Issuu on Google+

Revit速 Architecture

Eserciziario Building Information Modeling con Revit Architecture Traduzione a cura di Anna Osello

1


Contenuti Eserciziario Contenuti Introduzione Unità 1 Teoria: CAD contro Building Information Modeling Revit Architecture: Introduzione, interfaccia e disegno Esercizio 1A: Interfaccia e terminologia Esercizio 1B: Iniziare un nuovo progetto Unità 2 Teoria: Oggetti Revit Architecture: Muri, pavimenti e soffitti Unità 3 Teoria: Famiglie e famiglie nidificate Revit Architecture: Modificare i tipi Unità 4 Teoria: Parametri Revit Architecture: Quote, porte e finestre Unità 5 Teoria: Rappresentazioni Revit Architecture: Viste, visualizzazioni e tavole Esercizio 5A: Sezioni, viste e tavole Esercizio 5B: Controllo della visualizzazione dei materiali Esercizio 5C: Pulizia di un muro e visualizzazione Esercizio 5D: Studi sul sole e sulle ombre Esercizio 5E: Importare un modello di Revit Architecture in Autodesk 3dsMax Unità 6 Teoria: Vincoli di progetto Revit Architecture: Livelli, piani di riferimento e griglie

1 2 6 9

9 16 37

57

71

80

80 94 100 111 115 121

2


Unità 7 Teoria: Organizzazione delle informazioni del progetto Revit Architecture: Componenti, gruppi, categorie e sottocategorie Esercizio 7A: Modelli di viste, categorie e sottocategorie Esercizio 7B: Gruppi fondamentali Esercizio 7C: Gruppi e collegamenti Esercizio 7D: Viste dipendenti da annotazione Unità 8 Teoria: Conoscenza specifica del dominio Revit Architecture: Tetti Unità 9 Teoria: Posticipare specificità Revit Architecture: Volumetrie Esercizio 9A: Volumetria Esercizio 9B: Importare i file di SketchUP Unità 10 Teoria: Progetto di componenti Revit Architecture: Editor di famiglie Unità 11 Teoria: Propagazione dei vincoli Revit Architecture: Allineamenti, blocchi e vincoli Esercizio 11A: Posizionare e modificare la famiglia e rappresentazione delle linee simboliche Esercizio 11B: Parametri dei materiali Esercizio 11C: Visibilità dei parametri Esercizio 11D: Famiglie nidificate Esercizio 11E: Sottocategorie e famiglie

139

139 150 159 165 170

181

181 198 203

225

226 237 240 248 261

3


Unità 12 Teoria: Inter-dipendenze Revit Architecture: Planimetria Esercizio 12A: Importare disegni di AutoCAD Esercizio 12B: Importare progetti di Revit Architecture Esercizio 12C: Strumenti di Planimetria Esercizio 12D: Esportare i disegni in AutoCAD Unità 14 Teoria: Dettaglio Revit Architecture: Disegnare e linee di dettaglio Unità 16 Teoria: L’architettura è ingegneria? Revit Architecture: Formule Unità 17 Teoria: Databases Revit Architecture: Databases Unità 18 Teoria: Abachi, tabelle e legende Revit Architecture: Etichette, abachi e legende Esercizio 18A: Abaco porte Esercizio 18B: Oggetti abachi locali ed etichette Esercizio 18C: Calcolo dei valori dei locali Esercizio 18D: Chiavi abaco locali Esercizio 18E: Scelta dei colori Esercizio 18F: Simboli nelle legende Esercizio 18G: Computo dei materiali Unità 19 Teoria: Tempo Revit Architecture: Fasi

270

270 275 279 288 292

298

305

308

308 319 331 333 335 340 343 345

4


UnitĂ  20 Teoria: Modifiche Revit Architecture: Varianti

351

5


Introduzione Questo eserciziario contiene degli esercizi che chiariscono in modo pratico i concetti spiegati negli Appunti delle lezioni del Building Information Modeling con Revit® Architecture di Simon Greenwood tradotto a cura di Anna Osello. Gli esercizi coprono i principi di base della tecnologia di Revit Architecture e l’approccio al Buiding Information Modeling (BIM). Per maggiori informazioni riguardo l’utilizzo di questo programma, consultare anche i manuali ufficiali di Revit Architecture e i tutorial disponibili all’interno del programma stesso, in Aiuto (?). Questo eserciziario spiega le diverse funzionalità attraverso i vari esercizi, ma la parte più importante è quella relativa al flusso di lavoro piuttosto che agli strumenti stessi. Poiché questo eserciziario è un manuale per gli appunti delle lezioni teoriche, è organizzato approssimativamente per corrispondere all’organizzazione di quel documento. La difficoltà degli esercizi accresce con la progressione delle unità, si consiglia pertanto di procedere in sequenza. Comunque, per ciascun esercizio viene fornito un file iniziale in Revit Architecture ed esso può essere completato in modo indipendente. I file che rappresentano il punto finale dell’esercizio, sono anch’essi forniti all’interno delle cartelle dei dati, così possono essere utilizzati per controllare il proprio lavoro. Poiché ciascun esercizio può essere svolto da solo, si può lavorare con essi in qualsiasi maniera si voglia. La seguente tabella organizza le unità per dare un’idea si dove si trovano le informazioni particolari per un lavoro operativo prestabilito. Interoperabilità Unità 5: utilizzare Revit con 3ds Max Unità 9: importare dei file di ® SketchUp Unità 12: importare ed esportare file in formato DWG; importare file di Revit Architecture Unità 17: databases esterni

Disegno Unità 6: vincoli di disegno

Modello Unità 1: muri, porte, finestre

Unità 7: gruppi

Unità 2: proprietà degli oggetti Unità 3: approfondimenti su muri, porte, finestre

Unità 9: volumetrie

Unità 9: collegamento a SketchUp Unità 12: planimetria Unità 19: fasi Unità 20: opzioni di disegno

Unità 6: estrusione di tetti (con curve) Unità 8: approfondimenti su tetti, intradossi e grondaie Unità 10: famiglie di componenti Unità 11: famiglie di vincoli e parametri avanzati, famiglie annidate Unità 16: formule all’interno delle famiglie

Visualizzazione Unità 1: navigazione, lavorare con le viste, cinepresa Unità 5: ombra/ombreggiatura Unità 5: studi solari: creare delle tavole

Documentazione Unità 5: viste

Unità 11: famiglie di materiali

Unità 7: sovrapposizioni grafiche Unità 14: disegnare/linee di lavoro Unità 18: abachi, legende e materiale di partenza

Unità 18: retini di riempimento colorati Unità 5: utilizzare Revit con 3ds Max

Unità 5: controllo delle linee di lavoro Unità 7: viste modello

6


L’eserciziario è strutturato in un formato a tre colonne (vedere le pagine seguenti): La prima colonna contiene una spiegazione di tutti i passi necessari per completare un esercizio.

La colonna centrale contiene le figure per chiarire visivamente il lavoro da compiere.

La terza colonna contiene delle note relative alle caratteristiche e agli strumenti che si usano, così come qualche vantaggioso consiglio.

Per ottimizzare le operazioni di apprendimento, sono stati preparati i seguenti dati: -

Eserciziario (questo documento). Workbook data sets (cartella contenente tutti i file necessari, le famiglie ed il modelli predisposti per l’uso).

Prima di iniziare gli esercizi, cambiare le seguenti impostazioni per semplificare l’utilizzo di questo eserciziario e provvedere ad un accesso più veloce alle impostazioni dei dati.

7


Questi passaggi creano una libreria utilizzando le Impostazioni > Opzioni di Revit Architecture. La libreria è una “scorciatoia” che appare nella finestra di dialogo di Revit Architecture quando viene chiesto di accedere ad un file specifico. Questa impostazione riguarda i comandi Apri e Salva come, così come altri.

Creare una libreria (scorciatoia) ai files dell’eserciziario 1

Copiare la cartella Workbook Data Sets sul desktop.

2

Aprire Revit Architecture.

3

Nel menu Impostazioni, selezionare Opzioni.

4

Selezionare la finestra Posizione dei file.

5

Cliccare il tasto Aggiungi libreria.

6

Cliccare il campo Nuova libreria 1. Rinominare questo campo in Workbook Data Sets.

7

Selezionare il campo vuoto del Percorso libreria vicino ad esso e cliccare l’icona Browse sulla estrema destra della riga.

8


8

Sfogliare fino alla cartella in cui sono stati salvati i dati. Scegliere OK.

9

Selezionare la cella del Workbook Data Sets e utilizzando il tasto muoverla in alto, fino a farla diventare la prima riga.

Adesso, ogni volta che dal menu File si aprirà o si salverà un lavoro la cartella sarà disponibile sulla sinistra della finestra di dialogo e l’accesso sarà rapido.

Nota. Gli esercizi per alcuni appunti delle lezioni non sono disponibili ed in alcuni casi sono stati raggruppati all’interno di un singolo esercizio. La ragione risiede nel fatto che l’approccio a questo flusso di lavoro deve essere di carattere generale, e no legato a particolari richieste di addestramento specifico. Per maggiori informazioni, vedere l’Autodesk Official Training Couseware e il file di aiuto. Si confida in un vostro piacevole apprendimento di Revit Architecture e all’approccio con il BIM. Buon divertimento!

9


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 1 Teoria: CAD contro Building Information Modeling Revit Architecture: Introduzione, interfaccia e disegno Questa unità comprende due esercizi. In primo è una introduzione alla terminologia dell’interfaccia di Revit Architecture e il secondo crea un nuovo progetto partendo da un modello.

Esercizio 1A: Interfaccia e terminologia Questo primo esercizio è destinato a chiunque si cimenti per la prima volta nell’utilizzo di Revit Architecture. Questo non è un vero e proprio esercizio. Si tratta piuttosto una introduzione alla disposizione ed ai nomi dei diversi accessori e delle funzioni di Revit Architecture che vengono usati in tutto l’eserciziario.

Ambiti di Revit Architecture Quando si apre Revit Architecture, appare una finestra che si presenta come la figura a fianco. Lavorando con l’eserciziario, viene richiesto di svolgere funzioni tipo: Usare i menu. Usare la Barra degli strumenti di disegno per aggiungere elementi al progetto. Usare gli strumenti (come ad esempio Copia, Sposta, Allinea e Dividi) della barra degli strumenti per modificare gli elementi. Usare il Browser di progetto per cambiare le viste oppure per impostare la vista corrente.

10


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Menu di Sistema L’interfaccia grafica è simile a quella di Windows e Revit Architecture è realizzato per essere utilizzato con il sistema operativo di Microsoft® Windows. Cliccare una voce del menu per vedere la lista. Molte funzioni della Barra dei menu hanno a loro volta dei sottogruppi di funzioni correlate. All’interno dell’eserciziario, alcuni sottogruppi sono contrassegnati con il carattere “>”.

Esempio: Su File dalla Barra dei menu, selezionare Nuovo > Progetto. Questo percorso indica che si utilizza File dalla Barra dei menu per selezionare Nuovo e, successivamente, Progetto Barra degli Strumenti Ancora, come nella maggior parte dei programmi di Windows, Revit Architecture include degli strumenti nella Barra degli strumenti immediatamente sotto la Barra dei menu. In Revit Architecture le Barre degli strumenti garantiscono l’accesso alle funzioni più comuni come ad esempio Nuovo, Salva e Stampa e permettono inoltre altre funzioni di modifica come Copia, Sposta e Dividi.

11


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Barra di progettazione La Barra di progettazione è l’area situata alla sinistra più estrema della finestra di disegno di Revit Architecture. La Barra di progettazione contiene molti degli strumenti che hanno la funzione di aggiungere elementi come muri, porte, finestre, scrivanie, sedie, proseguendo poi con elenchi, etichette, sezioni o livelli.

La Barra di progettazione contiene molte schede. Ogni scheda (Fondamentali, Vista, Modellazione, ecc.) appaiono come un rettangolo contrassegnato dal titolo. Ogni scheda contiene al suo interno la propria lista di strumenti. Spostarsi ad una scheda differente selezionando con il pulsante sinistro del mouse il rettangolo corrispondente.

All’interno dell’eserciziario, i passaggi successivi degli esercizi indicano sotto quale scheda trovare un determinato strumento.

Nota. Le porte possono essere posizionate solo se è già stato inserito almeno un muro.

Esempio: Su Fondamentali nella Barra di progettazione, selezionare Porta e posizionare due porte M_Riquadro singolo 0864x2134mm (ad esempio).

12


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Barra delle Opzioni La Barra delle opzioni è destinata al perfezionamento delle proprietà degli oggetti mentre essi vengono disegnati Si può inoltre usare la Barra delle opzioni per modificare le proprietà di un oggetto dopo che questo è già stato inserito nel progetto. La Barra delle opzioni può risultare complicata per un utente inesperto. Situata immediatamente al di sotto della Barra degli strumenti, essa può essere confusa con un’ulteriore Barra degli strumenti. Questa figura mostra la barra delle Opzioni durante l’inserimento di un muro. I contenuti della Barra delle opzioni sono variabili. Quello che appare sulla Barra delle opzioni è determinato dal comando corrente o dall’elemento selezionato. Questa figura mostra la barra delle opzioni durante l’inserimento di una porta. Nel caso si stia imparando ad utilizzare Revit Architecture occorre prestare attenzione alla Barra delle opzioni. Essa fornisce una disposizione conveniente per la modifica delle proprietà comuni dello strumento in corso di utilizzo.

13


Revit Architecture

Student Workbook

Percorso di Lavoro con Revit Architecture Questa sezione descrive l’aggiunta di oggetti utilizzando in sequenza la Barra di progettazione e la Barra delle opzioni. Quando si aggiunge un oggetto al progetto, si sceglie l’oggetto da aggiungere da una scheda della Barra di progettazione (area 1). Prima di cliccare un punto nella finestra di disegno è necessario ordinare le variabili nella Barra delle opzioni (area 2). Infine si procede utilizzando lo strumento nell’Area di disegno (area 3). Questa è una regola generale e, man mano che l’utente prende confidenza con Revit Architecture, riscontrerà una certa facilità nell’aggiungere gli oggetti direttamente nell’Area di disegno, tralasciando inizialmente la Barra delle opzioni e modificando solo in seguito gli elementi. Durante la fase di apprendimento è utile osservare quali variabili sono presenti nella Barra delle opzioni, quando vengono utilizzate sia la Barra di progettazione che i comandi della Barra degli strumenti.

Autodesk

2

1 3

Barra di stato La Barra di stato è posizionata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo. Ancora, per un utente inesperto potrebbe essere utile osservare cosa succede in quest’area della finestra mentre si lavora.

14


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

La Barra di stato ha due scopi. Il primo è quello di avvisare riguardo a quello che si dovrà fare subito dopo l’operazione appena eseguita. Ciò è utile quando si stanno aggiungendo oggetti come un muro, così come quando vengono utilizzati altri strumenti come Copia, Riduci o Allinea. La seconda funzione è quella di avvisare che cosa si sta selezionando. Se non viene azionato un comando ma si posiziona il proprio cursore sopra un oggetto, la Barra di stato mostra di quale oggetto si tratta. Se coesistono diversi oggetti nella stessa posizione, si può utilizzare il tasto TAB visualizzare a rotazione gli elementi sovrapposti e scegliere tra questi quelli da selezionare. Spazio di lavoro della Barra dei controlli della vista La Barra dei controlli della vista è situato sulla parte sinistra delle schermo appena sotto l’Area di disegno. Il menu della Barra dei controlli della vista consente di accedere ad alcune proprietà della vista come ad esempio la scala di rappresentazione, il livello di dettaglio e le funzioni Nascondi/Isola temporaneamente nella vista corrente.

15


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Browser di progetto Il Browser di progetto è posizionato tra la Barra di progettazione e l’Area di disegno.

Il Browser di progetto è il controllo di navigazione del progetto. Ogni vista del progetto è elencata in una organizzazione ad albero. Si accede a queste viste cliccando due volte sul nome della vista stessa. Sotto le viste sono elencate le famiglie (definizione dei componenti della costruzione) che sono attualmente caricate nel progetto per l’utilizzo da parte dell’utente.

16


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 1B: Iniziare un nuovo progetto In questa unità si inizia un nuovo progetto utilizzando un modello. I modelli sono dei file di disegno già preparati e dei dati conformi alla progettazione standard di un ufficio. Essi contribuiscono a garantire che tutti i membri del gruppo di lavoro utilizzino gli stessi oggetti e gli stessi standard all’interno di un medesimo progetto. È possibile creare questo modello individualmente in base ai requisiti del progetto specifico o del proprio ufficio.

Iniziare un nuovo progetto dal modello fornito In questo esercizio si aggiungono muri, porte, finestre, pavimento e tetto per creare una costruzione semplice che verrà successivamente elaborata dalle unità 2-5.

Unità 1: Inizio dell’esercizio. 1

Da File sulla Barra dei menu selezionare Nuovo > Progetto.

2

Selezionare Sfoglia. Cliccare l’icona della libreria di Revit Workbook per abbreviare il percorso.

Unità 1: Fine dell’esercizio.

17


Revit Architecture

3

Selezionare il file modello Default Metric.rte.

4

Cliccare su Apri.

Student Workbook

Autodesk

Nella cartella di default ci sono dei modelli per strutture commerciali e residenziali, ma ci sono altrettanti modelli specializzati che si possono scegliere per cominciare. Ciascuno di questi modelli ha proprie famiglie, viste e forse delle tavole, giĂ  caricate per poter lavorare con esse.

Scegliere Ok.

5

Un nuovo file di progetto è stato creato.

Aggiungere dei muri perimetrali

Ăˆ possibile regolare il percorso del modello da utilizzare di default per tutti i progetti da Impostazioni > Opzioni > Posizione dei File > File Modello di Default. Questo determina quale modello viene utilizzato quando si seleziona il tasto di Nuovo > Progetto sulla Sarra degli strumenti.

In questa sezione si inseriscono quattro muri perimetrali e due muri interni.

18


Revit Architecture

5

Su Fondamentali della Barra di progettazione alla sinistra del proprio schermo, selezionare Muro. Sulla Barra delle opzioni impostare: Tipo = Generico – 200 cm. Altezza = Non collegata 8000 mm. Forma = Rettangolo.

Student Workbook

Autodesk

Dopo aver selezionato lo strumento Muro, la Barra delle opzioni mostra le differenti possibilità per disegnare il segmento di parete. Selezionare la figura rettangolare per disegnare le pareti perimetrali e in seguito attivare il comando della linea per disegnare le pareti interne.

6

Per disegnare le quattro pareti perimetrali selezionare col tasto sinistro del mouse un punto situato all’interno dell’area delimitata dai quattro indicatori. Tenere premuto il tasto del mouse, trascinare il proprio cursore in un punto più in basso a sinistra e rilasciare il tasto del mouse. Il rettangolo dovrebbe avere dimensioni di circa 12 x 10 metri ma non è necessaria la massima precisione in questo momento della progettazione.

Disegnare i muri interni 7

Senza uscire dal comando Muro, nella Barra delle opzioni, impostare: Tipo: Muro di base: Interno – 100 blocchi. Altezza: Non collegata, 8000. Forma: Linea. Disattivare il comando Concatena

19


Revit Architecture

8

Student Workbook

Autodesk

Disegnare due muri interni, come mostrato in figura.

Aggiungere porte e finestre

In questa sezione si aggiungono porte e finestre al progetto.

Ci sono alcune definizioni di porte nel progetto. Si può utilizzare la funzione Carica per aggiungere piÚ definizioni.

9

Su Fondamentali nella Barra di progettazione selezionare Porta e inserire due porte M_Riquadro Singolo 0864 x 2134 mm come mostrato in figura.

Nel momento in cui vengono aggiunte queste due porte premere la barra spaziatrice prima di selezionare il punto di inserimento. Questo consente di determinare il senso di apertura della porta ancor prima del suo posizionamento.

10

Mentre lo strumento Porta è ancora attivo, premere Carica sulla Barra delle opzioni.

Molti altri tipi di porte sono installati insieme al software ma non sono utilizzabili nel modello generale con il quale si è iniziato a lavorare. Quando si caricano dei dati dalla libreria, si importa una famiglia di porte con tutte le sue tipologie.

20


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

11

Nella finestra di dialogo: Cliccare l’icona Metric Library per velocizzare le operazioni. Sfogliare per trovare la cartella Porte. Selezionare M_Double-Flush. Cliccare Apri.

Se la porta indicata non è presente, caricarla dal file della libreria usando il comando Carica nei progetti.

12

Cambiare il tipo di porta nella Barra delle opzioni in Double-Flush. Posizionare una porta da 1830x1981 mm sulla parete di sinistra, come mostrato in figura.

13

Premere ESC due volte per uscire dal comando.

Per terminare un comando in Revit Architecture, si può premere ESC due volte oppure premere il pulsante destro del mouse e scegliere Annulla.

14

Per cambiare la direzione di apertura della porta: Selezionare la porta. Cliccare le frecce blu che appaiono.

Le frecce orizzontali blu specchiano la porta lungo la parete sulla quale è posizionata. Entrambe le frecce, orizzontali e verticali, appaiono su porte, finestre, elementi di arredo e in tutte le famiglie che possono essere specchiate o invertite senza che esse cambino la loro geometria o la loro funzione.

21


Revit Architecture

15

Sulla Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Finestra.

16

Nella Barra delle opzioni selezionare M_Fisso 0915 x 1220 mm.

17

Posizionare alcune finestre sui muri perimetrali come mostrato in figura ciccando sui muri perimetrali.

18

Cliccare il tasto destro del mouse nell’Area di progettazione in ogni punto qualsiasi. Scegliere Annulla per uscire dal comando. Nella prossima sezione verrà aggiunto un pavimento al progetto.

Student Workbook

Autodesk

Porte e finestre sono etichettate automaticamente se è attivato il comando Etichetta sulla Barra delle opzioni. Per impedire l’inserimento automatico delle etichette disattivare l’opzione.

Le etichette che appaiono quando si inseriscono le componenti sono impostate in Impostazioni > Annotazioni > Etichette Caricate.

Quando si aggiunge un pavimento si entra nella modalità Disegno per progettare una linea guida che definisca i contorni del pavimento stesso.

22


Revit Architecture

Introduzione alla modalità Disegno Prima di cominciare a progettare il pavimento, leggere questa panoramica sulla modalità Disegno. Un muro è un elemento lineare e può essere definito da due punti distinti nell’Area di disegno. Le porte e le finestre hanno una geometria distinta e questa è impostata nelle definizioni della categoria all’interno o all’esterno del progetto (come file RFA che possono essere caricati in funzione delle necessità). Alcune componenti costruttive come pavimenti e tetti non possono essere disposti secondo una geometria predeterminata. Per questi elementi è necessario disegnare le linee del contorno per stabilire la geometria di base. Revit Architecture in seguito utilizzerà queste linee come geometria di base per creare questo componente dell’edificio. Quando si sceglie uno strumento (come ad esempio Pavimento) dalla Barra di progettazione, se questo dipende da delle linee disegnate, lo strumento entra nella modalità Disegno. Quando si lavora in modalità Disegno si disegnano solo linee in due dimensioni. oss.

Tabulazione per selezionare una catena di muri o linee Per selezionare tutti i muri perimetrali oppure una catena di linee connesse in Revit Architecture si può utilizzare il metodo Hover-TAB-click. Questo metodo consente di selezionare le impostazione connesse (o incatenate) dei muri con un semplice click piuttosto che selezionando ogni muro singolarmente.

Student Workbook

La Barra di progettazione cambia in Barra di disegno e gli strumenti disponibili sono quelli necessari per agevolare la progettazione con il disegno delle linee in due dimensioni. Quando si Termina disegno le linee disegnate vengono convertite nella componente costruttiva che si sta progettando e la Barra di progettazione ritorna al suo stato originale. Si utilizza la modalità Disegno per molti elementi in Revit Architecture come ad esempio, durante la creazione di nuovi piani, coperture, parapetti, scalini e spazi vuoti. Si utilizza anche per stabilire la geometria della componente strutturale.

Hover il mouse

TAB (premere il tasto TAB)

Autodesk

Le linee nella modalità Disegno hanno poche semplici regole: Non devono essere sovrapposte. Devono generalmente formare un corpo continuo senza interruzioni o distanze nella linea di lavoro. Non devono formare intersezioni a T. Ciascuna delle differenti componenti dell’edificio che vengono create in modalità Disegno variano leggermente a seconda dell’esigenza in cui le linee devono essere disegnate.

click con il tasto sinistro del mouse

23


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Per selezionare tutti i muri o le linee concatenate. (notare come il tasto TAB deve essere premuto e rilasciato e non deve essere tenuto premuto, come invece succede quando si utilizzano i tasti Shift e Ctrl).

Aggiungere un pavimento 19

Su Fondamentali della Barra di progettazione selezionare Pavimento. Si entra in modalità Disegno, e la Barra di progettazione cambia. Il metodo di default per creare dei pavimenti è quello di selezionare i muri esistenti (Seleziona muri).

È possibile progettare la forma desiderata del proprio oggetto (un pavimento in questo caso) utilizzando lo strumento Linea, ma spesso è più veloce e più facile accettare la modalità proposta di default. La funzione Seleziona muri riconosce automaticamente il bordo delle pareti connesse e genera un perimetro chiuso costituito da linee; esso rappresenta la forma del pavimento. La parte laterale del muro su cui viene posizionato il proprio cursore quando si seleziona un muro determina il lato del muro sul quale verrà posizionata la linea di disegno. Quando si utilizza Seleziona muri per definire il proprio disegno Revit Architecture estende immediatamente le linee alla parete interna o a quella esterna o, ancora, al proprio nucleo, in funzione di come è impostato il parametro sulla Barra delle opzioni.

24


Revit Architecture

20

Usare Hover-TAB-click per selezionare tutti i muri connessi in una sola volta: Posizionare il cursore sopra il bordo interno di uno dei muri perimetrali (senza cliccare). Premere TAB per evidenziare tutti e quattro i muri. Cliccare col tasto sinistro del mouse i muri evidenziati per definire il perimetro del pavimento. Assicurarsi di digitare il lato interno dei muri.

21

Sulla Barra di progettazione selezionare Termina disegno per accettare il Disegno del pavimento.

22

Aprire la Vista 3D ciccando l’icona sulla Barra degli strumenti.

Student Workbook

Autodesk

Quando si clicca il tasto del mouse il software legge la geometria all’interno del comando e crea una linea di disegno magenta su ciascuna parete. Si può rientrare nella modalità Disegno in qualsiasi istante dopo aver disegnato un componente. È sufficiente selezionare il componente stesso e scegliere Modifica nella Barra delle opzioni.

Navigazione della vista 3D

25


Revit Architecture

23

Student Workbook

Autodesk

Ruotare il modello nella vista in 3D premendo contemporaneamente SHIFT e il pulsante centrale del mouse e, successivamente muovere il mouse. In alternativa, cliccare sull’icona di Vista nella Barra degli strumenti per aprire la finestra di dialogo Vista dinamica. Dopodichè selezionare la modalità Ruota.

Stile grafica del modello

24

Si accede rapidamente a Stile grafica modello da tastiera: Premendo i tasti SD (in sequenza) per attivare la vista con ombra.

È possibile utilizzare alcuni metodi differenti per variare dalla modalità Ombreggiatura a quella Wireframe o a Linea Nascosta. Gli altri comandi veloci da tastiera per impostare lo Stile grafica modello sono le seguenti: WF = Wireframe HL = Linea nascosta AG = Grafica modello avanzata.

È inoltre possibile personalizzare i comandi veloci da tastiera impostando il file keyboardshortcuts.txt nella cartella del programma.

26


Revit Architecture

25

Si accede allo Stile grafica modello da proprietà della vista: Cliccarndo il tasto destro sulla vista e selezionando Proprietà della Vista.

Student Workbook

Autodesk

Come tutti i muri o le porte anche la vista ha le sue proprietà. La finestra di dialogo delle Proprietà della vista controlla molti aspetti di come il modello è rappresentato.

Nella finestra di dialogo delle Proprietà modificare lo Stile grafica modello in Wireframe.

26

Si accede allo Stile grafica modello anche attraverso l’icona nella Barra dei controlli della vista: Cliccare lo strumento della Grafica grafico vista nella parte inferiore sinistra dell’Area di disegno e scegliere Ombreggiatura con bordi.

Modificare la posizione di componenti con quote temporanee 27

Nel Browser di progetto aprire Piante dei Pavimenti > Livello 1 ancora cliccando due volte su Piante dei Pavimenti: Livello 1. Selezionare il muro esterno di sinistra. Appare una quota temporanea.

Le quote temporanee potrebbero non avere le linee guida nella collocazione desiderata. Trascinare il quadrato blu sul centro della linea di riferimento di una quota temporanea in una nuova posizione.

27


Revit Architecture

28

Trascinare il quadrato centrale sul muro perimetrale di destra.

29

Cliccare il testo della quota. Inserire 12000 per cambiare la larghezza dell’edificio a 12 metri. Ripetere l’operazione per creare una quota tra Nord e Sud pari a 10000.

Student Workbook

Autodesk

Revit Architecture utilizza le unità di misura del mondo reale: è possibile impostarle sul sistema metrico o inglese. Si accede alla casella di dialogo per impostare le unità di misura da Impostazioni > Unità di misura.

28


Revit Architecture

30

Selezionare il muro interno. Utilizzare le quote temporanee per spostare la parete verticale interna a 6000 da uno dei muri perimetrali.

Student Workbook

Autodesk

Notare che è appena stata definita una nuova posizione per il muro interno e che tutti gli altri componenti si sono modificati di conseguenza. Le quote temporanee appaiono qualora venga selezionato un componente. Modificare queste quote cliccando il testo e inserendo il valore desiderato. Si possono trasformare queste quote in quote permanenti selezionando l’icona che appare sotto la linea di quota.

31

Aggiungere muri e porte per creare ulteriori stanze, sempre utilizzando la figura come guida. I muri interni sono: Muro di base: Interno – 100 Blocchi. Altezza: Non collegata, 8000. Le porte sono M_Riquadro singolo: 0915x2134mm.

Cliccando con il pulsante destro del muose su un componente si può utilizzare la funzione Crea Simile che attiva la modalità di ripetizione del componente desiderato. Questo comando inserisce automaticamente un oggetto dello stesso tipo di quello selezionato.

29


Revit Architecture

32

Student Workbook

Autodesk

Selezionare la porta doppia di entrata e modificare la sua posizione cambiando il valore della quota temporanea sottostante: scrivere 2000 nella casella di testo della quota.

Aggiungere i controsoffitti 33

Nel Browser di progetto cliccare due volte Piante dei controsoffitti > Livello 1.

34

Aggiungere i soffitti alle stanze: In Modellazione nella Barra di progettazione selezionare Controsoffitti. Nella Barra delle opzioni selezionare il tipo di controsoffitto: Controsoffitto Composto: Griglia 600 x 600 mm. Cliccare una volta all’interno di ognuna delle stanze per generare automaticamente un controsoffitto.

Anche se si aggiungono con un semplice click, i controsoffitti, come i pavimenti, sono anch’essi basati su disegni. Il comando di Autogenesi è molto utile, ma se c’è bisogno di cambiare la forma è necessario selezionare il controsoffitto e scegliere Modifica sulla Barra delle opzioni.

30


Revit Architecture

Suggerimento per la selezione Tenere il cursore sopra l’oggetto e premere TAB: A volte selezionare oggetti che si sovrappongono ad altri risulta difficile. Tenere il cursore sopra il perimetro di un controsoffitto (che è anche la stessa posizione del bordo di un muro). Premere TAB fino a quando appare selezionabile l’elemento desiderato.

Student Workbook

Autodesk

Qualsiasi elemento venga selezionato con il pulsante sinistro del mouse, esso è visualizzato nell’angolo in basso a sinistra, nella finestra della Barra di stato.

Aggiungere il tetto È possibile creare un Tetto da superficie o da estrusione. Questo esercizio insegna come creare un Tetto da superficie. Un’unità futura illustrerà la creazione di un Tetto da estrusione. 35

Nel browser di progetto aprire Piante dei Pavimenti > Livello 2.

31


Revit Architecture

36

Su Modellazione nella Barra di progettazione cliccare Tetto > Tetto da Perimetro. Si apre la modalità Disegno. La modalità di default di Disegno è Seleziona Muri.

Student Workbook

Autodesk

Se l’opzione Seleziona Muri è selezionata, il bordo del tetto seguirà la posizione del muro ed ogni successiva variazione del muro comporterà automaticamente anche un cambiamento nella forma del tetto. Selezionare una parete equivale ad assegnare un vincolo per mantenere l’intento progettuale o il senso strutturale.

37

Nulla Barra delle opzioni nella finestra Sporgenza digitare 500 e assicurarsi che Definisce l’Inclinazione sia attivato.

38

Evidenziare tutti i muri perimetrali. Premere TAB per evidenziarli tutti e quattro. Cliccare il tasto destro del mouse per creare il perimetro del tetto.

39

Nella Barra di progettazione selezionare Termina Tetto.

Quando si clicca, assicurarsi che il proprio cursore sia posizionato sul lato esterno del muro altrimenti la sporgenza sarà situata sul lato sbagliato.

Utilizzare TAB per selezionare è un modo utile per selezionare catene di componenti con un'unica operazione. Questo comando è ampiamente usato in modalità Disegno.

32


Revit Architecture

40

Student Workbook

Una casella di dialogo chiede se si vogliono associare i muri evidenziati al tetto. Scegliere Si.

La vista taglia il tetto perché la vista del secondo piano è impostata per mostrare un pavimento e la sezione è posta a 1200 mm. Si vedrà come cambiarla nel prossimo esercizio.

Scegliendo Sì si vincolano i muri al tetto e così viene definita una relazione esplicita: se ad esempio il tetto cambia altezza le pareti collegate lo seguiranno di conseguenza.

41

Autodesk

Aprire la vista 3D selezionando l’icona del 3D per vedere il tetto.

La categoria della vista 3D si crea automaticamente la prima volta che essa viene aperta. Si può personalizzare il raggruppamento delle viste, così il Browser di progetto può mostrare i gruppi di vista in numerosi modi differenti tra loro.

Creare le testate del tetto e correggere la pendenza In questa sezione si rientra nella modalità Disegno per modificare la pendenza e le linee di disegno del tetto.

Eliminare la pendenza dalle linee est e ovest per creare delle testate su questi lati. Cambiare l’inclinazione della linea a nord e sud con una minore.

42

Tornare al Livello 2 della Pianta dei Pavimenti.

33


Revit Architecture

43

Student Workbook

Autodesk

Selezionare il tetto. Sulla Barra delle opzione selezionare Modifica.

44

Selezionare le linee di sinistra e destra del perimetro. Sulla Barra delle opzioni disattivare Definisce l’Inclinazione. La disattivazione della casella Definisce l’inclinazione suggerisce a Revit Architecture che questo lato del tetto non è inclinato e quindi è un lato di testata del tetto stesso. Per selezionare più di un singolo particolare tenere premuto CTRL mentre si selezionano gli oggetti.

45

Selezionare la linea magenta in alto. Nel testo appare il valore dell’angolo di inclinazione.

46

Selezionare il testo blu. Cambiare il valore a 12. Ripetere l’operazione per la parte inferiore della linea del tetto

Revit Architecture controlla le pendenze correggendo automaticamente quasi tutti i dati geometrici. Se le linee di gronda non sono corrette utilizzare lo strumento Allinea gronde per eliminare il problema. Consultare l’unità 8 per maggiori informazioni su questo strumento. Tenere premuto SHIFT per rimuovere l’oggetto da un insieme di selezione. Le linee di disegno che appaiono colorate in magenta, possono essere modificate con qualsiasi altro colore: Impostazioni > Stile di linea > Linee (Disegno). Cambiare il valore dell’inclinazione del tetto cliccando con il tasto destro del mouse la linea che definisce l’Inclinazione ed aprendo la finestra di dialogo delle sue Proprietà. All’interno di questa si trova il parametro dell’angolo.

34


Revit Architecture

47

Nella Barra di progettazione in modalità Disegno, selezionare Termina Tetto.

Student Workbook

Autodesk

Benchè il tetto più basso sia più basso, è ancora sezionato dalla vista del Livello 2.

Aggiungere una cinepresa (Vista prospettica) 48

Aprire Piante dei Pavimenti: Planimetria.

49

Sulla Barra di progettazione, in Vista, selezionare Cinepresa.

35


Revit Architecture

50

Selezionare un punto in basso a sinistra dove posizionare la Cinepresa (l’icona della cinepresa in figura).

51

Selezionare un punto in alto a destra per stabilire la direzione verso cui vuole puntare la cinepresa.

52

Una volta posizionata la cinepresa l’edificio si presenta in una vista 3D (premere SD per ottenere la vista).

Student Workbook

Autodesk

Questa cinepresa crea una vista prospettica che viene collocata automaticamente nel gruppo delle viste 3D nel Browser di progetto. Quando la vista della cinepresa è generata, la cinepresa non è più visualizzata nelle viste in pianta, nelle sezioni o nei prospetti. Per visualizzarla, è necessario premere col tasto destro la prospettiva 3D nel Browser di progetto e scegliere Mostra cinepresa. Un modo facile per riposizionare la cinepresa direttamente dalla vista prospettica è quello di aprire la finestra di dialogo Modifiche Dinamiche della Vista e applicare le differenti opzioni disponibili per la navigazione nello spazio di lavoro 3D. Notare che si possono cambiare o modificare gli elementi direttamente nella vista prospettica selezionando semplicemente il componente ed aprendo la finestra di dialogo delle Proprietà elemento.

36


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 2 Teoria: Oggetti Revit Architecture: Muri, pavimenti e soffitti In questa unità si imparano i concetti base relativi ai muri, i pavimenti e i soffitti. Questo esercizio aggiunge il Livello 3 al progetto e muove il tetto fino all’altezza del nuovo livello. Una terrazza e una parete vetrata vengono aggiunte al secondo livello.

Unità 2: Inizio dell’esercizio.

Unità 2: Fine dell’esercizio.

Aggiungere un nuovo livello 1

Aprire il file m_Unit 2 – Start nella vista 3D.

2

Aprire il Prospetto East.

Revit Architecture consente di modificare e creare il maggior numero di elementi in tutte le viste disponibili.

37


Revit Architecture

3

-

Selezionare la linea di livello. Con il tasto sinistro del mouse selezionare il cerchio blu vuoto posto all’estremità sinistra di una linea della griglia e trascinarlo a destra verso l’edificio. Ripetere l’operazione con il lato destro.

Aggiungere il nuovo Level 3 al progetto: -

5

Autodesk

Modificare la lunghezza dei marcatori di livello tracciati trascinando l’estremità di questi in direzione dell’edificio: -

4

Student Workbook

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Livello. Disegnare il nuovo livello al di sopra del Level 2 tracciando una linea orizzontale da sinistra verso destra.

Selezionare il testo dell’altezza e scrivere 8m.

Notare come Revit Architecture aiuta l’inizio e la fine del tracciamento del nuovo livello con gli snap delle linee di quelli già esistenti.

Alcune annotazioni consentono una modifica immediata delle proprietà (in questo caso: altezza del livello). Revit Architecture riconosce automaticamente le diverse unità di misura utilizzate per la modifica se il suffisso dell’unità è aggiunto dopo il valore.

Modificare la posizione del tetto cambiando il suo livello dal 2 al 3

38


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

6

Con il pulsante destro del mouse cliccare il tetto e selezionare Proprietà elemento.

I livelli sono gestiti come ogni altra entità. In Revit Architecture I Livelli sono un elemento di dati. Sebbene essi sembrino delle annotazioni standard, in realtà, essi costituiscono la base per il controllo del maggior numero delle componenti verticali del modello dell’edificio.

7

Cambiare il Livello di base del tetto al Level 3

È possibile modificare i vincoli delle componenti in ogni momento durante il processo progettuale.

8

Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

Adatta alla finestra

9

Aprire la Pianta dei pavimenti al Level 3.

10

Cliccando il pulsante destro del mouse nell’Area di disegno attivare Proprietà della vista.

Mentre a 2/1000 di pendenza il tetto sarebbe interamente contenuto all’interno della vista, può capitare che la finestra mostri il tetto tagliato. Adesso che il tetto è nel suo livello finale, è possibile adattare la vista per mostrare tutta l’altezza del tetto.

39


Revit Architecture

11

Selezionare Modifica dell’Intervallo di visualizzazione

12

Modificare la Parte Superiore e il Piano di taglio a 10000 mm.

Student Workbook

Autodesk

Modificare il tipo di muro 13

Aprire la vista 3D.

14

Selezionare i quattro muri esterni (tenere fermo il cursore sopra un muro e premere TAB, poi con il pulsante sinistro del mouse selezionare la catena del muro).

Il modello contiene molti tipi di muri: muri, tetti, pavimenti, soffitti, scale e ringhiere sono dei sistemi di famiglie e non possono essere caricate da file esterni, tranne che utilizzando il comando Trasferisci standard di progetto dal menu File. Nota. Ăˆ necessario avere almeno due progetti aperti nella stessa sessione affinchĂŠ questo comando sia disponibile.

40


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

15

Nella Barra delle opzioni modificare il tipo di muro in Exterior – Brick on Mtl. Stud.

È possibile trasferire una famiglia di sistema da una progetto ad un altro, ma è generalmente più facile copiare una istanza di quell’oggetto da un progetto ad un altro. La famiglia di sistema dell’istanza nel progetto di destinazione utilizzando semplicemente CTRL+C per copiare e CTRL+V per incollare.

16

Con uno zoom di dettaglio sulla vista 3D è possibile vedere le diverse finiture e il materiale del tipo di muro.

Il tratteggio del laterizio appare quando si eseguono degli zoom di dettaglio sull’edificio. Esso non è visibile in modalità Ombreggiatura, ma solo con Ombreggiatura con bordi.

Aggiungere un pavimento al Level 2

Nella Barra delle opzioni impostare “Prolunga nel muro (al nucleo)” così, mentre si muove il cursore sopra le pareti, si evidenziano entrambe i lati della partizione verticale piuttosto che la superficie di finitura del muro.

Per estendere il pavimento dall’interno dei muri fino al limite esterno della partizione verticale è necessario guardare dove il cursore è puntato quando si clicca all’interno dell’area di disegno.

17

Aprire Piante dei pavimenti al Level 2.

41


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Modificare il dettaglio della vista del livello e preparare la base per il secondo livello: Con il pulsante destro del mouse selezionare Piante dei pavimenti, Level 2 nel Browser di progetto o cliccare con il pulsante destro nell’area di disegno e selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo delle Proprietà della vista, modificare il Livello di dettaglio da Basso a Medio. Modificare il parametro Sottostante in Nessuno. Cliccare Ok per tornare all’Area di disegno.

Le viste hanno differenti proprietà che filtrano le informazioni dei dati nascosti del modello e definiscono come questo viene visualizzato.

19

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Pavimento. Si entra nella modalità Disegno.

Quando si selezionano le linee del muro che definiscono questo pavimento, bisogna assicurarsi che: - L’opzione Prolunga nel muro (al nucleo) sia selezionata nella Barra delle opzioni. - Le linee verdi che appaiono per evidenziare i muri siano nel punto medio del muro (o leggermente fuori dal centro). Questa è la parte esterna del nucleo (partizione verticale intermedia) del muro. Se il cursore è all’interno dell’edificio, la sua posizione è tra la finitura gessosa e la partizione verticale.

20

Verificare che Seleziona muri sia attivata nella Barra di progettazione, in modalità Disegno.

18

Definendo il livello di dettaglio Medio sarà consentita la visualizzazione della partizione verticale intermedia quando si disporrà il pavimento nel successivo passaggio.

Nella Barra delle opzioni, inserire: Offset = 0.0. Prolunga nel muro (al nucleo) sia stato selezionato.

42


Revit Architecture

21

Student Workbook

Autodesk

Mantenere il cursore al di sopra del bordo esterno della partizione verticale del muro esterno, e premere TAB. Ciccare per selezionare i quattro muri esterni. Quando è stato creato il primo pavimento Seleziona muri ha disegnato una linea interna o esterna ad ogni muro. Adesso che il tipo di muro è stato modificato (Brick on Stud), la definizione è cambiata. Parte della definizione è a nucleo (o al nucleo strutturale). Per questo muro il tipo di partizione verticale è stato definito rispetto al nucleo e il laterizio è stato definito al nucleo (esterno del nucleo del muro).

22

Nella Barra di progettazione selezionare Termina disegno.

23

Nella finestra di dialogo che appare quando si finisce il disegno, selezionare Sì. Questo sollecito chiede se si vuole tagliare la geometria del pavimento da quella del muro sezionato. Scegliere Sì. Questa opzione estende il pavimento all’interno del muro per creare la condizione di supporto che si visualizza quando si inizia a lavorare con le sezioni.

43


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Questo sollecito chiede se si vuole stabile una relazione tra i muri e la parte inferiore del nuovo pavimento. Selezionare Sì.

Quando si creano i pavimenti è possibile vedere una finestra di dialogo simile (figura a fianco). Questa finestra di dialogo appare quando si vogliono disegnare dei muri estesi sino al massimo livello disegnato per il pavimento. Poiché l’edificio sul quale si sta lavorando ha i muri estesi fino ad 8 metri (creati nella Unità 1), questa finestra di dialogo non dovrebbe apparire.

Questa opzione elimina le intersezioni tra i muri e il pavimento.

Muri vincolati ad altezze diverse I muri interni sono stati disegnati con una altezza pari a 8 m. Quando è stato creato il tetto tutti i muri sono stati estesi al di sotto dello stesso. In questa sezione la parte superiore dei muri interni, manualmente, viene collegata al il pavimento appena disegnato.

Inizio dell’esercizio. 24

Fine dell’esercizio.

Nascondere altri muri esterni e il tetto in vista 3D: Aprire la vista 3D. Selezionare i due muri esterni visibili e il tetto. Nella Barra dei controlli della vista, cliccare l’icona Nascondi/Isola temporaneamente. Nascondi/Isola è strumento specifico molto utile quando si lavora in 3D perché consente di visualizzare meglio i dati. Quando lo strumento è attivo e un componente è nascosto o isolato, l’icona della finestra di visualizzazione cambia colore per indicare che contiene dei dati nascosti.

44


Revit Architecture

25

Selezionare tutti i muri interni: Selezionare con il pulsante destro del mouse un muro interno e cliccare Seleziona tutte le istanze.

26

Nella Barra delle opzioni selezionare Associa. Cliccare il pavimento del Level 2.

Student Workbook

Autodesk

Un’esplicita relazione è stata definita tra i muri interni e la soletta. I muri interni non estendono più la loro altezza fino al tetto, ma si fermano all’intradosso del pavimento.

45


Revit Architecture

27

Student Workbook

Autodesk

Cliccare l’icona Nascondi/Isola temporaneamente nella Barra dei controlli della vista e selezionare Ripristina Nascondi/Isola temporaneamente.

Aggiungere un terrazzo ed una facciata vetrata al secondo piano del lato Ovest La prossima sezione di lavoro insegna a modificare il muro della parete Ovest per creare un balcone in muratura e inserire una facciata continua vetrata al secondo piano. Inizio dell’esercizio. 28

Ruotare la vista 3D come indicato in figura.

29

Rimuovere il collegamento tra il muro e il tetto: Selezionare il muro frontale (contenente la porta a doppia anta e la finestra). Nella Barra delle opzioni, selezionare Dissocia. Selezionare il tetto.

Fine dell’esercizio.

Ăˆ possibile rimuovere le relazioni precedentemente esplicitate in ogni momento.

46


Revit Architecture

30

Student Workbook

Autodesk

Muovere l’altezza massima del muro a 1500 mm al di sopra del livello 2: Con il pulsante destro del mouse selezionare la parete Ovest e selezionare Proprietà elemento. Modificare il Vincolo di altezza esplicitando Fino al livello: Level 2 e l’Offset di altezza a 1500.

Aggiungere una facciata continua

31

Aprire Piante dei pavimenti al Level 2.

32

Nella Barra di progettazione, selezionare Muro. Cambiare il tipo di muro nella barra delle opzioni in Facciata continua: Exterior Glazing.

Mentre in architettura il termine Curtain Wall indica uno specifico sistema di parete vetrata, in Revit Architecture l’oggetto Curtain wall non è limitato a questa sola specifica definizione.

In Revit Architecture gli oggetti Curtain wall definiscono molte griglie di base per le costruzioni assemblate, incluse pareti vetrate esterne e partizioni modulari interne.

Le pareti continue sono considerate come famiglie di muro. La maggior parte dei Parametri di Istanza sono gli stessi delle famiglie base dei muri, ma i Tipi di parametri sono completamente diversi.

Prima di iniziare a disegnare, selezionare l’altezza al livello 3 nella barra delle opzioni.

47


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

33

Disegnare un muro verticale come mostrato in figura.

34

Aprire la vista 3D.

35

Nel Browser di progetto, con il pulsante destro del mouse, selezionare Famiglie > Muri > Facciata continua > Exterior Glazing. Selezionare ProprietĂ .

Ci sono diversi modi per accedere alla finestra di dialogo delle ProprietĂ  delle Famiglie.

36

Modificare gli spazi della griglia come indicato: - Motivo griglia verticale: Spaziatura: 2000. - Motivo griglia orizzantale: Spaziatura: 1200.

Le proprietĂ  del disegno della griglia si riferiscono alle linee guida della parete vetrata.

Selezionare OK per chiudere la finestra di dialogo e vedere i cambiamenti nel modello.

Le opzioni a disposizione consentono modifiche flessibili.

48


Revit Architecture

Selezionare la Facciata continua vetrata: quando si seleziona la facciata continua, e il cursore è sospeso al di sopra della parete, è possibile selezionare le griglie individuali della facciata evidenziata oppure l’intelaiatura esterna. Si è in grado di eseguire diverse funzioni, in relazione a quello che viene selezionato. In questo caso si vuole selezionare l’intero rettangolo. 37

Student Workbook

Autodesk

Cursore posto al di sopra della griglia per la selezione di un elemento della griglia stessa.

Cursore posto sopra il bordo per selezionare l’intera parete. Questa facciata continua contiene solo la divisione della griglia. I montanti devono essere inseriti dopo aver posizionato la facciata continua.

Selezionare la facciata continua. Nella Barra delle opzioni cliccare Associa e selezionare il tetto.

Per aggiungere i montanti, nella barra di progettazione relativa alla Modellazione, cliccare Montanti e selezionare le griglie della facciata. Si farà questo dopo aver concluso la prossima sezione dell’esercizio in cui si aggiungerà una porta all’interno della facciata.

Aggiungere una Sezione In questa parte dell’esercizio: Si aggiunge una sezione al progetto. Si aggiunge una porta alla facciata continua vetrata.

Una sezione, come un livello, crea anche una vista che rappresenta la sezione. In molti casi in Revit Architecture conviene aggiungere una sezione o un prospetto specifici per aiutare a visualizzare e selezionare gli oggetti durante il lavoro.

Progetto mostrato con la porta inserita nella facciata continua vetrata. 38

Aprire la Pianta dei pavimenti > Level 1.

49


Revit Architecture

39

Posizionare la linea di sezione: Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Sezione. Nella Barra delle opzioni, verificare che il tipo di selettore sia impostato su Sezione: Building Sction. Cliccare un punto in alto a sinistra della pianta del pavimento per posizionare il primo punto della sezione. Cliccare un punto in basso per congiungere la sezione con il primo punto. Cliccare su un punto dell’area bianca della finestra del disegno per deselezionare il segno della sezione appena creata.

40

Aprire la sezione con un doppio-clik sulla vista Sezioni (Building Section), vista che è stata automaticamente creata nel Browser di progetto.

Student Workbook

Autodesk

Se la sezione che è stata creata guarda verso sinistra, trovata la doppia freccia blu ed è sufficiente cliccarla per capovolgere la direzione della sezione (la stessa cosa si può fare sulle porte).

Etichette di sezione Quando si seleziona il simbolo di una sezione si vedono delle frecce lineari blu che consentono l’inversione del senso di vista e delle frecce circolari blu che indicano un ciclo “testa/coda”.

La sezione ciclica consente di modificare lo stato di visibilità delle frecce di sezione (entrambe, una o nessuna). I controlli di riflessione a doppia freccia blu posti vicino al simbolo della sezione, consentono rapide inversioni della vista della sezione.

50


Revit Architecture

41

Student Workbook

Selezionare i piani delle solette del Livello 1 e del livello 2 (utilizzare CTRL).

È possibile spostarsi tra le viste in sezione e in pianta mediante un doppio click del simbolo blu della sezione. Questo metodo funziona solo se il simbolo non è selezionato, ossia quando è mostrato blu piuttosto che rosso (selezionato).

Nella barra delle opzioni modificare il tipo in Generico 300 mm.

Aggiungere una porta in una facciata continua 42

Autodesk

In questa sezione si fondono due pannelli nella facciata continua e si sostituisce questa parte con una porta.

Rimuovere il segmento della griglia dove la porta deve essere posizionata: Selezionare la prima linea della griglia dalla parte inferiore della facciata continua (utilizzare TAB se è necessario per la selezione). Nella Barra delle opzioni selezionare Aggiungi o rimuovi segmenti. Selezionare la parte centrale del segmento da rimuovere. La griglia è stata rimossa a partire dalla sezione della facciata continua. Adesso si ha un pannello solido che può essere sostituito con una porta.

51


Revit Architecture

43

Utilizzare TAG per selezionare il nuovo pannello che è due volte più grande degli altri (posizionare il cursore vicino al fianco del pannello e premere TAB fino a quando non si illumina l’elemento desiderato e poi premere il pulsante sinistro del mouse). Aprire la finestra di dialogo delle Proprietà elemento selezionando l’icona nella Barra delle opzioni.

44

Selezionare Carica. Andare in Metric Library > Porte > M_Curtain Wall Dbl Glass.rfa.

45

Student Workbook

Autodesk

Caricare le famiglie di componenti quando servono durante il processo progettuale.

Selezionare OK per accettare e chiudere la finestra di dialogo Proprietà elemento. Aprire la Vista 3D per vedere il cambiamento.

Copiare degli elementi da un livello ad un altro 46

Nel menu Finestra, selezionare Chiudi finestre nascoste.

Se si lavora con diverse finestre, queste rimangono aperte fino a quando non vengono chiuse. Chiudi finestre nascoste consente di liberare la memoria del computer chiudendo le finestre che non sono utilizzate.

52


Revit Architecture

47

Aprire la vista Piante dei pavimenti: Level 1.

48

Nel menu Finestra, selezionare Affianca.

Student Workbook

Autodesk

In alternativa è possibile digitare WT sulla tastiera per affiancare le finestre. L’affiancamento delle finestre consente di lavorare in più viste contemporaneamente. Questo strumento è particolarmente utile per selezionare oggetti non facilmente disponibili da alcune viste. Qualunque finestra che è stata precedentemente iconizzata, non viene affiancata.

Selezionare, filtrare e copiare elementi da un livello ad un altro In questa sezione si copiano delle finestre dal Level 1 al Level 2. Per copiare le finestre si utilizzano diversi strumenti di selezione.

49

Si può utilizzare il metodo di selezione a finestra (si clicca un punto sullo schermo sulla sinistra e si trascina il puntatore verso destra attorno all’oggetto che si vuole selezionare). È possibile utilizzare la funzione di filtro per Nascondere/Isolare tutto dalla selezione, tranne le finestre. È possibile eliminare degli oggetti dalla selezione utilizzando SHIFT contemporaneamente alla selezione di questi stessi elementi.

Finalmente si utilizza Copia e Incolla allineato le finestre al Livello 2.

Aprire Piante dei pavimenti Level 1.

53


Revit Architecture

50

Student Workbook

Autodesk

Nella vista in pianta, tracciare un finestra di selezione attorno all’edificio.

La selezione a finestra seleziona tutto quello che è compreso all’interno del rettangolo creato con i due picks. 51

Filtrare tutto tranne le finestre: Con l’intero edificio ancora selezionato, nella Barra delle opzioni, selezionare lo strumento Filtro. Selezionare solo le Finestre nella lista degli elementi.

52

Rimuovere le tre finestre di ponente: Tenere premuto il tasto SHIFT. Cliccare le finestre del lato ovest dell’edificio per rimuovere queste dalla selezione.

Di default la selezione dipende dal movimento del cursore: Da sinistra verso destra: include solo gli oggetti interamente contenuti all’interno della finestra. Da destra verso sinistra: include tutti gli elementi che si trovano all’interno o che sono attraversati dai confini della finestra di selezione. Quando la selezione avviene per singoli elementi: CTRL+click aggiunge l’elemento alla selezione. SHIFT+click rimuove l’elemento dalla selezione.

54


Revit Architecture

53

Nel menu Modifica, selezionare Copia negli Appunti. Nel menu Modifica, selezionare Incolla allineato > Seleziona livelli per nome > Level 2

Student Workbook

Autodesk

È possibile utilizzare Incolla allineato in livelli multipli e allo stesso tempo premendo il tasto CTRL e selezionando i nomi dei livelli nella finestra di dialogo.

Modificare il profilo di un muro In questa ultima sezione dell’esercizio si inserisce un piccolo muro da giardino attorno all’edificio e si modifica il profilo del muro stesso per consentire di “scolpire” la parte superiore. 54

Aprire Piante dei pavimenti > Site.

55

Aggiungere la planimetria del muro: Dalla Barra di progettazione > Fondamentali, selezionare Muro. - Tipo di muro = Generico 200. - Altezza = non collegata 1500. - Forma = rettangolare. Cliccare nella finestra della vista in alto a sinistra dell’edificio. Cliccare nella finestra della vista in basso a destra dell’edificio

56

Aprire la vista 3D.

Modificare l’altezza del muro e le altre proprietà dopo averlo posizionato aprendo la finestra di dialogo Proprietà elemento (muro).

55


Revit Architecture

57

Student Workbook

Autodesk

Selezionare il muro Nord. Nella Barra delle opzioni selezionare Modifica profilo per entrare nella modalità Disegno.

58

Selezionare la linea superiore del muro e cancellarla. Creare un nuovo profilo superiore per il muro utilizzando lo strumento Linee della Barra di progettazione. Ruotare il modello per avere una migliore visibilità; utilizzare la figura a fianco come modello. Selezionare Termina disegno quando si è finito.

59

Ripetere il procedimento con il muro Sud.

Quando si modifica il profilo del muro si è in modalità Disegno e occorre applicare alcune regole specifiche: Tutti i vincoli dei muri vengono rimossi mentre si sta disegnando. La linea che è stata vincolata (normalmente quelle superiore e inferiore) appare con l’icona chiusa se viene selezionata. È possibile creare aree rettangolari aperte in muri curvi, ma non è possibile modificare il profilo. Per realizzare un profilo diverso è necessario tagliare il muro con una famiglia adeguata.

56


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 3 Teoria: Famiglie e famiglie nidificate Revit Architecture: Modificare i tipi Il controllo di come i componenti di Revit Architecture sono costruiti e posizionati in un progetto avviene per famiglia, tipo o livelli di istanza. In generale la famiglia controlla la geometria, il tipo controlla la dimensione e l’Istanza controlla la posizione nello spazio. In questa unità si lavora con famiglie e tipi. Si creano nuovi tipi di muri e tipi di finestre duplicando quelli già esistenti nel progetto. In Revit Architecture ci sono due tipi di famiglie: famiglie di sistema e famiglie di componente.

Famiglie di sistema Muri, pavimenti, controsoffitti e tetti sono famiglie di sistema. La definizione di famiglie di sistema non può esistere al di fuori del progetto. Si creano nuove tipologie di muri duplicando quelli esistenti nel proprio progetto e successivamente si cambiano le definizioni della copia. In questa unità viene creato un tipo di muro con una spezzata alla base e un ritaglio all’estremità. Inoltre viene anche diviso il mattone, aggiungendo un componente sulla base della parete. Famiglie di componente In contrasto con le famiglie di sistema, famiglie come le porte, le finestre e gli arredi possono esistere al di fuori del progetto come file con estensione RFA. Quando si utilizza il comando carica dalla libreria si carica una di queste famiglie. Mentre le definizioni del tipo (dimensioni) fanno parte della definizione della famiglia, si possono copiare o creare nuovi tipi all’interno del progetto. In questa unità si possono riprodurre tipi di finestra già esistenti per creare finestre con nuove dimensioni. L’esercizio focalizza l’attenzione su come creare dei tipi all’interno del progetto. Le famiglie nidificate e l’editor di Famiglie per la creazioni di nuovi file RFA verranno spiegate nelle unità 10 e 11.

57


Revit Architecture

1

Student Workbook

Aprire il file Unit 3 – Complete. Aprire la vista 3D ed orientarla come mostrato in figura.

Unità 3: Inizio dell’esercizio 2

Cliccare il pulsante destro del mouse sulla parete esterna. Selezionare Proprietà elemento.

3

Autodesk

Unità 3: Fine dell’esercizio Per accedere alla finestra delle proprietà dell’elemento selezionare il componente e fare una delle seguenti operazioni: Cliccare con il pulsante destro del mouse il componente, selezionare Proprietà Elemento. Nella Barra delle opzioni selezionare l’icona delle proprietà.

Cliccare Modifica/Nuovo

58


Revit Architecture

4

Student Workbook

Autodesk

Cliccare Duplica. Inserire Exterior - Brick on Mtl. Stud with Base 2 come nuovo nome per il tipo di muro. Cliccare su OK per tornare alla finestra di dialogo Proprietà del tipo

È una buona idea quella di duplicare sempre un tipo esistente di file invece di modificarlo direttamente, in questo modo non si cambia lo standard della libreria di Revit Architecture. Si possono facilmente eliminare i tipi in eccesso in seguito.

5

Premere il campo Modifica a fianco di Struttura.

Ogni componente muraria ha le seguenti proprietà: strato, funzione, materiale e spessore. I componenti murari possono “ripiegarsi” intorno al muro alle estremità o agli inserti.

6

Se nel frattempo non è visibile un’anteprima sulla sinistra della finestra di dialogo Modifica assieme, premere Anteprima nella parte in basso a sinistra della finestra di dialogo.

L’anteprima mostra i componenti nelle viste selettive del menu a tendina sotto l’anteprima.

Caricare e aggiungere un muro per estrusione In questa sezione si carica e si aggiunge un muro sagomato alla parete.

Entrambe, le estrusioni e le scanalature (aumento o sottrazione di geometria) sono create e memorizzate come profili. Un profilo è solo un insieme di linee chiuse salvate come file RFA.

59


Revit Architecture

7

La vista di default è quella in pianta. Nel menu a tendina posizionato sulla sinistra della finestra di dialogo, selezionare Sezione.

Student Workbook

Autodesk

Lo strato determina come le pareti murarie si collegano tra loro. Il materiale determina quale tipo di retino viene mostrato quando il muro è tagliato in sezione o in pianta o in prospetto, in accordo con l’ombreggiatura e le disposizioni del render. I materiali inoltre determinano come si collegano le pareti. Notare che la parte inferiore della struttura della finestra diventa attiva solamente se si aziona l’anteprima della sezione.

8

Nella parte destra della finestra di dialogo, selezionare Estrusione.

Estrusione e Scanalature sono dei profili base. Le finestre di dialogo dei comandi Estrusione e Scanalature consentono di caricare direttamente dei profili. 9

Nella finestra di dialogo di Estrusioni Muro caricare un nuovo stile di muro nel progetto: Cliccare Carica Profilo. Sfogliare fino a Metric Library > Profili. Cliccare Estrusione Muro – Corso di Mattoni Verticali.rfa. Cliccare Apri.

60


Revit Architecture

10

In Estrusione muro selezionare Aggiungi.

11

Usare il menu a tendina per selezionare il profilo Estrusione Muro – Corso di Mattoni Verticali: 1 mattone.

Student Workbook

Autodesk

Cliccare la linea dei Materiali. Cliccare l’icona Sfoglia. Nella finestra di selezione del materiale cliccare due volte su Estrusioni Muro – Corso di Mattoni Verticali: 1 mattone. 12

Verificare che i valori corrispondono a quelli mostrati in figura.

13

Cliccare OK per tornare alla finestra di dialogo di Modifica Assieme.

L’estrusione del mattone che viene applicata appare nell’angolo in basso a sinistra del muro.

61


Revit Architecture

Aggiungere una scanalatura

14

Si dovrebbe essere ancora nella finestra di dialogo di Modifica Assieme. Cliccare Scanalature.

15

Cliccare Aggiungi e impostare: Profilo = M_Reveal-Brick Corse: 1 Brick. Distanza = 3200. Offset = 20.

Student Workbook

Una scanalatura è come un’estrusione, invece di aggiungere qualcosa alla forma della parete, esegue una sottrazione.

Autodesk

Il procedimento e la finestra di dialogo sono gli stessi. Comunque, il profilo esiste già nel progetto perché è stato caricato nel modello originale.

Il profilo determina la figura. La Distanza determina la posizione verticale sul muro. L’Offset muove la scalmanatura all’interno o all’esterno del muro.

16

Le estrusioni e le scanalature sono applicate al muro. L’estrusione aggiunge una fila di mattoni verticali alla base. La scanalatura rimuove una striscia dal mattone a 1.2 m.

Premere OK per ogni ciascuna finestra di dialogo e tornare all’Area di disegno.

Scalmanatura

Estrusione

62


Revit Architecture

Ancora sulle estrusioni I muri non possono avere estrusioni verticali impostate nella tipologia, ma in essi possono essere aggiunte manualmente da Modellazione nella Barra di progettazione > Estrusione ospitata > Estrusione Muro/Scanalatura Muro. È possibile utilizzare questo strumento anche per creare un corpo orizzontale di estrusione e di scanalatura.

Student Workbook

Estrusioni e Scanalature si collegano correttamente negli angoli e nelle intersezioni a meno che la famiglia inserita contenga degli elementi solidi specifici (come ad esempio l’intelaiatura di una porta o di una finestra) che potrebbero interferire con le estrusioni e le scanalature. È possibile modificare le estrusioni nelle intersezioni e negli angoli per ridefinirli. È inoltre possibile modificare il comportamento dell’estrusione attorno ad un angolo. Selezionare qualsiasi estrusione e selezionare le opzioni disponibili nella Barre delle opzioni.

Dividere lo strato del muro

È possibile dividere i componenti verticali di una parete aggiungendo materiali differenti.

17

Tornare sulla finestra di dialogo Modifica Assieme del muro sul quale si sta lavorando.

Premere il pulsante destro del mouse sulla parete con estrusione e scanalatura. Selezionare Proprietà > Modifica/Nuovo. Cliccare il campo Modifica Struttura.

18

Selezionare Dividi Regione.

Autodesk

Un profilo è una famiglia esterna che consiste in una geometria lineare. Definire la forma di una linea chiusa (l’operazione è simile alla modalità Disegno) e salvarla come una famiglia. Dopo di che caricare il profilo all’interno del progetto come nel caso in cui si volesse caricare una porta o una finestra. Comunque, a diferenza dalle famiglie delle porte e delle finestre i profili non possono essere utilizzati direttamente nel progetto ma devono essere prima assegnati ad una definizione del tipo di estrusione (estrusioni applicate, tetto e limiti della soletta) o direttamente dall’oggetto (definizioni di tipi di muro e parapetto).

Spostare il cursore sullo strato esterno del muro di mattoni sull’Anteprima. Cliccare vicino il punto basso della parete per dividere la struttura del muro in due parti.

63


Revit Architecture

19

Student Workbook

Cliccare Modifica.

Autodesk

Per selezionare questo bordo è possibile che sia necessario utilizzare il processo hover and tab:

Cliccare la linea che divide le due regioni di muro in laterizio.

Spostare il proprio cursore sopra la spaccatura formata nel componente in laterizio. Non selezionare ancora con il pulsante sinistro del mouse. Utilizzare TAB per visualizzare le varie facce che si possono selezionare. Guardare il bordo evidenziato ogni volta che si preme TAB. Mentre si svolge questa operazione, osservare lo stato della barra sull’angolo in basso a sinistra dell’Area di disegno. La Barra di stato mostra una descrizione di cosa verrà selezionato se si clicca in quell’istante. 20

Con il bordo selezionato utilizzare la quota temporanea che compare per spostare la linea al di sopra del punto più basso del muro di 900 mm. Cliccare il testo della quota temporanea e scrivere 900.

Aggiungere una nuova componente muraria

Questa sezione permette di creare un nuovo componente con un materiale differente da assegnare alla porzione di muro appena diviso.

64


Revit Architecture

21

Student Workbook

Autodesk

Selezionare lo Strato 1. Cliccare Inserisci per aggiungere un nuovo strato.

22

Cambiare i settaggi del nuovo componente: Funzione: Finish 2 [5]. Materiale: Concrete Cast In Situ Lightweight. Spessore: non cambiare.

23

Assicurarsi che la barra dello strato col nuovo componete sia selezionata. Selezionare Assegna Strato.

24

Una volta che le regioni sono divise non è più possibile modificare la larghezza del componente, poiché il sistema imposta il valore di default a “spessore variabile” in funzione di come viene utilizzato nel tipo di muro. Questo significa poter assegnare lo stesso strato di materiale a due differenti regioni che si trovano su due componenti diverse; entrambe con una larghezza diversa.

Cliccare la parte inferiore della componente muraria esterna nel pannello di Anteprima per assegnare la nuova componente muraria ad esso.

65


Revit Architecture

25

Cliccare Ok per chiudere ogni finestra di dialogo e ritornare all’Area di progetto.

26

Selezionare i tre muri perimetrali rimanenti.

Student Workbook

Si possono dividere le componenti murarie in quante più regioni si voglia, ma la creazione dei muri complessi dovrebbe essere fatta solo quando l’idea progettuale e i metodi costruttivi sono chiari. Altrimenti modificando le regioni può diventare difficile lavorare, soprattutto quando ne sono molte.

Dalla Barra delle opzioni cambiare il loro tipo nella nuovo tipo Exterior – Brick on Mtl. Stud with Base.

Il muro che è stato appena modificato proviene da una cartella di sistema. Esso non può esistere al di fuori del progetto (file RVT) come un file che si può modificare. Si creano nuovi tipi duplicando quelli esistenti come mostrato in questo esercizio.

Autodesk

Famiglie Esterne (Hosted): quando si carica dalla libreria si carica un file separato, un file di famiglia (RFA). Questi file contengono la geometria e i parametri base per componenti come porte e finestre.

Le famiglie esterne sono anche chiamate Famiglie Hosted. Anche se questo ha senso per porte e finestre che sono ospitati nei muri, altre componenti possono essere ospitati da componenti diversi. Per esempio il fissaggio delle luci al soffitto deve essere ancorato al soffitto stesso: non si può creare una istanza di una luce da soffitto senza che ci sia un soffitto nel progetto. Generalmente tutte i componenti caricati dalla libreria sono ospitati sul livello sul quale vengono inseriti.

Caricare una famiglia di finestre

66


Revit Architecture

27

Da File del menu cliccare Carica da Libreria > Carica Famiglia. Navigare fino alla cartella di default Metric Library > Finestre. Attivare l’anteprima nella finestra di dialogo per vedere l’anteprima di ogni tipo di finestra.

Student Workbook

Autodesk

Questo è uno dei tanti modi per caricare delle famiglie. Nell’unità 2 è stata caricata una famiglia direttamente dalla finestra di dialogo delle Proprietà del componente. Si mostreranno altri modi per caricare famiglie in seguito.

Seleziona la famiglia di finestre M_Casement 3x3 with Trim 0915x1120.rfa. Cliccare Apri.

Duplicare un tipo di famiglia di finestre 28

Cambiare le finestra dalla Famiglia Fixed a Casements in una con la stessa dimensione. Nel Browser di progetto selezionare Famiglie > Finestre > M_Fixed. Con il pulsante destro del mouse selezionare 0915 x 1220 mm. Cliccare Seleziona tutte le istanze. Sulla Barra delle opzioni cambiare il tipo di finestra in M_Casemnet 3x3 with Trim 0915 x 1220 mm.

Selezionare le famiglie dal Browser di progetto è un modo conveniente per creare una impostazione di selezione per una specifica tipologia di famiglia. Siccome non è specificata una vista, questo metodo seleziona tutti i tipi contenuti nel modello. Inoltre è possibile selezionare tutte le istanze cliccando con il pulsante destro del mouse una delle finestre in ogni vista e scegliendo Seleziona tutte le istanze.

67


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

29

Senza deselezionare le finestre scegliere Proprietà elemento.

30

Cliccare Modifica/Nuovo.

Il tasto Modifica/Nuovo apre la finestra di dialogo delle Proprietà elemento. Si può definire i parametri del Tipo e dell’Istanza durante la creazione della famiglia.

31

Cliccare Duplica.

Duplicando il tipo di finestra e modificando la famiglia di finestra non si aggiorna il file di famiglia (RFA) situato all’esterno del file di progetto. Esportare la famiglia sulla propria libreria alla fine di questo esercizio.

Tipo 1100 x 1400 mm per il nome. Cliccare OK per tornare alla finestra di dialogo Proprietà elemento.

È una convenzione quella di dare un nome ai tipi utilizzando la loro dimensione. In questo modo altri utenti possono facilmente usufruire delle famiglie riconoscendole. In un team di lavoro le convenzioni sono una parte fondamentale per l’ottimizzazione del processo progettuale, rendendo più facile la distribuzione costante dei dati.

68


Revit Architecture

32

Cambiare il valore dell’altezza a 1400 e quello della larghezza a 1100. Cliccare su OK per chiudere ogni finestra di dialogo e ritornare all’Area di progetto.

Student Workbook

Autodesk

Ci sono moltissimi parametri che consentono di variare il tipo in questa finestra di dialogo: lunghezza, materiale, testo ed altre proprietà di componenti specifici. Provare a cambiare i materiali per vedere cosa succede.

Esportare la famiglia di finestre 33

Su File da menu premere Salva nella Libreria > Salva Famiglia.

Ricordarsi di salvare in una cartella che abbia senso. In questo esempio è la cartella Woorkbook Data. È una buona pratica quella di tenere separata la libreria personalizzata da quella installata di default.

69


Revit Architecture

34

Nel menu a tendina di Famiglia selezionare la famiglia da salvare: M_Casement 3x3 with Trim.

Student Workbook

Autodesk

Se si salvano le proprie librerie nella stessa cartella della libreria di Revit Architecture è possibile perderle tutte se si ci si dimentica di estrarle prima di installare una nuova release del software. Pertanto conviene abituarsi a creare una propria cartella per la libreria personalizzata.

70


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 4 Teoria: Parametri Revit Archietecture: Quote, porte e finestre In questa unità si esplora la procedura di quotatura di porte e finestre.

Quote per l’individuazione degli oggetti Quando si lavora con le porte si utilizzano sia le quote temporanee che quelle permanenti. Le quote temporanee appaiono ogni volta che viene selezionato un oggetto in una vista. Quando l’oggetto è deselezionato la quota scompare. Le quote permanenti sono delle annotazioni posizionate nella vista corrente. Le quote permanenti sono specifiche della vista e non vengono visualizzate nelle altre viste. Le dimensioni sono molto più di una semplice istruzione per l’impresario affinché costruisca gli elementi nelle posizioni specifiche. Le quote in Revit Architecture sono uno dei meccanismi il posizionamento accurato degli oggetti nel modello costruttivo.

Quotare per modificare la posizione dei sottocomponenti all’interno di una famiglia Nella seconda sezione di questo esercizio si lavora con le quote all’interno della famiglia di finestre. Molte famiglie hanno parametri che permettono il controllo delle relazioni e delle posizioni delle parti dei sottocomponenti. Queste relazioni sono spesso stabilite dal tipo di famiglia. La modifica di questi parametri ha effetto su tutte le istanze di quel tipo. Inoltre anche i parametri di istanza sono definiti dalla famiglia. Una regola generale è che il parametro di istanza controlla la posizione di un oggetto all’interno del componente che lo ospita. Ognuno di questi parametri è determinato dall’autore della famiglia. Possono differire da famiglia a famiglia e presto si utilizzeranno con familiarità sia i parametri di istanza sia la tipologia di parametri, lavorando nell’ambiente di Revit Architecture.

Aggiungere porte e collocarle con le quote provvisorie 1

Aprire il file m_Unit 4 – Start.

Le pareti evidenziate sono state aggiunte per l’utente.

Aprire Level 2 in Piante dei Pavimenti. Ingrandire con lo zoom l’area est del modello.

71


Revit Architecture

2

Student Workbook

Autodesk

Su Fondamentali nella Barra di progettazione selezionare Porta. Sulla barra delle opzioni selezionare il tipo di porta: M_Single-Flush: 0762 x 2134 mm. Nella Barra delle opzioni disattivare Etichetta.

3

Posizionare il cursore del mouse sopra la parete verticale come mostrato in figura.

Il lato di apertura della porta viene definito mentre si posiziona la porta muovendo il cursore da una parte all’altra del muro.

Premendo la Barra spaziatrice durante il posizionamento, le porte cambiano il lato di apertura. 4

Cliccare per posizionare la porta. Cercare di posizionarla in modo tale che l’apertura sia di fronte al muro ortogonale rispetto al muro in cui si sta inserendo.

La finestra di dialogo che appare re informa della presenza di un conflitto tra la porta e la parete. Se si desidera si può ignorare questo avvertimento e risolvere il problema più avanti. Clccare Chiudi (x) per scartare l’avvertimento e per procedere all’inserimento della porta successiva.

72


Revit Architecture

5

Su Fondamentali nella Barra di progettazione scegliere Modifica e selezionare la porta. Nella Barra delle opzioni disattivare Etichetta.

Student Workbook

Autodesk

Quando si seleziona una porta appaiono due simboli (controlli di riflessione a specchio). Utilizzarli per invertire il lato di apertura, la direzione o entrambe.

Invertire la direzione. Invertire il lato.

6

Cliccare la finestra di testo della quota che si attacca alla parete orizzontale posta nel centro. Il valore diventa modificabile. Inserire 10cm e selezionare Invio.

7

Aggiungere piĂš porte negli altri locali come mostrato in figura: Tipo = M_Single-Flush: 0864 x 2134 mm.

Posizionare le porte come mostrato in figura. Utilizzare le quote temporanee per dare un’idea delle posizioni relative rispetto alle pareti.

73


Revit Architecture

Ricollocare le linee di guida La posizione delle linee di guida delle quote temporanee può essere modificata.

8

Student Workbook

Autodesk

Si possono modificare le quote temporanee con i controlli (quadrato blu) posizionati su ogni linea guida. È sufficiente selezionare un quadrato blu di controllo e trasportarlo in una nuova posizione, oppure cliccare con il pulsante destro del mouse e selezionare Sposta linea di guida.

Cliccare con il tasto sinistro del mouse un quadrato blu di controllo di una quota temporanea e spostare la linea di guida da un punto all’altro dell’oggetto. Esiste un numero limitato di punti che la linea guida può trovare con questo metodo.

Selezionare la porta sul lato di destra. Appaiono le quote temporanee ma non sono di aiuto per modificare la posizione di questa porta, che deve essere posizionata nel locale adiacente.

9

Trascinare il quadrato blu in una nuova posizione (affacciata alla parete verticale lontana) e poi rilasciarlo per convalidare la posizione come mostrato nell’immagine. Cliccare sul testo di questa quota ed esso diventa modificabile. Scrivere 10cm. Premere Enter. Trascinare il quadrato blu (controllo) e trasportarlo… verso la parete successiva… e poi cambiare la dimensione in 200 mm.

74


Revit Architecture

10

Student Workbook

Autodesk

Selezionare la porta sulla sinistra. Utilizzare le quote temporanee per spostare la porta in modo che disti 20cm dalla parete verticale di sinistra.

11

Con la porta ancora selezionata cliccare il simbolo . La quota temporanea diventa una quota permanente.

È possibile usare quote permanenti per annotare il proprio progetto. Esse possono essere utili per definire delle relazioni tra i componenti.

12

Sulla Barra di progettazione selezionare Modifica.

Quando si clicca il lucchetto per bloccare la quota si crea una relazione esplicita. Se si muove il muro la porta manterrà la stessa posizione rispetto al muro.

Selezionare la quota permanente appena posizionata. Cliccare l’icona del lucchetto vicino alla linea di quota.

Se si cancella una quota che determina una relazione, Revit Architecture attiva una finestra di avvertimento che domanda come si vuole procedere. Si può cancellare la quota e mantenere la relazione o, semplicemente cancellare la quota e la relazione.

75


Revit Architecture

13

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Modifica nella Barra di progettazione. Selezionare le tre porte (utilizzare CTRL per selezionare più oggetti). Sulla Barra degli strumenti di modifica cliccare Copia speculare.

14

Sulla Barra delle opzioni assicurarsi che Seleziona linee e Copia siano selezionati. Cliccare sul muro orizzontale del lato di destra.

Utilizzare la Barra delle opzioni per: Disegnare o selezionare un asse per la copia speculare.

-

Scegliere di copiare, se lo si desidera, gli oggetti speculari.

Caricare una famiglia di porte e cambiare una tipologia 15

Su File del menu cliccare Carica da Libreria > Carica Famiglia. -

Navigare fino alla cartelle Porte in Metric Library. Selezionare M_Double-Glass 2.rfa e cliccare Apri. Aprire la vista 3D e ruotare il modello così da poter vedere la porta doppia.

Il metodo più veloce per ruotare il modello è quello di premere SHIFT e il pulsante centrale del mouse nello stesso istante.

76


Revit Architecture

16

Student Workbook

Autodesk

Selezionare la porta e cliccare M_Double-Glass 2.rfa: 1830 x 2134 mm sulla Barra delle opzioni nel selettore di tipo.

Cambiare la tipologia e i parametri di istanza 17

Aggiungere due finestre a battenti al livello 2: -

-

-

-

Aprire Piante dei Pavimenti, Level 2. Su Fondamentali della Barra di progettazione selezionare Finestra. Sulla barra delle opzione cliccare Carica. Navigare fino alla cartella Finestre nella Metric Library e selezionare M_Casement with Trim.rfa e cliccare Apri. Sulla Barra delle opzioni selezionare M_Casement with Trim: 0610 x 0610 mm. Disattivare Etichetta. Aggiungere due finestre sul muro verticale (lato est) utilizzando la figura come guida.

Si può caricare una famiglia in un progetto in molti modi differenti: -

-

-

Su File nel menu cliccare su Carica da Libreria > Carica Famiglia. Selezionare la scheda corrispondente sulla Barra di progettazione e selezionare Carica nellla Barra delle opzioni. Trascinare una famiglia da Microsoft® Windows® Explorer e inserirlo in Revit Architecture.

La finestra casement è come la finestra casement 3 x 3 ma senza i montanti. Differente geometria, differente famiglia.

77


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

18

Utilizzando le quote temporanee sistemare la posizione della finestra a 400 mm dalla parete orizzontale

La finestra casement è come la finestra casement 610x610 ma senza i montanti. Differente geometria, differente famiglia.

19

Ingrandire con lo zoom sulla finestra.

È possibile cliccare con il pulsante destro del mouse per far apparire il menu a tendina e poi scegliere Proprietà elemento.

-

Selezionare una finestra e selezionare Proprietà sulla Barra delle opzioni. Nella finestra di dialogo delle proprietà dell’elemento selezionare Modifica/Nuovo.

20

Nella finestra di dialogo di Proprietà del tipo cambiare il parametro Window Inset a 100 mm.

21

Cliccare OK nella finestra di dialogo di Proprietà del Tipo.

Window Inset è un parametro del tipo. Se si modifica il parametro del tipo di parametro tutte le istanze del progetto che dipendono dallo stesso tipo si modificano in conformità.

Cliccare OK nella finestra di dialogo di Proprietà dell’elemento per accettare il cambiamento e uscire.

Prima

Dopo

78


Revit Architecture

22

Student Workbook

Autodesk

Andare sul prospetti est e selezionare la finestra sulla destra. Sulla Barra delle opzioni cliccare ProprietĂ .

23

Nella finestra di dialogo di ProprietĂ  elemento cambiare il parametro Altezza soglia a 1705 mm.

24

Cliccare su OK nella finestra di dialogo ProprietĂ  Elemento.

Quando si cambia parametro di istanza vengono modificati solo i componenti selezionati.

79


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 5 Teoria: Rappresentazioni Revit Architecture: Viste, visualizzazioni e tavole Questa unità riguarda le caratteristiche e le capacità di esposizione di Revit Architecture, e riguarda anche alcuni differenti metodi di presentazione. Questa unità include 5 esercizi: Esercizio 5A: Spiega come aggiungere un rimando di sezione o una vista di dettaglio. Questo esercizio inoltre riguarda l’aggiunta di viste alle tavole. Esercizio 5B: Aggiunge dei materiali al tetto della struttura. Esercizio 5C: Illustra il controllo di alta definizione della visibilità e la pulizia delle pareti nella vista di una pianta. Esercizio 5D: Dimostra come creare uno studio relativo al sole e alle ombre per il proprio modello. Esercizio 5E: Mostra come importare un modello creato in Revit Architecture nel software Autodesk® 3ds Max® per la visualizzazione.

Esercizio 5A: Sezioni, viste e tavole In questo esercizio si aggiungono delle sezioni all’edificio poi si organizzano le proprietà di una vista per la sezione a si aggiunge una vista di dettaglio nella sezione. Alla fine dell’esercizio si crea un nuovo foglio e si compongono le viste sulla tavola.

Aggiungere una vista di sezione 1

Aprire il file Unit 5A - Start. -

Aprire Piante dei Pavimenti Level 1. Ingrandire con lo zoom le prime due camere nel lato sinistro dell’edificio.

80


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

2

Cliccare con il pulsante destro del mouse sulla vista. Scegliere Proprietà della Vista.

Non è necessario aprire una vista per modificarne le proprietà. Si può semplicemente cliccare col pulsante destro del mouse una vista nel browser di progetto e selezionare Proprietà.

3

Nella finestra di dialogo delle proprietà dell’elemento vista, cambiare il parametro del livello di dettaglio su Basso. Cliccare su OK.

Notare come in modalità Basso la struttura della parete non è visualizzata.

Nota. Quando si dispone il livello di dettaglio su Medio o Alto la struttura invece viene visualizzata.

Revit Architecture dispone di tre differenti livelli di dettaglio (Alto, Medio, Basso). Gli oggetti vengono visualizzati correttamente in base al proprio livello di dettaglio.

Il livello di dettaglio di una vista è anche raggiungibile tramite la Barra dei controlli della Vista.

81


Revit Architecture

4

Aprire la Pianta dei Pavimenti Level 2. -

Cliccare con il pulsante destro del mouse sulla vista e scegliere Proprietà della Vista. Nella casella di dialogo di Proprietà elemento cambiare il parametro Sottostante in Level 1.

Student Workbook

Autodesk

Revit Architecture consente di scegliere quale vista utilizzare come Sottostante. In questo caso gli elementi del livello sottostante sono visualizzati in grigio e si possono utilizzare per gli allineamenti o come riferimento per i nuovi elementi. Qualunque livello di un edificio può essere utilizzato come sottostante o, semplicemente, si può scegliere il livello sopra o quello sotto. Si può anche scegliere di visualizzare la vista sottostante in pianta o in pianta invertita (soffitto).

5

Aprire la Pianta dei pavimenti Level 1. Su Fondamentali nella Barra di progettazione selezionare Sezione. In tipo di Sezione, scegliere: Building Section.

6

Disegnare una linea da destra verso sinistra. Usare la figura come riferimento.

La direzione usata per disegnare la linea di sezione definisce la direzione della sezione, ma può essere invertita più avanti.

82


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Nota. Aggiungendo un contrassegno di sezione al progetto si inserisce una nuova vista del progetto. Questa vista viene aggiunta automaticamente nel Browser di progetto sotto Sezioni.

7

Cliccare su un’area bianca del disegno per terminare il comando e tornare allo strumento Modifica. Allo stesso tempo questa operazione dovrebbe deselezionare la sezione.

È inoltre possibile cliccare con il pulsante destro del mouse sulla linea di sezione e poi selezionare Vai a vista.

Cliccare due volte nel centro del cerchio della sezione nel progetto. (Quando si esegue questa operazione il cerchio di sezione dovrebbe essere blu. In altre parole esso non dovrebbe essere selezionato).

8

Usare Barra dei controlli della vista per selezionare Ombreggiatura con bordi. Premere WT sulla tastiera per affiancare le finestre.

Ci sono quattro modalità possibilidi stili di modelli grafici: Ombreggiatura con bordi. Ombreggiatura. Linea nascosta. Wireframe.

Se si hanno molte finestre aperte si può chiudere o ridurre ad icona qualsiasi finestra che non voglia essere vista Premere ancora WT per affiancare le finestre. 9

Impostare come corrente la vista Level 1 nell’Area di disegno.

83


Revit Architecture

10

Student Workbook

La vista di sezione è dinamica. Come si inverte il contrassegno della sezione, la vista cambia.

Selezionare la linea di sezione (cliccando sulla linea e non sul cerchio). Alcuni simboli sono mostrati a fianco della linea di sezione. Cliccare il simbolo a forma di freccia per invertire la sezione.

Inverte la sezione. Gira i differenti simboli per la linea di sezione. Cambia il simbolo ad ogni capo della linea di sezione.

Aprire la vista di sezione.

11

Quando si sposta questo punto si cambia un valore del parametro di vista: Intervallo di visualizzazione. È possibile cambiarlo anche in proprietà di vista assegnando un valore nel campo corrispondente.

Nella Pianta del pavimento, Level 1, selezionare la linea di sezione orizzontale. Trascinare la doppia freccia blu (nel mezzo della linea tratteggiata verde) fino a quando questo punto sia sovrapposto al muro perimetrale sud.

12

Rendere attiva la vista di sezione.

Aggiungere un richiamo di dettaglio

Autodesk

La vista di sezione ora è tagliata dal piano di taglio lontano.

Un richiamo di dettaglio, come un contrassegno di sezione, crea la sua propria vista nel Browser di progetto.

84


Revit Architecture

13

Su Vista della Barra di progettazione selezionare Dettaglio. Sulla Barra delle opzioni cambiare la tipologia in Vista di dettaglio: Detail. Controllare che la scala sia impostata su 1:20.

14

Disegnare una porzione di dettaglio (cliccare e trascina il cursore) attorno all’intersezione tra il pavimento e il muro perimetrale sul lato destro dell’edificio, come mostrato in figura.

Student Workbook

Autodesk

Si può modificare la scala più avanti nelle proprietà della vista di dettaglio.

Nota. Aggiustare la dimensione della cornice e la posizione della cerchio trascinando i quadrati blu.

85


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

15

Cliccare due volte sul cerchio blu collegato alla porzione di dettaglio.

Una vista di dettaglio può essere aperta come una vista di sezione. Cliccare con il pulsante destro del mouse il simbolo e selezionare Vai a vista.

16

Selezionare la porzione intorno alla vista. Usare le frecce blu per ridimensionare la vista, così da visualizzare solamente cosa si vuole vedere in questo dettaglio.

Per approfondimenti riguardanti le viste di dettaglio fare riferimento all’unità 14.

Nota. Ci sono due differenti regioni di taglio associate alla vista.

L’annotazione della regione di taglio è utilizzata principalmente per viste dipendenti e possono essere chiuse per i propri dettagli. La larghezza di questa regione di taglio determina l’estensione della vista per come è posizionata nella tavola.

La regione di taglio limita l’estensione visibile degli elementi nella vista.

Duplicare una vista

La vista in pianta può essere posizionata su un foglio singolo. Spesso sussiste però la necessità di avere viste multiple di una stessa pianta del pavimento per visualizzare informazioni diverse.

Probabilmente si desidera presentare una pianta con un retino colorato ed un’altra con l’etichetta delle quote e le annotazioni.

86


Revit Architecture

17

Nel browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse Pianta dei Pavimenti - Level 1 > Duplica vista > Duplica.

18

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse Copia di Level 1. Selezionare Rinomina.

Student Workbook

Autodesk

Duplicare una vista con dettagli (Duplica con dettagli) o senza (Duplica). Se si sceglie Duplica, nella vista duplicata nessuno dei componenti di dettaglio è duplicato (poiché sono viste specifiche, come quote, etichette ed annotazioni).

Nella finestra di dialogo inserire un nuovo nome per la vista: Level 1 – Area. Cliccare OK. 19

Dal menu Finestra scegliere Chiudi finestre nascoste. -

Nel Browser di progetto aprire Piante dei pavimenti - Level 1. Dal menu Finestra scegliere su Affianca.

Ora si possono vedere le due viste fianco a fianco.

20

In una qualsiasi delle viste, spostare un muro. Notare come in tutte le altre viste quel muro si sposta di conseguenza.

Ricordarsi che si tratta della stessa parete nello stesso edificio. Quando si sposta un muro in una qualsiasi vista, tutte le altre viste in cui quel particolare muro è visibile si aggiornano automaticamente.

Nel caso in cui si duplicasse una visuale si può scegliere se mostrarla in una scala differente, con un livello di dettaglio differente, differenti modalità d’ombreggiatura, ecc..

87


Revit Architecture

Lavorare con le ombre

21

Student Workbook

Revit Architecture consente di lavorare con le ombre direttamente in ogni vista.

Autodesk

Questo fa parte delle proprietà di vista ed è chiamato Grafica modello avanzata.

Impostare il prospetto ovest corrente. Nella Barra dei controlli della vista selezionare l’icona Ombre. Cliccare su Grafica modello avanzata.

22

Nella finestra di dialogo di Grafica modello avanzata: -

Attivare Proietta ombre. Cliccare il pulsante Sfoglia (…) per Impostare sole e ombre.

23

Cambiare l’impostazione predefinita in Sunlight from Top Left.

Sunlight from Top Left è in relazione con la vista in pianta dell’edificio.

24

Cliaccare su OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di progetto.

L’ombra è ora generata nel prospetto. Se le ombre non appaiono immediatamente spostarsi in una vista differente e ritornare a questa oppure premere ripristina (F5).

88


Revit Architecture

Creare le tavole

25

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse Tavola. Cliccare Nuova tavola.

26

Nella finestra di dialogo di Seleziona cartiglio cliccare su OK (usare quello di default: A1 metric).

Student Workbook

In Revit Architecture la Tavola è una delle viste del modello dell’edificio. Le Tavole sono inserite in una lista nel Browser di progetto, in una categoria propria, direttamente sopra la lista delle famiglie.

Autodesk

La sequenza generale è la seguente: Creare una Tavola. Posizionare ogni vista (piante, sezioni, prospetti) sulla tavola trascinandola al suo interno. Sistemare le proprietà delle piante per ottimizzare le proprie esigenze di presentazione.

Per scegliere un altro cartiglio è necessario prima caricarlo nel proprio progetto. Per caricare un cartiglio selezionare il tasto Carica dalla finestra di dialogo di Seleziona cartiglio e caricare un file di cartiglio RFA come si farebbe per qualsiasi altro tipo di famiglia di Revit Architecture.

89


Revit Architecture

27

Nel Browser di progetto trascinare Piante dei pavimenti – Level 1 all’interno della Tavola.

Student Workbook

Autodesk

Revit Architecture non permette di inserire due volte la stessa vista su una Tavola oppure la stessa vista su due Tavole differenti. Però si può duplicare la vista se si vuole inserirla su due Tavole separate. La regione di taglio determina la dimensione della vista sulla Tavola. Di default la vista è impostata con le misure dell’oggetto nella vista.

28

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse Piante dei pavimenti – Level 1. Cliccare Proprietà, e cambiare il parametro Scala vista a 1:50.

Scala vista determina quanto spazio è occupato in larghezza sulla Tavola.

Scegliere OK.

29

Aprire Piante dei pavimenti Level 1: Selezionare il simbolo del prospetto trascinando una finestra di selezione con il cursore. Trascinare il simbolo del prospetto lontano dal muro circondariale in basso. Ripetere con i simboli degli altri prospetti muovendoli però verso il muro.

Il simbolo del prospetto è composto da due figure: il cerchio e il triangolo. Selezionarle entrambe.

90


Revit Architecture

30

Student Workbook

Aprire la Tavola: -

-

Il titolo della vista si sposta anch’esso con la vista della pianta.

Notare che la dimensione della vista adesso contiene la nuova disposizione dei simboli dei prospetti. Spostare la vista nel centro della tavola trascinandola verso sinistra.

Nota. Appena si sposta il proprio cursore sopra la vista della tavola, ci sono due differenti opzioni che dipendono dalla sua posizione: se il cursore è situato sopra il bordo della vista o sopra il titolo della vista.

31

Spostare l’etichetta del titolo. Cliccare sulla linea dell’etichetta del titolo. Trascinare a sinistra la linea, mantenendosi all’interno della tavola.

32

Aggiustare la lunghezza dell’etichetta del titolo: Cliccare il bordo della vista per attivare le frecce blu. Trascinare la freccia di destra per allungare o accorciare la linea del titolo.

Autodesk

Cliccare la Finestra per spostare la vista, attivare la vista o ridimensionare l’etichetta del titolo.

Cliccare sull’etichetta del titolo se si vuole spostare solo questa.

Se non si riesce ad ottenere lo strumento di suggerimento che appare con Finestre: Finestra 1: etichetta del titolo, guardare la Barra di stato in basso a sinistra per avere la stessa informazione.

91


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Aggiustare la regione di taglio per la vista 33

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse Piante dei pavimenti – Level 1. Selezionare Proprietà. Attivare Taglia vista e Regione di taglio visibile per visualizzare la regione di taglio della vista. Impostare la vista corrente Piante dei pavimenti > Level 1.

34

Selezionare la regione di taglio e spostare le frecce blu verso l’edificio.

35

Aprire la vista della Tavola. La tavola di disegno adesso corrisponde al margine più piccolo stabilito dalla regione di taglio. Selezionare la regione nella tavola.

Adesso la vista ha una regione di taglio visibile.

Le proprietà della regione visualizzata sono collegate alle proprietà della vista, in questo caso al Level 1 della Pianta dei pavimenti. Quando il fattore di scala ritorna a 1:100 la dimensione sulla tavola cambia.

Cliccare il tasto delle Proprietà. Cambiare il fattore di scala del riquadro a 1:100.

92


Revit Architecture

36

Completare la Tavola: Spostare la vista del livello 1 sulla tavola nel punto in alto a sinistra e ridimensionare l’etichetta del titolo. Evidenziare la regione di taglio del livello 2 assicurandosi che il fattore di scala sia 1:100 e trasportarla dal Browser di progetto nella tavola, a sinistra del livello 1. Allo stesso modo posizionare nella tavola i prospetti (ovest e nord) e la sezione 2, sistemare la regione di taglio e la scala in modo da sistemare tutte le viste a seconda delle necessità.

Student Workbook

Autodesk

Visionare il simbolo sulla linea di sezione.

Revit Architecture riconosce su quale tavola è posizionata questa sezione e adatta automaticamente queste informazioni cerchio di selezione. Se si posiziona la sezione su una qualsiasi delle altre tavole il valore nel cerchio si aggiorna. I cerchi della sezione sono famiglie che possono essere adattate per mostrare altre informazioni.

93


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 5B: Controllo della visualizzazione dei materiali Questo esercizio conduce attraverso la creazione di un materiale per il tetto all’interno del progetto a partire dall’esercizio precedente. Nella creazione del tetto si crea un nuovo materiale di Revit Architecture. Le definizioni dei materiali controllano il colore dell’oggetto in modalità ombreggiatura e i materiali da rappresentare; il tipo di retino che l’oggetto visualizza quando viene tagliato da una sezione; la modalità di visualizzazione del modello in proiezione.

Creare un nuovo tipo di tetto

1

Aprire m_Unit 5b – Start. Selezionare la vista corrente Pianta dei pavimenti Level 3.

2

Questa sezione dell’esercizio è lunga. Duplicare la tipologia del tetto esistente per creare un nuovo tipo di tetto e poi assegnare diversi materiali ai componenti degli strati del tetto stesso.

Duplicare inoltre un materiale e creare un retino modello e un disegno del retino per il materiale del tetto che si sta creando. Il lato est del tetto è stato ricondotto ad una condizione inclinata meglio illustrare il comportamento dei retini in base al materiale che viene definito in questo esercizio.

Cliccare con il pulsante destro del mouse nella vista. Selezionare Proprietà della vista. In Proprietà elemento nella finestra di dialogo della vista, a fianco di Intervallo di Visualizzazione cliccare il campo Modifica.

94


Revit Architecture

3

Impostare l’Offset di Parte superiore a 10000. Impostare l’Offset di Piano di Taglio a 10000. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

4

Student Workbook

Autodesk

Regolare il piano sezionato ad un valore alto aiuta ad assicurare che se si aumenta la pendenza del tetto questo non venga tagliato in questa vista. Bisogna mantenere la parte superiore della vista al di sopra della parte sezionata.

Selezionare il tetto. Sulla Barra delle opzioni selezionare Proprietà.

5

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento: Cambiare il tipo di tetto in Steel Bar Joist – Steel Deck – EPDM Membrane. Selezionare Modifica/Nuovo.

6

Nella finestra di dialogo delle Proprietà: Cliccare Duplica. Rinominare il nuovo tetto Steel Truss – Insulation on Sheathing with Metal Roof. Cliccare il campo Modifica sulla linea di Struttura.

7

Nella finestra di dialogo di Modifica assieme: Cliccare il pulsante Anteprima se non si vede l’anteprima da default (impostazione usata per ultima) Selezionare il materiale dello strato 5. Cliccare Sfoglia quando appare.

95


Revit Architecture

8

Selezionare il materiale Light Gauge Steel Joist.

9

Ripetere l’operazione per lo strato 4, cambiando il materiale da Metal - Deck a Wood – Sheathing Plywood.

Student Workbook

Autodesk

Cambiare lo spessore di questo strato in 19. Non chiudere ancora la casella di dialogo di Modifica assieme.

Creare un nuovo materiale e assegnarlo al tipo di tetto In questa sezione si continua a modificare l’insieme delle parti, creando però un nuovo materiale mentre si sta lavorando. 10

Tutti i materiali definiti nel file di progetto sono accessibili da Materiali su Impostazioni del menu. In questo esempio si interagisce con le definizioni di questo materiale direttamente dalla finestra di dialogo di Modifica assieme.

Selezionare il materiale del primo strato. Cliccare sul tasto Sfoglia che appare.

11

Cliccare su Metal – Panel. Cliccare Duplica.

12

Inserire Metal – Roofing Standing Seam come nome del nuovo materiale.

96


Revit Architecture

13

Nella finestra di dialogo dei Materiali, sotto Ombreggiatura, selezionare il pulsante Colore e scegliere un colore verde per il tetto.

14

Non ci sono correntemente materiali di giunzione forniti dal software. Se si possiede un JPG si può creare un materiale AccuRender dall’immagine del file. Poiché non è l’obbiettivo di questo esercizio realizzare l’edificio, non modificare queste impostazioni.

15

Il Motivo di superficie è vuoto per questi materiali. Non c’è una tipologia di riempimento per gli elementi della giunzione. Si creeranno queste tipologie nella prossima sezione.

Creare un nuovo retino di riempimento per il materiale 16

Student Workbook

Autodesk

Questo colore è utilizzato solo quando la vista è impostata su Ombreggiatura o Ombreggiatura con bordi.

In questa sezione si crea un nuovo retino di riempimento da utilizzare nel materiale appena creato.

Cliccare il pulsante Sfoglia sulla destra di Motivo in Motivo superficie.

97


Revit Architecture

17

Nella finestra di dialogo dei Retini: Attivare Disegno. Cliccare Nuovo.

18

Nella finestra di dialogo Nuovo motivo: Imposta l’Orientamento in strati host su Allinea all’emento. Attivare Semplice. Nominare il modello Stending Seam Drafting. Impostare Angolo linea su 90. Impostare spaziatura linea su 7. Attivare Linee parallele.

19

Cliccare OK su ognuna delle finestre di dialogo e tornare all’Area di progettazione.

Student Workbook

Autodesk

I disegni del retino cambiano la loro scala in base alla scala di vista. Ad esempio, cambiando la scala della vista in 1:20 si mantiene costante di 7 mm la distanza fra le linee tracciate.

98


Revit Architecture

Creare un modello di retino di riempimento e assegnarlo al materiale 20

Su Impostazione del menu selezionare Retini.

21

Questa volta cliccare Modello e poi scegliere Nuovo.

22

Nella finestra di dialogo Nuovo retino impostare: -

Student Workbook

Autodesk

In questa sezione si modifica il materiale per utilizzare un nuovo modello di retino di riempimento.

Tipo = Semplice. Nome = Standing Seam (Model). Angolo linea = 90. Spaziatura linea = 750 mm. Attivare Linee parallele. Cliccare OK su ogni finestra di dialogo.

23

Su Impostazioni del menu selezionare Materiali.

24

Selezionare Standing Sean (Model) dai nuovi materiali del tetto dalla lista di Motivo superficie.

Il motivo di superficie del retino sono impostate dalla definizione del retino di riempimento e non variano con la scala del disegno.

99


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 5C: Pulizia di un muro e visualizzazione L’esercizio illustra alcune differenti modalità di visualizzazione e di pulitura messi a disposizione per i muri nella progettazione con Revit Architecture.

Impostare il retino del muro per una visualizzazione di dettaglio basso

Questa impostazione è un parametro tipo per il muro.

I muri in Revit Architecture hanno un controllo separato per la visualizzazione a livello di dettaglio Basso. Il colore del retino di riempimento al dettaglio basso consente di saturare l’intera larghezza della parete indipendentemente dal numero di componenti nella parete stessa. Vedere inoltre la fine di questo esercizio per sovrascrivere il retino di riempimento per tutti i muri.

1

Aprire il file Unit 5C – Start. Aprire la Pianta dei pavimenti Level 1. Verificare che il livello di dettaglio della vista sia impostato su Basso.

2

Selezionare qualsiasi parete. Aprire la finestra di dialogo delle Proprietà.

3

Cliccare il pulsante Modifica/Nuovo per accedere alle proprietà del tipo di muro.

100


Revit Architecture

4

Verificare che il Colore del retino a dettaglio basso sia Nero.

5

Cliccare nel campo del valore del parametro Retino a dettaglio basso.

Student Workbook

Autodesk

Selezionare il pulsante Sfoglia che compare nel campo. 6

Selezionare Solid Fill per il retino.

7

Cliccare su OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di progettazione.

Controllo globale della visualizzazione delle linee di lavoro dei muri: stili degli oggetti

Siccome questo è un parametro del tipo è necessario ripetere il procedimento per tutti i muri utilizzati nel progetto.

In aggiunta al controllo di visualizzazione del dettaglio basso, Revit Architecture fornisce la possibilità di sostituire la visualizzazione di default del sistema dei muri per una vista specifica.

101


Revit Architecture

8

Selezionare il Dettaglio di livello della vista su Medio.

9

Cliccare su Impostazioni del menu e scegliere Stili degli oggetti.

10

Nella finestra di dialogo di Stili degli oggetti cliccare su Oggetti modello, scorrere la cartella degli oggetti modello ed espandere la Categoria Muri.

Student Workbook

Autodesk

La finestra di dialogo Stili oggetti controlla lo spessore della linea, il colore e il tipo. Questo è anche il luogo dove si possono assegnare materiali agli oggetti. In ogni caso, se l’oggetto è impostato in Categoria per ciascuno di questi parametri ci sono tutti i valori corrispondenti.

11

Cambiare il Colore della linea Muri in blu e i Bordi comuni in rosso.

I cambiamenti che vengono apportati nella finestra di dialogo Stili oggetti sono globali ed applicati a tutte le viste.

12

Cliccare OK per tornare all’Area di progettazione.

Gli stili dell’oggetto adesso sono applicati a tutti i tipi di muro del progetto. Il Taglio del muro (penna 3 e blu) si riferisce al bordo esterno della parete. Le sottocategorie del muro si riferiscono normalmente alle linee in comunione con gli strati all’interno del muro.

102


Revit Architecture

Sostituzione di linee di lavoro dei muri nella visualizzazione: visibilità/grafica della vista da categoria

13

Student Workbook

Qualsiasi vista ha una propria sostituzione delle impostazioni dello stile dell’oggetto globale. Un paio di esercizi fa si è utilizzato questo controllo per manipolare gli oggetti mostrati in una vista specifica.

Autodesk

La finestra di dialogo Visibilità/Grafica contiene anche dei comandi per il controllo delle sostituzioni grafiche nella visualizzazione del componente murario.

Aprire le Proprietà di vista sulla Pianta del pavimento Level 1. Vicino Sostituzioni visibilità/grafica selezionare Modifica.

14

Nella finestra di dialogo Sostituzioni visibilità/grafica: Scorrere la lista fino a Muri. Cliccare la linea di Muri. Cliccare il pulsante Sostituisci nella colonna Taglio/Linee. Impostare l’altezza della sostituzione a 4. Selezionare il Colore della Grafica linea in verde scuro. Cliccare OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di progettazione.

Questi cambiamenti riguardano solamente la vista corrente.

15

Tornare nella finestra di dialogo Sostituzioni visibilità/grafica: In Categorie del modello selezionare Motivi nella colonna di Taglio in Grafica retino impostare il colore rosso scuro per il Colore.

La sostituzione viene applicata a tutti i motivi di taglio per tutti gli strati nel tipo di muro.

Cliccare OK per tornare all’Area di progettazione.

103


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Sostituzione nella visualizzazione delle linee di lavoro dei muri: visibilità/grafica della vista e stili di taglio 16

Tornare alla finestra di dialogo della vista in Sostituzioni visibilità/grafica: Sotto Sostituisci strati host attivare Stili linea di taglio. Cliccare Modifica. Selezionare Struttura (1) e cambiare lo spessore di linea a 5.

Qualsiasi strato nella definizione del muro assegnato allo strato di struttura adesso ha aumentato lo spessore della linea (penna 5).

Cliccare OK per ogni finestra di dialogo e tornare all’area di progettazione. 17

Tornare alla finestra di dialogo della vista in Sostituzioni visibilità/grafica: Attivare Stili linea di taglio e selezionare Modifica. Su Pulizia strato del nucleo scegliere Utilizza funzione.

Questa impostazione modifica solo gli strati all’interno del nucleo della definizione del tipo di muro.

Cliccare OK per ogni finestra di dialogo e tornare all’area di progettazione. 18

Tornare alla finestra di dialogo della vista in Sostituzioni visibilità/grafica: Attivare Stili linea di taglio e selezionare Modifica. Su pulizia dello strato del nucleo premere Utilizza stile di bordo comune.

L’impostazione agisce solo sugli strati posti all’interno del nucleo della definizione del tipo di muro. Le unioni tra i muri singoli sono mostrate ma attraverso lo stile grafico di linea comune del bordo.

Cliccare OK per ogni finestra di dialogo e tornare all’area di progettazione.

104


Revit Architecture

19

Student Workbook

Ripetere il pocedimento precedente inserendo Nessun Bordo in Pulizia strato del nucleo.

Pulizia e unioni del muro

20

Ingrandire con lo zoom sulla Condizione A del progetto. Sulla Barra degli strumenti cliccare su Modifica giunto del muro.

21

Spostare il proprio cursore sull’intersezione dei muri fino a che non si vede apparire un quadrato attorno all’intersezione. Cliccare l’area.

22

Cliccare Squadra e poi Successivo, pressappoco nel modo mostrato in figura.

Autodesk

Non ci sono bordi mostrati con la condizione di pulizia del nucleo tra le unioni.

I muri di Revit Architecture si puliscono automaticamente quando vengono aggiunti al progetto. Questa sezione conduce attraverso il controllo di alcune condizioni speciali.

Quando si seleziona un’intersezione da modificare sulla Barra delle opzioni appare il controllo di configurazione. I pulsanti Precedente e Successivo riguardano vari modi di pulire questa intersezione.

105


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

23

Sempre durante la modalità Modifica unioni del Mmuro cliccare l’intersezione a forma di T rovesciata nella Condizione C.

Questa mostra una condizione che può accadere quando un nuovo muro si appoggia ad un altro già esistente e non si vuole che il nucleo penetri attraverso la parte esistente (quella orizzontale).

24

Sulla Barra delle opzioni dalla lista Visualizza selezionare Non calcolare unioni.

L’unione è disarticolata e il muro non taglia attraverso la faccia del mattone esistente.

25

Cliccare il tasto Modifica per uscire dalla funzione Modifica unioni del Mmuro.

Questa condizione è simile alla precedente: ma ci sono tre muri che creano l’intersezione. Non è possibile disarticolare tutte le unioni perché ciò che interessa è pulire le due pareti esistenti.

Ingrandire con lo zoom sull’altra intersezione della condizione C.

26

Selezionare la parete destra dei tre muri di questa intersezione. Con il pulsante destro del mouse selezionare cerchio blu finale del muro e attivare il menu a tendina. Scegliere Non consentire giunto.

106


Revit Architecture

27

Ingrandire con lo zoom la condizione B del progetto. -

Cliccare con il pulsante destro del mouse il muro. Selezionare Proprietà elemento. Aprire le Proprietà del tipo del muro orizzontale premendo Modifica/Nuovo.

29

Autodesk

Trascinare la fine del muro sulla superficie esterna del mattone esistente.

Ripiegare la parte finale del muro 28

Student Workbook

Cambiare la Ripiegatura alle estremità in Esterno.

Si ha il controllo sul comportamento di ciascuno dei componenti in una definizione di tipo di muro. In questo caso il mattone non si ripiega alla fine del muro per garantire la chiusura della parete vetrata.

Lo strato esterno adesso si ripiega alla fine del muro.

Cliccare OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di progettazione.

107


Revit Architecture

30

Student Workbook

Autodesk

Insieme alla struttura del muro si può controllare anche quali strati si ripiegano.

Tornare ai parametri del tipo di muro e cliccare il tasto di Modifica struttura. Disattivare i campi nella colonna di Chiusure corrispondenti ad entrambe gli Strati. Cliccare OK per tornare all’Area di progettazione.

Geometria dei giunti

31

Cliccare con il pulsante destro del mouse il muro della condizione D.

Si ha il controllo sul comportamento di chiusura di ciascuno dei componenti della definizione del tipo di muro.d Fino a quando i muri non si intersecano vicino l’estremità di un muro, questi si puliscono.

Scegliere Crea simile. Disegnare un muro verticale dal numero 1 al numero 2.

32

Cliccare con il pulsante destro del mouse il muro della condizione E. Sceglere Crea simile.

Se incrociando le pareti esse non si puliscono si può utilizzare lo strumento Unisci geometria per obbligare la pulizia.

Disegnare una parete orizzontale da 3 a 4.

108


Revit Architecture

33

Sulla Barra degli strumenti attivare Unisci geometria.

34

Selezionare un muro, poi l’altro.

Student Workbook

Autodesk

I due muri adesso si puliscono a vicenda.

Sostituzione dei retini di riempimento di Questo esercizio si è aperto con le proprietà del retino di riempimento per i muri quando il livello di dettaglio è tutti i muri

basso. Si ha anche la possibilità di sostituire il retino in tutti i muri, come sostituzione di grafica della vista. L’operazione è simile alla sostituzione delle linee già viste in precedenza in questo esercizio.

35

Digitare VG sulla tastiera per aprire la finestra di dialogo Sostituzione visibilità/grafica per questa vista. In Categoria di modello scorrere la lista e selezionare la linea dei Muri per attivarla. Cliccare il campo Sostituzione in Taglio, nella colonna Motivi.

Le scorciatoie da tastiera sono i due tasti digitati sulla tastiera. Non c’è bisogno di premere Invio dopo averli digitati. La finestra di dialogo è la stessa che si aprirebbe se venissero usate le Proprietà della vista e si scegliesse Modifica visibilità.

109


Revit Architecture

36

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Sfoglia. Impostare il Retino Solid Fill.

La sostituzione è applicata a tutti i tipi di muro di questa vista ma non ha effetto sulle altre viste.

37

Salvare e chiudere il progetto.

110


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 5D: Studi sul sole e sulle ombre Questo esercizio conduce all’utilizzo delle caratteristiche del sole e dell’ombra in Revit Architecture.

Duplicare una Vista 3D In questa sezione si genera una nuova vista 3D per lo studio del sole usando il comando Vista dinamica.

1

La duplicazione della vista non è obbligatoria per creare uno studio delle ombra. Comunque, poiché molte delle impostazioni per lo studio del sole sono viste specifiche, creare una vista specifica per lo studio del sole consente di mantenere le impostazioni per questa vista e creare altre viste con diverse impostazioni del sole.

Per esempio, è possibile avere tre differenti viste 3D, una con il sole impostato al 21 dicembre, un’altra al 21 marzo e la terza al 21 giugno.

Aprire il file m_Unit 5d - Start. Verificare che la vista corrente sia quella 3D. Sulla Barra degli strumenti selezionare lo strumento Mostra massa.

2

Selezionare lo strumento di Vista dinamica.

3

Nella finestra di dialogo di Vista dinamica: Attivare la barra di espansione posta alla destra della finestra di dialogo della Vista dinamica. Selezionare Orienta su una vista e scegliere Isometria Sudovest. Cliccare l’icona Salva e nominare la nuova vista Southwest Isometric Sun Study.

1

2

3

111


Revit Architecture

Impostare i parametri dello studio del sole La grafica avanzata del modello di vista organizza i parametri di sole ed ombra. 4

Student Workbook

Autodesk

Si può accedere alle grafiche avanzate del modello attraverso le proprietà di vista o le scorciatoie del menu nella Barra dei controlli della vista come mostrato qui.

Nella Barra dei controlli della vista cliccare Ombreggiatura. Selezionare Grafica Modello Avanzata.

5

Nella finestra di dialogo di Grafica modello avanzata: Attivare Proietta ombre. Cliccare il pulsante di Impostazioni sole e ombre.

6

Nella finestra di dialogo delle Impostazioni sole e ombre: Cliccare il tasto Un giorno. Selezionare la casella Per data, ora e luogo e impostare la posizione della propria città o inserire Direttamente i valori dell’Azimut e dell’Altitudine. Se non c’è una superficie topografica nel modello (argomento dell’unità 12), verificare che sia attivo il Piano del terreno al livello. Cliccare OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di progettazione.

112


Revit Architecture

Anteprima dello studio sul sole nella vista 7

Dalla Barra dei controlli della vista, in Ombreggiatura scegliere Anteprima studio solare.

8

Sulla Barra delle opzioni premere il tasto Riproduci.

Student Workbook

Impostati i parametri dello studio sul sole si possiedono tutti i requisiti per osservare la proiezione del sole e delle ombre sul modello dell’edificio.

Lo studio solare visualizza le immagini per un intero giorno, alternandole in base all’intervallo specificato nelle impostazioni di ombra e sole.

Esportare lo studio solare in un file AVI

9

Autodesk

Premere Fotogramma chiave successivo per procedere con lo studio.

Con i parametri e l’anteprima dello studio solare impostati si può procedere ad esportare lo studio solare in un file di formato video.

Su File da menu selezionare Esporta > Studio animato sulla luce solare.

113


Revit Architecture

10

Nella finestra di dialogo Salva con nome impostare: Dare un nome al file AVI. Cambiare i fotogrammi per secondo a 1 come è stato lasciato di default a 1 fotogramma all’ora. Avendo 15 fotogrammi per secondo vorrebbe dire avere un file AVI molto corto! Modificare la modalità e le dimensioni del formato di visualizzazione a proprio piacimento. Scegliere Salva.

11

Cambiare la Compressione video se lo si desidera. Cliccare OK.

Student Workbook

Autodesk

La compressione del video disponibile dipende da quale software è installato sul proprio computer. Full Frame è il metodo di compressione maggiormente compatibile ma è anche quello che produce i file più pesanti.

114


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 5E: Importare un modello di Revit Architecture in Autodesk 3ds Max Questo esercizio descrive come importare un modello di Revit Architecture nel software Autodesk 3ds Max per la sua visualizzazione. Per esercizi più dettagliati sul lavoro con 3ds Max, fare riferimento al curriculum supplementare di Autodesk.

Impostare il proprio modello per la sua esportazione

3ds Max non può importare un file di progetto (RVT) di Revit Architecture direttamente. Comunque è possibile esportare il modello su un file di disegno AutoCAD e poi caricare il file in 3ds Max.

Questo esercizio non ha un elemento di lavoro di partenza ma illustra il processo generale per collegare un modello di Revit Architecture in 3ds Max. Si può lavorare con il proprio progetto o qualsiasi progetto del workbook. Questo esercizio utilizza il file i_Settings.rvt della cartella di allenamento di Revit Architecture. Questo file di esercizio ha alcuni materiali già assegnati come mattone e vetro. Per questo esempio è stato aggiunto un materiale di stucco beige per le restanti pareti perimetrali. 1

Prima di esportare il proprio modello, trovare la vista 3D appropriata. Usare la vista 3D di default oppure crearne una propria inserendo una cinepresa.

2

Se si preferisce inserire una cinepresa andare semplicemente su una vista in pianta.

Lo stucco ha una mappa di materiale JPG. È assegnato al muro lungo il lato di sinistra del prospetto mostrato nel modello di Revit Architecture.

Su Vista della Barra di progettazione cliccare Cinepresa.

115


Revit Architecture

3

Student Workbook

Autodesk

Cliccare una volta per inserire la Cinepresa. Cliccare ancora per stabilire la direzione della vista.

4

Utilizzare lo strumento Vista Dinamica per sistemare la vista a proprio piacere. Dopo aver sistemato la cinepresa, la propria vista 3D è pronta per essere esportata in un formato DWG.

Esportare il proprio modello 5

Revit Architecture esporta i dati in una varietĂ  di formati che includono il formato DWG.

Per esportare il proprio disegno al formato DWG cliccare su menu File > Esporta > Formato CAD.

116


Revit Architecture

6

Student Workbook

Autodesk

Verificare che Salva come sia impostato su settings.rvt-3Dview1. Attivare Vista Corrente. Accettare gli altri valori di default in questa finestra di dialogo. Scegliere Salva. Scegliere un posto dove salvare il proprio modello esportato.

7

Collegare il Proprio Modello a 3ds Max

8

Utilizzare un’area di sezione della vista 3D per limitare la geometria da esportare nel file DWG.

Quando si esporta una vista dinamica si vede un messaggio di allerta che indica che la regione di taglio non sarà esportata. Cliccare OK.

Si può importare file DWG in una sessione di 3ds Max o collegarli. Collegare un file DWG ad una sessione 3ds Max dà il vantaggio di fare successivi cambiamenti in Revit Architecture e di ricaricarli, attraverso un file DWG esportato, in 3ds Max senza la perdita di alcun dato.

Per collegare il file DWGesportato, in 3ds Max cliccare su menu File > File Link Manager.

117


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di dialogo File Link Manager, nella scheda Attach, cliccare File. Cercare il file dwg esportato. Selezionare il file dwg esportato e secegliere Open per tornare alla File Link Manager.

10

Aprire il Preseti per verificare che le cineprese create in Revit Architecture sono disponibili anche in 3dsMax. Nella finestra di dialogo File Link Manager: Cliccare la scheda Presets. Cliccare Revit. Scegliere Modify. Se non si vuole modificare il Preset fornito da Revit, creare una copia e modificare questa.

11

Ci sono diverse opzioni in questa scheda per assicurarsi che le proprie cineprese di Revit Architecture siano disponibili in 3dsMax. Assicurarsi che la casella Views sia attivata.

Salvare le modifiche e tornare alla scheda Attach nella finestra di dialogo File Link Manager. Cliccare Attach this file per caricare il dwg in 3dsMax poi scegliere Close.

118


Revit Architecture

12

Se si riceve un messaggio di avviso, scegliere Ok per procedere con il collegamento.

13

Ăˆ possibile cambiare la vista in una delle viste dalle cineprese create in Revit Architecture semplicemente cliccando con il pulsante destro del mouse il nome della vista nell’angolo in alto a sinistra della finestra e cliccando Views > Camera: View # (dove # rappresenta il numero delle telecamere in Revit Architecture).

14

Da questo menu a scelta rapida si può selezionare la stessa Camera per modificare la sua posizione in altre viste.

Student Workbook

Autodesk

119


Revit Architecture

15

Student Workbook

Autodesk

Infine, i materiali che sono stati applicati in Revit Architecture sono accessibili nell’ambiente 3dsMax: nel menu Rendering cliccare Material/Map Browser. I materiali nella scena sono materiali AccuRender letti dal modello originale Revit Architecture. Essi hanno mantenuto gli stessi nomi.

16

Quando è elencato in Materil Editor, i materiali portano con sé i Bmp assegnati loro nel modello di Revit Architecture. Quando si rendereizza, le mappe di materiali assegnate appaino senza alcuna manipolazione nel Material Editor di 3dsMax.

Nuovamente, per una trattazione più ampia di 3dsMax, fare riferimento al curriculum supplementare di Autodesk.

120


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 6 Teoria: Vincoli di progetto Revit Architecture: Livelli, piani di riferimento e griglie In questa unità si imparano i concetti base dei vincoli di progetto. Si creano griglie e poi si utilizza lo strumento matrice per analizzare gli strumenti di vincolo offerti. Si inseriscono muri sulla base di questa matrice. Nella seconda parte di questa unità si crea un tetto mediante estrusione a partire da piani di riferimento.

Aggiungere un nuovo livello

1

Dal File menu, selezionare Nuovo > Progetto. Selezionare Sfoglia. Nella cartella che contiene i Metric Template selezionare il modello (es. DefaultMetric).

Ogni volta che si crea un livello, Revit Architecture, automaticamente crea una vista per questo livello. Se non si vuole una vista per questo livello è necessario deselezionare Crea vista in pianta nella Barra delle opzioni.

In questo caso si creerà la vista della pianta così si avrà una vista su cui lavorare in un secondo momento, per modificare la fondazione.

Cliccando due volte sul triangolo nero del simbolo che indica il prospetto, il progetto si apre automaticamente sul prospetto corrispondente.

Dal Browser di progetto aprire Prospetti > Sud.

2

Nella Barra degli strumenti, in Fondamentali, selezionare Livello e cliccare due punti al di sotto del Livello 1. Non è importante dove si clicca (utilizzare la figura come guida).

Per posizionare un nuovo livello bisogna essere in una vista in prospetto o in sezione.

121


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

3

Con il livello ancora selezionato, selezionare il testo contenente la quota temporanea. Cambiare il valore a -600.

Se il valore assoluto della quota è noto, è possibile inserirlo direttamente selezionando il testo che è posto al di sotto della linea di livello mentre si è ancora nel comando.

4

Nella barra degli strumenti, in Fondamentali, selezionare Modifica.

Revit Architecture facilita il lavoro: nel momento in cui i punti sono allineati, mostra una linea verde tratteggiata lungo questi punti. Essi sono tutti allineati e bloccati tra loro. Quando uno viene mosso, si muovono tutti.

Selezionare il livello che è appena stato aggiunto. Trascinare il cerchio blu che si trova a sinistra fino a quando non risulta allineato con quelli già esistenti. Fare la stessa cosa con il cerchio blu di destra. 5

Selezionare “aggiungi gomito” per sfalsare il simbolo del Livello 3 rispetto a quello del Livello 1.

6

Intervenire sui simboli del livello per ottimizzare la loro posizione/leggibilità come mostrato in figura.

7

Selezionare il nome del nuovo livello (Livello 3). Cambiare questo nome in T.O.F. (Top of Foundation).

È possibile scegliere di rinominare il livello anche dal Browser di progetto, cliccando con il pulsante destro del mouse il nome della vista e selezionando Rinomina.

Revit Architecture chiede se si vuole rinominare la vista corrispondente. Selezionare Sì.

122


Revit Architecture

Aggiungere griglie 8

Nel Browser di progetto aprire Piante dei pavimenti > Livello 1. Nella Barra di Progettazione, in Fondamentali, selezionare Griglia.

9

Cliccare due punti per posizionare la prima linea della griglia verticale. Selezionare da sotto verso sopra o da sud verso nord.

Student Workbook

Autodesk

Le griglie e le linee di livello agiscono spesso nello stesso modo e hanno controlli simili. La direzione utilizzata per disegnare le linee della griglia definiscono il lato a cui vengono fissati i simboli circolari.

Se si è disegnata la linea della griglia nella direzione sbagliata, è possibile utilizzare i campi quadrati che appaiono all’inizio e alla fine della griglia quando questa è selezionata: spuntare il lato corretto.

Nota: Lo stesso concetto vale per le indicazioni dei livelli.

123


Revit Architecture

10

Student Workbook

Autodesk

Nella Barra degli Strumenti Fondamentali, scegliere Modifica e selezionare la griglia nel progetto. Nella Barra degli Strumenti, selezionare Matrice. Nella Barra delle Opzioni impostare i seguenti dati: - Selezionare Lineare. - Selezionare Raggruppa e Associa. - Indicare il Numero pari a 5. - Selezionare Sposta a 2°.

Quando si finisce di inserire la matrice, con facilità è possibile modificare il numero delle copie. Se necessario, selezionare un elemento della matrice per visualizzare il numero delle copie.

Selezionare la griglia e muovere il cursore verso destra. Impostare a 6m sulla tastira la distanza dall’asse e digitare ENTER.

Modificare gli elementi della matrice 11

Modificando la dimensione tra gli elementi della matrice, si modificano tutti gli elementi.

Selezionare la linea della griglia 2. Nella Barra delle opzioni selezionare Attiva quote.

12

Selezionare la quota che appare.

L’intera griglia viene modificata sulla base della nuova misura.

Digitare 5700 per la distanza.

124


Revit Architecture

13

Selezionare tutte le linee verticali della griglia.

Student Workbook

Autodesk

Ogni linea della griglia adesso può muoversi individualmente.

Nella Barra delle Opzioni selezionare Scomponi. Adesso che gli elementi sono stati scomposti, il numero degli elementi della matrice non può essere cambiato automaticamente. Gli elementi della griglia possono essere modificati come se si fosse usato lo strumento Copia per creare le cinque linee della matrice.

Aggiungere una griglia orizzontale 14

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Griglia. Cliccare due punti per posizionare la prima linea della griglia orizzontale. Cliccare da destra verso sinistra. Premere ESC due volte.

15

Ingrandire con lo zoom l’area attorno al cerchio della linea orizzontale della griglia. Selezionare la griglia. Selezionare il testo del cerchio e cambiare il valore in A poi premere ENTER.

125


Revit Architecture

16

Student Workbook

Creare una matrice con questa griglia.

La Matrice in Revit Architecture è uno strumento potente. È possibile muovere un solo elemento della matrice e tutti gli altri si muovono di conseguenza. Notare comunque che questo succede solo se è stato selezionato Raggruppa e Associa nella Barra delle Opzioni prima della creazione della matrice.

Disattivare Raggruppa e Associa nell’apposita casella. La distanza tra due linee deve essere di 4m e il numero di copie impostato a 4.

Aggiungere i muri di fondazione vincolati alle griglie

17

Con il pulsante destro del mouse, cliccare nella vista e selezionare Proprietà della vista. All’interno della finestra di dialogo di Proprietà elemento, in Estensioni accanto a Intervallo di visualizzazione, selezionare Modifica.

18

Autodesk

Quando si disegnano i muri di fondazione, di default essi si estendono al di sotto del Livello corrente piuttosto che al di sopra dello stesso. È possibile cambiare l’estensione della vista per visionare questi muri mentre vengono disegnati. Il muro di fondazione è posizionato al di sotto del Livello corrente. Se non viene modificata la Profondità della vista non si riesce a vedere il nuovo muro che si sta aggiungendo.

Dalla lista della Profondità della vista selezionare Livello inferiore (T.O.F.). Nella finestra di dialogo dell’intervallo di visualizzazione, scegliere OK. Nella finestra di dialogo della Proprietà elemento, scegliere OK.

126


Revit Architecture

19

Student Workbook

Autodesk

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Muro. Nella Barra delle opzioni: Selezionare Muro di base: Fondazione – Cemento 300 mm. Impostare Profondità al Livello T.O.F. Controllare che l’allineamento sia impostato su Linea d’asse del muro. Disattivare Concatena. Disegnare il primo muro dalla intersezione tra le linee 1-A e 1-C. Selezionare il lucchetto per bloccare il muro alla griglia.

20

Utilizzare la figura come guida per aggiungere cinque muri. Tutti devono essere bloccati alle corrispondenti linee della griglia. Bloccare ogni muro immediatamente dopo averlo disegnato.

Se si utilizza l’opzione Concatena, probabilmente non si vedono i simboli dei lucchetti. Utilizzare lo strumento Allinea per bloccare le connessione tra le linee della griglia e il muro di fondazione.

127


Revit Architecture

21

Cliccare con il pulsante destro del mouse un punto vuoto della vista e selezionare Proprietà della vista.

Student Workbook

Autodesk

I muri di fondazione spariscono perché non sono inseriti nella profondità della vista.

All’interno della finestra di dialogo delle Proprietà elemento, in Estensioni accanto a Intervallo di visualizzazione, selezionare Modifica. Nella lista della Profondità della vista, selezionare Livello associato (Livello 1) poi scegliere OK. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, scegliere OK. 22

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, selezionare Muro. Nella Barra delle opzioni: Selezionare il tipo di muro: Muro di base: Generico – 200 mm. Impostare Altezza al Livello 2. Controllare che l’allineamento sia impostato su Linea d’asse del muro. Disattivare Concatena. Utilizzare la figura come guida per aggiungere questi muri. Tutti devono essere bloccati alle corrispondenti linee della griglia. Bloccare ogni porzione di muro immediatamente dopo averlo disegnato.

128


Revit Architecture

Aggiungere elementi strutturali

Student Workbook

In modo simile ai muri di fondazione, spesso gli elementi strutturali sono disegnati nel Livello inferiore a quello corrente. Questa impostazione è simile a quella per i Muri nella Barra delle opzioni.

Autodesk

Se non è visualizzata la scheda Strutturale nella Barra di progettazione è possibile aggiungerla cliccando con il pulsante destro del mouse un punto qualsiasi della Barra stessa per attivare il menu a tendina all’interno del quale si può attivare la scheda necessaria.

23

Attivare Piante dei Pavimenti > Livello 2.

È possibile vedere i muri posti al di sotto poiché nel modello di partenza il Livello 2 è stato impostato in modo tale che il sottostante Livello 1 sia visibile.

24

Nella Barra di progettazione > Strutturale selezionare Pilastro strutturale.

Gli elementi strutturali sono automaticamente bloccati alla griglia. Selezionare esattamente il punto di intersezione; ingrandire la visualizzazione se necessario.

Nella Barra delle opzioni, impostare: Tipo = UC-Pilastro Universale – Pilastro:305x305x97UC. Profondità = Livello 1. Selezionare l’intersezione tra le linee della griglia B e 2.

La maggior parte degli elementi strutturali, incluse le fondazioni, sono state disegnate in maniera estesa verso il basso. Questo include i muri di fondazione e le colonne strutturali.

129


Revit Architecture

25

Nella Barra delle opzioni selezionare Intersezione di griglia e fare quanto indicato di seguito: Tenere selezionato CTRL per selezionare le linee della griglia B, C, 3, 4. Oppure Selezionare l’intersezione di queste matrici con una selezione a finestra da destra verso sinistra da una parte all’altra come indicato nella figura a destra.

26

Nella Barra delle opzioni selezionare Termina.

Student Workbook

Autodesk

Premere ESC due volte per terminare il comando.

I pilastri sono stati inseriti nel progetto. 27

Selezionare tutti i pilastri del progetto. Aprire le proprietà dei loro elementi e verificare: - Livello di base = Livello 1. - Livello superiore = Livello 2. - Offset di altezza = 0. Selezionare OK.

Flex l’edificio

Con dei muri e dei pilastri inseriti nel progetto e bloccati alla griglia, si possono modificare le dimensioni della griglia e tutti i componenti vincolati si aggiornano in conformità ad essa.

130


Revit Architecture

28

Student Workbook

Selezionare come piano corrente il Livello 1. Muovere la linea.

Autodesk

Poiché il muro tra la griglia C e D lungo la griglia 2 è stato vincolato linea di griglia 2, il muro di fondazione posto al di sotto di questa vista, e il pilastro posizionato sulla griglia, si muovono insieme alla griglia.

Muovere la linea 2 della griglia di 2m verso sinistra. Nella Barra di progettazione > Fondamentali > scegliere lo strumento Modifica e selezionare la linea 2 della griglia. Nella Barra degli strumenti selezionare Sposta. Cliccare un punto qualsiasi dell’Area di disegno. Muovere il cursore del mouse verso sinistra. Digitare 2m e premere ENTER.

Aggiungere ed estrudere un tetto Creare e disporre un piano di lavoro Durante l’unità 1 si è provato a creare un tetto a partire da un perimetro; in questo caso, con l’opzione Tetto da perimetro, c’è una agevolazione o una attinenza nel vincolare il tetto e i muri che lo generano.

In questa parte dell’esercizio si crea un tetto per estrusione. La forma di estrusione del tetto è generata da una linea disegnata in un piano di riferimento perpendicolare a quello di lavoro. Una volta costruito, l’estrusione del tetto parte e finisce dai punti che sono stati definiti dalla localizzazione sul loro piano di riferimento.

131


Revit Architecture

29

Selezionare come piano corrente il Livello 1. Nella Barra di progettazione > Fondamentali > scegliere lo strumento Piano di riferimento.

Student Workbook

Autodesk

Per disegnare un piano di riferimento bisogna disegnare una linea: è sufficiente selezionare due punti (partenza e fine).

Aggiungere un piano di riferimento a ovest e uno a est dell’edificio. Premere due volte ESC per uscire dal comando.

30

Selezionare il piano di riferimento del lato ovest. Modificare il valore della dimensione temporanea in 1000.

Per convertire una dimensione temporanea in permanente è sufficiente selezionare il simbolo al di sotto della linea della di quota.

Convertire la dimensione temporanea in permanente.

31

Cliccare la linea di quota invece di selezionare la linea del pilastro. Selezionare l’icona del lucchetto che appare. Eseguire le stesse operazioni per il lato est.

32

Selezionare il piano di riferimento del lato ovest. Nella Barra delle opzioni selezionare Proprietà. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, nel parametro Nome inserire Sagoma tetto. Selezionare OK per tornare all’Area di disegno.

132


Revit Architecture

Aggiungere un tetto per estrusione

33

Aprire la vista 3D. Nella Barra degli strumenti, selezionare Visibilità piano di lavoro.

34

Nella Barra di progettazione > Fondamentali > Tetto selezionare Tetto da estrusione.

35

Nella finestra di dialogo del Piano di lavoro, selezionare Sagoma tetto dall’elenco dei nomi. Premere OK.

Student Workbook

Autodesk

In questa sezione si utilizza il piano di riferimento come piano di lavoro per disegnare ed estrudere il tetto. La griglia azzurra è il piano di lavoro sul quale si lavora quando si crea il disegno. In molti casi Revit Architecture crea automaticamente un piano di lavoro abilitato al disegno. Se Revit Architecture non riesce a trovare una soluzione, induce a selezionare un adeguato piano di lavoro.

Come si può vedere, quando si nomina un piano di riferimento, automaticamente si crea un piano di lavoro. Questa è una caratteristica utile. I piani di lavoro possono essere definiti dalla faccia di un oggetto (un muro, per esempio), da un piano di riferimento o da una linea. Notare che ogni linea della griglia è automaticamente stata considerata un piano di lavoro.

133


Revit Architecture

36

Nel Livello di Riferimento del tetto e nella finestra dell’Offset, scegliendo OK si accetta il Livello 2 come livello di riferimento per il tetto.

37

Aprire la vista 3D e nella Barra degli strumenti, selezionare Visibilità piano di lavoro.

Nota. Come si fissano le viste ai piani di lavoro. In questo esercizio si cambia la vista est e nel passaggio successivo si traccia la linea di disegno. In ogni caso, se non si ha un rapido accesso ad un prospetto o ad una sezione che mostra il piano di lavoro, si può utilizzare la Vista dinamica per posizionare il piano di lavoro stesso.

Student Workbook

Autodesk

Il piano di lavoro è allineato con il piano di riferimento sistemato precedentemente. Per disegnare il tetto sarebbe più facile avere il punto di vista perpendicolare al piano di lavoro.

La vista si orienta sul piano di lavoro e mostra quanto più è possibile del modello. In questo caso è rovesciato pertanto si utilizza il prospetto ovest.

134


Revit Architecture

38

Selezionare il Prospetto ovest come vista corrente.

39

Con lo strumento Linee selezionato nella Barra di progettazione, scegliere Arco passante per 3 punti nella Barra delle opzioni.

Student Workbook

Autodesk

Disegnare un arco utilizzando la figura come riferimento. Nella Barra di progettazione, selezionare Termina disegno. 40

Selezionare la vista 3D come corrente.

Se si vuole, si può ombreggiare la vista per visualizzare l’edificio.

Nella finestra di dialogo della Vista dinamica, scegliere Isometria Nordovest. Vicino ad un muro esterno premere TAB per selezionare tutti i muri e confermare cliccando con il pulsante sinistro del mouse. Nella Barra delle opzioni selezionare Associa e cliccare il tetto. 41

Andare nelle Piante dei pavimenti e selezionare il Livello 2.

Il piano è tagliato dal piano di taglio della vista.

Nella Barra degli strumenti, scegliere Allinea. Selezionare il piano di riferimento del lato est. Selezionare l’estremità del tetto.

135


Revit Architecture

Introduzione alle viste modello

42

Nel Browser di progetto su Piante dei pavimenti > Livello 2 con il pulsante destro del mouse, selezionare Duplica vista > Duplica.

43

Adesso è possibile lavorare sulla vista Copia di Livello 2. Da Visualizza in menu, selezionare Applica modello vista.

Student Workbook

Autodesk

Una vista modello conserva tutti i parametri della vista. Si può creare e applicare questo concetto per aggiustare rapidamente l’impostazione della vista.

Il piano di taglio per la pianta strutturale è molto più in basso così non si vede tutto il tetto. Anche i pilastri che erano grigi, adesso appaiono neri.

Scegliere Prospetto telaio strutturale dalla lista e selezionare Applica. Rivedere i cambiamenti nella nell’Area di disegno ma non chiudere la finestra di dialogo. Scegliere Pianta della planimetria. Selezionare Applica. Rivedere i cambiamenti nell’Area di disegno ma non chiudere la finestra di dialogo. Finalmente, Scegliere Pianta architettonica.

Per la Pianta della planimetria la scala cambia così da consentire di comprendere tutto e vedere il tetto intero.

Selezionare Applica e poi OK.

Creare un modello di vista

136


Revit Architecture

44

Student Workbook

Autodesk

Con il pulsante destro del mouse sull’Area di disegno, selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo della Proprietà della vista: In Nome vista impostare Pianta tetto. Poi in Intervallo di visualizzazione selezionare Modifica.

45

Nella finestra di dialogo dell’Intervallo di visualizzazione cambiare il valore della Parte superiore e del Piano di taglio a 12 m. Premere due volte OK per tornare all’Area di disegno.

46

Nel menu Visualizza selezionare Crea modello vista dalla vista. Digitare Modello vista pianta tetto per nominare il modello. Premere due volte OK per tornare all’Area di disegno.

47

Cambiare la vista del Livello 2. Nel Browser di progetto con il pulsante destro del mouse cliccare su Piante dei pavimenti > Livello 2 e selezionare Applica modello vista. Selezionare Modello vista pianta tetto dalla lista.

La vista modello è stata prodotta e i suoi parametri sono stati applicati anche alla vista del Livello 2. La prossima unità esplora i modelli delle viste più in profondità.

Premere OK.

137


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Aggiungere un cordolo di fondazione 48

Aprire la vista 3D. Selezionare l‘icona della Visibilità piano di lavoro per non visualizzare la griglia.

49

Nella Barra di progettazione > Strutturale, selezionare Fondazione > Cordolo.

50

Selezionare la parte bassa del muro per aggiungere il cordolo continuo alla parte inferiore del muro.

Lo strumento cordolo di fondazione aggiunge in maniera diffusa la fondazione alla base del muro. In questo caso, si aggiungono le fondazioni continue nella parte inferiore di due muri.

Adesso che il modello è completo, esplorare ancora i vincoli relativi ai muri e alle griglie. Creare più piani di riferimento in una vista di sezione che non è ortogonale al progetto. Denominare i piani di riferimento e impostare una vista 3D orientata su di essi. Possono questi piani di riferimento obliqui essere utilizzati come piani di lavoro? Quali elementi si possono disegnare? Quali elementi non si possono disegnare?

138


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 7 Teoria: Organizzazione delle informazioni del progetto Revit Architecture: Componenti, gruppi, categorie e sottocategorie Questa unità è suddivisa in quattro esercizi: Esercizio 7A: provvede a velocizzare la visione complessiva della organizzazione e della struttura di Revit Architecture per il progetto degli elementi. Esercizio 7B: esplora il sistema organizzativo dell’utilizzatore-creativo dei gruppi di Revit Architecture. Esercizio 7C: continua l’esplorazione dei gruppi e la capacità di convertire un gruppo collegato ad un file o viceversa. Esercizio 7D: conduce attraverso la separazione della vista in due viste dipendenti per posizionare una grande planimetria su due tavole.

Esercizio 7A: Modelli di viste, categorie e sottocategorie In questo esercizio si crea e si applica un modello di vista per esplorare le categorie e le sottocategorie degli Stili di oggetti. Queste sono le basi per l’organizzazione degli elementi e delle strutture in Revit Architecture.

Creare una nuova vista e applicare un modello di vista

139


Revit Architecture

1

Aprire il file m_Unit 7A - Start. Il file dovrebbe aprirsi con Piante dei pavimenti > Level 2 attivo. Nel Browser di progetto, con il pulsante destro del mouse, selezionare Piante dei pavimenti > Level 2. Selezionare Duplica vista > Duplica con dettagli.

Student Workbook

Autodesk

La vista in pianta è quella del modello assegnato (Architectural Plan 1-50). Duplica con dettagli copia gli elementi annotazioni che sono stati posizionati in questa vista. La nuova vista ha dimensioni, etichette e altre annotazioni copiate dalla vista originale. Sebbene sia possibile utilizzare Duplica piuttosto che Duplica con dettagli, qui si avrà riguardo di prendersi cura di questi elementi con il modello della vista.

2

Con il pulsante destro del mouse selezionare Piante dei pavimenti > Copia di Level 2. Selezionare Rinomina e digitare Level 2 Furniture. Affiancare le viste Level 2 e Level 2 Furniture.

3

Nel Browser di progetto premendo CTRL selezionare ambedue i livelli (Level 2 e Level 2 Furniture). Con il pulsante destro del mouse, selezionare Applica modello vista. Scegliere il modello Forniture Plan 1-50. Selezionare OK.

Entrambe le viste adesso si sono aggiornate con il nuovo insieme di visualizzazione dei parametri contenuti nel modello della vista.

140


Revit Architecture

4

Student Workbook

Nel Browser di progetto con il pulsante destro del mouse, selezionare la vista del Level 2.

Autodesk

La vista del Level 2 è tornata al suo stato originale.

Selezionare Applica modello vista. Scegliere l’Architectural Plan 1-50. Selezionare OK.

Modificare il modello vista Forniture Plan

5

In questa sezione si modificano i parametri del modello vista per spegnere gli arredi e le etichette delle porte.

Nel menu Impostazioni, selezionare Modelli vista. Scegliere Forniture Plan 1-50 come modello vista. Impostare la scala della vista a 1:50. Nelle Sostituzioni visibilità/grafica selezionare Modifica.

6

Nella tabella delle Categorie del modello, notare che l’impianto idraulico non ha sostituzioni il loco.

Quando non ci sono sostituzioni in loco, la vista utilizza la modalità Per categoria impostata. In questi casi gli elementi fanno riferimento a Impostazioni > Stili oggetti per i parametri di visualizzazione. Non ci sono sovrapposizioni impostate per questo modello di vista.

141


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

7

Espandere la categoria degli Arredi.

Ci sono delle sottocategorie di Arredi. In generale, le sottocategorie sono stabilite a partire da famiglie che sono state caricate nel progetto. Si creeranno nuove sottocategorie piÚ tardi nell’esercizio.

8

Selezionare la tabella delle Categorie di annotazioni.

Disattivando questi elementi Revit Architecture non li visualizza quando viene applicato questo modello di vista.

- Disattivare Etichette porta. - Disattivare Etichette del Sistema di arredo. - Verificare che Quote, Prospetti e Sezioni siano disattivati. Selezionare OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di disegno.

142


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

È possibile salvare le impostazioni di visibilità del modello vista e richiamarle per assegnarle in altri punti di qualche vista. Le impostazioni di visibilità che sono definite per le categorie e le sottocategorie, sono visibili all’interno della vista.

Nel Browser di progetto con il pulsante destro del mouse, selezionare Level 2 Furniture. Selezionare Applica modello vista. Scegliere Forniture Plan 1-50. Le etichette delle porte e degli arredi sono stati spenti solo in questa vista.

Per salvare le impostazioni di visibilità che sono state definite nel modello della vista, nel menu Visualizza > Crea modello vista dalla vista. Per applicare un modello vista, nel menu Visualizza, selezionare Applica modello vista o cliccare con il tasto destro nel Browser di progetto e poi scegliere Applica modello vista.

Modificare lo stile di un oggetto globalmente

Gli Stili oggetti controllano la rappresentazione delle linee per tutti gli oggetti. Le modifiche che vengono fatte nella finestra di Modifica influenzano tutte le viste che non hanno una sostituzione.

Utilizzare la struttura categoria/sottocategoria per modificare le impostazioni spessore della linea, linee di riempimento e materiale per gli elementi.

143


Revit Architecture

10

Student Workbook

Nel menu Impostazioni, selezionare Stili degli oggetti.

Autodesk

La finestra di dialogo degli Stili oggetti ha tre tabelle: Oggetti modello, Oggetti annotazione, Oggetti importati. È possibile controllare l’aspetto del modello e degli oggetti annotazioni attraverso le prime due. Nella terza tabella invece si possono controllare le impostazioni a video per gli oggetti importati come ad esempio i file in formato DWG (colore delle linee, spessore, stile).

11

Poiché gli stili non sono specifici della vista, cambiando il colore ad una categoria, l’effetto a video per questa categoria sarà lo stesso in tutte le viste.

Fare scorrere la finestra fino a Impianto idraulico. Cambiare il colore in Rosso. Selezionare OK.

12

Aprire la Pianta dei pavimenti > Level 1. Verificare che l’Impianto idraulico abbia assunto il nuovo colore impostato. Chiudere la vista del Level 1.

Creare e assegnare una sottocategoria

Le sottocategorie sono principalmente utilizzate a partire da famiglie come un mezzo con le quali si provvede a controllare visibilità, spessore delle linee e materiali da assegnare alle sottocomponenti della famiglia stessa.

I passaggi successivi usualmente utilizzati sulle famiglie saranno illustrati in modo più approfondito nella unità 11. Comunque la teoria è la stessa che verrà applicata per la cabina armadi in questo progetto.

144


Revit Architecture

13

Student Workbook

Autodesk

Nel menu impostazioni selezionare Stili degli oggetti. Espandere la categoria degli Arredi.

14

Aggiungere una sottocategoria selezionando Nuovo. Il nome della nuova sottocategoria sarà Bedroom Closet e sarà una sottocategoria di Arredi. Scegliere OK per tornare alla finestra di dialogo Stili oggetti.

15

Cambiare il colore della sottocategoria in Arancione cliccando il colore stesso nella colonna.

Assegnare una cabina armadi alla nuova sottocategoria 16

Selezionare gli arredi della cabina armadio della camera da letto principale (vedere figura). È una famiglia già posizionata. Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica.

145


Revit Architecture

17

Con il pulsante destro del mouse selezionare gli scaffali della cabina armadi (vedere immagine) e scegliere ProprietĂ  elemento.

18

Cambiare la sottocategoria in Bedroom closet.

19

Selezionare, con il tasto CTRL premuto, le linee dei simboli che definiscono l’armadio e, con il pulsante destro del mouse, scegliere Proprietà elemento.

Student Workbook

Autodesk

Assegnare la sottocategoria Bedroom closet.

146


Revit Architecture

20

Student Workbook

Autodesk

La visibilità della sottocategoria Bedroom closet può essere disettivata anche se il resto degli arredi è visibile. Aprire le impostazioni della visibilità grafica per questa vista e espandere la categoria Arredi. La sottocategoria Bedroom closet adesso è disponibile come parametro e si può controllare dalla Proprietà elemento per tutte le viste o per Visibilità grafica/sostituzione della vista.

Selezionare OK per chiudere la finestra. Nella Barra di progettazione, selezionare Termina famiglia. Notare che il colore delle componenti è cambiato.

È possibile sostituire manualmente il colore di una categoria o di una sottocategoria aprendo le impostazioni di visibilità per la finestra e impostando la sostituzione di una finestra.

Sostituzione per elemento 21

Revit Architecture provvede anche ad abilitare la sostituzione a video dei singoli elementi.

Con il pulsante destro del mouse selezionare il cassettone e il letto nella camera da letto principale. Selezionare Sostituisci grafica vista > Per elemento.

147


Revit Architecture

22

Student Workbook

Selezionare la freccia per espandere le Linee di proiezione.

Autodesk

È possibile avere un certo controllo su come gli oggetti vengono visualizzati. Questa funzione consente di sostituire la maggior parte delle proprietà visibili dei singoli elementi, inclusi lo spessore, il colore e il retino.

Selezionare il tasto del Colore e sostituire il colore con il verde.

Questa funzione consente anche di sostituire il motivo del retino del materiale di una superficie in un elemento. 23

Selezionare OK per tornare all’Area di disegno.

Filtri delle viste

Revit Architecture fornisce una capacità di controllo degli elementi per Categorie, Sottocategorie e per Istanza. All’interno di una specifica vista si ha anche la capacità di creare filtri che diano ulteriori controlli sulla visualizzazione degli elementi.

148


Revit Architecture

24

Student Workbook

Autodesk

Dalla Barra dei menu aprire Visualizza > Proprietà della vista > Sostituzioni visibilità/grafica > Modifica per accedere alle sostituzioni per questa vista. Scegliere la tabella dei Filtri. Nella porzione inferiore della tabella dei Filtri, selezionare Modifica/Nuovo.

25

Nella tabella Filtri selezionare l’icona Nuovo. Digitare Muri per il nome del filtro. Selezionare OK per tornare alla tabella Filtri.

26

Nella tabella Filtri, sotto Categorie, scorrere la lista verso il basso e attivare Muri. Sotto Regole di filtraggio, impostare: - Filtra per = Utilizzo strutturale. - Uguale. - Strutturale combinato. - e = (nessuno) Le opzioni delle regole di filtraggio permettono di modificare sostituzioni di visibilità per regole specifiche.

27

Ripetere l’operazione aggiungendo un filtro per le finestre. Per questo filtro lasciare Filtra per impostato a (nessuno). Selezionare OK per tornare alla finestra di Sostituzioni visibilità/grafica.

149


Revit Architecture

28

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di Sostituzioni visibilitĂ /grafica > Filtri, selezionare Aggiungi. Selezionare entrambe i filtri e scegliere OK.

29

Selezionare Mezzi toni per entrambe i filtri. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

Entrambe i tipi di muri esterni hanno l’indicazione di Strutturale combinato e sono grigi insieme a tutte le finestre. I muri interni non portanti invece non sono interessati dalla sostituzione del filtro.

150


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 7B: Gruppi fondamentali Un gruppo è una raccolta di oggetti di Revit Architecture che si comportano come un singolo elemento. Elementi annotazione ed elementi modello non possono appartenere allo stesso gruppo. Quando si crea un gruppo a partire da una raccolta di oggetti che contengono elementi sia di modelli che di annotazioni, si creano due gruppi, un gruppo modello e un gruppo di annotazioni di dettaglio. Questo esercizio esplora le funzionalità di base dei gruppi insieme alla relazione tra gruppi modello e annotazione.

Creare un gruppo 1

Aprire il file m_Unit 7b – Start.rvt. Verificare che il livello corrente sia Pianta dei pavimenti > Level 1. Ingrandire la vista su una porzione intorno alla scrivania e alla sedia.

2

Selezionare scaffale, porta, etichetta porta, finestre, etichette finestre, scrivania, sedia, stanza, etichetta stanza e il muro di destra dell’ufficio: - Cliccare all’esterno l’angolo superiore sinistro. Tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, trascinare il puntatore nell’angolo in basso a destra e rilasciare. - Premere SHIFT e selezionare il muro di sinistra per deselezionarlo.

3

Nella Barra degli strumenti, selezionare Gruppo.

151


Revit Architecture

4

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di dialogo di Crea gruppo del modello e gruppo di dettagli associato, selezionare: Gruppo di modello > Nome = Typical Office. Gruppo di dettaglio associato > Typical Office Tags. Cliccare OK per tornare all’Area di disegno.

5

Notare che il gruppo ha tre punti di controllo: il punto medio è il punto di inserimento del gruppo. Trascinare il punto di inserimento nell’angolo in basso a sinistra dell’ufficio.

Notare anche che le etichette sono state spostate ad un gruppo separato.

Matrice con il gruppo modello (Typical Office) 6

Con il gruppo modello ancora selezionato, scegliere lo strumento Matrice. Nella Barra delle opzioni impostare: - Tipo di matrice = Lineare. - Disattivare Raggruppa e associa. - Numero = 9. - Sposta a 2°. - Attivare Vincola.

152


Revit Architecture

7

Student Workbook

Autodesk

Cliccare in un punto qualsiasi dell’Area di disegno. Trascinare verso destra. Digitare il valore 3200. Digitare ENTER.

8

Scegliere OK al messaggio di avviso che appare.

Questo messaggio informa che il muro di destra appartenente al gruppo giace sopra il muro di sinistra della sala conferenze. Questa non è una situazione inusuale quando si lavora con i gruppi. La parte finale o entrambe saranno condizioni uniche. Inoltre il messaggio informa che è possibile sospendere il cursore sopra questi muri e rimuovere l’interferenza del muro dalla istanza del gruppo.

9

Sospendere il cursore sopra il muro tra la sala conferenze e l’ufficio creato più a destra. Premere TAB. Selezionare il muro individuato dal contorno evidenziato. L’icona blu del gruppo appare con il muro di riferimento. Selezionare l’icona blu per escludere questo muro dal gruppo.

È possibile anche selezionare con il pulsante destro del mouse prima il muro e poi l’icona blu, e successivamente selezionare con il pulsante sinistro del mouse l’icona blu che attiva il menu a tendina in cui si può scegliere Escludi.

153


Revit Architecture

Modifica del gruppo 10

Student Workbook

Autodesk

Per cambiare la definizione del gruppo bisogna entrare in Modifica gruppo.

Selezionare un gruppo qualunque del modello. Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica gruppo.

Il gruppo è aperto per la modifica. Gli oggetti che non appartengono al gruppo sono visualizzati in grigio e non sono accessibili. 11

Muovere la scrivania e la sedia verso la finestra. Muovere la porta contro il muro di destra. Ruotare lo scaffale. Nell’Area di disegno, selezionare Termina.

Le modifiche si sono propagate in tutti gli uffici.

Aggiungere oggetti al gruppo 12

Selezionare uno dei gruppi modello. Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica gruppo. Nella Barra di progettazione > Fondamentali, selezionare Componente. Aggiungere una M_Chair-Corbu nell’ufficio. Selezionare Termina.

154


Revit Architecture

Duplicare il gruppo

13

Student Workbook

Autodesk

All’inizio, quando un gruppo viene definito all’interno del progetto, agisce nello stesso modo di qualunque altro elemento in Revit Architecture. È possibile creare tipi basati su un originale.

Selezionare il quarto gruppo del modello della fila. Nella Barra delle opzioni, selezionare Proprietà.

14

Selezionare Modifica/Nuovo. Selezionare Duplica. Nome: Large Office Selezionare OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di Disegno.

Questo gruppo adesso ha un diverso tipo di definizione rispetto agli altri gruppi. È possibile duplicare i gruppi dal Browser di progetto.

Modificare il nuovo gruppo (Large Office) 15

Cancellare il quinto gruppo del modello come mostrato in figura.

16

Selezionare il gruppo Large Office. Nella Barra delle opzioni selezionare Modifica gruppo.

155


Revit Architecture

17

Student Workbook

Autodesk

Modificare la disposizione come indicato: Spostare il muro 1600 mm a est. Spostare la porta. Spostare lo scaffale sulla parete ovest e cambiare la sua larghezza. Aggiungere una credenza sulla parete nord. Ruotare la scrivana e la sedia. Aggiungere una sedia M_Chair-Corbu. Cambiare la finestra a 0915x1830 mm e aggiungere una terza finestra, posizionarle come in figura. Nella selezionare Termina.

Applicare un tipo di gruppo a gruppi differenti 18

Spostare il quinto gruppo del modello 1600 mm verso sinistra.

19

Con questo gruppo ancora selezionato, utilizzare la Barra delle opzioni per scegliere Large Office nella lista dei Gruppi modello. I gruppi sono potenti strumenti per lavorare con insiemi di oggetti nell’ambiente di Revit Architecture.

156


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Aggiungere annotazioni di dettaglio ai gruppi 20

Premere CTRL e selezionare i gruppi 2, 3, 6 , 7 e 8. Nella Barra delle opzioni, selezionare Inserisci dettaglio. In Posizionamento gruppo di dettagli associato, attivare: Pianta del pavimento: Typical Office Tag. Selezionare OK. Nota: ogni gruppo adesso ha una annotazione di gruppo associata. Le annotazioni di gruppo sono “attaccate con gli spilli”al gruppo di modello: questo li obbliga a muoversi insieme.

Duplicare le annotazioni di dettaglio del gruppo Large Office 21

Nel Browser di progetto espandere la categoria Gruppi.

C’è solo una annotazione di dettaglio di gruppo definita nel progetto fin qui e quel gruppo non è appropriato per il gruppo Large Office. Il dettaglio di gruppo per l’ufficio tipo non funziona per gli uffici grandi perché adesso nel gruppo Large Office c’è la terza finestra. Le categorie di Gruppi nella lista del Browser di progetto elenca tutte le definizione di gruppo del progetto.

157


Revit Architecture

22

In Gruppi > Modello > Large Office, con il pulsante destro del mouse selezionare Pianta del pavimento: Typical Office Tags e scegliere Duplica.

23

Con il pulsante destro del mouse selezionare Typical Office 2 e scegliere Rinomina.

Student Workbook

Autodesk

Digitare Large Office Tags come nome. Entrambe questi gruppi possono essere applicati al Gruppo Large Office. 24

Selezionare l’ufficio grande di sinistra. Nella Barra delle opzioni selezionare Inserisci dettaglio. In Posizionamento gruppo di dettagli associato selezionare Pianta del pavimento: Large Office Tags. Selezionare OK.

La definizione è la stessa ma con un nome diverso. Bisogna modificare il gruppo e aggiungere le nuove etichette per le finestre. 25

Con il gruppo Large Office Tags selezionato nella Barra delle opzioni selezionare Modifica gruppo. Con il pulsante destro del mouse selezionare l’etichetta di una finestra e scegliere Crea simile. Nella Barra delle opzioni attivare Direttrice.

158


Revit Architecture

26

Student Workbook

Autodesk

Selezionare la finestra priva di etichetta. Nella Barra degli strumenti, in Gruppo associato, selezionare Termina.

27

Rimuovere i dettagli estranei che sono stati inseriti nel gruppo: Con il pulsante destro del mouse selezionare Pianta del pavimento: Typical Office Tags, sottogruppo di Large Office. Scegliere Elimina.

28

Aggiungere il dettaglio del gruppo al secondo ufficio grande: Selezionare l’ufficio grande di destra. Selezionare Inserisci dettaglio. Attivare Pianta del pavimento: Large Office Tags. Selezionare OK.

29

Salvare e chiudere il progetto.

Da questa finestra di dialogo è possibile aggiungere dal Brawser di progetto solo i gruppi di dettaglio che sono associati al gruppo modello.

In futuro verrà esplorato l’utilizzo dei gruppi creando un ingresso all’edificio. È possibile creare dei gruppi interscambiabili, mostrando soluzioni progettuali diverse per l’ingresso. È possibile inserire gruppi utilizzando la Barra di progettazione > Modellazione > Colloca gruppo. I gruppi possono essere esportati come i files di Revit Architecture (RVT). I files collegati possono essere bloccati al progetto corrente e poi diventare essi stessi dei gruppi. Il prossimo esercizio continua con questa raccolta di dati e esplora questo processo.

159


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 7C: Gruppi e collegamenti Questo esercizio esplora le interazioni tra gruppi e collegamenti ai file di Revit Architecture. In questo esercizio si parte dall’ultimo punto dell’esercizio precedente. Si crea un gruppo all’esterno della fila di uffici a sud dell’edificio, lungo il muro meridionale. Una volta che il gruppo è stato creato, lo si converte in un collegamento al file di Revit Architecture, lo si copia, e lo si incolla al secondo piano. Quando il file è stato convertito in un file collegato, si deve chiudere l’esercizio per aprire il nuovo file creato/collegato a Revit Architecture per le modifiche. Dopo aver cambiato alcune finestre in questo file, lo si chiude e si riapre il file originale per verificare i cambiamenti.

Punto di partenza dell’esercizio.

Esercizio completo.

Creazione del gruppo piano. 1

Aprire il file m_Unit 7c – Start. Il file dovrebbe aprirsi con Pianta dei pavimenti: Level 1 attiva.

2

Trascinare la finestra di window da sinistra verso destra in modo tale da comprendere i gruppi interni degli uffici lungo il muro meridionale e il muro della sala conferenze (Riferirsi figura di destra e alla prossima riga).

Questo è il risultato dell’ultimo esercizio. I Gruppi di dettaglio collegati devono essere separati in preparazione della costruzione del gruppo più ampio chiamato South Offices che verrà esportato in un file di RVT.

160


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Notare che il muro sud è stato diviso per facilitare questo esercizio. Le figure mostrano le condizioni di sinistra e di destra come devono essere selezionate (non selezionare le piccole porzioni di ciascuna parte finale del muro meridionale).

3

Nella Barra degli strumenti, selezionare Gruppo.

4

Nominare il gruppo di modello South Offices e associare il gruppo di dettaglio South Offices Tags.

5

Con il gruppo selezionato, nella Barra delle Opzioni, selezionare Collega. Nella finestra di dialogo Converti gruppo in collegamento, selezionare Crea nuovo.

6

Nella finestra di dialogo Salva gruppo: - Cercare dove sono conservati i file dell’eserciziario. - Lasciare il nome del file Come nome_gruppo. - Verificare che Includi i gruppi di dettagli associati come viste sia attivo. - Selezionare Salva.

161


Revit Architecture

7

Student Workbook

Autodesk

Copiare il gruppo al secondo livello: - Selezionare il gruppo di modello South Offices. - Dal menu Modifica, selezionare Copia negli Appunti. - In menu Modifica, selezionare Incolla allineato > Seleziona livelli per nome. - Selezionare Level 2. Selezionare OK. Il muro sud e tutti gli uffici adesso sono copiati al secondo piano.

Modificare il file di progetto collegato South Offices

8

Revit Architecture non autorizza l’apertura contemporanea del file principale e di quelli collegati. Per aprire il file di Revit South Offices bisogna chiudere l’esercizio.

Salvare e chiudere il progetto.

162


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Aprire il file South Offices dalla cartella in cui è stato salvato. Aprire Piante dei pavimenti > Level 1. Selezionare uno dei Typical Office. Nella Barra delle opzioni selezionare Modifica gruppo.

10

Modificare le due finestre in 0915x1830 mm e ravvicinarle. Selezionare Termina.

11

Salvare e chiudere il file South Offices.

12

Aprire il file m_Unit 7c – Start. Aprire la vista 3D.

Entrambe le istanze (primo e secondo piano) sono state aggiornate con la nuova definizione.

163


Revit Architecture

Unire il file collegato Revit Architecture consente di lavorare in modo reversibile nel processo che è appena stato completato. È possibile disegnare gli uffici in diversi file e poi collegarli all’interno della struttura e associarli.

13

Student Workbook

Autodesk

In pratica, in alcuni casi, è necessario richiamare un gruppo collegato ad un file per trasformarlo e in altri casi bisogna richiamarlo per associarlo ad un progetto in Revit Architecture per utilizzarlo come gruppo. Così, come esplorazione, questo esercizio è pò ciclico e studia entrambe queste operazioni. Il resto dell’esercizio guida attraverso l’associazione del collegamento con il file di Revit Architecture. L’operazione di associazione nel collegamento del file lo converte in gruppo.

Selezionare entrambe le istanze di collegamento dei file di Revit Architectural. Nella Barra delle opzioni selezionare Associa. Verificare che Dettagli associati sia attivato. Scegliere OK.

14

Selezionare OK per sostituire i gruppi esistenti in questo progetto con quelli definiti nel file associato.

15

Selezionare Rimuovi collegamento nella finestra di avviso.

Le definizioni originali esistono ancora in questo file e sono state sostituite dalle definizioni nel file South Offices.

Il collegamento è stato rimosso.

164


Revit Architecture

Il file adesso è stato aggiornato con i cambiamenti e il muro sud e gli uffici ora sono di nuovo un singolo gruppo South Offices.

Student Workbook

Autodesk

Il tetto al di sopra dell’ingresso sarà completato nella Unità 8.

165


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 7D: Viste dipendenti da annotazione Quando si sta lavora con progetti di grandi dimensioni, probabilmente non è possibile disporre il disegno in un unico foglio ad una scala che visualizzi le annotazioni. Revit Architecture provvede a questo tipo di rappresentazione con delle viste chiamate “viste dipendenti”. Questo consente di separare in più parti (piccole viste) quello che può essere stampato su fogli separati. Qualunque annotazione fatte in qualunque tavola appare su qualunque delle viste relative.

Creazione di viste dipendenti

1

Nella sezione di questo esercizio si duplica la vista del Level 1 due volte per creare le viste est e ovest comprendenti entrambe mezzo edificio.

La raccolta dei dati di partenza è la parte finale dell’ultimo esercizio. Alcune stanza e dimensioni sono state aggiunte rispetto alla fine dell’ultimo esercizio per migliorare la comprensione del comportamento delle annotazioni nelle viste dipendenti. Due fogli sono stati aggiunti per poter sistemare le viste finali.

Aprire il file m_Unit 7d – Start.rvt. Verificare che la Piante dei pavimenti > Level 1 sia attiva. Nel Browser di progetto selezionare con il pulsante destro del mouse Level 1 > Duplicare vista > Duplica come dipendente.

2

Con il pulsante destro del mouse selezionare Dipendente su Level 1 > Rinomina. Impostare Level 1 Ovest per il nome. Scegliere OK per tornare alla Finestra di progetto.

166


Revit Architecture

3

Autodesk

Ripetere lo stesso processo per aggiungere Level 1 East.

Aggiungere un’annotazione

4

Student Workbook

In generale, quando si aggiunge una annotazione come ad esempio etichette e quote, queste non sono visibili in altre viste. Questo non vale per le viste dipendenti. Una annotazione aggiunta in qualunque vista è disponibile anche in altre viste.

Piante dei pavimenti > Level 1 East deve diventare la vista corrente per il prossimo passaggio. In Barra di progettazione > Fondamentali selezionare lo strumento Locale per aggiungere l’etichetta al locale sala riunioni posta nel lato est dell’edificio.

5

Selezionare Piante dei pavimenti > Level 1 Ovest come corrente.

L’etichetta è visibile anche in questa vista oltre alla vista generale Level 1.

Impostare la regione di taglio e le annotazioni della regione

167


Revit Architecture

6

Nella vista Piante dei pavimenti > Level 1 West selezionare il contorno della regione mostrato dalle frecce di manipolazione.

Student Workbook

Autodesk

Il contorno della regione è una linea continua. Mentre si muove questa, il modello è nascosto. La linea tratteggiata rossa è l’annotazione della regione di taglio che permette di controllare il punto in cui fissare l’annotazione come ad esempio le quote e le etichette.

7

di controllo del Trascinare le frecce contorno della regione del lato est verso ovest, appena a est della quarta linea della griglia.

8

Trascinare il contorno di annotazione della regione verso destra fino al di là del punto finale della griglia (cerchio).

9

Trascinare le frecce di manipolazione del contorno della regione per i lati nord, ovest e est. Muovere il bordo della regione in modo tale che i lati dell’edificio siano contenuti in esso.

Quando si manipola il contorno delle annotazioni, le etichette della stanza appaiono solo se il contorno della regione taglia il locale e l’etichetta della localizzazione ricade all’interno del contorno della regione di taglio.

168


Revit Architecture

10

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Piante dei pavimenti > Level 1 East come vista corrente. Ripetere il procedimento per limitare questa vista verso destra dell’edificio.

Mentre si fa questo notare che se il contorno della regione taglia la linea di quota, solo le quote complete appariranno nella vista.

Aggiungere viste alla tavola 11

Aprire Sheet A101- Level 1 West. Con il pulsante sinistro del mouse premuto trascinare dal Browser di progetto la vista dipendente Level 1 West in questa tavola.

12

Vedere l’unità 5 per informazioni dettagliate sull’inserimento di viste alle tavole.

Ripetere la stessa operazione per la vista dipendente Level 1 East da inserire nella tavola A 102 Level 1 East.

Creare una linea di corrispondenza

169


Revit Architecture

13

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Piante dei pavimenti > Level 1 corrente. Nella Barra di progettazione > Vista selezionare lo strumento Linea di corrispondenza. Selezionare lo strumento Linea. Disegnare una linea vicino alla quarta linea della griglia. Nella Barra di progettazione selezionare Termina disegno.

14

Nella Barra di progettazione, selezionare Riferimento a vista. Nella Barra delle opzioni, verificare che Vista di destinazione sia selezionata su Piante del pavimento: Level 1 West. Cliccare il lato ovest rispetto alla linea appena creata. Ripetere l’inserimento di un’altra vista di destinazione denominata Piante del pavimento > Level 1 East sulla destra della Linea di corrispondenza.

15

Le viste di destinazione sono dinamiche e cambiano il loro riferimento se la vista è posizionata in diverse tavole.

Salvare e chiudere il progetto

170


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 8 Teoria: Conoscenza specifica del dominio Revit Architecture: Tetti Questo esercizio conduce all’inserimento di altri dettagli del tetto per analizzare come unire diversi tetti per realizzare forme differenti.

Tagliare il tetto estruso

1

Aprire il file m_Unit 8 – Start.rvt. Selezionare la vista 3D corrente.

2

Impostare Upper Roof come vista della pianta corrente. Cliccare il tetto nella pianta. Sulla Barra delle opzioni cliccare Profilo Piano di Taglio.

3

Utilizzando il comando Linee, disegnare un contorno che segua il bordo più esterno dei muri più alti e che passi al di fuori del bordo del tetto sul lato Ovest e Sud.

Ogni tetto estruso (all’opposto di un tetto da perimetro) può essere tagliato utilizzando il comando Profilo piano di taglio. Questo file è lo stesso di quello finale dell’edificio dell’esercizio 7C. Il tetto è un tetto estruso simile a quello creato nell’unità 6. Poichè un tetto estruso varia la propria forma da un piano all’altro, l’estrusione deve essere tagliata dall’interno della torre d’ingresso. Questo processo permette di incominciare a lavorare nella modalità Disegno. Disegnare la forma che si vuole rimuovere dal tetto estruso. Questa figura deve essere chiusa.

Notare che le linee guida sui lati sud e ovest sono all’esterno del tetto. Non provare a far coincidere le linee con il bordo del tetto.

171


Revit Architecture

4

Student Workbook

Sulla Barra di progettazione cliccare Termina Disegno.

Autodesk

La forma disegnata è stata rimossa dal tetto estruso.

Tetto da Perimetro: Selezionare pareti In questa sezione si crea un tetto in alto sui muri dell’ingresso. L’unità 1 esplorava tetti da sagome e contro linee con offset

creava un’estremità di testata. Questa sezione copre alcune delle limitazioni e imprecisioni usando il tetto che si ricreerà qui come base per un tetto un pò più complicato (da Revit Architecture).

5

Impostare Upper Roof come vista corrente. Cliccare Tetto > Tetto da perimetro. Sulla Barra di progettazione verificare che sia selezionato Seleziona Muri. ù

6

Sulla Barra delle Opzioni impostare: Definisci l’inclinazione, attivata. Sporgenza = 600. Prolunga nel muro (al nucleo), attivata. Usando lo strumento Seleziona muro con queste impostazioni, cliccare i due muri a est per creare le linee come mostrato a destra.

172


Revit Architecture

7

Student Workbook

Autodesk

Sulla Barra di progettazione cliccare lo strumento Linee. Sulla Barra delle opzioni impostare: Metodo di disegno = Seleziona Linee. Definisce l’inclinazione = attivato. Offset = 600. Cliccare i due muri rimanenti sul lato ovest.

Mentre si ciccano i sui, tenere il puntatore del mouse all’esterno dei muri. 8

Utilizzare il tasto Riduci per raccordare gli angoli delle line disegnate.

9

Sulla Barra di Progettazione selezionare Proprietà Tetto. Impostare la tipologia su Generic – 125 mm. Selezionare l’angolo di inclinazione su 25°. Cliccare OK per ritornare all’Area di disegno.

10

Sulla Barra di progettazione cliccare Termina tetto.

Il tetto è stato creato ma non è simmetrico rispetto ai muri d’ingresso. Questo dipende delle differenze nelle linee create cliccando sui muri piuttosto che attraverso l’utilizzo dello strumento Linee.

173


Revit Architecture

11

Aggiungere una sezione come mostrato in figura.

12

Aprire la vista di sezione affiancare le due viste: Sezione 1 e Upper Roof.

Student Workbook

Autodesk

Le linee disegnate con lo strumento Linee iniziano sul bordo del tetto e sono vincolate al livello del tetto (lato sinistro della figura). Le linee disegnate con lo strumento Seleziona muri invece stabiliscono il bordo della fascia del tetto sotto il livello ad una distanza determinata dall’inclinazione del tetto in funzione dell’impostazione dell’aggetto.

Allineare le gronde 14

Allinea gronde è un comando nella modalità disegno di un tetto da perimetro.

Seleziona Upper Roof come vista corrente. Cliccare sul tetto. Sulla Barra delle opzioni cliccare Modifica.

174


Revit Architecture

15

Cliccare ciascuna linea e usare le quote temporanee per sistemare la distanza dalla superficie del muro a 600.

16

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare Allinea Gronde.

17

Cliccare la gronda da allineare (linea a sudest).

Student Workbook

Autodesk

Cliccare la gronda da allineare a quella posizione (linea a sudovest)

175


Revit Architecture

18

Student Workbook

Autodesk

Ripetere l’operazione per le linee più a nord. Tutte le linee di disegno dovrebbero ora essere impostate sullo stesso valore. Su Disegno nella Barra di progettazione selezionare Termina tetto.

Il tetto adesso dovrebbe essere simmetrico rispetto alla linea di fondo dei muri d’ingresso.

Creare tetti multipli

19

Qualche volta è necessario creare due o più tetti per completare la sagoma che si sta cercando. Qualsiasi tetto con una discontinuità nella forma probabilmente necessita di essere creato con almeno due diversi elementi di copertura. Questa sezione guida attraverso la creazione di un semplice esempio di un tipo di tetto, come mostrato a destra.

Aprire il Disegno del tetto per modificarlo. Selezionare la vista corrente Upper Roof. Selezionare il tetto. Sulla Barra delle opzioni cliccare Modifica. Cancellare la linea di disegno di sudovest.

176


Revit Architecture

20

Student Workbook

Autodesk

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare Linee. Sulla Barra delle opzioni impostare: Metodo di disegno = Disegna. Definisce l’inclinazione = disattivata. Offset = 0. Disegnare le tre linee sul lato ovest come mostrato in figura. Verificare che queste linee non definiscano la pendenza.

21

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare su Termina tetto.

22

Estendere il muro fino al tetto: Aprire una vista 3D. Cliccare sulla parete di sudovest. Sulla Barra delle opzioni cliccare Base/Altezza Associa. Cliccare il tetto per vincolarla.

Aggiungere un secondo completare la forma 23

tetto

per

Selezionare l’Upper Roof come vista corrente. Cliccare Tetto > Tetto da Perimetro.

Notare che solo le linee più esterne (in rosso) definiscono una pendenza. Le altre tre no.

Usare lo strumento Linee per disegnare le linee mostrate a destra. All’interno delle proprietà del tetto verificare che la tipologia sia impostata su Generic 125 mm e l’inclinazione sia impostata a 25°.

177


Revit Architecture

24

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare su Termina tetto.

25

Aprire la vista di sezione.

Student Workbook

Autodesk

Il tetto è terminato, ma come era accaduto per il primo tetto nell’esercizio, la linea guida è appoggiata sul livello del tetto più alto invece che su quello della gronda del tetto esistente.

Utilizzare lo strumento Sposta e trasportare il tetto utilizzando il tetto retrostante come riferimento.

Aggiungere fasce e grondaie

26

Aprire la vista 3D nel progetto.

27

Sulla barra di disegno cliccare su Modellazione. Cliccare Estrusione Ospitata > Fascia Tetto.

Revit Architecture garantisce la possibilità di estrudere una sagoma attorno al bordo del tetto. Questa può essere una qualsiasi forma memorizzate in una tipologia estrusa di tetto di una famiglia di profili. Una cosa da tenere presente riguardo molte delle estrusioni è che sebbene la definizione della sagome sia memorizzata in un file di famiglia (RFA), la definizione è sepolta (o annidata) in una definizione di famiglia di sistema nel file di progetto.

Notare cha la fascia è una famiglia di sistema (definita solo nel progetto, non come un file RFA). Ci sono altre famiglie che si possono caricare ed usare nel progetto ma sarebbe necessario duplicare questo tipo e assegnare il profilo caricato nel parametro del tipo della nuova tipologia.

178


Revit Architecture

Student Workbook

28

C’è un solo tipo definito in questo progetto.

29

Cliccare il bordo superiore dell’area di fascia su un tetto.

Autodesk

Continuare a cliccare i tre bordi rimanenti per aggiungere la fascia ad ogni bordo del tetto.

30

Sulla Barra Modellazione.

di

progettazione,

selezioanre

Cliccare Estrusione ospitata > Grondaia tetto.

31

Stare attenti quando si seleziona, perché la superficie interna della fascia, il tetto, e la superficie esterna della fascia sono molto vicine tra loro, il rischio è quello di aggiungere la grondaia sul bordo sbagliato.

Cliccare sul bordo della fascia attorno la porta d’ingresso.

Aggiungere gli intradossi

Realizzare un intradosso in Revit Architecture è simile alla creazione di un tetto.

179


Revit Architecture

32

Impostare il livello Upper Roof come corrente.

33

Selezionare Tetto > Intradosso tetto.

34

Utilizzando lo strumento Linee, e disegnare due serie di linee come mostrato in figura.

35

Su Disegno nella Barra di progettazione, cliccare Proprietà Intradosso tetto, e selezionare l’Offset dell’altezza da livello a –400.0.

Student Workbook

Autodesk

Sebbene ci siano i tasti di selezione automatica che permettono di selezionare tetti e muri, poiché questo non è un semplice tetto, probabilmente risulta più facile disegnare le linee manualmente.

Cliccare Modifica/Nuovo. Nella finestra di dialogo Proprietà del tipo cliccare Duplica. Rinominare la tipologia Generico – 125 mm. Cliccare OK per tornare all’Area di disegno. 36

Cliccare sulla linea di struttura il campo Modifica. Su Strato 2 cambiare lo spessore da 300.0 a 125. Cliccare su OK per ritornare all’Area di disegno.

180


Revit Architecture

37

Student Workbook

Autodesk

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare Termina disegno. Selezionare Section 1 come vista corrente.

38

Cliccare lo strumento Unisci geometria. Selezionare l’estradosso e poi il tetto.

Le due geometrie sono connesse e la linea di profilo oltrepassa entrambi gli elementi.

181


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 9 Teoria: Posticipare Specificità Revit Architecture: Volumetria Ci sono due esercizi in questa unità. Il primo esercizio guida attraverso il processo di inserimento di elementi di massa in un progetto di Revit Architecture. Il secondo esercizio illustra l’abilità del software ad importare file di SketchUp e come usarli come elementi di massa.

Esercizio 9A: Componenti di massa e Building Maker In questo esercizio si lavora con il software Building maker di Revit Architecture. Building Maker è un elenco di strumenti che include: Elementi di massa composti di forme solide e vuote. Muri, pavimenti, tetti, e sistemi di facciate associati con le superfici delle masse. Il processo generale di questo esercizio è quello di creare le forme della massa, applicare gli elementi costruttivi alle facciate, modificare le forme, e successivamente aggiornare gli elementi costruttivi alla nuova geometria con le forme modificate.

Creare un elemento volumetrico 1

Aprire il file m_Unit 9A – Start. Rvt. Verificare che la vista corrente sia Site in Piante dei pavimenti.

Il punto di partenza di questo esercizio è un progetto che ha delle linee di lavoro in 2D che possono essere utilizzate come linee guida per creare le volumetrie.

Al termine dell’esercizio si ottiene un modello con la volumetria di quattro edifici, uno dei quali ha dei muri, dei pavimenti ed un tetto associati ad esso.

182


Revit Architecture

2

Student Workbook

Verificare che la scheda Volumetria sulla Barra di progettazione sia attiva: Cliccare con il pulsante destro del mouse la Barra di progettazione. Cliccare Volumetria per mostrare la scheda Volumetria sulla Barra di progettazione, se non è ancora visibile.

Autodesk

Le schede all’interno della Barra di progettazione possono essere mostrate o nascoste per ottimizzare lo spazio dello schermo.

Note sulle Volumetrie. Quando si crea una massa si entra in modalità Disegno, ma la modalità Disegno in questo caso è più simile ad una famiglia che ad un tetto o un pavimento. All’interno della modalità Disegno si possono creare solidi e vuoti disegnando linee. Questa è una modalità di Disegno nidificata. Mentre si sta lavorando a questo esercizio, bisogna prestare attenzione a quale livello della modalità Disegno si sta lavorando, ponendo attenzione alla Barra di progettazione.

3

Su Volumetria nella Barra di progettazione cliccare Crea massa.

4

Se appare la finestra volumetria scegliere OK.

di

avvertimento

Entrambe le geometrie originarie, additiva e sottrattiva, che sostengono la massa complessiva sono create in modalità Disegno.

Mostra

183


Revit Architecture

5

Student Workbook

Autodesk

Dare alla volumetria un nome. Cliccare OK per continuare.

6

Su Volumetria nella Barra di progettazione, cliccare Solidi > Estrusione.

Le forme geometriche che costituiscono l’istanza finale di massa di Revit Architecture possono essere create in quattro modi (Estrusione, Unione, Rivoluzione, Estrusione su percorso) e possono essere solidi o vuoti. I vuoti sono forme ottenute tramite sottrazione che tagliano la geometria a partire da forme solide.

7

Sulla Barra di progettazione strumento Linee sia selezionato.

Le linee possono essere disegnate o selezionate. Quando vengono selezionate possono essere automaticamente bloccate alle linee originarie attivando Blocca sulla Barra delle opzioni.

verificare

che

lo

Sulla Barra delle opzioni: Inserire 25 m. Cliccare sulla linea selezionata (il simbolo Freccia). 8

Ingrandire con lo zoom sulla sagoma in alto a destra dell’edificio. Spostare il cursore su una delle linee. Premere TAB, e poi cliccare per selezionare tutte le linee. Come selezionando una catena di muri si possono selezionare linee connesse per generare linee di disegno usando TAB.

184


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

9

Cliccare Termina disegno per completare la massa.

10

Ripetere i passi da 6 a 9 per creare una massa per il piccolo rettangolo in basso a destra rispetto al solido appena creato.

11

Cliccare Termina massa per completare la massa.

Queste sono le serie nidificate della modalità Disegno che creano un oggetto massa. Lo stesso modo conduce all’impostazione della creazione della massa posta sulla Barra delle opzioni. Quando si inizia un solido o un vuoto, si scende di un livello e la Barra di progettazione cambia in una Barra di progettazione più familiare. È necessario cliccare Termina disegno e Termina massa per completare il comando.

12

Spostarsi sulla vista 3D.

Sono state disegnate due forme nell’elemento massa in modalità Disegno. Queste saranno due parti su un singolo elemento di massa quando verranno selezionate.

Esci dal disegno scarta le linee disegnate in modalità Disegno. Termina Disegno invece concretizza il solido, ma non completa la massa perché una massa singola può comprendere solidi o vuoti multipli.

185


Revit Architecture

Aggiungere le volumetrie rimanenti

13

Creare l’edificio 2 (Angolo a nordovest).

Student Workbook

Ritornare alla vista Site e ripetere il processo con tutte le sagome degli edifici presenti nel blocco. Il processo generale è lo stesso che per la massa appena creata.

Autodesk

I punti chiave per ciascun elemento sono annotati nei prossimi pochi passaggi. Questa è un’estrusione semplice con l’altezza di 25 m.

Questo edificio ha una semplice area aperta nel centro. Quando si crea la massa, creare una catena di linee di Disegno, una per la parete esterna e l’altra per la corte interna. 14

Edificio 3 nell’angolo sudovest. Considerare anche questo come una singola estrusione. Questo esercizio verrà sviluppato più avanti nell’esercizio, utilizzando la forma vuota per eliminare parte della massa.

Altezza dell’estrusione pari a 28 metri.

15

Edificio 4 a sudest. Questa massa è composta da due livelli. Per creare i due livelli con elementi solidi bisogna creare due elementi solidi differenti. Questi ultimi possono intersecarsi l’uno con l’altro.

Una massa, due estrusioni: L’estrusione del solido 1 è di 36 metri e consiste in tre rettangoli separati per le torri. L’estrusione del solido 2 è di 12 metri, tagliati attorno alle torri ed hanno due rettangoli interni.

16

Aprire la vista 3D. Digitare SD per attivare la vista ombreggiata della massa. Digitare HL per la vista con le linee nascoste.

Il materiale di default dell’oggetto di massa è trasparente al 5%. Le linee nascoste mostrano le condizioni retrostanti perché il materiale è semitrasparente.

186


Revit Architecture

17

Ridimensionare la massa di nordovest trascinando le frecce di manipolazione blu che appaiono (una freccia per ciascuna superficie).

Modificare la massa aggiungere un vuoto 18

Student Workbook

a

sudovest

Autodesk

Modificare le masse direttamente in qualsiasi vista trascinando le frecce.

per Il processo di aggiunta di un vuoto o di un solido di sottrazione è lo stesso di quello per creare il solido di partenza.

Selezionare la volumetria a sudovest (Edificio 3). Sulla Barra delle opzioni cliccare Modifica. Sulla Barra di progettazione selzionare Vuoti > Estrusione.

19

Su Disegno nella Barra di progettazione, cliccare Imposta Piano di Lavoro. Nella finestra di dialogo di Piano di Lavoro attivare Seleziona un Piano. Cliccare OK.

20

Cliccare sulla superficie verticale della massa situata sul blocco in basso a sinistra.

Impostare un piano di lavoro consente cambiamenti automatici del sistema di coordinate in modo semplice. Si può selezionare ogni superficie, piano di riferimento, o linee di manipolazione come su un piano di lavoro attivo. In questo caso si sta selezionando una superfcie verticale direttamente sulla vista 3D. Revit Architecture cambia automaticamente il sistema di coordinate relativo in verticale.

187


Revit Architecture

21

Sulla Barra degli Strumenti cliccare il tasto Visibilità piano di Llavoro per vedere il piano di lavoro attivo.

22

Cliccare lo strumento Linee.

Student Workbook

Autodesk

Sulla Barra delle opzioni impostare: Profondità = 15000. Strumento Disegna. Figura Rettangolo. Disegnare un rettangolo sulla superficie della massa come mostrato all’estrema destra. Cliccare su Termina disegno ma non terminare la Massa.

In questo caso la profondità si orienta sul piano orizzontale, poiché si sta disegnando su un piano verticale.

Vuoti: adesso il vuoto taglia per 15 metri l’edificio. I vuoti non sono visibili di default ma compaiono appena si sposta il cursore sopra di essi; una volta selezionati mettono a disposizione le loro frecce di manipolazione.

188


Revit Architecture

23

Student Workbook

Autodesk

Trascinare le frecce blu del Vuoto come indicato in figura finché essa non si allinea (utilizzando gli snap) alla geometria parallela per rendere il vuoto completamente tagliato attraverso il solido. Cliccare Termina massa per completare la massa. Non è necessario essere precisi con il vuoto. Una quando si termina con la modalità Disegno i vuoti scompaiono.

Aggiungere superfici di pavimenti alla Le superfici dei pavimenti aiutano a visualizzare i solai nell’elemento massa e saranno utilizzati per inserire volumetria elementi di pavimento più avanti nel processo.

24

Selezionare la volumetria a sudovest (quella con cui si stava lavorando precedentemente). Sulla Barra pavimenti.

25

delle

opzioni

cliccare

Attivare tutti i livelli. Cliccare OK per tornare all’Area di disegno.

Superfici

Ciascun livello che interseca la volumetria è un candidato per una superficie di pavimento. Queste superfici consentono di posizionare i pavimenti e di inserire svariati dislivelli sull’oggetto volumetrico. I pavimenti sono disegnati per ciascun livello. Già in questa fase è possibile ottenere dal Building Information Modeling informazioni come ad esempio l’area totale dei pavimenti all’interno del progetto.

189


Revit Architecture

Creare un abaco per complessiva di pavimento

26

Student Workbook

la

superficie Revit Architecture garantisce la possibilità di ricevere informazioni dal modello volumetrico preliminare, dando la possibilità di vedere dinamicamente i cambiamenti sia nella forma grafica della volumetria sia nella forma tabulare degli abachi.

Autodesk

Affinché gli abachi funzionino, le aree dei pavimenti devono essere innanzitutto assegnate all’oggetto massa.

Su Vista nella Barra di progettazione selezionare lo strumento Abaco/Quantità. Seleziona la categoria Massa. Cliccare OK per continuare sulle Proprietà degli abachi.

27

Aggiungere i campi: Famiglia e tipo. Area complessiva pavimento. Volume complessivo. Descrizione. Cliccare OK.

28

Aggiungere una descrizione all’edificio 3: Office Building.

L’abaco del volume complessivo dell’edificio e l’area dei pavimenti può essere generato e inserito in una tavola.

Scegliere OK alla tipologia di cambiamento della finestra di avvertimento.

Solo l’edificio per il quale si crea la superficie di pavimento mostra un valore nella colonna del pavimento complessivo dell’abaco.

Aggiungere il componente fisico pavimento

Le aree di pavimento create precedentemente sono semplici divisioni verticali della massa e non hanno spessore. Utilizzare lo strumento Pavimento da superficie per aggiungere pavimenti nella massa.

Non si può utilizzare lo strumento Pavimento da superficie prima di aver creato le superfici di pavimento.

190


Revit Architecture

29

Isolare l’edificio a sudovest: Aprire la vista 3D Mentre si preme CTRL cliccare ognuna delle tre masse dell’edificio senza i pavimenti assegnati. Cliccare con il pulsante destro del muose Nascondi da vista > Elementi.

30

Usare Vista da menu per orientare la vista verso sudovest.

Student Workbook

Autodesk

Utilizzare Nascondi oggetto/Isola Oggetto per lavorare su un oggetto nel progetto.

Cliccare la massa e utilizzare le frecce di manipolazione per variare l’altezza dell’ala più bassa rispetto a quella appena sotto le superfici dell’area dei pavimenti

Aggiungere pavimenti all’edificio 31

Su Volumetria della Barra di Progettazione cliccare Pavimento da superficie.

32

Sulla Barra delle opzioni: Impostare il tipo di pavimento: Insitu Concrete 225mm. Verificare che Selezione multipla sia attivata.

Adesso che è stata creata la massa dell’edificio è possibile cominciare ad aggiungere gli elementi costruttivi. Questo strumento posiziona gli elementi di pavimentazione sulle superficie dei piani.

191


Revit Architecture

33

Student Workbook

Autodesk

Trascinare una finestra di selezione che comprenda l’intero edificio. Sulla Barra delle opzioni cliccare Crea pavimenti.

Creare Muri

34

Su Volumetria della Barra di progettazone cliccare Muro da superficie.

35

Sulla Barra delle opzioni impostare: Tipologia di muro = Exterior Brick on Mtl. Stud. Tipologia di disegno = Seleziona superfici. Altezza = Automatica Linea = Superficie del nucleo esterno.

36

Cliccare le superfici come mostrato in figura.

Lo strumento Muro da superficie consente di creare muri associati alle superfici delle masse nello stesso modo in cui i pavimenti sono associati alle superfici dei piani.

Ruotare il modello per selezionare queste superfici. Utilizzare la rotella di scorrimento del mouse e spostare il cursore per ruotare il modello.

192


Revit Architecture

37

Student Workbook

Cliccare lo strumento Mostra massa.

Questo strumento rende possibile muoversi avanti e indietro per visualizzare la volumetria, i pavimenti e i muri o semplicemente i muri e i pavimenti.

Cliccare lo strumento Mostra massa per mostrare nuovamente la massa.

Sistemare la dell’edificio

38

volumetria

dell’involucro Con alcuni muri e pavimenti inseriti, modificare la massa

Cliccare lo strumento Modifica. Selezionare la massa. Utilizzare le frecce di manipolazione triangolari per modificare l’ala più bassa dell’edificio: Rispetto alla superficie più in alto, scendere di un livello (appena sotto il pavimento). Rispetto alla strada, dimezzare la distanza della facciata rivolta verso sud. Osservare le figure a destra.

39

Autodesk

Cliccare in un punto qualsiasi l’Area bianca del disegno per deselezionare l’edificio.

utilizzando le frecce di manipolazione. Quando cambia la massa è necessario aggiornare i pavimenti e i muri al nuovo involucro di volumetria utilizzando lo strumento Ricrea. Se si perde la visualizzazione di porzioni di massa durante la manipolazione delle superfici, utilizzare il comando Modifica per accedere alla modalità Disegno e sistemare l’estrusione dei vuoti per ripulire il disegno.

Gli elementi dell’edificio adesso sono al di fuori dalla sincronizzazione con il modello di massa.

193


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Risincronizzare gli elementi dell’edificio nella nuova forma della massa 40

Selezionare il piano che è rimasto abbassando la superficie superiore.

scoperto

Sulla Barra delle opzioni cliccare Ricrea.

41

Ripetere l’operazione selezionando il muro sud dell’ala più bassa e poi cliccare Ricrea.

42

Ripetere l’operazione per ricreare i pavimenti più bassi.

Aggiungere un sistema di facciata continua

Il sistema facciata continua consente di creare una parete vetrata associata alla volumetria.

194


Revit Architecture

Student Workbook

43

Su Volumetria nella Barra di progettazione cliccare Sistema facciata continua.

44

Verificare che il sistema di facciata continua sia impostato su 1500 x 3000 mm.

45

Cliccare le superfici della volumetria che non sono occupate dal tipo di muro a mattoni.

46

1

Autodesk

Sulla Barra delle opzioni cliccare Crea sistema.

Sistemare l’intelaiatura facciata continua

di

un

sistema Un sistema continuo è una definizione di famiglia di sistema che controlla la spaziatura dell’intelaiatura in verticale e in orizzontale delle divisioni del sistema.

Questa definizione può inoltre mantenere i valori per sistema il di montanti ma in questa fase dell’esercizio non viene utilizzata.

195


Revit Architecture

47

Student Workbook

Autodesk

Nel Browser di progetto espandere Famiglie > Sistemi di facciata continua > Sistema di Facciata Continua. Cliccare con il pulsante destro del mouse la tipologia 1500 x 3000 mm. Cliccare ProprietĂ .

48

In Parametri del Tipo selezionare: il Layout (griglia 1) (spaziatura verticale della griglia orizzontale) su Distanza Fissa e 4000 per Spaziatura; il Layout (griglia 2) su Distanza Fissa e 1200. Cliccare Rinomina.

PoichĂŠ si sta modificando il tipo, i cambiamenti che si fanno si applicano a tutto il sistema di facciata continua del progetto.

Digitare 1200 x 4000 per il nome. Cliccare OK per tornare all’Area di disegno.

Aggiungere i montanti al sistema facciata continua 49

Su Modellazione nella Barra di progettazione cliccare Montante. Sulla Barra delle opzioni attivare Tutti i segmenti vuoti.

50

Selezionare una faccia del sistema continuo del modello.

196


Revit Architecture

51

Autodesk

Ripetere per le rimanenti facce continue di sistema.

Aggiungere il tetto 52

Student Workbook

Il processo di inserimento di un tetto è lo stesso di quello utilizzato per aggiungere muri e pavimenti.

Su Volumetria nella Barra di progettazione, cliccare su Tetto da superficie. Sulla Barra delle opzioni impostare: Tipologia di tetto = Steel Bar Joist – Steel Deck – EPDM Membrane. Livello = 9.

53

Selezionare la superficie superiore della massa. Sulla Barra delle opzioni cliccare Creare tetto. Ripetere le operazioni aggiungendo un tetto al livello 3 per l’ala più bassa

54

Sulla Vista nella Barra dei controlli della vista cliccare su Mostra elementi nascosti.

197


Revit Architecture

55

Student Workbook

Autodesk

Selezionare tutte e tre le istanze di massa nascoste. Sulla Barra delle opzioni cliccare Scopri elemento.

56

Selezionare lo strumento Mostra elementi nascosti per uscire dalla modalitĂ  mostra.

Notare che se si tornerà a questo progetto piÚ avanti, potrebbe essere necessario selezionare lo strumento Mostra massa per poter vedere gli elementi di massa. Mostra massa non è impostato di default in una nuova sessione di lavoro.

198


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 9B: Importare i file di SketchUP In questo esercizio si importano dei file di SketchUp direttamente nel progetto allo stesso modo di come si importa un file di SketchUp in una famiglia di massa quando questa è stata creata. Importare i file di SketchUp consente di posizionare muri, pavimenti, e tetti come spiegato nell’esercizio precedente.

Importare un file di SketchUp I modelli di SketchUp utilizzati in questo esercizio sono forniti nella stessa cartella delle altre impostazioni di dati dell’esercizio.

Questo esercizio parte dal punto finale dell’ultimo esercizio, ma due delle masse sono state cancellate per fare spazio ai modelli di SketchUp che verranno utilizzati in questo esercizio. 1

L’esercizio termina con due differenti modelli di SketcUp utilizzati nel progetto di Revit Architecture.

Aprire il file: m_Unit 9b – Start.rvt. Impostare la vista Vista 3D: Isometria Nordest come corrente. Cliccare Mostra massa.

2

Su File da menu cliccare Importa/Collega > Formati CAD.

199


Revit Architecture

3

Student Workbook

Autodesk

Sulla finestra di dialogo Importa/Collega impostare: Tipo file = SketchUp. File da importare = i_Unit 9b – NW building.SKP. Attivare Collega (non importare). Attivare Mantieni i colori. Inserisci automaticamente = Da Origine a origine. Cliccare Apri.

Il modello di SketchUp è letto nel progetto di Revit Architecture.

Notare che questo file di SketchUp ha un materiali di mattone applicato. l file che si utilizzerà in seguito non ha alcun materiale di SketchUp applicato. Per questa istanza si utilizzano le funzioni per applicare muri con materiali al file di SketchUp collegato.

Una volta collegato il valore del colore del materiale di SketchUp è approssimato in Revit Architecture, ma il dettaglio del materiale non è visibile.

200


Revit Architecture

Student Workbook

Importare un Modello di SketchUp Mentre il modello di SketchUp è mostrato nel progetto all’interno di una famiglia di massa già di Revit Architecture, esso agisce come un blocco solido. Se si desidera una flessibilità maggiore col inserita modello di SketchUp esso può essere importato in una massa inserita o in un file di famiglia di massa di Revit Architecture (RFA).

4

Autodesk

Una volta che il file di SketchUp è nidificato all’interno della massa, si possono utilizzare le caratteristiche Building Maker come spiegato nell’Unità 9, esercizio A.

Su Volumetria nella Barra di progettazione cliccare su Crea massa per cominciare la routine di inserimento della massa. Nominare la nuova massa Building 5. Cliccare OK per ritornare all’Area di disegno.

5

Ripetere i punti 2 e 3 per importare un modello SketchUp. In questo caso si sta importando il file di SketchUp m_Unit 9b – NE building.skp. Nota. Non si può collegare il file quando si posiziona il file di SketchUp all’interno di una massa di istanza; lo si può solo importare. Questo significa che se il file di SketchUp dovesse cambiare, queste modifiche non saranno trasmesse nel progetto di Revit Architecture.

201


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

6

Su Disegno nella Barra di progettazione cliccare Termina massa.

La massa è completa e appare la stessa del file di SketchUp collegato direttamente nel progetto. Comunque adesso è incorporato nell’oggetto di massa di Revit Architecture e si può utilizzare lo strumento di volumetria del software su di esso.

7

Nella Barra di progettazione, in Volumetria, utilizzare gli strumenti Muro da superficie e Pavimento da superficie, per applicare muri, pavimenti e tetti a propria scelta.

Se si necessita di assistenza con questo procedimento riguardare l’esercizio precedente per istruzioni passo per passo su come applicare muri, pavimenti e tetti per affrontare la superficie della massa (Funzioni di Building Makers).

Nascondere il modello di SketchUp

8

Digitare VV vista/grafica.

per

accedere

a

Cliccare il tasto Categorie importate.

Sostituzioni

Come per qualsiasi altro file importato si ha il controllo sulla visibilità della grafica del file collegato.

In questa finestra di dialogo si dovrebbero vedere due differenti righe. Il file con l’estensione .skp è il file di SketchUp collegato direttamente nel progetto. Oggetti in famiglie controlla il file di SketchUp che è stato importato all’interno all’oggetto di massa di Revit Architecture.

202


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Disattivare la casella Oggetti in famiglie. Cliccare OK per tornare all’Area di disegno.

Il modello di SketchUp all’interno della massa è stato nascosto. 10

Salvare il progetto se lo si desidera.

203


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 10 Teoria: Progetto di componenti Revit Architecture: Editor di famiglie Questa unità dell’eserciziario deve essere utilizzata con le Unità 10 e 11 degli appunti delle lezioni. L’unità 10 costruisce una unità di scaffale nella famiglia degli arredi utilizzando dei solidi. Questo scaffale è la base per gli esercizi multipli dell’unità 11. Questo esercizio è lungo, occorre dedicargli il tempo sufficiente per finirlo e conviene salvarlo per poterlo riutilizzare in futuro. Questo esercizio utilizza le Quote e lo strumento Allinea in modo intensivo. Occorre avere dimestichezza con questi strumenti prima di iniziare questo esercizio.

Creare una famiglia arredo Le componenti delle famiglie sono quelle create e archiviate esternamente al progetto in file con l’estensione .rfa.

Questo esercizio inizia aprendo un modello di famiglia. 1

Per la fine dell’esercizio bisognerà completare una famiglia scaffale.

Dal menu File, selezionare Nuovo > Famiglia. Nella finestra di dialogo Nuovo, verificare che si stia cercando il file nella cartella Metric Templates e aprire il modello Arredo metrico.rft.

204


Revit Architecture

2

Student Workbook

Nota. I file RFA completati per le Unità 10 e 11 sono nella cartella Completed Data.

Salvare questo file: - Nel menu File selezionare Salva con nome. - Cercare la cartella che contiene i file degli esercizi del workbook. - Aprire la cartella Extra RFA Files. - Salvare questo file come Unit 10 Shelf Unit.

Gli altri scaffali di questa cartella sono il punto di partenza per gli esercizi dell’unità 11.

Nota. Normalmente la base per la ricerca dei modelli è in Impostazioni > Opzioni > Posizione dei file. Se non è stato impostato il modello metrico di deafult, è possibile iniziare con Arredo metrico.rft fornito nella cartella Extra RFA inclusa nella raccolta dei dati del workbook.

Creazione di piani generali di riferimento

3

Nel Browser di progetto aprire Piante dei pavimenti > Livello rif. Con il pulsante destro del mouse selezionare il piano orizzontale di riferimento e scegliere Proprietà elemento.

Autodesk

La finestra per l’editing della Famiglia è aperta. Osservare come l’ambiente di lavoro è simile a quello per la progettazione. La Barra di progettazione fornisce solo una Barra Famiglia. Le Barre usuali non sono disponibili (Planimetri, Modellazione, Strutturale, ecc.) perché non sono utilizzate per la creazione delle famiglie. Il Browser di progetto è simile: ci sono Piante di pavimenti, Prospetti (i cui nomi sono diversi) e Viste 3D. Quando si lavora con le Famiglie, si creano dei piani di riferimento. A questi piani di riferimento vengono assegnati i parametri che guidano la geometria. In questa vista ci sono due diversi piani di riferimento. L’intersezione tra questi due piani di riferimento rappresenta il punto di intersezione della famiglia. In questo caso il punto di intersezione è il punto medio posteriore dell’elemento di arredo. Iniziare cambiando il nome di questo piano di riferimento.

205


Revit Architecture

4

Nella finestra di dialogo delle proprietà: - Cambiare il nome in Indietro. - Verificare che l’istanza È un riferimento: Indietro sia selezionata. - Selezionare OK per uscire.

Student Workbook

Autodesk

I piani di riferimento sono importanti nella creazione delle famiglie. È sulla base di queste linee che vengono impostati i parametri della famiglia; esse sono i riferimenti per la geometria. Aggiungere piani di riferimento è facile. È sufficiente specificare i punti di partenza e di arrivo (basta disegnare una linea). La lunghezza del simbolo della linea non è importante. Se necessario si può modificare la dimensione utilizzando i due cerchi blu che appaiono alle sue estremità quando è selezionata. Il piano di riferimento mostra il suo nome quando viene selezionato. Denominare i piani che vengono aggiunti è una buona idea.

5

Nella Barra di progettazione, selezionare Piano di riferimento e aggiungere tre piani, come mostrato in figura (non preoccuparsi della distanza tra ogni piano).

Bisogna essere in grado di variare la larghezza e la profondità di un elemento di arredo, in questo modo si aggiungono due nuovi parametri alla famiglia. Per creare un parametro bisogna aggiungere una quota e assegnare ad essa una etichetta. La profondità nelle famiglie di arredo corrisponde alla distanza tra due piani di riferimento orizzontali; la larghezza corrisponde alla distanza tra due piani di riferimento verticali (destro e sinistro).

206


Revit Architecture

6

Student Workbook

Autodesk

Nella Barra di progettazione, selezionare Quota. Aggiungere una linea di quota tra i due piani di riferimento orizzontali.

7

Nella Barra di progettazione selezionare Modifica e selezionare la quota. Nella Barra delle opzioni in Testo etichetta, scegliere Aggiungi parametro.

8

Nella finestra di dialogo delle proprietà impostare: - Digitare Profondità per il Nome. - Verificare che Tipo sia attivato. - Raggruppa parametro in Dimensioni. - Scegliere OK.

Le impostazioni di Raggruppa parametro è una struttura per organizzare i parametri.

La quota che è associata ad una etichetta (parametro) mostra il nome del parametro nella stringa della quota. 9

Nella Barra di progettazione selezionare Quota. Aggiungere la quota tra i tre piani di riferimento verticali (selezionare ciascuna linea e posizionare la linea di quota con il tasto sinistro del mouse). Selezionare il simbolo EQ che appare.

Il piano di riferimento verticale tra gli altri due piani è l’asse dell’elemento di arredo. In questo modo ci deve essere equidistanza tra i piani di destra e di sinistra. Per portare a termine l’operazione e conservare questa costante durante la progettazione è necessario aggiungere una quota tra i tre piani di riferimento e attivare il vincolo di equidistanza (simbolo EQ).

207


Revit Architecture

10

Student Workbook

Autodesk

Ripetere i punti iniziali per aggiungere i parametri di larghezza (vedere la figura di destra). Aggiungere una quota (tra due piani verticali esterni). Selezionare la quota. Nella Barra delle opzioni selezionare Testo etichetta. Impostare l’etichetta come indicato: - Nome: Larghezza. - Raggruppa parametro in: Dimensioni. - Tipo.

Flex la famiglia 11

Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia: - Cambiare il valore della profondità in 400. - Cambiare il valore della larghezza in 1200. - Scegliere OK.

Durante la progettazione di una famiglia è importante verificare i parametri controllando che tutto il lavoro si stia svolgendo correttamente. Sono appena stati aggiunti due parametri alla famiglia. È possibile controllarli cambiando alcuni dei valori. Durante questa verifica riposizionare i piani di riferimento. Non si dovrebbero ricevere messaggi di errori. Questo è chiamato Flexing dei parametri della famiglia.

208


Revit Architecture

12

Student Workbook

Autodesk

Ricordarsi di salvare il lavoro regolarmente. È possibile decidere di creare una nuova struttura ad albero a partire da un file contenuto nella cartella principale Library. È una buona idea tenere la propria personale libreria separata da quella installata con il programma.

Aggiungere un piano di riferimento e il parametro di altezza: - Nel Browser di progetto sotto Prospetti, selezionare Anteriore. - Aggiungere un piano di riferimento orizzontale. - Aggiungere una quota tra il piano di riferimento del terreno e quello che è appena stato aggiunto, e trasformare questa quota in un parametro denominato Altezza (anche un parametro tipo nel gruppo Quota). - Flex la Famiglia attraverso il cambiamento dei valori dei parametri nella finestra di dialogo Tipi di Famiglia. Salvare il progetto.

Creare dei sostegni laterali

13

Attivare la vista Livello rif. Nella Barra di progettazione selezionare Solidi > Estrusione.

14

Adesso che i piani di riferimento sono posizionati, creare dei sostegni laterali con lo strumento Solidi > Estrusione. La modalità disegno è utilizzata per creare forme. La Barra di progettazione mostra gli strumenti disponibili per creare i disegni, che deve essere un ciclo chiuso.

Nella Barra di progettazione selezionare il tasto Linee modello. Nella Barra delle opzioni selezionare Rettangolo. Disegnare due rettangoli come indicato in figura (le dimensioni non sono importanti).

209


Revit Architecture

15

Usare lo strumento Allinea per bloccare la linea sinistra del disegno al piano di riferimento di sinistra, come indicato in figura: - Selezionare lo strumento Allinea. - Selezionare il piano di riferimento sinistro. - Selezionare la linea sinistra del rettangolo disegnato con Linee. - Bloccare questo allineamento selezionando l’icona del lucchetto.

16

Ripetere le operazioni per il rettangoli di destra e bloccare il lato di destra al piano di destra.

17

Utilizzare lo strumento Allinea per bloccare la parte superiore del disegno di sinistra al piano di riferimento superiore, come indicato in figura: - Selezionare lo strumento Allinea. - Selezionare il piano di riferimento superiore. - Selezionare la linea superiore del rettangolo disegnato con Linee a sinistra. - Bloccare questo allineamento selezionando l’icona del lucchetto.

18

Ripetere il procedimento per la linea superiore del rettangolo di destra.

19

Ripetere il procedimento per le linee inferiori e vedere come si abbassano sul piano di riferimento.

Student Workbook

Autodesk

210


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

La figura a fianco indica le linee che sono state allineate/bloccate ai rispettivi piani di riferimento.

20

Nella Barra di progettazione scegliere Quota. Selezionare il piano di riferimento sinistro e poi la linea destra (quella che non è bloccata) e posizionare la quota.

Quando si quota un disegno come questo si può iniziare la quotatura dal piano di riferimento piuttosto che dalla linea disegnata. Questo autorizza il disegno al flexing. Il principio è lo stesso di quello utilizzato nel dimensionamento le etichette dei parametri per guidare la geometria del piano di riferimento.

21

Selezionare lo strumento Modifica. Selezionare la linea disegnata sulla destra del rettangolo che è appena stata quotata.

Per fare comparire l’icona del lucchetto bisogna selezionare la quota, non la linea del disegno.

Selezionare il testo della quota e cambiare il valore in 19 mm. Bloccare la dimensione: - Selezionare la linea di quota; appare il simbolo del lucchetto. - Selezionare l’icona del lucchetto per chiuderlo.

211


Revit Architecture

22

Student Workbook

Autodesk

Ripetere le operazioni per il disegno del rettangolo di destra. Selezionare Termina disegno. Salvare la famiglia.

23

24

Modificare l’altezza dei sostegni laterali: - Nel Browser di progetto, sotto Prospetti, selezionare la vista Anteriore. - Selezionare le geometrie 3D (i solidi di estrusione appena disegnati). Appaiono delle frecce blu che possono essere utilizzate per il trascinamento delle facce. - Trascinare la freccia che autorizza la modifica dell’altezza degli elementi solidi fino a raggiungere il piano di riferimento superiore. - Selezionare l’icona del lucchetto per bloccare l’allineamento.

È possibile utilizzare anche lo strumento Allinea per compiere questa operazione.

Poiché i due rettangoli sono stati disegnati in modalità Disegno, esiste una sola freccia verticale per il controllo dell’altezza di entrambe le strutture.

I sostegni verticali sono terminati. Verificare il lavoro variando dei parametri della famiglia (larghezza, altezza, profondità) nella finestra Tipi di famiglia e selezionare il tasto Applica (flexing il modello). La geometria 3D deve aggiornarsi senza che messaggi di errori appaiano. - Per vedere chiaramente gli effetti dei parametri, aprire la vista 3D. - Nella Barra dei controlli della vista, cambiare la scala in 1:10.

212


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Nota. In tutte le viste di Revit Architecture la scala di rappresentazione è associata alla vista. Ăˆ possibile utilizzare questa scala per aggiustare la dimensione del testo.

Aggiungere piani di riferimento per le mensole e la base 25

Come per i sostegni laterali si disegnano prima i piani di riferimento e poi i solidi di estrusione per la base di finitura e per i ripiani.

Nel Browser di progetto attivare la vista Piante dei pavimenti > Livello rif. Aggiungere un piano di riferimento orizzontale appena sopra quello che definisce la profonditĂ  della famiglia arredi.

26

Aggiungere una nuova quoa tra le due linee: il riferimento di fondo è quella appena creata. Selezionare il piano di riferimento e modificare la quota a 15 mm. Bloccare al dimensione.

27

Aprire la vista Anteriore. Aggiungere due piani di riferimento orizzontali come mostrato in figura.

213


Revit Architecture

28

Student Workbook

Autodesk

Impostare la quota superiore pari a 34 mm e quella inferiore a 50 mm. Bloccare le due dimensioni.

29

Aggiungere quattro nuovi ripiani, come indicato in figura.

30

Nella Barra di progettazione, selezionare Quota: - Selezionare i quattro piani di riferimento creati nel passaggio precedente. - Selezionare il simbolo di equidistanza EQ. - Flex il modello cambiando i valori dei parametri. Salvare il file.

Qualche parole per spiegare questi piani di riferimento: due di essi non possono muoversi. Essi sono stati vincolati bloccando le dimensioni (50 e 34 mm). Gli altri quattro sono equidistanti perché le linee di quota sono state vincolate secondo questo parametro tra loro. Così, se l’altezza dell’elemento di arredo viene modificata, la parte alta e quella bassa rimangono fisse, mentre varierà la distanza tra gli altri quattro piani per soddisfare il vincolo di equidistanza.

Aggiungere la base di finitura

214


Revit Architecture

31

Aprire la vista in Piante dei pavimenti > Livello rif. - Nella Barra di progettazione, selezionare Solidi > Estrusione. - Nella Barra di progettazione, selezionare Linee. - Nella Barra delle opzioni selezionare il modello Rettangolo. - Disegnare il rettangolo come indicato in figura. La dimensione non è importante.

32

Nella Barra delle opzioni selezionare Allinea. - Selezionare la faccia interna del montante di sinistra e poi selezionare la linea vicina del rettangolo. - Bloccare questo allineamento chiudendo l’icona del lucchetto.

33

Ripetere la procedura per il lato destro e bloccare l’allineamento.

34

Con lo strumento Allinea, selezionare la parte superiore dei due piani di riferimento orizzontali inferiori e selezionare la linea orizzontale più vicina ad essa del rettangolo.

Student Workbook

Autodesk

215


Revit Architecture

35

Aggiungere la quota tra il piano di riferimento immediatamente sopra il primo dal quale si è definita la profondità e la linea che non è stata bloccata.

Student Workbook

Autodesk

Quando si finisce il disegno, la quota diventa grigia.

Selezionare la linea e modificare il valore della quota a 19 mm. Selezionare la quota e bloccarla. Scegliere Termina disegno.

36

Essa è ancora lì quando si modifica il disegno. Questo è un modo utile per tenere la propria famiglia libera da altre quote ingombranti, ma può creare delle difficoltà per seguirne le tracce quando la famiglia dà degli errori di vincolo.

Aprire la vista Anteriore. - Cliccare lo strumento Allinea. - Selezionare il piano di riferimento che si trova direttamente sopra la parte superiore del solido appena creato e poi selezionare la parte superiore di questo solido. - Bloccare l’allineamento cliccando l’icona del lucchetto.

37

Flex il modello. Salvare la famiglia.

Aggiungere dei ripiani

216


Revit Architecture

38

Aprire la vista Livello rif.

Student Workbook

Autodesk

Adesso si citeranno questi piani di riferimento con questi nomi.

Rinominare i piani di riferimento orizzontali. - Con il pulsante destro del mouse selezionare il piano di riferimento più basso e scegliere Proprietà elemento. - Rinominare il piano di riferimento Telaio anteriore. - Ripetere l’operazione per rinominare il secondo piano di riferimento Anteriore scaffale. - Selezionare il piano di riferimento superiore il cui nome è Posteriore. Non è necessario ripetere le operazioni per rinominare questo piano. 39

Aprire la vista Prospetti > Anteriore. Nella Barra di progettazione, selezionare Solidi > Estrusione. Nella Barra di progettazione selezionare lo strumento Imposta piano di lavoro. Selezionare il Nome del piano di lavoro Posteriore. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

217


Revit Architecture

40

Nella Barra di progettazione selezionare Proprietà estrusione. Impostare il valore di Fine estrusione a 150 mm. Scegliere OK per tornare alla Finestra di progetto.

41

Student Workbook

Autodesk

È possibile impostare qui la profondità dello scaffale a 800 mm (o il valore numerico della profondità del proprio scaffale), facendo questo non si permetterebbe agli scaffali il Flexing, poiché è stata modificata la profondità della famiglia. Cambiando il valore a 150 mm rendere facile lavorare all’interno della vista piana quando si allinea e si vincola questo lato frontale al piano di riferimento quando si avrà finito con questo disegno.

Nella Barra di progettazione selezionare Linee. Nella Barra delle opzioni selezionare il modello Rettangolo. Disegnare sei rettangoli, come indicato in figura. Le dimensioni non sono importanti.

42

Selezionare lo strumento Allinea. Nella Barra delle opzioni attivare Allineamento multiplo. Selezionare la faccia interna del montante di sinistra. Selezionare le linee di sinistra dei rettangoli (una alla volta). Bloccare ogni allineamento (bisogna bloccare le linee singolarmente dopo averle allineate).

218


Revit Architecture

43

Ripetere le operazioni per le linee del lato destro. Ricordarsi di bloccare gli allineamenti.

Student Workbook

Autodesk

Questi allineamenti permettono ai ripiani orizzontali di restare in contatto con il montante verticale se la profondità della famiglia scaffale viene modificata. Adesso bisogna forzare le linee orizzontali dei rettangoli. Le linee inferiori dei rettangoli devono essere rispettivamente allineate ai piani di riferimento ai quali sono stati vincolati all’equidistanza. Poi bisogna posizionare la quota tra ciascun piano di riferimento e le linee superiori dei rettangoli. Sistemare e bloccare queste quote per mantenere lo spessore dei ripiani compatibili.

44

Selezionare lo strumento Allinea. - Nella Barra delle opzioni attivare Allineamento multiplo. - Selezionare il piano di riferimento sopra il terreno e la linea orizzontale inferiore del rettangolo più in basso. - Bloccare l’allineamento.

219


Revit Architecture

45

Student Workbook

Ripetere le operazioni di allineamento per i piani di riferimento orizzontali e le parti inferiori dei rettangoli, come mostrato in figura.

Metà superiore 46

Autodesk

Metà inferiore

Inserire la quota tra il piano di riferimento e la linea superiore del rettangolo, come mostrato in figura. - Selezionare la linea e cambiare il testo a 19 mm. - Selezionare e bloccare la quota. Ripetere il procedimento per tutte le linee orizzontali (localizzate al di sopra dei rettangoli). Ricordarsi di bloccare le quote. Selezionare Termina disegno. Salvare al famiglia.

47

Allineare le mensole con il piano di riferimento Anteriore scaffale: - Aprire la vista Piani dei pavimenti > Livello rif. - Selezionare la geometria 3D come indicato in figura. Appaiono i simboli di manipolazione blu. - Trascinare il simbolo blu inferiore sul piano di riferimento Anteriore scaffale, come mostrato in figura. - Selezionare l’icona del lucchetto. Se l’icona del lucchetto non appare utilizzare lo strumento Allinea.

220


Revit Architecture

48

Student Workbook

Autodesk

Flex il modello. Salvare la famiglia.

Aggiungere dei sostegni verticali 49

Nel Browser di progetto aprire Prospetti > Anteriore. Aggiungere due piani di riferimento verticali come mostrato in figura.

50

Aggiungere la quota tra i due piani di riferimento che sono appena stati inseriti, e quelle esterne, come mostrato in figura. Cliccare il simbolo di equidistanza EQ.

51

Nella Barra di progettazione, selezionare Solidi > Estrusione. - Nella Barra di progettazione, selezionare Linee. - Nella Barra delle opzioni selezionare il modello Rettangolo. - Disegnare sei rettangoli come indicato in figura. Le dimensioni non sono importanti.

221


Revit Architecture

52

Nella Barra degli strumenti selezionare Allinea. - Nella Barra delle opzioni verificare che sia attivo Allineamento multiplo. - Selezionare il piano di riferimento di sinistra (vedere figura) e allineare le tre linee dei rettangoli come mostrato in figura. - Bloccare ciascun allineamento mentre si sta facendo l’operazione.

53

Ripetere il procedimento per il lato destro dei rettangoli con il piano di riferimento di destra.

54

Allineare il fondo del supporto sinistro disegnato come linea: - Selezionare lo strumento Allinea. - Nella Barra delle opzioni attivare Allineamento multiplo. - Allineare la linea di fondo con i due rettangoli posti in basso, come indicato in figura. - Bloccare l’allineamento.

Student Workbook

Autodesk

Tutti questi allineamenti sono bloccati per mantenere i vincoli quando si cambiano i valori del parametro di larghezza nella famiglia scaffale.

222


Revit Architecture

Nota. Quando si disegnano questi rettangoli è possibile disegnarli sopra il piano di riferimento e il lucchetto appare. Si possono bloccare in questo e l’effetto è lo stesso.

55

Ripetere il procedimento con le linee superiori (vedere la figura).

56

Ripetere il procedimento per tutti i rettangoli.

57

Allineare e bloccare i sostegni verticali tra di loro per stabilire un controllo singolo della larghezza di molti elementi: - Nella Barra degli strumenti selezionare Allinea. - Nella Barra delle opzioni attivare Allineamento multiplo. - Selezionare il lato destro del rettangolo inferiore e poi, selezionare gli altri lati destri dei rettangoli posti al di sopra (come mostrato in figura). - Bloccare ogni allineamento mentre si sta facendo l’operazione.

Student Workbook

Autodesk

Adesso è necessario gestire lo spessore dei sostegni verticali. Si fa la stessa operazione delle fasi precedenti: questa volta però la quota deve esser bloccata tra il piano di riferimento e le linee, non al rettangolo. Prima di ciò è necessario allineare i fianchi dei rettangoli tra loro (a destra e a sinistra).

223


Revit Architecture

58

Ripetere le operazioni per i rettangoli del lato destro.

59

Posizionare la quota tra le linee verticali del rettangolo inferiore sinistro (vedere la figura). Selezionare la linea e modificare il testo, impostando il valore di 19 mm.

Student Workbook

Autodesk

Poiché il lato destro di questa serie di rettangoli era stata già bloccata, è sufficiente definire una sola dimensione per controllare tutti i rettangoli della serie.

Selezionare la quota e bloccarla. Ripetere l’operazione per il rettangolo di destra. Selezionare Termina disegno. 60

Aprire Piante dei pavimenti > Livello rif. Se i sostegni verticali sono troppo stretti, selezionare la geometria 3D e utilizzare le frecce blu per allinearli alla facciata in basso, come mostrato in figura. Bloccare gli allineamenti.

224


Revit Architecture

61

Student Workbook

Autodesk

Flex il modello. Salvare la famiglia.

Gli scaffali adesso sono pronti per essere utilizzati in un progetto. Quando si inizia un nuovo progetto personale, inserire questa famiglia: - Nel menu File, selezionare Carica da libreria > Carica famiglia. - Cercare la cartella in cui la famiglia era stata salvata e aprirla. - Nella Barra di progettazione, selezionare Componente. È possibile posizionare la famiglia creata.

Per provare la nuova famiglia in un progetto, bisogna caricarla nel progetto. È possibile inserirla con lo strumento Componente. Non dimenticare che la famiglia è parametrica! I parametri Larghezza, Altezza e Profondità si trovano aprendo le proprietà dell’elemento.

225


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 11 Teoria: Propagazione dei vincoli Revit Architecture: Allineamenti, bloccaggi e vincoli Questa unità deve essere utilizzata con le Unità 10 e 11 degli appunti delle lezioni. L’unità 11 sviluppa la famiglia creata nella Unità 10. Questa unità ha degli esercizi progettati per illustrare diverse capacità della famiglia con Revit Architecture. Esercizio 11A Aggiunge la linea di rappresentazione simbolica per creare viste di dettaglio basso, medio e alto. Aggiunge un elemento di mascheratura per nascondere il retino del pavimento. Utilizza l’elaborazione della famiglia dal progetto in cui è inserita. Esercizio 11B Aggiunge un parametro materiale per controllare i materiale assegnati all’unità scaffale. Esercizio 11C Aggiunge una porta vetrata e assegna il parametro visibilità per controllare la visualizzazione dell’elemento vetro. Esercizio 11D Lavora con famiglie nidificate da aggiungere all’unità disegnata nella famiglia, utilizzando i parametri dello scaffale di origine come guida per la geometria della famiglia nidificata. Esercizio 11E Affina la messa a punto della famiglia aggiungendo controlli agli elementi della famiglia attraverso l’utilizzo di sottocategorie. In questa unità si completa l’elemento di arredo creato come famiglia nella unità precedente aggiungendo molti elementi ad esso come mostrato in figura. La famiglia creata nella prima parte dell’esercizio richiede molto lavoro per poter essere utilizzata con dimestichezza. È necessario generare le sue rappresentazioni 2D, associare tutti i materiali necessari, e definire il livello di dettaglio. Poi, nell’esercizio si possono sperimentare le famiglie nidificate e le formule (una parte estremamente potente dell’Editor di famiglia).

226


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 11A: Posizionare e modificare la famiglia e rappresentazione delle linee simboliche Nell’unità 10 si è lavorato con l’Editor di famiglia. La modifica della famiglia posizionata fornisce l’accesso alla definizione della famiglia direttamente dal progetto in cui essa è inserita.

Linee simboliche e livello di dettaglio della vista Quando si crea una famiglia, è necessario definire come questa famiglia si comporta in viste diverse (piante, sezioni, prospetti, 3D). La prima importante decisione è la sua rappresentazione 2D: si vuole che ciò che viene mostrato della famiglia in pianta sia il risultato della sezione della vista 3D o deve essere rappresentato con un semplice disegno 2D? In questo caso, la famiglia non è generata dal modello 3D, ma è rappresentata con il disegno 2D che è stato disegnato. Poi, per definire in che modo la famiglia (oggetto) è visualizzata in diverse viste, è necessario definire le sue rappresentazioni in diverse scale e quindi con differenti dettaglii (basso, medio, alto) per ogni vista. Così, questo è l’obiettivo: Basso

Medio

Alto

Vista in pianta

Sezione, Prospetto, Vista 3D

La rappresentazione visualizzata è quella generata dal modello 3D (elementi solidi estrusi).

È necessario aggiungere due nuovi disegni alla famiglia (uno per le sue rappresentazioni Bassa-Media e uno per quella Alta). Si utilizza la linea simbolica per questi disegni. Si imposta la visibilità degli oggetti della famiglia in modo tale che il disegno delle linee sia visualizzato solo nel progetto e non negli elementi 3D dello scaffale.

Regioni di mascheramento Le regioni di mascheramento sono oggetti 2D, come ad esempio il retino di riempimento, che consentono ad alcune famiglie di nascondere il retino del pavimento e di colorare il riempimento quando è utilizzato nel progetto.

227


Revit Architecture

Apertura del progetto dell’esercizio 1

Student Workbook

Autodesk

In questo esercizio si modifica la famiglia direttamente dal progetto. Si accede allo scaffale dalla vista 3D.

Aprire il file m_Unit 11° - Start.rvt.

Lo scaffale non ha linee simboliche. Quando è visualizzato nell’Area di disegno si vedono gli elementi solidi dall’alto (vedere la figura sotto).

Verificare che la vista corrente sia Piante dei Pavimenti > Level 2 Furniture. Ingrandire al vista sull’area della camera da letto più grande. Lo scaffale creato nell’ultima unità è già stato posizionato in questo progetto. In questo progetto la famiglia dello scaffale è semplicemente nominata mShelf.

Sezionare la vista 3D

2

Duplicare la vista 3D con lo strumento Modifica dinamica della vista: Selezionare la vista 3D come corrente. Premere F8 per attivare la finestra di dialogo della Vista dinamica. Nella finestra di dialogo della Vista dinamica selezionare l’icona del discetto. Digitare il nome 2nd Floor 3D. Scegliere OK.

Creare una vista 3D in cui ci sia un riquadro di sezione attivo. Utilizzare il riquadro di sezione per tagliare una parte del modello e mostrare l’interno. Questa nuova vista è stata creata nel Browser di progetto sotto vista 3D.

228


Revit Architecture

3

-

Attivare il Riquadro di sezione nelle proprietà della vista. Disattivare Taglio della vista e Regione di taglio visibile. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

Attivare Ombreggiatura con bordi se si vuole.

Tagliare la vista 3D con il riquadro di sezione: -

5

Autodesk

Con il tasto pulsante destro del mouse nella Finestra di progetto, selezionare Proprietà della vista. -

4

Student Workbook

Selezionare il riquadro di sezione che appare nella finestra di progetto. Utilizzare le frecce di manipolazione delle facce per togliere la parete sud.

Applicare la trasparenza alla parete est: -

-

Con il pulsante destro del mouse selezionare il solido della parete est. Selezionare Sostituisci vista grafica > Per elemento. Nella finestra di dialogo Grafica elemento specifica della vista > Trasparente. Scegliere OK.

Il muro esiste ancora ed è selezionabile nella vista, ma adesso è trasparente. Entrambe gli elementi (Riquadro di sezione e Sostituzione vista grafica) sono utili per visualizzare/spiegare la parte interna del progetto.

229


Revit Architecture

Modificare la famiglia scaffale posizionata

6

Student Workbook

Autodesk

Qualche componente della famiglia interno al progetto può essere modificato direttamente dal progetto stesso.

Quando si utilizza la modifica di un elemento già posizionato si modificano le definizioni della famiglia interna al progetto, non le definizioni nel file esterno RFA.

Per facilitare la creazione di un disegno 2D, si duplica la vista Ref. Level. Revit Architecture permette di associare diversi livelli di dettaglio a viste differenti: ad esempio, una per Alto e un’altra per Basso/Medio.

In questo caso si produce una sola vista per Basso e Medio perché la geometria 2D è la stessa per entrambe le rappresentazioni.

Selezionare l’unità scaffale. Nella Barra delle opzioni selezionare Modifica famiglia. Scegliere OK per aprire la famiglia per la modifica.

Usare duplica viste della vista Level Ref.

7

Nel Browser di progetto sotto Piante dei pavimenti, attivare la vista Ref. Level. Con il pulsante destro del mouse selezionare Ref. Level e scegliere Duplicare. Con il pulsante destro del mouse selezionare il nuovo Copia di Ref. Level. Selezionare Rinomina e digitare il nome Ref. Level (Corse - Medium). Scegliere OK.

8

Ripetere le operazioni e creare il nuovo duplicato nominato Ref. Level (Fine).

230


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Ref. Level (Fine) corrente. Utilizzare la Barra dei controlli della vista per impostare il livello di dettaglio Alto. Utilizzando lo stesso metodo, assicurarsi che Ref. Level (Corse - Medium) abbia impostato il livello di dettaglio Basso tra le sue proprietà.

10

Selezionare Ref. Level (Corse - Medium) corrente. Nella Barra di progettazione, selezionare Linee dei simboli. Nella Barra delle opzioni: Selezionare il tasto Seleziona linea. Attivare il tasto Blocca. Selezionare le quattro linee indicate in figura per creare delle Linee dei simboli che sono ancorate e bloccate alla geometria dello scaffale.

11

Nascondere i montanti verticali e i piani di riferimento: Selezionare lo strumento Modifica e selezionare una linea dei simboli che è appena stata creata. Nella Barra dei controlli della vista, selezionare l’icona Nascondi/Isola temporaneamente. Scegliere Isola categoria.

Attivando il tasto blocca automaticamente quando si selezionano le linee vengono vincolate a quelle dalle quali sono state generate. È necessario rifinire le linee dei simboli che sono appena state create. Poiché ci sono molte geometrie in sovrapposizione, potrebbe essere un lavoro noioso. Per semplificare questo, Revit Architecture consente una opzione di temporaneo Isola/Nascondi di tutte le geometrie 3D, così come per il piano di riferimento. Con il solo disegno 2D visualizzato è molto più facile lavorare.

La vista adesso è in modalità isola e mostra solo le linee dei simboli.

231


Revit Architecture

12

Autodesk

Sistemare le linee: Nella Barra degli strumenti selezionare Riduci. Verificare che nella Barra degli strumenti sia attiva la funzione Riduci/Estendi ad angolo. Trasformare le linee ad un rettangolo chiuso.

Sistemare le impostazioni di visibilità

13

Student Workbook

Si è appena finito di definire il disegno 2D per il Basso – Medio livello di dettaglio. Quello che rimane da fare ora è dire a Revit Architecture quali sono le linee che non devono essere associate al livello Alto di dettaglio.

Nella Barra di progettazione selezionare Modifica. Selezionare la linea che rappresenta il fronte dello scaffale. Nella Barra delle opzione selezionare Visibilità. Nella finestra di dialogo delle Impostazioni visibilità elemento famiglia, disattivare il tasto Alto. Così la linea selezionata sarà invisibile quando si sceglierà la visualizzazione con questo livello di dettaglio. Scegliere OK.

14

Attivare la vista Ref. Level (Fine). Con il pulsante destro del mouse nella Finestra di progetto attivare la finestra di dialogo e selezionare Zoom adatta alla finestra.

232


Revit Architecture

15

Utilizzare lo stesso metodo per creare le linee di lavoro per il livello di dettaglio Alto: Nascondere la categoria dei Piani di riferimento. Aggiungere le linee di simbolo bloccate come indicato in figura. Nascondere la categoria dei solidi. Ripulire le linee dei simboli. Attivare la visibilità delle nuove linee solo per il livello Alto. Selezionare OK nella finestra di avvertimento che le linee evidenziate si sovrappongono.

16

Dividere lo schermo così da avere entrambe le viste, una vicina all’altra.

Student Workbook

Autodesk

Ricordarsi di utilizzare lo strumento Seleziona linea e di avere attivato l’opzione Blocca per creare la relazione con la geometria solida. La geometria solida è comandata dai tipi di parametri della famiglia. Se si nasconde tutto e si disegnano le linee, esse non sono flex con il modello.

Utilizzare Finestra > Chiudi finestre nascoste prima di utilizzare Finestra > Affianca. Questo impedisce a tutte le finestre di creare confusione nella vista. Nota. Quando ad esempio il livello di dettaglio selezionato sia quello Medio per la vista, le linee dei simboli impostate per non essere visualizzate in Basso o Alto dettaglio, appaiono lo stesso, ma sono grigie piuttosto che nere.

Osservare il comportamento di tutti gli elementi interni al file della famiglia. Essi non scompaiono ma sono grigi invece che neri. Una volta che il file sia caricato nel progetto le linee si comportano come sono state impostate.

Flex la famiglia 17

Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia. Modificare la Larghezza o la Profondità. Notare che la geometria 2D riflette i cambiamenti e si adatta automaticamente.

233


Revit Architecture

18

Attivare i solidi 3D nella vista piana: Attivare la vista 3D, e selezionare l’intera geometria. Nella Barra delle opzioni, selezionare Visibilità e disattivare Pianta/Pianta del controsoffitto. Scegliere OK.

Ricaricare la famiglia all’interno del progetto.

19

Student Workbook

Nella Barra di progettazione selezionare Carica nei progetti.

Autodesk

Nelle viste in Pianta/Pianta del controsoffitto (P/PCP) si utilizzeranno le geometrie 2D appena create come rappresentazioni per P/PCP. In tutti gli altri casi le rappresentazioni sono generate a partire dal modello 3D e in ogni livello di dettaglio. A questo punto si può caricare la famiglia all’interno del progetto o salvare questa famiglia all’esterno e sovrascrivere il file originale RFA. Utilizzare il comando Salva con nome per creare una nuova famiglia contenente queste modifiche. Questo carica la famiglia in qualunque progetto aperto. Se si ha più di un progetto aperto, è necessario specificare in quale progetto si vuole caricare la famiglia (m_Unit 11a – Start.rvt). Se si ha un solo progetto aperto, la famiglia viene automaticamente caricata senza questo sollecito.

20

Selezionare Sì per sovrascrivere la versione esistente.

21

Salvare il progetto.

A questo punto il lavoro svolto sulla famiglia è stato trasferito nel progetto corrente. Non è necessario salvare la famiglia mentre il lavoro è aperto, ma è necessario salvare il file del progetto.

234


Revit Architecture

Student Workbook

Nota. Ogni vista in pianta ha un piano di taglio. Il valore di defalut è pari a 1.20 m.

Autodesk

La categoria Arredi non ha una rappresentazione di taglio. Altri tipi di famiglia simili a modelli generici possono essere tagliate con piani di taglio o con sezioni di taglio piane. Le linee di simbolo che sono state create in questa famiglia adesso sono utilizzate nelle rappresentazioni predefinite nella vista dall’alto della famiglia.

Alcune famiglie non rispettano questo piano di taglio quando sono viste in pianta e vengono visualizzate come se fossero guardate dall’alto. Allo stesso modo, quando si tagliano con un segno di sezione, esse visualizzano una vista finale piuttosto che una sezione. È possibile vedere quali categorie di oggetti del modello si mostrano correttamente in pianta e in sezione riesaminando le categorie nella finestra di dialogo di Impostazioni > Stili degli oggetti.

22

Nella vista in pianta Level 2 Furniture, attivare la vista di dettaglio fra Basso, Medio ed Alto.

Dettaglio di livello medio

Aggiungere una regione di mascheratura

23

Nell’Area di disegno selezionare lo scaffale.

Dettaglio di livello Alto

Poiché è stata spenta la visibilità in pianta dei solidi di estrusione della famiglia, attraverso la famiglia si vede il pavimento.

In questa sezione si aggiunge una regione di mascheratura al pavimento sotto lo scaffale. Poiché la famiglia è già aperta, essa diventa il file attivo.

Nella Barra delle opzioni selezionare Modifica famiglia.

235


Revit Architecture

24

Student Workbook

Autodesk

Rendere corrente la Vista dei pavimenti > Ref Level. Nella Barra di progettazione, selezionare Mascheratura.

25

Utilizzare lo strumento Linee e attivare Rettangolo per disegnare il rettangolo all’interno dell’area dello scaffale. Nella Barra di progettazione, selezionare Termina disegno.

26

Selezionare la regione. Nella Barra delle opzioni selezionare Visibilità. Nella finestra di dialogo dei livelli di dettaglio, disattivare Alto.

27

Selezionare la regione di mascheratura. Utilizzare le frecce blu di manipolazione o lo strumento allinea per associare e vincolare le estremità della regione ai piani di riferimento della famiglia, come mostrato in figura.

28

Rendere corrente la vista Pianta dei pavimenti > Ref Level (Fine). Nella Barra di progettazione, selezionare Mascheratura. Utilizzare lo strumento Linee. Attivare l’opzione Blocca e seguire le linee esterne delle linee dei simboli (per il dettaglio Alto). Utilizzare lo strumento Riduci per collegare le linee come mostrato in figura.

236


Revit Architecture

29

Student Workbook

Autodesk

Nella Barra di progettazione, selezionare Proprietà regione. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, sotto Grafica, Sostituzioni visibilità/grafica, selezionare Modifica. Sotto Livelli di dettaglio, disattivare Basso e Medio. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

30

Nella Barra di progettazione, selezionare Termina disegno.

31

Caricare la famiglia nel progetto e attivare la vista con livello di dettaglio tra Basso, Medio e Alto.

Dettaglio livello Medio. 32

Dettaglio di livello Alto.

Utilizzare il menu Finestra per tornare alla famiglia scaffale.

Non è necessario salvare i cambiamenti. Essi sono già stati trasferiti nel progetto.

Nel menu File, scegliere Chiudi per chiudere il file della famiglia.

33

Salvare il progetto se si vuole.

I prossimi esercizi di questa unità lavorano direttamente sulla famiglia scaffale. È possibile utilizzare la famiglia sviluppata qui oppure partire con il file RFA procurati con la raccolta dati degli esercizi.

237


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 11B: Parametri dei materiali In questo esercizio si aggiungono materiali allo scaffale. Sebbene sia possibile assegnare il materiale direttamente ai solidi di estrusione come parte delle loro proprietà, questa definizione sarebbe statica, mancherebbe la capacità di controllare i materiali nel progetto. Revit Architecture fornisce al tipo di parametro la possibilità di applicare i materiali quando l’elemento è nel progetto. Questo è possibile per entrambe i parametri per tipo o per istanza.

Creare nuovi parametri materiale 1

Aprire il file m_Unit 11b Shelf-Start.rfa tra quelli forniti nella raccolta dati del workbook. Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia.

2

Nella finestra di dialogo dei Tipi di famiglia, sotto Parametri, selezionare Aggiungi.

3

Nella finestra di dialogo delle Proprietà parametro, impostare: Nome = Finish Tipo di parametro = Materiale Raggruppa parametro in = Materiali e finiture. Attivare Tipo Scegliere OK.

Questo file è una famiglia salvata nella stessa cartella degli altri esercizi, benché sia una famiglia RFA piuttosto che un progetto RVT.

Per il momento questa famiglia è completamente parametrizzata rispetto alle sue dimensioni, ma poi si aggiungerà un nuovo tipo di parametro che consentirà di utilizzare il cambio parametrico del materiale che verrà associato al mobile. Per adesso, si crea un solo parametro da applicare a tutta la geometria 3D.

238


Revit Architecture

4

Student Workbook

Visualizzare il nuovo parametro nella finestra di dialogo Tipi di famiglia. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno. Il parametro Finish adesso fa parte della definizione della famiglia. A questo punto non è stato assegnato ad alcun elemento particolare.

Autodesk

Se non fosse stato creato il parametro Finish, quando fosse necessario, non si avrebbe accesso a questo controllo quando la famiglia fosse inserita nel progetto. Solo quei parametri che compaiono nella finestra di dialogo del Tipo di famiglia sono disponibili alla modifica nel progetto. Bisogna assegnare questo parametro ai solidi di estrusione.

Associare il parametro famiglia alle proprietà della geometria 3D 5

Selezionare tutte le geometrie 3D e cliccare Proprietà.

6

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento selezionare il campo sulla destra del Materiale.

Il parametro materiale è una proprietà codificata di un solido di estrusione. È necessario assegnare a questa proprietà il parametro famiglia Finish appena creato.

239


Revit Architecture

7

Nella finestra di dialogo Associa con parametro famiglia, selezionare il parametro Finish. Selezionare OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

8

In File da menu scegliere Salva. Chiudere la famiglia.

Student Workbook

Autodesk

Se si vuole, è possibile creare un nuovo materiale con Modifica famiglia e associare questo come materiale predefinito per la famiglia. Tutti i materiali creati nella famiglia saranno automaticamente creati in ogni progetto in cui la famiglia sarà caricata. Se un materiale esiste già con lo stesso nome, il materiale famiglia sarà soprascritto. È il questo il motivo per cui è consigliabile dare nomi specifici ai propri materiali. In un proprio progetto, caricare questa famiglia. Inserire alcune instanze di questa famiglia nel progetto e provare a modificare i suoi parametri. Notare come tutte le modifiche vengono propagate in tutte le istanze in questa famiglia. Questo perché tutti i parametri della famiglia sono stati definiti come Tipo.

240


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 11C: Visibilità di parametri In questo esercizio si aggiungono porte di vetro all’elemento scaffale. Fino ad ora si è lavorato con due tipi di parametri. In questo esercizio si creano due porte di vetro per l’elemento scaffale. Si crea un nuovo parametro nella famiglia in cui c’è il tipo di parametro Sì/No. I parametri Sì/No hanno diversi utilizzi. In questo esercizio si assegna il parametro Sì/No alla visibilità delle porte vetrate. Questo consente di spegnerle nel progetto se non si vogliono vedere. Esse sono ancora definite nella famiglia, ma non sono visibili.

Esercizio 10 Esercizio 11B Esercizio 11C

Tipo di parametro Lunghezza Materiale Sì/No

Nome Larghezza, Profondità, Altezza Finish Porte di vetro

Assegnato a Quota Proprietà solidi di estrusione Proprietà solidi di estrusione

Controlli Geometria Materiale assegnato al solido Visibilità pulsante per elemento

Questo esercizio continua quello precedente. Se si è lavorato all’interno dell’esercizio 11B e si è avuto successo in entrambe le operazioni di inserimento del materiale e di manipolazione dei parametri, si può continuare a lavorare con la famiglia di quell’esercizio. In questo esercizio si aggiungono e si vincolano nuovi riferimenti oltre a creare solidi di estrusione e dei vuoti. Tornare alla Unità 10 se è necessario rivedere questi comandi.

Creare dei piani di riferimento per le maniglie della porta 1

Aprire il file m_Unit 11c Shelf – Start.rfa. Rendere attiva la vista Prospetti > Front. Aggiungere tre nuovi piani di riferimento e le quote come mostrato in figura.

Le famiglie riconoscono le condizioni logiche come Sì/No. Utilizzare questo per il controllo della visibilità delle porte vetrate all’interno dell’elemento scaffale. Il prossimo esercizio serve per creare la geometria delle porte di vetro. Questi piani di riferimento sono utilizzati per posizionare le maniglie delle porte di vetro che verranno utilizzate più tardi nell’esercizio.

241


Revit Architecture

2

Attivare la vista Piante dei pavimenti > Ref. Level (Fine).

3

Nominare il livello di riferimento per il lavoro: Attivare il Ref. Level. Selezionare il piano di riferimento orizzontale che è il secondo dal basso, nominato Shelf Front. Nella Barra delle opzioni, selezionare Proprietà elemento. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, cambiare il nome in Glass. Scegliere OK.

4

Iniziare l’estrusione dei solidi di vetro e selezionare il piano di riferimento Glass come Piano di lavoro attivo. -

-

Student Workbook

Autodesk

Per facilitare la creazione delle porte di vetro, nominare uno dei piani di riferimento. L’effetto è di creare un piano di lavoro sul quale è possibile disegnare le porte. È come immaginare di inserire un foglio di carta sul quale si disegna semplicemente uno schizzo.

Attivare Prospetti > Front. Nella Barra di progettazione, selezionare Solidi > Estrusione. Nella Barra di progettazione cliccare Set Work Plane. Nella finestra di dialogo Piano di lavoro, selezionare Piano di riferimento: Glass dalla lista Nome. Scegliere OK.

242


Revit Architecture

5

Nella Barra di progettazione, selezionare Linee. Nella Barra delle opzioni selezionare Seleziona linee. Attivare il comando Blocca.

Student Workbook

Autodesk

Perché un disegno sia valido per una estrusione non deve avere intersezioni a T e le sue linee devono essere chiuse. Poiché questo non è il caso di questo schizzo, è necessario renderlo fisso.

Selezionare le linee che formano il primo ripiano, come mostrato in figura. 6

Nella Barra degli strumenti, selezionare lo strumento Dividi. Nella Barra delle opzioni attivare Elimina segmento interno. Selezionare la linea più in basso nel punto di intersezione con le due linee verticali centrali.

7

Ripetere le operazioni per la linea superiore.

8

Selezionare Riduci. Cliccare l’opzione Riduci/Estendi ad angolo.

9

Ripetere le operazioni per l’altro lato.

243


Revit Architecture

10

Impostare lo spessore del vetro e la visibilità: -

-

Nella Barra di progettazione, selezionare Proprietà estrusione. Selezionare - 8mm per Fine estrusione (il vetro inizia nella parte interna dell’elemento di arredo). Cliccare Modifica in Grafica > Sostituzioni visibilità/grafica. Disattivare i parametri Pianta/Pianta del controsoffitto e Fronte/Retro (le porte non si devono vedere in pianta o in prospetto).

Selezionare OK per tornare alla finestra di dialogo Proprietà elemento. 11

12

Assegnare il materiale al solido di estrusione: In Materiali e finiture > Materiale, selezionare <Per categoria> e cliccare il campo interno ad esso. Nella finestra di dialogo Materiali, selezionare Glass. Scegliere OK per chiudere tutte le finestre di dialogo.

Student Workbook

Autodesk

Il valore positivo o negativo quando si sta disegnando una estrusione da un piano di riferimento dipende dalla direzione con cui si è stato disegnato il piano di riferimento (da destra verso sinistra o da sinistra verso destra). Se si è fatto un errore qui, è sempre possibile correggerlo dopo, quando il disegno è terminato, attraverso le proprietà di estrusione.

Quando si assegna un materiale in questo modo, esso è statico. Non è possibile assegnare un altro materiale all’elemento posizionato nel progetto.

Nella Barra di progettazione selezionare Termina disegno. Salvare il file (File > Salva)

Creare le maniglie per le porte a vetro

244


Revit Architecture

13

Creare la forma solida disegnando linee: Nella Barra di progettazione selezionare Solidi > Estrusione. Nella finestra di dialogo del Piano di lavoro, verificare che il piano attivo sia Glass. Selezionare Linee e nella Barra delle opzioni selezionare la forma circolare. Attivare il raggio e impostare il valore pari a 20 mm. Aggiungere due cerchi come mostrato in figura. Notare che il centro dei cerchio è il punto di intersezione tra i piani di riferimento.

14

Impostare la profondità di estrusione e la visibilità: Nella Barra di progettazione, selezionare Proprietà estrusione. Impostare 30 mm per la fine estrusione. Selezionare il tasto Modifica accanto a Sostituzioni visibilità/grafica. Nella finestra di dialogo delle Impostazioni visibilità elemento famiglia, selezionare solo Alto le maniglie saranno visibili solo nel livello di dettaglio Alto). Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

15

Finire la forma solida: nella Barra di progettazione selezionare Termina disegno.

16

Invertire l’estrusione: Selezionare Piante pavimenti > Ref. Level corrente. Selezionare Le maniglie. Nella Brra delle opzioni impostare Profondità = - 30 mm (negativa).

Student Workbook

Autodesk

In questo modo si sta uscendo dalla modalitàDisegno si è finito di creare l’oggetto 3D.

Assunto che il punto di partenza e di arrivo delle estrusione era opposta perché il piano di riferimento era disegnato da sinistra verso destra, il valore negativo estrude verso l’osservatore, quello positivo lontano dall’osservatore.

245


Revit Architecture

Student Workbook

In relazione alla direzione con cui originariamente è stato disegnato il piano di riferimento Glass, il vetro o le maniglie potrebbero essere estruse nella direzione sbagliata. Se così fosse: Selezionare gli elementi invertiti. Nella Barra delle opzioni selezionare Proprietà. Fine estrusione = (cambiare il valore da negativo a positivo o viceversa). Scegliere OK.

17

Autodesk

È possibile accedere a questa informazione da Proprietà estrusione nella Barra di progettazione mentre si disegna l’estrusione o, dopo la fine del disegno, dalle Proprietà elemento.

Nel menu File, selezionare Salva (prendere l’abitudine di salvare il lavoro spesso). Flex la famiglia per verificarla.

Creare un parametro di controllo di visualizzazione Sì/No

18

In questa sezione si crea un parametro di istanza Sì/No e si assegna alle porte di vetro e alle maniglie questo parametro che consente di spegnere questi elementi per istanza quando sono visualizzati nel progetto.

Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia. Nella finestra di dialogo, sotto Parametri, selezionare Aggiungi.

246


Revit Architecture

19

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di dialogo Proprietà parametri: Sotto Nome, inserire Glass door. Raggruppa parametro in: Costruzione. Sotto i Tipo di parametro, selezionare Sì/No. Attivare Istanza (parametro che può variare da un elemento di arredo ad un altro). Selezionare OK per tornare alla finestra di dialogo Tipi di famiglia.

20

Verificare che il nuovo parametro esista tra i parametri della famiglia. Selezionare OK per tornare all’area di disegno.

Il parametro della porta di vetro appare ed è pronto per essere assegnato alla visibilità di un elemento. La cella contrassegnata verifica il modo con cui l’elemento viene mostrato. Se viene disattivata, il modo è nascosto.

21

Assegnare il parametro di visibilità Glass door a porte e maniglie: Selezionare le porte di vetro e le maniglie e cliccare Proprietà. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, cliccare il tasto grigio a destra, alla fine della riga relativa a Sostituzioni visibilità/grafica. Questo pulsante consente di collegare un parametro ad una proprietà. Nella finestra di dialogo Associa con parametro famiglia, selezionare Glass door. Scegliere OK e chiudere ogni finestra di dialogo.

247


Revit Architecture

22

Salvare nuovamente il lavoro. Per verificare il funzionamento di questo parametro, caricare la famiglia in un progetto.

Student Workbook

Autodesk

Avviare un nuovo progetto, caricare la famiglia, inserire delle istanze alla famiglia nel progetto e provare a modificare i parametri. I nuovi parametri aggiunti consentono il controllo della visibilitĂ  delle porte di vetro e delle maniglie delle porte per istanza. Provare a cambiare diversi livelli di dettaglio nella vista 3D. Le porte e le maniglie dovrebbero essere visualizzati solo nel livello di dettaglio Alto. Provare anche a cambiare il livello di dettaglio nella vista in pianta. Qui, incuranti del livello di dettaglio, le porte e le maniglie non dovrebbero essere visualizzati.

248


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 11D: Famiglie nidificate In questo esercizio si aggiungono dei cassetti alla unità scaffale. Prima di creare i cassetti si crea una nuova famiglia di arredo e si costruisce un singolo cassetto in essa. Poi si carica questa famiglia cassetto nella famiglia unità scaffale, “nidificando” la famiglia cassetto nel file unità scaffale. Per completare la famiglia, si aggiungono due cassetti nell’ apertura tra le due porte di vetro. Invece di modellare il cassetto nella famiglia unità scaffale, si crea una nuova famiglia per il cassetto e poi si inserisce questo nella prima, così si nidifica la famiglia. La larghezza di questo spazio interno è determinata dalla larghezza complessiva della famiglia tipo o dal parametro larghezza. Si crea la formula-modello dei parametri; essa è basata sui parametri di profondità, larghezza e altezza delle mensole e si passano questi parametri attraverso la famiglia cassetto nidificata. Comunque, per prima cosa: creare la famiglia cassetto. Nota. Qui la descrizione per creare il cassetto è meno dettagliata che in precedenza. Se necessario, riferire l’iniziale creazione all’unità scaffale per rivedere il processo. Approssimativamente questo esercizio può essere suddiviso nelle seguenti sezioni: -

Creare una famiglia cassetto. Questa è una nuova famiglia che si crea. Creare un cassetto. Questo avviene nella famiglia unità scaffale ed è una rassegna dell’esercizio dell’Unità 10. Creare i parametri cassetto nella famiglia unità scaffale. Questi guidano la geometria della famiglia cassetto nidificata. Creare formule per i parametri cassetto con fa famiglia unità scaffale. Le formule eseguono le operazioni matematiche in altre famiglie di parametri. Caricare e posizionare un cassetto. È possibile caricare altre famiglie utilizzando famiglie come componenti. Collegare i parametri dalla famiglia unità scaffale alla famiglia cassetto.

Creare una famiglia cassetto 1

In File da menu, selezionare Nuovo > Famiglia. Selezionare la famiglia modello Arredo metrico.rft. Sceglie OK.

2

Nel Browser di progetto attivare Piante dei pavimenti > Livello rif. Selezionare la Scala 1:10. Aggiungere tre piani di riferimento, come mostrato in figura. Aggiungere le quote, come mostrato.

249


Revit Architecture

3

Convertire le quote in etichette (tipi di parametri) come mostrato in figura.

4

Selezionare il piano di riferimento orizzontale più basso e nelle sue proprietà selezionare: Nome = Avanti È un riferimento = Avanti

5

Rendere attiva la vista Anteriore: Aggiungere un altro piano di riferimento sopra quello esistente. Aggiungere una quota tra i due piani di riferimento orizzontali.

Student Workbook

Autodesk

Per uguagliare i parametri delle quote vedere l’Unità 10.

Associare la quota al nuovo parametro Height: Gruppo = Dimensioni Parametro Tipo. 6

Attivare la vista Livello rif. Aggiungere un solido utilizzando il metodo dell’estrusione: Disegnare con lo strumento rettangolo. Bloccare tutti i lati ai piani di riferimento. In questa fase non scegliere Termina disegno.

Nota. Tenere fermo il cursore sopra una intersezione tra due piani di riferimento, uno o entrambe i piani si evidenziano. Se solo un piano di riferimento è evidenziato, spostare il cursore leggermente fino a quando entrambe i piani di riferimento sono selezionati. Poi selezionare l’intersezione. Se si fa questo con entrambe gli angoli del rettangolo, appare automaticamente il lucchetto.

250


Revit Architecture

7

Nella Barra di progettazione, selezionare Proprietà estrusione.

8

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento selezionare il rettangolo grigio sulla linea Fine estrusione. Selezionare il parametro Height. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

9

Selezionare Termina disegno.

10

Creare un vuoto per tagliare l’interno della scatola. Nella Barra di progettazione, selezionare Vuoto > Estrusione. Disegnare un rettangolo all’interno del solido esistente. Utilizzare lo strumento Quota, bloccare i lati del vuoto ai piani di riferimento (fissare una distanza di 10 mm).

Student Workbook

Autodesk

La Fine estrusione (profondità) ora è in grigio poiché essa è guidata dal parametro di altezza. C’è un simbolo di uguale (=) che consente di conoscere che è stato assegnato un parametro differente.

È una buona norma dimensionare rispetto al piano di riferimento piuttosto che alla forma del solido precedente.

In questa fase non selezionare Termina disegno.

251


Revit Architecture

11

Student Workbook

Autodesk

Come appena visto nel caso precedente, nella finestra di dialogo Proprietà estrusione, associare Fine estrusione al parametro altezza e impostare Inizio estrusione a 10 mm. Questo è lo spessore della parte inferiore del cassetto. Si vede meglio questo nella vista 3D. Selezionare Termina disegno.

12

Creare un vuoto per la maniglia: Attivare la vista Anteriore. Nella Barra di progettazione, selezionare Vuoto > Estrusione. Aggiungere il nuovo disegno. Questa volta è un cerchio di ritaglio della parte aperta del cassetto. Disegnare il cerchio come mostrato in figura.

È necessario garantire che questo disegno rimanga allineato agli assi della larghezza del cassetto e che la sua posizione verticale non venga modificata. Per facilitare l’allineamento del cerchio, attivare l’opzione Contrassegno centrale e utilizzare questo come punto di riferimento per il vincolo.

Non selezionare ancora Termina disegno. 13

Selezionare lo strumento Modifica. Con il pulsante destro del mouse, cliccare il cerchio. Selezionare Proprietà elemento. Attivare Contrassegno centrale visibile. Scegliere OK.

14

Notare la croce in mezzo al cerchio. È da questo punto che si definiscono i vincoli ai piani di riferimento.

Utilizzare lo strumento Allinea, allineare e bloccare il cerchio al piano di riferimento centrale.

252


Revit Architecture

15

Aggiungere la quota tra il piano di riferimento che definisce l’altezza del cassetto e il centro del cerchio. Impostare la distanza a 30 mm e bloccarla.

16

Nella finestra di dialogo Proprietà estrusione impostare Inizio estrusione da 0.

Student Workbook

Autodesk

L’estrusione è avvenuta nella direzione sbagliata. Bisogna correggere questo errore.

Scegliere OK. Selezionare Termina disegno.

17

Rendere attivo il Livello rif. e selezionare il vuoto. Cliccare la freccia blu e trascinarla sul lato interno del cassetto. Bloccare questa posizione. Fare lo stesso per la freccia blu inferiore e bloccarla alla superficie anteriore del cassetto.

18

Finalmente, nella finestra di dialogo Tipi di famiglia, Aggiungi un nuovo parametro Materiale. -

Nome = Finish. Associare tutte le geometrie 3D ad esso. Raggruppa parametro in = Materiali e finiture. Tipo = Materiale. Attivare Tipo.

Flex il modello per controllare il lavoro. Provare diversi valori per larghezza, altezza e profondità, e così In File da menu, selezionare Salva con nome e salvare la famiglia come Drawer.rfa. chiudere questo file.

253


Revit Architecture

Student Workbook

Notare che la famiglia nidificata può essere anche una famiglia condivisa. Creare la famiglia condivisa selezionando Impostazioni > Parametri e categorie di famiglie.

La famiglia cassetto ora è pronta per essere inserita nella famiglia arredo, ma bisogna fare alcuni aggiustamenti del ripiano. Si è perso il piccolo ripiano che è stato posizionato tra i due cassetti quando sono stati inseriti nella apertura.

Autodesk

Con la selezione di Condiviso si cambia il comportamento della famiglia nidificata quando è caricata in un progetto. Quando una famiglia nidificata è condivisa: Si può caricare direttamente nel progetto aggiornando tutte le famiglie che contengono questa famiglia annidata. È possibile vincolare la famiglia nidificata sebbene essa risieda in una famiglia diversa.

Non ci sono parametri nella famiglia scaffale che definiscono larghezza, profondità e altezza del cassetto. Si può risolvere questo primo problema utilizzando le stesse tecniche utilizzate per creare l’unità scaffale come quella del cassetto. Il secondo problema richiede formule per aiutare il calcolo dei valori dei parametri del cassetto.

Creare tre nuovi parametri: Larghezza cassetto = (larghezza totale / 3) - (2 x profondità del pannello di separazione). Altezza cassetto = ((((altezza totale – 84 mm) / 5) – 1 x spessore scaffale). Profondità cassetto = profondità totale – 15 mm.

Creare un ripiano cassetto nella famiglia unità scaffale

254


Revit Architecture

19

Aprire il file m_Unit 11d Shelf – Start.rfa.

Student Workbook

Autodesk

Il file m_Unit 11d Shelf – Start.rfa è il prodotto finale dell’esercizio 11C. Utilizzare questo come punto di partenza o continuare con l’unità scaffale verificato nel progetto. Adesso aggiungere un ripiano orizzontale di separazione tra i due cassetti. Per rivedere quando è stato fatto questo, tornare all’unità 10.

20

Attivare la vista frontale. Nella Barra di progettazione, selezionare Solidi > Estrusione. Verificare che il Piano di riferimento impostato sia Back. Aggiungere il disegno di un rettangolo nella parte superiore di entrambe le parti centrali dello scaffale, come mostrato in figura.

21

Allineare il disegno e bloccarlo come indicato in figura.

22

Aggiungere una quota per lo spessore del ripiano. Selezionare la quota, impostare 19 mm e confermare. Bloccare questa dimensione. Selezionare Termina disegno.

255


Revit Architecture

23

Student Workbook

Autodesk

Rendere attiva la vista Ref. Level (Corse – Medium), selezionare la geometria 3D, allinearla al secondo piano di riferimento dal basso (vedere la figura). Bloccare questa posizione.

24

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento per questa geometria: Associare il parametro famiglia Finish al parametro Materiale. Selezionare il tasto Modifica dopo Sostituzioni visibilità/grafica e disattivare il tasto Pianta/Pianta del controsoffitto. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di disegno.

Creare i parametri cassetto nella famiglia unità scaffale

25

Tutto è pronto per accogliere la nuova famiglia nidificata. Il prossimo passo sarà quello di caricare la famiglia che si vuole nidificare e collegare correttamente i suoi parametri alla unità scaffale.

Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia. Sotto Parametri, selezionare Aggiungi e impostare: Nome = Drawer Width. Raggruppa parametro in = Dimensioni. Tipo di parametro = Lunghezza. Attivare Tipo. Scegliere OK per tornare alla finestra di dialogo Tipi di famiglia.

256


Revit Architecture

26

Student Workbook

Autodesk

Sotto Parametri, selezionare Aggiungi e impostare i seguenti parametri per l’altezza: Nome = Drawer Height. Raggruppa parametro in = Dimensioni. Tipo di parametro = Lunghezza. Attivare Tipo. Scegliere OK per tornare alla finestra di dialogo Tipi di famiglia.

27

Sotto Parametri, selezionare Aggiungi e impostare i seguenti parametri per la profondità: Nome = Drawer Depth. Raggruppa parametro in = Dimensioni. Tipo di parametro = Lunghezza. Attivare Tipo. Scegliere OK per tornare alla finestra di dialogo Tipi di famiglia.

28

Verificare i parametri nella finestra di dialogo Tipi di famiglia.

I parametri sono stati creati e resi disponibili per l’uso.

Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

Creare delle formule per i parametri cassetto

257


Revit Architecture

29

Student Workbook

Autodesk

Adesso, nella finestra di dialogo Tipi di famiglia, nelle righe Drawer Depth, Drawer Height e Drawer Width, inserire le formule come indicato in figura. Per Revit Architetture nel processo di inserimento delle formule è necessario rispettare il processo (per Revit Architecture, width non è lo stesso di Width). Il suffisso “mm” è automaticamente aggiunto quando si conferma la formula, così non è necessario inserirlo. Scegliere OK per confermare tutto. Nota. È possibile selezionare Applica per verificare le formule che sono state create.

30

Scrivere la formula e selezionare Applica. Se tutto è corretto, la larghezza calcolata è mostrata nella colonna valore. Revit Architecture allerta di qualche errore.

Cambiare i valori base per esempio tra larghezza e profondità, ponendo attenzione alla larghezza e alla profondità ottenute per il cassetto.

Scegliere OK per tornare all’Area di disegno. Salvare la famiglia.

Caricare e posizionare un cassetto 31

In questa sezione si nidifica la famiglia cassetto nella famiglia unità scaffale.

Caricare la famiglia cassetto nella famiglia scaffale. In File da menu, selezionare Carica da libreria > Carica famiglia. Cercare la famiglia cassetto (bisogna ricordarsi dove è stata salvata). Scegliere Apri.

258


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

32

Disporre una istanza del cassetto nel file famiglia unità scaffale: Impostare il Ref Level corrente. Nella Barra di progettazione, selezionare Componente. Selezionare un punto qualsiasi dell’Area di disegno per inserire una istanza del cassetto nell’unità scaffale.

33

Usare lo strumento Allinea come segue: Selezionare il piano di riferimento centrale. Selezionare l’asse del cassetto e bloccare anche questo allineamento.

Quando si posiziona il cursore in modalità Allinea sopra l’asse del cassetto, Revit Architecture visualizza una linea spessa nera indicante il piano di riferimento della famiglia cassetto.

34

Allineare la parte anteriore del cassetto con il secondo piano di riferimento a partire dal più basso (vedere figura). Bloccare questo allineamento.

Per un perfetto accoppiamento della famiglia cassetto nella unità scaffale, è necessario collegare i parametri tra le due famiglie.

Collegare i parametri tra la famiglia unità scaffale e la famiglia cassetto

259


Revit Architecture

35

Student Workbook

Autodesk

Nella Barra di progettazione, cliccare Modifica e selezionare il cassetto. Nella Barra delle opzioni, selezionare Proprietà.

36

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento selezionare Modifica/Nuovo per visualizzare le proprietà dell’elemento e quindi del cassetto.

Le proprietà dell’elemento sono le stesse proprietà che ci si aspetta di vedere se si visualizza questa famiglia nel progetto.

37

Selezionare il piccolo riquadro grigio nella linea Depth.

Utilizzare le piccole caselle grigie all’estrema destra dei parametri Width, Depth, Height e Finish per creare il collegamento tra i parametri.

Nella famiglia di dialogo Associa con parametro famiglia selezionare Drawer Depth. Sceglier OK. Ripetere per tutti e tre i parametri per associarli come segue: Width = Draw Width Heighe = Drawer Height Finish = Finish Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo. 38

Attivare la vista Front. Utilizzare lo strumento Allinea e bloccare il cassetto nello spazio superiore. Se si ha difficoltà nella selezione della parte inferiore del cassetto posizionando solo il cursore vicino alla linea, premere TAB fino a quando questa linea si attiva e selezionarla (TAB è un grande aiuto ogni volta in cui si ha sovrapposizione di geometrie).

260


Revit Architecture

39

Rendere attiva la vista Ref. Level e ripetere le stesse operazioni per inserire, allineare e bloccare il secondo cassetto. Rendere attiva la vista Front e ripetere allineamento e blocco del secondo cassetto verticalmente. Verificare la famiglia con il flexing dello stesso.

40

Selezionare entrambe i cassetti. Nella Barra delle opzioni selezionare Visibilità. Disattivare l’opzione Pianta/Pianta del controsoffitto.

Student Workbook

Autodesk

Siccome tutti i parametri dei cassetti sono dei parametri Tipo, non è necessario ripetere le stesse operazioni con il secondo cassetto. Il nuovo cassetto eredita automaticamente le istanze di proprietà da quello esistente. Tutto quello che c’è da fare è allinearlo nelle viste in pianta e prospetto. Se si vuole essere audaci, provare a copiare il cassetto in prospetto invece di reinserirlo in pianta. Si riescono ad ottenere tutti gli allineamenti in questa vista frontale?

Scegliere OK. 41

Salvare il file.

La famiglia è quasi terminata, ma prima di utilizzarla in un progetto, c’è la possibilità che si vogliano aggiungere delle sottocategorie. Con le sottocategorie è possibile controllare completamente la visualizzazione delle famiglie in tutte le viste (line, spessore, colore delle linea, stile della linea, materiale, ecc.).

261


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 11E: Sottocategorie e famiglie La categoria famiglia è stata definita quando si è selezionato il modello per lavorare con esso. È possibile cambiare questo modello in un secondo tempo, ma non è consigliabile farlo. Scegliere sempre con sicurezza il modello quando si crea una nuova famiglia. Successivamente si impostano nuove sottocategorie all’interno della famiglia.

Creare sottocategorie nella categoria arredo

1

Questo esercizio continua il lavoro cominciato negli esercizi precedenti. Se non si è completato l’esercizio precedente, ma si vuole lavorare con questo esercizio su sottocategorie e famiglie, aprire il file m_Unit 11e Shelf – Start.rfa.

Nel menu Impostazioni, selezionare Stili degli oggetti. Cercare all’interno della categoria Arredo. Di default è predefinita la sottocategoria: Linee nascoste. Sono necessarie tre nuove sottocategorie: Glass Shelf Accessories

2

Selezionare Nuovo. Digitare Shelf per il Nome. Sotto Sottocategoria di, selezionare Arredi. Scegliere OK.

262


Revit Architecture

3

Student Workbook

Autodesk

Ripetere le operazioni per Glass e Accessories.

Per ogni sottocategoria è possibile impostare qualunque spessore, colore o materiale che si vuole. Il materiale è assegnato alla famiglia sottocategoria solo se prima di Fine parametro il valore è impostato <Per categoria>. Qui, semplicemente, si cambia il colore di una delle sottocategorie. 4

Nella finestra di dialogo, Stili oggetti nella riga Shelf, selezionare il pulsante Colore della linea. Selezionare un colore qualsiasi dalla finestra di dialogo. Scegliere OK.

5

Vedere le linee dei simboli appena attivate nella vista Ref. Level (Fine). Utilizzare lo strumento Nascondi/Isola temporaneamente per isolare: Piani di riferimento. Geometrie 3D. Famiglie nidificate. Selezionare tutte queste linee. Nella Barra delle opzioni, utilizzare il Selettore del tipo per cambiare le linee in Shelf.

Assegnare sottocategorie agli oggetti mascheratura

Gli oggetti mascherature inseriti nelle famiglie non possono essere direttamente assegnati alle categorie in questa maniera, ma devono essere assegnate a sottocategorie in Modifica.

263


Revit Architecture

6

Student Workbook

Autodesk

Impostare Ref. Level (Fine) come vista corrente. Muovere il cursore sopra il lato dello scaffale. Premere TAB fino quando a l’oggetto mascheratura appare nella Barra di stato. Con il pulsante sinistro del mouse cliccare la regione di mascheratura.

7

Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica. Selezionare tutte le linee. Utilizzare il Selettore del tipo per cambiare la sottocategoria di queste linee in Shelf. Selezionare Termina disegno. Ripetere le operazioni per il dettaglio Basso delle regioni di mascheramento.

Assegnazione delle sottocategorie ai solidi di estrusione

8

All’inizio si può utilizzare lo stesso metodo per entrambe, 2D e 3D, sebbene i processi siano leggermente diversi. Per esempio, quando si seleziona un solido 3D, non è possibile selezionare la sottocategoria dalla Barra delle opzioni Selettore del tipo. Invece si può aprire le proprietà dell’elemento per ogni solido e assegnare la sottocategoria.

Nella vista 3D, selezionare le porte di vetro. Nella Barra delle opzioni, selezionare Proprietà. In Dati identità, selezionare la sottocategoria Glass. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’Area di lavoro.

264


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Ripetere le operazione, assegnando i seguenti elementi per associare le loro sottocategorie: A tutte le separazioni verticali, i ripiani orizzontali e alla base, associare la sottocategoria Shelf. Per le maniglie, selezionare Accessories. Salvare la famiglia.

Usare la modifica della famiglia specifica per modificare la famiglia cassetto

10

Selezionare i cassetti e nella Barra delle opzioni selezionare Modifica famiglia. Selezionare Sì per aprire la famiglia per la modifica.

11

Seguire lo stesso procedimento che è stato utilizzato in un esercizio precedente per accedere alla famiglia cassetto e modificare lo scaffale nel file di progetto.

Come per i cassetti, se si è provato ad associare una sottocategoria ad essi, si può notare che non vi è un parametro di sottocategorie all’interno delle loro proprietà. La ragione è che i cassetti sono famiglie nidificate. Così, bisogna tornare indietro alla famiglia cassetto per effettuare questo. Nel prossimo passaggio si crea una sottocategoria nella famiglia cassetto chiamata Shelf (lo stesso della sottocategoria nel file famiglia). Tutte le geometrie utilizzano la definizione scaffale esistente una volta caricate nel file famiglia.

Nel menu Impostazioni, selezionare Stili degli oggetti. Creare una nuova sottocategoria Shelf.

265


Revit Architecture

12

Associare le geometrie intere a questa sottocategoria.

13

Nella Barra di progettazione, selezionare Carica nei progetti: -

14

Student Workbook

Autodesk

In alternativa, è possibile creare una sottocategoria chiamata Bin. In questo caso, quando venisse caricato nella famiglia scaffale, esso porterebbe queste sottocategorie con sé e si otterrebbe un controllo diretto su questa sottocategoria nel file famiglia unità scaffale. Nello stesso modo, quando si carica l’unità scaffale in un progetto, esso porta con sé tutte le sottocategorie, inclusi i Bin. Si potrebbe così avere accesso a questa sottocategoria nel file di progetto.

Controllare la famiglia scaffale corrente sulla quale si sta lavorando. Sceglier OK. Selezionare Sostituisci i valori di parametro dei tipi esistenti. Scegliere Sì per sovrascrivere.

Chiudere la famiglia cassetto. Al sollecito Salva Cambiamenti, selezionare No.

È possibile salvare i cambiamenti se si vuole. Per poter fare questo, il software prova ad individuare da dove veniva la famiglia cassetto di origine quando è stata caricata all’interno della sottocategoria.

Non è necessario salvare poiché i cambiamenti sono già stati caricati nella famiglia unità scaffale.

266


Revit Architecture

15

Student Workbook

Adesso si dovrebbe essere tornati alla unità famiglia scaffale.

Autodesk

I cassetti assumono le proprietà della sottocategoria shelf definita nella famiglia unità scaffale.

Salvare la famiglia.

Creare dei tipi

16

La famiglia che è stata definita è completamente parametrica. Quello che ancora si può fare è creare dei tipi. In altre parole, si possono programmare diversi tipi di questa famiglia con dei parametri predefiniti come ad esempio larghezza, profondità, altezza e materiale.

Con i tipi predefiniti, l’unità scaffale può automaticamente essere inserita in diversi standard di misure o materiali, abilitando l’utente a selezionare semplicemente il tipo da una lista. Se il tipo non dovesse trovarsi in quella lista, l’utente può crearlo in qualsiasi momento. Questa sezione mostra come fare.

Nella Barra di progettazione, selezionare Tipi di famiglia e scegliere Nuovo. Per il nome del nuovo tipo digitare 2100 x 1100 x 350 with Doors. Selezionare OK.

267


Revit Architecture

17

Student Workbook

Autodesk

Cambiare i valori corrispondenti nella finestra di dialogo Tipi di famiglia. Ripetere le operazioni e creare un nuovo tipo 2100 x 1300 x 450 Without Doors e correggere i parametri in: Width (1300). Height (2100) Profondità (450). Disattivare le Glass door. Scegliere OK. In File da menu, selezionare Salva.

18

Iniziare un nuovo progetto o aprirne uno esistente. Caricare la nuova famiglia unità scaffale. Inserire alcune istanze all’interno del progetto. Nota. Nella finestra di dialogo del Selettore del tipo, sono visibili diversi tipi predefiniti di questa famiglia.

19

All’interno del file di progetto, cambiare entrambe i parametri di istanza (Glass Door) e tipi di parametri (larghezza, altezza, ecc.) Ricordarsi che le maniglie delle porte devono vedersi solo quando la vista è in modalità di dettaglio alto.

Il nome della famiglia è visualizzato insieme al nome del tipo. La famiglia in questo caso è il nome del file RFA sul quale si sta lavorando.

268


Revit Architecture

20

Student Workbook

Autodesk

Attivare Pianta dei pavimenti > Level 1. Con il pulsante destro del mouse all’interno dell’Area di disegno, selezionare Proprietà della vista. Selezionare Sostituzioni visibilità/grafica > Modifica. Espandere la categoria Arredi.

21

Selezionare in Proiezione/Superficie, nella colonna Linee e nella riga Shelf, il pulsante vuoto Sostituisci. Cambiare Colore e Motivo. Scegliere OK.

22

Assicurasi che i cambiamenti che sono appena stati fatti si siano propagati correttamente.

23

Attivare la vista 3D. Nella finestra di dialogo Proprietà della vista, selezionare Sostituzioni visibilità/grafica. -

Espandere la categoria Arredi. Disattivare Accessories. Scegliere OK.

Di nuovo, grazie alle sottocategorie, si può avere una istanza di questa famiglia in cui le maniglie delle ante sono semplicemente spente e pertanto invisibili. Se non si vogliono vedere gli accessori nella vista, ricordarsi che questi sono impostati per essere visti nel livello di dettaglio Alto.

269


Revit Architecture

24

Student Workbook

Autodesk

Selezionare una istanza della unità scaffale. -

-

Aprire la finestra di dialogo Proprietà. Selezionare Modifica/Nuovo. Nella finestra di dialogo aperta, selezionare Duplica. Nel sollecito di Revit Architecture, inserire il nuovo nome: si sta per creare un nuovo tipo di questo famiglia. Il nome di questa famiglia è 210 x 110 x 350 – Red Finish. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

Per avere la modifica, creare un materiale rosso e applicarlo allo scaffale. Si è appena creato un nuovo tipo di questa famiglia. Si possono creare tutti i tipi di famiglia che si vogliono e si possono usare in tutti i progetti.

270


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 12 Teoria: Inter-dipendenze Revit Architecture: Planimetria Questa unità spiega le caratteristiche della planimetria di Revit Architecture e conduce attraverso il collegamento e l’importazione di file e disegni AutoCAD. L’unità ha 5 esercizi: Esercizio 12A: conduce attraverso il processo di importazione di un disegno AutoCAD. Esercizio 12B: illustra come collegare un progetto di Revit Architecture all’interno del progetto corrente. Esercizio 12C lavora con gli strumenti della planimetria per sviluppare il progetto. Esercizio 12D esporta una vista e una tavola nel formato AutoCAD DWG.

Esercizio 12A: Importare disegni di AutoCAD In questo esercizio si comincia con il modello del workbook e si importa un disegno AutoCAD da utilizzare come base per la planimetrica elaborata nel resto di questa unità. Questo disegno della planimetria di AutoCAD ha delle polilinee posizionate sul prospetto. In un esercizio successivo si convertirà questa geometria in una superficie topografica di Revit Architecture.

Importare un Disegno di AutoCAD 1

Iniziare il nuovo progetto con il modello del workbook.

2

Su File da menu cliccare Salva e salvare il progetto come Unit 12.rvt.

Riferirsi all’unità 1 se è necessario un aiuto per la creazione di un progetto dal modello del workbook. Gli esercizi nell’unità 12 costruiscono in questo progetto. Se si desidera lavorare nella successione degli esercizi utilizzando questo file, salvarlo. Altrimenti i punti di partenza di ciascun esercizio sono stati preparati per l’utente ed è possibile utilizzare questi.

271


Revit Architecture

3

Student Workbook

Selezionare Planimetria come vista corrente.

Autodesk

Successivamente verranno utilizzate delle sovrapposizioni per controllare la visibilità del disegno in queste viste.

Duplicare la vista di Planimetria e rinominare la vista Site ACAD.

Cliccare con il pulsante destro del mouse nel Browser di progetto per duplicare e rinominare la vista. 4

Su File da Menu cliccare Importa/Collega > Formati CAD.

5

Sfogliare e cliccare sul file di disegno Import Site Plan nella cartella del workbook. Sistemare le impostazioni nella finestra di dialogo di Importa come mostrato in figura: Disattivare Collega (non importare). Disativare Solo vista corrente. Selezionare Mantieni i colori. Inserisci automaticamente: Da origine a origine. Cliccare Apri per procedere nell’importazione. Note sulla fienstra di dialogo Importa/Collega: Collega (non importare): Questa opzione mantiene un collegamento attivo con il disegno. Se il disegno cambia si può ricaricare il disegno stesso con le modifiche all’interno del progetto di Revit Architecture.

Solo vista corrente: è una buona idea collegare i disegni ad una vista specifica. Questo approccio riduce la quantità di informazioni che devono essere rigenerate quando si passa da una vista all’altra. Per questo esercizio si importa il file DWG in tutte le viste e si utilizza il controllo di vista per nascondere il file nelle viste selezionate.

Da origine a origine: sebbene non ci sia accesso al progetto originale, come nel software di AutoCAD, l’origine è vicina all’intersezione dei simboli dei prospetti.

272


Revit Architecture

6

Student Workbook

Autodesk

Cliccare con il pulsante destro del mouse sull’area di progetto. Selezionare Zoom su regione.

Controllare il layer del disegno da query 7

Cliccare sul DWG importato nell’Area di disegno. Sulla Barra delle opzioni cliccare su Query. Cliccare una delle linee Magenta nel disegno.

8

Nella finestra di dialogo Informazioni istanza importata guardare l’informazione relativa alla linea appena selezionata. Cliccare Nascondi alla Vista.

Il layer di AutoCAD nel file DWG è nascosto in questa vista. La finestra di dialogo Informazioni istanza importata è un modo conveniente per scoprire le informazioni relative all’oggetto appena selezionato nel disegno.

273


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Controllo del layer di istanza del In aggiunta al controllo On/off fornito dallo strumento disegno: sostituzioni di visibilità grafica Query si possiede il pieno controllo delle linee di lavoro nell’istanza di progetto attraverso la dalla vista sovrapposizione della visibilità grafica della vista.

9

Con la vista Site ACAD corrente digitare VG per accedere alla sovrapposizione della visibilità grafica della vista.

10

Cliccare sul tasto Categorie Importate. Espandere Import Site Plan.dwg. Cliccare lo stile della linea di Major Contour per accedere alla sostituzione per questo strato nell’istanza di disegno. Selezionare il Colore della linea in viola o rosso scuro e il Motivo su Tratteggio lungo. Scegliere OK per chiudere ognifinestra di dialogo e tornare all’Area di disegno. Il disegno adesso ha delle sostituzioni per questa vista specifica.

Spegnere Sostituzioni visibilità/grafica

274


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

11

Selezionare Piante dei Pavimenti – Planimetria come vista corrente.

Le sostituzioni impostate nella vista Site CAD non sono applicate alle altre viste.

12

Con Site CAD nella vista corrente digitare VG per accedere alla finestra Sostituzioni visibilità/grafica.

L’istanza di disegno è nascosta per questa vista. Utilizzare queste due viste nei seguenti esercizi.

Nella sezione delle Categorie importate, in visibilità, disattivare Import Site Plan.dwg. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

13

Salvare il proprio progetto se si vuole proseguire oltre oppure chiuderlo semplicemente se si vuole utilizzare il file fornito per il prossimo esercizio.

275


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 12B: Importare progetti di Revit Architecture In questo esercizio si prosegue l’esercizio 12A importando però un progetto di Revit Architecture con un edificio annesso. Poi si esploreranno alcuni dei controlli di visualizzazione dei file collegati di Revit Architecture. Se è stato completato l’ultimo esercizio è possibile continuare a lavorare in quel file. Se si sceglie di lavorare sul file di progetto fornito notare che il disegno di AutoCAD è stato inserito anzichè collegato.

Collegare un progetto di Revit I file di Revit Architecture possono essere collegati l’uno all’altro. Poiché il file collegato di Revit Architecture nel progetto corrente

Architecture cambia, può essere ricaricato per aggiornare il progetto corrente con le nuove informazioni. Inoltre come il file collegato DWG si ha il controllo su come il file collegato di Revit Architecture sia visualizzato nella vista corrente.

1

Aprire il m-Unit 12b – Start. La vista attiva dovrebbe essere Site ACAD.

2

Su File da menu cliccare Importa/Collega > Revit.

I file di Revit Architecture si importano solo come file di collegamento. Una volta che inseriti nel progetto comunque si possono unire. Una volta che il file di Revit Architecture è unito, diventa un gruppo di modello nel file corrente.

Sfogliare fino alla cartella delle impostazioni dei dati del workbook. Cliccare m-Unit 12 Building.rvt. 3

Nella finestra di dialogo aperta impostare: In Posizionamento attivare Inserisci automaticamente > Da origine a origine. Cliccare Apri.

276


Revit Architecture

Controllare la visualizzazione disegno collegato tramite la vista

Student Workbook

Autodesk

del Ci sono diversi livelli di controllo sulla visualizzazione

4

Duplicare con dettagli la vista Planimetria ACAD. Rinominare la nuova vista SiteConcept.

5

Affiancare le viste Planimetria ACAD e SiteConcept.

6

Selezionare Site-Cocept come vista corrente.

del file collegato di Revit Architecture. È possibile osservare il file collegato con la visualizzazione di default della vista o con le impostazioni del default di una vista all’interno del file collegato, oppure sostituire qualsiasi delle parti costituenti.

Digitare VG per accedere alle Sostituzioni visibilità/grafica della vista. 7

Cliccare sul pulsante Collegamenti Revit. Cliccare il segno più (+) alla sinistra di m-Unit 12 Building.rvt.

Se si ha più di un’istanza del file collegato nel proprio disegno ogni istanza è elencata in questo albero. Controllare la visualizzazione di ciascuna istanza indipendentemente.

Nella colonna di Impostazioni di visualizzazione cliccare Per vista host per sovrascrivere le impostazioni di visualizzazione di default.

277


Revit Architecture

8

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di dialogo di Impostazioni di visualizzazione del collegamento RVT aprire la scheda Fondamentali. Attivare Per vista consigliata. Impostare la vista collegata come Pianta del Pavimento Level 1.

Il file collegato adesso utilizza le impostazioni di visualizzazione corrente memorizzate dal file collegato invece che le impostazioni della vista corrente del file che lo ospita.

Cliccare su OK e chiudere ogni finestra di dialogo e ritornare allâ&#x20AC;&#x2122;Area di disegno.

Personalizzare la visualizzazione del Ă&#x2C6; possibile inoltre controllare ogni particolare nel file collegato indipendentemente dalle impostazioni della disegno collegato da oggetto vista memorizzate nella vista dei file di disegno collegati.

9

Con la vista Site-Concept corrente ripetere i punti 6 e 7 per tornare alle Impostazioni di visualizzazione del collegamento RVT.

10

Nella finestra di dialogo Impostazioni visualizzazione del collegamento RVT: Aprire la scheda Fondamentali. Attivare Personalizzato.

di

Impostare le sostituzioni della vista collegata su Personalizzato apre tutti i valori delle sostituzioni nella lista sottostante. Queste impostazioni permettono un generale livello di controllo basato su impostazioni del file host o del file collegato. Insieme a questo controllo si può anche accedere alle categorie dellâ&#x20AC;&#x2122;oggetto nel disegno collegato.

278


Revit Architecture

11

Aprire la scheda Categorie del modello: Nella lista di Categorie del modello selezionare <Personalizzato>. Selezionare la linea di Muri. In Taglio > Motivi selezionare Sostituisci. Assegnare Solid fill a questa sostituzione.

Student Workbook

Autodesk

Se si sceglie OK per tornare al disegno a questo punto si dovrebbe vedere ciò che segue.

Non chiudere ancora la finestra di dialogo. Tutti i muri, indifferentemente dalla tipologia, ora sono mostrati come un solido pieno. Ma le etichette di porte e finestre sono ancora visibili perchĂŠ fanno parte della visualizzazione di Pianta dei pavimenti Level 1 nel progetto collegato. 12

Aprire la scheda Categorie di annotazioni. Nella lista Categorie di Annotazioni selezionare <Personalizzato>. Disattivare la casella Mostra le categorie di annotazioni in questa vista.

13

Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare allâ&#x20AC;&#x2122;Area di disegno.

Tutti i controlli della visibilitĂ  della vista comuni ad una vista possono essere anche applicati ad un disegno collegato di Revit Architecture.

279


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 12C: Strumenti di Planimetria In questo esercizio vengono create planimetrie topografiche basate sulla geometria del file di planimetria importato da AutoCAD. Inoltre si sviluppa la planimetria utilizzando gli strumenti di Planimetria di Revit Architecture.

Creare una superficie topografica 1

Aprire il file m-Unit 12c – Start.

Il file della planimetria ha una istanza in DWG importata. I dati della planimetria DWG consistono in polilinee in 2D ad altezze differenti.

Verificare che la vista Site ACAD sia corrente. Aprire la vista Site e affiancare le viste utilizzando il comando veloce da tastiera WT.

Nell’esercizio 12A era stata disattivata la visibilità del disegno nella planimetria. Qui si crea una superficie topografica che mostra la planimetria in 3D, sezione e prospetto. Nota. Percorsi del file collegato. Il modello di Revit Architecture è un file collegato, m_Unit12 building.rvt.

2

Esso ha un percorso relativo. Fino a quando questo file rimarrà nella stessa cartella di m_Unit 12c – Start.rvt, il file sarà caricato automaticamente.

Se si apre il file e l’edificio non appare utilizzare File da menu e cliccare su Gestisci Collegamenti. Sul tasto di Revit Architecture selezionare il file e sfogliare fino a trovare il file.

Cliccare con il pulsante destro del mouse la Barra di progettazione e attivare la scheda Planimetria se non è già visibile.

280


Revit Architecture

3

Student Workbook

Autodesk

Impostare come vista corrente Piano dei pavimenti Site ACAD. Sulla Barra di progettazione cliccare Superficie topografica per entrare in modalità disegno della Superficie topografica.

4

Sull’Area di disegno cliccare Utilizza importati > Istanza importata. Cliccare l’istanza del file DWG importato nell’Area di disegno.

Si possono creare Superfici topografiche direttamente cliccando il comando Puntuale e punti di Posizionamento (l’altezza può essere impostata nella Barra delle opzioni) nello spazio di lavoro. Una volta che l’istanza DWG è stata selezionata, Revit Architecture riconosce i layers contenuti al suo interno e permette di selezionare quelli che si vogliono utilizzare per creare la superficie.

5

Nella finestra di dialogo di Aggiunta di punti dai layer selezionati: Cliccare Deseleziona tutto per pulire tutti gli strati. attivare solo gli strati Majot Contour e Minor Contour. Cliccare OK.

I contorni del file DWG sono convertiti ai punti che La Superficie topografica di Revit Architecture utilizza.

281


Revit Architecture

6

Sulla Barra di progettazione cliccare Proprietà. Cambiare il materiale di superficie in Site Grass.

Student Workbook

Autodesk

Sarà possibile cambiare il materiale di superficie in seguito aprendo la sua finestra di dialogo.

Cliccare OK. Scegliere Termina superficie. 7

Aprire una vista 3D. Cliccare con il pulsante destro del mouse il DWG collegato (cliccare una delle linee topografiche colorate).

Notare che l’edificio interseca lasuperficie topografica. Il file DWG è anche visibile in questa vista.

Cliccare Nascondi da vista > Elementi.

Creare una piattaforma 8

Selezionare la vista Site ACAD come corrente. Impostare la modalità di visualizzazione su Wireframe.

9

Aprire le impostazioni per la vista Sostituzioni visibilità/grafica: Aprire la scheda Categorie importate. Sisattivare la visibilità per tutti gli strati DWG eccetto Site LAYOUT.

Disattivare i dati non indispensabili nella propria vista.

Scegliere OK per chiudere la finestra di dialogo di visibilità/grafica. Scegliere OK per chiudere la finestra di dialogo delle Proprietà della vista.

282


Revit Architecture

10

Sulla Barra di progettazione cliccare Piattaforma per entrare in modalità disegno.

Student Workbook

Autodesk

su

Utilizzare lo strumento linea per disegnare un rettangolo attorno all’area di parcheggio come mostrato in figura. 11

Sulla Barra di progettazione cliccare su Proprietà piattaforma.

Si può cambiare questa proprietà in qualsiasi momento.

Cambiare il Pad Level in Level 1. 12

Cliccare Termina disegno.

13

Aprire la vista 3D per vedere la piattaforma. Affiancare le finestre (su Finestra da menu scegliere Affianca).

La piattaforma dell’edificio è posizionata molto sotto il dislivello medio della topografia. Nella prossima parte dell’esercizio si creerà una vista di sezione della planimetria e si modificheranno le altezze della piattaforma e dell’edificio collegato relativo alla topografia.

Aggiungere una sezione di planimetria 14

Selezionare Site ACAD come vista corrente. In Fondamentali nella Barra di progettazione selezionare lo strumento Sezione. Cliccare un punto alla sinistra dell’edificio e uno alla destra per inserire la sezione.

283


Revit Architecture

15

Aprire la nuova vista di sezione. Cliccare la regione di contenimento per attivare i le frecce di manipolazione.

Student Workbook

Autodesk

Ancora una volta il file importato DWG è visibile. Si può disattivare il file importato DWG.

Trascinare le frecce di manipolazione per sistemare la vista in modo tale da vedere tutto l’edificio.

16

Come fatto nel punto 7, cliccare l’istanza del file importato DWG e nasconderlo utilizzando la menu a tendina.

17

Spostare l’edificio collegato di Revit Architecture verticalmente di 3 metri nella vista di sezione: Selezionare l’edificio importato di Revit. Cliccare lo strumento attivare Vincola. Cliccare in un punto qualsiasi dell?area di disegno. Spostare il cursore verso l’alto. Digitare 3m e premere INVIO.

18

L’edificio adesso si è spostato relativamente alla planimetria.

Aggiustare l’altezza della piattaforma: Selezionare la piattaforma nella vista di sezione. Aprire le sue proprietà. Impostare l’Offset di altezza da livello a 3000. Scegliere su OK per tornare all’Area di disegno.

Aggiungere componenti alla planimetria

284


Revit Architecture

19

Selezionare la vista Piante dei pavimenti – Site come corrente.

20

Su Planimetria nella Barra di progettazione cliccare su Componente di parcheggio.

Student Workbook

Le componenti di parcheggio, come le componenti di Planimetria, riconoscono automaticamente l’altezza del loro host durante il posizionamento.

Aggiungere una tipologia 4800 x 2400 mm – 70 deg, come mostrato in figura. Utilizza la BARRA SPAZIATRICE per ruotare l’elemento prima di cliccare per posizionarlo nel disegno o dopo che una istanza è stata posizionata.

21

Autodesk

Utilizzare le frecce blu per invertire lo spazio di parcheggio.

Seleziona un componente del parcheggio e affiancare nove istanze di esso sulla sinistra (ovest). Selezionare il posto macchina. Cliccare lo strumento Matrice. Sulla Barra delle opzioni impostare: Disattivare Raggruppa e associa. Numero = 9. Sposta a = 2°.

Se

La riproduzione di parametri è di aiuto quando si posizionano questi tipi di componenti.

Cliccare il punto finale di destra dell’area di parcheggio. Digitare SE per rendere sostituibile lo snap del punto finale. Cliccare il punto finale di sinistra di un posto del parcheggio.

285


Revit Architecture

22

Student Workbook

In Planimetria nella Barra di progettazione cliccare Componente di planimetria. Impostare la Tipologia in Quercus Velutina â&#x20AC;&#x201C; 8.2 Meters. Aggiungere alcuni alberi come mostrato in figura. Il simbolo utilizzato per le piante, i prospetti, le sezioni e 3D normali è un semplice simbolo a bastoncino. Quando si svilupperĂ  il render i rami di AccuRender mostreranno il fogliame.

Cambiare planimetria 23

le

impostazioni

Autodesk

Gli alberi sono componenti specifici della Planimetria che hanno il proprio Editor e possono essere personalizzati sebbene Revit Architecture possieda una vasta libreria di alberi. Per raggiungere la libreria creare una nuova famiglia di Alberi e aprire la finestra di dialogo dei Tipi di famiglie. Cliccando il parametro del Nome della Pianta si apre una finestra di dialogo di AccuRender con la libreria di alberi.

della

Visualizzare tutta la Planimetria. Su menu da Impostazioni selezionare Impostazioni planimetriche.

286


Revit Architecture

24

Student Workbook

Autodesk

Le impostazioni di default mostrano le curve di livello primarie ad intervalli di 5 metri con intervalli ad ogni metro per le secondarie. Cambiare A intervalli di a 1000 (queste sono le curve di livello primarie). Cambiare le curve di livello aggiuntive a 500. Scegliere OK.

Si possono aggiungere piĂš curve di livello con il pulsante Inserire e assegnare alle nuove curve di livello con la lista delle Sottocategorie. Il materiale Sezionato definisce quale tipo di retino possiede la superficie. Lo spessore della poche definisce lo spessore che la superficie mostra nelle viste di sezione. Se si ingrandisce con lo zoom nel disegno finito si vedono le curve di livello primarie e aggiuntive mostrate con spessori diversi, cosĂŹ come sono impostati nella finestra di dialogo di Stili degli oggetti sotto la categoria Topografia.

Aggiungere unâ&#x20AC;&#x2122;etichetta alle curve di livello

287


Revit Architecture

25

Student Workbook

Selezionare Site come vista corrente.

Si possono disegnare le etichette delle curve di livello in qualunque direzione.

Sulla Barra di progettazione selezionare Etichetta curve di livello e disegnare una linea orizzontale piĂš o meno come quella mostrata in figura.

26

Ingrandire con lo zoom per vedere lâ&#x20AC;&#x2122;etichetta.

27

Salvare il progetto se si vuole proseguire con il prossimo esercizio.

Autodesk

Per conto proprio esplorare gli strumenti Dividi superficie e Sottoregione.

288


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 12D: Esportare i disegni in AutoCAD In questo esercizio si esporta il modello di planimetria e una tavola per utilizzarli con il software AutoCAD.

Posizionare viste sulla tavola 1

Aprire il file m_Unit 12d – Start.

2

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse la categoria Tavole (All).

L’esercizio 5A riguarda le basi della creazione di una tavola. Qui si aggiungono solo le caratteristiche della Vista attivata delle tavole.

Selezionare Nuova tavola. Scegliere OK per accettare A1 metric come cartiglio. 3

Lavorare con le viste sulle tavole

4

Qualsiasi vista sprovvista di una regione di selezionamento attiva è rappresenta dall’intero modello quando viene posizionato su una tavola.

Trascinare con il pulsante sinistro del mouse la vista Site Concept e inserirla nella vista della tavola.

In questa sezione si apprende come attivare la vista sulla tavola. Attivare una vista apre la vista da modificare come è stata composta correntemente con il Browser di progetto.

Cliccare con il pulsante destro del mouse la pianta di Planimetria. Cliccare Attiva vista.

Quando si attiva una vista le altre viste sono oscurate.

289


Revit Architecture

5

Cliccare con il pulsante destro del mouse nell’Area di disegno e selezionare Proprietà della vista: Attivare Taglia vista. Attivare Regione di taglio visibile. Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

6

Selezionare la regione di taglio e trascinare le doppie frecce blu in una posizione ragionevole per le informazioni nella vista.

Student Workbook

Autodesk

Quando si termina, cliccare con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi dell’Area di disegno. Cliccare Disattiva vista. La vista della tavola è tornata al suo stato normale ma la vista della linea del titolo non viene automaticamente aggiornata. 7

Cliccare sulla linea di titolo e trascinarla nella posizione corretta. Cliccare la vista della regione di taglio. Prendere i punti finali della linea del titolo e posizionarli.

8

Preparare e aggiungere la vista della Section 1 nella tavola: Aprire la vista Section 1. Cambiare la scala a 1:100. Inserire la regione di taglio come mostrato in figura. Cambiare la modalità in Ombreggiatura. Trascinare la vista nella tavola.

Se questo procedimento è più veloce da compiere nella vista o nella tavola dipende da quante viste ci sono nel progetto e dal riempimento stabilito per le pagine.

La tavola ultimata adesso è pronta per essere esportata nel software di AutoCAD.

Esportare una tavola nel formato di Prima di esportare in AutoCAD verificare che le impostazioni di esportazione siano corrette. disegno AutoCAD

290


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

9

Su File da menu selezionare Impostazioni di importazione/esportazione > Esporta layer DWG/DXF.

10

Fare ogni modifica necessaria sulle impostazioni di esportazione.

Per ogni oggetto di Revit Architecture è assegnato un layer e un colore ID per le istanze dove l’oggetto è tagliato (come un muro nella vista di pianta) oppure come in proiezione (una parete in prospetto). I nomi dei layers sono creati automaticamente nel file di disegno. I colori ID sono i colori standard ACI che sono assegnati ai layers quando vengono creati.

Nota. Selezionando il tasto Carica si accede ad un vasto numero di file di preimpostazioni per l’esportazione dei layers.

Il campo Standard permette inoltre di cambiare gli standard.

11

Cliccare OK per tornare all’Area di disegno.

291


Revit Architecture

12

Su File da menu selezionare Esporta > Formati CAD.

13

Nella finestra di dialogo Esporta: Sotto Denominazione del File attivare Manuale. Digitare un nome del file per il disegno. Verificare che il formato in cui si salva sia AutoCAD.

Student Workbook

Autodesk

Si può utilizzare l’intervallo di esporta per esportare tavole e viste multiple. Se si agisce in questo modo il tasto Manuale non è selezionato.

Si può ottimizzare l’esportazione in DWG selezionando il pulsante Opzioni. 14

Scegliere Salva per creare il nuovo file di disegno.

Il nuovo disegno è creato per adeguarsi a un file PCP per l’impostazione delle penne che AutoCAD può utilizzare per stampare questo file.

292


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 14 Teoria: Dettaglio Revit Architecture: Disegno e linee di dettaglio Questa unità spiega come creare un dettaglio utilizzando Revit Architecture. 1

Aprire il file m_Unit 14 – Start.rvt nella directory di Training Files. Verificare che la vista in Pianta dei pavimenti sia impostata correntemente su Level 2.

2

Su Fondamentali nella Barra di progettazione selezionare Sezione. Sulla Barra delle opzioni impostare: Tipologia di selezione = Vista di dettaglio: Detail. Scala = 1:10.

Si possono creare tante sezioni tipo quanto se ne vuole, duplicandole. Nel Browser di progetto i dettagli (incluse le sezioni) appaiono sotto la categoria Viste di dettaglio, mentre le altre sezioni hanno la loro propria specifica categoria. La scala influenza il livello di dettaglio della nuova vista. Normalmente tutte le viste 1:5 e maggiori hanno un livello di dettaglio impostato su alto, ma è possibile cambiare le impostazioni cliccando il livello di dettaglio su Impostazioni da menu.

3

Disegnare un marcatore di sezione sopra la finestra come mostrato in figura. Aprire la sezione disattivando il marcatore e cliccando due volte il cerchio blu di dettaglio oppure utilizzando il Browser di progetto.

293


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

4

Selezionare la regione di taglio e utilizzare le frecce di manipolazione per ridimensionare il dettaglio e mostrare il pavimento soprastante.

Probabilmente sarà necessario ridimensionare le viste di sezione o forse spegnere la regione di taglio se disturba il proprio disegno: cliccare con il pulsante destro del mouse nell’Area di Disegno, cliccare Proprietà di vista e disattivare Regione di taglio visibile.

5

Ciccare con il pulsante destro del mouse nel dettaglio di vista. Selezionare Proprietà di vista.

Il comando veloce da tastiera per mostrare le impostazioni della visibilità per la vista è VV. Questo fornisce una via veloce per accedere direttamente alla finestra di dialogo.

-

6

Cliccare il tasto Modifica in Sostituzioni di visibilità/grafica. Sotto Categorie di modello disattivare Finestre. Cliccare OK per uscire dalla finestra di dialogo. Scegliere ancora OK per chiudere le Proprietà di vista.

Su File da menu cliccare Carica da libreria > Carica famiglia. Raggiungere la cartella dove erano stati salvati i file di impostazione dei dati del woorkbook.

Le componenti di dettaglio possono essere create disegnando direttamente oppure importando un file DWG, un DXF o un DGN se si possiede già il dettaglio in uno di questi formati.

Aprire la cartella Extra RFA Files e selezionare il file chiamato Window Section.rfa. Questa componente di dettaglio è stata generata da un file DWG. 7

In Disegno nella Barra di progettazione cliccare Componente di dettaglio. Il componente della sezione di dettaglio della Finestra caricata dovrebbe essere pronto per il posizionamento nel disegno.

Le componenti di annotazioni e i dettagli sono viste specifiche: sono visibili solo nella vista in cui sono aggiunti.

294


Revit Architecture

8

Student Workbook

Autodesk

Posizionare il componente di dettaglio della finestra come mostrato in figura. Utilizzare lo strumento Allinea per allinearlo al filo del davanzale. Usare lo strumento Allinea per allinearlo alla finitura del muro.

Mentre si usa lo strumento Allinea, utilizzare TAB per visualizzare ciclicamente gli elementi a cui potrebbe essere allineato, se il davanzale non fosse selezionato automaticamente.

Modificare il profilo di taglio 9

Nella Barra degli strumenti, selezionare Modifica profilo di taglio. Nella Barra delle opzioni, verificare che Modifica Superficie sia attivo.

10

Selezionare il tratteggio o il confine subcomponente che si vuole modificare.

11

Usare lo strumento Linea per disegnare il nuovo profilo in cui si vuole che il subcomponente venga tagliato.

del

Questo consente di entrare in modalità Disegno, dove è possibile disegnare la linea di lavoro per il nuovo profilo di taglio del componente.

Cliccare la freccia blu per indicare la direzione del lato che si vuole mantenere. Selezionare Termina disegno. Bisogna ripetere il procedimento per ogni componente del muro.

295


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

12

Ripetere il procedimento per gli altri tre elementi del muro che interferiscono con il meccanismo di arrotolamento della persiana.

Il profilo di ogni materiale deve essere modificato separatamente perchĂŠ lo strumento lavora su un solo retino alla volta.

13

In Disegno nella Barra di selezionare Dettaglio ripetuto.

Usare i componenti di dettaglio in serie per creare una ripetizione del dettaglio, oppure utilizzare lo strumento Dettaglio ripetuto. Un esempio semplice è la serie dei mattoni nella vista in sezione. Ci sono diversi modi per assemblare il componente di dettaglio nel dettaglio ripetuto.

progettazione,

Nella Barra delle opzioni, selezionare Dettaglio ripetuto: Brick. Cliccare vicino alla parte superiore del pavimento. Cliccare vicino alla parte superiore della finestra. Selezionare lo strumento Modifica.

14

Selezionare il nuovo dettaglio di mattoni. -

Selezionare lo strumento Sposta. Selezionare lâ&#x20AC;&#x2122;angolo inferiore e il punto come mostrato in figura. Spostare il dettaglio dei mattoni nella posizione corretta.

296


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

15

Aggiungere un altro Dettaglio ripetuto di sezione dei mattoni al di sotto della finestra.

Notare che questo componente di dettaglio dei mattoni contiene una linea invisibile che definisce la larghezza della malta. È possibile aggiungere un retino nel componente di dettaglio così questo visualizza la malta nel dettaglio ripetuto.

16

Se il dettaglio ripetuto del mattone è di fronte nel dettaglio della finestra, selezionare il precedente e, nella Barra delle opzioni, selezionare l’icona Porta in primo piano.

È possibile definire l’ordine di apparizione utilizzando la barra degli strumenti visualizzata a sinistra. Questa barra degli strumenti appare quando un componente di dettaglio viene selezionato.

297


Revit Architecture

17

Nella Barra di progettazione, in Disegno, selezionare Isolamento e, nella Barra delle opzioni, impostare la dimensione a 150 mm. Disegnare lâ&#x20AC;&#x2122;isolamento nel muro esterno, come mostrato in figura, su entrambe i lati, sopra e sotto il dettaglio della finestra.

18

Student Workbook

Autodesk

Modificare lâ&#x20AC;&#x2122;isolamento dopo averlo disegnato cliccando il pulante destro del mouse e scegliendo ProprietĂ  > Larghezza dellâ&#x20AC;&#x2122;isolante, o semplicemente cambiando il valore nella Barra delle opzioni.

Salvare e chiudere il progetto.

298


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 16 Teoria: L’architettura è ingegneria? Revit Architectural: Formule Questo esercizio inizia con una impostazione di dati che è una famiglia di finestra. Le famiglie sono create utilizzando un file modello di famiglie che contengono parametri differenti in sintonia con le categorie. In questa famiglia di finestra è stata aggiunta una sottocategoria coronamento nella finestra di dialogo Stili degli oggetti (in Impostazioni > Stili degli oggetti). La famiglia di finestra è già completa; aggiungere delle formule per completare la geometria e la visibilità di alcuni elementi solidi che compongono la famiglia di finestra. In particolare sviluppare: Formule che controllano l’altezza del telaio (e del vetro) in funzione dallo spessore del davanzale. Una formula che controlla la visibilità del coronamento, che deve essere mostrato solo se la larghezza della finestra è maggiore o uguale a 1400 mm. I valori dei parametri dovrebbero sempre essere modificati nella finestra Tipi di famiglia per verificare se il modello si flex correttamente. Nell’unità 11 sono stati aggiunti dei parametri di formula per controllare la larghezza del cassetto dell’unità scaffale. È stato anche aggiunto un parametro relativo alla visibilità delle ante di vetro. In questo esercizio si combinano questi tipi di parametri per creare delle formule che regolano la visualizzazione del coronamento o dell’architrave della finestra. Questo esercizio sottintende la conoscenza degli esercizi delle unità 10 e 11. Se ci saranno dubbi da chiarire riguardo la terminologia o i processi è possibile tornare indietro a rivedere quegli esercizi.

Esplorare la famiglia di finestra nel In questa seziona si esplorano i parametri esistenti che sono stati impostati nella famiglia di finestra. progetto

La famiglia di finestra è già completa, ma si aggiungono delle formule per controllare la geometria e la visibilità di alcuni degli elementi solidi che compongono la famiglia stessa.

299


Revit Architecture

1

Aprire il file m_Unit 16 – Start.rvt. Selezionare la vista corrente 3D Selezionare la finestra nella vista.

Student Workbook

Autodesk

In particolare si creano formule che controllano l’altezza del telaio (e del vetro) in funzione dello spessore del davanzale e della sua visibilità. Un’altra formula controlla la visibilità del coronamento, che deve essere mostrato solo se la larghezza della finestra è maggiore o uguale a 1400 mm.

2

Notare che ci sono già alcuni tipi definiti con la famiglia. Selezionarli dalla lista. Ritornare sul Tipo nominato 1200 x 1200.

Quando si flex il Tipo nel progetto, notare che per le differenti altezze le relazioni tra il davanzale e il telaio rimane costante.

3

Aprire i parametri del Tipo (il tasto Modifica/nuovo nelle Proprietà elemento) per il tipo di finestra 1200 x 1200 mm.

Notare che quando si fa questo il parametro H cambia anch’esso. La corrente definizione del parametro H è una formula; altezza (dell’apertura della finestra) meno lo spessore del davanzale. La relazione tra il davanzale e il telaio della finestra è costante.

Cambiare lo spessore del davanzale a 100 e cliccare Applica. Non chiudere ancora la finestra di dialogo delle Proprietà del tipo. 4

In Proprietà del tipo, per la finestra disattivare Sill Visibile. Scegliere OK per tornare all’area di disegno.

La finestra ha uno spazio vuoto in cui il davanzale è preso in considerazione ma non è ancora visualizzato.

300


Revit Architecture

Modificare la famiglia di finestre

5

Student Workbook

Autodesk

In questa sezione si aggiunge la formula per controllare l’altezza relativa del telaio in relazione alla visibilità del davanzale.

Selezionare la finestra. Sulla barra delle opzioni cliccare Modifica famiglia. Scegliere Si per modificare la Famiglia.

Formulare il parametro H

6

Qualche volta i parametri sono nascosti nel disegno di un solido o di un vuoto. Il prossimo passo insegna la modalità disegno per visualizzare la posizione del parametro H che verrà modificato più avanti nell’esercizio.

Il parametro H è stato specificatamente creato e assegnato all’altezza del telaio. Osservare com’è definito: Selezionare il telaio più esterno. Sulla Barra delle opzioni selezionare Modifica. Sulla Barra di progettazione cliccare Disegna percorso 2D. Recarsi sulla vista del prospetto esterno. -

Sulla Barra di progettazione selezionare Termina percorso.

-

Sulla Barra di progettazione cliccare Termina estrusione per tornare alla finestra dell’Editor di famiglia standard.

Se si nota un parametro in una definizione di famiglia che non sia immediatamente evidente una volta aperta la famiglia, c’è una buona possibilità che esso sia nidificato nella modalità disegno di un elemento solido della famiglia.

Notare la distanza tra la parte inferiore della linea di disegno e l’apertura nel muro per l’inserimento del davanzale.

301


Revit Architecture

7

Student Workbook

Nella finestra di dialogo delle proprietà dei Tipi di Famiglia selezionare la riga del parametro. Sotto la colonna Formula sostituire la formula Altezza – Altezza davanzale con la formula IF: if(Sill Visible, Height – Sill Thickness, Height).

Autodesk

Per spiegarlo in modo semplice:

La sintassi della formula è: IF (<condizione >, <risultato-se-vero>, <risultato-sefalso>) Siccome Sill Visible è un parametro Si/No è solamente necessario digitare la condizione da sola. Le formule e i parametri sono un argomento delicato.

Se il davanzale è visibile (condizione vera), allora Altezza – Spessore del davanzale (sollevare il telaio per il davanzale). Se il davanzale non è visibile (condizione falsa), allora utilizzare il valore del parametro dell’Altezza come altezza della finestra, occupando lo spazio che sarebbe altrimenti occupato dal davanzale.

8

Scegliere Applica. Cambiare il parametro di Sill Thickness con un altro valore. Cliccare Apllica ogni volta che si cambia un valore. Notare come l’altezza del telaio della finestra adesso cambia correttamente.

Rendere sempre flex la propria famiglia attraverso la finestra di dialogo Tipo di famiglia per assicurarsi che il modello risponda correttamente.

9

Disattivare il parametro Sill Visibile. Cliccare Applica. Notare come il telaio si ridimensioni in concomitanza per combaciare perfettamente sull’apertura.

Notare che il davanzale è ancora visibile nel modello ma è in grigio. Nell’Editor di famiglia anche se la visibilità di un componente specifico è spenta, si continua comunque a vederlo per lo scopo dell’Editor. Nell’ambiente normale del progetto il davanzale non dovrebbe essere visibile.

Creare il parametro di visibilità del Nell’ultima sezione si controllava un parametro di lunghezza attraverso il parametro Si/no della visibilità. coronamento

Se la larghezza della finestra è maggiore di una dimensione specificata, mostrare il coronamento Se esso risulta minore di una larghezza specifica non mostrarlo.

In questa sezione si fa il contrario: si controlla un parametro di visibilità basato su una lunghezza.

302


Revit Architecture

10

Student Workbook

Autodesk

Tra breve si creerà un parametro di visibilità per controllare la visibilità del coronamento. Selezionare Aggiungi sotto la categoria Parametri nella finestra di dialogo Tipi di famiglia.

11

Creare un nuovo parametro Si/No chiamato Crown Visibile (osservare la figura sulla destra). Scegliere OK per tornare alla finestra di dialogo dei Tipi di famiglia.

Riferirsi alle unità 10 e 11 per informazioni base sulla creazione di nuovi parametri se si hanno difficoltà con tutto ciò.

Scegliere ancora OK.

12

Selezionare il solido che si comporta come un coronamento. Aprire la sua finestra di dialogo delle Proprietà cliccando con il pulsante destro del mouse su Proprietà o cliccando l’icona delle Proprietà sulla Barra delle opzioni.

13

Cliccare il pulsante grigio in fondo alla linea Visibile delle sue proprietà.

Cliccare il pulsante permette di assegnare un controllo di quel parametro dell’elemento ad un parametro di famiglia equivalente che può essere in seguito anche usato nelle formule o cambiato direttamente nel progetto.

303


Revit Architecture

14

Student Workbook

Assegnare ad esso il parametro Crown Visible che è stato creato nel punto precedente. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

15

16

Autodesk

I parametri di famiglia mostrati sono solamente quelli dello stesso tipo: il parametro lunghezza; se si sta impostando una distanza; Si/No se si sta selezionando un parametro di visibilità; materiale se si sta assegnando un parametro di materiali; ecc.

Aprire la finestra di dialogo Tipi di famiglia.

Le formule sono casi particolari.

Nella riga del parametro Crown Visible inserire la formula: or(Larghezza>1400mm, Larghezza=1400mm)

È una buona idea digitare il suffisso dell’unità direttamente nelle formule per non creare confusione.

Cambiare il tipo di finestra da quello attivo a 1400 x 1400 mm. Notare i cambiamenti nella visibilità Crown. Scegliere OK.

Caricare la progetto 17

famiglia

di

finestre

nel

Sulla Barra di progettazione cliccare Caricare nel progetto. Attivare Sostituisci i valori di parametro dei tipi esistenti.

Se si ha più di un progetto aperto cliccare il progetto m_Unit 16 con il quale si è cominciato l’esercizio. Scegliere OK.

Scegliere Si.

Flex la famiglia nel progetto

304


Revit Architecture

18

Student Workbook

Autodesk

Spegnere il davanzale nella finestra delle proprietà del tipo. Cambiare la finestra in diverse tipologie.

Il telaio adesso riempie tutta l’altezza quando il davanzale è spento. 19

Utilizzare Finestra da menu per tornare alla famiglia di finestra.

20

Chiudere senza salvare la famiglia.

21

Salvare il file dell’esercizio RVT dell’unità nel workbook se lo si desidera.

La famiglia è già caricata all’interno deil progetto. Si può salvarla come una famiglia differente oppure chiuderla senza salvare.

305


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 17 Teoria: Databases Revit Architecture: Databases In questo esercizio si esporta un progetto di Revit Architecture in un ODBC (Open Database Connectivity) - conforme.

Esportare un database

1

Aprire un progetto. Se non si vuole aprire un proprio lavoro, aprirne uno di quelli forniti con il workbook. Nel menu File, selezionare Esporta > Database ODBC.

Non è fornito un progetto specifico per questo esercizio. È possibile iniziare con uno proprio o con uno di quelli contenuti nell’archivio dell’eserciziario.

È possibile esportare dei file di progetto di Revit Architecture in un ODBC-conforme database per l’integrazione con altri software ODBC indipendenti per Open Database Connectivity. L’intenzione è quella di creare un database che può essere utilizzato da qualunque sistema di gestione di banche date, indifferentemente dalla applicazione. Una parte di un ODBC- conforme database è il file del dato di origine. Questo file è come un traduttore delle informazioni per il database e provvede a creare il collegamento tra il database e il software utilizzato per interpretare il dato. In questo esercizio si creano entrambe: un file per il database di ingresso (MBD) e un file per i dati di origine.

306


Revit Architecture

2

Nella finestra di dialogo Selezione origine dati, selezionare Nuovo.

3

Selezionare Microsoft Access Driver.

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Avanti >.

4

Nella finestra di dialogo Crea nuova origine dati: Selezionare Sfoglia. Cercare il file. Nome del file. Selezionare Salva. Selezionare Avanti. Selezionare Fine.

Adesso è possibile visualizzare la finestra di dialogo del ODBC Microsoft Access Setup.

307


Revit Architecture

5

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra di dialogo di Configurazione ODBC per Microsoft Access, selezionare Crea. Inserire il nome per il database e verificare la posizione in cui si vuole creare il database. Selezionare OK.

6

Selezionare OK.

7

Selezionare OK.

8

Selezionare OK.

9

Selezionare OK.

Il database è stato creato nella cartella specificata. In questo esempio si è provveduto a inserirlo nella cartella Completed della raccolta dei dati del workbook.

308


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 18 Teoria: Abachi, tabelle e legende Revit Architecture: Etichette, abachi e legende Gli abachi sono un’altra vista del modello dell’edificio ma, invece di rappresentare i dati in formato grafico, le informazioni del database dell’edificio sono presentate in formato tabellare. I sette esercizi in questa unità coprono le capacità di elencazione di Revit Architecture. Ciascuno ricopre un diverso aspetto di abaco dell’ambiente di Revit Architecture. Esercizio 18A: Abaco porte. Esercizio 18B: Oggetti abachi locali ed etichette. Esercizio 18C: Calcolo dei valori dei locali. Esercizio 18D: Chiavi abaco locali Esercizio 18E: Scelta dei colori. Esercizio 18F: Simboli nelle legende. Esercizio 18G: Abachi di computo dei materiali.

Esercizio 18A: Abaco porte In questo esercizio si crea l’abaco porta, si modificano le sue proprietà e lo si posiziona in una tavola. Creare un abaco 1

Nel menu File, selezionare Apri. Cercare il file m_Unit 18A - Start contenuto nel workbook e aprirlo. Nella Barra di progettazione, selezionare Abaco/Quantità. Nella finestra di dialogo Nuovo abaco, selezionare Porte. Scegliere OK per procedere alla definizione delle proprietà dell’abaco.

Il file è aperto con una vista 3D dell’edificio. La vista attiva non ha un effetto sulla creazione della tabella di un abaco. È possibile creare una tabella di abaco per qualunque elemento contenuto nel modello. Ci sono due percorsi possibili per creare la tabella di un abaco: utilizzando il pulsante Abaco/Quantità nella Barra di progettazione o dal menu Visualizza > Nuovo > Abaco/Quantità.

309


Revit Architecture

2

Student Workbook

Nella finestra di dialogo di Proprietà abaco, in Campi disponibili, selezionare Famiglia e tipo.

Autodesk

La lista dei Campi disponibili contiene tutte le informazioni dalle quali è possibile estrarre l’elemento porta. A destra c’è una lista vuota nella quale si vanno ad aggiungere le informazioni che si vuole che siano visualizzate nella tabella dell’abaco.

Selezionare Aggiungi.

3

La Famiglia e tipo che è stata aggiunta compare a destra, sotto Campi di abaco (in ordine). Questa è una delle colonne dell’abaco. Ripetere per altre due selezioni: Larghezza e Altezza.

L’ordine con cui vengono aggiunte le voci determina l’ordine delle colonne nella tabella dell’abaco. È possibile modificare facilmente l’ordine utilizzando i tasti Sposta su e Sposta giù.

4

Selezionare OK per chiudere la finestra di dialogo Proprietà abaco.

È possibile cambiare il formato della tabella modificando la larghezza delle colonne. Il principio è semplice: è sufficiente trascinare la linea di separazione tra due colonne in corrispondenza del titolo fino alla larghezza desiderata.

L’abaco è visualizzato in forma di tabella.

Ogni linea nella tabella rappresenta una porta inserita nel progetto. Si potrebbe pensare che questo sia un modo bizzarro di rappresentare una porta, ma Revit Architecture può rappresentare un oggetto anche in maniera testuale e mostrare tutte le informazioni importanti di questo. 5

Con il pulsante destro del mouse, cliccare sulla tabella dell’abaco. Selezionare Proprietà della vista.

310


Revit Architecture

6

Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, selezionare il campo Modifica vicino a Orientamento/Raggruppamento.

7

Nella finestra di dialogo Proprietà abaco, sotto Ordinamento/Raggruppamento, selezionare Famiglia e tipo. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

Student Workbook

Autodesk

La tabella dell’abaco visualizza gli elementi correttamente e in accordo con i criteri di selezione che sono stati definiti. Revit Architecture consente quattro livelli di selezione.

Prima di continuare a lavorare sull’abaco porte, è necessario analizzare le possibilità che Revit Architecture propone in questa fase. Guardare nella Barra delle opzioni. 8

Cliccare in qualunque campo della tabella. Selezionare Mostra. Revit Architecture apre una vista nella quale si vede la rappresentazione grafica della porta selezionata.

9

Selezionare Mostra alcune volte. Scegliere Sì nella finestra di sollecito.

Si può arrivare allo stesso risultato selezionando, con il pulsante destro del mouse, un campo della tabella e selezionando Mostra.

Revit Architecture abilita la ricerca di diverse viste in cui questa porta è visualizzata. Per fare questo, selezionare Mostra. Se non si vuole continuare, è sufficiente selezionare Chiudi.

311


Revit Architecture

10

Student Workbook

Cliccare di nuovo in una qualsiasi cella della tabella.

Autodesk

Revit Architecture fa un doppio controllo per sapere se si vuole cancellare questa istanza così si ha una scelta finale per accettare (OK) o annullare.

Nella Barra delle opzioni, selezionare Cancella. Leggere il messaggio e poi scegliere Annulla.

Di nuovo è possibile trovare lo stesso comando attivando il menu a scelta rapida con il pulsante destro del mouse. Nota. Le celle della tabella dell’abaco sono modificabili. È possibile cambiare qualunque valore contenuto nella tabella (per esempio la larghezza della porta). Bisogna essere molto attenti quando si fa questo perché la larghezza della porta è un tipo di parametro, e questo metodo può essere utilizzato per cambiare la larghezza di tutte le istanze di questo tipo nel progetto. Finalmente si può cambiare la famiglia e il tipo semplicemente selezionando il campo della Famiglia e del Tipo. Questo campo contiene una lista dalla quale è possibile selezionare la famiglia o il tipo di porta desiderato.

È importante capire che il contenuto che viene cambiato e assunto nella tabella dell’abaco, viene propagato ovunque nel progetto.

L’opposto funziona altrettanto bene. Se, per esempio, si toglie o si aggiunge una porta nel progetto, la porta è automaticamente cancellata o aggiunta nella tabella dell’abaco. Nel modello di Revit Architecture, le tabelle degli abachi sono sempre sincronizzate in maniera direzionale con il progetto.

Adesso si può passare ad un ulteriore lavoro all’interno della tabella dell’abaco, rifinirla, aggiungere nuovi campi, ordinarla, modificare i parametri e finalmente, posizionarla in una tavola da disegno.

312


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Aggiungere conteggi e totali all’abaco 11

Con il pulsante destro del mouse sulla tabella, selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo delle Proprietà elemento, vicino a Campi, selezionare Modifica.

12

Aggiungere le celle Conteggio e Livello. Riorganizzare i campi come mostrato in figura utilizzando Sposta su e Sposta giù.

13

Selezionare la finestra Ordinamento/Raggruppamento.

Adesso si dispone di tutti i campi necessari. Poi si ordina la tabella per renderla più utilizzabile. Revit Architecture abilita la classificazione con quattro diversi criteri simulataneamente. Qui, si vuole ordinare per livello e poi per famiglia e tipo.

Nella finestra Ordinamento/Raggruppamento si trovano i criteri impostati in precedenza. È necessario cambiarli. Adesso si vuole classificare per Livello e poi per Famiglia e tipo. Poiché questi sono due criteri per ordinare la tabella, utilizzare Intestazione e Piè di pagina per offrire una struttura addizionale all’abaco.

313


Revit Architecture

14

Student Workbook

Autodesk

Nella finestra Ordinamento/Raggruppamento, impostare: Ordina per = Livello. Attivare: Intestazione e Piè di pagina. Nella lista vicina a Intestazioni e Piè di pagina, impostare Conteggio e totali. Attivare Riga vuota. Non chiudere questa finestra di dialogo.

15

In Quindi per, scegliere Famiglia e tipo: Attivare Intestazione e Riga vuota. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

Così il risultato è la conseguenza dei criteri che sono stati definiti con i doppi parametri. Per esempio, si può vedere la Header M_Double: 1640 x 2000 mm in ogni riga della porta e lo stesso vale anche per il livello. Questo non è un problema perché Revit Architecture consente di nascondere dei campi se si vuole che non siano visibili.

Nascondere delle colonne negli abachi 16

Con il pulsante destro del mouse sulla tabella dell’abaco: Selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo Proprietà abaco, per Formattazione, scegliere Modifica.

314


Revit Architecture

17

Student Workbook

Autodesk

Verificare che Famiglia e tipo sia selezionato. Nella parte inferiore della finestra di dialogo, attivare Campo nascosto. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo. Come si può vedere, questi campi non sono visualizzati. Comunque notare che la tabella dell’abaco visualizza ogni istanza delle porte, ma se è necessario conoscere il numero totale delle porte dello stesso tipo. Allora, è necessario stabilire questo problema.

18

Con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi della tabella, attivare la finestra a scelta rapida e selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, vicino a Ordinamento/Raggruppamento, selezionare Modifica. Disattivare Elenca ogni istanza. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

Se è necessario, è possibile visualizzare anche il numero totale delle porte all’interno del progetto. Per rendere questi dati visibili è necessario attivare Proprietà della vista > Ordinamento/Raggruppamento > Modifica > Calcola totale.

315


Revit Architecture

Duplicare la vista

19

Student Workbook

Autodesk

Per il momento, si può considerare la tabella dell’abaco pronta. Comunque non si è ancora imparato nulla sui filtri degli abachi. Questi consentono di filtrare i dati nelle tabelle dell’abaco. Così, per Ordinare/raggruppare ci sono quattro livelli di filtro. È possibile filtrare i campi solo quando sono già presenti nei Campi della tabella.

Poi, si duplica la vista della tabella dell’abaco e si applica un filtro nella vista duplicata. L’obiettivo è quello di avere una tabella dell’abaco che mostri solo le porte del Livello 2. Si riutilizza la tabella dell’abaco nella seconda parte dell’esercizio (creare un abaco locale).

Nel Browser di progetto, con il pulsante destro del mouse attivare il menu a scelta rapida e, selezionare Abaco delle porte. Selezionare Duplica vista > Duplica.

20

Nel Browser di progetto, con il pulsante destro del mouse attivare il menu a scelta rapida, selezionare Copia di Abaco delle porte e selezionare Rinomina. Cambiare il nome in Abaco delle porte Livello 2. Scegliere OK.

21

Con il pulsante destro del mouse selezionare Abaco delle porte Livello 2 in Abachi/Quantità e selezionare Proprietà della vista. Nella finestra di dialogo Proprietà elemento, vicino a Campi, selezionare Modifica.

316


Revit Architecture

22

Nella finestra di dialogo Proprietà abaco, eseguire quanto segue: Utilizzare il tasto Rimuovi per cancellare il campo Conteggio. Dalla lista di Seleziona campi disponibili di, selezionare Da locale. Sotto Campi disponibili, selezionare Da locale: Nome. Selezionare Aggiungi. Ripetere l’operazione per aggiungere Da locale: Nome.

23

Di nuovo, ordinare la lista dei campi come mostrato in figura, utilizzando i tasti Sposta su e Sposta giù.

24

Nella finestra di dialogo Proprietà abaco, selezionare Filtro: Nella lista Filtra per, selezionare Livello. Nel campo successivo selezionare Uguale. Nel secondo campo, sotto Filtra per Level 2.

25

Selezionare la scheda Ordinamento/Raggruppamento: Cambiare Ordina per in Famiglia e tipo. Verificare che Intestazione, Piè di pagina, Conteggio e totali e Riga vuota siano attivati. Verificare che Quindi per sia impostato a (nessuno). Selezionare Calcola totale e impostare a Conteggio e totali. Attivare Elenca ogni istanza.

Student Workbook

Autodesk

È possibile inserire o cancellare facilmente i campi dalla tabella dell’abaco con un doppio click sul campo desiderato.

317


Revit Architecture

26

Selezionare la finestra Formattazione. Verificare che Famiglia e tipo sia il campo attivo e attivare Campo nascosto.

27

Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

Aggiungere un abaco delle porte ad una tavola

Student Workbook

Autodesk

Qui, la tabella dell’abaco visualizza i criteri che sono appena stati definiti. Per il momento i due nuovi campi dei parametri (Da locale: Nome e A locale: Numero) sono vuoti. Il software automaticamente li riempie nel momento in cui si definiscono i locali stessi (in altre parole, quando si aggiunge una etichetta locale in un locale. Questo è quello che si farà nel secondo esercizio in questa unità). Alcuni dei parametri delle tabelle dell’abaco sono visibili solo quando queste sono posizionate in una tavola. Questo è il caso dei parametri nella finestra di interfaccia Aspetto della finestra di dialogo Proprietà abaco. Adesso si studiano le possibilità di posizionamento degli abachi nella tavola. Per fare questo si propone di utilizzare l’intera tabella dell’abaco di tutte le porte in questo edificio.

318


Revit Architecture

28

Nel Browser di progetto: Selezionare il segno (+) per espandere tutte le tavole. Selezionare la tavola A110 – Schedules ed aprirla con un doppio click. Nel Browser di progetto, trascinare la tabella Abaco delle porte nella tavola appena creata.

29

Selezionare l’abaco. Si vedono dei controlli. Ogni simbolo blu fa qualcosa di diverso.

30

Selezionare l’abaco nella tavola e utilizzare il simbolo per separare l’abaco.

31

Salvare e chiudere il progetto.

Student Workbook

Autodesk

Come si può vedere l’abaco è troppo lungo per questo foglio. Bisogna aggiustarlo.

Autorizza il dimensionamento della larghezza della colonna (selezionare, prendere, muovere e rilasciare nella posizione desiderata). Nota. Quando si cambia la larghezza di una colonna da una parte o in una tabella divisa, essa cambia in tutte le parti. Autorizza la separazione orizzontale della tabella. Selezionare il simbolo ed è fatta. Per riunire la parti separate, selezionare la prima parte e muoverla sopra l’altra. Revit Architecture automaticamente riconnette le parti.

Autorizza il movimento della tabella (selezionare, prendere, muovere, rilasciare). Autorizza il cambiamento dell’altezza della parte separata della tabella (selezionare, prendere, muovere, rilasciare). Il movimento è consentito su e giù. Ovviamente, cambiando l’altezza di una parte dell’abaco si determina il cambiamento dell’altezza delle altre. Provare a farlo.

319


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18B: Oggetti abachi locali ed etichette In questo esercizio si lavora con gli abachi dei locali e con le etichette. L’ultimo esercizio non ha fatto identificazioni univoche di risultati o etichette. Si lavora con l’abaco delle porte creato, relativo a tutte le porte presenti nel progetto. Le etichette presentano informazioni già associate al le porte o nell’abaco. La stessa cosa vale per gli abachi dei locali. Un locale non appare in un abaco a meno che si posizioni un locale oggetto. L’esercizio utilizza lo stesso sistema di dati dell’esercizio precedente, ma non è stato costruito sulle informazioni create in quell’esercizio.

Creare una copia della vista del secondo piano

1

Quando si crea la vista di un abaco, si potrebbe trovare utile duplicare la vista in questione così si può avere un disegno libero di etichette e colori, oppure utilizzare diversi tipi di etichette.

Nel menu File, selezionare Apri e cercare il file m_Unit 18b – Start.rvt contenuto nel workbook. Aprire il file. Nel Browser di progetto, verificare che il Level 2 sia corrente.

2

Duplicare la vista del Level 2: Con il pulsante destro del mouse, selezionare la vista del Level 2. Selezionare Duplica vista > Duplica. Con il pulsante destro del mouse selezionare Copy of Level 2 e selezionare Rinomina. Cambiare il nome in Level 2 – Room Areas. Scegliere OK.

La vista duplicata automaticamente diventa la vista attiva.

320


Revit Architecture

3

Student Workbook

Autodesk

Nella vista Level 2 – Room Areas, digitare VV per accedere alla finestra di dialogo Sostituzioni visibilità grafica. Nella finestra di dialogo, aprire la scheda Categorie di annotazioni. Disattivare Griglie, Sezioni e Prospetti. Non chiudere ancora la finestra di dialogo.

4

Nella finestra di dialogo Sostituzioni visibilità grafica visualizzare Categorie di modello. Sotto la categoria Planimetria, disattivare Confini catastali. Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo.

5

Se la scheda Locali ed aree non fosse disponibile, con il pulsante destro del mouse sulla Barra di progettazione attivare il menu a scelta rapida. Selezionare Locali ed aree per aprire gli strumenti.

Questa fase visualizza gli strumenti Locali e aree nella Barra di progettazione.

6

Con la stessa vista Level 2 – Rooms attiva, nel menu di Windows, selezionare Finestra > Chiudi finestre nascoste.

Prima di iniziare ad applicare delle etichette nella pianta, affiancare le due viste: Level 2 – Room e Door Schedule (Level 2).

321


Revit Architecture

7

Student Workbook

Autodesk

Nel Browser di progetto, attivare Door Schedule (Level 2). Nel menu Finestre, selezionare Affianca per vedere le due viste in parallelo.

8

Nella vista in pianta, ingrandire con lo zoom il quadrante superiore sinistro delle pianta.

9

Nella Barra di progettazione Locali e aree, selezionare Locale e nella Barra delle opzioni, impostare come mostrato in figura.

322


Revit Architecture

10

Selezionare il centro della stanza come mostrato in figura.

11

Selezionare Etichetta di locale e cliccare il locale appena aggiunto.

12

Selezionare lo strumento Modifica. Selezionare l’etichetta.

Student Workbook

Autodesk

Dopo avere disposto il locale, si dovrebbe essere in grado di muovere il cursore sopra il locale e vedere una “X” nel locale. Questo è l’oggetto locale, adesso è possibile vedere il locale nella tabella dell’abaco sotto la colonna To Room.

Modificare il nome del locale in Bathroom.

13

Nella Barra di progettazione Locali e aree, selezionare Locale. Impostare i parametri nella Barra delle opzioni come mostrato in figura.

323


Revit Architecture

14

Student Workbook

Autodesk

Notare come l’abaco delle porte automaticamente si aggiorna con la definizione di ogni etichetta di locale. Per il momento, tutti i locali sono stati nominati “Room”. Questi cambiamenti saranno fatti più tardi per definire il nome esatto di ogni locale, altrove nel progetto. Revit Architecture automaticamente riflette ogni cambiamento anche nella tabella dell’abaco.

Selezionare tutti i locali eccetto i due in basso a sinistra. Non preoccuparsi a proposito del nome e del numero dei locali, questi saranno applicati al momento opportuno.

Adesso si procede a nominare correttamente ogni locale. Revit Architecture offre diverse possibilità per fare questo. In ogni momento è possibile selezionare l’etichetta per modificare le sue proprietà. Comunque questo metodo richiede molta manipolazione e non è molto efficace. Nota. Revit Architecture permette anche queste modifiche del nome dei locali dall’interno della tabella dell’abaco stessa. Per poter fare questo, comunque, è necessario creare l’abaco dei locali (una cosa che non è ancora stata fatta).

15

Sebbene il nome dei locali appaia nella tabella dell’abaco porte, non è possibile modificarli da qui. L’abaco locali è stato creato prima dell’attuale inserimento delle etichette e con la condizione che il nome dei locali esistesse in questa tabella; è possibile selezionare questo locale non appena viene inserito utilizzando la Barra delle opzioni.

Utilizzando questo principio, adesso si modifica il nome di tutti i locali.

324


Revit Architecture

16

Student Workbook

Autodesk

Modificare il nome dei locali come mostrato in figura. Non preoccuparsi dell’abbinamento dei numeri. Adesso si è pronti per creare la tabella di un abaco di locali elencando questi valori.

17

In Visualizza > Nuovo, selezionare Abaco/Quantità. Selezionare Locali come categoria. Scegliere OK.

18

Nella finestra di dialogo Proprietà abaco, aggiungere i campi: Numero. Nome. Area. Perimetro. Livello.

325


Revit Architecture

19

Selezionare la finestra Ordinamento/Raggruppamento. Sotto Ordina per, selezionare Numero.

20

Selezionare la finestra Formattazione.

Student Workbook

Autodesk

Selezionare Livello. Attivare Campo nascosto.

21

Selezionare Area > Formato campo. Disattivare Usa impostazione progetto. Impostare Unità di misura in Metri quadrati e Arrotondamento 1 decimale. Impostare Suffisso unità m2. Ripetere per il campo Perimetro (impostando unità in metri e arrotondamento 1 decimale) Scegliere OK per tornare alla finestra dell’abaco.

326


Revit Architecture

Aggiungere locali attraverso l’abaco locali

22

Student Workbook

Autodesk

È possibile utilizzare il pulsante Aggiungi righe nell’abaco per creare locali che non sono stati assegnati. Una volta aggiunti dei locali, questi sono disponibili nella Barra delle opzioni.

Impostare come vista corrente Room Schedule. Dopo Righe selezionare il pulsante Nuova due volte.

23

Il tipo Locale per il nome della prima riga appare nella parte bassa dell’abaco.

24

Selezionare nel campo del nome della seconda riga aggiunta.

Se è stato inserito un valore, è possibile sceglierlo usando la lista nei campi dell’abaco.

Selezionare Living Room dalla lista.

25

Nel Browser di progetto, impostare il Level 2 – Room Areas corrente. Nella Barra di progettazione, selezionare Locali e aree. Selezionare Locali. Impostare le impostazioni mostrate in figura nella Barra delle opzioni.

Qualche locale a cui non è stata assegnata l’etichetta è modificabile dalla lista locali della Barra delle opzioni.

327


Revit Architecture

26

Student Workbook

Autodesk

Allo steso modo è possibile utilizzare la Barra delle opzioni per eliminare dei locali nell’abaco.

Aggiungere la kitchen e il living room come mostrato in figura.

Se un locale non è stato ancora posizionato nel progetto, è semplicemente eliminato dall’abaco. Se il locale esiste come un oggetto nel progetto, si riceve un messaggio di avviso che si sta eliminando un locale ed una etichetta associata ad esso.

Locali separati

27

Trovare il corridoio nel centro dell’edificio. Selezionare il numero del locale nell’abaco dei locali. Nella Barra delle opzioni, selezionare Mostra. Quando lo zoom è sul locale, chiudere la finestra di dialogo Mostra elementi della vista.

In questa sezione si aggiungono linee di separazione dei locali per dividere la scala dall’area del corridoio. Queste linee consentono ai locali di esistere fianco a fianco quando non ci sono dei muri tra i locali. Ingrandire la visualizzazione su questo locale. La funzione è la stessa di quando si utilizza il tasto Mostra nell’abaco delle porte. Nota. La scala e il Corridor sono lo stesso spazio.

328


Revit Architecture

28

Nella Barra di progettazione, selezionare Delimitazione del locale.

29

Disegnare due linee da muro a muro, in corrispondenza delle ultime alzate.

Student Workbook

Autodesk

Seleziona Modifica.

30

Selezionare l’oggetto locale e verificare che si estenda solo sulla destra delle alzate.

Aggiungere un locale multipiano

31

Le scale e la loro area sono calcolate in modo diverso da Regione a Regione. Spesso, scale, atri o altri spazi a più livelli, sono calcolati una sola volta. Per fare questo, il locale deve avere dei parametri che si estendono su tutta l’altezza dell’edificio.

In questo caso, la scala si estende dal Level 1 al Level 4 ed ha un offset sopra il Level 4 pari a 2030 (l’altezza alla quale incontra il tetto).

Selezionare lo strumento Locale. Impostare i parametri nella Barra delle opzioni come mostrato in figura.

329


Revit Architecture

32

Student Workbook

Autodesk

Selezionare l’area in cui posizionare questo locale. Selezionare l’etichetta e cambiare il nome da Room a Stair.

33

Aprire la vista in pianta Level 3:

L’oggetto locale si estende verso l’alto attraverso questo livello del piano e così è trovato dalla etichetta.

Selezionare lo strumento Etichetta di locale. Selezionare la stessa area della scala da etichettare in questa vista.

Nessun altro spazio in questo piano ha un oggetto di locale e così non può essere etichettato con lo strumento.

Aggiungere una colonna volume all’abaco locale 34

Nella Barra di progettazione, selezionare Locali e aree > Impostazioni.

35

Selezionare Ad altezza calcolata da sistema.

Se si attiva un volume nelle impostazioni Locali e aree, è possibile aggiungere la colonna del volume nell’abaco dei locali.

Attivare Calcola volumi locale.

330


Revit Architecture

36

Rendere corrente la vista Room Schedule e aprire le sue Proprietà della vista. Selezionare Modifica accanto alla voce Campi per aggiungere Volume all’abaco.

37

Selezionare OK per tornare all’abaco.

Student Workbook

Autodesk

L’abaco adesso riporta il volume per ogni locale del progetto.

331


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18C: Calcolo dei valori dei locali In questo esercizio si duplica l’abaco creato nell’ultimo esercizio per crearne un altro in cui leggere direttamente l’area totale per ogni locale così come la percentuale di questo tipo di locale in relazione all’area totale dell’edificio. Creare una tabella di calcolo per il secondo livello 1

Nel menu File, selezionare Apri > m_Unit 18c – Start.rvt contenuto nel woorkbook. Aprire il file. Verificare che la vista corrente sia Room Schedule.

2

Nel Browser di progetto duplicare la vista Room Schedule. Rinominare la nuova vista Room Schedule (Level 2 – Surfaces).

3

Con il pulsante destro del mouse sul nuovo abaco, selezionare Proprietà della vista. Selezionare il pulsante Modifica vicino a Campi.

4

Nella tabella Campi, selezionare Valore calcolato.

332


Revit Architecture

5

Student Workbook

Autodesk

In questa finestra di dialogo impostare: -

Vicino a Nome, digitare il nome per il nuovo campo (per esempio %(Total)). Selezionare Percentuale. Di Area. Da <Totale generale>.

Scegliere OK. 6

Selezionare la scheda Ordinamento/Raggruppamento: -

7

Modificare Ordina per = Nome. Attivare Intestazione e Piè di pagina (Titolo, conteggio e totali). Attivare Riga vuota. Selezionare Calcola totale (Titolo, Conteggio e totali).

Selezionare la finestra Formattazione: -

Selezionare il campo di calcolo creato in precedenza (%Total). Attivare Calcola totali. Sotto Unità di misura, impostare Percentuale. Suffisso unità = Nessuno.

Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo e tornare all’abaco. 8

Salvare il progetto.

333


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18D: Chiavi abaco locali In questo esercizio si aggiungono delle chiavi all’abaco. Per finire la tabella dell’abaco, si crea una chiave abaco. L’idea è quella di rendere in grado di associare a ciascun locale una finitura per i muri, il pavimento e il soffitto. Invece di copiare e incollare tediosamente questi valori ad ogni locale, si prepara un nuovo abaco in cui tutte queste finiture sono listate e poi collegate all’abaco locali.

Aggiungere chiavi 1

Nel menu File Selezionare Apri e cercare il file m_18d – Start.rvt nel workbook. Aprire il file.

2

Nella Barra di progettazione, selezionare Abaco/Quantità. -

3

Dalla lista Categoria, selezionare Locali. È possibile modificare il nome dell’abaco quando si vuole. Selezionare OK per aprire la finestra di dialogo Proprietà abaco.

Nella lista dei Campi disponibili selezionare: Tipo di finitura del pavimento. Tipo di finitura del muro. Tipo di finitura del controsoffitto.

Il nome del campo è automaticamente generato. Il campo che si è creato è il collegamento tra i due abachi. Non deve essere cancellato.

Ciascun campo può essere aggiunto selezionando il tasto Aggiungi ogni volta oppure selezionandoli tutti con il tasto CTRL premuto e aggiungendoli tutti in una sola volta.

4

Scegliere OK.

La chiave abaco tabella è normalmente vuota quando viene creata. Il compito successivo è quello di riempirla con tutte le informazioni necessarie.

334


Revit Architecture

5

Nella Barra delle opzioni selezionare Nuova.

6

All’inizio è necessario riempire con tutte le informazioni che si hanno a proposito di ogni possibile finitura. La prima colonna è generata automaticamente e contiene i numeri che progressivamente aumentano con l’aggiunta di ogni riga. È possibile cambiare i numeri, ma non possono essere duplicati.

7

Nel Browser di progetto selezionare Room Schedules e, con il pulsante destro del mouse, attivare il menu a scelta rapida. Selezionare Proprietà.

Student Workbook

Autodesk

Poi si collega questo abaco all’abaco dei locali così si utilizzano i dati contenuti in esso.

Selezionare Modifica vicino a Campi. Dalla lista dei Campi disponibili, aggiungere: Stile locali. Tipo di finitura del controsoffitto. Tipo di finitura del muro. Tipo di finitura del pavimento. Scegliere OK per tornare all’abaco locali. 8

Il principio è semplice: si seleziona il campo Stile locali e si seleziona la chiave corrispondente alle finiture in questo locale. Le finiture del controsoffitto, del muro e del pavimento vengono automaticamente aggiunte.

335


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18E: Scelta dei colori In questo esercizio si crea una legenda colorata per dare una indicazione visiva delle informazioni contenute all’interno dell’oggetto locale.

Aggiungere una legenda colorata 1

Nel menu File, selezionare Apri e cercare il file m_Unit 18e Start.rvt. contenuto nel woorkbook. Aprire il file.

2

Nel Browser di progetto, attivare come vista corrente Level 2 – Rooms. Nel menu Disegno della Barra di progettazione, selezionare Legenda schema colori. Muovere il cursore e scegliere una posizione per la legenda vicino alla pianta del pavimento. Nella finestra di dialogo selezionare Schema colori: Color Fill 1. Scegliere OK.

3

Revit Architecture automaticamente riempie ogni locale etichettato con il colore corrispondente. A tutti i locali con la stessa area è attribuito un colore definito in legenda. Questi colori possono essere modificati in ogni punto, e questo cambiamento è propagato nella legenda, così come nell’intero disegno.

336


Revit Architecture

4

Selezionare la legenda.

5

Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica schema colori.

Student Workbook

Autodesk

Autorizza il ridimensionamento della larghezza della legenda. Se la legenda ha più di una colonna si può cambiare le larghezza in maniera indipendente. Autorizza il ridimensionamento dell’altezza della legenda. Se la dimensione impostata per l’altezza non è sufficiente per l’intera legenda, Revit Architecture automaticamente separa la legenda in più colonne. Di default lo schema dei colori per questo progetto è impostato per Colore dei locali in funzione dell’intervallo di area. All’inizio, Per intervallo funziona allo stesso modo che Per valore. Per modificare le condizioni del riempimento di colori si fissa un valore minimo (default:20 m2) e si seleziona Dividi. La prima condizione che si ottiene è il doppio di quella di partenza. Se si continua la divisione, il risultato dipende da quale cella è attiva quando si seleziona lo strumento Separa. In ogni caso è possibile impostare qualsiasi numero per il valore nelle celle.

337


Revit Architecture

6

Cambiare il valore del Colore in Nome. Scegliere OK nella finestra di avvertimento.

7

Se lo schema colore mostra una figura come a destra, selezionare OK per tornare all’Area di disegno.

Student Workbook

Autodesk

Se lo schema colori non è automaticamente riempito in ogni valore, selezionare OK e poi selezionare nuovamente Modifica schema colori.

È possibile fare quanto segue: Cambiare i colori associati con un certo criterio. Selezionare il tasto del colore e selezionare un nuovo colore. Cambiare il riempimento del retino utilizzando il riempimento di colore. Selezionare Retino e sceglierne uno nuovo. Nella lista Colore, è possibile impostare i criteri con i quali i colori vengono applicati. Di default è il nome del locale, ma si può cambiare ad esempio in Finitura del pavimento, se si vuole. Si possono trovare tutti i possibili criteri per la colorazione dei locali in questa lista. Finalmente, in funzione del campo che è stato scelto sotto Colore, l’opzione Per intervallo può essere visualizzata. Se il valore scelto è numerico (superficie, lunghezza), Per intervallo è visualizzato.

338


Revit Architecture

8

Student Workbook

Autodesk

Molte opzioni sono disponibili per i colori del tematismo. Per esplorare i diversi tipi di schema colori si utilizza la finestra di dialogo ProprietĂ . Ă&#x2C6; possibile duplicare i tematismi dei colori e immagazzinarli nel progetto come tipi. Una volta definiti, i colori, si cambiano direttamente dalla Barra delle opzioni, con la lista dei Tipi. Schemi di colori definiti possono anche essere assegnati alle viste attraverso la finestra di dialogo ProprietĂ  elemento.

9

Caricare le famiglie per un letto e per un cassettone e posizionarli nella camera da letto in basso a destra.

10

Nellâ&#x20AC;&#x2122;Area di disegno, selezionare la legenda. Nella Barra delle opzioni, selezionare Modifica schema colori.

339


Revit Architecture

11

Student Workbook

Autodesk

Poi, in Mostra riempimento colore in, attivare tra Primo piano e Sfondo. Selezionare Applica ogni volta. Selezionare OK per ogni avvertimento relativo al cambio di visualizzazione in modalitĂ  Wireframe o a Linea nascosta.

Se si è assegnato un materiale al pavimento con un retino, questa impostazione influenza anche il retino.

340


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18F: Simboli nelle legende In questo esercizio si crea una finestra legenda. La legenda è una tabella dei simboli del progetto. È possibile creare legende per ogni elemento di Revit Architecture, inclusi muri, finestre e arredi.

Creare una legenda 1

Nel menu File, selezionare Apri e cercare il file m_Unit 18f – Start contenuto nel workbook. Aprire il file.

2

Nella Barra di progettazione, in Vista, selezionare Legenda.

Questo comando crea e apre una nuova vista. La nuova vista è stata creata nella sua stessa categoria, nel Browser di progetto.

3

Rinominare la legenda Window Legend.

La vista legenda appare vuota senza visualizzazioni del modello dell’edificio. Immaginare la legenda come un foglio di carta sul quale si sono posizionati i simboli che rappresentano gli elementi di un modello costruttivo.

4

Visualizzare la finestra Modellazione nella Barra di progettazione.

Nessuno strumento è disponibile. Questo è uno strumento speciale che si utilizza per aggiungere gli oggetti in modalità simbolo nella legenda.

341


Revit Architecture

5

Nella Barra di progettazione, attivare la finestra Disegno. Selezionare Componente legenda.

6

Utilizzare la lista della Barra delle opzioni per selezionare:

Student Workbook

Autodesk

Il simbolo della finestra è visualizzato nella legenda.

Famiglia = M_Case DoubleAllBar : 1200x1350mm. Vista = Prospetto: frontale. 7

Selezionare un punto per posizionare la finestra.

8

Ripetere lâ&#x20AC;&#x2122;operazione per inserire i tipi di finestra mostrati in figura.

9

Modificare la scala della legenda in 1:20.

342


Revit Architecture

10

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, utilizzare lo strumento Quota per dimensionare le finestre.

11

Nella Barra di progettazione, in Fondamentali, utilizzare lo strumento Testo per aggiungere delle note alla legenda.

12

È possibile posizionare la legenda in ogni tavola trascinandola dal Browser di progetto.

13

Salvare e chiudere il progetto.

Student Workbook

Autodesk

Poiché questa è una finestra Tipo, la legenda della finestra è una posizione conveniente per collocare un’informazione generale riguardo questa finestra, che si ripete in diverse posizioni nel progetto.

343


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Esercizio 18G: Computo dei materiali 1

In File da menu cliccare Apri > Sfoglia. Trovare il file m-Unit 18g – start fornito con il workbook. Aprire il file. Su Visualizza da menu cliccare Nuovo > Computo dei materiali. Nella finestra di dialogo di Nuovo computo dei materiali: -

2

Sotto categoria cliccare Muri. Cliccare OK.

In Campi di abaco (in ordine) aggiungere i campi mostrati nell’illustrazione di destra. Cliccare la scheda Filtro.

3

Lasciare Filtra per impostato su Nessuno. Cliccare la scheda Ordinamento/Raggruppamento.

4

Sulla scheda Ordinamento/Raggruppamento: -

Impostare Ordina per su Materiale: Nome. Attivare Piè di Pagina e impostarla su Titolo, Conteggio e Totali. Attivare Linea vuota per questa sorta di criteri. Disattivare Elenca ogni istanza.

344


Revit Architecture

5

Student Workbook

Autodesk

Sulla scheda di Formattazione: Selezionare Materiale: Area. AttivareCalcola Totali.

6

Scegliere OK.

Lâ&#x20AC;&#x2122;abaco dei materiali fa ora parte del progetto. Per proprio conto aggiungere il campo Costo e aggiungere un parametro calcolato che moltiplichi il campo dellâ&#x20AC;&#x2122;area per il campo del costo.

345


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 19 Teoria: Tempo Revit Architecture: Fasi Questa unità spiega come è gestito il parametro del tempo in Revit Architecture. 1

Aprire il file m_Unit 19 – Start.rvt.

2

Nel Browser di progetto selezionare col pulsante destro del mouse Piante dei pavimenti Level 2. cliccare Duplica. Rinominare la nuova vista Level 2 Demolition.

346


Revit Architecture

3

Nella pianta di Level 2 Demolition aprire le proprietà di vista e impostare: -

4

Filtro delle fasi = Show All. Fase = New Costruction.

Scegliere OK per tornare all’Area di disegno.

Student Workbook

Autodesk

Per Aprire le proprietà di vista si può cliccare con il pulsante destro del mouse la vista nel Browser di progetto e successivamente scegliere Proprietà. Oppure cliccare con il pulsante destro del mouse in qualsiasi luogo nella vista e scegliere Proprietà della vista. Notare come l’apparenza dei componenti esistenti cambi quando la fase della vista viene modificata. La prima cosa che si dovrebbe notare è che le viste hanno parametri chiamati Fase. Dipendendo dal valore di questi parametri tutti i componenti creati (o demoliti) in questa vista hanno la loro fase di creazione impostata su quella da cui deriva la vista. In questo caso i muri e le porte da demolire sono state create nelle Fase Existing e sono demolite nella Fase New Construction.

5

Selezionare uno dei muri nella pianta. Aprire le sue Proprietà. Verificare che Fasi di creazione dei muri sia impostato su Existing e Fase di demolizione sia impostato su Nessuno.

Per qualsiasi oggetto nel modello dell’edificio c’è inoltre una proprietà per operare con le Fasi. Per ciascun oggetto Revit Architecture traccia la Fase di creazione e la Fase di demolizione. Come annotato in precedenza la fase creata è letta dalla proprietà di fase della vista in cui essa è creata.

347


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Demolizione di muri e porte

6

Sulla Barra degli strumenti cliccare Demolisci. selezionare i muri posti nel centro della costruzione (come mostrato in figura). Selezionare anche il muro che divide l’area del bagno in basso a sinistra (vedere la figura).

Quando si demolisce un componente, la sua rappresentazione cambia in concomitanza con il filtro di fase assegnato alla vista. I filtri di fase si trovano nelle proprietà di vista. La sostituzione per la rappresentazione dei componenti è definita nelle impostazioni di fase: Impostazioni > Fasi di Lavoro > Sostituzioni Grafica.

7

Aggiungere nuovi muri e porte come mostrato in figura. Non c’è la necessità di avere la massima precisione nel posizionare i componenti, ma sarebbe utile progettare una pianta che avesse un senso logico.

8

Nel Browser di progetto duplicare la vista della pianta Level 2 Demolition. Rinominarla Level 2 Complete.

Quando si aggiungono i muri verificare che l’altezza sia impostata su Level 3.

348


Revit Architecture

9

Student Workbook

Autodesk

Aprire le proprietà della vista e cambiare il parametro del Filtro di Fase in Show Complete. Scegliere OK per uscire dalla finestra di dialogo.

10

Sulla Barra di progettazione in Locali e area cliccare Locale e creare (e rinominare) i locali come mostrato in figura. Per il corridoio il e per il bagno in alto a sinistra della cucina: -

Selezionare l’etichetta. Sulla Barra delle opzioni selezionare Direttrice.

Creare abachi per le fasi 11

Nel Browser di progetto, sotto Abachi/Quantità cliccare con il pulsante destro del mouse la tavola degli abachi: Room Schedules – Existing. Scegliere Duplica. Rinominare Room Schedale – New Construction.

12

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse il nuovo abaco. Scegliere Proprietà.

349


Revit Architecture

13

Cambiare il parametro Construction.

Student Workbook

di

Fase

in

New

Autodesk

Gli abachi filtrano i locali creati nella nuova costruzione.

Scegliere su OK.

14

Nel Browser di progetto duplicare la vista 3D: 3D Cutout – Existing. Rinominare la nuova vista 3D Cutout – Demolition. Aprire le proprietà della nuova vista 3D e cambiare la fase a Nuova Costruzione. Scegliere OK

15

Duplicare questa vista 3D e rinominare la nuova vista 3D Cutout - Complete. Aprire le proprietà della nuova vista. Cambiare il Filtro delle Fasi in Show Complete. Scegliere OK.

350


Revit Architecture

16

17

Student Workbook

Autodesk

Aprire la vista di Tavola: A100 – Commercial – Residential.

Questa tavola ha già delle viste originali posizionate:

Trascinare la vista Level 2 Demolition sulla tavola e posizionarla nel centro, come mostrato in figura.

-

Trascinare nella tavola le seguenti viste:

La tavola è completa.

-

3D Existing Cropped. Exsisting Room Schedule. Level 2 (Piante dei Pavimenti).

Level 2 – Complete. 3D Cutout – Demolition. 3D Cutout – Complete. Room Schedule – New Construction.

Posizionarli come mostrato in figura. Assicurarsi che tutte le piante siano impostate in scala 1:100 e che i modelli 3D siano impostati in scala 1:200.

Salvare il file se si vuole tenerlo come riferimento. Questa impostazione di dati è simile alla impostazioni dati dell’Unità 20. Comunque il file m_Unit 20 Start.rvt ha aggiunto delle Opzioni di progetto in posizioni che sono state utilizzate nelle fasi dell’esercizio.

351


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Unità 20 Teoria: Modifiche Revit Architecture: Varianti Questa unità guida attraverso le preziose qualità delle Varianti di progetto. Si comincia utilizzando un file che contiene già un paio di soluzioni progettuali.

Rivisitazione delle varianti di progetto 1

Aprire il file m_Unit 20 - Start. Questo file contiene un’impostazione di variante con due differenti soluzioni progettuali. Aprire le viste della Piante dei Pavimenti: Op 1 – Level 1 e Op 2 – Level 2. Affiancare la finestra per mostrare entrambe le opzioni.

2

Nelle Piante dei Pavimenti: Level 2 – Option 1, provare a selezionare la porta dell’Ufficio 26 (in alto al centro).

Notare come affiancare le finestre dia la possibilità di visualizzare entrambe le varianti in viste differenti. Entrambe le viste rappresentano il secondo piano dell’edificio. Tutti i componenti sono mantenuti nel modello dell’edificio. Comunque i muri interni al piano insieme alla scala e alla parete est, sono stati mantenuti in entrambe le Varianti di progetto. Quando il progetto contiene Varianti di progetto la Barra delle opzioni mostra una casella per permettere la selezione delle componenti che fanno parte dell’impostazione di variante:

Questo è un promemoria che suggerisce di non cambiare inavvertitamente degli oggetti che sono nelle Varianti di progetto.

352


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Visualizzare le varianti 3

Cliccare con il pulsante destro del mouse la Barra degli strumenti. Verificare che la Barra degli strumenti di Varianti di progetto sia selezionata.

4

Cliccare lo strumento delle Varianti del progetto per aprire la finestra di dialogo delle Varianti di progetto.

5

Selezionare Option Set 1 – Standard (Primaria).

In questo file si ha solo un’impostazione di variante, ma se ne possono avere quante si desidera. Normalmente l’impostazione di una variante è una parte specifica dell’edificio dove si vogliono provare differenti alternative progettuali. Un’impostazione di variante può contenere quante più opzioni si desidera.

La finestra di In modifica mostra la variante attiva modificata.

Cliccare Modifica variante. Non chiudere ancora la finestra di dialogo delle Varianti di progetto

Quando si modifica una variante tutti i componenti che non fanno parte della variante sono oscurati.

Con due varianti come in questo caso ci sono tre impostazioni di oggetti: Quelle nel modello principale. Quelle nelle impostazioni uniche per ciascuna variante. Quando si sta modificando una variante si possono osservare e ci si può riferire agli oggetti nel modello principale, ma di default non si possono modificare.

353


Revit Architecture

6

Student Workbook

Nella finestra di dialogo delle Varianti di progetto: -

Autodesk

La Barra delle opzioni mostra una finestra che consente la selezione dei componenti che appartengono al modello principale (non alle impostazione di una variante).

Cliccare Termina modifica. Cliccare Curtain wall. Cliccare Modifica variante.

Sceglire Chiudi.

7

Cliccare Modifica variante per terminare la modifica della variante di Curtain wall.

È possibile copiare ed incollare elementi da una variante di progetto all’altra.

Copiare elementi tra varianti 8

Si ritorna alla modalità standard di Modifica con nessuna variante aperta.

Cliccare Modifica variante e sulla lista selezionare Option Set 1: Standard (Primaria).

Questa scorciatoia oltrepassa la finestra di dialogo delle Varianti di progetto. Questo strumento è ciclico. Se si clicca ancora si esce dalla modalità Modifica (non farlo ancora).

9

Mentre si modificano le Varianti selezionare la scala ad est dell’edificio.

standard

Su Modifica da menu cliccare su Copia negli Appunti.

Copia negli Appunti e Incolla Allineato (situato nello stesso luogo) costituiscono un modo semplice per replicare una situazione tra varianti differenti. Si può inoltre duplicare una variante all’interno dell’impostazione di variante selezionandola nella finestra di dialogo delle Varianti di progetto e cliccando Duplicare.

354


Revit Architecture

10

Nella Barra degli strumenti delle Opzioni di progetto cliccare Modifica variante per terminare le modifiche alla variante.

11

Cliccare ancora Modifica Variante. Dalla lista selezionare Option Set 1: Curtain wall.

12

Su Modifica da menu cliccare Incolla Aallineato > Vista corrente.

Student Workbook

Autodesk

La Barra degli strumenti delle Varianti di progetto permette di chiudere la selezione delle Varianti di progetto disponibili.

La scala adesso fa parte di questa variante. 13

Nella finestra Level 2 Option 2 selezionare la scala.

Quando si modificano le scale si entra in modalitĂ  Disegno.

Sulla Barra delle opzioni cliccare Modifica.

355


Revit Architecture

14

Cancellare il contorno sul bordo destro del pianerottolo.

15

Cliccare lo strumento Contorno sulla Barra di disegno.

Student Workbook

Autodesk

Sulla Barra delle opzioni delle varianti: -

16

Cliccare Disegna. Selezionare lo strumento Arco. Ridisegnare il contorno del pianerottolo con lâ&#x20AC;&#x2122;arco cliccando la fine delle linee su ciascun lato della rampa di scale finchĂŠ non appare lâ&#x20AC;&#x2122;arco desiderato. Scegliere Termina disegno.

Aggiungere muri e porte per completare il progetto come mostrato in figura.

356


Revit Architecture

17

Student Workbook

Autodesk

Su Fondamentali nella Barra di progettazione cliccare Locale. Cliccare in tutte i locali vuoti della variante. Dopo aver posizionato le etichette rinominare i locali come mostrato in figura. Assicurarsi che si stia ancora modificando la variante prima di aggiungere i locali se si vuole che essi facciano parte della variante.

18

Nella Barra degli strumenti delle Varianti di progetto cliccare Modifica variante per terminare la modifica della variante.

Assegnare una variante ad una vista

Le due varianti delle piante adesso sono complete.

Si è ultimato di lavorare sulle due viste, entrambe riferite al secondo livello.

La sola differenza tra loro è una impostazione nelle ProprietĂ  di vista che assegna una variante o lâ&#x20AC;&#x2122;altra.

357


Revit Architecture

19

Aprire la vista 3D View 1.

20

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante tasto destro del mouse la vista 3D View 1. Duplica Vista > Duplica.

Student Workbook

Autodesk

Di default una vista mostra la variante segnalata come primaria, in questo caso la variante standard.

Rinominare Copia di 3D View 1 3D View – Option 2. 21

Aprire la finestra di dialogo delle Proprietà di vista cliccando con il pulsante destro del mouse nel Browser di progetto. Scegliere Proprietà. Sulla linea di Sostituzioni di Visibilità/Grafica selezionare il tasto Modifica.

Quando ci sono delle Varianti di progetto il file di Revit Architecture aggiunge una nuova finestra nelle impostazioni della visibilità della vista. Si può mostrare qualsiasi variante in qualsiasi vista desiderata: piane, prospetti, sezioni e così via.

22

Nella scheda di Varianti di progetto selezionare Curtain wall dalla lista sotto la colonna Varianti di progetto.

La lista mostra le varianti accessibili per l’impostazione della variante. Quando il valore è impostato su Automatico la vista mostra l’opzione primaria ma passa a mostrare quella che si sta modificando in modalità Modifica.

358


Revit Architecture

23

Student Workbook

Autodesk

Scegliere OK per chiudere ogni finestra di dialogo e osservare i cambiamenti.

Assegnare una variante all’abaco 24

Creare un Abaco duplicato per la variante: Nel Browser di progetto recarsi alla categoria Abachi/Quantità e cliccare con il pulsante destro del mouse Room Schedale – Standard Option > Duplica Vista > Duplica. Rinominare la nuova vista dell’abaco come Room Schedale – Curtain Wall Option.

25

Assegnare la variante sulla nuova vista dell’abaco: -

-

Cliccare ancora con il pulsante destro del mouse la variante Room Schedule – Curtain Wall. scegliere Proprietà. Cliccare il tasto Modifica sulla linea di Sostituzioni Visibilità/Grafica. Dalla lista sotto la colonna delle Varianti di progetto selezionare Curtain Wall. Scegliere OK.

Gli abachi sono viste come piante e sezioni. Essi possono mostrare la variante di progetto desiderata per valutare le differenti quantità o i costi in accordo con le varianti visualizzate.

Sebbene l’accesso a questo parametro sia un pò diverso per gli abachi rispetto alla vista 3D, la teoria è la stessa. Un abaco è semplicemente una vista di testo del modello costruttivo. Adesso si hanno due differenti abachi dei locali. I locali appartenenti a ciascuna variante sono affiancati in una lista con quelli che sono comuni ad entrambe le varianti come ad esempio la Meeting room, il WC e Service.

359


Revit Architecture

Student Workbook

Autodesk

Posizionare le viste delle varianti su una tavola 26

Nel Browser di progetto cliccare con il pulsante destro del mouse la tavola A101 – Options Compared.

27

Nel Browser di progetto trascinare la Pianta dei pavimenti: Op 2 Level 2 all’interno della tavola come mostrato in figura.

È necessario accendere la regione di taglio di 3D view Option 2 e aggiustare i contorni della regione di taglio per adattarli alla tavola.

Posizionare le viste seguenti sulla tavola come mostrato in figura: -

3D view Option 2. Door Schedule Curtain Wall Option. Room Schedule – Curtain Wall Option.

Esercizio facoltativo: cambiare la Quando si prende una decisione sulla variante e si è pronti per continuare con il progetto senza le varianti variante primaria e accettare la primaria

di progetto, impostare la Variante di progetto che si vuole tenere come Variante di progetto primaria e poi accettarla.

Questo elimina qualsiasi elemento si abbia nella variante non primaria e cancella qualsiasi vista impostata sulla variante non primaria.

Siccome i passaggi seguenti eliminano gli elementi e le viste non primarie, salvare ora il proprio progetto se si vuole mantenere il progresso fatto fino a questo punto. 28

Aprire la Pianta dei Pavimenti Level 2 – Main Model.

29

Su Variante di progetto sulla Barra degli strumenti cliccare Varianti di progetto.

360


Revit Architecture

30

Selezionare la variante Curtain wall. Cliccare Rendi primaria.

Student Workbook

Autodesk

Un avviso di allerta potrebbe apparire quando si accetta la variante primaria, a seconda di come i muri sono uniti. Si possono normalmente ignorare questi avvertimenti e procedere col prossimo punto.

31

Selezionare Option Set 1. Cliccare Accetta primaria.

32

Cliccare SĂŹ quando si apre la finestra di dialogo.

Siccome si è terminato il processo delle varianti, accettando la variante primaria si cancellano tutti gli elementi che sono memorizzati in Option Set 1: Standard Option.

361


Revit Architecture

33

Cliccare Cancella nella finestra di dialogo.

Student Workbook

Autodesk

PoichĂŠ si stanno cancellando tutti gli oggetti che sono mostrati in queste viste, cancellare le viste ha senso. Le altre viste come ad esempio la 3D view 1, oltre agli abachi sono impostate sul visualizza, che automaticamente mostra la variante primaria. Queste viste non vengono cancellate quando si accetta la variante primaria.

34

La finestra di dialogo delle Varianti di progetto adesso è vuota.

Dopo avere selezionato Accetta primaria tutte le varianti scompaiono e i componenti nella variante primaria diventano parte del modello principale. Notare che la tavola adesso mostra la stessa informazione due volte e le viste mostrano lo stesso modello.

362


Eserciziario Revit