prodotto finale di questo gioco di squadra sono quei fogli che potete trovare la domenica nelle edicole, rappresentanti un impegno di un gruppo che crede profondamente che questo è un modo per contribuire alla valorizzazione di una città, ma con la differenza che nulla grava economicamente sui cittadini; i quali ricevono informazioni e notizie in maniera gratuita. Inoltre, è doveroso sottolineare come il periodico non percepisca alcun finanziamento politico.Grazie dunque di cuore a tutti quelli che come me credono ancora che non bisogna mai perdere la speranza, e che è fondamentale unire le proprie qualità al fine di migliorare le condizioni di tutti.

STUDIO TIZZIANI AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI GESTIONI PATRIMONIALI CONSULENZA LEGALE-FISCALE 80026 Casoria (NA) - Via Giulio Pastore, 17 Tel. e fax 081 7588901 - Tel. 081 7585539 - E-mail: mariotizziani@virgilio.it

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013

3


[ Politica ]

PD Casoria Il segretario cittadino Pasquale Amoroso ha deciso di dimettersi. di Rosa Davide

S

i torna a parlare di politica. Questa volta con una notizia non molto positiva per il Partito Democratico di Casoria. Domenica scorsa, il segretario cittadino Pasquale Amoroso ha ufficializzato le sue dimissioni attraverso un comunicato inviato alla stampa e indirizzato al segretario provinciale del PD Gino Cimmino e al segretario regionale Enzo Amendola. Più che un comunicato, una lettera, un messaggio da parte di un militante deluso dagli ultimi avvenimenti che hanno caratterizzato la politica nazionale. Un’ alleanza con Silvio Berlusconi è qualcosa di veramente inaccettabile, da parte di tutti coloro che hanno svolto una campagna elettorale sul territorio e hanno promesso all’elettorato che una cosa del genere non sarebbe mai potuta avvenire. Una soluzione improponibile per chi è andato in giro a presentare una proposta elettorale improntata sulla netta discontinuità con

il ventennio appena trascorso. Un programma elettorale che è già stato tradito. Perché lo si può chiamare governo di larghe intese e non governissimo, se a qualcuno può fare più comodo, ma sostanzialmente non cambia molto. Di fronte alla difficoltà di dover spiegare ancora una volta l’inverosimile, di fronte all’impossibilità di spiegare che PD non è uguale a PDL, il segretario cittadino ha preferito dimettersi, rifiutando di accettare compromessi

che tradiscono la speranza di costruire una realtà diversa. “ Mi chiedo, come sia solo pensabile minacciare di espulsione i Giovani Democratici protagonisti della iniziativa occupyPD, dopo aver spacciato per nuovo ed innovativo l’esecutivo Letta  sulla scorta del solo dato anagrafico e di genere dei ministri? “ Questo si può leggere dal comunicato del dott. Amoroso. Un interrogativo che un po’ tutti dovrebbero porsi, perché la giovanile è forse l’unica fetta sana del Partito Democratico ed in essa vanno riposte le speranze di un rinnovamento vero. Questo con l’augurio che i più giovani con la loro forza di volontà e con la loro testardaggine, riescano ad andare avanti e a non arrendersi, conservando la loro credibilità anche in un momento così critico.

FARMACIA Dr. Pasquale Russo Via S. Paolo, 2-4-6 (Ang. via Carducci) - Casoria (NA) Tel. 081 7580082 - E-mail: farmaciarussopa@libero.it

4

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013


[ Il caso ]

Via Brodolini: la FOSSA DELLE MARIANNE Dopo un mese dalla nostra segnalazione è ancora lì... di Daniela Devecchi

È

un tombino quasi sprofondato nel terreno, pericoloso che ha generato una piccola fossa quasi al centro strada. Si trova lungo via Brodolini da molti mesi ormai, e la cosa era già stata segnalata dal nostro portale già da circa un mese. Ora è passato del tempo: la “fossa delle Marianne” così come è stata denominata ironicamente da qualche passante, è sempre lì senza alcun intervento. Secondo i cittadini non sarebbe passato nessuno a rilevare la pericolosità della voragine e la stessa non è stata nemmeno transennata. Tutto è rimasto dunque uguale, lettera morta per i poveri abitanti che ogni giorno devono convi-

vere con il pericolo. Ricordiamolo, così come nel recente articolo, che la strada, soprattutto nelle ore “calde”, all'entrata e all'uscita dei bimbi da scuola, è trafficata da tantissime auto, bambini e adulti. Non dimentichiamoci che qualche bambino ci è anche caduto dentro per fortuna riportando lievi conseguenze. Le piogge e l' inverno poi, avevano fatto riempire la buca di acqua e fango. E ora con l' estate la situazione non è affatto migliorata; nonostante ci siano meno piogge, sono

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013

in tanti che per percorrere via Brodolini devono camminare con lo sguardo fisso a terra, come in tantissime altre strade del casoriano, sperando di evitare la buca... Come accennato nessuno sarebbe intervenuto nemmeno per rilevare la rischiosità del tombino in “crollo”. Così “nell'attesa del miracolo” come sempre ci si rivolge a San Gennaro, o al santo patrono del nostro comune... Sarà San Mauro stavolta a dovere metterci lo zampino per l' insperato miracolo????

5


[ L'intervista ]

Chi è lo STALKER? “Il bambino rubato dal vento” di Stefania Trucchi di Sabatina Napolitano

I

n occasione de “Il maggio delle donne” nella sala padre Beato Ludovico di Casoria lo scorso sabato 4 maggio si è tenuta la presentazione del libro di Stefania Trucchi “il bambino rubato dal vento”. La dot.ssa Stefania Iade Trucchi, psicologa e psicoterapeuta romana è impegnata attivamente nella lotta contro lo stalking e la violenza sui minori anche con l’associazione “Doppiovolo Onlus”. Ciao, Stefania. Entriamo nel vivo della questione: chi è lo stalker, oggi? Lo Stalker è una persona, in prevalenza Uomo, circa nell’80% dei casi, che, non avendo elaborato e superato situazioni di abuso subito o di violenza a cui ha assistito all’interno della famiglia o/e di abbandono affettivo riversa i suoi problemi sulla cosiddetta “Vittima prescelta” che ha il compito obbligato di essere colei sulla quale proiettare e rivivere i suoi traumi agendo continue azioni di controllo e di potere assoluti. Perché il fenomeno dello stalking viene così ampiamente “nutrito” dall’attuale situazione storica? Attualmente la società vede allontanarsi sempre di più i valori essenziali quali la Famiglia, il Rispetto umano e la Solidarietà per prediligere il Potere, l’Immagine e la Fama. Le persone, in particolare i giovani, perdendo i punti fondamentali di riferimento, Famiglia e Società, che sono

i perni sui quali incentrare il loro essere adulto e la loro maturità, diventano dipendenti dal loro stesso egocentrismo e dalla loro necessità di dimostrare la superiorità in modo arbitrario e assolutistico. Come le istituzioni su larga scala potrebbero “sgamare” lo stalker e cercare di prevenire piuttosto che curare? E come nel privato potremmo stroncare subito atteggiamenti maniacali e perversi? A livello di Istituzioni si devono formare professionisti specializzati nel settore dello Stalking che non trascurino alcuna segnalazione e sappiano riconoscere i casi a rischio: spesso lo Stalking inizia solo

attraverso azioni persecutorie di tipo psicologico, ad esempio corteggiamenti eccessivi, pedinamenti, l’utilizzo improprio di strumenti come internet per riuscire ad esercitare al meglio il controllo fino ad arrivare alle minacce ed alle calunnie. Tutto ciò può essere il campanello d’allarme di una situazione che può sfociare nell’Omicidio o nella grave violenza fisica ( vedi ul-

timi casi nei quali è stato utilizzato l’acido per sfigurare uomini e donne indifese). Nel privato è molto difficile “stroncare “ certi comportamenti ma alcuni consigli è bene darli: Non bisogna credere che quelle attenzioni ossessive e pressanti siano il sinonimo di Amore e bisogna chiedere aiuto anche se si provano paura e dubbi, allontanandoci da tutti coloro che mettano a rischio il nostro equilibrio. Come ultima domanda, da donna, che sentimento credi che una persona “sana” debba provare rispetto a uno stalker? Quali emozioni credi sia giusto provare in queste vicende di ingiustizia drammatica dove molte volte chi ne paga le pene è il minore? Gli Stalker solo in una bassissima percentuale sono malati psichiatrici quindi il sentimento prevalente non può essere quello di pena. Credo che la rabbia sia un sentimento naturale che deve essere accompagnato però da un aumento dell’amore e del rispetto per noi stessi al fine di proteggersi da chi tutto vuole fuorché amarci. I bambini hanno la priorità, quindi, se non riusciamo ad allontanarci per paura, dobbiamo trovare il coraggio di farlo per loro. Un giorno ci saranno riconoscenti.

è anche online!!!

PROPERTY MANAGEMENT

Carlo De Vita

Raccogliamo le informazioni utili per la gestione di un patrimonio immobiliare Atti di titolarità, rilievi, informazioni ipo-catastali, impiantistica, assicurazioni e fidejussioni, valutazioni immobili, calcolo imposte e tasse immobiliari, Autorizzazioni comunali varie - agibilità Valorizziamo il tuo bene Per info Tel: 081/7588818 - 0815405187 fax 081/5400633 Cell. 335/8270557 www.napolincasa.it

6

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013


[ Il caso ]

Storie di ordinaria DISPERAZIONE SOCIALE La fine di un disoccupato casoriano di Francesco Gemito

S

ilvio era un giovane disoccupato, cittadino di Casoria, aveva 42 anni, la vita non gli ha mai regalato niente. Uno dei tanti che ha bussato alla porta di tanti politici, politicamente quella porta gli è sempre stata sbattuta in faccia. Purtroppo la vita di molti giovani è prigioniera della mala politica, sfruttano i poveri nelle occasione giuste e poi dopo gli danno un calcio nel sedere. La legge dei politici è potente, decidono la sorte di ognuno di noi, non si stancano mai, quando ormai il potere del cognome è salito in alto, non decidono di andare in pensione, anzi, propongono i propri figli. Mai e’ avvenuto un serio ricambio della classe politica, come per dire, qui comando sempre io. Silvio era un

disperato, praticava spesso piazza san Paolo e spesso cercava un'alternativa utile a cambiare la sua vita, niente da fare, lui non era un figlio di papà, era orfano di genitori. Sfogava la sua rabbia bevendo alcolici, fumando spinelli, quella vita che non gli aveva dato niente la voluta stracciare come un vecchio giornale ingiallito. Mancava poco per andare a dormire in mezzo ad una strada, come faceva a pagare un fitto se lo Stato lo aveva abbandonato al proprio destino? Qualcuno, vedendolo distratto si avvicinò per chiedergli se stesse bene, il giovane disperato rispose: sto bene, aspetto mamma che mi viene a prendere. Quella mamma che non aveva più da diversi anni. Così Silvio in quella stessa giornata fu portato in ospedale, non stava bene, cessò di vivere per non soffrire più. Ha lasciato questa vita fredda per trovare calore presso Dio. A fine mese ci sarà il suo trigesimo, in chiesa. Vorrei invitare tutti i politici, una sola cosa devono dire quando guarderanno la foto del povero Silvio: colpa mia colpa, mia grandissima colpa!

Anno III - Numero 14 Domenica 19 maggio 2013 Questo numero è stato chiuso in redazione il giorno 15 maggio 2013. ilgiornaledicasoria@libero.it Tel. 081 7588818 - 335 8270557 Inserto di Napolincasa News Aut. Tribunale di Napoli n. 0062 del 30/09/2005 Editore: Carlo De Vita Via S. Di Giacomo, 6/8 - 80026 Casoria (NA) casadevita@libero.it Direttore responsabile: Giuseppe Storti Segreteria di redazione: Imma D'Angelo - Anna Baratto casadevita@libero.it Direzione e redazione: Via S. Di Giacomo, 6/8 - 80026 Casoria (NA) Tel. 081 7588818 Progetto grafico, impaginazione: Grafis print s.a.s. Via A. Lauro, 1/5 - Casoria (NA) Tel. 081 7382350 - www.grafisprint.com Stampa: Printing House s.r.l. Via Capri, 2 - Casoria (NA) Tel. 081 7590707 - E-mail: info@vecaprint.it

STUDIO SERVIZI TECNICI Lo Studio propone lo svolgere dei

D’ANNA

seguenti compiti professionali: D Progettazione

architettonica

e

strutturale civile ed industriale D Progettazione

e

coordinamento

della sicurezza nei luoghi di lavoro D Direzione e contabilità lavori D Attività catastali D Perizie e stime D Redazione tabelle millesimali

Consulenza LEGGE REGIONALE “PIANO CASA” • Ampliamenti e Ristrutturazione Edilizia • Sopraelevazioni di edifici esistenti • Cambi di destinazione

D Redazione di elaborato grafici in formato DWG o DXF

Dott. Geometra Vincenzo D’Anna

il giornale di Casoria • Domenica 19 maggio 2013

Studio Servizi Tecnici D’Anna ____________ Via G.nni Rocco, 2 – 80026 Casoria (NA) Tel/fax. 081.7303623 Cell. 335.8157475 email. geom.vdanna@virgilio.it www.servizitecnicidanna.it

Progettare, insieme.

7


Il giornale di Casoria  

Il giornale di Casoria

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you