Issuu on Google+

onemillionews: Intervista a Tamara Nocco al FashionCamp!

HOME

FACEBOOK

11/06/12 20.23

TWITTER

lunedì 11 giugno 2012

Intervista a Tamara Nocco al FashionCamp!

SEGUICI Tweet, Tweet. Leggi i nostri pensieri! Facebook Segui tutti i post di Clubandia e condividi con i tuoi amici

PIU' POPOLARI

Buongiorno amici e buon inizio settimana!!! Dovete sapere che venerdì pomeriggio sono stata al FahionCamp a Milano e, oltre ad essermi addentrata in una realtà davvero piacevole, serena, colma di fantasia e creatività di molti giovani fashion designer, sono riuscita a fare una chiacchierata con Tamara Nocco, una delle organizzatrici di questo evento singolare da cui non volevo più andare via! Più che un intervista è stato un flusso di parole, consigli e idee di una donna davvero in gamba che è riuscita a realizzarsi, inseguendo il proprio sogno fino alla fine, non mollando mai. Dopo essere riuscita a incontrarla e a rubarle un po’ di tempo (povera era piena di cose da fare), siamo uscite insieme nella piazza della corte e abbiamo cercato una panchina. Da qua ha avuto inizio una chiacchierata in cui mi ha spiegato che collabora al FashionCamp insieme alla fondatrice, Arianna, che si occupa della comunicazione, in quanto giornalista, e cura anche il blog “fashionblabla”. Poi c'è Raffaella che organizza i contenuti e le conferenze, e infine c'è Riccardo dell’Ufficio Stampa che - come spiega Tamara - “è stato molto bravo, pensa che siamo usciti su tutti i giornali, da Vogue, Vanity Fair, tutti tutti! La Sozzani ieri pomeriggio ci ha twittato!” Insomma.. è andata molto bene! Ma vediamo di conoscere meglio il mondo di Tamara.. Ovviamente sei un’ appassionata di moda. Da quando?? Da sempre, da quando ero bambina. Sogno nel cassetto di quando eri bambina? Fare quello che faccio. Io me lo sono inventato quello che faccio..

http://www.onemillionews.com/2012/06/intervista-tamara-nocco-al-fashioncamp.html

T-SHOP KC BEACHWEAR!! Ciao a tutti!! Oggi, qua su “onemillionews”, vi presenterò la nuova linea di costumi femminili del nuovo marchio KC BEACHWEAR. ... WELCOME! Benvenuti a tutti su ONEMILLIONEWS !! Sono Giuly e sono proprio io che, giorno dopo giorno, seguirò la pagina e i social ad essa con... The Havana Club Mojito Embassy Ciao a tutti carissimi lettori!! Come avete passato il week-end?? Io bene, e sono prontissima a ricominciare questa settimana con... Dynamo:illusione o realtà?? Davvero pazzesco!

Pagina 1 di 4


onemillionews: Intervista a Tamara Nocco al FashionCamp!

11/06/12 20.23

Quindi sei realizzatissima? Si si! io facevo tutt’altro. Sono sempre stata per 20 direttore commerciale di vendite dei servizi alle aziende. Quindi non c’entrava niente! Mi dava un sacco di soddisfazioni e guadagnavo bene… però sono arrivata a 40 anni esatti, e non sono l’unica, l’ho sentito dappertutto, e mi sono detta: non posso continuare a fare quello che non mi piace e allora ho cominciato a metter l’esperienza commerciale, aziendale e tutto quello che conoscevo in quello che mi piaceva.

Ciao a tutti carissimi lettori!! Sono tornata a farvi

Hai unito insomma le tue conoscenze lavorative alla tua passione, la moda, che conoscevi molto bene. Come? Come appassionata di moda l’ho sempre studiata, ma meglio di quelli che studiano perché poi quando fai le cose per passione è ancora meglio e quindi insomma una decina di anni fa ho detto, mi butto e faccio questo!

positi...

Come hai iniziato? Ho iniziato con le tendenze; ho anche aperto un negozio a Bologna dove avevo dei prodotti di stilisti stranieri, molto strani e particolari. Poi nel 2010, quando ho visto che il commercio classico era morto e sepolto, perché stava morendo già nel 2010, ho chiuso. Poi mi sono data alle consulenze del prodotto nelle aziende, alle strategie commerciali, perché comunque ho l’esperienza e poi, proprio per l’assenza di un mercato solido in cui emergere ho pensato di unirmi a questo progetto, aiutando i giovani creativi: organizzare quindi questi fashion flash farm –come li chiama lei- dove chi vi partecipa ha sicuramente più possibilità perché è un evento, hai visibilità, puoi riprenderti le spese, farti contestare i mercati, lo fai qui lo fai a Firenze, dappertutto, e soprattutto i prezzi son più bassi.

compagnia, con una notizia che mi fa "rabbrividire" in senso

ULTIME NEWS

Perché il commercio classico sta morendo secondo te? Perché i prezzi sono troppo alti. Vendendo online o alle fiere si salta un passaggio, e quindi si vende a meno e il cliente è più spronato a comprare! Ma quindi tu collabori con gli stilisti emergenti? Si, anche. Io ho un database di tutti gli stilisti che mi cerco in giro nelle varie fashion week, che cerco insomma dappertutto, e o li porto in giro, o faccio delle consulenze, insegnando loro come fare per essere più vendibili possibili. E come li vedi nel mercato italiano? No li vedo molto più all’estero. Il mercato occidentale ormai non dico che sta morendo perchè c’è ancora, ma non va bene. Non credo si possa contare su l’Italia adesso. In Europa si può puntare sulla Germania, sui paesi nordici, ma in generale il mercato si sta sviluppando in oriente, come Cina e Giappone, e nei paesi in via di sviluppo, come il Brasile. E secondo te l’Europa uscirà da questo momento di stallo? Sicuramente. L’Europa deve cambiare. E’ in un momento di cambiamento, in cui deve ancora capire che tutto quello che c’è stato fino ad adesso non ci sarà più e quindi deve cercarsi dei modi nuovi. E li stiamo cercando! Tutto il mondo moda si sta adoperando per il cambiamento. Ad esempio esponendosi sul digitale come comunicazione e soprattutto come vendita, non c’è dubbio. E chi non lo fa è un pazzo. Quindi secondo te il metodo tradizionale dello shopping sarà soppiantato dalle vendite online? Si, l’andare in negozio sta sempre più scemando. Rimane la grande distribuzione organizzata e i negozi monomarca. Louis Vuitton avrà sempre i suoi negozi, così come Hermes, Prada e molti altri, ma perché è giusto che chi se lo può permettere tenga sia il mercato offline, sia quello online. L'offline serve a mostrare, al brand awareness, l’online per vendere, per facilitare le vendite perché il mercato non è più il quartiere in cui vivi, ma è tutto il mondo e devi saper comunicare ad esso ciò che vendi. Perché se apri un negozio virtuale e non comunichi bene non vendi. Non è come aprire un negozio in centro che qualcuno prima o poi passa ed entra. E’ più complesso, più difficile, però hai comunque un mondo invece di un quartiere. Fai qualche attività relativo al tuo mestiere qua al FashionCamp? Si, domani ad esempio c’è il corso di Cool hunting, che io preferisco chiamare Cool Finding, perché un conto è cercare, un conto è trovare, che è poi il fine del mio mestiere. Chi fa il mio mestiere lavora nel prodotto. Per questo spesso si collabora con le grandi aziende, per progetti di prodotto delle collezioni. Ad esempio: le aziende di marchi che hanno un ufficio prodotto spesso contattano figure come la mia che consigliano agli operativi quello che devono fare per avvicinarsi il più possibile a quello che si venderà. Il corso di Cool hunting è gia stato proposto l’altro anno ed era una sorta di “gioco”: in sintesi si prendeva tutto ciò che era comunicazione l’anno scorso, tutte le riviste, le canzoni che erano in classifica nel mondo, i quotidiani, e si dovevano cercare le parole più ricorrenti. Quest’anno faremo lo stesso ma con i colori! Poi si fa un cartellone in cui si appiccicano tutte le parole o i colori trovati e poi si tirano le somme della ricerca. L’anno scorso è venuta fuori una cosa che poi si è mostrata vera, che era la tendenza della rivoluzione. La rivoluzione come cambiamento. Quest’anno secondo te cosa si troverà? Sicuramente l’istinto. Non è ancora percepibile ma stiamo andando in una direzione di annullamento delle sovrastrutture, per tornare all’istinto più profondo, quello animalesco che crea la tendenza al crudo, alla realtà così com’è nella sua natura più vera. Questo perché siamo stati riempiti troppo di prodotto. Abbiamo bisogno di sentirci vivi. E questo si traduce poi nei colori: che sono colori che richiamano la natura, come il colore del sole, del verde, della terra. Colori basici, che vanno bene con tutto. Se tu guardi un prato verde o un sole, ci sta bene tutto, qualsiasi colore. Idem l’indaco che va tanto perché è il colore del cielo. Tutte queste cose tu magari le vedi ma non le interpreti. Abbiamo bisogno di questo. Il green ci serve! È un bisogno non più una cosa cool, innovativa, come anni fa. Ora è una necessità dell’intera umanità. Come nasce una tendenza? Tutte le tendenze nascono dai bisogni. Tutte quante. C’è l’uomo che ha bisogno di avere qualcosa, di sentirsi in un certo modo. E allora si crea ciò di cui ha bisogno, portando così alla nascita di varie tendenze. Esse cambiano proprio perché le necessità delle persone cambiano. Quindi ci sono macro-tendenze che sono globali ed è bellissimo. Sembra proprio che tutto il mondo si parli. http://www.onemillionews.com/2012/06/intervista-tamara-nocco-al-fashioncamp.html

Pagina 2 di 4


onemillionews: Intervista a Tamara Nocco al FashionCamp!

11/06/12 20.23

Sapere che anche se siamo lontani l’uomo, in tutto il mondo ha bisogno della stessa cosa. Come le farfalle che comunicano a distanza, è molto bella questa cosa. Secondo te ci sono buone scuole? Io credo che sia un mestiere che si possa studiare, ma lo studio da solo non basta. Bisogna avere una sensibilità particolare da quando sei nato. Sensibilità che ti faccia capire quali siano i messaggi da cogliere. Messaggi che si trovano ovunque, sono molto ben inseriti nella società: per la strada, nel cinema, nelle canzoni, nella comunicazione generale, nella storia, in tutto quello che stimola l’umanità. E devi essere in grado di anticiparlo. Captare quei segnali che poi quasi sempre si verificano 2-3 anni dopo. Comunque le scuole ci sono e aiutano secondo me nella ricerca di un proprio metodo. Altrimenti non sai codificare tutti questi segnali in cui ti ritrovi immerso continuamente. Ci sono molte scuole, molti corsi in giro che aiutano sicuramente, fanno sempre bene le scuole! Bellissimi i corsi alla Central Saint Martin. E come capisci se sei una persona predisposta a captare i segnali? Ma secondo me la cosa più importante è l’attenzione al mondo; ciò vuol dire essere appassionati, curiosi, interessarsi a tante cose. Io quand’ero piccola amavo parlare e conoscere tutto delle persone con cui mi trovavo ad interagire. L’attenzione verso tutto quello che succede, e poi ti viene naturale.. non so come spiegarti..senti i segnali nell’aria, in vari ambiti, conoscendo persone ecc, e poi colleghi il tutto e capisci se si tratta di una nuova tendenza o meno. L’ultima cosa, un consiglio per tutti quelli che credono nel mondo bellissimo della moda? Continuare perché adesso c’è espressione per tutti. Se qualcuno ha qualcosa da dire la dica. Sempre. Poi se l’ascoltano bene. Tanto qualcuno che l’ascolta c’è sempre. Adesso non è più come quando ero giovane io che al massimo esprimevi alla persona al tuo fianco… adesso lo puoi dire al mondo!! Beh? Che dite? Io un Grazie sicuramente alla disponibilità di Tamara e ai suoi consigli. Non so voi ma io non smetterò di credere in ciò che amo!

Dormire bene per essere sempre al top! Jun 11, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE ... Continue >>

Intervista a Tamara Nocco al FashionCamp! Jun 11, 2012 Buongiorno amici e buon inizio settimana!!!Dovete sapere che venerdì pomeriggio sono stata al FahionCamp a Milano e, oltre ad essermi addentrata in una realtà davvero piacevole, serena, colma... Continue >>

Un tuffo nel latte! Jun 08, 2012 Eccomi di nuovo qua con voi!!Questo pomeriggio vi parlerò di una notizia relativa al latte. Vi starete chiedendo cosa posso avere trovato a riguardo… bene, leggete il mio articolo!!Infatti facendo le... Continue >>

Fitness all'equatore?!? no grazie, meglio l'aria condizionata! Jun 08, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE MicrosoftInternetExplorer4 ... Continue >>

Maturità 2012. Alcuni consigli per voi. Forza ragazzi!!! Pubblicato da onemillionwes a 10:51

Jun 07, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE ... Continue >>

Consiglia questo indirizzo su Google

Convivio di Milano: moda, amore e solidarietà.

0 commenti:

Jun 07, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE MicrosoftInternetExplorer4 ... Continue >>

Posta un commento Inserisci il tuo commento...

Commenta come: Pubblica

Dynamo:illusione o realtà?? Davvero pazzesco! Jun 06, 2012 Ciao a tutti carissimi lettori!!Sono tornata a farvi compagnia, con una notizia che mi fa "rabbrividire" in senso positivo, nel senso che mi lascia davvero incredula! L'articolo del pomeriggio sarà... Continue >>

Seleziona profilo...

una dieta per l'estate e la moda 2012!

Anteprima

Post più recente

Home page

Iscriviti a: Commenti sul post (Atom)

Post più vecchio

Jun 06, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE MicrosoftInternetExplorer4 ... Continue >>

FashionCamp 2012: l'amore e la passione per tutto ciò che è MODA! Jun 05, 2012 Eccomi di nuovo qua!Sono tornata per raccontarvi di un evento milanese che si svolgerà a giugno: la terza edizione del FahionCamp.Si tratta di un vero e proprio barCamp, ovvero di una non conferenza... Continue >>

Anoressia: un male da sconfiggere! Jun 05, 2012 Normal 0 14 false false false IT X-NONE XNONE MicrosoftInternetExplorer4 ... Continue >>

SEGUICI

http://www.onemillionews.com/2012/06/intervista-tamara-nocco-al-fashioncamp.html

Pagina 3 di 4


Onemillionnews 11 giugno 2012