Page 28

28 500 MIGLIA TOURING 2014

I LUOGHI DELLA CHIMERA: NELLE RISAIE CON LA STREGA ANTONIA «Una storia, una grande storia, d’una ragazza che visse fra il 1590 e il 1610 e che si chiama Antonia» è quella della Chimera.

D

al Broletto, dove è incarcerata prima del rogo, con un flash back la vediamo bambina sul carretto dei genitori adottivi che l’hanno appena scelta all’orfanotrofio ed escono dalla città: lungo corso Vercelli si svolta, ormai fuori dalla città, a Casalgiate, dopo aver superato l’Agogna. Ci dirigiamo verso la cascina Pregalbè e poi fino a Gionzana, dove accanto alla cascina Canta sorge in mezzo alle risaie l’oratorio campestre della Madonna del Latte, uno dei luoghi più popolari, fin dai tempi antichi, legati alla fede della gente della pianura novarese. La chiesetta merita una visita per gli splendidi affreschi del XV secolo che rappresentano i santi, la Madonna col bambino e alcune scene della vita di Cristo, in particolare nell’abside e nell’arco trionfale (grazie all’attività artistica di Tommaso Cagnola, Daniele De Bosis e altri pittori novaresi del Quattrocento). Ora si segue la strada sterrata

Rivista 2014  

La rivista della XVI edizione - 2014

Rivista 2014  

La rivista della XVI edizione - 2014

Advertisement