Issuu on Google+

news

Siviglia

una showroom nel quadrilatero Siviglia opended a showroom in Milan, via Sant’Andrea: it is the prelude to the development of a retail network. Il brand Siviglia, dal 2013 parte del gruppo Gilmar, si prepara a inaugurare una nuova showroom a Milano in via Sant’Andrea. Un’iniziativa che prelude allo sviluppo di una rete retail, partendo dalla capitale del ready-to-wear. «Per noi - spiega il fondatore Sauro Bianchetti - il mercato italiano è fondamentale: qui realizziamo l’80% del business. Ma abbiamo anche intenzione di rafforzare la presenza all’estero, con l’entrata nel mercato cinese, dopo il Giappone e l’Europa». Il marchio marchigiano di abbigliamento, che si prepara a chiudere il 2016 con un fatturato di 20 milioni di euro (+11% rispetto al 2015), ha in serbo una novità anche per Pitti Immagine Uomo, dove porta una collezione speciale di tessuti best seller, che ripercorrono gli ultimi 10 anni di storia di Siviglia. Gli stessi tessuti sono la materia prima di un modello di pantaloni cinque tasche cult, della special edition “Heritage” (nella foto).(e.f.)

JOHN SMEDLEY

più visibilità con gli uffici a milano British finest knitwear brand John Smedley has opened a showroom in Milan and presents its new collection at Pitti Immagine Uomo. John Smedley, marchio britannico di maglieria di alta gamma, apre una showroom diretta in Italia, dopo anni di collaborazione con Beta Spa. Lo spazio, in via Savona 35, a Milano ricalca il nuovo flagship store di Londra sulla Jermyn street (nella foto), connotato da pavimenti in legno d’acero e da dettagli in acciaio industriale. All’interno alcune immagini rievocano la storia del brand fondato nel 1784 a Lea Mills, nel Derbyshire, e la tradizione artigianale nella maglieria. «L’Italia - afferma Bill Leach, global sales director dell’azienda - è un Paese molto importante e Milano, in particolare, è di gran lunga la città più attraente in cui aprire i nostri uffici direzionali. Siamo entusiasti di continuare a costruire partnership forti e una grande visibilità del brand su tutto il territorio italiano». Tra le iniziative italiane di John Smedley ci sono anche la partecipazione al Pitti Immagine Uomo di gennaio (all’Arsenale) e il lancio della nuova campagna pubblicitaria “Icone”, creando speciali vetrine di selezionati multimarca italiani. (e.f.)

80

09_01_2017

BRAMA

Sulla rampa di lancio il knitwear Fine Edge The Modena-based company, specialized in the distribution of American contemporary brands in Europe, launches a new in-house project: the knitwear Fine Edge. La data X è fissata per il 10 gennaio, quando nei sette showroom europei di Brama debutterà la collezione Fine Edge. Non si tratta di una nuova linea proveniente dall’altra parte dell’Oceano, ma di un inedito progetto in-house per l’azienda modenese, nata negli anni Cinquanta come produttrice di maglieria e negli ultimi anni diventata specialista nella distribuzione in Europa di marchi contemporary from Usa, come J Brand, Enza Costa, Equipment, Current/Elliott, James Perse, Mother, Norma Kamali, Opening Ceremony e Local Authority LA. «Sentivamo che mancava nel nostro portfoglio un brand di knitwear di alta qualità, cool e fashion oriented - racconta Renzo Braglia, ceo di Brama -. Così abbiamo deciso di metterci in gioco, facendo leva sulla nostra grande expertise nel segmento della maglieria, e di integrare Fine Edge nel network di marchi che abbiamo costruito nel corso degli anni». Il marchio nasce come concept in America, per essere poi prodotto in Italia con filati in cashmere di alta qualità e lavorazioni artigianali: l’ispirazione è boho-chic, i fit sono oversize e i dettagli iperstudiati, con orli sfrangiati, frange, maniche a campana. «Abbiamo pensato a donne evolute, come le protagoniste della serie Sex and the City», aggiunge Braglia, puntualizzando che le collezioni saranno quattro all’anno, con consegne mensili ai punti vendita e prezzi retail compresi fra 380 e 600 euro. La pre-fall 2017 sarà presentata ufficialmente durante la fashion week di Parigi a gennaio e sarà distribuita in Europa attraverso le filiali di Brama a Parigi, Anversa, Madrid, Düsseldorf, Monaco, Copenhagen e Londra, con l’aggiunta di Russia e Medio Oriente. (a.t.)


FLIP PAGE FA N 1 2017