Page 50

WHAT’s new @ Milano Moda Uomo

gruppo PAOLONI

nell’ultimo giorno della fashion week

Armani si fa in tre per i giovani talenti

Una showroom nel Tortona district Paoloni Group’s showroom opens in via Voghera during the fashion week.

All’Armani/Teatro sfilano nell’ultimo giorno di Milano Moda Uomo Moto Guo, Consistence e Yoshio Kubo: tre giovani designer, tre modi diversi di interpretare la parola “contemporary” applicata al menswear di Andrea Bigozzi

17th January is Giorgio Armani’s day at Milano Moda Uomo, with the fashion show of his eponymous brand and, for the first time, not one but three young designers at the Armani/Teatro: Moto Guo, Consistence and Yoshio Kubo.

N

Nuova showroom milanese per il Gruppo Paoloni. L’azienda, a capo dei marchi Manuel Ritz, Msgm, Montecore e Paoloni, apre durante la fashion week uomo uno spazio di 650 metri quadri in via Voghera 6, nel cuore di zona Tortona a Milano. Una location non solo espositiva, ma anche da vivere con eventi, progettata dallo Studio Storage Associati. Il gruppo ha archiviato il 2015 con ricavi per 70 milioni di euro (+10%) e con un +18% per il brand Paoloni, che dovrebbe chiudere l’anno in corso con un +15%. Il mercato estero equivale al 30% del fatturato, con Svizzera e Giappone in pole position e una new entry, la Germania. Manuel Ritz terminerà il 2016 con un +5%, in linea con il 2015. Dopo aver inaugurato il primo flagship in via Solferino 1 nel capoluogo lombardo, il brand guarda all’espansione retail internazionale, grazie anche al “Tailoring Modular System”, che fa leva sul retail marketing e la collaborazione con i player commerciali. Una formula che ha portato ad aprire oltre 20 shop-in-shop e corner. (a.t.)

on si ferma il sostegno di Giorgio Armani alle giovani generazioni di talenti, ma continua e anzi si evolve. Dopo aver aperto le porte dell’Armani/Teatro a un 2 3 designer per stagione, in 1 occasione della prossima 1. Moto Guo, designer con quartier generale in Malesia edizione di Milano Moda 2. Un insieme di Consistence 3. Un ritratto di Yoshio Kubo Uomo lo stilista ospiterà in un’unica sfilata tre giovani stilisti. L’iniMalesia, dove ha lanciato il proprio marchio ziativa, realizzata in collaborazione con la di menswear nel 2015, l’epicentro di ConCamera Nazionale della Moda Italiana, sistence è a Londra, fonte di ispirazione per riguarderà Moto Guo, Consistence e Yoshio collezioni che stemperano lo stile formale nel Kubo. Così come era avvenuto nella Sala casual. Infine, Yoshio Kubo: dopo la laurea in Bianca di Palazzo Pitti nel 1974, quando un Textile & Science alla Philadelphia Univergiovane Armani presentò le sue creazioni al sity e un’esperienza di quattro anni nell’ampubblico, sfilando insieme ad altri brand, i tre bito della haute couture, nel 2004 è tornato in designer avranno la possibilità di proporre le Giappone per fondare il marchio yoshiokuproprie collezioni, uno di seguito all’altro e bo, che ha debuttato in passerella durante la in un unico momento in calendario. Lo show ■ Tokyo Fashion Week del 2008.  del 17 gennaio (che precederà la sfilata della prima linea di Giorgio Armani, in programPartnership TRUSSARDI-LARDINI ma alle 12 dello stesso giorno) avverrà in uno spazio appositamente dedicato del Teatro di via Bergognone. «Ho deciso di ampliare e The Trussardi Elegance collection, born by the partnership strutturare la mia iniziativa a favore dei desibetween Trussardi and Lardini, is presented to buyers only. gner di maggior talento, per creare una giornata unica e stimolante nel calendario - ha Nessun evento per la stampa, ma una presentazione commerciale detto “Re Giorgio” -. Mi piaceva l’idea di ofdurante la fashion week segna il debutto di Trussardi Elegance, una frire la possibilità a più brand di presentare il nuova linea formale lanciata dalla maison del Levriero in collaboproprio lavoro in quest’occasione, lasciando razione con Lardini, al via con l’autunno-inverno 2017/2018 (nella che fossero semplicemente gli abiti a parlare, foto). «Siamo felici di collaborare con un partner d’eccellenza come senza ricorrere a particolari allestimenti. Mi Lardini per entrare nel mondo del formalwear maschile», ha dichiaauguro che, così come era stato per me, anche rato l’ad Tomaso Trussardi. Andrea Lardini, a capo del gruppo marper loro sia di buon auspicio». Uno sguardo chigiano, ha aggiunto: «Questa collaborazione unisce due realtà ai curricula dei tre nomi scelti dal designer: italiane legate al gusto del bello». (an.bi.) se Moto Guo ha il suo quartier generale in

Un debutto a misura di buyer

48

09_01_2016

FLIP PAGE FA N 1 2017  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you