Issuu on Google+

FREE!

ROMA RIDE BENE EDOARDO FERRARIO | FRANCESCO DE CARLO

Solo per voi.


MARZO 2 0 1 4

|

N u m e r o

5

ginomagazine

.it | 19 - 35 |

VOCI.1

CONCERTI Aterhours | Samuele Bersani | Neffa | Bunori Sas

CLUBBING Female in March | Villalobos | Dettmann | AGMondial

TEATRO Christian De Sica | Lillo & Greg | Fight Club | Riccardo III

La commedia dei miei Esami

MOSTRE Frida Kahlo | Scopophilia | I capolavori del Musée d’Orsay

PASSIONI

Edoardo Ferrario e la web serie che fa impazzire gli universitari

Libri Come | Electricity | Birra Artiginale | Riff

JUNIOR Circo Equestre Sgueglia | Il Mondo dei Burattini

| 14-15 |

VOCI.2

Il bello di Roma

DIRETTORE

ChRIstIan PoCCIa

THE BIG STORY Le vostre risate a carico Le telefonate da infarto di Francesco De Carlo

VOGLIO ESSERE UN SUPEREROE Nel frattempo li disegna sui muri di Roma «per far sentire meglio chi li guarda». Storia di uno street artist che ha scelto di essere Solo

EDITORE

FRanCesCo GabRIele STAMPA Printergroup Italia Corso Vittorio Emanuele 42 Castellammare di Stabia (Na)

CONTATTI Redazione info@ginomagazine.it

| 4 - 13 |

Pubblicità adv@ginomagazine.it 349.8800371

IMMAGINE DI COPERTINA: aGnese eMIlIoZZI

Grinta Communication grintacommunication.com

PROGETTO GRAFICO

| 16-17 |

Registrazione: Tribunale di Roma n. 211/2013 del 25 settembre 2013

etcetera

| 36-37 |

www.ginomagazine.it

3


THE BIG STORY

VOGLIO ESSERE UN SUPEREROE

Nel frattempo li disegna sui muri di Roma «per far sentire meglio chi li guarda». Storia di uno street artist che ha scelto di essere Solo TESTO: GRINTA | grintacommunication.com 4 the big story


FOTO DI AGNESE EMILIOZZI | FLICKR.COM/AGNESEEMILIOZZI PER GINO MAGAZINE

5 the big story


6 the big story


FOTO DI AGNESE EMILIOZZI | FLICKR.COM/AGNESEEMILIOZZI PER GINO MAGAZINE

7 the big story


PRAGA - FOTO DI PAOLA PALEARI (2013) PER GENTILE CONESSIONE

GIARDINI NAXOS DI TAORMINA - EMERGENCE FESTIVAL (2014)

8 the big story


S

ROMA, STRIKE S.P.A. - FOTO DI FLAVIA RIZZUTO (2014) PER GENTILE CONCESSIONE

Spiderman con un'aria stanca. Batman che piange (e Robin, ovviamente). Capitan America imbronciato e poi Superman affamato che divora panini. Wonder Woman con in mano un secchio di vernice. Supereroi che fanno i conti con una vita che il più delle volte di super non ha proprio niente, costretti pure loro ad arrangiarsi come noi e come voi. E come Solo, lo street artist che li ha realizzati e che da tempo ormai colora i muri di Roma soprattutto, e di molti altri posti del mondo per raccontare a modo suo i miti dei fumetti coi quali a trentadue anni continua a crescere: «Leggo le loro storie prima di andare a dormire, l'unico momento della giornata in cui mi rilasso davvero» confessa a GiNo. Il suo primo eroe dei balloon comparve a Trastevere, in piazza Trilussa: «Era Tex che leggeva un Tex seduto accanto a una pila di Tex. Me me innamorai all'istante». Da allora Superman & Co. sono diventati il suo tratto distintivo e non soltanto per via della passione per i fumetti: «Se la gente vivesse seguendo le regole dei supereroi il mondo sarebbe un posto migliore. La frase di Spiderman "da grandi poteri derivano grandi responsabilità" per me ha un significato vero. E non parlo di spostare autobus sul ciglio di un burrone o di volare. Anche solo ascoltare un amico in difficoltà è un potere. I miei supereroi fanno cose normali e sono convinto che chi li guarda si senta meglio. Qualche settimana fa a Taormina, mentre dipingevo un muro con tutti i miei personaggi, una signora anziana vestita di nero mi guardava lavorare, poi mi ha offerto un caffè fatto in casa e mi ha detto: "Magari in Sicilia ci fossero davvero i supereroi". Io vorrei essere un supereroe». (continua a pagina 13).

9 the big story


ROMA (2014)

10 the big story


ROMA (2014)

11 the big story


ROMA - MAAM, PLAN D (MENO TOTALE) (2014)

OAKLAND - FOTO DI ERIC MARECHAL (2013) PER GENTILE CONCESSIONE

12 the big story

ROMA - POETI DEL TRULLO (2014)


WYNWOOD MIAMI - VALENTINA: THE SOCIAL LUBRICANT (2014)

S (continua da pagina 9)

Solo non è stato sempre Solo. Il suo nome d'arte è nato per caso, ma poi neanche tanto: «Ho cominciato coi graffiti. La mia tag era "Pisolo", così mi chiamavano gli amici. Le lettere che mi riuscivano di più erano quelle di "solo" e perciò col tempo il "pi" è sparito. A Solo mi ci sono affezionato. E ho capito che mi rispecchia, ora come allora». «Quando frequentavo il liceo, negli anni '90, ero ciccione e con l'apparecchio, mi coloravo i capelli e ascoltavo un mucchio di roba anni '60. Mi sentivo un ragazzino diverso. Fare i graffiti mi sembrava l'unico modo per essere creativi». A 19 anni entra all'Accademia di Belle Arti. Lì incontra Andrea Ambrogio. «Insieme cominciammo a realizzare le prime tele e a venderle: guadagnare seicento euro con un quadro era una specie di sogno a quell'età. Prendevo molti lavori su commissione, dipingevo quello che mi chiedevano. Mi mancava qualcosa però: a me piaceva stare in strada e volevo che le mie opere fossero viste da tutti. E allora portai sui muri quello che facevo sulle tele». Nacque così il Solo street artist. Che oggi vanta fra l'altro una personale a Parigi, una mostra a Praga con Diamond e Lucamelonte (street artist romani molto conosciuti e quotati in Italia) e la partecipazione, lo scorso dicembre, al Miami Art Basel. E che a maggio sarà protagonista di una esposizione a Berlino insieme al collega Stefano Bolcato. «Fare questo lavoro non è facile. E ho paura che se non faccio il botto ora che la street art va di moda non lo farò più. Ci vuole talento e pure tanta fortuna: trovarsi al posto giusto nel momento giusto». Proprio come un supereroe.

13 the big story


VOCI . 1 TESTO: CHRISTIAN POCCIA | FRANCESCO GABRIELE IMMAGINE: VALERIA TOMASULO

EDOARDO FERRARIO

14 voci


I PERSONAGGI CHE INTERPRETO NASCONO DALL'OSSERVAZIONE. CON LORO RIESCO A FAR RIDERE SOLO SE LORO FANNO RIDERE ME LA COMMEDIA DEI MIEI ESAMI Lo scorso anno in tv vi ha fatto ridere nei panni di Er Pips, studente iscritto allo Iadepes «Istituto Arte, Design e Partite a Pes 2013» che descriveva Keith Haring come «il padre mezzo un po' più sputtanato della pop art». Ora Edoardo Ferrario è passato dall'altra parte della cattedra. Stavolta sul web. La sua serie Esami sta letteralmente facendo impazzire gli studenti universitari di tutta Italia grazie a una galleria di personaggi eccentrici, borderline, ma familiari a chiunque abbia frequentato le aule di una facoltà: la studentessa piagnucolona di medicina che implora un trenta "sennò mi si abbassa la media", il professore di Filosofia arrabbiato con la vita che sfoga la sua dotta frustrazione sui ragazzi. E l'assistente di Economia menefreghista e lampadato che mentre interroga il malcapitato di turno organizza partite di calcetto e a seguire pizza e birra. «Un tipo molto sgradevole e iperrealista spiega Ferrario - molto diffuso a Roma, in particolare dove sono cresciuto io: fra la Cassia, Ponte Milvio e Vigna Clara». «L'idea di Esami mi è venuta due anni fa, quando ero a Giurisprudenza. Ho utilizzato gli aneddoti di quel periodo. Uno in particolare m'è rimasto sempre in testa, tanto da averlo inserito nel secondo episodio della serie:

quella volta che l'assistente vedendo l'aula affollatissima disse "Ao, ma quanti siete. Che v'hanno scaricato cor camion?"». In poche settimane Esami ha raggiunto centinaia di migliaia di visualizzazioni su Youtube. «Io e il mio gruppo ci abbiamo lavorato sodo, ma non sapevamo come sarebbe andata. I risultati ci stanno dando ragione». Classe 1987, Edoardo Ferrario - che martedì 11 marzo sarà protagonista della serata di stand up comedy al Big Star di Trastevere - ha già collezionato un gran numero di successi. Sui palchi romani, specie quello dell'Oppio Caffè, e soprattutto in televisione, dove ha lavorato con entrambe le sorelle Guzzanti, prima Sabina poi Caterina. Sul piccolo schermo ha spopolato con le sue reinterpretazioni dei giornalisti dei tg: Antonio Caprarica, che parla delle sue cravatte «troppo belle per andare a fare i servizi di guerra», Giovanni Masotti, che si occupa in continuazione di Victoria Beckham, e Gigi Sironi, con la sua ossessione per le baby bulle. «I personaggi che interpreto nascono dall'osservazione. Devono catturare il mio sguardo. Poi parto dalla voce, che per me è fondamentale, e rincaro la dose giocando sul linguaggio. Con loro riesco a far ridere solo se loro fanno ridere me». 15 voci


VOCI . 2 TESTO: CHRISTIAN POCCIA | FRANCESCO GABRIELE IMMAGINE: VALERIA TOMASULO

FRANCESCO DE CARLO

16 voci


QUI IN ITALIA A 35 ANNI TI CONSIDERANO ANCORA GIOVANE MENTRE ALL'ESTERO SEI GIÀ UN VECCHIO DEMMERDA LE VOSTRE RISATE A CARICO Se vi squilla il telefono e dall'altra parte della cornetta un tizio vi dice che vostro figlio è stato arrestato probabilmente siete vittime di quei mascalzoni di Chiamata a Carico, il programma in onda su Radio Globo dal lunedì al venerdì. Con la complicità di Massimo Vari e Gabry Venus, Francesco De Carlo infila uno scherzo dopo l'altro, beccandosi spesso e volentieri insulti, minacce di querela e perfino accuse di procurato allarme. Ma strappando anche un mucchio di risate ai suoi ascoltatori. «Quella volta è stata storica - racconta De Carlo - . Dopo la diretta ci ha chiamato il figlio della signora entusiasta: "A grandi, a mi madre j'ha preso quasi n'infarto, troppo forti". E c'è stato pure un tipo che c'ha chiesto di dire al padre che era morto. Quello stava più fuori di noi». Romano, 35 anni, Francesco De Carlo a un certo punto della sua vita ha mollato un impiego all'Europarlamento e s'è messo a fare il comico. E' uno degli esponenti della stand up comedy, pilastro del celebre format Satiriasi e protagonista all'Oppio Caffè di Cocktail Comedy Club. E martedì 4 marzo sarà al Big Star di Trastevere con alcuni dei suoi pezzi migliori. «Sul palco porto gli aneddoti della mia vita e li

reinvento. Come quello del bengalese del negozo sotto casa. Gli ho spiegato che lavoro in radio, ma lui ha capito che faccio il cantante. Così ogni volta che mi vede intona strane melodie. C'ho scritto un pezzo: finisce con me che gli do' lezioni di bel canto». «Mi piace il paradosso, il surreale, il non sense. Mi ispiro alla comicità inglese di Peter Sellers, Spike Milligan e Monty Python. Ma sono pure un grande fan di Antonio Rezza». In tv ha lavorato con Sabina Guzzanti e Neri Marcorè. E ci ha provato nelle vesti di autore, «ma per i produttori le mie idee sono "troppo nuove": temono l'originalità. Mettici pure che qui in Italia a 35 anni ti considerano ancora giovane, mentre all'estero sei già un vecchio demmerda». Perciò De Carlo s'è buttato sul web. Nella miniserie La Cucina di Sgusto racconta le disavventure culinarie di un novello single. «L'idea m'è venuta quando la mia ragazza m'ha mollato dopo 8 anni. E mi sono ritrovato a cenare con cracker e tonno quando mi andava bene. E sai che mi ha detto quando m'ha lasciato? Che non la facevo più ridere. L'anno dopo mi sono portato a casa il primo premio del Festival di Cabaret di Grottammare. E le ho dedicato la vittoria». 17 voci


FRANCESCO DE CARLO 4 MARZO EDOARDO FERRARIO 11 MARZO

Big star comedY gli stand up comedian pi첫 dissacranti di roma

BIG STAR - VIA GOFFREDO MAMELI 25 (TRASTEVERE) - INGRESSO 10 EURO


ginomagazine

.it

FEMALE IN MARCH

Sabato 8 marzo al Lanificio musica e fotografia per i 6 anni di Female Cut

AFTERHOURS | RICARDO VILLALOBOS | CHRISTIAN DE SICA | FRIDA KAHLO | LIBRI COME | CIRCO EQUESTRE SGUEGLIA

19 ginomagazine.it


CONCERTI

AFTERHOURS IN TOUR La band di Manuel Agnelli venerdì 28 marzo all’Orion per riproporre i brani di Hai Paura del Buio?

The 1975 In tour al Blackout martedì 4 marzo i The 1975, indie rock band inglese che ha conquistato la vetta della Uk Chart col suo ultimo album omonimo, i cui brani saranno protagonisti in scaletta. Inizio alle ore 21. Biglietto 15 euro. All Time Low + Blitz Kids | 2 marzo | Orion. Lost Moon | 2 marzo | Dal Verme. Transatlantic | 3 marzo | Orion. Metro Crowd | 3 marzo | Forte Fanfulla. Perhaps | 4 marzo | Dal Verme.

Alex Britti

Roberto Gatto Jazz e dintorni al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica domenica 2 marzo con il concerto del batterista Roberto Gatto accompagnato dal suo Special Quartet. Inizio alle ore 21. Biglietto 15 euro. Egberto Gismonti | 1 marzo | Auditorium. Roma La Drona | 1 marzo | Dal Verme. Boxerin Club | 2 marzo | Grandma. Linda Gambino Trio | 2 marzo | Officina Biologica.

Ornella Vanoni Ornella Vanoni lunedì 3 marzo sul palco del Teatro Sistina per presentare l'album con il quale dice addio alla discografia: Meticci (io mi fermo qui). Inizio alle ore 21. Prezzi da 33 a 79 euro. 22 ginomagazine.it

Gli Afterhours tornano a suonare dal vivo. Venerdì 28 marzo il gruppo guidato da Manuel Agnelli sale sul palco dell'Orion Club di Ciampino per la tappa romana del tour Hai Paura del Buio?. In occasione dell'edizione speciale dell'omonimo disco, rivisitato in collaborazione con diversi nomi di spicco della musica italiana ed internazionale e pubblicato da Universal l'11 marzo, la band riprende le performance live. Una tournée che toccherà la penisola da Nord a Sud, nelle location più prestigiose d'Italia, dove gli Afterhours riproporranno nella sua interezza l’album che ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica indipendente italiana. «Abbiamo deciso di fare festa con tutti quelli che questo disco l'hanno amato e lo risuoneremo per la prima volta per intero dal vivo» spiega Agnelli. «Una performance che vogliamo rimanga davvero un evento speciale, per noi e per chi ci seguirà. E che per questo motivo si limiterà esclusivamente a soli nove appuntamenti (tutti in programma a marzo, ndr). A un anno di distanza dal nostro ultimo vero tour abbiamo una gran voglia di rincontrarvi e spaccarvi il culo». Inizio concerto ore 22, biglietti 25 euro.

Alex Britti fa tappa all'Auditorium Conciliazione giovedì 6 marzo con il tour di Bene Così, ultimo album in bilico tra pop e blues da cui sono già stati estratti il singolo omonimo del titolo e Baciami (e portami a ballare). Inizio alle ore 21. Biglietti da 23 a 43 euro. Le Mura | 4 marzo | Circolo degli Artisti. Matt Elliott | 5 marzo | Init. Blackbird Blackbird | 5 marzo | Circolo degli Artisti. Kolko | 5 marzo | Dal Verme. Jacopo Ratini | 5 marzo | Officina Biologica. I Solisti di Mosca | 6 marzo | Teatro Olimpico. Calcutta | 6 marzo | Dal Verme. The Gaia Corporation | 7 marzo | Traffic.

Calibro 35 Cocktail e malavita come fossimo in un film. E invece è musica: quella dei Calibro 35, maestri nel reinterpretare le colonne sonore cult del cinema. Il gruppo in concerto al Blackout venerdì 7 marzo con i brani del loro ultimo album Traditori di Tutti. Ore 21:30. Prezzo 10 euro.


The Pussywarmers | 7 marzo | Teatro Lo Spazio. Soupstar | 7 marzo | Auditorium. The Gaia Corporation + Scenario + Last Fall | 7 marzo | Traffic. William Tyler + Giulia Anania | 7 marzo | Init. Invasione One Man Band Festival | 7 marzo | 30 Formiche. Terracava Fest | 7 e 14 marzo | Cinema Palazzo e Esc Atelier.

Allevi e il suo pianoforte Un palco, Giovanni Allevi e il suo pianoforte. Sono questi gli ingredienti del concerto del musicista ascolano in programma all'Auditorium Conciliazione giovedì 13 marzo. Inizio alle ore 21. Prezzi da 25 a 46 euro.

Velvet live I Velvet live sabato 8 marzo al Circolo Degli Artisti con un concerto antologia basato sulla loro prima raccolta, pubblicata nel 2010, Le cose cambiano. Un titolo e un lavoro che ben spiega il percorso di una band che dal pop ha virato da tempo verso lidi decisamente più rock. Inizio alle ore 21:30. Prezzo 10 euro. Trans Upper Egypt | 8 marzo | 30 Formiche. Di Marco-De Angelis Jazz Duo | 8 marzo | Maxxi. Dissidio | 8 marzo | Dal Verme. Gunter Adler | 8 marzo | Forte Fanfulla.

The Barsexuals | 9 marzo | Forte Fanfulla. The Sleeping Tree | 9 marzo | Forte Fanfulla. Shapeless Trio | 9 marzo | Officina Biologica. Blendrums | 9 marzo | Circolo degli Artisti. Gabriele Dorme Poco | 10 marzo | Le Mura. Mystical Communication Service | 10 marzo | Forte Fanfulla. The Rodeo + Lidwine | 11 marzo | Forte Fanfulla. Dan La Sac vs Scroobius Pip | 11 marzo | Circolo degli Artisti. Gianmarco Dottori | 12 marzo | Officina Biologica. L'Officina della Camomilla | 12 marzo | Circolo degli Artisti. Woodwarm Festival | 13 marzo | Circolo degli Artisti. Cibo | 14 marzo | Dal Verme. King of the Opera | 14 marzo | Le Mura. Il Muro del Canto | 14 marzo | Blackout. Embryo | 15 marzo | Teatro Lo Spazio. Be Forest + Brothers in Law | 15 marzo | Circolo degli Artisti. Fabio Cinti | 15 marzo | Le Mura. Asian Dub Foundation | 15 marzo | Orion. Daria Venuto | 17 marzo | Anima Mundi. Soltanto | 17 marzo | Auditorium. Boyce Avenue | 19 marzo | Atlantico. Alameda | 19 marzo | Black Market. Jacopo Ratini | 19 marzo | Anima Mundi. Edwige | 21 marzo | Le Mura.

Renzo Arbore Al Teatro Sistina torna anche quest'anno Renzo Arbore, sul palco insieme all’Orchestra Italiana. Un concerto per omaggiare la canzone napoletana classica con chitarre, mandolini, voci e cori, percussioni, fisarmonica e tastiere. 22, 23, 30 marzo alle ore 17. Dal 25 al 29 marzo alle ore 21. Da 40 a 69 euro.

Samuele Bersani Brusco

E' il nome nuovo del blues. Joe Bonamassa, all'Atlantico lunedì 10 marzo per un concerto che spazierà dal rock al country fino al blues più romantico. Inizio alle ore 21. Biglietti da 30 a 69 euro.

Sarà Brusco, in concerto sabato 15 marzo, a inaugurare la stagione reggae del Fusolab. Il cantante romano presenterà nell'occasione il suo ottavo disco intitolato Tutto apposto, firmato insieme alla band Roots in The Sky e contenente canzoni già nel cuore dei fan come Andrà meglio di così, un incoraggiamento per chi si vede perso nella difficile situazione che attraversa l’Italia, Bruggisco, un inno in difesa degli animali e l’introspettiva Il mio Universo. Ore 22. 10 euro.

Eugenio Finardi

Bosso e Moreggia

Eugenio Finardi al Circolo degli Artisti venerdì 14 marzo per presentare il suo ultimo album Fibrillante. Un disco dalle sonorità nuove, aggressive come mai in passato, e dallo spirito decisamente ribelle. Inizio alle 21:30. Biglietto 22 euro.

Un duo sui generis per un incontro ancora più stravagante: quello fra la dancefloor e il jazz. Appuntamento al Rising Love sabato 15 marzo con il live di Fabrizio Bosso alla tromba accompagnato in consolle da Marco Moreggia. Inizio alle ore 22. Ingresso 10 euro.

Bonamassa

Nobraino | 22 marzo | Orion. Villa Ada Posse | 22 marzo | Rising Love Underground Connection | 22 marzo | Traffic. The Niro | 22 marzo | Blackout. The Grandmothers of Invention | 23 marzo | Stazione Birra. Soviet Soviet | 27 marzo | Locanda Atlantide. Massimo Volume | 27 marzo | Angelo Mai. Angelo Branduardi | 29 marzo | Auditorium Conciliazione. The Giornalisti | 28 marzo | Circolo degli Artisti Clementino | 30 marzo | Circolo degli Artisti.

Nuvola Numero Nove è il titolo dell'ottavo album in carriera di Samuele Bersani, sul palco con i nuovi inediti all'Auditorium Conciliazione venerdì 21 marzo. Anticipato dal singolo En e Xanax, il disco è uscito lo scorso settembre piazzandosi al primo posto della classifica Fimi dei più venduti in Italia. Non mancheranno però in scaletta alcuni dei brani più celebri del cantautore bolognese. Ore 21. Da 25 a 40 euro.

Torna Neffa Neffa torna in tour all'Atlantico venerdì 28 marzo con i brani dell'ultimo album Molto calmo, dal quale è stato estratto - dopo la hit Dove sei - il secondo singolo Quando sorridi. Ore 21. 15 euro.

Cristiano De Andrè Forte del Premio della Critica ottenuto al Festival di Sanremo con il brano Invisibili, Cristiano De Andrè approda in tour all'Auditorium Conciliazione venerdì 28 marzo per presentare il nuovo album Come in cielo così in guerra, con la sua storica band. Ore 21. Biglietti da 25 a 46 euro.

Emis Killa L'Orion suona rap con il concerto, venerdì 21 marzo, di Emis Killa, sul palco con i brani dell'ultimo album Mercurio, che segue il successo del disco d'esordio L'erba cattiva. Inizio alle 22. Biglietto 18 euro.

Brunori Sas Brunori Sas torna con Vol.3 - Il cammino di Santiago in Taxi, l’atteso terzo album di inediti uscito il 4 febbraio. Appuntamento all'Atlantico sabato 29 marzo per il primo concerto a roma di presentazione del disco. Inizio alle 22. Biglietto 12 euro. 23 ginomagazine.it


CLUBBING Ellen Allien Minimale, essenziale, profonda e ruvida. E' la techno di Ellen Allien, dj fra le più quotate in Europa (a capo della label BPitch) e di ritorno al Goa giovedì 6 marzo. Con lei in consolle anche la romana Dj Red. Inizio alle 23:30. Any Given Monday | lunedì | Qube. Fabio Luzietti in consolle | martedì | The Perfect Bun. Groovy | giovedì | Shari Vari. Ultrabeat | giovedì | Goa. Welcome to the Jungle | giovedì | Brancaleone. D-Apartment | giovedì | Apartment Bar. Smash | venerdì | Circolo degli Illuminati. Muccassassina | venerdì | Qube. We Want To Groove | venerdì | Apartment Bar. Bitch Please | venerdì | Muzak. 24 ginomagazine.it

FEMALE IN MARCH

Chat Noir Chat Blanche | 4 marzo | Vicious. Koru House Room | 4 marzo | Muzak. Cristo's Party | 6 marzo | Vicious.

Sabato 8 marzo al Lanificio musica, arte e fotografia per festeggiare le donne

Delta Funktionen Zeitgeist porta in consolle all'Animal Social Club venerdì 7 marzo Niels Luinenburg, aka Delta Funktionen: dj olandese in grande ascesa nell'universo della musica techno grazie a un sound deep potente e trascinante. In line up anche Cut, Idoit e Lundy. Start alle 23:30. Ingresso 10 euro. Party Monster | sabato | Vicolo della Campana. Freak & C | sabato | Xs Live. Gorgeous I Am | sabato | Planet. Screamadelica | sabato | Circolo degli Artisti Rock Arena | sabato | Blackout. Nozoo | sabato | Goa. Comemammamhafatto | sabato | Magazzino 33. Drink with loud music | sabato | Haus Garten. Alchemy | sabato | Vicious.

Sei anni di attività appena computi, migliaia di ptotagoniste italiane e straniere coinvolte in tutti i campi della creatività. Nel segno della musica, della cultura, dell’impegno sociale e della promozione di giovani talenti. Il progetto Female Cut celebra i fasti di un percorso iniziato nel 2008 proprio nel giorno dedicato alle donne. Appuntamento al Lanificio 159 sabato 8 marzo con Female in March: una notte di musica, arte e fotografia che accompagnerà gli ospiti dall’aperitivo all’alba. Per l’occasione dall’orario di cena gli spazi del River Loft ospiteranno il concorso fotografico Obbiettivo Donna a cura di Officine Fotografiche, giunto alla nona edizione. In mostra le opere di una selezione di autrici. A seguire, nella sala club, il party di compleanno che coinvolgerà oltre 20 dj fra le più rappresentative della scena capitolina. Si balla house, techno, electro, rock, funk ed elettronica. Un evento unico, e ormai storico, per mettere in risalto ancora una volta l’energia e l’estro del mondo femminile. Si comincia alle 19, ingresso 5 euro. GiNo Magazine è fra i media partner

Peggy Gould Deep house e techno targate Peggy Gould, star della moda inglese prestata con successo all'universo della consolle. La londinese è la special guest del party deluxe di Touch The Wood in programma al Goa venerdì 7 marzo. In line up anche Superga (Freak&C.), Flor (BlackBelssed) e i resident Marco G. e Mr.Kite. Inizio alle 23. Ingresso 10 euro. Karizma | 7 marzo | Lanificio. Uto Karem | 7 marzo | Rashomon. House Wardrobe | 7 marzo | Magazzino 33. Glamda | 7 marzo | Circolo degli Artisti. La Roboterie (Emix) | 7 marzo | Muzak. Metamorfosi Alternative Club | 7 marzo | Zoobar.


L’house di Hector House energica e sperimentazione sono i tratti caratteristici del sound di Hector, dj e producer messicano (ma di base a Londra) ospite al Rashomon sabato 15 marzo. ore 23. 10 euro.

Idm: Drum'n'bass Meeting Torna per il terzo anno consecutivo al Brancaleone sabato 8 marzo Idm (International Drum'n'bass Meeting), il festival di genere numero uno in Italia. La line up è composta da alcuni dei nomi di punta del panorama mondiale, fra i quali spiccano Gridlok & Prolix (foto), Benny Page, Rockwell. Si parte alle 23. Ingresso 13 euro.

Kaiju #5 Clubbing e sperimentazione si incontrano al Muzak con il party Kaiju #5, in programma sabato 8 marzo. Ad accendere la serata i live di Pierlo (sonorità acid techno), padre fondatore di Upitup Records, e di Jfrank (house psichedelica e destrutturata), a capo della leggendaria Brainstormlab. Start alle 22:30. Free entry. Skream + Tessela | 8 marzo | Rebel Rebel Warehouse. Dawn Penn | 8 marzo | Rising Love. Pestaboys Showcase | 8 marzo | Rashomon. Meetwoch | 12 marzo | Magazzino 33. Pangaea | 13 marzo | Goa. Midway Station | 13 marzo | Magazzino 33. Butter | 13 marzo | Vicious. Henning Baer + Adam X | 14 marzo | Animal Social Club. Sven Weisemann | 14 marzo | Magazzino 33.

The Analogue Cops + Nick Anthony Simoncino | 15 marzo | Animal Social Club. Death Disco | 15 marzo | Radio Cafè. Nordik Showcase | 15 marzo | Goa. Glamda | 15 marzo | Lanificio. Adam Shelton | 21 marzo | Rashomon. Ben UFO + Chevel | 21 marzo | Goa. PanPot | 22 marzo | Goa.

In Aeternam Vale a Lo Spazio Industrial, wave e minimal come fossimo negli anni Ottanta più scuri. Perché in consolle al Teatro Lo Spazio sabato 15 marzo c'è proprio uno dei gruppi simboli di quell'epoca e di quelle atmosfere underground: i francesi In Aeternam Vale, riportati in auge (e a Roma) dal party targato LSWHR. Ai piatti anche Rawmance & Lamanna. Inizio alle ore 22.

Gerd Janson | 14 marzo | Lanificio. Raresh + Francesco Del Garda | 14 marzo | Goa.

Killer Kombo Venerdì 14 marzo al Muzak torna di scena l'elettronica aggressiva di Blast. Special guest il duo Killer Combo, il cui sound spazia dall'electro alla drum'n'bass passando per rock metal e scifi. In consolle anche la resident Kick Milady. Inizio alle ore 23, ingresso libero.

Eptic d’n’b Solo vent'anni ma già simbolo della dubstep odierna: è il belga Eptic, a Roma sabato 15 marzo ospite del party a sonorità d'n'b, elettro, drumstep e trap organizzato da Revolution Music Events & Component. Luogo ancora da definire. 8/10 euro.

Villalobos Se dici minimal pensi a lui, Ricardo Villalobos: semplicemente il guru della micro house in tutto il mondo. Il maestro della consolle cileno sarà al Goa giovedì 20 marzo per il party Ultrabeat. Start alle 23:30.

Boosta Musicista, dj, compositore, produttore. Co-fondatore dei Subsonica. Semplicemente Boosta, in consolle al Rising Love venerdì 28 marzo, 22:30. 10 euro. Adam Shelton | 21 marzo | Rashomon. Ben UFO + Chevel | 21 marzo | Goa. Pan-Pot | 22 marzo | Goa. Dj Qu | 27 marzo | Goa. Claque Musique Night (con Carola Pisaturo) | 28 marzo | Lanificio.

Paris Rockin' Festival Marcel Dettmann al Rebel Rebel Marcel Dettmann, semplicemente il Signore della Techno. Il dj e producer tedesco accenderà la pista del Warehouse di via Salaria venerdì 14 marzo per il party di Rebel Rebel. Il suo è un sound ipnotico, oscuro, teso e potente come pochi altri. Ascoltare per credere il recente, secondo album Dettman II. Inizio alle 23.

Fernanda Martins | 22 marzo | Brancaleone. Maurizio Schmidt + Margaret Dygas | 28 marzo | Goa. Max Scoppetta | 29 marzo | Rashomon. WhoMadeWho | 29 marzo | Lanificio. Tekland | 29 marzo | Orion.

Agm Mondial 100 fra i migliori dj romani, 6 sale, 5 consolle. Lunedì 31 marzo al Qube torna Any Given Mondial, kermesse annuale di AGM. Al fianco di Discount & Mokai già confermati Enrico Silvestrin, Marco G. & Mr. Kite, Lorenzo Palma, Freak&C Dj's, Smash Dj's, Dj Blade, Edo Pietrogande, Luca Cucchetti. Dalle 23. Otto euro.

Tre giorni con l'elettronica francese. Al Lanificio dal 20 al 22 marzo va in scena il Paris Rockin' Festival, che porta in consolle nomi forti e astri nascenti della scena dance transalpina. Ospiti, prezzi e orari al sito www.parisrockin.it. 25 ginomagazine.it


TEATR0 Sette spose per Flavio Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi e un cast di 20 ballerini-acrobati-cantanti protagonisti di Sette spose per sette fratelli, musical di L. Kasha e D.S. Landay tratto dall'omonimo film di di Steven Vincent Benet. Uno spettacolo recitato, cantato e danzato dal vivo per spettatori di tutte le età. Al Teatro Sistina fino al 16 marzo. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17.

L’Ernesto di Wilde La commedia cult di Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, in scena al Teatro Quirino fino al 16 marzo nella versione di Geppy Gleijeses, sul palco insieme a Marianella Bargilli. Una pièce arguta e deliziosa, con personaggi indimenticabili. Da martedì a sabato alle 20:45. Domenica alle 16:45. 26 ginomagazine.it

A CINECITTà CoN dE SICA L’attore romano ripercorre i fasti dei celebri Studios della capitale. Al Brancaccio fino al 13 aprile

La Tempesta Dopo il successo di Romeo e Giulietta e de Il Mercante di Venezia, la Popular Shakespeare Kompany torna in scena al Teatro Vascello fino al 16 marzo con La Tempesta, uno dei testi più misteriosi e affascinanti del Bardo. Regia di Valerio Binasco. Orari: 21, domenica ore 18.

Prigioniero a New York

Cinecittà e le sue meraviglie. Un secolo di storia del cinema fatta di geni dell’arte e di migliaia di comparse. E scandita da indimenticabili musiche, parole e canzoni. Christian De Sica si fa portavoce degli studios più famosi al mondo - insieme a quelli di Hollywood - in uno spettacolo unico in scena dall'11 marzo al 13 aprile al Teatro Brancaccio. Nessuno più dell'attore romano poteva essere protagonista di questo racconto: Christian infatti ha attraversato a tutto tondo e in maniera trasversale le tante "ere" della Città del Cinema, vedendo girare per casa, grazie a papà Vittorio, tutti o quasi i mostri sacri del grande schermo all'epoca dei kolossal americani, crescendo con Rossellini e i suoi figli, sposando la sorella di Carlo Verdone e partecipando nella sua vita professionale a decine di film, prima da comprimario, quindi da protagonista fino ad arrivare al ruolo di regista. Una narrazione appassionata quella di De Sica arricchita da irresistibili aneddoti, monologhi poetici su alcune figure nascoste che rimangono sempre dietro le quinte, divertenti gag su provini, attori smemorati e doppiaggio improvvisato, ma anche da canzoni evergreen enfatizzate dalle sue abili doti di crooner ed entertainer. Sul palco anche un corpo di ballo e un’orchestra di molti elementi). Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17. Biglietti da 33 a 55 euro.

Le vicende di una famiglia aggredita dalla crisi economica nella New York del 1975 raccontate dalla pièce di Neil Simon Il prigioniero della Seconda Strada, in scena alla Sala Umberto fino al 16 marzo. La storia attualissima di un marito (Maurizio Casagrande) licenziato in tronco dall'azienda di cui è stato dirigente per 22 anni, che per vergogna tiene all’oscuro la moglie (Tosca D'Aquino), trincerandosi dietro nevrosi, gastriti e altre difficoltà. Almeno fino a quando i ladri non svaligiano la casa. Da martedì a venerdì alle 21. Sabato alle 17 e alle 21. Domenica alle 17. Maledetto Peter Pan | fino al 16 marzo | Teatro Sette. Ho sposato un colonnello | fino al 23 marzo | Teatro Manzoni.

Ridere con Pippo Franco Restare senza il becco di un quattrino e diventare dei consapevoli barboni. E' questa la storia su cui si basa lo spettacolo di (e con) Pippo Franco Non ci resta che ridere, al Teatro Tirso De Molina fino al 16 marzo. Sul palco quattro uomini che ci raccontano come si raggiunge una meta praticamente impossibile, senza nemmeno un centesimo, attraverso il lato comico dell'esperienza umana. Da mercoledì a sabato alle 21. Domenica alle 17:30.


Il berretto a sonagli | 27 febbraio-23 marzo | Teatro Parioli. Una donna spezzata | 4-9 marzo | Teatro Belli. Chiedetelo a Pappagone | 4-9 marzo | Teatro Ambra alla Garbatella. Vengo a prenderti stasera | 4-9 marzo | Teatro Olimpico. Scusa sono in riunione, ti posso richiamare | 4-9 marzo | Teatro Nino Manfredi. Storie banali di coppie per bene | 4-10 marzo | Teatro Agorà.

Love Cost - L'amore al tempo della crisi | 5-23 marzo | Teatro Dei Satiri. E' così che giro il mondo… in teatro! | 11-16 marzo | Teatro Eliseo. La storia di mezzo | 11-16 marzo | Teatro Ambra alla Garbatella. Più vera del vero | 11-23 marzo | Teatro Nino Manfredi.

Fight Club

Max Paiella Max Paiella, comico, imitatore, cantante e musicista, approda dal 4 al 16 marzo al Teatro Vittoria con il suo divertente one man show intitolato Indagine di un musicista al di sopra di ogni sospetto: una vera e propria analisi della società attuale che si compierà attraverso gli spunti forniti da testi e ritmi di canzoni e canzonette. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17:30.

Basato sull’omonimo romanzo cult di Chuck Palahniuk, al Teatro Trastevere va in scena dal 4 al 23 marzo Fight Club, regia di Leonardo Buttaroni. Uno rappresentazione che per critica sociale, umorismo pungente e cinismo non farà rimpiangere nè il libro dell'autore, nè tantomeno il film campione d'incassi che ne fu tratto nel 1999. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 18.

Insegno: un marito per due Scambi di persona, equivoci e una serie infinita di gag paradossali sono gli ingredienti della briosa commedia Un marito per due, in scena al Teatro Ghione dal 4 al 23 marzo. Sul palco Pino Insegno (foto), Roberto Ciufoli e Alessia Navarro. Regia di Claudio Insegno. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17. Quando ad Eva è caduta la foglia | 4-16 marzo | Teatro Petrolini. Piccola, Rosalia ero | 4-16 marzo | Teatro Millelire. Il sesso si è depresso | 4-23 marzo | Teatro Petrolini.

La lista di Schindler La testimonianza della speranza che l’uomo ha la capacità di ribellarsi alle mostruosità compiute dai suoi simili. Questo rappresenta La lista di Schindler, spettacolo (scritto e diretto da Francesco Giuffré) ispirato all'omonimo celebre film e in scena dal 4 al 30 marzo al Teatro Piccolo Eliseo. Sul palco prende vita la storia di Omar Schindler, che nel periodo della dittatura nazista riuscì ad agire seguendo la propria coscienza. Salvando la vita di 1200 persone. Martedì, giovedì e venerdì 20:45. Mercoledì e domenica alle 17. Sabato alle 16:30.

27 ginomagazine.it


Terroni | 17 marzo | Teatro De' Servi. Carmine Faraco | 17-19 marzo | Teatro Italia.

Una Oscura immensità

Antonio Giuliani show Max Tortora Tutto Max Tortora in un unico spettacolo intitolato L'amore e la follia, in scena al Teatro Olimpico dall'11 al 30 marzo. Sketch ironici, riflessioni sull’attualità e naturalmente le ineguagliabili imitazioni che hanno reso celebre l'istrionico artista romano. Su tutte quelle di Alberto Sordi, Adriano Celentano, Michele Santoro e Franco Califano. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 18.

Lo stile tipicamente romano e l'inconfondibile arguzia comica di Antonio Giuliani in uno spettacolo che analizza il periodo che sta vivendo il nostro paese, sul fronte economico e sociale. Con uno sguardo al passato e al come eravamo. Appuntamento dal 13 al 16 aprile al Teatro Italia. Da lunedì a sabato alle 21:15; domenica alle 17:45. Mercoledì riposo.

L'invisibile che c'è | 11-30 marzo | Teatro Della Cometa. Angelo e Beatrice | 12-12 marzo | Teatro Belli. Infection | 13-16 marzo | Teatro Belli.

Due uomini: un carnefice e una vittima. E una domanda: si può perdonare chi ti ha ammazzato moglie e figlio? Giulio Scarpati e Claudio Casadio protagonisti della pièce Oscura immensità, in scena al Teatro Eliseo dal 18 al 30 marzo. Uno spettacolo, diretto da Alessandro Gassman, che prende le mosse dal romanzo di Massimo Carlotto e che si divincola fra giustizia, vendetta, perdono e pena. Da martedì a sabato alle 20:45. Mercoledì e domenica alle 17.

Ilaria Alpi perduta nelle Sabbie

Colpo basso

Preziosi Cyrano

Un allenatore di boxe senza scrupoli, un ragazzo esile e impacciato e un pugile senegalesee fortissimo. Sono questi i personaggi che daranno vita all'esilarante commedia Colpo basso, in scena al Teatro De' Servi dall'11 al 30 marzo. Un testo che fa ridere ma anche riflettere attraverso la disciplina del pugilato innalzata ad autentica metafora della vita. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17:30.

Alessandro Preziosi, nelle vesti di attore e regista, porta in scena al Teatro Vascello dal 18 al 27 marzo L'altro mondo o Gli stati e gli imperi della luna, capolavoro di Cyrano de Bergerac. Un viaggio meraviglioso e poetico oltre il terreno. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 18. Exit | 18-30 marzo | Teatro Vittoria. E' ancora così se vi pare | 18-30 marzo | Teatro Petrolini.

Un tributo alla giornalista Ilaria Alpi, uccisa nel 1994 assieme al suo cineoperatore Miran Hrovatin, a Mogadiscio, dove era inviata del TG3 per seguire le vicende della guerra civile in Somalia. E' Sabbie, scritto e diretto da Romano Talevi e in scena al Teatro Millelire dal 18 al 23 marzo. Una pièce che oltre a omaggiare due professionisti che amavano il loro mestiere al punto di perdere la vita, pone delle importanti riflessioni sul periodo storico che stiamo vivendo. Se Ilaria Alpi fosse sopravvissuta all’attentato, come avrebbe proseguito nel suo lavoro, oggi? La sua morte e quella del suo collega, in nome di un no-

All’improvviso ritorna l’ex

Lillo & Greg: Occhio a quei due Lillo & Greg tornano in scena all’Ambra Jovinelli con lo spettacolo Occhio a quei due, dal 13 al 30 marzo. I due metteranno vizi e difetti dell’animo umano come la venalità, l’insicurezza, l’egoismo e la meschinità attraverso le loro armi migliori: la comicità surreale e il gusto per il non sense. Basti pensare che la commedia prende le mosse dalle beghe di un professore alle prese con la stesura di un trattato di sociologia e psicologia… Sul palco anche Vania Della Bidia e Danilo De Santis. Ore 21. Domenica alle 17. 28 ginomagazine.it

Un matrimonio felice sconvolto all'improvviso dall'arrivo del vecchio fidanzato di lei: un grande classico della tragicommedia dell'amore. Al Teatro Golden va in scena la frizzante commedia sentimentale Remember me?, dal 18 marzo al 6 aprile. Sul palco Sebastiano Somma (foto) e Sandra Collodel. Regia di Gigi Proietti. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17.

bile ideale, è servita a qualcosa? E poi ancora, quanti altri casi eticamente e moralmente “insabbiati” aspettano di essere risolti con rigore, dignità e rispetto? Sul palco Rita Pasqualoni, Pierfrancesco Ceccanei e Antoinette Kapinga Mingu. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17.

Lina Sastri Lina Sastri si racconta e racconta la sua terra, Napoli, e le sue origini con uno spettacolo di musica e parole intitolato Linopolina. Appuntamento dal 18 al 30 marzo al Teatro Quirino. Da martedì a sabato alle 20:45. Domenica alle 16:45.

Ti posso spiegare Un marito e una moglie, vent’anni insieme senza sbavature. Fino a quando compare un’altra donna, che è giovane, affascinante e straniera! Ti posso spiegare in scena al Teatro Sette dal 18 marzo al 13 aprile. Ore 21. Domenica alle 18.


Hamlet Project | 19 marzo-6 aprile | Teatro dell'Orologio. Tre terrieri | 21-23 marzo | Teatro Lo Spazio. Federico… Come here! A m'arcord Fellini | 21 marzo-13 aprile | Teatro Arcobaleno.

Il topo nel cortile Elena Russo ed Emanuele Salce protagonisti de Il topo nel cortile, pièce scritta da Daniele Falleri e in scena al Teatro Belli dal 20 al 30 marzo. La storia di una famiglia sconvolta dalla notizia che la secondogenita Samantha è incinta a soli sedici anni. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17:30.

Gassman nei panni di Riccardo III Alessandro Gassman alla prova Shakespeare: sul palco del Teatro Argentina sarà Riccardo III (traduzione e adattamento di Vitaliano Trevisan) dal 25 marzo al 6 aprile. Un capolavoro che racconta la storia del sovrano d'Inghilterra e che conserva tuttora una straordinaria attualità per forza, complessità e bellezza drammaturgica. Ore 21. Giovedì e domenica ore 17. Sabato ore 19. Lunedì riposo.

Ti amo, sei perfetto, ora cambia

Non ce la faccio cchiù Peppe Barra festeggia i suoi primi 50 anni di carriera sul palco del Teatro Ghione dal 24 al 26 marzo con lo show Non ce la faccio cchiù. Uno spettacoloconcerto nel quale, oltre al suo repertorio, l'artista reinterpreterà brani di De Andrè, Gaetano e Gaber. Tutti i giorni alle 21.

Arriva al Teatro Dei Satiri il musical Ti amo, sei perfetto, ora cambia (I Love You, You're Perfect, Now Change), regia di Marco Simeoli, dal 25 marzo al 13 aprile. Un cult dell'Off Broadway: un'intelligente e ironica analisi dei rapporti di coppia, attraverso i tormenti e le tribolazioni dell’essere single, del primo appuntamento, del matrimonio, dei suoceri, fino alla conclusione di un amore. Da mercoledì a sabato alle 21. Domenica alle 18.

Biagio Izzo? Un Cenerentolo Biagio Izzo protagonista al Teatro Ghione dal 27 marzo al 13 aprile di Come un Cenerentolo. Una farsa dai toni paradossali che tratta tra una risata e l'altra i temi delle adozioni e delle successione. L’eroina discriminata e della fatina buona sono entrambe mutati di sesso. Con la partecipazione di Peppe Barra. Regia di Claudio Insegno. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17.

Oscar e la dama in rosa Amanda Sandrelli protagonista al Teatro Tor Bella Monaca dal 27 al 30 marzo di Oscar e la dama in rosa, la storia dei un’amicizia tra un bambino malato di leucemia e Nonna Rosa, una volontaria dell'ospedale in cui è ricoverato. Alle 21. Domenica 17:30. Un tram chiamato desiderio | 25-30 marzo | Teatro Agorà. Porno Mondo | 25 marzo-13 aprile | Teatro dell'Orologio. L'ultimo rigore | 25 marzo-20 aprile | Teatro Manzoni. Una pura formalità | 27 marzo-13 aprile | Teatro Parioli. Costellazioni | 28 marzo-6 aprile | Teatro Vascello.

Horse head Horse Head, in scena al Teatro Ambra alla Garbatella dal 25 al 30 marzo, è una sorta di spin off tratto dal film cult Il Padrino di Francis Ford Coppola. Nell'opera cinematografica un pluripremiato cavallo da corsa viene decapitato e la sua testa viene lasciata nel letto del suo proprietario: un regista colpevole d'aver rifiutato un’ offerta di Don Corleone. La pièce racconta la struggente storia dei due fratelli Edmondo e Filippo che decisero di accettare il compito di “occuparsi" del povero equino, al costo di fare i conti con i propri demoni. Da martedì a sabato alle 21. Domenica alle 17. Il re muore | 25-30 marzo | Teatro dell'Orologio. Grisù Giuseppe e Maria | 25-30 marzo | Nino Manfredi.

Le donne lo fanno Nuovi monologhi, nuove scene, nuove gag esilaranti e addirittura un abete di tre metri sul palco. Micol Pavoncello e Emanuela Fanelli (interpreti e registe) portano in scena sabato 29 marzo al Teatro Antigone lo spettacolo Le donne lo fanno. Si comincia alle 21, biglietto 10 euro + 2 di tessera. 29 ginomagazine.it


MOSTRE Musée d’Orsay Capolavori Dal 22 febbraio all’8 giugno il Complesso del Vittoriano presenta la grande mostra Musée d’Orsay. Capolavori. L’esposizione porta per la prima volta a Roma straordinarie opere realizzate tra il 1848 e il 1914 dai grandi maestri francesi, Gauguin, Monet, Degas, Sisley, Pissarro, Van Gogh, Manet, Corot, Seurat e molti altri. Orari: dal lunedì al giovedì ore 9:30 19:30; venerdì e sabato fino alle 23; domenica fino alle 20:30. Biglietto 12 euro. D'après Rodin. Scultura italiana del primo novecento | 11 febbraio-18 maggio | Museo Hendrik Christian Andersen. Ray Caesar, The Trouble with Angels | 14 febbraio-6 aprile | Dorothy Circus Gallery. Gianfranco Baruchello, Perdita di qualità, perdita di identità | 18 febbraio-24 aprile | Fondazione Volume. Roma ti amo | 18 febbraio-20 luglio | Factory (La Pelanda). 30 ginomagazine.it

FRIDA KAHLO Le Scuderie del Quirinale celebrano il simbolo dell’avanguadia artistica messicana. Dal 20 marzo

Una mostra evento in programma alle Scuderie del Quirinale celebra il simbolo dell'avanguardia artistica e dell'esuberanza della cultura messicana del Novecento: Frida Kahlo (19071954), pittrice e donna unica in grado di fare del dolore - personale e del proprio Paese un'autentica forma d'arte e di vita. L'esposizione, in programma dal 20 marzo al 31 agosto, riunisce attorno a un corpus di capolavori assoluti (provenienti dai principali nuclei collezionisti) opere chiave che appartengono ad altre raccolte pubbliche e private in Messico, Stati Uniti, Europa e una nutrita selezione di ritratti dell'artista, fra cui quelli fotografici realizzati da Nickolas Muray negli anni Quaranta. Pur indagando profondamente il percorso produttivo della Kahlo nella sua intera evoluzione - dagli esordi ancora debitori della Nuova Oggettività e del Realismo Magico alla riproposizione dell'arte folklorica e ancestrale, passando per i riflessi del Realismo Americano degli anni Venti e Trenta (Edward Hopper, Charles Sheeler, Georgia O'Keefe) e le componenti ideologico-politiche ispirate dal muralismo messicano (Rivera, Orozco) - l'allestimento curato da Helga Prignitz-Poda accende i riflettori soprattutto sul tema dell'autorappresentazione, mezzo col quale Frida ha potuto rappresentare appieno il suo universo di sofferenza divenendo in tutto il mondo un'autentico mito: l'icona più affascinante del legame arte-vita nella storia del XX secolo. I suoi dipinti infatti non sono soltanto lo specchio della sua vicenda biografica - segnata a fuoco dalle ingiurie fisiche e psichiche subite nel terribile incidente in cui fu coinvolta all'età di 17 anni - ma riflettono profondamente anche le trasformazioni sociali e culturali dell'epoca che portarono alla Rivoluzione messicana e che ad essa seguirono. Da domenica a giovedì 1020. Venerdì e sabato fino alle 22:30. 12 euro.

Alberto Giacometti E' la più grande mostra mai organizzata in Italia per l’artista svizzero Alberto Giacometti. Fino al 15 giugno alla Galleria Borghese quaranta opere indagano la poetica del grande scultore: fra omini in bronzo, lunghi e fini, si snoda un percorso coinvolgente legato sia alla rappresentazione del corpo umano che alla sua psicologia. Ogni lavoro propone un’estetica rivoluzionaria, dove le proporzioni sono fortemente sbilanciate. Perché ciò che interessa al maestro elvetico è il lato nascosto e la condizione dell'uomo contemporaneo. Orari: martedì-domenica 10:30-19:30. Simon Denny, TEDxVaduz | 27 febbraio-1 aprile | Galleria T293. Automatismi Psichici | 5-28 marzo | Centro Luigi Di Sarro. Jorinde Voigt | 7 marzo10 maggio | Galleria MarieLaure Fleisch. Paola Binante, Generazioni pluralità del femminile | 7 marzo-1 giugno | Museo di Roma in Trastevere.

Cosmogonie

La Galleria Varsi presenta Cosmogonie, mostra personale di Jacopo Mandich. La contaminazione di materiali e le diverse modalità di lavorazione impiegate, nella realizzazione di ogni singola scultura, sono tra gli aspetti principali che nascono dalla necessità dell’artista di trasformare la materia. Le sculture che connotano la ricerca stilistica di Jacopo Mandich  sono realizzate in legno e ferro. La mostra è visitabile fino al 20 marzo. Orari: dal martedì al sabato, dalle 12 alle 20; domenica dalle 15 alle 20.30. Lunedì chiuso. Ingresso gratuito.


Simon Hantai L'Accademia di Francia a Roma a Villa Medici ospita fino all'11 maggio la prima e importante retrospettiva dedicata in Italia al grande pittore Simon Hantai, protagonista dell’astrattismo del secondo Novecento e molto conosciuto perché creatore della tecnica del ''pilage'', che consisteva nel piegare e accartocciare la tela, impregnarla di colore e poi riaprirla. La mostra permette di conoscere a fondo la pittura sperimetale dell'artista francese, il suo rifiuto della celebrazione, le sue profonde motivazioni intellettuali e gli echi della lezione surrealista. Da martedì a domenica. Orari: 10:45-13 e 14-19.

Laurent Montaron I paradossi della modernità e le credenze umane del ventunesimo secolo al centro dell'indagine artistica della francese Laurent Montaron, in mostra con la personale Everything we see could be something else alla Galleria Monitor fino al 10 maggio. L'autrice gioca con la tecnologia per individuare i meccanismi in grado di plasmare la nostra percezione. In esposizione installazioni e opere fotografiche. Presentato anche un suo film sulla funzione dello sguardo. Da martedì a sabato dalle 13 alle 19.

Shannon Ebner, Auto Body Collision | 12 marzo-27 giugno | Palazzo Ruspoli. March Mostra | 15-22 marzo | The British School at Rome. Abel Herrero, Roma: Elettri Città | 19 marzo-3 maggio | Z20 Galleria Sara Zanin.

Dan Shaw-Town e Josh Tonsfeldt, C / O. An alternate correspondence | 20 marzo-26 aprile | Unosunove Arte Contemporanea. Davide Stucchi e Helena Hladilová, 6Artista | 20 marzo-18 maggio | Macro.

Alma-Tadema e gli inglesi dell’800

Ettore Spalletti

L’eleganza e la sensualità di Alma-Tadema e dei pittori dell'800 inglese protagonisti di una grande esposizione - fino al 5 giugno al Chiostro del Bramante - che indaga la ricerca estetica e la bellezza: i principi ispiratori assoluti degli artisti vittoriani. In mostra più di 50 magnifiche opere provenienti dalla collezione Pérez Simòn. Mitologia, magia, simbolismo e leggenda sono i tratti comuni racchiusi nei lavori selezionati, fra i quali spicca Le rose di Eliogabalo di Alma-Tadema e la splendida Crenaia, la ninfa del torrente Dargle di Leighton. Tutti i giorni dalle 10 alle 20. Sabato e domenica fino alle 21.

17 opere del maestro dell’arte contemporanea Ettore Spalletti esposte al Maxxi dal 13 marzo al 14 settembre nella mostra intitolata Un giorno così bianco così bianco. Da martedì a domenica dalle 11 alle 19. Sabato dalle 11 alle 22.

Homunculus Bizzarro

Scopophilia

Un titolo emblematico, Homunculus, che spiega sin dapprincipio la ricerca artistica di Andrea Simoncini Gibson, in mostra con i suoi ultimi lavori dall'8 al 22 marzo alla Galleria Mondo Bizzarro in occasione della presentazione dell'omonimo catalogo (testo critico di Dario Morgante). Attraverso la manipolazione totale dell'immagine fotografica, l'artista romano rappresenta un umanità ibrida dai corpi ormai manipolati, segnati dalla profonda divisione tra un passato ancora vivo e un futuro indecifrabile. Da martedì a sabato dalle 15 alle 20.

L’amore, la passione e il desiderio nell’opera della raffinata eppure controversa Nan Goldin, riconosciuta nel mondo per le sue immagini perturbanti e in mostra (Scopophilia) con i lavori commissionati dal Museo del Louvre nel 2010 alla Gagosian Gallery dal 21 marzo al 24 maggio. Esposte scene autobiografiche e fotografie di sculture e dipinti. L'artista presente all'inaugurazione. Da martedì a sabato dalle 10 alle 19.

Ginnika Alla Galleria Varsi il 22 e il 23 marzo in scena il progetto Ginnika, il cui collettivo ha organizzato una mostra-evento dedicata alle sneakers: da basket, da running, da skate e "special edition". In contemporanea anche in altre quattro location. Info: galleriavarsi.it.

Leonid Tsvetkov, Disturbances | 21 marzo-20 maggio | Ex Elettrofonica. Florian Neufeldt, Soliloqui | 22 marzo-17 maggio | The Gallery Apart. Fuori 6 | 22 marzo-5 maggio | Galleria Gallerati. Marco Galofaro, Be The Poem | 26 marzo-11 maggio | Pastificio Cerere. 31 ginomagazine.it


PASSIONI Circo del Los Horrores Sei settimane nell'universo dell'orrore. Arriva a Roma il Circo del Los Horrores, lo show di acrobazie, teatro e cabaret campione d'incassi in tutto il mondo. Nella capitale l'appuntamento con lo spettacolo gotico il cui filo conduttore è la storia di Nosferatu de Burnau è fissato allo Stadio Flaminio dal 28 febbraio al 6 aprile. Da mercoledì a domenica. Prezzi da 16 a 42 euro.

Mercato Monti Otto giorni con il market vintage e "hand made" più cool di Roma: il Mercato Monti, che propone la sua Week End Edition l'1 e 2, l'8 e 9, il 15 e 16 e il 22 e 23 marzo in via Leonina 46 (metro B - Cavour) dalle 10 di mattina alle 8 di sera. Ingresso libero. 32 ginomagazine.it

CAMILLERI & GLI ALTRI Oltre cento appuntamenti per la quinta edizione di Libri Come, dal 13 al 16 marzo all’Auditorium

Sarà il lavoro il tema centrale della quinta edizione di Libri Come, in programma all'Auditorium Parco della Musica da giovedì 13 a domenica 16 marzo. Se ne parlerà nelle conferenze tenute da autorevoli ospiti internazionali (il sociologo statunitense Richard Sennett e l’etnologo e antropologo francese Marc Augé) e in due maratone previste per le giornate conclusive di sabato e domenica. La manifestazione, che propone oltre 100 appuntamenti con scrittori, critici e altri professionisti della lettura e scrittura, accoglierà scrittori molto amati dal pubblico come John Grisham e Andrea Camilleri (foto). Saranno presenti il romanziere irlandese John Banville, gli americani Donna Tartt e Philipp Meyer, la maggiore autrice coreana Kyung-sook Shin, la britannica Taiye Selasi. Al fianco degli appuntamenti individuali, Libri Come prevede anche la formula del dialogo a tema, in cui si confronteranno scrittori, giornalisti, saggisti: Mauro Corona e Antonio Pennacchi, Michele Serra e Sandro Veronesi, il Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri e Melania Mazzucco, Francesco Piccolo e Stefano Rodotà, David Grossman e Antonio Moresco. Sfumature enigmatiche e avventurose del passato emergeranno nell’incontro speciale dedicato al mito di Atlantide e di altri luoghi leggendari, a cura di Umberto Eco e con la partecipazione di Stefano Bartezzaghi. Che sarà protagonista di altri due importanti incontri, quelli con i cantautori Francesco Guccini e Ivano Fossati. E ancora: letture da Maigret dell’attore Giuseppe Battiston e il reading a tinte blues Il mondo non mi deve nulla. Venerdì 14 marzo alle ore 10 atteso l’intervento del presidente del Senato Pietro Grasso.

A tutta birra (artigianale) Italiana o straniera, bionda o rossa, doppio malto o d'abbazia. Purchè sia esclusiva. Dal 3 al 9 marzo a Roma e dintorni si celebra la Settimana della Birra Artigianale, che coinvolgerà pub, beershop, associazioni e birrifici al fine di promuovere l'aspetto conviviale della bevanda e di suscitare interesse in nuovi potenziali consumatori di essa. Il calendario dei molti eventi in programma al sito settimanadellabirra.it We Like Monday (aperitivo) | lunedì | TreeBar. Lazy Sunday (brunch) | domenica | Big Star. The Walking Dead Weekend | 1 marzo | Vigamus. Happy Sunday Market | 2 marzo | Lanificio. Sagra della Polenta | 9 marzo | Cineto Romano. LuneDude | 10 marzo | Lanificio.

Cercasi artisti Artisti, designer, performers e disegnatori chiamati a raccolta al Basement di Cura (Via Ricciotti 4) dal 5 al 12 marzo. Gli spazi della location saranno infatti messi a disposizione dei partecipanti per una settimana all'insegna dell'ispirazione e della comunicazione creativa. A condire il tutto cibo, cocktail e dj set. Info su curamagazine.com.

Tango argentino Un viaggio nell'Argentina più passionale: lo offre lo spettacolo Pasiones Tango y Musical al Teatro Brancaccio dal 6 al 9 marzo. Uno show che racconta storie di amori, distanze e dolori esplorando i balli di strada e le tradizioni più radicate. Alle 21; domenica alle 17. Biglietti da 26 euro.


In My Life Flauto, percussioni, chitarra acustica ed elettrica, clarinetto, violino, arpa, piano, oboe, basso e viola. Dal 7 marzo al 27 giugno in scena all'Auditorium In My Life, nuova rassegna a cura della PMCE che dedica quindici appuntamenti ad altrettanti singoli strumenti.

Vini di Vignaioli L'8 e il 9 marzo in scena alla Città dell'Altra Economia la seconda edizione romana della rassegna Vini di Vignaioli: due giornate per degustare e conoscere miscele naturali, biologiche, biodinamiche e a fermentazione spontanea. Dalle 10 alle 20. 10 euro.

Ghost in the Shell Night 2.0 Solo per due giorni - l'11 e il 12 marzo - al cinema il film Ghost in the Shell Night 2.0, l’anime capolavoro di Mamoru Oshii tratto dai manga di Masamune Shirow (guru del fumetto cyberpunk). Info su nexodigital.it. Vintage Market | 16 marzo | Circolo degli Artisti. Lezioni di Kennedy ("An american tragedy", con Giancarlo De Cataldo) | 19 marzo | Auditorium. Vi racconto un romanzo (Andrea Giordana legge Pietroburgo di Andrej Belyj) | 24 marzo | Auditorium.

Electricity Appuntamento il 14 e il 15 marzo all'Auditorium Conciliazione con lo spettacolare show Electricity a cura della compagnia Evolution Dance Theatre trainata dalle coreografie futuristiche di Anthony Heinl. Inizio alle ore 21. Biglietti da 18 a 30 euro.

Testi d’Autore Marco Paolini, Marco Baliani e Ascanio Celestini (foto) in Inedito d'Autore, ciclo di teatro di narrazione all'Auditorium Parco della Musica (17, 22 e 29 marzo). Ore 21. Euro 20.

RIFF: film indie

Best Musical

Una settimana all'insegna della cinematografia indipendente con la 13esima edizione di RIFF (Rome Indipendent Film Festival) in programma al Nuovo Cinema Aquila dal 16 al 23 marzo. Ad aprire la rassegna Return to Zero. Particolare attenzione quest'anno sui documentari. Info: www.riff.it.

La Bella e la Bestia, Sister Act, Mamma Mia e La Febbre del Sabato Sera in un unico spettacolo: The Best of Musical, all'Auditorium Conciliazione il 25 e il 26 marzo. Ore 21. Da 25 a 46 euro.

Io laggiù ci tornerei (progetto teatrale rivolto ad attori e danzatori curato dal regista Enrico Maria Lamanna) | 13-16 marzo | Teatro Millelire.

All’Opera Teatro dell’Opera: Brundibar al Nazionale dal 25 al 30 marzo e Maometto II al Costanzi dal 28 marzo all'8 aprile.

33 ginomagazine.it


JUNIOR Il cubo magico Domenica 2 marzo, ore 16:30, al Centrale Preneste Teatro appuntamento con Il cubo magico di Tiziano Manzini, con Walter Maconi e Yuri Plebani/Luca Giudici. Un cubo di gommapiuma può diventare cavallo, spada o volante, la pancia della mamma e il bambino che nasce, la gobba del cammello, un cappello in equilibrio, una sedia a dondolo. Ingresso 5 euro.

Carnevale al parco

Carnevale con la Fondazione L’Arcobaleno di Marika Onlus domenica 2 marzo al Parco Filippo Meda in zona Tiburtina. Tanti laboratori creativi, balli, musica, animazione, ballon art, truccabimbi e dolcetti a ingresso gratuito. 34 ginomagazine.it

CIRCO EQUESTRE Al Teatro Argentina dal 4 al 23 marzo un musical ambientato fra baracconi, giostre e trapezi

Il Mondo dei Burattini Un'originale avventura per grandi e piccini, un momento magico da condividere, una storia che non conosce tempo. E' il Fantastico Mondo dei Burattini, in scena al Teatro Arcobaleno tutti i sabati dal 1 al 29 marzo, ore 16.

Il mago di Oz

«Davanti alla casa in cui abitavo con i miei genitori, si estendeva un terreno abbandonato, dove un giorno arrivò un circo molto povero, senza nemmeno il tendone, ma solo stoffe rattoppate. Al centro si innalzavano i pali con i trapezi. Dall’esterno si potevano vedere, senza pagare, i volteggi di poveri acrobati. Qualche animale triste passeggiava senza comprendere questo paesaggio di desolazione. L’orso, la zebra e il dromedario asciugavano le loro lacrime sotto un sole opprimente che bruciava questa Pampa urbana». Si tratta di uno dei tanti ricordi d’infanzia del regista argentino Alfredo Arias, che dal 4 al 23 marzo realizza al Teatro Argentina uno spettacolo su Circo Equestre Sgueglia, uno dei testi più noti di Raffaele Viviani. I lavori di Arias uniscono l’interesse per la spettacolarità del musical alla passione per il teatro en travesti, il grottesco e la maschera: tutti elementi che si prestano brillantemente all’allestimento di Circo Equestre Sgueglia. Ambientato fra baracconi, giostre e trapezi, il dramma si snoda attraverso le alterne vicende della famiglia proprietaria dell’omonimo circo, metafora universale di un mondo povero e precario. A proposito del testo, Arias afferma «Viviani ci trascina in un doppio gioco. Un gioco che noi dobbiamo immaginare – quello della rappresentazione circense – e uno al quale assistiamo – quello della vita. Sceglie di mettere in evidenza le lacerazioni amorose. Ci dice che non esiste rifugio possibile: anche il circo, concepito come un ultimo riparo, è esposto alla vertigine della passione e i suoi abitanti possono esserne espulsi in qualsiasi momento per sprofondare nella più grande delle solitudini». Orari spettacolo: ore 21, giovedì e domenica ore 17, sabato ore 19. Lunedì riposo.

Una commedia musicale ritmata e divertente, piena di colori allegria e magia. E' il Mago di Oz, in scena domenica 2 marzo al Teatro Sistina, regia di Gaetano Stella, per raccontare la storia di Dorothy una bambina che vive in Kansas con gli zii e il cane Toto. Un giorno, un ciclone solleva la casa di Dorothy, con la bambina e il cane ancora all’interno e la trasporta in volo, in  un mondo bizzarro, popolato di stravaganti personaggi, dove l’impossibile è pura realtà. Lo Spaventapasseri, Il Boscaiolo di Latta, Il Leone Vigliacco  e poi il misterioso, anzi il meraviglioso Mago di Oz. Il gioco del corpo | 4 marzo | Officina Dinamo.

Sing a Long Sing a Long, in programma mercoledì 5 marzo (ore 11) alle Scuderie Villino Corsini, è un percorso per avvicinare alla lingua inglese i bambini già da piccolissimi, con l’aiuto della musica e del teatro e attraverso il repertorio anglosassone di canzoni, filastrocche, bans e semplici danze.


Percussione creativa Un percorso all'insegna della musica e del divertimento dove i bambini possono vivere la musica come esperienza globale nella quale partecipare con la mente, con il proprio corpo e con le proprie emozioni. E' Percussione creativa, organizzato da Il Melograno venerdì 7 marzo. In un clima divertente, sereno e costruttivo i partecipanti sono stimolati all’ascolto dell’altro e a sviluppare creatività e autostima. Si comincia alle ore 16:30.

Pinocchio Torna, al Teatro Eliseo, E poi... Pinocchio, lo spettacolo che ha già affascinato migliaia di bambini. In questa particolare elaborazione del celeberrimo romanzo di Collodi, si parte dalla tanto sudata “metamorfosi” da burattino a bambino. Ed è proprio da lì che cominciano tutti i problemi del nostro protagonista. Appuntamento tutte le domeniche di marzo, ore 11. Biglietti: 10 euro bambini, 12 adulti.

La principessa terribile a Explora Explora propone una rassegna di letture, gestite da personale del museo appositamente formato, per chi ancora non sa leggere, con l’obiettivo di sfogliare, ascoltare, osservare, toccare, colorare ed emozionarsi per innamorarsi della narrazione, diventando parte attiva del racconto, divertendosi insieme. Sabato 8 marzo è la volta de La principessa terribile. Inizio alle ore 16.

Le filastrocche del martedì Strega Bistrega Una strega buffa e pasticciona e una figlia streghetta curiosa si mettono in caccia di un bambino furbetto e imprendibile. Chi l’avrà vinta? Strega Bistrega al Centrale Preneste Teatro domenica 9 marzo alle ore 16:30. 5 euro.

Il teatro per i più piccini Il Centro di Cultura Popolare del Tufello in collaborazione con l’Associazione Culturale Terre Vivaci propone tutte le domeniche di marzo (ore 17) CCP Junior – il teatro per i più piccini, una rassegna di spettacoli per bambini e famiglie. Una proposta per animare i pomeriggi domenicali del più popoloso municipio di Roma con spettacoli per l’infanzia capaci di meravigliare anche i grandi.

Trentasei filastrocche per descrivere e raccontare le case nel gioco, le case degli animali, le case della fantasia, le case nel mondo e le case dei bambini. Cosa c'è martedi?, martedì 11 marzo alla Biblioteca Flaminia.

Raccontare con la musica Allegria, tristezza, bontà e cattiveria in sette piccole note. Di che musica sei? è una lezione, un concerto, o meglio un corso di “sopravvivenza musicale” per conoscere tutti i sentimenti che la musica può descrivere. I piccoli spettatori parteciperanno attivamente allo spettacolo e, in compagnia dei ragazzi del Laboratorio Voci Bianche e guidati dai musicisti dell’Orchestra e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, scopriranno che con le note si può dire tutto. All'Auditorium Parco della Musica, domenica 23 marzo, ore 18.

Accadueò L’acqua è un bene prezioso, l’origine del mondo! Lo spiega ai bambini lo spettacolo Accadueò con le videoproiezioni cambiano le scenografie: la colomba in pieno diluvio universale, la balena intossicata dal sacchetto di plastica, l’acqua di sorgente nella bottiglia, la sabbia sotto il mare, l’iceberg che si scioglie. Domenica 16 marzo ore 16.30 al Centrale Preneste Teatro, ingresso 5 euro.

Hansel e Gretel Un Hansel e Gretel particolare quello in scena domenica 23 marzo, ore 16:30, al Centrale Preneste Teatro. La cattiva matrigna oggi potrebbe abbandonare, gettare via come rifiuti perfino Hansel e Gretel. Ma nessuno e niente è inutile, neanche i rifiuti. Ingresso 5 euro. Racconto e gioco | 30 marzo | Centrale Preneste Teatro

35 ginomagazine.it


FUORIPORTA EVERYWHERE BUT ROME STREATIT.COM

TANGO A GRANADA Sei giorni per scoprire da vicino e vivere intensamente il ballo più intenso e sensuale che esista. Da martedì 11 a domenica 16 marzo va in scena la ventiseiesima edizione del Festival Internazionale di Tango di Granada. Nata nel 1988, la manifestazione è diventata uno degli eventi più importanti in Europa e nel mondo dedicati alla disciplina nata in Argentina che il compositore Enrique Santos Discépolo definì "un pensiero triste che si balla". Il Festival ospitato dall'antica città spagnola ha il suo cuore pulsante nel Teatro Isabel La Catolica, dove ogni sera si alternano esibizioni di grandi artisti del genere. Ma gli eventi inseriti nel programma della manifestazione prevede iniziative anche in altri luoghi di Granada, come ad esempio l'Università. Non solo esibizioni dunque, ma anche conferenze, lezioni, danza in strada, mostre, reading, feste fino a tarda notte e numerose altre iniziative legate al mondo del Tango. I due spettacoli più importanti dell'edizione 2014 sono Tango, arte y tempo e Complicidad Flamenco y Tango. Fra i protagonisti del Festival di quest'anno ci sono la cantante e compositrice Claudia Levy, il gruppo vocale Flores Negras, la cantante Adriana Nano, la ballerina Milena Plebs e la fisarmonicista (anzi, la bandoneonista) Carla Algeri. La manifestazione commemora il centenario dalla nascita del musicista di tango argentino Anibal Troilo (11 luglio 1914 - 18 maggio 1975), una delle più grandi figure della storia del Tango. Il calendario dettagliato del programma su eltango.com (in spagnolo). 36 etcetera

IL PANE IN SALOTTO Alla Boulangerie MP l’atmosfera è di casa. Quella giusta per assaporare croissant, torte e il pane-pizza

Con la testa in Francia e le mani in pasta in Italia, Boulangerie MP è un indirizzo che incanta e sorprende, che in un pugno di metri quadri attinge a l’étranger i segreti dell’arte panificatrice senza mai dimenticare che la pizza è roba nostra. Nel locale (Corso Rinascimento, 34; lun-gio 8:30-22, ven-sab 8:30-02, dom, 10-20), arredato come un piccolo salotto con tanto di canapè, il protagonista è sicuramente il bellissimo bancone in legno, dove dal mattino prendono posto i croissant e le altre viennoiseries, come le treccine alla crema ed albicocca o i pain au chocolat (il francese è d’obbligo, pardon), un autentico inno al burro che riecheggia anche nelle torte, dalla frolla friabile e dai ripieni ricchissimi di frutta. Perfette per accompagnare un tè o un caffè, non mancano all’appello la deliziosa apple pie, con mele cotte al forno per concentrarne gli zuccheri, la torta cioccolato e pere e cioccolato e ciliegie, la cherry pie e la italian cheesecake, dolci ele-

gantemente rustici che farebbero ribaltare nella tomba (certamente ricoperta di pasta di zucchero colorata) gli avi di Buddy Valastro. Dal forno, il cuore del locale, il pane esce ad orari precisi per essere sempre fresco e fragrante a cominciare dalla baguette, con la corteccia croccante e la mollica umida, rivale assoluta della ciabatta romana, anch’essa immancabile classico accanto a varietà più fantasiose, come il pane segale e cereali, al kamut o al riso. Generosi e gustosi i panini, farciti al momento secondo la combinazione preferita con salumi, formaggi e verdure crude o cucinate ogni giorno nel piccolo laboratorio a vista. Tra le meraviglie lievitate di Boulangerie MP la punta di diamante è il pane-pizza, una nuvola alta, soffice e leggerissima, omaggio all’arte panificatrice del sud Italia, che può essere farcito o mangiato assoluto nelle sue varianti alla cipolla, alle patate o al pomodoro, un unico imperdibile nel panorama dello street food capitolino.


ILGUARDAMERDA ILGUARDAMERDA.COM

RUOTEPERARIA.COM

PAGARE SMART Parcheggiare sulle strisce blu e saldare il conto con il telefonino. Ora si può con il servizio atac.sosta

Parcheggiare sulle strisce blu e pagare la sosta tramite smartphone, con un sms o telefonando dal cellulare. Da alcune settimane è possibile anche a Roma grazie ad atac.sosta, il nuovo servizio che consente di pagare i minuti effettivi di utilizzo e allungare la sosta a piacimento. Per attivare il pagamento elettronico è sufficiente collegarsi all'indirizzo www.atac.roma.it/sosta, registrarsi alla piattaforma myCicero (presto si svilupperà anche su altre piattaforme) e pre-caricare il proprio borsellino elettronico con una somma minima di cinque euro con carta di credito (CartaSi, Visa, Master Card, PostePay, PagOnline UniCredit, Sisal.it). Il servizio si attiva con la conferma della ricarica e da quel momento si può iniziare a utilizzarlo. Il cliente può usare l’App di myCicero (gratuita e attiva su IOS, Android e Windows phone) che consente di pagare la sosta, senza bisogno di cercare il parcometro più vicino. In ogni caso, è sem-

pre possibile per il cliente prolungare la propria sosta ovunque si trovi, senza necessità di tornare al parcometro. Il servizio è disponibile anche per chi non possiede uno smartphone. Nel caso di un normale cellulare si dovrà però comunicare al sistema il codice della zona di parcheggio (affissa in evidenza sul parcometro) e, terminata la sosta, mandare un sms o telefonare per avvisare dell'esatto orario di fine parcheggio. In caso di dimenticanza, il sistema preleva al massimo quattro euro. Per pagare esattamente i minuti effettivi di sosta utilizzati, quindi, è necessario ricordarsi di comunicare il “fine sosta”. A conferma del pagamento effettuato realmente, il cliente riceve un sms. Gli ausiliari del traffico possono verificare l'avvenuto pagamento del cliente, inserendo il numero di targa della vettura in sosta sul palmare in dotazione e riscontrando in tempo reale la regolarità del versamento.

IL FU CARLO VERDONE Se pensate di aver avuto una giornata di merda a lavoro, tenete presente che noi per scrivere questo pezzo ci siamo dovuti vedere l’ultimo film di Verdone. Dovessimo paragonare questo film a qualcosa, ma anche se non dovessimo, lo paragoneremmo lo stesso a un vecchio che arrancando cerca di scoparsi una top model sedicenne. Più che Sotto una buona stella, Carlo Verdone ci è sembrato “sotto” l’effetto combinato di anfetamina mista ad una massiccia dose di mescalina. Tea Falco, con la sua calata siciliana riesce ad essere più fastidiosa di un grillino, che ogni giorno, 15 minuti prima che suoni la sveglia, ti grida all’orecchio: sveglia!!!.Stendiamo un velo pietoso sulla ricostruzione degli appartamenti dei protagonisti in un studio cinematografico, e l’uso della luce artificiale sui toni freddi del blu. Anzi no, parliamone. Sembra che per questa malefatta il direttore della fotografia e lo scenografo siano diventati il nuovo metro di giudizio per classificare la merda.“Ma quanto fa schifo sta scena da 0 a Guarnieri-Rafan?” Carlo, potresti passare più tempo con la tua famiglia, occuparti di giardinaggio e sadomasochismo acrobatico come fanno tutte le persone rispettabili della tua età. Non ci rovinare il ricordo che abbiamo ancora intatto di Mario Brega che fa un iniezione alla Sora Lella in “Bianco Rosso e Verdone”. Se proprio non sai come pagare il mutuo della casa al mare imbarcati, magari su un cargo battente bandiera liberiana. Non importa cosa trasporti, probabilmente droga, ma se ti dice bene, magari sono psicofarmaci. With Love, Henry & Valeska 37 etcetera


TROVAGINO

DOVE TROVARE GINO MAGAZINE

PARIOLI | NOMENTANA Elegance Cafè Via Vittorio Veneto 83 | Enoteca Peluso Via Sardegna 36 | Tree Bar Via Flaminia 226 | Ba Ghetto Via Livorno 10 | Casina dei Pini Viale di Villa Massimo 8 | Ci.Bo. Via Catanzaro 4/A | Enoteca Graziani Via di Santa Costanza 9 | Escada Cafè Via Ufente 5 | Gradi Plato Via Michele di Lando 50 | Gradi Plato Corso Trieste 113 | Josephine Via Bissolati 34 | La Casina Favolosa Piazza Bologna 39 | La Limonaia Via Lazzaro Spallanzani 1 | Momart Viale XXI Aprile 19 | Teatro Sette Via Benevento 23

TIBURTINA | PIGNETO SAN LORENZO Any Given Monday Via di Portonaccio 212 | Bar La Mescita Viale Ippocrate 174 | Pasticceria Fattori Viale Ippocrate 114 | Mamo' Largo Beltramelli 35 | Officine San Lorenzo | Via Tiburtina 249 | Pasticceria Monaco | Largo Antonio Beltramelli 40 | Pizza Fantasy Largo Beltramelli 33 | Radio Kaos Via Eugenio Torelli Viollier 17 | Apartment Bar Via dei Marruccini 1 | Bar Leonardi Via dei Marruccini 44 | La Sapienza Piazzale Aldo Moro 5 | Einstein Cafè Via Cesare De Lollis 22 | Alvarado Street Via Attilio Mori 27 | Apluvio Via Romanello da Forlì 7 | Birra + Via del Pigneto 105 | Bottiglieria Pigneto | Via del Pigneto 106 Cargo Via del Pigneto 20 | Centrale Preneste Teatro Via Alberto da Giussano 58 | Circolo degli Artisti Via Casilina Vecchia 42 | Contesta Rock Hair Via del Pigneto 75 Contrasto | Via del Pigneto 22 | Dar Ciriola Via Pausania 2 | Dal Verme Via Luchino dal Verme 8 | La Santeria Via del Pigneto 213 | Necci Via Fanfulla da Lodi 68 | Pasticceria Fattori Via Alberto da Giussano 76 | Pigneto Qurantuno | Via del Pigneto 41/43. Crossover Via degli equi 22 | Gente Via degli Aurunci 42 | La Taverna di San Lorenzo Largo degli Osci 22 | Le Mura Via di Porta Labicana 24 | Libreria Caffè Giufà Via degli Aurunci 38 | Locanda Atlantide | Via dei Lucani 22 | Mondo Bizzarro Gallery | Via degli Equi 18 | Officine Beat | Via degli Equi 29 | Pizza Design Via dei Marruccini 3 | Pourquoi Via dei Volsci 82 | Schiuma e Lattuga Piazza dell’Immacolata 27

CENTRO | MONTI CAMPO DE’ FIORI Coming Out Via di San Giovanni in Laterano 8 | Caffè Propaganda Via Claudia 15 | Libreria Croce Via Solferino 7 | 2Periodico Cafè Via Leonina 77 | Ai Tre Scalini Via Panisperna 251 | Al Vino Al Vino Via dei Serpenti 19 | Black Market | Via Panisperna 101 | Caffè Bohemienne Via degli Zingari 36 | Cavour 313 Via Cavour 313 | Charity Cafè Via Panisperna 68 | Contesta Rock Hair Via degli Zingari 9 | Full Monti Via dei Serpenti 163 | Gaudeo Via del Boschetto 112 | La Barrique Via del Boschetto 41 | Libro Divino Via degli Zingari 49 | Pierrot Le Fou Via del Boschetto 34 | Saint Louis College of Music Via del Boschetto 102 | Saint Louis College of Music Via Urbana 49 | Teatro Manhattan Via del Boschetto 58 | Altroquando Via del Governo Vecchio 80 | Dorothy Circus Gallery Via Dei Pettinari 76 | Galleria Varsi Via San Salvatore in Campo 51 | Penny Lane Via del Governo Vecchio 4 | Piccolo Teatro Campo d'Arte Via dei Cappellari 93 | Teatro Dei Satiri Via di Grotta Pinta 19

APPIO | TUSCOLANA Ambarabar Via dell'Ambaradam 11 | Bar Cantù Via Appia Nuova 564 | L'Asino Che Vola Via Antonio Coppi 12 | Pompi Via Albalonga 7 | Teatro Lo Spazio Via Locri 42 | Barley Wine Via dei Consoli 115 | Forno Cafè Via Tuscolana 996 | Grandma Via dei Corneli 25 | Il Gelatario Via Scribonio Curione 32 | Meo Pinelli Piazza di Cinecittà 56 | Pasticceria Monteforte Via Curione Scribonio 2

OSTIENSE | TESTACCIO Andreotti Via Ostiense 54 | Aristocampo Circonvallazione Ostiense 184 | Bar Mi Vida Via Silvio D'Amico | Birra + Via Alessandra Macinghi Strozzi 14 | Blue Ice Circonvallazione Ostiense 182 | Caffè Letterario Via Ostiense 95 | Caffè Stoka Via Cristoforo Colombo 128 | Cromo Caffè Via Carlo Citerni 45 | Dolce Notte Via dei Magazzini Generali 15 | Doppio Zero Via Ostiense 68 | Economia (Roma Tre) Via Silvio D'Amico 77 | Erasmus Cafè Via Giulio Rocco 19 | Chico Caffè Via Giulio Rocco 3 | Fonderia Dolci & Design Via Fontanellato 50 | Giurisprudenza (Roma Tre) Via Ostiense 159 | Gran Caffè Imperiale Via del Gazometro 20 | Hey Hop Piazza Bartolomeo Romano 4 | Il Dollaro Circonvallazione Ostiense 357 | Il Tortello Gioioso Via Giuseppe Candeo 26 | L'Ambretta Piazza Giovanni da Triora 15 | Le Voilà Bar (RomaTre) Via Ostiense 161 | Mercat Bistrot & Old Bar Via del Gazometro 44 - 48 | Mocobo Via Pellegrino Matteucci 98 | Officine Fotografiche Via Libetta 1 | Pizza Luigi Via Federico Nansen 6 | Porto Fluviale Via del Porto Fluviale 22 | Scienze Politiche (Roma Tre) Via Gabriello Chiabrera 199 | Sinister Noise Via dei Magazzini Generali 4 | Teatro Palladium Piazza Bartolomeo Romano 8 | Verde Pistacchio Via Ostiense 181 | Angelina Via Galvani 24 | Contesta Rock Hair Via A. Vespucci 23 | Contestaccio Via di Monte Testaccio 65 | Gay Center Via Nicola Zabaglia 14 | Muzak Via di Monte Testaccio 38 | Rising Love Via delle Conce 14 | Teatro Ambra alla Garbatella Piazza Giovanni da Triora 15 | Teatro Antigone Via Amerigo Vespucci 42 | Teatro Petrolini Via Rubattino 5 | Teatro Testaccio Via Romolo Gessi 8 | Teatro Vittoria Piazza di S. Maria Liberatrice 10

TRASTEVERE | MONTEVERDE PORTUENSE 8 Millimetri Via del Moro 8 | Antico Caffè del Moro Via del Moro 38 | Bar Gianicolo Piazzale Aurelio 5 | Bar Lelli Viale di Trastevere 24 | Bigstar Via Goffredo Mameli 25 | Cinema America Occupato Via Natale del Grande 6 | Express Bar Via del Moro 10 | Freni e Frizioni Via del Politeama 4 | Il Baretto Via Garibaldi 27 | Bum Bum di Mel Via del Moro 17 | La Boccaccia Via di Santa Dorotea 2 | Lettere Caffè Via di San Francesco a Ripa 100 | Mangiamo' Via Benedetta 1 | Mr. Brown Vicolo del Cinque 29 | Ombre Rosse Piazza Sant'Egidio 12 | Panificio Arnese Via del Politeama 27 | Via del Moro 15 Pimm's Good Via di Santa Dorotea 8 | Rummeria QS Via Moroni 53 | Tastevere KmZero Vicolo del Cinque 30 | Teatro Belli Piazza Sant'Apollonia 11 | Twice Vintage Shop Via San Francesco a Ripa 105 | Bar Pulcini Circonvallazione Gianicolense 141 | Bready Circonvallazione Gianicolense 390 | Cristalli di Zucchero Via di Val Tellina 114 | Crismi Bar Via Ozanam 59 | Via Biagio Pallai 12 | Desideri e Caffè Via Ozanam 36 | Disney Pizza C.ne Gianicolense 141 | Kilometro Zero Piazza Ottavilla 4 | Mad For Beer Via Ozanam 62 | Quattro bicchieri Viale dei Quattro Venti 176 | Teatro Vascello Via Giacinto Carini 78 | Vivi Bistrot Via Vitellia 102 | Brasserie 4:20 Via Portuense 82 | Magazzino 33 Via Portuense 88 | Upter Teatro Studio Via Portuense 102

PRATI | PONTE MILVIO 40 Gradi Via Virgilio 1 | Antichi Sapori | Piazza delle Vaschette 14 | Antonini Via Sabotino 19 | Banana Repubblic Via Bettolo 3 | Barumba Piazza delle Vaschette 15 | Cacio e Pepe Via Avezzana 11 | Caffè Nero Via Cantore 9 | Caffè Portofino Piazza Cola di Rienzo 116 | Circolo Ricreativo Caracciolo Via Caracciolo 23 | Duecentogradi Piazza del Risorgimento 3 | Gradi Plato Via degli Scipioni 15 | Gran Caffè Mazzini Piazza Mazzini 16 | Harumi Via della Stazione di S. Pietro 31 | Harumi Via Cipro 4 | Haus Garten Piazza Monte Grappa 1 | Il Piccolo Diavolo Piazza Cola di Rienzo 33 | I Sargassi Via Bettolo 1 | Mondo Arancina Via Marcantonio Colonna 38 | Osteria Nuvolari Via degli Ombrellari 10 | Prisco Via Fabio Massimo 91| Pummarè Via Andrea Doria 41 | Rossopomodoro Piazza Monte Grappa 1 | Settembrini Libri e Cucina Piazza dei Martiri di Belfiore 12 | S.T. Foto Libreria Galleria Via degli Ombrellari 25 | Teatro Manzoni Via Montezebio 14 | Teatro Millelire Via Ruggero di Lauria 22 | Teatro Olimpico Piazza Gentile da Fabriano 17 | Vanni Via Col di Lana 10 | Vero Food to Move Via Marcantonio Colonna 30 | Gone Via Flaminia 451 | Voy Restaurant Via Flaminia 496.



Marzo2014