Issuu on Google+

GSB-SLOT.IT

NUMERO ZENITH

WWW.GSB-SLOT.IT

MAGAZINE II CAMPIONATO VALDOSTANO RALLY SLOT

Cronache, risultati, aneddoti di un Rally accidentato e pieno di sorprese


2


Editoriale Con questa piccola pubblicazione spero di fare cosa gradita a tutti coloro che hanno corso nel corrente campionato ed a tutti gli appassionati di slot in generale. Sono un appassionato e come tale ho redatto questa rivista; ciò nonostante spero vi piaccia.. Commenti e suggerimenti sono sempre ben accetti, Grazie. IKC.

3


La 1° edizione del Campionato Va l d o s t a n o R a l l y S l o t C.V.R.S. 2008/09 con una media di 15 piloti a gara è stata vinta dall’uragano Mirko “Cisternone” Bottazzi; 6 vittorie , 3 secondi posti su dieci tappe con lo scarto. Dario Franco altalenante nei risultati e pur ritiratosi alle ultime tre tappe mantiene un ottimo secondo posto. Buona prestazione per David Francesco piazzatosi al terzo posto. Ma torniamo a noi, la 2° edizione del prestigioso campionato trova conferma con piloti veterani con qualche new entry; più precisamente in, Montegrandi Erik, Falcoz Federica, Bozzato Mauro, Comè Christian, Boccadelli Egon. Ma andiamo con ordine, presso l’Hotel Rendez-Vous di Chatillon si dà inizio alla bagarre del 2° Campionato Valdostano Rally Slot (C.V.R.S.). Assenti all’ ” Ouverture “ il campione italiano della 4WD Munier Michel ed il veterano Dario Franco, mentre ritroviamo un Erik Chentre carico ed in cerca di conferme visto i buon piazzamenti avuti ai Campionati Italiani. Diciassette piloti si so-

UN BOTTO CHE AVR

no confrontati con le loro 2wd sul’asfalto delle tre piste del Rally di Saint Marcel allestite dai soci del Caffè Savini Rally Slot, ripetute cinque volte ognuna con un numero di giri diverso; un totale di 15 P.S. con un tempo di percorrenza totale di 8 min e 50 sec. Le gomme fornite dall’organizzazione hanno creato qualche problema a più di un pilota in quanto si 4


REBBE POTUTO COSTARE IL PODIO

Erik “ IKC “ in un uscita di pista nella prima gara del 2°campionato, (Tappa Saint Marcel) fortunatamente malgrado alcuni errori di guida è riuscito a piazzarsi sul gradino più alto del podio .

sono dimostrate molto scivolose. Ma non hanno fermato nella cavalcata verso il primo posto finale Erik Chentre, con la sua Saxo ha rifilato la bellezza di più 7 secondi al secondo classificato Menegotto Manolo e più di 9 al vincitore dell’edizione passata Bottazzi Mirko. Sarteur Giovanni si difende bene, pagando solo 5

un po’ lo scotto sulla P.S. 12 ,la polistil, rimettendoci quasi 4 sec. Per il resto della gara è sempre rimasto nei primi 5 di batteria … Lale Fabio Demoz ha mantenuto le distanze, ricominciando il C.V.R.S. dopo svariate assenze nel Campionato del G.S.B. pur usando una macchina a lui non congeniale la Clio invece


della Saxo …. Gli amici del Savini in ordine Garello Gianluca, David Francesco e De Marco Gianluca hanno pagato di più lo scotto delle gomme … Rollandin Maurizio come Montegrandi Erik e Venuti Mary sotto tono in questa prima. Le new entry si son difese bene Comè Christian e Bozzato Mauro precedendo Montegrandi e Fortis Marco. Boccadelli Egon ancora in difficoltà con la sua nuova Saxo. Un Grande ! Và allo Zio Carlo che non demorde mai aiutandoci nell’allestimento

6


piste, costruzione, diorami e quant’altro serva al buon funzionamento delle gare, nonché allietandoci della sua presenza . Al Rallye Allein Doues 2° Tappa sempre con le 2wd del campionato in corso “The Hurricane” Bottazzi Mirko rimette tutti in fila x due e via pedalare … Probabilmente più a

7


La fumante auto del De Marco. Problemi che si fanno sentire in gara.

Pre-riscaldamento Gara

suo agio giocando in casa rifila 11,71 sec all’attuale leader di campionato Chentre, che lascia un consistente numero di secondi nella P.S. 14 e 15, cercando poi di limitare il danno nell’ultima tornata. Rollandin, Manolo e Sarteur seguono sempre il duo di testa. Buon sesto posto per Gorizia Luca con la sua Clio. Altri due amici del Savini, David e Garel-

Giacomo e ….

…… La sua Auto

8


Il Vincitore Bottazzi con la sua Clio

9


sciando indietro Bozzato ed il marito Elica Giacomo. Boccadelli questo giro va meglio facendo segnare un 13° posto in classifica di tappa. New entry Prot J.P. con un piazzamento di tutto rispetto visto le tante assenze in pista. Montegrandi e De Marco ancora con qualche difficoltà da eliminare per tornare ad essere competitivi … Lo Zio Carlo sempre presente precede Pino, unico ad usare una vettura SCX con tutti i suoi problemi ….. lo seguono in classifica precedendo per una Al Rendez-Vous di Chatilmanciata di secondi Lale Demoz. Venuti lon la terza tappa Saint Mary da sfoggio del suo controllo in pista la- Marcel II, vede impegnate le 4wd su asfalto. Un ina-

10


spettata sorpresa dopo tante assenze il mitico ineguagliabile Grigoletto “the Crow “. La parte del leone la fa “The Champion” Munier Michel (un nome, una garanzia) riuscendo a tener testa a “Hurricane” Bottazzi soffiandogli il podio per solo 1 secondo e 18 centesimi. Un Bottazzi che pur essendo infortunato mantiene le distanze da un agguerrito De

Garello’s Car in action

Parco chiuso

La fame non manca

GimnkanBottazzi ...

Marco che racimola un po’ di punti in classifica generale. Garello e Lale Demoz se la giocano fino all’ultima P.S. ma qualche errore in più di Lale nella P.S. 11

Strada tortuosa ….

Federica ci prova ….

11

Bottazzi al giro di … Pino !


lascia il 4° posto a Garello. In ordine Rollandin, Gorizia, Manolo e Montegrandi racchiusi in 66 centesimi ! … Una prova deludente per Chentre che chiude in 10° posizione, in una serata decisamente no. David accusava qualche problema tecnico relegandolo in 11° posizioThe Champion in concentrazione ….

12


ne , non meglio per Sarteur che non trovando la giusta concentrazione finisce in 12°. Nuovo giro per Comè Christian che roda la sua Peugeot 307 . A seguire la coppia Elica , Venuti questa volta la vince il marito .. Chiudono Bozzato ed un tranquillo Grigoletto che è venuto più che altro a trovarci

Ultima gara presso il G.S.B. ad Etroubles prima delle feste natalizie. 15 P.S. caratterizzano questa Allein - Doues che inizia subito con un colpo di scena alla prima P.S. Chentre secondo in classifica e con buone possibilità di ipotecare il titolo, si scontra con dei problemi tecnici che le relegano all’ultimo posto di P.S. con 20 sec. di distacco da David Francesco, vincitore della prova. I guai continuano anche nella seconda

P.S. dando l’addio ad ogni possibilità di vittoria di tappa, accusando 10 sec dal vincitore Montegrandi Erik. Si prosegue sulla Polistil dove di “solito” Chentre si destreggia bene …. Niente da fare, questa è proprio una serata no , il nervosismo comincia a farsi sentire … Vincitore di questa prova Bottazzi seguito da Rollandin e David. L’inseguimento da parte di David al leader provvisorio di classifica Bottazzi s’infrange in questa prova maledetta dove lascia sul terreno più di 15 sec. Ne 13


approfitta Montegrandi seguito da un ottimo Bozzato in prova. Nella prova successiva Montegrandi dà la zampata vincendo, seguito dalla quota rosa Venuti che fa segnare il 2° miglior tempo di prova seguita dal “gigante de fero” Bottazzi. Si riparte; guida la classifica provvisoria Bottazzi con poco meno di 7’’ di vantaggio su Montegrandi seguito da Rollandin, Menegotto e Venuti tutti racchiusi in 63 centesimi. Elica difende la 5° posizione precedendo un David che lotta per non perdere terreno da Bozzato. Gorizia che nell’ultima tornata accusava problemi lo relegano sul fondo classifica seguito da un Chentre che accusa difficoltà di concentrazione visto l’andamento gara seguito da Samueli a chiudere la classifica. Malgrado 2 sec. di penalità sulla P.S. 7, Bottazzi riesce a strappare il miglior tempo inseguito da un Montegrandi risoluto a non dargliela vinta. Nell’ottava prova il duo Bottazzi - MonLa nuova livrea della Focus Di Menegotto !

14

David sull’orlo del baratro

Elica Machines

Rollo in action


tegrandi segnano lo stesso tempo! Seguiti da Menegotto ed Elica . La prossima P.S. vede vincitore Menegotto su Montegrandi, seguiti da Chentre che sembra essersi ripreso, seguono Rollandin Gorizia e Bottazzi. Montegrandi si aggiudica la P.S. 10 e 11 portandosi a meno di 3’’ dal leader di classifica, confermando un ottima serata ed una buona condizione/gara ormai raggiunta. Sulla polistil Bottazzi cerca il distacco che gli riesce, seguito dalla zampata di Chentre , segue David che rifila 3’’ a Montegrandi. Assistenza e si riparte per l’ultima tornata. Bottazzi gira senza forzature per non incappare in errori, aggiudicandosi la 4° tappa di campionato, seguono Montegrandi che precede Menegotto, Rollandin ed Elica che si aggiudica il pied-a-terre del podio. Venuti si aggiudica una meritatissima 6° posizione precedendo David, Bozzato e

Chentre. Gorizia benché con problemi all’auto nelle ultime prove riesce a precedere Samueli lasciandogli l’ultima posizione.

The Hurricane Bottazzi

Montegarndi e la sua Mitsu

Venuti o Elica ??

15


16


17


Con questa nuova tappa si arriva al giro di boa. Finite le vacanze di Natale si riapre l’attività del rally slot in Valle d’Aosta, con lo svolgimento della 5° tappa del C.V.R.S. Ma andiamo nello specifico; nove i piloti a contendersi i punti messi in palio per questa speciale denominata “endurance”. Si tratta di percorrere le tre P.S. preparate con un numero di giri notevolmente superiore alla solita percorrenza; infatti nella P.S. più lunga (tempo di percorrenza sul giro di 25’’), i giri da fare sono stati sette, dieci giri invece nella P.S.2 e ben otto giri sull’ultima P.S. con fondo Polistil. Dopo la prima tornata Montegrandi guidava la classifica provvisoria con un vantaggio poco superiore al secondo su Bottazzi, 7’’ su Rollandin e ben 10’’ su Chen18


5 , Bottazzi con una splendida P.S.6 rifila oltre 11’’ di distacco a Montegrandi, benché autore di una straordinaria prestazione di tappa, deve rinunciare ai sogni di gloria. Rollandin staccato di 20’’ dal leader provvisorio, deve faticare parecchio per mantenere la posizione da un gran rientro di “The Champion” Munier Michel che guadagna la quarta posizione ai danni di Chentre. Elica allunga su Bozzato seguito da Mary ed a chiudere Falcoz. Ultima assistenza/ riordino e si riparte con un numero di giri leggermente inferiore a quello delle prime due tornate a tre, ancora in crisi “psicologica”. Munier Michel in quinta posizione precede Bozzato Mauro ed Elica Giacomo, (60’ di differenza tra i due) Venuti Mary e la debuttante Falcoz Federica. Rientro in parco chiuso per l’assistenza, effettuato il riordino si riparte con una nuova tornata con il senso di marcia invertito. Dopo essersi spartiti la vittoria sulla P.S. 4 e

19


causa dei tempi prestabiliti di gara. Bottazzi mantiene la leadership seguito da Montegrandi e Rollandin che tiene a distanza Munier. Chentre al quinto posto precede Elica, Bozzato, Mary e Federica. (forse la serata peggiore per debuttare vista la tipologia di gara.) Con i punti conquistati Bottazzi allunga su Chentre, Rollo e Menegotto. La prestazione di Montegrandi gli

Bottazzi in gara

Chentre in action

Il solito burlone

20


Trenino và ….

consente di guadagnare 12 punti in classifica generale, andando così ad occupare il 5° posto, seguito da Munier, Garello ed il terzetto David, Lale Demoz ed Elica tutti a 20 punti. Ritorniamo a Chatillon, presso il Rendez-Vous at21


tuale sede del Savini Rally Slot Club; dove si svolge la sesta tappa del C.V.R.S. (Campionato Valdostano Rally Slot Club) tappa che si è svolta su fondo asfalto ed a tratti ghiacciato; è la seconda delle due “tappe speciali” previste in questo campionato, denominate “endurance” la prima e “regolarità” quest’ultima; dove la parola d’ordine è “non uscire”. Si hanno due possibilità per effettuare le P.S. senza uscire ed ottenere un tempo valido. Se in tutti e due i tentativi si esce di pista viene assegnato un tempo “imposto” ; altro non è che la media dei tempi effettuati dagli altri concorrenti più cinque se-

Bottazzi

David 22


condi. Inutile dire che Sarteur ? questi ultimi non sono mancati. Quattordici gli equipaggi schierati alla partenza a contendersi il titolo sulle 16 P.S. effettuate sui tre tracciati allestiti. L’importante è mantenere la calma e non forzare .. Ma già alla 1° P.S. ci sono quattro tempi imposti. La pista con lunghi rettilinei ed inserimento in curva ghiacciata, ha messo a dura prova i piloti per calcolare le staccate. Al primo riordino dopo 6 P.S., la classifica viene condotta da Bottazzi alla guida

Chentre ?

Menegotto di taglio ..

23


Menegotto ed il suo bolide !

della sua Subaru “Heineken�,seguito da vicino da Chentre e De Marco con la stessa vettura; David incalza con la sua C4. Seguono Rollandin e Menegotto che se la contendono, mentre Puddu Antonella mantiene una buona andatura, senza prendere tempi imposti si aggiudica la settima posizione in generale Al secondo riordino ancora Bottazzi conduce sempre seguito da Chentre, tallonato da Menegotto che grazie a sei prove senza errori passava sia David che Rollandin. Gorizia recupera cinque posizioni e si piazza al 7° posto. Sarteur Beffato dal

Zambo in action ..

24


Pilota, Macchina e … benzina !

ghiaccio si prende tre tempi imposti passando dalla settima all’undicesima posizione. Rimangono invariate le posizioni di Savini Slot, Puddu, Garello, Venuti, Elica e lo Zio Carlo. Per l’ultima tornata da 4 P.S. (si sono unite le piste 2 e 3 così da formare una splendida P.S.

The Hurricane Bottazzi

da 50’’.) dove aimè il David butta al vento una gara discreta. Alla prima delle quattro P.S. allestite, Non contento di un Buon tem25


po il David in preda ad un raptus di follia, decide di ripetere la prova …. Purtroppo per lui esce di pista ed incappa nel tempo imposto. Questo fatto segna la sorte del pilota che prende altri tre tempi imposti nelle successive P.S. relegandolo all’undicesimo posto. Al termine della gara sulla classifica al primo posto troviamo impresso il nome di Bottazzi , seguito a poco meno di 5’’ da Chentre (che si stia riprendendo?) e De Marco, autore di una buona Gara a 7,13’’. Nel pied-a -terre, Menegotto e Rollandin artefici di una bella corsa. Cogliamo l’occasione per ringraziare Sarteur per l’allestimento piste, Zio Carlo per l’enorme aiuto che apporta al gruppo; nonché a tutti i concorrenti di entrambi i club. Tête d’Arpy; settima tappa del C.V.R.S. e primo giro su piste innevate. I piloti presenti, rigorosamente con le “tassellate” sono quattordici. La prima tornata viene disputata a giro singolo su ognuna delle 4 P.S. allestite al G.S.B. rally slot club, inversione di marcia alla fine della prima tornata senza effettuare riordino/assistenza. Dopo la prima P.S. Bottazzi conduce con un esiguo distacco (poco

Chentre

Bottazzi

Sgummamento !!

26


meno di 2’’) dal sempre più performante Montegrandi, seguito da David, Chentre e Menegotto. Gorizia passa al sesto posto distaccato solo da 30 centesimi da Elica. Seguono Bozzato e Lale Demoz che paga a caro prezzo il fatto di cambiare auto, usando la focus. Venuti Mary ha la meglio su Garello 12° piazzamento per lui, Duclair Carlo ed il piccolo debuttante Personettaz Mattia a chiudere. Al termine dei quattro minuti previsti per l’assistenza (su fondo innevato non sono troppi) si riparte per la seconda tornata di P.S. con un numero di giri maggiore di giri da svolgere. Dopo il passaggio di tutti i piloti nella prima P.S., il fondo stradale risulta più omogeneo permettendo quindi la partenza multipla su tutte le piste delle batterie (squadra formata da 4/5 piloti) in gara.

Menegotto

27


Finita la tornata tute le macchine rientrano in parco chiuso, Bottazzi porta il suo distacco da Montegrandi a 7’’, mentre il divario tra David e Chentre 3° e 4° è di soli 21centesimi. Elica con una buona prestazione scavalca Menegotto e Rollandin e fa sua la 5° piazza. Gorizia scivolato in ottava posizione, deve difendersi dagli incalzanti inseguitori; Bozzato, Venuti e Garello. Lale Demoz ormai rassegnato precede Duclair e Personettaz a chiudere. Il tempo rimasto concede ai piloti un ulteriore tornata di quattro P.S. prima di chiudere la settima tappa. Terminata l’assistenza ed effettuato il

Menegotcapot !! David di traverso

28


riordino si riparte con il senso di marcia invertito. Con tre vittorie di P.S. Bottazzi si aggiudica la 7° Tappa , portando a 18’’ il vantaggio su Montegrandi. Chentre conquista il 3° posto solamente all’ultima P.S. dopo un avvincente testa a testa per tutta la durata della tornata con David. Menegotto sorpassa Elica in classifica e Gorizia ha la Meglio su Rollandin. Venuti riesce a tenersi alle spalle Bozzato e Garello. Lale Demoz seguito da Duclair e Personettaz chiudono la classifica. A tre gare dalla fine, con i punti conquistati, Bottazzi ipoteca il titolo. Chentre e Rollandin consolidano la loro posizione in classifica generale, rispettivamente 2° e 3°, grazie alla partecipazione alle due gare “obbligatorie”(Endur ance, Regolarità). In-

Il “dritto” di David ...

29


Montegrandi in azione !

Rollandin a manetta

fatti, l’assenza alle sopracitate gare, rimanda alla fine del campionato l’assegnazione delle posizioni successive, in virtù degli scarti da applicare ai piloti che non hanno partecipato alle gare “Endurance” e “Regolarità”. L’ottava tappa ancora al G.S.B. r.s.c. ,sempre Tete d’Arpy ma questa volta con le 2wd. Causa nevicata sia in pista che nella realtà i piloti a contendersi il podio sono otto; ad attenderli una dura prova articolata su 20 P.S. con un tempo medio di 904 secondi!! Alla prima

Venuti di taglio !

Gorizia in staccata! 30


tornata che prevede 4 P.S. in senso normale e 4 P.S. invertite da un giro l’una, guida la classifica provvisoria Chentre staccando di quasi 4’’ Bottazzi (leader del campionato) seguito a ruota (solo 50 centesimi) da Menegotto e Montegrandi, salito in prima batteria a scapito di Rollandin. A chiudere 31


lo schieramento provvisorio in 6° posizione David, 7°posizione Venuti seguita dal marito Elica. Da sottolineare che la prima tornata è stata letteralmente divorata da Chentre portando a casa la vittoria di 4 P.S. su 8 !! Le rimanenti se le sono spartite Bottazzi, Rollandin, Menegotto e Montegrandi. Effettuato riordino/ assistenza si parte per la seconda tornata in cui è stato aumentato il numero di giri su ogni P.S. (2,3,2,2) creando fin da subito tensione, errori ed ansie da prestazione da parte di Chentre che, già alla prima P.S. della nuova tornata si “aggiudica” 1 sec. di penalità a causa di un dritto ap-

Bottazzi ooopsss !!

32


pena prima dell’arrivo. Nonostante l’errore Chentre si aggiudica la vittoria sulla P.S. in questione … Attenzione !!! Colpo di scena !! Menegotto scavalca Bottazzi nelle P.S. 10 e 11, sorpasso sì, per destrezza ma aiutato anche per qualche errore di troppo … Nella seconda batteria non ci sono scossoni, quindi rimane invariata con Rollandin, David, Venuti ed Elica. Nella terza tornata Bottazzi vola !!! Si aggiudica 3 P.S. 4 e riacciuffa il 2° posto piazzandosi a poco più di 3’’ dal leader Chentre. Fuoco e fiamme nell’ultima serie di P.S. da 1 giro. Protagonisti di questa bagarre per il primo posto Chentre e Bottazzi, per il terzo Menegotto e Montegrandi. Dopo le P.S. 17 e 18 Bottazzi conduce la classifica provvisoria, ma è la P.S. 19 (Polistil) che regala la vittoria a Chentre. Menegotto nell’ultima P.S. inizia a patire la stanchezza e qualche errore di troppo lo porta a soli 60centesimi da Montegrandi. Chiudono lo schieramento senza mai mollare Rollandin, Menegotto

33


David, Venuti e Elica. Per quanto riguarda la classifica generale Bottazzi conduce con 97 punti seguito da Chentre con 75; lotta serrata tra Rollandin, Menegotto e Montegrandi per il terzo piazzamento. Si riparte a Chatillon per la penultima tappa di campionato. Undici gli equipaggi alla parMontegrandi sul ghiaccio tenza della tappa Pila, con fondo innevato/ghiacciato. Grande assente Bottazzi leader del campionato in corso, e qualcuno aveva profetizzato “quando il gattone non c’è i topi ballano” e così è stato. Con l’assenza di Bottazzi in questa penultima tappa, conclusiva per le 4wd, si è scatenata la battaglia per le altre posizioni. Vediamo cosa è successo … Pronti ?! Via!! Fin dalla prima P.S. Chentre nella esse qualche macchina accusa problemi di alimentazione, forse a causa del fondo umido ed a farne le spese sono in primis Rollandin ed Elica; dopo le prima sei prove accusano un distacco superiore ai 25’’ e si ritrovano in fondo alla classifica. Ottima prestazione invece, per Menegotto e Chentre che al riordino sono rispettivamente 1° e 2° distaccati da pochi secondi. A seguire troviamo Montegrandi che, nelle ultime gare sta ottenendo buoni risultati ( sarà merito di Federica?), seguito da un altrettanto in forma Garello. Qualche problema meccanico invece per David, che effettua tutte le prime sei prove 34


con solo la trazione posteriore; tuttavia riesce a contenere i distacchi. Seguono Sarteur, Venuti, Fortis e lo zio Duclair. Si riparte con altre sei P.S. ma stavolta con il senso di marcia inverso. La lotta per il 1° posto si fa sempre più agguerrita tra Menegotto e Chentre sempre rispettivamente 1° e 2°, ma Chentre recupera preziosi secondi vincendo tre P.S. per ottenere la vittoria di tappa. A seguire i primi un altro agguerrito quartetto: Montegrandi, Garello, David e Sarteur, che alternano discrete prestazioni a qualche Menegotto a palla !!

errore di troppo. Nelle retrovie della classifica con oltre 40’’ di distacco seguono: Fortis, Duclair che recupera qualche posizione ai danni di Elica e Venuti. In fondo alla classifica troviamo uno sconsolato Rollandin che prendendo un T.I. (tempo imposto) alla 10 P.S. mette decisamente fine ad una serata iniziata male e proseguita peggio. Dopo l’assistenza/riordino si prosegue con tre tappe nel senso originario di marcia. Tutte e tre le prove combattutissime da parte di Chentre su Menegotto che non riesce a strappargli il suo primo titolo vinto giocando in casa. A seguire altri due campioni, che 35


hanno fatto il vuoto dietro di loro; Montegrandi che ha trovato continuità nei risultati, Garello decisamente in forma ed un David che nonostante le tre ultime P.S. corse

Stop!! alcool test

Di qua o di là?

al meglio non riesce a recuperare posizioni. Seguono Sarteur, Fortis, Elica che su fondo innevato fa davvero fatica a trovare continuità, un Duclair che non si lascia intimorire dal fondo neve/ghiaccio, Venuti e Rollandin in serata decisamente negativa. 23 Febbraio 2010 al Savini Rally Slot Club, presso l’Hotel RendezVous di Chatillon si è svolta la 10 ed ultima tappa del Campionato Valdostano Rally Slot (C.V.R.S.). Dodici gli equipaggi alla partenza di quest’ultima tappa con 15 prove speciali da effettuare su tre tracciati con fondo innevato/ghiacciato. Inutile dire che malgrado le prime posi-

Primo piano di Bottazzi alla staccata!

36


a!

ClassificA 9°

zioni in classifica sono ormai definite, potrebbe esserci ancora qualche colpo di scena, questo perché si correva con le 2wd su fondo innevato e nei tratti ghiacciati bisogna davvero essere fluidi e dosare l’acceleratore per evitare sbandate infinite. Partenza ! !! Subito dopo le prime tre P.S. c’è già qualche sorpresa! Menegotto già vincitore sugli stessi tracciati nella 4wd, si ritrova in 1° posizione, seguito da un performante Sarteur, lasciando intendere che la serata sarebbe stata dura, molto dura. Al 3° posto Chentre che almeno sulla carta ha la possibilità di agguantare la testa della classifica generale superando Bottazzi solamente in 5° posizione. Bottazzi ha saltato la 9° tap37


pa, quindi non conosce i tracciati, rischiando di farsi passare se non arriva a punti. Al quarto posto troviamo David che deve difendersi da un agguerrito Sarteur che ora è in seconda posizione . Al primo riordino dopo 6 P.S. la situazione per Bottazzi migliora, ora che ha preso confidenza con i tracciati vuol vendere cara la pelle. Chentre al secondo posto a soli 7’ da Bottazzi. Più distaccati , al terzo posto troviamo Sarteur , seguito da Menegotto, David e Montegrandi. Per concludere con distacchi che superano già i 20’’ troviamo nell’ordine Elica, Garello, Venuti e Pirali che è venuto a trovarci da Biella, Falcoz e infine Bozzato. Si riparte, ulteriori 6 P.S. attendono i nostri piloti con tracciati da percorrere in senso inverso ed il quartetto di testa composto da Bottazzi, Chentre, Sarteur e Menegotto si dà battaglia. Al termine delle prova troviamo Chentre a condurre, sePirali guito da Sarteur che riduce notevolmente il suo ritardo da Bottazzi che perde due pozioni e scivola così al terzo posto. Menegotto incalza avvicinandosi pericolosamente. Con distacchi più significativi (510”) David e Montegrandi. 38


Seguiti a distanza da Garello, Venuti, Elica, Pirali, Bozzato e Falcoz. Dopo l’assistenza ed il riordino, si riparte per le 3 P.S. conclusive con i tracciati da percorrere nel senso originario. Un secondo netto che Chentre deve gestire da Bottazzi; alla prima P.S. Chentre a causa di un’uscita di pista lascia subito 2’’e 85 centesimi finendo in terza posizione sulla generale … Sarteur ne ha 76 di centesimi da amministrare su Chentre, fa segnare il secondo tempo con un vantaggio di 1’’55 centesimi su Chentre. Bottazzi infila un assist e prende

39


il comando della generale facendo segnare il miglior tempo di P.S. Alla seconda P.S. Chentre ferma il cronometro sul miglior tempo con un 27’’e53 centesimi, ma ancora non basta per agguantare Sarteur ed impensierire Bottazzi per solo 28 centesimi. Ebbene sì gente tutto si decide all’ultima P.S. degno dei migliori giochi a premi della tv!! Bottazzi inchioda il timer su 25’’e23 centesimi, Sarteur lo ferma su 25’’e 14 centesimi; soltanto 9 i centesimi di differenza tra i due; Chentre blocca il timer su 24’’ e 94 centesimi! Bella lì!! Vince la P.S. sorpassando Sarteur per 23 centesimi ! Nulla può invece contro the Hurricane Bottazzi che rimane in testa per 1’’ e 28 centesimi!!! Bottazzi vince la 10° Tappa e si porta a casa il titolo di CAMPIONE VALDOSTANO 2010!!! Menegotto non riesce a ripetersi e si aggiudica il 4°posto. David e Montegrandi una prova discreta che li conduce al 5° e 6° posto. Al 7° posto Garello che non riesce a contenere i tempi, 8° posto per Mary la nostra quota rosa (BRAVA!! ora affiancata da Falcoz), 9° posto per Elica, 10° Pirali, 11° Bozzato e 12° Falcoz alla sua seconda gara !! (BRAVA!! Perseverare ed i risultati arriveranno) Finisce qui il 2° campionato Valdostano Rally Slot e ad aggiudicarselo è l’insaziabile BOTTAZZI MIRKO !!! Complimenti !!!! By IKC.

40


Bottazzi mentre sfila nel viale della Vittoria!! Con la presente desidero ringraziare tutti coloro che si sono adoperati nello svolgere nel migliore dei modi il campionato appena concluso GRAZIE.

GSB-SLOT.IT By IKC 41


………. Il C.V.R.S. è finito ma niente paura ci si rivede in autunno per la 3° edizione ………

42


II C.V.R.S.