__MAIN_TEXT__

Page 1

Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e

Illustrazione di Elisa Pellacani

di volontariato - ONLUS

In collaborazione con Conservatorio dell’Aquila “Alfredo Casella” Cattedra di Storia e Letteratura per l’infanzia alla Facoltà di Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi di Udine Dipartimento di Italianistica dell’Università del Litorale di Capodistria (Slovenia) Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila Area Scienze della Formazione - Insegnamento di Letteratura per L’Infanzia FISM - Federazione Italiana Scuole Materne Paritarie Associazione ILDE - Barcellona - (Spagna) Associazione Culturale “Teatro Dedalus” - L’Aquila Associazione Teatrale “Lanciavicchio” - Avezzano UNICEF Biblioteca per Ragazzi di Pettino - L’Aquila

Aggiornato al 2 settembre, 2014 9:39 m.

con il Patrocinio di AIAP Presidenza della Regione Abruzzo Provincia dell’Aquila Comune dell’Aquila con il Contributo di Ubi Banca Comune dell’Aquila Lions Club L’Aquila Carige Fondazione Carispaq

Progetto e programma dell’evento Associazione Culturale di Volontariato “Libris in fabula” - Via Giovanni Falcone, 23 - 67100 L’Aquila - Tel. 0862361084 Internet site: librisinfabula.blogspot.it - email: librisinfabula@gmail.com


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

L’Associazione culturale di volontariato “Libris in Fabula” propone, per il terzo anno, il progetto, di seguito descritto, suddiviso in due elementi principali: i Laboratori “Illustriamoci” e la Mostra dell’Editoria per l’Infanzia e del Libro Autoprodotto intitolata “Liber L’Aquila”. Quest’anno si è deciso di raccogliere tutto sotto l’unico titolo “LIBER L’AQUILA” L’evento si svolgerà presso l’Auditorium del Conservatorio di L’Aquila “Alfredo Casella”. (Conservatorio donato dal Giappone e progettato dall’Arch. Shigeru Ban).

toproduzione del libro. Si prosegue poi con la presentazione della Mostra del Libro per l’infanzia e per i ragazzi per consentire agli insegnanti un aggiornamento sulle novità editoriali e ai bambini offrire uno sguardo sul mondo dell’editoria a loro riservata. Naturalmente si è consci che l’editoria per l’infanzia non è rivolta solo ai bambini e al loro mondo ma si rivolge anche a quegli adulti che, risvegliando “il fanciullino” che è in loro, da queste letture traggono beneficio. Oltre la Mostra dell’Editoria, c’è la Mostra del Libro Autoprodotto che quest’anno si concentra soprattutto verso il libro d’artista che si distingue dal primo soprattutto per una maggiore ricerca estetica. L’autoproduzione del libro, “libera” lo “scrittore” e “l’illustratore”, sia esso professionista che dilettante, dalla schiavitù dell’Editore. Dunque questa mostra doppia mette in relazione la produzione industriale con la produzione manuale in cerca di punti di contatto e non di contrasto tra le diverse esperienze. Il progetto “Liber L’Aquila”, si completa con le rappresentazioni teatrali che vengono effettuate al mattino per le scuole e con i concerti di musica per i ragazzi che si tengono nel pomeriggio a cura del Conservatorio dell’Aquila. I numerosi laboratori per adulti, per adolescenti e per bambini che vengono effettuati durante la settimana, servono a sviluppare la sensibilità verso il settore e a fornire nuove coordinate ermeneutiche. Durante la settimana, poi si procede alla premiazione dei lavori eseguiti dalle scuole per il concorso “Legger,oh!” e alla premiazione dell’Editore dell’anno con “EditoRE” Premio Nazionale Editoria Ragazzi, quest’anno dedicato a “Iela Mari”, illustratrice di fama mondiale morta quest’anno. La scuola premiata riceverà mille euro di libri che saranno acquistati dall’Editore dell’anno che in premio riceverà dunque l’ordinativo di mille euro. Questa doppia premiazione fornisce nuovi libri alle scuole e aiuto all’editoria per ragazzi. A chiusura dell’evento ci si darà appuntamento al 1 dicembre per la premiazione della tesi sulla letteratura dell’infanzia attraverso il Premio “Franco Trequadrini” istituito in accordo con l’Università dell’Aquila. L’ultima giornata del “Liber L’Aquila” sarà dedicata soprattutto al Convegno del FISM (Federazione Italiana Scuole Materne Paritarie) che viene ospitato all’interno dell’evento. L’incontro del “Liber L’Aquila” con il mondo della scuola materna è importante proprio per creare una interazione tra gli intenti che l’Associazione vuol raggiungere con l’evento e i progetti di formazione di docenti della scuola materna.

Struttura Del Progetto 1 - Laboratori con alunni Scuola dell’Infanzia e Primaria intitolati “Illustriamoci” - Terza Edizione; 2 - Laboratori per adolescenti e adulti; 3 - Spettacoli di Teatro; 4 - Concerti Musicali per Ragazzi; 5 - Mostra Internazionale dell’Editoria per l’Infanzia e del Libro Autoprodotto - Terza edizione; 6 - “EditoRe” - Premio Nazionale Editoria per Ragazzi “Iela Mari” - 2014 - Seconda Edizione; 7 - “Legger, oh!” - Concorso per le scuole svolto a maggio 2014 - Seconda Edizione. Consegna premi; 8 - Premio “Franco Trequadrini” - Per una tesi sulla letteratura per l’infanzia - Presentazione Opere. Questi eventi sono stati raccolti, quest’anno, in un contenitore sotto il titolo “Liber L’Aquila 2014 - Terza edizione”. • Descrizione: Si tratta di una settimana di cultura per l’infanzia, dove tutto è pensato in funzione della promozione della Letteratura per l’Infanzia e la sensibilizzazione all’interesse verso questo settore culturale. I laboratori che fanno parte dell’evento sono indirizzati a sensibilizzare i bambini alla lettura e alla figura cercando di rifuggire gli stereotipi. Si cercherà anche di indirizzare i genitori e gli insegnanti verso una letteratura scelta, al fine di proteggere il bambino da letture diseducative. L’analfabetismo iconico degli insegnanti è una delle cause per cui a scuola si ottengono a volte scarsi risultati da parte degli alunni. Questo è uno degli obiettivi che ci si pone con il “Liber L’Aquila”. Dunque la settimana comincia con una serie di laboratori propedeutici di musica, di illustrazione e di au-

2


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Obiettivi formativi per i ragazzi

Rilevanza territoriale e tematica dell’evento

L’utilizzo della grammatica musicale correlata a testi ed immagini attraverso laboratori con bambini della scuola primaria finalizzati all’autoproduzione di libri con l’obiettivo di sviluppare l’interdisciplinarietà. Ci si attende una sensibilizzazione verso scrittura creativa e illustrazione e una forte armonia tra generi. Promuovere le capacità di attenzione e ascolto, riflessione e rielaborazione personale, confronto, collaborazione e solidarietà nell’ambito di laboratori “su compito”; l’autonomia espressivo-comunicativa mediante l’uso di linguaggi diversi: musicale, grafico, linguistico; la consapevolezza della complementarietà dei linguaggi, l’interesse ed il gusto per la lettura, la scrittura, l’illustrazione e la musica. Con la Mostra si intende dare agli insegnanti una visione aggiornata della nuova produzione editoriale per ragazzi e ai ragazzi e loro genitori la possibilità di scoprire il mondo della letteratura per l’infanzia e per i ragazzi, basilare per formazione di entrambi. La Mostra quest’anno assume carattere internazionale grazie alla presenza di un’Ospite d’Onore straniero: dall’Austria con la sua produzione bilingue sarà presente l’Editore e Scrittore prof. Michael Aichmayr. Un altro carattere di internazionalità è dato dalla presenza nella Mostra del Libro Autoprodotto degli espositori del “Festival del Libro de Artista” di Barcellona provenienti da ogni parte del mondo e dall’esposizione dei libri d’artista di Elisa Pellacani che lavora in ambito internazionale, in particolare in Spagna.

Sebbene tutto l’evento sia fatto per una ricaduta positiva sul territorio, si ritiene l’evento di interesse internazionale per la presenza nelle conferenze di docenti provenienti da varie università straniere come il Prof. Livio Sossi dell’Università di Capodistria, Slovenia e per la partecipazione di Editori con pubblicazioni anche in lingue diverse dall’italiano come l’Editore Austriaco Michael Aichmayr che è anche docente universitario di Italianistica. Inoltre è presente il “Festival del Libro de Artista” di Barcellona con espositori di varie nazioni del mondo che dopo aver esposto a Barcellona, vengono ad esporre all’Aquila il materiale del loro importante Festival del Libro d’Artista. Tra gli altri, sono previsti anche laboratori in lingua inglese. L’evento, intende esportare le esigenze del territorio in altre parti del mondo perché si crei interesse intorno alle necessità di rinascita e ricostruzione sociale e culturale dell’Abruzzo.

Personaggi di rilievo nazionale e internazionale Docente di Università straniere (università del Litorale di Capodistria) prof. Livio Sossi. Nato a Trieste il 18 ottobre 1951. Libero professionista. Laureato in lettere con indirizzo psicologico. Saggista, esperto di letteratura, illustrazione ed editoria per l’infanzia. Dall’Anno Accademico 2000/2001 è professore a contratto di Storia e Letteratura per l’infanzia alla Facoltà di Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi di Udine. Dall’Anno Accademico 2008/2009 è Docente di Letteratura per l’infanzia presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università del Litorale di Capodistria (Slovenia). È direttore editoriale per le case editrici: Falzea di Reggio Calabria; Lineadaria di Biella; Edicolors di Genova; Campanotto di Pasian di Prato (Udine); Arianna di Geraci Siculo (Palermo); Secop di Corato (Bari), Progedit di Bari e condirettore editoriale per la Verlag Aichmayr di Schwanenstadt (Austria). Col-

Obiettivi di altra natura Dotare le Biblioteche del Territorio, distrutte dal sisma del 6 Aprile 2009 di nuovi libri illustrati e albi per i ragazzi selezionandoli attraverso la fornitura ottenuta da case editrici premiate per la qualità dei loro prodotti editoriali. I libri che le case editrici inviano per partecipare al Premio “EditoRE” restano alla Biblioteca per Ragazzi di Pettino, L’Aquila, e così anche per le tesi di laurea che concorrono al Premio “Trequadrini”. È indubbia dunque la ricaduta positiva sul territorio aquilano pur nel coinvolgimento di personalità provenienti da lontano.

3


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

È consulente scientifico per il Progetto “Ciliegie” (trasmissioni televisive sui libri per bambini interamente realizzate dai bambini) dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia; coordinatore e consulente scientifico della Fiera del Libro di Cormons (Gorizia); componente dell’Osservatorio dell’Immaginario di Torino. Principali riconoscimenti ottenuti: Medaglia d’onore “Bjornstorme Bjornsona” del Ministro della Cultura della Repubblica Slovacca Ivan Hudiez per la realizzazione del “Progetto Sole” relativo alla promozione della letteratura slovacca per l’infanzia in Italia; Medaglia “Insigne Memorabile” concessa dalla Biblioteca Universitaria di Bratislava; Premio “Fantàsia d’oro” per la critica del Comune di Bari ad uno studioso di letteratura giovanile; Paul Harris Fellow attribuito nel 2005 dalla Fondazione Rotary del Rotary International in segno di apprezzamento e riconoscenza per il tangibile e significativo apporto nel promuovere una migliore comprensione reciproca e amichevoli relazioni fra i popoli di tutto il mondo. Nel 2000 è stato invitato dall’Istituto Italiano di Cultura di Bogotà e dall’Ambasciata d’Italia in Colombia alla Fiera Internazionale del Libro di Bogotà nel cui ambito ha tenuto due conferenze e presentato la Mostra “Pinocchio incontra gli illustratori”. Svolge un’intensa attività di promozione alla lettura, all’illustrazione e alla letteratura giovanile in tutta Italia e all’Estero (Slovenia, Slovacchia, Croazia, Austria) Tiene Seminari e Corsi di aggiornamento per docenti delle scuole dell’obbligo e superiori e per bibliotecari su lettura, letteratura per ragazzi, illustrazione, multiculturalità, editoria e linguaggio poetico. A Trieste è stato ideatore e co-organizzatore della manifestazione “Piazza Gutenberg”. Collabora con l’Istituto di Italianistica dell’Università di Salisburgo (Austria), con il prof. Igor Saksida dell’Università di Ljubljana e con l’Università degli Studi di Presov (Slovacchia). Ha tenuto lezioni e seminari all’Università di Salisburgo e di Presov. Nell’Anno Accademico 2006/2007 ha tenuto un Master on line sulla costruzione di un albo illustrato presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’UNICAL (Università della Calabria - sede di Arcavacata di Rende). Ha pubblicato moltissimi articoli e saggi su periodici, riviste, cataloghi e volumi di miscellanea. Tra i volumi di saggistica sono usciti: Educazione al leggere nella scuola elementare (con Enrica Ricciardi), Campanotto, Pasian di Prato (Udine), 1991; EL Metafore d’infanzia, Einaudi Ragazzi, Trieste, 1998 (Memo-

labora inoltre con le case editrici Fatatrac di Firenze, Città Aperta/ Oasi Editoriale di Troina (Enna), Acco Editore di Verbania, e Lupo di Copertino (Lecce). È redattore e componente del direttivo della rivista “Riforma & Didattica” (Falzea Editore) e collabora a diverse testate giornalistiche, fra cui “Il Piccolo” di Trieste, “Otrok in Knijga” di Ljubljana, “Zeta” di Udine, “Pagine Giovani” di Roma. Dal 1995 conduce settimanalmente per Radio Capodistria (Slovenia) la rubrica radiofonica in lingua italiana “Dorothy & Alice” di informazione sulla letteratura giovanile. È Presidente di Giuria di numerosi Premi nazionali ed internazionali di letteratura ed illustrazione per l’infanzia, fra cui: il Premio Internazionale “Syria Poletti - Sulle ali delle farfalle” indetto dai comuni di Bordano (Udine) e Sacile (Pordenone) per un albo illustrato inedito; il Premio Internazionale “Sulle ali dei cigni” di Schwanenstad (Austria) per una fiaba illustrata inedita (Gemellato col Premio di Bordano); il Premio Internazionale “Parole senza frontiere” di Trento per narrativa edita per ragazzi sui temi della pace, fratellanza e solidarietà fra i popoli; il Premio Internazionale di illustrazione “Stepan Zavrel” di Cassano Jonio (Cosenza); i Premi Nazionali “Città di Bella” (Potenza) e “Mariele Ventre” di Sasso di Castalda (Potenza) per opere edite di letteratura per ragazzi; il Premio Internazionale di illustrazione “Calabria incantata” di Roggiano Gravina (Cosenza); il Premio Internazionale “Estroverso” per la traduzione di opere di letteratura per ragazzi dalle lingue dei Paesi dell’Est Europeo; il Premio Nazionale Vileg Novella dal Judri” per un racconto inedito per adulti e per ragazzi; il Premio internazionale di illustrazione “Lucca Junior” promosso nell’ambito della manifestazione “Lucca Comics & Games”; il Premio Nazionale “Le Palme” - Città di San Vito dei Normanni (Brindisi) per opere edite di letteratura per l’infanzia; Dal 2003 è componente della Commissione Giudicatrice del Concorso “Istria Nobilissima” di Fiume /Rijeka (sezione Giovani). Dal 2010 è componente della Giuria del Premio Nazionale di Letteratura per l’infanzia Città di Cento (Ferrara). È Direttore Artistico delle Mostre di illustrazione “Fantàsia” - Bari (Dalla prima edizione: 1997), “Le stelle nascoste” (Torino), e “Un Mediterraneo da Favola” - Napoli (Dalla prima edizione: 2003) e della manifestazione “I segni del Fantastico” - Olevano sul Tusciano (Salerno). Collabora come docente e consulente scientifico al progetto “Leggere per Crescere” della Glaxo di Verona, alla Settimana dei Bambini dei Bambini del Mediterraneo di Ostuni (Brindisi), e a “A Tor pal mont”, manifestazione sulla letteratura migrante che si tiene a Poveletto (Udine)

4


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

turwissenschaft am Institut für Romanistik der Universität Salzburg; ab 1992 - Filmkritiker an Internationalen Filmfestivals (Incontri con il Cinema/Acitanea, Efebo d’Oro (Agrigento), Mystfest (Cattolica), Venezia, Locarno/ Schweiz. Ab 1993 - Kurator des Festivals der Neue Heimatfilm in Freistadt (Italienischer Film) ab 1993 - Koordinator für Erasmus-Sokrates Studienprogramme der Universität Salzburg mit Partneruniversitäten in Italien, Frankreich, Spanien, Griechenland, der Schweiz und La Reunion (zur Zeit: Bergamo, Verona, Macerata, Perugia, Catania, Cagliari, Sassari, Salerno, Aix- en-Provence, Tours, Salamanca, Santiago de Compostela; früher weiters: Madrid, Alicante, Venedig, Firenze, Roma II, Roma III, Palermo, Trieste, Milano, Paris X-Nanterre, Lyon, Lausanne, Thessaloniki, La Reunion); ab 1994 - freie journalistische Tätigkeit: Neues Volksblatt, Linz (Bereich Film) 1994 - Verleihung des Filmpreises, Incontri con il cinema“ - Acicatena/ Sizilien für Filmkritik 2001 - Studioso segnalato der Università IULM di Milano e Feltre (9.2.2001) ab 2003 - Koordinator des Internationalen Kinderund Jugendbuchwettbewerbs „Auf Schmetterlingsund Schwanenflügeln. Sulle ali delle farfalle e dei cigni“ der Stadtgemeinde Schwanenstadt in Kooperation mit den Gemeinde Bordano/Friaul, Sacile (Friaul) und Belpasso (Sizilien) ab 2003 - Vorträge an der Universität Catania über italienische Literatur 2003 - Verleihung des Italienischen Literaturpreises „Premio Nino Martoglio“ 2006E - hrenurkunde der Comune di Bordano/Friaul 2011 - Verleihung des Ehrenzeichens in Silber der Region Friaul-Julisch- Venetien durch die Präsidentschaft der Region Friaul-Julisch-Venetien 2012 - Ehrenurkunde der Stadtgemeinde Schwanenstadt 2012 Verleihung des Nationalen Italienischen Literaturpreises „Premio Nino Martoglio“ für die Durchführung des Internationalen Kinder-und Jugendbuchwettbewerbes „Sulle ali delle farfalle e dei cigni“ und die Schaffung einer internationalen mehrsprachigen Buchreihe gemeinsam mit der Stadtgemeinde Schwanenstadt 1988-2013 Publikationen zur deutschen und europäischen Literatur des Mittelalters, zu Franz Kafka, zur italienischen Renaissance, zur italienischen Literatur des 19. und 20. Jahrhunderts, zum europäischen Schelmenroman sowie zum italienischen und europäischen Film.

randum); Pinocchio incontra gli illustratori, Edizioni del Menocchio, Montereale Valcellina (Pn), 1999; L’arte di educare, Associazione Vitae Onlus, Faedis (Ud), 2005; Priprava ucitel’ov elementaristov a Europsky Multikulturny priestor, Presovska Univerzita v Presove, Pedagogika Fakulta, Presov, 2005; La magia delle narrazioni. Dalla lettura alla riabilitazione, Campanotto, Pasian di Prato (Ud), 2006; La sonorità delle parole. Linguaggi testuali ed iconici, Campanotto, Pasian di Prato (Ud), 2006; Scrivere per i ragazzi. Seminari di scrittura creativa, Campanotto, Pasian di Prato (Ud), 2007; voci: La Editoriale Libraria e Quidde Editore in: Teseo ‘900. Editori scolastico educativi del Primo Novecento, a cura di Giorgio Chiosso, Bibliografica Editrice, Milano, 2008; L’illustrazione contemporanea. Aspetti artistici, pedagogici e creativi dell’educazione all’immagine, Quaderni del Centro “Calasanzio”, Portogruaro, 2009; Il Corriere dei Piccoli. Un’icona dell’immaginario, in “Leukanika”, n° speciale monografico, Circolo Culturale “Silvio Spaventa Filippi, Potenza, 2010. Bibliografia critica: - voce: SOSSI, Livio in: Teresa Buongiorno, Dizionario della letteratura per ragazzi, Fabbri, Milano, 2001, pagg. 444/445 - Jan Zoltan, Slovenska Knijzevnost v italijanscini, in: “Skrat”, St. ½, 2002, Opcina / Trst, p. 5/10 Prof. Michael Aichmayr proveniente dall’Austria che porterà la sua produzione in lingua austriaca e italiana. Curriculm vitae et studiorum. 1980 - Matura mit ausgezeichnetem Erfolg 1980/81 - Leopold-Franzens-Universität Innsbruck: Studium der Germanistik und Romanistik 1981-1990 Paris-Lodron-Universität Salzburg: Studium der Germanistik, Romanistik und Pädagogik/ Erziehungswissenschaften Lehramt und Doktorat Zivildienst: Assista, Behindertendorf Altenhof a. Hausruck/O.Ö./Linz AHS-Lehrer (Unterrichtspraktikum) BORG Nonntal/Salzburg für Deutsch und Italienisch 22.02.1990 - Rigorosum mit ausgezeichnetem Erfolg, Promotion Dr. Phil. 1990-1997 - Lehrbeauftragter für Mittelhochdeutsch und Deutsche Literatur des Mittelalters am Institut für Germanistik der Universität Salzburg ab 1991 - AHS-Lehrer am RG der Bendediktiner Lambach/O.Ö. für Italienisch und Deutsch 1991/1996/2009 - BHS-Lehrer an der HAK Lambach 2012 - für Italienisch ab 1991- Assistent für Romanische Philologie/Litera-

5


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

L’artista, illustratrice, autrice di fama internazionale Elisa Pellacani con i suoi libri d’artista. La Pellacani è la curatrice del ”Festival del Libro de Artista” di Barcellona. Con la sua Associazione culturale ILDE ha invitato a partecipare con un’opera unica o una piccola tiratura alla VII Edizione del Festival che si è tenuto a Barcellona il giorno di Sant Jordi (23 aprile 2014, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore dell’Unesco) ed a inserirsi in un itinerario internazionale per la diffusione e il collezionismo del libro d’artista nelle sue molteplici forme. In questo progetto rientra la sua partecipazione al “Liber L’Aquila” di quest’anno. Gli espositori del “Festival del Libro de Artista” che hanno già esposto in Spagna a Barcellona, sono provenienti da varie nazioni.

A “Liber L’Aquila 2014” Elisa Pellacani con i due ultimi libri che ha curato e illustrato. Il primo, “Blackout Book: fare libri anche senza elettricità”, è il settimo di una serie dedicata al libro d’artista e alle arti del libro. Presentato a Barcellona lo scorso 23 aprile, in occasione del 7° Festival del Libro d’artista, si avvale dei contributi di esperti ed autori internazionali che lavorano sul libro come forma di espressione artistica, e pubblica (con le fotografie di Laura Sassi) una selezione dei libri d’artista che hanno partecipato al festival del Libro d’artista del 2014. Il libro è illustrato da Pellacani con disegni a china, progettati per il formato del libro, e con una serie di libri d’artista con cui l’autrice ha dato forma tridimensionale ai suoi disegni, spaziando tra le tecniche e i materiali, ma rigorosamente incentrati sulla sperimentazione che precede la produzione in serie e con mezzi digitali. La copertina di “Blackout Book” ha una sovraimpressione serigrafica in colore fosforescente, con cui parte della grafica si “illumina” all’oscurità. Il secondo, “Il pinguino senza frac”, è la riedizione illustrata del racconto che lo scrittore reggiano Silvio D’Arzo aveva pensato per l’infanzia, ma che in realtà affronta i grandi temi del mondo adulto, dalla scoperta del sé, alla relazione con l’altro e infine con la condizione umana, impotente di fronte alla morte. Presentato al Salone del Libro di Torino, si sta preparando nella sua versione in lingua catalana. Il progetto grafico del volume e le illustrazioni sono nati insieme, per giocare con lo spazio bianco della pagina che è metafora dell’ambiente in cui si svolge il racconto e che è funzionale ad ospitare il testo integrandolo con le illustrazioni volutamente sintetiche e a tinte piatte. Le risguardie della copertina formano, aperte, un’unica immagine, giocando, pur nella forma tradizionale con cui è rilegato il libro, sulle possibilità tridimensionali dell’oggetto-libro. Nella progettazione editoriale, che Pellacani unisce alla curatela della casa editrice “Consulta, libri e progetti”, la pratica del libro d’artista si confronta con la produzione in serie e con la riproducibilità di processi grafici e illustrativi manuali. Nel libro d’artista, Pellacani conduce una ricerca sui materiali, sui formati e sui linguaggi con cui traduce i suoi disegni in libri tattili e spesso portabili. A “Liber L’Aquila 2014” libri d’artista progettati e realizzati da Elisa Pellacani. I libri d’artista di Elisa Pellacani sono edizioni limitate a stampa illustrate, e libri oggetto in piccolissime serie o unici. Una parte della sua produzione

6


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

sono quelli che chiama “libri gioia”, libri oggetto in cui la portabilità e il funzionamento dei meccanismi che spesso li animano costituiscono parte importante della ricerca, nel passaggio dal segno al tridimensionale. In mostra diversi prototipi e libri d’artista che Pellacani ha realizzato negli ultimi anni, già esposti e catalogati, e una serie nuova di pezzi unici di recente produzione. Disegnati, ritagliati, in cui la carta e il metallo si mescolano e creano giochi tridimensionali; saldati, rilegati, smaltati e smontabili; incisi e stampati; portabili, solidi, numerati o unici. “Il libro d’artista - secondo Elisa Pellacani - è metodo di ricerca che affronta e propone l’uso di linguaggi diversi ma utili per la costruzione di uno o più oggetti che del libro preservino le qualità concettuali e formali: quindi la narrazione, il fattore spaziale e temporale, espresso attraverso le parole e le immagini prima di tutto ma anche attraverso alfabeti immaginati e nuovi, e, quindi, anche l’uso, cioè l’usabilità dell’oggetto in questione e la sua fruibilità, altro aspetto fondamentale dell’oggetto-libro nella storia”.

riproduzione digitale, ma negli anni si sono affrontati altri temi che possano valere come spunto di ricerca e analisi della produzione di libro d’artista, come nell’edizione 2013, “One & Ten: il libro, unico e multiplo”, sul passaggio dal prototipo al multiplo, o come nell’edizione ancora precedente 2012, “The new book”, in cui agli autori venivano proposti sette grandi capitoli concettuali secondo cui realizzare un libro (da “Libertà”, a “Gioco”, a “Sonorità”). La mostra, con libri d’artista dell’ultimo Festival 2014, Balckout Book, e dall’archivio di ILDE, presenta il lavoro di alcuni autori internazionali che negli anni hanno partecipato al Festival, in cui le immagini e le illustrazioni –realizzate secondo stili personali e diversi per tecnica- sono state concepite insieme al formato del libro e alla sua struttura. Libri d’artista che sono albi illustrati d’autore, dove ogni parte del libro è funzionale allo svolgimento della narrazione o dello spunto poetico che il libro rappresenta e rende tattile. Tra gli autori in mostra, Ebe Babini (Italia) Fidel Pereiro (Spagna) Carme Sanzsoto (Spagna) Teresa Gironés (Spagna) Carme Sol Serena (Spagna) Gwen Diehn (Stati Uniti) Donna Maria deCreeft (Stati Uniti) Judith McCaig (Scozia) Ilaria Gradassi (Italia) Eleonora Cumer (Italia) Gisela Oberbeck (Germania) Emilio Sdun (Germania) Nicolas Bianco-Levrin (Francia) Anna Castelli (Italia) Maria Antonia Sànchez Fernàndez (Spagna) Mauro Molinari (Italia) Loretta Cappanera (Italia) Albertina Tafolla Rodrìguez (Messico) Meenu Srivastava (India) Lucia Sforza (italia) Pilar Pons (Francia) Eunkang Koh (Corea del sud) Sylvia Gutiérrez Sànchez (Costa Rica) Isabelle Faivre (Francia) Laurie Corral (Stati Uniti) Alison Buchanan (Inghilterra) Lourdes Amira Aranda Astudillo (Messico) Beatrice Angebert (Francia) Douglas Baulos (Stati Uniti) Giuseppe Bussi (Italia)

A “Liber L’Aquila 2014” l’Associazione ILDE (I Libri De…) presenta libri d’artista di autori del “Festival del Libro d’artista e della piccola edizione”, dall’ottava edizione 2014 e dal suo Archivio. Il “Festival del libro d’artista e della piccola edizione” è nato nel 2007 da un’idea di Elisa Pellacani con l’Associazione culturale ILDE (I Libri De…) con l’intenzione di aprire nuovi dialoghi sull’apporto della ricerca artistica in campo editoriale e creare spazi di esposizione, collezionismo e pratica delle forme creative di progettazione artistica. Per far questo, ogni anno l’Associazione culturale ILDE (fondata a Barcellona e con sede anche a Reggio Emilia) propone ad autori internazionali una tematica concettuale e tecnica perché si presentino libri nuovi e sia possibile favorirne la conoscenza e il collezionismo attraverso esposizioni in diverse situazioni e luoghi. Il Festival si propone come momento di ricerca sulle forme diverse di “fare libro” e prevede due premi, uno “Biblioteca degli autori” per l’inserimento nell’Archivio di ILDE di libri d’artista inediti, e l’altro “Premio Libro Nuovo” con cui una edizione limitata o un libro in copia unica viene editato in una tiratura di 100 copie e diffuso in librerie specializzate. Il tema proposto per il 2014 è la mancanza di energia elettrica, quindi un approccio assolutamente artigianale e l’uso di metodi che non contano con la

7


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Workshops e incontri con Elisa Pellacani

Elisa Pellacani biografia

2 ottobre, giovedì ore 17/17.30 Elisa Pellacani: presentazione del “Festival del libro d’artista e della piccola edizione” dell’Associazione ILDE (I Libri De…) e degli autori in mostra. 3 ottobre 2014, venerdì ore 17/17.45 Livio Sossi: presentazione della riedizione del “Pinguino senza frac” di Silvio D’Arzo illustrato da Elisa Pellacani (edizioni “Consulta, librieprogetti”). L’illustratrice dedica e disegna i libri. 5 ottobre 2014, domenica ore 9,45/10 Relazione di Elisa Pellacani: illustrare e fare un libro per i più piccoli. ore 15/18: workshop di illustrazione e libro d’artista. Dedicato in particolare agli insegnanti che partecipano al Convegno FISMI (Federazione Insegnanti Scuole Materne).

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali (Università di Parma), master in Antropologia (Università di Barcellona) e diploma in progettazione graficoeditoriale all’ISIA (Urbino). Illustratrice e fotografa, cura progetti editoriali e realizza immagini per la comunicazione. Disegna e produce oggetti e gioielli unici, e tirature limitate di libro d’artista. Promuove la ricerca sul libro e sulle sue forme organizzando il Festival internazionale del libro d’artista che si presenta a Barcellona in aprile da otto anni e impartendo workshops di progettazione editoriale artistica in Spagna, in Italia e all’estero. Ha fondato con Luciano Serra l’associazione “Per D’Arzo”, dedicata allo scrittore reggiano per promuovere la pratica della letteratura. Sue opere in esposizioni europee e oltreoceano; numerosi i libri che ad oggi ha curato e illustrato, e le pubblicazioni con sue fotografie. Vive e lavora tra Reggio Emilia, sua città natale, e Barcelona, città d’adozione.

8


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Laboratorio “Smontiamo il libro” tenuto dal prof. Fabrizio Rossi, costituisce un momento di formazione importante per gli insegnanti e per quanti vogliono informarsi sulla struttura del libro e delle sue componenti.

(1998-1999). Direttore degli Incontri dell’Elce (Roma 1995-1996), serie di workshop sulla comunicazione visiva, con il patrocinio dell’AIAP. Docente di Storia della tipografia nei corsi di Book design dell’ENFAP di Bologna. Ha diretto i Laboratori di carattere, seminari sulla tipografia organizzati dall’AIAP. Nel 2007 ha curato il ciclo di seminari Singolare femminile: grafica, illustrazione, arte, editoria (quattro seminari + quattro mostre) per il Laboratorio d’arte del Palazzo delle esposizioni di Roma. Dal 1999 al 2013 è docente di Grafica editoriale, Lettering e Tipografia alla Accademia delle arti e nuove tecnologie di Roma. Svolge corsi, seminari e master di Progettazione grafica editoriale, Tipografia e Lettering in vari Istituti e Università (ISIA, Urbino; Accademia del fumetto, Pescara; Università degli studi, Verona, Accademia di belle arti, Palermo). Pubblicazioni in volume: • Enciclopedia multimediale “Le Muse”, De AgostiniSony, Milano/Roma 2004: voci Comunicazione visiva, Manifesto (1970-2000) e Design Industriale (19702000). • AIAP Community 0.1: 1° annuario italiano di grafica, AIAP, Milano 2004. • AIAP Community 0.2: 2° annuario italiano di grafica, AIAP, Milano (in corso di pubblicazione). • AIAP Community 0.3: 3° annuario italiano di grafica, AIAP, Milano (di prossima pubblicazione). • Caratteri e comunicazione visiva. Introduzione allo studio della tipografia, Al Ferro di Cavallo, Roma 2004 (II edizione: 2007). • “SocialDesignZine”, vol. 1: Vive la différence. LCD edizioni, 2005. • Giochi di carattere. Manuale di esercizi tipografici, Al Ferro di Cavallo, Roma 2007. • Differenze (con Fedro Rossi), Pulcinoelefante, Osnago 2008. • Musica, Pulcinoelefante, Osnago 2011. • Storia del Cavallo (con Sandra Antonelli), Al Ferro di Cavallo, Roma 2008. • Lo spazio attorno: la tipografia secondo Andrea Palladio, IkonaLíber, Roma 2012. • Diario tipografico. Incontri, caratteri, libri, IkonaLíber, Roma 2013. • Diario sociale. Il progetto grafico e la comunità, IkonaLíber, Roma 2014. Pubblicazioni in periodici: • “Progetto Grafico” n. 3: articolo su Novecento Italiano, AIAP, Milano 2004. • “Progetto Grafico” n. 6: Mallarmé: scrittura e forma del testo, AIAP, Milano 2005. • “Progetto Grafico” n. 7: Lure. Diario di un viaggio tipo-grafico, AIAP, Milano 2005. • “Progetto Grafico” n. 9: Caratteri classici, AIAP, Milano 2006. • “Progetto Grafico” n. 9: Ridisegni di caratteri bodoniani, AIAP, Milano 2006.

Fabrizio M. Rossi, progettista grafico, docente, direttore editoriale pubblicista ha iniziato la propria attività come consulente editoriale della Fondazione Olivetti (Roma) nel 1984; per essa ha curato la redazione del catalogo generale Libri e Ricerche 1963-1985. Successivamente è stato consulente dell’Istituto di Cultura italiana in Brasile (Rio de Janeiro), curando il Catalogo degli scrittori italiani pubblicati in Brasile. Nel 1987 ha fondato lo studio grafico Ikona (con sedi a Roma e Francavilla al Mare) che tuttora dirige. Nel 2012, per festeggiare i 25 anni di attività dello studio Ikona, nasce il marchio editoriale ikonaLíber, diretto da Fabrizio M. Rossi, con un catalogo che comprende libri artigianali su carta e libri digitali (e-book). Grafica editoriale a stampa e digitale: collane editoriali, libri, e-book, i-book, periodici, quotidiani, riviste aziendali. Comunicazione visiva per la cultura, la pubblica utilità e l’impresa. Progettazione e realizzazione della grafica e dei contenuti, servizi redazionali e di produzione Grafica multimodale cd-rom, dvd-rom, portali e siti web. Identità visiva istituzionale. Immagini coordinate. Nel 1998 lo studio Ikona, insieme ad un gruppo di specialisti provenienti dalle piú significative realtà editoriali italiane, presenta il Progetto Edizione: una gamma completa e integrata di servizi per l’editoria, dalla redazione e revisione dei contenuti alla progettazione e realizzazione grafica sia a stampa sia digitale, includendo i principali formati online e offline. Dal 2001 al 2003 ha diretto la realizzazione dei contenuti e della grafica del CD-Rom interattivo multimodale Novecento italiano, commissionato dal BAICR - Consorzio Biblioteche e Archivi degli Istituti Culturali di Roma (Enciclopedia Treccani, Istituto Gramsci, Fondazione Basso, Società Geografica...), dedicato alla storia politica del Novecento italiano e destinato a tutti gli Istituti superiori, alle Università e alle Biblioteche pubbliche d’Italia. Dal 2011, in collaborazione con lo studio Chialab di Bologna, lo studio Ikona sta realizzando per la Zanichelli il passaggio dei testi scolastici dal cartaceo al digitale (i-book) online e offline. Dal 1990 a oggi Fabrizio M. Rossi affianca alla propria attività professionale quella di docente e coordinatore didattico. Ha svolto numerosi corsi di progettazione grafica editoriale e comunicazione visiva per il CNOS-FAP. Ha collaborato alla stesura del nuovo Progetto per l’orientamento e la formazione (Regione Abruzzo, 1994). Sempre per il CNOS-FAP ha progettato e svolto il Corso Sperimentale di Grafica nelle carceri (1995-1996) e il Corso Sperimentale di Editoria Elettronica nelle carceri

9


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

• “Progetto Grafico” n. 10: Filosofia, progetto, consapevolezza, AIAP, Milano 2007. • “Progetto Grafico” n. 11: Le edizioni Pulcinoelefante, AIAP, Milano 2007. • “Progetto Grafico” n. 12/13: Caratteri armeni e tipografia in esilio, AIAP, Milano 2008. • “Progetto Grafico” n. 14/15: Lettere in libertà, AIAP, Milano 2008. • “Progetto Grafico” n. 18: Il sogno di un bibliofilo. La collezione Mingardi di libri d’artista e figurati, AIAP, Milano 2010. • “Progetto Grafico” n. 18: Ibarra, editore e stampatore spagnolo, AIAP, Milano 2010. • “Bollettino del Museo bodoniano”: La nascita dei Laboratori di carattere, Museo Bodoniano, Parma 2011. • “Atti del Museo bodoniano”: Il disegno dei caratteri dei caratteri digitali: l’eredità e l’invenzione, Museo Bodoniano, Parma 2011. • “Castelli di Yale”: Il carattere dei caratteri, Università degli studi di Ferrara, 2014. • Cataloghi delle mostre e dei concorsi internazionali (vedi oltre, *). • Articoli specialistici per il web. Convegni e Conferenze - Relatore o Curatore: • 2005, Roma, Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2006, Roma, Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2006, Roma, ISIA: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2007, Ancona, Centro Poliarte: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2007, Roma, Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2007, Parma, Biblioteca Palatina: convegno internazionale Il disegno dei caratteri digitali: l’eredità e l’invenzione. • 2008, Roma, Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie: conferenza Il progetto di Progetto Grafico. • 2008, Parma, Biblioteca Palatina: convegno internazionale Bodoni e le avanguardie. • 2008, Lurs-en-Provence (Francia), Rencontres Internationales de Lure: convegno internazionale Au delà des Alpes. Histoire de l’AIAP. • 2008, Vicenza, Grafiche Antiga: conferenza Il ridisegno dei caratteri bodoniani. • 2009, Napoli, PAN: conferenza L’AIAP per l’Abruzzo. DesignPer, Aiap. • 2009, Roma, Centro ENEA: conferenza Il ruolo della comunicazione durante le emergenze. • 2010, Cagliari, Università degli studi, Facoltà di Architettura: conferenza Il ruolo della comunicazione nelle emergenze. • 2011, Roma, “Segnalibero”: conferenza Il Pescegatto, L’Aquila e la Smemoria. • 2011, Cagliari, Università degli studi, Facoltà di Ar-

10

chitettura: convegno I nodi. I territori e l’emergenza. DesignPer, Aiap. • 2013, Ferrara, Università degli studi, Facoltà di Filosofia: convegno internazionale Caratteri. Filosofia e arte dell’espressione. Incarichi: Consigliere nazionale dell’AIAP 2006-2009. Redattore della rivista “Progetto Grafico”. Membro del comitato scientifico di “Typo Tour”, SDZ/ AIAP, Milano. Responsabile delle iniziative dell’AIAP a favore dell’Abruzzo. Responsabile della sezione “tipografia” di AiapZine. Albi Professionali: Socio Professionista Senior AIAP - Ass. italiana design comunicazione visiva. Iscritto all’Albo BEDA - The Bureau of European Designers Associations. Socio Rencontres Internationales de Lure Iscritto all’Elenco Ufficiale dei Comunicatori d’Impresa - CNEL Mostre, concorsi e Premi con catalogo*: • Mostra Comunicare, comunicare, AIAP, Bari, Fiera del Levante 1993; • 1a Triennale del Manifesto per la cultura, ICoGraDA, Sofia, Bulgaria, 1995*; • 1st World Graphic Exhibition, ICoGraDA, Parigi, palazzo dell’Unesco, 1995; • Mostra The fax is the Message, ICoGraDA, Porto, Portogallo, 1995; • 2nd World Graphic Exhibition, ICoGraDA, New York, Usa, 1995; • 17a Biennale Internazionale della Grafica, ICoGraDA, Brno, Repubblica Ceca, 1996*; • Mostra World at your fingertips, ICoGraDA, Brno, Repubblica Ceca, 1996*; • Mostra Ordine & Chaos, Le Unità Mobili dell’Arte, Napoli, 1996; • 3rd World Graphic Exhibition, ICoGraDA, Washington, Usa, 1996; • 4th World Graphic Exhibition, ICoGraDA, Città del Messico, 1996; • Mostra Arte in Giardino, AIAP, Ivrea, 1996; • Mostra Taglia la corda, Archivio Mare Design, Amalfi, 1997; • 5th World Graphic Exhibition, ICoGraDA, Seul, Corea del Sud, 1997; • Mostra Today, ICoGraDA, Pechino, Cina, 1998; • 18a Biennale Internazionale della Grafica, ICoGraDA, Brno, Repubblica Ceca, 1998*; • Mostra Libri mai mai visti, Russi, 1998; • Mostra Riparte, Roma, 1998*. • Golden Bee, 4a Biennale Internazionale di Grafica, ICoGraDA, Mosca, Russia, 1998; • International Designer’s Name Card 1999, ICoGraDA, Pechino, Cina. • 19a Biennale Internazionale della Grafica, ICoGraDA,


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Brno, Repubblica Ceca, 2000*; • 4a Computer Art Biennale, ICoGraDA, Rzeszow, Polonia, 2000; • 1a Festival Internacional de Diseño y Comunicación de Buenos Aires, Argentina, 2000*; • Mostra personale fotografica Gaia, l’angelo e la città: galleria Al ferro di cavallo, Roma, via di Ripetta, ottobre - novembre 2000*; • Mostra personale fotografica Canone. Invenzione a due voci, galleria Al ferro di cavallo, Roma, via di Ripetta, marzo - aprile 2002*; • Mostra AIAP Community 0.1, Riccione, palazzo del Turismo, dicembre 2002*; • Mostra Nessuno uniforme, AIAP, febbraio-marzo 2003*; • Mostra Utilità manifesta, AIAP, aprile 2003; • World Graphic Day, ICoGraDA, aprile 2003; • Mostra Nassiriya, AIAP, dicembre 2003; • Mostra The steel tragedy, MollyDesign, Terni, 2004; • Mostra Histoire du Cheval, con Sandra Antonelli, patrocinio AIAP: galleria Al ferro di cavallo, Roma, via di Ripetta, dicembre 2003*; Centro Servizi Culturali Regione Abruzzo, L’Aquila, maggio-giugno 2004*; • World Graphic Day, ICoGraDA, aprile 2004; • Mostra AIAP Community 0.2, Trani, Castello Svevo, giugno 2004*; • Grand Prix Rencontres Internationales de Lure, Lurs, Francia, 2005; • Mostra Le reliquie di sottospirito, Galleria AIAP, Milano, maggio 2006; • Mostra Identity, ICoGraDA, Biennale Brno, Repubblica Ceca, giugno 2006; • Mostra AIAP Community 0.3, Perugia, Università per gli Stranieri, ottobre 2006*; • Mostra Aperture, Gallerie SDZ, marzo 2007; • Mostra Un ex libris per Mino, Pesaro, Centro Arti Visive “Pescheria”, giugno 2007; • Concorso Fedrigoni Top Applications Award, 2008; • Mostra Sumi-e a Roma, Roma, Istituto Giapponese di Cultura, maggio 2009*; • Premio speciale per la traduzione del MIUR, come redattore di “Progetto grafico”, 2010. • Mostra “Caratteri mobili, caratteri nobili”, Fivizzano, settembre 2011. • Mostra personale fotografica “Acrobati”, Roma, Blå kongo, aprile-maggio 2012. Principali incarichi Professionali: Come associato di Concept Design: consulenza d’allestimento della «Triennale di Milano del Design e della Architettura», 1993. Editoria: • Fondazione Adriano Olivetti • Istituto di Cultura Italiana - Ambasciata Italiana, Rio de Janeiro • Editalia (Poligrafico dello Stato) • Consorzio BAICR*: Istituto della Enciclopedia Italiana G. Treccani

Fondazione Gramsci Fondazione Basso Istituto Luigi Sturzo Società Geografica Italiana Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico Associazione Nazionale per gli Interessi del Mezzogiorno d’Italia Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea Discoteca di Stato Fondazione Ugo Spirito • Zanichelli • Consorzio IRIS (Beni Culturali, Roma) • De Agostini - Rizzoli • De Agostini - Sony • La Nuova Italia* • Laterza* • Nuova ERI* • Muzio* • Lucarini* • Napoleone* • Ediesse* • Editori Palombi • Edizioni Zanibon • Edizioni Chiba, Tokyo • CNOS-FAP Regione Abruzzo • CNOS-FAP Nazionale* • Edizioni Tracce, Pescara • Japadre, L’Aquila • “Bianco e Nero”* • NEA* (“Eco di Bergamo”, “Arena di Verona”, ecc.) • “Il Manifesto”* • “Chitarre” • “Percussioni” • Il Pensiero scientifico • CEN - Content Ed Net, International Medical Publishing Solutions • Italo Bovolenta editore • Casa musicale Sonzogno Impresa e Pubblica utilità: • Centro Ricerche Fater - Procter & Gamble • Finsider* • OICE - Organizzazione Italiana Costruttori Edili* • Bravaitalia* • IGEAM - equilibrio possibile • Cons. Argo Vision (ottica: Abruzzo/Marche/Lazio) • CLAE - Consorzio L’Aquila Esporta (CCIAA e Unione Industriali) • Albatros (gruppo Bozzalla e Lesna) • Università degli Studi dell’Aquila • ARSSA - Regione Abruzzo • Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila • Comune di Roma* • Comune dell’Aquila • Provincia di Pescara • Soprintendenza ai BAAAS dell’Aquila • Seminario Arcivescovile di Chieti • Futura coop. socio-sanitaria onlus • Maico - Istituto Acustico (Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata) • FIA - Federazione Italiana Audioprotesisti • Atari Italia, software • CGD - Comitato Genitori Democratici* • Confcommercio dell’Aquila • Ente Manifestazioni Pescaresi • Conservatorio di Musica di Pescara • DSM - studi di registrazione, Roma • Paul McCartney, “Liverpool Oratorio” (1a italiana) • Istituto Gramma (studi e attività musicali) • Esperia (casa discografica) • IES - Fondazione di studi musicali • SISMA (centro studi musica afroamericana) • Solisti e gruppi musicali ... (*) come studio associato Progetto Edizione

11


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Corrispondenza con La specificità della Regione Abruzzo le tematiche dello Statuto Regionale Nel rispetto delle finalità poste dallo statuto dell’Associazione Libris in fabula, che organizza l’evento, Liber L’Aquila intende “diffondere la cultura del libro illustrato nel mondo dell’infanzia e non; ampliare la conoscenza della cultura letteraria ed artistica con particolare riferimento al libro illustrato, attraverso contatti tra persone, enti ed associazioni; allargare gli orizzonti didattici di educatori, insegnanti ed operatori sociali del settore, affinchè sappiano trasmetter l’amore per la cultura del libro illustrato”. Pertanto, essendo Liber L’Aquila un evento culturale dedicato all’infanzia, è evidente la sua attinenza alle funzioni regionali così come indicate nella Costituzione e nello Statuto. In particolare, si ravvisa l’attinenza con quanto si legge nell’articolo 8 dello Statuto regionale: “La Regione promuove la cultura, lo sport, l’arte e la scienza; valorizza gli apporti degli abruzzesi allo sviluppo della Repubblica; cura e valorizza i beni e le iniziative culturali; salvaguarda il patrimonio costituito dalle specificità regionali. La Regione assicura misure adeguate per la piena realizzazione del diritto allo studio; sostiene la ricerca scientifica e tecnologica in armonia con gli indirizzi dei programmi nazionali, interregionali ed europei; promuove intese ed iniziative con il sistema universitario. L’istruzione e la formazione professionale sono compiti della Regione che cura anche l’ordinamento delle professioni.” Considerata anche la condizione di svantaggio dei bambini che vivono a L’Aquila e che sono stati privati, a causa del sisma, delle biblioteche scolastiche e di spazi di aggregazione culturale, questo evento risulta attinente anche con le funzioni di cui all’articolo 7 dello statuto regionale: La Regione ... promuove interventi qualificati e mirati di politica culturale, educativa, economica e sociale per un proficuo dialogo tra generazioni e per la crescita morale delle nuove generazioni.

L’evento si riconduce a tutte le tematiche regionali relative alla cultura ed al sociale. Lo scolaro privato della sua biblioteca scolastica a causa del sisma è un bambino svantaggiato. Lo scolaro che non ha spazi di aggregazione culturale, è un bambino svantaggiato. Lo scolaro che non può accedere facilmente alla conoscenza della cultura a lui riservata, che non ha spazi dove leggere e formarsi liberamente, perché scegliersi liberamente cosa leggere, significa essere liberi di formarsi la propria coscienza, è un bambino svantaggiato. Un bambino che non accede alla lettura è un bambino svantaggiato. Un bambino che legge sarà un bambino felice. Un bambino che legge sarà un uomo libero. Per tutti questi motivi, il progetto “Liber L’Aquila” ha diritto di cittadinanza nella Regione Abruzzo per essere aiutato a crescere e svilupparsi, per dare risposte a domande che la Regione si pone. La specificità della Regione non è quella che era e che il tempo ha ridotto a memoria, la specificità della Regione è quella che i suoi cittadini creano con le loro iniziative imprenditoriali, culturali e sociali. Proprio perché crediamo in questo, siamo convinti che la Regione Abruzzo e L’Aquila in particolare, possa partire dallo svantaggio creato dal sisma per ricreare un Rinascimento vero della propria specificità. Non dimentichiamo comunque che L’Aquila è stata pioniere della stampa e a quella storia, che al tempo fu una sua specificità, possiamo riallacciarci se vogliamo riferirci alle specificità del suo territorio. Evidenziamo, inoltre, che il territorio aquilano ha visto nascere “Olindo Giacobbe”, uno dei più importanti studiosi di letteratura per l’infanzia del secolo scorso. Giacobbe Olindo (maestro, direttore didattico, provveditore agli studi, funzionario ministeriale, scrittore per l’infanzia) nato il 26 ottobre 1889 a Onna, visse la sua prima infanzia a Paganica, dove il padre era medico condotto. Frequentò le Scuole Medie a L’Aquila e le Scuole Superiori a Perugia, in Seminario, come si usava allora. Conseguito il diploma di maestro presso la scuola normale di Perugia, Olindo Giacobbe intraprese l’attività di insegnamento percorrendo rapidamente una prestigiosa carriera scolastica. Come maestro prestò servizio a Sulmona e Roma. Fu presto promosso direttore didattico e

12


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

quindi, per merito, divenne provveditore agli studi (Macerata, Pescara, Rieti). Accanto all’opera del docente vi è quella del poeta e del giornalista. Fin dall’adolescenza il Giacobbe incominciò ad esprimere in versi il tumulto dei suoi sentimenti: si ricordi a tal proposito Alba del cuore (L’Aquila, Vecchioni) e Canzone all’Abruzzo (Napoli, Edizioni Gioventù). La parte più eletta dei suoi versi è racchiusa in Emmaus, volume di sonetti che testimonia la profonda religiosità dell’autore. Il titolo è tratto dal passo del Vangelo di Luca sull’incontro di Gesù con i discepoli che non lo riconoscono: il canzoniere del Giacobbe vuole anch’esso significare un incontro, quello del poeta con i suoi lettori. Merita anche di essere ricordata la produzione giornalistica: mosse i suoi primi passi nella redazione del “Messaggero”, dove pubblicò una trentina di articoli sulla poesia Popolare abruzzese e una serie di profili delle maggiori figure del Risorgimento della sua terra, fra i quali quella di P. Serafini di cui si giovò anche B. Croce, quando ordinò e raccolse gli studi filosofici e letterari del patriota sulmonese. Collaborò, inoltre, in riviste letterarie e didattiche, e dal 1914 fu titolare della rubrica di critica letteraria della rivista “Noi e il Mondo” e della “Tribuna”. Nel 1919, nominato redattore della “Rassegna Italiana”, fu chiamato a succedere come critico letterario ad Antonio Baldini; tenne tale incarico fino al 1931. La sua opera fu apprezzata e stimata dai più illustri letterati, quali Luigi Pirandello, Alfredo Panzini, Giovanni Papini, Fausto Maria Martini, Ardengo Soffici, Marino Moretti, come ne fanno fede alcune loro lettere a lui rivolte, che sono poi apparse nell’Epistolario del Nostro Tempo dell’Almanacco Bompiani. Nel 1931, Giuseppe Prezzolini, chiamato alla Direzione della Rivista “Leonardo”, affidò al Giacobbe la critica della letteratura contemporanea. Oltre a un’ampia antologia dedicata alle “più belle pagine dei poeti d’oggi” apparsa in diversi volumi presso l’Editore lancianese Rocco Carabba nel 1922, il nome del poeta aquilano è legato a notevoli studi nel campo della letteratura infantile. Dopo aver inizialmente pubblicato nel 1923 le Note di letteratura infantile (Roma, Berlutti), opera nella quale il Giacobbe si muove ancora con una certa libertà rispetto agli orientamenti idealistici, già nell’edizione del 1925 risulta più netta l’adesione alla tesi dell’arte come “momento soggettivo dello spirito”. Nel 1934 il Giacobbe diede al suo lavoro una trattazione più ampia e sistematica, come è evidente ne La Letteratura Infantile (Torino, Paravia), a cui fece ulteriormente seguito, nel 1947, il Manuale di Letteratura Infantile (Roma, Angelo Signorelli), nel quale la vasta materia trattata in precedenza ebbe il suo assetto definitivo. Il testo fu ripubblicato anche dopo la morte del suo

autore (morì a Roma il 24 agosto 1951) insieme al saggio sulla letteratura infantile di Paul Hazard (1954, Milano, Viola e poi 1958, Roma, Armando) con prefazione di Luigi Volpicelli. Olindo Giacobbe rappresenta, dunque, per l’Abruzzo e per l’Aquila in specie un validissimo esponente della cultura sia in ambito letterario, sia, ed in particolar modo, in quello della letteratura per l’infanzia, materia da lui affrontata con entusiasmo e dedizione ammirevoli e con un approccio originale, tanto da meritare di essere considerato lo scopritore di un nuovo modo di leggere il mondo dell’infanzia, conferendo dignità letteraria alla manualistica, un genere oggi molto diffuso che ha raggiunto gli apici della ricerca storico-pedagogico-letteraria.

PRIMA FASE: PRELIMINARE Concorso “Legger, oh!” bandito per le Scuole dell’Infanzia e Primarie di primo grado per l’assegnazione dei 1000,00 euro di libri acquistati dal catalogo del vincitore di “EditoRe” - Premio Editoria per Ragazzi “Iela Mari” e per la selezione delle classi partecipanti ai laboratori. Il Concorso è consistito nell’elaborare una copertina di Libro da un testo fornito dall’Organizzazione dal titolo “Insieme amici” edito dalla Casa Editrice Lineadaria. Altra fase preliminare è stata la selezione delle Case Editrici che sono state chiamate a concorrere al Premio “EditoRE”. Il 5 settembre 2014 si riunirà la Giuria per decretare il vincitore. La Giuria sarà costituita da personalità del mondo della Letteratura per l’Infanzia, prof. Livio Sossi, dell’Illustrazione, Marcella Brancaforte, dell’Università dell’Aquila, prof. Giuseppe Cristofaro, della Letteratura, lo scrittore Giuseppe Lisciani, della Biblioteca, Tito Vezio Viola e della Grafica, Fabrizio Matteo Rossi. Il 6 settembre ci sarà un Laboratorio di Illustrazione tenuto da Marcella Brancaforte, tra le più importanti illustratrici del momento.

SECONDA FASE: REALIZZAZIONE

13

Il progetto verrà realizzato secondo il seguente cronoprogramma:


CALENDARIO “LIBER L’AQUILA” 3a Edizione 2014 - Aggiornato al 2 settembre, 2014 9:39 m. Anteprima “Liber L’Aquila 5 settembre 2014 - Venerdì: Premio Nazionale Editoria per Ragazzi “EditoRE - 3a ediz. Iela Mari” ore 10,00 17,00 Sessione di Giuria, presieduta da Livio Sossi con la partecipazione di Marcella Brancaforte ore 17,30 19,30 Laboratorio “Narrare le Radici” condotto da Marcella Brancaforte, prima sessione 6 settembre 2014 - Sabato: Laboratorio “Narrare le Radici” ore 9,30 17,00 Seconda sessione del Laboratorio condotto da Marcella Brancaforte Apertura Laboratori didattici 29 settembre 2014 - Lunedì: laboratori “Illustriamoci” terza edizione ore 9,30 12,30 Laboratorio UNPODULIPO’ - Sandra Antonelli (Scuola Primaria Statale di Montereale - Classe 1a e 2a) ore 11,15 12,30 Lab. Musica - M° Rosella Pezzuti - (sezioni A-B-C della Scuola dell’Infanzia di Pizzoli - 1o incontro) ore 15,30 18,30 “Smontiamo il libro - Analisi strutturale del libro e del suo linguaggio formale” - Fabrizio M. Rossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 1o incontro) ore 15,30 18,30 Laboratorio di scrittura creativa - prof. Livio Sossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 1o incontro) 30 settembre 2014 - Martedì: laboratori “Illustriamoci” terza edizione ore 9,30 12,30 Laboratorio UNPODULIPO’ - Sandra Antonelli (Scuola Primaria Statale di Montereale - Classi 3a) ore 11,15 12,30 Lab. Musica - M° Rosella Pezzuti - (sezioni A-B-C della Scuola dell’Infanzia di Pizzoli - 2o incontro) ore 15,30 18,30 “Smontiamo il libro - Analisi strutturale del libro e del suo linguaggio formale” - Fabrizio M. Rossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 2o incontro) ore 15,30 18,30 Laboratorio di scrittura creativa - prof. Livio Sossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 2o incontro) 1 ottobre 2014 - Mercoledì: laboratori “Illustriamoci” terza edizione ore 9,30 12,30 Laboratorio UNPODULIPO’ - Sandra Antonelli (Scuola Primaria Statale di Montereale - Classi 4a e 5a) ore 11,15 12,30 Lab. Musica - M° Rosella Pezzuti - (sezioni A-B-C della Scuola dell’Infanzia di Pizzoli - 3o incontro) ore 15,00 18,00 “Smontiamo il libro - Analisi strutturale del libro e del suo linguaggio formale” - Fabrizio M. Rossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 3o incontro); ore 15,30 18,30 Laboratorio di scrittura creativa - prof. Livio Sossi (Insegnanti della Scuola Primaria e Secondaria - 3o incontro) Apertura Mostra Nazionale dell’Editoria per l’Infanzia e del Libro Autoprodotto 2 ottobre 2014 - Giovedì: ore 16,00 - 19,00 Mostra Liber L’Aquila ore 11,00 12,15 Teatro: Compagnia “Teatro Dedalus” - “Marcolin va in bicicletta” cantastorie, pupazzi, marionette, burattini Liberamente tratto dalle storie di “Marcovaldo, ovvero le stagioni in città” di Italo Calvino. Scrittura, Regia, Scene e Pupazzi: Manuela Del Beato Contrabasso e bel canto: Mauro Vaccarelli e Giada Santoro. ore 16,00 17,45 Inaugurazione Mostra dell’Editoria per l’infanzia e del Libro Autoprodotto - 3a Ed. Presentazione dell’Associazione e dell’evento con la partecipazione di personalità cittadine. Onore all’ospite straniero Livio Sossi: presentazione di Michael Aichmayr Editore (Austria) che pubblica anche in italiano. Conferenza del prof. Aichmayr: “Le Edizioni Aichmayr, una sfida per promuovere la cultura e l’arte”. Elisa Pellacani: Presentazione dei popri Libri d’artista e del “Festival del Libro de Artista” di Barcellona con espositori di varie nazioni. Fabrizio M. Rossi: Presentazione degli Autoprodotti dell’Accademia del Fumetto di Pescara (AFP). Livio Sossi: Resoconto Laboratorio “Narrare le radici” di Marcella Brancaforte. Lavori esposti tra gli autoprodotti. ore 18,00 19,30 Musica - Concerto docenti del Conservatorio “Casella” Quintetto di fiati: Giampio Mastrangelo, Flauto - Eugenio Mutalipassi, Oboe Roberto Petrocchi, Clarinetto - Carlo Torlontano, Corno - Giuseppe Ciabocchi, Fagotto J. HAYDN - Divertimento per quintetto di fiati Allegro con spirito - Andante “Corale di S.Antonio” - Minuetto - Rondo J. IBERT - Tre pezzi brevi - Allegro - Andante - Assai lento, Vivo L. BERIO - Opus Number Zoo - Ballo campestre - Il cavallo - Il topo grigio - I gattacci G. ROSSINI - Il Barbiere di Siviglia

14


3 ottobre 2014 - Venerdì: ore 10,00 - 19,00 Mostra Liber L’Aquila ore 9,30 10,30 The English School: Laboratorio “The Bear Hunt” (Classe I - Primaria “B. di Ranallo” - Coppito) ore 9,30 12,30 Laboratorio di Illustrazione con Alfredo Vullo (scuola media D. Alighieri) ore 11,00 12,15 Teatro - Compagnia “Il Lanciavicchio” - “Cenerentola e lo Specchio” - filosofavola noir con Stefania Evandro, Armando Rotilio, Alberto Santucci, Rita Scognamiglio scenografie Ivan Medici/Scenotecnica Lanciavicchio - oggettistica Scenotecnica Lanciavicchio animazione grafica Viola Di Pietro - disegno luci Antonio Silvagni. ore 16,00 16,45 Presentazione libro “Bimbiminkia” - Editrice Clichy - a cura dell’autore, Alfredo Vullo. ore 17,00 17,45 Livio Sossi: presentazione del libro illustrato da Elisa Pellacani “Il pinguino senza frac”. ore 18,00 19,30 Musica - Coro degli allievi del Laboratorio di musica (sezioni A-B-C - Scuola dell’Infanzia di Pizzoli) con l’Associazione Corale “Cantabruzzo”. 4 ottobre 2014 - Sabato: ore 10,00 - 19,00 Mostra Liber L’Aquila ore 9,30 10,30 The English School: Laboratorio “Stone Soup” (adolescenti e adulti) ore 11,00 12,15 Teatro - Compagnia “Il Lanciavicchio” - Cenerentola e lo specchio ore 11,30 12,30 Presentazione libro “La bottega delle cose buone” di Patrizia Tazzi. A cura del prof. Marcello Gallucci ore 15,30 16,00 “La figura di Iela Mari” ricordo a cura di Livio Sossi ore 16,00 17,00 Assegnazione “EditoRe, Premio Nazionale Editoria Ragazzi - 2014 dedicato a Iela Mari” Consegna della statuina all’EditoRE vincente da parte del prof. Michele Mari, figlio di Iela Mari Premiazione del Concorso per le scuole “Legger, oh!” consegna degli assegni, alle Scuole, da parte di UBI Banca - a cura del dott Antonio Rotellini consegna, da parte dei bambini e loro insegnanti, degli assegni all’EditoRE per acquistare i libri vinti. ore 17,00 17,45 Presentazione libro di Donella Giuliani a cura dell’editore Vincenzo Lerro - presente l’autrice ore 18,00 19,30 Musica - Racconto musicale “Il primo concerto dell’orsetto Paddington” di Herbert Chappell Orchestra Conservatorio diretta da Rinaldo Muratori - Voce recitante: Miriam Bonifazi 5 ottobre 2014 - Domenica: ore 10,00 - 19,00 Mostra Liber L’Aquila ore 9,30 19,00 Convegno FISM (Federazione Italiana Scuole Materne - Paritarie): “Un libro per la vita, un amico importante” ore 9,30 9,45 Apertura dei lavori del Presidente Regionale FISM Augusto Capodicasa. ore 9,45 10,00 Relazione dell’illustratrice Elisa Pellacani sulle Illustrazioni nella scuola materna. ore 10,00 13,00 Workshop sull’Albo illustrato - dedicato alla scuola materna - a cura di Livio Sossi ore 15,00 18,00 Workshop di Illustrazione e sul libro d’Artista - a cura di Elisa Pellacani ore 15,00 18,00 Sessione di Giuria del Premio “Franco Trequadrini” con Gianna Marrone, Claudia Camicia, Livio Sossi, Luca Puglielli, Giuseppe Cristofaro, Giuseppe Piacente, Enrico Cristofaro ore 18,00 18,15 Chiusura del Convegno FISM ore 18,15 19,00 Presentazione Premio “F. Trequadrini” per Tesi di Laurea sulla Letteratura per l’Infanzia ore 19,00 19,30 Chiusura del Liber L’Aquila 2014 - a cura di “Libris in Fabula” 2 dicembre 2014* - Martedì: Premio “Franco Trequadrini” ore 10,00 13,00 Commemorazione del prof. Franco Trequadrini Premiazione delle Tesi vincitrici. (*data e programma potrebbero subire variazioni)

Immagini del laboratorio di Marcella Brancaforte

15


Libris

in Fabula associazione

c u lt u r a l e di volontariato

Concorso per le scuole 1000 euro di libri per la Biblioteca scolastica

Ill 2 febbraio 2014 è scomparsa Iela Mari, uno dei nomi più importanti (e di cui essere orgogliosi) all’interno della produzione per ragazzi italiana. Gabriella Ferrano (detta Iela) era nata nel 1932 a Milano, qui all’Accademia di Brera seguì il corso di pittura e incontrò Enzo Mari che frequentava, invece, scenografia. I due si sposano nel 1955 e insieme creeranno una famiglia e alcuni albi illustrati che sono considerati ora dei classici della letteratura per l’infanzia (il primo sarà La mela e la farfalla, edito da Bompiani nel 1960, oggi nel catalogo Babalibri). I loro progetti sono caratterizzati dall’assenza di parole, le loro storie si raccontano attraverso immagini semplici e allo stesso tempo fortemente evocative. Quando Iela proseguirà da sola nel suo percorso di creazione e illustrazione, dimostrerà subito con Il palloncino rosso, nel 1967, di volersi affidare ancora al racconto senza un testo, attraverso le Premio “Franco Trequadrini - pag 1 di 6 immagini. Il libro, pubblicato da Emme Edizioni grazie a Rosellina Archinto, inizialmente fu apprezin Fabula zato più all’estero che in Italia dove gli albi illustrati tarderanno un po’ nell’imporre la loro presenza.

Libris

associazione

c u lt u r a l e d i v o l o n t a-rONLUS iato di volontariato

Premio Nazionale “Franco Trequadrini” per Tesi di Laurea sulla Letteratura per Ragazzi

Università degli studi dell’Aquila Dipartimento di Scienze Umane

BANDO Art. 1 a edizione L’Associazione Culturale “Libris in Fabula”di L’Aquila, 3 d’intesa con il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila - Area Scienze della Formazione - Insegnamento di LetteraL’Aquila la - 29 settembre - 5 ottobre 2014 tura per L’Infanzia, intendono onorare memoria del Prof. Franco Trequadrini, insigne saggista, studioso di letteratura giovanile e per molti anni titolare della Cattedra di Letteratura per l’Infanzia 16 annuale riservato alle Tesi di laurea Magisall’Università degli Studi di L’Aquila, con un Premio trale e/o Specialistica (o vecchio ordinamento quadriennale) su tematiche attinenti alla letteratura per ragazzi discusse nelle Università Italiane e/o nelle Università Estere con Dipartimenti di Ital-

Profile for Enrico Cristofaro

Liber L'Aquila 2014 progetto  

Progetto della terza edizione dell'evento "Liber L'Aquila" organizzato dall'Associazione "Libris in Fabula" dell'Aquila

Liber L'Aquila 2014 progetto  

Progetto della terza edizione dell'evento "Liber L'Aquila" organizzato dall'Associazione "Libris in Fabula" dell'Aquila

Advertisement