Page 91

sistenti. paure e piccoli drammi interiori. e arriviamo. finalmente al nostro posto. giardino delle follie proibite. Qui la via di fuga. decisamente a sud. alla città delle arti. dopo tanto andare. dopo tante prove. sediamo. i maestri al fianco. sotto la grande tenda tessiamo la tovaglia dei festeggiamenti. infinita. per apparecchiare il mondo. sono in tanti, ambasciatori della città nomade. e ora anche noi. FRANCESCA DUCA, 38 anni, paleontologa, dedita al libero andare, vive e ama l'altrove come fosse casa. interpreta voracemente ogni ruolo: educatrice, imbianchina, insegnante, trippaia, ricercatrice, traslocatrice. perseguendo la conoscenza sogna, un giorno, il sapere.

91 ERODOTO108 •13

entriamo. statue sospese, galleggiamo, ranocchie in uno stagno. tutto è verde, anche le parole, umide nella nostra bocca. densi i raggi di luce. il sempre e il mai si confondono. castelli, corti, santuari. i giovenale, il guardiano della porcareccia. santi, santini. abitanti del vecchio mondo. le terre coltivate a suoni e odori. si apre un varco. pier paolo pasolini nei nostri palpiti. caliamo tra gli alberi da zucchero filato. vola nell'aria. si posa, sulle sabbie quaternarie dell'antica via carovaniera. fauni di ermes ci indicano il cammino. monte del mare. che non c'è più. prosciugato da piscine azzurre. carcere di massima sicurezza. vista mondo. gli abitanti, ricchi mercanti di schiavi. tanto ossessionati dal mio, si sono imprigionati da soli. strade circolari. vicoli ciechi. bisogni vietati. pelli sottili e glabre che mai hanno superato gli alti muraglioni coperti di rovi. corona spinata cresciuta sui fossi. arcaica via nomade. inaccessibile. e noi qui. tenacemente cerchiamo un varco. telecamere e cancelli automatici. ci infiliamo ovunque. tunnel nella foresta a galleria. e giù. con le corde. tra bambù, liane e rose. si lacerano i vestiti. restiamo nudi. niente possono milioni di insetti sulle nostre carni pelose. cacciatori raccoglitori. urliamo. di gioia. costruiamo ponti per passare. primi da secoli. si scavalca qui e là. un vizio. ci guardano. tanto dove credi di andare. rimbalziamo. barriere in parallelo. alta resistenza. salti nel vuoto. variegati. sfioriamo cime d'albero. abbaiano cani. in-

Profile for Erodoto108

Erodoto108 n°13  

ERODOTO È UNA FRONTIERA, salta di qua e di là. Ma dove siamo arrivati camminando per capannoni vuoti o varcando soglie di case disabitate?...

Erodoto108 n°13  

ERODOTO È UNA FRONTIERA, salta di qua e di là. Ma dove siamo arrivati camminando per capannoni vuoti o varcando soglie di case disabitate?...

Advertisement