Page 7

Quando i modelli di business sono in discussione, bisogna decidere chi emulare: perché innovare non è affatto sinonimo di inventare. Nel momento in cui gli apripista hanno già scelto la loro strada, il percorso più saggio spesso consiste nell’ispirarsi alle strategie dei vincitori. Si tratta di un approccio tutt’altro che rinunciatario: anzi, per le piccole e medie imprese dell’industria creativa può essere la sola via realmente percorribile. Soprattutto quando la mole più importante di investimenti da attuare si colloca oggi, per forza di cose, nell’ambito del digitale: nel campo delle tecnologie, insomma. Qui sbagliare è facilissimo e i danni possono essere ingenti, non fosse altro per le opportunità che si perdono. Ben venga, allora, una bussola per capire come si muovono, a livello internazionale, gli spiriti più brillanti. Quali sono i veri rivoluzionari, per il business della moda, in questo preciso momento storico? E chi sono, viceversa, coloro che in modo ‘garbato’ riescono a coniugare, vincendo, la forza della modernità con i dettami della tradizione? Muovendo tra questi due poli, la redazione di Fashion ha identificato i 20 protagonisti mondiali che, per usare un termine molto in voga, riteniamo essere i più disruptive del 2017. Ciò che, come italiani, ci può rendere il più possibile orgogliosi è che in cima alla lista si trovi un nostro connazionale. Negli ultimi anni, nel gotha del lusso assoluto a livello globale nessuno come Brunello Cucinelli è stato capace di esprimere una tale persistenza nel crescere a due cifre - partendo, per giunta, pressoché da zero. Le sue scelte si sono rivelate quelle di più ampio respiro: sia quando ha saputo evitare la bolla speculativa dell’espansione retail a tutti i costi, sia quando è stato tra i primi a optare per un’internalizzazione forte della divisione digital. Insieme ai vari trasformatori più radicali, lo reputiamo un vero e proprio faro; importante soprattutto perché ha saputo indicare una rotta valida per chi, nel sistema moda, miliardario non è.

L’EDITORIALE

È il momento delle scelte

In a broad overview ranging across regions and cultures, the editorial staff of Fashion Magazine has identified twenty personalities that we deem to be the most disruptive players of 2017. First among them all, Brunello Cucinelli: the cashmere entrepreneur has avoided the most insidious pitfalls of the industry and continues his double-digit growth regimen unabated.

Marc Sondermann

Direttore/Editor-in-Chief

16_11_2016

FA N 16 EDITORIALE DEF.indd 7

7

12/12/16 15.58

FLIP PAGE FA N 15 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you