Page 1

MAGAZINE

Gennaio / January N. 4

Quadrimestrale dell’ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo Tariffa Regime Libero - Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DBC Roma


INDICE INDICE

PAG. 4

Gennaio 2014 January 2014

PAG. 15

PAG. 34

Editoriale

Celebrazioni

Il Contributo

Pier Luigi Celli

Un manifesto storico dell’ENIT riprodotto in un francobollo

120 anni, l’infinito viaggiare del Touring Club Italiano

Presidente Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

PAG. 5

In Primo Piano

PAG. 16

Segnalazioni Riconoscimenti internazionali all’Italia turistica

I Mercati oltreoceano

PAG. 23 PAG. 12

In evidenza Anno del Turismo incrociato Italia Russia 2013-2014 Nuovi voli per l’Ucraina

ENIT nel mondo L’agenzia Nazionale del Turismo rilancia sul MICE all’ Imex di Las Vegas con Expo, Regioni e Federcongressi L’Italia strappa consensi a Londra 2013: l’Italia fa il pieno di premi nel turismo In Germania premio ENIT all’editoria di settore L’Agenzia ENIT e il Louvre insieme per la cultura

Le testimonianze di Augusto nella Roma contemporanea Con “Mirabilia” crescono offerta turistica e made in Italy Alle Terme, in Italia

PAG. 43

Spigolature Regionali Friuli Venezia Giulia Una Regione da tenere in tasca Veneto Sport, tecnologia e arte, territori per tutti i gusti Alto Adige - Sud Tirolo Mongolfiere nel cielo delle Dolomiti


ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT Italia N. 4 Gennaio / January 2014 Reg. Tribunale di Roma - Al n. 211/2000 del 9 maggio 2000 Direttore Responsabile / Managing Editor: Anna Maria Pinna In Copertina Gruppo con ciaspole a Cortina www.bandion.it On The Cover Group on Snowshoes in Cortina www.bandion.it

Hanno collaborato / Contributors Clelia Arduini, Luisa Chiumenti, Rosella D’Ubaldo, Aldo Li Castri, Anna Maria Pinna, Angelo Tortorelli, Uffici ENIT all’estero. Realizzazione Editoriale / Production: Rotoform - www.rotoform.it - info@rotoform.it Stampa / Printed by: Rotoform S.r.l. Roma

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

INDEX

PAG. 4

PAG. 15

PAG. 34

Editorial

Celebrations

The Contribution

Pier Luigi Celli

A historic ENIT poster reproduced in a stamp

120 years, the endless journeying of the Italian Touring Club

President Italian State Tourist Board - ENIT

PAG. 5

In the Foreground The overseas markets

PAG. 16

Mementoes of Augustus in today’s Rome

International appreciation of tourist

With “Mirabilia’’ the tourism offer and “made in Italy” increase

Reports PAG. 23

PAG. 12

Highlights A Year of Italy Russia inter-tourism 2013 – 2014 New flights to the Ukraine

At the Hot Springs, in Italy

ENIT abroad The National Tourism Agency relaunches MICE at the Imex fair in Las Vegas with Expo, the Regions and Federcongressi Italy’s success in London 2013: Italy sweeps up tourism awards ENIT award in Germany for trade publications ENIT Agency and the Louvre join forces to celebrate culture

PAG. 43

Region Highlights Friuli Venezia Giulia A Region to carry in your pocket Veneto Sport, technology and art, a Region for every taste Alto Adige - Sud Tirolo Hot-air balloons in the sky above the Dolomites


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

EDITORIALE EDITORIAL Presidente Pier Luigi Celli President Pier Luigi Celli

Camminando si fa il cammino We make the path as we go along “Tutto passa e tutto rimane / però il nostro è passare / passare facendo cammini”, verrebbe da dire, prendendo in prestito alcuni versi di Antonio Machado, leggendo questo nuovo numero di Italia Magazine. Gli articoli, che seguono, restituiscono una visione d’insieme, peraltro solo parziale, delle recenti iniziative messe in campo, che non si pro-pongono come frammenti di “sorti magnifiche e progressive” del turismo italiano semmai come prime, e ancora in definizione, “tracce” di un nuovo modo di “stare dentro” la missione istituzionale dell’Agenzia. È un’avventura quest’ultima che ha richiesto, e richiede(rà), un supplemento di investimenti, non solo di ordine economico, bensì relazionali, organizzativi, creativi, …, di cui forse poco traspare nei singoli approfondimenti, attorno a percorsi più “accidentati” di quanto possa apparire. Senza un’appassionata generosità di futuro e un autentico spirito di servizio, largamente presenti in ENIT, nonostante una vulgata ancora troppo diffusa accrediti un’immagine contraria, nulla di tutto ciò sarebbe stato, però, possibile. E, in questo senso, vale la pena render ragione di questa sfida, che si sta interpretando, non in solitaria, nell’incrocio, come nel caso del roadshow in giro per l’Italia, dei tavoli tecnici con le Regioni e le Associazioni di categoria o degli incontri di scenario svolti presso la sede centrale, di autorevoli e qualificati punti di vista in grado di dar forma, e sostanza, ad un nuovo cammino dell’ENIT che si “fa camminando”.

When you read this new number of Italia Magazine you might feel like saying, in the words of Antonio Machado, “everything passes on and everything remains / but our lot is to pass on / to go on making paths”. The following articles give us an overview, even though only partial, of the actions recently undertaken, which are not meant as fragments of the “magnificent and progressive opportunities” of Italian tourism but rather, as preliminary “traces”, still taking shape, of a new way of being involved in the Agency’s official mission. This mission is an adventure that calls, and will be calling, for more inputs, not only of a financial kind but also relational, organisational, and so on, although this may not stand out so much in the various articles about paths that may be “rougher” than they seem. However none of that would be possible without the generous commitment to the future and true dedication that largely exist in ENIT, no matter what anyone says to the contrary. That is why it is worth while taking up this challenge which is not just being interpreted on Its own, at the crossroads, like the roadshow travelling around Italy, but by round tables with the Regions and Trade Associations or the meetings held at the head office, with influential and qualified points of view that can give shape and substance to a new path for ENIT to be made “as we go along”.

4


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In Primo Piano

I MERCATI OLTREOCEANO THE OVERSEAS MARKETS 1

n.1 Visita del Ministro giapponese del Territorio, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo, Yosuke Tsuruho, allo stand ENIT Italia, accolto dal DG Andrea Babbi (a sx) e dal Direttore dell’ENIT a Tokyo, Riccardo Strano (a dx). Il V. Ministro Tsuruho ha evidenziato che l’Italia rimane la destinazione turistica preferita dei giapponesi e che i due appuntamenti – ExpoMilano 2015 e Olimpiadi di Tokyo rappresentano ulteriori occasioni di legame tra i due Paesi e di incremento dei flussi turistici. no.1 Visit by Yosuke Tsuruho, Japanese Minister of Land, Infrastructure, Transport and Tourism, to the ENIT Italia stand, welcomed by the Director-General, Andrea Babbi (on the left) and the ENIT Manager in Tokyo, Riccardo Strano (on the right). Minister Tsuruho pointed out that Italy was the favourite tourist venue of Japanese people and that the two events– ExpoMilano 2015 and the Olympics in Tokyo - were further opportunities for strengthening the bonds between the two countries and increasing tourist flows.

Oltre 600 operatori al workshop Italia della Fiera turistica JATA di Tokyo More than 600 operators at Italy’s workshop at Tokyo’s JATA Tourist Fair

O

ltre 600 gli incontri b2b in Giappone durante il workshop Italia svoltosi nell’ambito della JATA “Tabihaku”di Tokio, la Fiera turistica giapponese che ha visto la presenza di oltre 100 buyers della domanda turistica giapponese e 10 sellers in rappresentanza delle aziende dell’offerta italiana. Alla presentazione che è seguita sull’attività e i programmi futuri dell’Agenzia- ENIT, da parte del Direttore Generale, Andrea Babbi, hanno partecipato Alberto Zaccheroni, Allenatore della Nazionale di calcio giapponese, il Commissario del Padiglione

Giappone all’Expo Milano 2015, Hisanori Goto, il rappresentante dell’Alitalia in Giappone e Edmondo Boscoscuro, Direttore Marketing di NTV Italo. “La nostra presenza in questa Fiera di Tokio – ha detto il Direttore Generale dell’ENIT, Andrea Babbi – punta a rafforzare un mercato che ha ripreso a segnare un trend in salita nei confronti dell’Italia facendo registrare nel 2012, secondo la Banca d’Italia, una spesa per vacanze nel nostro Paese di 578 milioni di euro (+12,5% rispetto all’anno precedente) e circa 3 milioni di presenze”. “Anche le indicazioni che ci pervengono dai TO sulla vendita dei cataloghi Italia – ha aggiunto

5

Riccardo Strano, Direttore ENIT dell’Area Estremo Oriente – evidenziano per il 2013 incrementi del 15-20% su base annua’’. Il volto di Zaccheroni aiuterà a “penetrare” l’universo Giappone. Il famosissimo CT della nazionale nipponica e testimonial della campagna promozionale che ruota attorno all’Expo, Alberto Zaccheroni, ricordando la sua precedente esperienza di operatore turistico ha auspicato che lo sport, possa funzionare da facilitatore affinché molti giovani giapponesi vengano in Italia, anche per seguire dal vivo i loro idoli che giocano nel nostro campionato di calcio.


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

M

ore than 600 b2b meetings In Japan during the Italy workshop held at the JATA “Tabihaku” in Tokyo, the Japanese tourist festival, which was attended by more than 100 buyers from the Japanese tourism demand and 10 sellers representing the firms offering Italy. The talk on ENIT’s future programmes by the General Manager, Andrea Babbi, was attended by Alberto Zaccheroni, Trainer of the Japanese national soccer team, the Director of the Japan Pavilion at Expo Milano 2015, Hisanori Goto, the Alitalia representative in Japan and Edmondo Boscoscuro, Marketing Manager of NTV

In Primo Piano Italo. “Our presence at this Tokyo Fair - said Andrea Babbi, General Manager of ENIT - is aimed at boosting a market that once again has an upward trend for Italy with, according to Banca d’Italia’s statistics, an expenditure of 578 million euro on holidays in our country (+12,5% compared to the previous year) with about 3 million visitor-days”. “The information we receive from TOs about sales from Italy catalogues - added Riccardo Strano, ENIT’s Manager for the Far East – shows that the increases for 2013 were 15-20% on an annual basis. The face of Zaccheroni will make us even better known in Japan. The famous Coach of the Japanese national

soccer tem and celebrity spokesperson for the promotional campaign related to the Expo, Alberto Zaccheroni, recalled his earlier experience as a tour operator and expressed the hope that sport would attract many young Japanese to come to Italy, also to see their idols playing at our soccer championship.

1

2

n.1 Alberto Zaccheroni, primo tifoso del turismo italiano in Giappone n.2 Grande interesse del pubblico allo stand ENIT

no.1 Alberto Zaccheroni, First fan of Italian tourism in Japan

no.2 Great interest by the public in the ENIT stand

3

4

5

6

n. 3-4-5-6 In giro per i Padiglioni della Jata il Direttore Generale dell’ENIT, Andrea Babbi, si è fermato nello stand di Fukushima e ha disegnato il logo Italia, come segno di solidarietà, sulla bambolina sempre in piedi grazie alla sua forma tondeggiante, simbolo di “Fukushima Never give-up” . La bambola è stata esposta accanto ad altre, che riportavano l’autografo di personaggi famosi in segno di solidarietà a questo territorio sfortunato, come quella firmata da “Lady GAGA” . no. 3-4-5-6 While visiting the Jata stands, Andre Babbi, General Manager of ENIT paused at the Fukushima stand and drew the Italy logo, as a sign of solidarity, on the doll that never lies down because of its round shape, symbol of “Fukushima Never give-up” . The doll was on display, along with others bearing the autographs of famous people as a sign of solidarity with this unfortunate area, such as the one signed by “Lady GAGA”.

6


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In The Foreground

Offensiva promozionale dell’ENIT in Brasile Promotional attack by ENIT in Brazil 1 1

n.1 Firma dell’accordo di collaborazione tra Università UNIESP e ETC, da sx: Fernando Costa, Presidente Uniesp, Salvatore Costanzo, Direttore ETC Sud America, Eduardo Santander, Direttore Esecutivo ETC . no.1 Signature of the cooperation agreement between the UNIESP University and ETC, from left: Fernando Costa, President of Uniesp, Salvatore Costanzo, Manager ETC South America, Eduardo Santander, Executive Director ETC.

2

n.2 Richiesta di informazioni nello spazio Italia allestito dall’ENIT alla Fiera turistica ABAV svoltasi per la prima volta a San Paolo, in Brasile. no.2 Request for information, in the Italy area set up by ENIT at the ABAV tourist fair held in San Paolo, in Brazil, for the first time.

7

L

’Agenzia–ENIT ha presentato l’Italia turistica in Brasile partecipando all’ABAV, la Fiera turistica più importante del Sud America che quest’anno, per la prima volta, si è svolta a San Paolo dopo le cinquantanove edizioni di Rio de Janeiro. Nell’area allestita dall’ENIT erano presenti 5 realtà turistiche (Regione Campania, Toscana Promozione, APT Emilia Romagna , Cortina d’Ampezzo, Comune di Genova), NTV e TRENITALIA, oltre a 25 Tour Operator. La Fiera è stata l’occasione per presentare i nuovi prodotti turistici italiani, i viaggi in treno (mezzo inesistente in Brasile ed amato dai brasiliani perché permette rapidi e comodi spostamenti attraverso l’Italia dei territori) con le offerte di Trenitalia e NTV, il nuovo portale di Toscana Promozione in lingua portoghese e, in particolare, il grande evento EXPO Milano 2015. Tra le proposte grande interesse ha riscosso la presentazione dei pacchetti per gli appassionati del golf, dello sci e per gli amanti del cicloturismo, segmento in fase di veloce crescita, come dimostra il tour in corso in questa settimana di 100 appassionati cicloturisti brasiliani nel territorio emiliano romagnolo, organizzato dall’ENIT e dall’APT Emilia Romagna. L’offensiva promozionale dell’Agenzia sul mercato brasiliano, è proseguita con l’evento “O Brasil decobre a Italia,” organizzato in collaborazione con TTG Italia, che ha previsto un workshop B2B a San Paolo e, successivamente, con la partecipazione al Festival di Gramado. Le azioni si intensificheranno nel biennio 2014- 2015 con diversi workshop, che coinvolgeranno anche l’Argentina e il Cile, ed eventi promozionali che saranno organizzati in prossimità dei Mondiali di calcio del 2014. Nonostante la flessione economica, le note positive restano invariate per il Brasile, soprattutto se si considera che il Paese continua a crescere, seppur lentamente rispetto agli anni di massima espansione, e che i programmi sociali hanno garantito anche alla classe media (cui appartiene il 53% dei Brasiliani) di accrescere la propria


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In Primo Piano

Country Brand Index America Latina 2013 É il Brasile ad aggiudicarsi la prima posizione della Classifica Country Brand Index America Latina per il 2013.Ad orientare il giudizio finale del CBI di FutureBrand hanno pesato i pareri di 2000 tra professionisti del settore viaggi, opinion leader, esperti della comunicazione ed il flusso dei dati economici provenienti dai 21 Paesi sud americani.Condotta via web, l’indagine ha messo sul podio nell’ordine: Brasile, Argentina e Costa Rica, sottolineando il processo accelerato di crescita che il Brasile sta mettendo in atto anche in vista dei prossimi eventi sportivi con il Campionato Mondiale del 2014 e le Olimpiadi 2016. Il secondo posto è andato all’Argentina raccomandata per “la qualità della vita” e come “meta turistica”, mentre il Costa Rica ha meritato il terzo posto per il suo sistema di valori.

Latin America Country Brand Index 2013

companies and 25 Tour Operators. The Fair was an opportunity for introducing the new Italian tourism products: travel by train (a means of transport that does not exist in Brazil and which the Brazilians love because they can get around Italy and the various areas quickly and comfortably) with the offers of Trenitalia and NTV, the new Toscana Promozione website in Portuguese and, especially, the great EXPO Milano 2015 event. There was great interest in the offer of packages for golfers, skiers and people that like cycling holidays, a sector that is rapidly expanding, as can be seen from the tour taking place right this week with 200 Brazilian cycling tourists in the Emilia Romagna area, organised by ENIT and APT, the Emilia Romagna tourist agency. The Agency’s promotional attack on the Brazilian market continued with the event “O Brazil decobre a Italia,” (Brazil discovers Italy), organised in cooperation with the magazine TTG Italia, which arranged a B2B workshop in San Paolo and, subsequently, with participation in the Gramado Festival. Activities will be stepped up during the 2014-2015 period, with various workshops, which will also involve Argentina and Chile, and promotional events to be organised around the 2014 World Cup. In spite of the economic downturn, the figures for Brazil are still positive, particularly if we bear in mind that the country is still growing, even if somewhat slower than in the boom years, and that social programmes have allowed the middle class (which comprise 53% of Brazilians) also to increase their financial resources and, for the first time, to start approaching the tourist market, with a potential segment that comes close to 105.4 million consumers. Further confirmation can be seen from the expenditure of Brazilians on international travel, which, during the first four months of this year, came to US$ 2,116 thousand million, the best result since 1969.” “In a great spirit of cooperation, together with Marco Ferraz, President of Braztoa (the Brazilian association of tour operators), we have founded an important “Italy” product club – announced ENIT’s Manager in Latin America, Salvatore Costanzo – to implement a programme aimed at the Brazilian market, with unusual offers and out-of-the-ordinary places and activities, aimed at discovering a hidden, still unknown, Italy”. An agreement with the South American European Travel Commission (ETC) and the Brazilian association of tour operators was signed in London last November” announced Costanzo, who has been President of the Commission since last April.

Brazil took first place on the Latin America Country Brand Index for 2013. The final adjudication of the FutureBrand CBI was influenced by the opinions of 2000 persons - professionals in the travel sector, opinion leaders, and communications experts - and the flow of financial data coming from 21 South American countries. The survey was made over the Web and first places were awarded to Brazil, Argentina and Costa Rica, in that order, stressing the accelerated growth process taking place in Brazil, also in view of the forthcoming sports events with the World Cup in 2014 and the Olympic Games in 2016. Second place was taken by Argentina, recommended for its “quality of life” and as a “tourist venue”, while Costa Rica won third place thanks to its system of values. disponibilità economica e affacciarsi, per la prima volta, sul mercato turistico con un segmento potenziale che arriva a sfiorare quota 105,4 milioni di consumatori. Un’ulteriore conferma è data dalla spesa dei brasiliani per viaggi internazionali che, nel primo quadrimestre di quest’anno, ha registrato US $ 2,116 bilioni, il miglior risultato dal 1969.” “Con grande spirito di collaborazione insieme a Marco Ferraz, Presidente di Braztoa (l’Associazione Brasiliana Tour Operator), abbiamo fondato un importante club di prodotto “Italia” – rende noto il Direttore dell’ENIT in America Latina, Salvatore Costanzo – per realizzare una programmazione mirata al mercato brasiliano con proposte inusuali, luoghi e attività fuori dall’ordinario, finalizzate alla scoperta di un’Italia nascosta e non ancora conosciuta”. Un accordo con l’ETC Sud America (European Travel Commission) e l’Associazione di TO brasiliana – annuncia Costanzo nel suo ruolo, dall’aprile scorso di Presidente della Commissione – è stato siglato a Londra lo scorso novembre.

E

NIT-Agency presented Italy in Brazil as a tourist destination by participating in the ABAV, South America’s most important tourist Fair which this year was held in San Paolo for the first time, after fifty-nine times in Rio de Janeiro.Five tourist destinations were present in the area set up by ENIT (Regione Campania, Toscana Promozione, APT Emilia Romagna, Cortina d’Ampezzo, Municipality of Genoa) as well as the NTV and TRENITALIA railway

8


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In The Foreground

“Buenos Aires Celebra Italia”

1

“Buenos Aires Celebrates Italy”

U

n grande successo di pubblico per “Buenos Aires Celebra Italia”, evento che il Governo della Città di Buenos Aires organizza annualmente, con la collaborazione dell`Ufficio ENIT di Buenos Aires per celebrare il contributo che l’emigrazione italiana ha dato allo sviluppo della città. Migliaia di persone hanno occupato l’Avenida de Mayo, chiusa al traffico per ospitare gli spettacoli e gli stand delle associazioni italiane . La caratteristica strada Av.de Mayo si è trasformata in una fiera all`aperto con mostre culturali, vendita di prodotti tradizionali e spettacoli di musica italiana. L´ufficio ENIT di Buenos Aires ha allestito per l’occasione anche uno stand informativo e ha distribuito materiale promo-pubblicitario a circa 20 mila persone.

n.1 La caratteristica strada Av.de Mayo si è trasformata in una fiera all’aperto no.1 The famous Av. de Mayo was transformed into an openair festival n.2 Una pagina del giornale L’Italiano no.2 A page from the Italian newspaper n.3 Una giovane Hostess nello stand ENIT no.3 A young Hostess at the ENIT stand

A

great success with the public was the “Buenos Aires Celebra Italia”, event, which the Government of the City of Buenos Aires celebrates every year, with the assistance of the ENIT Office in Buenos Aires, to celebrate the contribution that Italian emigration has made to the development of the city. Thousands of people thronged Avenida de Mayo, closed to traffic to accommodate the shows and the stands of the Italian associations. The famous Av.de Mayo was transformed into an open-air festival, with cultural displays, sale of traditional products, and performances of Italian music. For the occasion the ENIT office in Buenos Aires set up an information stand and distributed promotional-advertising material to about 20 thousand people.

2

3

Nuova sede in Cina

A

perta la nuova sede dell’Agenzia Nazionale del Turismo in Cina, presso il Ging Guang Centre di Pechino. Alla cerimonia d’inaugurazione erano presenti il Direttore Generale, Andrea Babbi, il Direttore dell’Ufficio di Pechino, Autilia Zeccato, il Direttore di ENIT Tokyo, Riccardo Strano, il Ministro Consigliere, Davide Giglio, il Console Massimo Gaudiano, il Direttore ICE di Pechino, Antonio La Spina, rappresentanti del trade e della stampa cinesi. “É impegno dell’Agenzia diventare sempre più un punto di riferimento nel futuro per il lavoro dei TO e della stampa cinesi anche in vista dell’Expo 2015” ha dichiarato il Direttore Generale, Andrea Babbi. “Non dimentichiamo che i dati che si riferiscono a questo mercato sono importanti: erano 83 milioni lo scorso anno i cinesi in viaggio per il mondo, saranno 90 quest’anno e stando all’Organizzazione

1

n.1 Il giorno dell’inaugurazione dell’Ufficio dell’Agenzia Nazionale del Turismo in Pechino. Da sx Riccardo Strano, Andrea Babbi, Autilia Zeccato. no.1 The inauguration day of the National Tourist Agency in Beijing. From left Riccardo Strano, Andrea Babbi, Autilia Zeccato.

9


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In Primo Piano

Mondiale del Turismo – ha reso noto Babbi – diventeranno oltre 100 milioni nel 2015. Le presenze in Italia sono state oltre 4 milioni nel 2012, circa il doppio rispetto all’anno precedente e la spesa 316 milioni di euro (+29%) secondo i dati registrati dalla Banca d’Italia”.

New office in China

T

he national tourist agency has opened a new office in China, at the Ging Guang Centre in Beijing. The inauguration ceremony was attended by the General Manager, Andrea Babbi, the Manager of the Beijing Office, Autilia Zeccato, the Manager of ENIT Tokyo, Riccardo Strano, the Minister-Counsellor, Davide Giglio, the Consul, Massimo Gaudiano, the ICE Manager in Beijing, Antonio La Spina, and representatives of the Chinese trade and Press. “The Agency is committed to being an increasingly important reference point in the future for the work of the TOs and the

Chinese Press, especially with a view to Expo 2015” said the General Manager, Andrea Babbi. “We must not forget that the data regarding this market are important: last year 83 million Chinese were travelling abroad and this year, according to the World Tourism Organisation, there will be 90 million – announced Babbi – and the figure will be more than 100 million in 2015. Tourist stays in Italy were over 4 million in 2012, about twice the previous year, and the expenditure was 316 million euro (+29%) according to the data of the Banca d’Italia”.

I turisti indiani sempre più presenti nei tour in Italia L’Agenzia Nazionale del Turismo inaugura il nuovo Ufficio di Mumbai e stringe rapporti di collaborazione con l’Associazione dei Tour Operator

More and more Indians on tours of Italy

L

The National Tourist Agency inaugurates its new officer in Mumbai and sets up close cooperation with the Tour Operators’ Association

’India è un mercato dalle grandi potenzialità. Nonostante una crisi economica globale, la domanda turistica dell’Italia in India è cresciuta del 15%, e il deprezzamento della rupia nei confronti dell’Euro e del dollaro, avvenuto in un periodo dell’anno ormai di bassa stagione, ne ha ridotto le conseguenze negative, offrendo all’indiano un tempo abbastanza lungo per adattarsi al nuovo scenario in vista della nuova stagione dei viaggi. Con l’inaugurazione dei nuovi uffici in India, alla presenza dell’Ambasciatore italiano a New Delhi, S.E. Daniele Mancini, l’Agenzia Nazionale del Turismo ha voluto sottolineare l’importanza di questo mercato, nell’alveo dei Paesi in forte crescita. L’Ambasciatore Mancini ha espresso vivo compiacimento per la scelta della Direzione Generale di rafforzare l’Antenna di Mumbai facendola divenire parte integrante dell’Area Asia, sotto la direzione del dr. Riccardo Strano. L’inaugurazione è stata l’occasione per

rilanciare ITOCI (Indian Tour Operators Council for Italy), l’Associazione di tour operator indiani promossa da ENIT. Il quadro dell’Italia turistica emerso dalla voce dei 7 principali attori indiani, è stato certamente incoraggiante e positivo. L’Italia registra un forte interesse da parte del pubblico indiano ed è stata votata quale migliore Destinazione Culturale per ben due volte da sondaggi indipendenti e autonomi promossi da due riviste internazionali fra le più importanti: Lonely Planet e Travel And Leisure. Anche il team ENIT, subito dopo l’immediato insediamento, non ha mancato di svolgere i primi sondaggi per cogliere dalla viva voce degli operatori turistici la percezione dell’Italia oggi in India. Molte le novità. La prima, la differenziazione del prodotto Italia venduto, ormai non più e non solo rivolto alle grandi città d’arte. Da Nord a Sud, da Est ad Ovest, l’Italia dei viaggi individuali “secchi” è una realtà. Certo, questa tendenza ha richiesto immediatamente l’orga-

10

nizzazione di varie iniziative volte alla formazione degli agenti di viaggio attraverso 3 attività permanenti. La prima, un corso di formazione online, un progetto innovativo e forse unico, una “mini university” il cui obiettivo è quello di offrire contenuti regionali utilizzando una piattaforma multimediale. Il secondo, corsi lampo, organizzati presso le sedi dei tour Operators, presentando non solo l’Italia turistica ma tutto il sistema Italia: Visti, Cultura, Commercio, Moda e Gastronomia. La realizzazione dei primi 3 corsi, ha confermato la valenza dell’iniziativa, vista la preparazione inadeguata della maggioranza degli agenti di viaggio dei 3 principali TO. L’ENIT promuoverà poi dei corsi di formazione aperti a tutti, sia per agenti di viaggio sia gli studenti dei principali istituti turistici, affinché si possano gettare le basi per un presente ed un futuro migliori. Ma perché così tanta formazione? Perché si è constatato che una promozione anche capillare di una nuova destinazione se non supportata da


In The Foreground una conoscenza adeguata dei prodotti turistici, rischia di cadere nel vuoto, senza produrre il risultato desiderato, ovvero un incremento degli arrivi dei turisti indiani in Italia. La seconda novità emersa dal sondaggio dell’Agenzia Nazionale del Turismo, riguarda l’accresciuto interesse per i prodotti di lusso, per vacanze esclusive, non di massa. Enogastronomia, terme, montagna invernale, spiagge e cultura possono trovare riscontro nella fascia medio-alta indiana se adeguatamente promossi. A livello internazionale, dopo l’Asia, l’Europa e nello specifico l’Italia godono di una preferenza a discapito delle altre destinazioni. Il terzo aspetto, anch’esso importante è la destagionalizzazione della domanda turistica, non più concentrata esclusivamente nei periodi di altissima stagione (aprile-giugno), bensì spalmata durante tutto l’arco dell’anno a seconda del tipo di viaggio, se leisure, di gruppo, individuale, di MICE o viaggi di nozze.

I

ndia is a market with great potential. In spite of the global economic crisis, the tourist demand for Italia has increased by 15% in India and depreciation of the rupee against the dollar, which occurred during the low season, has reduced the negative consequences and given Indians long enough time to get used to the new scenario for the coming tourist season. With the inauguration of the new offices in India, in the presence of the Italian Ambassador in New Delhi, H.E. Daniele Mancini, the national tourist

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

agency stressed the importance of this market, in the sphere of rapidly developing Countries. Ambassador Mancini expressed great satisfaction with the decision of the Head Office to upgrade the Mumbai “Station” and make it an integral part of the Asia Area, under the management of Dr. Riccardo Strano. The inauguration was an occasion for relaunching the ITOCI (Indian Tour Operators Council for Italy), the Indian tour operators association promoted by ENIT. The picture of tourist Italy drawn by the voices of the 7 principal Indian actors has certainly been encouraging and positive. There is great interest in Italy on the part of the Indian public and it has already been voted the best Cultural Destination twice by independent and autonomous surveys promoted by two of the most important international magazines: Lonely Planet and Travel and Leisure. The ENIT team, as soon it was installed, also carried out the first surveys to find out directly from the tour operators how Italy is perceived in India today. There were many surprises. The first is the differentiation in the Italy product being sold, which no longer means just famous art cities. From North to South, from East to West, the Italy of individual tours has come to life. Of course this trend immediately called for the organisation of various actions for training travel agents, by means of 3 ongoing activities. The first is an online training course, a new and maybe unique initiative, a “mini university” aimed at offering regional contents using a multimedia platform. The second consists of crash courses

held at the offices of Tour Operators and presenting not just tourist Italy but the whole Italy system: Visas, Culture, Commerce, Fashion and Gastronomy. The creation of the first 3 courses has confirmed that the initiative is worth while, given that most of the travel agents of the 3 main TOs are not well informed. ENIT will be promoting training courses open to all, both travel agents and students at the main tourism institutes, so as to lay the foundations for a better present and future. But why so much training? Because was found that there was a risk that even widespread promotion of a new destination would, if not backed by sufficient knowledge about the tourism products, simply be wasted and not produce the desired result, that is to say, an increase in arrivals in Italy of Indian tourists. The second new point that emerged from the survey of the National Tourist Agency was the increased interest in luxury products, exclusive holidays rather than mass ones. Wine and Food, Hot Springs, Winter Mountains, Beaches and Culture can all appeal to the medium-to-high Indian bracket if properly promoted. Internationally speaking, after Asia, Europe, and Italy in particular, is preferred to other destinations. The third aspect, also important, is the deseasonalisation of tourist demand, which is no longer concentrated in the very high season periods (April-June) but spread all over the year depending on the type of travel: Leisure, Group, Individual, MICE or Honeymoons.

1 n.1 Il Responsabile dell’Antenna ENIT di Mumbai, Salvatore Ianniello, insieme a due collaboratrici dell’Ufficio Meherzin Khambata e Ellona Saldana. no.1 The Head of the ENIT Station in Mumbai, Salvatore Ianniello, with two members of the Office staff, Meherzin Khambata and Ellona Saldana.

11


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

In evidenza

Anno del turismo incrociato Italia Russia 2013 – 2014 a cura dell’Ufficio ENIT di Mosca

A Year of Italy Russia inter-tourism 2013 – 2014 by the ENIT Office in Moscow

Il Presidente russo Vladimir Putin e il Premier italiano, Enrico Letta nel corso della conferenza stampa a Trieste. The Russian President, Vladimir Putin, and the Italian Prime Minister, Enrico Letta, at the Press Conference in Trieste

L

’Anno del Turismo Incrociato Italia-Russia, lanciato lo scorso anno dai Ministri della Cultura e del Turismo dei due Paesi, mira dalla parte italiana ad incentivare i flussi turistici dalla Federazione Russa nel Belpaese, attraverso l’impegno dell’intero Sistema Italia che anche in Russia promuove la cultura, il patrimonio storico-artistico, la ricca offerta turistica e, in generale, il Made in Italy. Gli Organizzatori per l’Italia sono il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Ministero degli Affari Esteri e l’Agenzia Nazionale del Turismo, con la collaborazione dei partner istituzionali quali l’Istituto Italiano di Cultura e l’ICE-Agenzia. L’inaugurazione dell’Anno del Turismo Incrociato è avvenuta il 26 novembre a Trieste in occasione del Vertice Intergovernativo Bilaterale Italia-Russia alla presenza di Enrico Letta, Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana e Vladimir Putin, Presidente della Federazione Russa. La promozione e la diffusione delle informazioni era garantita dai media partner, tra i quali il quotidiano “Rossijskaja Gazeta”, la Rete Televisiva e Radiofonica “Rossija” (5 canali nazionali), la rivista “Discovery”, il portale turistico russo Travel.ru, le riviste “Aeroexpress”, la radio “La Voce della Russia”, il progetto media “Russia oggi” e i canali di comunicazione dell’ATOR – Associazione degli Operatori Turistici Russi.

incremento medio del 20% circa, con una punta del 70% registrata dal Consolato Generale di San Pietroburgo, rispetto allo stesso periodo temporale del 2012. La crescita dei flussi turistici russi verso il nostro mare è facilitata e stimolata dai numerosi voli charter che collegano le principali città russe (Mosca, San Pietroburgo, Ekaterinburgo, Samara, Rostov-sul-Don, Celiabinsk, Krasnodar, Novosibirsk, Mineralnye Vody, Volgograd, Kazan, Krasnodar, Voronezh, Belgorod). Alla richiesta della vacanza estiva sul mare ha seguito presto quella della montagna invernale. Risulta in continuo aumento la domanda dei prodotti turistici “di nicchia” da parte del turismo individuale. Si è ridotta ormai in maniera significativa la domanda di “shopping tour” per i piccoli commercianti mentre è esplosa la domanda del prodotto terme e delle vacanze sulle isole, nei laghi ed, in misura minore, in campagna (agriturismo). Attualmente i prodotti turistici maggiormente preferiti dai turisti russi sono i viaggi verso le città d’arte possibilmente associati ad una settimana al mare, si registrano richieste sempre maggiori delle soste in “città d’arte minori”, della partecipazione agli eventi culturali e sportivi: feste tradizionali, tornei, palii, sagre, eventi enogastronomici, concerti musicali, partite di calcio, ecc.) in dette città “minori”, dei centri storico-archeologici del Centro-Sud e dell’entroterra delle Isole. Sin dal mese di settembre scorso, numerose sono le iniziative avviate, con un programma ricco di eventi sia a Mosca che nelle principali città russe, finalizzato a far conoscere le ricchezze turistiche italiane, soprattutto presentando i tesori del nostro territorio meno conosciuti al grande pubblico al fine di incrementarne i flussi turistici dalla Russia verso l’Italia. In tale contesto, si sono promossi e sviluppati degli “Itinerari” che offrono percorsi fuori dai consueti tour, come le Terre di Tiziano, i Luoghi verdiani, Palladio per mano, gli otto siti UNESCO Mirabilia. L’Agenzia Nazionale del Turismo, come il principale strumento italiano di promozione turistica nazionale, ha realizzato una serie

La costante crescita delle presenze turistiche russe negli ultimi dieci anni ha mosso una grande attenzione per l’industria turistica italiana, soprattutto per la capacità di spesa media del turista russo (194 euro al giorno rispetto ai 152 dei giapponesi e ai 114 degli americani) e l’indotto generato dai flussi turistici dalla Russia, pari lo scorso anno a 1,2 miliardi di euro (incrementati di + 28,8% rispetto all’anno precedente). La stessa tendenza positiva viene confermata dalla statistica dei visti rilasciati dai due Consolati d’Italia in Russia, che ha visto nei primi otto mesi del 2013 un

12


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Highlights di iniziative ed interventi: incontri tra i rappresentanti dell’offerta turistica italiana e dell’industria turistica russa volti a promuovere nuovi itinerari, proposte culturali e turistiche e workshop tematici dedicati all’Italia sconosciuta, prodotto wedding e shopping e alla vacanza attiva, il prodotto neve in particolare, MICE; ciclo di seminari e presentazioni del prodotto Italia in collaborazione con tour operator russi; seminari e incontri tematici volti a promuovere il turismo congressuale; road-show nelle principali città russe per promuovere l’ Expo 2015 di Milano. Nell’ambito dell’Anno del Turismo ENIT ha anche organizzato i corsi di lingua italiana gratuiti per gli operatori turistici di Mosca e una serie di seminari tematici sul prodotto turistico italiano per gli studenti universitari russi. L’intenso programma delle attività dei mesi di settembre e ottobre ha registrato varie presentazioni ed eventi promozionali, tutti di grande interesse che ha visto coinvolti vari Enti ed Associazioni, le città di Parma e Milano, Regioni come le Marche, la Toscana o il Veneto impegnate in prima linea. Grazie all’Ufficio ENIT di Mosca sono stati organizzati dei workshop nelle due principali città della Federazione per incentivare i contatti di lavoro tra gli operatori marchigiani e quelli russi. Nello stesso contesto, per far conoscere al pubblico russo l’offerta culturale e quella enogastronomica sono stati organizzati il concerto del Teatro Sferisterio “Da Verdi a Mina” e la degustazione dei prodotti della cucina tipica regionale. Solo a titolo esemplificativo si citano anche celebrazioni Verdiane realizzate in territorio russo in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi: Concerto e Mostra di costumi dal Teatro dell’Opera di Roma (Mosca), esibizione del Teatro San Carlo di Napoli al Teatro Mariinskij e incontri dedicati al turismo culturale a Napoli (San Pietroburgo), Mostra “Venti per Una: 20 regioni per 1 Italia, 20 artisti per 1 mostra”, in occasione della Biennale di Arte Contemporanea di Mosca (Mosca-San Pietroburgo, settembre-ottobre), incontri “Viaggio in Italia, Viaggio in Russia”, dedicato agli scambi culturali e ai viaggi tra l’Italia e la Russia (Mosca).

Nuovi voli per l’Ucraina

W

izz Air, low cost dell’Europa centrale e orientale, ha annunciato l’aumento dei suoi voli da e per l’Italia con il lancio delle nuove rotte da Roma Fiumicino e Napoli per Lviv, in Ucraina, a partire dal 30 aprile 2014. Quattro le frequenze settimanali per ciascun volo. Come mostra il Rapporto congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 - ha dichiarato Daniel de Carvalho, corporate communications manager di Wizz Air - gli Ucraini scelgono sempre di più i Paesi dell’Europa occidentale come meta dei loro spostamenti turistici e per motivi di lavoro, con decine di migliaia di viaggi all’anno verso l’Italia, per cui vogliamo sostenere questo flusso di spostamenti con le nostre basse tariffe aeree”.

New flights to the Ukraine

W

izz Air, a central and eastern European low cost carrier has announced an increase in flights from and to Italy with the launching of new routes from Roma Fiumicino and Naples to Lviv, in Ukraine, starting on 30 April 2014. Each flight will operate four times a week. “As shown in the Embassies/Consulates/ENIT 2013 joint report - said Daniel de Carvalho, corporate communications manager of Wizz Air Ukrainians are increasingly choosing the countries of Western Europe for travel on holiday or for work, with tens of thousands of trips to Italy per year, and that is why we want to support this flow of movement with our low air fares”.

1

T

he year of Italy-Russia Inter-tourism, launched last year by the two Ministers of Culture and Tourism of the two countries, is aimed, from the Italian point of view at encouraging tourist flows to Italy from the Russian Federation through the efforts of the entire Italy System, which promotes our culture, historic-artistic heritage, ample tourist facilities, and Made in Italy in general in Russia also. The organisers for Italy are the Ministry of Cultural Property and Activities and Tourism, the Ministry of External Affairs and ENIT-Agency, with the assistance of official partners like the Italian Institute of Culture and the foreign trade board ICE. The Inter-tourism Year was inaugurated on 26 November in Trieste on the occasion of the Bilateral Italy-Russia Intergovernmental Summit, in the presence of Enrico Letta, Prime Minister of the Republic of Italy, and Vladimir Putin, President of the Russian Federation. Promotion and propagation of information was guaranteed by

2

n.1 Gadget distribuiti in occasione di uno degli incontri svoltisi a Mosca / no.1 Gadgets distributed at one of the meetings held in Moscow n.2 Il Direttore dell’Ufficio ENIT di Mosca, Domenico di Salvo / no.2 The Manager of the ENIT Office in Moscow, Domenico di Salvo

13


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

1

n.1 Primo piano su alcune pubblicazioni distribuite agli ospiti. no.1 Close up of some publications distributed to the guests.

the media partners, including the daily newspaper “Rossijskaja Gazeta”, the “Rossija” Radio and Television Network (5 national channels), the magazine “Discovery”, the Russian tourist website Travel.ru, the “Aeroexpress” magazines, the “Voice of Russia” radio, the “Russia today” media project and the communications channels of the ATOR – Association of Russian Tourist Operators. The constant growth in Russian tourist day during the past ten years has attracted great attention from the Italian tourist industry, particularly because of the average spending capacity of the Russian tourist (194 euro a day, compared to 152 for the Japanese and 114 for the Americans) and the side business generated by tourist flows from Russia, which came to 1.2 thousand million euro last year (+ 28.8% more than the previous year). This positive trend is confirmed by the statistics on visas issued by the two Italian Consulates in Russia, which saw an average increase of about 20% in the first eight months of 2013, reaching a peak of 70% at the General Consulate in Saint Petersburg, compared to the same period in 2012. The increase in Russian tourist flows to our seaside resorts is encouraged and stimulated by the many charter flights that link the main Russian cities (Moscow, Saint Petersburg, Ekaterinburg, Samara, Rostov-on-Don, Chelyabinsk, Krasnodar, Novosibirsk, Mineralnye Vody, Volgograd, Kazan, Krasnodar, Voronezh, Belgorod).

The demand for summer holidays by the sea has been quickly followed by a demand for winter holidays in the mountains. The demand for “niche” tourism products by individual tourists is constantly increasing. The demand for shopping tours for small traders has dropped considerably, while demand has peaked for thermal springs and holidays on the islands, lakes and, to a lesser extent, in the country (farmhouse holidays). At present the favourite tourism products with Russian tourists are tours to art cities, often combined with a week at the seaside, demand is increasing for stays in “minor art cities”, for participation in cultural and sporting events: traditional fairs, tourneys, horse races, festivals, wineand-food events, concerts, football matches etc. in the so-called “minor” towns, in the old historical-archaeological centres of Central and Southern Italy and in the hinterland of the Islands. Many initiatives have been under way since last September, with a full programme of events both in Moscow and in the main Russian cities, aimed at making Italian tourist facilities known and especially introducing the treasures of our country that are not so well known to the public, in order to increase tourist flows from Russia to Italy. In this context “Itineraries” are being promoted and developed that offer routes outside the usual tours, such as the Titian’s Country, Verdi’s Places, a Walk with Palladio itineraries, and the eight UNESCO Mirabilia sites.

14

Highlights The National Tourist Agency, being the main Italian tourist promotion body, has held a series of initiatives and events: meetings between representatives of the Italian tourist offer and the Russian tourist industry, aimed at promoting new itineraries, cultural and tourist offers, and technical and theme workshops devoted to unknown Italy, the wedding and shopping product and action holidays, especially in the snow. and MICE; a cycle of seminars and presentations of product Italy in cooperation with Russian tour operators, seminars and theme meetings aimed at promoting meetings tourism; road shows in the main Russian cities to promote Expo 2015 in Milan. As part of the Tourism Year ENIT has also organised courses in Italian free of charge for tourist operators in Moscow and a series of theme seminars on the Italian tourism product for Russian university students. The intensive programme of activities in the months of September and October included various presentations and promotional events, all extremely interesting and involving various Bodies and Associations, with the cities of Parma and Milan, Regions like the Marches, Tuscany or Veneto playing a leading role. Thanks to the ENIT office in Moscow, workshops were organised in the two main cities of the Federation to encourage working contacts between operators in The Marches and Russian operators. In the same context, in order to make the cultural and food-and-wine offer known to the Russian public, a concert “From Verdi to Mina” was organised by the Teatro Sferisterio and tasting of typical regional products. Just by way of example, we also mention the Verdi celebrations held in Russia on the occasion of the Bicentenary of the birth of Giuseppe Verdi: Concert and the Exhibition of costumes by the Teatro dell’Opera of Rome (Moscow), the exhibition by the Teatro San Carlo of Naples at the Teatro Mariinskij and the meetings dedicated to cultural tourism in Naples (San Petersburg), the Exhibition “Twenty for One: 20 regions for 1 Italy, 10 artists for 1 exhibition” at the Moscow Biennial of Contemporary Art (Moscow-San Petersburg, SeptemberOctober), and the meetings “Journey in Italy, Journey in Russia”, dedicated to cultural exchanges and journeys between Italy and Russia (Moscow).


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Celebrazioni/Celebration

Un manifesto storico dell’ENIT riprodotto in un francobollo A historic ENIT poster reproduced in a stamp

L

T

he picture of a Poster published in 1935, by the former Italian National Tourist Board, now the National Tourist Agency-ENIT, has been reproduced on an ordinary postage stamp - issued on 16 November last - by the Italian Post Office, catalogued in the “Tourism” series, which reproduces one of the beautiful and significant pictures that have, over the centuries, represented the Italy destination and its exceptional hospitality culture. “In the most beautiful Country a field for every sport” is the title of the historic Poster by A.M. Cassandre, with regard to which the President of ENIT, Pier Luigi Celli, remarked: “We should feel part of the complex world of sport and particularly of the related tourism product, doing everything possible to enhance the excellent points and correct the critical points, with an integrated approach of promotion and development of sports infrastructures, circuits and events. Like in every story, there are happy and sad moments. There is intense European and international competition, with the establishment of new - or strengthening of old - sports centres and events, and we have undertaken to reorganise a significant Italian record which the poster seems to be claiming. However, this issue has the merit of giving continuity to a real Italian tradition of extending sport to leisure / holiday activities, restoring balance to our story within stories that are bigger, or seem to be. Without exaggerated claims, but without unconditional surrenders, with regard to a tourism product that produces good results both in terms of finance and the flows that it can generate.”

’immagine di un Manifesto edito nel 1935, dall’allora Ente Nazionale italiano per il Turismo, oggi Agenzia Nazionale del Turismo-ENIT, è stata riprodotta su un francobollo ordinario - che è stato emesso il 16 novembre scorso - da parte di Poste Italiane, catalogato nella serie “Il turismo”, che riproduce una delle belle e significative immagini, che hanno rappresentato, nel corso dei secoli, la destinazione Italia e la sua straordinaria cultura dell’ospitalità. “Nel Paese più bello il campo per ogni sport” è il titolo del Manifesto storico, di A.M. Cassandre, a proposito del quale il Presidente dell’ENIT, Pier Luigi Celli, commenta: “Del composito mondo sportivo, e segnatamente del relativo prodotto turistico, dobbiamo sentirci parte, attivandoci per valorizzare le eccellenze e correggere le criticità, in una logica integrata di promozione e sviluppo delle infrastrutture, dei circuiti e delle manifestazioni sportive. Come in ogni racconto, momenti belli e momenti tristi si alternano. L’accesa competizione europea ed internazionale, con l’affermazione di nuovi – o il consolidamento di vecchi – poli e appuntamenti sportivi, si è fatta carico, infatti, di ridimensionare un suggestivo primato italiano, che sembrerebbe rivendicare il manifesto. Quest’emissione ha, però, il merito di dar continuità ad una vera e propria tradizione italiana di estensione dello sport alle attività di loisir / di vacanza, restituendo equilibrio alla nostra storia all’interno di storie più grandi, o che tali sembrano essere. Senza pretese fuori misura, ma anche senza rese senza condizioni, rispetto ad un prodotto turistico dagli interessanti risultati sia in termini economici che di flussi in grado di generare.

15


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Segnalazioni

Riconoscimenti internazionali all’Italia turistica International appreciation of tourist Italy a cura di Anna Maria Pinna / by Anna Maria Pinna

I

n questi ultimi due anni l’Italia turistica ha conquistato posizioni di vertice negli organismi internazionali, ottenendo la Presidenza del Comitato Turismo dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), uno dei più autorevoli organismi economici internazionali e la Presidenza dell’European Travel Commission (ETC), l’organizzazione responsabile per la promozione dell’Europa come destinazione turistica. A questi due prestigiosi incarichi si aggiungono l’elezione di due “uomini” ENIT rispettivamente alla presidenza di ETC USA (Eugenio Magnani) e di ETC Sud America (Salvatore Costanzo). La presenza del nostro Paese in sede internazionale si è caratterizzata, in particolare, per le politiche e le iniziative condotte per affermare e promuovere un turismo etico, attraverso azioni positive realizzate e veicolate quali buone pratiche negli organismi internazionali. Tale atteggiamento proattivo, volto a considerare non solo l’aspetto sociale del fenomeno, ma anche quello di volano di sviluppo economico, ha consentito al nostro Paese di essere un valido punto di riferimento nel panorama internazionale.

All’italiano Armando Peres la Presidenza dell’OCSE In passato Peres ha ricoperto importanti incarichi istituzionali tra cui quello di Coordinatore nazionale del Comitato per la razionalizzazione della formazione turistica e la promozione della cultura dell’ospitalità. Una nomina che riconosce, ancora una volta, il valore della competenza di un grande esperto italiano del turismo e dell’impatto del traffico turistico sui territori.

I

n the past two years tourist Italy has gained top positions in international organisations, with Vice-Chairmanship of the Tourism Committee of the Organisation for Economic Cooperation and Development (OECD), one of the foremost international economic organisations and the Presidency of the European Travel Commission (ETC), the organisation responsible for promoting Europe as a tourist destination. In addition to these two prestigious posts, two of ENIT’s people have been elected president of ETC USA (Eugenio Magnani) and ETC South America (Salvatore Costanzo). Italy’s activities on the international scene are characterised, in particular, by policies and activities aimed at affirming and promoting ethical tourism, by conducting and promoting positive actions like good practice in the international organisations. This proactive approach, which does not just take the social aspect of the phenomenon into account but also that of the mainspring of economic development, has made our country a worthy landmark on the international scene.

An Italian, Armando Peres. as President of OECD In the past Peres has filled important official posts, such as that of National Coordinator of the Committee for the rationalisation of tourism training and the promotion of the culture of hospitality. An appointment that, once again, recognises the importance of the skills of a great Italian expert in tourism and of the impact of tourist traffic on the areas.

1

D: Prof. Peres innanzitutto congratulazioni per la sua recente nomina alla presidenza del Comitato Turismo dell’OCSE, un riconoscimento che viene all’Italia in un momento difficile per l’immagine internazionale del nostro Paese e per la nostra economia. Lei è un grande esperto del turismo italiano, ci può anticipare come l’Italia dovrà e potrà rafforzare l’impegno e la partecipazione all’interno di un settore che necessita sempre di essere implementato e sponsorizzato, sia a livello nazionale che internazionale, in quanto facente parte dei settori trascinanti dell’economia moderna?

R: Tra le tante fortune dell’Italia metterei senz’altro anche quella di essere un Paese dalle grandi potenzialità turistiche.

n.1 Armando Peres, Presidente del Comitato Turismo dell’OCSE no.1 Armando Peres, President of the Tourism Committee of the OECD

16


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Reports 2

Q: Prof. Peres, first of all, congratulations on your recent appointment as Vice-Chairman of the OECD Tourism Committee, a homage to Italy at a critical time for our country’s international image and our economy. You are a great expert on Italian tourism, can you suggest how Italy should and could increase its commitment and participation in a sector that always needs to be implemented and sponsored, at both the national and international level, since it is part of the leading sectors of the modern economy? A: Among Italy’s many good fortunes I would also include

n.2 Passaggio delle consegne da parte di Jan Rudomina, Direttore Ufficio del Turismo della Polonia, a Eugenio Magnani, Direttore ENIT Nord America, dell’incarico di Presidente dell’ETC-US Operation Group. L’Associazione predispone e propone il piano promozionale per la Destinazione Europa 2014, incontrando i più rappresentativi e prestigiosi media groups degli USA al fine di massimizzare l’impatto di marketing per riposizionare le Destinazioni Europee in modo vincente e sempre più competitivo nei mercati turistici ed internazionali che possono contare su budget molto più sostanziosi. no.2 Handover by Jan Rudomina, Head of the Tourism Office of Poland, to Eugenio Magnani, ENIT Manager for North America, of the position of Chairman of the ETC-US Operation Group. The Association draws up and proposes a plan for promoting Destination Europe 2014 and meets with the most representative and leading media groups in the USA with a view to minimising g the impact of marketing and putting European Destinations back into a leading and increasingly competitive place on tourist and international markets, which can count on much bigger budgets.

Un settore, quello del Turismo, che ci vede da sempre tra i grandi player mondiali, ma dove, ormai da diversi anni, perdiamo, purtroppo, rapidamente posizione dopo posizione. Ed è davvero un peccato mortale perché se ci impegnassimo per davvero per lo sviluppo di un buon turismo, potremmo ottenere rapidamente importanti benefici economici ed occupazionali. E per arrivare a questi risultati non servono né ricette complicate né progetti mirabolanti. Il Turismo è un settore che possiamo definire “trasversale” perché attraversa e penetra molti altri settori dell’economia, distribuendo, col suo crescere, benefici ad un indotto molto ampio e molto diffuso. Affrontare dunque seriamente il Turismo non può prescindere da una visione “sistemica” che necessariamente deve essere governata dal sistema pubblico centrale attraverso l’attuazione di un Piano Strategico Nazionale poliennale (5-8 anni), che indichi le principali direttrici dello sviluppo. Un Piano naturalmente condiviso con i principali stake holder pubblico-privato del settore e cioè le Regioni e le Associazioni di Categoria. Solo così potranno essere programmati quegli interventi di portata nazionale volti a sciogliere i principali nodi che penalizzano la nostra competitività e la nostra crescita turistica. Un esempio per tutti: il nodo infrastrutturale; a

17

the fact that it is a country with a great potential for tourism. Tourism is a sector in which we were always one of the leading lights but where, unfortunately, for some years now we have been losing our grip quickly, bit by bit. And this is really a mortal sin because if we really made an effort to develop good tourism we could quickly gain important benefits for the economy and for employment. No complicated recipes or fantastic plans are needed to achieve those results. Tourism can be classified as a “transverse” sector because it runs through and enters many other sectors of the economy and, as it grows, distributes benefits to a very wide and varied range of side businesses. Therefore a serious line of attack to Tourism requires a “systemic” approach which, needs to be governed by a central public system through the implementation of a long-term (5-8 years) National Strategy Plan, laying down the main guiding principles for development. Naturally the Plan would have to be shared with the main public-private stakeholders in the sector, that is to say the Regions and the Trade Associations. This is the only way of planning actions on a national scale aimed at solving the main problems that affect our competitiveness and the growth of our tourism. A typical example: the infrastructure problem, starting with the introduction of the national transportation plan. From the airport system to high speed railways, from the ports to the road networks.

Q: The OECD countries represent about 60% of the world tourism market and an annual growth of 4% is forecast for the next decade. To back up this trend the tourist economy must become more competitive and people working in the tourism sector must employ their resources more efficiently and creatively, with a view to developing and marketing products that are competitive all over the world. How does Italy stand in this situation and how does the role of OECD need to be reconsidered?

A: Our forecasts are that world tourism will continue to grow at a steady rate for many years to come. In a recent publication, entirely dedicated to Tourism in Italy, OECD clearly indicated the strong and weak points of our system and put forward proposals and solutions for taking advantage of all the growth opportunities assigned to us in the international


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Segnalazioni

partire dal varo del piano nazionale dei trasporti. Dal sistema aeroportuale all’alta velocità, dalla portualità al sistema viario.

n.3 Logo ETC no.3 ETC logo

D: I paesi OCSE rappresentano circa il 60% del mercato mondiale del turismo e le previsioni indicano una crescita annua del 4% nel prossimo decennio. Per assecondare questa tendenza, l’economia del turismo deve aumentare la competitività e gli attori del settore turistico devono utilizzare le proprie risorse in maniera più efficiente e innovativa, con l’obiettivo di sviluppare e introdurre sul mercato prodotti che siano competitivi a livello mondiale. Come si colloca l’Italia in questo contesto e come va ripensato il ruolo dell’OCSE?

R: Le nostre previsioni sono che il Turismo mondiale continuerà a crescere in modo sostenuto ancora per molti anni. L’OCSE in una recente pubblicazione tutta dedicata al Turismo in Italia ha chiaramente indicato i punti di forza e di debolezza del nostro sistema, suggerendo proposte e soluzioni per cogliere tutte le potenzialità di crescita che le previsioni internazionali ci assegnano. Si tratta in pratica di mettere mano ai già citati nodi del sistema infrastrutturale, al tema della Governance, della promozione internazionale e dell’innovazione tecnologica. Solo in questo modo si potranno aprire anche per noi importanti prospettive di sviluppo. Prospettive che riguardano in particolare il segmento del cosiddetto Turismo culturale. Dove per “culturale” oggi intendiamo qualcosa di più ampio del passato. Infatti vi rientrano e ne fanno parte a pieno titolo il design, la moda, le feste popolari e delle tradizioni, l’enogastronomia e tutto quel fermento, cosi diffuso, di iniziative e produzioni creative, legate alla valorizzazione dei territori (penso ad esempio al Salone del mobile di Milano). Tutto ciò per attivare un offerta già importante e diffusa in tutto il Paese, riducendo almeno in parte il carico e la pressione sul “turisdotto” Venezia-Firenze-Roma e con un notevole miglioramento della stagionalità. A beneficio di una domanda, soprattutto internazionale, sempre più attenta e orientata verso queste tipologie di consumi turistici, senza vincoli di età e fasce di reddito.

forecasts. What has to be done is to deal with the already mentioned problems in the infrastructure system, with the subject of Governance, with international promotion and with technological innovation. This is the only way that important development prospects can open up for us too. The prospects especially relate to the so-called Cultural Tourism sector, where nowadays we take “cultural” to have a broader meaning than in the past. It includes and covers design, fashion, folk festivals and traditions, wine and food, and all those widespread lively creative initiatives and activities linked to making the most of various areas (take the Milan Furniture Fair, for instance). All this would activate an offer that is already significant and widespread throughout the country and at least partly reduce the load and pressure on the Venice-Florence-Rome “tourism pipeline” and have a positive influence on seasonal patterns. It would benefit the demand, particularly international, that is increasingly interested in these types of tourist products, with no limitations related to ages and income brackets.

Q: Expo 2015 and ENIT-National Tourist Agency join to “digitalise” the tourist sector, counting on the digital record of Italian accommodation structures. What do you think about this?

D: Expo 2015 e ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo insieme per “digitalizzare” il settore turistico, scommettendo sul registro digitale delle strutture ricettive italiane. Qual è la sua opinione in proposito?

A: Nowadays the main tourism search engines, the so-called product “distributors” (booking.com, etc.), are not Italian and their success on and penetration into our market diverts important resources away from many operators. It is therefore to be hoped that, within the framework of the new promotion-marketing strategy, a new national digital instrument will be introduced as soon as possible to provide information on and make it possible to buy Italian tourism products. EXPO 2015, which is only a little more than a year away, is an extremely important opportunity not to be missed for this initiative and for any other aimed at promoting Tourism.

R: Oggi i principali motori di ricerca turistici, i cosiddetti “distributori” di prodotto (booking.com, ecc), non sono italiani ed il loro successo e penetrazione nel nostro mercato sottrae importanti risorse a molti operatori. È dunque auspicabile che nell’ambito della nuova strategia promo-commerciale venga varato al più presto un nuovo strumento digitale nazionale che fornisca informazioni e consenta di acquistare prodotti turistici italiani. L’EXPO 2015, a cui manca solo poco più di un anno, rappresenta un’occasione importantissima e che non deve essere persa per questa o ogni altra iniziativa volta a promuovere il Turismo.

18


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Reports Tre domande a Eduardo Santander Direttore Esecutivo

4

dell’European Travel Commission (ETC)

n.4 Eduardo Santander Direttore Esecutivo dell’European Travel Commission (ETC)

D: ETC collabora con l’Unità Turismo (DG Imprese) e altre direzioni, nel contesto dell’iniziativa Destinazione 2020 che mira a promuovere l’Europa come destinazione turistica e rafforzare la sua immagine competitiva nei mercati a lungo raggio. L’iniziativa è stata voluta e progettata per coinvolgere l’intera industria del turismo nella definizione di una strategia a lungo termine per la destinazione Europa. Ci illustra questa iniziativa ed in quale contesto si colloca l’Italia?

no.4 Eduardo Santander Executive Director of the European Travel Commission (ETC)

R: Il nostro progetto comprende una serie di iniziative diverse da realizzare nell’arco di 18 mesi. Lo scopo è di coinvolgere l’industria del turismo nell’elaborazione di una strategia di marketing a lungo termine per promuovere la destinazione Europa fuori dal nostro continente. Le azioni di marketing della ETC si concentrano in quattro mercati chiave: Stati Uniti, Canada, Brasile e Cina. In ognuno di questi mercati abbiamo riunito i principali attori del settore turistico in un think tank per raccogliere la testimonianza diretta di operatori pubblici e privati su temi quali le principali barriere, opportunità e sfide del turismo generato da questi quattro mercati. É particolarmente importante per il settore pubblico capire le vere esigenze del settore privato, così come i vantaggi competitivi che permettono all’Europa di affrontare le sfide future. Sappiamo che l’Europa é tutt’ora la prima meta turistica sul mercato globale, tuttavia dobbiamo continuamente adattare il nostro prodotto alle dinamiche dei mercati internazionali. I nostri competitori sono sempre più bravi, e noi dobbiamo saper rimanere un passo avanti al loro. Per questo, in parallelo alla consultazione dell’industria, ETC svolge anche campagne di marketing verso i consumatori finali (b2c). Tra queste attività vorrei menzionare la nostra iniziativa diretta alla realizzazione di un video atto a mostrare l’Europa da una prospettiva fresca e giovane. A questo si aggiunge il lancio di un applicazione per iPad che svolge la duplice funzione di ispirare l’utilizzatore tramite immagini e video di tutti i paesi europei, e di facilitare l’organizzazione diretta del viaggio. Dalla consultazione con rappresentanti dell’industria durante i think tank emerge ancora una volta l’evidenza che solo lavorando insieme per promuovere l’Europa siamo in grado di creare un valore aggiunto per lo sviluppo delle destinazioni turistiche in Europa. L’Italia rappresenta indubbiamente uno degli attori principali in questo lavoro e come tale è chiamata ad assumere un ruolo di primo piano. Alcuni potranno dire che un paese come l’Italia, con una identità e patrimonio così ricco, non abbia bisogno di presentazioni. Ma siamo sicuri che un cinese sappia dove si trova Firenze? Chongqing é un comune di quasi 30 milioni di abitanti, 100 volte le dimensioni di Firenze. Quanti europei sanno in che regione della Cina si trova Chongqing? La promozione dell’Europa nei mercati lontani va fatta, e l’Italia deve avere un ruolo guida, soprattutto se vuole trarne grandi benefici come potenzialmente può fare. Oggi ci troviamo a tre mesi dalla fine della prima fase del progetto “Destinazione Europa 2020”, e con soddisfazione posso dire che

Three questions put to Eduardo Santander Executive Director of the European Travel Commission (ETC)

Q: ETC cooperates with the Tourism Unit (enterprise department) and other departments as part of the Destination 2020 initiative, aimed at promoting Europe as a tourist destination and improving its competitive image on far-away markets. This initiative was created and planned to involve the entire tourist industry in establishing a long-term strategy for Destination Europe. Would you tell us about this initiative and where Italy stands in it?

A: Our project includes a series of different actions to be carried out within a period of 18 months. The aim is to get the tourism industry involved in drawing up a long-term marketing strategy for promoting destination Europe outside our continent. The ETC marketing activities concentrate on four key markets: United States, Canada, Brazil and China. In each of these markets we brought together the main players in the tourism sector in a think tank, so as to obtain a direct input from public and private operators on subjects such as: the main barriers, opportunities and challenges of tourism, generated by these four markets. It is particularly important for the public sector to understand the real needs of the private sector, such as the competitive advantages that enable Europe to meet the challenges of the future. We know that Europe is at the moment the first tourist venue on the global market; nevertheless we must constantly adapt our product to suit the dynamics of international markets. Our competitors get better and better and we have to be able to keep one step ahead of them. That is why, alongside consultations with industry, ETC also conducts marketing campaigns with the end users (b2c). Among these activities I would like to mention our action aimed at making a video that can show Europe from a fresh and young viewpoint. In addition to this there is the introduction of an application for the iPad, which has the dual function of inspiring the user with images and videos of all the European countries and of facilitating direct organisation of a trip.

19


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

n.5 Convegno ETC organizzato in occasione della WTM brasiliana, da sx: Miguel Gallego - Marketing manager di ETC, Decius Valmorbide - Vice Presidente Amadeus, Francesca Tudini Head of Tourism Policy Unit European Commission, Salvatore Costanzo, Direttore ETC Sud America Eduardo Santander, Direttore Esecutivo ETC. É la prima volta che l’Italia assume la presidenza dell’ ETC’s Operations Group in Brasile nella persone di Salvatore Costanzo, che è anche Direttore dell’ENIT in Sud America. Lo scorso anno il Brazil Operations Group ha concentrato la sua attività di marketing nelle fiere turistiche principali del Paese (partecipando al WTM Latin America, all’ ABAV). Nell’ultimo trimestre 2013 si è conclusa la 24° edizione del premio ETC di giornalismo che ha visto 6 vincitori. Per l’anno 2014 si prevede di continuare la proficua attività di promozione svolta nel 2013 confermando la partecipazione alla 2a edizione della WTM e alla 42a ABAV. In programma l’organizzazione di un road-show per presentare le novità turistiche in campo europeo nelle principali città brasiliane e la 25° edizione del premio ETC di giornalismo e il workshop a Bruxelles per favorire l’incontro dei maggiori tour operator brasiliani con quelli dei principali paesi europei. no.5 ETC meeting organised at the Brazilian WTM, from the left x: Miguel Gallego - Marketing manager of ETC, Decius Valmorbide - Vice President Amadeus, Francesca Tudini - Head of Tourism Policy Unit European Commission, Salvatore Costanzo, Manager ETC South America, Eduardo Santander, Executive Director ETC. It is the first time that Italy takes the head of the ETC’s Operations Group in Brazil in the person of Salvatore Costanzo, who is also Manager of ENIT in South America. Last year the Brazil Operations Group focussed its marketing work on the country’s main tourism fairs (participating in WTM Latin America, at the ABAV). During the last quarter of 2013 the 24th edition of the ETC journalism prize was concluded, with 6 winners. In 2013 it is planned to continue the intensive promotion activities conducted in 2013, confirming participation in the 2nd edition of the WTM and the 42nd ABAV. There are plans to organise a road-show to present European tourism novelties in the main Brazilian cities and the 25th edition of the ETC journalism prize and the workshop in Brussels to encourage meeting between the major Brazilian tour operators and those In the main European countries.

Segnalazioni 5

abbiamo già raggiunto ottimi risultati. Anche la Commissione Europea è attivamente coinvolta ed al momento stiamo discutendo sulla seconda fase dell’iniziativa da svolgersi nel 2014.

D: Quali sono i trend turistici in Europa nel 2013 e quali le tendenze per il 2014?

R: I dati preliminari relativi ai primi tre trimestri del 2013 indicano un trend positivo per il turismo europeo. L’OMT prevede una crescita degli arrivi turistici internazionali in Europa di oltre il 5%, un valore nettamente superiore alla media europea nel lungo periodo. Le maggiori destinazioni turistiche in Europa indicano tutte una crescita positiva: il Regno Unito guida la classifica con una crescita del 6%, seguito dalla Spagna (+5%), la Germania (+4%) e l’Italia (+3%) . Le destinazioni di medie e piccole dimensioni crescono ad un ritmo ancora più veloce, partendo tuttavia da una base inferiore. I fattori chiave alla base di questa performance positiva sono da ricercare nella solida domanda proveniente dal mercato interno e nella crescita sostenuta dei turisti dai mercati a lungo raggio. La maggior parte delle destinazioni in Europa indica una crescita dei visitatori provenienti da Regno Unito e Francia, un segnale positivo soprattutto alla luce dei dati degli ulti20

During the think tanks, consultation with industry representatives showed once again that it is only by working together to promote Europe that we can create added value for developing tourist destinations in Europe. Italy is certainly one of the main players in this work and, as such, is called upon to play a leading role. Some people might say that a country like Italy, with such a rich identity and heritage, has no need for introductions. But are we sure that a Chinese knows where Florence is? Chongqing is a city with nearly 30 million inhabitants, 100 times the size of Florence. How many Europeans know what part of China Chongqing is in? Europe needs to be promoted on far-off markets and Italy must play a leading role, particularly if it wants to obtain the great benefits that are available. At present we are three months away from the end of the first phase of the “Destination Europe 2020” project and I am happy to say that we have achieved excellent results. The European Commission is also actively involved and at present we are discussing the second phase of the project, to be carried out in 2014.


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Reports

Q: What are the tourist trends in Europe in 2013 and what are the trends for 2014?

mi anni, caratterizzati da più modesti flussi in uscita da questi due paesi. Gli arrivi dalla Russia segnano una crescita a doppia cifra in molte destinazioni europee. Anche Stati Uniti e Cina continuano a crescere, compensando la crescita negativa delle partenze internazionali dall’Italia. Attraverso azioni di marketing mirate le destinazioni in Europa sono riuscite a capitalizzare il potenziale di crescita dei mercati sia a breve sia a lunga distanza. Tenendo conto inoltre delle previsioni ottimistiche per molte economie nell’eurozona, le prospettive per il turismo europeo per l’anno a venire rimangono positive. Gli arrivi turistici internazionali verso l’Europa sono destinati a crescere a un ritmo più modesto, ma stabilmente in crescita.

A: The preliminary data on the first three quarters of 2013 show a positive trend for European tourism. The WTO foresees an increase in arrivals of international tourists in Europe of more than 5%, a decidedly higher figure than the European average in the long term. All Europe’s main tourist destinations show a positive increase: the United Kingdom heads the list with a growth of 6%, followed by Spain (+5%), Germany (+4%) and Italy (+3%). Small and medium destinations are growing even faster, even though they start from a lower base line. The key factors at the basis of this positive performance are the firm demand from the domestic market and the steady growth of tourists from far-off markets. Most destinations in Europe show an increase in visitors from the United Kingdom and France, a positive signal, particularly in the light of the data for the last few years showing lower outgoing flows from these two countries. Arrivals from Russia show a two-digit increase for many European destinations. The United States and China also continue to increase, offsetting the negative growth of international departures from Italy. Thanks to specific marketing, European destinations have succeeded in capitalising the growth potential of the marks both nearby and far-off. What is more, if we take into account the optimistic forecasts for many economies in the Eurozone, the prospects for European tourism for the coming year are still good. International tourist arrivals in Europe will be growing at a slower rate but they will continue to grow.

D: Il “turismo sostenibile” non va mai in vacanza. Quali sono i criteri secondo i quali le strutture e le destinazioni possono definirsi sostenibili? E l’Italia? R: Gestire il turismo in modo sostenibile significa riconoscere i limiti e le capacità delle nostre risorse turistiche. Significa promuovere uno sviluppo del turismo che ottimizzi i benefici economici, ambientali e socioculturali immediati, ma che allo stesso tempo garantisce il futuro a lungo termine del settore turistico europeo. Trovare il giusto equilibrio tra le esigenze dei turisti, delle comunità ospitanti e dell’ambiente richiede un approccio speciale alla gestione delle destinazioni. Ecco perché la DG impresa della Commissione Europea, guidata dal commissario italiano Antonio Tajani, ha elaborato un sistema europeo di indicatori per la gestione sostenibile delle destinazioni turistiche. Questi indicatori coprono tutti gli ambiti legati al turismo e includono aspetti quali la gestione della destinazione, il

Q: “Sustainable tourism” never goes on holiday. What are the criteria for defining destination structures as sustainable? And what about Italy?

A: Manage tourism sustainably means recognising the limitations and capacities of our tourism resources. It means promoting tourist development that optimises the immediate economic, environmental and socio-cultural benefits but, at the same time, guarantees the long-term future of the European tourism sector. Finding the right balance between the requirements of tourists, the host community and the environment calls for a special approach to the management of destinations. That is why the Enterprise Department of the European Commission, headed by the Italian official, Antonio Tajani, has drawn up a European system of indicators for sustainable management of tourist destinations. These indicators cover all the aspects of tourism and include matters such as management of the destination, the economic value of tourist

21


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Reports flows, the social and cultural impact of tourism and, obviously, the environmental impact. The main indicators used for measuring this last aspect are: reduction of the impact of transport, management of solid waste, treatment of sewage, energy consumption, and so on. Every tourist destination can monitor its progress towards sustainable tourism by using these criteria, including at state level. It will be up to Italy to evaluate its tourist product. At the European level, the Enterprise Department has already started many actions aimed at making European tourism more sustainable and competitive. These actions Include: creation of a European tourism quality brand, support to the adoption of a more flexible visas policy, promotion of greater tourist flows inside the EU and from third countries, creation of a European map of sustainable and responsible tourism, the establishment of a European virtual observatory for tourism, as well as a series of actions aimed at improving the accessibility of tourist services and developing skills in the sector.

valore economico dei flussi turistici , l’impatto sociale e culturale del turismo e, ovviamente, l’impatto ambientale. I principali indicatori usati per misurare quest’ultimo aspetto sono la riduzione dell’impatto dei trasporti, la gestione dei rifiuti solidi, il trattamento delle acque reflue, il consumo energetico e così via. Ogni destinazione turistica può monitorare i propri progressi verso il turismo sostenibile usando questi criteri, anche a livello statale. Spetterà all’Italia valutare il proprio prodotto turistico. A livello europeo, la DG Impresa ha già lanciato numerose iniziative mirate a rendere il turismo europeo più sostenibile e competitivo. Tali azioni includono: la creazione di un marchio europeo del turismo di qualità, il sostegno all’adozione di una politica dei visti più flessibile, la promozione di maggiori flussi turistici all’interno dell’UE e dai paesi terzi, la creazione di una carta europea del turismo sostenibile e responsabile, l’istituzione di un osservatorio europeo virtuale del turismo, oltre che una serie di azioni volte a migliorare l’accessibilità dei servizi turistici e a sviluppare le competenze nel settore.

22


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo

ATTIVITÀ ENIT NEL MONDO ENIT’S ACTIVITIES ABROAD

Las Vegas: particolare della serata “Italian Dream Night”, Notte Italiana - Notte da Sogno Las Vegas: at the “Italian Dream Night” - Notte Italiano - Notte da Sogno event

23


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo

L’Agenzia Nazionale del Turismo rilancia sul MICE all’Imex di Las Vegas con Expo, Regioni e Federcongressi

The National Tourism Agency relaunches MICE at the Imex fair in Las Vegas with Expo, the Regions and Federcongressi

D

opo l’accordo sottoscritto da ENIT, Regioni e Federcongressi, la terza edizione dell’Imex America di Las Vegas, la più importante Fiera del turismo congressuale negli Stati Uniti ed una delle principali al mondo, la presenza dell’Italia è stata la prima interamente progettata assieme e curata e gestita dall’Agenzia Nazionale del Turismo, con lo stand Italia allestito su uno spazio di 143 m.q. che ha ospitato 18 co-espositori italiani, tra cui 2 convention bureaux e club di prodotto, 2 centri congressi, 3 hotel congressuali, 2 catene alberghiere e 9 professional congress organizers e destination management companies. La kermesse di tre giorni ha visto gli espositori italiani incontrare oltre 2400 hosted buyers, provenienti da Stati Uniti, Canada, Messico, Cina, India, Brasile, Emirati Arabi e dai Paesi europei tra cui Germania, Francia, Regno Unito e Spagna sul palcoscenico internazionale del Sands Expo Convention Center di Las Vegas - città al top delle preferenze per quanto riguarda il turismo MICE negli U.S.A. - per promuovere l’Italia come location privilegiata per l’organizzazione di grandi eventi corporate, congressi e viaggi incentives. Le presenze registrate presso lo stand dell’Agenzia testimoniano il grande interesse per l’Italia come destinazione MICE - settore che genera importanti numeri per l’economia - e dimostrano come il nostro Paese possa continuare a guadagnare preziose posizioni nel panorama internazionale del turismo congressuale. Numerosi gli appuntamenti individuali che hanno consentito ai 18 espositori di ampliare i contatti e tessere nuovi rapporti con le agenzie di corporate, associazioni, organizzatori di eventi, ecc. presenti ad Imex. Soddisfazione è stata espressa anche per i group appointments ben frequentati organizzati nello stand dell’Agenzia, durante i quali i suppliers italiani hanno avuto modo di confrontarsi con le realtà MICE USA e internazionali. Un forte apprezzamento è stato espresso dagli operatori italiani e dagli ospiti internazionali per la serata “Italian Dream Night” Notte Italiana - Notte da Sogno nella strepitosa cornice di Hyde al Bellagio Resort divenuta per l’occasione vetrina delle destinazioni MICE italiane co-espositrici presenti. Particolare risalto è stato dato ad Expo 2015, la cui presentazione ha suscitato vivo interesse tra i numerosi buyers americani e internazionali presenti. L’interesse per l’Italia è stato testimoniato anche dalle numerose presenze presso lo stand ENIT durante EuroParty 2013, evento di promozione delle realtà congressuali dei 19 paesi europei che quest’anno hanno preso parte all’iniziativa, con estrazione a sorte di premi messi in palio dai paesi partecipanti.

F

ollowing the agreement signed by ENIT, the Regions and the meetings industry association, Federcongressi, Italy’s participation in the third edition of Imex America in Las Vegas, the most famous meetings tourism fair in the United States and one of the most important in the world, was the first event planned entirely together and handled by the National Tourism Agency, with the Italian stand occupying an area of 143 sq. m, which hosted 18 Italian exhibitors, including 2 convention bureaus and product clubs, 2 conference centres, 3 conference hotels, 2 hotel chains and 9 professional congress organizers and destination management companies. During the three days of the fair the Italian exhibitors met more than 2400 hosted buyers, from the United States, Canada, Mexico, China, India, Brazil, the Arab Emirates and from European countries including Germany, France, the United Kingdom and Spain, on the international scene of the Sands Expo Convention Center In Las Vegas - the favourite city in the USA as far as MICE tourism is concerned - to promote Italy as an excellent location for organising big corporate events, meetings and incentive trips. The number of visits to the Agency’s stand is proof that there is great interest in Italy as a MICE destination - a sector that generates important figures for the economy - and shows how Italy can continue gaining good positions on the international conference tourism scene. There were many individual meetings that enabled the 18 exhibitors to increase contacts and establish new connections with the corporate agencies, associations, and event organisers etc. that were attending Imex. Satisfaction was also expressed with the well attended group meetings organised at the Agency’s stand, during which the Italians had the chance to get to know USA and international MICE situations. Great appreciation was expressed by the Italian operators and the international guests of the “Italian Dream Night” evening, organised amid the wonderful setting of Hyde at the Bellagio Resort, which had become for the occasion the MICE showcase for the Italian co-exhibitors; particular emphasis was placed on Expo 2015, the presentation of which aroused great interest among the many American and international buyers present. Interest for Italy could also be seen from the high attendance at the ENIT stand during EuroParty 2013, an event promoting the meetings facilities of the 19 European countries that participated this year, at which lots were drawn for prizes offered by the participating countries.

24


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT Abroad

L’Italia strappa consensi a Londra

Tre giorni di contatti e incontri. Lavoro per EXPO 2015

Italy’s success in London

Three days of contacts and meetings. Working for EXPO 2015

G

rande successo dell’Italia turistica all’edizione 2013 del World Travel Market, la piu’ importante Fiera Turistica a livello mondiale, che ha chiuso i battenti dopo tre giorni intensi di lavori ed incontri. L’Italia turistica, con circa 1200 operatori accreditati, è stata presente con uno stand di 1.200 mq. nell’ambito del quale hanno trovato spazio 13 Regioni, Roma Capitale, NTV, 10 Camere di Commercio, oltre a 13 Società Club Italia con spazi personalizzati. Lo stand Italia, tutto dedicato all’EXPO 2015, è stato inaugurato dal Sottosegretario al Turismo Simonetta Giordani, la cui presenza in Fiera è stata particolarmente apprezzata dagli espositori italiani. L’Ambasciatore d’Italia a Londra, S.E. Pasquale Terracciano, ha visitato lo stand Italia, soffermandosi a raccogliere le impressioni e i commenti dei partecipanti italiani. Il WTM di Londra - a cui hanno partecipato 185 Paesi - era aperto esclusivamente per gli operatori del settore ed ha generato, nella passata edizione, un giro di affari di £1,859 milioni ed ha visto la presenza di 47,776 professionisti del settore. “Il WTM è la prima Borsa Turistica al mondo” - ha reso noto il Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale del Turismo, Andrea Babbi - “ il valore degli scambi che vi si realizzano è intorno ai 2 miliardi di euro, l’Italia è molto richiesta ed è ritornata ttiva e presente su questo mercato mondiale assieme alle Regioni. Occorre ora non disperdere questo patrimonio di forte alleanza tra Regioni ed Agenzia Nazionale del Turismo. Servono al più presto politiche adeguate e risorse per il settore che aiuta il Paese ad uscire dalla crisi importando grandi flussi di valuta estera”.

G

reat success for tourist Italy at the 2013 edition of the World Travel Market, the most important Tourism Fair in the world, which involved three days of intensive work and meetings. Tourist Italy, with about 1200 official operators, had a stand of 1,200 sq.m, which accommodated 13 Regions, Rome the Capital City, the NTV (railway company) and 10 Chambers of Commerce, as well as more than 12 Club Italia societies with their own spaces. The Italy stand, entirely devoted to EXPO 2015, was inaugurated by the Undersecretary for Tourism, Simonetta Giordani, whose presence at the Fair was highly appreciated by the Italian exhibitors. The Italian Ambassador in London, H.E. Pasquale Terracciano, visited the Italy stand and paused to hear the impressions and comments of the Italian participants. The WTM in London - in which 185 countries participated - was open only to operators in the sector and at the last edition it generated a turnover of £1,859 million and was visited by 47,776 professionals in the trade. “The WTM is the world’s leading Tourism Fair” - pointed out the General Manager of the National Tourism Agency, Andrea Babbi - “the exchanges that take place there are worth about 2 thousand million euro, Italy is in great demand and is once more very active on this world market, together with the Regions. It is important now not to waste this wealth of alliances between the Regions and the National Tourism Agency. Adequate policies and resources for the sector are needed as soon as possible, to help the country overcome the crisis by importing large flows of foreign currency”. Taglio del nastro per inaugurazione stand Italia: A sx: Roberto Rocca, Dirigente Generale incaricato per il Turismo del MIBAC, Valerio Scoyni, Direttore ENIT Londra, Leonardo Simonelli, Direttore della Camera di Commercio Italiana a Londra, il Sottosegretario al Turismo del MIBAC, Simonetta Giordani, Marco Bruschini, Dirigente Ufficio Promozione, Commercializzazione e Club di prodotto dell’ENIT, il Direttore Generale dell’ENIT, Andrea Babbi, il Ministro Vincenzo Celeste, V.Capo Missione Ambasciata d’Italia.

1

Ribbon cutting at the inauguration of the Italy stand: On left: Roberto Rocca, General Manager for Tourism at the Ministry of Cultural Heritage and Activities, Valerio Scoyni, the ENIT Manager in London, Leonardo Simonelli, Manager of the Italian Chamber of Commerce in London, Undersecretary for Tourism at the Ministry of Cultural Heritage and Activities, Simonetta Giordani, Marco Bruschini, Manager of the ENIT Promotion, Marketing and Clubs Office, General Manager of the ENIT, Andrea Babbi, Minister Vincenzo Celeste, Deputy Head of Mission, Embassy of Italy.

25


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo

INDIA TRAVEL&LEISURE La cerimonia di premiazione dell’Italia turistica a Mumbai in India nel concorso indetto dal Magazine Travel & Leisure The ceremony of prize giving for tourist Italy in Mumbai in India at the contest held by the Travel & Leisure Magazine

2013: l’Italia fa il pieno di premi nel turismo 2013: Italy sweeps up tourism awards EUROPA

EUROPE

L

I

Durante la cerimonia di premiazione della 16a edizione dei Conde’ Nast Traveller Readers’ Awards, presso il British Museum di Londra, l’Italia è stata votata Favourite Country, battendo Francia (3), Spagna (4), Grecia (5) e gli USA (2). Nella categoria Favourite Overseas Cities, Roma, Venezia e Firenze si sono piazzate nei primi 10 posti con risalite da parte di Roma che si aggiudica il 3 posto, contro il sesto dello scorso anno e di Venezia, che si piazza al 5 posto contro il diciottesimo sempre dello scorso anno.

Italy was also voted Favourite Country at the 16th edition of the Condé Nast Traveler Readers’ Awards ceremony at the British Museum in London, beating France (3), Spain (4), Greece (5) and the USA (2). Rome, Venice and Florence all qualified among the top 10 Favourite Overseas Cities category, with Rome rising up to 3rd place (compared to last year’s 6th) and Venice rising up to 5th place, compared to the previous year’s 18th position. In the field of tourism industry, the Grand Hotel Villa Feltrinelli came 2nd in the Overseas

´Italia si aggiudica il Danish Travel Award 2013 nella categoria “migliore destinazione turistica europea dell´anno”, secondo il giudizio dei lettori di “Stand By”, rivista specializzata che riunisce i principali attori danesi nel mercato turistico. Ciò dimostra come il “brand Italia” continui ad essere fortemente radicato e identificato dai danesi quale Paese con uno stile di vita altamente qualitativo, un clima mite ed una indubbia ricchezza storica, artistica e culturale. In favore giocano anche il potenziamento delle linee aeree con i voli diretti su Roma e Venezia operati da Alitalia/Air One; e verso Cagliari e Palermo attivati dalla SAS, o il CopenaghenRoma e Milano di Easyjet e il CopenaghenFirenze operato dalla Vueling.

taly won the Danish Travel Award 2013 in the “year’s best European tourist destination” category, voted by the readers of “Stand By”, a trade magazine that involves all the main Danish stakeholders of the tourism sector. This clearly shows that the “Italy brand” is still going strong and is easily identified by the Danes as a country with a very good quality of life, a mild climate and a very important historical, artistic and cultural legacy. This is also supported by increased airline connections, with Alitalia/Air One operating direct flights to Rome and Venice, while SAS flies to Cagliari and Palermo, or Easyjet’s Copenhagen-Rome or Milan and Veiling’s Copenhagen-Florence.

Londra Fav Country 2012 Il logo del premio Condé Nast Traveller 2013 assegnato all’Italia quale Favourite Country London Fav Country 2012 The logo of Condé Nast Traveler 2013’s “Favourite Country” award won by Italy

26


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT Abroad Nel campo dell’industria turistica, il Grand Hotel Villa Feltrinelli si è piazzato al 2° posto nella categoria Overseas Holiday Hotels-Europe, Turkey & Russia. Il Premio, tra i piu’ importanti del settore, è assegnato sulla base dei voti espressi dai lettori della prestigiosa rivista. In Russia, il National Geographic Traveler Awards 2013, assegnato sulla base delle preferenze espresse online dai lettori, ha premiato l’Italia per il terzo anno consecutivo come una tra le migliori destinazioni al mondo richieste dal pubblico russo. Appassionati di arte e storia, i turisti russi hanno assegnato al nostro Paese il primo premio nella categoria “Vacanza culturale e le città d’arte”. Ricordiamo che nel 2012 tra le destinazioni in competizione, Roma è risultata vincitrice della categoria “La migliore città d’arte” superando Sanpietroburgo e Praga, mentre nel 2011 il BelPaese si è piazzato al primo posto della categoria “La migliore vacanza didattica” lasciando alle spalle Israele e Olanda. La redazione russa del National Geographic Traveler sostiene che una destinazione italiana in copertina fa vendere molte più copie, a riprova del successo del brand Italia in Russia. L’ENIT ha ritirato il premio durante la cerimonia di premiazione svoltasi a Mosca. Le recensioni dei milioni di utenti che hanno partecipato al Traveler’s Choice 2013 di Trip Advisor hanno fatto dell’Italia il Paese più premiato con il maggior numero di destinazioni della Top 25 Destination World con Roma, Venezia e Firenze che si sono aggiudicate rispettivamente il 4°, il 6° e l’8° posto. Anche nelle altre categorie in concorso l’Italia ha ottenuto ottimi risultati con il 1° posto assegnato al Cavallin Bianco Family Spa Grand Hotel di Ortisei, nella categoria top 25 Hotels for families-world all’interno della quale vediamo anche il Family Hotel La Grotta di Vigo di Fassa al 3° posto, l’Oleandri Resort Paestum-Hotel Residence Villaggio Club di Paestum al 12° posto, l’Albino Family Hotel di Andalo al 17° posto e l’Hotel Executive di Cesenatico al 19° posto. La top 25 spiagge–world ha assegnato lo scettro alla famosa Spiaggia dei Conigli di Lampedusa (Sicilia) mentre nella Top 25 hotels for romance–world il 2° posto è

1

n.1 DANIMARCA Anna Andersson , Francesco Gabrieli e Cecilia Guardì alla cerimonia dipremiazione del 09.10.13 no.1 Francesco Gabrieli, Anna Andersson and Cecilia Guardì at the prize-giving ceremony on 09.10.13

Holiday Hotels-Europe, Turkey & Russia category. The Award, which is one the most important in the field, is voted by the readers of this prestigious magazine. In Russia, at the National Geographic Traveler Awards 2013, which are voted online by the readers, Italy was celebrated as one of the best destinations worldwide according to the Russian public, for the third year in a row. Great lovers of art and history, Russian tourists awarded our Country the first place in the “Cultural Holiday and Art Cities”. Let’s not forget that in 2012 Rome won the award for “Best Art City”, beating Saint Petersburg and Prague, while in 2011 Italy won first prize in the “best educational holiday” category, coming before Israel and the Netherlands. The editors of the Russian edition of National Geographic Traveller say that an Italian destination on the front page sells a lot more copies, which is another example of the success of the Italy Brand in Russia. The ENIT was there to receive the award at the ceremony held in Moscow. Millions of users also participated in Trip Advisor’s Traveler’s Choice 2013, where Italy won the most awards with the highest number of venues among the Top 25 Destinations in the World, with Rome, Venice and Florence coming in 4th, 6th and 8th, respectively. Italy also received top honours in other categories, coming in 1st with the Cavallin Bianco Family Spa Grand Hotel in Ortisei, among the top 25 Hotels for families in the world category, which also awarded 3rd place to the Family Hotel La Grotta di Vigo in Fassa, and 12th place to the Resort Paestum-Hotel Residence Villaggio Club in Paestum, and 17th place to the Albino Family Hotel in Andalo. The first place among the top 25 beaches in the world was awarded to the famous Spiaggia dei Conigli in Lampedusa (Sicily) while 2nd place among the Top 25 hotels for romance–

27


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo

2

3

4

6 5

n.2-3-4-5-6 BRIDE, Ed. Settembre 2013, Best Honeymoon: The World’s Top 20, Italia al primo posto per il secondo anno consecutivo BRIDE, September 2013 Edition, Best Honeymoon: The World’s Top 20, Italy comes in first for the second year in a row

28


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT Abroad

6

7

TripAdvisor Traveller’s Choice 2013

TripAdvisor Traveller’s Choice 2013

n.6 TripAdvisor, Travellers’ Choice 2013: Top 25 degli Hotel (tutto il mondo), 11° posto all’Hotel Belvedere, Riccione, Italia n.7 TripAdvisor, Travellers’ Choice 2013: Top 25 degli Hotel Romantici-Mondo, 2° posto all’Hotel La Minerva, Capri, Italia n.8 TripAdvisor, Travellers’ Choice 2013: Top 25 dei luoghi famosi-Mondo, 25° posto alla Cattedrale di Siena

n.6 Top 25 Hotels (in the world) 11th place to Hotel Belvedere, Riccione, Italy n.7 Top 25 Hotels for Romance-World, 2nd place to Hotel La Minerva, Capri, Italy n.8 Top 25 World Famous Places, 25th place to the Cathedral of Siena

29


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo 8

andato all’Hotel La Minerva di Capri. Nella Top 25 Hotels in The World l’Hotel Belvedere di Riccione si è piazzato all’11° posto ed infine, nella categoria TOP 25 dei luoghi famosi al mondo la Basilica di San Pietro ha ottenuto l’8° posto mentre chiude la classifica della stessa categoria la Cattedrale di Siena al 25° posto.

OLTREOCEANO I lettori cinesi della rivista di settore, “Travel&Leisure”, hanno premiato l’Italia per il terzo anno consecutivo, quale destinazione preferita per i loro viaggi di vacanza. Nei prossimi cinque anni la Cina diventerà uno dei principali top spender per l’Italia, considerato l’incremento della spesa negli ultimi quattro anni, pari al 400 %. In India, Lonely Planet Magazine ha assegnato all’Italia il riconoscimento di “Best Destination for food and drink”. Un riconoscimento tanto più importante per la nostra tradizione enogastronomica se si considera la scarsa propensione della popolazione indiana a consumare cibi non appartenenti alle loro tradizioni. Sempre in India, alla 16° edizione del Premio Condè Nast Traveller Readers il nostro Paese ha ottenuto l’ambito riconoscimento quale “Favourite Country” assegnato dai viaggiatori internazionali, piazzandosi davanti a USA, Francia, Spagna e Grecia. All’interno dello stesso concorso, Roma, Venezia e Firenze si sono posizionate rispettivamente al terzo, quinto e settimo posto nella Top Ten delle “Città preferite d’oltremare”. Anche in USA l‘Italia ha ricevuto imploranti riconoscimenti da parte del pubblico di 9 grandi testate internazionali. Il sondaggio condotto da Condè Nast Traveler, ha assegnato all’Hotel Excelsior di Roma il primo premio della Gold List dei 510 posti migliori al mondo dove soggiornare con la copertina del numero di gennaio 2013. Sempre Condè Nast Traveler, in maggio, nella sua Top List Hot SPAS, ha selezionato 35 migliori luoghi di benessere intorno al mondo, scegliendo per l’Italia la SPA del Monastero Santa Rosa Hotel di Amalfi, la Yhi Wellness Spa-Gran Melià Villa Agrippina a Roma e l’Essere Spa del Castello di Casole. Dalla rivista BRIDE, per il secondo anno consecutivo, è arrivata all’Italia la nomination a prima destinazione preferita al mondo peri viaggi di nozze. n.9 Viaggio in Italia di un gruppo di giornalisti indiani - Puglia - Ostuni - degustazioni di oli in una cascina locale. no.9 Press tour for indian journalists - Puglia Ostuni - olive oil tasting in a local farmhouse

30


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT Abroad 10

11

n.10 CONDE’ NAST TRAVELER Condé Nast Traveler, Gennaio 2013: God List Wolrd’s Best places to stay. In Copertina l’Hotel Excelsior di Roma Condé Nast Traveler, January 2013: God List Wolrd’s Best places to stay. On the Cover: Hotel Excelsior in Rome n.11 CONDE’ NAST TRAVELER Condè Nast Traveler, Maggio 2013: Hot Spas, the 35 best new urbano and rural retreats around the world Condè Nast Traveler, May 2013: Hot Spas, the 35 best new urbano and rural retreats around the world

world was awarded to the Hotel La Minerva in Capri. The Top 25 Hotels in The World included the Hotel Belvedere in Riccione at 11th place. Finally, the TOP 25 famous places included Saint Peter’s Basilica at number 8 and Siena’s Cathedral at number 25.

OVERSEAS For the third year in a row, the Chinese readers of “Travel&Leisure” chose Italy as their favourite holiday destination. Within the next five years China will become one of the main top spenders on Italy, considering their increase in spending in the last four years, which was 400%. India’s Lonely Planet Magazine awarded Italy as “Best Destination for food and drink”. An award of particular importance for our food-andwine heritage, since Indians have always tended to focus on their own culinary legacy. Also in India, at the 16th edition of the Condé Nast Traveler Readers’ Choice Awards we won the “Favourite Country” award, voted by international travellers and coming in ahead of the USA, France, Spain and Greece. At the same awards, Rome, Venice and Florence won third, fifth and seventh place among the Top Ten “Favourite Cities Overseas”. Italy also won a number of important reader awards from several major international magazines from the USA. The Condé Nast Traveler readers’ poll awarded the Hotel Excelsior in Rome the first prize on the Gold List of 510 best hotels and resorts worldwide, making the front cover of the January 2013 edition. Condé Nast Traveller, in May, in its Hot SPAS list, also selected the 35 best wellness locations worldwide, and Italy’s hot springs at the Monastero Santa Rosa Hotel in Amalfi, the Yhi Wellness Spa-Gran Melià Villa Agrippina in Rome and the Essere Spa in Castello di Casole all made the list. For the second year in a row BRIDE magazine picked Italy as best honeymoon destination worldwide.

31


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT nel Mondo

In Germania premio ENIT all’editoria di settore ENIT award in Germany for trade publications

R

ivolto alle pubblicazioni a tema turistico, il Premio ENIT 2013 ha identificato quest’anno, tra i prodotti editoriali in lingua tedesca, quattro titoli che si sono aggiudicati i riconoscimenti messi in palio per le quattro categorie previste. Nella categoria “Migliore guida turistica” il premio è andato all’autrice Nicoletta De Rossi per la Guida Apulien, pubblicata nella collana dei tascabili Merian live!, edizioni Travel Haus Media. Per la categoria “Migliore rivista di viaggio” il riconoscimento è andato agli autori Manfred Wöbcke e Birgit Müller-Wöbcke, e al fotografo Tobias Hauser per la rivista monografica Sardinien, DuMont Bildatlas, edizioni MairDuMont. Per l’App Italien-Special destinata ad I-Pad, la giuria ha conferito a Claudia e Siegbert Mattheis della rivista online “Ambiente Mediterran” il premio per il “Miglior prodotto multimediale”. Il premio per il “Miglior film documentario sull’Italia” è stato assegnato a Stefanie Appel, per il suo reportage di viaggio Die großen Seebäder– Ischia, prodotto dall’emittente radiotelevisiva Hessischer Rundfunk per il canale ARTE. I vincitori sono stati omaggiati con un premio soggiorno in Italia.

F

ocused on publications on the tourism sector, the ENIT Award 2013 was given out to 4 different publications in German, under four different categories. The “Best tourist guide” award went to author Nicoletta De Rossi for her Apulian Guide, which was published as part of the Travel Haus Media’s Merian live! pocket collection. The “Best travel magazine” award went to authors Manfred Wöbcke and Birgit Müller-Wöbcke, and to photographer Tobias Hauser for the monographic magazine Sardinien, DuMont Bildatlas, MairDuMont publishing house. The “best multimedia product” award went to Claudia and Siegbert Mattheis of the “Ambiente Mediterran” online magazine for their Italien-Special app for iPad. The “Best documentary film about Italy” award was won by Stefanie Appel for her reportage on her Die großen Seebäder–Ischia travel, produced by the Hessischer Rundfunk Radio-TV station for the ARTE channel. The winners were awarded a holiday in Italy.

1

n.1 Premio Miglior Guida turistica tedesca. Il Dirigente dell’Area tedesca, Marco Montini, in un momento della premiazione. no.1 Award for Best German Tourism Guide. The Manager of the German branch, Marco Montini, at the awards ceremony.

32


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ENIT Abroad

L’Agenzia ENIT e il Louvre insieme per la cultura ENIT Agency and the Louvre join forces to celebrate culture

N

ell’ambito della costante attività di promozione dell’immagine culturale del brand Italia in Francia, l’Agenzia Nazionale del Turismo di Parigi, in occasione della Mostra “Le printemps de la Renaissance – La sculpture et les arts à Florence 1400-1460”, visitabile a Parigi fino al 6 gennaio 2014, ha avviato un partenariato con il Museo del Louvre. Tale partenariato, associando il brand ENIT ad una manifestazione culturale internazionale di grande rilievo, permetterà di valorizzare l’attività di promo-publicizzazione svolta dall’Agenzia Nazionale del Turismo e dal sito www.italia.it. Esso consentirà inoltre di aumentare la visibilità della destinazione Italia, grazie alla promozione congiunta ENIT-Louvre, a strategie mirate di comunicazione incrociata sul web e sui social network e a eventi di pubbliche relazioni. L’ENIT ha organizzato a dicembre, una visita privata della Mostra, alla quale hanno preso parte rappresentanti dei media e dell’industria turistica francese, principalmente capi redattori, direttori di tour operator, agenzie e reti di distribuzione francesi. L’esposizione, organizzata dal Museo del Louvre e dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze, con la partecipazione straordinaria del museo Nazionale del Bargello, ripercorre la genesi del Rinascimento, movimento artistico e culturale nato nella Repubblica fiorentina nel Quattrocento. In questo periodo storico si assiste ad un rinnovamento della concezione dell’arte attraverso l’introduzione della prospettiva, di nuovi soggetti artistici e scultorei, dai quali emerge una concezione dell’uomo e del suo rapporto con l’universo radicalmente mutati rispetto alla cultura medievale. Cambiamento che emerge osservando le opere esposte dei principali artisti rinascimentali quali Raffaello, Brunelleschi, Ghiberti, Luca della Robbia, Michelozzo, Desiderio da Settignano ou Mino da Fiesole.

A

s part of the continuous activities to promote Italy’s cultural image in France, the Parisian branch of ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo started a partnership with The Louvre Museum on occasion of the Show “Le printemps de la Renaissance – La sculpture et les arts à Florence 1400-1460”, which can be visited in Paris until January 6th 2014. This partnership, which links the ENIT brand with a prestigious international cultural event, will add value to the promotional marketing activities that ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo and the website www.italia.it have been conducting. It will also increase the visibility of Italy as a destination thanks to the ENIT-Louvre joint promotional activities, which are focused on cross marketing on the web and through the social media and public relations events. In December, ENIT organized a private visit to the Show, which as attended by representatives from the media and the French tourism industry, in particular editors-in-chief and managers of tour operators, agencies and French distribution networks. The exhibit, organized by the Louvre Museum and by the Palazzo Strozzi di Firenze Foundation, with the special collaboration of the National Museum of Bargello, is focused on the genesis of the Renaissance, as an artistic and cultural movement that started in the Republic of Florence during the 15th century. This historical period renewed our perception of the arts thanks to the introduction of perspective and of new artistic and sculptural subjects, which saw the paradigm of mankind’s relationship with the universe change drastically from what it had been 1 during the middle ages. This change can be observed and retraced through the works of famous artists of the Renaissance, such as Raphael, Brunelleschi, Ghiberti, Luca della 26 sept. 2013 – 6 janv. 2014 Robbia, Michelozzo, Desiderio da Settignano or Mino da Fiesole, all on exhibit. Exposition

Le printemps de la Renaissance La sculpture et les arts à Florence 1400 –1460

n.1 Cartolina postale del Rinascimento fiorentino. www.louvre.fr

33

no.1 Florentine Renaissance postcard.


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Il Contributo

120 anni, l’infinito viaggiare del Touring Club Italiano Un compleanno speciale per progettare e percorrere nuovi obiettivi di Clelia Arduini

120 years, the endless journeying of the Italian Touring Club A special anniversary to remember past achievements and set new goals By Clelia Arduini

É

A

n enduring enthusiasm has defined the relationship between the Italian Touring Club and tourism for the past 120 years. The spark happened in 1894 in Milan, thanks to a group of visionary men with a joint mission that was incredibly daring for those days: to help Italians discover Italy. This was how the TCI was born, and how it started promoting tourism as a means of discovering more about different towns and cultures, and also to foster cultural and social development, in a Country where people still got around by walking, riding their horses or their bicycles. More than a century has gone by and yet this goal still advances day by day by and the Club has become the best travel companion 1 for anyone with an interest in responsible, sustainable and informed tourism, while also acting as a reference point for the protection of our artistic and environmental heritage. The Club’s strength is its members, over 300 thousand curious travellers who help the association grow thanks to their knowledge, experience and enthusiasm. A whole wealth of ideas and strengths working for an Italy that cannot afford to pass out on n.1 Dopo la guerra, nel 1946, il TCI riorganizza le attività e tourism.

un’attrazione fatale che dura da 120 anni quella tra il Touring club italiano e il turismo. La scintilla si accende nel 1894 a Milano per impulso di un pugno di uomini lungimiranti, accomunati da una missione a quei tempi visionaria: far conoscere l’Italia agli italiani. Nasce sotto questi auspici il TCI che, in un Paese che si muove ancora a piedi, a cavallo e in bicicletta, inizia a promuovere e a diffondere la pratica turistica intesa come conoscenza di paesi e culture diverse, e come stimolo di crescita culturale e sociale. È passato più di un secolo e quella mission continua ad essere costruita giorno per giorno dal sodalizio trasformatosi nel frattempo in un formidabile compagno di viaggio per chi sceglie un turismo rispettoso, sostenibile e consapevole, oltre che un punto di riferimento culturale a tutela del nostro patrimonio artistico e ambientale. La sua forza sono i soci, oltre 300 mila, viaggiatori curiosi che contribuiscono alla crescita dell’associazione con la loro conoscenza, le loro esperienze, la loro passione. Un patrimonio di idee e forze per un’Italia che non può prescindere dal turismo. “120 anni del Touring, ma anche 100 anni delle Guide Rosse, 100 anni del Palazzo Touring in Corso Italia a Milano, 100 anni del turismo scolastico - puntualizza il direttore generale Fabrizio Galeotti – un viaggio con l’Italia per accompagnare il percorso del nostro Paese. E proprio “In viaggio con l’Italia” è il titolo della mostra con cui celebreremo l’anniversario, che si svolgerà a primavera al Palazzo della Ragione di Milano in collaborazione con il Comune e per la quale prevediamo, da tutta Italia, un flusso di decine di migliaia di visitatori. La mostra sarà allestita da Studio Azzurro - gruppo di artisti dall’originale percorso in diverse aree

ricomincia a promuovere la pratica del ‘buon turismo’ per integrare l’insegnamento con la gita scolastica. Nell’aprile del 1947 organizza una gita alla Certosa di Pavia alla quale prendono parte 1200 studenti milanesi e 470 studenti pavesi accompagnati dai rispettivi presidi e professori, assistiti da funzionari del Touring. Negli anni successivi le attività si estendono a tutte le regioni d’Italia con ampi riconoscimenti di stima nei confronti del Touring da parte del Governo, che incoraggia la diffusione del turismo scolastico.

no.1 After the war, in 1946, the TCI reorganised its activity and started promoting the practice of ‘good tourism’ enriching teaching with school trips. In April 1947 it organised a trip to the Certosa di Pavia, in which 1200 Milanese and 470 Pavese students took part, accompanied by their principals and teachers, assisted by Touring officials. During the following years the activities spread to everywhere in Italy, and the Touring Club was highly praised by the Government, which encouraged the spread of school trips.

34

“The Touring Club celebrates its 120th anniversary, but the Guide Rosse (red guides), the Palazzo Touring on Corso Italia in Milan, and school tourism are also celebrating their 100th anniversary - said General Manager Fabrizio Galeotti – travelling hand in hand with Italy to discover our own Country. And in fact we will celebrate our anniversary with a show titled “In viaggio con l’Italia” (travelling with Italy), which will be held in spring at Palazzo della Ragione in Milan, in collaboration with the Muni-


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

The Contribution

cipality. We are expecting tens of thousands of visitors from all over Italy. The show will be organized by Studio Azzurro - a group of original artists from various branches - and will involve multimedia installations, interactive stations with spectacular images, items and documents from the rich collection of the Touring Club, including pictures from our photo library and documents from our specialized library and from the historic archives of the Ministry of Cultural Heritage. All of this is aimed at being in tune with the most innovative and contemporary artistic and cultural sensitivities. The show – Galeotti added - will also involve educational workshops, guided tours led by prestigious “travel partners”, conferences and meetings, and it aims at being an important landmark for Italy, its scenery and its relationship with its visitors, at a historic time when tourism is playing an increasingly important role as a strategic resource for our development, while technological advances present new and ambitious challenges and opportunities”. Many other activities are planned to celebrate the 120th anniversary of the Italian Touring Club. The hub will be Milan where everything started in 1894 and on which all the country’s attention will be focussed for the next two years on the occasion of Expo 2015: this will be the starting point for relaunching Italy and “made in Italy” and this is where the TCI intends to reaffirm its presence and its mission. That is why the programme of celebrations will also be linked with the events that take place in the city and are a great attraction for the public (Design Week 8-13 April, Miart 28-30 March), but national associations will also be in the forefront through the 25 Clubs for various areas existing in 13 regions and the 46 sites opened in 17 Italian cities thanks to Volunteers for the cultural heritage of the TCI.

espressive - e proporrà installazioni multimediali, postazioni interattive che spettacolarizzano immagini, oggetti e documenti dalla ricca collezione del Touring, attingendo dalla nostra fototeca, dalla biblioteca specialistica e dall’archivio storico tutelato dal Ministero dei Beni Culturali. Una scelta innanzitutto di linguaggio per porsi in sintonia con le sensibilità artistiche e culturali più innovative e contemporanee. La mostra – continua Galeotti - sarà arricchita da laboratori didattici, visite guidate da illustri “compagni di viaggio”, conferenze e convegni, e vuole essere un momento significativo per fare il punto sull’Italia, il suo paesaggio e il rapporto con i suoi visitatori, in una fase storica in cui il turismo appare sempre più una risorsa strategica su cui contare, mentre l’evoluzione tecnologica pone sfide nuove e ambiziose”. Molte altre sono le iniziative per i 120 anni firmati Touring club Italiano. Il fulcro delle attività sarà Milano dove tutto è partito nel 1894 e su cui per Expo 2015 si concentreranno nei prossimi due anni tutte le attenzioni del Paese: da qui infatti dovrà partire il rilancio dell’Italia e del made in Italy ed è da qui che il TCI vuole ribadire la sua presenza e la sua ragion d’essere. Per questo il palinsesto delle celebrazioni sarà in collegamento anche con eventi che si svolgono in città e che hanno un forte richiamo di pubblico (Settimana del Design 8-13 aprile, Miart 28-30 marzo), ma chiamerà in prima linea pure il sistema associativo nazionale attraverso i 25 Club di territorio presenti in 13 regioni e i 46 siti aperti in 17 città italiane grazie ai Volontari per il patrimonio culturale del TCI.

What is more, to increase the excellent publicity tools the club has been using to tell about developments for more than a century, there will be a special issue of “Touring, il nostro modo di viaggiare” (touring, the way we travel) with important contributions and historic documents in order to give a broad view of the future of tourism in Italy.

Inoltre, per accrescere gli impeccabili strumenti di divulgazione con cui l’associazione racconta da oltre un secolo il divenire del mondo, sarà realizzato un numero speciale di “Touring, il nostro modo di viaggiare” con testimonianze importanti e documenti storici per restituire soprattutto una visione a più voci del futuro del turismo in Italia.

“120 years ago - continued Galeotti - the TCI ‘invented’ tourism in Italy and helped to make the Italy of the early twentieth century into a real, nearby and accessible country. 120 years later we still work towards the same goals, they are just updated. The future remains to be seen but with this celebration we stress an evolving process in which we mean “our 120th birthday” to be followed by another 120 years at least as positive and innovative and we will continue to make a contribution towards the good of our country.” And here is the first novelty, right away: The Carta Turistica Socio Estero Touring Club (Touring Club’s foreign member’s touring card) (www. touringcard.it) invented and designed for our compatriots residing abroad and for foreigners travelling in our country. A travelling companion with discounts on accommodation facilities and means of transport but also reductions in museums and archaeological sites, not to mention food-and-wine delicacies, so that people that decide to travel in Italy can enjoy a unique and complete experience. Another idea that TCI has pulled out of its hat for promoting and highlighting Italy and finding an “Italian way” to tourism. “We are not talking about either wagers or challenges - concludes the President, Franco Iseppi – but a commitment that we are capable of living up to since we have the abilities and resources and, above all, because we still have the same enthusiasm and values of the people that, 120 years ago, founded the Touring Club Italiano”.

“120 anni fa - continua Galeotti - il TCI ha “inventato” il turismo in Italia e contribuito a fare dell’Italia dei primi anni del’900 un Paese reale, vicino ed accessibile. 120 anni dopo le finalità che ci guidano sono le stesse, ma attualizzate. Il futuro è da scrivere ma con questa festa sottolineiamo un percorso in evoluzione, dove ai “nostri primi 120 anni” prevediamo di farne seguire almeno altrettanti ugualmente positivi e innovativi, continuando a dare il nostro contributo per il bene di questo Paese.” Ed eccola subito la prima novità: la Carta Turistica Socio Estero Touring Club (www.touringcard.it) pensata e ideata per i connazionali residenti all’estero e gli stranieri in viaggio nel nostro Paese. Un compagno di viaggio con sconti su strutture ricettive e mezzi di trasporto, ma anche agevolazioni in musei e siti archeologici senza trascurare le eccellenze enogastronomiche, per offrire un’esperienza unica e completa a coloro che sceglieranno l’Italia come meta del loro viaggio. Un’altra idea uscita dal cappello del TCI per promuovere e valorizzare il Bel Paese e individuare una “via italiana” al turismo. “Non stiamo parlando né di scommessa né di sfida – conclude il presidente Franco Iseppi – ma di un impegno che siamo in grado di onorare avendone titoli e risorse e, soprattutto, sapendo nutrirci delle stesse passioni e degli stessi valori di chi, 120 anni fa, ha fondato il Touring Club Italiano”.

35


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Il Contributo

Le testimonianze di Augusto nella Roma contemporanea di Luisa Chiumenti Mementoes of Augustus in today’s Rome by Luisa Chiumenti

R

R

oma celebra Augusto, personaggio eccezionale, di granome is celebrating Augustus, an exceptional and very chade carisma e profondo senso dell’opportunità politica, rismatic personality with a great sense of political oppordalle variegate attitudini che lo rendono ancora di grande tunity and many different talents that make him still seem attualità, nel bimillenario della morte di avvenuta a Nola very up to date even two thousand years after his death in il 19 Agosto del 14 d.C., Nola on 19 August 14 A.D. Ed ecco aprirsi al pubblico una grande mostra, So a great exhibition has been opened to the 1 public, entitled “Augustus”, held in the madal titolo “Augusto”, allestita nelle prestigiose sale delle “Scuderie del Quirinale”, da cui si gnificent rooms of the “Scuderie del Quirinale” percepisce subito quanto ha bene sottolineato (Quirinal stables), from which it can easily be il curatore Eugenio La Rocca, riguardo alla seen what the curator, Eugenio La Rocca, stresconstatazione che sia stato proprio Augusto ses, that it was Augustus who transformed Rome a trasformare una “Roma di mattoni”, in una from a “city of bricks” into a splendid “city of grandiosa città “di marmo”. Si realizzò infatti, marble”. In fact, probably the most brilliant pedurante il suo impero il periodo forse più fulriod of Roman architecture was during his rule gido dell’architettura romana, di cui oggi posand today we can still admire traces of it in the siamo ancora ammirare le vestigia nelle linee basic lines of that “monumental dignity” that fondamentali di quel “decoro monumentale ”, is still, in today’s city, so full of meaning and of che è ancora, nella città contemporanea, densymbols of greatness and power. The architectuso di significati a testimonianza di grandiosità re created in Rome during those years was to bee di potere. E l’architettura che si realizzerà a come the “model” adopted all over the civilised Roma in quegli anni diventerà il “modello” che world, with the awareness that the City was the si sarebbe poi imposto a tutto il mondo civilizdriving force of a new era and that the concepzato, nella consapevolezza che l’Urbe fosse ts the old republic had been based on were centro propulsore di un’era nuova, che dai 2 becoming those of a great empire, which concetti posti alla base dell’antica repubwas gradually taking shape. This all correblica stava passando a quelli di un grande sponds to what we can read in the “Res Geimpero che si andava stabilizzando. Tutto stae”, a true “spiritual testament”, written ciò corrisponde a quanto si può leggere by Augustus, which listed most of the archinelle “Res Gestae”, un vero e proprio “tetectural undertakings he planned to leave stamento spirituale” , che Augusto scristo posterity, especially in Rome but also in se, enumerando gran parte delle imprese Gall, Athens and the Iberian peninsula. And architettoniche che intendeva lasciare ai these were not just new buildings but also posteri, particolarmente a Roma, ma anrestorations of buildings already standing che nella Gallia, ad Atene e nella penisola because he, in his enthusiastic fervour about iberica. E non si trattò soltanto di opere making the city of Rome extremely beauticostruite ex-novo, ma perfino di restauri di ful, also undertook the task assigned by the opere già erette, poiché egli, nell’entusiaSenate of restoring as many as eighty-two stico fervore di rendere bellissima la città temples, including the Temple of Capitolidi Roma, assunse anche l’incarico da parte ne Jove, and many other public spaces, like del Senato, di ristrutturare ben ottantadue the Theatre of Pompeo. Today we can steel templi tra cui il Tempio di Giove Capitolino feel the atmosphere of that magnificence, e diversi altri spazi pubblici , come il Tepenetrating the structures of which we still atro di Pompeo. E possiamo oggi cogliere have magnificent remains, which also all’atmosfera di tale grandiosità, penetrando low us to relive the luxury that the powerful nelle strutture di cui possediamo grandiosi n.1 Ritratto di Ottaviano marmoreo su busto non aristocracy of those days surrounded itself reperti che ci fanno rivivere anche il lus- pertinente with, such as, for example, the “House of no. 1 Marble portrait of Octavian on non-belonso di cui si circondava l’aristocrazia allora ging bust Augustus” on the Palatine with its complex al potere, come ad esempio nella “Casa di n.2 Busto di Agrippa (da Gabii) decorations, similar to those in the villa of Augusto” al Palatino i cui complessi sche- no. 2 Bust of Agrippa (from Gabii) the Farnesina, that show the potential of

36


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

The Contribution

white stuccowork combined with paintings and depict a wide range of mi decorativi, analogamente a quelli della villa della Farnesina, subjects (Dionysian type scenes, idyllic-sacred landscapes, arabesques, mostrano la potenzialità dello stucco bianco che si combina con etc.) in harmony with style III painting. motivi pittorici dando vita ad un’ampia gamma di soggetti (scene The reign of Augustus, which lasted more than forty years, was the di carattere dionisiaco, paesaggi idillico-sacrali, arabeschi, etc.) longest ever to be heard of in the History of Rome. Even the name in sintonia con il III stile della pittura. “Augustus”, given to him by the Senate in 27 A.D. and derived from Il principato di Augusto, durato oltre quaranta anni, fu il più lunthe verb “augere” (to increase), was perhaps an excellent choice if we go che la Storia di Roma avrebbe mai ricordato. Lo stesso epiteto think that he was destined to carry out a special mission aimed “at the di “Augustus”, conferitogli dal Senato nel 27 a.C. e derivato dal good of public affairs and at service to the country”. In fact, he starverbo “augere” (accrescere), fu forse una scelta particolarmente ted a new world after a hundred years of bloody battles and political geniale, se si pensi che sarebbe stato destinato a svolgere la partistruggles, introducing concepts like pax (peace), felicitas temporum colare missione volta “al bene della res publica e al servizio della (happiness of the times), pietas (dutifulness). The Grimani reliefs, with patria”. Egli era giunto in effetti ad inaugurare un nuovo mondo the idyllic images and the reference to maternity, are a typical examdopo oltre un centinaio di anni di scontri sanguinosi e di lotte ple of this atmosphere of prosperity. They are slabs of fine-grained whipolitiche, introducendo concetti come pax, felicitas temporum, te marble, which were originally part of the decoration of a fountain, pietas: i rilievi Grimani, attraverso l’immagine idilliaca e il rifeand they depict women and animals (boars, lions, sheep) suckling rimento alla maternità, sono un esempio tipico di questo clima di their young. This was when Roman society witnessed the beginning prosperità. Si tratta di lastre di marmo bianco a grana fine, pertiof its change, in line with the new building projects that he got under nenti originariamente alla decorazione di una fontana, in cui sono way at every level, both in the field of major monumental building and raffigurate femmine di animali (cinghiali, leoni, pecore) nell’atto in the creation of the domus, of the “horti urbani” (urban gardens), di allattare i loro cuccioli. La società romana vide allora l’inizio of the suburban villas (for indel suo cambiamento, in linea con i nuovi progetti edilizi che 3 stance the refined and decorative paintings of the Villa di Livia egli seppe avviare a tutti i livelin Prima Porta, of the Horti di li, sia nell’ambito dei grandi inMecenate or of the Tauriani and terventi monumentali, che nella Lamiani gardens). realizzazione delle nelle domus, While the celebrations are taking degli “horti urbani” , delle ville place, work will start on reinforsuburbane (si pensi anche alla cement of the mausoleum of Auraffinatezza decorative dei digustus, the funeral monument pinti della Villa di Livia a Prima in front of the Ara Pacis, which Porta , degli Horti di Mecenate o looks a bit different to us today quelli Tauriani e Lamiani). from what it must have originalE proprio nell’ambito delle celely been, although the words of brazioni, prenderanno il via laStrabo (Geography, V,3,8) cervori di consolidamento del mautainly help us to imagine it as it soleo di Augusto il monumento really was: ”… a great mound of funerario posto di fronte all’Ara earth standing on a high founPacis, che oggi ci appare un po’ dation of white marble, situated diverso da come doveva essere near the river Tiber, completely n.3 Rilievo dell’Ara Pacis h cm 114 l cm 147 spessore cm 20 in origine, ma che certamenParigi, Musée du Louvre Département des Antiquités grecques, étrusques covered with evergreen trees. On te Strabone (Geografia, V,3,8), et romaines. © RMN-Grand Palais (Musée du Louvre) top stands a bronze statue of Aucon le sue parole, ci aiuta ad Hervé Lewandowski gustus Caesar, while beneath the immaginare nella sua originaria mound are the tombs of the emno.3 Relief from the Ara Pacis, 114 cm h 247 cm l 20 cm thick ambientazione :”…grande tuParigi, Musée du Louvre Département des Antiquités grecques, étrusques peror himself, his relatives and mulo che sorge su un’alta base et romaines. © RMN-Grand Palais (Musée du Louvre) his close friends. Behind there is di marmo bianco nei pressi del Hervé Lewandowski a large grove with charming proTevere, coperto ovunque, dalla menades….”. The restoration sommità, di alberi sempreverdi. project carried out in the area Sulla sommità si trova una staduring 2008 concentrated on the inside of the Mausoleum, restoring tua in bronzo di Cesare Augusto, mentre sotto il tumulo ci sono le and preserving it as part of an urbanistic arrangement of the area tombe dello stesso imperatore, dei suoi parenti e degli amici più that also includes the Ara Pacis , recently restored and enlarged by intimi. Dietro c’è un grande bosco, che offre splendide passeggiaRichard Meier. te….” Il progetto di restauro che interessa l’area nel corso del 2008 si concentra sulla parte interna del Mausoleo consentendone il recupero e la conservazione in una sistemazione urbanistica dell’area includente anche l’Ara Pacis , ristrutturata e ampliata recentemente da Richard Meier.

37


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Il Contributo

Con “Mirabilia’’ crescono offerta turistica e made in Italy di Angelo Tortorelli - Presidente Camera di Commercio di Matera

With “Mirabilia’’ the tourism offer and “made in Italy” increase by Angelo Tortorelli - President of the Matera Chamber of Commerce

A

lla scoperta di luoghi unici, inediti, dove la natura e l’arte, i segni del passato parlano dell’anima dell’uomo e del vissuto dei territori stimolando, tra stupore e meraviglia, la voglia di scoprire e viaggiare lungo la rete di città italiane che vantano beni patrimonio dell’Umanità. É il segreto e l’offerta nuova e dinamica di ‘’ Mirabilia- European network of Unesco sites’’ che si appresta ad affrontare il mercato delle vacanze 2014 con proposte e itinerari destinati a contribuire fattiva-

n.1 Ulivo secolare Carovigno (Brindisi) no.1 Ancient olive tree Carovigno (Brindisi)

mente, sul piano qualitativo e organizzativo, nella promozione dell’Italia all’estero. Il progetto, che è supportato da Unioncamere e dall’Agenzia Nazionale del Turismo-ENIT, ha avuto la Camera di commercio di Matera e la sua azienda speciale Cesp l’incubatore ‘’propositivo e coinvolgente’’, che ha esteso i nodi della rete agli enti camerali di Perugia, L’Aquila, Salerno, Brindisi, La Spezia, Genova, Vicenza e Udine per fare promozione a Mosca, al Wtm di Londra ,al TTI di Rimini e per un evento di richiamo internazionale come quello organizzato il 25 e 26 novembre scorso a Matera con la Borsa Internazionale del Turismo culturale. Buyers , sellers, giornalisti della stampa specializzata, italiani e stranieri, rappresentanti delle Camere di commercio italiane ed estere,di Comuni ed Enti di gestione dei siti

Unesco, si sono confrontati e hanno aperto nuove prospettive sull’offerta legata a itinerari tutti da scoprire e in grado di stimolare l’attenzione di fasce diversificate di turisti. Arte, artigianato, ambiente, sport, enogastronomia, cultura, trasporti concorrenziali e mobilità sostenibile sono gli ingredienti di una offerta che ha un valore in più, l’unicità dei luoghi, per una vacanza indimenticabile e da consigliare agli amici toccando via viva tutti i nodi degli itinerari consigliati dal progetto ‘’ Mirabilia’’. Matera, la città più antica del mondo perchè vissuta nei secoli dall’ uomo con 1 continuità, ha nei rioni Sassi e nel parco delle chiese rupestri luoghi di forte impatto visivo e dai contenuti culturali intensi, che colpiscono quanti li visitano per la prima volta. Lo stesso stupore e voglia di scoprirne territori e aspetti prende a Brindisi, con la Valle d’Itria e la Murgia dei trulli dalle caratteristiche abitazioni a cono e il porto di Brindisi come monumento e sito messaggero come cultura di pace. Dalla costa Adriatica a quella tirrenica per scoprire Salerno con la costiera Amalfitana e il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum, Vella e Certosa di Padula. Nel cuore della penisola si segnalano luoghi e ricchi di storia e solennità come Perugia con Assisi, la Basilica di San Francesco e altri siti francescani e i luoghi dei Longobardi e l’Aquila con la Perdonanza Celestiniana. L’offerta di Mirabilia approda in Liguria a Genova, con le suggestive Strade Nuove e il sistema dei Palazzi dei Rolli, e a La Spezia con un colpo d’occhio davvero notevole che apre al Parco delle Cinque Terre e di Portovenere. Nel Veneto la città di Vicenza invita a visitare la città e la villa di Andrea Palladio. Il Friuli-Venezia Giulia con Udine si segnala

38

con l’area archeologica dell’antica Aquileia e Basilica patriarcale, i ‘’ Luoghi del potere’’ del periodo Longobardo, Le Dolomiti friulane e le Opere di difesa veneziane tra il XV e il XVII secolo. Mirabilia, insomma, è una offerta alternativa, di qualità,unica, e suggestiva per scoprire l’Italia dei piccoli centri ma dalle grandi risorse e non solo culturali e ambientali del nostro Paese.Ne è convinto e non risparmia energie in questo settore il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli,che ha ‘’contagiato’’ positivamente non solo i colleghi degli altri enti camerali ma anche enti, operatori, associazioni per una promozione comununi dei territori. “ Fare sistema – ha detto Angelo Tortorelli- mettere insieme e ottimizzare risorse umane e finanziarie significa valorizzare in concreto il nostro patrimonio, creare reddito e occupazione, puntando su qualità e organizzazione per essere concorrenziali. É lo spirito di Mirabilia e di quanti con noi credono e vorranno aggiungersi a questo progetto, che è diventato un esempio di buone pratiche come accaduto per quello sulla Dieta Mediterranea, anche questo ideato dalla nostro Ente, che sta contribuendo a far conoscere l’aspetto più gustoso – quella dei sapori della buona tavola- delle città siti Unesco’’. Il lavoro di rete svolto in sinergia dagli Enti camerali è una delle novità originali del mercato delle vacanze, che ha avuto a Matera, in occasione della Borsa del Turismo culturale uno dei momenti più vivaci e intensi dell’intero progetto. La presenza del presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, e del ministro ai Beni culturali Massimo Bray e di tanti operatori del settore ha messo un colpo d’ala e tanta fiducia tra quanti lavorano e credono che la ripresa del Bel Paese passi per un investimento globale in qualità, organizzazione, creatività, tradizione e tanta voglia di far bene per essere competitivi, Sono gli ingredienti del ‘’made in italy’’ e Mirabilia ne rappresenta una splendida realtà.


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

The Contribution 2

n.2 Portovenere (La Spezia) no.2 Portovenere (La Spezia)

D

iscovering unique, new places, where nature and art and signs of times gone by speak to us about the soul of mankind and events of the area’s past, astounding and amazing us and stimulating our desire to explore the network of Italian cities that contain World Heritages. This is the secret of the new and dynamic offer of “Mirabilia - European network of Unesco sites’’, which is about to take on the holidays market for 2014 with proposals and itineraries that will make a constructive contribution, from the point of view of quality and organisation, to the promotion of Italy abroad. The project, backed by Unioncamere (the chambers of commerce) and the Agenzia Nazionale del Tourism-ENIT, had an “original and fascinating” incubator in the Matera Chamber of Commerce and its specialised agency Cesp, which extended the network to include the chambers of commerce of Perugia, L’Aquila, Salerno, Brindisi, La Spezia, Genoa, Vicenza and Udine, to promote it in Moscow, at the WTM in London, at the TTI in Rimini and at an event of international appeal, like that organised in Matera on 25 and 26 November last, with the International Cultural Tourism Fair. Buyers , sellers, Italian and foreign journalists for the trade press, representatives of Chambers of Commerce in Italy and abroad, of Municipalities and of Agencies managing Unesco sites, exchanged ideas and opened up new pro-

spects for the offer related to itineraries still waiting to be discovered and capable of attracting the attention of many different types of tourist. Art, crafts, the environment, sport, food-and-wine, culture, competitive transport and sustainable mobility are the ingredients of an offer with an added value, the uniqueness of the places, for a holiday that will be unforgettable and one to recommend to your friends, visiting all the points on the itineraries recommended by the “Mirabilia’’ project. Matera, the most ancient town in the world because it has been inhabited continuously by humans throughout the centuries, has the Sassi districts and the rupestrian churches park, which are striking in appearance, of great cultural interest and really impress people visiting them for the first time. Brindisi produces the same amazement and desire to discover more places and aspects, with the Itria valley and Murgia with its cone-shaped houses, the trulli, and the port of Brindisi, a monument and witness to a culture of peace. From the Adriatic coast to the Tyrrhenian one, to discover Salerno and the Amalfi coast and the National Park of Cilento and Vallo di Diano, with the archaeological sites of Paestum, Vella and Certosa di Padula. In the heart of the peninsula attention is drawn to places rich in history and solemnity like Perugia. with Assisi, the Basilica of Saint Francis and other Franciscan sites and the sites of the Lombards, and L’Aquila with the Cele-

39

stine Forgiveness event. The Mirabilia offer goes on to Liguria: Genoa, with the charming Strade Nuove and the Palazzi dei Rolli system, and to La Spezia with really wonderful scenery that includes the Park of the Cinque Terre and Portovenere. In Veneto you are invited to visit the town of Vicenza and the villa of Andrea Palladio. The Friuli-Venezia Giulia area and Udine are included with the archaeological area of ancient Aquileia and its Patriarchal Basilica, the ‘’Places of power” of the Lombard period, the Friuli Dolomites, and the Venetian fortifications of the 15th to 17th centuries. In other words, Mirabilia is an alternative, high quality, unique and charming offer for discovering the Italy of places that are small but have great resources, and not merely cultural and environmental ones. Angelo Tortorelli, President of the Matera Chamber of Commerce, is enthusiastic about it and has positively influenced not just his colleagues in other chambers of commerce but also agencies, operators and associations, for promoting the areas jointly. “Teaming up – said Angelo Tortorelli - putting together and optimising human and financial resources means concretely making the most of our heritage, creating income and employment and concentrating on quality and organisation so as to be competitive. This is the spirit of Mirabilia and of those that, like us, believe in it and want to be part this project, which has become an example of good practice, like what happened with the Mediterranean Diet, which was also an idea by our Agency and which is helping to make known the most appetising aspect - the taste of good food - of the Unesco site towns”. Team work carried out in synergy with the chambers of commerce is one of the original novelties of the holiday market, which in Matera, on the occasion of the Cultural Tourism Fair, enjoyed one of the most lively and intensive moments of the whole project. The presence of the President of Unioncamere, Ferruccio Dardanello, and the Minister of Cultural Heritage, Massimo Bray, and of many operators in the trade gave impetus to the work and inspired great confidence in all the people that are working and that believe an upturn for Italy requires global investment in quality, organisation, creativity, tradition and a great will to do well and be competitive. These are the ingredients for ‘’made in Italy’’ and Mirabilia is a splendid example.


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Il Contributo

Alle Terme, in Italia

per una vacanza attiva, salutare e di benessere termale, di Aldo Li Castri

At the Hot Springs, in Italy

for an active, healthy holiday and thermal wellness,

M

entre stai leggendo queste parole, migliaia di persone in tutto il mondo stanno navigando in internet pensando alle loro prossime vacanze e molti si soffermeranno sulle destinazioni che offrono occasioni per mantenersi in forma e per migliorare il benessere in viaggio; sono molti e sono in crescita. Da diversi anni infatti si va affermando un nuovo modello di vacanza salutare, attiva ed esperenziale che consente di prendersi cura del proprio corpo, in strutture termali, alberghi del benessere e Spa che hanno saputo cogliere i cambiamenti degli stili di vita, con investimenti mirati a soddisfare nuove esigenze e nuova domanda di una clientela attenta ad un turismo sostenibile, in un ambiente naturale e di qualità. É un fenomeno importante anche economicamente e che crescerà

by Aldo Li Castri

ancora rispetto alla cifra di 439 miliardi di dollari che è il valore del turismo del benessere, secondo uno studio realizzato dalla SRI International per il Wellness Global Tourism Congress, presentato recentemente a Nuova Delhi; il turismo del benessere, che comprende il turismo termale e quello delle SPA di lusso, ha un’incidenza pari al 14% delle entrate turistiche mondiali ( pari a 3200 miliardi di dollari)ed è destinato a crescere ancora per i prossimi cinque anni in media del 9,9 %, ad un tasso di crescita doppio di quello del turismo mondiale . E oltre la metà della crescita del turismo del benessere sarà generato dai consumatori delle aree Asia, America latina ed Estremo Oriente. E l’Europa è pronta a intercettare questi nuovi flussi? E l’Italia saprà promuovere meglio la propria offerta di turismo del benessere termale? Le risposte ai due quesiti possono essere entrambi positive se tutti i Paesi europei dotati di patrimonio termale e di offerta di benessere termale imboccheranno la strada di una maggiore capacità di ascolto e di soddisfazione del nuovo turista del benessere, giovane ed evergreen. Migliorando la comunicazione per far conoscere le specificità delle rispettive offerte, per gli aspetti più propriamente salutistici, della prevenzione, della riabilitazione, delle cure ma anche per le attrattive d’intrattenimento sportivo, culturale ed enogastronomico. Promuovendo le terme d’Europa per un turismo termale di grande reputazione e di grandi attrattive. Si parla di terme anche per l’attuazione della Direttiva europea 24/2011 che consente ora di realizzare una vera rete europea di strutture per le cure transfrontaliere -anche termali- ed i cittadini europei potranno scegliere – d’intesa con i rispettivi sistemi sanitari nazionali e in regime di reciprocità – dove fare i trattamenti e le cure termali di loro interesse; si realizza una specie di “area Schengen della salute e del benessere termale” che interessa ormai 600 milioni di europei, in 28 Paesi , 2 milioni di medici e 20 milioni d’infermieri e operatori termali, che metterà alla prova la capacità di risposta di ciascun Paese del sistema. L’Italia è ricca di benefiche acque termali che alimentano oltre 350 strutture, dotate di moderne strutture alberghiere, diffuse su tutto il territorio, al nord, al centro, al sud e nelle isole, pronte a soddisfare anche le esigenze di turismo termale; è un privilegio fatto di salute e benessere che la natura ha donato all’Italia e che arricchisce l’offerta di attrattive culturali ed enogastronomiche dei territori. La reputazione millenaria delle terme italiane, che è stata alimentata in passato anche dai pellegrini diretti a Roma che trovavano cure, ristoro ed ospitalità alle terme, trova oggi riferimenti costanti e certi in una offerta che è sintesi tra impegno delle imprese nell’applicazione delle nuove tecnologie sostenibili, rispetto delle regole del settore, formazione e utilizzo di risorse umane dotate delle necessarie competenze sanitarie, relazionali, di accoglienza e di ospitalità. In tale approccio si colloca anche l’apporto della ricerca finanziata

1

n.1 Montecatini Terme (Pistoia) Terme Tettuccio no.1 Montecatini Terme (Pistoia) Tettuccio’s hot springs

40


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

The Contribution

W

dalla Fondazione per la ricerca scientifica termale. A questo sforhile you are reading these words, thousands of people zo permanente di innovazione si aggiungono le iniziative di valoall over the world are surfing the internet thinking rizzazione turistica delle risorse del benessere termale finalizzate about their next holiday and many will pause at dead intercettare la nuova domanda di benessere. stinations that offer opportunities for keeping fit and Grazie anche allo stimolo dell’operazione “Terme aperte”, avviata improving their wellness while on holiday; there are many people da Federterme nel 2009, sono state realizzate iniziative ed eventi like that and they are on the increase. For some years now a new per offrire nuove esperienze di benessere in ambiente termale kind of healthy, active end experiential holiday has been catching come anche veri e propri itinerari del benessere termale, tra terme on, which allows you to care for your body in the thermal facilities, non distanti tra loro, che consentono di fruire delle varie risorse wellness hotels and Spas that have responded to changing lifestyles turistiche del territorio, con with investments aimed at meeting varie modalità operative, di the new requirements and new de2 mand from customers seeking for promozione e di comunicazione, anche con i nuovi mesustainable tourism in a natural dia. and high quality environment. Esempi? Privatizzazioni, This phenomenon is economically Intese pubblico-privato per important too and will surpass the progetti condivisi, partecipasum of 439 thousand million dolzione a fiere e workshop spelars, considered the value of welcializzati nei nuovi mercati, lness tourism according to a study accordi di promozione o di made by SRI International for the comarketing tra imprese terWellness Global Tourism Congress, mali e agriturismi, consorzi e recently presented in New Delhi; reti tra imprese della filiera wellness tourism, which includes turistica, iniziative di prothermal tourism and luxury Spas, mozione delle terme lungo la has an incidence of 14% on world via Francigena (dalla Valle tourism revenues (3200 thousand d’Aosta attraverso Piemonte, million dollars) and will be increaLombardia, Emilia Romagna, sing further at an average of 9.9% Toscana e Lazio, fino a Roma for the next five years, a growth rate con la prossima estensione a double that of world tourism. More Campania e Puglia) o la via than half the growth of wellness Claudia Augusta (dal centro tourism will be generated by consuEuropa attraverso le Alpi mers from the Asian, Latin Amerifino all’Adriatico, con nuocan and Far Eastern areas. ve app ad hoc), la diffusione And is Europe ready to intercept del relax alle terme dopo lo these new flows? And will Italy be sci, riabilitazione sportiva in successful in promoting its offer of ambiente termale, agevolathermal wellness tourism? zioni per l’accesso alle terme The answers to these two questions ai turisti che si spostano in could both be positive if all the camper, realizzazione di aree European countries that have hot di sosta di prossimità per springs and can offer thermal welcamperisti nel territorio dei lness adopted the approach of a comuni termali, accesso alla greater ability to listen to and sapratica del golf e dell’equita- n.2 Salsomaggiore (Parma), Terme Berzieri tisfy the new, young and evergrezione, visita a ville e giardini no.2 Salsomaggiore (Parma), Berzieri’s hot springs en, wellness tourist. They need to storici e ambiti naturali sinimprove communication in order to golari, per una fruizione slow make the special features of their ofdelle risorse naturali, paefers known, in the specific aspects of saggistiche e culturali del territorio. health, prevention, rehabilitation, and treatment, but also sports, Anche EXPO 2015 a Milano, il grande appuntamento internaculture and wine and food attractions. Promoting the hot springs zionale sui temi dell’alimentazione, del cibo e dell’acqua, ha reof Europe for thermal tourism with a great reputation and great centemente siglato un accordo con l’ANCI (associazione di tutti attractions. Hot springs are also considered in the implementation of i comuni italiani) per realizzare iniziative di valorizzazione delle European Directive 24/2011, which now makes it possible to establirisorse naturali e turistico-culturali dei territori, comprese quelle sh a real European network of facilities for cross-border treatments, del turismo del benessere termale italiano. - including thermal ones - and European citizens can - with the agreement of their national health systems and under a reciprocity arrangement - choose where to have their thermal treatments and cures; a kind of “Schengen health and thermal wellness area” is

41


The Contribution

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

3

n.3 Fiuggi (Frosinone), Fonte di Bonifacio VIII no.3 Fiuggi (Frosinone), Fountain of Pope Boniface VIII

being established and already involves 600 million Europeans, in 28 countries, 2 million physicians and 20 million nurses and thermal workers; it will be a challenge to the response capacity of each country in the system. Italy has plenty of beneficial thermal waters, which supply more than 350 establishments, with modern hotel facilities, scattered throughout the country, in the north, in the centre, in the south and on the islands, ready to meet the requirements of thermal tourism also; this is a gift of health and wellness that nature has bestowed on Italy and is an addition to the country’s range of cultural and food-and-wine attractions. The age-old reputation of Italian hot springs, where in the past pilgrims on their way to Rome found treatment, food and hospitality, is backed up nowadays by an offer that is a combination of the commitment of enterprises to applying new sustainable technologies, complying with the rules of the sector, education and employing staff possessing the necessary skills in medicine, relations, accommodation and hospitality. This approach also includes the contribution of the research funded by the Foundation for thermal scientific research. This ongoing effort at innovation is accompanied by initiatives for making the most of thermal wellness resources for tourism, aimed at capturing the new demand for wellness. Thanks also to the stimulus of the “Terme aperte” (open spas) operation, sponsored by Federterme in 2009, activities and events were held to offer new kinds of thermal experiences such as thermal wellness itineraries to spas not far apart, enabling people to enjoy the different tourist resources of an area, with various methods of operation, promotion and communication, also using the new media. Examples? Privatisations, Public-Private agreements for joint

projects, participation in fairs and workshops specialising in the new markets, promotion or co-marketing agreements between thermal enterprises and farmhouse accommodation facilities, consortiums and networks between firms in the tourist sector, activities promoting the hot springs along the Francigena route (from Valle d’Aosta through Piedmont, Lombardy, Emilia Romagna, Tuscany and Latium, as far as Rome and soon to be extended to Campania and Apulia) or the Claudia Augusta route (from central Europe across the Alps to the Adriatic Sea, with new ad hoc apps), the popularisation of relaxing at the hot springs after skiing, sports rehabilitation in a spa, facilities for access to hot springs for tourists that travel by camper, establishment of nearby stopping places for campers in the area of the thermal municipalities, access to golf and horse riding, visits to historic villas and gardens and special nature sites, for slow enjoyment of the natural, scenic and cultural resources of the area. Even EXPO 2015 in Milano, the great international fair on the subject of nourishment, food and water, recently made an agreement with the ANCI (association of all Italian municipalities) for carrying out actions to make the most of the natural and tourist-cultural resources of the country, including Italian thermal wellness tourism.

42


Spigolature Regionali

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

SPIGOLATURE REGIONALI / REGION HIGHLIGHTS a cura di Rosella D’Ubaldo

by Rosella D’Ubaldo

FRIULI VENEZIA GIULIA Una Regione da tenere in tasca / A Region to carry in your pocket

“B

ox for you” è il cofanetto regalo realizzato dal Friuli Venezia Giulia destinato a turisti e viaggiatori “slow”. Contiene un’ampia offerta di attività da praticare e strutture in cui soggiornare, opportunamente selezionate, alla scoperta di città d’arte, borghi, mare, montagna e inviti a tavola. Il pacchetto da scegliere è interamente personalizzabile sulla base degli interessi di ciascuno e le proposte spaziano dalle escursioni naturalistiche alle Spa, dalle visite guidate alle degustazioni o cene a tema con soggiorni in hotel, agriturismo o B&B. Acquistabile in libreria, nelle agenzie di viaggio incoming del FVG o sul sito www.inmondadori.it , l’iniziativa garantisce un sevizio di prenotazione dedicato ed esperti a disposizione per ricevere consigli e suggerimenti, oltre ad una raccolta di vantaggi e sconti spendibili, così come il box, fino al 30 giugno 2014. Contemporaneamente all’uscita in vetrina di Box for you, la Regione è entrata in rete con l’app turistica “Live It App” per smartphone e tablet. L’applicazione è disponibile per Apple iOS e Android, in inglese e tedesco oltre che in italiano. Bellezza, cultura, storia, eventi e strutture ricettive diventano fruibili in un “touch”. Si avranno informazioni sugli eventi o sulla categoria di interesse della zona selezionata, oltre a ricevere indicazioni sul migliore tragitto da percorrere per raggiungere la destinazione prescelta. L’app è stata arricchita con la presenza della “realtà aumentata” che permetterà di fruire di contenuti informativi e multimediali concernenti il luogo che si sta visitando grazie all’utilizzo della telecamera del proprio dispositivo. In questo modo ciascun utente avrà a disposizione dati corretti in tempo reale.

“B

ox for You” is the little gift box made by the Friuli Venezia Giulia Region for “slow” travellers. It contains a wide range of things to do and places to stay, carefully selected, while visiting art cities, villages, the seaside, the mountains and dining. The package of choices is completely customizable on the basis of each person’s interests, and proposals range from nature excursions to hot springs, from guided tours to food and wine tastings or theme dinners, while staying at a hotel, a farmhouse or a B&B. You can buy the box at a bookshop, at the FVG incoming travel agencies or on the site www.inmondadori.it. The initiative offers a dedicated booking service and experts are available for advice and suggestions; there is a collection of advantages and discount coupons valid, as is the box, until 30 June 2014. At the same time as Box for You came out, the Region went on the web with the tourism app “Live It App” for smartphones and tablets. The application is available for Apple iOS and Android, in English and German as well is in Italian. Beauty, culture, history, events and accommodation facilities become available with a “touch”. Information can be obtained about events or categories of interest in the area selected as well as about the best route to take to your chosen destination. The app also has “increased reality” which allows you to access information and multimedia contents regarding the place you are visiting, using the camera of your device. In this way each user has accurate data available in real time.

1

2

n.1 LIVE IT APP – Un’applicazione per scoprire il Friuli Venezia Giulia no .1 LIVE IT APP – An application for getting to know Friuli Venezia Giulia n.2 Box for You – Friuli Venezia Giulia no. 2 Box for You – Friuli Venezia Giulia

43


Spigolature Regionali

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

VENETO

É

Sport, tecnologia e arte, una Regione per tutti i gusti Sport, technology and art, a Region for every taste

tempo di vacanze attive sulla neve e gli amanti di sport e agonismo potranno trovare a Cortina d’Ampezzo, in gennaio, la destinazione perfetta per un soggiorno completo che coniuga spettacolo, natura ed esercizio fisico. Da non perdere l’appuntamento con la Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile, in calendario dal 18 al 20 gennaio, dove le nostre italiane si misureranno con atlete internazionali aspiranti al titolo. Aspettatevi suspence e grandi emozioni, e a fine gara tutti in pista da protagonisti. www.cortinaclassic.com è l’indirizzo web per trovare tutte le informazioni sulla manifestazione. Per chi invece preferisce i romantici paesaggi invernali tra fiumi e colline, Vicenza offre gli straordinari scenari delle architetture del Palladio. Le Ville Palladiane, nella lista dei patrimoni UNESCO italiani, diventano accessibili ora per la prima volta anche su iPad e iPhone con la “Discover Palladio App”. L’applicazione consente di organizzare velocemente tour in autonomia, sulla base del tempo a disposizione e dei propri interessi. L’app è disponibile anche in inglese e le due sezioni “Conosci” e “Visita” offrono un panorama completo su territorio, arte, cultura, dove soggiornare e ristoranti. Ai cultori della pittura moderna, segnaliamo la grande mostra “Verso Monet” attualmente in corso a Verona, al Palazzo della Gran Guardia fino al 9 febbraio e che dal 22 febbraio verrà esposta a Vicenza, nella Basilica Palladiana fino al 4 maggio 2014.

I

t’s the season for action holidays on the snow and sports lovers will find that Cortina d’Ampezzo, in January, is the perfect destination for a complete holiday combining shows, nature and exercise. Be sure not to miss the Women’s Downhill Skiing World Cup, scheduled between 18 and 20 January, where our Italian ladies will compete against international athletes for the title. Look forward to suspense and great thrills, and at the end of the competition everybody on the slopes. The website for all the information on the event is www.cortinaclassic.com. For people that prefer romantic winter scenery among rivers and hills, Vicenza offers the wonderful scenery of the architecture of Palladio. The Palladian Villas, one of Italy’s UNESCO world heritage sites, are now accessible for the first time on your iPad or iPhone with the “Discover Palladio App”. The application allows you to organise your tour yourself, quickly, according to the time you have and to suit your own tastes. The app is available in English also and the two sections “Know” and “Visit” give you a complete overview of the area, art, culture, where to stay and where to eat. For lovers of modern painting, we recommend the big exhibition “Verso Monet” (towards Monet) currently being held in Verona, in the Gran Guardia Palace until 9 February and which, from 22 February will be on view in Vicenza, in the Palladian Basilica, until 4 May 2014.

1

n.1 Podio Audi FIS Ski World Cup 2013 Foto di Dino Colli no.1 Podium Audi FIS Ski World Cup 2013 Photo by Dino Colli

44


Region Highlights

Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

ALTO ADIGE–SUD TIROLO

Mongolfiere nel cielo delle Dolomiti Hot-air balloons in the sky above the Dolomites

É

da non perdere in gennaio a Dobbiaco, l’appuntamento con il Balloon Festival, sia per ammirare le mongolfiere in volo che per godere del panorama dell’Alta Val Pusteria da un punto di vista decisamente insolito. Anche se è ormai possibile viaggiare in pallone tutto l’anno, come tengono a sottolineare i piloti che non usano il verbo “volare”, l’emozione di innalzarsi in cielo circondati da così tante altre mongolfiere colorate rappresenta senza dubbio il valore aggiunto alla già straordinaria esperienza di galleggiare sospinti dal vento guardando le Dolomiti nel più totale silenzio. Planare dolcemente verso le Tre Cime di Lavareto, il gruppo del Popera e le altre vette, restando affacciati alla balaustra della cesta, è qualcosa che non si dimentica. Alla manifestazione partecipano inoltre molti equipaggi che daranno vita al secondo “Dolomiten Trophy” compiendo almeno tre tra le gare di distanza, del bersaglio obbligato, della caccia alla volpe, del Fly in Fly on, del Fly in, del bersaglio a scelta ed il gomito. Il Festival è animato anche da altri eventi collaterali come il “Warm-up-party” e “La notte delle mongolfiere”. Gli amanti dello sci potranno unire il piacere delle discese o dello sci di fondo o effettuare escursioni guidate con le ciaspole. Appuntamento quindi a Dobbiaco dal 4 al 12 gennaio. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.ballonfestival.it

A

not-to-be-missed event in January in Dobbiaco is the Balloon Festival, both to admire the hot-air balloons flying and to enjoy the view of the Upper Puster Valley from a really unusually viewing point. Even though nowadays people can travel in balloons all the year round, as the pilots , who do not use the verb “to fly”, like to stress, the thrill of rising up into the sky surround by so many other coloured balloons is certainly an added value to the wonderful experience of floating, borne on the wind, and looking at the Dolomites in absolute silence. Gliding gently towards the Tre Cime di Lavareto, the Popera Group and the other peaks, looking out from the balustrade of the basket, is something you will never forget. What is more, many crews participate in the show with the second “Dolomiten Trophy”, competing in at least three of the competitions: long-distance flight, virtual markers, fox hunting, Fly in Fly on, Fly in, target required and the elbow. The Festival has other side events too, like the “Warm-up-party” and “The night of the hot-air balloons”. Skiers can also enjoy downhill or cross-country skiing or go on guided excursions wearing snowshoes. So, see you in Dobbiaco between 4 and 12 January. For more information you can visit the site www.ballonfestival.it

1

2

n.1 Balloon Festival – mongolfiere in volo sulle Alpi innevate – particolare - Dobbiaco (BZ) no. 1 Balloon Festival – hot-air balloons flying above the snow-covered Alps - detail - Dobbiaco (BZ) n.2 Balloon Festival – mongolfiere alla partenza - Dobbiaco (BZ) no. 2 Balloon Festival – holt-air balloons at the starting point - Dobbiaco (BZ)

45


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

Organigramma / Organization

ENIT

Agenzia Nazionale del Turismo Sede Centrale - Via Marghera 2/6 - 00185 Roma

Presidente | President Pier Luigi Celli Vice Presidente | Vice President Mauro Di Dalmazio Direttore Generale { Director General Andrea Babbi Area Marketing Marketing

Direzione Centrale Programmazione e Comunicazione { Head Office Planning and Communication Marina Cencioni Direzione Centrale Promozione, Supporto alla Commercializzazione e Club di Prodotto { Head Office Promotion, Sales support and “Club di Prodotto” Marco Bruschini Direzione Centrale Organizzazione, Pianificazione, Sviluppo e Controllo Attività { Head Office Activity Organization, Planning, Control and Development ad interim Direttore Generale

Area Amministrazione Administration

Direzione Centrale Sviluppo e Gestione Risorse Umane { Head Office Human Resources Management and Development ad interim Marina Cencioni Direzione Centrale Finanza, Contabilità e Bilancio { Head Office Finance, Accounting and Budget Valerio Scoyni Direzione Centrale Sistemi Informativo – Tecnologici e Affari Generali { Head Office Information Technology and General Affairs ad interim Direttore Generale

Uffici Offices Abroad

24 Uffici Esteri - 22 Paesi { 24 Offices Abroad - 22 Countries

46


Agenzia Nazionale del Turismo - ENIT

AREA BRITANNICA

Dirigente ad interim: Valerio Scoyni

GRAN BRETAGNA LONDRA Italian State Tourist Board 1, Princes Street W1B 2AY London Tel. 004420-74081254 Fax 004420-73993567 london@enit.it

AREA FRANCESE IBERICA Dirigente ad interim: Valerio Scoyni

FRANCIA PARIGI Office National Italien de Tourisme 23 Rue de la Paix 75002 Paris Tel. 00331-42668221 Fax 00331-49249365 paris@enit.it

BELGIO

AUSTRALIA

BRUXELLES Agence National Italienne pour le Tourisme - Italiaanse Nationale Dienst voor Toerisme c/o ICE Place de la libertè 12 - 1000 Bruxelles Tel. 00322-6471741 Fax 00322-6405603 brussels@enit.it

SIDNEY Italian Government Tourist Office PO Box Q802 - QVBNSW1230 Level 4, 46 Market Street Sidney NSW 2000 Tel. 00612-92621666 Fax 00612-92621677 sydney@enit.it

POLONIA ANTENNA

COREA ANTENNA

VARSAVIA Antenna Enit-Agenzia Nazionale del Turismo Osrodek ENIT-u (Narodowy Urz d Turystyki Wloskiej) c/o Wlosko-Polska Izba HandlowoPrzemylowej (Camera di Commercio e Industria Italo-Polacca) Ul. Mokoto: 46°- Iok 25 (IV Piano) 00-465 Warsaw Tel. 0048-22-8263488 Fax 0048-22-8263489 warsaw@enit.it

SEOUL Antenna Enit-Agenzia Nazionale del Turismo c/o Embassy of Italy in Seoul 3FI. Ilshin Bldg., 714 Hannam 2-dong, Yongsan-gu, Seoul Post code: 140-894 Ph. +82.2.775.8805/8806 Fx +82.2.775.8807 seoul@enit.it Contatto: Bo-yeong Kim

SPAGNA MADRID Organismo Oficial Italiano para el Turismo Via Serrano, 120 28006 Madrid Tel. 0034-91-5670670 Fax 0034-91-5711579 madrid@enit.it

PORTOGALLO ANTENNA LISBONA Antenna Enit-Agenzia Nazionale del Turismo c/o Camera di Commercio Italiana per il Portogallo Avenida 5 de Outubro, 95 1050 - 051 Lisboa Tel. 00351-21-7935513 Fax 00351-21-7977101 lisbon@enit.it

AREA TEDESCA - BENELUX EUROPA CENTRALE Dirigente: Marco Montini

GERMANIA FRANCOFORTE SUL MENO Italienische Zentrale für Tourismus ENIT Barckhausstrasse 10, 60325 Frankfurt am Main Tel. +49 (0)69 23 74 34 Fax +49 (0)69 23 28 94 frankfurt@enit.it

AREA Ex URSS Scandinava e Baltica Dirigente: Domenico di Salvo

RUSSIA MOSCA Italian State Tourist Board (ENIT) Krasnopresnenskaia naberezhnaia, 12 Office 1202 Moscow 123610 Russia Tel. 007-4952582291 Fax 007-4952582153 moscow@enit.it

SVEZIA STOCCOLMA Italienska Statens Turistbyrà Hamngatan 13, 5 tr Box 7652 SE 10394 - Stockholm Tel. 00468-54568330 Fax 00468-54568348 stockholm@enit.it

UCRAINA ANTENNA KIEV Vul. Yaroslaviv Val, 32B 01901 Kiev, Ucraina Tel. +38 0442706531 kiev@enit.it

AREA ESTREMO ORIENTE Dirigente: Riccardo Strano

AUSTRIA

GIAPPONE

VIENNA Italienische Zentrale für Tourismus ENIT Mariahiller Strasse Top XVI 1060 Vienna Tel. 00431-5051639 Fax 00431-5050248 vienna@enit.it www.enit.at

TOKYO Italia Seifu Kanko Kyoku Italian State Tourist Board-Tokyo c/o Italian Embassy in Tokyo Tokyo 107-0062 Mita 2-5-4, Minato-ku, Tokyo 108-8302 Tel: 0081-3-3451-2721 Fax: 0081-3-3451-2724 tokyo@enit.it

SVIZZERA ZURIGO Italienische Zentrale für Tourismus ENIT Uraniastr. 32 CH 8001 Zurich Tel. 0041-434664040 Fax 0041-434664041 zurich@enit.it

EAU ANTENNA SHARJAH-DUBAI Antenna Enit - Agenzia Nazionale del Turismo c/o Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Suite No.903, 9th Floor, Al Batha Tower Buhaira Corniche, P.O. Box 48558 Sharjah, UAE Tel. +9716.5747099 Fax: +971.6.5481100 dubai@enit.it

INDIA ANTENNA MUMBAI Antenna Enit - Agenzia Nazionale del Turismo 9th Floor, Tower A, Urmi Estate, 95, Ganpatrao Kadam Marg, Lower Parel (W), Mumbai 400 013, India Tel: +91 22 67289495 Fax: +91 22 67189529 mumbai@enit.it

AREA AMERICA

Dirigente: Eugenio Magnani

NEW YORK Italian State Tourist Board 630, Fifth Avenue Suite 1565 New York NY 10111 Tel. 001-212-2455618/5027 Fax 001-212-5869249 newyork@enit.it

CHICAGO Italian State Tourist Board 500, North Michigan Avenue Suite 2240 Chicago IL 60611 Tel. 001312-6440996-6440990 Fax 001312-6443019 chicago@enit.it

LOS ANGELES Italian State Tourist Board 10850, Wilshire Blvd. Suite 575 Los Angeles CA 90025 Tel. 001310-8201898 Fax 001310-470-7788 losangeles@enit.it

CANADA TORONTO Italian State Tourist Board Agence Nationale Italienne pour le Tourisme 110 Yonge Street, Suite 503 Toronto (Ontario) M5C 1T4 Tel. 001416-9254882 Fax 001416-9254799 toronto@enit.it

AREA ASIA CONTINENTALE Dirigente: Autilia Zeccato

CINA PECHINO

AREA SUD AMERICA Dirigente: Salvatore Costanzo

BRASILE SAN PAOLO ENIT-Agenzia Nazionale Del Turismo Av. Paulista, 1971 - 3° andar CEP - 01311 - 300 Cerqueira César - São Paulo - SP Tel. 005511 - 21487261/21487275/ 21487282 Fax 005511 - 21487269 saopaulo@enit.it

ARGENTINA BUENOS AIRES Organismo Oficial Italiano para el Turismo Av. Cordoba, 345 C1054AAC Buenos Aires Argentina Tel. 005411-43128556 Fax 005411-43133376 buenosaires@enit.it

47

ENIT - Direzione di Area Estera di Pechino ENIT - Italian Government Tourist Board in China Room 3213a - 3214 Jing Guang Center, Hu Jia Lou, Chaoyang District District, Beijing 100020 (China) Centralino: +86 (10) 85906686 Fax: +86(10) 85906687 beijing@enit.it


Sede centrale Via Marghera, 2/6 - 00185 Roma Tel. 0039 06 49711 - Fax 0039 06 4971310 e-mail Ufficio Stampa: stampa@enit.it


Italia Magazine - January 2014  

Quadrimestrale dell’ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you