Page 1

stampa | chiudi IL 12 E 13 GIUGNO, GIÀ APERTE LE ISCRIZIONI

Evento aperto a tutti con mostre, workshop, sfilate, "non conferenze" per conoscere e farsi conoscere. A zero CO2 MILANO - Un fashion camp è, tecnicamente, un bar camp dedicato a tutto quello che è moda. E il bar camp, a sua volta, è il modo in cui si incontrano nella vita reale le community che ruotano intorno ai blog, ai forum, ai social network e che vogliono attivamente condividere le proprie conoscenze su un argomento che li appassiona e li accomuna. Da qui nasce FashionCamp, una "non-conferenza" di due giorni che mette a confronto il mainstream della moda, gli indipendenti, le nuove tecnologie e la moda etica per un confronto e un arricchimento attraverso workshop, presentazioni e collaborazioni. L'appuntamento è il 12 e 13 giugno nello spazio The Hub di via Paolo Sarpi: gli addetti ai lavori potranno fare il punto su dove siamo, come ci stiamo evolvendo e quali saranno i modelli futuri. Due giorni in cui professionisti della moda, stilisti, innovatori, blogger, grandi marchi, fashion lover e piccole realtà etiche potranno incontrarsi, condividere, insegnare e discutere sul futuro della moda in maniera orizzontale. Un incontro libero in cui gli interventi nascono dal desiderio di condividere e apprendere in un contesto aperto, senza maestri né cattedre. WORKSHOP - Se è vero che la tecnologia sta cambiando il modo in cui un capo viene creato, commercializzato, distribuito, venduto e promosso è anche vero che risulta impossibile non prendere atto delle necessità etiche ed ecologiche che accompagnano scelte e cambiamenti in atto. Il web ha inoltre drasticamente modificato il ruolo dei consumatori, oggi protagonisti attivi in grado di influenzare gli altri utenti. Così, se l’obiettivo dei grandi marchi è tornare a parlare con i loro clienti, aprire un semplice "sito vetrina" non è più sufficiente. È da qui che parte il FashionCamp. Ma i partecipanti saranno coinvolti anche in una serie di workshop (le iscrizioni sono già aperte) ed eventi collaterali organizzati per l’occasione. Moda etica, estetica del riuso, e-commerce, nuove community per nuovi consumatori, style surfing, contaminazioni artistiche e uso del territorio, social network e moda: sono alcune delle tematiche che animeranno le non-conferenze. Inoltre saranno graditi ospiti i quattro designer vincitori del concorso "Italian Next Fashion Talents". Organizzato per scovare i nuovi talenti della moda italiana, il concorso premierà i migliori stilisti delle categorie Sera, Pret-à-porter, StreetWear e Eco-glam che sfileranno con le loro creazioni durante la serata Backstage@FashionCamp. Il capo più votato di ogni collezione presentata dai quattro finalisti sarà prodotto e commercializzato grazie alla partnership di FashionCamp con Dicky Roubin. EMISSIONI ZERO - Il sito dell'evento ospita una sezione dedicata ai blogger, ai giornalisti, ai professionisti della moda, agli stilisti che desiderino presentare le loro creazioni, ai fashionisti e ai promotori della moda etica: www.fashioncamp.it/fashioncamp-come-partecipare. FashionCamp (patrocinato dal Comune di Milano e sponsorizzato da Kodak, vente-privee.com, e.l.f. e Camomilla) è anche a zero CO2. Con la collaborazione di AzzeroCO2, le emissioni di gas serra (4 tonnellate) associate ai consumi energetici, di materiali e ai trasporti dell’evento vengono compensate con l’acquisto di 4 crediti derivanti da un progetto di forestazione in Italia. IL PROGRAMMA - Ci saranno circa 80 interventi, le "unconferences" (della durata di 15 minuti ciascuno), e 7 workshop gratuito dedicati al recupero della manualità, dal riciclo creativo del jeans gestito da Gabriella Gai, al Game dell'Hub, alla creazione di un copricapo con Gallia&Peter. Ci saranno poi due mostre: "Papuasia's Shadow" della giovanissima Gemma Del Vecchio, "Self Timer Mode" di Barbara Barantini e un'installazione di Alessandro Acerra. Ci sarà un piccolo Temporary Store, dove una selezione di giovani designer venderanno le loro creazioni. Avremo anche uno Swap Party, la domenica pomeriggio e per finire in bellezza una sfilata di giovani talenti al Lotvs di Milano, dove in un contesto da aperitivo (aperto al pubblico) sfileranno Silvia Pizzoli, vincitrice nella categoria Eco-Glam, Cornelia Anghelescu, per la categoria sera, Carolina Galan Montoya, per il pret-à-porter e Silvia Clemente vincitrice nella categoria streetwear. Più una stilista fuori concorso: Ilaria Facci. FASHIONCAMP The Hub, via Paolo Sarpi 8, Milano 12-13 giugno, dalle 9.30 alle 18.30 Ingresso gratuito www.fashioncamp.it Redazione online stampa | chiudi

FashionCamp, qui si fa la moda  

Corriere.it

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you