__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

enjoyfoodmagazine.blogspot.it

N 15 – Marzo 2020

Food Magazine


ENJOY FOOD MAGAZINE

CONTRIBUTORS Anna Funari Caterina Anello Claudia Di Francesco Cristina Cozzi Dina Gintsburg Francesca Marcuccio Francesca Mele Grazia Giannuzzi Karen Odell Maria de Candia Michelangelo Mascellaro Vincenzo Serino

FOTO DI COPERTINA Francesca Marcuccio

LA REDAZIONE Lucia Antenori Lucia Lettieri Elena Prugnoli

PER I LETTORI Se ti piace cucinare e fotografare i tuoi piatti, inserisci le foto su instagram con l'hashtag #enjoyfoodmagazine. Le ricette con le foto più belle verranno pubblicate sulla rivista. PER LA PUBBLICITÀ Se vuoi pubblicizzare i tuoi prodotti, la tua azienda o un evento, inviaci una mail scrivendo come oggetto "pubblicità" e presentando la tua proposta. enjoyfoodmagazine@gmail.com

enjoyfoodmagazine.blogspot.it


Chi non ama il cioccolato? Da sempre considerato il "cibo degli dei". Scuro, cremoso, setoso, spesso associato al piacere. Tutti lo amiamo dal fondente a quello al latte e questo numero vogliamo dedicarlo proprio a questo magnifico ingrediente. Scopriamo insieme cosa ci propongono questo mese le nostre e i nostri food blogger: una serie di ricette dolci e salate veramente interessanti da provare. Come al solito sono ricette semplici da riprodurre in casa! Non sapete cosa preparare a colazione? Dei muffin, cupcake, torte o crostate sarebbero perfetti e se poi oltre al cioccolato aggiungete della frutta saranno ancora piĂš golosi. Volete preparare un dolce importante per sorprendere chi lo mangerĂ ? Siete curiosi di cimentarvi in piatti particolari che non avete mai provato tipo la pasta, carne o pesce abbinati al cioccolato? Allora non vi resta che sfogliare la rivista e se poi siete allergici a qualche alimento cercate attraverso le etichette le ricette che fanno per voi ma se questo non basta contattateci per ottenere ricette adatte alle vostre esigenze. Buona lettura.

La redazione


CARNE / JULY 2019

MARZO N. 15

TUTTO CIOCCOLATO MUFFIN E CUPCAKE Piccoli dolcetti da preparare al volo, golosi e sempre apprezzati

BISCOTTI Biscotti in tutte le declinazioni, con frutta fresca o secca, ma sempre al cioccolato

TORTE E CROSTATE Che sia nell' impasto, o che sia come farcitura, il cioccolato è sempre il protagonista

DOLCI AL CUCCHIAIO Voluttuose creme o morbidi dolci da gustare un cucchiaio dopo l'altro

IL CIOCCOLATO NEI SALATI Dall' antipasto ai secondi, tante ricette particolari per usare il cioccolato anche nei piatti salati

CONTATTI https://enjoyfoodmagazine.blogspot.com

@EnjoyFoodMagazine

@EnjoyFoodMagazine

contenuti


MUFFIN E CUPCAKE

Muffin e cupcake sono dolci facili da realizzare e sono anche buonissimi. Quando tra gli ingredienti inseriamo il cioccolato diventano ancora piĂš golosi. Iniziamo allora con una carrellata di dolcetti dove il cioccolato diventa ingrediente caratterizzante.


Cupcake con crema al burro Ingredienti per i cupcake

Ingredienti per la crema al burro

90 g di farina auto lievitante 90 g di farina 00 90 g di cacao amaro in polvere 80 g di uova 225 g di burro 225 ml di latte 225 g di zucchero 140 g di cioccolato fondente al 70% 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci

200 g di burro ammorbidito 500 g di zucchero a velo 2 cucchiai di estratto di vaniglia 30 - 50 ml di latte

Mettere il latte, il burro a pezzetti, il cioccolato, e lo zucchero dentro una pentola antiaderente. Fare sciogliere tutti gli ingredienti, ma senza far bollire. Mescolare e fare attenzione che non attacchi al fondo della pentola, altrimenti si dovrà rifare. Una volta sciolti gli ingredienti, fare raffreddare per circa 10 - 15 minuti. Versare il composto dentro la planetaria, unire le farine setacciate, il lievito, il cacao e le uova, un ingrediente alla volta. Mescolare il composto con le fruste a bassa velocità, finché non si crea un composto omogeneo. Sistemare i pirottini nella pirofila dei muffin. Versare circa 3/4 dell’impasto dentro ogni pirottino e porre in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 - 30 minuti. Trascorso il tempo fare la prova stecchino. Anche una volta cotto l’impasto resta umido e cioccolatoso. Nel frattempo preparare la crema al burro Dentro una planetaria con fruste porre il burro a temperatura ambiente e tagliato a pezzi, unire la vaniglia, lavorare fino ad ottenere un composto morbido e spumoso. Aggiungere un quarto dello zucchero a velo e mescolare a bassa velocità, appena sciolto continuare ad unire lo zucchero a velo, un quarto alla volta, lavorare bene dopo ogni aggiunta. Quando nell'aggiunta di zucchero, ci sarà difficoltà nell'amalgamare la crema, iniziare ad unire il latte a piccole dosi. Regolarsi per la cremosità del composto e il latte da aggiungere. (Possono bastare 30 ml di latte o si può aggiungere fino a 50 ml) La crema al burro è pronta per essere utilizzata quando diventa chiara e soffice, versare dentro ad un sac a pochè e dare spazio alla fantasia per decorare.

Cake & Fancy


Muffin cioccolato e noci

Ingredienti 2 uova intere 250 g di farina 00 1 bustina di lievito istantaneo per dolci 100 g di zucchero semolato 120 ml di yogurt bianco naturale 30 g di cacao amaro in polvere 40 g di noci 80 ml di olio di semi di girasole

Iniziare a preparare i Muffin al cioccolato e noci montando in una ciotola le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro ed omogeneo. Aggiungere l’olio a filo e lo yogurt e continuare a mischiare. Aggiungere la farina bianca setacciata e il lievito e mescolare ancora il tutto. Infine aggiungere il cacao in polvere e le noci tritate grossolanamente al resto degli ingredienti e mescolare in modo uniforme. Prendere la teglia da muffin, posizionare gli stampini di carta e versarci l’impasto. Infornare a 180°C per 20 minuti. Appena cotti, far raffreddare i Muffin al cioccolato e noci e poi sono pronti per essere serviti.

Cibo che passione


Le dolci creazioni di Cris


Mini Muffin al cacao Ingredienti 200 g di zucchero 185 g di burro (fuso) 170 g di farina 30 g di cacao amaro in polvere 2 uova 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci 1 pizzico sale Codette colorate q.b. Crema spalmabile alla nocciola q.b.

Sciogliere il burro a bagnomaria e fare raffreddare. Iniziare con il lavorare insieme lo zucchero e le uova leggermente sbattute. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata con il lievito, e lavorare bene. Unire il burro fuso, il cacao ed infine il pizzico di sale. Lavorare con la spatola o con un frullino elettrico, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Inserire i pirottini di carta nell'apposito stampo per muffin e riempirli di 2/3 ognuno. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, il tempo di cottura può variare da forno a forno, pertanto dopo 15 minuti vi consiglio di effettuare la prova stecchino. Sfornare i mini muffin al cacao, farli raffreddare su una gratella per dolci, ed infine con la punta di un coltello stendere sulla parte superiore di ogni muffin un velo di crema di nocciola e decorare con tante codette colorate! Se non possedete uno stampo per mini muffin, si può usare quello tradizionale e riempire ogni pirottino per metà, e fare 2 infornate. Una volta freddi per ottenere un fantastico risultato vi basterà eliminare il pirottino.


I manicaretti di nonna Lella

Muffin soffici e friabili

Ingredienti 2 uova 90 g di farina 0 70 g di cacao amaro in polvere 120 g di zucchero semolato 120 g di burro 120 g di formaggio spalmabile 1 cucchiaino di lievito per dolci 1 pizzico di bicarbonato Zucchero a velo q.b. In una ciotola montare il burro con lo zucchero, deve diventare spumoso. Aggiungere una per volta le uova e mescolare.

Unire la farina, il cacao amaro, il lievito, il bicarbonato e amalgamare tutti gli ingredienti. Infine, aggiungere il formaggio spalmabile, incorporando bene. Riempire i pirottini per 3/4 e infornare a 180°C per circa 20 minuti. Farli raffreddare e spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo. Ecco pronti i muffin al cioccolato .


Muffin mela e cannella

In cucina con Zia Ralù

Ingredienti per 12 muffin 150 g di farina 00 6 g di cacao amaro in polvere 100 g di cioccolato fondente 75 % 150 g di zucchero 60 g di burro 300 ml di latte 1 uovo ½ bustina di lievito per dolci

Per decorare 1 mela grande 1 cucchiaio di zucchero di canna 1 cucchiaino circa di cannella in polvere

Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel forno a microonde. Montare il burro con lo zucchero e quando sarà chiaro e spumoso aggiungere l’uovo. Quando l’uovo sarà ben inglobato aggiungere il cioccolato fondente sciolto e mescolare bene. A questo punto incorporare nella crema formata il latte e mescolare delicatamente. Aggiungere la farina setacciata insieme al cacao in polvere e al lievito. Accendere ora il forno a 180°C e foderare una teglia per muffins di pirottini di carta.

Versare l’impasto nei pirottini distribuendolo bene e riempiendo i pirottini fino a 2/3. Sbucciare la mela e tagliarla in otto parti. Togliere la parte centrale del torsolo e poi tagliare gli spicchi a fettine non molto sottili. Condire con un cucchiaio di zucchero di canna e un cucchiaino di cannella in polvere i pezzetti di mela. Mescolare bene e decorare con i pezzetti di mela i muffins. Infornare per 20 – 25 minuti e poi sfornarli e farli raffreddare. Spolverare di zucchero a velo e gustarli.


Biscotti


Senza Uova

Taralli dolci glassati In cucina con zia Ralù

Ingredienti per circa 50 taralli 200 g di farina tipo 00 80 g di semola rimacinata 90 ml di olio evo 80 ml di vino bianco 50 g di mandorle 40 g di zucchero 6 g di lievito per dolci Per glassare 400 g di cioccolato fondente

Prima di tutto misurare olio e vino e metterlo a scaldare in un pentolino per 1 minuto, non deve bollire. Frullare le mandorle insieme allo zucchero, poi aggiungerli alle due farine in una ciotola. Unire alle farine anche il lievito e aggiungere il vino e l’olio mescolati e iniziare ad amalgamare. Impastare fino ad avere un impasto elastico ed omogeneo. Far riposare 15 minuti coprendo l’impasto con un canovaccio pulito. Intanto foderare una teglia con carta da forno e accendere il forno a 180°C. Riprendere l’impasto poco per volta e stendendolo con il palmo delle mani formare un cordoncino di circa 1 cm di diametro. Tagliare il cordoncino in pezzi di circa 10 cm e unire gli estremi dei cordoncini formando una ciambellina. Disporre i taralli nella teglia uno alla volta proseguendo con altro impasto fino ad esaurirlo totalmente. Infornare così i taralli ottenuti nel forno ormai caldo a 180°C statico e far cuocere per 10 - 15 minuti. Per verificare la cottura dei taralli basterà prenderne uno e verificare che la parte che sta a contatto con la carta da forno sia ben dorata. La parte superiore deve essere leggermente colorita. Una volta cotti i taralli, estrarli dal forno e farli raffreddare prima di glassarli. Quando saranno freddi potranno essere glassati. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e glassare i taralli, farli solidificare ed ecco che sono pronti per essere gustati.


Biscotti di meliga con cioccolato GRAFICARE IN CUCINA Ingredienti 125 g di farina di mais fioretto 250 g di farina di frumento 00 125 g di zucchero 1 uovo intero grande 250 g di burro (a temperatura ambiente) Buccia grattugiata di un limone biologico 1 bustina di vanillina 200 g di cioccolato fondente

In una ciotola mettere le due farine, lo zucchero, la vanillina e la buccia di limone grattugiata e mescolare con un cucchiaio. Unire il burro morbido e mescolare cercando di incorporarlo bene. Aggiungere l’uovo intero e mescolare ancora, si dovrà ottenere un composto abbastanza morbido, se fosse troppo duro aggiungere un tuorlo d’uovo. Il composto deve essere abbastanza morbido, ma non troppo, quella consistenza giusta per riuscire a formare i biscotti con la sacca da pasticcere. Coprire una teglia con carta forno, riempire una sacca da pasticcere con il composto e mettere un beccuccio a stella. Formare delle piccole ciambelline rotonde con un buco al centro direttamente sulla carta forno. Infornare in forno statico già caldo a 180°C e lasciare cuocere per circa 15-20 minuti, dovranno essere ben dorati, ma attenzione perché ogni forno ha i suoi tempi. Una volta cotti lasciare raffreddare i biscotti, nel frattempo sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria. Intingere i biscotti per metà e poi appoggiarli su una gratella in modo che il cioccolato si rapprenda. Successivamente trasferirli in frigorifero per accelerare l’indurimento.


Senza lattosio

Graficare in Cucina


Biscotti rustici con pere e cioccolato Ingredienti 150 g di farina di grano saraceno 150 g di farina 0 100 g di zucchero di canna muscovado 100 g di cioccolato fondente al 70% 280 g di polpa di pera (tagliata a dadini piccoli) 8 g di lievito in polvere per dolci 1 uovo 80 g di olio di semi Buccia di arancia biologica q.b. (facoltativa)

In una ciotola rompere l’uovo e aggiungere tutti gli altri ingredienti. Mescolare in un primo momento con una forchetta, poi impastare con le mani, lasciando il composto sempre nella ciotola. Foderare una teglia con carta forno. Inumidirsi le mani e formare i biscotti della grandezza di una noce. Distanziarli tra loro perchÊ durante la cottura lieviteranno leggermente. Infornare in forno statico a 180°C già caldo e lasciare cuocere per circa 15 minuti.


Senza lattosio

Rafano & Cannella


Biscotti ai cereali e cioccolata Ingredienti 200 g di cereali misti (fiocchi d' avena, farro, ecc…) 110 g di farina integrale 50 g di nocciole 50 g di mandorle 1 cucchiaio di gocce di cioccolato 2 uova 45 g di miele 120 g di zucchero di canna 60 ml di olio di semi 5 g di lievito in polvere per dolci 15 g di bacche di Goji 15 g di cacao amaro

Tritare le nocciole e le mandorle fino a ridurle in polvere e raccoglierle in una ciotola. Unire tutte le polveri e i cereali e mescolare bene. Aggiungere le uova, il miele, l’olio e amalgamarli al composto. In ultimo unire le gocce di cioccolato e le bacche di goji precedentemente ammollate in acqua fredda per 10 minuti. Si otterrà un impasto non omogeneo e un tantino appiccicoso. Infarinare il piano di lavoro e versarci sopra il composto ottenuto; quindi stenderlo con il mattarello inumidito fino ad ottenere una “sfoglia” di 6-7 millimetri che andrà ritagliata con stampini per biscotti del diametro di 5 cm. Rivestire con carta forno due teglie e adagiarvi sopra i biscotti, mano mano che li formate. Infornare a 180°C per 20 minuti in modalità statica. Lasciar raffreddare completamente i biscotti su una gratella prima di riporli in una scatola per biscotti o in un sacchetto per alimenti.


Rafano & Cannella


Biscotti morbidi cioccolato e pera Ingredienti 200 g di burro 220 g di zucchero semolato 2 uova buccia di 1 arancia grattugiata 20 ml di Rhum 480 g di farina “00” 20 g di cacao amaro 1 bustina di lievito per dolci 1 pera piccola 1 pizzico di sale fino Zucchero a velo q.b.

Per questa preparazione si può utilizzare la planetaria o impastare a mano, l’importante è incorporare gli ingredienti nella giusta sequenza. Mettere il burro a temperatura ambiente (e quindi morbido) e lo zucchero nel boccale della planetaria e montarli fino a quando diventeranno spumosi e biancastri. Se non si usa la planetaria, si potrà utilizzare lo sbattitore elettrico. Poi aggiungere la buccia grattugiata dell’arancia e il rhum (in alternativa si può usare una bagna analcolica al rhum), il sale, le uova e amalgamarli bene. In ultimo aggiungere la farina setacciata insieme al lievito e al cacao e la pera grattugiata. Se l’impasto dovesse risultare eccessivamente molle, aggiungere ancora un po’ di farina ma non superare i 20 grammi. Porre il composto in frigo per un’ora. Trascorso questo tempo, riprendere l’impasto e ricavare delle palline grosse più o meno quanto una noce, passarle nello zucchero a velo e disporle su due teglie da forno (rivestite con carta forno) ben distanti tra loro. Infornare a 180°C per 10 minuti. Se il vostro forno dispone di una funzione “pasticceria”, usate quella altrimenti cuocere i biscotti in modalità ventilata. Appena fuori dal forno, i biscotti saranno ancora morbidi, avranno la giusta consistenza quando saranno ben freddi.


Senza lattosio

Biscotti da inzuppo al cacao

Quella lucina nella cucina


Ingredienti 470 g di farina 00 40 g di cacao amaro 200 g di zucchero più quello da mettere sui biscotti 4 uova medie 100 g di olio d’oliva extravergine Aroma di vaniglia Succo e buccia grattugiata di un'arancia piccola biologica 8 g di lievito per dolci 10 g di ammoniaca per dolci Zucchero semolato per decorare q.b.

Mettere in una ciotola la farina e l’olio, mescolare i due ingredienti e sfarinarli tra le mani in modo tale che l’olio venga assorbito completamente dalla farina. In un’altra ciotola montare le uova con lo zucchero, aggiungerle gradualmente alla farina precedentemente mescolata all'olio. Aggiungere l’aroma di vaniglia e la buccia del limone, continuare a mescolare, inserire gradualmente tutti gli altri ingredienti: l’ammoniaca e il lievito sciolto nel succo di limone. L’impasto deve risultare molto morbido. Spennellarlo con dell’olio, coprirlo per non fare asciugare la superficie e farlo riposare per otto ore circa, più l’impasto riposa più i biscotti saranno buoni. Dopo il tempo di riposo, formare dei cilindri della grandezza di un pollice di spessore e lunghi all'incirca 10 cm se si vogliono grandi altrimenti meno. Nel formare i biscotti, le mani vanno unte di olio per poter manipolare più facilmente l’impasto. Passare i biscotti nello zucchero semolato e adagiarli su una leccarda ricoperta con carta forno. I biscotti vanno messi ben distanziati perché in cottura cresceranno tanto.

Infornare a 180°C per circa 15 minuti o fino a doratura. Oppure a 200°C per 10 minuti forno statico.


Cookies al Cioccolato e Lamponi Ingredienti 240 g di burro morbido a temperatura ambiente 150 g di zucchero semolato 30 g di zucchero grezzo di canna 2 uova 360 g di farina 1/2 cucchiaino di sale 1 cucchiaino raso di lievito 120 g di cioccolato fondente in pezzi Lamponi freschi 1 pugno

Lavare i lamponi, asciugarli e lasciarli in freezer. Iniziare a lavorare il burro morbido con lo zucchero in una planetaria fino ad ottenere una pomata, aggiungere poi le uova e fare amalgamare per bene. Unire quindi la farina, il sale ed il lievito. Versare nel composto il cioccolato in pezzi. Alla fine, unire i lamponi infarinati mescolando pochissimo con una spatola. Prendere una paletta da gelato per fare delle palline di composto tutte uguali. Con la paletta prelevare quindi il composto che sarà cremoso e sistemarlo su una teglia con carta da forno. Fare attenzione a distanziare per bene le palline perché in cottura tenderanno ad appiattirsi. Cuocere in forno caldo a 175°C per 15-18 minuti. Appena ben dorati tirare fuori i biscotti dal forno e lasciarli raffreddare direttamente nella teglia di cottura. I cookies rimarranno morbidi all’interno e leggermente croccanti all’esterno.

P A G E 5   |

S A V O R Y

PaneMarmellata


Una splendida rassegna di torte al cioccolato una piĂš golosa dell'altra Torte da colazione, per la merenda. Crostate o deliziose torte per le grandi occasioni!


Senza glutine

Torta alla crema di nocciole Ingredienti 300 g di crema spalmabile alle nocciole 4 uova Per decorare Panna montata q.b. (facoltativo) Cacao in polvere q.b. (facoltativo) Lamponi q.b. (facoltativo) Foglie di menta q.b. (facoltativo)

Come prima cosa preriscaldare il forno a 180°C e foderare con della carta forno una tortiera di circa 18 cm. Rompere le uova in una ciotola e con l’aiuto delle fruste elettriche montarle per qualche minuto ad alta velocità. Si dovrà ottenere un composto schiumoso e chiaro. Riscaldare a bagnomaria o in microonde la crema di nocciole per renderla fluida e versare all’interno del composto di uova, mescolare delicatamente. Ora versare il composto all’interno dello stampo foderato in precedenza. Infornare la torta a 180°C per 40 minuti circa. Fare raffreddare e decorare con semplice zucchero a velo oppure con panna montata e lamponi, una spolverata di cacao amaro in polvere e delle foglioline di menta.

Cibo che passione


Crostata al cioccolato e mele Ingredienti per la farcitura 200 g di confettura di mele cotogne 3 cucchiai di cioccolato fondente (in scaglie) 2 mele Golden 1 cucchiaio di zucchero di canna 1/2 bicchiere di gelatina (per dolci) Per la pasta frolla al cacao 250 g di farina 0 15 g di cacao amaro in polvere 150 g di burro 85 g di zucchero semolato 1 uovo intero 1 pizzico di sale fino

Rafano & Cannella

La crostata al cioccolato e mele è molto semplice da realizzare. La pasta frolla può essere preparata al momento oppure in anticipo e congelata. Se si opta per la seconda soluzione, quando sarà scongelata andrà lavorata qualche istante tra le mani quindi procedere con la preparazione del dolce. Quindi, per cominciare preparare la pasta frolla al cacao. Per la ricetta ne serviranno 200 g. In una ciotola capiente o sulla spianatoia versare la farina setacciata insieme al cacao e un pizzico di sale fino. Mettere al centro le uova, lo zucchero e il burro a pezzetti, mescolare gli ingredienti del centro e poi man mano incorporare tutta la farina. Non lavorare molto la pasta altrimenti diviene elastica e al momento di stenderla si sbriciolerebbe troppo. Avvolgerla, quindi, nella pellicola e porla in frigo per un’ora prima di usarla. Sbucciare le mele, tagliarle a fettine sottili e spruzzarle con un po’ di limoncello. Quando la pasta frolla sarà pronta per l’utilizzo, stenderla col mattarello fino ad ottenere una sfoglia di circa mezzo centimetro e ricoprire il fondo e il bordo di una teglia per crostate di 20-22 cm di diametro. Sul fondo fare uno strato di cioccolato in scaglie e su questo distribuire uniformemente la confettura di mele cotogne. Coprire con le fettine di mele accavallandole appena. Infine aggiungere la scorza di limone grattugiata e una spolverata di zucchero di canna. Infornare a 190°C in modalità statica per circa 25 minuti o comunque regolarsi col proprio forno. Quando la crostata al cioccolato e mele sarà ben fredda, sformarla e ricoprirla con un velo di gelatina per dolci.


Crostata cioccolato e mele

19


Crostata al cioccolato con crema all'arancia 19

Graficare in Cucina

Ingredienti per la frolla al cacao 275 g di farina 25 g di cacao amaro 125 g di burro 2 uova grandi 130 g di zucchero 8 g di lievito in polvere per dolci 1 bustina di vanillina in polvere Per la crema 2 tuorli d'uovo 70 g di zucchero 300 ml di latte 1 arancia biologica 50 g di maizena Per la copertura Zucchero a velo q.b.

Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, fare un incavo centrale e romperci dentro le uova, aggiungere il burro a pezzetti, il lievito, la vanillina, lo zucchero e il cacao amaro. Amalgamare velocemente il tutto, l’impasto non deve scaldarsi troppo. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente da cucina e riporre la frolla nel frigorifero per circa venti minuti. Nel frattempo preparare la crema. Versare il latte in un pentolino e portarlo a bollore. In un altro pentolino riunire i tuorli d’uovo con lo zucchero e mescolare bene con una frusta. Unire la farina e la buccia di un’ arancia grattugiata, accendere il fuoco al minimo, mescolare bene evitando la formazione di grumi. Aggiungere il latte bollente, mescolare velocemente, unire 50 ml del succo dell’arancia e lasciare addensare la crema per qualche minuto. Imburrare ed infarinare una teglia per crostate (la mia è di circa 20-21 cm di diametro) disporre due strisce di carta forno lunghe a croce sul fondo, in questo modo sarà molto semplice sformare la crostata. Prelevare 2/3 di impasto e stenderlo tra due fogli di carta forno infarinati cercando di raggiungere il diametro della tortiera più i centimetri per il bordo. Levare lo strato superiore di carta forno e capovolgere la frolla nella teglia. Adagiarla appiattendo bene con le mani, poi togliere il secondo foglio di pasta frolla. Stendere la crema pasticcera e con il restante impasto formare la griglia della crostata. Infornare in forno ventilato già caldo a 150°C per circa 30 minuti. Attenzione perché ogni forno ha i suoi tempi. Lasciare raffreddare la crostata e cospargerla con lo zucchero a velo.


Graficare in Cucina


Crostata morbida al cioccolato Ingredienti 2 uova medie 80 g di zucchero 80 g di burro 80 g di latte 150 g di farina 0 (va bene anche 00) 1 bustina di vanillina 8 g di lievito in polvere per dolci Buccia grattugiata di un limone biologico q.b. Granella di mandorle q.b. per la ganache al cioccolato 200 g di cioccolato fondente 1 cucchiaino di miele 45 g di burro (fuso) 80 ml di latte

Imburrare ed infarinare lo stampo e accendere il forno in modalità statica a 180°C. In una terrina rompere le uova, unire lo zucchero e la vanillina e cominciare a montare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un bel composto gonfio e spumoso. Unire la buccia grattugiata del limone ed il burro intiepidito e montare ancora il composto. Miscelare la farina con il lievito e aggiungere il tutto al composto di uova, setacciando le polveri e mescolando con una spatola con movimenti delicati. Infine unire il latte e amalgamare sempre delicatamente. Versare il composto nello stampo e infornare per circa 20 minuti, fare la prova stecchino perchÊ ogni forno ha i suoi tempi. Lasciare raffreddare la torta. Nel frattempo preparare la ganache al cioccolato. Versare il latte e il miele in un pentolino, accendere il fuoco e appena accenna a bollire aggiungere il cioccolato e il burro, abbassare la fiamma e mescolare fino a quando otterrete un composto liscio e cremoso. Versare la ganache nell'incavo della base e lasciare raffreddare. Decorare il bordo della ganache con la granella di mandorle. La crostata morbida al cioccolato è pronta!


19

Senza glutine


Quadrotti con farina di castagne e cioccolato Graficare in Cucina

Ingredienti 200 g di farina di castagne 4 uova 180 g di burro (a temperatura ambiente) 200 ml di latte 50 g di cacao amaro in polvere 50 g di gocce di cioccolato fondente (+ qualcuna per guarnire) senza glutine 150 g di zucchero 250 ml di panna fresca da montare 8 g di lievito in polvere per dolci senza glutine Zucchero a velo q.b.

Dividere i tuorli dagli albumi mettendoli in due ciotole diverse. Montare a neve gli albumi. Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido, poi unire i tuorli, uno per volta, sempre montando con le fruste elettriche. Aggiungere la farina di castagne miscelata con il cacao e il lievito, intervallando con il latte. Unire gli albumi montati a neve sempre lavorando con le fruste. Infine, aggiungere, mescolando con una spatola, le gocce di cioccolato. Foderare una teglia con carta da forno inumidita e strizzata e versarci dentro il composto livellandolo bene. Infornare in forno ventilato già caldo a 170°C per circa 25 minuti, fate la prova stecchino perchÊ ogni forno hai suoi tempi. Quando la torta sarà fredda dividerla a quadrotti e metterli su un piatto da portata. Montare la panna e zuccherarla a piacere con lo zucchero a velo e guarnire ogni quadrotto con un ciuffo di panna. Cospargere con un pochino di cacao amaro e decorare con qualche goccia di cioccolato. Lasciare nel frigo prima di servire, questi dolcetti sono buoni freschi.


Senza lattosio

Graficare in Cucina


Torta ACE con mandorle e cioccolato Ingredienti 250 g di farina 00 3 uova medie 95 g di olio di semi 190 g di zucchero semolato Scorza grattugiata di un'arancia bio Scorza grattugiata di un limone bio Succo di un'arancia e succo di un limone 1 carota media 75 g di cioccolato fondente (in questo caso al 60%) 1 bustina di vanillina in polvere 1 bustina di lievito in polvere per dolci 60 g di mandorle Zucchero a velo q.b.

Rompere le uova in una terrina, unire lo zucchero, la vanillina e montare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto bello gonfio e montato. Unire l’olio, le scorze grattugiate e i succhi dei due agrumi e lavorare ancora un pochino l’impasto. Raschiare, lavare la carota e frullarla finemente, poi aggiungerla al composto. Miscelare tra loro la farina con il lievito e unire le polveri al composto sempre amalgamando con lo sbattitore. Infine unire le mandorle tritate e il cioccolato, mescolare con una spatola. Imburrare ed infarinare una tortiera da 22 cm di diametro, versarci dentro il composto ed infornare in forno statico già caldo a 170°C per 45-50 minuti, fare la prova stecchino. Quando la torta sarà fredda cospargere con lo zucchero a velo.


19

Graficare in Cucina


Torta Cioccolato e Fragole Ingredienti per la base 3 uova medie 170 g di zucchero 280 g di farina 0 20 g di cacao amaro in polvere 100 g di burro 150 g di cioccolato fondente al 60% 1 bustina di vanillina 1 bustina di lievito in polvere per dolci 150 ml di latte 200 g fragole mature per la ganache 250 g di cioccolato fondente al 60% 200 ml di panna fresca liquida per dolci

Mondare e lavare le fragole, ridurle a pezzettini piccoli e sottili e infarinarli leggermente. Tenerne un paio da parte per guarnire il dolce. Sciogliere a bagnomaria i 150 g di cioccolato fondente con i 100 g di burro. Rompere le uova in una ciotola, unire lo zucchero e la vanillina e montare con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto gonfio e ben montato. Quando il composto sciolto si sarà intiepidito unirlo, a filo, al composto montato di uova, sempre lavorando con le fruste. Miscelare tra loro farina, cacao e lievito e aggiungere le polveri al composto alternando con il latte, lavorando delicatamente con una spatola. Infine unire le fragole dopo avere eliminato la farina in eccesso e inglobarle delicatamente. Imburrare ed infarinare uno stampo da 24 cm, oppure un equivalente rettangolare, come in questo caso e distribuire il composto. Infornare in forno ventilato già caldo a 160°C per 40-50 minuti, fare comunque la prova stecchino. Mentre la torta si raffredda preparare la ganache mettendo a sciogliere a bagnomaria i 250 g di cioccolato fondente e i 200 ml di panna. Rivestire il dolce e lasciare rapprendere. Lasciare riposare un paio di ore prima di gustare la torta. Per conservarla coprire bene e mettetla in frigorifero.


19


Torta Pere e cioccolata Zucchero lievito e farina

Ingredienti 360 g di farina 00 240 g di burro morbido 200 g di zucchero 4 uova medie 30 g di cacao amaro in polvere 16 g di baking powder (oppure lievito in polvere) 1 kg di pere (meglio abate) Succo di limone q.b. Gelatina neutra per pasticceria q.b. (facoltativa)

Preparare le pere Prima di iniziare a preparare l’impasto, sbucciare e tagliare le pere. Circa la metà di queste vanno tagliate a cubetti mentre l’altra metà vanno tagliate in quarti. Spruzzarle con poco succo di limone per evitare che anneriscano. Preparare l' impasto Lavorare il burro con lo zucchero in planetaria usando la foglia oppure con le fruste se non avete la planetaria. Deve diventare gonfio e morbido. Aggiungere quindi poco alla volta le uova leggermente sbattute. Le uova devono essere a temperatura ambiente. Incorporare a mano usando una spatola la farina setacciata con il cacao e il lievito. Per ultima cosa aggiungere le pere a cubetti. Cottura Trasferire l’impasto in una tortiera di 26-28 cm di diametro imburrata e infarinata. Disporre a raggiera sulla superficie gli spicchi di pera. Cuocere in forno a 180°C per circa 30-40 minuti circa. Decorazione Dopo aver fatto raffreddare la torta spennellare ogni pera con poca gelatina neutra per lucidare. Questa operazione è facoltativa.


Senza Uova


Torta 5 minuti Cibo che passione

Ingredienti 350 ml di latte intero 300 g di farina 00 100 g di zucchero semolato 200 g di crema spalmabile alle nocciole 2 cucchiai di cacao amaro in polvere 1 bustina di lievito istantaneo per dolci 50 g di crema spalmabile per decorare

Preriscaldare il forno a 180°C. In un pentolino riscaldare il latte, senza portarlo ad ebollizione, appena sarà ben caldo aggiungere la crema spalmabile e con un cucchiaio di legno mescolare finché non si sarà sciolta completamente. Poi togliere dal fuoco. In una ciotola versare la farina, il lievito, il cacao e lo zucchero. Aggiungere a filo il composto di latte e crema e mescolare bene gli ingredienti, facendo attenzione a non formare grumi. Prendere una teglia a cerniera da 22 cm, imburrare e infarinare e versarci il composto. Infornare a 180°C in forno statico per circa 35-40 minuti; prima di sfornare fare la prova stecchino. Sfornare e far raffreddare. Prima di servire spalmare sulla superficie la crema e se desiderate decorare a piacere.


Senza lattosio

Rafano & Cannella


Chiffon cake al cacao Ingredienti 8 uova 255 g di zucchero 225 g di farina “00” 30 g di cacao amaro in polvere 170 ml di olio di semi di girasole 141 ml di acqua 3 cucchiaini di succo di limone 1 bustina di lievito per dolci 1 pizzico di sale fino Per decorare Riccioli di cioccolato q.b.

Separare gli albumi dai tuorli; a questi ultimi aggiungere lo zucchero, la farina miscelata col cacao, l’olio, l’acqua, il lievito e il succo di limone e lavorare per 20 minuti. Montare gli albumi a neve ben soda insieme ad un pizzico di sale; quindi incorporarli al composto di uova molto delicatamente, con movimenti circolari, dal basso verso l’alto in modo da non smontarli. Versare il composto nell’apposito stampo NON unto ( se fosse unto, la ciambella scivolerebbe via una volta capovolta). Cuocere in modalità ventilata a 170° C per 1 ora. Appena fuori dal forno capovolgere lo stampo e lasciare raffreddare completamente. Se non trovate lo stampo apposito, vi suggerisco un piccolo trucchetto per capovolgere la ciambella: prendere una bottiglia di vetro dal collo stretto (preferibilmente piena) e infilare quest’ultimo nel foro centrale dello stampo. A questo punto la ciambella resterà capovolta in equilibrio sulla bottiglia. Una volta fredda, la ciambella si staccherà dalle pareti, per staccarla dal fondo utilizzare la lama di un coltello. Sistemare lo chiffon cake su un piatto da dolce e decorarlo con i riccioli di cioccolato.


Senza glutine

Rafano & Cannella


Torta di castagne con cioccolato e pere Ingredienti 3 uova 160 g di zucchero 150 g di burro 400 ml di latte intero 1 pizzico di sale fino 20 ml di rum (oppure aroma al rum) 1/2 cucchiaino di aroma all’ arancia 1 bustina di vanillina 50 g di cacao amaro in polvere 400 g di farina di castagne

1 bustina di lievito in polvere per dolci 1 cucchiaio di cioccolato fondente (in scaglie) 100 g di uva passa 2 cucchiai di cioccolato fondente (in scaglie) 1 cucchiaio di pinoli 1 pera Zucchero a velo q.b.

Prima di procedere con la preparazione della torta di castagne con cioccolato e pere mettere a bagno l’uvetta in un po’ di rum. Se ci sono bambini si può usare tranquillamente una bagna analcolica al rum. Per l’impasto si può usare la planetaria anche un comune sbattitore elettrico. Versare le uova e lo zucchero nel boccale della planetaria (o in una ciotola) e montarli fino a quando si otterrà un composto biancastro e spumoso. Occorreranno 10-15 minuti. Intanto sgocciolare e strizzare l’uva passa e infarinarla leggermente prima di aggiungerla al composto. Tenere da parte il Rum e prelevarne la quantità necessaria per l’impasto. Quindi unire, uno per volta, tutti gli ingredienti seguendo l’ordine dell’elenco ad eccezione di pinoli, zucchero a velo e pere. Aggiungere l’ingrediente successivo solo quando il precedente sarà stato completamente assorbito. Quando tutti gli ingredienti saranno stati incorporati, lavorare l’impasto per qualche minuto e versarlo in una tortiera da 20-22 cm di diametro (possibilmente con bordo apribile) imburrata e spolverizzata con pangrattato. Quindi disporre in superficie le pere sbucciate e tagliate a fettine e i pinoli. Infornare a 180°C per circa 40 minuti in modalità statica. Come sempre, regolarsi col proprio forno e fare la prova stecchino. Quando la torta di castagne con cioccolato e pere sarà ben fredda, sformarla e spolverizzarla con lo zucchero a velo.


Vegan

Rafano & Cannella


Torta vegan al cioccolato e noci Ingredienti 250 g di farina 00 300 g di noci 100 g di cioccolato fondente 190 g di zucchero integrale di canna 20 g di lievito in polvere per dolci 50 ml di olio di oliva 310 ml di latte di soia (o di mandorla)

Per preparare la torta vegan al cioccolato e noci bastano davvero pochi minuti. Per prima cosa tritare 250 g di noci e mescolarle prima allo zucchero poi alla farina e al lievito. Quindi aggiungere l’olio e il latte di soia o di mandorla. Mescolare il composto fino a quando sarà divenuto omogeneo e solo allora unire 70 g di cioccolato fondente tagliato a pezzetti. Quando anche il cioccolato sarà ben amalgamato, versare il composto in una tortiera (foderata con carta forno) con bordo a cerniera da 22 cm di diametro. Infornare a 180°C in modalità statica per circa 30 minuti. Come sempre, regolarsi col proprio forno e fare la prova stecchino. Appena la torta vegan al cioccolato e noci sarà fuori dal forno, guarnirla con le restanti noci e cioccolato tritati grossolanamente. Lasciare raffreddare completamente il dolce prima di servire.


Torta di albumi con granella

Cibo che passione


Ingredienti per la torta 180 g di farina 00 4 albumi 100 g di zucchero semolato 70 ml di olio di semi 150 ml di acqua fredda 100 g di cioccolato fondente 1 bustina di lievito istantaneo per dolci 50 g di nocciole tritate o farina di nocciole Per la glassa 100 g di cioccolato fondente 20 g di burro Pistacchi tritati q.b. Nocciole tritate q.b.

Iniziare a preparare la torta di albumi e cioccolato versando in una ciotola l’acqua, l’olio e lo zucchero e mescolare il tutto. A parte setacciare la farina ed il lievito ed unirlo ai liquidi. Sciogliere il cioccolato e farlo raffreddare, dopodiché unirlo al composto. Con un robot montare gli albumi a neve ed unirli al resto del composto mischiando dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare il composto. Imburrare e infarinare uno stampo apribile e cuocere a 180°C per 40 minuti (fare la prova stecchino). Intanto preparare la glassa sciogliere il cioccolato fondente con il burro. Far raffreddare leggermente la glassa e versarla sulla torta livellandola con una spatola. Ricoprire con granella di pistacchi e nocciole tritati grossolanamente a mano. La torta di albumi e cioccolato con granella è pronta.


Torta Pere e Cioccolato

Ingredienti 160 g di farina 00 180 g di burro 120 g di zucchero semolato 4 uova medie 200 g di cioccolato fondente 30 g di cacao amaro in polvere 8 g di lievito chimico in polvere 20 g di vino bianco moscato 150 g di amaretti 800 g di pere decana 350 g di vino bianco moscato 1 stecca di cannella


Preparazione delle pere: Prendere le pere dopo averle accuratamente lavate, toglierne la buccia, e dividerle in 4 spicchi. Rimuovere adesso la parte centrale e gli spicchi restanti dividerli in spicchi di spessore più piccolo, formando delle piccole lamelle a forma di semiluna. Adagiare a raggiera in una padella antiaderente, senza sovrapporle, irrorare con il vino moscato e mettere una stecca di cannella al centro. Lasciar cuocere per circa 20 minuti, fino a quando tutto il vino sarà evaporato, se dovesse servire si può aggiungere dell’acqua per terminare la cottura. Trascorso il tempo di cottura, spegnere e metterle da parte lasciandole raffreddare. Preparazione della base In una ciotola mettere il burro tagliato a pezzetti piccoli insieme allo zucchero semolato. Con l’aiuto di una spatola mescolare fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungere, uno alla volta le uova, mescolando fino a che non venga assimilato nella crema. Mescolare fino a quando non si ottiene un composto spumoso. Sciogliere il cioccolato al microonde o a bagnomaria, e unirlo al composto, mescolando fino a quando il tutto sarà ben amalgamato. Setacciare la farina, il lievito e il cacao in una ciotola e poi unire il mix secco alla crema con dei movimenti circolari dal basso verso l’alto fino ad ottenere un impasto omogeneo. A questo punto aggiungere gli amaretti, sbriciolati con le mani, e completare con il vino moscato. Prendere uno stampo di 22 cm di diametro e con un pennello imburrare il fondo e i bordi laterali, poi rivestire con della carta forno per l’intera superficie interna. Versare metà dell’impasto nello stampo, livellare bene con l’aiuto di un spatola, ricoprire adesso l’intera superficie con le pere distribuendole in maniera uniforme. Partendo dal bordo esterno disporle a raggiera realizzando dei cerchi sempre più piccoli fino a coprire l’intera superficie. Coprire con l’altra metà dell’impasto, livellando bene, e stendere il composto fino a coprire tutta la superficie senza lasciare buchi o spazi vuoti. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 50 minuti. Appena sfornata lasciar raffreddare prima di sformarla , spolverare con dello zucchero a velo prima di servirla.

Cibo e leggende


Quadrotti I manicaretti di nonna Lella Ingredienti 180 g di farina 180 ml di latte 80 ml di olio di semi 150 g di zucchero semolato 2 uova 30 g di cacao amaro in polvere 1 bustina di lievito per dolci Zucchero a velo q.b. Per la farcitura 250 g di mascarpone 2 cucchiai di crema alle nocciole

Montare le uova con lo zucchero, poi unire il latte e l’olio di semi e mescolare. Aggiungere la farina, il cacao amaro, il lievito e amalgamare tutti gli ingredienti, si deve ottenere un impasto omogeneo. Oleare e infarinare per evitare che la torta si attacchi, una tortiera di 25 cm e versare il composto all’interno. Infornare a 180°C per circa 30 minuti, fare sempre la prova stecchino.

Farla raffreddare e sformarla. In una ciotola mettere il mascarpone con la crema alle nocciole e mescolare con le fruste, si deve ottenere una crema liscia e omogenea. Tagliare la torta a metà e farcirla con la crema al mascarpone. Ricomporre la torta con l’altra metà e spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo. Tagliarla a quadrotti della misura desiderata.


Ciambella con glassa al cioccolato I manicaretti di nonna Lella Ingredienti 200 g di farina 130 ml di olio di semi di arachide 40 g di fecola di patate 4 uova 190 g di zucchero 50 g di cacao amaro in polvere 1 cucchiaino di lievito per dolci 3 cucchiai di acqua tiepida Per la ganache al cioccolato 150 di cioccolato fondente 150 ml di panna liquida 30 ml di caffè Granella di zucchero q.b.

Separare i tuorli dagli albumi. In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero e i tre cucchiai di acqua. Aggiungere l’olio di semi, la farina, il cacao amaro, la fecola di patate, il lievito e mescolare. Montare gli albumi a neve e versarli nell’ impasto mescolando con movimenti dal basso verso l’alto. Ungere e infarinare una tortiera a forma di ciambella di cm 25 di diametro. Versare il composto e infornare a 180°C per circa 30 minuti. Fare sempre la prova stecchino.

Farla raffreddare, sformarla e trasferirla in un piatto da portata. Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente. Girare con un cucchiaio il cioccolato, aggiungere la panna e il caffè e mescolare. Versare la ganache su tutta la torta e poi decorare con la granella di zucchero. Ecco pronta la ciambella al cacao amaro e glassa al cioccolato. Si conserva bene in un contenitore di vetro per due giorni.


Zucchero lievito e farina

Crostata con crema frangipane

Ingredienti Per la frolla sablèe 250 g di farina 00 150 g di burro 100 g di zucchero a velo 40 g di tuorli Vaniglia q.b. Scorza di limone q.b. 1 pizzico di sale Per la crema frangipane 115 g di burro 115 g di zucchero a velo 115 g di uova 115 g di farina di mandorle 45 g di farina 00

Per la crema ganache 150 g di cioccolato fondente al 55% 125 g di panna fresca liquida 35 g di burro 10 g di rum Serviranno inoltre 120 g di lamponi


Preparare la pasta frolla Prima di tutto preparare la pasta frolla. Questa operazione va fatta almeno alcune ore prima. Disporre la farina sulla spianatoia e aggiungere il burro a piccoli pezzi. Il burro deve avere una temperatura di circa 10 gradi. Lavorare il burro insieme alla farina sfregandoli insieme per ottenere delle piccole briciole. Quando il composto avrà assunto un aspetto “sabbioso”, aggiungere lo zucchero, gli aromi e quindi i tuorli. Lavorare giusto il tempo necessario per ottenere un impasto liscio. Porre in frigo fino al momento di usarlo. Preparare il frangipane Montare il burro morbido con lo zucchero a velo. Aggiungere a filo le uova sbattute. Incorporare la farina di mandorle e poi la farina. Tenere da parte. Cuocere la crostata Prendere la frolla dal frigo e impastare brevemente di nuovo l’impasto per renderlo più lavorabile e “plastico”. Stendere allo spessore di circa mezzo centimetro e con questo rivestire una tortiera bassa da crostata di circa 28 cm di diametro. Rifilare i bordi e bucherellare il fondo. Al suo interno porre il frangipane che deve arrivare a circa la metà dell’altezza della frolla. Cuocere il tutto in forno a 180°C per circa 30-40 minuti. Preparare la ganache Far bollire la panna e unire il cioccolato fondente tagliato a piccoli pezzi. Lasciare raffreddare e quando raggiunge 50°C aggiungere il burro morbido e poi il rum. Miscelare tutto con un mixer a immersione. Completare la crostata Quando la crostata è cotta toglierla dal forno e far raffreddare molto bene. Disporre sul piatto di servizio e versare nel guscio cotto la crema ganache tiepida, colante. Se fosse troppo densa, farla scaldare qualche secondo in microonde. Lasciare rapprendere la ganache e decorare con cioccolato bianco e lamponi.


Le dolci creazioni di Cris


Torta 8 vasetti al cacao Ingredienti 1 vasetto di yogurt (preferibilmente crema di yogurt o yogurt con panna) 3 vasetti di farina 00 2 vasetti di zucchero 3/4 vasetto di olio di semi di girasole 2/3 vasetto di cacao amaro in polvere 2 Uova 1 bustina di lievito in polvere per dolci Burro (per lo stampo) q.b. Farina (per lo stampo) q.b. Zucchero a velo q.b. 1 Stampo per ciambella da 24 cm

Iniziare a versare lo yogurt nella ciotola cosi da poter usare il vasetto per la misurazione degli altri ingredienti. Aggiungere 3 vasetti di farina, 2 di zucchero, il lievito e mescolare. Aggiungere le 2 uova e continuare a mescolare, versare l’olio di semi di girasole e girare bene con la spatola, infine aggiungere il cacao, lavorare l’impasto fino ad ottenere un colore omogeneo. Versare il composto nello stampo a ciambella precedentemente imburrato ed infarinato. Cuocere in forno ventilato preriscaldo a 160°C per 30 minuti (oppure in forno statico a 170°C per circa 35 minuti), effettuare la prova stecchino e lasciare riposare nel forno spento per altri 5 minuti prima di sfornare. Fate raffreddare completamente la ciambella 8 vasetti prima di sformarla. Spolverizzare con zucchero a velo e servire.


Senza Uova

Crostata pere e cioccolato Salute e Bellezza in Cucina

Ingredienti Pasta frolla 200 g di farina debole 80 g di zucchero a velo Buccia di metà arancia non trattata 100 g di burro 55 g di latte 8 g di miele 4 g di lievito per dolci

Per il ripieno 188 g di latte 188 g di panna liquida 150 g di cioccolato fondente 75 g di cacao 30 g di zucchero 15 g di farina debole 3 pere mature Per guarnire Zucchero a velo q. b.

Su un piano o in un robot da cucina versare la farina ed il burro, sabbiare il tutto finché il burro sarà tutto assorbito dalla farina. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare fino ad ottenere un panetto omogeneo. L’impasto risulterà molto morbido. Avvolgere il panetto ottenuto nella pellicola trasparente per alimenti e conservarlo in frigo. In una pentola versare il latte e la panna, fare riscaldare il tutto e versare lo zucchero, il cacao setacciato e la farina. Mescolare il tutto e portare il tutto quasi a bollore, spegnare il gas ed aggiungere il cioccolato fondente in scaglie, far sciogliere il cioccolato e lasciar raffreddare la crema che non risulterà densa. Stendere parte della pasta frolla e rivestire una teglia tonda di 20 cm di diametro rivestita con carta da forno. Posizionare sul fondo le pere tagliate a spicchi spessi circa un centimetro. Ricoprire le pere con la crema al cioccolato. Stendere la restante pasta frolla in uno strato sottile e ricoprire la crostata. Far cuocere a 160°C, forno statico, per 50 minuti. Quando la crostata risulterà ben dorata, sfornarla e farla raffreddare. Capovolgerla su un piatto e spolverarla con lo zucchero a velo. Per una versione più dolce si può utilizzare metà cioccolato fondente e metà al latte.


Ciambellone duro marchigiano Lo Scrigno del Buongusto

Ingredienti 1 uovo medio 1 tuorlo 50 ml di latte intero 75 g di zucchero 500 g di farina “0” 70 ml di olio di semi di girasole 1 pizzico di sale ½ bustina di lievito per dolci La scorza grattugiata di ½ limone Per la farcitura 200 g di cioccolato o marmellata Per la finitura 1 tuorlo 20 ml di latte 20 g di zuccherini bianchi 30 g di di gocce di cioccolato fondente (facoltativo)

Mettere gli ingredienti secchi (farina, zucchero, lievito per dolci, scorza di limone grattugiata) in uno sbattitore e mescolare qualche secondo a bassa velocità. Aggiungere gli ingredienti liquidi iniziando dalle uova, poi il latte tiepido, l’olio di semi e sempre a bassa velocità impastare fino ad amalgamare il tutto. Si otterrà un impasto granuloso, ma deve essere così, a questo punto versarlo su un piano leggermente infarinato e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una palla omogenea. Dividere la palla ottenuta in due parti, stendere la prima parte su un foglio di carta forno aiutandosi con il mattarello e ottenendo una sfoglia non troppo sottile e

leggermente ovale. Spalmare la superficie di cioccolato o marmellata a piacere ricordandosi di lasciare almeno un dito dal bordo. Su un secondo foglio di carta forno stendere il restante impasto allo stesso spessore e forma della prima. Aiutandosi con la carta forno ribaltare l'impasto sulla prima sfoglia farcita precedentemente. Sigillare bene i bordi con le dita, spennellare la superficie con il composto di tuorlo e latte, spolverare con gli zuccherini bianchi e le gocce di cioccolato. Scaldare il forno a 180°C e infornare a forno caldo per 25-30 minuti controllando la cottura.


Dolci al cucchiaio


Graficare in Cucina


Mattonella con Chantilly al cioccolato Ingredienti per la pasta biscotto 100 g di farina 30 g di cacao amaro in polvere (+ un pochino per la copertura finale) 150 g di zucchero 3 uova 50 ml di latte 1 e 1/2 cucchiaino di lievito in polvere per dolci Ingredienti per la crema Chantilly 650 g di panna fresca per dolci da montare 180 g di cioccolato fondente 120 ml di latte 3 cucchiai di zucchero a velo

Per preparare la mattonella con Chantilly al cioccolato iniziare con il fondere il cioccolato. Mettere il cioccolato insieme al latte in un contenitore e fare sciogliere a fuoco dolce a bagnomaria. Mescolare e spegnere fino ad ottenere una crema liscia. Lasciare raffreddare completamente. Preparare la pasta biscotto. Sgusciare le uova in una terrina, unire lo zucchero e montare con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Miscelare a parte la farina, il lievito ed il cacao amaro, quindi unire il tutto a più riprese e setacciandolo al composto di uova, sempre montando con lo sbattitore elettrico. Aggiungere infine il latte e mescolare bene. Versare il composto su una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno ventilato già caldo a 180°C per 8-10 minuti. Una volta cotta la pasta biscotto, rovesciarla con tutta la carta forno, su due fogli di pellicola trasparente messi leggermente sovrapposti, arrotolare su se stessa la pasta e lasciarla raffreddare così. In seguito sarà pronta per essere farcita. Montare la panna ben ferma e zuccherarla, poi aggiungere la crema al cioccolato, ormai fredda, mescolare con molta delicatezza per evitare che la panna si smonti. Foderare uno stampo da plumcake 24x13,5 cm con pellicola da cucina, tagliare la pasta biscotto in una fetta esattamente uguale al fondo dello stesso. Versare tutta la crema Chantilly al cioccolato nello stampo e richiudere con un’altra fetta di pasta biscotto a misura. Coprire con pellicola da cucina e riporre nel freezer fino a 30 minuti prima di servire. Al momento del servizio, capovolgere la mattonella sul piatto da portata, eliminare la pellicola e cospargere con il cacao amaro.


Rafano e Cannella


Senza Uova

Mousse di cachi e cioccolato bianco Ingredienti 300 g di cachi (polpa) 50 g di zucchero a velo 250 ml di panna fresca liquida (da montare) 30 g di cioccolato bianco 6 g di colla di pesce (solo se usate le formine) 30 g di mandorle 1 cucchiaio di cioccolato fondente (in scaglie) 1 cucchiaio di bacche di Goji Brandy q.b.

Prima di procedere con la preparazione della mousse di cachi e cioccolato bianco alle mandorle bisogna decidere se servire il dessert in coppa o nel piatto. Ne primo caso non si avrà bisogno di colla di pesce. Se invece si vuole servire il dessert nel piatto, per prima cosa mettere a bagno la colla di pesce per una decina di minuti in acqua fredda. In questo caso la colla di pesce è necessaria per dare più solidità ala mousse. Sbucciare i cachi, eliminare i semi e prelevarne la polpa. Mettere quest’ultima nel frullatore e frullarla insieme allo zucchero e al cioccolato bianco sminuzzato. Strizzare la colla di pesce e farla sciogliere in un pentolino (a fiamma bassissima) insieme a due cucchiaiate di panna liquida prelevata dal totale. A parte cominciare a montare la panna; quando sarà semi-montata, senza staccare lo sbattitore, aggiungere la polpa di cachi a cucchiaiate. Se si devono riempire le formine, a questo punto unire la colla di pesce. Continuare a montare fino a quando il composto sarà divenuto spumoso. Riempire i bicchieri o le formine e mettere la mousse in frigo per almeno 3-4 ore. Prima di servire guarnire con le scaglie di cioccolato, le mandorle tostate tagliate a filetti e le bacche goji precedentemente ammollate nel brandy e strizzate.


Semifreddo di ricotta e cioccolato Rafano e Cannella

Ingredienti 200 g di pavesini (al cioccolato) 500 g di ricotta 300 g di zucchero 1 bustina di vanillina 60 g di gocce di cioccolato fondente Bagna analcolica al Rhum q.b. 200 g di confettura di ciliegie 60 ml di panna fresca liquida (da montare)

Per prima cosa preparare la crema di ricotta. in questo caso è stata usata la ricotta vaccina, però se si preferisce si può anche usare quella di pecora. Setacciare la ricotta e lavorarla con lo zucchero e la vanillina fino a renderla spumosa. Unire le gocce di cioccolato e porla in frigo per una decina di minuti. Nel frattempo, inzuppare i pavesini nella bagna e rivestire il bordo di uno stampo dentellato oppure una semplice ciotola. Si deve aver cura di rivestire in precedenza lo stampo con la pellicola trasparente. Quindi versare la terza parte della crema di ricotta, coprire con uno strato sottile di confettura di ciliegie e terminare con uno strato di pavesini imbevuti. Ripetere questa operazione fino a quando ve lo consente l’altezza dello stampo. Terminare con uno strato di pavesini. Richiudere la pellicola e porre il semifreddo in freezer, lasciandolo fino al momento dell’utilizzo. Prima di servire il semifreddo con crema di ricotta e cioccolato è sufficiente tirarlo fuori dal freezer 20-30 minuti prima. Quindi decorarlo a piacere con della panna montata.


Rafano e Cannella


Torta wafers e cioccolato

Ingredienti (per uno stampo da 26 cm) 850 g di wafers 800 g di cioccolato al latte 400 g di cioccolato bianco 200 g di cioccolato al pistacchio 700 ml di panna fresca liquida Cioccolato in scaglie q.b. Croccante al pistacchio q.b. Foderare con carta forno uno stampo con cerniera. Rivestire il bordo e il fondo con i wafers. Preparare il primo strato di ganache con metà del cioccolato al latte e 200 ml di panna. Mettere quest’ultima in un pentolino e farla scaldare sul fuoco; quindi aggiungere il cioccolato e mescolare fino a quando si sarà sciolto. Versare il composto sui wafers e mettere lo stampo in frigo fino a quando la crema si sarà solidificata. Volendo accelerare i tempi, si può usare il freezer. Procedere con il secondo strato di wafers e la ganache al cioccolato bianco preparata con quest’ultimo e 200 ml di panna. Ovviamente la modalità è la stessa. Rimettere in frigo fino a rassodamento. Continuare con un altro strato di wafers e uno di ganache; questa volta usare il restante cioccolato al latte e 200 ml di panna. Per finire, coprire con un ultimo strato di wafers e la ganache di cioccolato al pistacchio. Per questa utilizzerere i restanti 100 ml di panna. Tenere la torta in frigo per tutta la notte in modo che possa rapprendersi e solidificarsi per bene. Al momento di servire decorare con cioccolato in scaglie e croccante al pistacchio o come preferite.


Le dolci creazioni di Cris


Tortino dal cuore morbido Ingredienti 175 g di farina 200 g di zucchero 185 g di burro fuso 2 di uova 30 g di cacao amaro in polvere 1/2 bustina di lievito in polvere per dolci 1 pizzico di sale 8 cucchiaini di crema spalmabile alle nocciole

In un piatto rivestito di carta pellicola disporre il contenuto di 8 cucchiaini di crema alla nocciola (abbondanti) e riporre i freezer per circa 1 ora. In una ciotola bella ampia lavorare con una frusta lo zucchero e le uova leggermente sbattute, aggiungere parte della farina, e continuare a lavorare. Unire il lievito, il burro fuso e la restante farina, a questo punto la consistenza dell’ impasto sarà cambiata, continuare a lavorare con una spatola. Aggiungere il cacao amaro ed infine il pizzico di sale, lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Disporre lo stampo a semisfera in una teglia, e riempire ogni semisfera a metà, sistemare al centro di ognuna la noce di crema alle nocciole congelata, e ricoprire con altro impasto. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 minuti. Sfornare, lasciare intiepidire prima di sformare i tortini, spolverizzare con zucchero a velo prima di servire. Per rendere ancor più buono il vostro Tortino con cuore morbido riscaldatelo prima di servirlo cosi da far riacquistare al cuore tutta la sua morbidezza.


Panna cotta cioccolato bianco e fragole

Quella lucina nella cucina


Senza Uova

Ingredienti per 6 porzioni

300 ml di panna 150 g di cioccolasto bianco 200 g di fragole frullate 12 g di gelatina in fogli (colla di pesce)

Riscaldare sul fuoco la panna senza raggiungere il bollore, aggiungere la gelatina ben strizzata e mescolare con una spatola per scioglierla completamente. Aggiungere gradualmente il cioccolato spezzettato e farlo sciogliere.

Per guarnire 6 grosse fragole 1 kiwi 1 mango

Mescolare il composto per bene ed aggiungere per ultimo la purea di fragole. Versare negli stampi il composto e lasciarlo in frigo per almeno 6 ore.

In una ciotola piena di acqua fredda mettere in ammollo la gelatina in fogli.

Rovesciare la panna cotta su un piattino e guarnire con la frutta spezzettata matura prima di servire il dolce.


Senza Uova

Crema al cioccolato fondente Ingredienti 250 g di cioccolato fondente al 70% 120 ml di panna fresca liquida 80 g di burro

Prendere il cioccolato fondente e spezzettarlo, mettere dentro una ciotola di vetro con il burro e la panna fresca liquida. Sciogliere il composto al microonde, altrimenti a bagnomaria. Una volta sciolto, coprirlo con carta pellicola e farlo raffreddare completamente. Montare con la frusta elettrica fino a farlo diventare una crema soffice e vellutata. Ora la crema cioccolato fondente è pronta per farcire o servire come dolce al cucchiaio.

Cake & Fancy


Creme spalmabili


Rafano e Cannella


Senza Uova

Crema spalmabile alle castagne e cioccolato Ingredienti 450 g di castagne 60 g di zucchero 450 ml di latte 180 g di cioccolato fondente 1 cucchiaino di rhum 1 pizzico di cannella in polvere 1/2 cucchiaino di amido di mais (maizena)

Privare le castagne della buccia esterna; quindi metterle in una pentola, coperte abbondantemente con l’acqua, e porre il recipiente sul fuoco a fiamma vivace. Dal momento in cui comincia il bollore lasciare cuocere per 20-25 minuti. Trascorso questo tempo, togliere il recipiente dal fuoco e lasciare intiepidire; quindi (facendo attenzione a non scottarsi) eliminare anche la pellicina. Il consiglio è di scolare poche castagne per volta in modo da spellarle più velocemente. Trasferire le castagne in un’altra pentola insieme al latte e all'amido di mais; porre nuovamente sul fuoco (questa volta a fiamma bassa) e lasciare cuocere per 20 minuti. Abbiate cura di mescolare molto spesso in quanto il composto tenderà ad addensarsi, rischiando di attaccarsi sul fondo della pentola. Lasciare intiepidire ancora una volta e frullare il tutto. Si otterrà una crema densa, liscia e setosa. A questo punto trasferire la crema in una pentola, aggiungere il cioccolato, il rhum e la cannella. Porre sul fuoco a fiamma bassissima per pochi minuti, mescolando continuamente. Appena il cioccolato sarà ben sciolto e la crema ben amalgamata, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Conservazione Se si consuma subito la crema spalmabile alle castagne e cioccolato, lasciarla raffreddare completamente e poi versarla nei vasetti di vetro con chiusure ermetica. Si conserva perfettamente per 4-5 giorni sia in frigo che a temperatura ambiente (temperature invernali). Se invece si vuole conservare a lungo, allora versarla ancora bollente nei vasetti precedentemente sterilizzati, chiudere ermeticamente e teneteli capovolti (avvolti in una coperta) fino a completo raffreddamento. In questo modo la crema spalmabile alle castagne e cioccolato si conserverà per diversi mesi.


Crema spalmabile alle mandorle e cioccolato Vegan

Ingredienti 100 g di mandorle non spellate tostate 200 g di cioccolato fondente al 50% 80 g di zucchero di canna liquido 25 g di olio di riso. In una padella sul gas, oppure nel forno a 160° C, tostare le mandorle per una decina di minuti. Intanto frullare il cioccolato fondente e metterlo da parte. In un frullatore mettere le mandorle e frullare fino ad ottenere una crema liscia. Inizialmente le mandorle formeranno una farina fine, poi diventeranno un composto abbastanza compatto, e infine, continuando a frullare, diventeranno un composto morbido e fluido. A questo punto va aggiunto il cioccolato fondente precedentemente frullato e continuare a mescolare aggiungendo lo zucchero di canna liquido. Proseguire aggiungendo l’olio e mescolare frullando sempre con il frullatore. Per ultimo aggiungere un cucchiaino abbondante di caffè liofilizzato e continuare a mescolare. Quando il composto risulterà ben amalgamato e liscio metterlo in un barattolo di vetro sterilizzato e conservarlo in dispensa.

Salute e bellezza in cucina


Sfizi vari al cioccolato


Rafano & Cannella


Senza Uova

Barrette al cioccolato e cereali Ingredienti 300 g di cioccolato (latte o fondente) 50 g di riso soffiato 50 g di farro soffiato 50 g di kamut soffiato

Preparare le barrette di cioccolato e cereali è facilissimo e veloce. Innanzi tutto decidere il tipo di cioccolato da usare, se al latte o fondente, in base al proprio gusto personale. Fare fondere il cioccolato a bagnomaria e versarlo sui cereali che nel frattempo avrete mescolato e messo in un recipiente. Mescolare velocemente e trasferire il tutto in uno stampo quadrato o rettangolare (va bene anche una teglia usa e getta da 6-8 porzioni. Compattare con il dorso di un cucchiaio e porre in frigo per almeno tre ore. Trascorso questo tempo, capovolgere la teglia su un piano di lavoro (il contenuto si staccherà subito) e, con un coltello affilatissimo, ritagliare le barrette che possono essere quadrate o rettangolari e piÚ o meno grandi a discrezione. Le barrette di cioccolato e cereali possono essere conservate per parecchi giorni in frigo avvolte una ad una in carta forno.


Senza Uova

Le dolci creazioni di Cris

Snack al cioccolato Ingredienti 30 g di uvetta 250 g di cioccolato fondente 35 g di nocciole pelate 25 g di gherigli di noci 100 g di corn flakes 25 g di arancia candita

Iniziare con il reidratare l’uvetta immergendola in acqua fredda per 15 minuti, poi strizzarla e asciugarla. Spezzettare il cioccolato e fonderlo a bagnomaria, mescolare spesso con un cucchiaio di legno. In un mixer tritare le noci e le nocciole e unirle ai corn flakes, aggiungere al tutto il cioccolato fondente, avendo cura di lasciare da parte un po’ di mix per la decorazione finale e mescolare bene. Foderare una teglia con carta forno, e con un cucchiaio prelevare il composto creando dei

mucchietti di circa 8 cm ben distanziati tra loro. Terminare la preparazione, cospargendo con il mix di frutta secca e cereali, l’uvetta e la frutta candita, quindi lasciare raffreddare fin quando non si saranno solidificati. Se fa molto caldo per farli indurire riporli in frigo e una volta pronti se non consumati subito, porre ogni snack su un foglietto di carta forno, cosi anche posizionandoli uno sull’ altro non si attaccheranno tra loro. Conservare in un contenitore per alimenti.


Senza glutine Senza Uova

Palline di cioccolato Ingredienti 200 g di cioccolato fondente 100 g di granella di nocciole 80 g di burro biologico 40 g di mascarpone Per la copertura Cocco rapè q.b. Cacao amaro in polvere q.b.

Fare a pezzi il cioccolato fondente e porre dentro un tegame con il burro, sciogliere a fuoco lento. Togliere dal fuoco e fare intiepidire, aggiungere il mascarpone. Mescolare per bene il composto e unire la granella di nocciole e amalgamare. Fare riposare in frigo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo togliere l’impasto dal frigo e creare le palline: prelevare piccoli dosi di impasto, farlo con le mani leggermente umide. Passare le palline alcune nel cocco rapè e altre nel cacao amaro. Adagiare nei pirottini e servire.

Cake & Fancy


In Cucina con Zia RalĂš


Liquore al cioccolato fondente

Senza Uova

Ingredienti 100 g di cioccolato fondente 400 g di zucchero 200 ml di alcool 400 ml di acqua 50 cc di rhum o brandy 1 bustina di vanillina

"Un cioccolato con cacao tra 90% e 80 % donerà al liquore un sapore deciso, e sarà molto denso vista la poca presenza di grassi in generale. Con cioccolato fondente 70% - 50% il liquore sarà leggermente più dolce e solidificherà molto meno. Per preparare questo liquore sciogliere il cioccolato fondente, in un pentolino insieme a 100 ml di acqua.Togliere dai fornelli ed aggiungere lo zucchero poi riportare il pentolino sui fornelli e fare sciogliere bene lo zucchero cercando di non portare a bollore la soluzione. Aggiungere ora la rimanente acqua e cuocere ancora 5 minuti. Togliere dal fuoco e far raffreddare completamente prima di aggiungere l’alcool e il rum (o il brandy) Versare il liquore ottenuto in bottiglie di vetro e chiudere bene. Mettere le bottiglie al riparo dalla luce per 15 giorni poi si potrà consumare il liquore. Se conservato in un luogo freddo, il liquore potrebbe solidificare, ma niente paura. Qualche ora prima di consumare il liquore al cioccolato fondente, prenderlo e scaldarlo immergendo la bottiglia in abbondate acqua calda, ma non troppo bollente, altrimenti si rischierà di rompere la bottiglia.

P A G E 5   |

S A V O R Y


Castagnole cioccolato e cannella Clo Foodblogger Ingredienti 100 g di farina 25 g di zucchero di canna (o moscovado) 5 g di cacao amaro in polvere q.b. di cannella in polvere 4 g di lievito in polvere per dolci 1 pizzico di sale 20 g di olio di semi (più quello per friggere) 1 cucchiaio di liquore al cioccolato (o rum) 1 uovo Per guarnire Zucchero q.b. Cannella in polvere q.b.

Mescolare gli ingredienti secchi: setacciare quindi farina, cacao amaro e lievito mescolati assieme, unire poi il pizzico di sale, lo zucchero di canna, e la cannella a piacimento. Aggiungere poi gli ingredienti liquidi: le uova, l’olio ed il liquore al cioccolato oppure del rum. Aiutarsi prima con una forchetta e proseguire poi a mano aggiungendo un po’ di farina solo per maneggiare l’impasto. Il composto non deve essere appiccicoso ma nemmeno troppo duro. Mettere il composto in una ciotola coperta con un foglio di carta forno a riposare per una ventina di minuti. Una volta che l’impasto avrà riposato, realizzare un filone su un piano leggermente infarinato e poi tagliarlo in 20 pezzi il più possibile omogenei. Quindi formare le castagnole: modellare ogni pezzetto di impasto a forma di pallina avendo cura che non abbia crepe che altrimenti in cottura si aprirebbero. Scaldare l’olio in un pentolino stretto ed alto: la temperatura dell’olio non dovrà essere altissima altrimenti le castagnole bruceranno fuori e rimarranno crude dentro. Non appena l’olio sarà caldo immergere pochi pezzi alla volta e girarli spesso. Il tempo di cottura è circa due o tre minuti. Ovviamente, essendo l’impasto al cioccolato, sarà più difficile controllare la cottura dal colore, quindi bisogna affidarsi all’orologio. Scolare bene dall’olio in eccesso, poi asciugare velocemente le castagnole con della carta da cucina. Tuffare infine le castagnole nello zucchero semolato in una ciotola assieme ad un pizzico di cannella. Note: Queste castagnole piacciono a grandi e bambini, per questi ultimi sostituire il liquore con del succo d’arancia.


Rose di sfoglia pere e cioccolato Ingredienti 1 rotolo di pasta sfoglia di forma rettangolare 2 pere Crema alle nocciole q.b. 10 g di nocciole Zucchero a velo per decorare q.b.

Iniziare a preparare le Rose di sfoglia pere e cioccolato. Lavare le pere, eliminare il torsolo ma lasciare la buccia, poi tagliarle a fette sottili, magari con un pela patate. Sul proprio piano di lavoro srotolare la pasta sfoglia e tagliarla in strisce per la lunghezza, ottenendo 4 strisce. Spalmare ogni striscia solo per metà con la crema alle nocciole. Sopra alla crema di nocciole disporre le fette di pere sovrapponendole leggermente. Arrotolare le strisce di pasta sfoglia lentamente. Sistemare le rose ottenute in stampi da muffin di alluminio o di silicone, precedentemente oleati. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 - 25 minuti (a seconda del vostro forno), le rose dovranno risultare ben cotte e dorate. Le rose di sfoglia pere e cioccolato sono pronte per essere servite calde o tiepide. Spolverare a piacere con dello zucchero a velo e delle nocciole tritate finemente.

Cibo che passione


Senza Uova

Tra Cucina e PC

CIOCCLATO ALLA CANNELLA Ingredienti 500 ml di latte 100 g di zucchero semolato 40 g di fecola di patate 60 g di cacao amaro in polvere Cannella in polvere q.b.

Per preparare la cioccolata in tazza in modo tradizionale sarà sufficiente amalgamare lo zucchero, la fecola e il cacao in un pentolino, possibilmente passandoli al setaccio. Stemperare con qualche cucchiaio di latte prelevato dal totale ottenendo una cremina liscia e senza grumi. Infine aggiungere il restante latte e mescolare bene. Solo a questo punto mettere il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e portare a bollore la cioccolata mescolando costantemente per non farla attaccare. Le dosi indicate sono per una cioccolata abbastanza densa, se si preferisce più liquida basterà diminuire la fecola di 10 g, al contrario, se si vuole ancor più densa aggiungerne un pò di più. L'importante è che la cottura sia fatta in modo dolce e che si faccia bollire delicatamente per eliminare il sapore della fecola stessa. Quando la cioccolata avrà raggiunto la consistenza desiderata, trasferirla nelle tazze e spolverare con un pizzico di cannella.


IL CIOCCOLATO FONDENTE IN CUCINA Avete mai utilizzato il cioccolato per preparare piatti salati? Ebbene sì, il cioccolato fondente è un ottimo ingrediente non solo per fare i dolci ma anche ricette salate. Potete divertirvi ad aggiungere Il cioccolato fuso o il cacao amaro alla farina per realizzare pasta fresca e pane dal gusto insolito ma interessante. Ottimo è anche l'abbinamento con le carni e il pesce. Se non usate il cacao amaro il cioccolato da utiizzare è un fondente al 70% di cacao ma se non amate particolarmente il gusto amaro potete utilizzare anche un cioccolato con una percentuale più bassa.


Antipasto gamberi e arance in agrodolce In cucina con Zia RalĂš

Ingredienti per 15 tartine Per i crackers al cacao 100 g di farina 0 30 ml di olio evo 40 g di acqua fredda 7 g di cacao amaro in polvere 1 pizzico di zenzero 15 g di gherigli di noci tritati Sale q.b. Per la vinaigrette al cioccolato fondente 100 g di aceto balsamico 50 g di zucchero 30 g di cioccolato fondente Per i gamberoni all’arancia 5 gamberoni 1 arancia piccola ½ limone 2 fettine di porro Olio evo q.b. 1 g di amido di mais Brandy q.b. Pepe q.b.


Preparazione dell'antipasto

Per preparare questo antipasto iniziare dalla preparazione delle tre ricette che lo compongono. Per i crackers: In una ciotola miscelare tutti gli ingredienti secchi, comprese le noci. Incorporare l’olio, e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere mano a mano l’acqua fredda e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ma non troppo appiccicoso. Lavorare fino a che non sarà liscio e omogeneo. Avvolgere l'impasto nella pellicola e farlo riposare in frigo per 30 minuti. Preriscaldare il forno a 180°C. Su un piano di lavoro infarinato, stendere la pasta in una sfoglia alta 3 mm. Con uno stampo tondo da biscotto, ricavare i cracker poi passarli di nuovo nella macchinetta stendere l'impasto ottenendo così una forma ovoidale. Mettere i biscotti salati ottenuti in una teglia foderata di carta da forno, bucherellarli con i rebbi di una forchetta. Infornare per circa 15 minuti. Lasciarli raffreddare su di una gratella.

Per la vinaigrette al cioccolato: Preparare la vinaigrette mettendo l’aceto balsamico in un tegamino e portarlo ad ebollizione, aggiungere poi lo zucchero e farlo sciogliere bene. Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere il cioccolato; mescolare e lasciare raffreddare prima di utilizzarlo. Per i gamberoni all'arancia: Appassire il porro con poco olio in una padella, poi aggiungere i gamberoni puliti e aperti nella parte della schiena; far cuocere per qualche minuto. Sfumare con poco brandy e infine aggiungere il succo d’arancia in cui è stato sciolto l’amido di mais. Terminare la cottura e dividere i gamberoni in pezzi. Pelare alcuni spicchi di arancia e ricavare delle strisce di buccia di un limone bio. Tagliare a striscioline sottili una fetta di kiwi. Composizione dell’antipasto Prendete i crackers e disporvi su ognuno un pezzo di gamberone e ½ spicchio di arancia completare la decorazione con un bastoncino di zenzero, una striscia di kiwi e un filo di buccia di limone. Irrorare con poca vinaigrette di cioccolato.


Antipasto con salmone kiwi e mango in agrodolce In cucina con Zia RalĂš

Ingredienti Per i crackers al cacao e noci 150 g di salmone affumicato 1 fetta di mango 2 Kiwi Fragoline di bosco o fragole a pezzi q.b. Vinaigrette al cioccolato fondente q.b. Per i crackers al cacao 100 g di farina 0 30 ml di olio evo 40 g di acqua fredda 7 g di cacao in polvere 15 g di gherigli di noci tritati Sale q.b. Per la vinaigrette al cioccolato fondente 100 g di aceto balsamico 50 g di zucchero 30 g di cioccolato fondente


Preparazione Per preparare questo antipasto iniziare dalla preparazione delle ricette che lo compongono. Per i crackers In una ciotola miscelare tutti gli ingredienti secchi. Incorporare l’olio, e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere mano a mano l’acqua fredda e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ma non troppo appiccicoso. Lavorare fino a che non sarà liscio e omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e fare riposare in frigo l’impasto per 30 minuti. Preriscaldare il forno a 180 °C. Su un piano di lavoro infarinato, stendere la pasta in una sfoglia alta 3 mm. Con uno stampo tondo da biscotto, ricavare i cracker. Mettere i biscotti salati ottenuti in una teglia foderata di carta da forno, bucherellarli con i rebbi di una forchetta. Infornare per circa 15 minuti. Lasciarli freddare su di una gratella. Per la vinaigrette al cioccolato Preparare la vinaigrette mettendo l’aceto balsamico in un tegamino e portarlo ad ebollizione, aggiungere poi lo zucchero e farlo sciogliere bene. Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere il cioccolato a pezzetti; mescolare e lasciare raffreddare prima di utilizzare.

Composizione dell'antipasto Sbucciare i kiwi a tagliarli a fettine, le fette esterne che sono meno regolari tagliarle a dadini. Prendere la fetta di mango e tagliarla a cubetti. Pulire le fragoline di bosco. Se verranno usate le fragole, lavarle e tagliarle a pezzetti. Tagliare le fette di salmone in modo da poter essere di forma regolare e simile alle tartine. Prendere un crackers e disporvi sopra una fetta di kiwi; aggiungervi sopra il salmone. Completare con i cubetti di mango e kiwi e con una fragolina di bosco. In assenza della fragolina di bosco completare con un pezzo di fragola. Infine, irrorare con poca vinaigrette di cioccolato.


BOCCONCINI AL CACAO farciti con salmone Tra Cucina e PC Ingredienti per circa 40 panini da 20 g 220 g di acqua 100 g di burro 80 g di zucchero 3 cucchiaini di sale 250 g di farina 00 250 g di farina manitoba 50 g di cacao amaro in polvere 8 g di lievito di birra fresco Per farcire Burro aromatizzato al limone q.b. Salmone affumicato q.b.

Versare nell'impastatrice prima l’acqua con il lievito sciolto e lo zucchero, poi le farine e il cacao e infine il sale. Avviare l'impastatrice col gancio per un paio di minuti. Dopo qualche minuto di impasto, aggiungere il burro un pezzetto alla volta, quindi continuare ad impastare fino a ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Coprire la ciotola e lasciar lievitare fino al raddoppio. Trascorso il tempo necessario, prelevare l’impasto, metterlo sul piano di lavoro impastarlo a mano brevemente. Lasciarlo riposare coperto una decina di minuti. A questo punto suddividere l’impasto in tanti pezzi da circa 20 grammi per ottenere piccoli panini da buffet. Eventualmente si possono fare anche più grandi. Ogni pezzo va “incartato” su se stesso fino ad ottenere una palla liscia da mettere direttamente in teglia. Alla fine lasciar lievitare nel forno spento nuovamente fino al raddoppio. Spennellare con un tuorlo e un goccio di latte per ottenere una superficie lucida ed infornare a 180°C per 15 minuti. Farcitura dei panini al cacao Una volta cotti e raffreddati i panini al cacao sono pronti per essere farciti. Ottimi con qualsiasi salume, ma col salmone sono eccezionali! Tagliare a metà i panini e spalmare un leggero velo di burro aromatizzato al limone, aggiungere un pezzo di salmone. I panini al cacao farciti col salmone sono pronti per essere gustati.


Fettuccine al cacao Ingredienti per 270 g di pasta 130 g di farina 0 2 uova 30 g di cacao amaro 10 g di acqua

Preparazione della pasta all'uovo Per preparare la pasta all'uovo al cacao setacciare la farina in una spianatoia e fare una sorta di fontana. Rompere le uova versarle in una ciotola poi sbatterle insieme al cacao. Versare il miscuglio nella farina e amalgamare gradualmente la farina. Lavorare la pasta fino a che sarĂ liscia, omogenea e senza grumi. Fare riposare la pasta almeno una mezz'ora prima di stenderla per realizzare le fettuccine.

In cucina con Zia RalĂš


Orecchiette al cacao In cucina con Zia Ralù

ingredienti per 280 g di orecchiette 150 g di semola di grano duro 30 g di cacao amaro in polvere 110 g di acqua 1 pizzico di sale

Preparazione Setacciare la semola su una spianatoia e fare una sorta di fontana. Sciogliere il cacao amaro nell'acqua riscaldata e aggiungerlo all'interno della fontana. Con una forchetta sbattere i liquidi amalgamando gradualmente la farina. Quando l'impasto avrà raggiunto una consistenza tale che la forchetta non sarà più necessaria, finire di amalgamare la pasta con le mani inglobando gradualmente la farina rimasta. Nel caso l'impasto non sia abbastanza consistente, aggiungere poca semola e lavorare ancora; aggiungere poca acqua nel caso l'impasto sia troppo secco. Lavorare la pasta fino a che sarà liscia, omogenea e senza grumi. Impastare bene almeno una ventina di minuti. A questo punto lasciar riposare la pasta almeno una mezz'ora prima di formare le orecchiette. Lavorare un pezzo di pasta e realizzare un filoncino. Lo spessore del filoncino determinerà la grandezza delle orecchiette. Dal cordoncino prelevare 1 cm di pasta per volta, tagliandolo direttamente dal filoncino e con il coltello trascinare la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata. Si otterrà una sorta di "cavatello" che dovrà essere rigirato col pollice ottenendo un'orecchietta. Proseguire fino ad esaurimento dell'impasto


Lombrichelli al cacao Ingredienti per 280 g di lombrichelli 100 g di farina 0 50 g di semola di grano duro 30 g di cacao amaro in polvere 110 g di acqua

Preparazione della pasta senza uova Setacciare la semola e la farina su una spianatoia e fare una sorta di fontana. Sciogliere il cacao amaro nell'acqua tiepida e aggiungerlo all'interno della fontana. Con una forchetta sbattere i liquidi amalgamando gradualmente la farina. Quando l'impasto avrà raggiunto una consistenza tale che la forchetta non sarà più necessaria, finire di amalgamare la pasta con le mani inglobando gradualmente la farina rimasta. Nel caso l'impasto non sia abbastanza consistente, aggiungere poca farina e lavorare ancora. Si potrà aggiungere poca acqua se l’impasto è troppo morbido. Lavorare la pasta fino a che sarà liscia, omogenea e senza grumi. Impastare bene almeno una ventina di minuti. A questo punto lasciar riposare la pasta almeno una mezz'ora sotto un canovaccio pulito o sotto ad un piatto prima di stenderla. Stendere poca pasta alla volta ad uno spessore di ½ cm, poi passare sulla sfoglia il mattarello apposito che taglia tante piccole strisce dello stesso spessore ottenendo i pici subito pronti. Successivamente, dopo aver ottenuto i lombrichelli dal mattarello lavorarli con le mani per renderli tutti ugualmente rotondi e più godibili alla vista.

In cucina con Zia Ralù


Fettuccine al cacao con ragù di coniglio In cucina con Zia Ralù


Ingredienti per 3 persone 270 g di fettuccine al cacao Per il Ragù di coniglio ½ coniglio (circa 500 g) 250 ml di brodo vegetale 100 g di pancetta 150 g di vino rosso 3 cucchiai di polpa di pomodoro 2 cucchiai di olio ¼ di cipolla ¼ di costa di sedano ½ carota 1 spicchio di aglio

Per la marinata 500 ml di vino rosso ½ carota ½ costa di sedano ½ cipolla 2 foglie di alloro 1 spicchio di aglio 1 foglie di salvia 1 rametto di rosmarino 1 o 2 chiodi di garofano

Preparazione del ragù Prendere ½ il coniglio intero e metterlo a bagno in acqua salata per una notte. L’indomani lavare la carne del coniglio e ridurla in pezzi piccoli, poi metterla a marinare nel vino rosso insieme a tutte le spezie e gli odori, per 2 o 3 ore. Trascorso il tempo necessario, scolare il coniglio e gettare il liquido di macerazione. Preparare un trito di cipolla, aglio, carota e sedano e porlo ad imbiondire nell'olio, quindi tritare la pancetta e unirla nel tegame facendo cuocere per 5 minuti. Aggiungere a questo punto i pezzi di coniglio e lasciarli rosolare a fuoco medio. Irrorare con un bicchiere di vino rosso e far cuocere a fuoco medio fino a che la carne del coniglio sarà morbida e si staccherà dalle ossa. Nel caso il liquido nel tegame si asciughi troppo si dovrà aggiungere poco brodo vegetale per volta. Giunti a cottura della carne farla intiepidire e poi toglierla dalle ossa con le mani. Frullare 2/3 della polpa ricavata e poi mettere tutto di nuovo nel tegame. Aggiungere i cucchiai di passata di pomodoro e poco brodo vegetale e far cuocere altri 10 minuti. Il ragù è pronto. Preparare le fettuccine seguendo le indicazioni contenute nella rivista, poi cuocerle in abbondante acqua salata e condirle con il ragù.


Foto di Lucia Anenori


Risotto al cacao Tra Cucina e PC

Ingredienti per 2 persone 180 g di riso Soffritto (un battuto di carota e cipolla) 1/2 bicchiere di vino bianco Brodo vegetale q.b. Burro (qualche pezzetto) 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere Parmigiano reggiano DOP q.b. Qualche nocciola Qualche ago di rosmarino

Per prima cosa preparare un soffritto con un battuto di carote e cipolle, aggiungere il riso e tostarlo. Bagnare il riso tostato con 1/2 bicchiere di vino bianco e appena l'alcool evapora, aggiungere un pò alla volta il brodo vegetale portando a cottura il risotto. Nel frattempo sciogliere il cacao in un po' di acqua calda e, quando il risotto sarà a cottura quasi ultimata aggiungerlo amalgamando bene il tutto. Infine mantecare con un pò di burro e parmigiano. A parte tritare grossolanamente una manciata di nocciole insieme a qualche ago di rosmarino e con questo trito spolverare il risotto impiattato.


Gnocchi gorgonzola e pere

Quella lucina nella cucina


Ingredienti per 2 porzioni di gnocchi 350 g di patate a pasta gialla 30 g di cioccolato fondente al 50% 5 g di cacao amaro 100 g di farina senza glutine 1 albume di un uovo piccolo 1 pizzico di sale Per ottenere un ottimo risultato scegliere patate vecchie perché sono ricche di amido. Lavare le patate per bene e farle cuocere intere con la loro buccia. Passare le patate con tutta la buccia in uno schiacciapatate, in questo modo sarà più semplice togliere la buccia. Aggiungere alla purea di patate la farina il cacao, un pizzico di sale, l’albume e il cioccolato sciolto a bagnomaria Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo ma morbido.

Mettere l'impasto su un piano di lavoro spolverato con poca farina senza glutine o con del cacao. Spolverare anche l’impasto se risulta appiccicoso. La consistenza del panetto che si otterrà deve essere morbida ma lavorabile. Realizzare dei serpentelli con uno spessore che si desidera in base alla grandezza degli gnocchi che si vuole ottenere e tagliarli di circa un centimetro e mezzo. Arrotondare leggermente tra le mani i pezzetti di impasto e rigarli su una forchetta o sull'apposito attrezzo di legno rigato. Il colore degli gnocchi non è marrone scuro lo diventerà in cottura.

Ingredienti per gli gnocchi gorgonzola e pere Gnocchi al cacao 100 g di gorgonzola 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva Uno spicchio di aglio 1 pera abate matura ma soda Qualche nocciola tostata Sale q. b.

Lavare, sbucciare la pera e tagliarla a dadini. In una padella mettere l'olio e l'aglio in camicia leggermente sbucciato e farlo rosolare. Aggiungere i cubetti di pera e farli cuocere per qualche minuto. Non devono disfarsi. Aggiungere il gorgonzola e farlo sciogliere a fiamma dolce. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata. Gli gnocchi saranno cotti appena saliranno a galla. Scolarli con una schiumarola e versateli nel gorgonzola sciolto e pere, mantecare il tutto con delicatezza e impiattare. Guarnire con nocciole tostate sminuzzate.

Gli gnocchi al cioccolato hanno un sapore molto particolare, per essere apprezzati hanno bisogno di essere conditi con ingredienti da sapori forti.


Ravioli al cacao con ripieno al salmone Tra Cuci na e PC Ingredienti per la pasta 200 g di semola rimacinata 40 g di cacao amaro in polvere 2 uova 50 - 60 g di acqua

Ingredienti per la farcitura 400 g di purea di patate lesse 400 g di salmone affumicato 100 g di robiola 1 pizzico di sale

Inserire nell'impastatrice la semola, il cacao e le uova, quindi iniziare ad impastare. Pian piano aggiungere anche l'acqua finché l'impasto non risulterà morbido ma ben impastato. Se si stende a mano col mattarello, allora lasciare la pasta un pò più morbida, altrimenti, lasciarla più dura. Chiudere l'impasto in un sacchetto e lasciarla riposare mezz' ora. Nel frattempo preparare la farcitura Bollire le patate e schiacciarle ottenendone circa 400 g. Frullare il salmone e unirlo alle patate. Infine aggiungere anche la robiola e un pizzico di sale. Riprendere la pasta al cacao e stenderla sottile, formare delle montagnette di farcitura e chiudere con unna seconda sfoglia. Ritagliare lasciando un pò di pasta intorno e sigillare i bordi pressando con le dita.


Lombrichelli (pici) al cacao alla cacio e pepe Ingredienti per 3 persone 280 g di lombricelli 150 g di pecorino romano 140 g di acqua di cottura dei pici Pepe nero in grani a piacere (3 g circa )

In cucina con Zia Ralù

Preparare i lombrichelli seguendo la ricetta contenuta in rivista. Prendere una padella e metterci il pepe sminuzzato nel mortaio e farlo tostare leggermente. Togliere il pepe e metterlo da parte. Portare a bollore abbondante acqua in una pentola e mettere il pecorino grattugiato in una ciotola. Quando l’acqua bollirà salarla leggermente e versare i pici a cuocere. Prelevare due mestoli di acqua di cottura della pasta e aggiungere al pecorino la giusta quantità di acqua. Mescolare velocemente affinché il pecorino si sciolga ma non formi grumi. Quando la pasta sarà cotta scolarla, metterla nella padella dove era stato tostato il pepe senza rimettere la padella ai fornelli, aggiungere la crema di pecorino e amalgamare bene. Spolverare con poco pepe. Mescolare bene poi servire subito.


Orecchiette al cacao Zucchine e salmone Ingredienti per 2 persone 280 g di orecchiette al cacao 300 g di zucchine 150 g di salmone affumicato 1 spicchio di aglio 1 peperoncino Olio evo q.b.

In cucina con Zia RalĂš

Preparazione del piatto Preparare le orecchiette seguendo la ricetta contenuta nella rivista. Mettere abbondante acqua in una pentola e portarla a bollore poi salarla e cuocervi le orecchiette. Intanto in una padella mettere lo spicchio di aglio qualche cucchiaio di olio e un peperoncino. Lavare le zucchine e tagliarle a julienne aggiungerle poi nella padella e farle cuocere per qualche minuto fino a che saranno morbide. Quando le zucchine saranno cotte, togliere l’aglio e il peperoncino e aggiungere il salmone affumicato a fettine sottili poi farlo cuocere solo qualche minuto. Quando le orecchiette saranno cotte scolarle e metterle nella padella insieme al condimento, farle insaporire e servirle calde.


Coniglio al cioccolato

In cucina con Zia Ralù

Ingredienti per 2 persone ½ coniglio (450 – 500 g) 30 g di cioccolato fondente 20 g di cipolla 25 g di marsala 20 g di carota 100 ml di brodo vegetale 25 g di mandorle Olio evo q.b. Farina q.b. Sale q.b. Per marinare 500 ml di vino rosso ½ cipolla ½ carota ½ costa di sedano 2 foglie di alloro 1 spicchio di aglio 1 rametto di rosmarino 3 chiodi di garofano 2 foglie di salvia

Pulire il coniglio e tagliarlo in piccoli pezzi. Iniziare a preparare la marinatura in un recipiente di vetro: mettervi i pezzi del coniglio e versarvi il vino, poi aggiungere il sedano a tocchetti, la cipolla e la carota a fettine, un pizzico di sale, e tutte le erbe e spezie. Lasciare marinare in frigorifero per alcune ore, meglio se tutta la notte, rigirando ogni tanto. Trascorso questo tempo scolare i pezzi di coniglio, asciugarli ed infarinarli leggermente. In un tegame con qualche cucchiaio d’olio mettere un trito di cipolla e far rosolare brevemente.

Aggiungere i pezzi di coniglio e far prendere uniformemente colore, aggiungere la carota tagliata a tocchetti e sfumare con il Marsala. Far cuocere dieci minuti circa, versare il liquido della marinata filtrato con un colino, il brodo vegetale e le mandorle. Portare a cottura a fuoco lento aggiungendo se necessario altro liquido della marinata. Quando la carne del coniglio sarà cotta, aggiungere il cioccolato fondente tritato grossolanamente e fare amalgamare bene a fuoco bassissimo affinchè il cioccolato non bruci. Servire il coniglio al cioccolato ben caldo.


Ricette romane


FILETTO AL CICCOLATO FONDENTE Ingredienti per 4 persone 4 filetti di scottona 200 g di cioccolato fondente aromatizzato all'arancia Sale, pepe, rosmarino q.b. 2 dita di vino bianco dei Castelli Romani, o marsala 2 fettine di guanciale tagliate sottili 400 g di guanciale in cubetti.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Eliminare la cotenna dalle fettine sottili di guanciale; poi con l'apposito spago da cucina, legarle attorno al filetto. In una padella di ferro mettere i cubetti di guanciale a spurgare grasso a fuoco molto basso. Quando saranno diventati un poco trasparenti, alzare il fuoco al massimo e sfumate con il vino bianco o con il marsala. Tenere la fiamma alta un paio di minuti e, quando si saranno leggermente abbrustoliti spegnere il fuoco. Attenzione che si bruciano presto se si tengono troppo sulla fiamma viva. Mettere un filo d'olio di semi di arachide in una padella. Alzare il fuoco al massimo e, dopo qualche secondo mettere il filetto nella padella. Mettere il sale marino, oppure, il sale aromatizzato alle erbe. Il tempo di cottura del filetto dipende da quanto si vuole al sangue. Bastano 30 secondi per lato per averlo bene al sangue. Disporre la crema di cioccolato preparata precedentemente sul piatto e porre sopra il filetto. Spargere sopra i cubetti di guanciale ed un poco di cioccolato, le spezie scelte e guarnire a piacere.


Orata in agrodolce CON VINAIGRETTE AL CIOCCOLATO FONDENTE


In cucina con Zia RalĂš

Ingredienti per 2 persone 4 filetti di orata 2 cucchiaini di cubetti di mango 2 fragole 1 kiwi 1 cucchiaino di zucchero Vinaigrette al cioccolato fondente q.b. Sale, Olio evo, Farina di riso q.b..

Preparazione Prendere poco mango e tagliarlo a cubetti, poi metterlo in una ciotolina. Sbucciare il kiwi e lavare le fragole poi aggiungerli al mango dopo averli tagliati a cubetti. Condire la frutta con olio, un pizzico di sale e il cucchiaino di zucchero poi mescolare bene

Preparare la vinaigrette al cioccolato mettere 100 ml di aceto balsamico in un tegamino e portarlo ad ebollizione, aggiungere poi 50 g di zucchero e farlo sciogliere bene.Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere 30 g di cioccolata fondente al 80 %; mescolare e lasciare raffreddare prima di utilizzare. Cottura del pesce Infarinare i filetti di orata con poca farina di riso e poi cuocerli in una padella antiaderente con poco olio fino a che saranno ben dorati da entrambi i lati. Salare a cottura ultimata. Composizione dei piatti Disporre prima i filetti di pesce poi la frutta condita e completare con un bel filo di vinaigrette al cioccolato.


ENJOY FOOD MAGAZINE

Marzo 2020 n°15

REDAZIONE Lucia Antenori www.quellalucinanellacucina.it www.saluteebellezzaincucina.it

Elena Prugnoli www.ziaralu.it

Lucia Lettieri blog.giallozafferano.it/tracucinaepc

HANNO COLLABORATO Anna Funari panemarmellata.blog

Francesca Marcuccio blog.giallozafferano.it/graficareincucina

Caterina Anello blog.giallozafferano.it/cakefancy

Francesca Mele blog.giallozafferano.it/loscrignodelbuongusto

Claudia Di Francesco blog.giallozafferano.it/clofoodblogger

Maria de Candia blog.giallozafferano.it/rafanoecannella

Dina Gintsburg cibochepassioneblog.it

Michelangelo Mascellaro ciboeleggende.it

Karen Odell blog.giallozafferano.it/zuccherolievitoefarina

Grazia Giannuzzi blog.giallozafferano.it/graziagiannuzzi

Cristina Cozzi blog.giallozafferano.it/ledolcicreazionidicris

Vincenzo Serino ricetteromane.it

Questa rivista non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. E' vietata la riproduzione anche parziale della stessa. Il materiale pubblicato è proprietà dei rispettivi autori. La rivista è pubblicata in formato PDF sul sito www.issuu.com e può essere scaricata liberamente.

Profile for enjoyfoodmagazine

Enjoy Food Magazine n°15  

Da sempre considerato il "cibo degli dei", il cioccolato è spesso associato al piacere. Tutti lo amiamo dal fondente a quello al latte e que...

Enjoy Food Magazine n°15  

Da sempre considerato il "cibo degli dei", il cioccolato è spesso associato al piacere. Tutti lo amiamo dal fondente a quello al latte e que...

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded