Page 1

LA NOSTRA TERRA W W W. E U R O P E A E D I TO R I A L E .CO M

L E G U I D E D E L L’ E U R O P E A

ASTI

e provincia

2013

M E R AV I G L I OSO PIEMONTE

ENGLISH VERSION INCLUDED

VERSION FR ANÇAISE

MIT DEUTSCHER VERSION

M AG A Z I N E , G U I DA & P E R S O N A L S H O P P E R • ¤ 0, 5 0 VI EDIZIONE

ASTI AGLIANO TERME BALDICHIERI D’ASTI CANELLI CASTAGNOLE DELLE LANZE CASTELNUOVO DON BOSCO COCCONATO COSTIGLIOLE D’ASTI DUSINO SAN MICHELE INCISA SCAPACCINO ISOLA D’ASTI MONALE MONCALVO MONTAFIA MONTECHIARO D’ASTI MONTEGROSSO D’ASTI MURISENGO NIZZA MONFERRATO SAN DAMIANO D’ASTI SAN PAOLO SOLBRITO VALFENERA VILLANOVA D’ASTI


1


2

IN QUESTO NUMERO

N° 135 - SETTEMBRE 2013

OMAGGIO ALLA NOSTRA STORIA La società globalizzata in cui viviamo ci pone di fronte a paradossi difcilmente comprensibili. Perché in un mondo che vive ogni giorno a tutta velocità, facendo correre informazioni da un capo all’altro del pianeta attraverso autostrade telematiche che si dipanano nella rete di Internet, spesso ci dimentichiamo da dove arriviamo e neppure sappiamo cosa accade nella nostra strada, nel nostro quartiere, nel paese accanto al nostro. Una distrazione globalizzata che rischia di disperdere un patrimonio unico e prezioso come quello delle nostre secolari tradizioni, degli usi dei nostri avi, dei costumi della nostra terra. Ed è proprio questo che l’Europea Editoriale si pregge di fare in una mission editoriale che si rinnova ormai da decenni: raccontare la Nostra Terra.

Perché è un’avventura straordinaria raccontare la Nostra Terra. Così nasce questo capitolo che raccoglie la storia e le eccellenze dei Comuni di Asti, Agliano Terme, Baldichieri, Canelli, Castagnole delle Lanze, Castelnuovo Don Bosco, Cocconato, Costigliole, Dusino San Michele, Incisa Scapaccino, Isola d’Asti, Monale, Moncalvo, Montaa, Montechiaro, Montegrosso, Murisengo, Nizza Monferrato, San Damiano d’Asti, San Paolo Solbrito, Valfenera e Villanova d’Asti. Una guida ricca di riferimenti storici, numeri utili, cartine toponomastiche. Ma anche un’innovativa guida alle attività commerciali, con rubriche ricche di suggerimenti e di consigli sulla cucina, sulla casa, sull’automobile e perno sulle scadenze scali. Uno strumento utile ma soprattutto un omaggio alla

EUROPEA EDITORIALE Direttore Editoriale Giusi Suffia Direttore Responsabile Enrico Romanetto Una realizzazione EUROPEA EDITORIALE s.r.l. Direzione, Redazione, Pubblicità, Amministrazione Via Givoletto 5/c - 10149 Torino - Tel. 011.4539211 (r.a.) - Fax 011.45.56.830 Sede Liguria: Via Padre Semeria 30 Ospedaletti (IM) - Numero Verde: 800.314.337 e-mail: info@euroedi.it - grafica@euroedi.it - www.europeaeditoriale.com Iscrizione al registro degli Editori e Stampatori presso l’Ufficio Territoriale del Governo di Torino, Prefettura al n. 2229 Stampa: Reggiani S.p.a. - Gavirate (VA) Distribuzione gratuita agli inserzionisti Promozioni speciali in edicola I dati personali e le attività sono state pubblicate in conformità alla legge 675/96, con il ne di pubblicizzare le attività e le iniziative delle pubblicazioni della Europea Editoriale. I dati sono stati trattati con la massima riservatezza e non saranno diffusi a terzi. Le cartine riprodotte hanno valore puramente indicativo della zona interessata e pertanto non vogliono avere carattere di completezza degli elementi (località, strade, orograa ecc.) presenti sul territorio. La rubrica "Numeri Utili" vuole essere un servizio di semplice supporto ai cittadini. Europea Editoriale non garantisce che numeri e indirizzi non contengano errori, omissioni o variazioni.

Fotograe tratte da Wikipedia di: Adriano Quarello, Alessandro Vecchi, Andrea Marchisio, Ciosl, Davide Papalini, Faberh, Fnegro, Idéx, Incola, MarcoLol95, Neq00, Paola Sucato, Phyrexian, Simone Baratta Altre fonti: www.comune.aglianoterme.at.it, www.comune.baldichieridasti.at.it, www.comune.dusinosanmichele.at.it, www.comune.isoladasti.at.it, www.montechiaro.info, www.comune.sanpaolosolbrito.at.it, www.comune.valfenera. at.it, www.vnat.it, www.terredasti.it, www.oggiviaggi.it

RINGRAZIAMENTI

nostra storia. E così, con in mano la guida de La Nostra Terra, il turista, ma anche il residente magari poco avvezzo a guardare alle proprie spalle, potrà aprire uno scrigno ricco di tesori e osservare da vicino dieci secoli di storia. L’Europea Editoriale considera fondamentale questo lavoro di ricerca e di comunicazione che si traduce in pubblicazioni che vengono offerte gratuitamente agli abitanti della zona e ai turisti. L’Editore e i suoi collaboratori vogliono esprimere il ringraziamento e la gratitudine innanzi tutto agli imprenditori che hanno il coraggio di scommettere su se stessi e sul loro territorio. L’Editore Giusi Suffia

I COMUNI Festival delle Sagre Douja d’Or Il Palio Asti Agliano Terme Baldichieri d’Asti Canelli Castagnole delle Lanze Castelnuovo Don Bosco Cocconato Costigliole d’Asti Dusino San M ichele Incisa Scapaccino Isola d’Asti Monale Moncalvo Montaf ia Montechiaro d’Asti Montegrosso d’Asti Murisengo Nizza Monferrato San Damiano d’Asti San Paolo Solbrito Valfenera Villanova d’Asti

3 004 06 010 22 23 024 026 28 30 031 32 33 34 35 036 39 40 40 41 042 045 46 47 048

LE RUBR ICHE Forchetta Curiosa Salute e Benessere La Tua Casa Auto e Patente Industria Aeronautica Industria e Sviluppo Speciale Scuola Mondo Informatico Oggi Sposi Amici a 4 Zampe L’Av vocato Scadenze Fiscali Come R icordarli Dove Dormire Indice Inserzionisti

051 056 062 066 68 69 070 73 074 74 75 76 76 77 078

Si ringraziano i Sindaci e i Funzionari tutti, che hanno collaborato fattivamente alla raccolta dei dati e delle informazioni utili per le famiglie ed i cittadini. Un ringraziamento particolare agli Inserzionisti, grazie all’intervento dei quali la Guida verrà distribuita gratuitamente, offrendo un vero servizio alle comunità. Europea Editoriale


3

Il Festiva

e r g l delle Sa

Niente come il vino identica nel mondo Asti e la sua provincia. Per rendere omaggio in patria a questo ambasciatore universale, da 39 anni si celebra ogni seconda domenica di settembre il Festival delle Sagre, una grande giornata di festa che è stata denita “la più vera rappresentazione di vita contadina”. Oltre 40 pro-loco della provincia di Asti propongono le loro specialità gastronomiche, accompagnate da vini DOC astigiani, nel ristorante all’aperto che è arricchito dai caratteristici bicchieri di vetro da osteria, il tutto impreziosito da ombrelloni e colorate tovaglie che arredano la piazza insieme alle casette

Chaque année au mois de septembre, la vieille ville de Asti se passe un événement qui n’a pas son pareil en Italie se passe dans la vieille ville de Asti en témoignage de l’histoire de ce territoire. Plus de 3000 figurantes animent les rues de la ville et le défilé se termine sur la place Campo del Palio, où le restaurant en plein air le plus grand en Italie est dressé.

ASTI Piazza Campo del Palio Domenica 8 settembre Every year, in September, in the old town centre, the historical event of the year, the best of its kind in Italy, is performed to acquaint visitors with the history of this land. More than 3000 liven up the town streets then the parade runs out in Campo del Palio square, where the biggest outdoor restaurant in Italy is set up.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

4

Alljährlich im September ist die Altstadt von Asti Kulisse für eine in Italien einzigartige Veranstaltung, die auf authentischste Weise die Geschichte dieses Landstriches aufleben lässt. Über 3000 Teilnehmer beleben beim historischen Umzug die Straßen der Stadt, der auf dem Platz Campo del Palio endet, auf dem zu diesem Anlass Italiens größtes Restaurant unter freiem Himmel aufgebaut ist.

La D ou

delle pro-loco. E questo dopo la suggestiva slata che si snoda per le vie della città, animata da più di tremila guranti in autentici abiti d’epoca, trattori, arnesi del mestiere, che rappresentano i valori e le tradizioni di questa magnica terra. La slata è l’appuntamento sso per coloro che ogni anno vogliono assaporare il gusto delle cose semplici di un tempo.  

ja d’Or

ASTI Palazzo dell’Enola Dal 6 al 15 settembre Si scrive “Douja” e si legge “dùia”. Così si chiamava l’antico e panciuto recipiente contadino usato in cantina per travasare e contenere il vino. Un’originale brocca che ha ispirato anche il nome della più celebre maschera piemontese Gianduja (Gioan d’la Douja, appunto perché la usava direttamente per bere, come se fosse un boccale di dimensioni extralarge). Ad Asti dire Douja è come dire festa del vino! Quando l’estate regala le sue ultime briciole e tutto intorno profuma di vendemmia Asti si trasforma nella più grande e qualicata cantina d’Italia. Nei saloni e nei cortili degli storici palazzi va in scena la “Douja d’Or”, il risultato di un esame di maturità per centinaia di vini di tutte le Regioni d’Italia. Per fregiarsi dell’ambizioso bollino (marchio che rappresenta l’antico contenitore insieme con tralci e grappoli disegnato

Ten feast days to know closely the wine world and its leaders. Asti kindly invites you to visit the “National Show of Douja d’Or selected wines”, which takes place every year hosting more than one thousand wine types. The award-winning wines can be tasted and sold at the general headquarters of the event: the glamorous Enofila building.


5

Dix jours de fête pour connaître de près le monde des vins et ses protagonistes. C’est Asti qui vous invite au “Salon National des vins sélectionnés Douja d’Or”, qui accueille chaque année plus de mille vins différents. Les vins primés peuvent être dégoûtés et achetés chez le siège de l’événement: le prestigieux palais de l’Enofile.

da Giugiaro) i campioni di vino, in bottiglie rigorosamente anonime devono superare il severo giudizio dei sensi, dalla vista, all’olfatto, al gusto. A garantire l’imparzialità e a determinare il punteggio, che non deve essere inferiore a 85/100, sono gli esperti dell’Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vini).  

Zehn festliche Tage, um die Welt des Weines und seine Protagonisten von Nahem kennen zu lernen. Die Einladung dazu kommt aus der Stadt Asti, in der alljährlich der „Salone Nazionale di Vini Selezionati Douja d’Or“ (nationaler Weinsalon ausgewählter Weine) mit über tausend Weinen stattfindet. Die ausgezeichneten Weine können im Hauptquartier der Veranstaltung, dem namhaften „Palazzo dell’Enofila“, gekostet und erworben werden.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

6

IL PALIO

P l I alio ASTI Domenica 15 settembre Secondo il cronista Ogerio Aleri, antenato del più noto Conte Vittorio, la città di Asti, “... nell’anno del Signore 1280 era colma di ricchezze, chiusa da solide e recenti mura e costituita quasi interamente da molti edici, torri, palazzi e case da poco costruite”. In quegli anni gli astigiani davano vita alla corsa del Palio: infatti la prima notizia certa della corsa risale al 1275 anno in cui, secondo Guglielmo Ventura, speziale di professione e cronista per diletto, gli astigiani corsero il Palio, per dileggio, sotto le mura della nemica città di Alba, portando danni e devastazioni alle vigne. Oggi la città conserva un tessuto urbano testimonianza dei fasti di un tempo; le torri e le caseforti, i palazzi medievali e le caratteristiche vie del centro storico fanno da scenario all’affascinante rievocazione storica del Palio. Sono ventuno i contendenti che nei giorni della vigilia hanno vigorosamente tentato di propiziare la vittoria con cene pantagrueliche, riti scaramantici, burle e salaci nei confronti dei borghi avversari, sino all’ultimo intenso confronto in campo, preceduto dal sontuoso corteo, composto da oltre milleduecento guranti in costume medievale.

Dopo molto impegno, tanta passione e altrettanti affanni uno soltanto potrà stringere tra le mani il drappo cremisino con le insegne della città e l’immagine del Santo Patrono. Per tutti la grande Festa incomincia già il ne settimana

Today the city context is still showing the pomp of days of yore: the towers and forts, the medieval buildings and the characteristic streets of the old town mark out the fascinating historical re-enactment of the Palio. The important festival starts on the previous weekend when the preview of the parade is shown, then the Palio of flag-flyers, the multicoloured market, on Friday and on Saturday the track trials to try out the contenders’ strength. There are twentyone contenders which the days before the Palio try to endear themselves to the victory having dinners, making pre-game rituals and tricks until the last hard match, that runs up before by the splendid parade performed by more than twelve hundred liven-ups wearing medieval costumes.


7

precedente con la presentazione dell’anteprima del corteo, poi il Palio degli sbandieratori, il variopinto mercatino, il venerdì e il sabato le prove in pista per saggiare le forze in campo, in un crescendo da cardiopalma. Ma per capire il Palio è necessario esserci, calarsi nella Festa, magari seguendo direttamente le

Aujourd’hui la ville est encore le témoignage des pompes d’autrefois: les tour et les forts, les palais médiévaux et les rues caractéristiques du centre ville borne la fascinante nouvelle évocation historique du Palio. La fête commence pour tout le monde le week-end avant par le vernissage du défilé, ensuite le Palio des lanceurs de drapeaux, le marché bigarré, le vendredi et le samedi les épreuves d’endurance pour les participants. Il sont vingt et un et pendant les jours qui précèdent le Palio ils cherchent à gagner la faveur de la victoire par des dîners, des rituels et des blagues jusqu’à la dernière et fatigante rencontre, qui est précédée par le somptueux défilé de plus de mille deux cent figurants en costume médiéval.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

8


ASTI VETRO Asti Vetrate Artistiche

9

Vedi pag. 63

vicende di uno dei ventuno partecipanti: dagli sguardi dei borghigiani, che hanno lavorato un anno intero, si capirà davvero che cosa signica la passione viscerale, l’attaccamento fortissimo ai colori, l’irrefrenabile voglia di vincere, l’incontenibile gioia della vittoria, l’amarezza della scontta.  

Suddivisione territoriale della Città di Asti. Da Ovest verso Est: Rione Santa Caterina Borgo Torretta

Rione San Secondo Rione San Paolo

Borgo Viatosto Borgo Tanaro Trincere Torrazzo Rione Cattedrale Borgo Santa Maria Nuova Rione San Martino-San Rocco Borgo Don Bosco Rione San Silvestro

Borgo San Pietro Borgo San Lazzaro

Das heutige Stadtbild ist Zeuge einstiger Pracht: Die Türme und Häuser mit Wehranlagen, die mittelalterlichen Paläste und die charakteristischen Straßen der Altstadt bilden hierbei einen faszinierenden Rahmen für den historischen Palio. Dieses große Fest beginnt für alle schon am Wochenende davor mit der Vorschau des Kostümumzugs, gefolgt vom Palio der Fahnenschwinger, einem bunten Markt am Freitag und den Probeläufen des Palios am Samstag, bei denen die Kräfte schon mal vorab auf der Rennbahn gemessen werden. Bei diesem Pferderennen treten einundzwanzig Konkurrenten an, die in den vorausgehenden Tagen mit Abendessen, Beschwörungsriten und Scherzen bis zur letzten Entscheidung, die auf der Rennbahn fällt, versuchen, das Schicksal günstig zu stimmen. Dem Rennen geht ein prächtiger Umzug mit über eintausendzweihundert Teilnehmern in mittelalterlichen Gewändern voran.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

10

ASTI

Dati Statistici Abitanti: 76.534 Altezza s.l.m.: 123 m Superficie: 151,82 kmq CAP: 14100 Comuni Limitrofi

ASTI

Azzano d’Asti, Baldichieri d’Asti, Calliano, Castagnole Monferrato, Castell’Alfero, Castello di Annone, Celle Enomondo, Chiusano d’Asti, Cinaglio, Cossombrato, Isola d’Asti, Monale, Mongardino, Portacomaro, Refrancore, Revigliasco d’Asti, Rocca d’Arazzo, San Damiano d’Asti, Settime, Tigliole, Vigliano d’Asti

LA CATTEDRALE.

MUNICIPIO Piazza S.Secondo 1 - Tel. 0141.399111 www.comune.asti.it urp@comune.asti.it

Asti, the provincial capital and heart, is a people-oriented town. Well known anywhere because of its wines and food, perhaps less more, and whether right, because of its art beauty, Asti has to be visited on foot, walking in the town centre where you can find its medieval urban arrangement. The Middle Ages, a very rich and powerful historical period, left wonderful monuments and churches: the cathedral, the collegiate Church of Saint Secondo, the compound of Saint Peter Pietro in Consavia, towers, particular buildings and streets. The baroque style of its noble palaces and its nineteenth-century elegant squares well integrate each other and go well with the elegant shop windows of the Liberty shops.

IL CAPOLUOGO A MISURA D’UOMO Capoluogo e cuore della provincia, con i suoi 76.000 abitanti, Asti è una città a misura d’uomo. Nota ovunque per i suoi vini e la cucina, meno forse, e a torto, per la sua bellezza dal punto di vista artistico, va scoperta a piedi, passeggiando nel suo centro storico che conserva l’assetto urbanistico medioevale. Il Medioevo, periodo di grande ricchezza e potenza, ha lasciato tracce splendide nei suoi monumenti principali, la cattedrale, la collegiata di San Secondo, il complesso di San Pietro in Consavia, nelle torri e particolari di palazzi e vie. Lo stile barocco dei suoi palazzi nobiliari e l’eleganza ottocentesca delle sue piazze si inseriscono senza stonature, creando un insieme armonico con le eleganti vetrine dei negozi Liberty. Asti legata al suo fastoso passato che rivive ogni anno nel suo Palio, Asti vivace e commerciale nei suoi mercati settimanali, Asti ricca di eventi culturali ed enogastronomici che rendono ancora più piacevole una sosta.


L’UNIVERSO Montechiaro d’Asti Ristorante

11

Vedi pag. 51

Chef-lieu et cœur de sa province, Asti est une ville axée sur les gens. Bien connue partout pour ses vins et sa cuisine, peut-être moins et à tort, pour sa beauté au point de vu de l’art, il faut la découvrir à pied, en se promenant dans le centre ville qui garde encore la disposition urbanistique médiévale. Le Moyen Age, époque de richesse et de pouvoir, nous a laissé de magnifiques monuments et églises : la cathédrale, l’église collégiale de Saint Secondo, l’ensemble de Saint Pierre, les tours, des palais particuliers et les rues. Le style baroque de ses palais nobiliaires et l’élégance du dix-neuvième siècle de ses places bien s’intègrent, et bien s’harmonisent avec les vitrines élégantes des boutiques Liberty.

Sono molti gli spunti di interesse nel centro storico di Asti. Si parte dal Palazzo del Comune, del XVIII secolo, struttura di impianto medievale, ristrutturata nella prima metà del 700 su intervento di Benedetto Aleri. Tra i palazzi, ecco ancora Palazzo Ottolenghi, del XVIII secolo e il Palazzo del Seminario, anch’essi realizzati su disegno di Benedetto Aleri. E poi il Palazzo del Leoni (XIV secolo), attualmente sede di un centro culturale islamico. La casa natale di Vittorio Aleri, in corso Aleri 375, è visibile solo dall’esterno. Nella Chiesa di Santa Maria Nuova si segnala il campanile romanico, eretto nell’XI secolo. All’interno della chiesa si trovano opere di Gandolno da Roreto, risalenti al XVI secolo. Inne, merita una visita la trecentesca Torre Trojana, la più alta torre della città (38 metri), detta anche Torre dell’Orologio. In piazza San Secondo, poi, si trova la Collegiata intitolata al santo patrono, le cui reliquie sono conservate nella cripta. All’interno (prima cappella della navata destra) sono esposti la ricostruzione del Carroccio della Città di Asti e i drappi del Palio; nella navata sinistra, si conserva un polittico di Gandolno di Roreto.

PIAZZA ROMA.


ASTI

LE GUIDE DELL’EUROPEA

12

IL MONUMENTO A UMBERTO I IN PIAZZA CAIROLI.

Asti, Hauptstadt und Herz der Provinz, ist eine Stadt mit menschlichen Ausmaßen. Bekannt ist sie überall für ihre Weine und ihre Küche und, zu Unrecht, vielleicht weniger für die Schönheit ihrer Kunstschätze. Diese sind am besten zu Fuß beim Schlendern durch die Altstadt, die die mittelalterliche Anordnung bewahrt hat, zu entdecken. Das Mittelalter, eine Epoche großen Reichtums und Macht, hinterließ seine prachtvollen Spuren an den wichtigsten Gebäuden der Stadt: an der Kathedrale, der Kollegiatkirche San Secondo, dem Komplex von San Pietro in Consavia sowie an den Türmen und den Details der Paläste und Straßen. Der Barockstil der Adelspaläste und die Eleganz des 19. Jahrhunderts der Plätze fügen sich ohne Missklänge darin ein und bilden mit den eleganten Schaufenstern der Liberty-Geschäfte ein harmonisches Ganzes.

In piazza San Giovanni si trova inne la cattedrale consacrata a Santa Maria Assunta, eretta nella prima metà del 300 sulle fondamenta di un edicio preesistente e consacrata nel 1096 da Papa Urbano II. Rappresenta il più signicativo esempio di gotico piemontese, soprattutto per quanto riguarda l’esterno (l’interno ha subito modiche nel corso del Seicento e del Settecento). La facciata presenta tre portali; sul anco destro si trova un protiro gotico con statue e medaglioni in bassorilievo. Il campanile, di fondazione romanica, fu ricostruito nel 1266. All’interno, olio su tela “La Resurrezione” opera di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo. L’opera è attribuita agli anni 1608 – 1614.  


EDICOLÈ Asti Libreria

Vedi pag. 19

IL CAVALLINO ALATO Asti Birreria

13

Vedi pag. 5

NUMERI DI PUBBLICA UTILITÀ POLIZIA MUNICIPALE Via Fara, 12 - Tel. 0141.399900 - Fax 0141.598559 CARABINIERI Pronto Intervento 112 Via Zangrandi, 6 - Tel. 0141.354601 - 0141 3581 BIBLIOTECHE Astense Corso V. Alfieri, 375 - Tel. 0141.593002 - 0141.531117 SCUOLE DELL’INFANZIA N. S. Della Purificazione Viale Dei Partigiani, 41 - Tel. 0141.216839 Consolata Via Hope Adrian Alexander, 15 - Tel. 0141.593790 Regina Margherita Via Bocca Giuseppe, 1 - Tel. 0141.592045 SCUOLE PRIMARIE Cavour Via Comentina Beato Enrico, 10 - Tel. 0141.599081 Baracca Piazzale Vittoria, 9 - Tel. 0141.352302 S. Domenico Savio Via Tosi Alfonso, 24 - Tel. 0141.274039 Dante Alighieri Corso Dante Alighieri, 88 - Tel. 0141.593171 Oberdan Fraz. Stazione Portacomaro, 1 - Tel. 0141.296300 Gramsci Via Fenoglio Beppe, 11 - Tel. 0141.274364 Pascoli Via Piglione Luigi, 6 - Tel. 0141.274050 Lajolo Di San Carlo Strada S. Carlo - Tel. 0141.208126 SCUOLE SECONDARIE I GRADO Goltieri - Via Goltieri 9 - Tel. 0141.399562 Brofferio - Corso Venticinque Aprile, 2 - Tel. 0141.212666 Olga Leopoldo Iona - Corso Genova, 24 - Tel. 0141.593371 Gatti - Via Gancia Carlo, 5 - Tel. 0141.590059 SCUOLE SECONDARIE II GRADO Liceo Europeo U. Foscolo - Via Comentina, 32/34 - Tel. 0141.556260 Liceo Classico Alfieri - Corso Alfieri, 384 - Tel. 0141.593384 Itis Alessandro Artom - Via Romita Giuseppe, 42 - Tel. 0141.31605 SANITÀ Ospedale Cardinale G. Massaia - Corso Dante, 202 Tel. 0141.481111 FARMACIE Alfieri - Piazza Alfieri Vittorio, 3 - Tel. 0141.594605 Alla Torre Rossa - Corso Alfieri, 424 - Tel. 0141.592821 Baronciani - Via S. Secondo, 12 - Tel. 0141.594300 Centrale - Corso Alfieri Vittorio, 269 - Tel. 0141.356847

Corso Savona - Corso Savona, 161 - Tel. 0141.530263 Del Popolo - Via Dogana, 2 - Tel. 0141.293141 Don Bosco - Piazza Vittorio Veneto, 1 - Tel. 0141.212846 Garello - Corso Cavallotti Felice, 2/A - Tel. 0141.593481 Liprandi - Corso Alfieri Vittorio, 424 - Tel. 0141.592821 Maggiora - Corso Torino, 91 - Tel. 0141.410405 Moderna - Via Cavour, 90 - Tel. 0141.594744 Piazza Roma - Corso Alfieri Vittorio, 343 - Tel. 0141.351480 Porta San Pietro - Corso Alessandria, 51 - Tel. 0141.090498 S. Domenico Savio - Corso Volta, 67 - Tel. 0141.271721 S. Lazzaro - Corso Casale, 180 - Tel. 0141.274238 S. Rocco - Via Grassi Serafino, 31 - Tel. 0141.557630 Sacco - Via Aliberti Giancarlo, 1 - Tel. 0141.594701 Sanitas - Corso Alba, 74 - Tel. 0141.592886 Torretta - Via Corsi Giacinto, 1 - Tel. 0141.211363 PARROCCHIE Cattedrale - Via S. Giovanni, 8 - Tel. 0141.592924 Portacomaro Staz. - Fraz. Staz. Portacomaro, 75 - Tel. 0141.296135 N.S. Di Lourdes Piazzetta N.S. Di Lourdes, 3 - Tel. 0141.215729 San Martino - Piazza S. Martino, 4 - Tel. 0141.593362 Collegiata S. Secondo - Via Teatro Alfieri, 4 - Tel. 0141.530066 S. Paolo - Via Cavour Camillo Benso, 47 - Tel. 0141.593477 S. Pietro - Corso Genova, 14 - Tel. 0141.530282 S.S. Annunziata - Via Pio Domenico, 6 - Tel. 0141.592064 Sacro Cuore - Via Mattarella Pier Santi, 2 - Tel. 0141.355150 UFFICI POSTALI Asti Centralino - Corso Dante Alighieri, 55 - Tel. 0141.357211 Portacomaro Staz. - Fraz. Staz. Portacomaro, 67 - Tel. 0141.296476 MERCATI Via Gozzano - Piazza Alfieri - Piazza Campo Palio - Via Pavese Piazza Nostra Signora di Lourdes MERCATI COPERTI Mercato Ortofrutticolo Piazza Giuseppe Saragat 2


LE GUIDE DELL’EUROPEA

14

ASTI

LE MAPPE E L’ELENCO VIARIO Albini Alessandria Alessandria Alfieri Alfieri Alfieri Aliberti Alione Allende Allende Amendola Amico Aniotto Antica Certosa Antica Certosa Antica Cittadella Antica Zecca Antico Ippodromo Antico Ippodromo Antonio Arazzeria Arduino Arellano Argentero Ariosto Armosino Aro’ Aro’ Arri Artom Asinari Astesano Aubert Auna Badino Baino Balbo Baracca Baretti Baroncini Bastia Battisti Baudoin Bausano Beatrice di Savoia Belli

Via Via Corso Largo Piazza Corso Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Strada Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 1 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4

A1 B2 A2-B2 B1 B1 A1 B1 A2 B2 A2 A2 A2 B1-B2 B2 A2 A2 B1 B2 A2 A2 A1 B1 B2 A2 A1 B1 B1 A1 B1 B2 A1 B1 A2 A2 A2 A1 B1 B2 A2 B2 A1 B1 B2 A2 B1 A1

Bellini Benzi Berruti Berruti Bezzi Bigatti Bigliani R. Bistolfi Boano Bocca Boccaccio Boito Bonzanigo Borbore Borelli Boschiero Bosco Bosia Botallo Bottego Bottino Bottino Bricco Gianotti Brofferio Brovardi Bruno Buonarroti Buozzi Caccia Cagliero Cagna Cagna Cagni Cairoli Calcaterra Calosso Camagni Camisola Canova Cantore Capuana Carducci Careddu Carmine Casale Casale Casale

Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Strada Via Via Via Via Via Via Via Via Strada Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Corso Corso Corso

Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 5 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 5

A2 A1 A2 B1 A1-A2 B2 A1 B1 A1 A1 B1 A2 B1 A2 B1 A1 B2 B2 B1 A1 B2 B1 B1 B1 A1 B1 B2 A1 B2 A2 A2 A1 A1 A1 A1-A2 A2 A2 B2 B2 A2 B2 B1 B1 A1 B1 B1 A1

Cascina Cauda Castello Castigliano Catalani Catena Cattedrale Cavalla Cavalleri Cavallotti Cavour Ceca Cellini Cendola Chiesa Ciarlone Cibrario Coardi Colombo C. Comentina Conte Verde Conte Verde Conti Contratti Coppi Cora M. Corridoni Corse Corse Corsi Corso Alfieri Corso Alfieri Corso Dante Crispi Croce Croce Verde D’Azeglio Dalla Chiesa Dante De Amicis De Gasperi De Regibus De Rolandis Deledda Desideri Dettoni Di Vittorio Don Bosco

Strada Tav. 5 Via Tav. 1 Piazza Tav. 2 Via Tav. 1 Piazza Tav. 2 Piazza Tav. 1 Via Tav. 4 Vic. Tav. 2 Corso Tav. 4 Via Tav. 2 Via Tav. 5 Via Tav. 3 Via Tav. 4 Corso Tav. 4 Via Tav. 4 Via Tav. 4 Vic. Tav. 1 Via Tav. 5 Via Tav. 2 Via Tav. 1 Via Tav. 3 Via Tav. 3 Vic. Tav. 1 Via Tav. 3 Via Tav. 5 Via Tav. 1 Via Tav. 4 Via delle Tav. 5 Via Tav. 1 Via Tav. 1 Via Tav. 2 Via Tav. 2 Via Tav. 2 Via Tav. 1 Via Tav. 2 Via Tav. 2 Via Tav. 2 Corso Tav. 1 Via Tav. 1 Via Tav. 1 Via Tav. 3 Via Tav. 2 Via Tav. 4 Via Tav. 3 Via Tav. 3 Via Tav. 1 Viale Tav. 2

B2 B2 B1 A1 B1 B2 A1 B1 A2 B2 A2 A2 B2 A2 B1 A2 A1 A1 B2 B1 A1 A1 B2 B1 A1 A2 B2 A2 A1 A2 B1 B1 B2 B1 A1 B1 A2 B1-B2 B2 B2 B1 B1 B1 B2 B2 A1-A2 A1


F.LLI MASSARI Asti Casalinghi

Don Gnocchi Via Don Marcoz Via Don Minzoni Via Don Orione Via Donizetti Via Doria Via Duca d’Aosta Via Duca degli Abruzzi Via Einaudi Corso Emanuele Filiberto Via F.lli Cervi Via F.lli Laiolo Via F.lli Olivero Via Faa di Bruno Via Fainero Via Falcone Via Faletti Via Falletti Strada Fantaguzzi Via Fara Via Fasano Via Fenoglio Via Ferraris Corso Ferraris Corso Ferrero Via Ferrero Via Fiume Via Fleming Via Fogliotti Via Fontana Via Fornaciai Vic. Fortino Strada Fortino Strada Foscolo Via Fracchia Via Fregoli Via Gabiani Via Gabotto Via Galimberti Via Galvani Via Gamba Via Gambini Via Garbiglia Via Garbiglia Via Gardini Via Garibaldi Via Garibaldi Via

Vedi pag. 65

Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2

A1 B1 A1 B1 A2 B2 A1-B2 B2 B2 B2 B1 B2 A1 A2 A1 A1 A1 A1-A2 A2 A2 B1 B1 B2 A2 B2 A2 A1 B2 B1 B1 A2 A2 A1 A1 B1 B1 A2 A2 A1 A2 A2 B1 A2 A1 B2 B2 B2

Gasogeno Gastaldi Gatti Genova Gerbi Gioberti Gioberti Giovanelli Giovanni XXIII Gonella Goria Govone Gozzano Gramsci Grandi Grandi Graziani Graziano Grilli Guerra L. Guttuari Hope I Maggio Incisa Invrea Isnardi Kennedy Lamarmora Lamberti Laveroni Lavoro Leonardo da Vinci Leoncavallo Leopardi Lessona Libertà Lorenzi Lugano Lusso Macchiavelli Magenta Maggiora G. Majolo Mameli Manzoni Marconi Martiri Israeliti

15

FARMACIA SAN ROCCO Asti Farmacia

Strada Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via del Via Via Via Via Piazza Via Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Via

Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4

A2 B2 A2 A2 A2 B2 B1 A2 B1 A1 B1 A1 B1 A2-B2 B2 A2 A1 B1 A2 B2 B2 B1 A1 B1 A1 A1 A2 A2 A1 A2 A2-B2 B2 A2 B2 A2 B2 A1 B2 A2 A1 A2 A1-A2 A2 B1 B1 B2 A2

Vedi pag. 59

Martiri Liberazione Via Masoero Via Massa Via Massaia Via Matteotti Corso Mazzini Via Medaglie d’Oro Piazza Medici Piazza Micca Via Micca Via Milano Corso Milano Corso Milano Corso Milavacca Via Momigliano Via Mompeleto Loc. Monferrato Via Mons.Marello Via Montafia P.tta Montebruno Via Montelungo Via Montersino Via Monteverde Via Monti A. Via Monticone Vic. Monticone Via Morando Via Morelli Via Moro Via Mulino Via Musso Via N.S.di Lourdes Piazza Natta Via Nebbia Via Nevizzano Via Nogaro Via Orfanotrofio Via Orti Via Ospedale Via Ottini Via Ottolenghi Via P.ta Roma Via Pacinotti Via Palazzo di Città Via Palestro Corso Pallio Via Palme Via

Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 4

B2 B2 B1 A2 B2 A1 B2 B1 B1 A1 B2 A2 A1 B2 A1 B1 A1 A1 A1 A2 A1 B1 B2 A1-A2 B1 B1 A1 B1 A1 A2-B2 B1 A1 B2 B1 A1 B1 B1 A2 B2 A1 B1 A1 A2 B1 A2 A1 B2

Segue a pag. 18


16

ASTI NNNNNNNNN

2

1

3

1

2

3


17

4

7

6

7

5

4

5

6


18

ASTI

Segue da pag. 15 Palmiero Parini Parmetler Parri Parri Partigiani Pascoli Pavese Pelletta Pellico Pellico Perdomo Pergolesi Perroncito Pertile Petrarca Petroselli Petrrca Pia Piglione Pilone Pilone Pittatore Platone Polledro Pollenzo Polo M. Pontesuero Porta Torino Praia Prandone Prasso Principe Amedeo Provenzale Puccini Rabioglio Radicati Ramelli Ranco Rasero Ratti Repubblica Ricciardi Righi Rivi Rivo Crosio Rocca

Vic. Via Via Via Via Viale Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Viale Viale Via Via Via Via Via Strada Piazza Strada Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Loc. Via Via

Tav. 4 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 1 Tav. 3

A1 A1 A2 B1 A2 A2-B2 A2 B1 B1 A2 A1 A2 A1 B2 B1 A1 B1 B2 B1 B2 A1-B2 A2 A2 B1 A1-A2 A2 A1 B1 A2 B1 A1 B2 B2 B1 A1 B1 B2 A1 B1 B2 B2 B1 A2 A2 B1 B1 B2

Rocciamelone Roero Roma Roreto Roreto Rosselli Rossi Rossi Rossini Rossino Rotario S.Anna S.Bernardo S.Caterina S.Cecilia S.Evasio S.Francesco S.G. Bosco S.Giovanni S.Giuseppe S.Lazzaro S.Marco S.Martino S.Paolo S.Pietro S.Quirico S.Rocco S.Secondo S.Secondo S.Spirito Santuario Sanzio Saragat Sardegna Sauro Savona Savona Scalo Scapaccino Scarampi Sella Seminario Serra S. Domenico Soccorso Solari Solferino Spandre

Via Vic. Piazza Via Via Via Via Via Via Via Via Via Via Piazza Vic. Via Via Via Via Piazza Strada Via Via P.tta Via Via Piazza Piazza Via Strada Viale Via Piazza Via Via Corso Corso Strada Largo Via Via Piazza Strada Via Via Via Via

Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 5 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 3

A1-A2 B1 B1 B2 A2 A2 B1 A1 A2 A2 B1 A1 A2 A1 A1 A1 A2 A1 B2 A1 B1 A1 B1 B1 A2 B2 A1 B1 B1 A1 A1 B1 A2 A2 A2 B2 B2 B2 B1 A1 B1 B1 B1 B2 B1 A2 B1

Sport Statuto Taglietti Taricco Tasso Terracini Testa Torino Torretta Torricelli Toselli Tosi Toti Treves Turati Ungaretti Ungaretti Val Donata Valcossera Valence Valgera Valmanera Valmanera Valpreda Varone Vassallo Vayra Vecello Venezia Ventura Verdi Vespucci Vetrai Viale Vigna Villa Ancrena Villa Quaglina Vittoria Vittoria Vittoria Vittorio Veneto Volpini Volpini Volta XX Settembre XXV Aprile Zara

Via Piazza Via Via Via Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Via Via Via Strada Strada Via Strada Strada Strada Via Via Via Via Via Corso Via Via Via Via Via Via Strada Strada Corso Corso P.le Piazza Via Via Corso Via Corso Via

Tav. 1 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 3 Tav. 4 Tav. 3 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 2 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 5 Tav. 2 Tav. 4 Tav. 4 Tav. 1 Tav. 4 Tav. 5 Tav. 4 Tav. 2 Tav. 1 Tav. 4

A2 B1 A2 B2 A1 A2 B2 A1-A2 B1 A2 A2 B1 A1 A2 A1 B1 A2 A1-B1 B2 A1 B1 A2-B2 A1 B2 A2 A1 A2 B2 A2 A2 B1 A1 B2 A2 A2 B1 B1 B2 A2 A2 B2 B2 A2 A1 B1 A1-B2 A1


19

1

1


20

ASTI NNNNNNNNN

2

1 3

1

2


21

4

IL MUSEO DEL RISORGIMENTO.

3

4


LE GUIDE DELL’EUROPEA

22

AGLIANO TERME

Dati Statistici Abitanti: 1.685 Altezza s.l.m.: 263 m Superficie: 15,38 kmq CAP: 14041 Comuni Limitrofi

AGLIANO TERME

Calosso, Castelnuovo Calcea, Costigliole d’Asti, Moasca, Montegrosso d’Asti

LA PARROCCHIALE DI SAN GIACOMO APOSTOLO.

MUNICIPIO Piazza Roma, 21 Tel. 0141.954023 Fax 0141.954564 comune.agliano@inwind.it www.comune.aglianoterme.at.it NUMERI UTILI Farmacie Poggio Via Giuseppe Mazzini 35 Tel. 0141.954545 Uffici Postali Piazza Roma 20 Tel. 0141.954717 Fax 0141.95471

LE ACQUE MIRACOLOSE I vigneti che circondano Agliano danno al paesaggio collinare un aspetto ordinato e bellissimo. Accanto ai tesori paesaggistici da scoprire a piedi, a cavallo o in bicicletta, la vocazione turistica di Agliano Terme è dovuta soprattutto all’efcacia delle sue acque termali che sgorgano nella Vallata delle Fonti, scoperte nel 1770. L’acqua di Agliano, salso-solfo-magnesiaca, è tra le più ricche e complete acque termali d’Italia. Le terme dispongono anche di Centro Benessere ed un lungo viale collega la struttura ad un moderno campeggio con piscina. Da vedere, la chiesa parrocchiale dedicata a S. Giacomo Maggiore, riedicata a partire dal 1657. La confraternita di S. Michele si erge poco distante nella piazza al centro del paese; in forme barocche, conserva un interessante campanile. Nella frazione Molizzo in cima a un colle sorge la chiesa più antica, dedicata all’Annunciazione. Nel Comune ha sede anche la Scuola Alberghiera, importante per l’arte culinaria della tipica tradizione piemontese.  


23

BALDICHIERI D’ASTI

Dati Statistici Abitanti: 1.099 Altezza s.l.m.: 173 m Superficie: 5,21 kmq CAP: 14011 Comuni Limitrofi

BALDICHIERI D’ASTI

Asti, Castellero, Monale, Tigliole, Villafranca d’Asti

MUNICIPIO Via Re Umberto I, 2 Tel. 0141.66006 Fax 0141.66125 baldichieri.dasti@ruparpiemonte.it www.comune.baldichieridasti.at.it NUMERI UTILI Farmacie Marello Via Cavour, 15 Tel. 0141.66132 Uffici Postali Via Nazionale, 26/A Tel. 0141.66018

L’AVAMPOSTO VERSO TORINO Baldichieri fu insediamento ed avamposto romano n dal I secolo d.C. sull’importante strada che da Asti conduceva a Karreum Potentia, l’odierna Chieri, e a Torino. Le prime notizie storiche risalgono però al 969. Tra gli edici di interesse storico si segnalano il palazzo comunale settecentesco e la chiesa parrocchiale di San Secondo. La chiesa porta incisa sulla parete meridionale esterna la data di costruzione (1673) e conserva arredi di pregio come la pala nell’abside con l’Adorazione del Bambino (ne secolo XVII) e la Cappella del Santissimo Rosario, arricchita da un altare scolpito e dorato e da una madonna del Rosario settecentesca. Il sagrato è formato da una terrazza panoramica che sovrasta il centro abitato. All’interno del Parco della Rimembranza, dedicato ai caduti, si trova la chiesetta di San Secondo, ricostruita nel Settecento sui resti di una chiesa del XIV secolo. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

24

CANELLI

Dati Statistici Abitanti: 10.722 Altezza s.l.m.: 157 m Superficie: 23,58 kmq CAP: 14053 Comuni Limitrofi

CANELLI

Bubbio, Calamandrana, Calosso, Cassinasco, Loazzolo, Moasca, San Marzano Oliveto, Santo Stefano Belbo (CN)

LE CATTEDRALI SOTTERRANEE Asti e noto per l’assedio Seicentesco, costituisce un’importante realtà nella produzione vinicola piemontese. La conformazione del terreno, prevalentemente di natura collinare, favorisce la coltura dei vigneti di uve Moscato, dalle quali vengono prodotti i famosi vini bianchi rinomati a livello internazionale quale l’Asti Spumante e il Moscato bianco di Canelli nonchè di uve rosse dalle quali vengono realizzati i vini Barbera e Dolcetto. L’aspetto più caratteristico che dona a Canelli un’originalità unica in Italia è anche quello meno visibile: si tratta dell’esteso patrimonio architettonico delle cantine canellesi, vere “cattedrali sotterranee”. Queste si snodano sotto tutta la città sprofondandosi per più piani nelle viscere delle colline tufacee, creando ambienti suggestivi, veri capolavori di ingegneria e architettura. Nelle navate delle cattedrali sotterranee, ad una temperatura costante di 12-14 gradi, riposano e invecchiano i più prelibati vini canellesi. „

MUNICIPIO Via Roma, 37 Tel. 0141.820111 segreteria@comune.canelli.at.it www.comune.canelli.at.it NUMERI UTILI Farmacie F.Lli Marola - Viale Italia, 138 Tel. 0141.823464 Sacco - Via Alfieri, 69 Tel. 0141.823449 Bielli - Via XX Settembre, 1 Tel. 0141.823446 Uffici Postali Viale Risorgimento, 104 Tel. 0141.820711

LE MAPPE E L’ELENCO VIARIO Alba Alfieri Aliberti Amerio Aosta Asti

Via Via Via Via Piazza Via

A1 A1-A2 B2 B1 A1 B1

Battisti Belbo Bertolini Bonelli Bosca Brofferio

Via Via Via Piazza Via Via

A2 B1-B2 A1 A1 A2 B1

Buenos Aires Bussinello Cairoli Careddu Cassinasco Castello Cav. Vitt. Veneto Cavour Da Vinci Dalla Chiesa Dante D’Azeglio Deledda Fenoglio Gancia

Via Via Via Via Via Via Via Piazza Via Via Via Via Via Via Piazza

A2 B2 A1 A2 B2 A1 A1 A2 A1 B2 A1 A1 B1 B1 A2

Garibaldi Ghersi Gioberti Giovanni XXIII Giuliani Filipetti I Maggio Indipendenza Italia Kennedy Leopardi Levi Libertà Marconi Marello

Via Str. Piazza Via Via Via Via Viale Viale Via Via Via Corso Via Via

A1 B2 A1 B1-B2 A1 A2-B2 A2 B1-B2 B1-B2 B2 A1 B1 A2 B2 A2


25

Micca Montale Monti Palestro Partigiani

Via Via Via Via Via

A1 B1 B1 A1 B1-B2

Pavese Pavia Prati Reg. Castagnole Reg. Castellazzi

Via Via Via Via Via

B1 A2 B2 A2 A1

1

1 Reg. Marmo Reg. Pianezzo Repubblica Riccadonna Risorgimento Robino Roma Roncaglia Rosmini Rossini San G. Bosco San Giorgio San Leonardo

Via Via Piazza Via Viale Via Via Str. Via Via Via Via Piazza

A2 A2 A2 B1-B2 A2 B1 B1 B1 A1 A1 B1 A2 B1

San Tommaso Saracco Solferino Sori Tempia Ungaretti Unione Europea Verdi Villa Nuova Villanova XX Settembre XXV Aprile Zoppa

Piazza Via Via Via Via Via Piazza Via Via Str. Via Via Piazza

A1 B1 A1-A2 B1 B1 B1 B1 A1 A1-B1 B1 A1 A2 A2


LE GUIDE DELL’EUROPEA

26

CASTAGNOLE DELLE LANZE

CASTAGNOLE DELLE LANZE Dati Statistici Abitanti: 3.833 Altezza s.l.m.: 271 m Superficie: 21,37 kmq CAP: 14054 Comuni Limitrofi Castiglione Tinella (CN), Coazzolo, Costigliole d’Asti, Govone (CN), Neive (CN)

CASTAGNOLE ALTA.

MUNICIPIO Via Ruscone, 9 - Tel. 0141.875600 segreteria@castagnoledellelanze.net www.comune.castagnoledellelanze.at.it

NUMERI UTILI Carabinieri Via XXIV Maggio 56 Tel. 0141.878217 Croce verde Via Tagliaferro 21 Tel. 0141.877726 Farmacie Chiesa Piazza Marconi, 7 Tel. 0141.878260 San Bartolomeo Piazza P.Lucchini, 6 Tel. 0141.877149 Uffici Postali Via Bettica 19 - Tel. 0141.878259 Via Tagliaferro 52 - Tel. 0141.878292

IL FEUDO DEGLI ALFIERI Castagnole delle Lanze ha l’inconfondibile aspetto di un tipico borgo astigiano: circondata da colline ricoperte di vigneti, lega la propria economia all’agricoltura e in particolare modo alla produzione vitivinicola. Le prime notizie su Castagnole delle Lanze risalgono all’epoca romana: in quest’area infatti passava una diramazione della via Emilia che collegava Acqui ad Alba e poi a Pollenzo. Ma è soprattutto nel Medioevo che Castagnole vive uno dei momenti storici più intensi con Manfredi I detto Lancia. Il feudo fu poi donato a Valentina Visconti per le nozze con Luigi di Valois, duca d’Orléans. Dopo alterne vicende una parte del territorio passò, nel 1573, a Emanuele Filiberto di Savoia e, quindi, alla famiglia di Catalano Aleri, tra i quali occorre ricordare il Conte Carlo Giacinto, sposatosi con Maria Maillard de Tournon, madre di Vittorio Aleri. Alla sua morte subentrarono dapprima i conti Birago di Borgaro Torinese e, in seguito, i Carron di Saint Thomas, la cui signoria proseguì no al 1836. Con il passaggio di Castagnole alla nobile famiglia degli Aleri il paese fu oggetto di interventi di riqualicazione come il rinnovamento della chiesa parrocchiale di San Pietro in Vincoli. Nel 1771 il Conte Carlo Giacinto Aleri fece costruire a sue spese l’attuale altare maggio-


27

FESTA DELLA BARBERA Nata per celebrare la barbera ed i viticoltori che, con fatica e millenaria saggezza, si dedicano a questo meraviglioso prodotto. Nei “cortili”, grazie al lavoro di tanti volontari, si possono assaporare i piatti tipici della tradizione contadina, accompagnati dalla splendida barbera dei nostri produttori. Il tutto in un’atmosfera di musica, di poesia, di allegria, di suoni e di colori, che ci faranno rivivere sapori, suggestioni, atmosfere ed emozioni antiche che, forse, avevamo dimenticato.

re, in origine ancora in legno, e la balaustra in marmo. L’interno presenta numerosi affreschi e molte sculture e di una ricca decorazione in stucco ed oro. In particolare una serie ininterrotta di angioletti delimita il perimetro interno della chiesa sotto la balconata superiore. Poco distante sorge la chiesa confraternita dei Battuti Bianchi, oggi sconsacrata. Nel Parco della Rimembranza si erge la torre panoramica edicata, nella seconda metà del XIX secolo, dal conte Paolo Ballada di San Robert che se ne serviva come osservatorio astronomico. Parco e torre ospitano un percorso informativo che offre un viaggio alla scoperta della vita e delle opere del conte attraverso i suoi studi di alto ingegno e precursori di teorie moderne nelle discipline più disparate: balistica, artiglieria, ipsometria, termodinamica, botanica, entomologia. Il parco è aperto tutti i giorni mentre la torre è aperta solo la domenica da maggio a settembre dalle ore 15.00 alle ore 18.00. II Comune di Castagnole Lanze ospita la sede della Bottega del vino, dove è possibile degustare ed acquistare vini di produzione locale: Barbera, Dolcetto d’Asti, Cortese dell’Alto Monferrato, Moscato d’Asti. „

L’UVA BARBERA.


LE GUIDE DELL’EUROPEA

28

CASTELNUOVO DON BOSCO

CASTELNUOVO DON BOSCO Dati Statistici Abitanti: 3.238 Altezza s.l.m.: 245 m Superficie: 22,00 kmq CAP: 14022 Comuni Limitrofi Albugnano, Buttigliera d’Asti, Capriglio, Moncucco Torinese, Moriondo Torinese (TO), Passerano Marmorito, Pino d’Asti

MUNICIPIO Via Roma, 12 14022 Tel. 011.9876165 Fax 011.9876816 info@comune.castelnuovodonbosco.at.it www.comune.castelnuovodonbosco.at.it

NUMERI UTILI Farmacie Don Bosco Via Dei Rivalba, 17 Tel. 011.9929241 Uffici Postali Via dei Rivalba, 33 Tel. 011.9876107

LA CASA DI DON BOSCO.

LA COLLINA DEI SANTI SOCIALI Terra di Vini e di Santi è detta la zona di Castelnuovo: infatti tra i vigneti e i boschi e le tante borgate rurali da scoprire su queste colline nacquero San Giovanni Bosco, San Giuseppe Cafasso, il beato Giuseppe Allamano, il cardinale Giovanni Cagliero e morì (in frazione Mondonio), San Domenico Savio. Il nome deriva da Castrum Novum (Castelnuovo) mentre Calcea potrebbe derivare da calcarias (strada rincalzata) o calceus (zona di cave di calce). Il primitivo insediamento si deve ai Liguri, presenza testimoniata da alcuni toponimi. Nel 1154 subì l’assedio del Barbarossa e venne distrutto. Passò quindi sotto il Comune di Asti e dal 1290 fu feudo dei Guttuari, del marchese di Monferrato e dei Visconti. Castelnuovo Calcea diede i natali ad Angelo Brofferio, avvocato, scrittore, poeta dialettale e deputato al Parlamento Subalpino. Nel centro storico, salendo verso la torre dei Rivalba, si incontrano eleganti palazzi (Palazzo Ri-


29

valba, Villa Filippello), chiese barocche e le case natali di San Giuseppe Cafasso e del Beato Allamano. La chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, con facciata settecentesca, conserva un dipinto di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo. La chiesa del Castello è dedicata alla Madonna della Cintura, patrona del paese. La chiesa romanica di Santa Maria di Cornareto deve gran parte del suo fascino all’incanto del colle, coperto da vigneti, che si affaccia sulla valle attraversata dalla strada che da Castelnuovo porta ad Albugnano. Sul Colle Don Bosco in frazione Becchi, frequentato da migliaia di pellegrini ogni anno, si visita inne la casa natale di San Giovanni Bosco, il tempio a lui dedicato, il Museo Missionario Salesiano e il Museo Contadino. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

30

COCCONATO

COCCONATO GEOM. CAUDANA Cocconato Studio Tecnico

Vedi pag. 64

CASEIFICIO BALZI Cocconato Produzione Formaggi

Vedi pag. 53

Dati Statistici Abitanti: 1.609 Altezza s.l.m.: 491 m Superficie: 16,77 kmq CAP: 14023 Comuni Limitrofi Aramengo, Brozolo (TO), Montiglio Monferrato, Moransengo, Passerano Marmorito, Piovà Massaia, Robella, Tonengo

MUNICIPIO Cortile del Collegio, 3 Tel. 0141.907007 - Fax 0141.907677 amministrativo@cocconato.info www.comune.cocconato.at.it NUMERI UTILI Farmacie S.S. Trinità Via Roma, 39 Tel. 0141.907522 Uffici Postali Cortile del Collegio, 5 Tel. 0141.907047

LA RIVIERA DEL MONFERRATO Cocconato, situato nella parte più settentrionale del Basso Monferrato è circondato da un paesaggio rigoglioso ed è noto anche per lo splendido panorama che spazia sin verso le Alpi. Per la sua posizione gode di un microclima particolarmente favorevole sia nei mesi estivi che in quelli invernali tanto da essere soprannominato “La Riviera del Monferrato”. Percorrendo la via centrale del centro storico partendo dalla piazzetta si osservano la seicentesca chiesa della Santissima Trinità e il Palazzo Comunale, raro esempio piemontese di edicio civile in stile gotico con eleganti decorazioni in cotto, e la farmacia settecentesca. La torre che domina l’abitato è il rifacimento ottocentesco dell’originale del X secolo ed ha una storia veramente singolare, fu per alcuni anni nell’Otocento un mulino a vento. Cocconato ha ottenuto dal Touring Club la Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico-ambientale: rinomato centro enogastronomico, nella celebre robiola il suo prodotto di punta. „


31

COSTIGLIOLE D’ASTI

COSTIGLIOLE D’ASTI MILANO ASSICURAZIONI Castagnole Lanze Assicurazioni Vedi pag. 27 Dati Statistici Abitanti: 6.111 Altezza s.l.m.: 242 m Superficie: 36,86 kmq CAP: 14055 Comuni Limitrofi Agliano Terme, Antignano, Calosso, Castagnole delle Lanze, Castiglione Tinella (CN), Govone (CN), Isola d’Asti, Montegrosso d’Asti, San Martino Alfieri

MUNICIPIO Via Roma, 5/9 Tel. 0141.962211- Fax 0141.966037 segreteria@costigliole.it www.comune.costigliole.at.it NUMERI UTILI Farmacie Centrale Via Roma 37 Tel. 0141.962003 Fantozzi Via Testore 1 Tel. 0141.823464 Uffici Postali Piazza Medici Del Vascello, 12 Tel. 0141.966052 Via Cora, 10 Tel. 0141.968547

IMMERSO TRA I VIGNETI Tra le colline che costeggiano il ume Tanaro al conne con le Langhe si trova il paese di Costigliole, uno dei più rinomati centri dell’Alto Monferrato. Il panorama è davvero eccezionale, a partire dal maestoso sfondo delle Alpi, tra gaggie, noccioleti e le immancabili vigne: Costigliole è infatti il paese con la più estesa supercie destinata a viticultura dell’intero Piemonte. Il castello con i suoi abeschi torrioni domina il paese. Spetta al marchese Ottavio, del ramo degli Asinari San Marzano, l’aver conferito al maniero le caratteristiche strutturali visibili ancor oggi. Gli interventi più radicali tuttavia si devono all’avvenente Contessa di Castiglione che apportò le ultime modiche facendo sistemare le passerelle, i giardini, il parco, le scale e la galleria. A anco, da visitare l’elegante parrocchiale ottocentesca e il borgo antico denominato “La Rocca”, mentre nella chiesa della Confraternita di San Gerolamo si trova il Museo di Arte Sacra. La grande tradizione enogastronomica di questa zona ha fatto sì che a Costigliole abbia la sua sede l’Icif, la Scuola Internazionale in cui giovani chef da tutto il mondo imparano i segreti della cucina italiana. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

32

DUSINO SAN MICHELE

Dati Statistici Abitanti: 1.045 Altezza s.l.m.: 264 m Superficie: 11,64 kmq CAP: 14010 Comuni Limitrofi

DUSINO SAN MICHELE

Cantarana, San Paolo Solbrito, Valfenera, Villafranca d’Asti, Villanova d’Asti

IL CASTELLO E LA CHIESA DI SAN ROCCO.

MUNICIPIO C.so Umberto I° 65 Tel. 0141.930123 Fax 0141.930828 dusino.san.michele@ruparpiemonte.it

www.comune.dusinosanmichele.at.it Eventi: Fiera del Cussot De.Co Artigianato, Agricoltura, Industria Ultima domenica di Giugno Uff. Valorizzazioni Comune Tel. 0141.930123 - 339.5354304 NUMERI UTILI Farmacie Migliasso Corso Industria 10 Tel. 0141.930334 Uffici Postali Corso Umberto I° 65 Tel. 0141.930133

L’ANTICA PIAZZA COMUNALE.

DALLA PREISTORIA AGLI ASINARI Nell’area di Dusino, posta alle estremità occidentale delle colline del Monferrato, sono stati rinvenuti in passato resti di animali preistorici, tra i quali lo scheletro completo di un Rhinoceros etruscus, denominato dai paleontologi “ il mastodonte di Dusino”, oggi conservato a Torino. Il sito è antichissimo: il toponimo Dusino deriva dal latino Ad duodecimum lapidem (dodici miglia da Asti). In seguito a complesse vicende, divenne possesso degli Asinari, che ne furono a lungo gli unici feudatari. Di origine medievale il castello di Dusino, con rifacimenti del XIV e XV secolo, era in origine circondato da diverse centinaia di metri di mura. E’ ancora visibile una nestra bifora originale. Il Castello di San Michele, fondato dai Gorzano nel XIV secolo, fu rinnovato in epoca barocca e trasformato nel XIX in un elegante castelletto neogotico. La chiesa di San Rocco ha facciata novecentesca e campanile settecentesco. Pochi metri dopo il cimitero c’è la parrocchiale di San Michele, di origini antichissime. „


33

INCISA SCAPACCINO

INCISA SCAPACCINO Dati Statistici Abitanti: 2.290 Altezza s.l.m.: 131 m Superficie: 20,85 kmq CAP: 14045 Comuni Limitrofi Bergamasco (AL), Castelnuovo Belbo, Cortiglione, Masio (AL), Nizza Monferrato, Oviglio (AL), Vaglio Serra

PALAZZO SERBELLONI BUSCA, L’ATTUALE PALAZZO COMUNALE.

MUNICIPIO Piazza Ferraro, 10 Tel. 0141.74040 - Fax 0141.74661 incisa.scapaccino@ruparpiemonte.it www.comune.incisascapaccino.at.it NUMERI UTILI Farmacie Nebiolo Patrizia Via Dante, 4 Tel. 0141.74034 Uffici Postali Via Dante Alighieri, 5 Tel. 0141.74044

LE MURA DEL CASTELLO.

CONSACRATA ALL’EROE Incisa Scapaccino ha indubbiamente origini antiche, tanto che i primi documenti certi risalgono alla seconda metà del X secolo. Dopo le invasioni degli Ungari da levante e dei Saraceni da mezzogiorno, nella seconda metà del X secolo divenne parte del marchesato del Monferrato. Alla ne del XVII secolo il territorio passò sotto il controllo di casa Savoia. Dal 1928 assume il nome Scapaccino in onore di Giovanni Battista Scapaccino, eroe dell’Arma dei Carabinieri. Importante esempio di architettura religiosa gotico lombarda è la chiesa di Nostra Signora del Carmine a Borgo Villa, con affreschi della prima metà del Quattrocento e, nell’area del presbiterio, due imponenti quadroni riferiti al genovese Giovanni Battista Carlone. Degna di nota la chiesa di San Giovanni Battista, documentata nel XIV secolo e ricostruita e abbellita nel 1732. Per quanto riguarda l’architettura civile si segnalano le imponenti mura basso medievali che circondano buona parte di Borgo Villa e la solida struttura di palazzo Serbelloni Busca, ora sede del Municipio a Borgo Chiare. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

34

ISOLA D’ASTI

Dati Statistici Abitanti: 2.131 Altezza s.l.m.: 136 m Superficie: 13,58 kmq CAP: 14057 Comuni Limitrofi

ISOLA D’ASTI

Antignano, Asti, Costigliole d’Asti, Mongardino, Montegrosso d’Asti, Revigliasco d’Asti, Vigliano d’Asti

IL GIARDINO DELLA CHIESA PARROCCHIALE.

MUNICIPIO Piazza Merlino, 1 Tel. 0141.958134 Fax 0141.958866 amministratori@comune.isoladasti.at.it www.comune.isoladasti.at.it NUMERI UTILI Farmacie Barberis Via Volpini, 213 Tel. 0141.958132 Uffici Postali Corso G. B. Volpini 224 Tel. 0141.958139

TRA IL TANARO E LE COLLINE La sede del Comune di Isola, in frazione Piano, si trova nella pianura del Tanaro assieme alle frazioni di Molini di Isola e Chiappa. L’area collinare, dominata dalla Frazione di Isola Villa, presenta dorsali piuttosto dolci, ma anche scoscese a nord, ed è il regno della vite. La chiesa parrocchiale, di antiche origini, fu ricostruita a metà Ottocento. La facciata è in stile romanico, l’interno neoclassico. Qui sostò in visita, il 26 settembre 1993, il Pontece Giovanni Paolo II, accompagnato dal Cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato, nativo di Isola d’Asti. A anco della torre campanaria (che è quanto rimane dell’antica parrocchiale) vi è la settecentesca chiesa barocca della Confraternita dei Battuti Bianchi, dedicata a S. Michele. A S. Caterina è dedicata la chiesa di località Piano. A Mongovone si colloca la chiesa dell’ Immacolata Concezione, edicata intorno al 1629. Tra le ricette tipiche del paese si ricordano i batsôa (zampini di maiale) e gli strafugnà, biscotti tipici. La rassegna enogastronomica della “Sagra del Maseng” si svolge la terza domenica di giugno. „


35

MONALE

MONALE Dati Statistici Abitanti: 1.050 Altezza s.l.m.: 200 m Superficie: 9,11 kmq CAP: 14013 Comuni Limitrofi Asti, Baldichieri d’Asti, Castellero, Cinaglio, Cortandone, Maretto, Villafranca d’Asti

MUNICIPIO Piazza Vittorio Emanuele II, 1 Tel. 0141.669131 Fax 0141.650907 monale@ruparpiemonte.it www.comune.monale.at.it NUMERI UTILI Dispensari Farmaceutici Piazza Vittorio Emanuele II 1 Tel. 0141.669814 Uffici Postali Via XX Settembre, 17 Tel. 0141.669134

DOMINATA DAL CASTELLO Il nome Monale sembra derivare dall’espressione latina Mons Natalis, Monte di Natale. Il castello, riedicato dopo le guerre tra Guel e Ghibellini nel 1309 è un massiccio edicio in mattoni, con pianta ad “U”. La merlatura bida ghibellina che orlava cortili e torri è ancora ben visibile su tutto il lato sud ed in altre zone, così come i fregi a dente di sega. Nel Settecento fu ingentilito dal parco con giardino all’italiana e all’inglese e negli interni. La Bastita, il cui nome signica “Castello del basso sito”, era un’antica forticazione ed è caratterizzata ancora oggi da un’alta torre. Attualmente è ancora proprietà della famiglia Chiaves. La chiesa parrocchiale, dedicata a Santa Caterina d’Egitto, è caratterizzata dal campanile seicentesco alto ben 40 metri. „


36

MONCALVO

LE GUIDE DELL’EUROPEA

DOTT.SSA ANNALISA CASONI Asti Psicologa Vedi pag. 56

MONCALVO

Dati Statistici Abitanti: 3.275 Altezza s.l.m.: 305 m Superficie: 17,66 kmq CAP: 14036 Comuni Limitrofi Alfiano Natta (AL), Castelletto Merli (AL), Cereseto (AL), Grana, Grazzano Badoglio, Ottiglio (AL), Penango, Ponzano Monferrato (AL)

MUNICIPIO Piazza Buronzo, 2 Tel. 0141.917505 comunedimoncalvo@libero.it www.comune.moncalvo.at.it NUMERI UTILI Farmacie Eredi Ardizzone Via XX Settembre, 1 Tel. 0141.917158 Ottone Via Cissello, 9 Tel. 0141.917915 Tardito Piazza G. Garibaldi, 21 Tel. 0141.917106 Uffici Postali Via Caccia 1 - Tel. 0141.917236

IL TEATRO COMUNALE.

LA CAPITALE DEI MONFERRATO Di origine romana, Moncalvo fu nel corso dei secoli proprietà della Chiesa di Asti, della famiglia Graffagni, del Marchese del Monferrato, che ne fece la propria Capitale, per poi passare al Marchese di Saluzzo (1306) e quindi nuovamente ai Paleologi di Monferrato (1309). Subì varie occupazioni straniere e divenne da ultimo dominio dei Gonzaga di Mantova, i quali la cedettero in feudo a diversi signori (nel 1604 a Galeazzo di Canossa, nel 1619 a Rolando Natta, nel 1671 a Filiberto marchese di Ceva); nel 1691 subì il saccheggio da parte delle truppe imperiali comandate da Eugenio di Savoia. Passò inne denitivamente alla casa Savoia nel 1704. Con sue Patenti del 9 agosto 1774 Vittorio Amedeo III la dichiarò Città, riconfermando il titolo già attribuitole dal Duca di Mantova Ferdinando Carlo Gonzaga il 23 marzo 1705. Dal 1908 possiede le frazioni di Castellino-San Vincenzo, Patro, Santa Maria, Gessi e Stazione. Sul lato della città verso Casale, si possono ammirare le alte mura trecentesche dell’ antica fortezza (abbattuta nel XIX secolo) dalle quali sporgono massicci e tondeggianti torrioni e poderosi contrafforti. I camminamenti sono ancora praticabili


37

e dalla cima della torretta di guardia si gode un vasto panorama su tutto il Basso Monferrato. La chiesa della Madonna delle Grazie, capolavoro dell’ architetto Magnocavalli, venne invece eretta nel 1758 sui resti dell’ antica parrocchiale. L’edicio è un notevole esempio di architettura tardo barocca. L’interno è decorato con magniloquenza da slanciate colonne corinzie e arricchito da cinque sontuosi altari decorati da interessanti tele. „

PIAZZA CARLO ALBERTO.

LE MAPPE E L’ELENCO VIARIO Asilo Battisti Boggeri Caccia Capello Carlo Alberto Castello Antico Cissello Conciliazione Dal Pozzo Della Ronda Della Sala Spada Ferraris Frinco

Via Via Via Via Via Piazza Piazza Via Via Via Str. Via Via Str.

A1 B2 B2 A1-B1 B2 B1 B1 A1-B1 B2 B2 A1-A2 B2 A1 B1

Garibaldi Goito IV Marzo IV Novembre Lanza Lazzarini Mercato Montanari Penango Petrino Regina Elena Regina Margherita Roma Romita

Piazza Via Via Via Via Via Vic. Via Str. Vic. Corso Corso Via Piazza

B1 B2 B2 B2 B2 B2 B1 B2 B2 B2 A1-B1 B1-B2 A1-A2 B2

San Francesco Stazione Stazione S. Giovanni Tadini Testa Fochi Trento Vairo Menga Valletta Borgamino Balzola Vallette Vittorio Emanuele Vittorio Veneto XX Settembre XXV Aprile

Piazza Piazza Str. Vic. Via Via Str. Str. Str. Piazza Via Via Corso

B2 A1 A1 B2 B2 A1 A1 A2 A2 B2 B1 B2 B2

Il percorso del gusto e dei servizi

Macelleria Micco (vedi pag. 38) Lauro Micco, storico macellaio di Moncalvo, ha il punto vendita nella centralissima Piazza Garibaldi e tratta carni di razza piemontese che arrivano per l’80% dal proprio allevamento. Qui puoi trovare bistecche di vitellone, bollito, testina, svizzera farcita, i quajeti e, d’inverno, il bue grasso. Ristorante Ametista In Piazza Antico Castello, si trova il Ristorante Ametista, situato in posizione panoramica con dehors e ampio parcheggio. Qui puoi trovare la pasta di more con sugo di salamella, il pane, la pasta e i dolci fatti in casa. Macelleria Alemano Edoardo Dal 1957 specialità carni esclusivamente di razza piemontese, fassone femmina e manzo. Nel periodo invernale macellazione bue. Insaccati vari di propria produzione con salame cotto fatto utilizzando antiche ricette. Associato a “Moncalvo in tavola: qualità tradizione provenienza”.

Dott.ssa Elisa Gennaro (vedi pag. 56) La Dott.ssa Elisa Gennaro, dietista e diplomata in naturopatia, riceve a Torino, Crescentino, Caselle e Moncalvo. Afdatevi a lei se volete una dieta personalizzata e se volete provare una terapia di cromopuntura. Amelio Piero Elettrauto Questa attività artigianale nasce nel 1963 grazie a Ettore Bianco, persona molto stimata e competente, che, nel 1982 cede l’esercizio al “discepolo” Piero, il quale ancora oggi porta avanti l’attività con passione e l’esperienza acquisita in anni di collaborazione con il suo “maestro”. Vantando una grossa competenza nell’ambito delle riparazioni, rivoluzionate dall’arrivo dell’elettronica, propone ora anche la vendita di autoveicoli nuovi ed usati, per offrire un servizio ancora più completo e soddisfare i clienti di ieri, oggi e domani.


38

MONCALVO

1

1 CURIOSITÀ La città di Moncalvo parteccipa al Palio di Asti. Negli anni passati si è aggiud dicata il Palio in ben quattro edizioni: • 1988 e 1989 con il fantino o Maurizio Farnetani, detto Bucefalo, ed il cavallo Aida (scodata) • 1994 e 1995 con il fantino Mario Cottone detto Truciolo ed il cavallo Rapsodia.


39

MONTAFIA

MONTAFIA Dati Statistici Abitanti: 956 Altezza s.l.m.: 267 m Superficie: 14,56 kmq CAP: 14014 Comuni Limitrofi Buttigliera d’Asti, Capriglio, Cortazzone, Piea, Piovà Massaia, Roatto, San Paolo Solbrito, Viale, Villanova d’Asti

LA PARROCCHIALE DI SAN DIONIGI.

MUNICIPIO Piazza Camillo Riccio, 9 Tel. 0141.997003 Fax 0141.997517 info@comune.montafia.asti.it www.comune.montafia.asti.it NUMERI UTILI Farmacie Santa Chiara Piazza Camillo Riccio, 15 Tel. 0141.697001 Uffici Postali Piazza Camillo Riccio 30 Tel. 0141.997059

NATA DA DUE COMUNI Secondo la tradizione, il comune di Montaa fu fondato da un certo Ala dei Variselli e dal nome di questo signore sembra derivare l’etimologia della toponomastica: il luogo era infatti denominato Mons Alae. Adiacente all’insediamento di Montaa vi è quello di Bagnasco. I due centri ebbero per lungo tempo storia propria e solo in epoca moderna furono uniti in un unico Comune. In frazione Bagnasco, nel cimitero si può visitare la pieve romanica di San Giorgio, l’antica parrocchiale del medioevo. La costruzione è del secolo XII, con tre imponenti absidi semicircolari coronate da archetti pensili e antichi affreschi all’interno. Della piccola chiesa di San Martino a Montaa la parte più interessante è l’abside, arricchita all’esterno da una cornice di archetti pensili scolpiti con gure zoomorfe. Il fenomeno più singolare di quest’area è quello dei solai piani in gesso, realizzati tra i secoli XVII e XIX, costruiti con l’accostamento di pannelli di gesso armato di bacchette di legno di nocciolo ed appoggiati su travetti secondari in legno. I vini tipici della zona sono Freisa d’Asti, Barbera d’Asti, Barbera Del Monferrato. Ricetta tipica della Pro Loco locale è il Gran Bollito Misto. „


40

MONTECHIARO D’ASTI

Dati Statistici Abitanti: 1.432 Altezza s.l.m.: 292 m Superficie: 10,14 kmq CAP: 14025 Comuni Limitrofi

MONTECHIARO D’ASTI

Camerano Casasco, Chiusano d’Asti, Cortanze, Cossombrato, Cunico, Montiglio Monferrato, Soglio, Villa San Secondo

MUNICIPIO Piazza Umberto I, 9 Tel. 0141.999136 montechiaro.asti@inwind.it www.montechiaro.info

IL TARTUFO, PROTAGONISTA DELLA FIERA DI NOVEMBRE.

LO SFOGGIO DEL ROMANICO Montechiaro fu fondato il 19 marzo del 1200; novantasette uomini dei borghi di Piesenzana, Mairano e Maresco giurarono fedeltà nelle mani del Podestà di Asti ed ottennero la cittadinanza astese ed il permesso di fondare la villa nova di Montechiaro. Tra le numerose testimonianze del passato sono da segnalare la torre civica medioevale che dà l’accesso al borgo, risalente al XIII secolo, detta “il portone” e la bella parrocchiale barocca di Santa Caterina. La chiesetta dei Santi Nazario e Celso, un tempo pieve di Mairano risalente all’XI secolo, immersa in uno splendido paesaggio, è una delle più rappresentative espressioni dell’arte romanica in Piemonte. „

MONTEGROSSO D’ASTI

SOLESA CONSTRUCTION Montegrosso d’Asti Energie Rinnovabili Vedi IV Cop.

MONTEGROSSO D’ASTI

Dati Statistici Abitanti: 2.293 Altezza s.l.m.: 244 m Superficie: 15,61 kmq CAP: 14048 Comuni Limitrofi Agliano Terme, Castelnuovo Calcea, Costigliole d’Asti, Isola d’Asti, Mombercelli, Montaldo Scarampi, Rocca d’Arazzo, Vigliano d’Asti

MUNICIPIO Via Re Umberto 60 Tel. 0141.953052 Fax 0141.953739 comune@comune.montegrossodasti.at.it www.comune.montegrossodasti.at.it

ALL’OMBRA DELLE TORRI L’origine del comune di Montegrosso viene fatta risalire intorno al 1134, quando durante una pestilenza che decimò gli abitanti di numerose località della Valle Tiglione, i superstiti conuirono sull’alto colle che ne ospita attualmente l’abitato. Il marchese Bonifacio del Vasto, signore di Asti, vi costruì il castello, imponente per mole e per la presenza di due alte torri che ne costituivano inespugnabile difesa e che ancora oggi caratterizzano lo skyline del borgo alto. Maestosa anche la chiesa parrocchiale dei Santi Secondo e Matteo, dall’imponente cupola e dal scenograco pronao neoclassico. „


41

MURISENGO

MURISENGO Dati Statistici Abitanti: 1.484 Altezza s.l.m.: 338 m Superficie: 15,25 kmq CAP: 15020 Comuni Limitrofi Montiglio Monferrato (AT), Odalengo Grande, Robella (AT), Villadeati

IL CASTELLO.

MUNICIPIO Piazza della Vittoria, 1 Tel. 0141.993041 Fax 0141.993759 protocollo@murisengo.com www.murisengo.com NUMERI UTILI Farmacie Druetto Giancarlo Piazza Boario, 1 Tel. 0141.993144 Uffici Postali Via IV Novembre, 28 Tel. 0141.993005

UNA STORIA MILLENARIA La storia millenaria di Murisengo ha inizio almeno dal 940 quando, secondo un documento ufciale, il nobile “Gumbertus de Munesingo” partecipa ad un placito astigiano come vassallo del Conte Umberto di Asti. Munesengum, appare inoltre tra i possessi del monastero di San Pietro in Ciel d’oro di Pavia in un diploma di Corrado II del 1027. Troviamo poi “Munesenge” nel diploma di Federico I del 6 ottobre 1164 inserito tra le terre donate dall’imperatore all’Aleramico Guglielmo il Vecchio Marchese del Monferrato. Nel 1224 i signori locali, deniti “domini de Moliseng”, sono ricordati come Vassalli marchionali e, Guglielmo VI del Monferrato detiene direttamente una parte del castello. Da vedere è senza dubbio la Torre Merlata del 1510 all’interno del Castello, le cui origini risalgono intorno all’anno 1000. Nel Castello, appartenuto agli Scozia no al 1873, soggiornò Silvio Pellico che, nel 1813 scrisse “La Francesca da Rimini”. La chiesa Parrocchiale di San Antonio Abate edicata nel 1748, è invece uno dei migliori esempi di rococò piemontese. Da segnalare anche la chiesa della Madonna delle Grazie del 1530 in stile neoclassico, la chiesa di San Luigi Gonzaga del 1760 e il suggestivo anteatro ai piedi della romanica Chiesa di San Pietro. „


42

NIZZA MONFERRATO

LE GUIDE DELL’EUROPEA

DOTT. ORIONE CARLO Nizza M.to Oculista Dati Statistici Abitanti: 10.391 Altezza s.l.m.: 138 m Superficie: 30,41 kmq CAP: 14049 Comuni Limitrofi

Vedi II Cop.

NIZZA MONFERRATO

Calamandrana, Castel Boglione, Castelnuovo Belbo, Castelnuovo Calcea, Fontanile, Incisa Scapaccino, Mombaruzzo, San Marzano Oliveto, Vaglio Serra, Vinchio

MUNICIPIO Piazza Martiri di Alessandria, 19 Tel. 0141.720511 Fax 0141.720536 info@comune.nizza.at.it www.comune.nizza.at.it NUMERI UTILI Farmacie Baldi Via Carlo Alberto, 85 Tel. 0141.721162 Balestrino - Via Asti, 2 - Tel. 0141.721254 Dova - Via Pio Corsi, 44 - Tel. 0141.727441 Gai Cavallo - Via C. Alberto, 44 Tel. 0141.721360 Uffici Postali Via Tripoli, 35 - Tel. 0141.720111

IL PALAZZO COMUNALE E LA TORRE CIVICA.

LA PROTETTA DEL MARCHESATO Nizza si trova nella valle del torrente Belbo, circondata dalle colline dell’Alto Monferrato, ed è stata probabilmente fondata verso il 1225 ad opera delle popolazioni fuggiasche che trovarono rifugio alla conuenza del rio Nizza col torrente Belbo, attorno alla vecchia chiesa dell’Abbazia di San Giovanni in Lanero. Detta “Nizza delle Paglie” assunse la denominazione di Nizza Monferrato quando si pose sotto la protezione dei marchesi del Monferrato, nel 1264. Dal XVI secolo Nizza viene infatti citata come Nicea Palearum o della Paglia, per via dei tetti delle case che anticamente venivano costruiti con paglia intrecciata ed erbe, presenti nei terreni paludosi del luogo d’origine, alla conuenza dei torrenti Nizza e Belbo. Oggi è ancora chiamata popolarmente Nissa dla Paja. In alcune abitazioni antiche, infatti, si possono ancora trovare controsoftti fatti in quel modo. Interessante il centro storico della cittadina, attraversato dalla stretta e porticata via Maestra con i suoi negozi


43

tipici. Da vedere Palazzo Crova, bell’esempio di residenza nobiliare cittadina del XVIII secolo, che ospita il multimediale museo Palazzo del Gusto dedicato alla storia locale dal punto di vista dell’enogastronomia. Il Palazzo Comunale è un imponente edicio, datato intorno al XIV XV secolo, dominato dall’antica torre campanaria, conosciuta dai nicesi come el Campanon (il Campanone). Visitabili le chiese di San Giovanni Lanero, San Siro e Sant’Ippolito. Molto frequentato il Mercato dell’Antiquariato ogni terza domenica del mese in Piazza Garibaldi dove, nel ristrutturato Foro Boario, sede di molte manifestazioni, ha sede anche l’Ufcio Turistico. Di fronte alla stazione ferroviaria, si trova il Museo Bersano dedicato alla civiltà enoica e contadina, con una sezione riservata a etichette e Stampe sul Vino. Appena fuori città il Museo Sug@R(T) House dedicato allo zucchero. Nizza è la capitale del vino Barbera, sede dell’Enoteca Regionale del Barbera(“Nizza è Barbera” è l’evento consigliato per degustarla). Oltre ai

IL CARDO GOBBO.

vini, ai cardi gobbi ed al tartufo (prodotti ai quali è dedicata la era di inizio novembre), Nizza è anche la patria storica delle carni della pregiata “razza piemontese”. Piatti tipici la torta verde preparata per la Fiera del Cristo e Pasqua e la belecauda (farinata di ceci). „

LE MAPPE E L’ELENCO VIARIO 1613 Acqui Adua Alba Asti Asti Vecchi Balbo Battisti Bigliani Bona Bona Boves Calamandrana Calamandrei Campolungo Carlo Alberto Cavour Cirio Colania Cordara Cors Costa

Via Corso Via Via Corso Str. Via Via Via Via Via Via Via Via Str. Via Piazza Via Str. Via Via Via

B1-B2 A2 A1 B2 A1 B1 A2 A2 A2 A2 B1 B2 A1 A1-B1 B1 A1-A2 B2 A2 A2 B1 A2 B1-B2

Cremosina Crova Cuneo Dal Pozzo Dante D’Azeglio De Amicis Don Bosco Don Bosco Don Sturzo Fabiani Fitteria Fiume Foscolo Gaeta Garibaldi Gioberti Giovanni XXIII Gobetti Gozzelini Gramsci Isonzo

Str. Via Via Piazza Piazza Via Via Piazza Viale Via Via Via Via Via Vic. Piazza Via Viale Via Via Via Via

B1 A2 B2 A2 A2 B1 A2 B2 B2 A1-B1 A1 A1 A1 A2 A2 A1 B2 A1-B1 A1-B1 A2 A1-B1 B2

IV Novembre Corso Lanero Via Liguria Via Lombardia Via Marconi Piazza M. d’Alessandria Piazza Matteotti Viale Migliardi Via Montegrappa Via Oratorio Via Pandolce Str. Partigiani Viale Pasubio Via Perrone Via Piave Via Piemonte Via Pistone Via Roma Via S. Maria Mazzarello Via San Carlo Via San Martino Via San Nicolao Str.

A2 A1 B2 B2 B1 B2 A1-B1 A1 A1 B1 B2 A1-B1 B2 B2 A1 B2 B1-B2 A2 B2 A2 B2 A2

San Sebastiano Santa Giulia Savoia Spalto Nord Tacca Torino Trento Trieste Tripoli Umberto I Vaglio Serra Val Sesia Valdossola Valle S.Giovanni Verdi Vittorio Emanuele Vittorio Veneto Volta XX Settembre Zara

Via Via Via Via Via Via Via Via Via Viale Str. Via Via Via Via Piazza Via Via Piazza Via

B2 B2 B2 B1-B2 B2 B2 B1 A1 B1 B2 B1 B2 B2 A1 A2 A2 A2 A1 B2 A1


44

NIZZA MONFERRATO

2 1

1

2

PALAZZO CROVA.


45

SAN DAMIANO D’ASTI

SAN DAMIANO D’ASTI DOCTOR TYRE San Damiano d’Asti Gommisti Vedi pag. 66 MILANO ASSICURAZIONI Castagnole Lanze Assicurazioni Vedi pag. 27 Dati Statistici Abitanti: 8.401 Altezza s.l.m.: 179 m Superficie: 48,02 kmq CAP: 14015 Comuni Limitrofi Antignano, Asti, Canale (CN), Cantarana, Celle Enomondo, Cisterna d’Asti, Ferrere, Govone (CN), Priocca (CN), San Martino Alfieri, Tigliole

MUNICIPIO Piazza Liberta’, 2 Tel. 0141.975056 -Fax 0141.982582 segreteria@comune.sandamiano.at.it www .comune.sandamiano.at.it NUMERI UTILI Carabinieri Tel. 0141.975064 - 975379 Farmacie Bergonzo - Piazza Camisola, 2/C Tel. 0141.971784 - 0141.975137 Cerati - Via Roma, 17 Tel. 0141.975132 - 0141.982653 Asl Distretto Via Garibaldi Tel. 0141.975145 Uffici Postali Via Silvio Pellico, 2 - Tel. 0141.981011

LA CHIESA DEI SS. COSMA E DAMIANO.

PASSEGGIANDO LUNGO I BASTIONI Situata nella valle del Borbore, San Damiano s’incunea tra le Langhe, l’Alto Monferrato e il Roero. Gli antichi bastioni sono oggi piacevoli viali alberati dai quali godere scorci sul borgo e sul paesaggio. San Damiano conserva infatti un piacevole centro storico attraversato dalla porticata via Roma. Il Palazzo Comunale, costruito nel Settecento, era la residenza dei Conti Carlevaris. Al piano nobile sono ancora perfettamente conservati la bella “Galleria” e le sale, tra cui quella consiliare ricca di stucchi ed ornamenti. La chiesa parrocchiale dei SS. Cosma e Damiano ha per campanile una delle torri circolari dei bastioni medioevali. A anco la confraternita dell’Annunziata che conserva il bellissimo gruppo statuario ligneo dell’ Addolorata dello scultore torinese Stefano Maria Clemente. La Chiesa di San Giuseppe è una delle più belle chiese del barocco piemontese. L’interno ha una ricca decorazione pittorica eseguita dai fratelli Pietro Antonio e Giovanni Pietro Pozzo tra il 1741 e il 1744. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

46

SAN PAOLO SOLBRITO

SAN PAOLO SOLBRITO Dati Statistici Abitanti: 1.231 Altezza s.l.m.: 265 m Superficie: 11,93 kmq CAP: 14010 Comuni Limitrofi Dusino San Michele, Montafia, Roatto, Villafranca d’Asti, Villanova d’Asti

MUNICIPIO Piazza Rissone 1 Tel. 0141.936103- 0141.936490 Fax 0141.936928 comune-s.p.solbrito@libero.it www.comune.sanpaolosolbrito.at.it NUMERI UTILI Uffici Postali Via Roma 4 Tel. 0141.93645

IL PALAZZO DEI CONTI GAY DI MONTARIOLO.

A CONTATTO CON LA NATURA San Paolo Solbrito è immerso nel verde in un territorio ricco di acque sorgive. Dalle strade che lo collegano ai paesi vicini è facilissimo imbattersi in viottoli e sentieri da percorrere a piedi o in mountain bike conducono a panorami tutti da scoprire e a laghetti tra i boschi. Il comune è costituito da due borghi distinti: San Paolo sorse probabilmente intorno a un oratorio dedicato al Santo Apostolo, Solbrito sulla Via Fulvia. A Solbrito rimangono alcune parti del castello, mentre del castello di San Paolo non vi sono più tracce. Si ammira però, ben conservato, il Palazzo dei conti Gay di Montariolo, circondato da un parco all’inglese. La chiesa parrocchiale è un bell’esempio di architettura tardo barocca, riccamente affrescata all’interno, che ospita pregevoli tele del Seicento tra cui una attribuita a Guglielmo Caccia. A circa due chilometri a nord dell’abitato di San Paolo, sorge il Santuario dedicato alla Beata Vergine di Vico, detta Madonna di Serra costruito nel 1753 nello stesso punto dove sorgeva un pilone votivo che racchiudeva una riproduzione del quadro della Madonna di Vicoforte. „


47

VALFENERA

VALFENERA Dati Statistici Abitanti: 2.503 Altezza s.l.m.: 282 m Superficie: 22,23 kmq CAP: 14017 Comuni Limitrofi Cantarana, Cellarengo, Dusino San Michele, Ferrere, Isolabella (TO), Montà (CN), Villanova d’Asti

MUNICIPIO Piazza Tommaso Villa, 3 Tel. 0141.939125 Fax 0141.939745 municipio@comune.valfenera.at.it www.comune.valfenera.at.it NUMERI UTILI Farmacie Zappino Mario Via A. D’Aosta, 32 Tel. 0141.939136 Uffici Postali Piazza Tommaso Villa 20 Tel. 0141.939129

L’ESTERNO DEL PALAZZO COMUNALE.

LA PORTA DEL BASSO MONFERRATO Il Comune di Valfenera sorge all’estremo limite occidentale della provincia di Asti ed è considerato una delle porte del Basso Monferrato. Il parco della Rocca è un’area attrezzata e didattica con animali selvatici e da cortile. Nel centro del paese molti sono gli edici di pregio, dal Palazzo Villa sede del Municipio al fabbricato della Filatura, gioiello di archeologia industriale. La torre medioevale utilizzata poi come campanile (detta Ciuchè Much, campanile mozzo) potrebbe essere parte delle antiche forticazioni. La chiesa parrocchiale dei SS. Bartolomeo e Giovanni è di origini seicentesche, ampliata nell’Ottocento. A partire dal Seicento Valfenera conobbe un grande sviluppo edilizio di cui sono testimonianza il Palazzo Morozzo della Rocca, Villa Berardi e parte di via del Fossale ora Giovanni XXIII. Prodotto tipico è la Tinca Dorata è una variante della Tinca comune, alimento dalle carni delicate e di notevole valore proteico. „


LE GUIDE DELL’EUROPEA

48

VILLANOVA D’ASTI

VILLANOVA D’ASTI LANFRANCO PAOLA Villanova d’Asti Telefonia Assistenza Vedi pag. 73 CARROZZERIA VILLANOVESE Villanova d’Asti Carrozzeria Vedi pag. 66 Dati Statistici Abitanti: 5.767 Altezza s.l.m.: 260 m Superficie: 42,14 kmq CAP: 14019 Comuni Limitrofi Buttigliera d’Asti, Dusino San Michele, Isolabella (TO), Montafia, Poirino (TO), Riva Presso Chieri (TO), San Paolo Solbrito, Valfenera

MUNICIPIO Piazza IV Novembre, 11 Tel. 0141.946085 - Fax 0141.946230 www.vnat.it villanova.dasti@reteunitaria.piemonte.it sindaco@comune.villanova.at.it NUMERI UTILI Farmacie Vottero - Via Tommaso Villa, 13 Tel. 0141.948057 Uffici Postali Via Astesano, 18 - Tel. 0141.948004

LA CONFRATERNITA DELL’ANNUNZIATA.

NATA ATTORNO AL CONVENTO Le prime notizie certe riguardante Villanova si hanno nel 1001 con i documenti relativi al convento delle monache Benedettine di Corveglia (da curs vetula, corte vecchia), donato da Ottone III all’ordine. Attorno al convento si formò un piccolo borgo. Nel 1248 il podestà di Asti fondò un nuovo insediamento forticato detto Villa nuova di Asti, con lo scopo di creare un granaio per la città ed avere nelle mani un importante avamposto strategico. Nel 1285 diventò libero Comune. Fu poi feudo dei Solaro, dei Visconti e degli Orleans. Le chiese principali sono San Pietro, Sant’Isidoro (patrono), San Martino. Quest’ultima inizialmente fu dalle suore pavesi dedicata a San Felice; custodisce una statua della Madonna del Clementi, uno splendido altare ligneo (“delle anime nere”), l’altar maggiore di Carlo Pellagata (1777), un Macrino d’Alba, due opere del Moncalvo oltre ad un Cristo battezzato da San Giovanni Battista alla presenza dei Santi Pietro, Andrea ed angeli e, nella medesima cappella, una rappresentazione di Villanova protetta dai


49

SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DELLE GRAZIE Questo Santuario venne inaugurato e aperto al culto il 14 agosto 1870, a seguito di prodigiosi avvenimenti che si vericarono, particolarmente negli anni 1821-22-23. Nei pressi degli antichi bastioni di Villanova, si presentava una sorgente d’acqua viva; e coloro che, travagliati da malattie, bevevano con fede di quell’acqua, invocando l’aiuto della Beata Vergine, ne erano tosto guariti. Secondo la tradizione popolare, nello stesso luogo, una pia giovinetta di nome Maria Bai si prostrava in preghiera. Durante quel tempo, essa venne più volte rallegrata da apparizioni della Madonna, che espresse il desiderio che venisse eretta una cappella, nei pressi della fontana. Santi Sebastiano e San Rocco. Di particolare interesse per chi visita questa città è il Santuario della Beata Vergine delle Grazie edicato ove, in epoca napoleonica, si manifestò la Madre di Dio. Nel suo viale, l’ultima domenica di luglio, viene realizzata l’Inorata: tappeti rafguranti immagini religiose creati con petali di ori. Amorevolmente restaurato nei suoi affreschi settecenteschi, il tempio che appartenne “alla confraternita dei Batù”, ospita conferenze, dibattiti culturali, concerti. Si trova presso la quattrocentesca Torre comunale alta 26 metri di Piazza Supponito. Imponente è l’antico convento di San Francesco

d’Assisi (crollato ma subito riedicato nella seconda metà del Cinquecento) sito all’incrocio tra la contrada del Corpus Domini e la Strada reale di Piacenza (in seguito denominata via Maestra, oggi Roma). Abitato da un esponente dell’antica famiglia savoiarda dei Richetta (riches étaient) dal 1806, in quanto funzionario governativo mentre Villanova era compresa nell’Impero Francese, è attualmente proprietà dei De Robertis. „


SALUTE E BENESSERE

FORCHETTA CURIOSA

LE GUIDE DELL’EUROPEA

50

INDUSTRIA AERONAUTICA

AUTO E PATENTE

LA TUA CASA

LE RUBRICHE

OGGI SPOSI

MONDO INFORMATICO

SPECIALE SCUOLA

INDUSTRIA E SVILUPPO

Tante schede ricche di suggerimenti e consigli utili suddivisi per settore. Comode da ritagliare e conservare

AMICI A 4 ZAMPE

LÊAVVOCATO

SCADENZE FISCALI

COME RICORDARLI

DOVE DORMIRE


FORCHETTA CURIOSA

51



Viaggio attra

ZUCCHINE IN CARPIONE INGREDIENTI: 600 GR. DI ZUCCHINE, UNA GROSSA CIPOLLA, 3 SPICCHI DI AGLIO, UN BICCHIERE DI ACETO, MEZZO BICCHIERE DI CORTESE DELL’ALTO MONFERRATO, 2-3 RAMETTI DI SALVIA, 2-3 FOGLIE DI ALLORO, OLIO DI SEMI DI ARACHIDI PER FRIGGERE, SALE, PEPE.

verso i sapori

Preparazione: Lavare bene le zucchine, spuntarle alle estremità e tagliarle a fette abbastanza sottili, nel senso della lunghezza. Scaldare abbondante olio in una padella e friggervi le zucchine, poche alla volta; quindi scolarle e farle asciugare su carta assorbente. Pulire la cipolla e gli spicchi d’aglio e tagliarli a fettine. Farli soffriggere in una padella con un lo d’olio e le foglie d’alloro. Quando la cipolla sarà trasparente ma ancora croccante, versate l’aceto e, dopo qualche minuto, anche il vino bianco. Aggiungere i ciuf di salvia e lasciare cuocere per 3-4 minuti a fuoco vivo. Disporre a strati le zucchine in una pirola. Versarvi sopra la carpionata preparata e lasciare marinare per 5-6 ore al fresco oppure in frigorifero, se si vuole conservarle più a lungo.


52 FORCHETTA CURIOSA

MACELLERIA TORCHIO Baldichieri Macelleria Vedi pag. 23



CARNE CRUDA IN INSALATA

INGREDIENTI. 500 GR. DI COSCIA MAGRA DI VITELLO, OLIO, SALE, PEPE, 2 LIMONI, UNO SPICCHIO D’AGLIO, UN TARTUFO BIANCO.

PREPARAZIONE: Prendere il pezzo di coscia e batterla con un grosso coltello in modo da sminuzzarla nemente. Condirla con olio, pepe, succo dei limoni, sale e lo spicchio d’aglio schiacciato. Rimestate bene più volte, stenderla su un piatto e, ricoprirla col tartufo tagliato a fettine. Servirla appena pronta, mentre la carne ha ancora il suo fresco e invitante colore rosa chiaro.

 GRIVE MONFERRINE INGREDIENTI. 200 GR. DI FEGATO DI MAIALE, 200 GR. DI COSCIA DI MAIALE, 2 UOVA, SALE, PEPE, 2 CUCCHIAI DI PANGRATTATO, UNA MANCIATA DI PARMIGIANO GRATTUGIATO, MEZZA NOCE MOSCATA, 20 BACCHE DI GINEPRO, RETICELLA DI MAIALE, BURRO,OLIO. PREPARAZIONE: Tritare il fegato e la carne di maiale, poi aggiungere le uova, sale quanto basta ed un pizzico di pepe, il pangrattato, il parmigiano. Mescolare bene ed aggiungere, dopo averla grattugiata, la noce moscata e le bacche di ginepro pestate. Amalgamare bene il tutto, prendere poco per volta dei mucchietti ed avvolgerli nella reticella di maiale in piccoli fagotti. Metterli in una casseruola conditi con tanto burro e olio. Coprire e lasciare cuocere a fuoco lento per circa un’ ora.


53

Vedi pag. 5 FORCHETTA CURIOSA

IL CAVALLINO ALATO Asti Birreria

LA BOTTEGA SIMPLY Villanova d’Asti Alimentari Vedi pag. 49

 RISOTTO AL BARBERA INGREDIENTI. 400 GR.DI RISO, 30 GR. DI BURRO, UN LITRO DI BRODO VEGETALE, UN BICCHIERE ABBONDANTE DI BARBERA D’ASTI, UNA CIPOLLA, 4-5 FOGLIE DI SALVIA, UNA FOGLIA DI ALLORO, 4 CUCCHIAI DI GRANA GRATTUGIATO, 2 CUCCHIAI DI SALSA DI POMODORO, UN PIZZICO DI NOCE MOSCATA, SALE, PEPE. PREPARAZIONE: Sbucciare la cipolla e tritarla nemente, poi metterla a soffriggere sul fuoco in una casseruola con il burro e la foglia di alloro e unirvi metà del vino, lasciandolo evaporare quasi del tutto. Quindi versare il riso nella casseruola, alzare la amma e, quando il riso è ben asciutto e tostato, aggiun-

gere prima il vino rimasto, mescolato a mezzo bicchiere di brodo caldo, e poi la salsa di pomodoro e le foglie di salvia, lavate e asciugate. Far cuocere 15-18 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno e versando ogni tanto un mestolo di brodo caldo. Quando mancheranno 5 minuti al termine della cottura, condire il risotto con il grana, il pepe e la noce moscata; inne regolare di sale, mescolare bene e servire caldo.


54 FORCHETTA CURIOSA



BRASATO AL BARBERA INGREDIENTI: 800 GR. DI MANZO, UNA CIPOLLA, UNA CAROTA, UN GAMBO DI SEDANO, 2-3 FOGLIE DI SALVIA, UN RAMETTO DI ROSMARINO, 2 FOGLIE DI ALLORO, 2 CHIODI DI GAROFANO, UN PEZZO DI CANNELLA, 4 BACCHE DI GINEPRO, SALE, PEPE, UNA BOTTIGLIA DI BARBERA D’ASTI, 50 GR BURRO, QUALCHE CUCCHIAIO DI OLIO DI OLIVA, SALE, PEPE. Preparazione: Affettare la cipolla, il sedano, la carota e metterli in un contenitore insieme alla salvia e il rosmarino tritati, l’alloro, i chiodi di garofano, la cannella ed il ginepro. Aggiungere la carne e ricoprire il tutto con il vino. Lasciare riposare per 24 ore, dopodiché togliere la carne, asciugarla e farla rosolare in una casseruola con olio e burro, salare, pepare e dopo alcuni minuti aggiungere la verdure e gli aromi con un po’ del vino della marinata. Far cuocere a fuoco bassissimo per un’ora e mezza, aggiungendo a poco a poco tutto il vino della marinata. A cottura ultimata togliere la carne, tagliarla a fette, passare al setaccio il fondo di cottura con tutte le verdure e gli aromi e disporre il tutto su un piatto da portata. Il piatto si accompagna bene anche con un po’ di polenta o purè di patate.

 UOVA AL PIATTO CON TARTUFO INGREDIENTI: 4 UOVA, UN TARTUFO BIANCO, SCAGLIE DI TOMA DI BRA, BURRO, SALE, PEPE. Preparazione: Mettere in un tegame di porcellana resistente al fuoco una grossa noce di burro e farle prendere un po’ di colore. Toglierla quindi dal fuoco e romperci le uova. Condire con sale e pepe, distribuire sulle uova le scaglie di toma e tagliare delle lamelle di tartufo. Mettere la teglia in forno a una temperatura molto alta per pochi minuti, in modo che le uova si rapprendano e il formaggio si fonda. Togliere dal forno e servire.


FORCHETTA CURIOSA

55

Pausa caffè  ANTICA TORTA ZUCCA E MELE Ricetta del Ristorante Enoteca Dente - Asti INGREDIENTI: 500 GR DI MELE RENETTE “O GOLDEN” 500 GR. DI ZUCCA GIALLA 4 UOVA FRESCHISSIME INTERE 100 GR. DI AMARETTI SBRICIOLATI E MESSI IN AMMOLLO NEL RHUM 100 GR. DI CIOCCOLATO FONDENTE ALCUNE SCAGLIE DI CIOCCOLATO FONDENTE 1 STECCA DI VANIGLIA 1 BUCCIA GRATTUGIATA DI LIMONE NON TRATTATO 50 GR. DI UVA SULTANINA AMMOLLATA 50 GR. DI FICHI SECCHI TAGLIATI A PEZZETTINI ALCUNI PEZZETTI DI ARANCE CANDITE 250 GR. DI ZUCCHERO UN PIZZICO DI SALE Preparazione: cuocere le mele bagnate nel moscato, cuocere la zucca nel latte, unire le mele e la zucca ben cotte, lo zucchero e tutti gli altri ingredienti in una capiente bastardella e mescolare bene, quando il tutto risulta ben amalgamato, imburrare una teglia larga, spruzzare di farina, meglio se di granoturco, versare il composto e mettere nel forno già caldo a 160° per circa 90 minuti. La torta sarà pronta quando il composto risulterà ben asciutto.

 CREMA GHIACCIATA AL CAFFÈ INGREDIENTI PER 6 PERSONE: MEZZO LITRO DI LATTE 50 GRAMMI DI ZUCCHERO 50 GRAMMI DI PANNA 10 GRAMMI DI CAFFÈ SOLUBILE GHIACCIO CAFFÈ ESPRESSO GHIACCIATO Preparazione: Preparare il caffè espresso con la moka, metterlo nei classici sacchetti per il ghiaccio e mettere nel congelatore no a che non si ghiaccia. Prendere quindi un tritaghiaccio e tritare circa 50 grammi di cubetti di caffè ghiacciato e 50 grammi di ghiaccio. Poi prendere un robot da cucina frullatore, inserire lo zucchero, il ghiaccio tritato, il latte, la panna ed il caffè in polvere. Frullare il tutto per circa 5 minuti, poi versare nelle coppette e congelare.


SALUTE E BENESSERE

56

Belli e in forma Prendersi cura del proprio corpo è il modo più semplice e immediato per dimostrarsi di volersi bene. Spesso le donne, ancor di più se non hanno una linea perfetta, tendono a trascurarsi, a mettere il loro sico in secondo piano, ad occuparsi dei gli, della casa, degli altri, piuttosto che di se stesse. E invece, mettersi davanti allo specchio, osservarsi con attenzione e individuare delle strategie per migliorare il proprio aspetto sico è il comportamento giusto per acquisire maggiore sicurezza di sé, piacersi di più, imparare a pensare in modo positivo. Sentirsi a posto dal punto di vista sico rigenera e rinnova anche le risorse psicologiche, predisponendoci ad elaborare pensieri positivi e ad affrontare la giornata nel migliore dei modi. Il concetto di “benessere”, infatti, non si riferisce solo ad una condizione di salute prettamente sica, ma, nel corso degli anni, ha subito numerosi ampliamenti, che hanno condotto ad

una visione del termine non più incentrata sull’ idea di assenza di patologie, ma come uno stato complessivo di buona salute sica, psichica e mentale. D’altronde, nella nostra vita attuale, si è fatto pressante anche un forte stress sociale ed ambientale. Sappiamo, per di più, che lo stress - oltre ad abbassare le difese immunitarie - è origine d’innumerevoli patologie e che subire uno stress anche minimo, ma ripetuto nel tempo, produce un effetto altrettanto irritante e destabilizzante. Non potendo, dunque, agire su gran parte dei fattori stressanti della vita quotidiana, dobbiamo difendere la nostra integrità psicosica, imparando a liberarci dalle tensioni, armonizzando i nostri equilibri e sviluppando un durevole benessere interiore. Ecco qualche consiglio su come potreste alleviare il vostro periodo di stress e aumentare il vostro benessere psico-sico. Innanzitutto bere molta aranciata, visto che contiene buoni quantitativi di vitamina C. Dopodiché imparare che prima di rispondere ad una telefonata dovete respirare profondamente, mentre a lavoro sarebbe


57

meglio lasciare una radio accesa per ascoltare un po’ di musica. Il resto sono consigli che attraversano la vostra esistenza a 360 gradi. Sorridete spesso anche solo per brevissimo tempo, fate spesso jogging, per almeno 30 minuti, dopo un periodo di forte stress lavorativo, concedetevi una sauna, ricordatevi di canticchiare spesso la vostra canzone preferita, se ne avete la possibilità, date da bere alle piante del vostro giardino, passeggiate o fate un giro in bici in mezzo agli alberi ed alla natura, se dovete effettuare qualche visita, prenotatela sempre per il mattino prima del lavoro, pianicate per tempo le vostre ferie, utilizzate una palla da tennis come anti stress, stringete la mano della vostra partner per almeno 10 minuti al giorno, non affrontate un lavoro pesante dopo una fase di stress elevato, provate a stare svegli no a tardi, restando però calmi sul divano del soggiorno, fatevi una nuotata in piscina. „

Per un sorriso smagliante

Mangiare pochi dolci, soprattutto fuori pasto, seguire un’adeguata alimentazione ed utilizzare in maniera corretta lo spazzolino sono alcuni dei consigli da seguire per garantirsi una bocca sana e curare i propri denti. Se infatti la cavità orale non viene pulita in maniera costante e scrupolosa dopo ogni pasto, i denti possono cariarsi e, nei casi più estremi, può essere necessario andare dal dentista per farsi estrarre il dente malato. Oltre ad una regolare ed appropriata pulizia della cavità orale, un buon consiglio è quello di effettuare una visita dal dentista ad intervalli regolari. „


SALUTE E BENESSERE

58

Amico farmacista Una delle eccellenze italiane apprezzate in tutta Europa è la rete farmaceutica, che può contare su oltre 16mila negozi distribuiti in maniera capillare su tutto il territorio nazionale. Una rete che, per circa il 90%, è composta da piccoli imprenditori che garantiscono un servizio basato sul sistema della pianta organica, e cioè la programmazione dei luoghi in cui collocare le farmacie. Grazie a questo modello, la rete farmaceutica si estende in maniera capillare su tutto il territorio nazionale, comprese le zone in cui la densità demograca è più bassa evitando che tutte le farmacie si concentrino nelle città. „

LE ERBORISTERIE Accanto alla rete farmaceutica, di vitale importanza sono anche le erboristerie, negozi dove in cui i cittadini possono trovare i rimedi più adeguati per i piccoli malanni, i dolori e le allergie dovute allo stress. Sin dalla notte dei tempi le erbe venivano raccolte e preparate per sostenere il benessere e la salute dell’uomo. La toterapia era ed è, da sempre, una forma terapeutica. È adottata da medici dotti, naturopati, terapisti alternativi e complementari. Prodotti industrialmente fabbricati sono reperibili in ogni erboristeria, come “toterapici”. „


SALUTE E BENESSERE

59

L’OMEOPATIA Vi ricorre saltuariamente una persona su tre, mentre una su dieci la utilizza assiduamente: secondo l’Eurispes sarebbero 11,5 milioni gli italiani che ricorrono all´omeopatia e alle altre cure complementari. Sono utilizzate per prevenire e curare malattie da raffreddamento e inuenzali, artrosi e traumi in genere, allergie, stress e malattie correlate. L’omeopatia è l’applicazione, in medicina, del principio di similitudine, basato sulla constatazione di un fenomeno generale della biologia: ogni sostanza capace di provocare dei sintomi in un soggetto sano, a dosi ponde-

rali, può curare quegli stessi sintomi in una persona malata, quando sia somministrata a dosi deboli. Come la puntura d’ape provoca in un soggetto sano la brusca comparsa di bruciore e dolore, lo stesso veleno (Apis mellica), a dosi omeopatiche, può curare ogni tipo di eruzione della pelle. Allo stesso modo, se si taglia una cipolla, gli occhi cominciano a lacrimare: la stessa cipolla in dosi deboli, sarà il rimedio delle manifestazioni del raffreddore e della rinite allergica. I medicinali omeopatici sono preparati a partire da materie prime naturali del mondo vegetale, animale e minerale. „


SALUTE E BENESSERE

60

AUSER Asti Associazione Volontariato Anziani

Vedi pag. 10

Assistenza e cura Quello delle case di riposo è un mondo a cui spesso ci si accosta per una necessità impellente: quella di garantire ad un anziano, spesso non autosufciente, le cure e l’assistenza che una famiglia, per quanto unita e rispettosa dei valori umani e personali, non può garantire tra le mura domestiche. Intanto la scelta deve orientarsi su due principi essenziali: la dignità della sistemazione, oggi possibile sempre più spesso in cliniche che sono di fatto case-albergo, con tutti i servizi, compresi quelli ricreativi; e l’assistenza che in molte case di riposo è assimilabile a quella offerta in una casa di cura o addirittura in una struttura ospedaliera. Molto si è evoluto dai tempi in cui queste sistemazioni erano con-

I siderati degli ospizi. Oggi nelle case di riposo, molto si fa per il recupero sico e anche psichico del paziente. Va detto inne che esse oggi godono di beneci da parte dell’ente pubblico. Le convenzioni regionali sono l’ulteriore garanzia che la casa di riposo garantisce servizi di qualità sia sotto il prolo sociale, sia sotto quello sanitario.„


SALUTE E BENESSERE

61

o s o i o s n t r z i o e I cchi, il bene più pr Se avete anche solo il minimo dubbio di soffrire di un decit alla vista, è bene che effettuiate al più presto un controllo dal vostro ottico di ducia. Infatti, anche un piccolo difetto di pochi decimi ad un occhio se non curato tempestivamente può causare una vera e propria miopia. È importante, nel caso in cui ci si accorga di avere un difetto visivo, ricorrere subito al proprio ottico di ducia che, grazie soprattutto alle tecnologie sviluppate ultimamente, potrà correggere il

difetto. L’ottico provvederà a sottoporvi ad una vera e propria misurazione della vista, dopodiché deciderà insieme a voi quali tipo di lenti sia più opportuno applicare al vostro caso. Infatti è necessario utilizzare lenti diverse per correggere i vari difetti della vista, che vanno dalla miopia all’astigmatismo per nire con l’ipermetropia. E’ consigliabile fare un controllo della vista almeno una volta all’anno.„


62

LA TUA CASA

STUDIO TECNICO MAROCCO Valfenera Geometri Vedi pag. 47

Casa dolce casa L’architettura è arte. Crea ambienti armoniosi in cui vivere comodamente anche senza investire una fortuna. Ecco alcuni utili suggerimenti per arredare la vostra casa in modo ottimale. Per gli interni cominciamo dalla cucina. Intanto ricordate di badare sempre alla funzionalità. La cu-

cina è una sorta di ofcina della casa e dunque deve rispondere ad esigenze di razionalità. Mai sacricare un elettrodomestico ad un capriccio di arredamento. Piuttosto, in spazi limitati, si ricorre al forno a colonna, ai pensili più alti, alla “ruota” per pentole e padelle. E anche a prezzi contenuti. In camera da letto, proseguendo sulla linea losoca espressa per la cucina, il gusto personale spazia alla grande ma riesce, con piccolissimi sacrici, a sposare la funzionalità. Ar-


LA TUA CASA

63

madi con ante scorrevoli per non rubare spazio, cassetti, luoghi dove appendere abiti e cappotti, rimesse per lenzuola e coperte, cappelliere, appendi cravatte, ecc. E il letto? Dal romantico baldacchino al modernissimo futon, tutto è costruito per sfruttare spazi utili. Così il letto si alza e si apre per diventare un armadio e la testata cela una sorta di cassapanca utile anch’essa ad ospitare abiti e biancheria. Stessi concetti nel salotto dove il divano può nascondere un letto d’emergenza che diventa utilissimo nel caso di ospiti e anche il puff nasconde una brandina. Gusto e funzionalità, insomma. Un discorso che vale anche per i quadri. Se vi piace collezionarli evitate

di ammassarli, mescolando tipologie e soggetti. È vero, normalmente i quadri hanno un valore affettivo, una valenza estetica - culturale e rappresentano anche un valore economico. È comprensibile che si faccia fatica a non vederli appesi. Ma è meglio avere una parete con un solo quadro ben illuminato ed al centro dell’attenzione, piuttosto che una parete con molti pezzi eterogenei che fanno a pugni gli uni con gli altri. „


GEOM. COLOMBO Villanova d’Asti Studio Tecnico

Vedi pag. 48

LA TUA CASA

64

RISTRUTTURARE CON ARTE La ristrutturazione di un appartamento, deve essere organizzata con estrema attenzione, e non lasciata al caso o, peggio, effettuata con interventi parziali afdati a persone senza specica preparazione professionale, molto importante ad esempio il montaggio dei ponteggi ad inizio lavoro. E’ sempre bene afdarsi a ditte specializzate che operino nella massima sicurezza. Le regole: - vericare presso il Comune di residenza (Ufcio Tecnico) le pratiche da svolgere in campo amministrativo, facendosi - ove possibile - assistere da uno Studio Tecnico (studio di architettura, ingegneria, geometri abilitati) il quale provvederà alle domande di rito, o alla presentazione del progetto che dovrà essere successivamente approvato dalla Commisione Igienico Urbanistica; - richiedere uno o più preventivi ad Imprese edili regolarmente iscritte alla

Camera di Commercio, o ad Artigiani abilitati alla professione - valutare attentamente il preventivo di spesa onde decidere se sono o meno necessari nanziamenti bancari e/o mutui bancari - stilare un regolare contratto con chi esegue i lavori evidenziando: data inizio lavori; data ne lavori; condizioni di pagamento; indicazioni speciche sui materiali d’uso; scarico di responsabilità su eventuali incidenti e/o infortuni; stipula di polizza assicurativa relativa al lavoro da eseguire.„


LA TUA CASA

65

SPAZI RAZIONALI Va ricordato, soprattutto a chi ha a disposizione spazi ristretti, o deve affrontare la ristrutturazione di appartamenti in stabili d’epoca, che le moderne tecniche costruttive consentono un’intelligente e razionale uso degli spazi. Un esempio? Siete afitti dal fatto che l’appartamento da modicare per le vostre nuove esigenze ha un solo bagno lungo e rettangolare? Non deprimetevi: sacricando la vasca da bagno e sostituendola con la doccia, sarà possibile “tagliare” letteralmente in due il locale bagno e ricavarne una porzione più ampia, la cosiddetta porzione padronale e un piccolo servizio con wc, bidet e lavandino, da trasformare per esempio in bagno degli ospiti. „


66

SPLENDOR Villanova d’Asti Carrozzeria

Vedi pag. 48

AUTO E PATENTE

MILANO ASSICURAZIONI Castagnole Lanze Assicurazioni Vedi pag. 27

Viaggiare in sicurezza I dispositivi di sicurezza automobilistica vengono distinti in sistemi di sicurezza attiva e passiva e molti di essi sono per legge diventati obbligatori, di conseguenza forniti di serie al momento dell’acquisto di una autovettura. Dai primi pro-

gressi, avvenuti con miglioramenti sostanziali riguardanti gli impianti frenanti, si è passati allo studio di telai e carrozzerie ad assorbimento progressivo d’urto, e a test simulativi degli incidenti sempre più evoluti. È sempre più diffuso, infatti, l’uso di sottoporre i nuovi veicoli a prove di crash test effettuate da organismi indipendenti e sovranazionali, ad esempio, in Europa, dall’EuroNCAP, per valutare oggettivamente il grado di protezione offerto dalle moderne autovetture. Le conclusioni di tutti questi studi sono state man mano recepite anche dagli organi legislativi, che hanno introdotto l’obbligatorietà dei sistemi di sicurezza più importanti. In Italia, da parecchi


AUTO E PATENTE

67

anni, è obbligatorio sia il montaggio che l’uso delle cinture di sicurezza. mentre l’ultimo dispositivo ad essere considerato inderogabile è stato l’ABS. Alcuni di questi dispositivi hanno portato ad un diverso modo di affrontare la guida di un veicolo; in un’auto munita di ABS, ad esempio, è possibile frenare a fondo anche in condizioni critiche, poiché è il sistema stesso che provvede ad evitare il bloccaggio delle ruote. Tale frenata violenta era invece assolutamente da evitare in passato, soprattutto in condizioni di asfalto bagnato o comunque di scarsa aderenza. Spesso la presenza di questi accessori è una forma di va-

lore aggiunto sul quale le case automobilistiche puntano, anche nelle varie campagne pubblicitarie. „


INDUSTRIA AERONAUTICA

68

Volare in Piemonte

La I.C.P. nasce nel 1980 come azienda specializzata nella produzione di cablaggi elettrici per l’industria automobilistica. A questa attività viene afancata, nel 1989, la progettazione e la produzione di aerei ultraleggeri in lega di alluminio con caratteristiche uniche di sicurezza, robustezza e versatilità, omologati, certicati e commercializzati in tutto il mondo. Il modello più celebre è il Savannah™. Punto di forza di I.C.P. è sempre stato l’investimento nel settore ricerca e sviluppo; alla ne degli anni ‘90 ha dato vita al processo di industrializzazione della produzione degli aerei ultraleggeri, sino a quel momento costruiti solamente in ambito artigianale, iniziando a produrre tutti i particolari dei velivoli in serie,

con l’uso di macchine CNC. I risultati ottenuti hanno comportato un’eccellente ottimizzazione dei costi, la facilitazione del montaggio degli aerei e il raggiungimento di un prodotto nale di qualità superiore a quello artigianale. Con questa strategia produttiva la I.C.P. ha contribuito in modo signicativo a rendere economicamente accessibile il volo a tutti gli appassionati, registrando contemporaneamente una notevole crescita aziendale. Grazie a questi investimenti l’azienda ha mantenuto una posizione molto competitiva sul mercato italiano e internazionale. Il grande successo è stato sottolineato dall’ottenimento di importanti brevetti sia nel settore automotive che in quello aeronautico. „


INDUSTRIA E SVILUPPO

69

Industria e sviluppo Il livello competitivo del settore metalmeccanico italiano è decisamente buono. L’industria, infatti, rappresenta circa il 29% del reddito nazionale e vede prevalere i settori metalmeccanico, design industriale, stampaggio e carpenteria metallica, per citarne alcuni, che non solo hanno un ruolo determinante in termini di fatturato, occupazione e numero d’imprese, ma che insieme hanno contribuito nel tempo a rendere famosa in tutto il mondo la produzione made in Italy, sostenendo l’export italiano e fornendo, quindi, un signicativo contributo alla bilancia commerciale nazionale. Inoltre, una peculiarità del sistema industriale italiano è rappresentata dal modello dei “distretti industriali”, radicati all’interno di un sistema-territorio ben denito e costituiti dal tto tessuto di aziende di dimensioni medio-piccole, ognuna specializzata in una specica fase della liera produttiva. Al tempo stesso, però, il settore industriale si caratterizza per la compresenza di grandi gruppi che hanno fatto la storia industriale del Paese e che hanno contribuito al suo sviluppo. „


SPECIALE SCUOLA

70

z n a a t d r i un’istruzion mpleta o p m i ’ L e co È fondamentale per la sua crescita morale, sica e intellettuale che un ragazzo scelga un corso di studio che sappia assecondare i suoi interessi e le sue aspettative. Nella scuola, il giovane deve innanzitutto trovare un ambiente sano che sappia trasmettergli quei valori che diventeranno

suo insostituibile bagaglio quando poi dovrà confrontarsi con le sde della società che lo circonda. La scuola deve così essere una comunità convinta, partecipe e solidale, profondamente motivata ad esprimere nel rapporto con i giovani e gli adulti la propria missione istituzionale


SPECIALE SCUOLA

71

in tutta la sua compiutezza: “salvare le anime e formare nuove generazioni”. E se poi il giovane dovesse trovare difcoltà nell’apprendimento, nessuna paura: esistono molti istituti dove insegnanti di comprovata esperienza seguono con passione lo studente e, attraverso la preparazione di un piano ad hoc, lo accompagnano verso nuovi e più appaganti successi. Le scuole dell’infanzia La scuola dell’infanzia (comunemente chiamata scuola materna) si rivolge ai bambini dai 3 ai 6 anni d’età basandosi su un adatto progetto educativo, può essere statale o organizzata da diversi soggetti: ordini religiosi, comunità locali, privati. La scuola dell’infanzia statale è integrata negli istituti comprensivi, pur mantenendo facoltativa l’iscrizione. Per bambini di età inferiore è previsto il nido d’infanzia. Le scuole elementari La scuola primaria (comunemente denominata scuola elementare) rappresenta in Italia il primo

livello della catena dell’istruzione obbligatoria: la sua durata è di cinque anni, inizia all’età di sei anni, segue la scuola dell’infanzia e precede la scuola secondaria di primo grado (comunemente denominata scuola media). Da vari anni sono stati introdotti gli istituti comprensivi, che accorpano una o più scuole primarie solitamente con una scuola secondaria di primo grado. Tali enti educativi, dotati di una sempre maggiore autonomia, sono diretti da un dirigente scolastico, che ha preso il posto delle precedenti gure del direttore didattico e del preside di scuola media.


SPECIALE SCUOLA

72

Le scuole superiori La scuola secondaria di secondo grado, colloquialmente scuola superiore, comprende le istituzione scolastiche della seconda parte del secondo ciclo di istruzione in Italia. La scuola secondaria precede il terzo ciclo di istruzione a cui appartengono le istituzioni universitarie e quelle artistiche. Alla scuola secondaria di secondo grado si accede dopo il conseguimento della licenza di scuola media al termine della scuola secondaria di primo grado. „


MONDO INFORMATICO

73

Mondo informatico Nel corso della storia, l’implementazione tecnologica del computer si è modicata profondamente. Al giorno d’oggi, ci si riferisce comunemente al computer come ad un dispositivo elettronico e digitale, programmabile a scopo generico. Sebbene i computer programmabili a scopo generico siano oggi i più diffusi esistono in specici ambiti di applicazione modelli di computer dedicati (automazione industriale, domotica, ecc.). In questa forma e al pari della televisione, esso rappresenta il mezzo tecnologico simbolo che più ha modicato le abitudini umane dal secondo dopoguerra ad oggi: la sua invenzione ha contribuito alla nascita e allo sviluppo dell’informatica moderna, che ha segnato l’avvento della cosiddetta terza rivoluzione industriale e della società dell’informazione. La telefonia mobile. Oggi i touchscreen offrono prestazioni più afdabili, anche se i costi per

poter acquistare modelli come iPhone, Omnia e Diamond sono ancora alti. Solo con una riduzione di prezzi, i modelli a soramento conoscerebbero un successo e in quest’ottica l’entrata in scena di Nokia potrebbe sconvolgere gli equilibri. A margine del discorso prezzo, va fatta un’altra considerazione relativa alle funzioni. I modelli touchscreen nora sono stati destinati ad un target di clienti medio alto. Oggi l’utenza è più ampia e si ritiene abbastanza soddisfatta delle prestazioni di iPhone, Diamond e Omnia, il dubbio riguarda quindi il cliente business. Chi usa il cellulare per lavoro punterà su un modello a soramento? Per ora la risposta sembra essere negativa. Paiono più afdabili i modelli tradizionali, anche solo per l’autonomia delle batterie. „


OGGI SPOSI

74

ALFIERI FOTO Asti Fotografi

Vedi pag. 17

Il giorno più bello

AMICI A 4 ZAMPE

ner, è la gura professionale che si occupa dell’organizzazione delle nozze, dalla scelta della

location ai rapporti con i fornitori, alla soluzione di piccoli imprevisti. Insomma, un tuttofare che alleggerisce gli sposi da tutta quella pressione che si incontra durante i preparativi delle nozze. Questo genere di attività è piuttosto diffusa negli Stati Uniti e in altre nazioni occidentali e sta recentemente emergendo anche in Italia. Oltre a questo ruolo essenzialmente logistico, il wedding planner può acquisire anche quello di “direttore artistico” della cerimonia e del ricevimento. Gli sposi che, invece, non vogliono perdersi l’emozione di organizzare tutto da sé, possono avvalersi di numerose ere dedicate, nelle quali prendere contatto con i maggiori fornitori del settore, usufruendo, in molti casi, di interessanti sconti. „

I migliori amici dell’uomo La medicina veterinaria è quella branca della medicina che si occupa di studiare la salute e le malattie degli animali domestici, come il cane ed il gatto. I gatti sono animali solitari ai quali piace dormire molto. Hanno bisogno di grattare con le unghie da qualche parte per mantenerle corte ed aflate, non lo fanno per dispetto. Il miglior modo per convivere armoniosamente con un gatto è di lasciare che sfoghi i suoi istinti liberamente: permettetegli di starsene da solo,

procurategli un apposito giaciglio, sono in commercio bellissime cucce o lettini dove possono tranquillamente riposare. Se il vostro gatto non ha la possibilità di cacciare, comprategli dei giochi che servano da passatempo. Il gioco è molto importante soprattutto quando è un cucciolo. Il cane è da sempre considerato il migliore amico dell’uomo. Le femmine hanno due periodi d’estro l’anno e la gestazione è di circa 9 settimane. Danno alla luce da 2 a 10 piccoli, secondo la taglia dell’animale. Notevoli sono i cambiamenti apportati nei secoli dalla selezione operata dall’uomo, sia come caratteristiche siche (colore, peso, qualità sensoriali), che come caratteristiche sociali. Al momento dell’acquisto riceverete un certicato di nascita. In un secondo momento vi verrà recapitato il pedigree denitivo. „


LÊAVVOCATO

75

L’avvocato Al giorno d’oggi, avere un avvocato o ancora meglio uno studio legale di ducia cui rivolgersi è fondamentale per dirimere questioni che possono investire sia la sfera civile sia quella penale. Per divenire avvocato bisogna laurearsi in Giurisprudenza, svolgere due anni di praticantato presso uno studio legale e inne superare l’esame di abilitazione alla professione. Il ministero della Giustizia emana un bando per l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato che

stabilisce di volta in volta modalità e requisiti per poter partecipare al concorso: completati i due anni di pratica si deve presentare la domanda per l’esercizio della professione alla Corte d’Appello nel cui distretto si trova il circondario del tribunale in cui si è iscritti. „


76

SCADENZE FISCALI

Norme e tributi

COME RICORDARDLI

della Repubblica Italiana devono presentare alla Agenzia delle entrate del ministero delle Finanze la cosiddetta dichiarazione dei redditi. La dichiarazione dei redditi deve essere presentata da tutti coloro che, ovviamente, posseggono dei redditi prodotti in Italia, anche se la residenza ufciale indicata dai documenti è fuori dal territorio italiano. La dichiarazione dei redditi va quindi consegnata dal contribuente ad un qualsiasi ufcio postale o banca convenzionata. In questo caso,

F.LLI BIAMINO Castagnole Lanze Onoranze Funebri

il servizio di ricezione è completamente gratuito, e una volta effettuato prevede l’emissione di una ricevuta di consegnata dichiarazione. Un altro modo per presentare la dichiarazione dei redditi è quella di afdarsi ad un intermediario adibito a questo scopo. A questa funzione di intermediario assolvono i centri di assistenza scale (CAF), i commercialisti, gli iscritti negli albi dei dottori forestali e agronomi e tutta quella serie di soggetti che svolgono normale attività scale. Da qualche anno è inoltre possibile presentare la dichiarazione dei redditi anche via internet. Tutti i versamenti relativi alla dichiarazione dei redditi, eccezione fatta per quelli relativi alla partita IVA, vanno eseguiti entro i seguenti periodi, per quanto riguarda il primo acconto: dal 1 maggio al 20 giugno, non si incappa in alcuna maggiorazione; dal 21 giugno al 20 luglio, ma con una maggiorazione dello 0.4 percento. Entro il 30 novembre successivo va versato il secondo acconto. „

Vedi pag. 27

Onorate il ricordo

giustizia vissuta dall’uomo come destino ma mai accolta con semplice naturalezza. Per chi muore, la morte è un evento sconosciuto: è la ne di tutto o l’apertura a un altro mondo? Per questo la paura della morte è innestata in ogni vita umana e di fatto è la radice di tutte le paure. Prima o poi, infatti, muore anche qualcuno vicino a noi e non vogliamo dimenticarlo. Ecco che l’essere umano ha sentito il bisogno di dare sepoltura e di porre un segno visibile e tangibile dove il corpo aveva

raggiunto la terra e si era unito a essa per sempre. Da qui la necessità di recarsi alla tomba dei nostri cari, ripulire il sepolcro, lavare la pietra che reca impresso il ricordo, ornarla di ori, illuminarla di un lume sono tutti gesti tesi a celebrare il morto e a ravvivare la comunione vitale con lui. Per ricordarli, abbiamo bisogno di raccoglimento, di un momento di sobria tristezza e di contenuta nostalgia per storie umane, difcili e faticose, ma nelle quali si è trovato un senso che non può essere scomparso con la morte. „


Dove dormire

ASTI **** Salera Via Mons. Giuseppe Marello 19 Tel. 0141 410169 *** Hasta Hotel Frazione Valle Benedetta 25 Tel. 0141 213312 Rainero Via C. Benso Di Cavour 85 Tel. 0141 353866 Lis Via Rosselli Fratelli 10 Tel. 0141 595051 Priore Corso Ferraris Galileo 58 Tel. 0141 593688 Antica Dogana Via Dogana 5 - Tel. 0141 293755 La Ferte’ Localita’ Valmanera 150 Tel. 0141 273468 Mini Hotel Corso Alessandria 560 Tel. 0141 476493 Palio Via C. Benso Di Cavour 106 Tel. 0141 34371 Reale Piazza Aleri 5 - Tel. 0141 530240 Aleramo Via Emanuele Filiberto 13 Tel. 0141 595661

Tel. 0141 954020

AGLIANO TERME *** Fons Salutis Via Alle Fonti 125 Tel. 0141 954018 Locanda San Giacomo Via Amedeo Arullani 4 Tel. 0141 954831 Da Mario Della Valle Via Principe Amedeo 30

COSTIGLIOLE D’ASTI **** Langhe & Monferrato Via Contessa Di Castiglione 1 Tel. 0141 961853 *** Bastiancontrario Via Giacomo Scotti 32 Tel. 0141 969233

BALDICHIERI D’ASTI *** Madama Vigna Via Nazionale 41 Tel. 0141 659238 CANELLI *** Asti Viale Risorgimento 174 Tel. 0141 824220 Villa Chiara Via Roma 6 - Tel. 0141 832190 Grappolo D’oro Viale Risorgimento 59 61 Tel. 0141 823812 CASTELNUOVO D. B. *** Albergo Ciocca Piazza Dante Alighieri, 10 Tel. 011 9876283 Tel. 011 9876987 COCCONATO *** Locanda Martelletti Piazza Statuto 10 Tel. 0141 907686 Al Vecchio Castagno Strada Cocconito 1 Tel. 0141 907095 Cannon D’oro Piazza Cavour 21 Tel. 0141 907794

ISOLA D’ASTI **** Castello Di Villa Via Mario Bausola 2 Tel. 0141 958006 MONCALVO **** Cascina Spinerola Strada Casale 15 Tel. 0141 921421 *** La Locanda Del Melograno Corso Regina Margherita 36-38 Tel. 0141 917599 MONTEGROSSO D’ASTI *** Hotel Dei Vini Via Massimo D’azeglio 27 Tel. 0141 953970 Il Borgo Vecchio Piazza V. Emanuele III Tel. 0141 953320 Locanda Del Boscogrande Via Boscogrande 47 Tel. 0141 956390 Villa Mory Via Asti Mare 13 Tel. 0141 953919 NIZZA M.TO *** Doc Hotel Via Tripoli 25 Tel. 0141 727600 SAN DAMIANO D’ASTI *** Reale Corso Roma 37 Tel. 0141 982203 VILLANOVA D’ASTI *** Del Muletto Via Roma 86 - Tel. 0141 946595

DOVE DORMIRE

77


78

INDICE DEGLI INSERZIONISTI ACCONCIATURE Antonella Via San Giovanni Bosco 6 Asti Tel. 366.2756490 Pag. 20 Longo Gina Via XX Settembre 17 Monale (AT) Tel. 0141.669622 Pag. 35 Morena Cristina Style Via M. Pavia 49 Canelli (AT) Tel. 0141.824606 Pag. 24 ACCONCIATURE SPOSE Pro Art Studio Via Duca d’Aosta 4 Asti Tel. 0141.090686 Pag. 16 AEROCLUB Aeroclub Castelnuovo S.P. 16 Km 15,15 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 334.6709652 Pag. 28-68 AGENZIE IMMOBILIARI Chiavi in Mano Corso Savona 175 Asti Tel. 0141.31693 Pag. 3 AGRITURISMI Castello di Corveglia Borgo Corveglia 86 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948407 Pag. 49 AGRITURISMI CON CAMERE Cascina Lanè Via Nazionale 120 Baldichieri (AT) Tel. 0141.66512 Pag. 23 ALIMENTARI Borio Giovanni Viale Bianco Corrado 14 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.966083 Pag. 54 Da Corina Corso G. Ferraris 59 Asti Tel. 327.3281246 Pag. 54 La Bottega Simply Via San Paolo 85 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946847 Pag. 49 AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI Colombo Geom. Barbara Piazza IV Novembre 3 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948874 Pag. 48 ARREDAMENTO Ferrero Via Alba 53 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.968232 Pag. 64 Flamma C.so Industria 19 Dusino S. Michele (AT) Tel. 0142.926256 Pag. 32-63 ASCENSORI Ma.Ri Asti Frazione Sessant, 238/B Asti Tel. 0141.211798 Pag. 8 ASSICURAZIONI Italiana Assicurazioni Via XX Settembre 2 Baldichieri (AT) Tel. 0141.557220 Pag. 23 Milano Assicurazioni - Ag. Castiati Via Roma 19 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878216 Corso Roma 26/A S. Damiano d’Asti (AT) Tel. 0141.982138 Pag. 27 ASSISTENZA Computer Service Via Roma 132 Castagnole Lanze (AT)

Tel. 0141.875199 Pag. 27 ASSOCIAZIONI A.C.L.I. Via Carducci 22 Asti Tel. 0141.556827 Pag. 11 ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA C.I.A. Piazza Alfieri 61 Asti Tel. 0141.594320 Pag. 3 CVA Viale dei Partigiani 104 Asti Tel. 0141.090100 Pag. 1 ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO PER ANZIANI Auser Corso P. Chiesa 20 Asti Tel. 0141.30060 Pag. 10 ASSOCIAZIONI SPORTIVE Way-Assauto Remo Dovano Corso Pietro Chiesa 20 Asti Tel. 0141.355336 Pag. 10 AUTOMOBILI VENDITA Piero Amelio Piazza Vittorio Emanuele 10/11 Moncalvo (AT) Tel. 0141.916184 Pag. 37-67 AUTOMOTIVE I.C.P. S.P. 16 Km 15,15 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9927503 Pag. 28-68 AUTORICAMBI Motorricambi Via S. Anna 9 Asti Tel. 0141.530767 Pag. 67 AUTORIPARAZIONI Grandi Piazza V. Emanuele14 Monale (AT) Tel. 0141.669109 Pag. 35 Officina Gierregi Via Lamarmora 36 Asti Tel. 0141.274100 Pag. 67 AUTOTRENI RIPARAZIONE Officina Gierregi Via Lamarmora 36 Asti Tel. 0141.274100 Pag. 67 AVVOCATI Avv. Andrea Berardi Via Orfanotrofio 10 Asti Tel. 0141.352244 Pag. 75 Avv. Andrea Vercelli Via XX Settembre 54 Asti Tel. 0141.320628 Pag. 75 Avv. Monica Totolo Via Pietro Micca 11 Asti Tel. 0141.598002 Pag. 75 Avvocato Carlo Conti Corso Dante 97 Asti Tel. 0141.590502 Pag. 75 AZIENDE VITIVINICOLE Fratelli Rovero Str. Valdonata Fraz. San Marzanotto 216 Asti Tel. 0141.592460 Pag. 21 BAR Arte e Musica Aperitivi e Bar Via Natta 17 Asti Tel. 0141.592206 Pag. 11 Caffè Roma Piazza Cavour 18 Cocconato (AT) Tel. 0141.907028 Pag. 30-55

Castello Via XXIV Maggio 11/13 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878116 Pag. 54 Il 3° Tempo Via Fogliato 5 Bis Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946794 Pag. 49 La Mimosa Via XX Settembre 12 Monale (AT) Tel. 0141.669345 Pag. 35 San Paolo Solbrito Piazza Rissone 4 San Paolo Solbrito (AT) Tel. 0141.936519 Pag. 46 BIANCHERIA DELLA CASA Essebi Tessuti Via Roma 15 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9876902 Pag. 29 BICI VENDITA E ASSISTENZA D.o.c. Bike Viale Indipendenza 25 Canelli (AT) Tel. 0141.832102 Pag. 25 BIRRE ARTIGIANALI Il Cavallino Alato Via del Cavallino 6 Asti Tel. 349.3168081 Pag. 5 BIRRERIE Il Cavallino Alato Via del Cavallino 6 Asti Tel. 349.3168081 Pag. 5 BOMBONIERE Perona Tipolitografia Piazza Vittorio Emanuele 8/9 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946069 Pag. 49 CABINE ESTETICHE Farmacia San Rocco Via Grassi 31 Asti Tel. 0141.557630 Pag. 59 CARPENTERIE Ferrero Via Alba 53 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.968232 Pag. 64 CARROZZERIE Carrozzeria Villanovese Via V. Veneto 34 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948204 Pag. 66 Splendor Via Zabert 84 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946058 Pag. 48 CARTOLERIE Non Solo Giornali Corso Savona 89 Asti Tel. 0141.321678 Pag. 17 Paper & Smoke Piazza Garibaldi 18 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.702695 Pag. 44 CASALINGHI F.lli Massari Via Garibaldi 18/22 Asti Tel. 0141.590131 Pag. 65 CASE DI CURA Orpea Casa Mia S.S. 10 Loc. Canova 11 Asti Tel. 0141.410416 Pag. 9 CASE DI RIPOSO Casa di Riposo Città di Asti Via G. Bocca 7 Asti Tel. 0141.436936 Pag. 60


79

Casa di Soggiorno San Giuseppe Via Aldo Moro 2 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9876468 Pag. 29 CASEIFICI Balzi Marco Strada Foino Tabiella 8 Cocconato (AT) Tel. 0141.907426 Pag. 53 CENTRI REVISIONI AUTO Aiassa Via Riva 35 Buttigliera d’Asti (AT) Tel. 011.9921965 Pag. 66 Centro Revisione Astigiano Via del Lavoro 156 Asti Tel. 0141.477588 Pag. 67 CENTRI SERVIZI A.C.L.I. Via Carducci 22 Asti Tel. 0141.556827 Pag. 11 Centro Culturale Cittadino San Secondo Via Carducci 22/26 Asti Tel. 0141.354030 Pag. 11 COMPRO ORO Momenti Preziosi Via Roma 76 Nizza M.to (AT) Tel. 333.9906404 Pag. 42 DIETE Dott.ssa Elisa Gennaro Via Caccia 6 Moncalvo (AT) Tel. 333.4796195 Pag. 56 DIETISTI Dott.ssa Elisa Gennaro Via Caccia 6 Moncalvo (AT) Tel. 333.4796195 Pag. 56 DOPOSCUOLA Il Grillo Parlante Strada Falletti 4 Asti Tel. 0141.411195 Pag. 71 DOTTORI COMMERCIALISTI Luca Panzani Viale Pilone 30/A Asti Tel. 0141.30454 Pag. 76 EDICOLE Antonio Piano Piazza Camillo Riccio 34 Montafia (AT) Tel. 0141.901289 Pag. 39 Edicolè Corso Casale 319 Asti Tel. 0141.470455 Pag. 19 Il Cerino Corso Don Minzoni 104 Asti Tel. 0141.33313 Pag. 17 L’Edicola Piazza S. Bartolomeo 22-23 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878305 Pag. 27 Non Solo Giornali Corso Savona 89 Asti Tel. 0141.321678 Pag. 17 Promis Piazza Alfieri 65 Asti Tel. 0141.595095 Pag. 11 EDILIZIA Edilizia Martello Via Baldichieri 44 Monale (AT) Tel. 0141.669571 Pag. 62 ELETTRAUTO Piero Amelio Piazza Vittorio Emanuele 10/11 Moncalvo (AT) Tel. 0141.916184 Pag. 37-67 ELETTRICISTI DBR Via G.B. Scapaccino 10 Incisa Scapaccino (AT) Tel. 338.9928768 Pag. 63

Moratti Elettroimpianti Piazzale Piemonte 16 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9927743 Pag. 62 ENERGIE RINNOVABILI Solesa Construction Via XX Settembre 23 Montegrosso d’Asti (AT) Tel. 0141.951863 IV Cop. FARMACIE Porta San Pietro Corso Alessandria 51 Asti Tel. 0141.090498 Pag. 58 San Domenico Corso Volta 67 Asti Tel. 0141.271721 Pag. 58 San Rocco Via Grassi 31 Asti Tel. 0141.557630 Pag. 59 FOTO Alfieri Foto Piazza Astesano 2 Asti Tel. 0141.320186 Pag. 17 GASTRONOMIE Il Mattarello Piazza Scotti 11 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.961373 Pag. 31 Maldera Via Verdi 6 Asti Via Antica Dogana 11 Asti Tel. 0141.293715 Pag. 52 GELATERIE La Mimosa Via XX Settembre 12 Monale (AT) Tel. 0141.669345 Pag. 35 GEOMETRI Studio Tecnico Ass. Marocco Piazza T. Villa 12 Valfenera (AT) Tel. 0141.939180 Pag. 47 GIOIELLERIE Pasin Via Carlo Alberto 90 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.721102 Pag. 44 GOMMISTI Doctor Tyre Via Torino 56 San Damiano d’Asti (AT) Tel. 0141.982123 Pag. 66 HOTEL Pensione San Giuseppe Piazza Mons. Marello 2 Imperia Tel. 0183.61547 Pag. 77 IDRAULICI Tecnogas Via S. Martino 13 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948869 Pag. 63 ILLUMINAZIONE Flamma C.so Industria 19 Dusino S. Michele (AT) Tel. 0142.926256 Pag. 32-63 IMPIANTI DI ASPIRAZIONE L’Aspirazione Via F.lli Vicari 250 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878162 Pag. 26 INDUSTRIA AERONAUTICA I.C.P. S.P. 16 Km 15,15 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9927503 Pag. 28-68 LAMPADARI Flamma C.so Industria 19 Dusino S. Michele (AT) Tel. 0142.926256 Pag. 32-63

LIBRERIE Edicolè Corso Casale 319 Asti Tel. 0141.470455 Pag. 19 LISTE NOZZE F.lli Massari Via Garibaldi 18/22 Asti Tel. 0141.590131 Pag. 65 MACCHINE PER UFFICIO VENDITA E ASSISTENZA Meazza Service Viale Pilone 89/A Asti Tel. 0141.470295 Pag. 21 MACELLERIE Bottega della Carne Via Chivasso 7 Murisengo (AL) Tel. 0141.993661 Pag. 41 Devis Bottega da Maslè Via Giobert 36 Asti Tel. 0141.530701 Pag. 51 F.lli Micco Piazza Garibaldi 8 Moncalvo (AT) Tel. 0141.917936 Pag. 38 Macelleria Alemano Via XX Settembre 40 Moncalvo (TO) Tel. 0141.917155 Pag. 37 Muraro Massimo Via Petrarca 34 Asti Tel. 0141.210829 Pag. 51 Ponzo Francesco Via Principe Amedeo 33 Agliano Terme (AT) Tel. 0141.954632 Pag. 22 Torchio Massimiliano Via Nazionale 32 Baldichieri (AT) Tel. 0141.66008 Pag. 23 MECCANICA DI PRECISIONE Maucci Via Pigafetta 6 Asti Tel. 0141.274474 Pag. 69 MECCANICI IP Via Torino 103 Ferrere (AT) Tel. 0141.934628 Pag. 67 MEDICINA ESTETICA Dott. Orione Carlo Via Gozzellini 3 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.721427 II Cop. MICRONIDI La Coccinella Allegra Via Aldo Moro 2 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9876468 Pag. 29 OCULISTI Dott. Orione Carlo Via Gozzellini 3 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.721427 II Cop. OFFICINA METALMECCANICA Maucci Via Pigafetta 6 Asti Tel. 0141.274474 Pag. 69 ONORANZE FUNEBRI F.lli Biamino Via G. Abbate 27 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878143 Pag. 27 OTTICI Ottica Bella Via E. Filiberto 6 Asti Tel. 0141.355087 Corso L. Einaudi 64 Asti Tel. 0141.532707 Pag. 17-61 PANETTERIE Il Nuovo Pasticcio Corso Casale 11 Asti Tel. 0141.273957 Pag. 55


80

INDICE DEGLI INSERZIONISTI

PANINOTECHE La Mimosa Via XX Settembre 12 Monale (AT) Tel. 0141.669345 Pag. 35 PARRUCCHIERI Antonella Via San Giovanni Bosco 6 Asti Tel. 366.2756490 Pag. 20 Beauty Hair Top Via A. Moro 6 Asti Tel. 0141.213287 Pag. 16 Immagine Corso Volpini 228 Isola d’Asti (AT) Tel. 346.9748499 Pag. 34 Pro Art Studio Via Duca d’Aosta 4 Asti Tel. 0141.090686 Pag. 16 Silvana Orlando Corso Dante 135 Asti Tel. 0141.211954 Pag. 6 PASTA FRESCA Il Mattarello Piazza Scotti 11 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.961373 Pag. 31 PASTICCERIE G.N.B. Via Malta 24 Asti Tel. 0141.557291 Pag. 20 Il Nuovo Pasticcio Corso Casale 11 Asti Tel. 0141.273957 Pag. 55 PENSIONI Pensione San Giuseppe Piazza Mons. Marello 2 Imperia Tel. 0183.61547 Pag. 77 PIZZA AL TEGAMINO Il 3° Tempo Via Fogliato 5 Bis Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946794 Pag. 49 PIZZERIE L’Universo Reg. Reale 37 Montechiaro d’Asti (AT) Tel. 0141.999220 Pag. 51 Piemonte Baluardo Palestro 1 San Damiano d’Asti (AT) Tel. 0141.667751 Pag. 45 PRODOTTI TIPICI KM 0 Muraro Massimo Via Petrarca 34 Asti Tel. 0141.210829 Pag. 51 PSICOLOGI Dott.ssa Annalisa Casoni Via P. Micca 32 Asti Tel. 320.2150561 Pag. 56 PSICOTERAPEUTI Dott.ssa Annalisa Casoni Via P. Micca 32 Asti Tel. 320.2150561 Pag. 56 PUB Il Cavallino Alato Via del Cavallino 6 Asti Tel. 349.3168081 Pag. 5 RESTAURI Ferrero Via Alba 53 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.968232 Pag. 64 RICEVITORIE San Paolo Solbrito Piazza Rissone 4 San Paolo Solbrito (AT) Tel. 0141.936519 Pag. 46 RISTORANTI Ametista Piazza Antico Castello 15 Moncalvo (AT) Tel. 0141.917423 Pag. 36

Castello Via XXIV Maggio 11/13 Castagnole Lanze (AT) Tel. 0141.878116 Pag. 54 Dente Fraz. Torrazzo 43 Asti Tel. 0141.436560 Pag. 55 L’Universo Reg. Reale 37 Montechiaro d’Asti (AT) Tel. 0141.999220 Pag. 51 Maldera Via Verdi 6 Asti Via Antica Dogana 11 Asti Tel. 0141.293715 Pag. 52 Molini “Da Marcello” Corso G.B. Volpini 51 Isola d’Asti (AT) Tel. 0141.958163 Pag. 34 Piemonte Baluardo Palestro 1 San Damiano d’Asti (AT) Tel. 0141.667751 Pag. 45 SALUMERIE Borio Giovanni Viale Bianco Corrado 14 Costigliole d’Asti (AT) Tel. 0141.966083 Pag. 54 Bottega della Carne Via Chivasso 7 Murisengo (AL) Tel. 0141.993661 Pag. 41 Devis Bottega da Maslè Via Giobert 36 Asti Tel. 0141.530701 Pag. 51 Macelleria Alemano Via XX Settembre 40 Moncalvo (TO) Tel. 0141.917155 Pag. 37 SCUOLE Casa di Carità Arti e Mestieri Via G. Testa 89 Asti Tel. 0141.531191 Piazza Supponito 2 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.945254 III Cop. Centro Studi G. Marconi Corso Dante 74 Asti Tel. 0141.593004 Pag. 70 Liceo Ugo Foscolo Via Testa 91 Asti Tel. 0141.556260 Pag. 13-72 Studio Time Corso Dante 74 Asti Tel. 0141.593004 Pag. 16-70 SCUOLE MATERNE Il Grillo Parlante Strada Falletti 4 Asti Tel. 0141.411195 Pag. 71 SERRAMENTISTI Fb2 Via Asti 50/B San Damiano d’Asti (AT) Tel. 0141.975841 Pag. 64 SERVIZI ALLE IMPRESE CVA Viale dei Partigiani 104 Asti Tel. 0141.090100 Pag. 1 SINDACATI UIL Servizi Corso Alessandria 220 Asti Tel. 0141.590191 Via R. Sanzio 18 Asti Tel. 0141.216314 Via Pio Corsi 27 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.793001 Via S. Paolo 8 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948812 Pag. 12 USAE Viale dei Partigiani 104/106 Asti Tel. 0141.090363 Pag. 7 SPECIALI EVENTI Idee in Festa Via Grassi 85/87 Asti Tel. 0141.594189 Pag. 74

STAZIONI DI SERVIZIO IP Via Torino 103 Ferrere (AT) Tel. 0141.934628 Pag. 67 STUDI DENTISTICI Dott.ssa Alessandra Verrua Via Verdi 20 Asti Tel. 0141.593442 Pag. 57 STUDI TECNICI ARCHITETTURA Architetto Mario Rozzo Via XX Settembre 62/A Baldichieri (AT) Tel. 0141.66186 Pag. 23-64 STUDI TECNICI GEOMETRI Caudana Geom. Bruno Via Roma 30 Cocconato (AT) Tel. 0141.907465 Pag. 64 Colombo Geom. Barbara Piazza IV Novembre 3 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.948874 Pag. 48 TABACCHERIE Antonio Piano Piazza Camillo Riccio 34 Montafia (AT) Tel. 0141.901289 Pag. 39 Il Cerino Corso Don Minzoni 104 Asti Tel. 0141.33313 Pag. 17 Paper & Smoke Piazza Garibaldi 18 Nizza M.to (AT) Tel. 0141.702695 Pag. 44 Punto Servizi Via San Paolo 85 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946847 Pag. 49 TAVOLA CALDA Caffè Roma Piazza Cavour 18 Cocconato (AT) Tel. 0141.907028 Pag. 30-55 La Mimosa Via XX Settembre 12 Monale (AT) Tel. 0141.669345 Pag. 35 TELEFONIA ASSISTENZA E RIPARAZIONI Paola Lanfranco Via Roma 132 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946673 Pag. 73 Siragusa & Roagna Corso G. Matteotti 41 Asti Tel. 0141.531131 Pag. 73 TENDAGGI E TESSUTI Essebi Tessuti Via Roma 15 Castelnuovo Don Bosco (AT) Tel. 011.9876902 Pag. 29 TENDE Gigi Tende Corso Alba 133 Asti Tel. 0141.208341 Pag. 62 TIPOLITOGRAFIA Perona Tipolitografia Piazza Vittorio Emanuele 8/9 Villanova d’Asti (AT) Tel. 0141.946069 Pag. 49 TRASFORMATORI ELETTRICI PAT Trasformatori Regione Prata 83 Incisa Scapaccino (AT) Tel. 0141.791021 Pag. 33 VETERINARI Ambulatorio Veterinario Astigiano Via Olaf Palme 15 Asti Tel. 0141.593404 Pag. 74 VETRAI Asti Vetro Corso Savona 122 Asti Tel. 0141.30330 Pag. 63 VETRATE ARTISTICHE Asti Vetro Corso Savona 122 Asti Tel. 0141.30330 Pag. 63


Asti 2013  

Asti 2013

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you