Page 1

26/04/2012

Gli Allievi tentano la fuga in Coppa Plus

Nu

20 ro e m

EDIZIONE STRAORDINARIA “NOI SPORTIVAMENTE SPECIALI” Numero 5 MARTEDI 1 MAGGIO


Gli Allievi sbancano Seregno: vittoria pesantissima Coppa Plus Allievi a 11 S.Carlo Seregno窶年abor/G 0-2

SEREGNO I ragazzi di mister Riccio hanno centrato un'importante vittoria in trasferta su un gibboso e infido terreno di gioco contro una coriacea e tosta squadra avversaria. Dopo 10 minuti i granata passano in vantaggio grazie a Sasso con una precisa e velenosa punizione calciata alla Pirlo, una "maledetta" che finisce nell'angolo basso difeso dal portiere . I granata comandano il gioco , ma , per una squadra tecnica come la Nabor, il terreno irregolare non e' il massimo per potersi esprimersi. E cosi' ancora su punizione arriva il raddoppio; e' Calamita che si incarica di tirare una fiondata che si insacca giusto nel sette spazzando via la ragnatela e anche il ragno. Nella ripresa continua il dominio granata

nonostante a meta' tempo Spolverato incappi in una immeritata espulsione per una energica sportellata al sgusciante attaccante avversario. Il finale , nonostante l'inferiorita' numerica e l'assenza totale di cambi, viene gestito senza correre alcun rischio. I granata si prendono la vetta della classifica in coabitazione con l'Orpas in attesa dello scontro diretto. La stagione sta entrando nella fase decisiva e il team dei mister Riccio e Varriale ha dato prova di coraggio e forza. In alto i cuori. L.Sasso

2


L’Under 12 spaventa tutti: altra vittoria pesante in trasferta Coppa Plus Under 12 a 7 Atlas—Nabor/F 3-4

MILANO Dopo l’esordio vincente con il GAN, i ragazzi di mister Tomba si presentano sul campo dell’Atlas; La partita inizia alle 19.50. Il campo piccolo non aiuta i granata , abituati a sfruttare le fasce e l’inizio è di marca azzurra. I padroni di casa sono una squadra veramente ostica e preparata, conoscono il loro campo alla perfezione e lo sfruttano al meglio con lanci lunghi verso la punta. Passano pochi minuti e l’Atlas va in vantaggio, i granata capiscono che si devono adeguare al campo e cercare la soluzione da lontano. Su un rinvio di Croce , Sbarbaro è bravissimo a difendere palla, girarsi e piazzarla all’angolino. Si continua a tirare da una parte all’altra. Su uno di questi tiri il portiere di casa e bravo a deviare in angolo, Pastore batte velocemente e su schema provato in allenamento, Sbarbaro entra sul primo palo e raddoppia. Pur disputando una grande partita i difensori della Nabor soffrono la prestanza fisica e la bravura dell’attaccante locale, bravissimo a difendere palla, a scaricare e a tirare con tutti e due i piedi. All’ inizio del secondo tempo entrano Cornara e Rancati per Cattaneo (alla prima da titolare dopo il lungo stop) e Sbarbaro . Micidiale uno/due dell’Atlas che in due minuti pareggia e si porta in vantaggio con un gol capolavoro del centravanti.

Mister Tomba sostituisce un ottimo Carretti , con De Martis, il biondino si piazza dietro Donev e raddoppia sistematicamente sul loro attaccante. Entra anche Negri per dar fiato ad un generoso Pastore. I granata cominciano a creare occasioni, ma la sfortuna (due pali e una traversa) e la bravura del portiere mantengono il risultato sul 3 – 2 per l’Atlas. Si gioca più con il cuore che con la tecnica. Rientrano in campo Cattaneo e Pastore ed entra Faccioli ; nel terzo la Nabor sfiora più volte il pareggio, ma bisogna aspettare il dodicesimo per ottenerlo , gran botta di Cattaneo e palla che si infila alla destra del portiere. I giovani naboriani ci credono e spingono sull’acceleratore, mancano sei secondi alla fine , ci si prepara ai rigori, quando un altro tiro di Cattaneo viene deviato da Cavagni ed entra beffardo nell’angolino basso alla destra del portiere . I granata riescono ad espugnare un campo difficilissimo, nel quale nessuna squadra era riuscita a fare punti, con la grinta e con il cuore Nel complesso un risultato che da’ fiducia e fa ben sperare per il prosieguo del campionato; mister Tomba e la panchina della Nabor si sono dovuti sgolare e hanno sudato sette camice, ma alla fine sono stati premiati. Sabato la Nabor F riposa in campionato, perché molti dei suoi giocatori sono impegnati nella semifinale di Oratorio Cup. N.Rossi

3


La Nabor/D al Torneo della Fondazione MCDonald In una giornata finalmente primaverile, l’oratorio di via Giovanni della Casa ospita la prima edizione del trofeo, cui partecipano oltre alla nostra Nabor D le formazioni pari età del Nord Ovest e del Santa Cecilia. Complici anche salamelle e porchetta messe a disposizione dall’organizzazione, gli spalti sono gremiti di tifosi delle tre squadre, accorsi per godersi la bella giornata di sole e lo spettacolo garantito da tre formazioni fra le più blasonate della categoria. Chi si aspettava battaglia aperta e risultati in bilico non è stato deluso, le tre squadre hanno infatti onorato al meglio l’impegno ed è solo grazie ad un superiore tasso di esperienza che i ragazzi in maglia granata hanno saputo imporsi. Due belle vittorie, fortemente volute dai nostri under 11 e da un’inedita coppia di allenatori in panchina, Romanoni e Pirozzi, che seppur al loro esordio assoluto non hanno certo fatto rimpiangere l’insostituibile mister Cannadoro. La classifica finale ha visto la Nabor D imporsi con due vittorie su due incontri, seguita dalla Nord Ovest con una vittoria e dal Santa Cecilia a zero

4


La Nabor/D al Torneo della Fondazione MCDonald NABOR D – NORD OVEST 5-1: Per il primo incontro i due neo-mister azzardano una formazione inedita, rinnegando il centravanti-boa tanto caro a mister Cannadoro in favore di un più fantasioso 2-1-1-2. La scelta, in apparenza azzardata, mostra invece da subito la sua efficacia grazie anche a due incontenibili Giangregorio e Pirinoli, che fanno letteralmente dannare la difesa Nord Ovest, ed a Gavazzi che, protetto da Schenone, ha più libertà di avanzare e creare scompiglio. La Nabor non tarda a passare, con una sfortunata deviazione di un difensore Nord Ovest su bel cross basso di Pirinoli. Raddoppia poco dopo Gavazzi. Prima del riposo il punteggio diventa rotondo, con una doppietta di un Pirinoli in giornata di grazia. Si va al riposo sul 4-0. Nella ripresa spazio a Sing, Carrone e Peretti che si alternano in difesa, Tavella e Romanoni sulle fasce e Aleksov che riprende il suo posto da centravanti, mentre Pirinoli dà il cambio a Peretti fra i pali e Gavazzi e Schenone fanno staffetta a centrocampo. Al 12° minuto la Nord Ovest trova il meritato gol al termine di una bella azione corale. Giusto il tempo di vedere il 5° gol, segnato da Tavella dopo un perfetto uno-due con Aleksov a centro area, ed arriva il triplice fischio. SANTA CECILIA – NABOR D 5-6: Una Santa Cecilia che sembra solo lontana parente di quella strapazzata nel campionato invernale mette fin da subito in difficoltà la Nabor e e non tarda a capitolare al 5°, su un bel contropiede che coglie impreparata la nostra difesa. Passano tre minuti e il Santa Cecilia passa ancora, sempre su contropiede concluso dal numero 9 in maglia bianca con un perfetto diagonale su cui Carrone non può nulla. I nostri ragazzi faticano a costruire gioco per fortuna col passare dei minuti i meccanismi riprendono a funzionare, la Nabor ritrova le misure e comincia a macinare gioco e nell’arco di 5 minuti ribalta la partita. Al 10° Gavazzi, appena entrato al posto di Schenone, trova il gol dell’1-2 dopo uno slalom in area concluso con un sinistro rasoterra. Poi ci pensa Tavella, ad insaccare da appena dentro l’area. Conclude la rimonta un ottimo Giangregorio che scarica con prepotenza di destro sul primo palo. Si va al riposo sul 3-2, ma non bisogna abbassare la guardia. Secondo tempo che pare incanalarsi nel migliore dei modi, col gol del 4-2 in apertura di tempo firmato da Giangregorio. Il Santa Cecilia però non si perde d’animo e soprattutto non commette l’errore di scoprirsi, ma insiste a cercare con lanci lunghi i suoi due veloci attaccanti che infatti accorciano le distanze al 5° riaprendo la partita. La Nabor sembra controllare il gioco, e quando al 10° il solito Giangregorio infila da posizione angolatissima il gol del 5-3 pare proprio fatta. Ma il Santa Cecilia, lungi dall’alzare bandiera bianca, riparte a testa bassa e per ben due volte in tre minuti sorprende la nostra difesa con tiri dal limite, rimettendo il punteggio in parità ad uno dalla fine. Il finale non è per deboli di cuore: proprio mentre l’arbitro consulta il cronometro la Nabor ributta la palla in area con la forza della disperazione, Aleksov ci prova con un destro di potenza che colpisce la traversa, palla che ritorna in campo proprio tra i piedi dello stesso Aleksov che questa volta non perdona, scatenando l’esultanza di compagni e tifosi.

5


TUTTA LA PALLAVOLO MINUTO PER MINUTO

6


L’Under 13 gonfia il petto in Coppa Plus e scappa via Coppa Plus Volley Under 13 Nabor/C—Oro 3-0

MILANO Nell’ultima settimana le ragazze hanno giocato domenica contro l’Oro e martedì sera, in recupero, contro il Jolly. La partita contro l’Oro, è scivolata tranquillamente sul solito 3-0, partita senza infamia e senza lode. La vera sorpresa è stata la partita di martedì contro le Jolly che sono arrivate così tanto agguerrite da portare in formazione addirittura due ragazze che giocano regolarmente non nell’under 13 ma nelle file della squadra under 16 Federazione……come ha detto qualcuno “due jolly nel mazzo”! Nel primo tempo (perso per la cronaca 19-25) abbiamo visto però bellissime battute punto (ace in gergo tecnico)fatte da Alessandra Cordara e Sara Iaccheo e dei recuperi mirabolanti fatti da Federica Fagioli…tutto il resto preferiamo non raccontarlo perché non sembravano nemmeno le nostre solite ragazze in campo ma delle sconosciute travestite da Nabor. Nel secondo tempo si è giocato punto a punto fino ai 18 punti ma le nostre avevano già negli occhietti quella grinta diversa e quella schiacciante determinazione persino più potente delle urlate di Laura e il set si è chiuso poi 25-20 con una parte finale tutta Nabor oriented. In questo set le nostre schiacciatrici Pog-

gi, Strigini, Cordara e Fagioli hanno cominciato a macinare punti in attacco. Nel terzo set si è vista finalmente una Nabor schiacciante che ha dominato lasciando le avversarie 25-9 con un po’ di soddisfazione per aver completamente impedito il gioco a chi, in teoria, era venuto per dimostrare superiorità tecnica. Bella la performance di Claudia Faella e Chiara Vellini che hanno saputo entrare in campo con entusiasmo malgrado la non facile partita. Il quarto set e’ continuato con una grinta da parte delle nostre ragazze che hanno giocato in maniera sorprendente, anche in questo caso la loro voglia di rivalsa e di portarsi a casa la vittoria è stata superiore anche alle nostre stesse aspettative: tutte brave in campo compresa Eleonora Zucca che sta evidenziando ottime doti in ricezione, a dimostrazione di quanto la passione, corredata da un costante impegno negli allenamenti supportato dall’incitamento delle compagne, possano far crescere. Il girone di andata è terminato con tutte vittorie e in testa al nostro girone, partiamo adesso per il ritorno con un pizzico di speranza in più di vivere, anche quest’anno, le emozioni delle finali Provinciali…e come sempre forza ragazze e GO GIRLS GO!! M.Belgeri

7


Anche l’Under 14 vola allegramente via...e TritaTutto Coppa Plus Volley Under 14 Nabor/D-S.Leone Magno 3-0

MILANO Le ragazze dell' under 14 hanno concluso il girone di andata della coppa plus a punteggio pieno. Tre partite, tre vittorie, tre sonanti 3 a 0. Le ragazze del 98, completate da un gruppo di ragazze del 99, continuano a macinare successi offrendo grande spettacolo e un continuo miglioramento del gioco. Alla già con solidata spettacolarità del gioco d' attacco, ora si aggiunge anche una ricezione sempre più convincente e concreta e i bellissimi MU-RO-NI che si stanno perfezionando partita dopo partita e che entusiasmano il pubblico. Brave

ragazze, tutto questo è frutto della vostra passione e dell' impegno che ci mettete negli allenamenti. Soffriamo ancora qualche momento di scarso rendimento quando qualcuna si lascia trasportare dalla voglia della giocata spettacolare che purtoppo non serve per vincere. Le vittorie si ottengono tutte insieme con l' apporto paritario di chi conclude l' azione e di chi è in panchina a fare il tifo

C.Farsettini

8


NABOR/D—PRIMAVERILE UNDER 11 2001 A 7 GIOCATORI

NABOR/E—PRIMAVERILE UNDER 14 98/99 A 11 GIOCATORI

NABOR/F—COPPA PLUS UNDER 12 2000 A 7 GIOCATORI

NABOR/G—COPPA PLUS ALLIEVI 96/97 A 11 GIOCATORI

9


NABOR/H—PRIMAVERILE JUNIOR 94/95 A 7 GIOCATORI

NABOR/I—PRIMAVERILE UNDER 11 A 7 GIOCATORI

NABOR/L—OPEN CAT. “B” A 7 GIOCATORI

NABOR/M—PRIMAVERILE UNDER 13 2000 A 7 GIOCATORI

10


NABOR/N—PRIMAVERILE TOP JUNIOR 92/93 A 11 GIOCATORI

NABOR/O—PRIMAVERILE OPEN A 11 GIOCATORI

NABOR/P—OPEN CAT. “A” A 11 GIOCATORI

11


VOLLEY NABOR/A—PRIMAVERILE UNDER 11 2001

VOLLEY NABOR/B COPPA PLUS UNDER 12 2OO0

VOLLEY NABOR/C COPPA PLUS UNDER 13 1999

VOLLEY NABOR/D COPPA PLUS UNDER 14 1998

12


EDIZIONE STRAORDINARIA “IL NABORIERE” SPECIALE… “NOI SPORTIVAMENTE SPECIALI” MARTEDI 1 MAGGIO 2012

13


“IL NABORIERE” La Voce della Nabor Inviaci il tuo articolo e le tue foto a ilnaboriere@gsnabor.it

PROSSIMA USCITA GIOVEDI 03 MAGGIO 2012 —————————————————— IL NABORIERE RADDOPPIA Oltre alla classica uscita di Giovedi 3 maggio….. MARTEDI 1 MAGGIO EDIZIONE STRAORDINARIA

14

IL NABORIERE  

26 APRILE 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you