Page 62

UN FALLIMENTO A SCARTAMENTO RIDOTTO

l

ERODOTO108 • 13

a cosa incredibile di tutta questa vicenda è che ancora non si riesce a capire con esattezza quanto è stato speso. Quando nei primi anni novanta ho iniziato i conteggi non ero arrivato a quota 350 miliardi di vecchie lire ma, dopo, forse si è andati oltre. diamo la cifra per scontata. si tratta della linea ferroviaria che doveva collegare matera a ferrandina, centro della valbasento servito dalla rete nazionale, lungo il percorso che congiunge metaponto a napoli e, oggi, con l'alta velocità roma e il settentrione. andata in pensione la vecchia linea degli anni trenta - sullo scartamento ridotto non viaggiano le merci - fiato alle trombe che più non si può: i lavori di ammodernamento iniziarono nel 62 1986 e andarono avanti fino al 1996 per non essere mai più completati. la stazione c'è, alcune infrastrutture di base e gli alloggiamenti per i binari pure, ma non i binari, l'elettrificazione della linea e molto altro ancora, che rimangono dimenticati nel grande libro dei sogni. antiche aspirazioni sepolte sotto una avvilente coltre di rassegnazione in un comunità che, in realtà, a una strada ferrata è collegata. porta a bari. binari a scartamento ridotto ovviamente, gestiti dalle ferrovie appulo lucane.

cianti? sommerso, non lo vedevo quasi più, ma l'interrogativo mi tormentava davanti al parcheggio utilizzato da sparuti amanti di gare tra automobiline telecomandate. dietro la rete di recinzione non era certo scomparsa la stazione. indecente, sullo sfondo, mostrava le sue vergogne. angoscianti bocche urlanti, ingressi sbarrati, chiusi a qualsiasi discorso. per riaprirli occorrono 150 milioni di euro. ma arriveranno mai? me lo chiedevo sotto le pensiline svettanti da cui emergevano le solitarie banchine sopravvissute al diluvio. le scorgevo bene su quella eccezionale distesa di acqua piovana, aggrappate ai muri di sale d'aspetto che non hanno mai atteso nessuno, ridotte a un dialogo sordo tra pareti bianchicce rivestite con un materiale che ricorda vagamente la calcarenite

Profile for Erodoto108

Erodoto108 n°13  

ERODOTO È UNA FRONTIERA, salta di qua e di là. Ma dove siamo arrivati camminando per capannoni vuoti o varcando soglie di case disabitate?...

Erodoto108 n°13  

ERODOTO È UNA FRONTIERA, salta di qua e di là. Ma dove siamo arrivati camminando per capannoni vuoti o varcando soglie di case disabitate?...

Advertisement