Page 1

Erboristeria Naturalia

E le erbe tintorie


HENNE’

Pagina 2

Che cos’è? L’henné rappresenta uno dei prodotti base della fitocosmesi, ricavato dalle foglie essiccate e polverizzate di un arbusto (Lawsonia inermis L. fam. Lythraceae) comunemente chiamato henna. Conosciuta ed utilizzata da migliaia di anni nei Paesi africani ed indiani, l'henné viene ancora oggi impiegata come colorante per tessuti, unghie, pelle (tatuaggi) e capelli.

“Il risultato sarà sempre e comunque un colore originale, vivo,

luminoso e ricco di sfumature. E i capelli risulteranno più forti, voluminosi e sani”

Proprietà La colorazione conferita dall'henné dipende dalla presenza, nelle foglie di Lawsonia inermis, di glicosidi che per idrolisi liberano un pigmento giallognolo, rossastro all'aria. Stiamo parlando del lawsone, un naftochinone dalle proprietà coloranti e riflessanti.

Una volta posto in soluzione acquosa, questo pigmento caratteristico dell'henné fornisce una colorazione rossa, il che permette - ad esempio di conferire riflessi rossastri ai capelli. Sempre in ambito tricologico, l'henné gode di azioni riequilibranti sul

cuoio capelluto, utili per combattere la seborrea e la forfora grassa; tale caratteristica è legata alla presenza di tannini e di un olio essenziale dalle proprietà astringenti e dermopurificanti.

Azione dell’henné sul capello L’henné ,o le erbe tintorie ,colorano tono su tono, vale a dire che non penetrano all'interno del fusto capillare, ma stratificano su di esso, ispessendolo e rafforzandolo.

La gamma di tonalità che si possono ottenere con le tinte naturali è sicura-

mente più ristretta rispetto alle tinte chimiche. Il risultato sarà un colore originale, vivo, luminoso e ricco di sfumature. E i capelli risulteranno più forti, voluminosi e sani.


Pagina 3

Indigo Chiamato anche impropriamente hennè nero, l'indigo è ricavato dalle foglie dell'Indigofera Tinctoria.

Rilascia una colorazione castana fredda, molto intensa e profonda, fino al nero vero e proprio, con sfumature blu.

Cassia

La cassia, chiamata spesso anche hennè neutro, è la polvere della Cassia Obovata o Italica. Ha la peculiarità di rilasciare un pigmento riflessante dorato sui capelli unicamente se viene

ossidata in ambiente acido per almeno 12 ore. Può essere utile, usata in combinazione con altre erbette ingiallenti quali curcuma o rabarbaro, per determinare un effetto schiarente sulla capigliatura. Se macera-

Altre erbe tintorie...

Curcuma rilascia dei riflessi giallo oro, tendenti al freddo, determinando un effetto schiarente.

razione più aranciata.

Mallo di noce: È la polvere ricavata dalla frantumazione della parte interna della buccia che Rabarbaro : dalla polve- riveste le noci. Ha un rizzazione delle foglie si azione riflessante più che ottiene una tinta che co- tintoria. Può essere usato lora i capelli di un giallo per scurire gradualmente caldo molto intenso. La i capelli chiari, tingendoli polvere del rizoma, inve- da un castano ambrato ce, conferisce una colo- ad una colorazione via

ta soltanto in acqua calda,

la cassia svolge una straordinaria funzione ristrutturante e rigenerante sulla capigliatura. Costituisce un vero e proprio trattamento di bellezza per i capelli.

via più intensa, fino al tono bruno. Sui capelli già scuri, può essere utilizzato per accentuare le naturali sfumature castane.


HENNE’

Pagina 4

Come si applicano Sciogliere in acqua bollente 100 grammi di foglie di henné (se il capello è molto lungo anche 200 g) in modo da ottenere un impasto denso da applicare direttamente sui capelli appena lavati ed ancora umidi. Una volta

applicato, il capo deve essere ricoperto con una cuffietta di plastica; il tutto, andrà lasciato in posa per un tempo variabile da una a tre ore, tenendo ben presente che il colore ottenuto sarà tanto più intenso quanto

maggiore sarà il tempo di permanenza dell'impasto di henné sui capelli. Trascorso questo periodo di permanenza, la poltiglia colorante va rimossa con un generoso lavaggio con acqua tiepida.

Henné e oli essenziali All’impasto possono essere aggiunti anche oli essenziali a seconda della tipologia del capello: in caso di capelli secchi può essere aggiun-

to un cucchiaino di olio di mandorle dolci e 5 gocce di olio essenziale di lavanda. In caso di capelli grassi, all'impasto

può essere aggiunto un cucchiaino di aceto e 5 gocce di olio essenziale di rosmarino.


Pagina 5

Henné VS Tinte HENNE’ Ingredienti

Allergie

Gravidanza

Salute capello

Colore Applicazioni ravvicinate Tempo

TINTE

• •

I risultati con l’henné variano da persona a persona. Il colore finale può essere influenzato anche dal tempo di posa sui capelli, generalmente si consiglia da una alle quattro ore; questo può rappresentare uno svantaggio rispetto alle tinte che richiedono pose decisamente più brevi. Inoltre un altro punto a sfavore è la scelta dei colori, essendo polveri d’erbe non possono esistere tante varietà di sfumature come le tinte che hanno un vastissimo assortimento. Ma armandosi di pazienza si scoprono i numerosi vantaggi dell’henné: rafforza il capello, rende più naturale e luminoso il colore che con il passare del tempo diventa sempre più scuro; è sicuro per le donne in gravidanza, gli ingredienti sono totalmente naturali, poiché sono solamente polvere d’erbe, non hanno nessuna controindicazione per chi soffre di allergie .


Il mondo delle piante ci regala altre erbe tintorie, come l’ibisco, alkana,

katam… Gli henné sono l’alternativa ideale alle tinte soprattutto per quei capelli fini e

sottili perché i pigmenti colorati avvolgono la cuticola e si legano alla cheratina , riempiendo le squame dei capelli. E se stai ancora tentennando nella decisione di provarli , sarai felice di sapere che il colore dei capelli , con gli henné , varia molto in base alla luce: sotto il sole o all’ ombra avrà due sfumature diverse ma sempre naturali!!!!

Via Ticino,41 20081 Abbiategrasso (MI) tel. 3661897859 erboristerianaturaliamedica@gmail.com

Henné  

Una guida descrittiva sul mondo dell'henné e delle erbe tintorie

Henné  

Una guida descrittiva sul mondo dell'henné e delle erbe tintorie

Advertisement