Santa Domenica-M'Illumino Di Gusto 2017| Rassegna stampa

Page 1


Mittente: GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 24.06.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: XVI


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 25.06.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 35


Mittente: SALENTO IN TASCA

Data di pubblicazione: 30.06.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: COPERTINA- P.4-P.5-P.30


Mittente: SALENTO IN TASCA

Data di pubblicazione: 25.06.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 4-5


Mittente: SALENTO IN TASCA

Data di pubblicazione: 25.06.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 4-5


Mittente: QUI SALENTO

Data di pubblicazione: 1.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina:


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 1.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: XVI


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 3.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 19


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 4.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 23


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 5.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 14


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 5.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: VII


Mittente: LA REPUBBLICA

Data di pubblicazione: 5.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 47-X-XI


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 5.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 18


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 5.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 32


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 6.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: XVIII


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 6.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 27


Mittente: SALENTO IN TASCA

Data di pubblicazione: 7.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 4-36-37


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 9.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: XVI


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 9.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 38-39


Mittente: NUOVO QUOTIDIANO DI PUGLIA

Data di pubblicazione: 10.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: 18-19


Mittente: LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

Data di pubblicazione: 11.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: VII


Mittente: SALENTO IN TASCA

Data di pubblicazione: 14.07.17

Oggetto: FESTA DI SANTA DOMENICA – SCORRANO (LE)

Estratto da pagina: COPERTINA- P.40-41



http://www.piroweb.eu/eventi/religiosi/2017/06/scorrano-le-festa-santa-domenica-2017-programma 21/06/2017

– 5 GIORNI DI FESTA – 4 MILIONI DI LUCI, LED E MICROLUCI – 600MILA VISITATORI OGNI ANNO Manca poco alla festa di Santa Domenica, considerata la Madre di tutte le feste patronali in Italia, non solo per lo straordinario aspetto religioso, ma in particolare grazie alle grandi architetture di luce che ogni anno i maestri Paratori (termine dialettale locale) realizzano per l’occasione. Ha inizio il 5 luglio fino al 9 Luglio 2017. Sono i giorni dedicati alla celebrazione di Santa Domenica con gare pirotecniche e luminarie. Tra celebrazioni civili e religiose dunque, inizia la Festa di Santa Domenica a Scorrano, con la processione della statua della Santa per le vie della città, letteralmente ricoperte da magnifiche luminarie. La gente che accorre da tutte le città del Salento, potrà godere della spensierateza di un evento importante, in cui non mancano concerti bandistici e dei vari gruppi musicali che si alternano sul palco. Info e dettagli su www.santadomenicascorrano.it Per l’aspetto prettamente pirotecnico, vi ricordiamo i seguenti appuntamenti: Spettacoli Pirotecnici Giovedì 6 Luglio Ore 06,30 Diana Mattutina a cura della ditta “FRANCESCO MEGA & FIGLI SRL” da Scorrano (LE)


Ore 12,00 SPETTACOLO PIROTECNICO per la “Consegna delle Chiavi” a SANTA DOMENICA eseguito dalla ditta “FRANCESCO MEGA & FIGLI SRL” da Scorrano (LE) Ore 17.30 Spettacoli pirotecnici diurni “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: 

SENATORE FIREWORKS di V. Senatore e Figli da Cava dei Tirreni (SA)

L’ ARTIFICIOSA dei F.lli Di Candia da Sassano (SA)

PIROTECNICA MODERNA di G. Padovano

da Genzano di Lucania (PZ) Ore 24.00 Gara pirotecnica notturna a cura delle ditte: – BRUSCELLA ITALIAN FIREWORKS GROUP da Modugno (BA) – F.lli PANNELLA da Ponte (BN) – MEGA Angelo da Scorrano (LE). Ecco a voi la locandina ufficiale. Ulteriori notizie ed approfondimenti, potrete trovarli sulla pagina facebook dedicata a Santa Domenica.


http://www.corrieresalentino.it/2017/06/scorrano-capitale-mondiale-delle-luminarie-torna-la-festapatronale-in-onore-di-santa-domenica/ 23/06/2017



http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=111998

23/06/2017 SCORRANO (Lecce) "CAPITALE MONDIALE DELLE LUMINARIE" VIA AI LAVORI PER LE IMPONENTI ARCHITETTURE DI LUCE DAL 5 AL 9 LUGLIO TORNA LA FESTA PATRONALE IN ONORE DI SANTA DOMENICA QUATTRO STORICHE DITTE SALENTINE ILLUMINERANNO PIAZZE E VICOLI DEL PAESE Cinque giorni di festeggiamenti tra fede e devozione, accensioni musicali, spettacoli pirotecnici e concerti Anche quest’anno torna “M’illumino di Gusto” con percorsi enogastronomici e laboratori in diretta di pasticceria salentina A Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, fervono i preparativi in vista della Festa Patronale di Santa Domenica, considerata la madre di tutte le feste patronali d’Italia, che quest’anno si svolgerà dal 5 al 9 Luglio. Come da tradizione, nel piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento è già partito l’allestimento delle maestose e sfavillanti architetture di luce – le cosiddette “parazioni” - che ogni anno regalano suggestioni uniche e grandi emozioni a migliaia di visitatori e turisti provenienti da tutto il mondo. L’atteso spettacolo delle accensioni musicali anche quest’anno riserverà molte sorprese. Sono quattro le ditte specializzate che illumineranno piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni uniche al mondo: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), spiccano il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio (San Donaci, Brindisi). “Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiara il presidente dell’Associazione Santa Domenica, Salvatore De Luca. “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – aggiunge -, consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Da tutto il mondo, infatti, ormai accorrono numerosi i visitatori per ammirare il nostro paese allestito a festa con tanto di archi e ogni genere di raffinati capolavori, frutto della bravura di abili mani e grande ingegno. Quest’anno, accanto a tre storiche ditte nostrane famose in tutto il mondo, abbiamo invitato un’altra azienda pugliese, la Nuova Elettro Luminarie da San Donaci, con lo scopo di


continuare ad aprirci al confronto con tradizioni e nuovi stili sviluppati nel campo delle luminarie. Tutti insieme siamo pronti ad accogliere i visitatori con immensa ospitalità e orgoglio, come sempre”. Intanto Comune di Scorrano e Prefettura di Lecce sono già al lavoro per approntare il piano-sicurezza in vista dell'appuntamento. "Si è già tenuto un primo incontro presso la Prefettura - spiega il sindaco Guido Stefanelli - e nelle prossime ore effettueremo i necessari sopralluoghi per potenziare le misure di sicurezza soprattutto nei varchi di ingresso, prevedere opportune vie di fuga e quanto necessario per garantire lo svolgimento della Festa in un contesto di massima tranquillità. Tutti i dettagli saranno definiti a breve e poi illustrati nella consueta conferenza stampa che precede l'inizio dei festeggiamenti". Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’Associazione di Volontariato “Santa Domenica” e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ancora più lungo e ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio, alle ore 17.30), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle attesissime accensioni musicali delle luminarie. Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura di Eventi Marketing & Communication, che proporrà gustosi percorsi eno-gastronomici accanto a laboratori di pasticceria “a cielo aperto” realizzati con la collaborazione dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Tutti gli aggiornamenti su www.santadomenicascorrano.it e sulla pagina Facebook. LE DITTE MARIANOLIGHT Oltre cent’anni di storia, di luci, di colori che si riverberano nel cielo creando suggestioni e magie. Anche quest’anno, la secolare ditta di parazioni salentina “MarianoLight” di Lucio Mariano darà lustro alle sue creazioni durante i festeggiamenti in onore della Santa Patrona di Scorrano. La ditta cura gli allestimenti in piazza Vittorio Emanuele e Largo Frisari. MASSIMO MARIANO LUMINARIE La storia, le radici s’intrecciano con un coacervo di luci dai colori sfavillanti, dalle suggestioni incredibili, dalla voglia di dar vita a figure che creano, nell’immaginario collettivo, sensazioni irripetibili. La ditta Massimo Mariano Luminarie anche quest’anno sarà protagonista a Scorrano per condurre i visitatori lungo le strade del possibile e dell’impossibile. La ditta cura l’allestimento in via Lecce Leuca. LUMINARIE CESARIO DE CAGNA Un’azienda che da oltre 80 anni crea intrecci di luce capaci di emozionare chiunque li ammiri. La ditta Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna e F.lli, torna a Scorrano a esporre le sue spettacolari creazioni. La ditta cura l’allestimento in piazza Vittorio Emanuele, lato nord, e in via Umberto I. NUOVA ELETTRO LUMINARIE Per la prima volta a Scorrano, la ditta “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio da San Donaci (Br), darà vita a suggestive sculture di luce dai colori sgargianti in un connubio tra tradizione, estetica e passione. La ditta cura l’allestimento in piazza Caduti Scorranesi.


http://www.lecceprima.it/eventi/sagre/scorrano-santa-domenica.html

"Santa Domenica" a Scorrano: il grande ritorno delle luminarie

A Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, fervono i preparativi in vista della Festa Patronale di Santa Domenica, considerata la madre di tutte le feste patronali d’Italia, che quest’anno si svolgerà dal 5 al 9 luglio. Come da tradizione, nel piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento è già partito l’allestimento delle maestose e sfavillanti architetture di luce – le cosiddette “parazioni” - che ogni anno regalano suggestioni uniche e grandi emozioni a migliaia di visitatori e turisti provenienti da tutto il mondo. L’atteso spettacolo delle accensioni musicali anche quest’anno riserverà molte sorprese. Sono quattro le ditte specializzate che illumineranno piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni uniche al mondo: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), spiccano il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio (San Donaci, Brindisi). “Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiara il presidente dell’Associazione Santa Domenica, Salvatore De Luca. “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – aggiunge -, consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Da tutto il mondo, infatti, ormai accorrono numerosi i visitatori per ammirare il nostro paese allestito a festa con tanto di archi e ogni genere di raffinati capolavori, frutto della bravura di abili mani e grande ingegno. Quest’anno, accanto a tre storiche ditte nostrane famose in tutto il mondo, abbiamo invitato un’altra azienda pugliese, la Nuova Elettro Luminarie da San Donaci, con lo scopo di continuare ad aprirci al confronto con tradizioni e nuovi stili sviluppati nel campo delle luminarie. Tutti insieme siamo pronti ad accogliere i visitatori con immensa ospitalità e orgoglio, come sempre”.


Intanto Comune di Scorrano e Prefettura di Lecce sono già al lavoro per approntare il piano-sicurezza in vista dell'appuntamento. "Si è già tenuto un primo incontro presso la Prefettura - spiega il sindaco Guido Stefanelli - e nelle prossime ore effettueremo i necessari sopralluoghi per potenziare le misure di sicurezza soprattutto nei varchi di ingresso, prevedere opportune vie di fuga e quanto necessario per garantire lo svolgimento della Festa in un contesto di massima tranquillità. Tutti i dettagli saranno definiti a breve e poi illustrati nella consueta conferenza stampa che precede l'inizio dei festeggiamenti". Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’Associazione di Volontariato “Santa Domenica” e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ancora più lungo e ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio, alle ore 17.30), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle attesissime accensioni musicali delle luminarie. Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura di Eventi Marketing & Communication, che proporrà gustosi percorsi eno-gastronomici accanto a laboratori di pasticceria “a cielo aperto” realizzati con la collaborazione dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Tutti gli aggiornamenti su www.santadomenicascorrano.it e sulla pagina Facebook. LE DITTE MARIANOLIGHT Oltre cent’anni di storia, di luci, di colori che si riverberano nel cielo creando suggestioni e magie. Anche quest’anno, la secolare ditta di parazioni salentina “MarianoLight” di Lucio Mariano darà lustro alle sue creazioni durante i festeggiamenti in onore della Santa Patrona di Scorrano. La ditta cura gli allestimenti in piazza Vittorio Emanuele e Largo Frisari. MASSIMO MARIANO LUMINARIE La storia, le radici s’intrecciano con un coacervo di luci dai colori sfavillanti, dalle suggestioni incredibili, dalla voglia di dar vita a figure che creano, nell’immaginario collettivo, sensazioni irripetibili. La ditta Massimo Mariano Luminarie anche quest’anno sarà protagonista a Scorrano per condurre i visitatori lungo le strade del possibile e dell’impossibile. La ditta cura l’allestimento in via Lecce Leuca. LUMINARIE CESARIO DE CAGNA Un’azienda che da oltre 80 anni crea intrecci di luce capaci di emozionare chiunque li ammiri. La ditta Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna e F.lli, torna a Scorrano a esporre le sue spettacolari creazioni. La ditta cura l’allestimento in piazza Vittorio Emanuele, lato nord, e in via Umberto I. NUOVA ELETTRO LUMINARIE Per la prima volta a Scorrano, la ditta “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio da San Donaci (Br), darà vita a suggestive sculture di luce dai colori sgargianti in un connubio tra tradizione, estetica e passione. La ditta cura l’allestimento in piazza Caduti Scorranesi.


http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=44969&id_rub=4 23/06/2017

Scorrano, via all'allestimento delle maestose luminarie

Come ogni anno si rinnova la tradizionale festa in onore di Santa Domenica che attira migliaia di turisti da tutto il mondo. Tutto pronto per la festa di Santa Domenica di Scorrano, la capitale mondiale delle luminarie che si prepara a festeggiare la santa patrona dal 5 al 9 luglio prossimi. Come da tradizione è già partito l’allestimento delle maestose “parazioni”, le luminarie famose ormai in tutto il mondo. Sono quattro le ditte specializzate che illumineranno piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), spiccano il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio (San Donaci, Brindisi). “Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiara il presidente dell’Associazione Santa Domenica, Salvatore De Luca. “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – aggiunge -, consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Da tutto il mondo, infatti, ormai accorrono numerosi i visitatori per ammirare il nostro paese allestito a festa con tanto di archi e ogni genere di raffinati capolavori, frutto della bravura di abili mani e grande ingegno. Intanto Comune di Scorrano e Prefettura di Lecce sono già al lavoro per approntare il piano-sicurezza in vista dell'appuntamento. "Si è già tenuto un primo incontro presso la Prefettura - spiega il sindaco Guido Stefanelli - e nelle prossime ore effettueremo i necessari sopralluoghi per potenziare le misure di sicurezza soprattutto nei varchi di ingresso, prevedere opportune vie di fuga e quanto necessario per garantire lo svolgimento della Festa in un contesto di massima tranquillità. Tutti i dettagli saranno definiti a breve e poi illustrati nella consueta conferenza stampa che precede l'inizio dei festeggiamenti". Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’Associazione di Volontariato “Santa Domenica” e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ancora più lungo e ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale


Gara pirotecnica diurna il 6 luglio, alle ore 17.30), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle attesissime accensioni musicali delle luminarie. Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare. http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/altre-notizie-home/903632/il-gran-spettacolo-delleluminarie-in-scena-a-scorrano.html 24/06/2017

Il trionfo delle luci nel solco antico della fede a Scorrano. «Scalda i motori» la festa patronale di Santa Domenica per quella che è diventata ormai una vetrina mondiale dell’industria delle luminarie. Dal 5 al 9 luglio, la festa come ogni anno, amplierà gli orizzonti e la prospettiva del centro storico grazie alle luci in suo onore. Uno spettacolo unico sia per salentini, sia per i turisti che come sempre accorrono curiosi e in gran numero. Le luci - La paratura di piazza Vittorio Emanuele e delle vie è già partita. E anche questa è una tradizione. Ad allestire saranno quest’anno quattro ditte di luminarie: accanto alle presenze consolidate della «MarianoLight» di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) e della «Mariano Luminarie» di Massimo Mariano (Scorrano), spiccano il ritorno della ditta «Luminarie Cesario De Cagna» di Giuseppe De Cagna e Fratelli (Maglie) e una new entry, la «Nuova Elettro Luminarie» di Angelo Fabrizio (San Donaci, Brindisi). Storia e fede - Santa Domenica di Tropea, martire cristiana, è la protettrice dagli agenti atmosferici nefasti. I festeggiamenti in suo onore sono argomento di studio dal punto di vista della tradizione ma anche da quello economico - senza dimenticare che una scena della processione è presente anche nel film «L’ultimo gattopardo» di Edoardo Winspeare. La devozione la fa da padrona in queste circostanze. «La festa rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici - spiega il presidente dell’associazione “Santa Domenica” Salvatore De Luca -. Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti, consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento».


La sicurezza - È fondamentale che sia approntato un piano per la sicurezza, tanta è la mole di persone che accorre a Scorrano da ogni angolo del globo. Così il Comune e la Prefettura di Lecce sono già al lavoro per approntare il piano-sicurezza in vista dell’appuntamento. «Si è già tenuto un primo incontro presso la Prefettura - spiega il neo sindaco Guido Stefanelli - e nelle prossime ore effettueremo i necessari sopralluoghi per potenziare le misure di sicurezza soprattutto nei varchi di ingresso, prevedere opportune vie di fuga e quanto necessario per garantire lo svolgimento della festa in un contesto di massima tranquillità. Tutti i dettagli saranno definiti a breve e poi illustrati nella consueta conferenza stampa che precede l’inizio dei festeggiamenti». Non solo luminarie - Il Comune, il direttivo dell’Associazione di volontariato «Santa Domenica» e il parroco don Gino De Giorgi hanno predisposto un programma ancora più lungo e ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano fra riti religiosi, spettacoli pirotecnici - anche di giorno, con la tradizionale gara pirotecnica diurna il 6 luglio, alle 17.30 -, concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle attesissime accensioni musicali delle luminarie. Per il terzo anno, inoltre, Santa Domenica ospiterà «M’Illumino di Gusto», rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura di Eventi Marketing & Communication, che proporrà gustosi percorsi eno-gastronomici accanto a laboratori di pasticceria en plein air, realizzati con la collaborazione dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce.


http://www.trnews.it/2017/06/24/su-le-parazioni-di-santa-domenica-quando-gli-allestimenti-diventanogia-festa/184465 24/06/2017

Su le “parazioni” di Santa Domenica: quando gli allestimenti diventano già festa

SCORRANO- Inizia l’evento nell’evento, quello dell’installazione delle luminarie in onore di Santa Domenica, a Scorrano. Quattro le ditte che se ne occupano: come da tradizione, dal 5 al 9 luglio, le “parazioni”, maestose e sfavillanti architetture di luce, attireranno migliaia di turisti. Accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), spiccano il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo Fabrizio (San Donaci, Brindisi). “Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, spiega il presidente dell’associazione Santa Domenica, Salvatore De Luca. Intanto Comune di Scorrano e Prefettura di Lecce sono già al lavoro per approntare il piano-sicurezza in vista dell’appuntamento. “Si è già tenuto un primo incontro presso la Prefettura – riferisce il sindaco Guido Stefanelli – e nelle prossime ore effettueremo i necessari sopralluoghi per potenziare le misure di sicurezza soprattutto nei varchi di ingresso, prevedere opportune vie di fuga e quanto necessario per garantire lo svolgimento della festa in un contesto di massima tranquillità”.


http://www.italybyevents.com/eventi/puglia/festa-di-santa-domenica-notte-delle-luci/ 5/007/2017

A luglio Scorrano, comune salentino a 35 km da Lecce, si anima in occasione della Notte delle luci, la festa in onore di Santa Domenica, patrona del paese. Secondo la leggenda, la Santa, attorno al 1600, apparve in sogno a un’anziana donna, annunciandole che sarebbe divenuta patrona del paese e che, come manifestazione della sua protezione, avrebbe liberato il paese dalla terribile epidemia di peste che lo affliggeva. Per far conoscere questo miracolo al resto degli abitanti, gli ammalati, una volta guariti, avrebbero dovuto accendere delle lampade ad olio sulle finestre. In poco tempo, grazie all’intervento della Santa, la peste fu debellata e tutta Oria brillò per le luci sulle finestre. Proprio in ricordo di questo evento è nata l’usanza degli Scorranesi di accendere delle luci come segno di riconoscenza verso la loro patrona. Con il tempo la festa di Santa Domenica ha guadagnato sempre più popolarità, tanto da diventare uno degli eventi clou dell’estate pugliese. Ogni anno decine di migliaia di visitatori affollano le vie di Scorrano per la Notte delle Luci e ammirare le grandi architetture di luci che i maestri dell’arte delle parature realizzano in occasione della ricorrenza. Le imponenti strutture ricoperte da migliaia di lampadine colorate ricreano con dei giochi di luce alcuni tra i monumenti più famosi al mondo, come il Colosseo, il Tower Bridge o la Torre Eiffel. Uno spettacolo unico che ha fatto guadagnare a Scorrano l’appellativo di Capitale Mondiale delle Luminarie. Da non perdere il momento dell’accensione delle luminarie reso ancor più suggestivo dal connubio tra luci, musica e fuochi d’artificio. Dal 5 al 9 luglio 2017.


http://www.viaggiareinpuglia.it/evento/46252/it

Si resta incantati davanti alle imponenti luminarie allestite a Scorrano in onore della patrona Santa Domenica dal 5 al 9 luglio con la Notte delle luci che richiama decine di migliaia di visitatori. Non c’è festa nel Salento in cui l’atmosfera non sia resa fiabesca da addobbi artistici straordinari. A Scorrano i maestri dell’arte delle parature sono di casa e l’originale sfida è quella di superare se stessi ogni anno con sontuose e lunghissime gallerie illuminate da migliaia di lampadine colorate e incredibili scenografie che riproducono monumenti e santi. Tradizione e innovazione convivono negli allestimenti artigianali delle luminarie che per la loro bellezza sono state esportate in tutto il mondo. Da non perdere il momento dell’accensione delle luminarie, reso particolarmente suggestivo dal ritmo intermittente che lega luci, musica e fuochi pirotecnici. La festa di Santa Domenica, che con la sua Notte delle luci regala uno spettacolo unico ai visitatori, è diventato uno degli eventi clou dell'estate in Puglia. Dal 2016 Scorrano offre anche la possibilità di gustare il meglio delle specialità gastronomiche salentine in abbinamento ai migliori vini del territorio, con gli stand di “M'illumino di gusto”, il tutto arricchito da un laboratorio a cielo aperto dell’apprezzatissima pasticceria salentina.


http://www.salento.com/eventi/tradizioni/la-festa-di-santa-domenica-2017

La festa di Santa Domenica 2017 A Scorrano l'evento più atteso dell'estate salentina

Scorrano, in provincia di Lecce, festeggia per ben cinque giorni, il 5-6-7-8-9 luglio la festa della patrona del paese, Santa domenica. Scorrano è un piccolo comune del Salento, con poco più di settemila abitanti, ma quel che riesce ad organizzare ogni anno è un qualcosa di superlativo. La gente scorranese è molto sensibile e devota alla Santa cristiana, tanto da organizzare ogni anno, numerose celebrazioni civili e religiose e la processione della statua che viene accompagnata per tutte le vie della città. Bancarelle e giostre, un intero luna park per i piccini, ma non solo, anche gare pirotechiche e luminarie. Uno spettacolo meraviglioso quello dei fuochi d'artificio e piromusicali, e delle luminarie che pervadono le vie della festa con effetti, musica e magia (archi, cassarmoniche, spalliere, frontoni, gallerie), messe in atto dai “più grandi maestri dell'arte delle parature” tra i quali Mariano Light, Massimo Mariano Luminarie, Luminarie De Cagna e Nuova elettro. Sono infatti lunghissime le gallerie, con migliaia di lampadine colorate ed intermittenti, giochi di luci complessi e sensazionali che ricreano in modo impressionante alcuni tra i monumenti più famosi al mondo, come il Colosseo, la Torre Eiffel o il Tower Bridge uno spettacolo unico che ha fatto che ha reso Scorrano, Capitale Mondiale delle Luminarie. Non manca nulla a questa festa patronale, la cui atmosfera è resa ancor più viva grazie alla banda e vari gruppi musicali che suoneranno alternandosi sul palco. In concomitanza anche l'evento “M'illumino di Gusto”, giusto ormai alla sua terza edizione, che si impegna nel promuovere l'artigianato agroalimentare, permettendo a varie aziende locali di poter promuovere nel suggestivo spettacolo delle luci, i propri prodotti. In via Duca Carlo Guarini e via P.De Lorentis il pubblico potrà dunque assaggiare i prodotti gastronomici locali ed i vini che preferisce, tutto arricchito da un laboratorio della gustosissima pasticceria salentina. Uno spettacolo unico e meraviglioso quello di Scorrano, un tuffo tra i colori e la musica, un’occasione per tornare bambini e trascorrere dei momenti indimenticabili. Per il programma completo visionare il sito Web ufficiale www.santadomenicascorrano.it


http://www.salento.tv/video/eventi-scorrano/53/Festa_di_Santa_Domenica

Festa di Santa Domenica Scorrano Immagini della splendide decorazioni per la festa in onore di Santa Domenica a Scorrano. A inizio di luglio a Scorrano sono i giorni dedicati alla celebrazione di Santa Domenica con gare pirotecniche e luminarie. Tra celebrazioni civili e religiose inizia la Festa di Santa Domenica a Scorrano, con la processione della statua della Santa per le vie della cittĂ , letteralmente ricoperte da magnifiche luminarie. Alla Festa di Santa Domenica a Scorrano, si possono ammirare splendidi fuochi artificiali e piromusicali che salutano e invadono di magnificenza della festa. La gente che accorre da tutte le cittĂ del Salento, potrĂ godere della spensierateza di un evento importante, in cui non mancano concerti bandistici e dei vari gruppi musicali che si alternano sul palco Video di Santa Domenica Scorrano


http://www.trnews.it/2017/06/30/santa-domenica-riaccende-la-capitale-mondiale-delle-luminarie/185093

Santa Domenica riaccende la Capitale Mondiale delle luminarie

SCORRANO- Dal 5 al 9 Luglio, a Scorrano, in provincia di Lecce, la magia delle monumentali luminarie salentine torna ad accendersi a ritmo di musica per Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Dall’ “Olimpo di luce” al Barocco brasiliano, dal “Kaleidoscopio” alla cattedrale fiabesca, nuove e imponenti Architetture di luce ispirate a temi e monumenti diversi illuminano la Città di Scorrano grazie a quattro storiche ditte salentine. Come da tradizione, le luminarie prenderanno vita il 5 luglio, in una cerimonia di accensione che emozionerà curiosi e turisti da ogni parte del mondo. Sontuose e lunghissime gallerie illuminate da milioni di lampadine colorate ed effetti speciali si animeranno a ritmo di musica creando incredibili scenografie.

Le accensioni musicali si svolgeranno ogni sera, nei giorni 5, 6, 7, 8 e 9 Luglio, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Inoltre, Per il terzo anno, nel centro storico torna la rassegna “M’illumino di Gusto” con percorsi enogastronomici e laboratori in diretta di pasticceria salentina. Non mancheranno anche momenti di musica , spettacolo e l’immancabile emozione dello spettacolo pirotecnico notturno


http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=45140&id_rub=264

Santa Domenica, ecco il programma dell'evento “più luminoso” del Salento 30/06/ 2017

Si accende Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”: dal 5 al 9 luglio festeggiamenti in onore di Santa Domenica. Tutto pronto a Scorrano per l'attesissima festa in onore di Santa Domenica. Dal 5 al 9 luglio la “capitale mondiale delle luminarie” si accenderà di festa, con le spettacolari installazioni luminose delle ditte Luminarie Cesario De Cagna di Giuseppe De Cagna e F.lli; MarianoLight di Lucio Mariano; Mariano Luminarie di Massimo Mariano; Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio. Oggi, a palazzo Adorno, la presentazione ufficiale del programma, alla presenza di Salvatore De Luca, presidente dell’Associazione “Santa Domenica”, Guido Nicola Stefanelli, sindaco di Scorrano, Maurizio Rizzo, coordinatore, associazione “Santa Domenica”. Interverranno anche i rappresentanti delle ditte di luminarie e Carmine Notaro, responsabile dell’agenzia Eventi Marketing & Communication che cura grafica e comunicazione della Festa assieme alla rassegna enogastronomica “M’Illumino di gusto” giunta alla terza edizione. Tra tradizione, sapori salentini, musica e spettacoli, la festa - che ha preso il via lo scorso 27 giugno con la Novena ed esposizione delle Reliquie e della statua di Santa Domenica – esploderà in tutto il suo splendore il 5 Luglio. Ecco il programma Appuntamenti religiosi: 5 luglio Vigilia della Santa. 6 Luglio Festa Liturgica di Santa Domenica 7.30-8.30 : Sante Messe; 9.30 : Processione per le strade della città; 19.30 : Santa Massa Solenne con Panegirico; 7 Luglio Festa del Patrocinio 19.30: Santa Messa con Panegirico.


Luminarie 5 Luglio 2017 ore 21 Le accensioni saranno trasmesse in diretta televisiva su Telenorba. Le accensioni saranno effettuate tutti i giorni dei festeggiamenti (dal 5 al 9 luglio)alle ore 21 Ditte addobbatrici Marianolight di Lucio Mariano, la ditta cura l’allestimento in Piazza Vittorio Emanuele II e Largo Frisari. Massimo Mariano Luminarie Srl, la ditta cura l’allestimento in Via Lecce Leuca Luminarie Cesario De Cagna di De Cagna Giuseppe & F.lli Snc, la ditta cura l’allestimento in Piazza Vittorio Emanuele II lato nord e Via Umberto I. Nuova elettro - luminarie, la ditta cura l’allestimento in Piazza Caduti Scorranesi. Concerto bandistici 5 Luglio - Gran Concerto Bandistico “Città di Scorrano”, Maestro Direttore: Professor Daniele De Pascali. 6 Luglio - Gran Concerto Bandistico “Città di Conversano (BA)”, Maestro e Direttore Concertatore: Susanna Pescetti. Gran Concerto Bandistico “Città di Scorrano (LE)”, Maestro Direttore: prof. Daniele De Pascali. Spettacoli pirotecnici 6 Luglio - Diana Mattutina - 6.30: Diana mattutina a cura della Ditta Pirotecnica “Francesco mega e Figli Srl” - Scorrano (LE) Spettacolo Pirotecnico - 12.00: Spettacolo Pirotecnico per la “consegna chiavi” a Santa Domenica a cura della ditta “Francesco mega e Figli Srl” - Scorrano (LE) Grandiosa Gara Pirotecnica Notturna - 24.00/02.00: Grandiosa Gara Pirotecnica Notturna - Trofeo di Santa Domenica - Memorial Francesco mega a cura delle ditte: F.lli Pannella - Ponte (BN); Bruscella Fireworks Group - Modugno (BA); Francesco Mega e figli srl - Scorrano (LE). Programma musicale e spettacoli 7 Luglio - Street Misto Band - 18.00: Spettacolo Musicale a cura della Street Misto Band – Ass. Puccini di Specchia Preite 8 Luglio - Street Misto Band - 18.00: Spettacolo Musicale a cura della STREET MISTO BAND – Ass. Puccini di Specchia Preite 9 Luglio - Flashback - 22.00: P.zza Vittorio Emanuele – Spettacolo Flashback: l’emozione ferma il tempo M'illumino di gusto: 5-6-7-8-9 Lugli18.00 - 2.00 : Centro Storico “M’illumino di Gusto”, giunto alla sua terza edizione, è un progetto di promozione dell’artigianato agroalimentare d’eccellenza rivolto alle aziende di produzione che, in uno scenario spettacolare, potranno presentare i propri prodotti ad un pubblico di dimensioni eccezionali. La manifestazione, intesa come importante iniziativa di promozione turistica del “prodotto” Salento e di marketing territoriale a 360°, si svolgerà nelle vie adiacenti la Chiesa di Santa Domenica, in via Duca Carlo Guarini e via P. De Lorentiis, uno scenario di indiscussa bellezza del centro storico di Scorrano. Il pubblico avrà quindi l’opportunità di degustare il meglio delle nostre peculiarità gastronomiche in abbinamento ai migliori vini del territorio, sempre più stimati a livello internazionale. Il tutto arricchito da un laboratorio a cielo aperto di pasticceria


salentina che rappresenta uno degli aspetti più apprezzati della nostra tradizione gastronomica. Per l’occasione si allestiranno infatti due veri e propri laboratori artigianale in cui i maestri aderenti all’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce ammalieranno il pubblico con la preparazione in diretta del famoso pasticciotto salentino, prodotto tipico del territorio inserito nell’elenco Ministeriale dei prodotti tipici nazionali ed emblema della nostra storia pasticcera, da tutti riconosciuta come una della poche in Italia, ancora oggi, portata avanti all’insegna della tradizione e della genuinità e la presenza dei maestri di APISA, Associazione Pizzaioli Salenti, di Confartgianato Imprese Lecce che prepareranno in diretta gustose specialità salentine. L’evento offrirà l’opportunità di presentare il Salento attraverso i suoi seducenti profumi, i suoi sfavillanti colori e le sue splendide forme d’arte con l’obiettivo di apprezzare le peculiarità del territorio al flusso turistico ogni anno sempre più numeroso.


http://www.corrieresalentino.it/2017/06/scorrano-si-riaccendono-le-luminarie-per-santa-domenica/ 30/06/2017



http://www.leccenews24.it/turismo/night-day/la-festa-di-santa-domenica-pronta-ad-illuminarsi-ancoradal-5-al-9-luglio-tutti-a-scorrano.htm

30/06/2017

La festa di Santa Domenica pronta ad 'illuminarsi' ancora: dal 5 al 9 luglio tutti a Scorrano Presentata stamattina, a Palazzo Adorno, l'edizione 2017 della Festa di Santa Domenica in programma a Scorrano dal 5 al 9 luglio 2017. Quest'anno, ben quattro ditte di luminarie partecipano all'accensione prevista nella serata inaugurale.

Conferenza stampa Festa di Santa Domenica Scorrano Scorrano. La "madre" di tutte le feste patronali d'Italia pronta ad illuminare turisiti, cittadini e vacanzieri con una luce speciale, quella delle ormai famosissime luminarie. Le monumentali costruzioni inaugureranno, quindi, la Festa di Santa Domenica in programma a Scorrano dal 5 al 9 Luglio prossimi. Un piccolo comune di 7mila abitanti, nel cuore del Salento, ospiterĂ le maestose e sfavillanti architetture lucenti realizzate dai migliori maestri, uniti per creare qualcosa di sensazionale. Uno spettacolo unico al mondo che negli anni ha portato Scorrano a guadagnarsi il titolo di "Capitale mondiale delle Luminarie" regalando all'evento una risonanza internazionale. Il Comune della cittadina, il direttivo dell'Associazione di volontariato "Santa Domenica" - presieduta da Salvatore De Luca - e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ricco di appuntamenti illustrato stamattina, a Palazzo Adorno, durante una conferenza stampa. SarĂ coinvolto l'intero centro storico tra riti religiosi e spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna del 6 luglio), come pure concerti bandistici e altri eventi musicali. E, ovviamente, l'atteso spettacolo delle accensioni musicali, in questa edizione realizzato da ben quattro ditte specializzate. Accanto alle presenze consolidate della 'MarianoLight' di Lucio Mariano (Corigliano D'Otranto) e della 'Mariano Luminarie' di Massimo Mariano (Scorrano), si registra il ritorno della ditta


'Luminarie Cesario De Cagna' di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ed una new entry: 'Nuova Elettro Luminarie' di Angelo e Beatrice Fabrizio (San Donaci, Brindisi). Per il terzo anno, inoltre, la kermesse ospiterà 'M'illumino di Gusto' rassegna dedicata alle eccellenze dell'artigianato agroalimentare a cura dell'Agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro. "Come ogni anno, la festa in onore della nostra protettrice Santa Domenica rappresenta l'occasione per dimostrare l'amore per la nostra terra e le nostre radici", dichiara Salvatore De Luca unitamente al coordinatore Maurizio Rizzo. "Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell'organizzazione dei festeggiamenti, consapevoli della risonanza internazionale raggiunta". "Scorrano si conferma vetrina mondiale dell'industria delle luminarie - rivela invece il neo sindaco Guido Nicola Stefanelli - gli allestimenti che ospitano quest'anno rappresentano una novità assoluta, pertanto l'invito che rivolgiamo a tutti è quello di venire per ammirare dal vivo le straordinarie accensioni e gli spettacoli, seguire i riti religiosi e tutte le alte iniziative". Altissime, inoltre, le misure di sicurezza predisposte per la cinque giorni. In collaborazione con la Prefettura si è prospettato un piano che garantirà lo svolgimento dei festeggiamenti in assoluta tranquillità. Saranno intensificati i controlli, i varchi d'ingresso, e soprattutto le aree parcheggio per le auto sono collegate ad un servizio di navette che consentiranno a tutti di raggiungere in poco i luoghi della festa. La cerimonia d'accensione sarà trasmessa in diretta, a partire dalla 21.00, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul Canale 510 di Sky.


http://www.ilpaesenuovo.it/2017/06/30/si-accende-scorrano-per-la-festa-di-santa-domenica-ilprogramma/

Si accende Scorrano per la “Festa di Santa Domenica”. Il programma 30/06/2017 SCORRANO (Lecce) – Cinque giorni tra fede e devozione, accensioni musicali, spettacoli pirotecnici e concerti in onore di Santa Domenica. Dal 5 al 9 luglio, a Scorrano, la magia delle monumentali luminarie salentine torna ad accendersi a ritmo di musica per Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Come da tradizione, il piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento ospiterà le maestose e sfavillanti architetture di luce realizzate dai migliori maestri dell’arte delle parature, che ogni anno regalano suggestioni ed emozioni uniche a migliaia di visitatori e turisti. Dall’ “Olimpo di luce” al Barocco brasiliano, dal “Kaleidoscopio” alla cattedrale fiabesca, nuove e imponenti architetture di luce ispirate a temi e monumenti diversi illuminano la Città di Scorrano grazie a quattro storiche e pluripremiate ditte salentine MarianoLight, di Lucio Mariano da Corigliano d’Otranto, Mariano Luminarie, di Massimo Mariano, da Scorrano, L.C.D.C. Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna & F.lli, da Maglie e Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio, da San Donaci. Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’associazione di volontariato “Santa Domenica” presieduta da Salvatore De Luca e il parroco Don Gino De Giorgi hanno messo a punto un programma ricco di appuntamenti, presentato stamane nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Adorno, che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre all’atteso spettacolo delle accensioni musicali che come sempre riserverà tante sorprese. Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce.


“Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiarano il vice presidente dell’Associazione Santa Domenica Carmelo Gervasi e il coordinatore Maurizio Rizzo, che lanciano un appello alla Regione Puglia: “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – dicono – consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Tuttavia gli sforzi richiesti alla nostra associazione di volontariato, anche e soprattutto dal punto di vista della sicurezza, per organizzare un evento come questo che raduna migliaia di visitatori ogni giorno, sono davvero enormi e i fondi a disposizione ormai sempre più ridotti. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno intervenga la Regione Puglia a supportare in maniera idonea una manifestazione ormai equiparata da tutti alla Notte della Taranta e alla Focara di Novoli”. “Scorrano si conferma vetrina mondiale dell’industria delle luminarie”, sottolinea il neo sindaco Guido Stefanelli. “Gli allestimenti che ospitiamo quest’anno – evidenzia – rappresentano una novità assoluta, frutto delle abili mani di maestri scorranesi e salentini più in generale che ormai esportano queste meraviglie in tutto il mondo. Pertanto l’invito che rivolgiamo a tutti è quello di venire a Scorrano per ammirare dal vivo le straordinarie accensioni musicali e gli spettacoli pirotecnici, seguire i riti religiosi e tutte le altre iniziative che compongono il ricco programma di festeggiamenti in onore di Santa Domenica”. Altissima l’attenzione sulle misure di sicurezza predisposte per la cinque giorni. “In collaborazione con la Prefettura, abbiamo approntato un piano di sicurezza che garantirà lo svolgimento dei festeggiamenti in un contesto di assoluta tranquillità”, assicura il primo cittadino di Scorrano, che spiega: “Saranno intensificati i controlli ai varchi di ingresso del paese e come sempre le aree parcheggio per le auto saranno collegate a un servizio di navette che consentiranno a tutti di raggiungere in pochi minuti i luoghi della festa”. Le luminarie realizzate da alcune delle principali ditte del settore prenderanno vita il 5 luglio, in una cerimonia di accensione che emozionerà curiosi e turisti da ogni parte del mondo e che sarà trasmessa in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Sontuose e lunghissime gallerie illuminate da milioni di lampadine colorate ed effetti speciali si animeranno a ritmo di musica creando incredibili scenografie e regalando al pubblico uno spettacolo unico che sa unire fascino e folklore, tradizione e innovazione. Le accensioni musicali si svolgeranno ogni sera, nei giorni 5, 6, 7, 8 e 9 luglio, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri che giungeranno nel Salento per ammirare i nuovi allestimenti artigianali delle luminarie che per la loro bellezza sono ormai esportate in tutto il mondo. Nei giorni 7 e 8 luglio, in particolare, a Scorrano saranno ospiti due delegazioni provenienti dal Giappone e dal Canada. Come da tradizione, ogni allestimento è ispirato a un tema o a un monumento famoso nel mondo: “Kaleidoscopio” è il progetto di MarianoLight; “Il Barocco e Rococò in Brasile: la Chiesa di San Francesco a Salvador de Bahia” quello di Mariano Luminarie; poi c’è l’ “Olimpo” dei maestri De Cagna con l’opera “Innamorati della luce” e infine la cattedrale fiabesca realizzata dalla ditta Luminarie Fabrizio. I progetti scelti sono tra i più imponenti mai realizzati nel campo delle luminarie. Arricchiranno questa edizione bellissimi spettacoli pirotecnici. Il 6 luglio, si parte alle 6.30 con la Diana mattutina a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” da Scorrano; alle 12, si terrà invece lo spettacolo pirotecnico – sempre a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” – in occasione della tradizionale cerimonia di “consegna” delle chiavi della Città a Santa Domenica; alle 17.30, si svolgerà l’atteso spettacolo pirotecnico diurno “Trofeo Santa Domenica” a cura delle ditte: L’Artificiosa dei F.lli Di Candia da Sassano (Sa), Senatore Fireworks di Vincenzo Senatore e figli da Cava de’ Tirreni (Sa) e Pirotecnica Moderna di Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz). Infine, a partire dalla mezzanotte, occhi puntati ancora verso il cielo per lo spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: F.lli Pannella da Ponte (Bn), Bruscella Fireworks Group da Modugno (Ba) e Angelo Mega da Scorrano. Anche la musica bandistica. Il 5 luglio, dalle 19, suonerà la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. Il 6 luglio, subito dopo la prima accensione delle luminarie, si esibiranno invece la banda


“Città di Conversano” diretta dal maestro Susanna Pescetti e la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. La cassa armonica è allestita in piazza Vittorio Emanuele. Tanti gli artisti salentini che animeranno con musica e performance artistiche i cinque giorni di Festa. Nei giorni 7 e 8 luglio, a partire dalle ore 18, spettacolo musicale a cura della Street Misto Band (Associazione “Puccini” di Specchia Preite). Gran finale il 9 luglio, alle ore 22, in piazza Vittorio Emanuele, con lo spettacolo “Flashback: L’emozione ferma il tempo” a cura della Best Production di Salvatore Mauro: uno show tra musica e ricordi, danza ed effetti speciali, con le voci di Nicoletta Notaro ed Elena De Salve, le selezioni di Michele D’Elia Dj, l’animazione di Marco Rollo e le spettacolari coreografie del corpo di ballo “The Best Academy” di Taviano. http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=112215

A Scorrano (Lecce) capitale mondiale delle luminarie, pronti per i festeggiamenti in onore di Santa Domenica 30/06/2017 DAL 5 AL 9 LUGLIO 2017 TORNA LA FESTA PATRONALE PIÙ SUGGESTIVA D’ITALIA SCORRANO “CAPITALE MONDIALE DELLE LUMINARIE” FESTEGGIA LA SUA SANTA PROTETTRICE Cinque giorni tra fede e devozione, accensioni musicali, spettacoli pirotecnici e concerti in onore di Santa Domenica Dall’ “Olimpo di luce” al Barocco brasiliano, dal “Kaleidoscopio” alla cattedrale fiabesca, nuove e imponenti Architetture di luce ispirate a temi e monumenti diversi illuminano la Città di Scorranograzie a quattro storiche e pluripremiate ditte salentine “Mariano Light” – Corigliano d’Otranto (Le) “Massimo Mariano Luminarie” - Scorrano (Le) “Luminarie Cesario De Cagna” – Maglie (Le) “Nuova Elettro Luminarie”– San Donaci (Br) Per il terzo anno, nel centro storico torna la rassegna “M’illumino di Gusto” con percorsi enogastronomici e laboratori in diretta di pasticceria salentina Il 5 Luglio accensioni musicali in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky Dal 5 al 9 Luglio, a Scorrano, in provincia di Lecce, la magia delle monumentali luminarie salentine torna ad


accendersi a ritmo di musica per Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Come da tradizione, il piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento ospiterà le maestose e sfavillanti architetture di luce realizzate dai migliori maestri dell’arte delle parature, che ogni anno regalano suggestioni ed emozioni uniche a migliaia di visitatori e turisti. Luci, arte e musica si uniscono per creare qualcosa di sensazionale, uno spettacolo unico al mondo che negli anni ha portato Scorrano a guadagnarsi il titolo di “Capitale mondiale delle Luminarie” regalando all’evento una risonanza internazionale. Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’associazione di volontariato “Santa Domenica” presieduta da Salvatore De Luca e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre all’atteso spettacolo delle accensioni musicali che come sempre riserverà tante sorprese. Quest’anno sono quattro le ditte specializzate che illuminano piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni uniche al mondo: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), si registra il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo e Beatrice Fabrizio (San Donaci, Brindisi). Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. “Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiarano il vice presidente dell’Associazione Santa Domenica Carmelo Gervasi e il coordinatore Maurizio Rizzo, che lanciano un appello alla Regione Puglia: “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – dicono - consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Tuttavia gli sforzi richiesti alla nostra associazione di volontariato, anche e soprattutto dal punto di vista della sicurezza, per organizzare un evento come questo che raduna migliaia di visitatori ogni giorno, sono davvero enormi e i fondi a disposizione ormai sempre più ridotti. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno intervenga la Regione Puglia a supportare in maniera idonea una manifestazione ormai equiparata da tutti alla Notte della Taranta e alla Focara di Novoli”. “Scorrano si conferma vetrina mondiale dell’industria delle luminarie”, sottolinea il neo sindaco Guido Stefanelli. “Gli allestimenti che ospitiamo quest’anno – evidenzia - rappresentano una novità assoluta, frutto delle abili mani di maestri scorranesi e salentini più in generale che ormai esportano queste meraviglie in tutto il mondo. Pertanto l’invito che rivolgiamo a tutti è quello di venire a Scorrano per ammirare dal vivo le straordinarie accensioni musicali e gli spettacoli pirotecnici, seguire i riti religiosi e tutte le altre iniziative che compongono il ricco programma di festeggiamenti in onore di Santa Domenica”. Altissima l’attenzione sulle misure di sicurezza predisposte per la cinque giorni. “In collaborazione con la Prefettura, abbiamo approntato un piano di sicurezza che garantirà lo svolgimento dei festeggiamenti in un contesto di assoluta tranquillità”, assicura il primo cittadino di Scorrano, che spiega: “Saranno intensificati i controlli ai varchi di ingresso del paese e come sempre le aree parcheggio per le auto saranno collegate a


un servizio di navette che consentiranno a tutti di raggiungere in pochi minuti i luoghi della festa”. “La sinergia tra Associazione Santa Domenica, Comune di Scorrano e Agenzia Eventi – sottolinea Carmine Notaro, responsabile di Eventi Marketing & Communication – ha permesso anche quest’anno di realizzare un programma di altissima qualità, degno di un appuntamento che è sempre più apprezzato da visitatori provenienti da tutto il mondo. Negli ultimi anni si è rivelata vincente l’idea di abbinare la tradizione delle luminarie, gli spettacoli pirotecnici e musicali all’enogastronomia tipica. Tuttavia come agenzia abbiamo lavorato molto anche sull’immagine della Festa di Santa Domenica, sviluppando una grafica nuova e contribuendo a comunicare e far conoscere al mondo intero attraverso i vari media – dalla carta stampata alle tv, in particolare con la diretta delle accensioni su Telenorba e il canale 510 di Sky, dal sito web ai social - la bellezza e l’unicità di questo evento che davvero tutto il mondo ci invidia”. Di seguito il programma completo ACCENSIONI OGNI SERA A PARTIRE DALLE 21 FINO A MEZZANOTTE Come da tradizione, le luminarie realizzate da alcune delle principali ditte del settore prenderanno vita il 5 luglio, in una cerimonia di accensione che emozionerà curiosi e turisti da ogni parte del mondo e che sarà trasmessa in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Sontuose e lunghissime gallerie illuminate da milioni di lampadine colorate ed effetti speciali si animeranno a ritmo di musica creando incredibili scenografie e regalando al pubblico uno spettacolo unico che sa unire fascino e folklore, tradizione e innovazione. Le accensioni musicali si svolgeranno ogni sera, nei giorni 5, 6, 7, 8 e 9 Luglio, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri che giungeranno nel Salento per ammirare i nuovi allestimenti artigianali delle luminarie che per la loro bellezza sono ormai esportate in tutto il mondo. Nei giorni 7 e 8 Luglio, in particolare, a Scorrano saranno ospiti due delegazioni provenienti dal Giappone e dal Canada. Le ditte che illuminano strade e piazze di Scorrano sono: - MarianoLight, di Lucio Mariano da Corigliano d’Otranto (cura le installazioni in piazza Vittorio Emanuele e Largo Frisari) - Mariano Luminarie, di Massimo Mariano, da Scorrano (installazioni in via Lecce Leuca) - L.C.D.C. Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna & F.lli, da Maglie (installazioni in piazza Vittorio Emanuele, lato nord e in via Umberto I) - Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio, da San Donaci (installazione in piazza Caduti scorranesi) Come da tradizione, ogni allestimento è ispirato a un tema o a un monumento famoso nel mondo: “Kaleidoscopio” è il progetto di MarianoLight; “Il Barocco e Rococò in Brasile: la Chiesa di San Francesco a Salvador de Bahia” quello di Mariano Luminarie; poi c’è l' “Olimpo” dei maestri De Cagna con l'opera "Innamorati della luce" e infine la cattedrale fiabesca realizzata dalla ditta Luminarie Fabrizio. I progetti scelti sono tra i più imponenti mai realizzati nel campo delle luminarie. MARIANOLIGHT “Kaleidoscopio” (καλός “bello”, εἶδος “forma” e σκοπέω “guardo”) è il tema scelto quest’anno dalla secolare ditta MarianoLight di Corigliano d’Otranto. “In questo nuovo progetto – spiega il maestro Lucio Mariano – proveremo ad affascinarvi con le nostre visioni ritmiche multicolore invitandovi a guardare attraverso una sorta di grandioso Kaleidoscopio. Vi trasporteremo in un mondo fantastico, dove le pure idee formano estrosi scenari simmetrici: partendo dal nostro simbolo di eccellenza, il Rosone, e ruotando ancora un po’ il ‘tubo’ passeremo al prossimo mondo, ed al prossimo


ancora…”. Per la realizzazione della maestosa architettura di luce sono state utilizzate 16 quinte speculari, a scalare, per un’altezza che va dai 6 fino a 20 metri; 160mila led e 65mila pixel matrix totali, oltre a un rosone centrale del diametro di ben 24 metri per accendere, insieme alla tradizione e all'innovazione, la fantasia. MARIANO LUMINARIE Il progetto che la ditta Mariano Luminarie di Massimo Mariano presenta quest’anno a Scorrano è ispirato a uno dei migliori esempi di architettura dell’ultima epoca barocca e inizio del movimento artistico del rococò: la chiesa di San Francesco nel quartiere multietnico “Pelourinho” di Salvador De Bahia (Brasile). Una struttura curata fin nei minimi particolari: 4 torri stupiranno i visitatori mentre si avvicinano al corpo centrale della decorazione luminosa. Due imponenti paladini saliranno sulla facciata principale dell'attrazione e seguiranno il lungo tunnel di 80 metri che accompagna i visitatori in un mondo spettacolare di luci e magia. Nella parte finale della struttura, i visitatori incontreranno un lungo viale di archi, un invito a percorrere l'opera in entrambi i sensi. Il punto più alto della struttura è di 27 metri; in totale sono state impiegate circa 700.000 lampade led e quasi un milione di micro led. Le accensioni musicali saranno gestite da un software programmato per controllare, separatamente, più di 115 canali dimmer con tecnologia digitale multipla, la dmx. Insomma, un connubio perfetto tra nuove tecnologie e tradizione. “Il nostro desiderio – sottolinea il maestro Massimo Mariano - è che tutti vivano con intensità la grande illusione che andremo a creare per condividere insieme una grande emozione”. LUMINARIE DE CAGNA Un’azienda che da oltre 80 anni crea intrecci di luce capaci di emozionare chiunque li ammiri. La ditta Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna e F.lli, torna ad esporre a Scorrano le sue spettacolari creazioni. Eleganza, fantasia, stile, innovazione, imponenza e originalità nel rispetto della tradizione si fondono nell’ “Olimpo” dei maestri De Cagna che intitolano la loro opera: “Innamorati della luce”. “Il progetto che presentiamo per la prima volta – spiega il maestro Giuseppe De Cagna – vuole rappresentare la ‘vera luce che illumina ogni uomo contro l’oscurità delle tenebre’ attraverso la ricerca di Dio nella semplicità di ciò che ci circonda. L’architettura è di ispirazione greca, predilige le linee semplici e pulite, con strutture svettanti verso il cielo per ricreare l’idea di Olimpo. A caratterizzarla sono un grande portico, l’aggiunta di decorazioni sfarzose come il ‘rosone a cerchi e con le corna’ incastonato in moduli ‘speronefiore’ di nuova concezione, e le torri ‘a diamante’ a rappresentare l’idea della ricchezza materiale. L’ingresso della struttura è costituito da due torri slanciate alte quasi 27 metri. Le torri fungono da ‘pilastri del cielo’ che secondo il mito di Atlante sostengono con la nuca e con la sola forza delle braccia tutta la volta celeste. La vista si apre quindi verso un porticato realizzato attraverso l’accostamento di tre archi a tutto sesto che creano un meraviglioso gioco di prospettive, mentre le spalliere perimetrali irradiano l’intera opera architettonica. Al centro si apre una particolare galleria formata da 5 archi a tutto sesto dalla quale emerge l’andamento a scalare dell’intera struttura che si estende per ben 70 metri. La figura a a scalare degli archi converge verso un unico arco-direttrice, ‘l’occhio di Dio’ che si ripete in maniera concentrica ‘per osservare l’umanità’. La luce di quest’opera simboleggia la vita, un simbolo divino che riassume in sé due aspetti fondamentali di Dio: la sua trascendenza e la sua presenza nella storia umana e della creazione. Una luce che ci avvolge, ci riscalda, ci pervade e ci rivela”. Per realizzare l’opera sono state utilizzate 250mila lampade a led e altre 250mila microluci a led, 112 canali per lo show musicali e 20mila pixel tecnologia Rgb. NUOVA ELETTRO LUMINARIE Per la prima volta a Scorrano approda quest’anno la prestigiosa ditta Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio, da San Donaci (Br). Il progetto realizzato per la festa di Santa Domenica è nata dalla passione e dalla creatività del titolare Angelo Fabrizio, che con grande maestria ha voluto realizzare una cattedrale a tre navate, basandosi sulle migliori combinazioni tra aspetto estetico-creativo e sicurezza. La navata centrale raggiunge un’altezza di 25 metri, quelle laterali 25 metri. L’intero prospetto si estende per ben 18 metri, corredato da due colonne laterali molto possenti. Per illuminare l’opera, sono state utilizzate


circa 200mila lampade led totali. “Nella realizzazione di questo progetto – sottolineano - tradizione e innovazione si fondono insieme e grazie a innumerevoli luci metteremo i visitatori di fronte a bellissimi merletti colorati trasportandoli in un’atmosferica quasi fiabesca”. SPETTACOLI PIROTECNICI Il 6 Luglio, si parte alle 6.30 con la Diana mattutina a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” da Scorrano; alle 12, si terrà invece lo spettacolo pirotecnico – sempre a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” - in occasione della tradizionale cerimonia di “consegna” delle chiavi della Città a Santa Domenica; alle 17.30, si svolgerà l’atteso spettacolo pirotecnico diurno “Trofeo Santa Domenica” a cura delle ditte: L’Artificiosa dei F.lli Di Candia da Sassano (Sa), Senatore Fireworks di Vincenzo Senatore e figli da Cava de’ Tirreni (Sa) e Pirotecnica Moderna di Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz). Infine, a partire dalla mezzanotte, occhi puntati ancora verso il cielo per lo spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: F.lli Pannella da Ponte (Bn), Bruscella Fireworks Group da Modugno (Ba) e Angelo Mega da Scorrano.

CONCERTI BANDISTICI Il 5 Luglio, dalle 19, suonerà la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. Il 6 Luglio, subito dopo la prima accensione delle luminarie, si esibiranno invece la banda “Città di Conversano” (Bari) diretta dal maestro Susanna Pescetti e la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. La cassa armonica è allestita in piazza Vittorio Emanuele. CONCERTI E SPETTACOLI Tanti gli artisti salentini che animeranno con musica e performance artistiche i cinque giorni di Festa. Nei giorni 7 e 8 Luglio, a partire dalle ore 18, spettacolo musicale a cura della Street Misto Band (Associazione “Puccini” di Specchia Preite). Gran finale il 9 Luglio, alle ore 22, in piazza Vittorio Emanuele, con lo spettacolo “Flashback: L’emozione ferma il tempo” a cura della Best Production di Salvatore Mauro: uno show tra musica e ricordi, danza ed effetti speciali, con le voci di Nicoletta Notaro ed Elena De Salve, le selezioni di Michele D’Elia Dj, l’animazione di Marco Rollo e le spettacolari coreografie del corpo di ballo “The Best Academy” di Taviano. PROGRAMMA RELIGIOSO La Festa di Santa Domenica a Scorrano è ormai famosa in tutto il mondo per la straordinaria devozione che la cittadinanza riserva alla sua Patrona. La tradizione narra che intorno al 1600 la Santa guarì gli scorranesi dalla peste e in segno di gratitudine per ogni persona guarita si accese una lampada ad olio. È così che con il passare degli anni è nata l’usanza delle luminarie, diventate protagoniste della festa. I riti religiosi hanno preso il via il 27 Giugno con l’inizio solenne della Novena e l’esposizione delle reliquie e della Statua di Santa Domenica nella chiesa parrocchiale. Il 6 Luglio, giorno della festa liturgica in onore della Santa di Tropea, le celebrazioni inizieranno alle 7.30 con le Sante Messe e alle 9.30 prenderà il via la suggestiva Processione per le strade della città che terminerà con la consegna simbolica delle chiavi della Città alla sua Santa Patrona; alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. Il 7 luglio, alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. I canti saranno eseguiti dalla Schola Cantorum “Santa Domenica” diretta da Gino Pendinelli e Fabrizio Vecchio. Di seguito il messaggio rivolto ai fedeli dal parroco Don Gino De Giorgi: “Porgo a te, carissimo fratello in Cristo ed umile devoto di Santa Domenica il più fraterno benvenuto e il più sincero augurio: che la visita a questa vetusta chiesa parrocchiale e l’omaggio della tua venerazione alle reliquie di Santa Domenica, attraverso la sua meravigliosa statua lignea e la straordinaria festa che si celebra in Suo onore, possano accrescere in te il gusto dello spirituale e dell’eterno, segreto vero di profonda pace, nel Cristo


Risorto”. CURIOSITÀ Le ditte di luminarie De Cagna e Marianolight hanno realizzato alcuni souvenir speciali per la Festa di Santa Domenica: pezzi “unici” di luminarie salentine a forma di cuore, rombo e ragnatela sono stati donati all’Associazione Santa Domenica che li venderà a turisti e visitatori nel corso dei festeggiamenti.

https://www.salentolive.com/2017/07/s-domenica-scorrano-per-5-giorni-diventa-capitalemondiale-delle-luminarie/

S.Domenica, Scorrano per 5 giorni diventa capitale mondiale delle luminarie 2/07/2017 Dal 5 al 9 Luglio, a Scorrano, in provincia di Lecce, la magia delle monumentali luminarie salentine torna ad accendersi a ritmo di musica per Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Come da tradizione, il piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento ospiterà le maestose e sfavillanti architetture di luce realizzate dai migliori maestri dell’arte delle parature, che ogni anno regalano suggestioni ed emozioni uniche a migliaia di visitatori e turisti. Luci, arte e musica si uniscono per creare qualcosa di sensazionale, uno spettacolo unico al mondo che negli anni ha portato Scorrano a guadagnarsi il titolo di “Capitale mondiale delle Luminarie” regalando all’evento una risonanza internazionale. Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’associazione di volontariato “Santa Domenica” presieduta da Salvatore De Luca e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre all’atteso spettacolo delle accensioni musicali che come sempre riserverà tante sorprese. Quest’anno sono quattro le ditte specializzate che illuminano piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni uniche al mondo: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), si registra il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo e Beatrice Fabrizio (San Donaci,B rindisi).


Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Di seguito il programma completo ACCENSIONI OGNI SERA A PARTIRE DALLE 21 FINO A MEZZANOTTE Come da tradizione, le luminarie realizzate da alcune delle principali ditte del settore prenderanno vita il 5 luglio, in una cerimonia di accensione che emozionerà curiosi e turisti da ogni parte del mondo e che sarà trasmessa in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Sontuose e lunghissime gallerie illuminate da milioni di lampadine colorate ed effetti speciali si animeranno a ritmo di musica creando incredibili scenografie e regalando al pubblico uno spettacolo unico che sa unire fascino e folklore, tradizione e innovazione. Le accensioni musicali si svolgeranno ogni sera, nei giorni 5, 6, 7, 8 e 9 Luglio, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri che giungeranno nel Salento per ammirare i nuovi allestimenti artigianali delle luminarie che per la loro bellezza sono ormai esportate in tutto il mondo. Nei giorni 7 e 8 Luglio, in particolare, a Scorrano saranno ospiti due delegazioni provenienti dal Giappone e dal Canada. Le ditte che illuminano strade e piazze di Scorrano sono: - MarianoLight, di Lucio Mariano da Corigliano d’Otranto (cura le installazioni in piazza Vittorio Emanuele e Largo Frisari) - Mariano Luminarie, di Massimo Mariano, da Scorrano (installazioni in via Lecce Leuca) - L.C.D.C. Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna & F.lli, da Maglie (installazioni in piazza Vittorio Emanuele,lato nord e in via Umberto I) - Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio, da San Donaci (installazione in piazza Caduti scorranesi) Come da tradizione, ogni allestimento è ispirato a un tema o a un monumento famoso nel mondo: “Kaleidoscopio” è il progetto di MarianoLight; “Il Barocco e Rococò in Brasile: la Chiesa di San Francesco a Salvador de Bahia” quello di Mariano Luminarie; poi c’è l’ “Olimpo” dei maestri De Cagna con l’opera


“Innamorati della luce” e infine la cattedrale fiabesca realizzata dalla ditta Luminarie Fabrizio. I progetti scelti sono tra i più imponenti mai realizzati nel campo delle luminarie. MARIANOLIGHT “Kaleidoscopio” (καλός “bello”, εἶδος “forma” e σκοπέω “guardo”) è il tema scelto quest’anno dalla secolare ditta MarianoLight di Corigliano d’Otranto. “In questo nuovo progetto – spiega il maestro Lucio Mariano – proveremo ad affascinarvi con le nostre visioni ritmiche multicolore invitandovi a guardare attraverso una sorta di grandioso Kaleidoscopio. Vi trasporteremo in un mondo fantastico, dove le pure idee formano estrosi scenari simmetrici: partendo dal nostro simbolo di eccellenza, il Rosone, e ruotando ancora un po’ il ‘tubo’ passeremo al prossimo mondo, ed al prossimo ancora…”. Per la realizzazione della maestosa architettura di luce sono state utilizzate 16 quinte speculari, a scalare, per un’altezza che va dai 6 fino a 20 metri; 160mila led e 65mila pixel matrix totali, oltre a un rosone centrale del diametro di ben 24 metri per accendere, insieme alla tradizione e all’innovazione, la fantasia. MARIANO LUMINARIE Il progetto che la ditta Mariano Luminarie di Massimo Mariano presenta quest’anno a Scorrano è ispirato a uno dei migliori esempi di architettura dell’ultima epoca barocca e inizio del movimento artistico del rococò: la chiesa di San Francesco nel quartiere multietnico “Pelourinho” di Salvador De Bahia (Brasile). Una struttura curata fin nei minimi particolari: 4 torri stupiranno i visitatori mentre si avvicinano al corpo centrale della decorazione luminosa. Due imponenti paladini saliranno sulla facciata principale dell’attrazione e seguiranno il lungo tunnel di 80 metri che accompagna i visitatori in un mondo spettacolare di luci e magia. Nella parte finale della struttura, i visitatori incontreranno un lungo viale di archi, un invito a percorrere l’opera in entrambi i sensi. Il punto più alto della struttura è di 27 metri; in totale sono state impiegate circa 700.000 lampade led e quasi un milione di micro led. Le accensioni musicali saranno gestite da un software programmato per controllare, separatamente, più di 115 canali dimmer con tecnologia digitale multipla, la dmx. Insomma, un connubio perfetto tra nuove tecnologie e tradizione. “Il nostro desiderio – sottolinea il maestro Massimo Mariano – è che tutti vivano con intensità la grande illusione che andremo a creare per condividere insieme una grande emozione”. LUMINARIE DE CAGNA Un’azienda che da oltre 80 anni crea intrecci di luce capaci di emozionare chiunque li ammiri. La ditta Luminarie Cesario De Cagna, di Giuseppe De Cagna e F.lli, torna ad esporre a Scorrano le sue spettacolari creazioni. Eleganza, fantasia, stile, innovazione, imponenza e originalità nel rispetto della tradizione si fondono nell’ “Olimpo” dei maestri De Cagna che intitolano la loro opera: “Innamorati della luce”. “Il progetto che presentiamo per la prima volta – spiega il maestro Giuseppe De Cagna – vuole rappresentare la ‘vera luce che illumina ogni uomo contro l’oscurità delle tenebre’ attraverso la ricerca di Dio nella semplicità di ciò che ci circonda. L’architettura è di ispirazione greca, predilige le linee semplici e pulite, con strutture svettanti verso il cielo per ricreare l’idea di Olimpo. A caratterizzarla sono un grande portico, l’aggiunta di decorazioni sfarzose come il ‘rosone a cerchi e con le corna’ incastonato in moduli ‘sperone-fiore’ di nuova concezione, e le torri ‘a diamante’ a rappresentare l’idea della ricchezza materiale. L’ingresso della struttura


è costituito da due torri slanciate alte quasi 27 metri. Le torri fungono da ‘pilastri del cielo’ che secondo il mito di Atlante sostengono con la nuca e con la sola forza delle braccia tutta la volta celeste. La vista si apre quindi verso un porticato realizzato attraverso l’accostamento di tre archi a tutto sesto che creano un meraviglioso gioco di prospettive, mentre le spalliere perimetrali irradiano l’intera opera architettonica. Al centro si apre una particolare galleria formata da 5 archi a tutto sesto dalla quale emerge l’andamento a scalare dell’intera struttura che si estende per ben 70 metri. La figura a a scalare degli archi converge verso un unico arco-direttrice, ‘l’occhio di Dio’ che si ripete in maniera concentrica ‘per osservare l’umanità’. La luce di quest’opera simboleggia la vita, un simbolo divino che riassume in sé due aspetti fondamentali di Dio: la sua trascendenza e la sua presenza nella storia umana e della creazione. Una luce che ci avvolge, ci riscalda, ci pervade e ci rivela”. Per realizzare l’opera sono state utilizzate 250mila lampade a led e altre 250mila microluci a led, 112 canali per lo show musicali e 20mila pixel tecnologia Rgb. NUOVA ELETTRO LUMINARIE Per la prima volta a Scorrano approda quest’anno la prestigiosa ditta Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio, da San Donaci (Br). Il progetto realizzato per la festa di Santa Domenica è nata dalla passione e dalla creatività del titolare Angelo Fabrizio, che con grande maestria ha voluto realizzare una cattedrale a tre navate, basandosi sulle migliori combinazioni tra aspetto estetico-creativo e sicurezza. La navata centrale raggiunge un’altezza di 25 metri, quelle laterali 25 metri. L’intero prospetto si estende per ben 18 metri, corredato da due colonne laterali molto possenti. Per illuminare l’opera, sono state utilizzate circa 200mila lampade led totali. “Nella realizzazione di questo progetto – sottolineano – tradizione e innovazione si fondono insieme e grazie a innumerevoli luci metteremo i visitatori di fronte a bellissimi merletti colorati trasportandoli in un’atmosferica quasi fiabesca”. SPETTACOLI PIROTECNICI Il 6 Luglio, si parte alle 6.30 con la Diana mattutina a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” da Scorrano; alle 12, si terrà invece lo spettacolo pirotecnico – sempre a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” – in occasione della tradizionale cerimonia di “consegna” delle chiavi della Città a Santa Domenica; alle 17.30, si svolgerà l’atteso spettacolo pirotecnico diurno “Trofeo Santa Domenica” a cura delle ditte: L’Artificiosa dei F.lli Di Candia da Sassano (Sa), Senatore Fireworks di Vincenzo Senatore e figli da Cava de’ Tirreni (Sa) e Pirotecnica Moderna di Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz). Infine, a partire dalla mezzanotte, occhi puntati ancora verso il cielo per lo spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: F.lli Pannella da Ponte (Bn), Bruscella Fireworks Group da Modugno (Ba) e Angelo Mega da Scorrano. CONCERTI BANDISTICI Il 5 Luglio, dalle 19, suonerà la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. Il 6 Luglio, subito dopo la prima accensione delle luminarie, si esibiranno invece la banda “Città di Conversano” (Bari)


diretta dal maestro Susanna Pescetti e la banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. La cassa armonica è allestita in piazza Vittorio Emanuele. CONCERTI E SPETTACOLI Tanti gli artisti salentini che animeranno con musica e performance artistiche i cinque giorni di Festa. Nei giorni 7 e 8 Luglio, a partire dalle ore 18, spettacolo musicale a cura della Street Misto Band (Associazione “Puccini” di Specchia Preite). Gran finale il 9 Luglio, alle ore 22, in piazza Vittorio Emanuele, con lo spettacolo “Flashback: L’emozione ferma il tempo” a cura della Best Production di Salvatore Mauro: uno show tra musica e ricordi, danza ed effetti speciali, con le voci di Nicoletta Notaro ed Elena De Salve, le selezioni di Michele D’Elia Dj, l’animazione di Marco Rollo e le spettacolari coreografie del corpo di ballo “The Best Academy” di Taviano. PROGRAMMA RELIGIOSO La Festa di Santa Domenica a Scorrano è ormai famosa in tutto il mondo per la straordinaria devozione che la cittadinanza riserva alla sua Patrona. La tradizione narra che intorno al 1600 la Santa guarì gli scorranesi dalla peste e in segno di gratitudine per ogni persona guarita si accese una lampada ad olio. È così che con il passare degli anni è nata l’usanza delle luminarie, diventate protagoniste della festa. I riti religiosi hanno preso il via il 27 Giugno con l’inizio solenne della Novena e l’esposizione delle reliquie e della Statua di Santa Domenica nella chiesa parrocchiale. Il 6 Luglio, giorno della festa liturgica in onore della Santa di Tropea, le celebrazioni inizieranno alle 7.30 con le Sante Messe e alle 9.30 prenderà il via la suggestiva Processione per le strade della città che terminerà con la consegna simbolica delle chiavi della Città alla sua Santa Patrona; alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. Il 7 luglio, alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. I canti saranno eseguiti dalla Schola Cantorum “Santa Domenica” diretta da Gino Pendinelli e Fabrizio Vecchio. Di seguito il messaggio rivolto ai fedeli dal parroco Don Gino De Giorgi: “Porgo a te, carissimo fratello in Cristo ed umile devoto di Santa Domenica il più fraterno benvenuto e il più sincero augurio: che la visita a questa vetusta chiesa parrocchiale e l’omaggio della tua venerazione alle reliquie di Santa Domenica, attraverso la sua meravigliosa statua lignea e la straordinaria festa che si celebra in Suo onore, possano accrescere in te il gusto dello spirituale e dell’eterno, segreto vero di profonda pace, nel Cristo Risorto”. CURIOSITÀ Le ditte di luminarie De Cagna e Marianolight hanno realizzato alcuni souvenir speciali per la Festa di Santa Domenica: pezzi “unici” di luminarie salentine a forma di cuore, rombo e ragnatela sono stati donati all’Associazione Santa Domenica che li venderà a turisti e visitatori nel corso dei festeggiamenti.


http://www.vaticano.com/scorrano-festa-santa-domenica-programma-5-9-luglio-2017/

La festa di Santa Domenica a Scorrano, il programma 2017 3/07/2017

Ecco il programma del 2017 della famosa festa patronale che si svolge nel cuore del Salento, a Scorrano, dal 5 al 9 luglio. 5 giorni ricchi di eventi in onore di Santa Domenica, tra fede e devozione, accensioni musicali, spettacoli pirotecnici e concerti. PROGRAMMA RELIGIOSO La tradizione narra che, intorno al 1600, Santa Domenica guarì il popolo di Scorrano da una terribile epidemia di peste; in segno di gratitudine ogni persona guarita accese una lampada ad olio. Con il passare degli anni gli scorranesi hanno iniziato a realizzare luminarie sempre più spettacolari e così la Festa di Santa Domenica a Scorrano è diventata celebre in tutto il mondo e la piccola città salentina si è guadagnata il titolo di “Capitale Mondiale delle Luminarie” I riti religiosi sono cominciati, con l’inizio solenne della Novena e l’esposizione delle reliquie e della Statua di Santa Domenica nella chiesa parrocchiale, il 27 Giugno. 5 Luglio Vigilia della Santa 6 Luglio festa liturgica in onore di Santa Domenica h. 7.30 -8.30 Sante Messe h. 9.30 Processione per le strade della città che terminerà con la consegna simbolica delle chiavi della Città alla sua Santa Patrona h.19.30 Santa Messa con Panegirico. 7 luglio h. 19.30 Santa Messa con Panegirico I canti saranno eseguiti dalla Schola Cantorum “Santa Domenica” diretta dai professori Gino Pendinelli e Fabrizio Vecchio


LUMINARIE Il 5 luglio, come da tradizione, le luminarie prenderanno vita in una emozionante cerimonia di accensione che catturerà fedeli, curiosi e turisti provenienti da ogni parte del mondo. Al ritmo di musica, l’alchimia tra giochi di luce e colori crea uno spettacolo unico che unisce fascino e folklore. Le accensioni musicali si svolgeranno ogni sera, nei giorni 5, 6, 7, 8, 9 Luglio, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Ecco i chi saranno i maestri “paratori” di questa edizione: –Massimo Mariano Luminarie srl, illuminerà con le sue creazioni Via Lecce Leuca – MarianoLight allestirà con le sue luminarie Piazza Vittorio Emanuele II e Largo Frisari – Luminarie Cesario de Cagna di de Cagna Giuseppe & F.lli snc curerà l’allestimento delle luminarie in Piazza Vittorio Emanuele II lato nord e Via Umberto I – Nuova Elettro -Luminarie allestirà con le sue creazioni Piazza Caduti Scorranesi SPETTACOLI PIROTECNICI Di seguito tutti gli appuntamenti da non perdere. 6 Luglio h. 6.30 Diana mattutina a cura della ditta pirotecnica “Francesco Mega & Figli” di Scorrano h. 12.00 Spettacolo pirotecnico – a cura della ditta “ Francesco Mega & Figli” di Scorrano – in occasione della tradizionale cerimonia di “consegna” delle chiavi della Città a Santa Domenica. h. 17.30 Spettacolo pirotecnico diurna “Trofeo Santa Domenica ” a cui parteciperanno le ditte “Senatore Fireworks” di Cava de’ Tirreni (SA), “L’Artificiosa” di Sassano (SA) e “Pirotecnica Moderna” di Genzano di Lucania (PZ) h. 24.00-02.00 Spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega ” a cura delle ditte “F.lli Pannella” di Ponte (BN), “Bruscella Fireworks Group” di Modugno (BA) e “Francesco Mega & Figli” di Scorrano (LE)

CONCERTI BANDISTICI Il 5 Luglio, dalle 0re 19.00 fino alla prima accensione, si svolgerà il Gran concerto Bandistico “Città di Scorrano (LE)” diretta dal maestro prof. Daniele de Pascali Il 6 Luglio, dopo la prima accensione e fino alle 24.00, si esibiranno la banda “Città di Conversano (BA)” diretta dal maestro Susanna Pescetti e, di nuovo, la banda “Città di Scorrano (LE)” diretta dal prof. Daniele de Pascali.


CONCERTI E SPETTACOLI Tanti gli artisti salentini che animeranno con musica e performance artistiche i sei giorni di Festa. 7 Luglio h.18.00 spettacolo musicale a cura della Street Misto Band (Associazione “Puccini” di Specchia Preite) 8 Luglio h.18.00 spettacolo musicale a cura della Street Misto Band (Associazione “Puccini” di Specchia Preite) 9 Luglio “Flashback: L’emozione ferma il tempo”

M’ILLUMINO DI GUSTO 2017 In concomitanza con i festeggiamenti patronali si svolgerà la terza edizione del progetto di promozione dell’artigianato agroalimentare salentino d’eccellenza. Dal 5 al 9 luglio, dalle ore 18.00 alle 2.00, sarà possibile degustare specialità gastronomiche in abbinamento con i migliori vini del territorio. Sarà inoltre allestito un laboratorio artigianale in cui i maestri aderenti all’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce, prepareranno in diretta il famoso pasticciotto salentino. Gli stands saranno allestiti nel centro storico, nelle vie adiacenti la Chiesa di Santa Domenica, in via Re Ladislao e p.zza Caduti Scorranesi.


http://www.lecceapp.it/news/879-scorrano-festa-di-santa-domenica.html 03/07/2017

Scorrano, festa di Santa Domenica

Dal 5 al 9 Luglio, a Scorrano, in provincia di Lecce, la magia delle monumentali luminarie salentine torna ad accendersi a ritmo di musica per Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Come da tradizione, il piccolo comune di appena 7mila abitanti sito nel cuore del Salento ospiterà le maestose e sfavillanti architetture di luce realizzate dai migliori maestri dell’arte delle parature, che ogni anno regalano suggestioni ed emozioni uniche a migliaia di visitatori e turisti. Luci, arte e musica si uniscono per creare qualcosa di sensazionale, uno spettacolo unico al mondo che negli anni ha portato Scorrano a guadagnarsi il titolo di “Capitale mondiale delle Luminarie” regalando all’evento una risonanza internazionale. Il Comune di Scorrano, il direttivo dell’associazione di volontariato “Santa Domenica” presieduta da Salvatore De Luca e il parroco Don Gino De Giorgi hanno preparato un programma ricco di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico di Scorrano tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici (anche di giorno, con la tradizionale Gara pirotecnica diurna il 6 luglio), concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre all’atteso spettacolo delle accensioni musicali che come sempre riserverà tante sorprese. Quest’anno sono quattro le ditte specializzate che illuminano piazze, strade e vicoli del comune di Scorrano con le loro creazioni uniche al mondo: accanto alle presenze consolidate della “MarianoLight” di Lucio Mariano (Corigliano D’Otranto) e della “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano), si registra il ritorno della ditta “Luminarie Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) e la presenza di una new entry, la “Nuova Elettro Luminarie” di Angelo e Beatrice Fabrizio (San Donaci, Brindisi). Per il terzo anno, inoltre, la Festa di Santa Domenica ospiterà “M’Illumino di Gusto”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare a cura dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce.


“Come ogni anno, la Festa in onore della nostra Protettrice Santa Domenica rappresenta l’occasione di dimostrare l’amore per la nostra terra e per le nostre radici”, dichiarano il vice presidente dell’Associazione Santa Domenica Carmelo Gervasi e il coordinatore Maurizio Rizzo, che lanciano un appello alla Regione Puglia: “Ci siamo impegnati con tanta responsabilità e dedizione nell’organizzazione dei festeggiamenti – dicono - consapevoli della straordinaria risonanza internazionale raggiunta da questo appuntamento. Tuttavia gli sforzi richiesti alla nostra associazione di volontariato, anche e soprattutto dal punto di vista della sicurezza, per organizzare un evento come questo che raduna migliaia di visitatori ogni giorno, sono davvero enormi e i fondi a disposizione ormai sempre più ridotti. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno intervenga la Regione Puglia a supportare in maniera idonea una manifestazione ormai equiparata da tutti alla Notte della Taranta e alla Focara di Novoli”. “Scorrano si conferma vetrina mondiale dell’industria delle luminarie”, sottolinea il neo sindaco Guido Stefanelli. “Gli allestimenti che ospitiamo quest’anno – evidenzia - rappresentano una novità assoluta, frutto delle abili mani di maestri scorranesi e salentini più in generale che ormai esportano queste meraviglie in tutto il mondo. Pertanto l’invito che rivolgiamo a tutti è quello di venire a Scorrano per ammirare dal vivo le straordinarie accensioni musicali e gli spettacoli pirotecnici, seguire i riti religiosi e tutte le altre iniziative che compongono il ricco programma di festeggiamenti in onore di Santa Domenica”. Altissima l’attenzione sulle misure di sicurezza predisposte per la cinque giorni. “In collaborazione con la Prefettura, abbiamo approntato un piano di sicurezza che garantirà lo svolgimento dei festeggiamenti in un contesto di assoluta tranquillità”, assicura il primo cittadino di Scorrano, che spiega: “Saranno intensificati i controlli ai varchi di ingresso del paese e come sempre le aree parcheggio per le auto saranno collegate a un servizio di navette che consentiranno a tutti di raggiungere in pochi minuti i luoghi della festa”. “La sinergia tra Associazione Santa Domenica, Comune di Scorrano e Agenzia Eventi – sottolinea Carmine Notaro, responsabile di Eventi Marketing & Communication – ha permesso anche quest’anno di realizzare un programma di altissima qualità, degno di un appuntamento che è sempre più apprezzato da visitatori provenienti da tutto il mondo. Negli ultimi anni si è rivelata vincente l’idea di abbinare la tradizione delle luminarie, gli spettacoli pirotecnici e musicali all’enogastronomia tipica. Tuttavia come agenzia abbiamo lavorato molto anche sull’immagine della Festa di Santa Domenica, sviluppando una grafica nuova e contribuendo a comunicare e far conoscere al mondo intero attraverso i vari media – dalla carta stampata alle tv, in particolare con la diretta delle accensioni su Telenorba e il canale 510 di Sky, dal sito web ai social la bellezza e l’unicità di questo evento che davvero tutto il mondo ci invidia”. Il programma completo della Festa è disponibile anche su www.santadomenicascorrano.it e sulla pagina Facebook “Festa di Santa Domenica”


http://m.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=45235&id_rub=4

Santa Domenica: dal 5 al 9 luglio si accende la festa patronale più suggestiva 04/07/2017

Scorrano “capitale mondiale delle luminarie” festeggia la sua santa protettrice: 5 giorni tra fede e devozione, accensioni musicali, spettacoli pirotecnici e concerti. Mercoledì 5 Luglio, a Scorrano, nel “cuore” del Salento, prendono il via i festeggiamenti in onore di Santa Domenica, la “madre” di tutte le feste patronali d’Italia. Milioni di luci illumineranno per cinque giorni, fino a domenica 9 luglio, il centro storico del paese dove sono attesi migliaia di devoti, curiosi e turisti. Accanto ai suggestivi riti religiosi, sono in programma spettacoli pirotecnici (anche diurni), concerti bandistici, degustazioni di prodotti tipici, show tra musica e danza e tante altre sorprese organizzate dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano e il parroco Don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro. Lo spettacolo più atteso, quello delle accensioni musicali delle luminarie, sarà trasmesso in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Quest’anno la Festa ospita quattro ditte, tutte salentine e tra le più importanti al mondo, che hanno allestito nel centro storico le loro creazioni uniche, sempre più imponenti e spettacolari, ispirate come sempre a un tema o a un monumento famoso: la secolare ditta Cesario di Cagna di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con due colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led, animate per la prima volta grazie al supporto della tecnologia Rgb; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche ci penserà la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate.


La maestria dei paratori salentini ha raggiunto livelli così alti che le loro elaborate opere varcano ormai abitualmente i confini nazionali. E anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri (dal Giappone e Canada) giunti a Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, per ammirare lo spettacolo e commissionarie le opere che poi abbelliranno le loro città. Altissima anche l’attenzione mediatica: una troupe del National Geographic da cinque giorni è a Scorrano per realizzare un servizio sulle luminarie De Cagna e ha già ripreso in anteprima le prove dell’accensione. Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, sempre a partire dalle 21 e fino a mezzanotte. Anche la musica sarà protagonista nella prima giornata di Festa (il 5 luglio), con il concerto della Banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali (dalle 19, in piazza Vittorio Emanuele). Per il terzo anno, inoltre, torna a Scorrano la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto” organizzata dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Ad allietare la rassegna, a partire dalle 21, saranno le note easy-jazz della pianista e cantante salentina Carla Petrachi. Giovedì 6 Luglio, giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, alle 6.30 appuntamento con la Diana mattutina a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” da Scorrano. Alle 9, dopo le Sante Messe, prenderà il via la tradizionale Processione per le strade della città che si concluderà nei pressi di Porta Terra dove il sindaco Guido Stefanelli consegnerà simbolicamente le chiavi della città alla Santa di Tropea in memoria della Sua intercessione per lo scampato pericolo della peste del 1600 (l’epidemia durò a Scorrano fino al mattino del 6 Luglio, giorno del martirio per la decapitazione di Santa Domenica). In occasione della cerimonia, intorno alle 12, si svolgerà uno spettacolo pirotecnico sempre a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl”. Nel pomeriggio, alle 17.30, tutti col naso all’insù per l’atteso spettacolo pirotecnico diurno “Trofeo Santa Domenica” a cura delle ditte: L’Artificiosa dei F.lli Di Candia da Sassano (Sa), Senatore Fireworks di Vincenzo Senatore e figli da Cava de’ Tirreni (Sa) e Pirotecnica Moderna di Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz). Infine, a partire dalla mezzanotte, occhi puntati ancora verso il cielo per lo spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: F.lli Pannella da Ponte (Bn), Bruscella Fireworks Group da Modugno (Ba) e Angelo Mega da Scorrano. Alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. In piazza Vittorio Emanuele, subito dopo la prima accensione delle luminarie, spazio ai concerti bandistici: esibiranno la Banda “Città di Conversano” (Bari) diretta dal maestro Susanna Pescetti e la Banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. I festeggiamenti in onore di Santa Domenica si concluderanno domenica 9 Luglio. Il programma completo è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it. Aggiornamenti sulla pagina Facebook “Festa di Santa Domenica”. Le accensioni musicali partiranno il 5 luglio, e saranno trasmesse in diretta, a partire dalle 21, su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky


http://maglie.lecceprima.it/anteprima-accensione-luminarie-festa-santa-domenica2017.html

Festa di Santa Domenica, torna la sfida per le luminarie più spettacolari Da mercoledì, con la prima accensione alle 21, a domenica l'attesa festa patronale di Scorrano. Quattro le ditte che hanno realizzato gli allestimenti 04/07/ 2017

Kaleidoscopio (Mariano

Light)

SCORRANO – Alle 21 mercoledì 5 luglio l’accensione di milioni di luci darà il via, a Scorrano, alla festa di Santa Domenica, in programma fino alla domenica successiva. Le luminarie, come noto, rappresentano la grande attrazione dell’appuntamento che ogni anno richiama, oltre a tanti turisti e a migliaia di salentini, anche delegazioni interessate a commissionare le opere da realizzare nelle proprie città. Tangibile anche l’attenzione mediatica nei confronti di quella che alcuni definiscono “la capitale mondiale delle luminarie”: da giorni è presente una troupe di National Geographic. Sono quattro le ditte che hanno dato vita agli allestimenti di questa edizione, ispirati ad un tema o ad un monumento famoso: la “Cesario di Cagna” di Maglie ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con due colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, cinque volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led, animate per la prima volta grazie al supporto della tecnologia Rgb. La ditta Mariano Luminarie , di Scorrano, si è ispirata invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador de Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a quattro torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine. Marianolight , di Corigliano d’Otranto, porta in scena visioni ritmiche multicolore invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; la Nuova Elettro Luminarie di San Donaci (Brindisi) ha realizzato infine una gigantesca cattedrale a tre navate. Un trionfo di luci per la santa patrona


La prima accensione, quella di mercoledĂŹ, sarĂ trasmessa in diretta su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, sempre a partire dalle 21 e fino a mezzanotte.

http://www.norbaonline.it/d.asp?i=29736&/Da-stasera-fiera-luminarie-a-Scorrano-e-LibroPossibile-a-Polignano

Da stasera fiera luminarie a Scorrano e Libro Possibile a Polignano Due grandi manifestazioni che potrete seguire in diretta su Telenorba e TgNorba24 05/07/2017


http://www.piazzasalento.it/e-santa-domenica-scorrano-fa-festa-con-le-cattedrali-di-luce-le-foto-75164

05/07/ 2017

È “Santa Domenica”: Scorrano fa festa con le cattedrali di luce – LE FOTO

SCORRANO. Prende il via questa sera a Scorrano la festa di luci per eccellenza. Il paese definito “la capitale mondiale delle luminarie” è pronto a stupire ancora con la “madre” di tutte le feste patronali. Milioni di luci illumineranno per cinque giorni, fino a domenica 9 luglio, il centro storico del paese dove sono attesi migliaia di devoti, curiosi e turisti. Accanto ai suggestivi riti religiosi, sono in programma spettacoli pirotecnici (anche diurni), concerti bandistici, degustazioni di prodotti tipici, show tra musica e danza e tante altre sorprese organizzate dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano e il parroco don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia “Eventi Marketing & Communication” di Carmine Notaro. Lo spettacolo più atteso, quello delle accensioni musicali delle luminarie, viene trasmesso in diretta, dalle 21 su Telenorba (canale 10), TgNorba24 (canale 180) e sul canale 510 di Sky. Quest’anno la Festa ospita quattro ditte, tutte salentine e tra le più importanti al mondo, che hanno allestito nel centro storico le loro creazioni uniche, sempre più imponenti e spettacolari, ispirate come sempre a un tema o a un monumento famoso: la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con due colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led, animate per la prima volta grazie al supporto della tecnologia Rgb; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche ci penserà la Nuova


Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate. Anche quest’anno sono numerosi i buyer italiani e stranieri (da Giappone e Canada) giunti a Scorrano per ammirare lo spettacolo e commissionarie le opere che poi abbelliranno le loro città. Altissima anche l’attenzione mediatica: una troupe del National Geographic da cinque giorni è a Scorrano per realizzare un servizio sulle luminarie De Cagna e ha già ripreso in anteprima le prove dell’accensione. Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, sempre a partire dalle 21 e fino a mezzanotte. Per il terzo anno, inoltre, torna la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto”, con percorsi enogastronomici tra le piazze e le viuzze del paese.

http://eventi.leccenews24.it/eventi/festa_di_santa_domenica_a_scorrano.htm 5/7/2017


http://www.norbaonline.it/od.asp?i=29790&puntata=Scorrano,-lo-spettacolo-delleluminarie&pr=SERVIZI%20TG

6/07/2017


http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=112371

Scorrano (Lecce) - “CAPITALE MONDIALE DELLE LUMINARIE” FESTEGGIA LA SUA SANTA PROTETTRICE 06/07/2017 PROGRAMMA 7-8 LUGLIO Accensioni musicali delle luminarie a partire dalle 21 e fino alle 24 Dalle 18 esibizione della Street Misto Band in piazza Vittorio Emanuele Percorsi nel gusto e la performance musicale di Lucia Minutello (vincitrice del Premio Mia Martini 2016 come “miglior interprete”) il 7 Luglio per “M’Illumino di gusto”

Un tripudio di luci, colori e suoni incanta migliaia di visitatori giunti a Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, per la Festa di Santa Domenica. Sempre più spettacolari ed emozionanti le accensioni musicali delle colossali “parazioni” allestite quest’anno da quattro ditte salentine, eccellenze del settore nel mondo: la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce”, sintesi di eleganza, stile, fantasia e innovazione nel rispetto della tradizione, con dodici colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore (sulle note dei Pink Floyd e di Michael Jackson) invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche, sulle note di “Senza parole” di Vasco Rossi, è la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate. L’accensione a tempo di musica di queste imponenti architetture di luce è uno spettacolo unico nel suo genere, da godere rigorosamente dal vivo. E per farlo c’è tempo fino a domenica 9 luglio: le accensioni si ripeteranno ogni sera, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Anche musica e gusto sono al centro del programma di festeggiamenti proposto dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano con il sindaco Guido Stefanelli e il parroco Don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia Eventi Marketing & Communication. Venerdì 7 e sabato 8 luglio, a partire dalle 18, in piazza Vittorio Emanuele è da non perdere la performance musicale della Street Misto Band – Associazione Specchia Preite. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, prosegue invece la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto” organizzata per il terzo anno dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria


salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Ad allietare la rassegna, nella serata del 7 luglio, sarà la cantante salentina Lucia Minutello (vincitrice del Premio Mia Martini 2016 come “miglior interprete” con la canzone “Le giravolte”) accompagnata da Leone Marco Bartolo (inizio ore 21), mentre sabato 8 luglio sarà la volta dell’Havana trio (Davide Sergi, Giordano Profico e Mario Esposito) che propone un originale viaggio tra i grandi autori della musica italiana. I festeggiamenti in onore di Santa Domenica si concluderanno domenica 9 Luglio. Il programma completo è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it. Aggiornamenti sulla pagina Facebook “Festa di Santa Domenica”. CURIOSITÀ – TURISTI PAZZI PER I SOUVENIR DELLE LUMINARIE Sono andati letteralmente a ruba gli speciali souvenir realizzati dalle ditte De Cagna e Marianolight per la Festa di Santa Domenica: pezzi “unici” di luminarie salentine a forma di cuore, rombo e ragnatela sono stati donati all’Associazione Santa Domenica e venduti a turisti e visitatori nel corso dei festeggiamenti. COME RAGGIUNGERE SCORRANO Per giungere a Scorrano, nella Capitale mondiale delle Luminarie, sono state adibite aree di parcheggio, ubicate nelle principali arterie esterne della città, in ogni area ci sarà un bus/navetta che porterà direttamente all'ingresso della festa: - USCITA VIA MURO, venendo dalla strada statale Lecce - Maglie; - ENTRATA VIA MAGLIE; - ENTRATA DA VIA LECCE - LEUCA, venendo dalla statale 275; - ENTRATA DA VIA SUPERSANO


http://www.trnews.it/2017/07/06/scorrano-si-illumina-dimmenso/185742

6/07/2017

Santa Domenica: Scorrano si illumina d’immenso

SCORRANO- Scorrano si illumina d’immenso. In un tripudio di colori la Capitale Mondiale delle Luminarie ha aperto le danze a una delle feste patronali più attese dell’estate salentina, quella di Santa Domenica. Successi di presenze per la prima serata dove in Piazza Vittorio Emanuele per la prima accensione delle colossali luminarie firmate da quattro ditte salentine. Tutto ha avuto inizio con la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con 12 colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led, animate per la prima volta grazie al supporto della tecnologia Rgb; Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) sulle note di Pink Floyd e Michael Jackson ha portato in scena visioni ritmiche multicolore invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; infine, a regalare atmosfere fiabesche, con Senza Parole di Vasco Rossi ci ha pensato la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate.


Che dire..una serata ricca di emozioni e stupore, che si è svolta in estrema sicurezza…e con quel tocco di gusto, che ha portato in tanti ad assaporare la genuinità salentina nell’ambito della rassegna M’illumino di gusto, organizzata dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Ricordiamo che le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, fino a domenica 9 luglio, sempre a partire dalle ore 21.


http://www.corrieresalentino.it/2017/07/scorrano-capitale-mondiale-delle-luminariefesteggia-la-sua-santa-protettrice/ 06/07/2017



https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/nel-salento-la-magia-delle-luminarie-luci-in-garaa-scorrano/280389/280978


http://www.trnews.it/2017/07/06/scorrano-si-illumina-dimmenso/185742 6/7/17

Santa Domenica: Scorrano si illumina d’immenso

SCORRANO- Scorrano si illumina d’immenso. In un tripudio di colori la Capitale Mondiale delle Luminarie ha aperto le danze a una delle feste patronali più attese dell’estate salentina, quella di Santa Domenica. Successi di presenze per la prima serata dove in Piazza Vittorio Emanuele per la prima accensione delle colossali luminarie firmate da quattro ditte salentine. Tutto ha avuto inizio con la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con 12 colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led, animate per la prima volta grazie al supporto della tecnologia Rgb; Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) sulle note di Pink Floyd e Michael Jackson ha portato in scena visioni ritmiche multicolore invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; infine, a regalare atmosfere fiabesche, con Senza Parole di Vasco Rossi ci ha pensato la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate.


Che dire..una serata ricca di emozioni e stupore, che si è svolta in estrema sicurezza…e con quel tocco di gusto, che ha portato in tanti ad assaporare la genuinità salentina nell’ambito della rassegna M’illumino di gusto, organizzata dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Ricordiamo che le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, fino a domenica 9 luglio, sempre a partire dalle ore 21.

http://www.lecceprima.it/eventi/cultura/la-notte-di-scorrano-si-accende-di-luci-e-colori-in-onoredi-santa-domenica.html

La notte di Scorrano si accende di luci e colori in onore di Santa Domenica Tutti a testa in su, ieri sera, per ammirare la prima accensione delle "parazioni". Mitologia greca, culto, suggestioni, atmosfere fiabesche sono stati i motivi portanti delle quattro ditte salentine

07/07/2017

SCORRANO – Leggenda, suggestioni culturali, l’ipnosi dei colori e atmosfere da fiaba. Sono stati i motivi portanti che hanno acceso (è proprio il caso di dire) l’entusiasmo di tutti coloro che fino alle ore piccole si sono avventurati nel centro di Scorrano per ammirare le “parazioni” in onore di Santa Domenica. Uno spettacolo che ogni anno attira sempre più visitatori nella cittadina al centro del Salento.

Quattro ditte salentine hanno illuminato la notte con le loro creazioni. La storica “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e Fratelli di Maglie ha preso spunto dalla mitologia greca, sviluppando un elegante “Olimpo di luce” con dodici colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un portico, cinque volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led. Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) ha tratto ispirazione dalla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, usando quattro torri di 27 metri e una galleria di 80 metri; circa 700mila le lampadine impiegate Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto), invece, ha puntato su visioni ritmiche multicolore, sulle note di Pink Floyd e Michael Jackson, invitando a guardare attraverso un caleidoscopio formato da sedici quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali. Infine, atmosfere fiabesche sulle note di “Senza parole” di Vasco Rossi: la


Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio di San Donaci (Brindisi) ha sviluppato

una gigantesca cattedrale a tre navate.

Le accensioni si ripeteranno ognuna delle sere dedicate alla festa, a partire dalle 21 e fino a mezzanotte. Per ammirarle c’è tempo fino a domenica 9 luglio. Per quanto riguarda venerdì 7 e sabato 8 luglio, a partire dalle 18, in piazza Vittorio Emanuele performance musicale della Street Misto Band – Associazione Specchia Preite. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, prosegue invece la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto”, organizzata per il terzo anno dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro. Specialità della pasticceria salentina come il pasticciotto, saranno preparate dal vivo nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione pasticceri salentini di Confartigianato imprese Lecce. Il 7 luglio, concerto della cantante salentina Lucia Minutello (vincitrice del Premio Mia Martini 2016 come “miglior interprete” con la canzone “Le giravolte”) accompagnata da Leone Marco Bartolo: inizio ore 21. Sabato 8 luglio sarà la volta dell’Havana trio (Davide Sergi, Giordano Profico e Mario Esposito) che propone un originale viaggio tra i grandi autori della musica italiana. Il programma completo allestito dall’Associazione Santa Domenica è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it. Aggiornamenti sulla pagina Facebook “Festa di Santa Domenica”.


http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/gallery/multimedia/907494/scorrano-e-la-magiadelle-luminarie-a-suon-di-musica.html

06 /07/ 2017

Scorrano, la magia delle luminarie a suon di musica

In migliaia a Scorrano per assistere alla prima accensione musicale delle colossali luminarie («parazioni») firmate dalle ditte salentine De Cagna (musiche da colossal per «L'Olimpo di luce»), Marianolight (colonna sonora «Run Like Hell» dei Pink Floyd e «Earth Song» di Michael Jackson per il grandioso «Kaleidoscopio»), poi Massimo Mariano Luminarie (tripudio di colori e musiche da colossal per l'opera ispirata alla Chiesa di San Francesco di Salvador de Bahia, emblema del barocco brasiliano) e Nuova Elettro Luminarie (colonna sonora «Senza parole» di Vasco Rossi per l'incantevole «cattedrale fiabesca» opera della ditta di San Donaci).

Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera, fino a domenica 9 luglio, sempre a partire dalle ore 21


http://www.ansa.it/canale_viaggiart/it/regione/puglia/2017/07/06/tripudio-luci-festaluminarie-scorrano_dfb904ff-2f9e-4490-8640-564e3f47e97f.html

Tripudio luci, festa luminarie Scorrano Imponenti architetture di luce, spettatori da tutto il mondo 06/07 2017

SCORRANO (LECCE) - Un tripudio di luci, colori e suoni ha incantato migliaia di visitatori giunti a Scorrano, la "Capitale mondiale delle luminarie", per la Festa di Santa Domenica dove il 5 luglio si è tenuta la prima accensione musicale delle imponenti strutture luminose. Le accensioni musicali delle luminarie si ripeteranno ogni sera fino al 9 luglio, dalle 21 e fino a mezzanotte. Ad assistere agli spettacoli, oltre a migliaia di pugliesi e turisti, anche molti buyers nazionali ed esteri pronti ad ingaggiare i maestri salentini per portare le luminarie nelle più belle feste del mondo. L'accensione a tempo di musica di queste imponenti architetture di luce è uno spettacolo unico nel suo genere. Le accensioni musicali delle colossali "parazioni" sono state allestite quest'anno da quattro ditte salentine, eccellenze del settore nel mondo: la secolare ditta "Cesario di Cagna" di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un "Olimpo di luce", sintesi di eleganza, stile, fantasia e innovazione nel rispetto della tradizione, con dodici colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750 mila lampadine e microluci a led; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700 mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d'Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore (sulle note dei Pink Floyd e di Michael Jackson) invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso "Kaleidoscopio" ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160 mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche, sulle note di "Senza parole" di Vasco Rossi, è la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate. Il programma completo è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it. Aggiornamenti sulla pagina Facebook "Festa di Santa Domenica".


http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=45285&id_rub=4 06/07/2017

A Scorrano si accende la festa di Santa Domenica: il programma del 7 e 8 luglio

Festa di Santa Domenica: accensioni musicali delle luminarie a partire dalle 21 e fino alle 24. Dalle 18 esibizione della Street Misto Band in piazza Vittorio Emanuele. Percorsi nel gusto e la performance musicale di Lucia Minutello (vincitrice del Premio Mia Martini 2016 come “miglior interprete”) il 7 Luglio per “M’Illumino di gusto”. Un tripudio di luci, colori e suoni incanta migliaia di visitatori giunti a Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, per la Festa di Santa Domenica. Sempre più spettacolari ed emozionanti le accensioni musicali delle colossali “parazioni” allestite quest’anno da quattro ditte salentine, eccellenze del settore nel mondo: la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce”, sintesi di eleganza, stile, fantasia e innovazione nel rispetto della tradizione, con dodici colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore (sulle note dei Pink Floyd e di Michael Jackson) invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche, sulle


note di “Senza parole” di Vasco Rossi, è la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi) con una gigantesca cattedrale a tre navate. L’accensione a tempo di musica di queste imponenti architetture di luce è uno spettacolo unico nel suo genere, da godere rigorosamente dal vivo. E per farlo c’è tempo fino a domenica 9 luglio: le accensioni si ripeteranno ogni sera, a partire dalle ore 21 e fino a mezzanotte. Uno spettacolo apprezzato anche dai turisti, visto che i souvenir delle luminarie: sono andati letteralmente a ruba gli speciali souvenir realizzati dalle ditte De Cagna e Marianolight per la Festa di Santa Domenica: pezzi “unici” di luminarie salentine a forma di cuore, rombo e ragnatela sono stati donati all’Associazione Santa Domenica e venduti a turisti e visitatori nel corso dei festeggiamenti. Anche musica e gusto sono al centro del programma di festeggiamenti proposto dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano con il sindaco Guido Stefanelli e il parroco Don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia Eventi Marketing & Communication. Venerdì 7 e sabato 8 luglio, a partire dalle 18, in piazza Vittorio Emanuele è da non perdere la performance musicale della Street Misto Band – Associazione Specchia Preite. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, prosegue invece la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto” organizzata per il terzo anno dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Ad allietare la rassegna, nella serata del 7 luglio, sarà la cantante salentina Lucia Minutello (vincitrice del Premio Mia Martini 2016 come “miglior interprete” con la canzone “Le giravolte”) accompagnata da Leone Marco Bartolo (inizio ore 21), mentre sabato 8 luglio sarà la volta dell’Havana trio (Davide Sergi, Giordano Profico e Mario Esposito) che propone un originale viaggio tra i grandi autori della musica italiana. I festeggiamenti in onore di Santa Domenica si concluderanno domenica 9 Luglio. Il programma completo è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it. Aggiornamenti sulla pagina Facebook “Festa di Santa Domenica” Come raggiungere Scorrano Per giungere a Scorrano, nella Capitale mondiale delle Luminarie, sono state adibite aree di parcheggio, ubicate nelle principali arterie esterne della città, in ogni area ci sarà un bus/navetta che porterà direttamente all'ingresso della festa: - uscita via Muro, venendo dalla strada statale Lecce - Maglie; - entrata via Maglie; - entrata da via Lecce - Leuca, venendo dalla statale 275; - entrata da via Supersano


https://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/nel-salento-la-magia-delle-luminarie-luci-in-garaa-scorrano/280389/280978

06/07/2017

Nel Salento la magia delle luminarie: luci in gara a Scorrano La magia si è ripetuta a Scorrano, dove migliaia di persone hanno assistito mercoledì sera all’accensione delle luminarie per la festa di Santa Domenica. Nelle immagini de La vacanza nel Salento e Salvatore Marcucci, strade e piazze sono state illuminate dai giochi di luce creati, dopo mesi di lavoro e prove serrate, dalle quattro ditte che storicamente si contendono lo scettro di regina della luce. Ogni allestimento è stato ispirato a un tema e l’accensione accompagnata dalla musica: “Kaleidoscopio” è il nome del progetto di MarianoLIght, “Il barocco e rococò in Brasile” quello di Mariano Luminarie, “Olimpo” per Luminarie De Cagna e “La cattedrale” per la Nuova Elettro Luminarie, nuova concorrente della manifestazione, proveniente da San Donaci in provincia di Brindisi. Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera fino al 9 luglio, a partire dalle 21. Ad assistere agli spettacoli, oltre a migliaia di pugliesi e turisti, anche molti buyers nazionali ed esteri pronti ad ingaggiare i maestri paratori salentini per creare le magie luminose nelle feste di piazza ma anche private in tante città del Mondo (Chiara Spagnolo)


http://www.corrieresalentino.it/2017/07/santa-domenica-tripudio-di-luci-colori-e-suoni-scorranomigliaia-di-visitatori/

06/07/2017



http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2017/07/07/helen-mirren-a-festa-luminariescorrano_25ea74b8-c5cf-411b-9f79-4d3d853df0f9.html

Helen Mirren a festa luminarie Scorrano L'attrice vive in masseria e si definisce 'contadina salentina' 07/07/2017

(ANSA) - SCORRANO (LECCE), 7 LUG - Il premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella festa delle luci di Scorrano 'Capitale mondiale delle luminarie'. L'attrice britannica si è mescolata alla folla che ha invaso il piccolo comune salentino nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica per ammirare lo spettacolo delle accensioni a ritmo di musica delle monumentali luminarie realizzate dai maestri salentini delle ditte De Cagna, Marianolight, Massimo Mariano e Nuova Elettro. L'attrice, proprietaria di una masseria nel Salento a Tiggiano, si è più volte detta fiera di essere "una contadina salentina che coltiva melograni". A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, e ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.


http://www.leccenews24.it/turismo/-8203-il-premio-oscar-helen-mirren-a-scorrano-perammirare-le-monumentali-luminarie.htm

07/07/2017

Il premio oscar Helen Mirren a Scorrano per ammirare le monumentali luminarie Nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, Scorrano ha ospitato un visitatore speciale, il premio Oscar Helen Mirren che si è divertita ad immortalare l'accensione delle monumentali luminarie a ritmo di musica.

Helen Mirren a Scorrano Scorrano. Quando pensi che non possa esserci niente di più bello e suggestivo, ecco che la Festa di Santa Domenica riesce a superare se stessa, proponendo uno spettacolo unico. Non è difficile intuire come mai Scorrano sia stata soprannominata la «Capitale mondiale delle luminarie» guardando l’accensione delle maestose strutture, frutto delle abili mani dei maestri paratori che, anche quest’anno con i loro giochi di luci, colori e musica hanno incantato le migliaia di visitatori provenienti da ogni angolo dell’Italia e forse anche del mondo. Tutti con il naso all’insù e con il telefonino in mano per immortalare e postare “Kaleidoscopio”, il progetto di Mariano Light. “Il barocco e rococò in Brasile” di Mariano Luminarie, “Olimpo” per Luminarie De Cagna e “La cattedrale” per la Nuova Elettro Luminarie, ney-entry della manifestazione.

Ieri sera, nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, nel piccolo comune c’era una visitatrice speciale: il Premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella "Capitale mondiale delle luminarie". L'attrice britannica è stata "pizzicata" in mezzo alla marea umana che ha letteralmente invaso il piccolo comune salentino per assistere allo spettacolo.


Lei che ha camminato sui "red carpet" più prestigiosi, vinto un premio Oscar, collezionato Golden Globe ed Emmy Award, è oggi una delle attrici più apprezzate al mondo, fiera di essere considerata "una contadina salentina che coltiva melograni". L'interprete di The Queen è infatti proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e l'orto è la sua grande passione. A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, ma ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.

Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera fino al 9 luglio, a partire dalle 21.00. Ad assistere agli spettacoli, oltre a migliaia di pugliesi e turisti, anche molti buyers nazionali ed esteri pronti ad ingaggiare i maestri paratori salentini per creare le magie luminose nelle feste di piazza ma anche private in tante città del Mondo.


http://www.ilpaesenuovo.it/2017/07/07/a-scorrano-anche-helen-mirren-lattrice-premio-oscarconquistata-dalle-luminarie/ 7/7/17

SCORRANO (Lecce) – C’è anche il premio Oscar Helen Mirren ad ammirare, con il naso all’insù, la bellezza e la suggestione delle luminarie di Scorrano, addobbata a festa in onore di Santa Domenica. Una ricorrenza, quella che si celebra in questi giorni nel Comune salentino, divenuta, ormai, evento di rilievo nazionale e internazionale. E così, ieri sera, 6 luglio, l’attrice britannica, affezionata al Salento, è stata sorpresa in mezzo alla marea umana che ha letteralmente invaso il piccolo comune salentino per assistere alle accensioni a ritmo di musica delle monumentali luminarie realizzate dai maestri salentini delle ditte “De Cagna”, “Marianolight”, “Massimo Mariano” e “Nuova Elettro”. L’interprete di “The Queen” è proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e l’orto è la sua grande passione. A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, ma ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica. L’attrice, che ha camminato sui “red carpet” più prestigiosi, vinto un premio Oscar, collezionato Golden Globe ed Emmy Award, è oggi una delle interpreti più apprezzate al mondo, fiera di essere considerata “una contadina salentina che coltiva melograni”.


http://www.magliesette.it/dettaglio.asp?id_dett=45314&id_rub=64

7/7/17

Festa di Santa Domenica: tra i curiosi spunta Helen Mirren

Tra i milioni di curiosi che hanno invaso Scorrano anche l'attrice inglese, proprietaria di una masseria a Tiggiano. Il Premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella "Capitale mondiale delle luminarie". Ieri sera nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, l'attrice britannica è stata "pizzicata" in mezzo alla marea umana che ha letteralmente invaso il piccolo comune salentino. L'interprete di "The Queen" è proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e l'orto è la sua grande passione. A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, ma ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.


http://www.trnews.it/2017/07/07/scorrano-anche-helen-mirren-affascinata-dalleluminarie/185891

7/7/17

Scorrano, anche Helen Mirren affascinata dalle luminarie

SCORRANO- Il Premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella “Capitale mondiale delle luminarie”. Nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, l’attrice britannica è stata “pizzicata” in mezzo alla marea umana che ha letteralmente invaso Scorrano per assistere alle accensioni a ritmo di musica delle monumentali luminarie. Lei, che ha camminato sui “red carpet” più prestigiosi, vinto un premio Oscar, collezionato Golden Globe ed Emmy Award, è oggi una delle attrici più apprezzate al mondo, fiera di essere considerata “una contadina salentina che coltiva melograni”. L’interprete di The Queen è infatti proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e l’orto è la sua grande passione. A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, ma ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.


http://www.quotidianodipuglia.it/lecce/scorrano_luminarie_mirren-2549365.html

7/7/17

Il fascino delle luminarie "cattura" anche il premio Oscar Helen Mirren

Le luminarie di Scorrano per la festa di Santa Domenica affascinano proprio tutti. Non per nulla sono internazionalmente riconosciute come le piĂš belle in assoluto. Nessuna meraviglia, quindi, che in queste ore, tra la gente con il naso all'insĂš per ammirarle in tutto il loro splendore, ci fosse anche l'attrice premio Oscar Helen Mirren - ormai salentina d'adozione che non ha perso l'occasione per scattare qualche foto con il telefonino.

L'attrice inglese è proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e a Scorrano ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.


https://www.makemefeed.com/2017/07/07/helen-mirren-turista-nel-salento-fotografa-leluminarie-di-scorrano-4019112.html

7/7/17

Helen Mirren turista nel Salento fotografa le luminarie di Scorrano Fonte: BARI.REPUBBLICA.IT

Il premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella festa delle luci di Scorrano 'Capitale mondiale delle luminarie'. L'attrice britannica si è mescolata alla...

Continua a leggere


https://www.google.it/amp/bari.repubblica.it/cronaca/2017/07/07/foto/hellen_mirren_turista_nel_salento_fotografa_l e_luminarie_di_scorrano-170212182/amp/

7/07/2017

Il premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella festa delle luci di Scorrano 'Capitale mondiale delle luminarie'. L'attrice britannica si è mescolata alla folla che ha invaso il piccolo comune salentino nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica per ammirare lo spettacolo delle accensioni a ritmo di musica delle monumentali luminarie e scattare qualche foto. L'attrice, proprietaria di una masseria nel Salento a Tiggiano, si è piÚ volte detta fiera di essere "una contadina salentina che coltiva melograni" GUARDA il video


http://www.newsimedia.net/festa-di-santa-domenica-tra-i-curiosi-spunta-helen-mirren/ 8/7/17

Festa di Santa Domenica: tra i curiosi spunta Helen Mirren Il Premio Oscar Helen Mirren ospite a sorpresa nella “Capitale mondiale delle luminarie”. Ieri sera nel giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, l’attrice britannica è stata “pizzicata” in mezzo alla marea umana che ha letteralmente invaso il piccolo comune salentino. L’interprete di “The Queen” è proprietaria di una masseria nel Salento, a Tiggiano, e l’orto è la sua grande passione. A Scorrano, la star inglese si è divertita ad immortalare lo spettacolo delle luminarie, ma ha anche visitato la Chiesa di Santa Domenica.


http://www.brindisireport.it/eventi/weekend/due-milioni-di-luci-musica-e-sapori-tipici-per-la-festa-disanta-domenica.html

Due milioni di luci musica e sapori tipici per la festa di Santa Domenica Eventi a Brindisi

Redazione

SCORRANO/LECCE - L’atmosfera a Scorrano è magica. Due milioni di luci colorate illuminano piazze e strade del piccolo centro salentino per celebrare la Festa di Santa Domenica. Migliaia di pugliesi, ma anche tanti turisti stranieri (provenienti dal Nord Europa, America e perfino Australia e Giappone) sono conquistati dalle monumentali luminarie che ogni sera si accendono a ritmo di musica. Ci sono ancora due giorni – sabato 8 e domenica 9 Luglio – per assistere e godere rigorosamente dal vivo di questo spettacolo unico nel suo genere, che sa unire tradizione e innovazione, fascino e folklore. Quattro storiche ditte salentine si contendono le preferenze degli spettatori per la migliore “architettura di luce”. Una “gara” a colpi di led, note ed effetti speciali usati per valorizzare le tradizionali “parazioni” (le parature), che oggi rappresentano la sintesi perfetta di artigianato del legno, design e ingegneria elettronica. Ogni allestimento è ispirato a un tema o un famoso monumento e l’accensione accompagnata dalla musica: la secolare ditta “Cesario di Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie) ha preso spunto dalla mitologia greca per realizzare un “Olimpo di luce” con dodici colonne che raggiungono i 27 metri di altezza, un grande portico, 5 volte a tutto sesto e 750mila lampadine e microluci a led; Mariano Luminarie di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato invece alla Chiesa di San Francesco di Salvador del Bahia, emblema del barocco brasiliano, ricreata grazie a 4 torri di 27 metri e una galleria di ben 80 metri illuminate da circa 700mila lampadine; e ancora, Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto) porta in scena visioni ritmiche multicolore (sulle note dei Pink Floyd e di Michael Jackson) invitando gli spettatori a guardare attraverso una sorta di grandioso “Kaleidoscopio” ricreato attraverso 16 quinte speculari a scalare (dai 6 ai 20 metri), un rosone centrale del diametro di 24 metri e 160mila led e 65mila pixel matrix totali; infine, a regalare atmosfere fiabesche, sulle note di “Senza parole” di Vasco Rossi, è la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci, Brindisi), new entry della manifestazione, con una gigantesca cattedrale a tre navate.


Le accensioni musicali si ripeteranno ogni sera fino al 9 luglio, a partire dalle 21 e fino a mezzanotte. Nelle giornate di sabato e domenica, ad assistere agli spettacoli ci saranno anche due delegazioni di buyer stranieri, provenienti da Canada e Giappone, pronte ad ingaggiare i maestri paratori salentini per esportare le loro ultime creazioni e farle conoscere in tante città del mondo. Anche musica e gusto sono al centro del programma di festeggiamenti proposto dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano con il sindaco Guido Stefanelli e il parroco Don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro. Sabato 8 luglio, a partire dalle 18, si replica la performance musicale della Street Misto Band – Associazione Specchia Preite. Domenica 9 luglio, invece, in piazza Vittorio Emanuele, gran finale con lo spettacolo “Flashback – L’emozione ferma il tempo” a cura della Best Production di Salvatore Mauro: uno show tra musica e ricordi, danza ed effetti speciali, con le voci di Nicoletta Notaro ed Elena De Salve, le selezioni di Michele D’Elia Dj, l’animazione di Marco Rollo e le spettacolari coreografie del corpo di ballo “The Best Academy” di Taviano (inizio ore 22).


http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/home/908609/turismo-in-migliaia-a-scorrano-perluminarie-santa-domenica.html

C'ERA ANCHE IL PREMIO OSCAR HELEN MIRREN

Turismo, in migliaia a Scorrano per luminarie Santa Domenica 10/7/17

SCORRANO - Record di presenze a Scorrano, la «Capitale mondiale delle luminarie», per l’edizione 2017 della Festa di Santa Domenica che si è svolta dal 5 al 9 luglio. Migliaia di pugliesi e turisti, da tutta Italia e anche dall’estero, hanno affollato ogni sera strade e piazze del piccolo comune salentino per ammirare le monumentali architetture di luce realizzate dai migliori maestri salentini dell’arte delle parature. Ogni allestimento è stato ispirato a un tema o a un famoso monumento e le accensioni accompagnate dalla musica: «Kaleidoscopio» è il progetto della ditta Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto), fondata nel 1898 e inserita nel Registro delle imprese storiche italiane; «L'Olimpo» è invece l’opera realizzata da un’altra storica ditta, «Cesario De Cagna» di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie), che ha preso spunto dalla mitologia greca; e ancora, per la sua opera «Mariano Luminarie» di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato alla Chiesa di San Francesco di Salvador De Bahia; infine, la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci), per la prima volta ospite della Festa, ha realizzato una cattedrale a tre navate. Anche il Premio Oscar Helen Mirren è rimasta stregata dal fascino delle maestose luminarie: l’attrice britannica ha visitato la Festa la sera del 6 luglio e si è divertita ad immortalare con lo smartphone le gigantesche opere dei maestri salentini. Numerosi i devoti che da tutta la regione hanno raggiunto Scorrano per rendere omaggio a Santa Domenica e partecipare ai riti religiosi: dalla suggestiva processione alla consegna delle chiavi alla Santa Patrona di Scorrano. Immancabili poi le gare pirotecniche, diurne e notturne, abbinate anche quest’anno ai concerti bandistici, gli spettacoli musicali e la rassegna dei sapori tipici «M'illumino di gusto», alla sua terza edizione. "Il successo di quest’anno non ha precedenti - commentano Salvatore De Luca e Maurizio Rizzo, rispettivamente presidente e coordinatore dell’Associazione Santa Domenica - e merito va dato a tutti i ragazzi volontari dell’Associazione che per un intero anno hanno lavorato a questa Festa, divenuta un grande evento di livello internazionale. Gli sforzi da parte nostra sono stati enormi, anche e soprattutto per garantire lo svolgimento in sicurezza di tutti gli appuntamenti, ma da soli non possiamo più farcela. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno la Regione Puglia voglia sostenere in maniera adeguata questo evento, considerato da tutti alla stessa stregua della Notte della Taranta e della Focara di Novoli».


http://www.giornaledipuglia.com/2017/07/scorrano-in-migliaia-per-le-luminarie.html

Scorrano: in migliaia per le luminarie di Santa Domenica. "Ancora un grande successo" 10/7/17

SCORRANO - Record di presenze a Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, per l’edizione 2017 della Festa di Santa Domenica che si è svolta dal 5 al 9 luglio. Migliaia di pugliesi e turisti, da tutta Italia e anche dall’estero, hanno affollato ogni sera strade e piazze del piccolo comune salentino per ammirare le monumentali architetture di luce realizzate dai migliori maestri salentini dell’arte delle parature. Ogni allestimento è stato ispirato a un tema o a un famoso monumento e le accensioni accompagnate dalla musica: “Kaleidoscopio” è il progetto della ditta Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto), fondata nel 1898 e inserita nel Registro delle imprese storiche italiane; “L’Olimpo” è invece l’opera realizzata da un’altra storica ditta, “Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie), che ha preso spunto dalla mitologia greca; e ancora, per la sua opera “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato alla Chiesa di San Francesco di Salvador De Bahia; infine, la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci), per la prima volta ospite della Festa, ha realizzato una cattedrale a tre navate. Anche il Premio Oscar Helen Mirren è rimasta stregata dal fascino delle maestose luminarie: l’attrice britannica ha visitato la Festa la sera del 6 Luglio e si è divertita ad immortalare con lo smartphone le gigantesche opere dei maestri salentini. Numerosi i devoti che da tutta la regione hanno raggiunto Scorrano per rendere omaggio a Santa Domenica e partecipare ai riti religiosi: dalla suggestiva processione alla consegna delle chiavi alla Santa Patrona di Scorrano. Immancabili poi le gare pirotecniche, diurne e notturne, abbinate anche quest’anno ai concerti bandistici, gli spettacoli musicali e la rassegna dei sapori tipici “M’illumino di gusto”, alla sua terza edizione. Un “format” che ancora una volta si è rivelato vincente, come sottolineano gli stessi organizzatori.


“Il successo di quest’anno non ha precedenti – commentano entusiasti Salvatore De Luca e Maurizio Rizzo, rispettivamente presidente e coordinatore dell’Associazione Santa Domenica – e merito va dato a tutti i ragazzi volontari dell’Associazione che per un intero anno hanno lavorato a questa Festa, divenuta un grande evento di livello internazionale. Gli sforzi da parte nostra sono stati enormi, anche e soprattutto per garantire lo svolgimento in sicurezza di tutti gli appuntamenti, ma da soli non possiamo più farcela. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno la Regione Puglia voglia sostenere in maniera adeguata questo evento, considerato da tutti alla stessa stregua della Notte della taranta e della Focara di Novoli. Un grazie sentito, infine, lo rivolgiamo a tutti i cittadini scorranesi per il supporto, la fiducia e la pazienza dimostrata in questi giorni”. Soddisfatto anche il sindaco di Scorrano, Guido Stefanelli: “Abbiamo registrato un grande pubblico di visitatori e devoti e tutto ha funzionato secondo le previsioni. Il piano di sicurezza ha permesso a tutti di godere in tranquillità dello spettacolo delle luminarie, garantendo un sereno svolgimento dei tanti appuntamenti in programma, grazie alla costante presenza di 118, Croce Rossa, forze dell’ordine, vigili urbani, vigili del fuoco e addetti alla security. Anche il piano traffico interno al paese si è rivelato efficace. Pertanto ringrazio tutti, in particolare il Prefetto, il Questore, il Comando dei carabinieri, per averci aiutato ad affrontare un afflusso così enorme di persone nella maniera più organizzata possibile. Un grazie infine al Comitato della Festa, ai dipendenti comunali e ai professionisti incaricati. Scorrano si è confermata città ospitale e devota alla sua Patrona”. “La Festa di Scorrano è cresciuta molto negli ultimi tre anni grazie alla sinergia tra Associazione Santa Domenica, Amministrazione comunale e la nostra Agenzia Eventi”, sottolinea Carmine Notaro, responsabile di Eventi Marketing & Communication: “Abbiamo portato al centro della Festa di Santa Domenica le eccellenze agroalimentari del nostro territorio con M’Illumino di gusto, ma non solo: la nuova veste grafica della Festa, il marketing, la comunicazione da noi curata, la diretta delle accensioni su Telenorba e il canale Sky, la presenza di media stranieri dal Giappone, la troupe del National Geographic, hanno permesso all’evento di raggiungere davvero milioni di persone in tutto il mondo. L’auspicio è che questo sodalizio pubblico-privato possa continuare a far crescere ancora la Festa, che merita davvero di essere vissuta, conosciuta e valorizzata al meglio”.


http://www.ilikepuglia.it/notizie/cultura-e-spettacoli/bari/07/07/2017/scorrano-grande-successoper-la-festa-di-santa-domenica-in-migliaia-assistono-allaccensione-delle-luminarie.html

Scorrano, grande successo per la festa di Santa Domenica: in migliaia assistono all'accensione delle luminarie Un tripudio di colori accompagnato dalle musiche da colossal per i quattro progetti ideati dalle storiche ditte che si occupano dell’accensione

Grande successo per la Festa di Santa Domenica a Scorrano, in Salento. Tantissimi turisti provenienti dalle varie parti della Puglia e da tutta l’Italia hanno assistito all’accensione delle luminarie. Un tripudio di colori accompagnato dalle musiche da colossal per i quattro progetti ideati dalle storiche ditte che si occupano dell’accensione delle luminarie. Le accensioni musicali si ripeteranno fino a domenica al 9 luglio, a partire dalle 21.


http://www.ilpaesenuovo.it/2017/07/10/santa-domenica-grande-successo-a-scorrano-presenzerecord-ma-la-regione-ci-aiuti/

10/7/17 SCORRANO (Lecce) – Anche quest’anno grande successo per la “Capitale mondiale delle luminarie”. Record di presenze a Scorrano per la “Festa di Santa Domenica”, l’appuntamento con le celebrazioni in onore della santa patrona della cittadina salentina e con lo spettacolo di luci messo in piedi grazie al talento dei maestri salentini dell’arte delle parature che si è concluso ieri. Spenti i riflettori, per l’organizzazione dell’evento che ha richiamato migliaia di pugliesi e turisti provenienti da tutto il mondo è il momento di tirare le somme, ma anche quello di fare importanti valutazioni. “Il successo di quest’anno non ha precedenti – commentano entusiasti Salvatore De Luca e Maurizio Rizzo, rispettivamente presidente e coordinatore dell’Associazione Santa Domenica – e merito va dato a tutti i ragazzi volontari dell’Associazione che per un intero anno hanno lavorato a questa Festa, divenuta un grande evento di livello internazionale”. Persino il Premio Oscar Helen Mirren è rimasta stregata dal fascino delle maestose luminarie allestite dalle ditte Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto), “Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie), “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano) e la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci). L’attrice britannica ha visitato la Festa la sera del 6 Luglio e si è divertita ad immortalare con lo smartphone le gigantesche opere dei maestri salentini. Non solo. Numerosi i devoti che da tutta la regione hanno raggiunto Scorrano per rendere omaggio a Santa Domenica e partecipare ai riti religiosi: dalla suggestiva processione alla consegna delle chiavi alla Santa


Patrona di Scorrano. Immancabili poi le gare pirotecniche, diurne e notturne, abbinate anche quest’anno ai concerti bandistici, gli spettacoli musicali e la rassegna dei sapori tipici “M’illumino di gusto”, alla sua terza edizione. Un “format” che ancora una volta si è rivelato vincente, come sottolineano gli stessi organizzatori. Per mettere tutto in piedi si è mossa una gigantesca macchina organizzativa, che però, ora inizia a dare segni di sofferenza. A sottolinearlo sono il presidente e il coordinatore dell’Associazione Santa Domenica che lanciano un appello alla Regione Puglia. “Gli sforzi da parte nostra sono stati enormi, anche e soprattutto per garantire lo svolgimento in sicurezza di tutti gli appuntamenti, ma da soli non possiamo più farcela. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno la Regione Puglia voglia sostenere in maniera adeguata questo evento, considerato da tutti alla stessa stregua della Notte della taranta e della Focara di Novoli. Un grazie sentito, infine, lo rivolgiamo a tutti i cittadini scorranesi per il supporto, la fiducia e la pazienza dimostrata in questi giorni”. Soddisfatto per il successo dell’evento che si riconferma anche quest’anno è anche il sindaco di Scorrano, Guido Stefanelli: “Abbiamo registrato un grande pubblico di visitatori e devoti e tutto ha funzionato secondo le previsioni. Il piano di sicurezza ha permesso a tutti di godere in tranquillità dello spettacolo delle luminarie, garantendo un sereno svolgimento dei tanti appuntamenti in programma, grazie alla costante presenza di 118, Croce Rossa, forze dell’ordine, vigili urbani, vigili del fuoco e addetti alla security. Anche il piano traffico interno al paese si è rivelato efficace. Pertanto ringrazio tutti, in particolare il Prefetto, il Questore, il Comando dei carabinieri, per averci aiutato ad affrontare un afflusso così enorme di persone nella maniera più organizzata possibile. Un grazie infine al Comitato della Festa, ai dipendenti comunali e ai professionisti incaricati. Scorrano si è confermata città ospitale e devota alla sua Patrona”. “La Festa di Scorrano è cresciuta molto negli ultimi tre anni grazie alla sinergia tra Associazione Santa Domenica, Amministrazione comunale e la nostra Agenzia Eventi”, sottolinea Carmine Notaro, responsabile di Eventi Marketing & Communication:“Abbiamo portato al centro della Festa di Santa Domenica le eccellenze agroalimentari del nostro territorio con M’Illumino di gusto, ma non solo: la nuova veste grafica della Festa, il marketing, la comunicazione da noi curata, la diretta delle accensioni su Telenorba e il canale Sky, la presenza di media stranieri dal Giappone, la troupe del National Geographic, hanno permesso all’evento di raggiungere davvero milioni di persone in tutto il mondo. L’auspicio è che questo sodalizio pubblico-privato possa continuare a far crescere ancora la Festa, che merita davvero di essere vissuta, conosciuta e valorizzata al meglio”.


http://www.ilpaesenuovo.it/2017/07/06/tripudio-di-colori-a-scorrano-migliaia-i-visitatori-perlaccensione-delle-luminarie/

SCORRANO (Lecce) – In migliaia a Scorrano per assistere alla prima accensione musicale delle colossali luminarie della Festa di Santa Domenica. Quest’anno sono 4 le opere firmate dalle ditte salentine tra le più importanti al mondo che abbelliscono il centro storico del paese: “L’Olimpo di luce” di De Cagna si è accesa a ritmo di musiche colossal, “Run Like Hell” dei Pink Floyd e “Earth Song” di Michael Jackson fanno da sottofondo allo spettacolo del grandioso “Kaleidoscopio” della ditta Marianolight, tripudio di colori e musiche da colossal per l’opera ispirata alla Chiesa di San Francesco di Salvador de Bahia, emblema del barocco brasiliano di Massimo Mariano Luminarie. “Senza parole” di Vasco Rossi è la canzone scelta per l’incantevole “cattedrale fiabesca” della ditta Nuova Elettro Luminarie di San Donaci.

Oggi, giorno della festa liturgica in onore di Santa Domenica, è il giorno più sentito e partecipato dalla comunità di Scorrano. La processione del simulacro di Santa Domenica vede ogni anno centinaia di fedeli – provenienti da tutta la Puglia e anche da fuori regione – riversarsi per le strade del piccolo paese salentino per celebrare un culto che si ripete da secoli. Le celebrazioni si aprono alle 6.30 con la tradizionale diana mattutina a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl” da Scorrano. Poi alle ore 9.30, dopo le Sante Messe, la processione si muoverà dalla chiesa parrocchiale (dove sono custodite le reliquie della Santa) verso Porta Terra dove il sindaco Guido Stefanelli


consegnerà simbolicamente le chiavi della città alla Santa Patrona. Un rito che rappresenta il momento più importante della venerazione pubblica degli scorranesi in onore di Santa Domenica e in memoria della sua intercessione per lo scampato pericolo dalla peste del 1600 (l’epidemia durò a Scorrano fino alla mattina del 6 luglio, giorno del martirio per la decapitazione della santa). Per celebrare questo rito, intorno alle 12, si svolgerà uno spettacolo pirotecnico sempre a cura della ditta “Francesco Mega e figli srl”. Nel pomeriggio, alle 17.30, tutti di nuovo col naso all’insù per l’atteso spettacolo pirotecnico diurno “Trofeo Santa Domenica” a cura delle ditte: L’Artificiosa dei F.lli Di Candia da Sassano (Sa), Senatore Fireworks di Vincenzo Senatore e figli da Cava de’ Tirreni (Sa) e Pirotecnica Moderna di Giovanni Padovano da Genzano di Lucania (Pz). Infine, a partire dalla mezzanotte, occhi puntati ancora verso il cielo per lo spettacolo pirotecnico notturno “Memorial Francesco Mega” a cura delle ditte: F.lli Pannella da Ponte (Bn), Bruscella Fireworks Group da Modugno (Ba) e Angelo Mega da Scorrano. Alle 19.30, Santa Messa con Panegirico. Accanto ai suggestivi riti religiosi e agli spettacoli pirotecnici, sono in programma concerti bandistici, degustazioni di prodotti tipici e tante altre sorprese organizzate dall’Associazione Santa Domenica presieduta da Salvatore De Luca, il Comune di Scorrano con il sindaco Guido Stefanelli e il parroco Don Gino De Giorgi, con la collaborazione dell’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro. In serata, dalle ore 21, da non perdere l’appuntamento con le attese accensioni musicali delle luminarie. In piazza Vittorio Emanuele, subito dopo la prima accensione delle luminarie, spazio ai concerti bandistici fino a mezzanotte: si esibiranno la Banda “Città di Conversano” (Bari) diretta dal maestro Susanna Pescetti e la Banda “Città di Scorrano” diretta dal maestro Daniele De Pascali. A seguire, dopo la mezzanotte, riprenderanno le accensioni musicali delle luminarie. Anche il gusto è protagonista della Festa. Per il terzo anno, infatti, torna a Scorrano la rassegna delle eccellenze agroalimentari “M’illumino di gusto” organizzata dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro, che cura anche la grafica e la comunicazione della Festa. Lungo le strade adiacenti la chiesa di Santa Domenica, ma anche in Largo Frisari, via Discesa Re Ladislao e in piazza Caduti Scorranesi, gustosi percorsi enogastronomici permetteranno ai tanti avventori, in particolar modo ai turisti, di scoprire piatti tipici e prodotti di qualità del territorio, da assaporare in abbinamento ai migliori vini e birre artigianali salentine. Non solo. Specialità della pasticceria salentina come il famoso “pasticciotto”, saranno preparate “in diretta” nei laboratori a cielo aperto a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce. Ad allietare la rassegna nella serata del 6 luglio sarà la cantante salentina Francesca Giaccari, accompagnata dal maestro Enrico Duma (componente dei Bambini Latini) alla chitarra, con un repertorio basato sulle sue canzoni originali e arricchito da sonorità latine, blues e popolari. I festeggiamenti in onore di Santa Domenica si concluderanno domenica 9 luglio. Il programma completo è disponibile sul sito www.santadomenicascorrano.it.


http://www.magliesette.it/dettaglio.asp?id_dett=45370&id_rub=64

In migliaia per le luminarie di Santa Domenica: grande successo a Scorrano 10/7/17

Il comitato: "Ancora un grande successo, ma sforzi enormi per l'organizzazione. Ora la regione Puglia ci garantisca il necessario supporto" Record di presenze a Scorrano, la “Capitale mondiale delle luminarie”, per l’edizione 2017 della Festa di Santa Domenica che si è svolta dal 5 al 9 luglio. Migliaia di pugliesi e turisti, da tutta Italia e anche dall’estero, hanno affollato ogni sera strade e piazze del piccolo comune salentino per ammirare le monumentali architetture di luce realizzate dai migliori maestri salentini dell’arte delle parature. Ogni allestimento è stato ispirato a un tema o a un famoso monumento e le accensioni accompagnate dalla musica: “Kaleidoscopio” è il progetto della ditta Marianolight di Lucio Mariano (Corigliano d’Otranto), fondata nel 1898 e inserita nel Registro delle imprese storiche italiane; “L’Olimpo” è invece l’opera realizzata da un’altra storica ditta, “Cesario De Cagna” di Giuseppe De Cagna e F.lli (Maglie), che ha preso spunto dalla mitologia greca; e ancora, per la sua opera “Mariano Luminarie” di Massimo Mariano (Scorrano) si è ispirato alla Chiesa di San Francesco di Salvador De Bahia; infine, la Nuova Elettro Luminarie di Angelo e Beatrice Fabrizio (da San Donaci), per la prima volta ospite della Festa, ha realizzato una cattedrale a tre navate. Anche il Premio Oscar Helen Mirren è rimasta stregata dal fascino delle maestose luminarie: l’attrice britannica ha visitato la Festa la sera del 6 Luglio e si è divertita ad immortalare con lo smartphone le gigantesche opere dei maestri salentini. Numerosi i devoti che da tutta la regione hanno raggiunto Scorrano per rendere omaggio a Santa Domenica e partecipare ai riti religiosi: dalla suggestiva processione alla consegna delle chiavi alla Santa Patrona di Scorrano. Immancabili poi le gare pirotecniche, diurne e notturne, abbinate anche quest’anno ai concerti


bandistici, gli spettacoli musicali e la rassegna dei sapori tipici “M’illumino di gusto”, alla sua terza edizione. Un “format” che ancora una volta si è rivelato vincente, come sottolineano gli stessi organizzatori. “Il successo di quest’anno non ha precedenti – commentano entusiasti Salvatore De Luca e Maurizio Rizzo, rispettivamente presidente e coordinatore dell’Associazione Santa Domenica – e merito va dato a tutti i ragazzi volontari dell’Associazione che per un intero anno hanno lavorato a questa Festa, divenuta un grande evento di livello internazionale. Gli sforzi da parte nostra sono stati enormi, anche e soprattutto per garantire lo svolgimento in sicurezza di tutti gli appuntamenti, ma da soli non possiamo più farcela. Per questo ci auguriamo che dal prossimo anno la Regione Puglia voglia sostenere in maniera adeguata questo evento, considerato da tutti alla stessa stregua della Notte della taranta e della Focara di Novoli. Un grazie sentito, infine, lo rivolgiamo a tutti i cittadini scorranesi per il supporto, la fiducia e la pazienza dimostrata in questi giorni”. Soddisfatto anche il sindaco di Scorrano, Guido Stefanelli: “Abbiamo registrato un grande pubblico di visitatori e devoti e tutto ha funzionato secondo le previsioni. Il piano di sicurezza ha permesso a tutti di godere in tranquillità dello spettacolo delle luminarie, garantendo un sereno svolgimento dei tanti appuntamenti in programma, grazie alla costante presenza di 118, Croce Rossa, forze dell’ordine, vigili urbani, vigili del fuoco e addetti alla security. Anche il piano traffico interno al paese si è rivelato efficace. Pertanto ringrazio tutti, in particolare il Prefetto, il Questore, il Comando dei carabinieri, per averci aiutato ad affrontare un afflusso così enorme di persone nella maniera più organizzata possibile. Un grazie infine al Comitato della Festa, ai dipendenti comunali e ai professionisti incaricati. Scorrano si è confermata città ospitale e devota alla sua Patrona”. “La Festa di Scorrano è cresciuta molto negli ultimi tre anni grazie alla sinergia tra Associazione Santa Domenica, Amministrazione comunale e la nostra Agenzia Eventi”, sottolinea Carmine Notaro, responsabile di Eventi Marketing & Communication: “Abbiamo portato al centro della Festa di Santa Domenica le eccellenze agroalimentari del nostro territorio con M’Illumino di gusto, ma non solo: la nuova veste grafica della Festa, il marketing, la comunicazione da noi curata, la diretta delle accensioni su Telenorba e il canale Sky, la presenza di media stranieri dal Giappone, la troupe del National Geographic, hanno permesso all’evento di raggiungere davvero milioni di persone in tutto il mondo. L’auspicio è che questo sodalizio pubblico-privato possa continuare a far crescere ancora la Festa, che merita davvero di essere vissuta, conosciuta e valorizzata al meglio”.