Page 12

PITTI BIMBO 87

IN FORTEZZA DA BASSO

TENDENZE, LIFESTYLE E RICERCA VANNO DI PARI PASSO Griffe al debutto nel childrenswear o che tornano a fare investimenti importanti sul settore, marchi che avviano un nuovo corso, collaborazioni inedite e tanto lifestyle: Pitti Bimbo ha tanti volti, da fashion week in taglie mini a laboratorio di ricerca sui lifestyle DI ALESSANDRA BIGOTTA

The 87th edition of Pitti Bimbo is on stage from 21st to 23rd June in Fortezza da Basso, with almost 560 collections (347 from abroad) and a rich schedule. An event between a fashion week for kidswear and a research lab on upcoming lifestyles.

A

12

21_06_2018

1

da #Activelab: un’area che fonde la ricerca con un’anima street e sport, portando alla ribalta nomi come Bangbang Copenhagen, Cribstar, Kinderkind, Mousse Kids, Two in a Castle e molti altri, a cui sono dedicati uno spazio ad hoc al Cavaniglia e una performance il 21 giugno alla P.O.P. Arena, nuova zona relax concepita e curata dal lifestyler Sergio Colantuoni. Ma la grande scommessa di Pitti Bimbo è una moda che non si chiude in se stessa e che si lascia contaminare dal lifestyle: un’impostazione che si respira ovunque, dalle collezioni di spirito sartoriale contemporaneo della sezione Apartment al concept lab KidFizz, fino a The Nest, fucina di marchi emergenti tra cui Kaleidoscope, Knit Planet, I Marmottini e The New Society, selezionati in collaborazione con 055 36931 bimbo@pittimmagine.com

lta l’attenzione verso le griffe all’87esimo Pitti Bimbo, in Fortezza da Basso a Firenze dal 21 al 23 giugno, con quasi 560 collezioni per la primavera-estate 2019, di cui 347 dall’estero: c’è attesa per il debutto del mini me Philosophy di Lorenzo Serafini, affidato a Gimel e, per restare nell’ambito del Gruppo Aeffe, non passerà inosservata la bimba di Alberta Ferretti, realizzata in collaborazione con Daddato. Anche Dsquared2 risponde all’appello del salone, occupando uno spazio indipendente in Fortezza e organizzando in via Benedetto Dei un party di fine anno scolastico in piena regola, per celebrare i primi cinque anni della linea kid e il lancio di una capsule collection. C’è poi Gcds, che sceglie il palcoscenico fiorentino per debuttare, a sua volta con Daddato, nel mondo delle piccole taglie. Non manca Dolce&Gabbana, con un’installazione all’insegna dell’ironia e del colore nel piazzale delle Ghiaia. Sono solo alcuni degli highlight che confermano il ruolo chiave della manifestazione, una mini fashion week a tutti gli effetti, che Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, definisce «un caleidoscopio, in cui la moda diventa il fulcro di un insieme aperto e trasversale». Impossibile sintetizzare tutte le iniziative che ruotano intorno alla rassegna, di respiro sempre più internazionale anche grazie al contributo straordinario di Mise e Agenzia Ice. Lo zoccolo duro è il prodotto, vario e interessante per i buyer provenienti da tutto il mondo e suddiviso in più sezioni con alcune novità, a partire

87

2

PITTI IMMAGINE BIMBO 21 23 JUNE 2018 Firenze Fortezza da Basso

Flip page fa n 8 2018  
Flip page fa n 8 2018