Issuu on Google+

TOP FASHION CHART

10 9

CHIARA FERRAGNI

Non si appanna il successo di Chiara Ferragni, che di stagione in stagione trova nuove chiavi di lettura: non solo influencer da quasi 7 milioni e mezzo di follower su Instagram, ma sempre più imprenditrice di talento, in grado di attorniarsi di figure strategiche (vedi la recente nomina di Andrea Lorini, nuovo ceo). Nel 2016 la grande decisione: il lancio dell’e-commerce su The Blonde Salad, dove oggi sono in vendita quasi 50 brand. Intanto il suo marchio di calzature miete consensi, con un giro di affari di circa 20 milioni di euro e un network di 350 multimarca in tutto il mondo. E prende forma il piano retail: nel 2017 è previsto il debutto a Milano. E poi rotta sulla Cina. (Nella foto, Chiara Ferragni indossa un capo della capsule realizzata in partnership con Levi’s).

11

Dieci anni vissuti intesamente per J.W. Anderson, che dopo aver debuttato con la prima collezione uomo nel 2008, e con quella donna nel 2010, si è guadagnato un posto al sole nel fashion, grazie allo stile delle sue collezioni, caratterizzate dall’approccio unisex, dalle forme geometriche e dai tessuti particolari. Dal 2013 lo stilista 32enne è direttore creativo di Loewe, griffe storica spagnola a cui è riuscito a dare un nuovo twist e una nuova visibilità. Di recente, un evento aperto al pubblico ha festeggiato l’apertura del primo store in Spagna con il concept ideato da Anderson. Peccato per l’esito dei Fashion Awards 2016, dove era il superfavorito con diverse nomination, ma è rimasto a bocca asciutta.

KEVIN PLANK

Dopo aver raggiunto il successo in patria, dove realizza quasi il 90% del proprio giro di affari (3,96 miliardi di dollari nel 2015, a quota +28,5%), il big dell’activewear americano Under Armour parte alla conquista dei mercati stranieri, con l’obiettivo di diventare il numero tre al mondo nel settore dopo Nike e Adidas. In Europa, nel 2017, è prevista l’inaugurazione di una avveniristica sede e del primo flagship, entrambi ad Amsterdam, a cui farà seguito l’esordio retail in Italia, a Milano. In patria, a Baltimora, è stato inaugurato un nuovo polo futuristico per lo sviluppo di prodotti innovativi, grazie a tecnologie avanzatissime. Il brand fondato da Kevin Plank si è dato un’impronta più fashion, affidando allo stilista Tim Coppens il ruolo di executive creative director della nuova collezione UAS. 

20

FA N 16 TOP 20 Def OK.indd 20

J.W. ANDERSON

12

JENNIFER HYMAN

Creato nel 2009 da Jennifer Hyman, Rent the Runway è un portale americano che propone abiti firmati in affitto. Partito come un pure player dell’e-commerce, nel tempo è divenuto insegna di negozi fisici a New York, Chicago, Washington, San Francisco e Las Vegas. Ha appena stretto un accordo con Neiman Marcus, che ha aperto il primo spazio Rent the Runway nel punto vendita di Union Square, a San Francisco. Una scelta di rottura per una realtà come Neiman Marcus, che con un’utenza di età media intorno ai 51 anni mira ora a intercettare il pubblico dei millennial.

14_12_2016

12/12/16 10.04


FLIP PAGE FA N 15 2016