Issuu on Google+


Direzione artistica Neri Marcorè Giambattista Tofoni Musica – TAM Tutta un'Altra Musica Marco Renzi Teatro Ragazzi – A Teatro Insieme Direzione Tecnica Massimo Stabile Coop Gaia Amministrazione Francesca Polci Servizi Eventi Culturali Prosa AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali Musica TAM Tutta un'Altra Musica Teatro Ragazzi Eventi Culturali Partner e Sponsor Tecnici Elettro Duerre Music Shop Services Tecnaco


Per la prima volta, con grande piacere, anteponiamo il nostro saluto al libretto che racchiude tutta la stagione artistica del Teatro delle Api 2013-2014. E’ una consuetudine bella e utile, perché ci permette di riflettere sul valore e la qualità delle proposte che il nostro teatro offrirà alla città. Da molti anni il programma del Teatro delle Api rappresenta un punto d’incontro tra varie esigenze: l’impegno, il valore artistico, l’intrattenimento intelligente. Riesce ad essere, al tempo stesso, classico e contemporaneo, attento ai valori della storia del teatro e della musica, ma anche alle nuove esperienze. Con rinnovato entusiasmo e crescente emozione il Teatro delle Api vara la stagione 2013/2014 con un ventaglio di appuntamenti di alto, edificante profilo. In questo difficile momento di congiuntura economica, la politica, rigorosa, di contenimento della spesa pubblica comporta meticolose attenzioni su ogni fronte, compreso quello degli investimenti in favore dello spettacolo e, più in generale, della cultura. Essere riusciti, ancora una volta responsabilmente, ad allestire un calendario di rappresentazioni mantenendo alta la qualità del prodotto consolida la fiducia nei nostri mezzi e rigenera il rapporto con il nostro pubblico. Abbiamo constatato che, pur negli anni difficili, dal punto di vista economico, gli elpidiensi non hanno rinunciato alla cultura e continuano a premiare il Teatro delle Api con la loro presenza assidua e appassionata. Credo che questo sia uno dei segnali più belli e che ci fanno ben sperare per il futuro. La cultura, dunque, è considerata un valore profondo e irrinunciabile. E il Teatro delle Api, da sempre, ne interpreta lo spirito più autentico. Confermiamo quindi l’importanza del Teatro delle Api quale insostituibile polo culturale dell’intero territorio elpidiense ed oltre, proponendo un percorso durante il quale non si potrà che emozionarsi, commuoversi, riflettere e divertirsi. Un cartellone di prosa prestigioso che, accompagnato ad una rassegna dedicata alla musica, al teatro per ragazzi e ai giovani talenti del territorio, non mancherà di rinnovare l’interesse nel pubblico affezionato al Teatro delle Api ed in coloro che vorranno avvicinarsi ad esso per la prima volta. Con l’auspicio di incontrarvi presto in Teatro, vi porgiamo i più cordiali saluti. Sindaco Nazareno Franchellucci Assessore alla Cultura Monica Leoni


PROSA


ARTÚ

PAROLE INCATENATE

con Claudia Pandolfi, Francesco Montanari

martedì 14 gennaio 2014 ore 21:15

un thriller di Jordi Galceran versione italiana di Pino Tierno regia di Luciano Melchionna Un cinema abbandonato, fatiscente, all’apparenza isolato dal mondo. Nella penombra distinguiamo la silhouette di una giovane donna, Laura, seduta al centro della platea tra le poltrone divelte. Sul vecchio schermo strappato, davanti a lei, campeggia il primissimo piano del volto di un uomo che parla. Affannato e sudato confessa di essere un serial killer. Laura, legata e imbavagliata, assiste inerte alla proiezione e quando le luci si riaccendono quello stesso uomo serafico appare accanto a lei. Colui che l’ha sequestrata la costringe ora ad un inquietante gioco di parole da 'incatenare' tra loro. Con i suoi tocchi di crudeltà e perversione e il convulso susseguirsi di colpi di scena, Parole incatenate è insieme un thriller mozzafiato e una storia profonda e complessa, un duello in cui verità e finzione, desideri e bugie raccontano il lato oscuro di ciascuno di noi.

Teatro dell’Archivolto

L’INVENZIONE DELLA SOLITUDINE con Giuseppe Battiston

di Paul Auster drammaturgia e regia di Giorgio Gallione scene e costumi di Guido Fiorato Qualche settimana dopo l’inattesa morte del padre, Auster si ritrova nella grande casa di un genitore quasi estraneo che ha abbandonato da anni la famiglia per ritirarsi in solitudine, lontano dal mondo e dagli affetti. Così, riscoprendo un padre semisconosciuto e assente attraverso tracce labili, oggetti e carte, il protagonista riscopre i frammenti di una esistenza estranea, che è in parte anche la propria, ripercorrendo la vita di un uomo che si è nascosto dal mondo. Una ricerca del padre scomparso che lo costringe a fare i conti con una perdita che lo strazia come persona e come figlio. Ma “la musica del caso” vuole che lo stesso Auster, proprio in quei giorni, stia per abbandonare la moglie e, ineluttabilmente, anche l’amatissimo figlio.

martedì 28 gennaio 2014 ore 21:15


venerdì 07 febbraio 2014 ore 21:15

ITC 2000

LAVORI IN CORSO con Ale & Fran

scritto da Ale & Franz e Antonio De Santis regia di Alberto Ferrari Lavori in corso nasce dal desiderio di sperimentare sul palco idee e suggestioni nate a tavolino, in modo da poter far parlare i personaggi, farli interagire e dar una voce alle parole finora solo scritte lasciando poi libero sfogo all’improvvisazione. Ogni replica di Lavori in corso - assicurano gli autori - partirà dall’esperienza di quella precedente trasportando di sera in sera tutto ciò che di nuovo lo ha arricchito e ogni spettacolo sarà diverso dall’altro. «Non mancheremo - dicono Ale & Franz - di portare con noi alcuni momenti del nostro repertorio classico, dalla panchina al noir, alternandoli a parti inedite, in cui poterci sentire complici col pubblico, nello scoprire battute o reazioni inaspettate. Sarà il pubblico ad aiutarci nella crescita dello spettacolo che prenderà forma, tappa dopo tappa. E solo alla fine di questo cammino ci gireremo indietro per vedere quanta strada abbiamo fatto insieme».

giovedì 27 febbraio 2014 ore 21:15

ErreTiTeatro30 e Leart’ / prodotto da Roberto Toni

DUE DI NOI

con Lunetta Savino, Emilio Solfrizzi di Michael Frayn regia di Leo Muscato Tre atti unici per altrettante emblematiche situazioni matrimoniali. In “Black and silver” una coppia coi nervi logorati da un pargolo insonne torna in vacanza a Venezia nella stessa camera d’albergo dove aveva trascorso la luna di miele. Al centro del secondo atto, “Mr.Foot”, è la comunicazione di coppia, con il dialogo surreale di una moglie con il piede del marito. Un vero e proprio pezzo di virtuosismo è invece l’ultimo, “Chinamen”: in un crescendo di equivoci fino all’immancabile paradosso finale, marito e moglie, trasformandosi in cinque diverse persone, conducono a buon esito una cena a cui per errore hanno invitato una coppia di amici da poco separati e il nuovo compagno di lei.


Mind Production

LO SFASCIO

con Nicolas Vaporidis, Augusto Fornari, Alessio Di Clemente, Riccardo De Filippis, Jennifer Mischiati

venerdì 07 marzo 2014 ore 21:15

scritto da Gianni Clementi regia di Saverio Di Biagio e Gianni Clementi Sullo sfondo della Roma degli anni Settanta si muove Fosco, detto ‘Sfascio’ sfasciacarrozze quarantenne con precedenti penali, amante della bella vita e delle belle donne, incallito frequentatore, insieme all’amico poliziotto Ugo, di bische clandestine. Con loro c’è il venticinquenne Manlio, fratello di Fosco, immerso in un suo mondo composto disordinatamente da calendari sexy, gomme da masticare e giochi infantili. E Luciano, detto Diecilire, piccolo truffatore costantemente in cerca di soldi. Una comicità involontaria, e per questo ancora più straordinaria, scandisce le vite di questi ‘impresentabili’, antieroi e di bulli di borgata. Un linguaggio “pasoliniano” evidenzia l’approssimazione sociale, il disincanto interiore, le derive morali e, insomma, il destino di ognuno di loro. 

ABManagement / Terry Chegia

SKETCHWORK con Lillo & Greg

di Pasquale Petrolo e Claudio Gregori SketchWork è il nuovo spettacolo di Lillo&Greg che porta in scena alcuni tra gli sketch più divertenti del duo comico, regalando al pubblico due ore di risate dalle diverse tonalità, da quella grassa a quella acuta passando su una corda tesa in equilibrio tra la comicità surreale ed il grottesco e cinico umorismo con cui raccontano i tanti vizi dell’animo umano. Lillo & Greg mettono in scena una serie di gag all’insegna della comicità surreale. Filo conduttore sono le situazioni assurde in cui si trovano i diversi personaggi: difficile capire dove finisce la finzione e subentra la realtà…

mercoledì 09 aprile 2014 ore 21:15


FUORI ABBONAMENTO


Mismaonda in coproduzione con La Contemporanea

FERITE A MORTE

con Lella Costa, Orsetta De' Rossi, Giorgia Cardaci, Rita Pelusio

mercoledì 27 novembre 2013 ore 21:15

scritto e diretto da Serena Dandini collaborazione ai testi di Maura Misiti Evento in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Regione Marche Assessorato ai Diritti e alle Pari Opportunità | AMAT in collaborazione con: Comune di Porto Sant'Elpidio, Assessorato alla Cultura Serena Dandini ha attinto dalla cronaca e dalle indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita per mano di un marito, un compagno, un amante o un “ex”. Per una volta, sono loro a parlare in prima persona. Come in una Spoon River del femminicidio, ognuna racconta la sua storia attraverso il linguaggio della drammaturgia, giocato, a contrasto, su toni ironici e grotteschi.

LA GUARDIANA

Concerto di poesia in sette movimenti con Francesca Merloni e Danilo Rea testo di Francesca Merloni musiche originali di Danilo Rea suoni elettronici di Martux_m scene di Gregorio Botta Spettacolo in anteprima nazionale La Guardiana è un concerto di poesia in sette movimenti (sei e un prologo) che realizza l’unione di quattro forme espressive: scultura, musica, elettronica e poesia. Sulla scena le opere di Gregorio Botta fanno da scenografia al testo poetico- filosofico scritto e interpretato da Francesca Merloni, che si muove sulla musica originale di Danilo Rea e sui suoni elettronici di Martux_m, per un insieme di grande intensità, incisività ed impatto emotivo.

venerdì 13 dicembre 2013 ore 21:15


domenica 19 gennaio 2014 ore 21:15

COMPAGNIA TEATRALE PROGETTARTE

LDM, LABIRINTI DEL MALE con Luciano Garofano e Giorgia Ferrero scritto da Giulietta Kelly e Luciano Garofano video di Alessandro Molinari e Aleck Preti musiche di Laura Trent e Alessandro Molinari regia di Alessandro Molinari Un originale intreccio di linguaggi per dire basta allo scempio subito dalle donne. Uno spettacolo didattico per imparare a difenderci dalla violenza. In teatro, per vivere, e non morire.…. Ogni 8 minuti nel mondo viene uccisa una donna. In Italia ogni 2/3 giorni. Ogni tipo di violenza deve essere denunciata. Occorre imparare a prevenire la violenza. Un uomo, una donna, il loro amore che si trasforma in lotta quotidiana. Gli ultimi casi di femminicidio. La riflessione artistica sulla violenza, tra musica, teatro, video. In un continuo scambio tra finzione e realtà, Luciano Garofano ci conduce, dalla scena, nei drammatici labirinti del male, tra le paure, i silenzi, le ossessioni di relazioni malate. Per denunciare l’intollerabile. Per diffondere una nuova cultura della prevenzione.

sabato 22 febbraio 2014 ore 21:15

Celtic Festival Snow II edizione

THE STORM, CELTIC HIGH ENERGY Roberto Gazzani: basso elettrico Luciano Monceri: arpa celtica, bouzouki e chitarra Andrea Morandi: batteria Francesco Savoretti: percussioni Vincenzo Pertosa: chitarra elettrica Maurizio Serafini: uillean pipes e whistles Andrea Gasparrini: uillean pipes e whistles Ludovico Bartolazzi: tastiere Stefano Conforti: oboe e sassofoni Una superband che vede salire sul palco ben nove musicisti marchigiani con un repertorio ad alto voltaggio energetico. Il progetto nasce con l’intento di rendere omaggio alla storica band irlandese dei Moving Hearts e di reinterpretare le musiche della tradizione con nuovi ed esplosivi arrangiamenti. Supportati da una potente e solida sezione ritmica rock-fusion arricchita da un martellante bouzouky irlandese e da percussioni provenienti dai quattro angoli del pianeta, i flauti, le cornamuse e un sax dal sapore etno-jazz si intrecciano in un turbinio di danze celtiche e orientali. Antiche arie tradizionali su morbidi pad, ballads e sonorità medievali completano il programma.


P-NUTS

RISATE SOTTO LE BOMBE con Le Sorelle Marinetti, Gianni Fantoni, Francesca Nerozzi, Paolo Cauteruccio e con la partecipazione di Gabrio Gentilini

giovedì 20 marzo 2014 ore 21:15

una commedia di Giorgio U. Bozzo e Gianni Fantoni scena, costumi e regia di Simone Nardini direzione musicale di Christian Schmitz - con musiche dal vivo 8 settembre 1943, un piccolo teatro, una piccola città di provincia. Dall’inizio della guerra le compagnie di arte varia si arrangiano come possono, girando il paese tra mille difficoltà. Poco dopo l’inizio di uno spettacolo suona improvvisamente un allarme aereo. Il pubblico, nel panico, scappa dalla sala. La piccola compagnia di attori e cantanti si rifugia nel camerino del coro, sotto il palcoscenico. Le Sorelle Marinetti, il capocomico Altiero Fresconi, il refrenista Rollo, la soubrettina Velia Duchamp e alcuni musicisti sono costretti ad attendere il cessato allarme in un angusto spazio, che fa affiorare la complessità dei rapporti interpersonali. A complicare la situazione c’è la fame: le forze e l’entusiasmo sono in via di esaurimento.

Musicultura

RAGIONAR CANTANDO CANZONI E CANZONETTE Ensamble Musicale La Compagnia

una produzione ideata e diretta da Piero Cesanelli collaborazione ai testi di Carlo Latini Con questo nuovo spettacolo, che racconta il periodo storico che va dagli anni ’80 al nuovo millennio, Musicultura chiude il capitolo della “Storia Cantata”, che con “Ricordar Cantando Canzoni e Canzonette” e “Protestar Cantando Canzoni e Canzonette” l’ha vista protagonista da oltre due anni nei teatri e piazze del nostro territorio con 78 repliche. Il pubblico assisterà ad un nuovo racconto fatto di immagini e parole, in cui la canzone è protagonista nello scandire i segni dei tempi. Il periodo in questione ha visto il predominio musicale anglo americano, l’avvento della “disco” e del “new romantic”. Il programma spazia da Barbra Streisand a Lucio Dalla, da Stevie Wonder a Zucchero, passando per De André, Chico Buarque, Sting…

sabato 12 aprile 2014 ore 21:15


martedì 29 aprile 2014 ore 21:15

VENTO BRAVO

Barbara Casini: voce Enrico Rava: tromba FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana Direttore: M° Paolo Silvestri musiche di Edu Lobo “Vento bravo” è un progetto che vede insieme Barbara Casini, tra le migliori cantanti del panorama nazionale, ed Enrico Rava, uno dei più importanti trombettisti della scena internazionale. L’incontro avviene attorno alla musica popolare brasiliana ed in particolare a quella di Edu Lobo, esponente di punta della cosiddetta seconda generazione della bossa-nova. Ad arricchire la particolare atmosfera, fatta di contaminazioni jazzistiche e di ritmi caldi ed appassionati, è la presenza dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana che attraverso gli originali arrangiamenti curati e diretti dal M° Paolo Silvestri garantirà un ulteriore motivo di interesse per questo evento.


TEATRO RAGAZZI


sabato 23 novembre 2013 ore 21:15 prima nazionale

EVENTI CULTURALI (Porto Sant'Elpidio)

FAVOLE CON LE SCARPE

Teatro d'attore, oggetti e figure animate [dai 4 anni] con Oberdan Cesanelli e Mirco Abbruzzetti testo e regia di Marco Renzi costumi di Valentina Ardelli - sartoria Alestra srl scenografia, figure, pupazzi e video Corrado Virgili Si raccontano tre favole che hanno al centro delle loro vicende un elemento in comune: le scarpe. Sono tre storie molto popolari: Il Gatto con gli stivali; Scarpette Rosse; Cenerentola. Le raccontiamo perché sono in grado ancora oggi di affascinare, di farci stare incollati alla sedia per un epilogo che, nonostante sia noto, continuiamo ad aspettare con gli occhi spalancati come fosse sempre la prima volta. Con “Favole con le Scarpe” facciamo i conti, oltre che con Perrault, Andersen e i Grimm, anche con la più importante attività manifatturiera di Porto Sant’Elpidio, la calzatura. Nello spettacolo le universali favole si intrecciano, fra pupazzi, spari, bolle e diavolerie varie, con le locali vicende di questo piccolo villaggio di pescatori, per rendere un doveroso omaggio sia all’universalità che alla particolarità.

domenica 05 gennaio 2014 ore 17:15 Vincitore Festival GIOCATEATRO 2013 di Torino

TEATRO DISTINTO (Alessandria)

IL GIOCO DEL LUPO

Teatro d'attore, comicità e figure animate [dai 4 anni] con Daniel Gol e Alessandro Nosotti ideato e diretto da Daniel Gol, Laura Marchegiani, Alessandro Nosotti organizzazione e distribuzione: Linda Eroli Un insolito principe. Il suo maggiordomo. La sua elegante sala da pranzo. Qui inizia il gioco del lupo. Quanto siamo consapevoli della nostra aggressività, chi sa insegnarci la misura con cui possiamo manifestarla? Proviamo a comprimerla e censurarla, sperando di non vederla mai esplodere? Scegliamo di esasperarla per difenderci e non avere paura? Attraverso il gioco, possiamo dare forma alla sua ombra; bussare alla sua porta per conoscerla e scoprire fino a che punto possiamo esprimerla, senza correre il rischio di restare soli. Un tema complesso e articolato, soprattutto per insegnanti ed educatori che lavorano in quello spazio delicato tra la definizione della norma e l’incontro con la parte aggressiva di cui ogni essere umano è portatore.


CITTA' TEATRO (Riccione)

COFFEE SCIOC

Teatro d'attore, comicità [dai 4 anni] di e con Mirco Gennari, Alex Gabellini e Francesco Tonti (Compagnia del Serraglio e Compagnia dei Ciarlatani) scene di Keiko Shiraishi costumi di Paul Mochrie con la collaborazione di Marco Mantovani regia di Andrea Lupo grazie a: Alessia Canducci, Loris Pellegrini e Fabio Magnani

sabato 18 gennaio 2014 ore 21:15 Vincitore “Giuria dei Ragazzi”, Festival “I Teatri del Mondo” 2013

Prendete un “caffè” gestito da un padrone cinico e senza scrupoli, che anche se non ha il cappello bianco è cattivissimo come solo i clown “bianchi” sanno essere. In questo caffè altri due clown, che non avranno il naso rosso ma la stupidità è la stessa, fanno i camerieri. Aggiungiamo un bel gruppo di clienti che vanno dal babbo sbadato al “matto del villaggio”. Un bell’ambientino, no? Questo “caffè” è davvero una metafora del nostro tempo, dove tutti si affannano a fare non si sa bene cosa, e per potere andare avanti hanno bisogno di uno stimolo, un caffè insomma! Corto? Lungo? Macchiato? Americano? Senza dubbio Scioc!

DITTA GIOCO FIABA (Milano)

IL MASTINO DEI BASKERVILLE Teatro d'attore, teatro comico [dai 4 anni]

con Emiliano Brioschi, Massimiliano Zanellati e Luca Follini regia di Luca Ciancia Dal classico di Conan Doyle un emozionante giallo teatrale tra il serio e il giocoso ispirato ai più moderni polizieschi televisivi. Nella brughiera del Dartmoor, nel Devon, l’anziano sir Charles Baskerville viene trovato morto nella sua villa, apparentemente ucciso da un grosso spavento. Il suo medico è invece convinto che il responsabile della morte dell’uomo sia un’ orribile creatura, che si aggirerebbe nella brughiera sotto forma di gigantesco mastino. Sulla famiglia dei Baskerville aleggia infatti una terribile maledizione. Per risolvere il mistero e proteggere il giovane sir Henry, ultimo baronetto e membro vivente della famiglia Baskerville, viene chiesto aiuto a Sherlock Holmes. Holmes rifiuta l’idea di una maledizione e, attirato dalla vicenda particolarmente intrigante, accetta di occuparsi della vicenda... Come in un intricato puzzle, il grande detective, insieme al posato medico inglese Watson, unirà i pezzi del mistero per risolvere il caso.

sabato 01 febbraio 2014 ore 21:15


domenica 09 febbraio 2014 ore 17:15

COMPAGNIA FACTORY (Lecce)

CENERENTOLA

Teatro danza [dai 4 anni] con Mariliana Bergamo, Antonio Miccoli, Francesca Nuzzo, Serena Rollo, Fabio Tinella scenografie di Piero Andrea Pati costumi di Lapi Lou - sarta: Carla Alemanno luci di Davide Arsenio coreografie di Annamaria De Filippi drammaturgia e regia di Tonio De Nitto Al tempo della nostra storia Cenerentola viveva, orfana, confinata a far la serva in casa propria per la sua matrigna e per le sorelle goffe e culone. Al tempo della nostra storia c’era anche un principe che non era mai uscito dal regno e per farlo accasare, ai regnanti, non era restato che organizzargli una festa, un ballo, anzi due, forse tre. Al tempo della nostra storia tutto era come oggi. Invidie e gelosie all’interno del nucleo familiare, un mondo dove madri spregiudicate sono disposte a tutto, manipolando le figlie come marionette, per raggiungere i propri fini. Lo spettacolo nasce dall’incontro della compagnia teatrale Factory con la compagnia di danza Elektra.

domenica 16 marzo 2014 ore 17:15

ROSASPINA UN TEATRO (Forlì)

HANSEL E GRETEL

Teatro d'attore, teatro comico [dai 4 anni] di Angelo Generali dalla fiaba dei Fratelli Grimm con Aurelia Camporesi, Giampiero Bartolini, Angelo Generali scena e immagini Angelo Generali elaborazioni elettroniche Eli Spizzichino voce della matrigna Aurelia Camporesi luci e suono Giulio Camporesi Abbiamo immaginato il nostro Hänsel e Gretel come un sogno gastronomico, suscitato dai crampi di uno stomaco vuoto o dalla sazietà di una indigestione. Il tema generale di Hänsel & Gretel è quello del cibo. Negato o profuso è sempre un cibo che cela un pericolo. La casetta nel bosco diventa così una sorta di paese di cuccagna, agognato rifugio dalla problematicità dell’esistenza. Per i due bambini però, la dimora di marzapane è solo un rifugio illusorio dalle cui lusinghe dovranno sapersi difendere. Come spesso nelle favole, è con i temi «sgradevoli» che i bambini si confrontano: fame, abbandono e paura. Ma i nostri cuochi prendendoli per mano gli racconteranno che queste paure si possono e si devono affrontare per diventare grandi.


NUOVI TALENTI


domenica 22 dicembre 2013 ore 21:15 ingresso libero

sabato 08 marzo 2014 ore 21:30

Coro Polifonico dell'Annunziata

BRINDISI CON VERDI Soprano: Chiara Malvestiti Basso: Massimiliano Mandozzi Violino: Daniela Carlini Pianoforte: Manuela Ricci Direttore: M° Daniela Fiorani

Gruppo dell'Arco Fermano

LA CICOGNA SI DIVERTE Commedia Brillante in 2 atti di André Roussin regia di Stefania Cippitelli La piecé è scritta ed ambientata nel 1951 ed ha come tema centrale l’incredibile intreccio di gravidanze della famiglia di un Sottosegretario del Ministero della Famiglia, energico sostenitore della campagna contro l’aborto e della chiusura dei bordelli. Una famiglia tradizionale dell’alta borghesia, di solidi principi morali, viene all’ improvviso sconvolta da una serie di “avvenimenti”, più o meno indesiderati, che coinvolgono tutti svelando di ciascun personaggio aspetti inattesi ed apparentemente contraddittori. Spietata ridicolizzazione di una società in cui l’ipocrisia ed il rispetto delle convenzioni regnano sovrane e di certa politica abituata a sfruttare ogni accadimento per i propri interessi, la commedia unisce ai divertenti dialoghi una costante pungente ironia, con un ritmo che si fa sempre più serrato e che ricorda la pochade di fine ottocento.


Associazione Culturale Sette Arti

PROVA D'ATTORE ALL'ITALIANA

domenica 23 marzo 2014 ore 17:30

con Maria Teresa Ferroni, Francesco Facciolli, Oscar Genovese e Luca Mezzabotta scene di Mariano Franzetti adattamenti e testi originali di Luca Mezzabotta regia di Luca Mezzabotta

Vincitore “Premio del Pubblico” concorso “Made in Marche” 2013

É un progetto che nasce da un’idea di Luca Mezzabotta e che esordisce nel 2009 nella versione di lezione-spettacolo per i trienni delle suole superiori del fermano. Il titolo ci dice già molto del soggetto, in quanto si tratta di una giovane compagnia teatrale in prova; lo spettatore assisterà a brani recitati intervallati dalle vicende personali dei nostri attori, in un continuo mutamento di ritmo e situazioni. Fatalmente le scelte artistiche della compagnia si riveleranno strettamente collegate alle problematiche occorse ai quattro giovani (tre sono i componenti della “Compagnia dei Mezzi” a cui si unisce lo scenografo) fino ad influenzarne le proprie scelte di vita. Le tematiche affrontate conducono da subito verso riflessioni su questioni sociali, senza mai sconfinare in giudizi di ogni genere che, ovviamente, non ci competono.

THE PINK FLOYD SOUND TRIBUTE con Marco Virgili, Nazzareno Zacconi, Giuliano Cardella, Matteo Ortenzi, Andrea Zaccari, Fabio Rogani, Daniele Graziani, Giordano Grazieni, Edoardo Graziani, Giuseppe Diamanti, Monia Mollica, Monia Marinozzi, Stefano Romagnoli, Gianluca Marziali Una straordinaria Band di 12 musicisti, professionisti di grande esperienza, con curriculum e collaborazioni rilevanti, ideata e progettata da Andrea Zaccari, insieme a Fabio Rogani e Daniele Graziani, che hanno unito le loro forze e competenze per un unico scopo: fondere il gusto di suonare, ascoltare ed interpretare la musica dei Pink Floyd. Non è possibile rendere un’idea realmente fedele di questo evento attraverso canali che non siano il puro occhio ed orecchio di un amante attento nei confronti dello stile e del sound Floydiano.

sabato 29 marzo 2014 ore 21:15


domenica 13 aprile 2014 ore 17:30

Compagnia dei Sognattori

RUMORS

di Neil Simon traduzione di Maria Teresa Petruzzi regia di Stefano Leva La vicenda si svolge nella casa dei Brock. Charley e Myra Brock festeggiano il decimo anniversario di matrimonio ed organizzano una festa nel proprio appartamento. Ma quando Chris e Ken, due degli invitati, arrivano alla casa dei Brock si trovano di fronte ad uno spettacolo tremendo: Charley è disteso in camera da letto in un lago di sangue, ferito all’orecchio da un colpo d’arma da fuoco; di Myra, invece, non c’è nessuna traccia. Chris e Ken, incerti sul da farsi, preferiscono non far trapelare la notizia, per evitare ogni macchia sulla carriera di Charley, vice sindaco di New York. L’arrivo degli ospiti, tuttavia, rende estremamente difficile tenere nascosto quanto accaduto. Ken e Chris inventano un’intricata trama di bugie, nel tentativo di tranquillizzare gli altri invitati. In un crescendo di equivoci, incidenti e relazioni coniugali complicate, la casa sprofonda in un enorme scompiglio che culminerà con l’arrivo, nel finale, della polizia.



Teatro delle Api_stagione 2013/14