Page 1

francesco alinovi

L’amore ai tempi del copia&incolla

14_2f


All'improvviso, una persona estranea si imbatte sul tuo cammino e comincia a scardinare ogni tua certezza. Non importa se e quanto durerà , ma la vita non può riservarti dono piÚ grande.

Le immagini che accompagnano i testi sono state prese in prestito da Malika Favre (malikafavre.com) senza chiederle il permesso, tranne quella meno bella di copertina, chiaramente opera dall’autore.


L’amore ai tempi del copia&incolla


1 Poter ascoltare il tuo respiro Poterti vedere arrossire

Poter sfiorare le tue labbra E assaporare la tua pelle Il profumo della tua vita

DĂ senso alla mia esistenza


L’amore trascende ogni controllo E la ragione non può intervenire; Nutre gli occhi di bellezza e le orecchie di languide promesse. Il cuore batte sulle frequenze di un ritmo inaspettato e ci fa viaggiare a una velocità che non ci appartiene.

2 L’amore è il giro di danza

Di un ballo che non si può fare da soli; Ma è lecito stare in disparte

A contemplarne la melodia,

Nell’attesa del proprio partner,

Lasciandosi cullare da quel sentimento Di speranza e malinconica felicità

Che senza sosta si consuma e si rinnova. L’amore è un difficile compromesso:

Non posso chiederti di essere innamorata di me Non puoi impedirmi di essere innamorato di te L’equilibrio è in quell’istante di simmetrica perfezione dove abitano i sogni e le coincidenze

e i corpi si uniscono in un’unica vibrazione. Quello è il luogo a cui appartiene il mio cuore.


3 Adoro l’essenza delle cose effimere

E il piacere che dà custodirne l’esperienza Ma potrei rinunciare a tutti questi ricordi Se solo potessi scambiarli con altri

Nei quali sei tu a riempire i miei giorni


Attratto dalla tua carica entropica, vorrei sbarazzarmi di questa assurda corazza, così da avvolgerti

4 in un abbraccio sincero che ti allevi del peso

della mia insicurezza.

Ma temo che la mia fiamma residua non sia più sufficiente

per accendere un fuoco

ma solo l’ultima sigaretta prima di smettere,

quella che lascia in bocca l’amarezza del vuoto.


Consumato da un’entropia lieve Affretto il passo alla dissoluzione

5 Verso le ultime parole rimaste

Vana ricerca all’origine del senso

L’intolleranza è il desiderio di una contraddizione? Dimmi che sei vera!

...mi basta il silenzio


Tu hai il potere

6 di controllare le mie parole Sei la magia

che tiene sospesa

la mia incredulitĂ

Prometti di non svelare mai il trucco che usi

Voglio rimanere confuso da questo incanto


Ho perso la testa per un’idea che trova riscontro nella tua presenza

7 Sei ciò che ho sempre desiderato e non ho mai chiesto al destino

Ma la paura allunga la distanza Mentre aspetto che ti prepari

riempio il buco nero della tua infanzia con una pala fatta dalle mie mani Se è per averti accanto, il resto della mia vita

può cominciare domani


Vorrei tracciare, con le mie mani,

8 i confini del tuo corpo e, in punta di dita,

ricamare versi d’amore sulla tua pelle;

le mie labbra fremono all’idea di inebriarsi della tua umidità : rugiada dal fiore

della nostra passione.


La mia mente è al tuo servizio pronta ad assisterti nelle decisioni piÚ difficili I miei occhi sono al tuo servizio

9

pronti a riflettere la bellezza della tua anima La mia bocca è al tuo servizio

pronta a evocare incantesimi per farti emozionare Le mie spalle sono al tuo servizio

pronte a farsi carico dei pesi che non puoi portare da sola Le mie mani sono al tuo servizio

pronte a stringerti quando avrai bisogno di essere sorretta I miei piedi sono al tuo servizio

pronti a percorrere la strada che decideremo di fare insieme Ogni parte di me è al tuo servizio

pronta ad accoglierti come le acque di un placido mare


Ti amo, come il sole che scalda la pelle. Ti amo, come una notte spolverata di stelle. Ti amo, come un gelato in un pomeriggio d’estate.

10 Ti amo, come il bicchier d’acqua che zittisce la sete.

Ti amo, come una melodia che risveglia dolci ricordi.

Ti amo, come un disegno a colori che non esce dai bordi.

Ti amo, come guardare dalla finestra quando scende la neve.

Ti amo, come un gesto d’affetto improvviso che rende tutto più lieve.

Ti amo, come quelle cose che, quando le fai, dici: “dovrei farle più spesso”. Ti amo, come amo l’amore stesso.

Ti amo, se ancora non si fosse capito...

Ti amo, ti amo, ti amo... così te l’ho ribadito!


11 La tua bellezza trascende l’umana comprensione, scavalca il mio intelletto e diventa religione.

Se è vero che chi ama crede in ciò che spera,

mi abbandono a questa fede, cieca ma sincera.


In sincronia le nostre anime danzano sorrette dalla splendida melodia che scaturisce dalla nostra unione. Una musica fatta di sensazioni, dove i colori incontrano i suoni e si trasformano in brividi che si susseguono a scambi di calore. Da solo non posso descriverlo a parole,

12 occorre essere entrambi presenti

per poterne cogliere tutte le sfumature. Posso solo invitarti ancora

a prendere parte a questo mistico ballo, per vorticare insieme a perdifiato,

fino a quando le nostre individualitĂ

saranno fuse in un’unica vibrazione.

Vorrei restare ibernato fino a quel momento, perchĂŠ, separato da te, la mia vita non ha piĂš lo stesso valore.

Mi manchi, come un calice di vino senza un brindisi da celebrare,

come la neve a cui manca il bianco.

Sono pronto a donarti tutto me stesso

per potermi svegliare ancora al tuo fianco.


Come siamo noi quando ci guardiamo negli occhi e ridiamo Come siamo noi

13 quando ci adagiamo e prendiamo l’uno la forma dell’altro Come siamo noi

quando ci gustiamo lentamente la nostra vicinanza Come siamo noi

quando ci divoriamo di baci fino a rimanere senza fiato Come siamo noi

quando facciamo l’amore e perdiamo la cognizione del tempo Come siamo noi...

Mi spiace che il resto del mondo possa solo invidiare Come siamo noi


Devo sentire il calore della tua presenza quando ti aggrappi alle mie spalle devo sentire l’umidità delle tue labbra

14 quando sfiorano la mia pelle devo sentire

la gravità del tuo peso

che preme sul mio bacino devo sentire

il ritmo a cui danzano i nostri corpi nell’incastro della nostra unione devo sentire

le tue mani che mi cercano

quando dormi al mio fianco devo sentire

perché le parole non bastano

a colmare il vuoto di sensazioni


L’amore è un viaggio che termina sempre con il distacco. Non esiste un punto d’arrivo Ma solo la crescita lungo il tragitto. Ancora una volta mi inebria la possibilità di smarrirmi nella prospettiva di questo tramonto.

14_2f

L'amore ai tempi del copia & incolla  

Una selezione di poesie d'amore

L'amore ai tempi del copia & incolla  

Una selezione di poesie d'amore

Advertisement