Issuu on Google+

Spedizione in Abb. Post.45% Copia omaggio diffusione sport vela (L.662/96, art.2,c.20/b) CPO Filiale di Trieste - Contiene I.P.

11A VELA N98 Assemblea Zonale 49 er Raduni Federali Saluto a Szombathely Trionfo dei F.lli Savio Assonautica provinciale Notizie dagli UFO Zero per divertirsi

numero 98 aprile 2012 notiziario regionale tecnico sportivo della XIII zona


11A VELA

2

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

E d i t o r i a l e

Questo è il primo numero del 2012, non nascondo le difficoltà redazionali ed editoriali legate alla crisi economica che ha coinvolto anche il nostro notiziario che purtroppo ad un aumento delle spese non ha visto corrispondere l’aumento degli sponsor. Resisteremo in attesa di tempi economici migliori, ma quelli redazionali dipendono solo da voi lettori, da voi Circoli che raramente ci comunicate le vostre attività, i risultati agonistici dei vostri atleti; anche la FIV desidera avere notizie in tempo reale dalla Zona affinché possa pubblicarle a livello nazionale, sono fiducioso nel prossimo futuro, sicuro che i responsabili della comunicazione dei Circoli faranno di tutto per intasare la mia mail con notizie dettagliate e foto dei loro atleti. Il 2012 è un anno ricco di impegni, non posso che augurare a tutti BUON VENTO. Vincenzo Acciarino

UNDICESIMA

11A VELA www.tip.it/vela ANNO XXI NUMERO 98 R.N.S. 6166 DIRETTORE RESPONSABILE VINCENZO ACCIARINO vincenzoacciarino@virgilio.it REDAZIONE COMITATO XIII ZONA - TRIESTE PIAZZALE ATLETI AZZURRI TEL./FAX 040/89908231

E-mail notiziarioregionalefiv@virgilio.it EDITORE ZENIT - Trieste

S O M M A R I

HANNO COLLABORATO: Francesca Pitacco Piero Conte Vincenzo Acciarino Marisa Brukner

3

Editoriale

4

Relazione Assemblea XIII Zona

9

49er ai Raduni Federali

9

Un saluto a Gabrio de Szombately

10

I Fratelli Savio

11

Campionato Zonale 2012

STAMPA ZENIT - Trieste E-Mail: zenit@tip.it

12

Assonautica Provinciale

FOTO DI COPERTINA Archivio XI VELA

15

Classe UFO

17

Zero per divertirsi

FOTO Vincenzo Acciarino - Marisa Brukner Archivio XI Vela INSERZIONI SOC. NAUTICHE Litografia ZENIT - Trieste Via Rivalto, 1 TEL. 040/761005 FAX 040/3725826

O

3


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

5 FEBBRAIO 2012 PREMIAZIONE ATLETI DISTINTISI NEL 2011 Come tradizione, l’Assemblea annuale della XIII Zona FIV è stata preceduta dalla premiazione degli atleti distintisi nel corso dell’anno sociale appena terminato, nonostante la temperatura glaciale e la Bora che soffiava con raffiche oltre i 60/70 nodi la sala della S.T.V. che ci ha ospitati è risultata gremita in ogni ordine di posti. Al termine della premiazione è stato offerto un buffet agli intervenuti e poi sono iniziati i lavori Assembleari. Presenti 29 Circoli su 32, il prof. Tullio Giraldi, UdR ed ex consigliere nazionale è stato nominato Presidente dell’Assemblea che si è svolta in un clima di serenità e collaborazione, come tradizione. Di seguito riportiamo la relazione morale del Presidente Giorgio Brezich che al termine della lettura è stata salutata da un lungo applauso di approvazione. V.A.

4

RELAZIONE ASSEMBLEA XIII ZONA Vi porto il saluto di Glauco Briante Vicepresidente Vicario della FIV che avrebbe voluto essere con noi ma a causa delle avverse condizioni atmosferiche questo non è stato possibile. Seguendo la nostra abitudine di variare la sede delle nostre riunioni annuali ci troviamo oggi ospiti della Triestina della Vela che ringraziamo per averci accolti. Grazie per la presenza dei rappresentanti delle società affiliate che nel 2011 sono aumentate di 2 unità. Colgo quindi l’occasione per dare il benvenuto nella famiglia FIV a Sistiana 89 ed al Club Nautico Portomaran. Le società della XIII Zona oggi sono quindi 34. Ci attendiamo delle ulteriori adesioni di società che svolgono attività di Kyte Surf (in zona ce ne sono 4, due a Lignano e 2 a Trieste)

poiché questa specialità dal 1.1.2012 fa parte della FIV. Il Tesseramento 2011 ha avuto un notevole successo sia a livello nazionale che locale con un ottimo incremento. Per poche tessere non siamo riusciti infrangere il muro dei 10.000, sarebbe stato veramente esaltante poterci collocare tra le poche Zone che raggiungono tali livelli. Per la nostra Zona sono risultati di grandissimo prestigio visto il numero di abitanti della regione. L’attività zonale è stata molto nutrita ed impegnativa poiché abbiamo organizzato corsi istruttori con 43 partecipanti, corsi aspiranti Udr con 30 partecipanti, i 4 turni dei raduni di Alpago, i raduni per i giovanissimi, un raduno di orientamento al cambio classe, la fase regionale dei giochi


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

Sportivi Studenteschi, la tappa finale del Giro d’Italia a Vela delle tre imbarcazioni che hanno navigato sotto l’egida del MIUR, della FIV e della LNI, nonché nella Provincia di Trieste l’attività di Fare Vela che ha portato in acqua circa 900 ragazzi delle scuole elementari e medie inferiori. Ben 80 di questi ragazzi hanno potuto beneficiare di un corso vela gratuito. Anche su Lignano è stata fatta una importantissima attività con le scuole. Per garantire un livello accattivante sono stati chiamati ad Alpago istruttori di sicuro valore che hanno svolto un ottimo lavoro. Colgo l’occasione per ringraziarli per la loro

avuto una assegnazione premiante di ulteriori 3.665,00 Euro. Nel 2011 la FIV ci ha assegnato un gommone da 4,80 mt

Le società della Zona hanno partecipato ai campionati giovanili di Venezia e la trasferta è stata parzialmente gestita e finanziata con fondi

Gli atleti hanno regatato in quasi tutto il mondo rappresentando la XIII. disponibilità e professionalità. Come avevo avuto modo di illustrare lo scorso hanno le assegnazioni della FIV sono state erogate come da programma, però a riconoscimento di quanto fatto abbiamo

con relativo motore e rimorchio stradale, 2 tavole Techno 293 ed una EGO333. Assonautica provinciale di Trieste, come già annunciato, ha totalmente finanziato l’acquisto di una seconda EGO333.

della Zona. Gli atleti hanno regatato in quasi tutto il mondo rappresentando in modo eccellente sia i circoli di appartenenza che la Zona stessa. La premiazione appena conclusa ha

potuto mettere in risalto le prestazioni più significative. La FIV nell’intento di ampliare e ringiovanire le squadre olimpiche ha ritenuto di istituire i Campionati Under 16 e under 19 avendo così modo di riunire i giovani per poterli monitorare meglio ed attingere dai partecipanti gli atleti che rappresenteranno l’Italia ai campionati ISAF e giovanili delle varie classi. Abbiamo avuto modo di approfondire le possibilità di accoglimento della struttura attuale e specialmente quella futura del Marina Hannibal degli allenamenti federali come avveniva molti anni fa. Il Comitato di Zona ha ritenuto utile all’attività dei nostri atleti segnalare o meglio rammentare alla FIV le potenzialità per una eventuale offerta. La FIV attualmente sta vagliando le opportunità di istituire dei centri federali su Gaeta sfruttando il centro CONI di Formia, Anzio, Campione del Garda. Ad esclusione di Gaeta le altre soluzioni non sono a

5


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

breve termine per cui l’offerta dell’Hannibal potrebbe suscitare interesse. E’ notizia di questi giorni la vittoria del campionato Mondiale Juniores della Classe 470 da parte di Simon Sivitz Kosuta e Jas Farneti dello Y C Cupa corso in Nuova Zelanda dove ad inizio anno Maria Vittoria Marchesini della SVBG ha ottenuto un brillantissimo 3° posto femminile al Campionato Mondiale Optimist. Quindi il 2012 si apre con ottime prospettive. Anche quest’anno diversi atleti formatisi nelle società veliche della Zona rappresenteranno i colori italiani alle prossime Olimpiadi di Londra. Micol, Clapcich, D’Agaro e Zanetti, dopo molti sacrifici e grande impegno dovrebbero essere sui campi di regata nelle classi 470 F, Laser Radial, 2.4 e Skud. I 2.4 e gli Skud sono riservati ai giochi paralimpici. Un sentito grazie alle famiglie, alle società di appartenenza, ai tecnici degli atleti che si sono distinti perché i loro

6

Purtroppo alla nostra Zona non vengono assegnate molte manifestazioni importanti però anche nel 2011 alcuni appuntamenti significativi ci sono stati e ne cito i più salienti risultati testimoniano il grande lavoro svolto e gli investimenti che vengono fatti per arrivare a tanto. Purtroppo alla nostra Zona non vengono assegnate molte manifestazioni importanti però anche nel 2011 alcuni appuntamenti significativi ci sono stati e ne cito i più salienti: Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura, Giochi Europei Master, World ed Italian Cup Master di 470. Regate che

hanno ottenuto un ottimo successo. Nel 2012 a Lignano si regaterà il campionato Europeo Optimist. Un dato positivo che mi piace rimarcare è la collaborazione sempre più ampia e profonda tra le società, azione che permette di riunire le forze e migliorare le sinergie per ottenere i migliori risultati sia in mare che a terra, razionalizzando e forse contenendo le spese. Fattore non trascurabile in un momento molto delicato dell’economia. Personalmente mi sto adoperando per approfondire le possibilità di un interscambio con una società velica di Zara per dar modo ai regatanti delle due realtà di avere in comune dei momenti o di allenamento o di regata. Il 2011 ha portato la FIV a dotarsi di un nuovo statuto che cambierà notevolmente la vita federale. Il numero di consiglieri è stato ridotto in modo drastico e quindi la rappresentatività non è più su base

zonale ma su macro aree. Ragione per cui sarà necessario individuare dei candidati conosciuti ed apprezzati anche in altre zone. E’ stato posto un limite all’età dei candidati e le società devono conquistare il diritto di voto sulla base di 5 requisiti. Stiamo parlando del 2013, sembra un momento lontano però il tempo passa velocemente per cui non è prematuro iniziare a pensare Ricordo che sarà da rinnovare anche il Comitato di Zona. L’Assemblea del 2013 sarà quindi rivoluzionaria ed ancora più importante. La nostra Zona, su sollecitazione dello Yacht Club Adriaco e della Triestina della Vela, ha offerto di ospitare i lavori di questo fondamentale appuntamento dell’Assemblea Nazionale elettiva a Trieste. Fino ad ora ho parlato solo degli aspetti positivi della nostra attività però devo a questo punto segnalare anche delle serie criticità per stimolare l’attenzione di tutti i dirigenti.


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

Tra poco discuteremo ed approveremo un calendario che diventerà ufficiale e quindi avrà valore impegnativo per cui chiedo formalmente a tutti di attenersi a quelli che sono i contenuti delle Normative federali in vigore. Con queste parole voglio rendere tutti attenti sugli obblighi conseguenti alle attività svolte. Le responsabilità sono sempre più stringenti e quindi è necessario che tutti siano attenti nel porre in atto tutte le azioni possibili per evitare problemi o guai. La FIV attenta a queste difficoltà

tutte le informazioni necessarie e farvi fare un preventivo e poi la decisione sarà una vostra libera scelta. Sempre in tema assicurativo mi preme ribadire che per partecipare alle regate è indispensabile avere una polizza RC con estensione alle regate. Vi rammento che l’estensione alla responsabilità in regata non è né implicita né automatica ma soggetta a richiesta da parte dell’assicurato. Vi sto rendendo attenti a questo problema perché recentemente sono avvenuti degli incidenti che non sono stati

sioni che ben conosciamo per avervi assistito. La FIV per agevolare i controlli sta cerando di ottenere un elenco delle Compagnie che estendono automaticamente la validità RC alle regate. Altro punto dolente è il tesseramento. Ricordo che la Normativa prevede che per iscriversi ad una regata tutti i membri dell’equipaggio siano tesserati FIV. A questo riguardo non esistono deroghe e non ci sono regate che abbiano delle dispense o deroghe a questo riguardo.

L’Assemblea del 2013 sarà quindi rivoluzionaria ed ancora più importante

Cr onaCronaca degli eventi salienti durant e durante la R elaRelazione Morale della Federazione Italiana Vela

ha stipulato un accordo con broker per offrire una polizza tipo a tutela della responsabilità civile delle società e dei loro dirigenti. Io non sono un assicuratore e nemmeno un promotore però ritengo l’iniziativa molto lodevole. Io sono certo che tutte le società hanno delle costose coperture però temo che in alcuni casi non coprano i reali rischi e che i valori assicurati non siano adeguati al momento storico. Sul sito federale potete trovare

liquidati dalle compagnie assicuratrici per la ragione appena esposta. Sempre su questo tema la copertura terzi trasportati non garantisce i membri dell’equipaggio in quanto compartecipi della conduzione dell’imbarcazione e quindi non vengono considerati terzi trasportati. Vi parlo di questo perché rendiate informati i vostri soci affinché si presentino alle segreterie delle regate con i documenti in regola evitando le penose discus-

E’ facile fare teoria ma quando dovesse malauguratamente succedere un incidente grave i nodi vengono al pettine ed io desidero dare tutte le informazioni utili per fare in modo che gli organizzatori non si trovino in difficoltà. Recentemente ci sono stati due eventi luttuosi. Rammento che il controllo del tesseramento e delle coperture assicurative compete al Comitato Organizzatore ed in subordine agli

7


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

UdR. Nel 2011 tre società della Zona sono state verificate dall’Agenzia delle Entrate ed i risultati non sono stati esaltanti. L’ultima finanziaria varata dal Governo Berlusconi portava l’indicazione di intensificare i controlli delle ASD con l’intento di ricavare 80.000.000 di Euro. Ritengo che tutte le società siano gestite beneficiando di quanto previsto dalla legge 398. Detto questo le verifiche hanno lo scopo principale di trovare delle irregolarità, anche di poco conto, che consenta di non applicare i benefici contenuti nella legge 398. A quel punto il danno diventa serio poiché non si viene sanzionati sull’irregolarità eventualmente riscontrata bensì l’irregolarità causa la perdita dei requisiti e quindi dei benefici della 398.

Qualche mese fa è stato inviato a tutte le società un prontuario, scritto in accordo con l’Agenzia delle entrate del Lazio, nel quale si precisa cosa i verificatori si aspettano di trovare e come devono comportarsi le ASD. Per aiutare le società a gestire in modo informato la parte amministrativa stiamo organizzando con l’appoggio della Scuola Regionale dello Sport e l’Agenzia delle Entrate un convegno per poter discutere e trovare i suggerimenti utili ad evitare questi grossi problemi che si tramutano in gravi sanzioni economiche. Non sottovalutate l’opportunità di dotare le vostre società della personalità giuridica per alleggerire le responsabilità dei Consigli Direttivi e del Presidente. Per concludere abbiamo ancora

Nel 20 11 201 tre socie tà cietà della Zona sono stat e state verif icaerificate dall’A genl’Agenzia delle Entrat e. trate.

pendente il problema delle concessioni demaniali, cioè della loro validità temporale e del metodo che verrà seguito per il rinnovo a seguito della procedura di infrazione sollevata dalla Comunità Europea nei confronti dell’Italia. Il governo precedente aveva prorogato le scadenze al 2015, l’attuale lo ha anticipato al 2014 e la regione FVG al 2013. Cioè si capisce ben poco. Il Presidente Croce aveva organizzato un incontro a Roma per cercare delle soluzioni però è stato tutto azzerato dal cambio del Governo. Le notizie che arrivano anche delle altre Zone non sono confortanti. Vari esperti sono del pare che i contenuti della direttiva Bolkenstain non vadano applicati alle associazioni sportive però fino a quando non verrà legiferato in materia non siamo per niente tranquilli. Ringrazio tutte le società, gli UdR ed i tesserati che con la loro collaborazione con la Zona e con la loro attività hanno consentito di portare i a buon fine, anche se non è stato per niente facile, gli scopi che ci eravamo prefissi.

ni, i v e n o zi Distribu bite acque i birre, b

Forniture, consulenze e allestimenti spine birre e vino per bar, pub, ristoranti, manifestazioni e feste Tel. 040 2820060 email: albi@mmhoreca.191.it 8


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

49er ai Raduni Federali Ennesimo Trionfo dei fratelli Savio Grande soddisfazione per i “nostri” 49er ! I due fratelli Andrea ed Alessandro SAVIO e Stefano CHERIN con Andrea TESEI sono

Domenica 19 febbraio, all’età di 94 anni, ci ha lasciati Gabrio de Szombathely, commodoro dello Yacht Club Adriaco. Con la scomparsa di de Szombathely, se ne va non solo un pezzo della storia del Club ma della vela italiana e internazionale, nonché di una parte della vita culturale di Trieste. Gabrio de Szombathely ha incominciato a praticare le vela negli anni venti a Parenzo, ed è stato socio del Club dal 1950. Ha ricoperto prestigiosi incarichi nell’ambito della Federazione Italiana della Vela. Dal 1961 ha fatto parte della Giuria d’Appello della FIV, divenendone presidente dal 1981 per più di 20 anni. E’ stato membro del Comitato d’Onore della Federazione Italiana della Vela dal 1994 e giudice internazionale in una cinquantina di campionati mondiali ed europei, oltre che in innumerevoli regate internazionali. Per i suoi meriti è stato insignito della Stella d’oro del CONI al Merito Sportivo. Gabrio de Szombathely è stato anche prolifico autore di libri, dedicati non solo al mondo della vela, ma anche alla città di

stati convocati dalla federazione a due raduni consecutivi tenutisi a Loano, in Liguria, nel mese di marzo. Si sono allenati assieme ad altri 4 equipaggi tra i quali i fratelli Sibello, Angilella ed i Dubbini, tutti seguiti dai tecnici federali Luca de Pedrini e Roberto Ferrarese. Particolarmente bello e lungo il secondo raduno, che è durato ben 9 giorni. Hanno trascorso giornate intense dedicate all’attività fisica, teorica e alle uscite in barca…con una variazione meteo incredibile ! .. sono partiti con giornate di vento leggerissimo e mare calmissimo per raggiungere via via una certa varietà d’onda …. esercizio utilissimo specialmente per chi, allenandosi quì nella nostra zona, non la incontra facilmente, e raffiche di vento che toccavano volentieri i 20 nodi.

Un Saluto Gabrio de Szombathely Trieste. Negli anni Settanta, assieme a Bruno Bianchi, ha realizzato il “Regolamento di Regata commentato ed illustrato”, poi tradotto anche in lingua inglese e distribuito e letto in tutto il mondo. Nel 1994 ha scritto “Itinerario di 2000 anni nella storia di Trieste”, nel 2000 “A Trieste sotto 7 bandiere”, nel 2003 ha seguito per il Club la realizzazione del libro del centenario. Del 2008 l’ultima fatica, con “Andar per mare”, presentata all’Adriaco assieme all’amico Cino Ricci, vero e proprio diario di una vita dedicata alla vela, che rievoca spesso con ironia e acuto senso critico storie e personaggi che hanno fatto grande la nautica. Gabrio non è stato insignito a caso del ruolo di commodoro del Club» sono le parole del Presidente dell’Adriaco Nicolò de Manzini «Fa parte di quella generazione di gentiluomini del mare che hanno fatto grande il nostro sodalizio e al cui esempio abbiamo sempre voluto ispirarci. Uomini che hanno unito spirito sportivo, curiosità culturale, piacere di navigare e un profondo rispetto per le regole. Sono a persone come Gabrio – che ha operato con impegno e rigore in mondo velico ancora dilettantistico – che i nostri atleti e i nostri Soci guardano con orgoglio». Il Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci dello Yacht Club Adriaco si stringono a Licia, moglie e compagna di mille avventure dell’indimenticato commodoro Gabrio de Szombathely. Francesca Pitacco

Stella Stella d’oro d’oro del del CONI CONI al al Merito Merito Sportivo. Sportivo

9


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

I Fratelli Savio Vincono La 1° Nazionale 49er Il circuito nazionale per lo skiff olimpico 49er ha preso il via a fine marzo a Terracina (in provincia di Latina). Gli organizzatori, il Lazio Vela Club Velico Riva Azzurra e il Primo Circolo Remiero-Velistico di Terracina C. Cusinato, hanno faticato non poco per portare a termine le 4 prove. Sabato, 1°giorno di regata la prima partenza era prevista per le ore 12; il vento si aggirava sui 4-6 nodi ; purtroppo un salto di vento ha fatto sì che il Comitato di Regata annullasse la prova in corso; nel frattempo il vento è andato via via calando e dopo quasi 2 ore di attesa gli equipaggi sono stati fatti

10

rientrare a terra. Dava l’impressione di essere in un caldo pomeriggio di giugno inoltrato. Domenica sveglia all’alba (ha coinciso infatti con il cambio di ora) per essere pronti sul campo per la prima partenza programmata per le 9. Viste però le calmissime condizioni meteo niente di fatto sino a mezzogiorno passato quando è stato finalmente dato il segnale di barche in acqua. Il vento era debole e non ha superato i 6 nodi, ma le prove, una volta avviate, si sono svolte con regolarità. Ottimo risultato per ANDREA ed ALESSANDRO SAVIO della Triestina della Vela, sempre i più giovani

Ottimo risultato per ANDREA ed ALESSANDRO SAVIO della Triestina della Vela

della flotta, che questa volta hanno fatto veramente man-bassa. Infatti, con i parziali di 1 – 1 – 2 e scartando il 6 dell’ultima prova, oltre ad essersi aggiudicati la vittoria della 1° nazionale, hanno conquistato la coppa per il vincitore tra gli UNDER 23 ed il bellissimo”Città di Terracina 49er TROPHY”. Podio importante per la nostra zona, infatti al terzo posto si è classificato l’altro equipaggio triestino formato da Stefano Cherin ed Andrea Tesei dello Yacht Club Torri, dietro a Davide Conti e Marco Achler del Centro Formazione Velica Skiffsailing di Dongo, secondi.


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

Campionati Zonali 2012 Regolamenti zonali XIII Zona FVG VieneistituitoilTitolodi“CampioneZonale2012”riservatoesclusivamenteaitesseratidellaZona. DERIVE: OptimistJuniores;420;Laser(Olimpico,RadialJuniores,Laser4.7);Star;Snipe;Finn;altrederive. ORCInternational–IRC ALTURA: DERIVE OptimistJuniores(nati1997Ͳ2000) 11/3S.V.OscarCosulich–15/4SocietàTriestinaSportdelMare–25/4S.N.Tavoloni–6/5L.N.I.Trieste–13/5Y.C.upa– 22/7A.S.Nautilago–23/9S.N.Tavoloni LaserStandard/Radial/4.7 26/2MaricleaXIIZona–11/3S.V.BarcolaGrignano–22/4S.V.OscarCosulich–20/5SocietàNauticaPietasJulia– 16Ͳ17/6TriestinadellaVela–8/7Sistiana89ͲD.N.SistianaͲL.N.I.Ͳts–8Ͳ9/9CircolodellaVelaMuggia–13Ͳ14/10XIIZona 420 15/4Y.C.Adriaco–22/4L.N.I.Trieste–25/4TriestinadellaVela–5Ͳ6/5TriestinadellaVela–12Ͳ13/5S.V.BarcolaGrignano– 10/6S.N.Laguna–23Ͳ24/6TriestinadellaVela–8Ͳ9/9CircolodellaVelaMuggia–3/11CircoloNauticoTriestinoSirena Star 22/4L.N.I.Trieste–5Ͳ6/5TriestinadellaVela–12Ͳ13/5S.V.BarcolaGrignano–16Ͳ17/6YachtClubAdriaco–8Ͳ9/9Circolod.Vela Muggia–20Ͳ21/10TriestinadellaVela Snipe 15/4YachtClubAdriaco–22/4L.N.I.Ͳts–25/4TriestinadellaVela–5Ͳ6/5TriestinadellaVela–12Ͳ13/5S.V.BarcolaGrignano– 23Ͳ24/6S.V.O.Cosulich–8Ͳ9/9C.d.V.Muggia FINN 15/4YachtClubAdriaco–22/4L.N.I.Trieste–5Ͳ6/5TriestinadellaVela–20Ͳ21/10TriestinadellaVela Altrederive(470–29er–49er–EGO333–Contender) 15/4Y.C.Adriaco–22/4L.N.I.Trieste–25/4TriestinadellaVela–12Ͳ13/5S.V.BarcolaGrignano–23Ͳ24/6TriestinadellVela– 23Ͳ24/6S.V.O.Cosulich–8Ͳ9/9C.d.V.Muggia–20Ͳ21/10TriestinadellaVela ALTURA 28Ͳ29Ͳ1/5Y.C.Lignano;ClassiORCͲInt.ͲIRC 8÷14/7Y.C.PortoSanRocco/Y.C.Adriaco/TriestinadellaVela;ClasseIRC 16/9 TriestinadellaVela;ClasseORCͲInt. 21Ͳ23Ͳ29Ͳ30/9Y.C.Adriaco/S.T.SportdelMare;7/10S.N.PietasJulia;ORCͲInt.–IRC 21Ͳ28/10,3Ͳ4/11Y.C.Lignano/N.S.Giorgio/S.CanottieriAusonia/L.N.I.Grado/C.V.ApriliaMarittima/C.delVento;ClassiORCͲInt.ͲIRC NORMECOMUNI (a) Iltitolononverràassegnatosenonverrannodisputatealmenotreregate. (b) Iltitolodi"CampioneZonale"elarispettivatargaverrannoassegnatialtimoniere.Iprodieripotrannoesseresostituitinellevarieproveesarà premiatoquellochehasvoltounruolodeterminanteecontinuativo,adinsindacabilegiudiziodelComitatodiZona. (c) Iltitolodi"CampioneZonaleFemminile"saràassegnatoalprimoequipaggiofemminiledellaclassificafinalegenerale,purchéabbianopreso partealCampionatoalmenotreimbarcazioniconequipaggicompostidasoledonne. er er (d) Lesingoleregatesarannovalidesepartirannoalmenocinqueimbarcazioniperclasse(adesclusionedelleClassi470,Star,Ego333,29 ,49 e Contendernellequalidovrannopartirealmenotreimbarcazioni). (e) Per ciascuna delle regate delle regate verrà applicato il punteggio minimo. Ai ritirati, agli squalificati ed ai non partiti sarà assegnato il punteggiocalcolatosulnumerototaledeipartecipantialCampionato. (f) Saràcompilataunaclassificatenendocontodeimiglioririsultatifinaliottenutiinognisingolaregataprocedendoall’effettuazionediunoscarto sesarannoportateaterminealmeno4regate.NelleregateincomuneconaltreZone,oinpresenzadiequipaggistranieri,laclassificasarà calcolatadandoilpunteggioaisolitesseratidellaXIIIZona.

NORMEperleClassiORCInternationalͲIRC: (a) (b) (c) (d)

OgniregatasaràritenutavalidasepartirannoalmenocinqueimbarcazioniicuiarmatorisianotesseratidellaXIIIZona. Iltitolosaràassegnatosesarannostatedisputatealmenolametàdelleregateinprogramma. saràtenutocontodelrisultatofinalediogniregata(secompostadaunaprova)odelrisultatofinalediogniCampionato. saràcompilataunaclassificaoverallattribuendopunti1alprimo,punti2alsecondoecosìdiseguito.Lemanifestazioniavrannocoefficiente1 mentreleregateaprovasingolacoefficiente1,25. (e) incasodiparitàsaràconsideratavincitricel’imbarcazionecheavràottenutoilmigliorpiazzamentonell’ultimaprova. (f) ilnumerodelleprovepeggioridascartare,inrelazionealnumerodelleprovevalide,saràcomeprevistodallaGuidadelCampionatoZonale d’AlturadellaNormativadellaVelad’AlturadellaFIV. 

Il Comitato di Zona si riserva, a suo insindacabile giudizio, di risolvere le controversie o l'interpretazione del presente Regolamento.

11


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

FARE VELA 2011 ha avuto un grande successo ed ha portato in barca oltre 2000 giovani L’Assonautica provinciale di Trieste, da qualche anno, ha indirizzato una parte delle sue risorse verso l’avviamento agli sport del mare dei giovani, in particolare il presidente Antonio Paoletti ha fermamente voluto le manifestazioni “FARE VELA” e “FARE REMO”, organizzate dai Dirigenti Federali di Zona e dagli Istituti scolastici con la collaborazione di numerosi Circoli velici. FARE VELA 2011 ha avuto un grande successo ed ha portato in barca oltre 2000 giovani studenti facendogli conoscere il meraviglioso mondo della vela, l’Assonautica ha distribuito oltre 100 borse di studio, attestati e gadget per la frequenza dei Corsi di vela presso i vari Circoli. Lunedì 26 marzo alle ore 17.30 presso la Camera di Commercio di Trieste, sede dell’Assonautica Provinciale di Trieste, alla presenza del Presidente della XIII Zona FIV

12

Assonautica Provinciale di Trieste Promuove Lo Sport Giovanile Giorgio Brezich, di numerosi giovanissimi atleti, dei Dirigenti dei Circoli velici, il Consiglio Direttivo di Assonautica Provinciale di Trieste ha proceduto alla consegna di sei optimist da regata a sei Circoli velici della Provincia di Trieste: Yacht Club Adriaco, Società Triestina della Vela, Società Velica Barcola Grignano, Società Nautica Laguna, Società Triestina Sport del Mare, Lega Navale Italiana di Trieste. Il Presidente Antonio Paoletti, nel suo intervento, non ha nascosto la soddisfazione di essere il promotore di attività sportive-sociali rivolte ai giovani, ha ringraziato tutti i collaboratori ed ha auspicato sempre maggiori successi di

“FARE VELA” e “FARE REMO”. Il Presidente della XIII Zona FIV Giorgio Brezich ha ringraziato il Presidente dell’Ente Camerale e di Assonautica Antonio Paoletti per la sensibilità dimostrata nei confronti della vela, dei giovani che si apprestano ad iniziare questa attività sportiva pronti ad emulare i successi sportivi nazionali e mondiali che hanno sempre contraddistinto gli atleti della XIII Zona FIV. Analoga manifestazione si è svolta nei giorni precedenti per “FARE REMO”, lo ha ricordato, nel suo intervento, il Presidente Provinciale della Federazione Crozzoli. Vincenzo Acciarino


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

ASSONAUTICA

Con il contributo del Fondo Benzina Agevolata ex Legge 47/88

TRIESTE

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA TRIESTE

13


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

L’INFISSO di Bazan Diego

Serramenti Porte blindate Porte per interni

SC

ON

TI

SP

EC

IAL

IA IS OC IF IV Trieste

Via Molino a Vento, 26 Tel. 040.7606459 - Cell. 366.2921347 14


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

Trof eo ofeo UFISSIMO e AS TRA UFF A ASTRA TRAUFF UFFA decise le dat e date per i due ambiti premi Ci sarà da lottare, equipaggi accaniti, tattici superaccessoriati, timonieri all’arma bianca, basta divertirsi e stare nelle regole, come al solito. Sono state decise le date del trofeo Ufissimo 2012: 28/29 aprile Monotipi Grignano, tutte le prove valido risultato finale - 26/27 maggio Trofeo Ufo SVOC (sabato bastoni, domenica trofeo citta’ di Monfalcone), validi i risultati delle due giornate - 16/09 Trofeo Alesani Finozzi tute le prove, valido risultato finale Campionato Italiano 2012: risultato finale - Si corre in Stazza, ci potranno essere delle deroghe per il peso equipaggio, a compimento della quinta prova uno scarto a parità di punti le vittorie, se continua la parità conta l’ultima vittoria. Le premiazioni del Trofeo Ufissimo 2011 e del Trofeo ASTRAUFFA 2011 vinte rispettivamente da Alien e da Fuzzy Fun, saranno effetuate al breafing del Campionato Italiano 2012. Buon Vento a Tutti

Notizie dal mondo degli Ufo Campionato Italiano 2012 luogo e date stabilite le date per il Campionato Italiano 2012 - Trieste e la STV ci ospiterà assieme ai nostri fratelli più piccoli ufo 22 Finalmente, con un po’ di ritardo, abbiamo le date per il nostro Campionato Italiano 2012. Come anticipato la Società Triestina della Vela sarà come al solito una gentilissima ospite, che ci coccolerà come solo lei sa fare. Le date, dopo una lunga trattativa, sono le seguenti: 3/4/5/6 ottobre considerando il 3 e 4 mattina stazze, e gli altri giorni prove in mare. C’è stato un tentativo di spostare le date in un periodo meno affollato di regate ma, come ben sapete, gli equipaggi stranieri, preferiscono le date a ridosso della barcolana, in maniera da spostare solo una volta all’anno l’ufone (es equipaggi dal garda e dal medio adriatico), perchè solo in questa maniera può essere convalidato un campionato italiano, e pensare di spostare gli equipaggi triestini.......... beh provateci voi, io ho già dato. Novità del 2012, ci saranno anche gli equipaggi dei nostri fartelli più piccoli, gli ufo 22, così potremo la società ospitante potrà contenere le spese, e gli equipaggi confrontarsi e divertirsi. sarà una bella festa! TROFEO ASTRAUFFA una cena di natale saltata ha fatto mancare la classifica del trofeo astrauffa FINALMENTE!!!! ecco la classifica del trofeo astrauffa! ricordiamo che la competizione si giocava con le date del Campionato

ONORI QUINDI A FUZZY FUN E AL SUO PILOTA ANDREA MICALLI. Italiano, della coppa bernetti, notturna barcolana, e barcolana, senza scarto e calcolando le prova una ad una. il risultato elimina le due barche antagoniste per eccellenza Alien e Cattivik, hanno saltato alcune prove, vuoi per rortture o per impegni diversi. c’è un testa a testa incredibile fra due imbarcazioni di tutto valore: Gajardo e Fuzzy fun. Tutti e due hanno raccolto 33 punti, tutti e due hanno vinto una prova, e allora quale delle due imbarcazioni ha vinto l’ambito premio? Ho deciso di premiare la barca (come da regolamento dell FIV ISAF) la barca che ha fatto il miglior risultato nell’ultima prova. ONORI QUINDI A FUZZY FUN E AL SUO PILOTA ANDREA MICALLI. la seconda piazza, con un po’ di amaro in bocca, ma sicuro di aver lottato con tutta la passione che ci mette in tutto quello che fa, va a Gajardo del timoniere armatore Antonio Masoli. Nel caso avessi fatto degli errori (cosa che reputo impossibile dato il mio dono di natura di infallibilità), sono a disposizione per eventuali modifiche. Una annotazione che non fa classifica ma comunque deve essere degna di nota. il trofeo astrauffa era corso in “libera”, ci sono equipaggi che hanno corso in stazza. fra questi chi ha dato le migliori prestazioni sono le ragazze del Poison, complimenti anche a loro.

TROFEO ASTRAUFFA Come al solito le date del trofeo sono tutte ravvicinate per permettere agli equipaggi “foresti” di partecipare, le prime due settimane di ottobre saranno teatro per questa competizione. Campionato Italiano, tutte le prove - Coppa bernetti Notturna Barcolana, Se più di una, tutte le prove Barcolana -

15


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

Chi ha uno ZERO ha tutti i numeri per divertirsi. Bisogna tornare alla fine degli anni novanta per veder navigare il prototipo dello ZERO; piccolo, performante , semplice a costo limitato. Idea geniale di Maurizio Cossutti, giovane ingegnere con la passione della vela del mare delle sfide. Barca per 3 -4 persone di equipaggio. Piano velico e carena studiati per assicurare alta stabilità, sbandamento ridotto e alta efficienza. Pinna fissa con pescaggio massimo di 1.60 m rientrabile per un basso posizionamento sul carrello. Timone esterno. Attrezzatura di coperta ridotta. Supporto de motore fuori borgo direttamente sullo scafo. Larghezza entro il limite consentito dal codice della strada per il trasporto su carrello. Semplicità estrema di armo e

3 -4 persone di equipaggio L’attrezzatura è più possibile semplificata disarmo. Per rendere più fruibile l’imbarcazione sia per la regata che per il diporto, sono stati privilegiati gli spazi all’aperto, optando per un pozzetto molto lungo e ampio. La costruzione è in stratificato pieno in tessuti con vetro multiassiali in matrice di resina vinilestere, mentre la coperta è in sandwich di vetro e aire. L’attrezzatura è per quanto possibile semplificata, non ci sono winches, le scotte sono gestite con bozzelli e cricco. Per il controllo della randa viene usata una classica rotaia sul fondo del pozzetto con paranco. Il gennaker ha un circuito con bompresso e rinvio delle scotte a poppa.

Ma piccolo genio lungimirante fu anche Giulio Tarabocchia che intuì la bontà del progetto così da investire nella realizzazione della prima barca in lamellare che consentì la costruzione dello stampo dal quale sono stati assemblati tutti gli altri ZERO. Seguirono così altri tredici o quattordici ZERO (Giulio non ricorda bene ) nel corso degli anni successivi. Venne abbozzato un regolamento di stazza, lo statuto di un’associazione di classe, ma proprio sul più bello tutto si fermò. Gli ZERO continuarono a regatare sia nel golfo di Trieste sia sul lago di Garda dimostrando sul campo la bontà del progetto e la capacità degli equipaggi. Oggi sono tornati. Da qualche tempo gli armatori di ZERO si sono riuniti, riorganiz-

17


11A VELA

/ Notiziario regionale tecnico sportivo della XVIII FIV

zati e regatano assieme come classe di monotipi. Le differenze relative all’armo tradizionale (che ha sostituito quello rotante) e quello originale, sono accettate e condivise, per cui attualmente non sono un problema. Tutti sperano che appena sarà possibile tutti gli ZERO avranno lo

stesso armo. Tre appuntamenti all’anno, fissati nella tradizionale cena d’apertura della stagione, e per il resto del calendario ognuno partecipa alle regate che più lo attraggono. Quest’anno si incomincia con il trofeo per monotipi organizzato da Grignano alla fine di aprile.

Buon vento a tutti e vinca il migliore

18


nunero 98 / aprile 2012 / 11A VELA

19



Notiziario regionale tecnico sportivo della XIII zona