Page 12

MARCOLIN MASSIMO RENON

GREEN, HERITAGE E BRAND MIX: LE MOSSE PER IL FUTURO

A

chi gli chiede che immagine vorrebbe che avesse Marcolin, il gruppo di occhialeria che ha sede a Longarone e di cui è da oltre due anni amministratore delegato, Massimo Renon risponde così: «Siamo un’azienda che vuole prendere la forma del mercato. Per questo durante tutto il 2019 la mission principale è stata quella di aggiornare il nostro portafoglio con nuovi marchi: oggi abbiamo un’immagine diversa rispetto al passato, più contemporanea e globale. Copriamo ogni tipologia di prodotto, in sintonia con un target molto ampio di consumatori, sia dal punto di vista anagrafico che geografico. L’interesse verso le griffe del lusso resta, ma con adidas ci siamo aperti allo sportswear, con Gcds allo streetwear e al mondo dei nativi digitali, mentre gli accordi con The Swatch Group e Bmw segnano un’apertura al segmento lifestyle. Ma questa attenzione al mondo che ci circonda ci poterà quest’anno a investire sulla sostenibilità, un tema che per noi significa incontrare i bisogni del presente, senza compromettere quelli

10

1

Per Marcolin il 2020 segna l’inizio di una nuova era. «Vogliamo far conoscere ai partner e ai consumatori la nostra etica e il nostro heritage», ha spiegato Massimo Renon, ceo del gruppo di occhialeria. In quest’ottica è stato definito un nuovo portafoglio clienti, più contemporaneo e meno legato al lusso, intraprendendo un percorso di sostenibilità. «Ora è tempo di iniziare un dialogo con il cliente finale, con l’e-commerce o il retail» DI ANDREA BIGOZZI

del futuro». É così che Renon - manager con alle spalle importanti esperienze in Luxottica, Safilo e Kering Eyewear - vede la crescita futura di Marcolin, che punta a chiudere il 2019 con un incremento delle vendite single digit, dopo un 2018 archiviato a oltre 482 milioni di euro di fatturato. Ci può dare una panoramica di come sarà il 2020? Sarà un anno di consolidamento, che ci vedrà principalmente impegnati a costruire l’architettura delle collezioni dei brand di cui abbiamo appena acquisito la licenza. Nel 2020 arriveranno sul mercato i nostri primi modelli per adidas Badge of Sport e adidas Originals, Max&Co, Bmw, Gcds, Omega e Longines e poi continueremo a potenziare

il progetto con Victoria Secret’s, una vera e propria startup, visto che mai prima d’ora il marchio aveva sviluppato una collezione di occhiali, né lavorato in licenza. In cima alla lista delle priorità di quest’anno, c’è anche la sostenibilità.... Come detto, il nostro piano sostenibilità guarda bene oltre il 2020: per noi è un dei pilastri della crescita futura. Quest’anno segna l’inizio di un lungo percorso. Siamo la prima azienda del settore eyewear certificata da Positive Luxury, una piattaforma che promuove aziende etiche, di cui molte della moda, e le connette con persone che aspirano a un futuro migliore. Sponsorizzeremo la prima edizione dei Positive Luxury Award, sostenendo l’Innovation of thr Year

Profile for Fashionmagazine

FASHION N 1 2020  

FASHION N 1 2020