Page 97

PITTI FILATI 80

spring-summer 2018

in estate la creatività non va in vacanza

1

All’appuntamento con la “stagione breve” le filature presenti a Pitti Filati non mancano certo di creatività. Nel 2018 largo ai contrasti lucido e opaco, ai fili performanti e alle lane per le quattro stagioni di ELISABETTA FABBRI

Despite summer is not the priority season for spinning mills, creativity abounds in new collections. The yarns presented in Florence explore concepts such as glossy and mat, performance and functionality.

E

dizione numero 80 per Pitti Filati, che presenterà le tendenze per maglieria della primavera-estate 2018 alla Fortezza da Basso tra il 25 e il 27 gennaio. Gli organizzatori di Pitti Immagine stimano la presenza di 110 marchi, tra i quali nomi nuovi e rientri come Cotonificio Ferrari, Filartex, Spoerry 1866 e Torcitura Pessina. Una ventina di brand arriva dall’estero, in rappresentanza di Paesi come Regno Unito, Romania, Germania, Svizzera, Turchia, Repubblica Sudafricana, Giappone, Perù e Nuova Zelanda. Motivo conduttore dello Spazio Ricerca - una delle aree di maggiore richiamo, all’interno della rassegna tessile - è “The Passenger”, vale a dire il viaggio, «oltre i confini e i ruoli del quotidiano». «Numerose filature si sono ispirate a questo tema - spiega Ornella Bignami, esperta di tendenze della società di consulenza Elementi Moda e coordinatrice del concorso “Feel The Yarn” -. L’estate 2018 propone titoli piuttosto fini e mischie particolari, che esplorano sia il concetto di brillantezza e iridescenza sia il suo opposto, l’opacità. Ma saranno in primo

2

1. 2. Alcune immagini di Pitti Filati, arrivato alla sua 80esima edizione

piano anche gli effetti cromatici come quelli dei mouliné, dei mélange e dei fili multicolor». «A livello di colori - precisa Bignami si va dai più delicati e opalescenti agli scuri slavati o ai metallizzati colorati. Si vedranno anche filati stampati, che creano effetti mosaico». «A proposito di effetti - prosegue -. Molto è stato fatto in termini di ibridazione di materie prime. Lino e canapa, per esempio, non hanno più soltanto un aspetto rustico ma diventano lucidi, se abbinati alla viscosa o a fili metallici». «La creatività di certo non manca - osserva l’esperta - pur essendo l’estivo di regola meno innovativo e la stagione più corta delle filature che, per via di una domanda in quantità ridotte, sono costrette a produzioni spezzettate».

09_01_2017

91

FLIP PAGE FA N 1 2017  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you