Page 91

Born in Valdobbiadene, Andrea Mondin studied in Treviso and Pordenone before attending the Istituto Europeo di Design in Milan. After working with Dolce&Gabbana-D&G and Versace, where he designed women’s shoes and accessories in the Versus line, he set up his own brand in the Fall/Winter 2016/2017. In July, he was crowned joint winner in the accessories category of Who is on Next?, alongside NicoGiani. Nato a Valdobbiadene, Andrea Mondin ha studiato fra Treviso e Pordenone per poi approdare a Milano, dove ha frequentato lo Ied. Dopo le esperienze in Dolce&Gabbana-D&G e in Versace - dove è stato designer delle scarpe donna e degli accessori Versus -, nell'autunnoinverno 2016/2017 ha creato il suo brand, che dopo la vittoria a Who Is On Next? punta a un'espansione mondiale.

A "theatrical" appeal for these two models by Andrea Mondin • Un appeal "teatrale" per queste due creazioni realizzate da Andrea Mondin

The experience I’ve built up and the many chances with the big names. Dolce&Gabbana helped me to improve the technical side of footwear, because I was working in close collaboration with the factory. Equally significant was my time at Versus Versace, where I worked with designers of the calibre of Anthony Vaccarello. Who is your favourite footwear designer? Manolo Blahnik, for his sophistication and love for women expressed in his creations. I'd cite Ferragamo and Gianvito Rossi as well.

Chi o cosa ha contato di più nella sua esperienza professionale? Hanno contato molto l’esperienza e le diverse occasioni che mi sono state date da grandi nomi della moda. Da Dolce&Gabbana, per esempio, ho potuto migliorare la mia preparazione tecnica, essendo a stretto contatto con la realtà della fabbrica. Altrettanto significativo è stato il periodo trascorso in Versus Versace, in cui ho lavorato con designer del calibro di Anthony Vaccarello. Tra gli stilisti affermati di calzature qual è il suo preferito? Manolo Blahnik in primis, per la sua raffinatezza e l'amore per le donne che trasmette nelle sue creazioni. Seguono Ferragamo e Gianvito Rossi.

How is the perfect women’s shoe? It needs aesthetics, comfort and a “whispered sensuality”. And I believe that a woman must feel at ease with what she is wearing.

Quali sono le caratteristiche della calzatura femminile perfetta? L' equilibrio tra estetica e confort, ma soprattutto la sensualità sussurrata. Credo che una donna, per sentirsi davvero bella e appagata, debba anzitutto essere a proprio agio con ciò che indossa.

Your collection has only just been released. What about distribution and production? And what are your plans for the future? It’s produced by a well-established company in Parabiago and mainly distributed in Europe, but my next goal is the world.

La sua collezione è nata da poco: come è organizzato per la produzione e la distribuzione? Quali i progetti in cantiere? La produce una storica azienda di Parabiago e la distribuzione è prevalentemente europea, ma sono pronto a espanderla a livello mondiale.

What would you have done had you not been a footwear designer? Definitely I would have studied acting.  

Cosa avrebbe fatto se non avesse disegnato calzature? Avrei sicuramente studiato recitazione. (a.b.)

91

Flip_page Guide Accessories 2017