Page 1

Federazione Impiegati Operai Metallurgici nazionale Corso Trieste, 36 - 00198 Roma - tel. +39 06 85262341-2 fax +39 06 85303079 www.fiom.cgil.it - e-mail: protocollo@fiom.cgil.it

Ordine del giorno contro l’innalzamento dell’età pensionabile delle donne

L’Assemblea nazionale delle delegate e dei delegati della Fiom, convocata a Roma il 30 giugno 2009, esprime la propria contrarietà all’innalzamento dell’età pensionabile delle donne nel pubblico impiego e a ogni possibile revisione in tal senso dell’attuale sistema pensionistico. In Italia già con la legge di parità (Legge 903/1977) ogni donna arrivata a 60 anni, sia nell’impiego pubblico che in quello privato, è libera di optare se proseguire o meno la propria attività lavorativa fino ai 65 anni e oltre, come i colleghi uomini. L’Assemblea valuta grave e irresponsabile che la Presidente di Confindustria Marcegaglia si sia pronunciata a favore di un aumento dell’età pensionabile delle donne anche nel settore privato e voglia approfittare dell’occasione per spingere verso una riforma complessiva delle pensioni che renderà peggiori le condizioni per donne e uomini. È inaccettabile che, per fronteggiare la crisi, Governo e Confindustria pensino di fare cassa sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti, obbligando le donne a rimanere al lavoro cinque anni in più e diminuendo rendimenti e coperture per tutti. Sulla base di tali valutazioni, l’Assemblea nazionale Fiom dà mandato alla Segreteria nazionale di definire nei prossimi giorni un documento sulla materia da diffondere in tutti i posti di lavoro. Roma, 30 giugno 2009 Assunto dalla Presidenza dall’Assemblea nazionale Fiom-Cgil

3-ODG pensione donne  

contratto collettivo nazionale del lavoro ordine del giorno pensione donne

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you