Issuu on Google+

BEST PRACTICE

luogo/location: Emilia Romagna progetto/project: anagrafica impiantistica e verifica sullo stato di adeguamento manutentivo architettonico e impiantistico gestione progetto/project manager: Simona Corticelli gruppo di progettazione /project team: Yuppies Services committente/client: MCB S.p.A. per Intesa San Paolo realizzazione/completion time: 120gg valore dell’intervento/total cost: // estensione/gross floor area: 70.000


OBIETTIVI Finalità tecnica -Conoscenza quantitativa e qualitativa del patrimonio; - conoscenza dello stato dei luoghi; - evidenza dei benefici ambientali; -Semplificazione della manutenzione ordinaria e impiantistica; -Verifica sullo stato di adeguamento normativo (barriere architettoniche – sicurezza – antincendio, etc)

Finalità energetiche - Analisi della componentistica degli impianti per successive analisi sui rendimenti energetici

Finalità economiche -razionalizzazione dei costi di manutenzione e di conduzione degli impianti -contenimento della spesa energetica

Finalità istituzionali - garantire l'efficienza del sistema di produzione, distribuzione e utilizzo delle forniture; - aumentare la qualità degli standard prestazionali; -migliorare gli aspetti di sicurezza, affidabilità e compatibilità ambientale; - garantire lo stato conservativo dell’involucro edilizio, preservandone il valore storico-architettonico


PROCESSI MESSI IN ATTO

Due diligence Due diligence

Analisi, codifica ed archiviazione della documentazione e delle informazioni Fornite da Intesa San Paolo Relativa agli edifici

rilievo rilievo

Censimento dei componenti Impiantistici e valutazione dello stato manutentivo architettonico e impiantistico

output output

Relazione tecnica Dettagliata su Ciascuno Immobile. Schede tecniche Impiantistiche (“carta d’identità” dell’edificio E schemi funzionali e schemi elettrici altimetrici)

consulenza consulenza

Stima degli interventi di adeguamento Normativo e Architettonico e impiantistico


FASI DI LAVORAZIONE: FOCUS

Due diligence Due diligence Fase istruttoria Costruzione della mappa generale delle informazioni, individuando la loro localizzazione, i loro ambiti di utilizzo, la loro forma, i contenuti e i criteri di valutazione Predisposizione dell’apparato strumentale e metodologico (anagrafi, schede, codifiche) che ha consentito l’organizzazione delle informazioni raccolte Predisposizione dei sistemi informativi Definizione degli obiettivi e i criteri di priorità Fase di pianificazione Individuazione delle informazioni secondo un calendario temporale Determinazione delle attività precisando competenze e risorse economiche. Organizzazione delle seguenti attività: Rilievo tecnico-funzionale Rilievo fotografico Rilievo documentale Analisi e descrizione di diverse condizioni di stato (prestazionale, manutentivo e adeguamento normativo) Fase estimativa

rilievo rilievo


ESEMPI

output output


intesa san paolo