Issuu on Google+

LA PESCA DEL PESCE-TAPPO A cura di Sofia Scarano


LA PESCA DEI PESCI-TAPPO COSA RICLICLARE • Coperchio scatola delle scarpe • Tappi metallici delle bottiglie e delle conserve • Ritagli di stoffe, fogli colorati o di buste di plastica • Laccio delle scarpe/spago • Bastoncino

COSA SERVE • • • • • •

Cartoncini blu e celeste Colla Forbici Nastro adesivo Nastro bioadesivo Calamita

Design di Sofia Scarano


Applicate sullo sfondo del coperchio il cartoncino blu e formate delle silhouette di onde con il cartoncino celeste. Incollate le onde in modo da dare un effetto di profonditĂ .


Formate i vostri pesci-tappo recuperando dei tappi metallici. Il tappo rappresenta il corpo del pesciolino al quale verranno applicate con del nastro adesivo le pinne di carta, di stoffa oppure di plastica. Invece il capo è applicato sul tappo con del nastro bioadesivo.


Un esempio di polpo creato con il tappo delle conserve.


Primo esempio di pesce-tappo.

Ritagli di buste di plastica


Secondo esempio di pesce-tappo.

Ritagli di stoffe applicate con nastro bioadesivo


Terzo esempio di pesce-tappo.


Formate in seguito la vostra canna da pesca con il bastoncino al quale annoderete il laccio delle scarpe, dello spago oppure un nastrino. Legate ad un estremo la vostra calamita.

calamita


Ha inizio la pesca dei PESCE-TAPPO!!


Ci sono dei pesci che nessuno riesce a catturare. Non è che sono più veloci o forti di altri pesci. È solo che sembrano sfiorati da una particolare grazia.

Ed Bloom, Bloom in Big Fish, 2003


Speciale Classi Amiche FAI - La pesca del pesce tappo