__MAIN_TEXT__

Page 1

www.brianzamotorshow.it


17 marzo 2017


17 marzo 2017


15 marzo 2017


20 marzo 2017


20 marzo 2017


18 febbraio 2017

17 marzo 2017


LA PROVINCIA

41

GIOVEDÌ 16 MARZO 2017

L’EVENTO

LA FIERA DI ERBA

A cura di SPM Pubblicità

Sabato e domenica. La rassegna sui motori che richiama ogni anno migliaia di visitatori

Brianza Motorshow, appuntamento a Erba Tante anteprime svelate tra auto e moto Pronti ad accendere i motori nel weekend? A Lario Fiere di Erba si tiene la quinta edizione di Brianza Motorshow, la fiera dei motori che raduna ogni anno nel complesso fieristico lariano migliaia di appassionati o semplici curiosi. Quinta edizione, ma in realtà si tratta di una tradizione molto più lunga , lunga decenni, e che ha visto questa manifestazione nascere e crescere sotto diverse insegne. Certo che i successi con questa denominazione e configurazione non erano mai stati toccati. Un appuntamento che si è evoluto sul modello dell grande fiere del settore, in primis il Motor Show di Bologna (cui il nome un po’ si rifà) , cioè una fiera dinamica dove non ci sia solamente l’esposizione die nuovi modelli della produzione di serie (aspetto che continua ad essere la cosa più importante) ma anche una serie di attrazioni e di attività dinamiche nell’area esterna che rappresentano una vera e propria deriva spettacolare e che trasformano l’autosalone in fiera dei motori e del divertimento. Brianza MotorShow è una fiera-evento che, anno dopo anno, conquista sempre più consensi grazie al perfetto mix di show, motori a 2 e 4 ruote, anteprime e novità che rendono questo appuntamento un momento imperdibile per gli appassionati di tutte le età. Nel 2015 più di 23mila i visitatori che hanno visitato la kermesse motoristica lombarda. Numeri importanti che danno la misura e la dimensione della manifestazione. Numeri e contenuti che attraggono il pubblico dalla Lombardia e dalla Svizzera, grazie anche allo speciale focus sui mondi del custom, del racing e delle super car. L’aspetto che strizza l’occhiolino allo stile, al vintage, a quanto d più affascinante circola per strada ha un effetto catalizzatore e richiama molti appassionati. Come succede per il settore delle customizzazioni e delle elaborazioni di moto e auto. Come in ogni stagione, ci sono grandi novità per la quinta edizione di Brianza MotorShow. Saranno presentate 6 anteprime nazionali del mondo auto: al Brianza MotorShow, tra le altre novità ci saranno le attesissime: Volkswagen Golf, Infinity Q60, Mercedes

C’è anche...

Patrocinio dell’Aci e il cibo Street Food

Una visuale del Brianza Motorshow, con l’area esterna che pullila di raduno di auto e moto

Una delle anteprime di quest’anno: la nuova Golf

Atteso il raduno Ferrari dei club di Como ed Erba

Classe E All terrain, Alfa Romeo Stelvio, Skoda Kodiaq, Kia Rio, Hunday I30. Immancabile: Peugeot 3008 appena insignita del premio “Auto dell’anno - car of the year” al Salone di Ginevra. Dieci anteprime moto: Yamaha SCR950, Yamaha mt 10 sp, Aprilia Tuono 125, Moto Guzzi V7 Special, Honda CBR 1000 sp, Suzuki V Strom 650, Suzuki SGX s 750, Suzuki GSR 1000, Ducati Monster 797, Ducati Scrambler Desert e Café Racer. Di-

rare per un “Best of ever”. Nella conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si terrà oggi nei locali dell’Aci di Como conosceremo dunque anche Lorito, il volto nuovo di Brianza Mot or Show: «Per me si tratta di un emozionante debutto alla guida di questa prestigiosa manifestazione – dice il nuovo direttore generale Lorito – Abbiamo preparato un’edizione con tanta adrenalina, campioni,

rettamente in fiera verrà svelato un veicolo a sorpresa Novità nel management: vale a dire Giuseppe Lorito, giovane nuovo direttore generale con alle spalle già significative esperienze nell’organizzazione di esposizioni, anche nel mondo dell’automotive. Dopo quattro anni di successi, di crescita e di numerose anteprime nazionali, ecco per Brianza MotorShow nuovo sprint: lo staff rinnovato si appresta così a lavo-

super ospiti e tanto intrattenimento per tutti». La manifestazione una media di 100 espositori, tra cui primari marchi moto e auto, moto custom, quad, camper ed accessori legati ai vari settori citati. Sabato 18 dalle 10 alle 24 e domenica 19 marzo dalle 10 alle 21abato e domenica.Ingresso: intero 10 euro, ridotto a 8 euro per donne, ragazzi dai 12 ai 16 anni

Di grande prestigio e importante conferma è il patrocinio dell’ACI - delegazione di Como e Lecco. Entrambe saranno presenti in fiera con uno stand istituzionale. Un patrocinio che eleva la manifestazione a punto focale dell’automotive lariano. Una specie di certificato di eccellenza vista anche l’attività al salone su aspetti legati alla sicurezza. Come in passato è successo con la collaborazione con la Polizia Stradale per incontri legati alla circolazione. C’è spazio per la beneficenza con BMS 4 Children. Anche quest’anno infatti Brianza MotorShow si schiera accanto alla Fondazione Marco Simoncelli che oltre alla simpatia, porterà i progetti benefici che sta cercando di realizzare in nome di Marco. Un nome che continua ad avere una grande attrattiva presso gli appassionati. Non solo motori, comunque, a Brianza Motorshow. Ma anche sapore e gusto in un weekend all’insegna della buona cucina di strada. Per la prima volta a Brianza MotorShow sbarca lo Street Food con una selezione dei migliori Food Truck che rappresentano la qualità e l’eccellenza Made in Italy organizzato da Elite Food. Lo street food è uno dei modi più semplici per conoscere un territorio attraverso il suo cibo di strada e i suoi prodotti tipici. Un crescente trend che non poteva mancare nei due giorni dedicati alle ruote. Street Food è oramai protagonista di numerosi eventi in Italia, con raduni di track di eccelenza, che ben si sposano con l’anima nomade dei motociclisti. Una bella idea che sicuramente farà grande successo. E che trasformerà ancora di più l’evento in festa.


LA PROVINCIA

42

L’EVENTO

GIOVEDÌ 16 MARZO 2017

LA FIERA DI ERBA

A cura di SPM Pubblicità

A tutto gas. L’ex campione Ducati, oggi alla Dorna, ci sarà sabato alle 14

Capirossi ospite d’onore E anche la Yamaha MotoGp

Cronoprogramma SABATO 18 MARZO 10.00 - 24.00

PAD C

10.00 - 24.00

PAD B

10.00 - 24.00

PADDOCK 3

10.00 - 24.00 10.00 - 24.00 10.00 - 24.00 10.00 - 24.00 10.00 - 24.00 10.00 - 18.00 10.00 - 18.30 10.00 - 11.00 10.30 - 12.00 11.00 11.00 - 11.15 11.20 - 11.30 12.00 - 13.00 12.00 13.15 - 13.45 13.00 14.00 - 15.30 14.00 14.30 - 15.00 15.00 - 19.00 15.00 15.45 - 16.15 16.00 - 16.15 16.20 - 16.30 16.00 - 17.00 16.00 16.15 - 16.45 17.00 - 19.00 17.00 18.00 - 18.30

PADDOCK 7 PAD C PAD C PAD A PAD C PADDOCK 6 PADDOCK 2 PADDOCK 3 PAD A & B PADDOCK 2 PADDOCK 7 PADDOCK 7 PADDOCK 3 PADDOCK 2 PADDOCK 3 PADDOCK 2 Special Guest PADDOCK 2 PADDOCK 3 PADDOCK 1 PADDOCK 2 Area Centrale PADDOCK 7 PADDOCK 7 PADDOCK 3 PADDOCK 2 PADDOCK 3 PADDOCK 3 PADDOCK 2 Area Centrale

19.00 - 20.00 19.15 - 19.45 20.00 - 24.00 20.30 - 24.00 21.00 - 21.15 21.20 - 21.30

Area Centrale PADDOCK 3 PADDOCK 7 Area Centrale PADDOCK 7 PADDOCK 7

BikeShow "Best in Show" votazione del pubblico miglior moto Simulazione di PIT-STOP con la Show Car Ferrari Formula 1 Circuito MINIMOTO by ASD vai piano che ho paura e Lorenzo Whip Mountain Bike Demo - STAGE 1 Modelle & Pin Up on tour Rete 104 Live ON AIR Gare con simulatori di guida VIRTUAL REALITY Taverna dei PiraL dedicata ai gruppi FMI Demo e-bike Victory & Indian Special Test Drive CIRCUITO MINIMOTO -Dimostrazione PiloL Unveiling e presentazione Anteprime Nazionali Partenza Test Drive Demo Bike Trial by BMT Valsassina Dirt Bike Demo - Rider: Toto e Diego Circuito MINIMOTO - Prove moto Partenza Test Drive QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad Partenza Test Drive Loris Capirossi @BMS17 Partenza Test Drive Circuito MINIMOTO - Dimostrazione PiloL Raduno DUCATI Partenza Test Drive Sfilata by Flyer Moda Demo Bike Trial by BMT Valsassina Dirt Bike Demo - Rider: Toto e Diego Circuito MINIMOTO - Prove moto Partenza Test Drive QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad Circuito MINIMOTO - Dimostrazione PiloL Partenza Test Drive Presentazione libro "Black Diamond" con l'autore Lorenzo Gioacchini HAMC Milano AperiLvo oferto pre concerto QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad Whip MTB Party Saturday Night Party con "Old & Younger" Demo Bike Trial by BMT Valsassina Dirt Bike Demo - Rider: Toto e Diego

DOMENICA 19 MARZO 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00

La M1 di Valentino Rossi sarà presente nei padiglioni di Brianza Motor Sport

La quinta edizione della fiera dei motori ospiterà i campioni delle due ruote. Sabato alle ore 14 arriverà l’ospite d’onore Loris Capirossi, ex grande campione di MotoGp, che oggi lavora per l’organizzazione dei gran premi come responsabile della sicurezza sulle piste. Per Capirossi è un ritorno a Erba. Infatti fu ospite della manifestazione che allora si chiamava Automotorshow nel 2005. Curiosità: allora Capirossi era reduce da un grave incidente occorsogli poche settimane prima in Australia che gli causò un pneumotorace. Capirossi allora fu accolto dalla coppia di tifosi di Merate che seguivano tutte le sue gare in camper. E anche da Tino Ballabio, titolare del Team Fox di Lurago d’Erba, soprannominato Tino 65 per il suo tifo per Loris. Sabato alle 14 Loris salirà sul

palco del padiglione centrale per restare in compagnia degli appassionati per circa un’ora e mezza. Reduce dai test del Qatar, porterà notizie fresche sui rapporti d forza che si stanno affermando nel mondiale. Dagli exploit di Vinales alle difficoltà di Rossi alle speranze di Lorenzo, alla grinta di Marquez. Capirossi è stato un big del nostro motociclismo. Esordì nel motomondiale nel 1990 nella classe 125 in sella a una Honda RS125R del team Pileri, vincendo il mondiale all’esordio. L’anno dopo (stessa moto e stesso team) vinse in maniera ancora più netta: 5 gran premi. A soli 18 anni, Capirossi poteva già fregiarsi di due titoli mondiali.Poi passò in 250 dove fu sempre competitivo, passò in 500 nel 1995, poi tornò in 250 l’anno successivo e vinse il mondiale nel 1997: all’ultima curva dell’ultimo

giro del Gran Premio decisivo, quello d’Argentina, Capirossi fece un sorpasso su Harada, incappando in un inevitabile contatto dalla quale l’italiano ebbe la meglio. Poi la 500, con due vittorie in Honda, prima di passare alla Ducati alla quale nel 2003 regalò la prima vittoria. In tutto, con la Rossa, ha vinto sette gran premi. Ha chiuso la carriera con Suzuki e Ducati privata. A Brianza MotorShow ci sarà anche la Yamaha MotoGp M1 di Valentino Rossi e Maverik Vinales. Un gioiello di tecnologia e una gioia per gli occhi di tutti gli appassionati. Al Brianza MotorShow 2017, il 18. La moto sarà esposta nello stand Yamaha di Giussani Moto con la livrea ufficiale di Maverick Vinales, il nuovo compagno di squadra di Valentino Rossi. Il giovane spagnolo classe 1995,

Loris Capirossi

arrivato in Yamaha per sostituire Jorge Lorenzo, affiancherà il celebre campione italiano nel prossimo campionato di MotoGp. Quindi anche per questa edizione del Brianza MotorShow arriva, dunque, una nuova M1 2017. Dopo la Yamaha con cui Valentino Rossi ha gareggiato per il mondiale, arrivata in fiera l’anno scorso, quest’anno si potrà ammirare anche quella del giovane campione Vinales. Nello stand Giussani, anche la gamma 2017 Moto Guzzi: in particolare si potrà vedere la V7 III del 2017 e la nuova Triumph Hobber. Poi spazio per i minipiloti della scuola Jorge Lorenzo che faranno dimostrazioni di guida in sella ai minibolidi in varie fasce orarie sia del sabato che della domenica. Padiglione centrale e Padiglione A

10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 21.00 10.00 - 18.00 10.00 - 18.30 10.00 - 11.00 11.00 - 13.00 11.00 11.00 - 13.00 12.00 - 12.15 12.20 - 12.30 12.00 12.15 - 12.45 13.00 - 14.00 13.00 13.30 - 14.00 14.00 - 16.00 14.00 - 16.00 14.00 14.30 - 15.30 14.30 - 15.00 15.00 15.15 - 15.45 16.00 - 17.00 16.00 - 16.30 16.00 - 16.45 16.00 16.00 - 17.00 17.00 - 17.30 17.00 - 17.15 17.20 - 17.30 17.00 17.00 - 18.00 18.00 - 21.00 18.15 - 18.45

PAD B PAD C

Simulaz. di PIT-STOP con la Show Car Ferrari F1 BikeShow "Best in Show" votazione del pubblico miglior moto 10.00 - 21.00 Circuito MINIMOTO by ASD vai piano che ho paura e Lorenzo PAD C Music ON STAGE con Paolo Mc Country e Luca PAD A Area Radio StaLon One PAD C Modelle & Pin Up on tour PADDOCK 5 Elite Streed Food PAD C Rete 104 Live ON AIR PAD A Gare con simulatori di guida VIRTUAL REALITY PAD C Taverna dei PiraL dedicata ai gruppi FMI PADDOCK 6 Demo e-bike PADDOCK 2 Victory & Indian Special Test Drive PADDOCK 3 Circuito MINIMOTO - Dimostrazione PiloL PADDOCK 7 Whip Mountain Bike Demo - STAGE 2 PADDOCK 2 Partenza Test Drive PADDOCK 1 Raduno ABARTH by Abarth Club Como PADDOCK 7 Demo Bike Trial by ASD Valsassina PADDOCK 7 Dirt Bike Demo - Rider: Toto e Diego PADDOCK 2 Partenza Test Drive PADDOCK 3 QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad PADDOCK 3 Circuito MINIMOTO - Prove Moto PADDOCK 2 Partenza Test Drive Area Centrale Burlesque Show by Champagne ProducRon PADDOCK 1 Ritrovo FERRARI by SFC Como e SFC Erba PADDOCK 7 Whip MTB Demo - STAGE 3 PADDOCK 2 Partenza Test Drive Area Centrale Presentazione libri "Le Fiabe dei MotociclisL" di Ernest Pozzali PADDOCK 3 Circuito MINIMOTO - Dimostrazione PiloL PADDOCK 2 Partenza Test Drive PADDOCK 3 QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad PADDOCK 7 Whip MTB Demo - FINAL STAGE Area Centrale Sfilata by Flyer Moda PAD C Chiusura e premiazione Contest "Best in Show" PADDOCK 2 Partenza Test Drive PADDOCK 3 Circuito MINIMOTO - Prove Moto Area Centrale Burlesque Show by Champagne ProducRon PADDOCK 7 Demo Bike Trial by ASD Valsassina PADDOCK 7 Dirt Bike Demo - Rider: Toto e Diego PADDOCK 2 Partenza Test Drive PADDOCK 3 Circuito MINIMOTO - Dimostrazione PiloL PADDOCK 7 Whip MTB Party PADDOCK 3 QUAD EVOLUTION by ASD Life Style Quad


LA PROVINCIA

43

GIOVEDÌ 16 MARZO 2017

L’EVENTO

LA FIERA DI ERBA

Il padiglione cool. Harley, tatoo, elaboratori e brindisi

A cura di SPM Pubblicità

Attività . Sul piazzale

Ecco i gioielli del custom Tutti in sella con i Pirati

L’esibizione dei Quad con evoluzioni spettacolari

La Atomic Snail di Asso Special Bike

I particolari molto... particolari di una moto customizzata

Ilsettoredellemotovive un momento in cui c’è grande fermento attorno al settore del customizzatoedelleCafèRacer.Leelaborazionielafantasiaalpotereinofficina,sumotocustom,sonotalmente vivedafarnascereunrealitysultema: Lord of The Bikes, su Sky, una competizionetraofficinecheelaborano,tagliano,cucionoerealizzano verigioielli.Tral’altrosuterritorioci sonodueofficinedigrandesuccesso, geni della customizzazione, come Asso Special Bike e Custom Attack chesarannopresentiaBrianzaMotorshow. Dunque a Brianza Motorshow tornailcoinvolgenteBikeShowall’insegna del “Jolly Roger Custom Show”gestitadaRoute66incollaborazioneMotoClubPiratifmi.IlBike Show eleggerà la moto custom più belladelBrianzaMotorShow2017. Traletantefantastichemotocustom

espostesaràilpubblicoadecretare lepiùammirate.Anchequest’anno verràintrodottaunpo’disanacompetizioneattraversol’organizzazionediunBikeShowcontestchepermetteràancheaivisitatori,oltreche adunagiuriaqualificatadipremiare le moto più belle in concorso. Premiazioniasorteggioprevisteanche perivisitatorichevoterannolemoto. EatalpropositoAssoSpecialBike si è presentato al contest con una fantasticaShowBike:laspecialAtomic Snail. Una moto customizzata dallequoteciclistichechilometriche concarenaturaposterioreacopertura del gruppo ottico posteriore e dellaruota,conindicatorididirezione e inserti in carbonio. Invece, la ruote anteriore è molto più ampia del normale. Per ammirarla basta visitare il padiglione dedicato al mondo custom del Brianza Motor-

Le moto nel padiglione custom

Show.ChesaràgestitodalMotoClub Pirati. Si tratta di un club particolare, molto caratterizzato su anima custom,consedealbarPiratidiSenna, machelasciaspazioaqualsiasimotociclistaconqualsiasimoto.Iragazzi dei Pirati, che ogni anno a Natale fannobeneficenzaportandoregali inmotoaragazziindifficoltà,hanno in gestione tutto lo spazio custom della fiera. Loro organizzano la disposizionedelleareeel’intrattenimento. Tra decoratori, tatuatori, il banconedelbar,lamusica(preferibilmenterock)esituazioniassortite. I Pirati si sono formati nel 2003 sotto l’egida dell’FMI sino al 2008, quandohaportatoatermineilpercorsofinoalraggiungimentodei“colori” e del riconoscimento ufficiale da parte dei club preposti. Nel 2009 il club si è sciolto ma è tornatoattivonel2014.Sullorosito

lastoriaèraccontatacomesesitrattassediunverogruppodipirati.«Si ritorna - si legge - a navigare con la navetirataalustroeconlevelespiegate. Raccogliendo giù al porto, taverna dopo taverna, l’equipaggio necessario per ritornare a solcare mari.Certononsonomancate(enon mancheranno)letempesteedinubifragi, ma la vera forza di un gruppo consisteproprioinquesto.Sopravvivereadognitempestaeritornare piùfortidiprimaaveleggiarequesto splendidomarechealtrinonèchela nostravita,pienadidifficoltàedavversità affidandosi ciecamente a tuttol’equipaggiosapendoche,dopoqualunquemareggiata,buferao tempesta,hannolaconsapevolezza che ritorneranno tutti insieme alla solita taverna del porto per bere e festeggiare !» Padiglione C di Brianza Motorshow.

Show area esterna Quad, minimoto e tanti test drive Un valore aggiunto importante della fiera è quello dell’attività nelle aree esterne. A destra dell’ingresso, nell’area denominata Paddock 1, ci saranno i tre raduni di auto e moto: aprirà il raduno Ducati sabato dalle 16 alle 19, seguiranno domenica il raduno Abarth dalle 11 alle 13, quello Ferrari dalle 14 alle16. Sempre in quell’area, nel Paddock 2, test drive moto ed esposizione Indian. Nell’area Paddock 3 ci sarà l’area dedicata alle minimoto della Lorenzo Competition. Si tratta della scuola di minimoto che collabora con lo staff del grande campione spagnolo e che ha sede a Grandate. In vari momenti delle due giornate, sulla pista si alterneranno momenti di esibizione dei piloti della squadra comasca e prove gratuite per chi vorrà provare la guida dei minibolidi. Per questa quinta edizione della kermesse motoristica arrivano i campioni di Dirt-Slopstyle, una particolare disciplina che si pratica con una bicicletta modificata su rampe e salti mozzafiato. Parliamo dell’are Paddock 7. Sabato e domenica ad intrattenere il pub-

blico del Brianza il campione Torquato Testa, insieme a circa una ventina di rider del Valsassina BMT e domenica arriverà anche l’erbese Filippo Proserpio, tra i top rider italiani. Tutti i ragazzi si cimenteranno in una Demo Whip. Sempre nelle aree esterne sarà possibile effettuare dei test drive con alcuni mezzi tra quelli presentati. Nell’area Paddock 4 ci saranno le evoluzioni dei quad che l’anno scorso hanno richiamato l’attenzione e la curiosità di molti spettatori. Evoluzioni spettacolari con anche il salto di una persona stesa a terra. Il Pullman Azzurro della Polizia Stradale proporrà coinvolgenti programmi multimediali sulla sicurezza stradale nell’apposita aula didattica mobile completando la presenza interna con i migliori mezzi attualmente in servizio. Sabato 18 marzo alle ore 10 taglio del nastro con il Vice Sindaco di Erba, Claudio Ghislanzoni che anche quest’anno ha deciso di onorare la manifestazione con la sua presenza.


LA PROVINCIA

44

L’EVENTO

GIOVEDÌ 16 MARZO 2017

LA FIERA DI ERBA

A cura di SPM Pubblicità

La guida . Numerose attrazioni e situazioni divertenti negli stand

Cosa vedere nei padiglioni della fiera Anche kart indoor, simulatori e pit stop Ecco la guida completa di Brianza Motor Show. Guardando la piantina, sono tre i grandi padiglioni al coperto da visitare. Nel padiglione A, alla sinistra quando entrate dall’ingresso principale, assieme alle concessionarie d’auto, troverete la pista di kart indoor di Lario Motosport oltre ai concessionari di moto. Nel padiglione B c’è il grosso delle concessionarie d’auto, lo spazio dedicato ai caravan e l’area dei Ferrari Club. Sono due: il Ferrari Club e Erba e il neonato Ferrari Club Como, che in pratica debutta qui, e che ha come soci onorari Arturo Merzario e Davide Valsecchi. I Ferrari Club hanno organizzato un’area ludica con i simulatori di gran premio e i pit stop su vetture manichino di F.1 su cui ci si può sfidare nel cambio gomme. Il padiglione C è quello del custom moto, sicuramente quello più vissuto e spumeggiante: ci saranno i customizzatori (cioè gli specialisti della trasformazione di moto tra cui Asso Special Bike e Custom Attack, diventate realtà cult), i tatuatori, i decoratori di serbatoi e caschi, i bar e i chioschi, il tutto sotto la regia del gruppo motociclistico dei Pirati. Nel padiglione centrale, sabato alle 14, ci sarà l’incontro con Loris Capirossi, oggi responsabile della sicurezza della Dorna ai Gran Premi ed ex campione di MotoGp. Sabato al taglio del nastro, invece ci sarà il momento importante della presentazione delle novità, con i nuovi modelli che saranno svelati tramite il significativo momento della scopertura dal velo che le nascondeva fino a quel momento. Saranno presentate 5 anteprime nazionali del mondo auto: al Brianza MotorShow, tra le altre novità ci saranno le attesissime: Volkswagen Golf, Infinity Q60, Alfa Romeo Stelvio, Skoda Kodiaq, Kia Rio. Previsti nel palinsesto eventi anche alcuni appuntamenti con sfilate, burlesque e pin-up e un concerto sabato sera. Sabato 18 dalle 10 alle 24 e domenica 19 marzo dalle 10 alle 21abato e domenica.Ingresso: intero 10 euro, ridotto a 8 euro per donne, ragazzi dai 12 ai 16 anni


LA PROVINCIA

7

VENERDÌ 17 MARZO 2017

Economia ECONOMIACOMO@LAPROVINCIA.IT Tel. 031 582311 Fax 031 582421

Brianza Motor Show Mercato auto in ripresa per un’edizione super Lariofiere. Domani e domenica torna la rassegna con cento espositori in più e l’adesione di nuovi marchi Immatricolazioni, nel Comasco la crescita è a due cifre ERBA

MARILENA LUALDI

Con 100 espositori e un ampliamento di marchi per attrarre ancora più visitatori dalla Lombardia e dalla Svizzera, Brianza MotorShow si ripresenta con ambiziose aspettative. Anche sulla scia di un mercato di auto e moto che sembra aver ripreso finalmente il ritmo giusto. Un dato su tutti: Como lo scorso anno ha registrato un incremento del 10% per quanto riguarda le vetture nuove. Nuova energia

Un trend favorevole che si è ormai radicato visto che dalle 16.398 macchine immatricolate si è passati a 19.036 nel 2015, per giungere alle 20.968 del 2016. Per l’usato, la provincia registra invece un +4,5% con 154 milioni di euro (dati Findomestic). Statistiche, quelle di Aci e Unrae elaborate da Prometeia, che imprimono energia ulteriore alla manifestazione, in programma domani (ore 10,

poi alle 14 l’accelerata con i campione Loris Capirossi) e domenica 19 marzo a Lariofiere: si punta a battere il traguardo dei 23mila visitatori. Questo appunto attraverso una serie di novità tra organizzazione e marchi. Tra l’altro, ieri alla conferenza stampa si è presentato Giuseppe Lorito, il neo direttore; accanto a lui il presidente Daniele Zucca, il presidente di Aci Como Giuseppe Pianura e il vice Paolo Brenna, e ancora Loris Calipari della Fondazione Marco Simoncelli. Trentasette anni, svizzero, e colpito dall’alta professionalità e dall’ambiente di Lariofiere, Lorito spiega: «Questa è la quinta edizione e per me si tratta di un debutto emozionante. Campioni, super ospiti e tanto intrattenimento per tutti. Una nota particolare? Anche l’attenzione all’ambiente e alle innovazioni dei veicoli su questo fronte. Quindi bici con pedalata assistita, accanto a scooter e auto elettriche con le ultime creazioni in fatto di ibridi». In pista scenderanno prima-

ri marchi di automobili, motociclette, moto custom, quad, camper e accessori. Missione crescere, sempre. Così ci saranno gli espositori storici di Opel (Automax), Renault e Dacia (Autovittani), Infiniti, McLaren, Bentley (Fassina), Ford Maserati (IperAuto), Fiat – Alfa Romeo – Lancia – Abarth – Peugeot (Serratore). Ma entreranno in scena anche Jeep, Mercedes, Hyundai, Smart, Subaru, Audi, Volkswagen, Kia, Skoda, come – ha promesso Lorito – l’ambizione è di attirare coloro che ancora mancano all’appello. Collaborare e crescere

Altra chiave fondamentale è costituita dalle collaborazioni. Quella con Ginevra, ad esempio, garantirà una ricca dose di anteprime auto, mentre la regia di Giussani Moto e il custom con il Moto Club Pirati fmi assicurerà una sezione ricca per le due ruote. Qualche esempio? Al Bms 7 si potrà contare su sette anteprime nazionali e arriveranno

La presentazione del Brianza Motor Show che parte domani a Lariofiere FOTO BUTTI

le attese Volkswagen Golf, Infinity Q60, Mercedes Classe E All terrain, Alfa Romeo Stelvio, Skodia Kodiaq, Kia Rio, Hyundai i30. Sfilerà poi la Peugeot 3008 reduce dal premio “Auto dell’anno” al Salone di Ginebra. Le moto non saranno meno, con una raffica di anteprime, ben dieci nel weekend: Yamaha SCR950, Yamaha mt 10 sp, Aprilia Tuono 135, Moto Guzzi V7 Special, Honda CBR 1000 sp, Suzuki V Strom 650, Suzuki SGX s 750, ancora Suzuki con GSR 1000, Ducati Monster 797, Ducati Scrambler Desert e Café Racer. Ma gli organizzatori assicurano che ci sarà un’ulteriore sorpresa per gli appassionati.

Orari e biglietti

Apertura domani alle dieci Brianza MotorShow potrà essere visitato domani dalle ore 10 alle 24 e domenica dalle 10 alle 21. Sarà dunque una full immersion nel mondo delle quattro e delle due ruote e in tutto ciò che vi gravita attorno, per ogni età e gusto. L’ingresso costa 10 euro, ridotto a 8 euro per donne, ragazzi dai 12 ai 16 anni, soci Aci Como – Lecco e soci Fmi presentando la tessera in

Il “Sic” c’è La fondazione dedicata a Simoncelli

Un pomeriggio con Loris Capirossi e la moto di “Vale” Gli appuntamenti La grande attrazione sarà come sempre la possibilità di provare i nuovi modelli su strada Protagoniste le auto, ma naturalmente anche coloro che sanno offrire emozioni attraverso di loro. Guest star Loris Capirossi, che inaugurerà Brianza MotorShow domani. Alle 10 ci sarà il taglio del nastro, ma alle 14 è previsto l’arrivo del campione e sarà sicuramente un bagno di folla lui. Non solo: sarà “scortato” dai motociclisti in sella alle Ducati. La mattina dopo alle 11, una partenza fiammante con il raduno organizza-

to dall’Abarth Cub di Como. Anche il mondo bike offre le sue stelle: in arrivo i rider Torquato Testa, di Monza, e Filippo Proserpio, di Erba. I tifosi di Valentino Rossi potranno ammirare la Yamaha M1 2017 del suo compagno di squadra Maverick Vinales. E farà piacere in generale provare su strada i nuovi modelli: una della grandi possibilità che offre il Brianza MotorShow. I miti continuano: quest’anno Ferrari festeggia il settantesimo anniversario e mica si poteva trascurare questa ricorrenza. Così in entrambi i giorni scatta la partnership proprio con la Scuderia Ferrari club di Como ed Erba con iniziative che sa-

corso di validità. Il biglietto è invece omaggio per i bambini fino ai 12 anni, per i disabili con certificato di invalidità e per l’accompagnatore. Gratuito il parcheggio. Il taglio del nastro sarà alle 10 di domani alla presenza del vicesindaco di Erba Claudio Ghislanzoni. E già ci saranno le prime anteprime nazionali con i modelli Volkswagen Golf, Infinity Q60, Alfa Romeo Stelvio, Skoda Kodiaq e Kia Rio. Sarà anche l’occasione per presentare la Fondazione Simoncelli. Non mancherà una parte dedicata alla sicurezza, con il pullman azzurro della polizia stradale.

Il campione scomparso

l’esterno ci sarà la pista di minimoto, oltre che la partecipazione dei campioni di Dirt-Slopstyle. Altro tema che avrà un crescente spazio, quello della ecosostenibilità con presenza di modelli in questo senso. Libri, musica, persino burlesque e pin-up, sfilate: tutto farà intrattenimento e garantirà lo svago di un pubblico che si annuncia molto vario.

Un campione che non è scomparso, ma è seguito ancora con maggiore affetto: Marco Simoncelli sarà ancora nel cuore di Brianza Motorshow con la Fondazione a lui dedicata. «Sono partiti i lavori per la casa per ragazzi con disabilità - ha annunciato Loris Calipari - non mi sbilancio ma potrebbe esserci già la presentazione ufficiale quest’anno. Stiamo investendo parecchi fondi perché è importante aiutarli. Noi vogliamo che questi ragazzi non si sentano diversi, perché diversi non sono» La struttura Santa Marta è nata per ospitare disabili a Coriano, la patria del campione. E quindi sarà importante a Lariofiere cogliere quanto si è fatto nel nome di Simoncelli.

M.Lua.

M.Lua.

Loris Capirossi sarà il grande protagonista della giornata inaugurale del Brianza MotorShow

pranno coinvolgere il pubblico; anzi metterlo alla prova, visto che saranno presenti due simulatori Ferrari e una showcar per sperimentare in prima persona i pit stop con cambio gomme. Il su misura regna anche qui, non solo nel mondo della sartoria. Uno spazio particolare verrà infatti ritagliato per il custom: ecco che torna il Bike Show con “Jolly Roger Custom show” gestito da Route 66 e con il Moto

club Pirati Parteciperà anche Asso Special Bike e per l’occasione si eleggerà la moto custom più bella di questa rassegna. In fiera sarà possibile esplorare davvero un mondo. I visitatori potranno contare su marchi di veicoli tra i più vari, offrendo anche visibilità agli accessori. Uno stand istituzionale non mancherà per Aci, che ha sempre creduto e scommesso in questa manifestazione e al-


n

o to

o i

a

al ra. o

Travolto davanti agli occhi dei figli Era sceso dall’auto per attendere la moglie, i figli erano a bordo. Tutto si è consumato in una manciata di secondi, in viale Giulio Cesare, di fronte al cinema Astra attorno a mezzogiorno: l’uomo - 37 anni di Fino Mornasco - era fermo vicino al lato posteriore dell’auto quando è stato travolto da una vettura sbucata dalla semicurva che lo ha scaraventato a qualche metro di di-

Lariofiere Motori superstar Tante novità a Erba con Loris Capirossi Un settore in crescita anche nel comasco: è quello dell’automotivecheinquestofinesettimana si ritrova per il Brianza Motorshow. LUALDI ALLE PAGINE 20-21

20

stanza dopo aver tamponato il veicolo fermo. Uno schianto durissimo, le condizioni dell’uomo sono apparse subito molto gravi. Poi all’ospedale hanno riscontrato la frattura in più punti di una gamba e ridimensionato i timori iniziali per la stessa vita dell’uomo che ora è ricoverato in ortopedia. Ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto hanno dovuto

Economia ECONOMIACOMO@LAPROVINCIA.IT I soccorsi al ferito FOTO BUTTI Tel. 031 582311 Fax 031 582421

folgorato sopra il treno

era fermato subito ed era stato colpito Per dapartecipare un malore. Tanta paualla fase 2 della campagna “Rivogliamo il pubblicheremo tutte le foto su La Provincia, nelle pagine lago” basta inviarci una fotoassio un selfie che vi ritrae speciali dedicate alla campagna. Le foto devono essere ra per i nostro bambini che hanno con in mano il lucchetto simbolo dell’iniziativa, meglio ancora inviate a questo indirizzo: lungolago@laprovincia.it. Basta se l’immagine è stata scattata mentre appendete il lucchetto scrivere nome e cognome nel testo della mail e allegare stito alalla ferimento del delle genitore recinzione del cantiere paratie. In questi giorni l’immagine. ma senza riportare ferite. SpaLA PROVINCIA vento pure per la moglie dell’inSono gravissime le conDOMENICA 19 MARZO 2017 vestito che, nel frattempo, stava dizioni di un giovane migrante uscendo dalla farmacia dove si che, nel tentativo di passare il era recata per qualche minuto. confine, si è arrampicato sopra un L’urto e i successivi interventi treno Tilo a Como San Giovanni, dell’ambulanza, ma anche l’assi- ma è rimasto folgorato a Chiasso. stenza prestata ai bambini e alla Le sue condizioni sono gravissidonna da molti passanti, hanno me. Purtroppo non è la prima avuto un forte impatto sul traffi- volta che accade: nei giorni scorsi co nella zona. era morto un giovane del Mali. MORETTI A PAGINA 27

QUADRONI A PAGINA 26

Loris Capirossi, già campione del mondo di motociclismo e ieri ospite a Lariofiere del Brianza Motor Show, ha aderito alla nostra campagna per il lungolago accettando di posare con un lucchetto e una copia de “La Provincia” con la prima pagina dedicata all’iniziativa

Anche il giornalista comasco Fabrizio Biasin, prima firma dello televisivo, ha appeso un lucchetto sul lungolago.

Pierpaolo Perretta, in arte Mr Savethewall. Aveva ideato le cartoline della fortunata campagna dell’anno scorso, sempre intitolata “Rivogliamo il nostro lago”

Ferdinando Colombo, storico titolare del Bar Monti, in piazza Cavour.

Economia Merkel da Trump e calza mocassini made in Como

Motor Show Spettacolo moto con Capirossi La Cancelliera tedesca all’incontro con il nuovo presidente americano indossava un paio di scarpe del calzaturificio Brunate di LomazzoBRIVIOAPAGINA23

Simone Orsenigo, del Birrificio di Camerlata.

Vanda Bianchi, di Como

Filo di Seta

Capirossi al Motorshow

Nuovi dirigenti alle Poste. Lariofiere. Il campione ospite d’onore al salone Avvisati via lettera, si insedieranno, spera, delle due ruote in provincia In aumento lesivendite per Natale. ERBA

MARILENA LUALDI

Parte al massimo il Brianza Motor Show, l’evento espositivo che conferma Lariofiere come location ideale per una due giorni ricca di eventi e proposte per gli amanti delle due, tre e quattro ruote. Tantissime le novità in serbo per il numeroso pubblico di appassionati, che troverà in fiera il meglio del mercato automotive accompagnato da tanti nuovi show, esibizioni e contest. Grande attenzione quest’edizione dedica al popolo dei motociclisti presente e attento alle ultime novità. Anche grazie a un campione come Loris Capirossi che ieri è stato accolto in modo entusiastico dalla folla, di ogni età, a Lariofiere. Ed è anche lui a ribadire: «Sì, questo mercato sta andando bene, un fenomeno crescente. Grazie anche allo sport – analizza – che è seguito da molti giovani ma non solo. Abbiamo tifosi ragazzini, fino agli ottant’anni ». Una crescita che continua

Amici delle moto, che poi più facilmente acquistano il mezzo e scendono in strada, se non in pista. Che amano questo mezzo da sempre coniugato con la libertà e la voglia di viaggiare vivendo più profonda-

mente il mondo circostante. E poi anche i campioni: emularli, pur nelle differenti condizioni, è possibile, senz’altro di più rispetto ai piloti di Formula 1, ha sottolineato Capirossi. In Italia lo scorso anno le immatricolazioni di questo comparto sono aumentate del 12,1%, superando il trend già positivo del 2015 (9,5%). A Como le vendite sono state 2.431, contro le 2.322 dell’anno precedente e le 2.081 del 2014, con un parco circolante salito a 78.406. Bene anche l’usato in Lombardia, il record però spetta a Pavia con un aumento del 17,9%. Gli esperti del settore specificano che i livelli prima della crisi sono ancora da recuperare, però l’effetto di una ripresa dei redditi e del prezzo minore dei carburanti si è fatto sentire. Resta il fatto che il 60% delle moto in circolazione ha più di dieci anni di vita, quindi il mercato ha margini forti di crescita. Ma ci sono anche segnali di movimenti già accentuati e un segmento in salita ad esempio è quello delle donne: «Anche mia mamma – ha detto Loris Capirossi sorridendo – a 63 anni si è presa un’altra moto». Se quindi ieri si è assistito all’unveiling di sette automobili, le moto non sono state seconde a nessuno. Anzi, hanno battuto le vetture nel numero

di anteprime in programma in questi giorni. Il nuovo direttore generale di Brianza MotorShow Giuseppe Lorito, svizzero, viene da esperienze significative nell’organizzazione di esposizioni, a partire dal mondo dell’automotive, ma molto ha puntato proprio anche sulle moto. Con modelli nuovi, il custom e tutto ciò che ruota attorno a questo universo magico. Determinante lo spazio dato quindi alle due ruote, grazie anche alla collaborazione con Giussani Moto e il Moto club Pirati fmi.

Lorella e Roberta Pivotti Sara Sanchez, Marta Nunez e Rachel Vela, dalla Spagna.

Roberta Tentori, di Como

Fabrizio De Marchi Martina ed Elena, da Albese.

Grande affetto per il campione «Torno sempre volentieri al MotorShow» Dalla velocità massima al passo di lumaca: una legge del contrappasso piacevole, quella che scende su Loris Capirossi a Lariofiere, perché appena arriva si scatena subito l’assalto dei suoi fans. E a quel punto

iZ6BPyS9RqjXzFGnU5OxIqNVyhPFoNUxO6CJL1C5opA=

viaggia, il campione, a un centimetro al minuto, perché non c’è persona – grande e o piccina – che non voglia fare il selfie con lui oppure chiedergli un autografo, meglio se sul casco di motociclista perché gli dà una consacrazione definitiva. Nessuno stress per Capirossi, però, che accontenta tutti senza perdere il sorriso, e con grande pazienza e cortesia. Quelle che gli derivano dall’affetto per chi condivide la passione per la mo-

Giuliano Bernasconi e Olga Korepanola, di Cagno.

iZ6BPyS9RqjXzFGnU5OxIrUgDncKlz3xqLqquyXgXjc=

Loris Capirossi con Danilo Zucca, direttore di Brianza MotorShow FOTO BARTESAGHI

Oggi la Yamaha di Vinales

Loris Capirossi ieri era la stella, ma la rassegna non ha negato altre comparse preziose come il campione comasco Claudio Corti. E ancora il mondo bike regala altre soddisfazioni di incontri con i rider Torquato Testa monzese, e Filippo Proserpio, erbese. Sempre per i fans delle moto anche oggi si potrà ammirare la Yamaha M1 2017 del compagno di squadra di Valentino Rossi, Maverick Vinales, oltre che provare i marchi presenti, numerosi davvero. Oggi la rassegna rimarrà aperta dalle 10 alle 21. I biglietti di ingresso costano 10 euro, 8 per donne, ragazzi tra i 12 e i 16 anni (sotto quell’età, si entra gratis) e i soci Aci Como Lecco e soci Fmi.

L’Alfa Romeo Stelvio, per lei tutti gli sguardi del MotorShow

Il pilota è la star del salone Tutti in fila per un selfie Il superospite

Ilaria Piras e Andrea Pinna.

to e l’ha seguito con devozione, anche una volta terminata la carriera: non importa, si è miti per sempre, specialmente se si è saputo restare umani. «Per me Lariofiere è un ritorno – spiega – Sono molto contento. Ero stato qui dodici anni fa. Tornare a Erba e trovare tante persone interessate a questo mondo… Se amo il lago di Como? Sì, è bello muoversi in moto per fare turismo, da una bella visuale». George Clooney però ha

Capirossi circondato dai tifosi

avuto di che lamentarsi per le buche, nelle sue perlustrazioni sulle due ruote: «Si vede che aveva la moto sbagliata – ride – ci vogliono le sospensioni giuste». Loris compie 44 anni in aprile, anche se ha il volto dell’eterno ragazzo. Parla con soddisfazione dei progressi che si sono compiuti sul fronte della sicurezza: «Nel 2018 saranno obbligatori gli airbag per tutti i piloti. Siamo in costante sviluppo». Ottimista anche sul futuro degli sportivi italiani: «Abbiamo un vivaio bellissimo e siamo ben messi in Moto 3 e Moto 2». Concetto che ribadirà pochi minuti dopo anche sul palco di Lariofiere, con la folla in delirio per lui. «Io tifo per tutti» risponde quando lo si interroga sul campionato, ma il

cuore batte per l’Italia e un pensiero non può non andare a Valentino Rossi. Poi racconta: «Ho tante moto e le ristrutturo anche, mi piace lavorare sulla meccanica delle moto». Eccolo quindi rituffarsi tra la gente per cercare di arrivare dalla polizia stradale – operazione che dovrà appunto eseguire a rilento, tra gli ammiratori sempre più pressanti - per posare anche con gli agenti e sui loro mezzi. Inseguito dall’affetto di tutti, ma senza affanno, giunge quindi al raduno delle Ducati dove ci sono altre ovazioni. Forse però lo spettacolo ancora più bello è quello dei ragazzini della minimoto che gli ricordano il piccolo Loris ai suoi primi giri in pista. M. Lua.


21

LA PROVINCIA DOMENICA 19 MARZO 2017

FONDAZIONE SIMONCELLI

Una fiaba a due ruote per aiutare i bambini

nche la moto può essere una favola e catturare con immagini e linguaggio i più piccini. Così oggi ci sarà un momento dedicato ai bambini, con la presentazione di un libro che va in sostegno alla Fondazione Simoncelli e al suo impegno a favore dei ragazzi disa-

A

bili.Si tratta del volume “Le Fiabe dei motociclisti” scritto da Ernest Pozzali: sarà di scena oggi alle 14.30 nell’area centrale di Lariofiere. Un momento per conoscere meglio anche la Fondazione dedicata all’indimenticato campione. Loris Calipari ieri ribadiva: «Continuiamo a fare ciò che stava a cuore a Marco e

dopo Casa Santa Marta un altro progetto in questa direzione si sta facendo avanti. Intanto il libro è un condurre i più piccoli verso questo mondo e far capire che si può far andare in moto in sicurezza».Nello stand altri volumi, il calendario, gadget e foto del campione con il suo sorriso e il suo grido “Diobò”.

Sedici anteprime Quante novità a Erba Il mercato. Svelati alcuni dei modelli più attesi Lorito: «È uno dei punti di forza della manifestazione» Da sinistra Roberto Galli, Andrea Peri, Giuseppe Lorito, Danilo Zucca, nuovo presidente di Bms, e Claudio Ghislanzoni, vicesindaco di Erba

ERBA

ALESSANDRO CAMAGNI

Mercedes presenta una shooting brake, coupé familiare

Lo stand Infiniti, con l’attesa Q60

A MotorShow è stata presentata la Nuova Golf

Tante le novità del settore auto-moto a Lariofiere, che hanno stuzzicato la curiosità dei visitatori. Al Brianza MotorShow sono state presentate ben 16 anteprime nazionali provenienti dal mondo dei motori, che si preannunciano come il traino del mercato per questo 2017. «È sicuramente uno dei punti di forza della fiera - ha detto Giuseppe Lorito, direttore di Brianza MotorShow - questo permette di rendere appetibile la fiera per un vasto target che potrà vedere e toccare con mano molte novità del settore. L’offerta da questo punto di vista è molto ampia». Le auto

La nuova Peugeot 3008 in anteprima a Lariofiere

La Volkswagen ha infatti presentato la nuova Golf 7. Il modello più venduto della casa di Wolfsburg si è dato un sostanzioso restyling per questo 2007. Nuova motorizzazione, consumi ridotti e una tecnologia di bordo rinnovata. Grandi novità anche in casa Mercedes, che ha presentato la nuova Classe E All Terrain, novità assoluta disponibile solo da ieri nei concessionari. Modello rinnovato, elegante e comodo, come da tradizione per le vetture uscite da Stoccarda. Molta curiosità ha destato la nuova Alfa Stelvio, il primo e ambizioso modello di Suv della casa di Arese. Se la Alfa Giulia infatti ha dato un primo segnale importante al mondo dell’auto, toccherà a Stelvio fare i volumi di mercato che Marchionne e i suoi uomini si aspettano per raggiungere la fatidica quota delle 400.000 mila Alfa da ven-

dere entro il 2018. Insomma una grossa novità, che ha suscitato la curiosità di molti sia per le linee di design che per le prestazioni elevate. La vera anteprima però è stata la Skoda Kodiaq, che arriverà ai concessionari solo tra una settimana, novità assoluta quindi per tutti i visitatori di Erba per il primo Crossover della casa Ceca di proprietà del gruppo Volkswagen, seguendo un trend sempre più comune tra i costruttori che si stanno sempre più buttando su questo segmento per via della sua versatilità.Inoltre sono state presentate l’elegante Infinity Q60 e le nuove versione di due modelli ormai classici come la Kia Rio e la Hunday I30. Insomma novità assolute e rivolte a target molto variegati tra loro per un’offerta che varia dal segmento elegante a quello

sportivo fino alle più classiche due volumi. Non era una novità ma una garanzia la presenta della Peugeot 3008, appena insignita del premio “Auto dell’anno – Car of the year” al salone di Ginevra. Le moto

Le novità non mancano neanche tra le moto. Dieci saranno le anteprime svelate tra ieri e oggi dei modelli Yamaha, con la SCR e la MT10; Aprilia con la Tuono, Moto Guzzi con la V7 Special, Honda con il CBR, Suzuki con la Storm, l’SGX e la GSR; Ducati con le nuove Monster e Scrambler Desert e la Cafè Racer. Tra le moto esposte c’è poi la nuovissima Yamaha M1 con la quale correrà il prossimo Moto GP il pilota spagnolo Maverik Vinales, che prenderà il posto di Jorge Lorenzo come compagno di box di Valentino Rossi.

Domenica in Ferrari: simulazione di pit stop Il programma Seconda giornata intensa Gli eventi speciali per i 70 anni della rossa poi spettacoli e divertimento Sarà subito Ferrari questa mattina a Lariofiere per l’intensa, seconda giornata di Brianza MotorShow. Ottime aspettative per la domenica che tradizionalmente porta le famiglie più che mai a questa rassegna fin dalla mattina. Già ieri tanti genitori e bimbi riuniti tra i modelli e le curiosità,

iZ6BPyS9RqjXzFGnU5OxIlrTruBlzbCBvbYc8JJYbgI=

per cui oggi si attende un bis rafforzato. Fin dall’apertura alle 10 ci sarà la simulazione di pit-stop con la show car Ferrari, quindi la chance di provare anche l’emozione in tempo record del cambio gomme ai box. Quello che a casa tiene con il fiato sospeso e lo sguardo appiccicato ai secondi che scorrono prima che il pilota possa tornare a dare filo da torcere in pista, eccolo a disposizione nella realtà: anzi si può diventare protagonisti. Questo sarà nel padiglione B, con la Ferrari che in questo

Un prototipo presente al MotorShow

spazio celebra i 70 anni. Senza dimenticare i campioni che combattono un’altra battaglia: «Schumi, torna presto» recita un cartello nello stand. Alle 10 il padiglione C offrirà invece il BikeShow “Best in show” e qui il pubblico dovrà votare il miglior mezzo. Nel paddock 3, ancora, il circuito minimoto con l’Asd vai piano che ho paura e Lorenzo. Non mancheranno la musica e altri spettacoli: ad esempio alle 13.30 torna il Burlesque Show della Champagne Production, che tanto ha incuriosito; ma

protagonista è anche la moda, con una sfilata di Flyer. Alle 11 il paddock 1 accoglie il raduno Abarth e alle 16 si chiuderà il Best in show con la premiazione. Il pomeriggio galopperà poi verso la serata con altre iniziative. Il circuito minimoto vedrà le prove alle 16 e poi la dimostrazione dei piloti l’ora successiva. Ci saranno altri momenti di sport e divertimento, il Whip Mtb Party alle 18 fino alle 21 – quando chiuderà la fiera – e poi dalle 18 alle 18.45 Quad evolution.


LA PROVINCIA

17

LUNEDÌ 20 MARZO 2017

La rassegna

Quinta edizione a LarioFiere

Motor Show, spettacolo per 23mila L’esposizione. Una domenica all'insegna dei motori: in esposizione modelli commerciali e fuoriserie Nel padiglione della custom mania elette le moto più belle tra quelle in concorso: Custom Attack e Stesil bike ERBA

ALESSANDRO CAMAGNI

Domenica all’insegna dei motori per i 23mila visitatori che sono passati dal Brianza MotorShow di Lariofiere per trascorrere una giornata vivendo la propria passione che muove in Italia anche un business florido nonostante la crisi. L’offerta è stata ampia e varia, dalle macchine, con tantissime novità e anteprime passando per moto e biciclette. Non sono mancati però gli stand per il custom dei bolidi due ruote, concentrati nel padiglione C. Fiera storica

«C’è un bel via vai di gente e tanta curiosità–hadettoAndreaMaino, di Studiofibre, azienda che si occupa di personalizzazione delle moto – È una fiera storica e quindi radicata tra gli appassionati che ogni anno passano a fare un giro. Noi abbiamo un’officina-laboratorio e ci occupiamo personalmente di tutto il processo di personalizzazione, per questo una fiera piena di appassionati e gente competente è ottimale per noi». Il mercato del custom motociclistico guarda anche al passato: «Ci occupiamo spesso di moto da corsa, ma negli ultimi anni molti nostri clienti ci portano per esempio modelli di Bmw degli anni ottanta che vengono restaurati e personalizzati. Ovviamente è un mercato per gente davvero appassionata, ma vista anche la presenza del lago, uno degli scenari più belli del mondo, qui abbiamo un grosso bacino». Il settore del custom nasce principalmente però da un mito, quello dell’Harley – Davidson. Da ottobre ha aperto ad Alzate Brianza il concessionario Breva e Tivan, rivenditore ufficiale di Harley per le zone di Como, Lecco e Sondrio:

«Abbiamo pensato fosse d’obbligo la nostra presenza qui come rivenditori ufficiali Harley. C’è tanta gente e tanta curiosità, il marchio sta cambiando e vuole ampliare il bacino d’utenza anche ai più giovani, non rinunciando però allo stile che da sempre contraddistingue questo marchio. Abbiamo scelto di stare in mezzo ai ragazzi chefannocustom,perchédiciamo che è nato tutto dalle Harley». Si tratta di un mito che non tramonta mai quello della casa di Milwaukee: «Vuol dire libertà, abbiamo un target abbastanza elevato, ma che quando si mette in sella vuole completamente liberarsi dal mondo e pensare solo a viaggiare, in pieno stile Harley». Girando per gli stand si trovano anche i Pirati di Como, motoclub che si è occupato anche dell’organizzazione di tutto il padiglione custom: «Abbiamo coinvolto tanta gente e organizzato un po’ il tutto – dice il presidente Giovanni Somma – Siamo prima di tutto un gruppo di amici che si diverte ad

n Il mercato guarda anche al passato con restauro di modelli vecchi n I settant’anni del cavallino Nel parcheggio una trentina di Ferrari

andare in giro in moto, ognuno si personalizza la sua fino ad arrivare anche a modelli davvero “estremi” ed originali». In tutto questo il motoclub si occupa molto di beneficenza: «Ogni evento che organizziamo ha questo scopo, per Pasqua andremo a trovare i terremotati portando la nostra vicinanza e il nostro aiuto. Insomma, ci divertiamo e facciamo del bene, sperando di smarcarci un po’ da quella visione che si ha di noi di persone un po’ rozze e cattive». L’ottimismo degli appassionati

E a proposito di Custom, ieri pomeriggio c’è stata l’elezione della moto più bella tra modelli customizzati partecipanti. Ha vinto un modello realizzato dal noto elaboratore Custom Attack. Premio della giuria di esperti alla Stesil Bike. Mentre fuori continuavano le evoluzioni dei ciclisti freestyle che saltavano sui trampolini e i mini piloti delle minimoto della Lorenzo School. Ieri folla anche ai pit stop su una F.1 Ferrari 2002. La casa modenese compie quest’anno i 70 anni dalla fondazione, e a Lariofiere era presente un stand del Ferrari Club Como: «Ci teniamo a sottolineare che per la ricorrenza i festeggiamentiverrannoorganizzati direttamente dalla casa di Maranello, ma è chiaro che questo compleanno significa molto per la gente» ha detto il presidente Paolo Meroni. Nel pomeriggio oltre trenta modelli del cavallino rampante sono stati esposti nel parcheggio: «È un mito immortale, gli iscritti ai club aumentano nonostante negli ultimi anni in Formula 1 non sia andata benissimo». In realtà però c’è ottimismo per il futuro: «A Barcellona i test sono andati molto bene e quindi siamo fiduciosi in vista del prossimo mondiale».

La moto di Custom Attack che ha vinto il premio di moto più bella nel settore custom

L’area riservata al compleanno ferrarista

Evoluzioni sul piazzale

On the road con il popolo degli harleysti Un padiglione riservato alle officine artigianali

Erba Il gruppo lariano conta un centinaio di appassionati proprietari Anche il popolo delle Harley Davidson cresce sul Lario. Perché è un mito che resiste, anzi riesce a catturare nuovi appassionati. E perché sa esprimere uno spirito di condivisione, di questi tempi più preziosi che mai. Certo, la fascia di mercato è rappresentata dagli adulti, più che dai giovani: «Ma è pur vero che in Italia si sta svecchiando». A parlare sono i componenti del Lario Chapter Como Lake Italy, all’interno degli Harley owners group. Il direttore Stefano Brugiotti e il webmaster Dario Tagliabue mostrano con orgoglio i gioielli parcheggiati, ma anche di più il gruppo. La famiglia, che è cresciuta perché ormai si viaggia sul centi-

iZ6BPyS9RqjXzFGnU5OxIqysDjYVAYfwJ2RaVtoAuX0=

Giovanni Somma in sella alla sua moto

naio; come nel comparto delle moto in generale, aumenta la presenza delle donne. «Possiamo andare a Menaggio – racconta Brugiotti – o affrontare 1.900 chilometri fino al lago Balaton, non c’è differenza, è al bellezza di stare insieme, di condividere. Quante volte sono stato in un luogo in auto, ma l’ho vissuto e scoperto

veramente, solo quando l’ho raggiunto con la moto». Così al Brianza MotorShow sotto un sole incoraggiante, il club comasco ha diffuso la sua filosofia e il suo stile di vita, ma anche il calendario delle prossime iniziative. La prima vera uscita, così viene ribattezzata, il 22 e il 23 aprile, con partenza dalla con-

cessionaria Breva e Tivan ad Alzate; il giorno dopo partenza per il Run con sosta a sorpresa in un locale tipico sul lago di Como. E se ci si spinge anche oltre confine, dal rally europeo luganese al lago Balaton appunto. Ma casa resta casa e un momento clou sarà il ferragosto notturno on the lake. E al MotorShow non potevano mancare i Pirati di Como, con il loro presidente Giovanni Somma: «Siamo amici che si divertono ad andare in giro in moto personalizzate». Il gruppo è presente anche nel sociale, con un occhio alla beneficenza: «Ogni evento che organizziamo ha questo scopo, per Pasqua andremo a trovare i terremotati portando la nostra vicinanza e il nostro aiuto. Insomma, ci divertiamo e facciamo del bene, sperando di smarcarci un po’ da quella visione che si ha di noi di persone un po’ rozze e cattive». M. Lua.

Le curiosità Aumenta il numero degli appassionati che scelgono componenti e design personalizzati Nella terra del design sono state tra le attrazioni più capaci di incatenare gli sguardi: si tratta delle moto custom, quelle sartoriali, che nascono insieme ai desideri stessi del loro futuro proprietario e li interpretano. Un termine che ha origine da quello inglese, legato dunque al concetto di cliente: su misura, è l’espressione così cara anche al nostro territorio per i tessuti come per i mobili. Per le motociclette un discorso analogo perché – come si è potuto ammirare anche a Brianza MotorShow – si tratta di mezzi fuori serie, su ordinazione, personalizzati insomma. La rassegna guidata dal ne-

Andrea Maino

odirettore generale Giuseppe Lorito ha puntato su questo segmento preciso e le reazioni dei visitatori sembrano aver dato ragione alla scelta. Un intero padiglione nel segno del custom, anche con il Bike Show nel segno del Jolly Roger Custom Show, gestito da Route 66 con Moto club Pirati fmi. All’appello anche Asso Special Bike, uno dei più prestigiosi customizer a livello mondiale. M. Lua.


Servizio televisivo in onda il 10 marzo nelle tre edizioni serali

17 marzo 2017


19 febbraio 2017

1 marzo 2017


4 marzo 2017

17 marzo 2017


19 marzo 2017


VII

Corriere di Como Venerdì 24 Marzo 2017

AUTOMOBILISMO SUL LARIO

Il Rally Aci, unica corsa comasca

Nel 2017 anche due competizioni di regolarità per auto storiche Il primo evento è stato lo scorso settimana, il Brianza Motorshow a Lariofiere di Erba, che ha registrato la presenza di circa 23mila spettatori. Una kermesse ormai consolidata e che è sempre apprezzata dagli appassionati di automobilismo e motociclismo. Il prossimo sarà il Concorso d’Eleganza a Cernobbio, a fine maggio, dedicato ad auto storiche e gioielli del design odierno, di cui parliamo in altra parte di questo “speciale”. Da un punto di vista strettamente agonistico in provincia di Como c’è soltanto una manifestazione, il Rally Aci Como, corsa che chiuderà ancora una volta il Campionato italiano Wrc, serie che si aprirà in Toscana, ai primi di maggio, con il Rally dell’Elba. Per quanto riguarda la corsa lariana, alla sua edizione numero 36, la data fissata è il 20-21 ottobre. A grandi linee è già stata definita la fisionomia dell’edizione 2017 della competizione, che sarà abbastanza simile a quella dello scorso anno. Il rally 2016 del Tricolore Wrc era stato diviso in due parti, al venerdì e al sabato. Confermati per il 2017 gli stessi percorsi, con, il giorno 20, le prove speciali nel Triangolo Lariano, da ripetere per due volte, la “Nesso-Zelbio” e la “Ghisallo-Bellagio”. Rispetto all’ultima edizione sarà aggiunta una zona per una mini-assistenza . Dopo il riordino notturno - presumibilmente in città - si ripartirà al sabato con i tratti nelle Valli ad Ovest del Lago: “Alpe Grande” (8,86 chilometri) e “Val Cavargna (una delle più lunghe d’Italia, con i suoi 29,72 chilometri). L’unica differenza è che l’Alpe Grande sarà ripetuta per tre volte (e non più due); mentre non cambia il doppio passaggio in Val Cavargna. L’idea è di aggiungere qualche chilometro in più di prova e di evitare gli in-

Sopra, l’arrivo in piazza Cavour del Rally Aci Como: nel 2017 la gara sarà alla sua edizione numero 36: la prima fu nel 1978. Anche per quest’anno è stata confermata la validità tricolore nel Campionato Italiano Wrc. A grandi linee è già stata definita la fisionomia della corsa del 20 e 21 ottobre, che sarà simile a quella dello scorso anno

Motori e Lago di Como, un solido abbinamento anche per il Rally dell’Aci

La rievocazione del Giro notturno del Lario, evento curato dal Veteran Car Club

colonnamenti tipici del sabato sulla Statale Regina da Menaggio in poi. Nel 2017 i concorrenti scenderanno in città scendendo dalla Valle Intelvi. Ad inaugurare il Campionato Italiano Wrc sarà il 50° Rally Isola d’Elba, in programma dal 4 al 6 maggio. Seguiranno il Rally 1000 Miglia (26 -27 maggio), il Rally della Marca Trevigiana (23-25 giugno), il Rally del Friuli Venezia Giulia (24-26 agosto), il Rally San Martino di Castrozza e Primiero (9-10 settembre) e la corsa comasca. A proposito di rally, dan-

Tre momenti del recente Brianza Motorshow a Lariofiere. Nelle immagini, l’ospite d’onore Loris Capirossi, l’esibizione di un biker e il raduno delle Ferrari

do un’occhiata al calendario 2017 lombardo, spiccano alcune interessanti novità. Tra queste, l’ingresso della Coppa Valtellina - la gara più antica d’Italia dopo il Targa Florio - nel campionato International Rally Cup: appuntamento il 23 e 24 settembre. A Lecco torna la gara che porta il nome dell’Aci locale: sarà un “rally day” (la data è il 3-4 giugno). Nella vicina Svizzera, il Rally del Ticino è stato invece fissato per il 23 e 24 giugno. Ma per gli appassionati già questo fine settimana, a Varese, si disputa il Rally dei Laghi, va-

La manifestazione Lo scorso fine settimana Lariofiere a Erba ha ospitato il Brianza Motorshow L’evento è stato seguito da 23mila spettatori

lido per la Coppa Italia, con prove “storiche” e un parco partenti di tutto rispetto. Molte le gare rallistiche programmate in circuito. Tra queste spiccano le due prove di Monza, lo Special Rally Circuit by Vedovati (11-12 novembre) e il Monza Show (1-3 dicembre). Non vanno poi dimenticati anche gli eventi dedicati alle auto storiche, che nel territorio comasco sono promossi soprattutto dal Veteran Car Club: tra gli appuntamenti del calendario 2017 spiccano due eventi di regolarità inseriti nel programma dell’Asi (Automotoclub storico italiano). Il primo, il 17 e 18 giugno, sarà la trentesima rievocazione storica del Giro notturno del Lario. La seconda sarà la 16ª cronoscalata Erba-Madonna del Ghisallo: appuntamento fissato per l’8 ottobre.


8 marzo 2017


16 marzo 2017


18 marzo 2017


16 marzo 2017


19 marzo 2017


25 febbraio 2017


4 marzo 2017


11 marzo 2017


PASSEGGIATA POETICA

TEATRO SOCIAL

Settimanale d’informazione in distribuzione il venerdì Fondato nel 1997 • N. 10 • Sabato 18 Marzo 2017

www.giornaledicomo.it A PAGINA 3

PASSEGGIATA POETICA

TEATRO SOCIALE

ERBA A Lariofiere sabato 18 e domenica 19 marzo l’attesissima kermesse motoristica lombarda

Torna Brianza MotorShow A PAGINA

3

MERCOLEDÌ 22 MA

Incontro c Aldo Cazzu A PAGINA

5

Tanti i campioni dei motori, partire19damarzo Loris Capirossi, Capirex, ERBA A Lariofiere sabato 18a e domenica l’attesissima kermesse motoristicaospite lombardasabato alle 14 MERCOLEDÌ 22 MARZO

Torna Brianza MotorShow Tanti i campioni dei motori, a partire da Loris Capirossi, Capirex, ospite sabato alle 14

A PAGINA

Incontro con Aldo Cazzullo

2

A PAGINA

A PAGINA

2

6

2

SABATO 18 MARZO 2017

Giornale di Como

ERBA Confermata Lariofiere come location ideale per la due giorni dei motori, sabato e domenica

Brianza MotorShow festeggia: parte la V edizione con tanti campioni dei motori

ERBA (meb) Tutti pronti per l’edizione 2017 del Brianza MotorShow, la kermesse motoristica più effervescente del territorio che quest’anno si appresta a festeggiare il quinto anno. L’evento espositivo Brianza MotorShow conferma Lariofiere come sua location ideale per una due giorni, sabato 18 e domenica 19 marzo, ricca di eventi e proposte per gli amanti delle due, tre e quattro ruote. Il Brianza MotorShow fa da sempre registrare numeri da record. È dal 2015 che la manifestazione porta a Erba più di 23.000 visitatori. La kermesse motoristica lombarda registra una media di 100 espositori, 25 marchi moto, 30 marchi auto. Tantissime le novità in serbo per il numeroso pubblico di appassionati che troverà in fiera il meglio del mercato automotive, accompagnato da tanti nuovi show, esibizioni e contest. Tanti i cam-

pioni dei motori presenti alla kermesse, primo tra tutti Loris Capirossi (nella foto), Capirex, l’indimenticato e indimenticabile pilota italiano di Moto GP che sabato 18 marzo dalle 14 incontrerà fan e appassionati. Grande adrenalina sulle due ruote anche per l’arrivo dei campioni di Dirt-Slopstyle, una particola-

re disciplina che si pratica con una bicicletta modificata su rampe e salti mozzafiato. Il monzese Torquato Testa, per gli amici Toto, un vero fenomeno di 20 anni, già molto apprezzato a livello internazionale per i suoi salti mozzafiato, si esibirà con una Demo Mountain Bike Dirt insieme a una ventina di ryder

del Valsassina BMT. Tra questi si potrà ammirare anche il varesino Diego Caverzasi, tra i dieci ryder più forti al mondo. Domenica arriverà anche l’erbese Filippo Proserpio, tra i top ryder italiani. Tra le anteprime che verranno presentate a Erba, oltre l’attesissima Stelvio, la nuova versione della Golf, auto che è

uno status symbol intramontabile per tantissimi appassionati e che porta con sé un nuovo punto di vista sulla mobilità sostenibile, sulla guida autonoma e sulla connettività. Imperdibile la novità che arriva dalla MotoGp direttamente al Brianza MotorShow: la nuova Yamaha M1moto di Maverik Vinales.

Sabato 18 e domenica 19

vane pilota spagnolo nuovo


18 marzo 2017


14 marzo 2017


20 febbraio 2017


20 febbraio 2017


22 febbraio 2017


23 febbraio 2017


28 febbraio 2017


1 marzo 2017


14 marzo 2017


16 marzo 2017


16 marzo 2017


16 marzo 2017

17 marzo 2017


17 marzo 2017


17 marzo 2017


20 marzo 2017


23 febbraio 2017

13 marzo 2017


8 marzo 2017


21 gennaio 2017

16 marzo 2017


TRA GLI ALTRI

RASSEGNA STAMPA the best of

media nazionali, specializzati, tv, radio, web, locali oltre a un’importante campagna stampa e adv, Brianza MotorShow ha registrato migliaia di contatti sul sito e sui canali social

www.brianzamotorshow.it


EVENTO ORGANIZZATO DA

Ufficio Stampa Emporio delle Parole www.emporiodelleparole.com

www.brianzamotorshow.it

Profile for EmporiodelleParole.com

Brianza motor show 2017  

Si è chiusa con grande successo questa attesissima V edizione del Brianza MotorShow. Tanto pubblico per i tanti espositori e gli innumerevol...

Brianza motor show 2017  

Si è chiusa con grande successo questa attesissima V edizione del Brianza MotorShow. Tanto pubblico per i tanti espositori e gli innumerevol...

Advertisement