Page 90

storie di libri e librerie acciaroli, libreria del porto nei mesi del freddo, paolo baron ha pensato: ‘no, non apro più’. poi ci ha ripensato Attenzione, questo è un articolo a puntate. Scritto a intermittenza lungo un arco di nove mesi. è una storia a sbalzi. Una storia di libri e di mare. Di mare e di libri. Una bella, piccola storia. Io faccio (sono?) un giornalista e la notizia va messa in testa: a giugno, la Libreria del Porto riaprirà sulla banchina di Acciaroli, paese del mare del Cilento. Un bel paese. Quindi, prendere nota: fra giugno e settembre andate a comprare/leggere un libro in questo Sud. Con un avvertimento: al calar del sole, per un quarto d’ora, la libreria chiude. Il libraio va a godersi (e a fotografare) il tramonto.

ERODOTO108 •24

90

Il mio ultimo articolo sulla libreria del Porto (ne ho scritte tre versioni), lo scorso gennaio cominciava cosi: Questo è un articolo incerto. Scritto in pieno inverno dopo essere stato, a settembre, a fare il bagno nella Spiaggia Grande di Acciaroli, terre del Cilento. è una storia che potrebbe essere riscritta (la sto riscrivendo). Ma non voglio cancellare nessuna riga. è un piccolo racconto che ora sta vivendo di un nuovo episodio. è una storia di libri e di mare. L’ho già scritto poco sopra, ma lascio queste parole, perché le parole e le onde sono sempre uguali. E sono sempre diverse.

Alla fine della scorsa estate ero andato ad Acciaroli per scrivere della Libreria del Porto. Era al primo posto fra le librerie che volevo raccontare in questo mio strano giro fra chi vende libri in Italia: come potevo perdermi una libreria stagionale, aperta in fondo alla banchina di un molo? Una libreria di fronte all’attracco delle barche, esposta ai venti e alle onde. E poi c’era un cartello che mi aveva appassionato, un cartello-esca per gente curiosa: eppure era un semplice avviso che avvertiva dell’assenza del libraio. Diceva: “Chiuso per tra-

ci vediamo a GiuGno Ad Acciaioli la Libreria del Porto per i tre mesi estivi offrirà libri sulla banchine del Tirreno. Andate a comprarli in barca.’. testo e foto di Andrea Semplici

monto”. Già, il privilegio di chiudere la porta del negozio per salire in fretta una scala e ritrovarsi, sugli spalti del molo, di fronte all’orizzonte del mare acceso dal sole che se ne va. Una ragione buona per inventarsi il mestiere di libraio sulla frontiera fra mare e terra. E poi Acciaroli è il paese di Angelo Vassallo, il sindaco ucciso in un agguato nove anni fa. Il sindaco ambientalista. Il sindaco pescatore. L’assassino non è stato ancora catturato. Bisogna venire qui per onorare una storia, un coraggio, una resistenza. Acciaroli era un paese di pescatori. Cinquecento abitanti in inverno. Oggi vive del breve e arruffato turismo d’estate. Oggi i pescatori del paese si contano sulle dita di una mano. Comincio dalla fine questa strana cronaca: pochi giorni dopo il mio viaggio ad Acciaroli, un messaggio lampeggia sullo schermo del mio computer. Proprio quando stavo cominciando a scrivere il mio racconto. Mi costringe a cambiare le prime parole dell’articolo. Scrivo di getto: “Sono stato l’ultimo cliente. è mio l’ultimo libro acquistato alla Libreria del Porto. Sono arrivato all’ultimo metro della banchina, a metà settembre, proprio quando Paolo e Virginia stavano inscatolando i libri per chiudere, per i mesi invernali, la loro libreria sul mare. C’era un avviso: ‘Ci rivediamo a giugno 2019. Fate i bravi’. Io già pensavo al mio ritorno in Cilento all’inizio di questa estate. Pensavo di venire per la riapertura alla Libreria del Porto. Il libro che ho comprato è una storia di Acciaroli. Edito dal libraio, da Paolo Baron. Un libro piccolo, strano, coraggioso. Dalla copertina bianca. Un libro del mare e della pietra. Un libro di salsedine o, a seconda del vento, dell’odore di terra umida e ginestre”. Poi non sono andato avanti, non ho continuato a scrivere.

Profile for Erodoto108

Erodoto108 n°24  

La Polonia è il tema del dossier centrale, con i suoi 2000 laghi e il parco nazionale dello Slowinski, insieme alla casa di Kapuściński alla...

Erodoto108 n°24  

La Polonia è il tema del dossier centrale, con i suoi 2000 laghi e il parco nazionale dello Slowinski, insieme alla casa di Kapuściński alla...

Advertisement