Page 1

ABITAREda STUDENTI una storia illustrata


2


indice

studenti IED 2012/13

intro

04

abbandonati ginevra

08

boffelli rancesca

14

bortolotti nicola

20

brunazzo beatrice

26

cappelli camilla

32

cecere stefano

38

concutelli stefano

44

grossi daniele

50

mellini zoe

56

nannini sara

62

nella mattia

68

oppes tomaso

74

pallecchi lisa

80

perrone ilaria

86

pifferi chiara

92

santini chiara

98

segnalini valeria

104

shevtcova alina

110 3


matteo fioravanti

intro

Abitare da studenti vuole essere una storia illustrata. Sono 18 allievi del corso di interior IED Firenze che si trovano a raccontare il loro habitat in una particolare fase della loro vita. Una raccolta di esercizi di disegno a mano nell’anno accademico 2012-13, un addestramento apparentemente desueto ma comunque ancora indispensabile per


avvicinare lo studente al mondo della forma e dei suo interni. Michael Graves, architetto e designer statunitense che ha fatto parte negli anni Settanta del famoso gruppo dei New York Five , sostiene che l’architettura non può «divorziare» dai disegni o ridurli a prodotti finali di una progettazione, adatti solo ad essere messi in mostra. Il valore di un disegno in questo caso non sta semplicemente

nell’oggettivazione a bella immagine da esposizione e, dunque, nell’essere un fine in sé. I disegni devono far parte dello stesso processo creativo essendo ciò che lega e mette in relazione il pensiero con gli occhi e le mani. Allora quale occasione migliore di rappresentare tramite disegno il proprio spazio? È stato richiesto agli allievi di guardarsi attorno e partire dal raffigurare la


stanza in cui si trovano a soggiornare in una condizione precisa di un abitare che, anche se temporaneo, assume un ruolo destinato a lasciare traccia duratura nella loro vita. Se il disegno a mano è per l’architetto-designer il principale mezzo d’espressione, la camera è forse il primo spazio che un giovane si trova a progettare. Siamo generalmente

in una fase della vita fortemente formativa della personalità, ricca di aspettative e di desiderio di relazioni. I ragazzi si distaccano dalla famiglia e dal luogo di origine alla conquista di una nuova autonomia. La speranza è che, quella passione e curiosità che dovrebbe contraddistinguerli dai loro coetanei, possa emergere anche attraverso la semplice analisi del proprio spazio vitale.


18 studenti provenienti da diverse regioni raccontano con la proprie mano la casa e più dettagliatamente la stanza in cui abitano. Dopo una breve e personale biografia, il prospetto dell’intero edificio ci svela la tipologia edilizia in cui è inserito l’appartamento. La pianta ed una sezione descrivono la distribuzione e l’arredo, mentre uno spaccato assonometrico ci racconta l’identità ed il carattere sottolineato anche dalla citazione del brano

musicale più ascoltato in questo preciso periodo. A volte si aggiunge una prospettiva a mano libera della vista dalla finestra. Abitare da studenti, una storia illustrata dedicata a questi futuri progettisti perché possa no contnuare a disegnare stimolando immaginazione e riflettendo sulle idee, per essere sempre vivi e presenti.


01

abbandonati ginevra Cresciuta per una parte della sua vita a giro per il mondo in barca a vela, fermatasi a Firenze abita da studente con altre due persone.

8


9


10


11


12


“

...

John the Revelator Put him in an elevator Take him up to the highest high Take him up to the top where the mountains stop Let him tell his book of lies ... John the Revelator Depeche Mode

13


02

boffelli francesca Nata e cresciuta a Bologna, decide di attraversare in treno tutti i giorni gli appennini. Abita da studente ancora nella sua cittĂ con i genitori.

14


15


16


17


18


“

...

le lenzuola impregnate dagli umori e dalle lacrime le pareti e i miei segreti visti e sentiti raccontare le mie piccole certezze che mi danno conforto le mie piccole manie che nascondo nei cassetti ... La mia stanza Sick Tamburo

19


03

bortolotti nicola Originario della Lucchesia, raggiunge quotidianamente Firenze in pullman. Abita da studente con i geniotri nella villetta in cui è nato e cresciuto.

20


21


22


23


24


“

...

No you don’t know what itShe dreamed of para-para-paradise, Para-para-paradise, Para-para-paradise, Whoa-oh-oh oh-oooh ohoh-oh ... Paradise Coolplay

25


04

brunazzo beatrice Studentessa veneta fuori sede. Studia ed abita nel centro storico di Firenze. Vive con altri tre coinquilini occupando una camera singola.

26


27


28


29


30


“

...

I see skies of blue and clouds of white The bright blessed day, the dark sacred night And I think to myself, what a wonderful world The colours of the rainbow, so pretty in the sky Are also on the faces of people going by. ... What a Wonderful World Louis Armstrong

31


05

cappelli camilla Nata a Firenze si diploma al liceo artistico e decide di proseguire gli studi in ambito creativo. Figlia d’arte, vive ancora nella casa materna.

32


33


34


35


36


...

You look like the type that would try to fight Best top been a friend to me, you don’t want to up and Better play it cool Don’t know what I might do ... What i might do Ben Pearce

37


06

cecere stefano Nato e cresciuto nel centro di Benevento si sposta a Firenze per contnuare gli studi. Abita da studente con altri tre colleghi.

38


39


40


41


42


“

...

I am a passenger I stay under glass I look through my window so bright I see the stars come out tonight I see the bright and hollow sky Over the city’s a rip in the sky And everything looks good tonight ... The passenger Iggy Pop

43


07

concutelli stefano Per metĂ fiorentino e per metĂ  romano, ama i tatuaggi e decide di studiare interior design. Abita da studente nella mansarda di casa dei suoi.

44


45


46


47


48


“

...

Chiudere la porte e lasciare il mondo fuori dalla stanza ... Sono solo parole Noemi

49


08

grossi daniele Originario di Montecarlo di Lucca, studia a Firenze. Fa il pendolare giornaliero e continua a vivere nella campagna lucchese.

50


51


52


53


54


...

No you don’t know what it’s like When nothing feels alright You don’t know what it’s like to be like me ... Welcome to my life Simple Plan

55


09

mellini zoe Nato e cresciuta nella provicnia di Savona a costatnte contatto con il mare. Vive a Firenze da fuori sede con altri tre coinquilni

56


57


58


59


60


...

And what it all boils down to Is that no one’s really got it figured out just yet But I’ve got one hand in my pocket And the other one is playing the piano ...

Hand in my Pocket Alanis Morissette

61


10

nannini sara Originaria di una frazione di Lucca raggiunge quotidianamente Firenze in pullman. Abita da studente nella casa materna costruita dal nonno.

62


63


64


65


66


“

...

This is a place where I don’t feel alone This is a place that I call my home ... That Home Cinematic Orchestra

67


11

nella mattia Proveniente da un paesino di montagna vicino a madonna di campiglio, decide di trasferirsi a Firenze dove abita da studente fuori sede.

68


69


70


71


72


“

...

This is a place where I don’t feel alone This is a place that I call my home ... That Home Cinematic Orchestra

73


12

oppes tomaso Sardo della provincia di Nuoro. Dopo gli studi clasiici decide di trasferirsi a Firenze per intraprendere l’interior design. Torna a casa per le feste comandate.

74


75


76


77


78


“ hand

... YJust as you take my

Just as you write my number down Just as the drinks arrive Just as they play your favourite song As the magic disappears No longer wound up like a spring Before you’ve had too much Come back and focus again ... Jigsaw falling into place. Radiohead

79


13

pallecchi lisa Originaria della cittĂ di Grosseto si trasferisce a Firenze per gli studi universitari. Vive in cittĂ  da fuori sede in appartamento.

80


81


82


83


84


“

...

Seems that I have been held, in some dreaming state A tourist in the waking world, never quite awake No kiss, no gentle word could wake me from this slumber Until I realise that it was you who held me unde ... Blinding Florence and The Machine

85


14

perrone ilaria Originaria di una frazione di Lecce. Decide di approfondire il mondo dell’nterior design proseguendo la passione familiaredell’arredo. Abita da studente fuori sede.

86


87


88


89


90


“

...

I am a passenger I stay under glass I look through my window so bright I see the stars come out tonight I see the bright and hollow sky Over the city’s a rip in the sky And everything looks good tonight ... The passenger Iggy Pop

91


15

pifferi chiara Nata e cresciuta in provincia di Grosseto si laurea a Firenze in scienze politiche per poi decidere di approfondire il mondo dell’interior design. Abita da studente fuori sede.

92


93


94


95


96


“

...

You can be anything you want to be Just turn yourself into anything you think that you could ever be Be free with your tempo be free be free Surrender your ego be free be free to yourself ...

Innuendo Queen

97


16

santini chiara Nata e cresciuta a Prato fa la pendolare giornaliera con Firenze. Abita da studente nella casa di famiglia.

98


99


100


101


102


...

Dirty dancing in the moonlight Take me down like I’m a domino Every second is a highlight When we touch don’t ever let me go Dirty dancing in the moonlight Take me down like I’m a domino ... Domino Jessie J

103


17

segnalini valeria Romana di origine, si trasferisce a Lucca dalla fine delle elementari. Finiti gl studi di ragioneria decide di intraprendere quelli di interior design a Firenze. Abita da studente nella casa di famiglia.

104


105


106


107


108


...

No change, I can’t change I can’t change, I can’t change But I’m here in my mold I am here in my mold But I’m a million different people from one day to the next I can’t change my mold ... Bitter Sweet Symphony The Verve

109


18

shevtcova alina Di origini russe, sceglie di studiare in Italia allo IED di Firenze. Abita da studente da sola in un appartamento. Torna a casa solo per le vacanze.

110


111


112


113


114


...

Under the bridge downtown Is where I drew some blood Under the bridge “ I could not get enough Under the bridge “ Forgot about my love ...

Under the bridge Red Hot Chili Peppers

115


a cura di

matteo fioravanti

docente disegno tecnico / progettuale con

cecilia chiarantini

coordinamento corsi design

andrea lanzini

docente progettazione grafica

Via M. Bufalini, 6 rosso/red 50122 Firenze centralino +39 055 29.821 www.ied.it


117

Ied abitare da studenti 2013  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you