Issuu on Google+

ASSISTENZA TECNICA PC CONSULENZA INFORMATICA

TRANI SPECIALE ELEZIONI

Via Valdemaro Vecchi 35 0883.1950503 76125 Trani BT

Anno XXIV - 28.04.2012 - Numero 577 - Copia Omaggio - www.ilgazzettinodipuglia.it I candidati consiglieri sono 701. Questo è un numero che i cittadini Tranesi non dimenticheranno facilmente. Tante le persone che sono in lista per la nomina a consigliere comunale per questa tornata elettorale. Persone d’ogni età ed estrazione sociale (contadini, calzolai, pescatori, disoccupati, imprenditori, avvocati ecc). Ovunque si vedono i manifesti e i cosiddetti “santini” che colorano la città. Tutti pronti a mettersi in gioco per il bene della cittadinanza. Tutti che vogliono far sentire la propria voce in consiglio. Quindi, grande curiosità ci sarà quando saranno comunicati i nomi dei 40 fortunati consiglieri per la nuova amministrazione tranese. Intanto, noi de “Il Gazzettino di Puglia”, presentiamo questa edizione del nostro giornale totalmente dedicata a loro, ai candidati al consiglio, con l’intento di dare un quadro della situazione elettorale. La Redazione

Un ringraziamento sincero a tutti i componenti della Redazione di Trani de Il Gazzettino di Puglia per l’ottimo lavoro svolto: Livio Pizzichillo, Matteo Precchiazzi, Marco Pappalettera, Tony Musicco, Italo Zecchillo. Angela Maria Sozio - Direttrice Editoriale


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 2

FABRIZIO FERRANTE CANDIDATO SINDACO

PARTITO REPUBBLICANO 1 Giuseppe Addamiano 2 Giuseppe Altamura 3 Vito Cialdella 4 Gennaro Franco detto Rino 5 Nicola Gusmai 6 Valentina Lotti 7 Antonietta Marrazza 8 Vincenzo Mastrodonato 9 Vitosanto Mastrodonato 10 Annarita Napoletano 11 Anna Palma 12 Erminia Palmieri 13 Rossana Paradiso 14 Luigi Parlati 15 Angelo Pascalone 16 Aldo Perrone 17 Luigi Salvagno 18 Rosa Scafuro 19 Beatrice Scaringi 20 Alessandro Simeone 21 Riccardo Simini 22 Saverio Soldano 23 Roberta Stella 24 Giandonato Ventura

UNITI PER FERRANTE 1 Tommaso Laurora 2 Domenico Cognetti detto Mimmo 3 Antonio Allegretti 4 Maria Angela Amato 5 Damiano Baldassarre 6 Marianna Barracchia 7 Tommaso Carbone 8 Domenico Catania 9 Claudio Catenuto 10 Vincenzo Cripezzi 11 Maurizio De Feudis 12 Pasquale Dellisanti 13 Vincenzo De Simola 14 Domenico De Simone 15 Michele Di Cuonzo 16 Giacomo Di Nardo 17 Tommaso Garzillo 18 Lucia Lamura 19 Pietro Lestingi detto Piero 20 Dino Lobascio 21 Giovanni Loconte detto Gianni 22 Margherita Magnifico 23 Antonio Montanaro 24 Laura Moscatelli detta Lorella 25 Alexandro Musaico 26 Salvatore Musci 27 Nicola Piancone 28 Angela Piscicelli in Palumbo

29 Anna Suriano 30 Teresa Tedeschi 31 Angelo Terzulli 32 Francesco Treré

LA BUONA POLITICA 1 Simona Abbattangelo 2 Maria Anastasia 3 Savino Asseliti 4 Marco Bruno 5 Francesca Capogrosso 6 Nicola Caputo 7 Pasqua Catera 8 Guglielmo Curci 9 Salvatore Damato 10 Domenico de Ceglia 11 Fabio Michele Di Chiano 12 Domenico di Gennaro 13 Vincenzo Ferrucci 14 Aldo Giangualano 15 Giulio Graziano 16 Luciano Lamantea 17 Anna Lanzellotto 18 Stefano Lettini 19 Michele Lisi 20 Gabriele Lorusso 21 Nicola Lorusso 22 Vincenza Mastrapasqua 23 Nicola Napoletano 24 Corrado Papagno 25 Michelangelo Parisi 26 Cosimo Damiano Piccolini 27 Francesco Roselli 28 Maria Assunta Saponaro 29 Antonello Scarimbolo 30 Andrea Scaringella 31 Davide Sibio 32 Patrizia Spaccucci

16 Filomena Seccia 17 Maria Lisco 18 Mario Tatoli 19 Pietro Zerbino 20 Vincenza Caputo 21 Vito Vitolano 22 Maria Patruno 23 Giovanni Vitale 24 Angelo De Masi 25 Michele Somma 26 Nicola Musicco 27 Tiziana Mucci 28 Marilena Ramires 29 Angela Cupertino 30 Emanuele Merra 31 Angelo Carbone 32 Adele Losito

12 Sabino Piacenza 13 Riccarda Scarpa 14 Francesca Monopoli 15 Nicola Castellano 16 Carlo Gambatesa 17 Carlo Di Filippo 18 Carlo Giannone 19 Francesco Albore 20 Sergio Di Gennaro 21 Mario Minutilli 22 Domenico De Simola 23 Leonarda Corsini 24 Giacinto Tortosa 25 Raffaella Di Leo 26 Giuseppe Soldano 27 Giuseppe Muciaccia 28 Nicola D’Addato 29 Robert Musacco 30 Gabriella Barone 31 Rosanna Ferri 32 Edoardo De Simola

ALLEANZA PER L’ITALIA 1 Alessandro Moscatelli 2 Savino Angarano detto Savio 3 Domenico Tibberio 4 Saverio Pansini 5 Pasquale Carlo Sileo detto Carlo 6 Stefano Vitucci 7 Antonino Salvatore La Macchia 8 Antonio Del Vecchio 9 Carmine Nappi 10 Giovanni Buttò 11 Vincenzo Calefato

FEDERAZIONE DELLA SINISTRA 1 Cosimo Nenna 2 Michele Canaletti 3 Ludovico De Pasquale 4 Luigi Di Noia 5 Francesca Tarantini 6 Giovanni Scoccimarro 7 Savino Di Terlizzi 8 Raffaella Palmieri 9 Nicola Pignataro 10 Salvatore Negrogno detto Rino 11 Raffaele Lanera 12 Antonio Sparno 13 Rosaria Maria Adriana Straniero 14 Antonio Saccomanno 15 Vito Carbonara

DOMENICO BRIGUGLIO CANDIDATO SINDACO

OBIETTIVO COMUNE 1 Domenico Annacondia 2 Savino Calefato 3 Vito Carbonara 4 Pietro Caruso 5 Giuseppe Catacchio 6 Roberto Cipriani

7 Giuseppina De Bari 8 Savina De Cillis 9 Donato Di Palo 10 Annamaria Fabiano 11 Nicola Ferreri 12 Giuseppe Fortunato 13 Rosa Ivana Fusco 14 Nicola Labianca

15 Nicola Landriscina 16 Francesco Laraia 17 Pasquale Liberio 18 Savino Mastandrea 19 Nicola Mastrulli 20 Emanuele Matera 21 Michele Mazzilli 23 Nicola Pignataro detto Stefanico

24 Donato Pinto detto Dodo 25 Giuseppe Strignano 26 Luca Maria Tatò 27 Antonio Vallisa 28 Pantaleo Di Pierro 28 Antonia Lomolino 29 Paola Tucci

DOMENICO TRIMINI’ PAOLO NUGNES CANDIDATO SINDACO CANDIDATO SINDACO

DEMOCRAZIA CRISTIANA

1 Raffaella Damiana Bollino 2 Maria Bruno 3 Andrea Bucci 4 Giovanni Capone 5 Vincenzo Capriati 6 Michele Coretto 7 Sergio De Feudis 8 Tommaso De Marco 9 Monica Di Lauro 10 Pietro Di Meo 11 Giuseppe Fabiano 12 Michele Ferro 13 Domenico Franco 14 Giovanni Giangualano 15 Anna Luisa Iannelli 16 Antonio Labianca 17 Sebastiano Lagroia 18 Francesca Liseno 19 Domenico Giorgio Losciale 20 Marisa Mancini 21 Roberto Mangialardo 22 Anselmo Mannatrizio 23 Domenico Manzi 24 Luigi Mescia 25 Vincenzo Miranda 26 Rosanna Morelli 27 Amedeo Palmieri 28 Pietro Pastorelli 29 Massimo Raccah 30 Gianluca Tibberio 31 Eligio Turi 32 Domenico Verrigni

MOVIMENTO 5 STELLE

o r a p u o i t o r n a r e a vo t a r e ! . . .

1 Giovanni Roberto

sedute del consiglio in diretta web!

2 Domenico Fabiano 3 Giovanni Di Clemente 4 Raffaella Francavilla 5 Francesca Landriscina 6 Giorgio Germinario

RIM ELETTBORSI ORAL

I

7 Eliana Gargiuolo 8 Francesco Magliocco 9 Nicola Scarcelli 10 Lorenzo Miani 11 Maria Antonietta Sibillano

ere consigli0? 0 Stipendaio euro9.0 le region N0 2.500! BASTA

12 Francesca Sgarra 13 Valerio Guglielmi 14 Rossella Lopetuso 15 Luciano Puglisi

ti?

fiu i ri

un

a

ors

is ar

solite FACCE

PRIVI POLITLEGI ICI

cittadino. e basta.

re latu

is 2 leg o p o d asa! ac

16 Nicola Grande 17 Tommaso Pellegrino 18 Francesco Lullo 19 Paolo Mastromauro 20 Michele Farnelli 21 Massimo di Cugno

Candidato Sindaco

PAOLO NUGNES

noi non siamo un partito.


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 3

UGO OPERAMOLLA CANDIDATO SINDACO

FUTURO E LIBERTA’ 1 Domenico Amoruso 2 Onofrio Anicas 3 Carmine Baldassarre 4 Giuseppe Caporusso 5 Francesco Celano 6 Franco Colonna 7 Vito Cupertino 8 Piero Curci 9 Gianpiero D’Addato 10 Rosanna Delle Fontane 11 Rosanna Delle Fontane 12 Vito Di Filippo 13 Michele Di Perna 14 Saverio Dragonetti 15 Francesco Ferri 16 Michele Guglielmi 17 Cinzia Guidotti 18 Caterina La Quosta 19 Rosa Latti 20 Antonia Liuzzi detta Sabrina 21 Eliana Loiodice 22 Giacomo Marinaro 23 Francesco Mastromauro 24 Raffaele Merolla 25 Giuseppe Miriello 26 Vittorio Palmieri 27 Francesco Paparella 28 Anna Pinto 29 Claudio Raccah 30 Antonio Rana 31 Savino Scaringi 32 Luigi Valenziano

TRANIMO’ 1 Riccardo Perfetto 2 Maria Rosaria Paciello Bianchi detta Marina 3 Nicola Caressa 4 Vincenzo Musicco 5 Serena Celestino 6 Annamaria Catino 7 Nicola Di Venosa 8 Maria Falco detta Mary 9 Antonello Corriga 10 Eugenio Benedetto Martello detto Eugenio 11 Rosaria Sorrenti detta Rosi 12 Natale Grimaldi 13 Antonio Francesco Tarantini 14 Alessio Pomarico 15 Giuseppe Pecoraro 16 Luigi Ambrosio 17 Giambattista Racanati

18 Giuseppe Gallo 19 Nicola Andriana 20 Maria Teresa Sonia Spano detta Sonia 21 Nicola Ferrara 22 Alberto Muciaccia TRANIFUTURA 1 Cataldo Salvato 2 Giovanni Amorese 3 Nunzio Ancler 4 Carlo Barone 5 Antonio Befano 6 Michele Campanale 7 Grazia Canaletti 8 Gianfranco Cancelliere 9 Antonio Cellamare 10 Francesco Cormio 11 Vincenzo D’Ercole 12 Leonardo Di Gregorio 13 Michele Di Chiano 14 Francesco Di Venosa 15 Paolo Di Venosa 16 Paolo Dragonetti 17 Lucrezia Ferreri 18 Andrea Ferri 19 Emanuele Landriscina 20 Giuseppe Mazzone 21 Stefano Miranda 22 Domenico Parente 23 Salvatore Sgueglia 24 Saverio Suriano 25 Emanuella Vurchio 26 Valerio Mascolo ITALIA DEI VALORI 1 Maria Pia Acquaviva 2 Anna Blasi 3 Maria Teresa Sabrina Di Luiso 4 Filomena Gazzillo 5 Fedele Capuano 6 Pierluigi Ciola 7 Vincenzo Cortellino 8 Nicola Cuccovillo 9 Carlo Delnegro 10 Ruggero Di Bari 11 Nicola di Liddo 12 Vincenzo di Natale 13 Domenico Dionisio 14 Simone Di Tondo 15 Francesco Fanelli 16 Giovanni Ferrante 17 Cosimo Damiano Matteucci 18 Giuseppe Paglionico

19 Alessandro Pappalettera 20 Giovanni Battista Pedone 21 Ulrico Rucci 22 Antonio Russo 23 Vittorio Salvagno 24 Gianfranco Santovito 25 Paolo Sardella 26 Nunzio Sorrenti

PARTITO DEMOCRATICO 1 Giovanni Abbatangelo 2 Antonio Albanese 3 Michele Albanese 4 Carlo Avantario 5 Stefano Bonini 6 Francesco Paolo Caffarella detto Franco 7 Sebastiano Cataldo 8 Irene Cornacchia 9 Antonio Corraro 10 Domenico De Laurentis detto Mimmo 11 Carmela De Lucia 12 Rosa Di Domizio 13 Giovanna Di Leo 14 Rosa Di Pierro 15 Vincenzo Lavarra detto Enzo 16 Raffaella Mazzoccoli 17 Luca Morollo 18 Domenica Pagano Papagno detta Mimma 19 Luisa Palumbo 20 Raffaella Paradiso 21 Antonio Piscopello 22 Giuseppe Putignano 23 Antonia Sardone 24 Vincenzo Sciancalepore 25 Diletta Scoccimarro 26 Alessandra Tannoia 27 Antonio Tempesta 28 Carmina Tulipano 29 Natale Ulisse 30 Nicola Ventura 31 Ferdinando Vescia 32 Annamaria Zecchillo VERDI 1 Michele Di Gregorio 2 Francesco Laurora 3 Mauro Amato 4 Domenico Angarano 5 Attilio Botta 6 Michele Caldarulo 7 Rocco Calzaretti

8 Rita Cardisciani 9 Arcangelo Caressa 10 Donato Chiariello 11 Francesco Cosentino detto Paco 12 Claudio Di Benedetto 13 Aldo Di Matteo 14 Nicola Di Ruvo 15 Nicola Fragasso 16 Amedeo Manna 17 Lucio Marrone 18 Carla Mastrorocco 19 Antonio Musacco 20 Nunzio Tarantini 21 Annarosa Traversa 22 Cosimo Tota 23 Giovanni Preziosa 24 Felice Scarpa 25 Vincenzo Palumbo 26 Francesco Damato 27 Danilo Simone 28 Giovanni Leuci 29 Michele Signoria 30 Cosimo Damiano Dilillo 31 Antonio Berardino SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ 1 Nicola Carcano 2 Vito De Mango 3 Saviano Di Feo 4 Vincenzo Ferreri 5 Gaetano Labarile 6 Francesco Lafaenza 7 Raffaella Valentina Lomuscio 8 Michele Lorusso 9 Antonio Malcangi 10 Luigi Messinese 11 Luigi Panzuto 12 Ferdinando Papeo 13 Veronica Papeo 14 Raffaele Patella 15 Giuseppina Petrignani 16 Giuseppe Porcelluzzi 17 Pasquale Pozzolungo 18 Domenico Romanelli 19 Domenico Santorsola detto Mimmo 20 Mauro Giuseppe Scagliarini 21 Ruggiero Scommegna 22 Lorenzo Stampacchia

2 Giuseppe Altomare 3 Paolo Amoruso 4 Costantino Baratta 5 Claudio Biancolillo 6 Nicola Capurso 7 Giuseppe Casalino 8 Maria Coniglio 9 Francesco Corallo detto Chicco 10 Anna Curci 11 Riccardo Curci 12 Luigi Di Terlizzi 13 Francesco Fortunato 14 Giuseppe Gagliardi 15 Vincenzo Giorgio 16 Alessandro Lamia Caputo 17 Francesca Lestingi 18 Nicola Lotti 19 Bartolo Maiullari 20 Antonio Matrella 21 Vittorio Miani 22 Nicholas Modugno 23 Porzia Maria Panunzio 24 Giulio Pappalettera 25 Giacomo Pondrelli 26 Francesco Silvano 27 Nicola Tedeschi 28 Giuseppe Tortosa 29 Prudenza Maria Trione 30 Elisabetta Valente 31 Francesco Ventura

UDC 1 Vincenzo Allegretti

GIGI RISERBATO CANDIDATO SINDACO

FORZA TRANI 1 Roberto Visibelli 2 Salvatore Adesso 3 Savino Alpina 4 Isabella Boccasile 5 Domenico Bove 6 Alfio Brischetto 7 Natale Calefato 8 Marina Caporusso 9 Margherita Cortellino 10 Gabriele Dell'oglio 11 Antonio Di Savino 11 Raffaella Di Lernia 13 Giovanni Ferrante 14 Francesco Ferrara 15 Giovanni Ferreri 16 Nicola Galeno 17 Giuseppe Ianni 18 Claudio Landolfi 19 Alessandro Lavolpicella 20 Nicola Lisco 21 Cecilia Melillo 22 Raffaella Merra 23 Francesco Minafra Cantatore 24 Graziano Panaro 25 Luigi Piazzolla 26 Luciano Racioppi 27 Rosanna Ricchiuti 28 Marisa Saccotelli 29 Francesco Stringaro 30 Irene Tedeschi 31 Marianna Tibberio 32 Beatrice Pasquadibisceglie

MOVIMENTO POLITICO SCHITTULLI 1 Nicola Damascelli detto Nico 2 Giuseppe Paolillo detto Pino 3 Paolo Abruzzese 4 Mario Amato 5 Luca Antonino 6 Lucio Buonvino 7 Donatello Cardone 8 Valentina Caruso 9 Pasquale Covelli 10 Michele Curci 11 Tommaso Cadaleta 12 Michele de Gregorio 13 Maria Rosaria De Simone 14 Felice Giammorcaro 15 Ornella Gelso 16 Lorenzo Giusto 17 Grazia Gugliemucci

18 Maria Letizia Lapi 19 Filippo Laurora 20 Vincenzo Lorusso 21 Giuseppe Malcangi 22 Gulia Marzano 23 Antonio Massini 24 Giuseppe Minutilli 25 Lucia Musicco detta Luciana 26 Francesco Paolo Maria Patella 27 Antonio Pignataro 28 Gaetano Pizzi 29 Domenico Pasquale Regina detto Nico 30 Alberto Tesse 31 Ugo Daniele Stasi 32 Vito Vurro PRIMA DI TUTTO TRANI 1 Teresa Boccasile 2 Rosanna Cafagno 3 Francesca Calefato 4 Savino Calvano 5 Luigi Cirillo 6 Michele Conca 7 Emanuele D'Oria 8 Carlo De Vincenzo 9 Vincenzo Di Chiano 10 Andrea Di Gennaro 11 Carmine Di Perna 12 Silvia Dellisanti 13 Antonia Erriquez 14 Giuseppe Fragasso 15 Ilarione La Rossa 16 Angela La Vacca 17 Giuseppe Loconte 18 Franco Mancini 19 Paolo Mangiulli 20 Rosa Moscaritoli 21 Giuseppina Moscatelli 22 Nicola Musicco 23 Gennaro Nenna 24 Giusy Palmieri 25 Maria Luana Pasculli 26 Sante Pellegrino 27 Massimiliano Pisicchio 28 Michele Rana 29 Mariana Rinaldi 30 Domenico Scaringi 31 Giovanni Somma 32Annalisa Sterlacci LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO 1 Antonia Baratta

2 Francesco Barracchia 3 Maurizio Bernardi 4 Pasquale Brescia 5 Marco Capurso 6 Marisa Coletta 7 Renato Cormio 8 Felice Corraro 9 Carmen Daquino 10 Sergio De Giacomo 11 Francesco De Marinis 12 Gaetano Del Vecchio 13 Giovanni Di Leo 14 Vincenzo Di Lernia 15 Cosimo Di Muro 16 Riccardo Gagliardi 17 Domenico Lampidecchia 18 Giorgio Mirko Lattante 19 Giuseppe Marino 20 Guido Melega 21 Giovanni Monopoli 22 Francesco Nugnes 23 Domenico Nuzzolese 24 Francesco Pacini 25 Claudio Pascalone 26 Antonio Pignataro 27 Luigi Prencipe 28 Giuseppina Sblendorio 29 Salvatore Sonatore 30 Domenico Tulipano 31 Sabino Zaccaro 32 Pasquale Carmine Zecchillo IL POPOLO DELLA LIBERTA’ 1 Leonardo Cannone 2 Giuseppina Chiarello detta Pina 3 Giuseppe Corrado detto Beppe 4 Emanuele Cozzoli 5 Michele Cupertino 6 Nicola Curci 7 Francesco De Noia 8 Giuseppe De Simone detto Professore 9 Pasquale De Toma 10 Riccardo Di Ciommo 11 Pasqua Di Leno detto Anna 12 Stefano Di Modugno 13 Andrea Ferri 14 Giuseppe Forni 15 Antonio Franzese 16 Giovanni Gargiuolo detto Gianni 17 Nicola Lapi

18 Emanuele Leonetti 19 Raimondo Lima 20 Michele Lops 21 Maurizio Musci 22 Claudio Novelli 23 Antonio Paolillo 24 Gennaro Savino detto Rino 25 Michele Scagliarini 26 Luigi Simone detto Gino 27 Fabrizio Sotero 28 Massimiliano Spagnoli 29 Pasquale Tarricone 30 Rosa Uva 31 Paola Valenziano 32 Gianfranco Di Palma CRISTIANO RIFORMISTI 1 Nika Cisotti 2 Cataldo Torelli 3 Cesare Adamantino 4 Tommaso Civita 5 Mariapia Curci 6 Alessandro D'Addato 7 Francesco Di Leo 8 Nicola Di Lernia 9 Roberta Di Micco 10 Luigi Di Perna 11Benedetto Di Tondo 12 Sante Giusto 13 Nicola Lamesta 14 Saverio Loprieno 15 Roberto Marcone 16 Cristoforo Maselli 17 Luigi Pio Milano 18 Daniela Porcaro 19 Pietro Riefolo 20 Daniela Sciancalepore 21 Patrizia Todisco 22 Felice Zecchillo 23 Michele Bellocchio TRANILIBERA 1 Francesco Altamura 2 Michele D'Amore 3 Antonietta Anastasia 4 Giuseppe Bassi

5 Antonella Brecci 6 Silvio Di Fazio 7 Saverio Di Gennaro 8 Annalisa Di Tondo 9 Angelo Disabato 10 Luca Michele Fiore 11 Domenico Galateo 12 Domenico Grandolfo 13 Vincenzo Laurora 14 Giuseppe Leone 15 Filippo Lotti 16 Alessandro Maddalo 17 Nicola Musicco 18 Nicola Napoletano 19 Leonardo Occhionorelli 20 Giacomo Pansitta 21 Scelza Pappolla 22 Nuvola Pasculli 23 Nicola Pasquadibisceglie 24 Biagio Pastorello 25 Giuseppe Pecorella 26 Roberto Piras 27 Maria Antonietta Prasti 28 Giuseppe Scoccimarro 29 Emanuele Vesce 30 Luigi Vitofrancesco 31 Ignazio Corvasce 32 Felicita Precchiazzi

ALLEANZA DI CENTRO 1 Giuseppe Domenico Balacco 2 Emanuele Bassi 3 Michele Bove 4 Mario Calefato 5 Rosa Maria D’Agnelli 6 Pierpaolo D’Agostino 7 Giuseppe Daloiso 8 Massimo De Luca 9 Giovanni Di Bello

10 Vito di Geso 11 Alessio di Lernia 12 Nicola Di Pinto detto Nico 13 Giacinto Dinoia 14 Giuseppe Fasanella 15 Angelo Giannella 16 Rossella Lamarca 17 Antonio Marasciuolo 18 Savino Mastrapasqua 19 Michele Savino 20 Francesco Montrone 21 Giovanni Musicco

22 Lucia Nardò 23 Anna Maria Michela Papagni 24 Luigi Pappolla 25 Crescenza Pascazio detta Enza 26 Cataldo Pilato 27 Gaetano Rana 28 Andrea Ricchiuti 29 Alessio Orazio Scarcella 30 Nicola Scoccimarro 31 Lorenzo Tridente


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 4


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 5

CON UGO CARLO AVANTARIO OPERAMOLLA CANDIDATO SINDACO “In questo delicato momento sento il bisogno di mettere a frutto l’esperienza politica maturata nel corso degli anni per difendere il diritto alla salute e quello al benessere della mia collettività. Ascoltando le esigenze delle persone, riprendo con passione un percorso a fianco dei miei concittadini mai interrotto in questi anni: l’impegno in comune per Trani.”

BIOGRAFIA: Carlo, padre di due figli (studenti) e spostato con Marisa, Medico chirurgo, specialista in Ostetricia e Ginecologia, Ufficiale Medico della Marina militare italiana, attualmente opera come Primario dei reparti di “Ostetricia e Ginecologia – Senologia” di Trani e Bisceglie. Impegnato per anni in Azione Cattolica, ha ricoperto il ruolo di Presidente dei Medici Cattolici negli anni 90; è stato relatore di congressi e convegni presso il consultorio familiare di iniziativa cristiana e membro de “La bottega dell’orefice” che raggruppa insegnanti di metodi per la fertilità naturale. Consigliere comunale dal 1995 al 1999 e Sindaco di Trani dal 1999 al 2003. Dopo il suo mandato di Sindaco di Trani, ha proseguito l’impegno politico da Presidente de La Margherita prima e poi da membro di coordinamento del PD, portando le istanze del diritto alla salute dei tranesi all’attenzione della Regione Puglia, suggellato dall’apertura a Trani del nuovo

reparto di “Ginecologia – Senologia Chirurgica – Percorso salute donna”. Spazio elettorale autogestito

MIMMO DE LAURENTIS NICOLA VENTURA

Cari concittadini, come consigliere comunale di opposizione, nella precedente esperienza amministrativa, non sono stato tra coloro che hanno taciuto sulla cattiva gestione dei soldi pubblici. Intendo rinnovare il mio impegno nell’interesse esclusivo della nostra città. Ho deciso di sostenere Ugo Operamolla perché persona competente, onesta e trasparente, capace di impiegare le poche risorse pubbliche disponibili come farebbe un buon padre di famiglia. Nel nostro programma: • Meno sprechi. La crisi economica rende urgente un cambiamento con un risparmio dei costi e più sobrietà. • Riduzione dei compensi agli amministratori per recuperare risorse. • Più trasparenza. Con anagrafe pubblica degli amministratori. Affidamento dei servizi comunali solo mediante procedimenti pubblici. Rotazione degli incarichi. Assunzioni solo attraverso concorso. • Più investimenti per il lavoro con incentivi per attrarre investimenti produttivi, perché la vera priorità per i tranesi è il lavoro e più in generale l’occupazione. • Valorizzazione della vocazione turistica anche in termini economici ed occupazionali. • Agevolazioni per chi fa impresa con sgravi sulle imposte. • Più servizi e aiuti per il sociale in difesa di chi è più in difficoltà. • Più attenzione per l’ambiente. Impianti solari sugli edifici comunali. Aree di sosta con una mobilità sostenibile. • Più aree verdi con impianti sportivi gestiti con il sostegno delle associazioni. • Più sicurezza e rispetto delle regole. Per far questo c’è bisogno del supporto di tutti coloro che auspicano un doveroso cambiamento e tale risultato non potrà essere raggiunto senza la partecipazione alla vita politica cittadina di tutte le persone civili e democratiche. Io ci metto la Faccia ed anche il Cuore, voi… metteteci il VOTO! spazio elettorale autogestito

Chi sono Mi chiamo Nicola Ventura, ho 38 anni, sono sposato e sono padre di una splendida bambina. Mi sono laureato a pieni voti in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari ove ho conseguito anche il dottorato di ricerca in diritto processuale civile. Per diversi anni mi sono dedicato alla ricerca scientifica pubblicando articoli sulle principali riviste giuridiche e alcuni contributi in opere collettanee. Sono stato componente, in qualità di “cultore della materia”, delle commissioni d’esame di diritto processuale civile presso l’Università degli Studi di Bari, l’Università del Salento e l’Università di Roma TRE. Dal 2003 sono avvocato civilista e nel 2010 ho avviato insieme ad altri professionisti uno studio legale e commerciale. Ho sempre partecipato attivamente all’associazionismo forense, contribuendo ad organizzare numerose iniziative di formazione professionale. Il mio impegno In ambito politico, dopo un impegno giovanile nell’associazionismo studentesco, ho partecipato alla fondazione del Partito Democratico a Trani. Nel 2010, insieme ad altri amici, ho costituito l’associazione “Liberamentedemocratici – laboratorio di idee perla città” di cui sono tutt’ora presidente. Perché mi candido Ho scelto di candidarmi al fianco di Ugo Operamolla perché credo che Trani meriti altro. La nostra città merita un’amministrazione capace e competente, le cui scelte siano guidate esclusivamente dall’interesse pubblico. Un’amministrazione in cui al favore per i pochi deve sostituirsi l’efficienza per tutti i cittadini. Solo così potranno gettarsi le basi per favorire un nuovo sviluppo economico del Territorio. Certo, nel difficile contesto economico in cui ci troviamo, l’Amministrazione comunale non può fare miracoli; tuttavia può e deve offrire ai cittadini ed agli operatori economici servizi efficienti, trasparenza e chiarezza circa le regole da rispettare. In particolare deve offrire agli operatori indirizzi di sviluppo e deve impegnarsi stabilmente nella ricerca di fondi e risorse, pubblici e privati, da impiegare per favorire tale sviluppo. La nostra Città deve inoltre tornare ad assumere un ruolo di capofila nella promozione turistica e culturale del Territorio, in linea con l’eredità del suo passato. Per questo ho scelto di mettere il mio entusiasmo ed il mio impegno al servizio della città. Spazio elettorale autogestito


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 6

CON UGO OPERAMOLLA

Alberto MUCIACCIA

CANDIDATO SINDACO

Il mio nome è Alberto Muciaccia e vivo a Trani, ...questo è il problema! Sono nato a Trani il 4 giugno del 1972. Mio padre, Tommaso, ora non c’è più, è stato vigile urbano a Trani. Mia madre è Lucia Friggione, casalinga. I due si sono sopportati per 50 anni di matrimonio, persone di un’altra epoca! Sono l’ultimo di quattro figli, e ciò è stato una fortuna per la mia formazione. Mio padre era uno che aveva fatto la guerra appena diciottenne, mentre mia madre nel ‘40-’45 era soltanto una bambina. Alla nascita ho trovato un fratello con 14 anni più di me, una sorella con 12 anni più di me ed un fratello con 7 anni più di me; poi le sorelle di mamma, più giovani, le quali erano appena trentenni e la nonna materna nata ai tempi della prima guerra mondiale. Ho potuto subito consultare tante generazioni, una “enciclopedia generazionale”! Per il battesimo ho avuto mio zio, commercialista, come

padrino (lui esercita la professione al Nord). Per la cresima ho avuto mio fratello maggiore, commercialista, come padrino (lui è dirigente d’azienda al Nord). Cosa potevo fare? Ho frequentato l’Istituto Tecnico A. Moro di Trani, mi sono laureato nel 1994 in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Bari e, dopo essermi abilitato nel 1996, esercito la professione di commercialista (resisto a Trani e non vado al Nord). Poi mi sono vendicato battezzando due dei miei sei nipoti ai quali però ho voluto lasciare una chance, poiché mi sono successivamente laureato nel 2003 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari e poi abilitato anche all’esercizio della professione di Avvocato nel 2006. Ho comunque tempo per dare ai nipoti e poi ai figli ancora il cattivo esempio! (Cit. F. De Andrè in “Bocca di Rosa”, 1967). Con Ugo Operamolla sindaco vorrei cambiare molte cose nella nostra città! Spazio elettorale autogestito

Riccardo PERFETTO

Mi chiamo Riccardo Perfetto,tranese trentaseienne sposato e papà di Elena. Ho iniziato a lavorare quindicennementre studiavo. Diplomato Geometra, attualmente lavoro nell’azienda di famiglia che opera nel campo del marmo in Italia e all’estero con attività estrattiva e di commercio.Da sempre interessato alla politica,mai sceso in campo personalmente, hopartecipato alla fondazione del Partito Democratico, dal quale nel 2010 ho preso le distanze per costituire con alcuni amici l’associazione “Liberamente democratici”. Attraverso tale associazione ho conosciuto Ugo Operamolla ed insieme a lui abbiamo deciso di iniziare questo percorso politico che mi vede oggi candidato al consiglio comunale nella lista del candidato sindaco Tranimò per sostenerlo ed impegnarmi in prima persona in questo progetto di rinascita di Trani. Cosa mi ha spinto a candidarmi? Ultimamente non mi sono sentito rappresentato dalla politica tranese, è stato basilare per me l’incontro con Ugo poiché mi ha dato la carica e la speranza per credere che le cose possano cambiare. In oltre desidero fare qualcosa nell’ambito del lavoro. Il settore lapideo assieme a quello calzaturiero sono le colonne portanti dell’economia tranese. Spesso in campagna elettorale si parla di queste realtà, ma una volta eletti sembrano dimenticarsi che la gente per vivere ha bisogno di lavorare e per lavorare ha bisogno di aziende che non chiudano, che non si trasferiscano altrove! Quindi proporrò di unirci tutti insieme in questa lotta, bisogna che i singoli decidano di aggregarsi in associazioni

di categoria per aggredire mercati emergenti, ad esempio quello brasiliano; bisogna che il sindaco e la giunta si impegnino in prima linea e facciano da intermediari, da referenti con gli uffici di competenza della regione, perché in questi anni

le associazioni di categoria hanno lottato da sole! Concludo asserendo che in questa esperienza ci metterò la voglia, l’impegno; perché anche un singolo individuo può fare la differenza. Spazio elettorale autogestito


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 7

funzionario ente pubblico

segretario provinciale e consigliere nazionale sindacato FILBI/UILA

VOTA tranifutura UGO OPERAMOLLA SINDACO


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 8

CON UGO OPERAMOLLA CANDIDATO SINDACO

BARTOLO MAIULLARI BIOGRAFIA: Bartolo Maiullari è nato a Santeramo il 16 ottobre 1970 ma vive a Trani da sempre. Sposato e padre di due figli, Maiullari è dirigente e responsabile del personale di un’azienda pugliese che opera nel settore dell’edilizia stradale. Appassionato di sport per tantissimi anni è stato dirigente della Polisportiva Assi di basket. Già consigliere comunale e capogruppo di partito nelle fila del centrosinistra nel 1999 (presidente della commissione personale), nel 2003 (primo degli eletti nella lista dell’Udeur) e nel 2007 (Primavera in Movimento), Maiullari è stato anche candidato al consiglio regionale nel 2000 (1600 voti) e al consiglio provinciale nel 2004 (2000 voti). Consigliere d’amministrazione della STP dal 2000 al 2002, segretario della STP dal 2002 al 2003, nella legislatura 2003 Maiullari è stato vicepresidente della I commissione. Durante questi ultimi anni Maiullari si è fatto più volte portavoce di istanze quali la realizzazione dello sportello Informagiovani, della piscina comunale e l’istituzione del difensore civico. Ha anche testimoniato in consiglio comunale e con diversi interventi i disagi del quartiere Stadio. Spazio elettorale autogestito

VITTORIO MIANI

In un periodo di crisi come quello che stiamo affrontando ogni giorno, anche la nostra amata Trani ne sta soffrendo e mi sento in dovere, in veste di semplice e umile cittadino, di ribellarmi al lento degrado che sta subendo e alle innumerevoli ingiustizie da parte dell’amministrazione comunale, che invece di difenderci e rappresentarci al meglio non muove un dito e dire finalmente BASTA! E’ proprio per questo motivo che mi sono candidato al consiglio comunale della nostra città, insieme al candidato sindaco Ugo Operamolla, per ricostruire e far rifiorire tutto ciò che di bello offre la meravigliosa Trani. Dirvi solo in poche righe tutto ciò che è mia intenzione fare è abbastanza difficile, per questo cercherò di non dilungarmi molto. Per prima cosa ho intenzione di assicurarvi da parte mia la più completa sincerità e trasparenza a voi concittadini per tutte le decisioni da prendere e il maggior coinvolgimento possibile in tutte le scelte che faremo in amministrazione. E’ inutile dire che mi sono stancato di vedere, giorno dopo giorno, licenze di costruzione concesse SEMPRE all’ “amico” di turno impedendo così a molti di lavorare, per questo voglio molta più concorrenza sul mercato tra gli imprenditori che permetterà sicuramente a TUTTI di lavorare e così facendo, riudrebbe di molto gli elevati prezzi degli appartamenti e agevolerebbe, così, tutti quei giovani che vogliono metter su famiglia ma ai prezzi attuali non ci riescono. In conclusione voglio far tornare Trani al clima presente negli anni ‘80 - ‘90 che, a parer mio, permetteva una migliore prospettiva al futuro e pari opportunità per tutti. Per qualsiasi chiarimento o confronto, mi piacerebbe ritrovarvi al comitato elettorale che ho fondato, sito in via Umberto 45. Spazio elettorale autogestito

ENZA TRIONE

BIOGRAFIA Enza Trione è nata a Trani, mamma di 3 ragazzi e già nonna di 3 nipotini,è stata impiegata di Banca   fino al 1992. Avendo lasciato il suo lavoro per dedicarsi alla famiglia, si è nel contempo inserita nel quadro   sociale , religioso e culturale della sua città natale.   Attrice in varie compagnie locali, catechista e animatrice , autrice di musical scritti per ragazzi meno abili   e non , ha anche studiato presso l’Istituto di Scienze Religiose di Trani conseguendo ottimi risultati.

PENSIERO POLITICO   “ E’ la prima volta dice la nostra candidata - che ho deciso di impegnarmi personalmente in una campagna politica. Anche in altre occasioni precedenti mi era stata fatta la proposta di candidarmi in questo o quel partito.  Se questa volta ho deciso di farlo è perché credo fermamente che il candidato Sindaco che io sostengo, l’avv. Ugo Operamolla, è sicuramente la persona retta e giusta che questa nostra città attende.  Trani ha bisogno di una nuova amministrazione che tenga conto delle sue vere necessità : lavoro, benessere, cultura   non sono solo lo slogan che io ho utilizzato per la mia candidatura come Consilgliere  Comunale, ma sono valori  in cui credo   e che vanno certamente redistribuiti a piene mani alle nuove generazioni.  Sono per i giovani , lavoro per  i giovani , mi dedico a loro e per loro mi impegnerò fino in fondo.”  Spazio elettorale autogestito


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 9

VINCENZO GIORGIO

“Ho scelto Operamolla perché credo nel cambiamento e tu?” Cari amici, siamo a pochi giorni dalle elezioni del 6 e 7 maggio 2012, che ci vedranno impegnati nell’eleggere il nuovo Sindaco ed i nuovi Consiglieri Comunali e pertanto voglio presentarmi e mettervi a conoscenza della mia scelta di propormi come candidato consigliere : sono Vincenzo Giorgio, ho 40anni, sposato con due figli e vivo a Andria , svolgo come attività professionale il Commerciante di generi alimentari da circa 20 anni nel territorio comunale di Trani e quindi conosco perfettamente le varie problematiche della nostra città. Infatti per il mio lavoro, sono ogni giorno in contatto con cittadini che lamentano problemi di ogni genere e non né possono più di questa amministrazione di destra che ci governa da un bel po’ di anni. In questi giorni e come sempre in ogni campagna elettorale, sento parlare dai candidati solo con termini filosofici e nessuno parla direttamente dei problemi basilari che interessano la collettività tranese, quali : -la mancanza di lavoro o lavoro precario per i giovani che vogliono formarsi una famiglia ; -disoccupati di lungo termine che non trovano un posto di lavoro ; - lavoratori licenziati o cassintegrati o in mobilità che non sanno cosa sarà del loro futuro; -pensionati con pensioni minime che non riescono ad arrivare a fine mese; Il tutto come se non bastasse vi sono a Trani e nel circondario: - fabbriche che chiudono con operai che restano senza lavoro; - commercianti, artigiani, imprese edili e terziarie, che non riescono più a bilanciare il loro lavoro con il peso fiscale e sono costretti in molti casi, a chiudere l’attività; Di contro come se non bastassero le imposizioni fiscali statali, abbiamo le tasse comunali che hanno raggiunto livelli esorbitanti tali da non riuscire più a pagarle, che sfociano in avvisi di pagamento, iscrizione a ruolo e cartelle esattoriali, triplicate rispetto al debito originario (con aggiunta di sanzioni, interessi, more, ecc.), fino ad intimazioni di pagamento da parte di Equitalia, con conseguenze disastrose per le nostre tasche e per i bilanci familiari. Tutto questo sommato a continui aumenti dei servizi primari (Enel, gas, acqua, ecc.), ci troviamo a fine mese a fare i conti fino all’ultimo centesimo (e sicuramente non bastano). Nel corso di quest’ultimi 10 anni, governati dalla destra, la nostra città ha perso per strada molte cose che erano utili e necessarie alla nostra comunità, tra le quali :

-la futura chiusura dell’ospedale ; mà soprattutto si è verificato: -l’assenza di un vero e proficuo sviluppo industriale, artigianale, commerciale, terziario, ricettivo, turistico ed agricolo, che poteva creare nuovi opportunità di lavoro per la nostra comunità ; E’ per questo che ho deciso di propormi come candidato Consigliere alle prossime elezioni del 6 e 7 maggio 2012, per proporre nei prossimi 5 anni, nel caso fossi eletto, soluzioni alternative a tali problematiche che ritengo basilari, portando la mia esperienza e le mie capacità e sopratutto la mia coerenza, al servizio della nostra comunità per una Trani migliore. Per risolvere tali problemi, a mio avviso, si deve partire da un rinnovamento generale dell’intera classe politica attuale che ci governa ed insieme all’amico e stimato professionista Avv. Ugo Operamolla, abbiamo creato dal nulla una squadra di persone comuni con valori e capacità tecniche e umane elevate che condividono le stesse idee di rinnovamento. Il nostro progetto, che tiene a cuore lo sviluppo del territorio con aperture a nuove iniziative da parte di imprenditori che volessero investire nel territorio tranese al fine di creare nuove opportunità lavorative per la nostra comunità, la tutela dell’ambiente e della salute, il rispetto della legalità e della sicurezza, la riduzione e ridistribuzione delle tasse comunali, la promozione del turismo attraverso il recupero delle bellissime strutture storiche che sono presenti nel nostro territorio e la loro divulgazione nel sistema turismo, Essendo quanto appena detto un progetto molto ambizioso, ritengo fondamentale che per attuarlo, come già detto, deve esserci un rinnovamento generale della politica, a partire dalla formazione della nuova Giunta Comunale con assessori competenti nelle materie a cui sono delegati, e che l’unica persona in grado di rappresentare tale rinnovamento sia politico che culturale, sia il candidato Sindaco Ugo Operamolla, per le sue doti umane, per le sue idee condivise da molti giovani e per la sua esperienza politica e professionale. Inoltre nell’attuale contesto politico, il candidato a Sindaco Ugo Operamolla, è supportato, in queste elezioni, da tutto il centro-sinistra unito, con la coalizione più compatta e forte di sempre, con molte liste civiche provenienti dal mondo delle professioni, dell’imprenditoria e dal panorama giovanile. Per questo motivo, ad oggi, Ugo Operamolla, come candidato Sindaco, rappresenta la migliore scelta possibile che i cittadini Tranesi possano fare. Spazio elettorale autogestito

CON UGO OPERAMOLLA CANDIDATO SINDACO


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 10


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 11

ANDREA

Biografia:

FERRI

Nato a Trani il 7 febbraio del 1977, sposato, padre di due figlie, responsabile tecnico per una società privata, Andrea Ferri è stato eletto consigliere comunale nella lista di Forza Italia nel 2007 con 460 preferenze, quarto più suffragato nel suo partito e nono complessivamente su oltre 900 candidati. Per tutta la consiliatura ha ricoperto l’incarico di presidente della quinta commissione (turismo, pubblica istruzione, cultura, biblioteca). Da febbraio del 2012 è delegato provinciale del Popolo della Libertà.

giovani. Da giugno del 2011 è entrato a far parte del Consiglio nazionale del club della Libertà su espressa volontà del presidente nazionale. E’ componente della commissione nazionale cultura dell’Anci (l’associazione nazionale dei Comuni italiani) e consigliere nazionale dell’associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa.

In questi anni di costante attività politica all’interno del partito e nelle Istituzioni, Andrea Ferri ha maturato la necessaria esperienza per porsi come affidabile riferimento di un’intera comunità. Si avvale di una solida squadra composta da tanA settembre del 2009 ha fondato in sei tissimi giovani e professionisti che Comuni della Provincia il club della in lui vedono una guida certa per il Libertà, la più grande associazione futuro amministrativo del territorio. nazionale del Pdl. Il circolo di TraSpazio elettorale autogestito ni conta oltre 400 iscritti, quasi tutti

NICOLA

LAPI

Nicola Lapi, 51 anni, è nato ed è sempre vissuto a Trani. Completata la formazione scolastica con il conseguimento della maturità presso il locale liceo scientifico, inizia subito la sua carriera lavorativa nell’impresa di famiglia, che da decenni opera con successo nell’escavo della rinomata pietra di Trani. Dell’impresa paterna assume presto la direzione innovandola e diversificandola con uno sguardo lungimirante, quanto attento e pragmatico, al mercato. Nel poco tempo libero, tutt’ora non disdegna l’attività calcistica, passione coltivata con entusiasmo fin da ragazzo. Le esperienze personali della vita, non sempre tenere, ne temprano il carattere e lo spingono verso il sociale, attratto dal mondo del volontariato divenuto, per lui, quasi una missione. Si dedica, infatti, ormai da anni alle tipiche attività di assistenza nell’ambito Unitalsi, non sottraendosi a compiti anche impegnativi, quanto entusiasmanti sul piano umano, come i viaggi della speranza a Lourdes. Assessore uscente allo Sport, in questo compito, devoluto con onestà ed impegno alla collettività tranese, si è impegnato con entusiasmo giovanile, fortemente convinto, grazie anche alle sue personali esperienze vissute nel mondo del calcio, che lo sport, nelle sue varie forme e discipline, sia un’importante palestra di vita, fondamentale per addestrare l’animo dei giovani volgendoli all’impegno, al sacrificio ed alla lealtà. Sposato con Magda Zingaro, hanno due figli anche loro avviati sulle orme paterne ad agire nel mondo del volontariato e dell’impegno sociale. Spazio elettorale autogestito

RAFFAELLA MERRA

Raffaella Merra nasce a Trani il 24/07/77, sposata e impiegata presso l’azienda di famiglia. Da anni impegnata nel sociale , prendendosi cura dei meno abbienti .Ama gli animali ed e’ costantemente impegnata per la difesa e tutela di essi. Presta volontariato presso associazioni Onlus. Nel suo programma ha l’obbiettivo di far realizzare asili nido convenzionati con il comune per accogliere gratuitamente i figli dei disadattati e dei disoccupati. Perseguire una seria politica della casa: nuovi alloggi di edilizia convenzionata per le giovani famiglie e alloggi temporanei comunali per le famiglie disagiate. Si occuperà della creazione di spazi verdi e aree di “sgamba mento” per i cani. Inoltre e’ previsto nel suo programma l’attuazione di corsi di pet therapy in quanto la stessa sostiene che esso sia il metodo coadiuvante inserito in molti programmi di terapie riabilitative ( casi di lesioni celebrali, malati di Alzheimer, riabilitazione bambini autistici e malattie immuni depressive)relazione tra malati e animali. “Il 6 e il 7 Maggio affidatevi a Me che ho sempre dimostrato di esserci. Date Forza al Vostro VOTO, insieme possiamo cambiare le cose di oggi…SE VUOI PUOI…” Spazio elettorale autogestito

GIUSEPPE MARINO “Ho scelto Riserbato perché credo nelle idee forti che hanno alla base la sapienza di chi con sguardo lungimirante vuole dare alla nostra città un futuro migliore”.

Alle prossime elezioni comunali vota Marino come consigliere comunale e Riserbato come sindaco e punta sulla concretezza dei fatti. Spazio elettorale autogestito


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 12

CON

FABRIZIO FERRANTE

CANDIDATO SINDACO

GIACOMO

DI NARDO

Sono un laureando in Economia e Commercio e attualmente lavoro nell’azienda di famiglia occupandomi prettamente dell’amministrazione. La mia candidatura è frutto della consapevolezza che le cose debbano cambiare, non per un fine egoistico, ma per un fine comune. Ho assistito in questi anni allo scempio della nostra Trani, perpetrato da un amministrazione che al governo, in 8 anni, non è stata in grado di realizzare neanche un progetto che guardasse al futuro di NOI cittadini e delle giovani generazioni. E’ arrivato il tempo di cambiare le cose, di migliorarle sul serio. Questo è possibile solo puntando sull’energia, lo spirito e le idee di NOI GIOVANI. Il mio impegno sarà profuso per la mia città, mi metterò a disposizione per quelle che saranno le necessità della NOSTRA Trani prestando MASSIMA attenzione a quella che è la mia generazione, per evitare nuove profonde delusioni. Spazio elettorale autogestito

PASQUALE

DELLISANTI

Le elezioni comunali sono ormai alle porte e, sicuramente, ognuno di Voi avrà avuto modo di conoscere sia i nominativi dei vari candidati, sia le loro qualità umane e professionali, sia i loro programmi politici. Circa i candidati alla carica di Sindaco della Città, di certo avete una maggiore conoscenza del candidato eletto alle primarie nell’ottobre 2011, Avv. Ferrante Fabrizio, e converrete col sottoscritto che lo stesso ha dimostrato di possedere coerenza, serietà, lealtà e professionalità. Vi invito, pertanto, ad offrire il Vostro appoggio all’Avv. Ferrante, concedendogli di porsi al servizio della cittadinanza, così da estendere il programma della coalizione cui egli appartiene. L’appoggio deve essere forte e compatto sin dalla prima votazione, affinché, si eviti il ballottaggio e, quindi, il rischio di eventuali ricatti sotto la veste di “apparentamenti”. Circa di candidati al Consiglio Comunale, non posso, ovviamente, fare a meno di portare la Vostra attenzione sul sottoscritto, Rag. Dellisanti Pasquale, candidato nella lista Uniti per Ferrante,

che, tra l’altro, è stato uno dei pochi a presentare un idoneo curriculum ed un programma che rispecchia le attuali reali esigenze della città. Pertanto, Vi invito ad appoggiare la mia persona, che farà di coerenza, serietà, lealtà e professionalità anche le proprie caratteristiche, come certamente fatto in passato, e che Vi garantisce un utile ed effettivo impegno politico. Tanto ritenevo doveroso sottolineare ai cari amici elettori, in considerazione delle ormai prossime elezioni del 6-7 maggio 2012. Spazio elettorale autogestito

VINCENZO Cari Amici,

de SIMOLA

ormai è giunto il momento di spiegare le vele e rimboccarsi le maniche per migliorare la nostra amata Trani. Chi mi conosce sa che, da sempre, ho vissuto il mondo del volontariato, specialmente all’interno della mia Parrocchia, come educatore, sforzandomi di sviluppare senso civico e mostrando grande attaccamento al quartiere. Nel 2006 mi iscrivo alla Facoltà Teologica Pugliese presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Nicola, il Pellegrino” in Trani dove ho sviluppato, con maggiore rigore, il senso civico attraverso gli studi filosofici, della morale sociale e della Dottrina Sociale della Chiesa. Nel 2009 mi iscrivo all’Azione Cattolica, attratto dalla figura di Giorgio La Pira, il sindaco santo. Diverse volte, a mezzo stampa, ho rivolto l’attenzione al mio quartiere denunciando lo scarso interesse riservato dall’amministrazione e richiedendo interventi di riqualificazione. Ora la stessa attenzione la voglio rendere più concreta ed efficace mettendomi al servizio dell’intera comunità tranese, candidandomi al Consiglio Comunale ed appoggiando il Candidato Sindaco, l’Avvocato Fabrizio Ferrante. I miei impegni: Parco Urbano a Giardino Telesio; Allargamento di via Pozzo Piano; Cura e tutela delle periferie. Attenzione al mondo associazionistico il quale contribuisce allo sviluppo culturale, ambientale, turistico e religioso; Maggiore tutela dei monumenti, Chiesa, palazzi nobiliari, Castello e del centro storico; Riproporre con l’ausilio di guide turistiche preparate percorsi Intra Moenia ed Extra Moenia che possa anche raggiungere l’Epitaffio della Disfida di Barletta; Riqualificazione del Trasporto Pubblico Urbano; Riqualificazione dell’area del mercato ortofrutticolo di via Andria; Sviluppo e potenziamento di centri di aggregazione intesi come rifugi anti-noia; Fiera del Marmo e della Pietra di Trani; Sinergia tra Palazzo di città, scuole e Comunità Religiose al fine di consentire una maggiore interazione ed integrazione dei cittadini di altre nazionalità e di diverso credo religioso; Investire nelle politiche sociali. Queste sono piccole idee perché Trani torni ad essere prima di tutto dei Tranesi, troppo tempo dimenticati. Questa è la Trani che voglio, la Trani che vogliamo.

Spazio elettorale autogestito


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 13

La litoranea perduta E’ uno dei tanti punti chiave dei programmi dei vari candidati sindaco. Le condizioni della litoranea sono da sempre motivo di discussione. A sud mancano percorsi adeguati per raggiungere il mare, con impedimenti rappresentati dalle cancellate poste dai residenti delle ville che caratterizzano quella zona. E ci sono punti dell’area in pericolo di crollo. A nord, la zona Boccadoro, totalmente abbandonata a sé stessa, con la zona costiera devastata, in alcuni punti adibita a discarica a cielo aperto per le varie industrie presenti nell’area. Una zona, quella di Boccadoro, che potrebbe essere rivalutata sia come possibile nuovo lungomare o come percorso turistico. I ritrovamenti archeologici, il suo habitat, le sorgenti, la natura che vi circonda e la sue spiagge potrebbero essere i presupposti giusti per la creazione di un parco o oasi protetta. Ma il valore di Boccadoro, per ora, rimane sprecato nel suo destino. Senza poi allontanarci troppo dal centro cittadino, può bastare dare un’occhiata al lungomare - da intendersi quella stri-

scia compresa tra villa comunale e Lungomare Mongelli. Basta affacciarsi dai muretti per scorgere veli di immondizia che giacciono sulle spiagge e scogliere. Siamo alle porte di maggio, l’estate è imminente. Trani è una citta a vocazione turistica. Il suo mare dovrebbe essere meta non solo dei tranesi e gente di città limitrofe, ma bensì dovrebbe rappresentare una risorsa basilare e che tale città non sfrutta per poter permettere a turisti e visitatori di poter assaporare a pieno le bellezze di questa città e innamorarsene perdutamente. Con l’avvicinarsi delle elezioni, ci si domanda quali saranno i provvedimenti in merito, se ce ne saranno, della nuova amministrazione. Trani, città che vanta il titolo di antica repubblica marinara, merita di sfoggiare una costa degna della sua storia, della sua bellezza e che sappia fare da cornice ideale a questa città. (di seguito sono riporte foto che presentano le problematiche appena raccontate) Tony Musicco

Importanti successi per la vela tranese

Sarà ancora Serie D!

“ Match Race e seconda tappa del campionato zonale classe Laser a Valerio Galati”

In questi ultimi due weekend sono andati in scena due importanti competizioni velistiche che hanno visto partecipare il velista tranese Valerio Galati,rappresentante della Lega Navale della città di Trani;domenica 22 aprile a Brindisi si è svolta la seconda tappa del campionato zonale (regionale) di classe Laser,nella quale il giovane velista tranese ,con la flotta Laser Radial,ha conseguito un terzo posto alla prima prova ed un secondo posto alla seconda prova riuscendo a conquistare il secondo posto della tappa,che gli ha permesso di raggiungere il terzo posto

nella classifica generale del campionato.Questa settimana si è svolto il campionato nazionale di Match Race,andata in scena a Gaeta dal 24 al 28 aprile,a bordo della barca Match25,omologata per questo tipo di gara.All’evento hanno preso parte due equipaggi della Lega Navale di Trani composta da Valerio Galati, Marco di Domizio, Francesco Mastrogiacomo, Francesco Mauro Manzi, Pietro Mattioli, Teodorico D'Avella, Pasquale D'Aluisio e Antonio Pasqua di Bisceglie. Italo Zecchillo

La Fortis Trani vince in trasferta contro il Gaeta, firmando così la matematica salvezza a meno di due giornate dalla chiusura del campionato. La partita è finita 3 a 1 per i biancazzurri, risultato fondamentale in un campo ostico dove la squadra di casa, ad un solo punto di distacco dall'ultima, aveva l’ordine perentorio di mettere in difficoltà il Trani. Allo scadere dei primi '45 minuti Leccese porta in vantaggio i locali. Nel secondo tempo tutte e tre le reti del Trani. D’alloco su calcio d’angolo, con palla deviata da un giocatore biancorosso, segna la rete del pareggio. Al minuto ’28, Frezza, con un gran tiro, porta in vantaggio la squadra di mister Dellisanti. Prima del triplice fischio, D’alloco si ripete e segna il terzo goal. Il Trani staziona, adesso, al 9° posto con 41 punti. Un bottino abbastanza modesto, confrontato a ciò che ci si auspicava a inizio stagione. Un campionato influenzato inizialmente dai vari stravolgimenti di organico, con uscite pesanti ma colmate da acquisti eccellenti. Una squadra che ha trovato non pochi problemi sul suo cammino. Oggi,

però, si deve dare spazio alla gioia della società, squadra e tifosi e festeggiare una salvezza anticipata, in una categoria tanto vicina a quella lega Pro, ex serie C, che rievoca emozionanti ricordi della grande Polisportiva. La “D”, tuttavia, è diventa una categoria di tutto rispetto, poter far calcio a questi livelli diventa sempre più un lusso, senza dimenticare che permette di far girare il nome di Trani anche al di fuori del territorio regionale e, magari, avere l'opportunità di affrontare delle “nobili decadute”, proprio come la nostra squadra di calcio. Il campionato continua, domenica la Fortis dovrà onorarlo davanti al proprio pubblico contro la seconda in classifica, il Martina, squadra che avrà in testa il solo obiettivo di vincere e speranzosa in un passo falso della Sarnese capolista. Il Trani, anche se salvo, scenderà in campo per i tre punti in palio. Si prospetta una partita avvincente e si invita tutti gli sportivi tranesi allo stadio comunale. Il match avrà inizio alle ore 15.00. Forza Ragazzi! Marco Pappalettera


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 14

Intervista esclusiva al Sindaco di Trani Dott. Giuseppe Tarantini

1) Ben sappiamo cosa è stato fatto in questi otto anni di amministrazione Tarantini, cosa avrebbe voluto fare e che invece non ha potuto realizzare e perché? <<Mi sarebbe piaciuto completare il Piano Urbano del traffico della sosta realizzando i parcheggi interrati in Piazza Plebiscito e Piazza Gradenico, mi sarebbe piaciuto inaugurare la piscina nel quartier Sant’Angelo, mi sarebbe piaciuto realizzare il Centro Congressi teatro, mi sarebbe piaciuto inaugurare il porto turistico, ma tutte queste sono cose che farà il prossimo sindaco di Trani specialmente se la penserà come la penso io, è tutto materiale a sua disposizione. Quando e se queste cose verranno realizzate, il lancio turistico di Trani sarà definitivo stabile, duraturo e rappresenterà davvero la prima fonte economica della città>>. 2) Qual è stato il momento che ricorderà con piacere e soddisfazione e quale invece vorrebbe dimenticare? <<I momenti belli sono stati tantissimi, tutte le volte che ho potuto incontrare i cittadini quando abbiamo inaugurato nuove opere, strutture e situazioni, è stata sempre una cosa molto bella anche perché credo di poter dire di aver avuto sempre la maggior parte di loro dalla mia parte. Momenti meno belli nessuno, è chiaro che ci sono delle difficoltà facendo il sindaco, però alla fine anche i momenti meno belli rientrano nella normalità e li dimentichi, quindi non c’è né uno in particolare. Fare il sindaco è un mestiere difficilissimo, bisogna avere delle motivazioni interiori importanti per poterlo fare, io ad esempio sono riuscito a non portare mai i problemi a casa, casa mia era schermata da tutto questo, la mia famiglia non ha mai saputo alcunché delle vicende politiche perché io non ne ho mai parlato, tutto quello che riguardava la mia vita politica e non solo resta sempre fuori dalla porta di casa mia. Se queste motivazioni importanti ce le hai e senti forte il senso della responsabilità sopporti anche le negatività. Anche i sindaci si arrabbiano, però non va mai dimenticato che non rappresentando soltanto te stesso ma tutta la cittadinanza bisogna comportarsi di conseguenza. Ma ripeto la sensazione bella alla fine è che le cose negative te le dimentichi e ti restano solo quelle belle>>. 3) Secondo lei qual è stata la cosa che i cittadini tranesi hanno apprezzato di più e per la quale rimpiangeranno l’amministrazione Tarantini? <<Io spero che non la rimpiangeranno perché se lo facessero vorrebbe dire che le cose non vanno bene per la città. Io credo che le cose importanti che abbiamo fatto sono state una restituzione ai cittadini di una dimensione della città che forse si era persa, una città a misura d’uomo attraverso le numerose isole pedonali, la grande valorizzazione del centro storico, le piste ciclabili, la grande valorizzazione del lungomare, le realizzazioni culturali importanti tipo la completa fruizione e il ritorno alla piena funzionalità della biblioteca comunale, il palazzo Beltrani, e tante altre>>. 4) Nei momenti di gloria è facile trovare il consenso e il calore da parte dei collaboratori della cittadinanza, ma nei momenti critici cosa l’ha spinta a non fermarsi e a IL GAZZETTINO DI PUGLIA IL GAZZETTINO DI PUGLIA WEB TV www.ilgazzettinodipuglia.it ANNO XXIV - NUMERO 577 del 28.04.2012 - COPIA OMAGGIO Rossonero di Puglia - Sport Città Città & Sport - Il Gazzettino del Sud Est Autorizzazione Tribunale di Bari numero 961 del 29 Maggio 1989; Iscrizione ROC (Registro Nazionale Operatori della Comunicazione, Numero 20924 del 10 Marzo 2011);

non arrendersi? <<Io sono molto sereno, solo da qualche giorno ho scoperto di far parte del passato, che è una cosa per me assolutamente nuova, mai nella mia vita mi era capitato di essere considerato “il passato”. Però nella vita tutto passa e quindi è ovvio che adesso nell’imminenza delle elezioni del nuovo sindaco io sono considerato tale, ma io non mi fermerò perché la mia passione civile e politica è ancora forte e dura da quando avevo 14 anni, non si è mai spenta, ovviamente con gli anni ha preso forme diverse. A me è sempre interessato l’aspetto culturale della politica, anche perché l’aspetto amministrativo è quello più faticoso ma anche in quest’ambito in questi anni credo di essermi impegnato molto. Quindi in futuro se sarà richiesto potrò dare il mio contributo in termini di idee e di pensiero>>. 5) Ora siamo nel pieno della campagna elettorale, cosa ne pensa degli attuali candidati e un pronostico? <<E’ ovvio che io non sono imparziale, i candidati sono tutte delle ottime persone ma io tifo e sono convinto che vincerà Gigi Riserbato, io sono un militante del PDL quindi il mio pronostico è tutto per lui>>. 6) Se non ci fosse stato il divieto per la terza candidatura consecutiva si sarebbe ricandidato? <<No, perché ritengo che una cosa davvero importante da adottare è il ricambio, io avrei potuto candidarmi consigliere comunale, però tenendo presento che sono nel consiglio dal 1996, e cioè da ben sedici anni direi che può bastare perché la gente giustamente si stanca di vedere sempre gli stessi visi che governano, ci vogliono facce ed entusiasmi nuovi. Però posso continuare a collaborare ed è quello che farò, a me interessa soprattutto il rapporto con i giovani, mi piace molto parlare di politica con loro, ma continuare a star seduto sulla stessa poltrona è sbagliato>>. 7) Quali pensa siano i temi prioritari che la nuova amministrazione si troverà a dover affrontare? <<La più grande emergenza della città è la disoccupazione, però non è solo un problema di Trani ma di tutto il mondo occidentale. Noi crediamo fermamente di aver fatto una scelta di fondo per Trani, cioè il turismo. Perché dico scelta di fondo? Perché è stato difficile per me fare una pista ciclabile, sapevo che c’erano delle persone alle quali non sarebbe piaciuta, chiudere al traffico via San Giorgio non è stata una scelta facile perché ero consapevole che c’era gente a cui non sarebbe piaciuto. Però quando qualcuno arriverà da fuori potrà dire che questa è una città bellissima, pulita, dove

non ci sono molte auto e dove si può andare tranquillamente in bicicletta. Quando qualcuno viene da fuori porta economia, e dato che noi abbiamo una grandissima risorsa a Trani che è la bellezza della nostra città su quella dobbiamo investire. Allora chiudere Piazza Sacra Regia Udienza, Piazza Duomo piazza e Piazza Dogali non è stato assolutamente un male, perché un forestiero quando sarà lì saprà di essere nel centro storico della nostra città dove potrà vedere i suoi colori e dove potrà sentire l’odore del mare. Questo è l’investimento giusto, allora si deve continuare su questa strada cominciando a dare un po’ di organizzazione in più, perché ad esempio abbiamo un sacco di bed and breakfast che non sono consociati tra di loro, abbiamo moltissimi locali per la ristorazione e l’intrattenimento

DIRETTRICE EDITORIALE Angela Maria Sozio somir2003@libero.it; DIRETTORE RESPONSABILE Vincenzo De Gregorio cell. 3470841151 ilgazzettinodipuglia@libero.it; MARKETING TERRITORIALE Nino Valenzano cell. 3476713355 (Presidente Confcommercio Rutigliano); REDAZIONE TRANI

RESPONSABILE SEGRETERIA Fabrizio De Gregorio cell. 3450245757 fabriziodegregorio@libero.it; IL NOSTRO INNO “Vieni a ballare in Puglia” di Caparezza; REDAZIONE CENTRALE: Via Conversano, 52 - Tel. 080.3218961 - 70018 Rutigliano (Bari); Facebook: Il Gazzettino di Puglia; Sito Internet: ETH DESIGN; Stampa Tipografia Martano Editrice; Giornale chiuso in Redazione alle ore 14,00 del 27 Aprile 2012; E’ vietata la riproduzione parziale e totale di testi, immagini e pubblicità

Tony Musicco, Marco Pappalettera, Livio Pizzichillo, Roberto Povia, Matteo Precchiazzi, Italo Zecchillo redazionetrani@gmail.com; RELAZIONI ISTITUZIONALI Vito Valenzano cell. 3462279459

che non rendono moltissimo per la città. Sono stati fatti dei passi da gigante da questo punto di vista, ma i cittadini devono capire sempre di più che se andremo avanti con il turismo questo darà sempre più occupazione, perché oggi molte famiglie già vivono su di esso. Anche l’agricoltura è turismo perché tantissime persone vengono da quì per assaggiare i nostri prodotti tipici, la parola turismo è un termine industriale, nel pacchetto del turismo bisogna inserire tutto, la qualità della vita, il traffico, l’agricoltura, la pesca, tutto mira e cambia orientamento se la platea alla quale ti rivolgi è quella dei cittadini di Trani che sono 54000 o se è quella dei cittadini del mondo che sono miliardi, cambia tutta l’impostazione, questo è il giusto concetto. Quindi se noi smettiamo di guardare soltanto al nostro ombelico e iniziamo a pensare che Trani è una città che può ed è interesse in tutto il mondo, capiremo che fare a piedi e non in macchina anche un tratto di 500 metri in più vorrà dire fare un piccolo sacrificio per l’investimento e il bene della propria città>>. 8) Le lasciamo un po’ di spazio per un saluto a tutti i cittadini <<I cittadini per fortuna mi vogliono bene quindi il mio saluto è un saluto da sindaco e non da persona, perché di persona ci vediamo sempre, da sindaco voglio ringraziarli per quello che abbiamo fatto in questi anni insieme e che io da solo non avrei potuto fare>>. MATTEO PRECCHIAZZI ROBERTO POVIA

Via Poerio, 6 - Rutigliano Gianni Didio cell. 3476363829


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 15

DOMENICO TRIMINIâ&#x20AC;&#x2122; CANDIDATO SINDACO


www.ilgazzettinodipuglia.it - Anno XXIV - 28 Aprile 2012 - N. 577 - redazionetrani@gmail.com - Pag. 16

*

*


Numero 577