Issuu on Google+

Reg. Trib. Di Vicenza N. 1140 del 02/04/2007

Speciale Energheia settembre 2011

COMUNITA' SOSTENIBILI E SVILUPPO DEL NORDEST Le comunità sostenibili del Trentino, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia si scambiano esperienze e proposte per un nuovo sviluppo

In occasione diIn occasione di

15-16 aprile 2011

European Union Sustainable Energy Week La settimana europea dell’energia sostenibile www.greenordest.eu


programmagreeNordEsTweek2011

Padova

Sede istituzionale della Camera di Commercio - Piazza Insurrezione 1/A

venerdì 15 aprile

COMUNITÀ SOSTENIBILI E SVILUPPO DEL NORDEST Le comunità sostenibili del Trentino, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia si scambiano esperienze e proposte per un nuovo sviluppo

Padua

Chamber of Commerce headquarters Piazza Insurrezione 1/A

15-16 Aprile 2011

friday 15 april

SUSTAINABLE COMMUNITIES AND ITALIAN NORH-EAST DEVELOPMENT Sustainable communities of Trentino, Veneto and Friuli Venezia Giulia areas exchange experiences and proposals for a new development

9.00 - Saluti delle autorità Luigi Zanin, Regione del Veneto - Dirigente Unità di Progetto Logistica della Segreteria Regionale per le Infrastrutture Roberto Furlan, Presidente Camera di Commercio di Padova

9.00 - Authorities greetings Luigi Zanin, Veneto Region - Manager of Logistic Project Unit of the Regional Secretary for Infrastructures Roberto Furlan, President Chamber of Commerce of Padua

9.30 - PRIMA SESSIONE s COMUNITÀ INTEGRATE E SOSTENIBILI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA. CHE COSA SONO, CHE BENEFICI OFFRONO E COME SI MISURANO Coordina: Mariagrazia Bonollo, direttore di Energheia s IL PROTOCOLLO GREEN MOUNTAIN. LINEE GUIDA PER LA SOSTENIBILITÀ IN MONTAGNA E NEI TERRITORI NON URBANI Tommaso dal Bosco, Direttore UNCEM Paolo Gurisatti, Responsabile del progetto Green Communities UNCEM - MATTM s ESEMPI DI COMUNITÀ INTEGRATA SOSTENIBILE E SICURA Andrea Portieri, Comune di Porto Viro Dal piano energetico comunale ai progetti sostenibili nell’area vasta del parco del Delta del Po Bruno Turra, Comunità di Valle del Primiero Autonomia energetica e valorizzazione delle risorse ambientali nel comprensorio turistico del Primiero s IL PROTOCOLLO LEED. LINEE GUIDA PER LA SOSTENIBILITÀ NEI CENTRI URBANI NEIGHBORHOOD Thomas Miorin, Direttore Habitech Laura Pighi, Project Manager Habitech Esempi di pianificazione sostenibile del paesaggio urbano (Trento)

9.30 - FIRST SESSION s SAFE AND SUSTAINABLE INTEGRATED COMMUNITIES: FROM THEORY TO PRACTICE. WHAT THEY ARE, WHAT BENEFITS THEY OFFER AND HOW TO MEASURE THEM Chairman: Mariagrazia Bonollo, editor in chief of Energheia s THE “GREEN MOUNTAIN” PROTOCOL - GUIDELINES FOR SUSTAINABILITY IN THE MOUNTAINS AND IN NON-URBAN TERRITORIES Tommaso dal Bosco, Director-general, UNCEM Paolo Gurisatti, President of STEP and Scientific Councillor at Habitech s EXAMPLES OF SAFE AND SUSTAINABLE INTEGRATED COMMUNITIES Andrea Portieri, Porto Viro Municipality From the town energy plan to sustainable projects in the river Po delta park Bruno Turra, Valle Del Primiero Community Energetic autonomy and valorisation of the environmental resources in the district of Primiero s THE LEED NEIGHBORHOOD PROTOCOL. GUIDELINES FOR SUSTAINABILITY IN URBAN CENTRES Thomas Miorin, Director Habitech Laura Pighi, Project Manager Habitech Examples of sustainable urban landscape planning (Trento)

11.15 - SECONDA SESSIONE s TAVOLA ROTONDA COMUNITÀ SOSTENIBILI E SICURE: BUONE PRATICHE ISTITUZIONALI E RESPONSABILITÀ SOCIALE DEI TERRITORI Coordina: Patrizia Messina, Università di Padova s COMUNITÀ SOSTENIBILI E SICURE: LE BUONE PRATICHE ISTITUZIONALI. PROGETTUALITÀ CON IL PATTO COMUNITARIO PER IL NUOVO VENETO, PROMOSSO DA VENETO RESPONSABILE Francesco Peraro, Presidente di Veneto Responsabile s BILANCIO SOCIALE E RESPONSABILITÀ DI IMPRESA NELLO SVILUPPO DELLE COMUNITÀ SOSTENIBILI Andrea Marella, Associazione M.A.S.TER. e Università di Padova s PROBLEMI E VANTAGGI DELLE AGGREGAZIONI TRA COMUNI, NELLA PROSPETTIVA DELLE COMUNITÀ SOSTENIBILI Luciano Gallo, Direttore Federazione Comuni Camposampierese s ESEMPI DI INTERAZIONE TRA IMPRESE PRIVATE, ASSOCIAZIONI E ISTITUZIONI LOCALI Gianangelo Bellati, Direttore Unioncamere Veneto Lorenzo Segato, Assessore all’Ambiente Comune di Rubano Piero Collauto, Banche di Credito Cooperativo

11.15 - SECOND SESSION s ROUND TABLE s SAFE AND SUSTAINABLE COMMUNITIES: GOOD INSTITUTIONAL PRACTICES AND SOCIAL RESPONSIBILITY OF OUR REGION Chairman: Patrizia Messina, University of Padua s SAFE AND SUSTAINABLE COMMUNITIES: INSTITUTIONAL BEST PRACTICES. PLANNING WITH THE COMMUNITY PACT “NUOVO VENETO”, PROMOTED BY VENETO RESPONSABILE Francesco Peraro, President of Veneto Responsabile s CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY FOR THE DEVELOPMENT OF SUSTAINABLE COMMUNITIES Andrea Marella, member of M.A.S.TER. Association and Professor at University of Padua s PROBLEMI E VANTAGGI DELLE AGGREGAZIONI TRA COMUNI, NELLA PROSPETTIVA DELLE COMUNITÀ SOSTENIBILI Luciano Gallo, Director of Federazione Comuni Camposampierese s ESEMPI DI INTERAZIONE TRA IMPRESE PRIVATE, ASSOCIAZIONI E ISTITUZIONI LOCALI Gianangelo Bellati, Director of Unioncamere Veneto Lorenzo Segato, City Councillor for Environment of Rubano Piero Collauto, Banche di Credito Cooperativo

14.45 - TERZA SESSIONE s GREEN COMMUNITIES. I PROGRAMMI COMUNITARI E GLI INTERVENTI DELLE ISTITUZIONI ITALIANE Coordina: Paolo Gurisatti, progetto Green Communities UNCEM - MATTM s LE POLITICHE AMBIENTALI ED ENERGETICHE DELL’EUROPA: QUALI SONO, COME NASCONO, COME SI NEGOZIANO E I FONDI EUROPEI Vittorio Regis, EValue Esempi di “masterplan” per il 20-20-20 in diversi territori dell’Unione s LE POLITICHE NAZIONALI DELL’ENERGIA E DELL’AMBIENTE: QUALI SONO GLI STRUMENTI A DISPOSIZIONE DELLE COMUNITÀ SOSTENIBILI Elio Manti, Responsabile Linea di intervento su Comunità Sostenibili del MATTM Esempi di intervento nelle regioni del POI Energia e piani di intervento nel Nordest

14.45 - THIRD SESSION s GREEN COMMUNITIES. EU PROGRAMS AND THE ACTIONS OF ITALIAN INSTITUTIONS Chairman: Paolo Gurisatti, UNCEM - MATTM Green Communities project s EU ENVIRONMENTAL AND ENERGY POLICIES: WHAT THEY ARE, HOW THEY ORIGINATE, HOW TO NEGOTIATE EUROPEAN FUNDS Vittorio Regis, EValue Examples of 20-20-20 “masterplans” in different EU territories s NATIONAL POLICIES FOR ENERGY AND ENVIRONMENT: AVAILABLE TOOLS FOR SUSTAINABLE COMMUNITIES Elio Manti, Ministry for the Environment and Land and Sea Protection Examples of action in the POI Energia Region and action plans in North-East of Italy

16.45 - Conclusioni Con la partecipazione di Matteo Mazzolini, direttore Agenzia per l’Energia Friuli Venezia Giulia

16.45 - Conclusions With Matteo Mazzolini, Director of Friuli Venezia Giulia Energy Agency

Eventi Speciale

Special Events

Venerdì 15 aprile

Friday 15th April:

Sabato 16 aprile

Saturday 16th april

Ore 17.00 -19.00 - Porto Viro (RO) - Sala Eracle Spettacolo teatrale per bambini e famiglie: La danza delle api a cura di “La Piccionaia - I Carrara” Teatro Stabile di Innovazione ore 9.00 - 13.00 - SANBELLINO (RO) - zona industriale Una giornata per operatori, studenti e famiglie alla scoperta dell’energia sostenibile.

h. 17.00 - 19.00 - Porto Viro (RO) - Sala Eracle Stage show for children and families: The dance of the bees by “La Piccionaia - I Carrara” Teatro Stabile of Innovation h. 9.00 - 13.00 - SANBELLINO (RO) - industrial area A day for professionals, students and families to explore sustainable energy.


1 I quaderni di Energheia

greeNordEsT 2011 Editoriale a cura della Redazione di Energheia

«Noi creiamo Comunità Sostenibili confrontandoci quotidianamente con l’ambiente che ci circonda, con i nostri comportamenti, con le nostre capacità, con i valori che ci appartengono, con l’identità che ci contraddistingue» (da Maria Masiero, “Il processo evolutivo delle Comunità Sostenibili”, Speciale GreeNordEsT week 2010). Che cosa accade ad una Comunità in questa epoca sociale ed economica se non si incoraggia una politica di sostenibilità? Quali sono i fattori che contraddistinguono una Comunità Sostenibile? Qual è il ruolo delle future generazioni? Quali azioni pratiche si devono mettere in moto? Come le decisioni passate !"##$"%&#&''()*+#)%+,,&%(,&()&-."+-'/-( quelle attuali e future? Qual è il ruolo degli amministratori locali? A partire da queste domande abbiamo ragionato sul fattore determinante in una Comunità Sostenibile: le risorse energetiche e tutto ciò ad esse collegato. Lo sviluppo tecnologico, l’imprenditoria intesa come motore di scelte e tipo di sviluppo, la rete di distribuzione (smart grid) e il consumo. Anche quest’anno, in concomitanza con Eusew (European Union Sustainable Energy Week), il programma di manifestazioni a livello comunitario che si è svolto a Bruxelles, abbiamo promosso la terza edizione di greeNordEsT Week. Un’iniziativa per continuare a rendere protagoniste le Comunità Sostenibili)*+#)0(,*+!%1)*&)2,(-%+)/##+)!3*+)45+)#+) attendono. In un quadro italiano incerto sul futuro delle rinnovabili, greeNordEsT raccoglie e propone esempi positivi di piccole azioni quotidiane, di buone pratiche istituzionali, di accesso ai 3-/-'&/6+-%&)+",(7+&)7+,)#()sviluppo green. Il convegno del 15 aprile 2011 alla Camera di Commercio di Padova ci ha permesso di continuare il lavoro iniziato nelle scorse edizioni e porre le basi per il 2012. Gli interventi raccolti in questo Quaderno partono dal tema “Comunità integrate e sostenibili: dalla teoria alla pratica. Che cosa sono, che benefici offrono e come si misurano”. La presentazione di Tommaso Dal Bosco e Paolo Gurisatti del protocollo “Green Mountain” offre

uno sguardo approfondito sulle linee guida per la sostenibilità in montagna e nei territori non urbani. Seguono alcuni esempi di comunità integrata sostenibile, illustrati da Andrea Portieri del Comune di Porto Viro (RO) e Bruno Turra *+##/)8(6"-&%9)*&):/##+)*&);,&6&+,(<)=-3-+1)45&"*+) questa prima parte un excursus di Thomas Miorin e Laura Pighi, rispettivamente direttore e project manager Habitech, sul “Protocollo LEED Neighborhood”, una delle applicazioni possibili per la sostenibilità nei centri urbani con esempi nel territorio trentino. Nell’era della globalizzazione in cui i territori >+-?(-()!3*/%&)*/##$&-%+-!&34/,!&)*+&)."!!&) @3-/-'&/,&1)*&)6&?,/-%&1)*&)6+,4&1)*&)4(-(!4+-'+A) che li attraversano spesso snaturandone i luoghi e creando spaesamento, quali possibilità hanno i !&!%+6&)#(4/#&)7+,)*/,+),&!7(!%+)!&?-&34/%&>+)45+) vadano nella direzione di uno sviluppo sostenibile e di qualità? La discussione legata alle “Comunità sostenibili e sicure: buone pratiche istituzionali e responsabilità sociale dei territori” ha fatto emergere molti aspetti interessanti ,&?"/,*()/&)B+-+34&)45+)+!!+)(22,(-(1)4(-) un approfondimento sull’impegno degli amministratori locali. Un confronto di esperienze e di buone pratiche, pubbliche e private, a cui hanno contribuito diversi attori sociali, coordinati da Patrizia Messina, docente all’Università di Padova e direttore del Master in “Governance dello sviluppo sostenibile”. Tutti interventi accomunati dalla volontà di mettere “la persona nel suo contesto” al centro dei processi di sviluppo, costruendo così “comunità sostenibili” che si riconoscano attorno ai valori della responsabilità sociale d’impresa e dei territori. =-3-+1)#$+*&'&(-+)CDEE)*&)greeNordEsT Week ha dato ampio spazio alle Green Communities e ai programmi comunitari e agli interventi delle istituzioni italiane. Le Comunità Sostenibili rivestono un ruolo centrale nella dimensione europea. Le Green Communities hanno le loro radici nelle politiche 6+!!+)&-)(7+,/)*/##$F-&(-+)+",(7+/)/&)3-&) della sostenibilità ambientale, della sicurezza

energetica e della competitività economica nell’ambito di un modello di sviluppo equilibrato centrato sul territorio. L’intervento di Vittorio Regis chiarisce quali sono e come nascono le politiche ambientali europee, con esempi di master plan per il 20-20-20 in diversi territori dell’Unione. Il responsabile “Linea di intervento su Comunità Sostenibili del Ministero dell’Ambiente Elio Manti, invece, ha posto al centro del suo contributo la 7,(?+%%"/#&%9)+)#/)3-/-'&/B&#&%9)*+?#&)&-%+,>+-%&<) Approfondisce gli strumenti a disposizione delle comunità sostenibili in base alle politiche nazionali dell’energia e dell’ambiente, offrendo esempi di intervento nelle regioni del POI Energia, Programma Operativo Interregionale, e di piani di intervento nel Nordest. Con la speranza di continuare a far conoscere e diffondere le buone pratiche del nostro territorio vi diamo appuntamento all’edizione greeNordEsT Week 2012. Ci auguriamo che il contributo di Energheia su queste tematiche sia un aiuto concreto allo sviluppo di una visione Comune e Sostenibile. Noi ci crediamo!

greeNordEsT 2011

by Energheia’s editorial board «We create Sustainable Communities by coming to terms daily with the environment around us, our behavior, our capabilities, our values, with the identity that sets us apart” (from Maria Masiero, “The evolutionary process of Sustainable Communities”, Special GreeNordEsT week 2010 issue). What happens to a community in this social and economic era, if a policy of sustainability is not encouraged? What factors set a Sustainable Community apart? What is the role of future generations? What practical steps should be taken? How do past decisions on land use affect the present and the future? What is the role of local government? With these questions in mind, we reasoned about the determining factor in a Sustainable Community: energy sources and everything


Testata registrata presso il tribunale di Vicenza n.1140 del 02.04.2007 Speciale Energheia settembre 2011 Finito di stampare nel mese di settembre 2011 Edizioni Logika sede legale, direzione, amministrazione, redazione Via Marco Corner, 1 36016 Thiene VI - Italy Tel. +39 0445 362701 Fax +39 0445 380624 redazione@energheiamagazine.eu Direttore Responsabile Mariagrazia Bonollo Capo Redattore Elena Guzzonato Redazione Elisa Carraro - Anna Lotto - Laura Parise Segreteria di Redazione Anna Lotto info@energheiamagazine.eu Progetto grafico Erika Bacchiega Impaginazione e stampa G/3?,/2)=-*"!%,&/)H,/34/)I)G45&()@:=A COMITATO SCIENTIFICO GREENordEsT week - EUSEW 2011 (European Union Sustainable Energy Week) eusew_nordest@energheiamagazine.eu Il comitato promotore Veronica Bonafè - Sviluppo economico Comune di Portoviro (RO) Rosanna Bonollo - Energheia Vicenza Tommaso Dal Bosco - UNCEM Paolo Gurisatti - Distretto Tecnologico Trentino Rovereto (TN) Rossella Verza - INBAR Padova Lorenzo Ranzato - Istituto Nazionale di Urbanistica del Veneto Il comitato scientifico Paolo Gurisatti - Distretto Tecnologico Trentino Rovereto (TN) Roberto Jodice - Consorzio CORTEA di Trieste Arturo Lorenzoni - Università di Padova Maria Masiero - Consuelor e consulente strategica d’impresa Patrizia Messina - Università di Padova Vittorio Regis - EValue Direzione organizzativa Rosanna Bonollo

connected to them. Technology development, entrepreneurship as an engine of choice and a kind of development, the distribution network (smart grid) and consumption. This year, once again, during the EUSEW (European Union Sustainable Energy Week), a programme of events at EU level held in Brussels, we have promoted the third edition of greeNordEsT Week. An initiative meant to keep on making the Sustainable Communities of Northeast Italy the protagonists of the challenges they will have to face. In an uncertain context, such as the future of renewable energy in Italy, greeNordEsT collects and provides good examples of small daily actions, best institutional practices, access to European funding for green development. The meeting of 15 April 2011, at the Chamber of Commerce of Padua, has allowed us to continue the work begun in previous years and to lay the groundwork for 2012. The papers collected in this Workbook start with the topic “Integrated and Sustainable Communities: from theory to practice. What !"#$%&'#(%)"&!%*#+#,!-%!"#$%.//#'%&+0%".)% you can measure them”. The presentation of Tommaso Dal Bosco and Paolo Giurisatti of the “Green Mountain” protocol offers a thorough analysis of the sustainability guidelines in the mountains and in non-urban territories, followed by some examples of integrated sustainable community development, illustrated by Andrea Portieri of the Municipality of Porto Viro (RO) and Bruno Turra of the Primiero Valley Community. Finally, this first part closes with an overview of the “LEED Neighborhood Protocol”, one of the possible applications for sustainability in urban centers with examples in the Trentino region, by Thomas and Laura Miorin Pighi, respectively director and project manager at Habitech. In the globalization era, territories are challenged by the intensification of flows (financial, migratory, of goods and knowledge) that often affect them distorting the environment and creating confusion. What can local systems do in order to give meaningful answers, in the direction of a highquality and sustainable development?

The debate on “Sustainable and safe communities: best institutional practices and territories social responsibility” has raised many interesting aspects about the benefits they offer, with a focus on the commitment of local administrators. A comparison of public and private experiences and best practices, with the contribution of several social actors, coordinated by Patrizia Messina, professor at the University of Padua and director of a postgraduate degree programme in “Sustainable development governance”. All of them share the desire to put “the person in their context” in the middle of the development processes, building “sustainable communities” around the values of corporate and local social responsibility. Finally, the 2011 edition of greeNordEsT Week has paid a lot of attention to the Green Communities, EU programs, and the intervention of the Italian institutions. Sustainable Communities play a central role in the European context. Green Communities have their roots in the policies implemented by the EU with the purpose of environmental sustainability, energy safety and economic competitiveness, in a balanced development model focused on the territory. Vittorio Regis’s paper explains European environmental policies, with examples of master plans for the 20-20-20 goal in several EU areas. On the other hand, Elio Manti, responsible for the “ Sustainable Communities action guidelines” at the Ministry for the Environment, has placed the focus of his paper on planning and eligibility of projects and interventions. He explores available tools for sustainable communities according to national energy and environment policies, providing examples of intervention in the regions of the POI, the Interregional Operational Programme, and action plans in Northeast Italy. Wishing to continue raising awareness and disseminating best practices in our area, we look forward to greeNordEsT Week 2012 edition. We hope the contribution of Energheia on these issues is a real help to the development of a Shared and Sustainable vision. We believe in it!

Hanno collaborato: Gianangelo Bellati, Carlo Clini, Piero Collauto, Tommaso Dal Bosco, Paolo Gurisatti, Elio Manti, Andrea Marella, Patrizia Messina, Thomas Miorin, Francesco Peraro, Laura Pighi, Andrea Portieri, Vittorio Regis, Nicolò Rossetto, Lorenzo Segato, Bruno Turra Concessionaria esclusiva per la pubblicità LOGIKA snc Via Marco Corner, 1 - 36016 Thiene VI Tel. +39 0445 362701 Fax +39 0445 380624 adv@logikaweb.eu

Per scaricare documenti e video di greeNordEsTweek To download documents and videos about greeNordEsTweek

www.greenordest.eu


SOMMARIO 1

Editoriale

Comunità integrate e sostenibili: dalla teoria alla pratica. Che cosa sono, che benefici offrono e come si misurano 4

La settimana per l’energia sostenibile di C. Clini, Dirigente Servizio Coordinamento progetti europei, network e relazioni istituzionali sede di Bruxelles della Regione Veneto

6

La politica energetica europea: guardando al 2020 e oltre di N. Rossetto, Rappresentanza Regione Veneto a Bruxelles

9

Il protocollo “Green Mountain” di Tommaso Dal Bosco, Direttore Generale UNCEM

12

Il protocollo “Green Mountain” - Linee guida per lo sviluppo di Comunità Integrate Sostenibili e Sicure (CISS) di Paolo Gurisatti, Presidente di STEP e Consigliere Scientifico di Habitech

17

19

Case history - Comune di Porto Viro (RO) Relatore Andrea Portieri, Comune di Porto Viro (RO) Autonomia energetica e valorizzazione delle risorse ambientali del comprensorio del Primiero di Bruno Vigilio Turra, Comunità di Valle del Primiero

23

Il protocollo Leed “Neighborhood” di Thomas Miorin, Direttore Habitech

26

La sostenibilità a scala urbana di Laura Pighi, Project Manager Habitech

Comunità sostenibili e sicure: buone pratiche istituzionali e responsabilità sociale dei territori 28

Comunità Sostenibili di Patrizia Messina, Università di Padova

31

Patto comunitario “Nuovo Veneto” di Francesco Peraro, Presidente Veneto Responsabile

34

Un patto per la Responsabilità sociale d’impresa di Andrea Marella, Associazione M.A.S.TER. e Università di Padova

37

Progetti per il benessere delle comunità in Veneto di Gianagelo Bellati, Direttore Unioncamere Veneto

39

Comunità sostenibili e sicure: l’esperienza di Rubano (PD) di Lorenzo Segato, Assessore all’Ambiente Comune di Rubano

42

Il ruolo delle banche “sostenibili” di Piero Collauto, Banche di Credito Cooperativo

Green communities. I programmi comunitari e gli interventi delle istituzioni italiane 45

Le politiche energetiche e ambientali dell’Europa di Vittorio Regis, EValue

50

Le politiche nazionali dell’energia e dell’ambiente Relatore Elio Manti, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

SUMMARY 1

Editorial

Sustainable Communities Good institutional practices and social responsibility of our region

Sustainable and safe communities: good institutional practices and social responsibility of our region 29

Sustainable Communities by Patrizia Messina, University of Padua

4

The EU Sustainable Energy Week by Carlo Clini, Director, Department for EU Projects Coordination, Network and Institutional Relations, Veneto Region Brussels Office

32

Community pact “Nuovo Veneto” by Francesco Peraro, President of Veneto Responsabile

7

European energy policy: looking towards 2020 and beyond by Nicolò Rossetto, Veneto Region Brussels Representation Office

35

10

The “Green Mountain” protocol by Tommaso Dal Bosco, General Director UNCEM

A pact for Corporate Social Responsibility by Andrea Marella, member of M.A.S.TER Association and Professor at University of Padua

38

14

The “Green Mountain” protocol - Guidelines for the development of Safe and Sustainable Integrated Communities by Paolo Gurisatti, President of STEP and Scientific Councillor at Habitech

Projects for community welfare in the Veneto region by Gianangelo Bellati, Director of Unioncamere Veneto

40

Sustainable and safe communities: the experience of Rubano by Lorenzo Segato, City Councillor for Environment of Rubano

43

The role of “sustainable” banks by Piero Collauto, Banche di Credito Cooperativo

18

Case history - Porto Viro Municipality (Rovigo- Veneto region) Reported by Andrea Portieri, Porto Viro Municipality (Rovigo- Veneto region)

21

Energetic autonomy and valorisation of the environmental resources in the District of Primiero by Bruno Vigilio Turra, Valle Del Primiero Community

24

The Leed Neighborhood protocol by Thomas Miorin, Director Habitech

27

Urban sustainability by Laura Pighi, Project Manager Habitech

Green Communities. EU programs and the actions of Italian institutions 47

EU environmental and energy policies by Vittorio Regis, EValue

51

National policies for energy and environment Speaker Elio Manti, Ministry for the Environment and Land and Sea Protection


i quaderni di Energheia_Speciale greeNordesT 2011. Introduzione