Page 1

condividi:

Fashion Camp a Milano, seconda edizione da venerdì Parla Tamara Nocco, che ha ideato anche un laboratorio di cool finding. GIULIA ROSSI Allo Spazio A ex Ansaldo in via Tortona 54 a Milano, venerdì 10 e sabato 11 giugno, si apre la seconda edizione del Fashion Camp, evento ideato dalla giornalista Arianna Chieli che si modella sul format del barcamp all’americana. Una due giorni di confronto su tutto ciò che scorre nel mainstream della moda, dalla comunicazione alla vendita, dalla distribuzione alla stampa, con un occhio di riguardo per tutto ciò che viaggia sul web. A ingresso libero, all’interno del Fashion Camp si terranno molti workshop e laboratori interessanti, ma anche un temporary shop con 14 brand emergenti e di tendenza scelti dalla cool hunter Tamara Nocco che ha ideato anche un laboratorio di “cool finding” (il sabato dalle 14 alle 17). Scopriamo di cosa si tratta. Una cool hunter che parla di cool finding, cosa hai in mente? Voglio proporre ai partecipanti - evento sold out già dai primi giorni di pubblicazione sul sito - un gioco per ricercare le tendenze dei prossimi anni a partire dall’analisi di alcune fonti di informazione, d’arte e di creatività. Ascolteremo musica, sfoglieremo riviste e giornali, andremo con la mente indietro per ricercare i leitmotiv che hanno caratterizzano l’ultimo periodo. Da questa analisi ricaveremo ciò che verrà domani. E cosa verrà domani, quali tendenze ci aspettano? Partiamo da ciò che sta avvenendo oggi. La parola chiave è “rivoluzione”, intesa come cambiamento, mutazione, evoluzione, ribaltamento dello status quo. In passato, pur con le dovute differenze, potremmo fare paragoni con il periodo di fine anni ’60, inizio ’70, ma anche e soprattutto con l’inizio del Novecento, con il Futurismo. Quali paesi rappresentano, nel fashion, questi nuovi trend? In generale l’Est europeo e la Cina. Molti stilisti all’avanguardia vengono da lì e hanno una voglia di nuovo pazzesca. E in Italia cosa si muove? Qui da noi va tutto più a rilento, abbiamo un bagaglio più pesante da portarci sulle spalle, ma anche noi ci stiamo lasciando il passato indietro e guardiamo avanti, sperimentando nuove strade. Le parole chiave per lo stile che verrà. Rivoluzione e sostenibilità. Della prima abbiamo già parlato, della seconda intendo dire che ciò che oggi è un sentire di pochi, domani sarà dato per scontato, quindi è bene abituarci e andare già in quella direzione. Qualche esempio? Al Fashion Camp abbiamo un marchio che interpreta bene questi concetti, Reale Slow Fashion, unisce l’aspetto più orientato alla moda con il rispetto dell’ambiente in cui viviamo. Mercoledì 8 giugno alle 16.30, Tamara Nocco sarà a Milano, alla Coin di piazza Cinque Giornate per un laboratorio di tendenze. Per informazioni sul Fashion Camp: www.fashioncamp.it

Ultimo aggiornamento: 05/06/11

Redazione | Contatti | Abbonamenti | Pubblicità | Credits

Editoriale Il Salvagente Società Cooperativa s.c. a r.l. Partita Iva 04589491002

Il salvagente - FashionCamp a Milano  

articolo di Giulia Rossi con intervista a Tamara Nocco

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you