Page 39

©

Norbert Huttermann/Corbis

Trasformare il verde in oro: è quanto, come moderni re Mida, spetta agli imprenditori del XXI secolo secondo Daniel C. Esty. Economista e politologo statunitense, professore di diritto e politica ambientale a Yale, tra il 2007 e il 2008 consigliere della campagna di Barack Obama, Esty di mestiere insegna al settore privato come l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità possa essere anche ottima occasione di business. La ho fatto in molte pubblicazioni, e soprattutto nel libro di grande successo (scritto nel 2006 con Andrew Winston) Green to Gold: how smart companies use environmental strategy to innovate, create value, and build competitive advantage (più o meno: “Dal verde all’oro, come le aziende più intelligenti usano la protezione dell’ambiente per innovare, creare valore e acquisire vantaggi competitivi”). Basato su centinaia di interviste con dirigenti di azienda di tutto il mondo, i libro mostra, attraverso gli esempi di compagnie come Toyota, IKEA, General Electrics, Nike e molte altre, come gli investimenti “verdi”, spesso visti come il fumo negli occhi dai consigli di amministrazione per i loro costi immediati, possano portare enormi ritorni in termini di risparmio energetico, riduzione di contenziosi legali per danni all’ambiente, rafforzamento del marchio, fino all’aumento dei mar-

gini di profitto sul prodotto. E come l’attenzione all’ambiente, lungi dall’essere un ostacolo al profitto, sia oggi “la” vera occasione di business per gli imprenditori dallo sguardo abbastanza lungo . Professor Esty, nel suo libro lei racconta molte storie di successo di aziende che sono riuscite a trasformare le scelte “verdi” in occasioni di profitto e di crescita. Quali sono i fattori chiave che accomunano queste storie vincenti? Un grande numero di aziende ha ormai riconosciuto che diventando “verde” può posizionarsi meglio e acquistare posizioni di forza sul mercato. I dirigenti di quelle società ormai riconoscono che l’attenzione all’ambiente non è necessariamente un ostacolo. Non si tratta solo di seguire regole, sopportare costi, gestire rischi. Naturalmente, tutti questi punti meritano attenzione e le aziende che li affrontano meglio dei loro concorrenti vedranno crescere i loro affari. Ma la cosa più importante è che un grande numero di aziende ora si rendono conto dei lati positivi delle sfide ambientali. In particolare, le aziende che aiutano i loro clienti a risolvere i loro problemi di controllo dell’inquinamento o di gestione delle risorse naturali avranno benefici sempre maggiori man mano che cresce la domanda sociale per migliori risultati ambientali.

Green Power  

Oxygen: n.11 - 10.2010

Green Power  

Oxygen: n.11 - 10.2010

Advertisement