Page 1

La notte del Collezionista Catalogo degli artisti 21 Ottobre 2016 ExpArt Studio&Gallery


Io credo all’intelligenza degli oggetti d’arte, essi riconoscono l’amatore, lo chiamano, gli fanno: <<Pss! Pss!>> H. de Balzac

3


Una singolare “one night show” prenderà vita ad ExpArt il giorno 21 Ottobre a partire dalle ore 21.00. Una serata da trascorrere immersi in una intrigante selezione di opere di artisti provenienti da tutta Italia, opere accomunante da un intrigante particolare: il prezzo. Tutte le opere proposte, solo per la serata, saranno presentate al pubblico al prezzo unico di 99€. L’iniziativa nasce infatti con l’idea di poter avvicinare tutti, regalando quell’emozione unica di chi trova la propria sinergia con un’opera d’arte. Coltivare il collezionismo è una delle forme di sostegno più importante al mondo dell’arte e della produzione culturale, ed esso si può praticare in forme e modi assai diversi tra loro, con tempi e budget definiti, ma senza venir meno alla passione principale dell’amatore, quello sguardo a cui seguono le delicate palpitazioni che solo un artista sa regalare. Collezionare arte è un modo di arricchire la propria vita e un incredibile spinta alla curiosità, una ricchezza che non passa tramite l’oggetto o il suo valore, ma tramite la sua storia passata. Vi aspettiamo quindi per una piacevole serata insieme all’insegna dell’arte in Via Borghi 80. 4


Artisti in catalogo

Licia Baldini Beppe Borella Lorenzo Carnevali Alexander Daniloff Valeria Di Ponio Fiorentina Giannotta Michela Gioachin Maura Giussani Silvia Granata Sara Lovari Antonio Massarutto Tommaso Pensa Laura Serafini Luigi Torreggiani Valerio Villani

6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34

5


LICIA BALDINI Licia Baldini (1991) nasce a Bibbiena, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. La sua formazione artistica inizia molto presto e nel 2005 frequenta l’Istituto d’Arte Piero della Francesca ad Arezzo. Questa formazione le consente di avvicinarsi al mondo dei materiali, della loro costruzione e del loro uso, metodica che guiderà poi la sua ricerca artistica, che guarda alle connessioni interdisciplinari, permeata dal grande amore per il mondo naturale. Crea così le sue carte osservando, fotografando e interagendo con gli spunti che la natura stessa le offre. Da alcuni anni ha iniziato a esporre sul suolo nazionale, comparendo anche in pubblicazioni di prestigio. Tra le sue mostre più importanti possiamo ricordare: La Grande Bellezza (AT), le mostre “Naturalia” e “Minimal” a Firenze e “Artisti contemporanei in Casentino”.

theartistadventurer.com 6

Total Black #1

24x30, carta fatta a mano e pigmenti, 2016


Total Black #2

24x30, carta fatta a mano e pigmenti, 2016

Total Black #3

24x30, carta fatta a mano e pigmenti, 2016

7


BEPPE BORELLA Beppe Borella nasce a Bergamo nel 1972. L’iniziale lavoro di fabbro gli consente di approcciare il ferro come primo materiale di costruzione. Il contatto con il mondo dell’arte avviene grazie all’incontro col gallerista Stefano Fumagalli che gli svela bellezze e segreti delle opere dei grandi maestri dell’arte contemporanea. Ad attrarlo sono soprattutto le sculture, che accendono in lui un’innata capacità creativa oltre che tecnica. Doti che Borella ha modo di evolvere e perfezionare collaborando con Giuseppe Uncini alla realizzazione di alcuni grandi lavori in cemento e ferro. È proprio lavorando questi materiali che quasi per uno scherzo del destino si concretizza il fatidico incontro col marmo: vivo, energico, capace di proiettarlo nella sostanza di forme e superfici da modellare e levigare creando con istintiva forza scultorea giochi di luci e ombre. L’unione perfetta di manualità e creatività permette così all’artista di scolpire opere fantastiche, sinuose, ironiche e potenti che sembrano provenire dagli spazi siderali e all’improvviso dialogano con la Pop Art, cogliendo il significato più giocoso e accattivante del termine. beppeborella.com 8

Dodici

22x24x6, pietra di Farsena e smalto, 2016


Linguaggio universale - Acqua in Bocca 9x9x4, ferro e marmo, 2011

United Color

24x21,5x4,5, marmo e granito, 2012

9


LORENZO CARNEVALI Lorenzo Carnevali è nato nel 1964 a Bibbiena e vive a Poppi, in provincia di Arezzo. Si avvicina al mondo della fotografia analogica negli anni Ottanta ma dopo poco tempo ripone l’attrezzatura nel cassetto. Riprende a fotografare nel 2009, con macchinette giocattolo analogiche, ma anche con fotocamere professionali medio formato scovate nei mercatini dell’usato. Il suo approccio è comunque sempre fuori dagli schemi. Lorenzo si appassiona alla lomografia e si diverte a realizzare doppie esposizioni, collage e manipolazioni. Il passaggio al digitale avviene tramite l’acquisto di uno smartphone, un telefono con una fotocamera in bassa risoluzione, con il quale realizza i primi collage a nove foto, quelli che l’autore definisce nonattici. Nel 2012 fonda il collettivo Gruppo 12, con cui collabora a progetti ed esposizioni. Tra le mostre e i premi più recenti possiamo citare il primo posto al premio “Acqua di Diamante” (2012) di Cosenza, la mostra “Orizzonti” presso il MAEC di Pordenone, “Storie” e “100x100” (col Gruppo 12) presso ExpArt Studio&Gallery e “Antiquaria” alla Galleria 12x12. appunti-visivi.tumblr.com 10


Uomini sulla neve

trittico - 20x20 cad, fotografia digitale, 2015

11


ALEXANDER DANILOFF Alexander Daniloff è un artista e illustratore russo nato nel 1963. Terminati gli studi presso la Scuola Teatrale di Niznij Novgorod (Russia) nel 1990 si è inserito immediatamente nel mondo dell’arte, riscuotendo notevole successo di pubblico e di critica sia in Russia che al estero. Dal 1987 al 2000 ha partecipato a numerose mostre personali e collettive a Niznij Novgorod, Mosca, Norilsk (Russia); ad Amsterdam, Venlo, Horst, Heusden (Olanda); a Barcellona (Spagna); a Helsinki (Finlandia); a San Francisco e a Los Angeles (Stati Uniti). Dal 1994 collabora con la galleria olandese IROK. Nel 2000 si trasferisce in Italia. Attualmente vive e lavora come artista professionista a Lucca. Numerose le mostre di rilievo, tra cui possiamo annoverare le personali al Museo Michetti (GH), la mostra “Metamorfosi” in Russia, “segni del mito” a Lucca, “Viaggio Illusivo” in Ungheria e molte altre.

daniloff-art.it 12

Giostra

31x23, tecnica mista su carta, 2016


Giostra del Sarracino

30x20, tecnica mista su carta, 2016

Viaggio di Polifilo

27x20, tecnica mista su carta, 2013

13


VALERIA DI PONIO Valeria Di Ponio (1976) si diploma in pittura all’Accademia Albertina di Torino nel 2000. La sua ricerca artistica è focalizzata sulla figura, sui gesti e sulle espressioni. La passione per il disegno ed il segno grafico la porta a lavorare esclusivamente in bianco e nero, lasciando nell’indefinito i suoi personaggi, dove le pennellate vibranti e l’effetto “mosso” lascia loro trasparire l’anima. “My characters are caught in the glimpse between dream and reality or in moments of deep truth.” Espone con personali e collettive già a partire dal 1997, durante gli studi. Da allora vince numerosi premi e compare in svariate pubblicazioni. Il suo lavoro sta ottenendo un crescente riconoscimento e viene, in questa occasione, esposto per la prima volta fuori dal territorio nazionale.

valeriadiponio.wixsite.com/arts 14

Ciclista

30x42, pastelli su carta, 2016


Bread and Water

46x30, penna e the su carta, 2016

Another Earth

38x50, pastello su carta, 2016

15


FIORENTINA GIANNOTTA Fiorentina Giannotta è nata a New York nel 1964 e vive a Dipignano (Cs). Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte si è laureata in Architettura presso l’Università di Firenze. Pur esercitando la sua professione, da anni ha ripreso lo studio dell’arte orafa, del disegno e della pittura con riscontri di pubblico e critica. Ha partecipato, più volte alla Triennale d’Arte Sacra di Lecce e una sua opera è presente nella GASC - Galleria d’Arte Sacra Contemporanea della città salentina. È autrice delle pale d’altare per la chiesa di Santa Maria della Fiducia a Giorgilorio (Le). È stata presente alla 54° Biennale d’Arte di Venezia - Padiglione Italia, alla International Fair for Contemporary Art di Innsbruck ed ha esposto al Latino Art Museum - Pomona Art Colony di Los Angeles. Nel 2013 ha instaurato nuovi e proficui rapporti artistici in America frequentando l’Armory Art Center di West Palm Beach in Florida, a cui è seguita una mostra al Wynwood Arts District di Miami. Tra le sue più recenti esposizioni figurano quelle presso il Buttonwoods Museum - Historical Society of Haverhill, in Massachusetts e il MIT di Torino. fiorentinagiannotta.com 16

The fourth heart of the Charming Prince 20x19,7, tecnica mista su tela, 2015


The third heart of the Charming Prince 17x25, tecnica mista su tela, 2015

The fifth heart of the Charming Prince 14x15, tecnica mista su tela, 2015

17


MICHELA GIOACHIN Michela Gioachin (1978) è una giovane artista vicentina. La sua formazione artistica avviene all’Accademia di Belle Arti di Venezia, dove si laurea con lode. Da allora il suo percorso è scandito da una serie di mostre collettive e personali in Italia e all’estero, vincendo inoltre numerosi premi. Da anni si dedica all’insegnamento del disegno e collabora stabilmente con varie gallerie sul suolo nazionale. Il suo lavoro, di grande qualità tecnica e stilistica, è fortemente caratterizzato e riconoscibile e si annovera certamente tra i più interessanti nel contesto dell’arte emergente figurativa italiana, ottenendo un crescente interesse su più fronti. Tra le mostre di maggior rilievo possiamo ricordare la partecipazione a “La Grande Bellezza” (Austria), “Who art you?” presso la Galleria Bricklane di Londra, “Domina Donna” (AR) e “Metamorfosi” (VI).

michelagioachin.com 18

Eva - vanitas contemporanea

opera finale ottenuta dai bozzetti in vendita


Bozzetto #1 per â&#x20AC;&#x153;Eva - vanitas contemporanea 35x50, acrilico e matita su tela, 2014

Bozzetto #2 per â&#x20AC;&#x153;Eva - vanitas contemporanea 35x50, acrilico e matita su tela, 2014

19


MAURA GIUSSANI Maura Giussani (1952) nasce a Milano ma vive e lavora ad Arezzo. La sua ricerca artistica inizia presso il Liceo Artistico Beato Angelico e negli anni trova la sua dimensione in una pittura figurativa che tende all’iperrealismo. I suoi soggetti coincidono con le sue passioni: le auto, le moto, i viaggi e gli animali. Il gesto pittorico diventa mezzo di studio di quei soggetti da lei stessa dapprima fotografati e poi riportati sulla tela. La prospettiva, lo studio del colore, del riflesso e della materia sono gli elementi portanti di tutte le sue opere, abilmente combinati in un taglio compositivo del tutto personale. Dal 2003 espone in Italia e all’estero, riscuotendo grandi consensi da critici e collezionisti. Tra le sue ultime mostre possiamo citare “La Grande Bellezza” (Austria), “Arte States 2016” (USA) e la partecipazione alla collettiva presso la galleria Quirinus, in Svezia,.

mauragiussani.it 20

Il campanello della mia bici 30x40, olio su tela, 2011


Untitled

34x30, pastello a olio su carta, 2013

E le stelle stanno a guardare 30x30, acquerello su carta, 2012

21


SILVIA GRANATA Silvia Granata è un’artista cesenate che intraprende il suo percorso da autodidatta nel 2007. Dopo un workshop sulla ceramica, capisce quanto questo materiale le sia affine e si sposi con le sue passioni, fatte di arte, design e architettura. Da allora frequenta maestri per carpirne i segreti, sperimenta la materia e inizia una ricerca personale focalizzandosi sulla forma, sui contrasti, sulla zona grigia tra bianco e nero. Negli ultimi anni ha conseguito numerosi premi e riconoscimenti, esponendo con successo in Italia, Francia, Portogallo e Cina. Tra le ultime mostre e premi possiamo citare la partecipazione alla “VI Bienal Internacional de ceramica - Ciutat de Talavera”, in Spagna, “Emerging Artist Competition” a Fuping, in Cina, La personale “Contrasti” a Rimini, la presenza al “Pemio Faenza” con mostra presso al Museo Internazionale della Ceramiche e l’appena conclusa “Bianco”, mostra personale presso lo spazio di ExpArt Studio&Gallery.

silviagranata.it 22


23

collana in porcellana e argento, anello in porcellana e metallo

23


SARA LOVARI Nata nel 1979 ad Avena, Arezzo. Nel 2007 sceglie di dedicarsi alla pittura, intraprendendo un percorso che la porta ad esporre in Italia e all’estero. La sua personale sperimentazione artistica si caratterizza per l’uso di colori acrilici e applicazioni polimateriche su supporti eterogenei. Un aspetto che la distingue sin dagli esordi è la tavolozza prettamente lovariana, ottenuta a partire da una triade di colori base. Inoltre i soggetti: una selezione di oggetti tratti dalla quotidianità, che, grazie alla viva gestualità della stesura cromatica e agli assemblages di materiale di recupero, prendono forma sulla tela per riemergere come elementi di memoria collettiva. Tra le sue numerose mostre in Italia e all’estero possiamo ricordare “Object Rétrouves” a Cortona, “La Grande Bellzza” in Austria, “Cultural Connection” in Oklahoma (USA), “NutriMenti” a Taranto.

saralovari.it 24

Musica Puccini 1930

dimensioni originali, calco in gesso, collage e acrilico, 2016


Lingerie + catalogo

20x15x4, installazione, 2015

Amiche

23x23x4, collage e gesso su tela, 2016

25


ANTONIO MASSARUTTO Antonio Massarutto è uno scultore e designer che vive e lavora a Cortona, in Toscana. Diplomato dell’Istituto d’Arte di Cordenons , la sua città d’origine in Friuli, e dell’Accademia di Arti Applicate di Milano, la sua vena creativa segue due filoni paralleli – la scultura e il design. Come scultore, Antonio Massarutto è incline a sperimentare sempre nuove forme espressive. Stabilisce il suo atelier a Cortona nel 2001, traendo ispirazione dall’armonioso paesaggio e dal ricco patrimonio artistico. Ma la natura e il mondo animale rimangono indubbiamente la sua fonte d’ispirazione privilegiata. I suoi animali, cinghiali o cervi che siano, realizzati con tecnica mista, riflettono l’abilità dell’artista a cogliere l’animale nelle sue fattezze e nella sua essenza. Di rete metallica, ferro arrugginito, cartoncino bristol o paramenti liturgici, i suoi animali hanno saputo catturare l’attenzione di collezionisti del mondo intero. Nel 2010 apre il suo primo showroom a Cortona, dove espone le sue collezioni di gioielli sculture. Nel 2013 inaugura il suo showroom veneziano, nel caratteristico sestier San Polo. antoniomassarutto.it 26

Humans #1

40x40, filo di ferro, 2016


Humans #2

40x40, filo di ferro, 2016

Humans #3

40x40, filo di ferro, 2016

27


TOMMASO PENSA Nasce a Roma, dove vive e lavora, nel dicembre 1970. Da anni espone in Italia e all’estero. Alcune sue opere sono state esposte al Museo di Arte Contemporanea di Roma MACRO Testaccio – La Pelanda nel 2012 e nel 2014 e al Museo Civico Mastroianni di Marino (RM) nel 2014. Nel 2013 partecipa come curatore al progetto artistico “Niente mi pettina meglio del vento”, mostra itinerante che ha toccato le città di Cagliari, Roma, Firenze e Pineto (TE).Nel luglio 2013 collabora al progetto “In Your Shoes” di EMERGENCY UK presentando a Londra, in collaborazione con altri artisti, una installazione contenete un paio di scarpe donate dal premio Oscar Giuseppe Tornatore. Agli eventi ha preso parte il fondatore di EMERGENCY Gino Strada. Suoi lavori sono presenti in collezioni private in tutto il mondo. Una sua opera fa parte della collezione privata di Michelle Obama alla casa bianca (USA). Nel 2014 è vincitore del premio ADRENALINA 3.0.

tommasopensa.it 28

Eros c’est la vie (Rose Sellavy) #1

33x24, acquerello, acrilico, forìglia oro e argento su carta, 2016


Eros c’est la vie (Rose Sellavy) #2

33x24, acquerello, acrilico, forìglia oro e argento su carta, 2016

Eros c’est la vie (Rose Sellavy) #3

33x24, acquerello, acrilico, forìglia oro e argento su carta, 2016

29


LAURA SERAFINI Laura Serafini, artista, vive ed opera ad Arezzo. Dopo aver approfondito la conoscenza delle varie tecniche artistiche frequentando corsi di pittura, scultura e disegno di nudo dal vivo, dal 2005 ha iniziato a partecipare a rassegne d’arte, concorsi, premi nazionali ed internazionali, ottenendo importanti riconoscimenti. Ha esposto in numerose mostre, personali e collettive, in Italia, Francia, Germania e Bulgaria. Con uno stile figurativo in costante evoluzione, intraprende un percorso artistico che negli anni la porta ad una personale riflessione sulla costruzione dell’identità: doloroso, contraddittorio, sorprendente cammino alla scoperta di se, intricata trama di sottili fili che legano corpo e anima. Tra le sue ultime mostre figurano la personae <Ex-sistere>, presso il Museo Michelangiolesco di Caprese Michelangelo, “La stanza dell’ospite” al Palazzo Pretorio di Anghiari, “Down to Art” a Gent, in Belgio e “Filogenesi”, presso la Fraternita dei Laici ad Arezzo.

lauras.it 30


Luce #1

31x45, matite acquarellabili, olio, china e caffè su carta, 2013

Luce #2

36x34, sanguigna su carta da spolvero, 2012

31


LUIGI TORREGGIANI Luigi Torreggiani è nato nel 1983 a Sarmato, in provincia di Piacenza. Dottore forestale, giornalista pubblicista e fotografo, vive da anni ad Arezzo. Collabora principalmente con la rivista “Sherwood – Foreste ed Alberi Oggi” ed è stato per due anni direttore responsabile di “Clic.hé – webmagazine di fotografia e realtà visuale” edito dall’Associazione culturale Deaphoto di Firenze. Dal 2012 ha esposto in diverse sedi con mostre personali e collettive, collaborando con artisti e altri fotografi. La sua ricerca fotografica abbraccia il reportage nel campo sociale, legato specialmente al rapporto uomo-ambiente, come nel progetto “Ritorno alla Terra”, includendo anche tematiche più strettamente personali, collegate al valore degli oggetti o al sentimento dei luoghi, come nel caso dei progetti “La memoria delle cose” e “Moto a Luogo”. Negli ultimi anni, cone le serie “Ciò che c’è”, “RisVolti” e “Fotografie di terza mano” indaga i segni dell’uomo sul paesaggio, cercando di scoprire nel mondo immagini in gradodi suggerire metafore e rivelazioni.

luigitorreggiani.it 32


Il corpo e il tempo, Napoli

30x40, tiratura limitata 10pz, stampa fine art, 2013

Tortaia, Arezzo

30x40, tiratura limitata 10pz, stampa fine art, 2014

33


VALERIO VILLANI Nasce a Roma dimostrando, fin da piccolo, una particolare predisposizione al disegno. Grazie a sua madre, insegnante di scuola materna e pittrice per hobby, si avvicina sempre con maggiore interesse al mondo dell’arte inizia a dipingere. Diplomato Grafico Pubblicitario, effettua piccole collaborazioni lavorative presso agenzie pubblicitarie della Capitale seguendo, allo stesso tempo, dei corsi professionalizzanti di tecniche pittoriche come l’olio e l’acquerello. Nel 1998 si trasferisce a Viterbo dove prosegue la sua intensa attività artistica e dove consegue la laurea in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti. Partecipa a numerose mostre collettive di Arte Contemporanea e approfondisce, in campo editoriale, le tecniche di illustrazione seguendo workshop di artisti internazionali (Disney Publishing). Da Maggio 2014 è uno dei soci fondatori e docenti dell’Associazione Culturale Ars Artis di Viterbo che si occupa di arti visive organizzando corsi di alta formazione. Tra le sue ultime mostra possiamo ricordare la partecipazione alla mostra “Inferno”, a Orvieto, “Orler Affordable Art Poin” A Punta Ala e alla III Biennale d’Arte Contemporanea di Viterbo. villaniv.wixsite.com/valeriovillani 34

Study of a male figure

24x30, acquerello su carta, 2016


Studio #4

13x18, acquerello su carta, 2016

Studio #7

18x24, acquerello su carta, 2016

35


Eâ&#x20AC;&#x2122; possibile prenotare le opere via mail o telefonicamente ai seguenti contatti: info@expartgallery.com +39 328 1126628


ExpArt Studio&Gallery Via Borghi 80, Bibbiena www.expartgallery.com

Profile for ExpArt Studio&Gallery

La Notte del Collezionista  

21 ottobre 2016 Catalogo degli artisti

La Notte del Collezionista  

21 ottobre 2016 Catalogo degli artisti

Advertisement