Page 1

ANNO XIV - N. 194

1.00*

SABATO 16 LUGLIO 2011 talia ità d’I n U ° 150

* IL QUOTIDIANO DEL MOLISE + IL MESSAGGERO euro 1,00

FONDATO DA GIULIO ROCCO

REGIONE MOLISE - NON ACQUISTABILI SEPARATAMENTE ZONA VASTO - SAN SALVO SOLO IL QUOTIDIANO euro 0,50

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL. 0874/484623 - FAX 0874/484625

IL QUOTIDIANO DEL MOLISE: IL PRIMO GIORNALE TUTTO MOLISANO

Primarie. Accolte tutte le candidature, mentre i democratici potrebbero chiedere a D’Ambrosio di fare un passo indietro

Paolo... Frattura il centrosinistra La base di Pd e Sel in rivolta contro la candidatura del presidente di Unioncamere Campobasso

Regionali

Sul Bilancio maggioranza compatta: “Basta con le accuse”

Tutta la verità su Scasserra, voluto dal governatore Iorio CAMPOBASSO. E’ stata un’operazione voluta direttamente dal governatore Michele Iorio quella di candidare Michele Scasserra (nella foto) alle Regionali. Per l’ex presidente di Assindustria, è pronto un posto nel proporzionale o nel maggioritario con Molise Civile o Progetto Molise. SERVIZIO A PAGINA 2

SERVIZIO A PAGINA 7 CAMPOBASSO. Tutte accettate le candidature, nonostante durante la riunione del Comitato promotore qualcuno abbia ‘puntato i piedi’, votando contro la proposta di Paolo di Laura Frattura. Per il Pd restano Petraroia e D’Ambrosio, anche se per quest’ultimo non è escluso un possibile ripensamento. Ok anche per Romano e D’Ascanio. SERVIZIO A PAGINA 3

Termoli. Colpo grosso della Polizia, stroncato il giro d’affari della coppia

Mille euro al giorno spacciando droga a domicilio, arrestati due pusher

Isole Tremiti

Turisti mettono a ferro e fuoco le Diomedee SERVIZIO A PAGINA 22

Lo sport

Eccellenza A rischio l’iscrizione di Petacciato e Oratoriana

Campobasso, altro deferimento Si riparte con la penalizzazione?

Il Commissariato infligge un colpo allo spaccio: con l’arresto di due giovani spacciatori, il sequestro delle sostanze stupefacenti e degli strumenti del mestiere, si ostacola la diffusione della droga nel centro basso molisano. Allarmante la facilità con cui ci si può procurare l’eroina, a prezzi accessibili anche ai giovani, ma con rischi gravissimi per la salute.

E’ corsa contro il tempo per la scadenza di lunedì prossimo per le due società di Eccellenza.

CAMPOBASSO. Un fulmine a ciel sereno, in pieno calciomercato (ieri sono stati prelevati dalla Reggina tre giovani calciatori): il Campobasso ripartirà quasi sicuramente con alcuni punti di penalizzazione nella prossima stagione essendo inadempiente rispetto a emolumenti, contributi e ritenute.

SERVIZIO A PAGINA 21

SERVIZI A PAGINA 27

SERVIZI A PAGINA 26

1


2

Sabato 16 luglio 2011

Il governatore punta a dividere il fronte degli industriali che avrebbe potuto appoggiare compatto il presidente di Unioncamere

Scasserra, lo ha voluto Iorio Un’operazione riservata venuta fuori dopo la decisione di Frattura CAMPOBASSO. Un altro imprenditore molisano si lancia nell’agone politico. Alle Regionali di novembre Michele Scasserra, 46 anni, avrà un posto nel maggioritario e nel proporzionale, con Progetto Molise o con Molise Civile. E’ l’operazione voluta dal governatore Michele Iorio all’indomani della decisione di Paolo Di Laura Frattura di candidarsi alle primarie del centrosini-

stra. In realtà, dietro questa manovra c’è anche la volontà del presidente della Regione di spaccare il fronte degli industriali, sostenuti dall’imprenditore Dante Di Dario e che si sarebbero potuti schierare con Frattura. Di fronte a tale eventualità, quindi, si spiega la contromossa del centrodestra che schiera un personaggio altrettanto noto, giovane e ‘figlio d’arte’. Scasserra, perciò, ha rasse-

gnato le dimissioni da presidente di Assindustria. I motivi li spiegherà stamattina (alle 10) in una conferenza stampa che si svolgerà nello stabilimento dell’Indalco (Pastificio Colavita). red.pol.

Anci: la classe dirigente si apra ai giovani

Michele Scasserra

Meno risorse alle Regioni e agli enti locali, torna il ticket sanitario di 10 euro che entrerà in vigore già da lunedì prossimo

La manovra è legge Dopo il sì del Senato, con 314 voti a favore e 280 contrari, la manovra incassa anche l’ok del Senato e diventa legge. Il tutto nel giro di pochissimo tempo grazie all’accordo tra la maggioranza di centrodestra e l’opposizione: non a caso, entrerà in vigore già da lunedì. Il disegno, però, non con-

vince: i tanto attesi tagli alla cosidetta casta non ci sono, o meglio prenderanno il via solo dalla prossima legislatura, mentre si è preferito diminuire drasticamente le risorse trasferite alle Regioni e ai Comuni per 9,6 miliardi di euro nel 2013 e 2014. In modo particolare, è stato introdotto un nuovo Patto di

Stabilità per gli enti locali: quelli virtuosi saranno premiati. Inoltre, ci sono alcuni provvedimenti fortemente contestati dai sindacati perché penalizzano fortemente le famiglie. Fra questi, il ritorno del ticket sanitario di 10 euro per le prestazioni di specialistica ambulatoriale.

Prefettura-Avvocatura Siglato l’accordo Presentato ieri mattina per garantire assistenza giuridica ai disegni di legge della Giunta di Stefania Potente CAMPOBASSO. In ambito economico si parla di joint venture. E potrebbe essere definito tale anche il protocollo d’intesa siglato tra l’Avvocatura e la Prefettura di Campobasso. “Tale sinergia - ha spiegato il prefetto Stefano Trotta - garantirà il qualificato contributo e La firma del protocollo l’assistenza giuridica dell’Avvocatura distrettuale alcune leggi approvate di rein relazione alla legislazione cente dal Consiglio regionaregionale e ai disegni di leg- le. L’iniziativa segue l’intesa ge che nascono in Giunta”. In sottoscritta lo scorso 18 apriquesto modo, ci sarà “mag- le con il governatore Michele giore attenzione nella predi- Iorio e finalizzata a fornire un sposizione dei provvedimen- supporto di caratterere tecniti” e soprattutto saranno “evi- co-giuridico all’iniziativa letati possibili conflitti con lo gislativa dell’Esecutivo regioStato”. Divergenze che in al- nale. “Ringrazio l’avvocato dicuni casi nascono e hanno portato all’impugnazione di strettuale dello Stato, Giusep-

Per questo, se un’analisi delle urine costava prima 3 euro, ora ne costerà 13. Non solo. Bisognerà pagare 25 euro per i codici bianchi in pronto soccorso, ossia le prestazioni a cui non segue il ricovero. Tagli, poi, sono stati introdotti alle detrazioni sugli asili nido e sui mutui casa. Inoltre, aumenterà l’Irap su banche e assicurazioni rispettivamente al 4,65% e al 5,9%. Dopo il via libera alla manovra (con la fiducia), però, il centrosinistra (il segretario nazionale del Pd Bersani in primis) e l’Udc con Casini sono tornati a chiedere a gran voce le dimissioni del premier Silvio Berlusconi. Mentre la Cgil si sta preparando per una manifestazione di protesta.

CAMPOBASSO. Riunire per la prima volta i giovani amministratori per poter iniziare, in sinergia con tutti i Comuni, un percorso di collaborazione che consenta di mettere in campo nuove e proficue idee. Il tutto per contribuire alla crescita del Molise. E’ stato l’obiettivo del primo Forum dei giovani amministratori dei Comuni molisani che si è svolto ieri nella sala conferenze della Biblioteca Albino di Campobasso. Un incontro organizzato dall’Anci per un confronto diretto e soprattutto per iniziare un percorso di formazione. Al tavolo dei relatori, Alessandro Cioffi e Cinzia Dato dell’Università del Molise che hanno voluto puntare sui principi dell’attività d’indirizzo politico-amministrativo e sull’impegno dei giovani in politica. “Abbiamo bisogno di crescere e abbiamo bisogno del sostegno dei più esperti in politica e di una giusta guida che sappia farci crescere”, ha detto la coordinatrice regionale Anci Giovani, Anna Lemme. In Molise gli amministratori molisani con meno di 35 anni sono in tutto circa 200. “Finora ci è stato concesso poco spazio. E’ vero che probabilmente siamo inesperti ma sicuramente siamo gli interpreti genuini dei tempi che cambiano. E collaborare potrebbe essere il primo passo per organizzare nuove idee e nuovi progetti. L’ingresso dei giovani in politica innalza il livello qualitativo e culturale della classe dirigente. I giovani non vanno coinvolti attraverso delle quote ma attraverso la trasmissione della passione che anima e ricopre gli incarichi istituzionali”, ha concluso Lemme.

‘Unicamente’, film e musica per sensibilizzare sulle malattie mentali pe Albano, che ha subito risposto a questa mia richiesta”, ha aggiunto il Prefetto. E tale collaborazione, che “costituisce un segnale per tutti gli enti”, dovrebbe essere incoraggiata per raggiungere risultati migliori da cui potrà beneficiare l’intera collettività. Sulla stessa lungheza d’onda l’avvocato distrettuale Giuseppe Albano che ha ricordato la conflittualità che spesso nasce tra Stato e Regioni, con il primo che impugna le leggi regionali e viceversa. “Con questo protocollo si cerca di evitare conflitti d’interesse anche a livello costituzionale”. La stretta di mano tra Stefano Trotta e Giuseppe Albano

Anche quest’anno si è rinnovato il consueto appuntamento di inizio estate con la “Festa della promozione del benessere mentale”. Un evento giunto alla sua settima edizione organizzato dalla Promosam (l’associazione per la FONDATO NEL 1998 promozione della salute mentale) insieme al dipartimento di salute mentale, l’Asrem, le associazioni di volontariato e le cooperative sociali, che ha come obiettivo quello di DIRETTORE RESPONSABILE: lottare contro lo stigma ed il pregiudizio legato al disagio GIULIO ROCCO mentale. Rivolta a tutti i cittadini e le autorità comunali provinciali e regionali la manifestazione quest’anno è staEDITORE: ta denominata “UnicaMente”, proprio per presentare e diITALMEDIA s.r.l. SEDE LEGALE: vulgare i diversi scenari della rete della salute mentale. Ieri pomeriggio alle 18, in piazza Municipio a Campobas- VIA S.GIOVANNI IN GOLFO, 205 86100 CAMPOBASSO so, le cooperative sociali e le associazioni di volontariato SEDE OPERATIVA hanno aperto gli stand da loro allestiti. A partecipare an- VIA S.GIOVANNI IN GOLFO, 205 che tante istituzioni molisane, che hanno portato il loro 86100 CAMPOBASSO saluto all’evento che alle 21 ha proiettato tre cortometragSITO INTERNET: gi realizzati www.quotidianomolise.it EMAIL:redazionecb@quotidianomolise.it dall’associazione degli Pubblicità Utenti. ITALMEDIA s.r.l. Tel. 0874.484623 Un appunVia S.Giovanni in Golfo tamento davCampobasso vero sentito, EMAIL: commerciale@quotidianomolise.it che si è conCENTRO STAMPA cluso dopo il ROTOSTAMPA - LIONI (AVELLINO) concerto del Registrazione Tribunale gruppo “The di Campobasso N. 157/87 Cavern”.


Sabato 16 luglio 2011

3

Sì anche a Romano, D’Ascanio, Petraroia e D’Ambrosio. E quest’ultimo potrebbe tirarsi indietro

Primarie, il Comitato si divide su Frattura ma poi dà l’ok di Valentina di Toro CAMPOBASSO. Tutte accettate. È questo il verdetto del Comitato promotore delle primarie che ieri mattina si è riunito per valutare l’ammissione delle cinque candidature di Massimo Romano (Costruire Democrazia), Nicola D’Ascanio (Cambiamo il Molise), Antonio D’Ambrosio (Pd), Paolo di Laura Frattura (indipendente ma con l’appoggio di Alternativ@) e Michele Petraroia (Pd). Durante la riunione non sono mancati momenti di suspances, che hanno mantenuto in bilico la posizione del contestatissimo (tra alcune anime del centrosinistra) Frattura. Contrari infatti alla sua candidatura Partecipazione Democratica (che fa riferimento al senatore Giuseppe Astore), i Comunisti italiani e Costuire Democrazia (con Massimo Romano) che si sono appellati ad una clausola del regolamento (“non possono candidarsi coloro che abbiano svolto attività politica a sostegno del centrodestra nell’ultimo quinquennio”) ritenendo inopportuna proprio la proposta dell’uomo di Alternativ@, che come è noto, è stato sempre vicino al centrodestra. Dello stesso parere anche alcuni ‘esterni’ al Comitato promotore, come Rifondazione Comunista e il movimento Cambiamo il Molise (che sostiene la candidatura di D’Ascanio). In particolare proprio Adriana Izzi, nella mattina di ieri, ha richiesto al Comitato la possibilità di entrare a farne parte, visto che “nel regolamento è scritto che quanti lo sottoscrivono, siano essi partiti o movimenti, sono leggittimati ad entrare”. Ma per la Izzi non c’è stato nulla da fare, e puntando il dito contro Frattura e contro tutto il Comitato ha dichiarato che “lo strisciante riposizionamento delle oligarchie dei partiti di centrosinistra, in un’area di centrodestra, testimonia contiguità e fiancheggiamenti che aggiungono il danno di disorientare e demotivare ulteriormente gli eletPaolo Di Laura Frattura

tori”. Ma il presidente della Camera di Commercio di Campobasso ha trovato i voti favorevoli del Pd (Danilo Leva fa parte dell’assemblea e il segretario non ha mai nascosto le sue opinioni favorevoli nei confronti di Frattura), di Alternativ@, del il Partito Socialista Italiano, di Guerriero Sannita (che sta ancora decidendo chi appoggiare dei cinque) e di Sinistra Ecologia e Libertà. Proprio la posizione del Sel, nello scacchiere politico, stupisce qualcuno visto che è il partito che tra questi è più orientato a sinistra. D’altra parte, secondo i bene informati, a sostenere quest’uomo così contestato ci sarebbe anche l’Italia dei Valori, che nonostante non partecipi alle primarie, pare veda di buon occhio una possibile alleanza con il presidente di Unioncamere, nel caso in cui dovesse risultare vincitore delle primarie. Nell’area del Pd restano confermati candidati Antonio D’Ambrosio e Michele Petraroia. Quest’ultimo godrebbe dell’appoggio del partito di Nichi Vendola, dei movimenti della base del centrosinistra e del senatore Augusto Massa. Ma per quanto riguarda

Antonio D’Ambrosio, sempre secondo i bene informati del centrosinistra, il democratico potrebbe essere disposto a ritirare la sua partecipazione in cambio di un posto nel listino. Dall’area del Pd arrivano intanto le dichiarazioni di Antonio Pardo D’Alete. “Smentisco categoricamente accordi come, qualcuno ha scritto, con Danilo Leva e con Michele Petraroia”, puntualizza. “Il mio ritiro – continua il vicepresidente del Cosiglio regionale - è stato dettato esclusivamente per un atto di responsabilità e per il bene che voglio a questo partito, che altrimenti si sarebbe trovato davanti ad un’offerta di candidati a dir poco imbarazzante. L’ho fatto io, nonostante avessi imposto la mia candidatura sin da un mese e mezzo, perché credo che ogni tanto occorra un po’ di responsabilità. Non mi pento di averlo fatto, nonostante la candidatura fosse stata proposta da oltre 600 cittadini, a cui ora darò le mie spiegazioni. Personalmente farò la mia campagna elettorale per le primarie e non resterò a casa. Appoggerò qualcuno, ma in questo momento ho bisogno di fare una riflessione. Non

coinvolgerò però in questa scelta nessuno dei miei collaboratori.” Massimo Romano invece ha dalla sua il sostegno dell’elettorato di Costruire Democrazia e Nicola D’Ascanio punta tutto sul movimento

“Cambiamo il Molise” a cui fanno capo “cittadini non etichettabili, che non hanno pro-

babilmente tessere di partito, e che sono vicini al centrosinistra”.

Affondo del senatore Astore al presidente di Unioncamere CAMPOBASSO. “Ieri mattina, il presidente della Camera di Commercio, Pa-

Giuseppe Astore

Intanto a Roma prosegue il disegno della Cei

L’uomo di mezzo potrebbe cavalcare l’onda cattolica di Ylenia Fiorenza “Diaspora, unità e profezia”. A guardare alcuni movimenti politici in atto in questi giorni, sia a livello nazionale così come nel Molise, sembrerebbero questi i tre sostantivi più azzeccati. A Roma i cattolici discutono come scendere, nel modo più unito possibile, nell’agone politico. A destra e a sinistra, però, si sfaldano le coesioni che sembravano addirittura granitiche. Si provano percorsi fondati su antichi valori. Nel Molise tali percorsi sembrano avviati da un pezzo, in vista delle Regionali di novembre. Frammentazioni nell’uno e nell’altro caso. Frattura, anzi. Che è nel centrosinistra, proiettato alle Primarie di settembre. Paolo Di Laura Frattura è “l’uomo di mezzo”, che potrebbe arrivare a contendersi, con il governatore in carica, la poltrona di guida della Regione Molise alle elezioni dei prossimi mesi. Solo da Frattura, per come sembra, molti molisani si aspettano un raffreddamento dei contrasti tra destra e sinistra. Perché, in fondo, il presidente della Camera di commercio di Campobasso si presenta come il candidato “più moderato e moderno” alle Primarie che devono consegnare il nome del candidato contrapposto a Iorio. Non uomo dei partiti ma rappresentativo della società civile. E che potrebbe intercettare anche il voto dei cattolici del Molise, che per intanto stanno a guardare a quanto avviene a Roma da diversi giorni,

Il Comitato promotore delle primarie

dove sono tornati a riunirsi, dopo il precedente incontro segreto, alcuni esponenti del Parlamento, dell’associazionismo romano e del clero, tutti accomunati dalla fede cristiana o, quantomeno, dall’appartenenza a quel ramo culturale che in essa identifica, di là dagli aspetti trascendentali e attinenti al credo religioso, una base solida di valori universalmente positivi. Insomma, quelli della nascente “Cosa bianca”. Non si può fare passato inosservato il fatto che il padre di Paolo, l’onorevole Fernando Di Laura Frattura, ha avuto per molti anni ruoli importanti a livello regionale e nazionale con la Democrazia Cristiana, la rinomata “Balena bianca”. Paolo Di Laura Frattura si propone di riunire attorno al suo progetto forze politiche anche diametralmente opposte, “con una volontà concreta di costruire un sentiero comune e realmente nuovo”. Frattura potrebbe anche incarnare una nuova stagione politica sui valori positivi del pensiero cristiano, come la solidarietà e la giustizia. A Roma come a Campobasso qualcuno potrebbe avere già pensato di cavalcare l’onda cattolica, per raccogliere più consensi, e di impostare la propria campagna al di là degli schemi e della tecnica politica. Se fosse così, Frattura potrebbe approfittare e impegnarsi per un voto al Santo di Assisi, dove il Molise, nel prossimo mese di ottobre, porterà l’olio che brucerà sulla tomba di San Francesco. Un appuntamento prestigioso e “profetico” al quale il presidente di Unioncamere potrebbe addirittura arrivare da candidato governatore. Ancora è presto aggiungere altro.

olo di Laura Frattura, ha presentato la sua candidatura alle primarie, non si è capito se del centrosinistra o di uno schieramento terzopolista, spiegando che esso sarebbe al di sopra dei partiti, insomma un ‘battitore libero’”. A puntare il dito sul candidato proposto da Ruta questa volta è Giuseppe Astore. “Premetto che contro l’uomo e il professionista non ho nulla da eccepire – continua il senatore -, ma credo che, vecchio militante di una precisa parte politica, abbia diritto-dovere di dire qualcosa. Frattura non incarna le caratteristiche che servono ad identificarlo come alternativa. Non le ha per il popolo di centrosinistra, non le ha per chi vuole discontinuità alla voragine dello iorismo. L’architetto Frattura è un figlio di quest’epoca, schierato e sistemico al centrodestra, figlio della compromissione politico-clientelare. Non ha – puntualizza

ancora Astore -, il presidente della Camera di Commercio di Campobasso, un passato politico coerente con il progetto di alternativa, non ha una proposta politica di rottura, anzi per sua stessa ammissione è alla ricerca di sponde destrose che, una volta finito il banchetto con Berlusconi, possono trovare spazi e accoglienza in una ipotetica amministrazione da lui guidata. In più mette le mani avanti e si dichiara ‘autonomo’ una parola enorme sia in caso di vittoria, che gli consentirebbe anche di tornare tra le braccia del centrodestra sottraendo all’opposizione la figura chiave del suo leader. Frattura è il prodotto di baldi ragazzetti che giocano a fare i politici. Ne avessero azzeccata una. Ricordo – conclude il senatore-, a me stesso che stiamo celebrando le primarie del centrosinistra e non quelle degli schieramenti che, certamente nell’obiettivo comune di abbattere lo iorismo con un programma alternativo comune, possono essere auspicabili alleati e non inglobare il centrosinistra che deve rimanere la giuda della coalizione e della nostra alternativa al centrodestra”.

‘Apprezzo le sue valutazioni’ L’ex Forza Italia risponde a Ulisse Di Giacomo CAMPOBASSO. Paolo Di Laura Frattura ha risposto copn una nota al coordinatore regionale del Pdl, Ulisse Di Giacomo. “Apprezzo molto le valutazioni espresse dal senatore Di Giacomo alla notizia della mia candidatura alle primarie. Da politico di rango nazionale ha voluto immediatamente indirizzare il dibattito elettorale dei prossimi mesi, non sugli attacchi personali, ma sui temi concreti che riguardano la situazione in cui versa la nostra Regione: i costi della politica sempre crescenti, la qualità e i costi del servizio sanitario, il peso del fisco che fa del Molise la regione più costosa d’Italia, l’aumento dei disoccupati e dei precari, lo smantellamento di gran parte del sistema economico privato per inammissibili ritardi nei pagamenti, lo sperpero di denaro pubblico per iniziative imprenditoriali senza futuro, la mancanza di lavori che hanno messo in ginocchio l’edilizia, il settore economico più importante della regione, la situazione delle famiglie meno abbienti, il futuro dei nostri giovani, e così via. Dobbiamo essergli grati per il servizio che ha reso a tutti noi elevando i toni delle riflessioni alle quali dovremo chiamare i cittadini di questa Regione”.


Sabato 16 luglio 2011 Via San Giovanni in Golfo - 86100 Campobasso - Tel. 0874 484623 - Fax 0874 484625 - estate.quotidianomolise@alice.it

Cercemaggiore, un weekend con la ‘Sagra della Quaglia’ Nell’appuntamento dell’Estate Cercese non poteva mancare la festa che per storia e caratteristiche, si differenzia dalle altre manifestazioni gastronomiche della regione molise: “La sagra della Quaglia”, giunta quest’anno alla 26° edizione. Era il lontano 1985 quando in una calda sera d’estate un gruppo di amici della contrada di Galrdi, prepararono un barbecue con della selvaggina a cuocere, una bella damigiana di vino rosso e un organetto che allietava il tutto. Beh da allora, piano piano, la festa ha assunto connotati sempre più marcati fino a coinvolgere tutta la ridente contrada di Galardi a Cercemaggiore, a monte della Valle del Tammaro. L’area su cui oggi, e tutta la giornata di domani, domenica 17 luglio, si svolge la Sagra, è stata ampliata e dotata di ogni genere di attrezzature per offrire al visitatore adeguati comfort e servizi.

Il programma, come da tradizione, è molto ricco e articolato: dal divertentissimo palio della rana, al gioco della mela, alla tradizionale Morra, importante appuntamento ludico che quest’anno vedrà i migliori giocatori del circondario contendersi le coppe messe in palio dagli organizzatori della sagra. La due giorni Cercese sarà allietata da gruppi locali che a suon di botte d’organetti, chitarre e fisarmoniche, proporranno canti, balli popolari e musiche tipiche cercesi e molisane; ma l’attrazione principale saranno loro: le quaglie imbottite di pancetta affumicata e cotte alla brace e i ceci cotti alla birra, altra delizia per gli amanti delle novità. Non mancheranno, per i visitatori che lo vorranno, altre specialità gastronomiche su cui puntare la giusta attenzione culinaria. La neo nata Ass. Culturale “ Nel Nostro Bel Galardi “, invita tutti i lettori del “

Joe Well alza la coppa

L’Orchestra C.O. Panzillo

Quotidiano del Molise” a venire a Cercemaggiore in questo week end per passare delle ore in compagnia di amici che vi serviranno tante prelibatezze e vi faranno divertire fino a tarda notte con suoni e canti cercesi. Per qualsiasi genere di informazione potete contattarci al 3337174388 o alla pagina web www.laginestra.info.

Tutti gli appuntamenti dell’estate molisana TRADIZIONI, SAGRE, RADUNI Fino al 18 luglio Riccia (Cb) - Festa Patronale di Maria S.S. del Carmine. Fino al 21 luglio Termoli (Cb) - Officina Gallery Via Marconi 2, orario di apertura: 21.00/23.00 tutti i giorni compreso festivi, inagurazione 9 luglio (ore 19.00), Live di percussioni con Enzo Murazzi e Mirko De Filippo (ore 20.00). Fino al 31 agosto Larino (Cb) - Estate larinese,respira la collina. Dal 12 al 18 luglio San Massimo (Cb) - Festival Internazionale del folklore nel Matese: 12 luglio sagra delle penne all’arrabbiata (ore 20.00); 13 luglio sagra delle cotiche e fagioli (ore 20.00); 14 luglio sagra della “Mbanicchia, Ppun fritt e Trcniell” (ore 20.00) e Eridada in concerto (ore 21.00); 15 luglio sagra del baccalà (ore 20.00), Nun Te Reggae Sound in concerto (ore 21.00); 16 luglio apertura della fiera espositiva e stand gastronomici (ore 17.00), sagra della polenta (ore 20.00), spettacolo del comico N’duccio (ore 21.00), DjSet By Luca Pizzuti (ore 00.00); 17 luglio apertura fiera espositiva e stand gastronomici (ore 9.00), esibizione gruppo sbandieratori borgo fantana Roccamorfina [CE] (ore 10.30), S.Messa presieduta da S.E.Mons.Bregantini (ore 11.30), Pranzo conviviale (ore 13.00), Sfilata,Sbandieratori e gruppi folk (ore 18.30); Sagra delle sagne, ceci e fagioli (ore 20.00), Esibizione gruppi folkloristici (ore 21.00); 18 luglio Finale torneo di calcio a 5 (ore 20.00), Estrazioni numeri lotteria (ore 23.30). Dal 14 al 18 Termoli (Cb) - Teatro di Pinocchio e Biancaneve e i sette nani. Dal 14 al 17 luglio Campobasso - 2° giornata della solidarietà per i bambini bosniaci. Esposizione e corteo di auto storiche del club Ve.Sto.M. Dal 15 al 9 agosto Termoli (Cb) - IX rassegna di cinema all’aperto. (15 luglio) le notti estive dei corti viventi con 12 corti del Kimara film festival; (16 luglio) Benvenuti al Sud; (17 luglio) Notte Horror con l’Ultimo Esorcismo; (20 luglio) Qualunquemente; (22 luglio) Il sorpasso; (23 luglio) The social network; (28 luglio) Amnesia; (29 luglio) Silvio Forever; (30 luglio) Belvedere; (1 agosto) Imaginaria 2010; (2 agosto) le vacanze di Monsieur Hulot; (5 agosto) Noi credevamo; (6 agosto) Vallanzasca gli angeli del mare; (8 agosto) Le notti estive dei corti viventi con dodici corti del Kimara film festival; (9 agosto) I Vitelloni. Dal 15 al 22 luglio Parrocchia San Paolo (CB) - “Alla radice di un Sogno” dalle ore 15.00 alle 18.30, ragazzi dai 7 ai 14 anni quota dieci euro inclusa Tshirt. Dal 15 a 16 luglio Venafro (Is) - Festa della Madonna del Carmelo. I festeggiamenti si aprono nella notte tra il 14 e il 15 con il giro per le vie della cittadina della bandarella. La vigilia è caratterizzata da messe e giri bandistici con un matinè musicale nella villa comunale la mattina e in piazza Duomo la sera. A mezzanotte presso il laghetto, caratteristici fuochi pirotecnici sull’acqua e nel palazzo Liberty adiacente. Il 16 si tengono numerose messe e il pontificale presieduto dal vescovo, c’è il giro delle bande e per finire un concerto di musica leggera con gruppi di fama nazionale anni ’70, ’80. Alle 20,00 la tradizionale processione seguita lungo le vie del centro storico. A mezzanotte i tradizionali fuochi di chiusura. Dal 15 al 16 luglio Termoli (Cb) - Mini sagra del pesce. Dal 15 al 16 luglio Roccavivara (Cb) - “Notti mediterranee”, due serate di musica etnica con pizzica e taranta che andranno avanti per tutta la notte. Ci saranno stand gastronomici e spettacoli con Fontane Danzanti. Dal 15 al 16 luglio Termoli (Cb) - Mini sagra del pesce, a cura dell’associazione Alba, in piazza del Papa (ore 21:00). Dal 15 al 17 luglio Guardialfiera (Cb) - La compagnia teatrale Amatoriale “I Scapestrati”, presenta: “E’ tutta n’ata cose”. 16 luglio Campomarino (Cb) - Mostra fotografica “Solo per Amore”. 16 luglio Castelmauro (Cb) - Festività in onore della Madonna del Carmine. 16 luglio Rotello (Cb) - sagra delle patatine, screppelle, porchetta e serata musicale con il gruppo “Sovrimpressione Live”. 16 luglio Riccia (Cb) - finale del 17° torneo di calcetto “Madonna del Carmine” (ore 18.00). 16 luglio Bonefro (Cb) - “Bonefro Rock Contest” apre i battendi puntando sulla qualità, sulla originalità,sulla carica e sulla personalità di band che ancora vengono descritte come “emergenti”, nonstante spesso abbiano alle spalle notevoli esperienze discografiche e diversi live. 16 luglio San Giovanni in Galdo (Cb) - Sagra del “Pan Unto”. 16 luglio Roccavivara (Cb) - Fabbrica folk in concerto. A una delle piu importanti manifestazioni dedicata alla musica popolare. Nei pressi del Santuario Madonna del Canneto di Roccavivara si terrà “Taranta per tutta la notte” dalle ore 24.00 Dal 16 al 17 luglio Cercemaggiore (Cb) - 26^ Sagra della Quaglia in con-

trada Galardi. Dalle ore 11.00 stand gastronimici dove spiccano ceci cotti alla birra e quaglie alla brace; dalle ore 17.00 giochi popolari, palio della rana e gioco della mela. 17 luglio Termoli (Cb) - torneo di calcetto in piazza per bambini, a cura del Comitato festa S.Maria degli Angeli (piazzale antistante la chiesa). 17 luglio Termoli (Cb) - Notte blu...sport, musica e spettacolo, a cura dell’Assessorato allo Sport. 17 luglio Campomarino (Cb) - III festa dello sport. 17 luglio Castellino Sul Biferno (Cb) - Ballando sotto le stelle. 17 luglio Città del Feudo (Cb) - Raduno di auto storiche, Memorial Michelino Zappone. 17 luglio Palata (Cb) - Raduno interregionale città di Palata. 17 luglio Casacalenda (Cb) - Ore 17.00 parcheggio S.Di Blasio “giochi popolari”. 17 luglio Termoli (Cb) - Notte bianca dello sport. 17 luglio Campochiaro (Cb) - Le farfalle di Valle Uma e Costa Chianetta. lungo i sentieri carsici di Valle Uma e Costa Chianetta camminando tra le fioriture dell’estate matesina, alla scoperta del fantastico mondo delle farfalle dell’Oasi. Grazie alla guida degli entomologi dell’università del Molise, scopriremo le diverse specie di insetti, ammireremo le loro livree per capirne le abitudini e gli elementi di minaccia. A tutti i partecipanti verrà consegnata una scheda illustra per il riconoscimento delle farfalle piùcaratteristiche dell’Oasi WWF. 17 luglio Frosolone (Cb) - “La Tana dell’Orso” organizza la sgra della cucina romana e la V edizione della Rassegna di Organetto. Ore 10.00 apertura stand prodotti tipici, ore 12.30 inizio sagra cucina romana, ore 16.00 rassegna organetti. Dal 17 al 23 luglio Guardialfiera (Cb) - Campi estivi 2011 “Anch’io sono la Protezione Civile”per ragazzi dai 10 ai 16 anni, all’ombra della pineta e sulla spiaggia del “Salvamento”. Dal 17 al 18 luglio Venafro (Is) - Presso il piazzale della stazione di Venafro si alterneranno sul palco per un Live tutto da seguire sei gruppi musicali provenienti dal Molise, Campania e Lazio. Un mix esplosivo di musica di vario genere, dal pop acustico al jazz funk passando anche per il pop rock. “Caffè Stazione” e “Gisà” sono lieti di invitarvi al “Summer Live Music”. 18 luglio Rotello (Cb) - Torneo di calcio. 18 luglio Guardialfiera (Cb) - Ore 18.00 campetto polifunzionale. Beach volley. Dal 18 al 21 luglio Piazza Palombo (Cb) - Inizio ore 21.30. (18 luglio) sport 2 night, serata sportiva in piazza; (19 luglio) mettiti in gioco, Luna Park di giochi a stand; (20 luglio) gioco notturno in piazza; (21 luglio) ti attendevo, serata-incontro con Gesù. 19 luglio Campobasso - In Piazza Municipio alle ore 18.00 arrivo corteo biciclette, apertura con minuto di raccoglimento, proiezione filmati, interventi liberi; ore 20.00 spettacolo musicale con: Acoustic soul, Stazione 9, Spartiti Male, Anima Popolare Rokkenfolk. 19 luglio Sant’Elia a Pianisi (Cb) - Sagra della pancetta (ore 20.30). 20 luglio Colle d’Anchise (Cb) - Sagra del vino. 20 luglio Sant’Elia a Pianisi (Cb) - Serata musicale in compagnia con la banda “Città di Rutigliano” (ore 21.00). 20 luglio Lupara (Cb) - Ballando sotto le stelle. 20 luglio Campomarino Lido (Cb) - Concerto di musica classica. Dal 20 al 24 luglio Termoli (Cb) - Festival Adriatico delle Musiche. (20 luglio) - The Bad Plus Trio (ethan Iverso, Reid Anderson e Dave King); (21 luglio) - Musica classica in Cattedrale con Mina Agossi, Eric Jacott e Ichiro Onoe; (22 luglio) - Fly Trio (Mark Turner, Larry Grenadier e Jeff Ballard; (23 luglio) Albert Cummings Blues Trio (Albert Commings, Karl Allweier, Conor Meehan; (24 luglio) Raphael Gualazzi (con Christian Chicco Marini, Manuele Montanari, Luigi Faggi Grigioni, Max Valentini, Giacomo Petrucci, Giuseppe Conte. 21 luglio Campomarino (Cb) - Tra Oriente e Occidente, cultura tra le due sponde adriatiche. 21 luglio Trivento(Cb) - Sagra del prosciutto. 21 luglio CampomarinoLido (Cb) - Il canto del lungomare. 21 luglio Montecilfone (Cb) - Il commissario Rex nel “Meraviglioso mondo dei bambini”. 21 luglio Termoli (Cb) - Sagra del sciscillo. Manifestazione gastronomica che si tiene nel Borgo antico di Termoli, dalle ore 18,00 , nel corso della quale viene distribuito questo piatto storico termolese, genuino e molto gustoso, a base di pane grattugiato, uova, parmigiano, prezzemolo, uniti a for-

mare delle polpettine che vengono cotte in olio e pomodoro. Dal 21 al 25 luglio Sepino (Cb) - Sacra rappresentazione dei “Martiri di Santa Cristina” ore 21.30; (22 luglio) ore 20.30 in Piazza Nerazio Prisco presentazione e benedizione del nuovo Campanone, alle ore 22.30 in concerto “Blues Ash of Manhattan”; (23 luglio) S.S. Messe ore 8.00-9.00-19.00 e le marce sinfoniche inizieranno nel pomeriggio alle ore 18.30, premiato gran Concerto Musicale Municipale “Città di Francavilla Fontana”; (24 luglio) S.S Messe ore 7.00-8.00-9.00-10.00-18.00-19.30 Solenne Concelebrazione Eucaristica, ore 12.00 processione della statua di S.Cristina con la reliquia, in chiesa per tutta la mattinata ci saranno sacerdoti per le confessioni, gran concerto bandistico “Città di Noicattaro” ore 18.45 cerimonia alla lapide dei Caduti con esecuzione di marce sinfoniche delle due bande, ore 22.00 fuochi pirotecnici in località Guado Cavalli a cura della “Nuova arte pirica” di Remo e Giuseppe Parente; (25 luglio) solenne celebrazione eucaristica con gli emigranti, ore 11.00, in concerto Enzo Avitabile e I Bottari, ore 21.30, e infine serata ci sarà l’incendio del campanile, ore 24.00. 22 luglio Campomarino Lido (Cb) - Funny Circus Show. Dal 22 al 23 luglio Montaquila (Is) - 12^ Sagra Sagne e Ceci. Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento gastronomico promosso dall’Associazione Colle Pepe. 22 luglio Ripalimosani (Cb) - Colorado Ranch, contrada Fonte Longo. 22 luglio Termoli (Cb) - Vela Raccontiamo, a cura dell’Endurance Sailing Team, presso Lido Panfilo (ore 20.30). 22 luglio Campobasso - 15° Festival nazionale del teatro popolare e della tradizione. 6° concorso fotografico a tema, ore 19.00 apertura del festival nel centro di Campobasso; ore 21.30 spettacolo teatrale “Ugne case te ‘na croce” della compagnia “La Carriole” del vides di Pescara. (22 luglio) apertura in centro,ore 19.00, sfilata in Corso V. Emanuele e banda città di Larino; (25 luglio) ore 21.00 spettacolo teatrale “Otello ma non troppo”; (27 luglio) spettacolo teatrale “Il sindaco di Curtocicerchia”, ore 21.00; (30 luglio) spettacolo teatrale “Je te vurria vedè” ovvero “Saluti da Napoli”, ore 21.00; (31 luglio) spettacolo teatrale “Lu cavall de la partall”, ore 21.00; (2 agosto) spettacolo teatrale “Napoli: Teatro o caffè chantant”, ore 21.00; (4 agosto) spettacolo teatrale “Sembra facile ma..non è”, ore 21.00; (6 agosto) spettacolo teatrale “A ppòche a ppòca se còce.. la precòca”, ore 21.00; (9 agosto) canzoni in scena “Per ballare in Platea”, ore 21.00; (11 agosto) spettacolo teatrale “Elemolisando”, ore 21.00. 22 luglio Larino (Cb) - Partenza ore 17.00 da Piazza Duomo, nei pressi della meravigliosa Cattedrale del Centro Frentano, inizia una lunga escursione a piedi con prima meta Montorio nei Frentani. Per raggiungere il grazioso e paromanico centro frentano gli escursionisti utilizzerranno un sentiero che si inoltra nella silenziosa e affascinante Valle del torrente Cigno. Sarà possibile pernottare a Montorio nei Frentani o gratuitamente con tende e sacchi a pelo d’area dello stadio comunale o prenotando presso una delle strutture ricettive del paese. In serata, dopo la visita guidata alla scoperta della storia e dei tesori d’arte di Montorio nei Frentani, tra cui i meravigliosi dipinti di Teodoro d’Errico, gli escursionisti saranno intrattenuti da Nicola Briulo. 23 luglio Campomarino (Cb) - Celebrazione per la festa di S.Anna. 23 luglio Cercemaggiore (Cb) - Discotheque under the moon con Dj Femix. Località Pianello. 23 luglio Rotello (Cb) - Sagra della bruschetta. Serata musicale con ballo in piazza. 23 luglio Guardialfiera (Cb) - Antonio Picariello- critico d’arte. Racconta se stesso e le sue esperienze divagazioni musicali de “I trovati per strada”. Ore 17.00. Dal 23 al 25 luglio Sepino (Cb) - (23 luglio) Tradizionale fiera lungo la strada principale che conduce alla piazza del paese; in serata esibizione di un concerto bandistico. (24 luglio) Solenni funzioni religiose e processione del prezioso busto di Santa Cristina. In serata due bande musicali si contenderanno l'applauso del pubblico . A conclusione dei festeggiamenti spettacolari fuochi pirotecnici. (25 luglio) "Festa dell'Emigrante": dopo la celebrazione della messa, la giornata è caratterizzata da un pranzo che riunisce tutti gli emigrati che sono ritornati in paese in occasione dei festeggiamenti della Santa Patrona. La festa si conclude con un concerto di musica leggera. 24 luglio Rotello (Cb) - III edizione “Soap Box” la corsa più pazza e strampalata del mondo e serata musicale. 24 luglio Sant’Elia a Pianisi (Cb) - Vespa raduno con moto-incontro tra il motoclub di San’Elia a Pianisi ed il Vespa Club di Campobasso. 24 luglio Campolieto (Cb) - Ballando sotto le stelle.

COMUNICATI - SEGNALAZIONI - INFO: ESTATE.QUOTIDIANOMOLISE@ALICE.IT

4


Sabato 16 luglio 2011 Via San Giovanni in Golfo - 86100 Campobasso - Tel. 0874 484623 - Fax 0874 484625 - estate.quotidianomolise@alice.it Dal 24 al 25 Campomarino (Cb) - Celebrazione per la festa di S.Cristina. 25 luglio Guardialfiera (Cb) - Per la 5^ edizione de “La Grande Storia” cronache di un reporter, “Dispacci dai teatri di guerra”. Ore 17.00. Dal 25 al 30 Campomarino (Cb) - Campus musicale estivo “Orchestra giovanile”. Dal 25 al 26 Rotello (Cb) - Giochi della gioventu’. 26 luglio Pietracupa (Cb) - Festività di S.Anna. Ore 8.30 banda di Gambatesa, ore 11.30 S.Messa nella chiesa madre Processione, ore 21.30 Tracce di Nomad. 26 luglio Jelsi (Cb) - Festa del Grano in occasione delle celebrazioni della festa patronale di Sant’Anna. Questa sagra ha origine dall’antico ringraziamento che la popolazione dedicava alla santa protettrice che intervenne miracolosamente durante un terribile terremoto nel 1805. La sagra è inoltre arricchita di spettacoli folkloristici, musicali e pirotecnici.Ore 10.00 processione delle Traglie e dei carri allegorici in onore di Sant’Anna; ore 21.30 Via A.Valiante: concerto di Simone Cristicchi. 26 luglio Campomarino Lido (Cb) - “Elena e la Cadillac band” in concerto. 27 luglio Campomarino Lido (Cb) - “Elvis” cover band in concerto. 27 luglio Gardialfiera (Cb) - Ore 18.00 circolo Salvamento. Il mondo dei giochi e dei giocattoli nei tempi poveri del dopoguerra. Tecnica ed esecuzione di “Oh, che bel castello” per le femminucce e di “Guardia e ladri” per i maschietti. Ore 18.00 Palazzo Loreto “Saluti da Termoli” ipotetiche cartoline illustrate in quaranta poesie dialettali. Passioni, umori, atteggiamenti, galleria di personaggi fotografati da Giovanni de Fanis. Dal 27 al 31 luglio San Giuliano del Sannio (Cb) - Terza festa della birra. (27 luglio) serata musicale, ore 21.00 ; (28 luglio) “balla con noi”, ore 21.00; (29 luglio) “I sciur’d cucuzz band”, con degustazione di baccalà e peperoni, ore 21.00; (30 luglio) complesso musicale “Idea 2000”, con degustazione di lasagne alla boscaiola con coscia di pollo e salsiccia, ore 21.00; (31 luglio) corpo di ballo “Do.Re.Mi.Fa Ballare” con degustazione di taccozze, cotica, fagioli e costate di maiale, ore 21.00. 29 luglio Montecilfone (Cb) - Rievocazione storica. Rievocazione delle gesta degli Arbereshe e degli Albanesi del xv sec. d.C.; la rievocazione inizia con le letture dei bandi per le vie cittadine; prosegue poi con una sfilata di figuranti in abiti storici. Subito dopo si terrà la gara equestre “Palio di San Giorgio”; torneo di tiro con l’arco storico; serata di liscio con degustazione di prodotti tipici. 29 luglio Campomarino Lido (Cb) - Concerto di musica classica. 29 luglio Campomarino (Cb) - Sagra del cocomero. Dal 29 al 30 luglio Rotello (Cb) - 1° concorso “Band emergenti” concorso a selezione per 12 band del territorio locale. Nel corso delle due serate: ”Sagra degli arrosticini”. 30 luglio Guardialfiera (Cb) - Pedalata ecologica. Dal 29 al 31 luglio Scapoli (Is) - XXXV Mostra Mercato e Festival Internazionale della Zampogna. Dal 29 al 31 luglio Miranda (Is)- La Tartufata. Il tartufo è uno dei piatti forti della gastronomia molisana ed il paese di Miranda intende dedicare un weekend a questo vero re della tavola. 30 luglio Casacalenda (Cb) - Ore 21.00 via Berlinquer, Sagra della bruschetta e degli arrosticini. 30 luglio Campomarino Lido (Cb) - Centenario dell’Unita d’Italia. 30 luglio Campomarino (Cb) - Compagnia teatrale “Novità di Paese” in Cuore di Mamma. 30 luglio Cantalupo nel Sannio (Is) - L’Asd Cantalupo motorcycles organizza il 2° Bike Beer Fest, piazza Alfonso Perrella ore 18.00. In serata birra, panini e concerto dei Radio Zombie (Negrida Cover Band). 30 luglio Belmonte Del Sagno (Is) - Ballando sotto le stelle. 30 luglio Provvidenti (Cb) - “Ristoro dell’Anima” dalle 21.30 alle 24.00 presso il ristorante “Margia”. Dal 30 al 31 luglio San Giovanni in Galdo (Cb) - Sagra della Pasta e Fagioli e Fricassea. Programma dell’evento: 30 luglio: in occasione dei festeggiamenti del “Sacro Cuore di Gesù”. 31luglio: arrivo del complesso bandistico “Città di Bracigliano”. Durante entrambi i giorni saranno allestiti gli stand della tradizionale sagra della pasta e fagioli e della fricassea. Dal 30 luglio al 1 agosto Cercemaggiore (Cb) - Sagra dei cavatelli. Degustazione di ricette paesane, tanta musica e divertimento. Dal 30 luglio al 1 agosto Termoli (Cb) - XXIV Festival Internazionale del Folclore e delle culture marinare. 31 luglio Campomarino (Cb) - Gran fondo delle cantine molisane. 31 luglio Santo Stefano (Cb) - Alle ore 17.00 con Giocolandia, un appuntamento da non perdere dedicato prevalentemente ai bambini che potranno divertirsi con giochi gonfiabili e intrattenimento di vario genere nella piazza della frazione. 31 luglio Campochiaro (Cb) - Monte Mutria rappresenta la terza cima del massaccio matesino, da dove percorreremo la lunga cresta di questo magnifico terrazzo naturale da cui è possibile osservare ad Est gran parte del territorio del Molise fino al massiccio della Maiella. 31 luglio Campomarino (Cb) - Gran fondo delle cantine molisane. 1 agosto Guardialfiera (Cb) - Ore 17.00 giocoleria sul lago; ore 20.30 ristorante “Miralago” campioni della rima e del buon gusto. 1 agosto Petacciato (Cb) - Sagra della Porchetta. 1 agosto Rotello (Cb) - “Acquasplash” torneo a squadre di calcio saponato in piazza. 1 agosto Montagano (Cb) - Sagra della Pasta e fagioli. 1 agosto Cercepiccola (Cb)- Il crocifisso di San Damiano sarà donato dall’Arcivescovo della diocesi di Campobasso-Bojano, Sua Eccellenza Monsignor Giancarlo Maria Bregantini, alla piccola comunità della Valle del Tammaro ed affisso nella chiesa di San Francesco, sita alle porte del paese (in località Cappella). 2 agosto Santo Stefano (Cb) - Santa Messa alle ore 11.30, processione della Madonna del Carmine alle 18.30 e in serata, a partire dalle 21.00, la compagnia “Il faro” metterà in scena un divrtente spettacolo di teatro comico napoletano. Stands gastronomici faranno da cornice a tutte le serate di festa. 3 agosto Santo Stefano (Cb) - Sarà celebrata la Santa Messa (ore 11.30) e la processione del santo patrono per le vie della frazione (ore 18.30). L’appuntamento con i fuochi pirotecnici è fissato in due momenti: alle 18.30 e a mezzanotte. Quest’anno il Comitato feste ha volutodividere lo spettacolo serale, con inizio alle 21.00, in due momenti, quello musicale con una cover band di Gigi D’Alessio e quello comico con la presenza del cabarettista di Colorado Cafè, Carmine Faraco. 3 agosto San Martino in Pensilis (Cb) - A cavallo per i tratturi. Escursione per i tratturi con cavalli messi a disposizione dalle associazioni dei Cavalieri dei Tratturi con sosta nell’area attrezzata sul tratturo Celano-Foggia nel territorio di San Martino in Pensilis. Dal 3 al 4 agosto Termoli (Cb) - Festività del Patrono San Basso.

4 agosto Cercemaggiore (Cb) - Festeggiamenti in onore di San Domenico. Dal 4 al 7 agosto Carovilli (Is) - Carovilli beer festival. Manifestazione dove poter degustare piatti tipici e all’insegna di musica veramente eccezzionale. 5 agosto Cercepiccola (Cb) - Festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie con serata danzante ed intrattenimento musicale. 5 agosto Sant’Elia a Pianisi (Cb) - il gruppo Civitas Sancti Eliae Planisi anche quest’anno rivive la sua rievocazione storica. La manifestazione, identificata come ”Festa di una notte di mezza estate” è alla sua seconda edizione. L’evento prevede il seguente programma: (ore 19.00) partenza con la sfilata dei gruppi storici (Colletorto, Montecilfone, Provvidenti, Guglionesi, Larino e la partecipazione del gruppo di Sant’Elia a Pianisi). La sfilata partirà da corso laudo per attraversare via Padre Pio e tutto corso Umberto I per arrivare in piazza municipio. Durante il percorso gli Sbandieratori di Lucera daranno dimostrazione di alcuni loro spettacoli. (ore 20.00) apertura della sagra di carne alla brace. (ore 20.30) arrivo dei gruppi storici in Piazza Municipio e relativa presentazione. Seguirà il saluto dei Nobili De Capua e ci saranno alcuni spettacoli di vario genere, balletti, combattimento e spettacoloi degli sbandieratori. La prima parte si concluderà con il saluto dei vari gruppi ai Signori De Capua. (ore 23.00) La seconda parte, molto breve, prevederà un combattimento tra i soldati del feudo di Sant’Elia e prevederemo un nuovo balletto. Il tutto si chiuderà con una bellissima sorpresa. Dal 5 al 7 agosto Cercemaggiore (Cb) - Baloma Bikers Festival, Memorial Pippo D’Amico. Programma: (5 agosto) concerto Shiny Diamonds; (6 agosto) concerto Mike Terrana; Carl Palmer; Michael Schenker Group; (7 agosto) estrazione lotteria. In palio una Harley Davidson Sportster Forty Eight 1200. Dal 5 al 12 agosto Ripalimosani (Cb) - Palio delle Quercigliole o Madonna della Neve. Processione della statua della Madonna che sarà riportata nella propria cappella l’11 di agosto. Il giorno successivo si prepara il palio che consiste di una gara equestre. 6 agosto Cercepiccola (Cb) - Festeggiamenti in onore del Santissimo Salvatore con serata danzante ed intrattenimento musicale. 6 agosto Portocannone (Cb) - Sagra del grano e dei ceci “San Donato”. 6 agosto Cercemaggiore (Cb) - 2° torneo di calcio a 5 “Santa Maria della Libera”. 6 agosto Petrella Tifernina (Cb) - San Giorgio Martire... Storie e leggenda. Presentazione monografica “La Chiesa di San Giorgio Martire”: 6 agosto Montaquilia (Is) - 5^ Sagra del cinghiale ore 06.00 inizio giornata ecologica;ripulita sentieri montani e ripristino ambiente. Ore 20.30 apertura standard gastronomico, serata danzante con l’ochestra spettacolo. Ore 23.00 consegna targa al ”Cacciatore Gentiluomo” per l’anno 2011 (il noto attore di cinema e teatro originario di Roccaravindola, Edoardo Siravo. 6 agosto Casacalenda (Cb) - Ore 16.30 Corso Roma ” 17^ pedalata ecologica”. 6 agosto Campolieto (Cb) - XXI Sagra di pasta e fagioli con involtini di cotica e salsiccia arrosto, oraganizzata dalla Usd Campolieto. Dal 6 al 7 agosto Guardialfiera (Cb) - Ore 16.00 campetto polifunzionale. Torneo di Vòche; (6 agosto) ore 20.00 semifinale torneo volley; (7 agosto) ore 20.00 finale torneo volley. Dal 6 al 7 agosto Montagano (Cb) - Festa del Vecchio Borgo. Dal 6 al 7 agosto Casalciprano (Cb) - Presso il Parco dell’Annunziata di Casalciprano l’Associzione Ultrantirazzista onlus di Campobasso organizza la seconda edizione del Torneo delle Realtà Antirazziste, la manifestazione antirazzista molisana. Sabato 6 si terrà prima il Torneo di calcio a cinque, a seguire concerto degli Statuto, il tutto condito da ottima carne arrosto e birra alla spina. Domenica Dj set e saluti finali agli ospiti. Dal 6 al 7 agosto Frosolone (Is) - dalle ore 21.00 serata all’insegna del divertimento con il cabarettista di zelig Pino Campagna e l’intrattenimento dell’orchestra spettacolo “Fratelli d’Italia”, (6 agosto); festeggiamneti in onore del Santo Patrono San Donato dalle ore 16.00 pomeriggio all’insegna del divertimento per i bambini con i giochi gonfiabili, dalle ore 21.00 spettacolo musicale della cover band di Gigi D’Alessio e Claudio Baglioni, (7 agosto). Dal 7 al 8 agosto Guglionesi (Cb) - XIX edizione del Palio di San Nicola. 7 agosto Montaquila (Is) - 5^ Sagra del cinghiale;ore 08.00 Gara di tiro a palla su sagoma di cinghiale; ore 11.00 Vesparaduno; ore 17.00 Mostra cinofila con giudici federali; ore 20.00 apertura stand gastronomico e serata danzante con Enzo De Quattro; Ore 23.30 premiazioni mostra, gara e estrazioni lotteria. 7 agosto Roccaravindola/Montaquila (Is) - II° Memorial Marinelli a cura del Motoclub di Ravindola e con il patrocinio del Vespa Club di Campobasso. 7 agosto Campolieto (Cb) - Tartufestival. Degustazione di prodotto a base di tartufo. 7 agosto Pietracatella (Cb) - “La Morgia” V Festival internazionale del Folklore. Gruppi ospiti: Venezuela, Kenia, Serbia, Argentina. 7 agosto Capracotta (Is) - La Pezzata. Il vivido legame tra Capracotta e la sua tradizione pastorale, rivive nella "Pezzata", sagra dell'agnello alla brace e della pecora bollita con erbe aromatiche che si tiene annualmente la prima domenica di agosto nella splendida cornice del pianoro di Prato Gentile. 7 agosto Cercepiccola (Cb) - Festeggiamenti in onore del Patrono San Donato con serata danzante ed intrattenimento musicale. 7 agosto Scapoli (Is) - Festa popolare. 7 agosto Mirabello Sannitico - Prima edizione della Mostra Scambio Auto e Moto d’epoca. I mirabellesi offriranno, inoltre, aperitivi e prodotti locali. 8 agosto San giacomo degli Schiavoni (Cb) - Sagra del Prosciutto. 8 agosto Bojano (Cb) - Sagra del Prosciutto. Dal 8 al 9 agosto Scapoli (Is) - Seconda edizione delle “Volturniadi”, sfida tra i paesi della Valle del Volturno “a colpi” di giochi popolari. Dall’8 al 10 agosto Termoli (Cb) - Termoli Slow. Giunta alla seconda edizione, da venerdì 8 a domenica 10 agosto torna “Termoli Slow – con passo lento tra i sapori della terra e del mare”, la manifestazione ideata dalla condotta Slow Food di Termoli dedicata alla cultura gastronomica molisana e alla scoperta delle meraviglie della costa molisana. 9 agosto Guardialfiera (Cb) - Dal mattino sul lago “Pentatlon d’agosto”. Corsa campestre, montainbike, canottaggio, tiro con l’arco o lancio del peso. Dal 9 al 10 agosto Pozzilli (Is) - Festa di San Lorenzo Martire e Sant’Antonio da Padova. MUSICA 13 luglio San Massimo (Cb) - Power Duo in concerto in occasione del Festival Internazionale del folklore nel Matese. 14 luglio San Massimo (Cb) - Eridadada in concerto in occasione del Festival Internazionale del folklore nel Matese. 14 luglio Termoli - Concerto della Piccola Orchestra Popolare C.O. Panzillo “Viaggio nei suoni dell’altra Napoli. Alle 22:00 sul Lungomare C.C Colombo a Termoli. 15 luglio San Massimo (Cb) - Dj Set with Luca Lazzari from Rds e “Nun te reggae sound” Cover Band di Rino Gaetano in occasione del Festival Internazionale del Folklore nel Matese.

15 luglio Termoli (Cb) - Spettacolo musicale Ora Zero - Cover band di Ligabue. A cura della parrocchia Ss. Maria del Monte Carmelo, in piazzale chiesa Ss. Maria del Monte Carmelo (ore 21:00). Dal 15 al 18 luglio Riccia (Cb) - Festa patronale in onore delle B.V. del Carmine. 15 luglio concerto di Marco Carta (ore 22.00); 16 luglio Concerto musicale della Banda “Città di Bracigliano” (ore 21.00); 17 luglio “Controcorrente” in concerto Genrosso Cover Band (ore 21.00); 18 luglio estrazioni biglietti vincenti lotteria di beneficenza (ore 20.30), Musical della scuola “A.S.D Musical Vigano”- Varietà “Zapping della Tv Italiana” (ore 21.30). 16 luglio Termoli (Cb) - Spettacolo pizzica salentina, a cura della parrocchia Ss. Maria del Monte Carmelo, presso il piazzale della chiesa Ss. Maria del Monte Carmelo. (21:00). 16 luglio Termoli (Cb) - Una luce nella notte. 16 luglio Spinete (Cb) - Concerto del cantautore sannita Gitano alle 21:00 18 luglio San Massimo (Cb) - 3ttnika in concerto in occasione del Festival Internazionale del folklore nel Matese. 18 luglio Termoli (Cb) - Simone Sala, alle 21:30, si svolgerà presso Largo piè di Castello. Dal 18 al 23 luglio Campodipietra (Cb) - Torna Jazz in Campo. Il festival giunto alla sua settima edizione prevede sei serate di grande musica.Tra gli ospiti di maggiore rilievo i Fratelli Mancuso (21 luglio), “Ramon Valle Trio” (22 luglio) e Tania Maria (23 luglio). 19 luglio Termoli (Cb) - Concerto di musica anni ‘60 e napoletana, a cura del Gruppo musicale “The Revival”, presso Scalinata del Folklore (ore 21:00). Dal 20 al 24 luglio Termoli (Cb) - Festival adriatico delle musiche V Edizione, a cura dell’associazione culturale Amici del festival adriatico delle musuche, in piazza Duomo. Programma: 20 luglio- The bad Plus trio (ore 22:00); 21 luglio- Musica classica in cattedrale (22:00); 22 luglio - Fly Trio (ore 22:00); 24 luglio Raphael Gualazzi (ore 22:00). 23 luglio Vinchiaturo (Cb) - J.D.Hogg in concerto (Ore 21.00 fino alle ore 4.00). 24 luglio Petrella Tifernina (Cb) - I Scianari Pizzica (dalle ore 21.00 alle 01.00). 27 luglio Termoli (Cb) - “C’era un ragazzo come me..” trubuto a Gianni Morandi a cura dell’associazione New Harlem. scalinata del folklore ore 21.00. Dal 29 al 31 luglio San Giuliano del Sannio (Cb) - Dark Secret Love e Ninive in concerto al San Giuliano Rock Festival presso località Sottobosk. 30 luglio San Giuliano del Sannio (Cb) - Casino Royale “Io e la mia ombra” Tour al San Giuliano Rock Fest. 30 luglio San Giacomo degli Schiavoni (Cb) - Armageddon In The Park Metal Fest VIII Edizione. Ingresso 15 euro (no prevendita), parcheggio e campeggio gratuito, apertura cancelli (ore 17.30), inizio concerti (18.00) Trodden Shame 18.00 - 18.30, The Juliet Massacre 18.45 - 19.15, Endless Pain 19.30 - 20.00, Fingernails 20.15 - 20.55, Natron 21.10 - 21.50, Gama Bomb 22.10 - 23.10, Vader 23.30 - 01.00. 30 luglio Provvidenti (Cb) - “Ristoro dell’Anima” serata Musical-Emozionale dalle 21.30 alle 24.00. Presso il Ristorante - Piatti tipici - Bar “Margia”. 31 luglio San Giuliano del Sannio (Cb) - Massimo Volume in concerto al San Giuliano Rock festival. 31 luglio Guglionesi (Cb) - Concerto “Giuliano Palma”. Dal 4 al 13 agosto Campolieto (Cb) - Festival “Note d’estate a Campolieto”. 6 agosto Vasto (Ch) - Massimo Ranieri (ore 21.30). 8 agosto Bonefro (Cb) - Bonefro Rock festival. Dal 10 al 11 agosto Carovilli (Is) - Nuvole,chitarre e note - festival Danilo Ciolli. La manifestazione musicale, nata per ricordare Danilo Ciolli (uno dei quattro ragazzi molisani scomparsi nel sisma abruzzese del 2009) e organizzata dall’Associazione Danilo Ciolli Onlus, giunge alla sua terza edizione. Ospiti delle due serate saranno (10 agosto) Post-it; Marco Notari e i Madame; i Fonokit; i Bud Spencer Blues Explosion; (11 agosto) Roberto Angelini e il Collettivo Angelo Mai; Niccolò Fabi. 13 agosto Longano (Is) - Gli Stadio in concerto in Piazza Veneziale. A seguire un grande spettacolo di fuochi pirotecnici e estrazioni lotteria - 1° premio 5.000 euro. 14 agosto San Martino in Pensilis (Cb) - Marlene Kuntz in concerto. 15 agosto Santa Maria De Foras (Cb) - Gigione in concerto. 20 agosto Monteverde di Bojano (Cb) - La Corrida con la partecipazione di straordinari ospiti, presenta: Lucio Perrella. 21 agosto Monteverde di Bojano (Cb) - Raf in concerto. 31 luglio Rotello (Cb) - “Io canto con mamma e papà” II edizione, serata musicale con interpretazione di brani di musica leggera da parte di mamme e papà che si esibiranno con i propri figli. MOSTRE, CINEMA, SFILATE Dal 15 luglio al 9 agosto Termoli (Cb) - Cinemare 2011 - IX Edizione A cura dell’associazione Kimera Cineclub e Circolo del Cinema Lino penna, presso il cortile della scuola media P. di Piemonte (alle 21:30). 15 luglio Termoli (Cb) - Teatro “Napoli Milionaria” A cura dell’associazione “Per sempre giovani”, presso Scalinata del Folklore (ore 21:00). Dal 16 al 23 luglio Termoli (Cb) - Mostra collettiva a cura dell’associazione culturale “Rio Live Salviamo il termolese”, presso il Castello Svevo (dalle 21:00 alle 24:00). 16 luglio Termoli (Cb) - V Edizione Festival per bambini “Il Castello d’argento”, a cura dell’associazione Il Castello d’argento presso Scalinata del Folklore (ore 21:00). 16 luglio Termoli (Cb) - Rappresentazione teatrale “Ssà furtune che nen t’attocche”, a cura della compagnia teatrale La Sfasciata, presso Teatro Verde (ore 21:00). 17 luglio Termoli (Cb) - Spettacolo teatrale Salomè di Oscar Wilde, a cura di Laltroteatro di Ugo Ciarfeo, presso Teatro Verde (ore 21:00). 21 luglio Termoli (Cb) - Il castello a mezzanotte - visita guidata a cura dell’associazione Archeoclub Federico II, presso Castello Svevo (ore 23:00). Dal 23 luglio al 15 settembre Termoli (Cb) - 56° Premio Termoli Mostra nazionale d’arte contemporanea, presso Galleria civica (orario: 10:00 - 12:00 e 20:00 - 24:00). Dal 23 luglio al 15 settembre Termoli (Cb) - Inaugurazione spazi espositivi d’arte contemporanea, a cura dell’Associazione alla cultura in collaborazione con la Fondazione Molise Cultura, in via F.lli Brigida vicol mercato. Fino al 7 agosto Casacalenda (Cb) - Con oltre mille film in concorso da ben 67 paesi del mondo “Molise Cinema” cresce il successo della manifestazione e il suo carattere sempre più internazionale. 23 luglio Termoli (Cb) - Nino Frassica Show, presso Teatro Verde (ore 21:00). 30 luglio Termoli (Cb) - Serata Cabaret “Mudu” a cura del’agenzia Molise eventi. Teatro verde ore 21.00. Dal 31 luglio al 2 agosto Castel San Vincenzo (Is) - Mercatino di San Stefano per le vie del Centro Storico.

COMUNICATI - SEGNALAZIONI - INFO: ESTATE.QUOTIDIANOMOLISE@ALICE.IT

5


SABATO 16 LUGLIO 2011

ANNO XIV - N. 194

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL. 0874/484623 - FAX 0874/484625

Era alla guida di una Ducati Monster che ha impattato con un’Audi A3

Giovane motociclista muore in uno spaventoso scontro Coinvolto nell’incidente un 26enne di Campobasso E’ ricoverato all’ospedale di Maddaloni (Caserta) il 26enne campobassano (D.M.M.) rimasto coinvolto in un gravissimo incidente stradale sulla Fondovalle Isclero in località Catinelle nel comune di San-

t’Agata dei Goti (Benevento) avvenuto ieri intorno alle 12,30. Il bilancio è stato pesante perché una delle persone coinvolte non è sopravvissuto, si tratta di Fulvio De Fuccia, 30 anni di Paduli, conosciuto per la sua attivi-

tà di musicista. Quest’ultimo era a bordo della sua Ducati Monster 900 dalla quale è stato disarcionato per l’impatto con l’Audi A3 del 26enne di Campobasso. Rallentata la circolazione delle auto sulla Fondovalle per

Bregantini media e ‘salva’ il lampadari dell’Assunta Il venti sopralluogo in chiesa ORATINO. Tornano in cronaca i tanto discussi lampadari della chiesa dell’Assunta. A circa tre settimane dal ‘blitz’ della Soprintendenza per rimuovere le lumiere - operazione fallita vista la sospensiva concessa a tempo di record dal Tar – sembra che qualcosa si muova. In positivo. Per i parrocchiani e il loro padre spirituale, don Giuseppe Graziano. Giovedì mattina, infatti, negli uffici di via Chairizia si è assistito a prove di mediazione per trovare il fati-

Bregantini

I lampadari nella chiesa dell’Assunta

dico compromesso. Una delegazione di Oratino, accompagnata dal parroco e dal vescovo Giancarlo Bregantini, è stata ricevuta dai vertici della Soprintendenza. Tema dell’incontro, cercare una soluzione che accontenti tutti: i cittadini che hanno sborsato di tasca propria i soldi per acquistare i lampadari (costati decine di migliaia di euro) e i Beni culturali, secondo cui l’eccessiva luminosità e il calore emesso dalle sette lu-

miere ‘minerebbero’ la visibilità e la l’integrità degli affreschi e degli angoli più affascinanti della chiesa. Parlare di soluzione è prematuro, ma un’ipotesi c’è: rimuovere solamente due lampadari, i più imponenti e posizionati lungo la navata centrale. Questo è quanto. Altre novità verranno a galla il venti luglio, quando ci sarà un sopralluogo in chiesa, prima dell’accordo definitivo. Apu

permettere ai carabinieri di effettuare i rilievi di rito e ai Vigili del fuoco di ripristinare la normalità sulla carreggiata. Sconosciuta la dinamica dello scontro fra auto e moto, ma certamente l’alta velocità di uno dei mezzi ha

Archivio

contribuito alla violenza dell’impatto, la moto Ducati è andata distrutta. Entrambi i mezzi sono stati posti sotto

sequestro, oggi verra effettuata l’autopsia sul corpo del giovane musicista. red.cro.

Auto clonate Nuovo sequestro Un altro veicolo rubato e lava con documenti di circommercializzato dopo es- colazione risultati appartesere stato ‘ripulito’. Nel- nere ad uno stock rubato l’ambito delle indagini di- presso la motorizzazione sposte dal dirigente della civile di Campobasso e al polizia stradale di Latina, pubblico registro automoFrancesco Cipriano, il per- bilistico di Foggia, tutti sonale del distaccamento di compilati in maniera falsa. Aprilia ha individuato una Di vero, si fa per dire, c’era Bmw X5 ultima serie clo- soltanto la targa che ripronata e in possesso di un duceva fedelmente quella noto imprenditore che si è detto completamente ignaro della provenienza illecita del veicolo. Gli uomini della Polstrada hanno pochi dubbi sulla presenza in zona di pregiudicati dediti a questo genere di attività illecita. Sul veicolo c’erano targhe false e Archivio inoltre circo-

di un’auto dello stesso tipo. L’unica differenza è che per la Bmw X5 sequestrata quel numero era stato rubato. Come l’auto di lusso, risultata trafugata in provincia di Frosinone all’interno di un concessionario di auto. Le indagini della polizia stradale vanno avanti per cercare di risalire ai mandanti e agli organizzatori del traffico illecito. Un’organizzazione e un settore quello della clonazione di auto che negli anni è evoluta affinando le tecniche di contraffazione e riciclaggio sempre più proiettate all’uso di documentazione falsa e con l’impiego di strumenti tecnici sempre più sofisticati per i quali ci si affida a personale specializzato.

All’ospedale Cardarelli il Centro unico per l’interruzione volontaria della gravidanza

Il Cardarelli

6

Oggi in Italia qualsiasi donna può richiedere l’interruzione volontaria di gravidanza (ivg) entro i primi 90 giorni di gestazione per motivi di salute, economici, sociali o familiari. Offrendo quindi un servizio anche a coloro che non intendono entrare in maternità, ai sensi della legge nazionale 194/78, l’Asrem (Azienda sanitaria regionale del Molise) ha istituito presso il presidio ospedaliero “Cardarelli” di Campobasso il Centro unico regionale per l’interruzione volontaria della gravidanza.

Il provvedimento del direttore generale Angelo Percopo recepisce quanto disposto da una recente delibera della Giunta regionale. La struttura avrà una dotazione di due posti letto ordinari e di uno in day surgery (reparto di chirurgia ambulatoriale). L’ivg può essere praticata dopo i primi 90 giorni quando la gravidanza o il parto comportino un grave pericolo per la vita della donna, oppure quando siano state accertate gravi anomalie del feto che potrebbero danneggiare la salute psicofisica della stessa.


Sabato 16 luglio 2011

7

La risposta agli attacchi del centrosinistra dopo l’ok al documento contabile

Bilancio, la maggioranza tuona: accuse prive di buon senso La conferenza della maggioranza

Azzardate e prive di buon senso. Così sono state definite ieri mattina dal capogruppo del PDL Colagiovanni, dai consiglieri Cimino e Cefaratti, dall’assessore De Benedittis e dal presidente del consiglio Sabusco, le dichiarazioni di qualche giorno fa rilasciate dalla minoranza di Palazzo San Giorgio dopo l’approvazione del bilancio. La minoranza aveva parlato di un documento

contabile “privo di programmi di sviluppo”. Ieri la risposta della maggioranza. “Abbiamo lavorato per poter rimettere in carreggiata l’Amministrazione ed è la prima volta che il Comune chiude il bilancio della SEA in attivo di 200 mila euro”, hanno detto in un incontro con la stampa. “Sembra che le opposizioni non abbiano mai amministrato il Comune”, hanno proseguito ricor-

dando i finanziamenti persi nel 2007. Fondi per l’ex mattatoio (3 milioni e 500 mila euro) che potevano servire per realizzare una struttura dove collocare gli uffici comunali ed evitare di pagare i fitti; per il sottopasso ferroviario di via Mazzini (un milione e 800 mila euro); per gli alloggi biologici di rione San Vito (un milione e 800 mila euro). “Fondi revocati per non aver attivato le procedure relative all’approvazione dei progetti”. Ed ancora, sono stati spesi centinaia di migliaia di euro per l’ex Onmi e l’incubatore di

via Monsignor Bologna, “dati a 50 euro l’anno”; è stato contratto un mutuo di 2 milioni di euro per il progetto della cittadella della giustizia “pur sapendo della mancanza di finanziamenti. Si rischiava inoltre di perdere tre appartamenti e 20 garage perché gravati da 120 milioni di ipoteca di cui 75 milioni già disponibili sul libretto”. “Abbiamo quindi dovuto mettere pezze ai 15 anni di amministrazione del centro sinistra”, hanno più volte sostenuto ricordando che il bilancio approvato è un “do-

Senza stipendio, i dipendenti della Dec incrociano le braccia

cumento tecnico, non è piatto né privo di programmi. Si basa sulle entrate del Comune che non sono molte a causa della decurtazione di fondi sia a livello regionale sia statale. Sono venuti a mancare un milione e 300 mila euro di trasferimenti statali. C’è stato l’azzeramento del fondo sociale e del fondo per la non autosufficienza. Nonostante questo non abbiamo aumentato la pressione fiscale e tributaria e abbiamo contenuto la spesa a vantaggio dei cittadini. Abbiamo però

indirizzato somme verso il sociale e saranno comunque realizzati interventi nel settore ambientale, del verde pubblico, dei trasporti, della raccolta differenziata e saranno attivati controlli per il recupero dell’evasione e installati contatori dell’acqua al di fuori delle abitazioni e dei terreni di proprietà nelle contrade. La Molise Acque fattura 10 milioni di euro a fronte dei 4 milioni che il Comune fattura ai cittadini”, hanno concluso.

Assistenza agli anziani Il prefetto Trotta risolve la vertenza Si è invece risolta positivamente la vertenza con la Coop. C.S.S. di Isernia che presta servizio di assistenza domiciliare integrata nella zona del capoluogo scongiurando il pericolo che almeno un centinaio di utenti anziani possano rimanere privi di assistenza domiciliare. Lo scorso 7 luglio la Fp Cgil del Molise aveva chiesto al prefetto di Campobasso l’attivazione delle procedure conciliative a causa del mancato pagamento - da parte della Coop. C.S.S. di Isernia - delle retribuzioni, spettanze e rimborsi spesa dovuti agli operatori sin dallo scorso novembre. Il Prefetto ha provveduto a convocare le parti già lo scorso 13 luglio e ieri mattina, finalmente, è stato possibile raggiungere l’accordo grazie all’interessamento della prefettura e il contributo dell’Asrem di via Ugo Petrella. L’accordo prevede che non oltre il 31 luglio la Coop di Isernia corrisponderà agli operatori una mensilità relativa alle retribuzioni e due mensilità relativa ai rimborsi spesa. Inoltre, entro e non oltre il 10 agosto prossimo corrisponderà le mensilità relative alle retribuzioni fino a marzo 2011 e salderà tutti i rimborsi rimanenti. Con un separato accordo con la Fp Cgil del Molise, la Coop C.S.S. di Isernia si impegna a saldare anche le mensilità del mese di aprile e maggio 2011.

In difficoltà il personale della DEC che garantisce il servizio di pulizie, di vigilanza non armata e di manutenzione presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore; i lavoratori non hanno percepito lo stipendio relativo al mese di giugno ed attendono ancora la spettante quattordicesima. Sono i sindacati a denunciare l’incresciosa situazione che costringe i dipendenti a vivere una condizione di continua fibrillazione giacché la DEC non solo non si degna di rispondere a nessuna delle richieste sindacali fatte per conto dei lavoratori, ma persiste nell’eludere i regolamenti sanciti dal contratto di lavoro, di non rispettare la puntua-

lità dei pagamenti provocando disagi che si ripercuotono sulla loro vita personale e familiare. Il segretario generale della UilTucs Molise, Pasquale Guarracino, e il segretario della Filcams Cgil Franco Spina, nel sottolineare la delicatezza e l’indispensabilità per i degenti dell’impegno assolto dai lavoratori chiedono all’Università Cattilica ad intervenire fattivamente nella vicenda a garanzia dei diritti dei lavoratori. “Non è possibile – sottolinea Guarracino – che le aziende utilizzino perennemente la circostanza del periodo di crisi generale, come scusa per non pagare i dipendenti. I lavoratori ne-

Ettari di boschi ridotti in cenere, alberi secolari in fumo, divorati ogni estate dalle fiamme. Incendi che divampano per distrazione, poca accortezza a volte, o addirittura per volontà dell’uomo: un rogo su quattro viene appiccato dai piromani, che godono nel veder bruciare la natura. Il rischio incendi è reale, in tutt’Italia, ma soprattutto nelle regioni verdi. Il Molise è una di queste. Combattere il pericolo incendi e prevenirli è stato l’argomento al centro di un tavolo tecnico che si è tenuto ieri mattina in Prefettura. Nell’occasione il vertice del palazzo di governo, Stefano Trotta, ha sottoscritto con la Regione e la direzione dei Vigili del Fuoco un protocollo d’intesa per regolare il lavoro dei pompieri nel corso della stagione estiva. “Alla

Ieri la firma del Protocollo d’Intesa al palazzo di Governo. Nessuno sconto ai ‘piromani’

Archivio

cessitano della puntualità tra l’altro prevista dalla legge e dal contratto collettivo nazionale di settore”. Intanto la UilTucs Molise ha già attivato le proce-

dure per lo sciopero restando comunque in attesa di un intervento del committente prima di attivare una conferenza stampa per spiegarne i motivi.

Incendi, una task force in campo Un lavoro di sinergia tra Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Corpo Forestale base della convenzione – spiega Trotta – deve esserci comunque un comportamento civile e una sensibilità da parte del cittadino”.

Archivio

Responsabilità in pratica e informazione, su questo si deve battere. In prefettura, inoltre, è stata ribadita la collaborazione sinergica tra i

Vigili del Fuoco e il servizio regionale di Protezione Civile: una task force in campo per controllare il territorio e intervenire tempestivamente, con l’impiego anche del personale del Corpo Forestale dello Stato. Il La firma del protocollo d’intesa in Prefettura capo della Protezione Civile, Giarrusso informa che ‘da oggi (ieri ndr) è in funzione la Sala Operativa Unificata’. Apu

In funzione la Sala Operativa Unificata


8

Sabato 16 luglio 2011

di Lucia Rita Carfagno Un “Pianeta inesplorato” per la promozione della salute tra i giovani. Un progetto pionieristico che ha riscosso un notevole successo dall’11 al 13 luglio, a Reggio Emilia e che ha visto la partecipazione della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt), sezione provinciale di Campobasso, l’Ufficio Scolastico regionale del Molise, insieme ai ragazzi dell’Istituto Tecnico “Pittarelli” di Campobasso e dell’Istituto Industriale “Maiorana” di Termoli. “Pianeta inesplorato” è un progetto

Le attività hanno coinvolto studenti, docenti e presidi. Sperimentata l’educazione tra pari

La salute tra i giovani, la Lilt in prima fila La sezione provinciale di Campobasso ha aderito al progetto ‘Pianeta inesplorato’ nazionale realizzato dalla Lilt di Reggio Emilia ed a cui ha aderito, con successo, anche la Sezione Provinciale Lilt di Campobasso. La dottoressa Carmela Franchella, vicepresidente della sezione di Campobasso, è stata promotrice dell’iniziativa in Molise in collaborazione con l’Ufficio

Scolastico regionale. La dottoressa Franchella ha così commentato l’evento “Il progetto è rivolto ai giovani, in quanto portatori di dinamiche sociali innovative e di movimenti di pensiero creativi e originali. Si avvale di esperienze ed approcci innovativi nella promozione di valori positivi, tra cui quelli della salute”. Sulla base di tali motivazioni, il progetto è partito ad inizio anno scolastico 20102011, con l’intento di realizzare un percorso di formazione innovativo nei contenuti e negli approcci metodologici. Le attività sperimentate hanno coinvolto non solo i

ragazzi ed i docenti, ma anche i dirigenti scolastici, gli operatori della Lilt e, indirettamente, le famiglie.Tra le metodologie utilizzate, per la prima volta è stata sperimentata l’educazione tra pari che vede i ragazzi confrontarsi con i loro coetanei, provenienti da diverse regioni d’Italia, in varie attività. I giovani diventano, così, protagonisti ed attori principali del loro processo di crescita e di formazione, acquisendo competenze trasversali, personali e sociali, utili negli interventi di promozione di stili di vita corretti nel gruppo dei pari e in vari contesti sociali.

Nelle immagini uno degli incontri con i ragazzi

La dottoressa Franchella conclude “Un particolare ringraziamento va ai formatori della Lilt, Marianna D’Aulerio, Giordano Rossi, Alessio Pollutri, ai dirigenti scolastici Anna Di Monaco e Stefano Giuliani e ai docenti Italia Martusciello, Leonar-

Raccolta alimentare per i ragazzi del Camerun

Lo Iacp alle assemblee di Federcasa a Roma

Ha unito le forze di tutti in una manifestazione di grande generosità la raccolta benefica promossa dall’associazione Sociale e Culturale “Giuseppe Tedeschi” Onlus in collaborazione con l’associazione Millemetri di Cercemaggiore e il forte sostegno della Parrocchia e del Comune di Ripalimosani. L’intento è raccogliere beni alimentari e materiali per la casa dell’infanzia abbandonata di Ngaundèrè e la missione di Touboro in Camerun, gestire da Suor Filomena Zappone dell’Istituto Mather Orphanorum di Cercemaggiore. Fino al 22 luglio, infatti, a Ripalimosani, grazie al gruppo di volontari capitanati da Patrizia Palermo e all’impegno di Padre Aniello Rivetti, della delegata del Comune Melina Zurlo con alcuni dipendenti comunali, sono stati allertati, in una grande azione di generosità, tutti i punti vendita: quelli alimentari con la colletta alimentare e i bar con i salvadanai x il momento. Materiale richiesto: pasta, riso, olio, aceto, pelati, zucchero, latte, latte in polvere, biscotti, cibo in scatola, tonno, macedonia di frutta in barattolo, legumi secchi, spezie, olive, matite, penne, gomme, pennarelli, pastelli, temperini, block notes, pochette di plastica, album per colorare, zaini, lenzuola grandi e piccole. Un punto di raccolta è stato inoltre istituito presso l’oratorio parrocchiale con orario 10-13 e 17-19.

Anche lo Iacp di Campobasso partecipa alle assemblee organizzate a Roma da Federcasa, l’associazione sindacale che raggruppa tutti gli enti impegnati nell’edilizia residenziale pubblica sul territorio nazionale. ‘Prendere parte agli incontri - si legge nella nota - rappresenta per i consociati un momento di confronto su come questa attività venga svolta dai vari amministratori nelle diverse province italiane’. Federcasa si pone come una lobby portatrice di determinati interessi in Parlamento; come una rete in grado di offrire i servizi di cui necessitano gli enti associati; come fonte di conoscenza, per i vertici degli enti, di tutta la normativa in materia di edilizia popolare, anche quella sopranazionale, e come guida ai criteri cui attenersi per fruire dei fondi previsti dalla BCE. In rappresentanza del Molise partecipa a questi appuntamenti il commissario straordinario dello Iacp di Campobasso, Pierluigi Lepore che è anche delegato regionale del direttivo Federcasa, organo decisionale più ristretto. Molti gli argomenti all’ordine del giorno negli ultimi due incontri: direttivo e assemblea. Dal regolamento per il rinnovo degli organi della Federazione alla discussione sulle modifiche statutarie. Dalle strategie da adottare per reperire finanziamenti, necessari alla sopravvivenza di Federcasa, al bilancio consuntivo del 2010. Per poi sviluppare una serie di problematiche attinenti l’attività della federazione, quindi l’indagine sull’ERP (edilizia residenziale pubblica), i provvedimenti

sulle riforme fiscali e l’eventuale confronto con i sindacati per il rinnovo del contratto dei dipendenti dei vari IACP e ATER diffusi su tutto il territorio nazionale. In relazione a quest’ultimo argomento le proposte si sono incentrate sulla possibilità di “recepire” il contratto già siglato in Fiat caratterizzato dalla “adattabilità” e “flessibilità”, dallo scatto retributivo per meritocrazia piuttosto che per anzianità, dalla rivalutazione delle risorse umane dotate di effettive capacità produttive. Infine, per citare un altro tema che ci riguarda da vicino, nel 2014 almeno il 3% del-

Marina ed Emilio Oggi sposi! Marina Reale ed Emilio Trotta oggi sposi. Il ‘sì’ verrà pronuciato alle 16 nella splendida chiesa di San Giovanni Battista. Gli auguri giungono dal ‘patino’ Francesco e dalla famiglia. Auguri anche da tutta la refazione de ‘Il Quotidiano del Molise’.

le case ERP dovrà rispettare, secondo le nuove normative europee, i moderni criteri energetici e di riqualificazione. A tal fine l’ENEA presenterà a Federcasa i vari progetti. Ciò significa che occorreranno nuovi fondi per allinearsi ai regolamenti. E, come è stato da più parti sottolineato, in un’economia strozzata, qual è attualmente quella italiana, in un momento in cui è in aumento la richiesta di alloggi pubblici da parte delle famiglie in stato di disagio, rimettere in moto la macchina dell’edilizia, vuol dire anche favorire la crescita del nostro Paese.

dina Musacchio e Arnaldo Franceschini”. Le attività proseguiranno anche nel prossimo anno scolastico, in quanto gli stessi istituti hanno già approvato un piano di intervento e di collaborazione con la Lilt di Campobasso.

Matrice

‘R-estate a Matrice’ Questa sera si parte Questa sera “taglio del nastro” per inaugurare l’estate a Matrice, o meglio “R-estate a Matrice”, il cartellone degli eventi organizzato con la collaborazione tra il Comune e la Pro Loco. Una studiata combinazione fra sacralità, cultura e buona cucina, per rendere il paese vivo e in festa nel corso della stagione calda e per attrarre gli abitanti dei comuni limitrofi. In occasione della festa della Madonna del Carmine, questa sera a partire dalle 21 spazio alla 19esima “Sagra della Pampanella” in piazza dei Caduti, a cura del Comitato Festa. Sabato prossimo per i buongustai sarà invece servita polenta e cotechino allo Scalo Ferroviario.

A Mimmo e Antonietta auguri per una felice vita insieme Auguri a Mimmo e Antonietta per una vita futura insieme, piena di gioia dai nonni, dagli zii e i cugini. Ai due novelli sposi, che oggi si giureranno eterno amore pronunciando il fatidico sì, vanno gli auguri e le felicitazioni di tutta la redazione de ‘Il Quotidiano del Molise’.


SABATO 16 LUGLIO 2011

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

ANNO XIV - N. 194

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL. 0874/484623 - FAX 0874/484625

Regalare un sorriso ai ragazzini che arrivano dagli orfanotrofi di una terra martoriata per anni dalla guerra

IpiccolidellaBosniainvacanzaaCampitello Torna domani l’immancabile appuntamento con ‘La Giornata della Solidarietà’ PROGRAMMA

Campitello Matese

Domenica 17 luglio 2011 ore 09.30 Accoglienza e colazione Attività ricreative: Passeggiata a cavallo, musica, balli e giochi

CAMPITELLO MATESE. Torna a furor di popolo la VII ‘Giornata della Solidarietà’, l’evento ideato da Domenico Esposito, organizzato dal Comitato Luciano Lama unitamente a membri dell’associazione di Promozione Sociale “Gocce di Speranza”. Un appuntamento per i più piccoli, e a loro completamente dedicato. Ragazzini che però vivono una quotidianità non molto

10

semplice: arrivano da numerosi orfanotrofi della Bosnia o da situazioni di povertà e disagio sociale. I bambini vengono ospitati due volte l’anno per un mese da circa 50 famiglie molisane che aderiscono al progetto. La società bosniaca è composta da tre diverse etnie: cristiana, musulmana e ortodossa, la manifestazione organizzata in Molise ospita e riesce a far convivere con

spirito di fratellanza diverse etnie, cercando di trasmettere a questi bambini un messaggio di serenità e pace. La giornata offrirà ai bambini anche la possibilità del contatto con una natura incontaminata, la località di Campitello Matese offre uno spettacolo naturale incomparabile, le cui ricchezze paesaggistiche fungeranno da cornice alla VII giornata della Solidarietà. “Tutto nasce

ore 11.30 Saluto di benvenuto: Alfonso Leggieri, Sindaco di San Massimo Momento di riflessione con gli Amici dell’Associazione Luciano Lama Comitato Molise. Intervengono: Matteo Tagliaferri, Presidente Ass. Luciano Lama Comitato Molise Domenico Esposito, Socio fondatore Ass. Gocce di Speranza “Il perchè dare consistenza a questo progetto...perchè urlando ci si fa ascoltare ...parlando ci si fa capire” Saluto delle autorità civili e religiose presenti Consegna dei doni ai bimbi da parte del marchese Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, delegato di Napoli e Campania del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ore 13.30 pausa pranzo ( offerto a tutti i convenuti) ore 15.00 Attività dedicate ai bambini ore 18.00 Conclusione della giornata Informazioni Domenico Esposito 3476775366; e mail: domenicoesposito@email.it Coordinamento progetto: Annamaria Monteferrante 393.9610392 da un’idea - spiega l’organizzatore - Abbiamo cominciato, cercando di far conoscere questa idea, portandola nella mente di tante persone per far si che da quel minuscolo seme germo-

gliasse la realtà. Una realtà con tanti nomi, tanto impegno, tanto altruismo, ed ecco che siamo alla VII giornata della Solidarietà, una realtà nostra, che vede il Molise nella condizione di accoglie-

re chi ha realmente coscienza del bisogno. Siamo tutti granelli di sabbia nelle mani di Dio, liberi di scegliere se cadere giù a restare insieme e dare consistenza a questo progetto”.


SABATO 16 LUGLIO 2011

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

ANNO XIV - N. 194

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL. 0874/484623 - FAX 0874/484625

La serata si concluderà con il concerto della Banda di Bracigliano

Riccia

Oggi la tradizionale sfilata dei cavalli bardati Continuano i festeggiamenti della Madonna del

Carmine, patrona e signora di Riccia. Oggi alle ore 10

sarà riproposto per le strade del paese il rito solenne della processione che accompagnerà la venerata statua. Seguirà la sfilata dei cavalli bardati; iniziativa patrocinata dalla Pro- Loco di Riccia che rappresenta un appuntamento fisso per la cittadinanza. Alle 18 è prevista la finale del 17° torneo di calcet-

to. La serata si concluderà con il concerto musicale della Banda “Città di Bracigliano” diretta dal Maestro Mario Ciervo, che si terrà in piazza via Costanza di Chiaromonte. Alle 23 fuochi pirotecnici della ditta Cav. Francesco Siciliano di Vitulazio. Ad animare invece i festeggiamenti di domenica

Varie le iniziative che si possono intraprendere per questo obiettivo

Segnali concreti di impegno per contrastare la criminalità La giunta comunale di Riccia, con la delibera numero 95 dell’11 luglio 2011, ha deciso all’unanimità di lanciare un segnale concreto di impegno nella lotta e nel contrasto alla criminalità organizzata in tutte le sue forme. In occasione infatti della II assemblea programmatica Nazionale di Anci Giovane, tenutasi a Taormina il 7/8 maggio 2010, la Consulta ha proposto di chiedere ai Comuni italiani di schierarsi politicamente e con atti amministrativi contro le mafie. Va aggiunto altresì che l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) negli ultimi anni ha più volte ed in diverse maniere espresso il proprio impegno nella lotta alle mafie.

Così, alla luce del fatto che gli enti locali, pur non potendo legiferare, possono adottare misure di contrasto alle infiltrazioni della criminalità organizzata e di sostegno alle vittime di mafia, racket e usura, e constatato inoltre che molti imprenditori e liberi cittadini spesso decidono di non denunciare i propri aguzzini per paura di essere lasciati soli dalle istituzioni, il comune di Riccia ha stabilito di intraprendere varie iniziative in tal senso, quali: • costituirsi parte civile nei processi contro le attività criminose di stampo mafioso afferenti il proprio territorio comunale, destinando l’eventuale risarcimento a un fondo a sostegno delle vittime del racket e dell’usura e al sostegno delle realtà

associative assegnatarie di immobili confiscati alla criminalità organizzata; • adottare strumenti amministrativi per rafforzare la piena trasparenza delle procedure di appalto, attraverso la verifica accurata dei collegamenti diretti e indiretti tra aziende partecipanti alle gare e controlli sulle aziende subappaltatrici; • istituire e/o rafforzare un nucleo di Polizia Locale dedito in via esclusiva a perseguire lo sfruttamento illegale di manodopera nei cantieri; • utilizzare le prerogative assegnate ai Sindaci ed ai Comuni per iniziative, ispirate a principi di trasparenza e legalità, di contrasto a ogni forma di abusivismo (commerciale, edilizio), spaccio di droga, sfrutta-

mento della prostituzione, gioco d’azzardo e altre attività criminali utili a rimpinguare le casse delle organizzazioni malavitose. • attivare percorsi di sensibilizzazione nelle scuole, attraverso incontri, campagne informative, percorsi culturali e sociali al fine di far maturare una nuova coscienza civica tra i più giovani; • promuovere forme di partecipazione alla vita democratica locale, incoraggiando il protagonismo dei giovani ed avvicinandoli alle Istituzioni; • attivare una campagna d’informazione rivolta alla cittadinanza contro il racket e l’usura e gli strumenti legislativi esistenti per chi denuncia i propri estorsori e usurai.

Monacilioni, partita l’avventura in trasferta degli scout pugliesi di Sant’Angelo Gli scout di Monte S. Angelo sono arrivati in Molise e sono pronti per la nuova esperienza. Ill tanto atteso giorno è arrivato, ieri mattina gli scout di Monte S. Angelo sono arrivati nell’atteso campo estivo che vedrà esploratori e guide, lupetti e lupette, trascorrere 7 giorni in un bosco del Molise: bosco cerreto di Monacilioni (CB). Come ad ogni vigilia di evento anche questa volta la tensione tra i ragazzi ed i capi è alta, poiché tutto deve essere preparato e calcolato nei minimi dettagli; i ragazzi più grandi sono pronti a realizzare la loro impresa, progetto alla mano e con i

plastici che hanno realizzato in sede; i più piccoli invece, sono pronti ad apprendere con il solito metodo usato per i bambini, il gioco che attraverso un percorso crea-

to dai capi li farà crescere un altro po’. La truppa composta da circa 20 lupetti ed altrettanti esploratori e guide, accompagnati da nove adulti, trascorreranno a diretto

Monacilioni

contatto con la natura questi sette giorni; quello che ogni anno salta agli occhi è il clima di attesa che si respira tra i più piccini i lupetti di età tra gli 8 e gli 11 anni, che si troveranno ad affrontare le loro sfide senza i propri genitori, in piena autonomia. Stasera, come tradizione vuole, ci sarà una serata di animazione in paese, una serata di festa a Monacilioni per ringraziare il sindaco Turro, il consiglio comunale e la popolazione dell’ospitalità. Il Molise attende gli scuot per questa nuova avventura che farà mettere un altro sassolino nello zaino di tanti ragazzi.

17 luglio il gruppo “Controcorrente”, che si esibirà alle 21,30 in piazza. Lunedì 18 luglio alle 20 si effettuerà l’estrazione dei

biglietti vincenti della lotteria di beneficenza. Seguirà il varietà “Zapping della tv italiana” diretto da Maria Michela Lupo.

La Democrazia Cristiana incontra un’agenzia Onu Giuseppe Monita

Nell’ambito del piano di sviluppo, il partito della Democrazia Crisitana, pianifica l’incontro con un’agenzia dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite). L’incontro avverra’ il giorno 23 Settembre alle ore 10:00 del mattino presso la base Pugliese responsabile per il bacino mediterraneo. Le Nazioni Unite hanno come fine il conseguimento della cooperazione internazionale in materia di sviluppo economico, progresso socioculturale, diritti umani e sicurezza internazionale. Relativamente alla sicurezza internazionale in particolare hanno come fine il mantenimento della pace mondiale anche attraverso efficaci misure di prevenzione e repressione delle minacce e violazioni ad essa rivolte. L’Organizzazione delle Nazioni Unite è nata con la carta di San Francisco il 26 giugno del 1945 in seguito alla catastrofe del secondo conflitto mondiale. Così commenta Monita, membro del direttivo regionale di partito: “Come ho detto in precedenti occasioni, dobbiamo pensare fuori dai confini del nostro piccolo giardino regionale e nazionale...dobbiamo pensare globale. A tale scopo, entra a pieno titolo, la pianificazione dell’incontro che avverra’ con un’agenzia delle Nazioni Unite basata in Italia. Mi riempie di orgoglio poter contribuire alla divulgazione della conoscenza di queste realta’ cosi’ importanti, ma molto spesso cosi’ poco conosciute. I partecipanti, durante l’incontro, potranno vedere con i propri occhi cosa sono questi enti sovranazionali, di cosa si occupano realmente e scoprire le evetuali possibilita’ occupazionali al loro interno. Spesso si sentono nominare le Nazioni Unite per i loro interventi durante le prime fase dei conflitti bellici o durante le catastrofi naturali e questa sara’ un’occasione per approfondire questi temi direttamente con i Funzionari ONU. La sede centrale delle Nazioni Unite si trova a New York. In Italia sono presenti molti uffici e distaccamenti, non soltanto a Roma ma anche sul territorio nazionale. Chi fosse interessato a partecipare puo’ inviare una email all’indirizzo direzione@dcriccia.com e/o consultare il sito interent www.dcriccia.com

11


SABATO 16 LUGLIO 2011

ANNO XIV - N. 194

DIREZIONE, REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL. 0874/484623 - FAX 0874/484625

Un caustico Corallo rinvia al mittente la critica di Nazario Felice

Il palazzo della Provincia

Sono nei pensieri di chi non ha smaltito la sbornia elettorale Dopo la replica a Nicola Manocchio, il consigliere provinciale Pasquale Corallo replica anche al capogruppo di maggioranza consiliare, Nazario Felice. “Per rispetto, nel senso autentico del termine, dei cittadini e dei lettori non amo ripetermi; mi vedo costretto a farlo perchè, è normale, capita sempre di imbattersi in qualche ritardatario che, per ragioni di fuso orario, mentre noi siamo svegli, dorme. Comprendo anche il jet lag ma non credo che questo possa impedire al consigliere comunale Nazario Felice di leggere, possibilmente comprendendone il significato, magari

durante una pausa dagli impegni di lavoro, le mie dichiarazioni rilasciate in data 14.07.2011 (per evitare confusioni specifico la data e non il giorno della settimana). Auguro al consigliere una buona permanenza ma non posso fare a meno di notare che, anche oltreoceano, sono oggetto, ricorrente, del pensiero di qualche candidato che, come altri, dal 2001 è sensibile agli sbandamenti post elettorali. Concludo permettendomi un consiglio: le ore di aereo che lo

separano dal ritorno in Italia sono sufficienti per smaltire sia il fuso orario che la batosta elettorale del 15 maggio scorso, a meno che per certi ritardi non ci sia bisogno di un miracolo”.

Sant’Angelo Limosano. Ha celebrato monsignor Bregantini

Don Moreno Ientilucci festeggia con la sua gente 10 anni di sacerdozio Monsignor Bregantini e don Moreno Ientilucci

S.ANGELO LIMOSANO. Dieci anni di sacerdozio festeggiati in grande stile per don Moreno Ientilucci, parroco di S.Angelo e Limosano. Giovedì sera, nella splendida cornice del san-

tuario della Madonna delle Stelle, don Moreno ha dato appuntamento a parroci, sindaci, autorità e fedeli per ringraziare il Signore e la Vergine Santissima per l’anniversario dell’ordinazione.

Gli auguri del consigliere Corallo “Un prete, punto di riferimento non solo spirituale” Gli auguri del consigliere provinciale, Pasquale Corallo a don Moreno Ientilucci. “ Faccio i migliori auguri a don Moreno Ientilucci - scrive Corallo – per i suoi 10 anni di sacerdozio e auguro che ce ne possano essere tanti altri di anni come guida spirituale, con lo stesso tenore e la stessa fervente fede. Don Moreno ha dimostrato, durante questi anni di sacerdozio, di saper ascoltare la sua gente, diventandone paladino e punto di riferimento non solo spirituale. A lui e alla sua comunità vanno i miei migliori auguri e quelli dell’Ente Provincia, da me rappresentata in questa cerimonia, come indicatomi dal presidente Rosario De Matteis”.

12

Ad officiare la santa messa l’arcivescovo di Campobasso-Bojano Giancarlo Maria Bregantini, il quale ha espresso parole di elogio ed apprezzamento per il giovane confratello. Bregantini ha ricordato le varie attività svolte con passione e puntualità da don Moreno per la Curia, impegnato oltre che come parroco di due piccole comunità come direttore dell’ufficio pastorale dei pellegrinaggi, cerimoniere, vicario foraneo di Matrice, direttore dell’ufficio per i ministri straordinari della comunione, membro del consiglio presbiterale e del collegio dei consultori. “Un parroco che sa guidare sapientemente due parrocchie ed organizzare in maniera impeccabile pellegrinaggi. Con lui siamo in mani sicure” ha detto l’arcivescovo. Nato il 12 maggio 1975 a Montefalcone del Sannio, don Moreno è stato ordinato sacerdote a Campobasso il 14 luglio del 2001. Assegnato subito alla parrocchia di S.Angelo, nel 2002 è sta-

to incaricato di guidare anche quella della vicina Limosano. “Sono stati dieci anni di intenso lavoro, non semplici ma trascorsi in maniera proficua. Abbiamo dovuto affrontare diverse emergenze, come quella del terremoto e delle chiese chiuse ma siamo riusciti a superare le problematiche e a risolvere positivamente le diverse difficoltà” ha detto don Moreno tracciando un bilancio dei dieci anni da parroco. Alla funzione religiosa hanno preso parte una quindicina di parroci, svariati sindaci tra cui i primi cittadini di S.Angelo, Limosano, San Biase, Fossalto, Montefalcone, Ripalimosani, Montagano, i consiglieri regionali Nico Romagnolo e Antonio Chieffo, il neo consigliere provinciale Pasquale Corallo, l’ex presiedente della Provincia, Nicola D’Ascanio, l’ex assessore provinciale, Gigino D’Angelo, ed una folla festosa di fedeli. Al termine della santa messa i partecipanti si

sono riversati nel parco verde che circonda il santuario

dove hanno degustato un invitante buffet culminato con il taglio della torta. I fuochi d’artificio hanno sottolineato il giubilo e l’allegria di una tappa importante nella vita di don Moreno. Un momento che in tanti hanno voluto condividere con il giovane parroco di S. Angelo e Limosano. ag

Fiori d’arancio per Maurizio e Raffaella Fiori d’arancio per Maurizio Quici e Raffaella Fiore. Tanti auguri ai due sposini da parte dei familiari ed amici. Auguri anche dalla redazione de “Il Quotidiano del Molise”.


ANNO XIV - N. 194

SABATO 16 LUGLIO 2011

TEL. 0865/415513 - FAX 0865/403973 e-mail: quotidianoiserna@gmail.com

REDAZIONE VIA G. BERTA n. 76 - 86170 ISERNIA

Occupata l’autostrada. Landini (Fiom): la Fiat non può fare quello che vuole, restituisca i soldi pubblici

Irisbus, gli operai dicono no a Di Risio Ieri manifestazione di protesta a Grottaminarda: hanno partecipato 2.500 persone Per gli organizzatori erano circa 2.500 le persone scese in piazza per dire no alla cessione dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita, in provincia di Avellino, alla Itala spa del gruppo di Risio di Macchia d’Isernia. Ieri mattina, a Grottaminarda, molti manifestanti hanno partecipato allo sciopero generale di quattro ore proclamato da sindacati e lavoratori della Irisbus, l’unico stabilimento in Italia che produce autobus. E che dà lavoro a circa 700 persone. I manifestanti non contestano i nuovi acquirenti, bensì la Fiat. Che a loro avviso li ha scaricati. E temono per il loro futuro lavorativo, nonostante l’azienda molisana abbia sempre mostrato affidabilità e massima serietà. Non conoscendo Di Risio, non sanno se accogliere po-

Lo stabilimento Irisbus di Valle Ufita

sitivamente o meno l’accordo. Solo il tempo potrà dire se questa storia avrà un lieto fine. La manifestazione, comunque, si è svolta pacificamente. C’è stata anche un’occupazione simbolica dell’autostrada. “Il lungo corteo – riferisce l’Ansa - ha raggiunto

il casello autostradale di Grottaminarda della A 16 dove un centinaio di manifestanti, insieme ai sindaci del Comprensorio e ai parroci della diocesi di Ariano Irpino, hanno dato vita ad un sit in che ha bloccato per dieci minuti il traffico in entrata e

uscita”. Tra i manifestanti c’era anche Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom: “Fiat non può fare quello che vuole - ha detto perché anche a Valle Ufita, come altrove, è nata grazie a finanziamenti pubblici che oggi, se vuole davvero andar via, deve restituire”. Operai e sindacati hanno chiesto al ministero dello Sviluppo Economico di convocare un tavolo “per fare chiarezza sulle strategie, allo stato oscure, che Fiat sta mettendo in campo in Irpinia, azzerando l’Irisbus”. Sulla cessione dello stabilimento avellinese alla società molisana che fa capo a Massimo e Giancarlo Di Risio, lavoratori e sindacati si sono detti perplessi: “Sappiamo poco della trattativa – dicono - che comunque appare un tentativo debole di affrontare la situazione di cri-

Pozzilli. I lavori del Consorzio industriale nel mirino del Noe

Collettore di scarico nel Volturno La Procura fa sequestrare il cantiere

Ieri conferenza stampa in Procura

La Procura di Isernia ha disposto il sequestro del cantiere per la realizzazione del collettore fognario del Nucleo Industriale di IserniaVenafro collegato al fiume Volturno. Il Procuratore Capo, Paolo Albano, in conferenza stampa ha reso noti i particolari dell’indagine condotta dai Carabinieri del Noe di Campobasso. I lavori erano stati affidati a una ditta molisana, dopo le autorizzazioni rilasciate dai comuni di Venafro e Pozzilli in cui ricade l’area interessata. Tuttavia agli atti mancava l’autorizzazione paesaggistica, necessaria perché l’area in questione è interamente sottoposta a vincoli ambientali e paesaggistici. Il carabi-

nieri del Noe, coordinati dalla sezione Ambientale della Procura, coordinata da Federico Scioli, hanno scoperto l’anomalia. Dopo ulteriori riscontri il Gip Elena Quaranta ha fatto scattare i sigilli apposti per tutta l’estensione del cantiere, tra località “Pietrabianca” e la strada di bonifica “Sedia di Monsignore” per un totale di 4.200 metri quadri. Al momento non ci sono indagati, ma l’inchiesta è ancora aperta. “Per noi rappresenta il segno evidente – ha detto Albano – dell’annunciata lotta all’inquinamento e al degrado del territorio molisano”. I lavori sono stati bloccati per evitare che i reflui dal depuratore del Consorzio Indu-

striale finissero nelle acque del Volturno. Intanto sulla vicenda è intervenuto anche il vice presidente della giunta regionale, Mario Pietracupa. Che afferma: “A seguito del sequestro del collettore di scarico sul fiume Volturno e in considerazione del mancato rilascio della documentazione richiesta reiteratamente, anche per il tramite del collegio sindacale, ho chiesto al Presidente Iorio di valutare l’opportunità di rimuovere il Commissario del Consorzio di Sviluppo Industriale Isernia-Venafro.

Il tutto per ristabilire un clima di fiducia e serenità tra la gente. Nel contempo, anche prendendo spunto dai recenti accadimenti, auspico che venga data una forte e risolutiva accelerazione alla proposta di riforma e semplificazione dei Consorzi Industriali - ha copncluso il vice presidente della giunta-, così come concordato e condiviso dallo stesso Iorio”. In attesa di novità dalla poltiica, va avanti il procedimento giudiziario. Il procuratore Albano ha lasciato intendere che nei prossimi giorni potrebbero esserci delle novità.

si dello stabilimento. Il rischio è quello di imprenditori che nel giro di poco tempo, potrebbero sparire dalla circolazione. Per questo diciamo che Fiat non deve la-

sciare”. Anche la Cgil e al Uil. Presenti alla manifestazioni numerosi politici. Annunciate iniziative anche in Parlamento e alla regione Campania.

Cocco (Siulp): rischiamo il crack

Sindacati di polizia contro la manovra finanziaria: taglia i servizi, non gli sprechi Dura la protesta dei sindacati degli appartenenti alle forze dell’ordine alla luce del via libera alla manovra finanziaria. Ieri hanno manifestato in diverse città italiane per lanciare l’allarme sicurezza, difesa e soccorso pubblico: si corre il rischio di una vera e Emiddio propria paralisi del loro funCocco zionamento a seguito degli ulteriori tagli che la manovra prevede. A Isernia si è mobilitato il Siulp, il Sindacato italiano unitario appartenenti polizia. “Pur comprendendo il particolare e difficile momento che il Paese sta attraversando – ha detto Emiddio Cocco, segretario provinciale di Isernia del Siulp - è incomprensibile come il Governo abbia deciso, scientemente, di non ritenere prioritario il funzionamento delle Forze di polizia, delle Forze armate e del soccorso pubblico, come invece ha fatto per altri settori del pubblico impiego, e ha abbattuto le risorse dei capitoli di funzionamento di questi settori nevralgici per la vita democratica del nostro Paese con un ennesimo colpo di scure. La situazione è drammatica tanto da affermare, volendo parafrasare il mondo dell’economia, che se questi settori fossero un S.p.a. sarebbero definiti in amministrazione controllata per la loro liquidazione. Pensare di ridurre ulteriormente le risorse indispensabili al funzionamento della sicurezza, della difesa e del soccorso pubblico oltre i limiti già imposti dalle manovre precedenti, è miope e da scellerati. Il disastro che vede le Volanti, le Gazzelle ed i mezzi di soccorso per il controllo del territorio ridursi sempre di più perché non ci sono i fondi per aggiustare le macchine rotte e per pagare la benzina, fa trasparire uno scenario apocalittico in cui, a breve quando i cittadini chiameranno il 113 (polizia), il 112 (carabinieri), il 117 (guardia di finanza) o il 115 (vigili del fuoco) avranno come risposta che si è impossibilitati ad intervenire”. I sindacati temono una sorta di privatizzazione della sicurezza. E accusano il governo che, mentre taglia i diritti, persevera negli sprechi.

Senza tregua i controlli sul territorio da parte della Polizia provinciale

Tartufi, maxi multa a cavatore abusivo Continuano senza soste i controlli messi in atto dalla Polizia Provinciale di Isernia per verificare il rispetto della legge regionale che disciplina la raccolta dei tartufi. Nell’ambito di tali controlli, gli agenti hanno multato un cercatore intento a raccogliere i tartufi nel territorio del Comune di Carpinone. L’uomo, pur essendo in possesso del regolare tesserino per la ricerca e la raccolta, stava

cercando i tuberi con l’ausilio di un’attrezzatura non conforme a quanto prescritto dalla legge regionale. È stato, infatti, trovato in possesso di un attrezzo da scavo irregolare costituito da un lato da un vanghello e dall’altro da un bidente. Per questi motivi gli agenti della Polizia provinciale hanno sanzionato il cercatore con una multa di 1666 euro. Hanno, inoltre, provveduto sia al se-

Foto archivio

questro dello strumento non in regola che dei tartufi rac-

colti fino a quel momento del peso di 400 grammi.

13


14

Sabato 16 luglio 2011

Imminente la gara d’appalto: potranno essere accolte le numerose richieste da parte dei cittadini

Sassi: mille nuovi loculi al cimitero L’assessore: a breve il camposanto verrà ingrandito a costo zero per l’amministrazione Via libera da parte del Comune di Isernia alla costruzione di mille nuovi loculi al cimitero di Isernia. La decisione è stata presa dall’amministrazione di palazzo San Francesco per venire incontro alle numerose richieste pervenute da parte dei cittadini che hanno sollecitato la realizzazione dei nuovi spazi. Il tutto perché quelli esistenti sono stati già prenotati e, quindi, venduti. La proposta di realizzare nuovi loculi è stata avanzata dall’assessore Piero Sassi che, oltre alla delega al Bilancio, ha anche quella relativa ai servizi cimiteriali. “La realizzazione di mille nuovi loculi – ha affermato Sassi – ha lo scopo di rispondere alle istanze sollevate da molti cittadini sulla mancanza di spazi all’interno del cimitero di Isernia. E, tra le altre cose,

CARPINONE

ELEZIONI REGIONALI

E intanto Progetto Molise pensa di candidarlo come capolista

Il cimitero di Isernia

abbiamo concepito un progetto che non graverà sulle casse comunali. Infatti, - ha sottolineato Sassi – Il Comune venderà i loculi prima che saranno costruiti”. Per realizzare i la-

vori verrà fatta a breve una gara d’appalto, dopodiché, subito dopo potrà partire l’ampliamento del cimitero. E, quindi, presumibilmente già prima della fine dell’attuale legislatura.

Potrebbe essere l’assessore comunale, Piero Sassi, il capolista nella lista di Isernia di Progetto Molise per le Regionali. Il movimento civico punta con decisione sul proprio rappresentante a palazzo San Francesco e, per questo potrebbe concedergli anche per la sua esperienza maturata a palazzo San Francesco il primo posto nella lista sul proporzionale. Lista che si avvia ad essere tra le più competitive in lizza alle elezioni di Novembre. Oltre a Sassi, infatti in lista è praticamente certa la presenza del diri-

L’assessore Piero Sassi

gente dell’Asrem di Isernia, Lucio De Bernardo, e del consigliere provinciale, Antonio Tedeschi che sarà uno dei candidati più giovani in lizza per le regionali. Infine,

potrebbe esserci anche l’assessore provinciale Frnacesco Del Basso con cui sono stati avviati contatti molto serrati da parte dei vertici del movimento.

Avrà un ruolo chiave per programmare il futuro dell’impresa e per farla crescere

Il Comune scommette sull’ambiente

Ittierre, Antonio Arcaro ci riprova

CARPINONE. Il Comune di Carpinone ha promosso una collaborazione con il Club Alpino Italiano (Cai) per la riscoperta e la valorizzazione dei numerosi sentieri presenti sul territorio molisano. Il Comune di Carpinone ha progettaro il recupero qualificato e la valorizzazione dei propri sentieri. Il tutto al fine di dotarsi di un’efficiente rete escursionistica, pianificata in una visione d’insieme di un territorio regionale ed interregionale. Il Cai è votato da sempre alla studio e alla conoscenza delle montagne, alla loro frequentazione e alla tutela dell’ambiente naturale e sociale facendosi autorevole interlocutore delle pubbliche amministrazioni. Lo scopo di questa collaborazione è quella di incoraggiare e sviluppare l’attività escursionistica sul territorio di Carpinone provvedendo inoltre alla compilazione del catasto dei sentieri che interessano il territorio comunale e il loro inserimento nella Rete Escursionistica Italiana (Rei). Tutto questo è staro esposto in un convengo che si è tenuto ieri nella Sala consiliare del Comune di Carpinone. Oltre alle autorità cittadine sono intervenuti Alfredo Bove, Presidente Cai della Sezione di Isernia e Nino Ciampitti, Responsabile dei sentieri del Club Alpino Italiano.

Il manager Antonio Arcaro ritorna in Ittierre. Dopo l’esperienza di amministratore delegato sotto la gestione di Tonino Perna e una collaborazione con l’amministrazione straordinaria, Arcaro ora ritornerà nell’azienda di Pettoranello con ruoli organizzativi di primo piano. E, ad annunciarlo con soddisfazione è lo stesso patron Antonio Bianchi. “Dopo sei mesi di intensa attività aziendale – ha spiegato Antonio Bianchi - ho deciso di confrontarmi con una persona radicata nel territorio molisano, con una grande espe-

Il manager isernino torna a lavorare con l’azienda tessile di Pettoranello Antonio Bianchi: ha una grande esperienza nel settore Qui è un pezzo di storia Antonio Bianchi

Alessandro Arcaro

rienza maturata presso le aziende più importanti nel settore e soprattutto con chi

è stato un importante pezzo di storia dell’ Ittierre: Antonio Arcaro. Chi meglio di lui

crede nel proprio territorio e nell’ azienda che lui stesso ha contribuito a fare grande! E allora – ha sottolineato

Bianchi - dopo alcuni incontri informali, durante i quali è nata una sincera amicizia e stima reciproca, ho deciso di chiedere ad Antonio Arcaro una collaborazione per programmare l’ Ittierre del futuro. Nei prossimi mesi – ha concluso il patron - nascerà un nuovo progetto che ci permetterà di assicurare al territorio ed all’ indotto molisano continuità e un futuro roseo. Tanti auguri dottor Arcaro per l’ imminente ingresso nella “sua” Ittierre e grazie per la sua contagiosa passione per il lavoro e per le importanti sfide”.

Pesche, al via domani la festa della fonte Majuri

La fonte Majuri

PESCHE. Si svolgerà domani la manifestazione intitolata “Festa della Fonte Majuri” e il VII trofeo da brogo e riserva. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Pe-

sche, dalla Pro-Pesche, dall’Asd Running Pentria, dal Corpo Forestale dello Stato e dall’Avis comunale di Pesche. ha lo scopo di far conoscere la riserva naturale di Pesche, istituita con Decre-

to ministeriale del 30 dicembre 1983 estesa su 552 ettari del territorio comunale, coniugando la valorizzazione del patrimonio naturalistico con l’amore per lo sport ribadendo la centralità del rapporto tra le persone, la natura e la solidarietà. L’inizio della manifestazione è previsto per le 9. Per raggiungere il bellissimo sito della Fonte Majuri sarà a disposizione il servizio navetta disponibile dalle ore 8 e 30 fino alle 18. Alle ore 10:30 ci sarà lo start per il settimo trofeo tra Borgo e riserva, gara nazionale di corsa in montagna di 10,5 chilometri tra natura e panorami mozzafiato. In concomi-

Comune di Pesche

tanza l’Avis comunale di Pesche, che vanta il più alto numero di donatori della Regione Molise, organizzerà la passeggiata ecologica all’interno della riserva naturale. Alle 12 è prevista l’apertura degli stand gastronomici con

il via alla terza edizione della Festa della Fonte Majuri con degustazione dei piatti tipici della tradizione pescolana. Il pomeriggio sarà all’insegna del divertimento con giochi popolari tradizionali e buona musica.


Sabato 16 luglio 2011

15

Il 35% delle amministrazioni dell’Isernino dovrà chiedere un contributo ai cittadini di 100 euro a testa

Manovra, provincia pentra ‘schiacciata’ La finanziaria varata dal Governo obbliga i Comuni a un pesante taglio alla spesa Il governo nazionale coniuga il verbo del risanamento mettendo le mani in tasca ai Molisani e all’intero Mezzogiorno. Una scelta dolorosa, in particolare, la dovranno fare i piccoli Comuni dell’Alto Molise, che secondo il rapporto Ifel 2010 saranno i più colpiti dalla manovra. Nell’uno o nell’altro caso saranno i cittadini ad avere meno servizi o a pagare di più per le stesse prestazioni erogate l’anno precedente. Le regioni maggiormente colpite dalla manovra del Governo sono il Molise, l’Umbria e la Sardegna, mentre i Comuni più esposti, in termini di spesa, sono quelli del sud Italia, con un taglio complessivo del 2,4%. Nel dettaglio, la manovra Tremonti risulta per i Comuni della provincia di Isernia, che sono per la maggior parte

Il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti

piccole entità demografiche di circa mille abitanti, talmente dannosa che almeno il trenta per cento degli enti

dovrà tagliare la propria spesa del 10% per ottemperare al patto di stabilità. Il 56% degli enti dovrà generare un

avanzo, mentre i restanti dovranno necessariamente andare incontro ad un pareggio. La coperta è corta, o si tagliano le spese o si aumentano i prelievi fiscali ai cittadini, già sommersi di tasse e prelievi, e dal caro benzina. Il livello di insostenibilità della manovra Tremonti crescerà in modo insostenibile nel 2012, e in misura maggiore nell’Isernino, quando metà dei Comuni si troverà nella posizione di dover tagliare la spesa per più del 10% e il 35%, invece, dovrà chiedere ai cittadini un contributo che sarà superiore ai 100 euro pro capite. La manovra per i Comuni nel prossimo triennio spaventa sindaci e amministratori perché la prima cosa che balza all’attenzione è l’effetto sulla spesa delle amministrazioni comunali che è del 2,1%, pari

a circa 22 euro a cittadino. La manovra da 47 miliardi dispiegherà effetti micidiali anche sul bilancio della Regione e su quello della Provincia di Isernia, che sarà letteralmente falcidiato. Ren-

dendo arduo ogni progetto serio di sviluppo e di mantenimento dei servizi . Una vera e propria mazzata che darà ulteriori conseguenze negative sull’occupazione. Agostino Rocco

La promozione negli uffici abilitati fino al 31 luglio

Membro di Confederazione agricoltori

Poste, mutui piú leggeri

Caccia, Ottorino Caroselli è il nuovo presidente del comitato di gestione

Spese di istruttoria e perizie gratuite per aiutare le famiglie

Un ufficio postale (foto archivio)

Poste Italiane alleggerisce il mutuo per aiutare le famiglie, fino al 31 luglio anche gli uffici isernini tagliano le spese di istruttoria e perizia. C’è tempo ancora fino al 31 luglio prossimo, negli uffici

postali abilitati della provincia di Isernia - e del resto d’Italia – per richiedere il mutuo BancoPosta che sarà ancora più vantaggioso grazie alla gratuità delle spese di istruttoria e di perizia. La

promozione si applica a tutte le richieste, indipendentemente dalla durata e dalla tipologia di tasso, consentendo ai clienti di scegliere in piena libertà il tipo di finanziamento più in linea con le proprie esigenze. Il mutuo BancoPosta è in grado di soddisfare tutte le esigenze di finanziamento della famiglia perché può essere richiesto per acquistare una nuova casa, ristrutturare l’abitazione, trasferire senza spese il mutuo in essere presso un’altra banca tramite la surroga, sostituire il vecchio mutuo e allo stesso tempo ri-

strutturare casa, sostituirlo ed ottenere una somma aggiuntiva, trasformare in denaro contante il valore della casa. Il mutuo BancoPosta, offerto da Poste Italiane in collaborazione con Deutsche Bank, è disponibile per i cittadini italiani e gli stranieri residenti in Italia ed è accessibile per tutte le tipologie di lavoratori: a tempo indeterminato, determinato e autonomi. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero gratuito 800.00.33.22 oppure consultare il sito www.poste.it

Caccia, Ottorino Caroselli è il nuovo presidente del comitato di gestione dell’ambito numero 3 di Isernia. Si è riunito presso il palazzo della Provincia di Isernia il Comitato di gestione dell’Ambito di Caccia (Atc) numero tre di Isernia. L’incontro è stato convocato dall’assessore alla Caccia e alla Pesca dell’ente di via Berta, Gino Taccone, per discutere di alcuni importanti argomenti tra cui la nomina del presidente del Comitato di gestione dell’Ambito e le modalità per l’ammissione all’attività venatoria dei cacciatori non residenti. Dopo un ampio e sereno dibattito l’assemblea ha nominato presidente del Comitato il dottor Ottorino Caroselli, appartenente alla Confederazione italiana agricoltori. L’assemblea, successivamente, ha approvato lo schema di domanda per l’ammissione dei cacciatori non residenti nell’Ambito numero tre di Isernia e il relativo regolamento.


ANNO XIV - N. 194

SABATO 16 LUGLIO 2011

VIA G. BERTA n. 76 - TEL. 0865/415513 - FAX 0865/403973

REDAZIONE 86170 ISERNIA

Un sistema non inquinante è stato sottoposto al parere della Giunta comunale

Rifiuti, un impianto per smaltirli È la proprosta di Marcovecchio che vuole realizzare un cogeneratore in paese AGNONE. Abbattere i costi di smaltimento e creare nuovi posti di lavoro tramite i rifiuti. È questa la proposta che il consigliere del gruppo ‘Agnone rinasce’, Lorenzo Marcovecchio, ha presentato alla Giunta comunale. “Come già anticipato durante lo scorso consiglio Comunale – afferma l’esponente di minoranza in una nota stampa – in data 11 luglio 2011, accompagnato ad un collaboratore del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche, ndr) mi sono recato presso il Comune di Agnone dove, alla presenza della quasi totalità degli assessori, abbiamo esposto un progetto per il trattamento dei rifiuti”. Sulla necessità di trovare una nuova via per la gestione dei rifiuti urbani Marcovecchio precisa: “È vero: Agnone, fortunatamente e diversamente da altre realtà, non ha un problema di gestione dei rifiuti. Se però si riuscisse a contenere la spesa necessaria per lo smaltimento, si avrebbero a disposizione somme di danaro da investire diversamente. Se a questo, poi, si aggiungesse la possibilità di sommare un ulteriore guadagno e di creare nuovi posti di lavoro allora si potrebbe finalmente dire di esser riusciti a trasformare la spazzatura in ricchezza. È questa, sostanzialmente, la proposta che è stata presentata all’attenzione della giunta Comunale”. Nel dettaglio, il progetto che l’esponente di ‘Agnone rinasce’ ha sottoposto all’attenzione della Giunta agnonese è illustrato dallo stesso consigliere: “Si tratta di un impianto di cogenerazione, ad emissioni zero, che sfrutta i gas prodotti dal trattamento dei rifiuti per produr-

Lorenzo Marcovecchio

re energia elettrica”. Marcovecchio, come precisa “per sgomberare ogni dubbio”, vuole sottolineare che “non

si tratta di un termovalorizzatore. I rifiuti non vengono bruciati, ma semplicemente trattati con il processo di pi-

rolisi. L’impianto, infatti, non ha comignoli e non libera alcunché nell’aria; la riprova è data dagli incentivi che vengono offerti per minore CO2 prodotta e dalla possibilità di vendita dei certificati verdi. Sono impianti, questi, innovativi in Italia che, però, funzionano da decenni in Europa (vedi la vicina Germania)”. Adesso, conclude il consigliere agnonese, “la parola spetta all’amministrazione che dovrà valutare l’opportunità di tale impianto ed ai cittadini i quali, necessariamente, dovranno essere messi a conoscenza del funzionamento dell’apparecchiatura. Da parte mia, come già fatto con la passata amministrazione, non posso che mettermi a disposizione della Comunità per cercare e proporre nuove forme di inve-

Veduta di Agnone

stimento che possano portare boccate di ossigeno al Ente Comune e sollievo ai cittadi-

ni i quali devono ritrovare fiducia nel territorio e conseguente voglia di investire”.

Nel direttivo spazio alle nuove generazioni che hanno l’opportunità di proporre idee e capacità

La Pro loco, si apre ai giovani Soddisfazione da parte del capogruppo di minoranza a Capracotta Giancarlo Ciolfi CAPRACOTTA. Sarà un direttivo di giovani a guidare la Pro Loco. Lo comunica il capogruppo di minoranza al Comune di Capracotta Giancarlo Ciolfi, che “a nome dell’intero Gruppo formato da Marialucrezia Di Ianni e Lucio Fiadino, esprime grandissima soddisfazione a seguito dell’elezione di sei giovanissimi in veste di Consiglieri di Amministrazione della locale Pro-Loco”. La nomina, che avrà durata per i prossimi quattro anni, è avvenuta lo scorso 3 luglio durante l’assemblea dei soci.

Capracotta. Nel riquadro Giancarlo Ciolfi

Ciolfi rimarca come il gruppo consiliare “è assolutamente favorevole alla linea giovane; riteniamo che i giova-

ni debbano aver coraggio ed assumersi le proprie responsabilità di cittadini, essere propositivi e mettere in cam-

po le proprie capacità, il proprio entusiasmo e il proprio attaccamento al paese, ponendosi al servizio dell’intera collettività. Riteniamo altresì giusto che venga dato spazio ai giovani di buona volontà, che troppo spesso vengono erroneamente accusati di scarso impegno e di apatia.”. Il capogruppo d’opposizione spiega: “Come rappresentante della minoranza abbiamo indicato la giovanissima Consigliere Marialucrezia Di Ianni, che ha già mostrato particolare interesse e impegno riguardo le iniziative e le

politiche da poter intraprendere in ottica di sviluppo turistico che, come tutti ben sapete, rappresenta la finalità principale dell’Associazione Pro-Loco. Da lei, infatti, è partita l’idea di stringere un gemellaggio tra il Comune di Capracotta e quello di Termoli, le due perle turistiche del Molise, gemellaggio denominato ‘Dalla Vetta alla Costa’, che è stato sancito il 29 giugno scorso nella città adriatica e che rappresenta solo l’inizio di una collaborazione che, speriamo, risulti proficua per gli operatori economici delle due località”.

Dislessia, a Pescopennataro un campus informatico per ragazzi

PESCOPENNATARO. Dislessia, si svolgerà a partire da domani fino al 22 luglio il campus per giovani studenti organizzato dall’Aid (Asso-

18

ciazione dislessia Italia) insieme alla Fondazione Telecom Italia. I campus sono otto in tutto, dislocati su sei regioni del Sud Italia. “I cam-

pus – si legge nel comunicato di presentazione dell’iniziativa – totalmente gratuiti, si rivolgono a ragazzi di età compresa tra 11 e 14 anni affetti da un disturbo specifico di apprendimento. Le sedi prescelte sono in prevalenza oasi del WWF”. Ciascun campus ospiterà 14 ragazzi aggregati in modo da formare un gruppo omogeneo per età. Le attività svolte duran-

te il giorno, specificano gli organizzatori, prevedono la sperimentazione di diverse modalità di utilizzo degli strumenti compensativi tra cui computer e programmi di ausilio alla lettura, sotto la guida di un team di formatori specializzati dell’Aid. “Obiettivo principale è permettere ai ragazzi di acquisire familiarità con strumenti quali riconoscitori vocali,

sintesi vocali, predittori ortografici, assistenti ortografici, calcolatrici e lettori mp3, al fine di rivedere le proprie modalità di apprendimento, attivare le proprie risorse, ed imparare modalità alternative alle faticose attività di lettura e scrittura su supporti cartacei tradizionali”. Quest’anno gli educatori di AID saranno affiancati in ciascun campus da una coppia di edu-

catori tirocinanti, in tutto 40 professionisti selezionati e formati da AID grazie al supporto di Fondazione Telecom Italia. “La dislessia – viene sottolineato nella nota stampa - è una forma di disagio che spesso viene sottovalutata, ma che può influire negativamente sulla crescita dei giovani e su una loro completa integrazione nella scuola e nella società”.


ANNO XIV - N. 194

SABATO 16 LUGLIO 2011

TEL. 0865/415513 - FAX 0865/403973 e-mail: redazioneisernia@quotidianomolise.it

REDAZIONE VIA G. BERTA n. 76 - 86170 ISERNIA

Al termine dei lavori verrà riconsegnata alla comunità un’opera di rilevanza internazionale

Castello Pandone torna alla Storia Il sindaco Cotugno: “Sarà fatto tutto in armonia con la Soprintendenza” di Marco Fusco Ancora non si spegne in città l’eco per il risultato raggiunto l’altro ieri a Campobasso nella stanza del direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici del Molise dottor. Gino Famiglietti, sul capitolo lavori al Castello. Un comunicato congiunto Comune – Soprintendenza, giunto in redazione ieri, a suggello di una giornata che può considerarsi storica per i rapporti tra i due enti. E da questo momento, come hanno sottolineato tutti i protagonisti di questa importante intesa interistituzionale, tutto sarà fatto in armonia tra le parti. Di tutto questo parla il sindaco Nicandro Cotugno al Quotidiano. Sindaco, la data del 14 luglio 2011 sarà una data che i venafrani ricorderanno a

lungo. Trovato l’accordo con la Soprintendenza per il prosieguo dei lavori della piazza del Castello. Eppure tra Comune e Soprintendenza non sempre si è andati per così dire d’amore e d’accordo. “Per i lavori al Castello, siamo a una svolta. Dice bene quando parla di data storica. Con la Soprintendenza non è vero che ci sono stati litigi, visioni diverse ma solo qualche equivoco. Mi consenta ora di ringraziare pubblicamente il Direttore regionale per i beni culturali dottor. Gino Famiglietti per la disponibilità dimostrata e la particolare attenzione dimostrata per la città di Venafro e il suo immenso patrimonio. Non è stato difficile capirsi a primo colpo perché noi dell’amministrazione comunale di Venafro

abbiamo trovato, dall’altra parte, competenza, professionalità, buon senso, concretezza. Il mio sincero apprezzamento a nome di tutta la città va a tutti i vertici della Soprintendenza, in tutte le sue ramificazioni. “ Sindaco allora siamo alla svolta per i lavori al Castello. Si può immaginare una data per la chiusura di quel cantiere? “Entro l’anno la piazza sarà realizzata e diventerà l’opera più importante realizzata a Venafro perché parliamo di un’opera che avrà, di certo, rilevanza internazionale. Sarà una delle aicce più belle del Molise. Il Castello Pandone è stato già individuato come sede per la più grande pinacoteca del centro-sud. E avrà uno scenario degno di tal nome.” Sindaco, un’opera che ha

portato anche tante, troppe polemiche. Con dure prese di posizione di residenti e esponenti politici di primo piano dentro e fuori dal consiglio comunale. Lei in un suo intervento pubblico disse:” voglio andare sotto processo ma porterò a termine i lavori al Castello” “A costo di andare sotto processo ma farò la piazza al Castello, costi quel che costi. Mi fa piacere che ricorda questo mio intervento. Quando si parla di un’opera fondamentale, epocale beh si corrono inevitabilmente dei rischi. Io però non voglio fare polemica con nessuno, dico soltanto che questo intervento era un obiettivo di questa Amministrazione. E sono veramente fiero di quello che abbiamo fatto finora come gruppo di

Il Castello pandone

maggioranza. Pero che non sorgano ostacoli e, soprattutto, non venga fuori la politica del bastone tra le ruote perché qui stiamo parlando di un bene che appartiene a tutti. E con l’aiuto di tutti riusciremo a consegnare alla città un complesso monu-

mentale di interesse comunitario. Certo, ci sono pure i disagi dei residenti ma faccio appello all’intelligenza di tutti per evitare sterili polemiche che non portano da nessuna parte. Posso solo dire che per la città di Venafro è una bel giorno.”

La musica tiene uniti i talenti Sul torrente Rava ‘scorre’ Applausi e consensi un fiume di polemiche al concerto delle nuove leve La denuncia: incuria e sporcizia sugli argini

Quant’è sporco il torrente Rava di Venafro! La denuncia si fa avanti. Uno spettacolo di sporcizia, abbandono ed incuria che preoccupa tantissimo coloro che vivono e lavorano nei pressi di tali acque. Dato l’abbondantissimo verde che ricopre addirittura lo stesso letto del torrente, nel quale sicuramente proliferano animali selvatici di tutte le specie che possono essere pericolosi per l’incolumità delle persone, si teme infatti la minaccia delle piene autunnali qualora non verrà effettuata

l’intervento di pulizia di argini e letto. La cosa, vista l’inadempienza dell’ente preposto all’incombenza ossia il Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro, ha allertato taluni residenti della zona che lavorando di … gomito hanno provveduto a ripulire in proprio gli argini antistanti le loro abitazioni, al fine di prevenire pericoli e minacce. “Non è ammissibile tenere il torrente Rava in condizioni siffatte -ha dichiarato un’anziana signora chi dimora lungo tali acque-

perché ogni giorno incappiamo in animali, specie nei serpenti. Qui da tempo immemorabile nessuno è venuto a tagliare il verde, mettere ordine e ripulire, col risultato che attualmente il torrente è indecente a vedersi, gli argini sono inaccessibili dato il tantissimo verde e noi ogni giorno siamo alle prese con pericoli di varia natura. Chiediamo l’immediato intervento consortile perché il Rava torni presentabile, bello e sicuro”. T.A.

Giovani talenti crescono. E’ quanto viene spontaneo dopo l’applaudito concerto di giovani musicisti di Lazio, Campania e Molise tenuto nel centro storico su iniziativa di Venafro Arte e nell’ambito dell’estate venafrana. Una location perfetta, quella della Piazzetta della SS. Annunziata, ed un’organizzazione inappuntabile, quella di Venafro Arte del M° Claudio Luongo. Unica “nota stonata” … le campane della chiesa, che suonavano ogni 15’ confondendosi con le esibizioni musicali dei giovanissimi, selezionati dai maestri Angela Cicerone, Pio Ca-

Celebrazioni Madonna del Carmine Venafro s’inchina alla devozione Venafro festeggia quest’oggi la Madonna del Carmine, ricorrenza seconda solo alle festività patronali dello scorso mese di giugno. Per questo l’appuntamento è assai atteso e la popolazione vi prende parte in massa e con entusiasmo. Si comincia al mattino coi giri bandistici del concerto Città di Raviscanina e quindi nella prima serata la S. Messa nella Chiesa della Ma-

donna del Carmine presieduta dal Vescovo Diocesano Mons. Salvatore Visco e dalle ore 20,00 la solenne processione con la Statua della Vergine per le strade cittadine. A partire dalle ore 21,00 spettacolo di musica leggera in piazza Duomo con la cover di Renzo Arbore “Orchestra all’Italiana” e a seguire il concerto del cantante Alfio Lombardi, cugino di Gigi D’Ales-

Venafro

sio. La conclusione con gli spettacolari fuochi pirotecni-

ci delle ore 24,00 ammirabili da piazza Duomo. T.A.

valluzzo, Vincenzo La Sala e Giuseppe Cerrone. Ciononostante, come si diceva, la serata è risultata oltremodo positiva grazie alle qualità artistiche dei giovani talenti, ed esattamente Lidia Valentino (piano) di Colli al Volturno, Matteo ed Andrea Campopiano (violino e chitarra) di Pescolanciano, Francesco De Simone (chitarra) di Campobasso, Laura Giannini (sax) di Venafro, Claudia de Micco e

Milena Misto (flauto e piano) di Cassino e Venafro, Serena Punzi (piano) di Venafro, Chiara Andreozzi (piano) di Venafro, Maria Luisa Lombardo (piano) di Venafro, Marco Di Amico (violino) di Venafro, Gioele Verrecchia (piano) di Venafro, Salvatore Ruggiero (violino) di Aversa, Sara Fantini (chitarra) di Ripalimosani, Isidoro Grasso (sax) di Venafro e Viviana Ferrante (piano) di Isernia. T.A.

“La Dolce Vita” diventa grande “La dolce vita” degli amici Roberto e Enza compie sedici anni( 1995-2011) e non li dimostra affatto! Proprio così. Il sorriso rassicurante di Roberto e Enza, i gestori, è per i venafrani un buon risveglio mattutino. Cordialità, servizio di qualità, familiarità: tutto questo si nota appena varcata la soglia di questo locale che offre ai suoi clienti i giornali di tutta la stampa locale e regionale. Il personale fatto di giovani e giovincelle, all’altezza del blasone de “La dolce vita”. Insomma un contesto signorile nel cuore della città. Per iniziare nei migliori dei modi la giornata. Auguri sinceri da tutta la redazione del Quotidiano e, in modo particolare, dall’amico Marco Fusco

19


ANNO XIV - N. 194

SABATO 16 LUGLIO 2011

TEL. 0865/415513 - FAX 0865/403973 e-mail: redazioneisernia@quotidianomolise.it

REDAZIONE VIA G. BERTA n. 76 - 86170 ISERNIA

“L’associazione Scapoli 1943-44 è una struttura autonoma. Il Comune non poteva rimuovere i componenti”

Museo, Izzi contro la minoranza Il sindaco di Rocchetta: noi con l’operazione Skorpio non c’entriamo nulla ROCCHETTA A VOLTURNO. “Siamo estranei ai fatti che hanno coinvolto l’associazione Scapoli 1943-44. Il museo resta una struttura importante per il nostro comune. Ora toccherà alla magistratura fare il proprio corso”. Così il sindaco Antonio Izzi e la maggioranza hanno risposto alle critiche dell’opposizione consiliare. “Come Comune, fatto sul quale l’opposizione ha alzato una polemica assurda, - ha spiegato Izzi - avremmo dovuto rimuovere i componenti dell’associazione oppure informarci delle loro attività.

Antonio Izzi

Cosa assolutamente sbagliata, abbiamo solo concesso uno stabile ad una associazione nel pieno delle regole . L’associazione Scapoli 1943-44 è una struttura autonoma e quindi i vari avvicendamenti di cariche alla presidenza e vicepresidenza

non potevano e non devono essere cose di competenza comunale. Tanto meno, l’ente comunale avrebbe dovuto verificare la provenienza dei reperti bellici presenti nello stesso. Confidiamo nel percorso della magistratura e nella buona fede dei due indagati e ribadiamo che l’associazione costituita per questo tipo di attività non ha nessun tipo di rapporto con il comune. Il nostro museo rappresenta ancora un vanto per la collettività – conclude il sindaco di Rocchetta – e non verrà abbandonato assolutamente”.

Sparacino: anche noi siamo estranei SCAPOLI. “Il sindaco di Scapoli, in riferimento alle ultime notizie di cronaca che vedono “indagati” esponenti di primo piano dell’associazione “Scapoli 43/44”, per presunto traffico di armi, precisa che la suddetta associazione, pur chiamandosi “Scapoli 43/44”, non ha niente a che vedere e non ha alcun rapporto con l’ente “Comune di scapoli”, a

decorrere dal giorno 8 giugno 2009, data di insediamento della nuova amministrazione comunale e del nuovo sindaco. Il Comune di Scapoli, infatti, sebbene negli anni passati ne sia stato componente e parte attiva, è stato da questa “espulso”, con atto assembleare il giorno 9 novembre 2009, data in cui è stato anche disposto il trasferimento del-

la stessa, delle proprie attività e delle armi di proprietà in possesso, nel Comune di Rocchettta a Volturno, dove ha allestito e ne dirige la locale mostra di armi. Il comune di Scapoli ed il “museo nazionale del corpo italiano di liberazione Aldo Moro”, pertanto, sono assolutamente estranei ad ogni attività dell’associazione “Scapoli 43/44”. Auspica nel contempo l’assoluta estraneità dai fatti attribuiti agli indacati ed ogni più celere e positiva soluzione della vicenda”. Il sindaco, Renato Sparacino

La manifestazione si svolgerà a Vallerotonda

Big Flower, fine settimana all’insegna del divertimento Il lago La Selva di Cardito di Vallerotonda (Fr)

FILIGNANO. Nella splendida cornice del lago Selva di Cardito, questo fine settimana si terrà un evento che permetterà di riscoprire il contatto con la natura. Infatti, i soci dell’associazione Agar hanno allestito un programma di tutto rispetto per allietare gli ospiti. Un mix di musica, sport, attrazioni circensi per trascorrere una due giorni indimenticabile. Il tutto per far esplodere la voglia di natura e di vivere immersi in un panorama incantevole. “Big Flower”, questo è il nome dell’evento ha proprio tra i suoi obiettivi quello di

20

accogliere gli ospiti e di portarli a vivere un fine settimana spensierato, in completo relax nella natura. Il cartellone degli eventi poi, si arricchisce con la partecipazione di musicisti e dj. Interverranno “The Sleeping Cell”, Madkid oto’s band, solo per citarne alcuni, per provare il più puro divertimento sulle note della buona musica, con esibizioni dal vivo e Dj set. Non solo, numerosi appuntamenti con lo sport, da praticare liberamente all’interno dell’area del campeggio o sulle rive del meraviglioso lago che ben si prestano alla

corsa, alle escursioni in bicicletta o a semplici e rilassanti passeggiate ecologiche alla riscoperta di un patrimonio naturale ancora incontaminato lontano dal caos delle grandi città ed immerso in un ambiente salutare . “Il nostro obiettivo – spiega Roberto Verrecchia, presidente dell’associazione – è quello di creare un evento che possa andare incontro ai gusti dei giovani, ma anche a quello delle famiglie”. Infatti i partecipanti avranno la possibilità di campeggiare nell’area adibita e vivere questo week end nella più completa spensieratezza. Big Flower, perciò, rappresenta unicamente un passaggio all’interno di un contesto più ampio, che è rappresentato dalla natura incontaminata del luogo e dalle innumerevoli possibilità che questo

ambiente così bello ed inviolato offre. Le nostre giornate spesso sono caratterizzate dallo stress e dalla fretta di riuscire a portare a termine numerosi impegni. La due giorni proposta dall’associazione Agar, con il “Big Flower” vuole rappresentare proprio questo un momento per staccare e per rilassarsi, per vivere un fine settimana all’insegna dello svago e del contatto con la natura, per rigenerarsi. Il “Big Flower”è un evento creato su misura sia per i giovani sia per le famiglie che potranno approfittare di questa bello occasione per trascorrere del tempo insieme ed impegnarsi in attività sportive. I bambini più piccoli potranno giocare liberamente oppure ammirare estasiati gli animatori e le attrazioni circensi che gli attenti organizzatori di questo

evento hanno voluto dedicare al mondo dei più piccini. Sul lago poi sono state organizzate molte attività che vanno dal canottaggio all’equitazione, tutte le attività possono essere praticate all’insegna del rispetto della natura e del patrimonio culturale. Durante la due giorni del “Big Flower” nell’area che ospiterà l’evento saranno presenti anche numerosi punti enogastronomici in cui sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione molisana, ma anche panini e snack più veloci per un rapido spuntino. Insieme all’Agar, a lavorare per la perfetta riuscita della kermesse, si sono impegnate diverse associazioni, tra cui la Pro loco di Vallerotonda, l’associazione nazionale dei Carabinieri in congedo. Lo scopo della manifestazione è quel-

La locandina della manifestazione

lo di proporre un’idea per sviluppare al meglio la zona del lago di Cardito attraverso attività che se da un lato incentivano il turismo, dall’altro non vanno ad interferire con l’ambiente e con la natura ancora incontaminata del posto. “L’auspicio – spiega convinto Verrecchia – è quello di poter vivere un fine settimana all’insegna dell’entusiasmo, nella consapevolezza di poter far sviluppare al meglio l’area sede dell’evento, cercando contemporaneamente di preservarne le peculiarità ambientali e paesaggistiche”.


SABATO 16 LUGLIO 2011

ANNO XIV - N. 194

VIA ANDREA DA CAPUA, 6 - TEL. 0875/707896 - FAX 0875/84242

REDAZIONE 86039 TERMOLI

Dopo appostamenti e controlli l’Anticrimine ha fatto irruzione nell’appartamento dei pusher

Spaccio di droga, scattano due arresti Misura cautelare per i rapinatori fermati dal Commissariato lo scorso aprile Spacciatori arrestati e rapinatori individuati: serie di successi per il Commissariato di Termoli. Il Commissario Maria Santoli ha illustrato, ieri mattina, il risultato delle attività investigative della sua squadra. Allertati dal continuo andirivieni di gente da un appartamento nel centro di Termoli, gli uomini della Polizia di Stato hanno cominciato a tenere sotto controllo l’abitazione di due termolesi, G.D., di 34 anni e la sua convivente, S.M.L., di 28 anni. A dare nell’occhio non era solo il fiume di persone che transitava da quella casa, ma il fatto che si trattasse sempre di visite fugaci. Considerando che la donna è frequentatrice del Sert e che tra i visitatori della coppia c’erano giovani tossicodipendenti termolesi, si

Il traffico illecito permetteva ai malviventi di guadagnare anche mille euro al giorno Sequestrati dosi già pronte, bilancini ed apparecchi telefonici

è deciso, dopo un periodo di attività investigativa, di appostamenti e di controlli, di entrare in azione. Così, mercoledì pomeriggio, gli uomini della squadra Anticrimine e della Volante hanno fatto irruzione, cogliendo i due, già noti alla Prefettura perché assuntori di sostanza stupefacenti, in

compagnia di un acquirente. L’operazione ha condotto, quindi, all’arresto dei due venditori di droga, portati adesso in carcere a Larino e a quello di Chieti per la donna, ma ha anche permesso di smantellare una fiorente attività di confezionamento e spaccio di droghe come eroina ed hashish, che arrivava

a fruttare anche 1000 euro al giorno. Sono stati sequestrati gli stupefacenti, gli strumenti per il loro confezionamento e il consumo e i proventi rinvenuti -circa mille euro- degli ultimi affari. Gli agenti hanno preso possesso anche dei telefonini, attraverso i quali i clienti si mettevano in contatto con i due pusher. È un bel colpo, quindi, quello che la Polizia ha segnato nei confronti dello spaccio, ma, nel contempo, dimostra che l’uso di so-

stanze psicotrope è in aumento anche a Termoli e di certo è favorito dai prezzi “accessibili” dell’eroina. Pur essendo piu’ economica, però, quest’ultima crea dipendenza e danni anche maggiori della cocaina. Il Commissariato di Termoli può vantare un altro successo ottenuto in questi giorni: A. C., di 31 anni, e A.D.S., di 20, sono stati raggiunti dall’ordinanza di applicazione di misura cautelare, su richiesta di Luca Venturi, Pubblico Ministero

Non vedendolo tornare a casa dal lavoro nei campi, la figlia ha dato l’allarme ai Vigili del Fuoco

Intrappolato sul trattore, muore 66enne L’uomo è rimasto incastrato con la testa tra il mezzo agricolo e la tettoia della rimessa di Tania Tardiola GUGLIONESI. Tragedia nei campi. Antonio Sorella, dell’età di 66 anni, dopo aver terminato la giornata lavorativa in campagna, ha raggiunto una rimessa, in Contrada Pretiglione, per posizionarvi il trattore. Ma è rimasto incastrato e schiacciato tra la tettoia della struttura e il mezzo di cui era alla guida. In quel luo-

go, sono presenti tre rimesse, una accanto all’altra. Due hanno il piano in discesa e sono quelle che di solito venivano utilizzate dall’uomo in quanto, avendo appunto il piano in discesa, pur non essendo la tettoia a molti metri di altezza, sono in grado di accogliere il mezzo e chi lo guida senza problemi. Ma il 66enne, forse a causa della stanchezza

La prognosi è di trenta giorni Infortunio sul lavoro: operaio ha rischiato di perdere un dito Incidente sul lavoro a Termoli. F.F., operaio 42enne di un’azienda del nucleo industriale di Termoli è rimasto coinvolto ieri in un incidente: il macchinario con cui stava lavorando gli ha causato lo schiacciamento delle mani. I colleghi lo hanno condotto subito in ospedale e i medici gli hanno riscontrato diverse fratture, per le quali è stato ricoverato in ortopedia ed operato già ieri pomeriggio. Il rischio è l’amputazione della falange di un dito. Trenta giorni di prognosi, intanto, è la prima decisione del personale sanitario. Archivio

dovuta all’intensa giornata lavorativa svolta sotto il caldo asfissiante e torrido, ha sbagliato rimessa. Si è introdotto nell’unica che non ha il piano in discesa, alta poco piu’ di due metri, ed è rimasto inevitabilmente incastrato tra il mezzo e la tettoia. Pochissimo lo spazio tra la parte alta del trattore (quindi) e la testa dell’uomo, ed il tetto. Forse meno di cinquanta centimetri. Probabilmente, tutto è accaduto tra le 20.00 e le 21.00. Orario in cui tramonta il sole e gli agricoltori terminano la propria giornata

di lavoro. E’ stata la figlia, di circa 40 anni, a dare l’allarme ai Vigili del Fuoco di Termoli. Il padre non era ancora tornato a casa, destando angoscianti e com-

prensibili preoccupazioni. Gli uomini del 115 sono stati contattati verso le 22.30. Hanno avviato la ricerca, dirigendosi nelle campagne percorse dall’agricoltore,

della Procura di Larino. I due si erano resi colpevoli, insieme ad un minorenne, di una rapina nello scorso aprile. In quella occasione, scoperti dalla vigilanza della nota attività commerciale mentre rubavano della merce dagli scaffali, avevano addirittura minacciato di morte i responsabili del negozio. Una volante del Commissariato aveva posto fine alla loro fuga e li aveva condotti all’arresto per rapina impropria pluriaggravata. Le attività investigative dell’Anticrimine, però, sono proseguite per fornire al PM una minuziosa ricostruzione della dinamica della rapina, grazie al supporto sia dei filmati delle telecamere di sorveglianza sia alle deposizioni dei testimoni. P.C. fino alle rimesse. Ed è stato qui che l’hanno trovato incastrato e purtroppo senza vita. Sono immediatamenete scattate le richieste di soccorso al 118 e alla Misericordia di Termoli, ma non c’è stato nulla da fare. Sul posto anche i Carabinieri di Guglionesi. I militari, i soccorritori ed i pompieri, hanno terminato l’intervento solo intorno l’1.30 del mattino.Nella parte anteriore del trattore erano visibili due macchie, o meglio due aloni umidi. Pare che fossero i punti in cui il 66enne abbia appoggiato le mani durante l’impatto. E’ stata una nottata terribile. Antonio Sorella, agricoltore 66enne di Guglionesi, lascia la moglie e la figlia. I funerali saranno celebrati oggi alle 16.00 nella Chiesa Madre di Guglionesi.

Montenero, scontro alla rotatoria di Via De Gasperi Coinvolti una donna e un romeno MONTENERO DI BISACCIA. Incidente stradale nel tardo pomeriggio di ieri nella zona Bivio, per fortuna senza conseguenze a carico dei conducenti le due autovetture coinvolte. E’ avvenuto intorno alle 18.30 alla rotatoria dalla quale si entra e si esce dal paese, ossia quella che dà su via De Gasperi, ma sulla quale si incrociano altre tre importanti strade. Tra queste la Sp 163, dalla quale proveniva la Fiat Punto, condotta da una donna, sul cui fianco è andata a sbattere la Peugeot 307 condotta da un romeno. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per i rilievi del caso e, secondo alcune testimonianze, i romeni a bordo della Peugeot si sarebbero rivolti in malo modo alla donna prima dell’arrivo dei militi.

21


22

Sabato 16 luglio 2011

I militari di Palata hanno fermato due romeni su mandato di cattura

Archivio

Si era beccato tre anni e sei mesi di reclusione da un Tribunale del suo Paese di origine, la Romania, per oltraggio a pubblico ufficiale e disturbo dell’ordine pubblico. Una sentenza severa, arrivata nel 2001, ed è for-

se per questo che il 36enne decise di “svignarsela” l’anno successivo. Scelse l’Italia come meta per rifarsi una vita e negli ultimi anni ha trovato lavoro in Molise, a Palata. Ma a dieci anni di distanza la giustizia lo ha ri-

Devono scontare la pena Arrestati dai carabinieri chiamato per chiudere il conto rimasto in sospeso. Per il romeno è infatti scattato il mandato di cattura internazionale, volto ad acciuffarlo e riportarlo nel suo Paese per fargli scontare la pena che era riuscito ad evitare. I carabinieri della stazione di

Palata hanno subito individuato il 36enne e lo hanno condotto in carcere (nella giornata di giovedì). Ieri mattina il giudice gli ha convalidato l’arresto. Ma l’avvocato che ha assunto la sua difesa, Nicola Cerulli, è riuscito a fargli ottenere dalla

Corte d’Appello la remissione in libertà e l’obbligo di dimora a Palata. I militari, però, hanno dovuto rispondere a un altro mandato di cattura. Sempre i carabinieri di Palata, dietro ordine dell’Interpol, hanno fatto scattare le manette ai polsi

di un 23enne (ancora un romeno). Il ragazzo ha a carico una condanna di tre anni per violazione di domicilio inerente a persone o cose. Pronto l’intervento dell’Arma. Il giovane è attualmente nel carcere di via Cavour a Campobasso.

L’Estate termolese debutta domani sera con eventi ed iniziative lungo le strade e le piazze del centro

‘Notte blu’, appuntamento con musica e sport Si celebrerà, con questa nuova festa, anche l’assegnazione della bandiera blu alla città costiera Notte Blu: presentato l’evento di musica e spettacolo che animerà la notte di domenica. È la prima manifestazione dell’Estate termolese, che si apre con un appuntamento insieme tradizionale e rinnovato: difatti riprende in parte la classica ‘Notte Bianca dello Sport’, mutata nel nome e nella forma, perché amplia l’offerta, arricchendola con musica di ogni tipo. Il nuovo nome si collega al desiderio di festeggiare la consegna a Termoli dell’unica Bandiera Blu in Molise per quest’anno.

L’assessore al Turismo e allo Sport, Giuseppina Vergallo ha illustrato il programma, fitto di proposte: si va dalla novità della piscina in piazza sant’Antonio in cui ci si potrà familiarizzare con le attività del Gruppo Subacqueo Termoli, ai piu’ consueti spettacoli di danza, kung fu, calcio e atletica, ma ci sarà spazio anche per le freccette, per gli scacchi in via Mercato e per l’associazione Cavalieri di Termoli in largo Foibe. Un totale di 24 associazioni che interverranno per partecipare e colorare il cen-

tro. Vasta scelta anche per la musica, grazie al contributo della Uscom Records che ha preparato un panorama sonoro che spazia dal dj set caraibico al jazz, passando per le cover band dei Red Hot Chili Pepper e di Pino Daniele, fino alle percussioni e al reggae. È proprio all’associazione di Nicola di Gioia che è andato un ringraziamento particolare, per essersi incaricati di individuare gli artisti, ma anche per essersi assunti l’onere di rintracciare gli sponsor -numerosi-, il

cui contributo servirà a coprire il rimborso spese per i musicisti. I ringraziamenti, però, sono andati alla macchina organizzativa che c’è alle spalle di questo evento e comprende l’ufficio Sport e Turismo, l’assessorato ai lavori pubblici, la Pro Loco

Turisti e vandali, danneggiati anche mezzi dei carabinieri

Dopo una notte di bagordi alle Tremiti si scatena la guerriglia ISOLE TREMITI. Disordine e scontri alle isole tremiti. E’ quanto sembrerebbe essere accaduto nella notte tra giovedì e venerdì scorso quando un gruppo di persone (forse turisti stranieri), dopo una serata in discoteca tra ‘sballo’ e qualche bicchiere di troppo, avrebbe causato una “guerriglia urbana” sull’isola di San Domino nella provincia di Foggia. Veri e propri inseguimenti tra i gendarmi e gli attacabrighe, con tanto di botte, arresti e speronamenti dei

gommoni. A far ulteriormente parlare della brutta nottata tremitese è stato l’incendio appiccato ad una camionetta dei carabinieri. Le persone contattate per avere informazioni riguardo il caos che ha attanagliato San Domino la scorsa notte si dichiarano essere fortemente preoccupate per la propria incolumità ed impaurite ad uscire di casa nelle ore notturne. La speranza della popolazione tremitese è che questa guerriglia sia

Le isole Tremiti

soltanto un caso isolato e che l’ordina sia ripristinato al

piu’ presto. gdp

Centro di accoglienza raso al suolo I cittadini si rivolgono alla Procura MAFALDA. Il Centro Territoriale di Accoglienza di Mafalda è stato in gran par-

te demolito per volere dell’Amministrazione Comunale. Un’azione che ha por-

tato il comune ad indebitasi per la somma di 120.000 euro. L’accaduto ha fatto nascere molti dissenzi e malcontenti tra la popolazione che vedeva nella struttura sita in Piazza della Libertà, uno spazio pensato per pedoni, anziani e bambini, persone che vogliono godere della tranquillità del paese, un’area... andata, ora, a pezzi. Nella giornata di ieri, 170 cittadini hanno presentato un

esposto alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti, alla Prefettura di Campobasso ed alla Regione Molise per portare a conoscenza tutte le istituzioni di un atto di demolizione che sembrerebbe insensato ed irregolare. La Procura è chiamata ad indagare su questioni quali finanziamenti dell’opera, vincoli di destinazione, iter amministrativo e gara d’appalto per la de-

e tutte le associazioni di volontariato che contribuiran-

no a garantire il regolare svolgimento della festa: Protezione Civile, Misericordia, Falchi, Scout, Croce Rossa, oltre alle forze di Polizia che si occuperanno dell’ordine pubblico. Appuntamento con la musica, lo sport e il divertimento domenica sera, in tutto il centro di Termoli. P. C.

L’udienza alla Corte d’Assise

Omicidio Cammisa Faccia a faccia tra le due indagate Faccia a faccia tra le due badanti accusate di aver ucciso Antonio Cammisa nella sua casa di Ururi la notte del 17 aprile 2010. Magdalena Stoica e Alina Tinu hanno cercato di alleggerire la loro posizione davanti alla Corte d’Assise di Campobasso. Scaricandosi la colpa a vicenda. Ormai le ricostruzioni delle due romene, uniche indagate per la morte del 78enne, appaiono specularmente opposte e costituiscono un bel “grattacapo” per i giudici popolari. La Tinu, come aveva già dichiarato in passato, ha ribadito anche ieri di essere entrata nella “stanza della tv”, come la definiscono le imputate, quando Antonio era già morto. Ho sentito Magdalena gridare il mio nome, ha sostenuto con l’ausilio dell’interprete, sono uscita dalla cucina per andare in suo soccorso e ho visto Cammisa accasciato a terra vicino al divano con gli occhi chiusi, Magdalena era in piedi davanti a lui, una maglietta sporca di sangue su una sedia. La Tinu avrebbe subito cercato di rianimare l’anziano, effettuando la respirazione bocca a bocca. Mentre la Stoica si sarebbe mossa per la casa, avrebbe messo “quella” maglietta nella lavatrice, forse spostato alcuni oggetti. “Non ci sono stati accordi su ciò che avremmo dovuto raccontare ai carabinieri”, ha inoltre risposto alla domanda di un giudice, “Magdalena ha solo detto ‘quattro persone’ a un certo punto”. Le quattro persone che corrispondono alla versione inventata degli uomini incappucciati penetrati in casa per uccidere Antonio, raccontata in un primo momento dalla Stoica. La dinamica riferita dalla Stoica già venerdì scorso in certi passi coincide (Antonio l’avrebbe tirata per i capelli perchè Magdalena si rifiutava di avere un rapporto sessuale con lui, allora lei avrebbe gridato aiuto), ma poi illustra la Tinu arrivare in soccorso dell’amica-cugina con un coltello in mano e uccidere Cammisa. Gli oggetti che continuano ad essere al centro del delitto sono il coltello a serramanico (trovato spezzato), un coltello seghettato e un cucchiaio di legno (anche questo spezzato). Il pm Luca Venturi ha tutte le carte per contestare loro il concorso in omicidio. Il 23 settembre via alle requisitorie. Il presidente Di Giacomo ha poi individuato per il 21 ottobre la data per le repliche e la sentenza. molizione, nomina del progettista incaricato ai lavori. Nell’esposto vengono, poi, sollevate anche altre presunte irregolarità relative ai bilanci comunali. “L’ultima

parola – le parole del Gruppo di Minoranza di Mafalda – spettano agli Enti che abbiamo chiamato in causa affinché possa essere fatta luce su questa vicenda”. Gdp


Sabato 16 luglio 2011

23

Il sindaco Facciola: “una virtù che ci ha permesso di ridurre la Tarsu del 15%”

Premio Comune Riciclone E’ tripletta per San Martino Terzo premio “Riciclone” consecutivo per il comune di San Martino in Pensilis.

Ai due riconoscimenti ottenuti dalla Legambiente negli scorsi due anni, l’Ammi-

Continua l’estate montenerese

Weekend di musica e giochi popolari pensati per i piccoli

MONTENERO DI BISACCIA. Secondo fine settimana dell’Estate montenerese 2011 dedicato alle tradizioni popolari e ai bambini. Sono tre gli eventi in programma per oggi e domani, tutti in centro. Stasera alle 21.30, in piazza Giovanni XXIII, si esibirà Enzo Pagliari nell’ambito della “2^ festa di musica popolare”. Pizzica, stornelli e canti della tradizione salentina per gli amanti del genere. Si riprenderà domani sera, con due appuntamenti in contemporanea ma con target di pubblico differente e pertanto senza rischi di concorrenza. A partire dalle 21.30 in piazza della Libertà ci sarà la seconda edizione di “Gioco Villa”. Postazioni e animazioni per i più piccoli, a cura dell’associazione “La bottega degli incanti”. Sempre domani sera, alcune centinaia di metri più su e precisamente in piazza Giovanni XXIII, il teatro dialettale di Sipario Bisaccia, che riproporrà la commedia “Lu cavall de la Pertall”.

nistrazione comunale aggiunge alla propria bacheca dei trofei questo ennesimo importante risultato mettendo, così, a segno una tripletta perfetta. L’iniziativa, alla quale il comune molisano ha esordito piu’ volte negli ultimi anni, è promossa da Legambiente e patrocinata dal Mi-

nistero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. “San Martino – le parole del sindaco Vittorino Facciolla – è il primo ed unico comune molisano a vedersi riconosciuto questo premio. Il “trofeo”, inoltre, assume particolare importanza in quanto, nella classifica ge-

nerale dei “Ricicloni” San Martino in Pensilis si colloca al nono posto tra i comuni dell’Area Sud con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti. Un risulta-

to, questo, che ci ha permesso di confermare la riduzione del 15% della Tarsu. Un importante traguardo, dunque, che va a vantaggio dell’intera comunità”. Gdp

Tanti stand espositivi per raccontare la storia e l’unicità della nostra regione

Con “Termoli in Vetrina” l’artigianato esprime arte e tradizione territoriale Un’iniziativa dedicata alla valorizzazione del territorio ed all’arte artigianale. È questo lo spirito che ha permesso l’organizzazione dell’evento “Termoli in Vetrina”, manifestazione volta alla riscoperta della tradizione dell’artigianato e degli antichi mestieri al fine di enfatizzare, attraverso stand espositivi, le bellezze regionali del Molise e per rendere turisti ed abitanti del luogo protagonisti

di un “viaggio” straordina- un’occasione per dare risalto alle tante piccole realtà rio. locali, spesL’evento, so sconopatrociniato Lavori al tombolo sciute, così e sostenuto da incentidal comune vare anche di Termoli e un turismo che avrà luopiu’ consago questa pevole ed sera alle ore informato. 18,00 presso Moltissiil Centro mi gli espoCommerciasitori adele San Nicorenti che la, si confiporteranno gura come

Solo per Amore Gianni Pane mette in mostra i propri scatti CAMPOMARINO. Un’immagine può dire molto piu’ di mille parole. Sarà inaugurata oggi pomeriggio, alle ore 18:30, presso il Palazzo Norante a Campomarino la mostra fotografica dal Titolo “Solo per Amore” nella quale saranno esposte al pubblico gli originali scatti e le opere dell’artista napoletano Gianni

Pane. Fotoreporter Freelance, fotografo per passione e figlio d’arte sceglie la fotografia come mezzo di espressione per rappresentare tematiche sociali ed introspettive. Con macchina fotografica sempre a portata di mano pronta ad immortalare scene di vita quotidiana ed immagini uniche ed irripe-

in mostra opere come l’arte dell’intaglio del legno, lavorazione di ceramiche artistiche, l’antica arte dei merletti ed i lavori al tombolo... A fare da cornice al ricco programma, vi è la mostra fotografica di Michael De Sanctis con scatti inediti dedicati a Termoli. Un’iniziativa, dunque, che va a configurarsi come una vera e propria perla di vanto per il nostro Molise. Gdp tibili, Gianni Pane riserva particolare attenzione alle foto di strada tentando di avviare una profonda espolazione della condizione e dell’animo umano, veri tema delle composizioni visive dell’artista. La mostra potrà essere visitata fino al 31 Luglio dalle ore 18:30 alle ore 20.30. Un’occasione, dunque, per scoprire nuove forme espressive e sempre innovative frontiere artistiche in grado di emozionare e di far provare insense sensazioni anche solo con uno sguardo. gdp


SABATO 16 LUGLIO 2011

ANNO XIV - N. 194

VIA ANDREA DA CAPUA, 6 - TEL. 0875/707896 - FAX 0874/484625

REDAZIONE 86039 TERMOLI

Si svolgerà a Lupara il convegno promosso dalla Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II

Prevenzione del cancro, incontro ad hoc La scoperta precoce di alcuni tumori è merito di appropriati screening LUPARA. Martedì 19 luglio a Lupara alle ore 19.00 nella Chiesa Parrocchiale si svolgerà il convegno “Prevenzione e Diagnosi precoce dei tumori” promosso dalla Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II in collaborazione con la Parrocchia e il Comune di Lupara. Dopo gli indirizzi di Saluto del Parroco don Michele di Leo e del Sindaco Pasqualino Morinelli, intro-

durranno i lavori il professor Savino Cannone, Direttore del Centro e il Dirigente Amministrativo dott. Antonio D’Aimmo. Le relazioni sono affidate alla professoressa Giuseppina Sallustio, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Direttore del Dipartimento Immagini e al professor Marcello Ingrosso, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e Direttore dell’U.O.C di En-

Lupara

doscopia Digestiva. “Fare diagnosi precoce si legge nella nota stampa - significa individuare il tumore in fase iniziale, quando ancora non si è diffuso in altri organi (un processo noto col nome di metastasi). In genere risulta molto più semplice trattare un tumore nei Il prof. Savino Cannone suoi primi stadi: spesso si ottengono ottimi risultati in termini di cura mori più diffusi (come seno, con interventi chirurgici o collo dell’utero, colon) deve farmacologici non partico- essere attribuito a programlarmente invasivi e, di con- mi di screening appositaseguenza, migliora anche la mente studiati. In Italia, secondo le indiqualità della vita della persona che si sottopone alle cazioni del ministero della terapie. La diagnosi preco- Salute, il Servizio sanitario ce in campo oncologico può nazionale fornisce gratuitaessere frutto del caso, quan- mente accertamenti per la do, per esempio, il tumore diagnosi precoce oncologiviene individuato grazie a ca e in particolare: tumore un esame effettuato per al- del seno: mammografia tri motivi e non con lo sco- ogni 2 anni per le donne di po specifico di cercare un età compresa tra i 50 e i 69 cancro. Molto più spesso, anni; tumore del collo delperò, il merito della scoper- l’utero: Pap test ogni 3 anni ta precoce di alcuni tra i tu- per le donne tra i 25 e i 65

Le associazioni dei consumatori sporgeranno denuncia a104 Procure

Introdurrà i lavori il professor Savino Cannone, Direttore del Centro anni; tumore del colon-retto: per uomini e donne ricerca del sangue occulto nelle feci ogni anno tra i 50 e i 75 anni; se il primo esame risulta positivo, si esegue una colonscopia; in caso di familiarità per questo tumore si consiglia una colonscopia ogni 5 anni dopo i 50 anni. Le modalità e l’adesione delle autorità sanitarie a queste campagne di screening possono poi variare a livello regionale. Per merito di un’attenta strategia di diagnosi precoce, ogni anno in Italia vengono individuati allo stadio iniziale 3.5004.000 nuovi casi di tumore del collo dell’utero, 35.000 di tumore del seno e 36.000 di tumore colonrettale. La maggior parte di questi tumori può essere curata con successo.

Qual è la differenza tra prevenzione primaria e diagnosi precoce? Nonostante i due termini vengano a volte confusi o utilizzati come sinonimi, dire diagnosi precoce non equivale a dire prevenzione primaria. La diagnosi precoce permette di individuare tumori molto piccoli e non ancora diffusi agli organi vicini, ma il tumore è comunque già presente. Quando si parla di prevenzione primaria, invece, si intendono una serie di comportamenti o terapie attuati con lo scopo di evitare che il tumore si formi. Il concetto di diagnosi precoce si sovrappone in larga parte a quello di prevenzione secondaria, anche se ci sono sottili differenze, ma non deve essere confuso con quello di prevenzione primaria”.

Donato Frate

Caro benzina, Donato Frate (Mdc): “Gli aumenti sono ingiustificati” URURI. L’Associazione Movimento Difesa del Cittadino denuncia gli aumenti di carburante, a suo avviso ingiustificati, attraverso la nota stampa della sede nazionale dell’Associazione del 12-072011. “Il prezzo della benzina continua a salire: Eni +0,6 cent, Tamoil +0,7, nonostante il calo del petrolio. Oggi per un pieno occorrono 12

euro in più rispetto ad un anno fa. E’ stangata sulle vacanze. Le associazioni dei consumatori riunite nella sigla Casper (Adoc, Codacons Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) annunciano la preparazione di un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia relativamente ai listini dei carburanti. I rinca-

ri di benzina e gasolio registrati negli ultimi giorni sono eccessivi e hanno portato i listini a livelli preoccupanti, raggiungendo al sud Italia quota 1,665 euro al litro – spiega Casper – Aumenti che, temiamo, rappresentano solo l’inizio della speculazione sulle vacanze estive degli italiani, e che non trovano alcuna giustificazione dal momento che le quotazioni del

petrolio appaiono in calo. A causa di tali abnormi incrementi alla pompa, rispetto allo stesso periodo del 2010 ogni automobilista spende oggi 10,6 euro in più per un pieno di benzina, e addirittura 12,2 euro in più per un pieno di diesel. Una stangata che si abbatterà come un macigno sulle vacanze degli italiani – proseguono Adoc, Codacons Movimento Difesa del Citta-

dino e Unione Nazionale Consumatori. Per le associazioni di Casper è indispensabile quindi un intervento della magistratura per accertare eventuali anomalie a danno dei consumatori nella formazione dei prezzi di benzina e gasolio,

anomalie che potrebbero configurare l’ipotesi di aggiotaggio”. Nella prossima assemblea soci - annuncia il coordinatore responsabile della comunicazione del MDC di Ururi, Donato Frate - si valuterà l’opportunità di adeguate azioni anche locali”.

Passione a due ruote, stasera la prima edizione di “Sun Bike Music Live”

URURI. Con l’arrivo dell’estate si moltiplicano gli appuntamenti che vedono riuniti e coinvolti gli appassionati delle due ruote.

24

I diversi moto club si preparano ad organizzare incontri con i propri tesserati per condividere opinioni, mettere in mostra i gioielli di fami-

glia o semplicemente per trascorrere insieme una giornata differente. Ed è in questo clima che si svolgerà oggi, sabato 16 luglio, il primo motoraduno organizzato dalla TORCINELLI BIKERS. La neonata ASD di Ururi, presieduta da Giacinto Occhionero, è riuscita a mettere in piedi un programma ricco e mai monotono, coinvolgendo un numero importante di motoclub provenienti dai diversi angoli

della Regione e anche dalle Regioni limitrofe. La location individuata per l’occasione è un’ampia zona pianeggiante nelle campagne di Ururi (Contrata Bosco Pontoni), dove verranno creati mini circuiti per i percorsi delle moto e dove verrà allestito il palco per le performance live. L’inizio è previsto per le ore 16.30 con il rito del tesseramento e dell’ingresso nel’area

riservata che è gratuito (l’ingresso è a di euro 5 solo per i possessori di moto e comprende anche una birra e un gadget). Una volta entrati non ci sarà da annoiarsi: esposizione di Harley Davidson, esposizione delle 500 e delle Vespe dei rispettivi Club di Larino, esposizioni di moto elaborate, toro meccanico per tutti, sexy moto wash, spettacolo burlesque, musica dal vivo con gruppi locali e spet-

tacolo finale del Circolo Vizioso della Farfalla. Una manifestazione che andrà avanti fino a tarda notte, grazie alla presenza in loco di stand dove poter mangiare e bere e passare un sabato differente in compagnia di amici e conoscenti che condividono la stessa passione per le due ruote. Vi aspettiamo ad Ururi, in contrada Bosco Pontoni, dalle ore 16.30 in poi.


SABATO 16 LUGLIO 2011

ANNO XIV - N. 194

VIA ANDREA DA CAPUA, 6 - TEL. 0875/707896 - FAX 0874/730606

REDAZIONE 86039 TERMOLI

Diversi gli interventi portati avanti in questi mesi dall’amministrazione comunale. Altre proposte in cantiere

Casacalenda, cultura e sport in agenda Il sindaco Marco Gagliardi illustra le misure adottate nel Bilancio approvato CASACALENDA. “Per i tagli imposti dal Governo centrale e l’obbligo di ridurre tutte le spese relative alle manifestazioni culturali, relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e di rappresentanza dell’80%, i capitoli di bilancio che sono destinati a questo tipo di iniziative saranno molto scarni e ci obbligheranno a ridimensionare tutte le attività cercando di recuperare tutti gli aiuti economici possibili da Regione e Provincia”. Così il sindaco di Casacalenda introduce il suo intervento sull’ultimo Bilancio relativo ai settori della cultura e dello sport. “Grazie alla ristrutturazione del nostro Teatro Comunale, dotato di tutti i confort e diventato un piccolo gioiello all’interno dello scenario regionale, diverse iniziative sono state organizzate e molteplici sono quelle in programma; di particolare rilevanza è stata la riapertura del “Nuovo Cinema Roma” e la collaborazione con l’Associazione MoliseCinema che ne cura la programmazione. Proprio per dare un segnale importante e dimostrare la volontà dell’Amministrazione Comunale di investire nella cultura, sarà firmata nei prossimi giorni la convenzione con l’Associazione MoliseCinema per la concessione di parte del primo piano del palazzo ex Municipio di Piazza Nardacchione appena ristrutturato. Continuerà anche la collaborazione con questa Associazione per l’organizzazione della nona edizione di MoliseCinema 2011 che è diventato, ormai, l’evento culturale più importante di Casacalenda e, sicuramente, il filmfestival più seguito del nostro Molise. Allo stesso modo del Cinema, anche l’Arte Contemporanea riveste un ruolo importantissimo nello scenario culturale di Casacalenda. A 21 anni dalla sua prima edizione, con il contributo richiesto alla Regione Molise e alla Fondazione “Molise Cultura”, si pensa di organizzare un altro importante evento e una nuova opera d’arte da aggiungere a quelle che già formano il nostro Museo all’Aperto. Nell’ottica di valorizzare e promuovere le nostre tradizioni, insieme ad altri 5 Co-

muni e diverse associazioni culturali (tra cui la ProLoco di Casacalenda e l’Ass. MoliseCinema), abbiamo partecipato e siamo risultati vincitori di un bando pubblico dell’ANCI con un’idea progettuale denominata “La memoria orale del Basso Molise”. Il 18 e 19 marzo u.s. è stato realizzato materiale audio-video in occasione degli “altari di San Giuseppe” e il canto delle “Litanie” che sarà utilizzato per la realizzazione di un DVD e di una pubblicazione entro l’anno. Durante il periodo estivo (fine luglio) ci sarà anche un evento con uno spettacolo musicale in piazza. Massima attenzione sarà rivolta a quella che è per Casacalenda la maggiore risorsa culturale: le Scuole. La collaborazione con i nostro Istituto Omnicomprensivo sarà totale e cercheremo di soddisfare tutte le richieste

Il sindaco Marco Gagliardi

che proverranno dalla Scuola. Continueranno tutte le iniziative già intraprese per promuovere il nostro polo scolastico d’eccellenza con l’obiettivo di attirare a Casacalenda il maggior numero di alunni dai paesi del comprensorio puntando, soprattutto, sulla qualità e la

sicurezza dei nostri nuovissimi edifici. Sono in fase avanzata i lavori di adeguamento sismico dell’edificio ex Asilo Sacro Cuore che, di concerto con il Dirigente Scolastico, sarà destinato ad ospitare le Scuole Medie. Questo spostamento consentirà la razio-

nalizzazione delle spese se si tiene presente che la mensa scolastica sarà una sola dal momento che alle Medie non esiste più il rientro pomeridiano. L’Amministrazione Comunale, anche per quest’anno e nel limite delle risorse finanziarie, continuerà la sua azione di supporto verso le diverse realtà che formano l’importante tessuto associativo casacalendese. Quest’azione si concretizzerà nel favorire e sostenere le attività statutarie, nel promuovere le manifestazioni, nel coordinare e patrocinare gli appuntamenti e le iniziative: il principio da parte dell’Amministrazione Comunale rimane quello di non sostituirsi alla realtà associativa, bensì di permetterne la crescita e lo sviluppo di tutta la sua potenzialità a beneficio dell’intera comunità. Si conferma anche per il 2011 la collaborazione con

l’Associazione ProLoco alla quale saranno affidate le somme per le loro attività estive ed invernali e per l’organizzazioni di quelle che l’Amministrazione deciderà di realizzare. Per quanto riguarda lo sport si confermano gli impegni già assunti negli anni scorsi per le due società sportive che operano a Casacalenda. Sono in fase di completamento i lavori per l’inerbimento sintetico del campo sportivo di contrada Faidazzo ed il nuovo impianto coperto di c.da Monte. Considerata la piccola realtà cittadina saranno promosse tutte le iniziative volte alla riunificazione delle due Società. Per quanto riguarda le tariffe degli impianti sportivi, in considerazione che ci saranno strutture nuove, sono state inserite nuove voci nel tariffario con il relativo costo”.

Si parte con l’inedito spettacolo teatrale “Movi-mente” in piazza Marconi

L’impegno della “Tito Barbieri” L’associazione socioculturale presenta gli eventi col presidente Domenico Ciarla

Domenico Ciarla

RIPABOTTONI. L’Associazione socio-culturale Tito Barbieri di Ripabottoni presenta il programma delle manifestazioni che si svolgeranno in questo secondo semestre del 2011. Lo fa con il presidente, Domenico Ciarla. “Il 16 Luglio alle ore 21 in Piazza Marconi si terrà lo spettacolo teatrale “Movimente e si aprano i sipari” promosso e realizzato dall’Associazione “Incontrarsi”

di Termoli in collaborazione con il Centro di Salute Mentale di Termoli diretto dal dottor Angelo Malinconico. Il progetto, curato dall’Assistente Sociale Sara Gentile, vuole realizzare laboratori espressivi finalizzati ad abbattere le barriere che si creano tra persone diversamente abili e persone normali, per cui abbiamo dato subito e con grande piacere dato la disponibilità a rappresentarlo nel nostro paese. Ad agosto proseguiremo gli incontri di lettura ad alta voce condotti dalla prof.ssa Gabriella Iacobucci, Presidente dell’Associazione “Molise d’Autore” di Campobasso. Si tratta di formare un gruppo di 10/15 persone e leggere ad alta voce, a turno, un libro di un

autore di origini molisane che vive o ha vissuto fuori dall’Italia. Negli anni precedenti l’iniziativa ha riscosso molto successo ed ha suscitato parecchio interesse da parte dei cittadini, molti dei quali giovani, che si sono cimentati nella lettura di “Le voci di mio padre” di Joe Fiorito, “La terra del ritorno” di Nino Ricci e “La giobba” di Pietro Corsi. Ad ottobre, in occasione dell’anniversario della nascita del nostro concittadino Tito Barbieri (Ripabottoni 18/ 10/1821) e per festeggiare i 150 anni dell’Unita’ d’Italia vorremmo dedicare a Lui una intera giornata; la mattina, per onorare la Sua memoria scopriremo il Suo sepolcro opportunamente restaurato che si trova nel cimitero di Campobasso dove morì il 2 febbraio 1865 sul quale vennero incise le seguenti

parole: “Dalla caduta signoria, condannato per ragioni di Stato tre volte alla pena capitale, la sfuggì esulando, visse vita penosissima ma sempre operosa, fu dei primi ad impugnare il forte suo braccio a redenzione d’Italia e s’ebbe dai suoi concittadini plausi e onori”. La sera, per approfondire i Suoi ideali, ci sarà, sempre a Campobasso, una rappresentazione teatrale della Sua vita che verrà ripetuta anche a Ripabottoni il giorno dopo per consentirne la visione

agli alunni delle scuole, perché – conclude Domenico Ciarla - e’ bene che sappiano che Tito Barbieri e’ stato un patriota del Risorgimento Italiano che ha lottato per gli ideali di libertà ed uguaglianza ben sanciti dalla Costituzione, che e’ stato amico del Mazzini ed ha partecipato ad importanti missioni di propaganda per la Giovane Italia che e’ stato Ufficiale delle Guide Garibaldine e con loro combatté a Milazzo ed in Calabria”. Ripabottoni

25


ANNO XIV - N. 194

SABATO 16 LUGLIO 2011

REDAZIONE: 86100 CAMPOBASSO

VIA SAN GIOVANNI IN GOLFO - TEL 0874/484623 - FAX 0874/484625

Si rischia seriamente di perdere i contributi federali: il direttore generale Ghirelli ha già annunciato le novità

Lupi deferiti: penalizzazione in arrivo Il Campobasso è inadempiente riguardo a emolumenti, ritenute e contributi CAMPOBASSO. Clamoroso: il Campobasso, nella prossima stagione, ripartirà quasi sicuramente con alcuni punti di penalizzazione. La notizia-choc si è sparsa intorno alle 17.30, quando è arrivata l’ufficialità direttamente da un comunicato della Figc. Il motivo? I Lupi sono stati deferiti alla Commissione Disciplinare su segnalazione della Covisoc in merito ad inadempienze che riguardano emolumenti, ritenute e contributi. Nello specifico, è stato deferito Gaudiano Capone, che risulta il legale rappresentante del Nuovo Campobasso Calcio S.r.l., e la società per responsabilità diretta “per non aver provveduto al pagamento degli emolumenti dovuti ad un proprio tesserato per le mensilità di gennaio, febbraio e marzo 2011, nei termini stabiliti dalla normativa federale e per non avere ancora provveduto, alla terza scadenza, al pagamento di tutti gli emolumenti relativi al II Trimestre, dovuti ai propri tesserati per la mensilità di dicembre 2010”.

Quegli amori adulterini Ferruccio e Gaudiano Capone

E inoltre “per non aver ancora provveduto alla terza scadenza del 16.05.2011, al versamento delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti relativi al II Trimestre, dovuti ai propri tesserati per le mensilità di ottobre, novembre e dicembre 2010, nei termini stabiliti dalla normativa federale”. Assieme ai Lupi sono state deferite anche Virtus Lanciano, Atletico Roma, Siracusa, Isola Liri, Ravenna, Alessandria e Neapolis Mugnano.

La conseguenza più grave? Sicuramente il quasi certo mancato introito dei contributi-giovani previsti per l’impiego degli under. Infatti, le regole sono cambiate e le società che vengono penalizzate non hanno diritto ad accedere a tali contributi. Insomma, andrebbe a decadere la politica incentrata sui ragazzi messa in campo dal presidente Capone e dal ds Coscia. “Ogni penalizzazione determinerà l’azzeramento dei contributi federali previ-

di Gennaro Ventresca

sti”: così parlava il direttore generale della Lega Pro Ghirelli. In ogni caso, si tratta del secondo deferimento di questo tipo nel giro di quattro mesi (l’altro arrivò a cavallo tra febbraio e marzo con penalizzazione di due punti annessa). E’ chiaro che si tratta di un altro colpo al già fragile equilibrio esistente nella piazza rossoblu, sempre più distaccata e indifferente, purtroppo, alle vicende calcistiche cittadine. F.d.S.

I rossoblu sarebbero interessati anche al classe ‘91 del Pescara Granata

Dalla Reggina arrivano in comproprietà Giannattasio, Forgione e Fassari CAMPOBASSO. “Noi siamo i giovani, siamo l’esercito del surf…”. Così cantava Catherine Spaak negli anni sessanta in una canzone estiva ripresa poi da ‘Piotta’ quasi quarant’anni dopo. Perché un prologo così bizzarro? Un modo non for-

Il classe ‘91 Marco Giannattasio

26

male per scattare una fotografia alla cosiddetta linea verde che il Campobasso sta mettendo in atto: ieri sono stati ‘scritturati’ altri tre under, tutti provenienti dalla Reggina. Conosciamoli. Partendo dalla linea mediana, vestirà la maglia rossoblu Marco Giannattasio, nato a Salerno il 6 giugno 1991. Ruolo? Si tratta di un centrocampista destro che lo scorso anno ha ‘assaggiato’ la Lega Pro collezionando 6 presenze a partite in corso con il Pavia (Prima divisione, girone A). In precedenza, ha fatto par-

te della Primavera calabrese. Come gli altri, arriva con la formula della comproprietà. Il secondo del tris è Cosimo Forgione, nato a Reggio Calabria il 30 marzo 1992. Cresciuto nel vivaio della Reggina, vanta 26 presenze in due stagioni in casacca amaranto e 6 reti all’attivo. Anche lui è un esterno alto di destra. Infine, conoscerà il capoluogo di regione anche Gianfranco Fassari, venezuelano nato a Caracas il 4 gennaio 1992. Terzino destro, anche lui ha giocato con la Primavera reggina nelle ultime due annate (14 partite). I Lupi sono inoltre sulle tracce del giovane difensore del Pescara Daniele Granata, in forza alla Primavera abruzzese con la quale ha messo insieme 18 match quasi tutti da titolare. Su di lui, però, c’è da registrare il pressing di Giulianova e Melfi. F.d.S.

Le ultime dalla Lega Pro Non c’è ancora chiarezza sulla posizione del Rimini: sarà regolarmente iscritto in Seconda divisione? Oppure non sarà ammessa di diritto? Secondo il comunicato della Figc del 29 aprile scorso, riguardante il completamento degli organici, e anche secondo quello della Lnd del 27 giugno, il Rimini sarebbe promosso di diritto in Seconda Divisione avendo vinto i play-off di Serie D nella finalissima con la Turris, ma per la Lega Pro ciò non è scontato, anzi, la società romagnola dovrebbe accedere come ripescata. Si deciderà entro fine mese. Mercato. L’Aprilia ha chiuso per l’arrivo del difensore Marko Stankovic dal Brescia. Lo stopper classe ’91 si trasferirà nel Lazio con la formula del prestito.

Nicola Di Marzio è un molisano di Bonefro che da oltre mezzo secolo si è costruito una vita e una reputazione in Svizzera, dove vive e lavora. Non so se è felice, perché la felicità è una parola grossa, ma sta sicuramente bene, svolgendo la sua attività di assistente sociale. E’ stato proprio lui, Nicolas, che mi ha scritto un’appassionata lettera sulla mia posta, per informarmi che legge ogni giorno Il Quotidiano del Molise, in formato elettronico. E non manca mai di fare una visita alle pagine dello sport, per seguire la mia rubrica Perline. *** C’è un luogo di questo pianeta che si conosce poco quale il sud: il nord. I discorsi che si sentono sul Mezzogiorno sono aberranti: quello che si dice del settentrione lo è altrettanto. Ma a Nicolas, evidentemente non interessa molto ciò che accade al nord, legato com’è al sud, e in modo particolare al “suo” Molise che gli è rimasto nel cuore. Il Molise però a Nicolas gli provoca il magone, per com’è cambiato. Constatazione che gli deriva non solo dai giornali, ma personalmente ogni volta che torna, per Natale e le ferie estive. *** Pur essendo di Bonefro, Nicolas vorrebbe tanto apprendere scoppiettanti notizie del Campobasso calcio. Come in quegli anni in cui tutti abbiamo viaggiato in fuoriserie. Poi le cose sono variate e ci arrangia con l’utilitaria, dopo aver conosciuto anche lo scomodo dell’autostop. A Nicolas e a tutti gli altri corregionali che vivono chissà dove dico di avere pazienza. In quanto al calcio, naturalmente. Per il resto sono anche un po’ più scettico. Perché la vedo dura, su tutti i fronti. *** C’è un luogo di questo pianeta che mi è caro più del nord: è il sud. Piuttosto che dissertare sulle zoppie del mio povero sud, sono qui a prenderne le difese. Il sud è come un bambino che fa mille marachelle, ma che è sempre tanto tenero e quindi va difeso. E non mi vergogno di confessare di essere un campobassano fottuto, campanilista sino al midollo che vorrebbe che la sua città precedesse tutte le altre. Nello sport, nel sociale, in tutto, insomma. *** Mi scrive Rosa, nome di fantasia suppongo, pungolata a scrivermi, dopo aver letto una mia “Perlina” che raccontava i tempi in cui, davanti al Bar Iannetta, in viale Elena, le ragazze facevano il filo per accalappiarsi qualche giocatore rossoblu. Secondo Rosa c’erano anche diverse signore in pelliccia che passeggiavano avanti e indietro nei pressi del campo sportivo, per fissare l’appuntamento con il fusto rossoblu. Siccome non c’erano i telefonini circolavano i bigliettini che venivano scambiati direttamente tra i protagonisti delle pruriginose storie amorose. Secondo la mia lettrice c’è scappata anche qualche maternità indesiderata. Coperta, per fortuna dell’adultera, dai mariti. Ignari di tutto. gennaroventresca@gmail.com


Sabato 16 luglio 2011

27

Il dirigente Di Lena ammette: “Tutto può succedere”. Oggi la decisione definitiva

I passi in avanti degli ultimi giorni sembrano già un lontano ricordo. Per ricostruire la vicenda del Petacciato potrebbe non bastare un romanzo ma, notizia delle ultime ore, l’iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza è tornata ad essere un mistero che si infittisce con il passare del tempo. Rischia dunque di non bastare la forte mediazione portata avanti da Nazario Di Lena con l’Amministrazione comunale: in ballo ci sono ragioni di natura economica non indifferenti che, al di là delle dichiarazioni, pongono il sodalizio giallonero in situazione di forte pericolo. Le buone speranze degli ultimi giorni, dovute principalmente all’ingresso di un imprenditore proposto dalla dirigenza, sembrano quindi

Petacciato Torna il mistero Il Comune passa la palla alla società che, nel frattempo, vede sfumare l’ipotesi di ingresso da parte di un nuovo imprenditore svanite. Il presunto soggetto interessato, infatti, ha disertato le ultime riunioni, con conseguente irritamento da parte del Comune, che non si è fatto attendere nel riconsegnare prontamente il nocciolo della questione nelle mani

dell’attuale dirigenza. Un messaggio forte: attendiamo un segnale o il fallimento è dietro l’angolo. Di Lena non si sbilancia. Che il vento sia cambiato proprio nelle ultime ore è confermato dallo stesso dirigente giallonero Nazario

Di Lena che, contrariamente alle ultime dichiarazioni, ammette uno stato confusionario della vicenda. “Non posso dire niente fino a domani (oggi n.d.r.) termine ultimo per l’iscrizione al campionato. C’è stato davvero tanto lavoro da parte mia, ma non siamo ancora giunti ad una situazione di certezza e, pertanto, devo

I biancorossi al via in Eccellenza: in panchina arriva Varanese

Sfuma definitivamente il possibile binomio per il Bojano e il Miletto Nulla di fatto tra Bojano e Miletto. L’incontro andato in scena tra esponenti delle due società non ha portato alla tanto attesa fusione per la stagione 2011/2012, con conseguente (possibile) ridimensionamento dei piani da parte della società biancorossa, reduce da una brutta stagione in Serie D conclusa all’ultimo posto della graduatoria. Il tutto, però, non mette a rischio l’iscrizione al prossimo torneo di Eccellenza, già accertato nei giorni scorsi, ancor prima del tentativo, poi andato a vuoto, di mettere su un binomio societa-

rio e programmatico con il Miletto in grado di generare un discreto entusiasmo nella piazza. Non è a rischio neanche la scelta inerente l’allenatore: il Bojano della prossima stagione sarà guidato dall’abile Mauro Varanese, un tecnico abituato a lavorare con i giovani e con cui la dirigenza si augura di aprire un progetto a medio-lungo termine. Difficile stilare una tabella di marcia sul fronte obiettivi: non è escluso che i biancorossi prendano parte all’Eccellenza con l’intento di mettere in vetrina molti giovani del posto, lasciando

ad altri il compito di competere per i primi posti della

classifica. ville

Mauro Varanese

Promozione: Longo mister del Campodipietra L’Apd Cerce punta al ripescaggio in Prima Il nuovo allenatore del Campodipietra, formazione di Promozione molisana, è Franco Longo. Quest’ultimo da calciatore ha anche militato nel Campobasso Calcio (stagione 1983/1984). Successivamente, ha giocato in squadre di Eccellenza e Promozione campane, tra queste il Morcone, il Pontelandolfo e il Torrecuso. In qualità di tecnico è stato tesserato per i club del Cus Molise, della Primavera Campobasso e delle Acli Campobasso, ottenendo due titoli Allievi regionali e due titoli Allievi provinciali. Il mister ringrazia il Campodipietra per la fiducia accordatagli. Intanto, l’Apd Cercemaggiore pronta a ripartire. Infatti, la società calcistica cercese comincia a muovere i primi passi in vista della prossima stagione sportiva. In questi giorni l’associazione è alle prese con gli adempimenti per l’inoltro della domanda di ripescaggio nel campionato di prima categoria. Sguardo attento anche all’aspetto tecnico ed a quello organizzativo al fine di presentarsi nalla miglior forma possibile ai nastri di partenza della nuova stagione agonista. La società ha, inoltre, provveduto ad acquisire due nuovi soci, Massimiliano Rossi e Bruno De Renzis, a seguito delle dimissioni di Giuseppe Zurlo. Non

è escluso, poi, l’ingresso di nuovi elementi nel corpo societario. Sul fronte tecnico, a guidare la prima squadra nel prossimo campionato sarà, per il piacere dei giocatori, ancora una volta l’amico e mister Giuseppe D’Uva il quale si avvarrà dell’aiuto di Mattia Cimaglia quale collaboratore tecnico per l’allenamento dei portieri. La vera novità è costituita dalla collaborazione di Enzo Iuliano, preparatore atletico che si occuperà anche dell’allenamento differenziato per il recupero degli infortunati. La rosa ufficiale dei giocatori, poi, è tutt’ora in allestimento. Ufficiale, finora, è l’acquisto di Antonio Sabatino, attaccante classe 1990, in forza allo Jelsi nella passata stagione. Il “neo assunto”, inoltre, affiancherà il capitano, Pino Basile, alla guida degli Esordienti. Allo Jelsi, invece, potrebbe andare il portiere Lorenzo Di Sisto (classe 1989) e l’attaccante Domenico Petraroia (classe 1988). Il settore giovanile vede riconfermare il duo tecnico Porcaro-Ricciuto alla guida dei Pulcini e dei Piccoli Amici. La società è, ora, alla ricerca di un allenatore per i giovanissimi mentre tenterà, anche, di avviare una campagna juniores. Altre novità di calciomercato sono attese nei prossimi giorni.

mantenere un profilo basso senza sbilanciarmi. Un imprenditore si è volatilizzato? Sono il primo a non sapere le cose e il primo ad essere in attesa di notizie, per cui non mi sento di esprimere un giudizio a riguardo”. Un no comment significativo che, però, dovrà essere

sciolto in maniera definitiva entro la giornata di oggi. La decisione non potrà essere più rimandata. In caso di fumata nera, come noto, il sodalizio giallonero dovrà dire addio al massimo torneo regionale dopo tanti anni di gloriosa storia. ville

Civico: nessuno mi ha chiesto di restare

L’Oratoriana rischia grosso Il film del Petacciato è riproposto in tutte le salse in casa Oratoriana Limosano. Molti i paragoni possibili tra la società adriatica e quella giallonera che, nelle ultime ore, si è nuovamente allontanata dal campionato di Eccellenza. Dopo le dichiarazioni fiduciose del dirigente Santorelli, infatti, siamo ad una nuova puntata. E questa volta, visti anche i tempi risicati, tutto lascia pensare ad un triste epilogo della vicenda. Salvo sorprese, l’Oratoriana non sarà al via del campionato, ma esistono, tuttavia, ancora alcune ore per ribaltare nuovamente la situazione. Di sicuro c’è che il presidente, al pari della dirigenza, non ha trovato il via libera definitivo dopo gli ultimi incontri. Un accordo lontano per non dire lontanissimo che rischia di vanificare tutti i propositi di mediazione andati in scena negli ultimi giorni. Quale possibilità per restare in corsa? Una discesa in campo del patron Minicucci, in primis, seguito da una dirigenza convinta di sbrigare tutte le pratiche nel giro di poche ore. Tutte le altre ipotesi portano all’addio prematuro al campionato. CIVICO: “NESSUN CONTATTO RECENTE”. Un segnale poco incoraggiante lo ha lanciato il tecnico Enzo Civico, non contattato per restare e realista sulle possibilità d’iscrizione. “Al momento non ho Mister ricevuto alcuna Civico proposta – ha spiegato – l’ultimo contatto risale a quindici giorni fa, fase in cui la società mi aveva spiegato le difficoltà per procedere all’iscrizione. Da quanto ne so io, nelle ultime ore non c’è stato l’atteso passo in avanti. Avevo confermato l’intenzione di restare, ma in questo momento ci sono problemi ben più gravi da risolvere”. ville


28

Sabato 16 luglio 2011

Volley, serie B2 femminile

Prime mosse di mercato per la Fonte del Benessere di Camillo Pizzi ISERNIA. Primi colpi di mercato per la Fonte del Benessere Isernia che si appresta a vivere la sua seconda stagione consecutiva nel campionato di serie B/2 femminile. La dirigenza del club pentro, in perfetto accordo con il riconfermato allenatore Nello Caliendo, ha subito sistemato la diagonale palleggiatrice-opposto. Il ruolo di alzatrice sarà occupato da Rossana Montemurro, figlia d’arte essendo il papà quel France-

sco Montemurro allenatore dell’Europea 92 Isernia in serie A/2 femminile. 24 anni, 176 cm di altezza, proviene dalla Mastergroup Matera, compagine di serie A/2, dove ha ricoperto il ruolo di seconda palleggiatrice. Malgrado la giovane età, la nuova regista della Fonte del Benessere ha sulle spalle già otto stagioni di pallavolo nelle serie nazionali, alternandosi tra B/2 e B/1 sia nella sua Matera (dove nel 2004/2005 ha avuto modo di esordire in serie A/2), sia in

altre formazioni come Salerno, Monterotondo, San Giorgio del Sannio e Benevento. Per quanto riguarda, invece, l’opposto, la Fonte del Benessere punterà ancora una volta su Betty Tortora, dopo la buona esperienza della passata stagione, dove l’atlta, malgrado un infortunio, ha messo in mostra ottima tecnica e tanta grinta in campo. “Abbiamo in cantiere altre trattative in dirittura di arrivo. Credo, comunque, che sia importante, in questa se-

conda stagione in B/2, aver cominciato ad ufficializzare gli accordi con la palleggiatrice e l’opposto titolari. Mi fa piacere la riconferma della Tortora. Betty la conosciamo bene – afferma il vice-presidente Michele Sacchetti – e sappiamo quanto può darci. Per quanto riguarda la Montemurro, viene dall’esperienza di A/2 a Matera, dove pur non trovando molto spazio, ha avuto modo di fare esperienza e confrontarsi con atlete di grande caratura. Sicuramente potrà fare bene in un am-

Rossana Montemurro

biente che in qualche modo già conosce, avendolo vissu-

to seppur indirettamente attraverso il padre”.

Una festa in famiglia per coronare un anno di crescita per la società adriatica

Termoli Nuoto, giovani in vetrina Gli atleti del vivaio e della pre-agonistica in mare per una traversata

Archivio

E’ un periodo intenso per l’attività sportiva della Termoli Nuoto che strappa successi e applausi in giro per l’Italia in questa estate ricca di gratificazioni e ri-

sultati importanti e non rinuncia, al tempo stesso, alle feste in famiglia per i più piccoli, simbolo del futuro del nuoto non solo termolese.

E così ieri è stata la giornata da ricordare per i giovanissimi atleti del vivaio e della pre-agonistica, con trentaquattro piccoli delfini scesi nelle acque del mare termolese per una traversata tutta da seguire da “punta di pizzo” e fino alla “Cala dei Longobardi”. Un tracciato lungo un chilometro e mezzo, sperimentato più volte dal “Professore” Antonio Casolino, decano del nuoto termolese, personaggio storico sportivo molisano, che ha accompagnato i giovani atleti dai 6 ai 9 anni in questa piccola impresa a compimento del lungo ed intenso anno di lavoro. Alla comitiva, che ha catturato sguardi e interessi del

pubblico e che ha coinvolto famiglie e curiosi, si è aggiunto anche la figura di spicco del sodalizio termolese, il presidente della Termoli Nuoto Roberto Gagliardi che ha voluto ac-

compagnare i piccoli atleti in mare a confermare interesse, passione, attenzione ed entusiasmo della dirigenza di casa per lo sport dedicato ai più piccoli. E nella lunga storia del club,

per la prima volta, nella tradizionale traversata annuale dedicata ai giovani atleti, un presidente è sceso in vasca a far compagnia e ad incoraggiare i “suoi” piccoli nuotatori. La giornata è terminata con una allegra rimpatriata, una festa in stile sobrio a cui hanno partecipato famiglie e atleti insieme alla dirigenza termolese con un arrivederci alla prossima stagione ed i ringraziamenti e gli applausi dedicati a chi, con impegno e passione ha contribuito a far crescere e divertire le nuove leve del nuoto termolese.

Ancora Virtus Campobasso al meeting nazionale ‘Città di Bari’ In una splendida serata di mezza estate, nella bizantina città di Bari, prima capitale del Mezzogiorno d’Italia dall’876 al 1071, ponte tra l’Oriente e l’Occidente, dimora delle reliquie di quel santo che, pur con tratti somatici spiccatamente orientali, ne è patrono, Piermarco, il talentuoso rampollo di Roccamandolfi, ha entusiasmato la competente platea pugliese ed inorgoglito papà Antonio, suo onnipresente angelo custode. Nicola, scherzosamente, amava sostenere che i meeting di atletica leggera iniziano nel momento in cui scendono in campo i fondisti. Essi rappresentano la parte più genuina del

movimento. Schivi da fronzoli e rituali schizofrenici, vivono la loro gara, dal riscaldamento al defaticamento, con Nicola un portaPalladino mento pari solo a quello dei monaci trappisti. Appartati, silenziosi, composti e, quasi sempre, cordiali e sereni, interpretano la competizione, nella vittoria o nella sconfitta, con la stessa ele-

ganza dei nostri padri, con la stessa dignità delle nostre madri, con la stessa determinazione delle nostre mo-

gli. E Nicola, sicuramente, ha gioito quando lo starter ha sciolto le file dei partecipanti alla gara dei 1500 metri del 6° meeting nazionale “Città di Bari”. Alla partenza della prima serie, quella più veloce, spiccavano quei colori, il giallo ed il blu, che da molti anni fungono da apripista negli anelli degli stadi di tutta Italia. Questa volta, però, il giovane mezzofondista virtusino si è lasciato sorprendere ed è rimasto nelle visceri del gruppo. Il ritmo, subito veloce e spigliato, gli ha creato non poche difficoltà di rimonta. Bisognava recuperare in fretta. Concentrazione, determi-

Giacomo Rizzi e Piermarco D'Angelo

nazione, gambe e cuore dovevano essere messi contemporaneamente in campo. Piermarco ne ha da vendere e così ha fatto. Metro dopo metro. Fino all’arrivo dove, terzo assoluto, ma primo della sua categoria, ha stabilito, con 4’06”22, il suo primato e l’ennesimo minimo per la partecipazione ai campionati Italiani di categoria.

Giacomo, da sempre suo allenatore, ha di che essere orgoglioso e sentirsi ripagato della dedizione che quotidianamente, come d’altronde tutti gli altri tecnici della Virtus con i loro atleti, offre al proprio ragazzo per consentirgli di inseguire e realizzare un sogno che potrebbe permettergli di soddisfare, tra l’altro, legittime, future aspettative occupazionali.


Sabato 16 luglio 2011

29

I successi in campo giovanile rappresentano la linfa vitale per le formazioni di C e B

Predominio dei pongisti petrellesi La società della Shalom più forte di tutti in molte categorie CAMPOBASSO. Cosa dire di più sula valenza della scuola pongistica dello Shalom Petrella Tifernina. Ancora una volta il tavolo di gara ha confermato, a livello regionale e in tutte le categorie, il valore non solo del settore giovanile di una società che grazie ala lungimiranza del suo presi-

dente Raffaele Ruscitto e al suo staff tecnico di allenatori di comprovata esperienza proprio con gli atleti più giovani, sta mietendo ormai da anni successi in serie a livello locale. Successi che, poi, stanno diventando la linfa vitale per le prime squadre che militano in serie C1, maschile, e

in serie B d’Eccellenza, in campo femminile. Le fasi finali dei differenti campionati regionali, però, hanno messo ulteriormente in luce anche il mirabile lavoro che stanno svolgendo con abnegazione anche tutti gli altri sodalizi sportivi affiliati alla FITET Molise. Il tennistavolo si sta espandendo in maniera efficace su tutto il territorio molisano, segno evidente dell’ottimo lavoro svolto da tutta la FITET Molise in generale. Una crescita dell’intero comparto che fa ben sperare per il futuro di questa disciplina sportiva e che rende merito al lavoro, spesso svolto nell’ombra, messo in campo da chi come il presidente Bernardo Cosimi ha sempre dedicato gran parte della sua vita al tennistavolo e alla crescita dei giovani. Da rimarcare, infine, le ottime performance dei por-

Alessandra Aversa

Categoria Giovanissime: 1) Ruscitto M. Adriana A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella Categoria Giovanissimi: 1) Carosella Giuseppe A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella Categoria Ragazze: 1) Racchi Letizia A.S.D. Warriors 2010 Categoria Ragazzi: 1) Ferri Gianmarco A.S.D. T.T. Campobasso

tacolori della Warriors 2010 di San Giuliano del Sannio che si sta sempre più imponendo all’attenzione degli addetti ai lavori e non solo per la solidità e la serietà di una società che malgrado la sua giovane età, in senso sportivo, sta già raccogliendo i primi “gustosi” frutti non solo a livello locale.

Grande soddisfazione per il presidente regionale Daniele Gagliardi

La Fise Molise festeggia la nuova campionessa italiana Federica Colitti CAMPOBASSO. “Prima di ogni gara i presidenti degli altri comitati della FISE vanno a leggere le liste dei partenti per verificare la presenza o meno in competizione di atleti molisani. Ormai, a seguito dei brillanti risultati ottenuti in ogni manifestazione a cui prendiamo parte come FISE Molise, i nostri ragazzi e le nostre ragazze sono visti come i favoriti e gli avversari da battere. Questo non può che renderci orgogliosi anche perché il Molise rispetto alle altre realtà può contare su un bacino e su mezzi decisamente inferiori. Anche se schieriamo un solo binomio in una categoria gli occhi di tutti gli addetti ai lavori sono puntati sui nostri rappresentanti”. E’ questo il dato più interessante

Torneo di tennis a Santa Croce Il Circolo Tennis di Colletorto, in collaborazione con il Circolo Tennis di Santa Croce di Magliano, organizza il quindicesimo Torneo di tennis nazionale Open Tour singolare femminile ‘Regione Molise’. Le gare si svolgeranno dal 25 al 31 luglio a Santa Croce di Magliano e il montepremi è di quattromila euro. Oggi pomeriggio, alle ore 18.00, si terrà la conferenza stampa di presentazione presso la sala consiliare del comune di Santa Croce.

poi la volta dei giovani campioni molisani. Federica Colitti, malgrado sia una autentica tigre sul campo di gara, è alquanto timida davanti un microfono. Quello che si può dire su questa ragazza è che nei suoi occhi si può vedere una grande determinazione e una grande voglia di imporsi all’attenzione degli addetti ai lavori non solo regionali. La sua fortuna è stata quella di crescere e maturare insieme al suo cavallo Barcibal, avenFISE Molise si è tramutato in dolo conosciuto quando ero una concreta e solida realtà molto giovane. Con gli anni che ha iniziato a macinare e la simbiotica maturazione successi di elevata fattura. La tra Federica e Barcibal si è medaglia ottenuta quest’an- andata sempre più creando no da Federica Colitti non un’intesa perfetta. “E’ stata può che servire da ulteriore anche quest’anno una bellisstimolo per l’intero compar- sima esperienza – ha rimarto – ha rimarcato Rosari – in cato Vincenzo Cornacchione special modo per tutti quei – peccato, però per l’ultimo giovani che, come lei, hanno giorno. Purtroppo nel nostro la passione per lo sport e per sport una barriera può cami cavalli in particolare. Il li- biare il risultato finale ed è vello medio sta crescendo quello che è capitato a me. giorno dopo giorno è di que- Sono comunque contento del sto va dato merito alla scuo- mio sesto posto anche perché la equestre locale e ai suoi ci siamo dovuti confrontare mirabili istruttori”. E’ stata con binomi provenienti da realtà molto più granFederica di della nostra, per diColitti mensioni ma non per valore tecnico, come la Lomardia e il Veneto”. “I tre punti che mi hanno allontanato dal podio mi pesano ancora. Ci sono rimasto male, ma se penso che sono passato dal 46° posto dello scorso anno al 4° di quest’anno non posso che essere più che soddi-

Vincenzo Corbacchione e Alessio Vitullo

che è emerso dalle parole del presidente regionale della FISE Molise, Daniele Gagliardi, durante l’incontro con i giornalisti nel quale è stato reso omaggio a tutta la selezione regionale che ha preso parte ai Campionati Italiani di salto a ostacoli. Un occhio di riguardo e parole di elogio sono state riservate a Federica Colitti che è riuscita a conquistare la medaglia d’oro e di conseguenza il titolo di campionessa d’Italia nella categoria Criterium Tecnici. Il piccolo Molise di dimensioni ma grande per talento e qualità tecnica dei suoi binomi, dunque, mette paura alle grandi realtà equestri del nostro Paese, segno evidente dell’elevato livello della scuola equestre regionale. Molto soddisfatto anche il presidente del CONI Campobasso, Antonio Rosari. “Siamo noi del CONI a ringraziare voi e i vostri ragazzi che danno lustro ed onore alla nostra regione e alla nostra provincia. In questi ultimi anni il movimento della

CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE ASSOLUTO GIOVANILE

Categoria Allieve: 1) Sassi Annaclaudia A.S.D. T.T. Isernia Categoria Allievi: 1) Montanaro Antonio A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella Categoria Junior Maschile: 1) Prigioniero Daniele A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella Categoria Junior Femminile: 1) Viglione Danila A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella Categoria Under 21: 1) Prigioniero Luca A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella

CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE ASSOLUTO VETERANI Categoria Veterani: 1) Pamichella Antonello A.S.D. P.G.S. “Shalom” Petrella

CAMPIONATI REGIONALI INDIVIDUALI ASSOLUTI di 4° e 3° CATEGORIA Singolo maschile 4° Categoria: 1) Cosimi Stefano A.S.D. T.T. P.G.S. “Shalom” Petrella Singolo maschile 3° Categoria: 1) Cosimi Stefano A.S.D. T.T. P.G.S. “Shalom” Petrella

CAMPIONATI REGIONALI INDIVIDUALI ASSOLUTI di 4° e 3° Categoria Singolo femminile 4° Categoria: 1) Viglione Danila A.S.D. T.T. P.G.S. “Shalom” Petrella Singolo femminile 3° Categoria: 1) Viglione Danila A.S.D. T.T. P.G.S. “Shalom” Petrella

sfatto. Abbiamo dovuto combattere anche e soprattutto contro la sfortuna – ha detto

Alessio Vitullo – ma questo non può che rafforzarci ulteriormente”.

Vince Pegasus, pari Pietracupa Prosegue il memorial Molinaro Ecco i risultati del memorial ‘Molinaro’ di Trivento, organizzato dall’ASD ARES in collaborazione con il Centro Nazionale Sportivo Libertas e ASD Libertas Gruppo Arbitri Molisani. PRIMEITALIA 6 Marcatori: 4 AMOROSA NICOLA – 1 ANTONIANI GIOVANNI, FAGLIARONE MIRCO CM LA PIAZZETTA PEGASUS 11 Marcatori: 8 LUCIANO ROBERTO – 1 DI BARTOLOMEO CARMINE, QUICI ERALDO, D’ELIA FAZIO HORECA SERVICE 4 Marcatori: 1 RUSSO GIOVANNANTONIO, RUSSO MICHELANGELO, ANTENUCCI ANDREA, PISTILLI GIACOMO PIETRACUPA 4 Marcatori: 3 VANGA VALERIO ARTURO – 1 LOMBARDI MICHELE. Arbitro degli incontri Sig. Griguolo


30

Sabato 16 luglio 2011

Lo ha deciso a Bologna l’assemblea della Lega Pallavolo A2. Valera va in Spagna

Una ‘finestra’ di volleymercato prima della disputa dei playoff di Camillo Pizzi ISERNIA. La assemblea ordinaria delle società della Lega Pallavolo Serie A, riunitasi a Bologna durante il “Volley Mercato 2011”, ha stilato il nuovo planning della serie A in vista dell’anno olimpico. Tante le novità in serie A/1 soprattutto per i play-off, dove si dovrà tenere conto degli impegni delle Nazionali. Invariata rispetto alla passata stagione la formula dei play-off promozio-

ne e play-out retrocessione in serie A/2, con tutte le serie (tranne gli ottavi di finale degli spareggi per la promozione nella massima serie) che iniziano da gara-2, dando il +1 nella serie alla squadra miglior classificata in “regular season”. Novità invece per il mercato della A/2, che avrà a disposizione una “finestra” dal 21 aprile al 17 maggio. Poiché questo periodo corrisponde a una fase delicatissima del campionato, in contempora-

nea ad un periodo di impegno delle Nazionali, i club di serie A/2 potranno tesserare un giocatore che non sia stato tesserato in Italia nel corso della stagione. Per quanto riguarda la Coppa Italia di A/2, come nella scorsa stagione sono qualificate le formazioni che si classificheranno dal primo all’ottavo posto al termine del girone d’andata, ossia il 18 dicembre, con quarti, semifinali e finale che si disputeranno in gara unica in casa delle

meglio piazzate. La “Final Four” si giocherà il 3 e 4 marzo 2012 in una sede non ancora decisa dalla Lega. Nel frattempo proprio nelle ultime ore è arrivata l’ufficializzazione di una notizia di cui si parlava già da alcuni mesi ad Isernia e che, comunque, sicuramente creerà un po’ di tristezza tra i tifosi biancoazzurri. Infatti, Il palleggiatore venezuelano Rodman Valera, capitano e uomo-simbolo della compagine pentra negli ul-

timi tre anni, nella prossima stagione giocherà con i campioni di Spagna del Cai Voleibol Teruel. Una scelta soprattutto di vita per il giocatore che avrebbe deciso di stabilirsi definitivamente nella penisola iberica.

Rodman Valera

2° Memorial “Raffaele Sola” - Campobasso Nella finalissima, la formazione di Giorgio piega il Gran Bazar con il punteggio di 2 a 0

E’ la Santeliana Micro Bar la ‘regina’ Battuti in finale i detentori della passata edizione. Gran Bazar 0 Micro Bar 2 Arbitro: Miozza - Assistenti Drago - Severino Marcatori: Santel.: Silvestri Alessandro - Pirci Con una gara tatticamente perfetta la formazione di Giorgio piega il Gran Bazar ed alza il Trofeo del 2° Memorial Raffaele Sola. Prima frazione con le squadre attente a non scoprirsi e a giocare di rimessa, ma Berardini C. si scontrano contro l’attenta difesa avversaria che non disdegna le ripartenze e tiene a bada i cursori di fascia avversari. Nel secondo tempo, al 15° Silvestri Alessandro, da poco entrato, sfugge sulla corsia di sinistra ed anticipa Madonna siglando l’1 a 0. Il contraccolpo per la formazione di D’Elia è forte e la squadra non riesce a riorganizzarsi anche per la

grinta e l’entusiasmo della Santeliana che dopo 10 minuti, con Pirci, non perdona e raddoppia chiudendo virtualmente i giochi. Sino alla fine infatti le azioni si susseguono da ambo le parti, ma le difese reggono e l’arbitro Miozza, buona la sua direzione, dopo 2 minuti di recupero decreta la fine della partita e del Torneo. Prima dell’incontro su invito della Famiglia Sola, il Responsabile Organizzativo, Alberto Aufiero, ha letto un saluto ai presenti ed un pensiero rivolto a Raffaele Sola. Questo il testo: si dice che le cose belle si apprezzano quando si perdono, la Raffaele era l’eccezione alla regola! Chi l’ha conosciuto l’ha amato da subito e chi ne ha solo sentito parlare ha scolpito nella mente il suo carattere. Un carattere di un uomo semplice, umile con tanta voglia di fare e con una grinta che ha trasmesso a tutti, ma so-

prattutto alla sua famiglia, agli amici e ai suoi ragazzi, a quei ragazzi che per lui potevano vincere la Coppa del Mondo… ci ha messo l’anima e chissà che non sia stato un segno che abbia trascorso i suoi ultimi istanti su questo campo da calio. Può sembrare triste, lo so!! Ma lui sarà sempre seduto in panchina ad incitare i suoi giocatori alla vittoria e sarà sempre nella panchina della vita ad invogliarci a vivere e combattere fino alla fine…. Perché questo era Raffaele, un uomo che ha tenuto testa alla vita, senza mai abbattersi, ma l’ha vissuta e continuerà a vivere in noi…ed è a Voi che diciamo grazie di cuore per esser qui questa sera a divertirci ancora una volta tutti insieme e a ricordare l’amico Raffaele!!! Al termine si sono svolte le premiazioni, con il Responsabile Organizzativo che ha ringraziato il pubblico, sempre presente e con punte massime di 500/600

Santeliana Micro Bar

unità (come nella finale), rimarcando che il Torneo è stato seguito con interesse anche dagli addetti ai lavori dei Campionati Regionali. Un successo che lascia ben sperare per la prossima edizione: oltre 200 calciatori e ben 162 reti realizzate (nessun pareggio per 0 a 0). Sono intervenuti il Presidente dell’Associazione di

Quartiere CB Nord, Franco Sallustio, che ha dimostrato come vanno tenuti gli impianti sportivi, il Presidente del Comitato Provinciale del CONI di Campobasso Antonio Rosari, il quale ha avuto parole di elogio per l’organizzazione e per tutti gli atleti. Infine, in rappresentanza delle istituzioni c’è stato l’intervento, molto apprezzato, del neo

Assessore alla Provincia di Campobasso, Luciano Di Biase, che ha premiato personalmente anche i giovani calciatori che si sono messi più in mostra. Questi i riconoscimenti: Desanctis Nicolino – collaboratore. Levratti Franco – collaboratore. Pasquarelli Umberto – osservatori calciatori.

Questi i premiati: MIGLIOR CALCIATORE : CORDONE MARIO MIGLIOR GIOVANE :CAPPELLETTI LUCA (’93) MIGLIOR PORTIERE : DI STASI DIEGO MIGLIOR ALLENATORE : GIORGIO GIANLUCA GOL + BELLO : MARRO MICHELE CAPOCANNONIERE : PADUANO FABRIZIO (8 RETI)

Gran Bazar


Termoli

Infortunio in fabbrica Coinvolto un operaio TERMOLI. Ha rischiato di perdere un dito per lo schiacciamento della mano sotto un macchinario. SERVIZIO A PAGINA 21

Campobasso

Pauroso incidente Un morto e un ferito SERVIZIO A PAGINA 6

Campobasso

Auto di lusso clonate Scatta il sequestro CAMPOBASSO. Fa parte dello stock di carte di circolazione rubate in Molise l’elemento che ha portato a un sequestro nel Lazio SERVIZIO A PAGINA 6

Oratino

Lampadari della discordia La soluzione è più vicina SERVIZIO A PAGINA 6

Termoli

E’ Blu il colore della notte Appuntamenti per l’estate SERVIZIO A PAGINA 22

Il quotidiano del Molise del 16 luglio 2011  

Il quotidiano del Molise del 16 luglio 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you