__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Newsletter dell'ANS 15 gennaio 2021 - N. 01/2021

.

– anno diciannovesimo

Notizie dall'Associazione Nazionale Sociologi

a cura di Pietro Zocconali

La Dirigenza dell’ANS ricorda, per chi non lo avesse ancora fatto, che è il momento buono per iscriversi o per regolare la quota annuale della nostra benamata Associazione. In ultima pagina le varie modalità. L’ANS vuole sempre più essere protagonista nel nostro Paese e per questo c’è bisogno della collaborazione e della buona volontà di noi tutti.

Studio di Sociologia e Comunicazione

GIANOTTI MILANO - SONDRIO Massimiliano Gianotti Dott. in Sociologia Dott. in Psicologia 335.7079950

SOMMARIO CONVEGNO DI SOCIOLOGIA 2 I BORGHI PIÙ BELLI D’ABRUZZO 5 ASSEMBLEA REGIONALE ANS BASILICATA 6 IDENTITÀ E IDENTIFICAZIONE IN MUSICA E GRAFOLOGIA 7 ALLA RICERCA DI UN LINGUAGGIO COMUNE PER COSTRUIRE IL WELFARE DI DOMANI 7 COMUNICATI DALL’ANS NAZIONALE 10 SOCIOLOGIA - LA SOCIETÀ IN.. RETE 10 VARIE DALL’ITALIA 14 FORMAZIONE UNI - ENTE ITALIANO DI NORMAZIONE 14 CALENDARIO PROSSIMI EVENTI ISFAR 16 CONCORSO SLORI PER TESI DI LAUREA MAGISTRALE E DOTTORATO 2020/2021 17 CORSI DI FORMAZIONE ONLINE PER DOCENTI - FIABA 18 CONSIDERAZIONI SU UN ATTO DI TEPPISMO GRATUITO 18 LA COSCIENZA COLLETTIVA DENTRO LA PANDEMIA 19 SPAZIO "INCROCI MEDITERRANEI” 20 UN SALUTO A SILVANO D’ALTO: UN PROFESSORE UNIVERSITARIO, UN RICERCATORE, UN VIAGGIATORE 21 LE RECENSIONI DI GIUSEPPE CHITARRINI 22 ALTRI CORSI E SEMINARI PER L’AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE 24

ANS Prossimi Convegni e Assemblee Bari, 23 gennaio 2021, Seminario online: Identità e Identificazione in Musica e Grafologia Tagliacozzo (Aq), primavera 2021, I borghi più belli d’Abruzzo Potenza, primavera 2021, Assemblea regionale ANS Basilicata

Roma, giugno 2021, Convegno nazionale ANS, con Assemblea Naz.le ANS

*************************************************************************************** 1


Associazione Nazionale Sociologi CONVEGNO NAZIONALE ANS

Convegno di Sociologia (Tema non ancora stabilito) Roma, metà giugno 2021. Prossimamente, in occasione di una riunione dei nuovi vertici nazionali della nostra ANS, inizierà la preparazione del tradizionale convegno nazionale di giugno, che si svolgerà a Roma e che tratterà sicuramente di un argomento di grande attualità. 1^ parte Inizio lavori, saluti di: Dr Pietro Zocconali, Presidente nazionale ANS, Giornalista; Dr Antonio Polifrone, Segretario Nazionale ANS. Introduzione e Chairwoman: D.ssa Anna Maria Coramusi, Vicepresid. Naz.le ANS, Presid. Dip. Lazio, Giornalista. Sono previsti i seguenti interventi: Prof. Stefano Scarcella Prandstraller Docente presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, “Sapienza” Università di Roma; Conclude: D.ssa Anna Maria Coramusi. 2^ parte Chairman, Dr Pietro Zocconali, Presidente nazionale ANS, Giornalista. Sono previsti i seguenti interventi: D.ssa Anna Maria Coramusi, Vicepresid. Naz.le ANS, Presid. Dip. Lazio, Giornalista. Conclude: Dr Pietro Zocconali.

----Tra gli altri, sono già invitati o stanno per esserlo, e si spera potranno presenziare, compatibilmente con i loro impegni di lavoro: Il prof. Paolo De Nardis, Socio Onorario ANS, Docente presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, “Sapienza” Università di Roma; Il prof. Franco Ferrarotti, Presidente Onorario ANS, Professore Emerito presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, “Sapienza” Università di Roma; il Prof. Vincenzo Nocifora, Socio Onorario ANS, Presidente Area Didattica Politiche Sociali Dipartimento DISSE, “Sapienza” Università di Roma. Media Ampio risalto verrà dato ai lavori del convegno: sarà presente, per interviste e registrazioni, una troupe televisiva di Canale 10 TV, condotta dal giornalista Fabio Nori, che intervisterà i protagonisti dei lavori; successivamente verrà presentato il servizio sui lavori della giornata sul suo canale digitale (per visualizzarlo: www.canaledieci.it - Programmi Etruria informa). L’ANS darà rilievo ai lavori e ai protagonisti con i suoi organi di diffusione: “Il Notiziario dell’ANS”, le “Newsletter dell’ANS”, il sito Internet www.ans-sociologi.it , e sarà coadiuvata dai siti regionali sempre più diffusi. ----Nota informativa: Per i sociologi partecipanti al Convegno è prevista l’attribuzione di C.F.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS.

2


Si prevede la presenza ai lavori di numerosi associati e di laureati in sociologia interessati ai lavori: Da parte della nostra Associazione saranno presumibilmente presenti ai lavori dirigenti e illustri associati, tra gli altri, i d.ri: Stefano Agati (Dirigente Nazionale, Presidente Dipartimento Veneto), Silvia Armeni (Dirig. Naz.le, Presid. Dip. Sardegna), Deborah Bettega (Dirig. Dip. Lazio), Ugo Bianco (Presid. Collegio Naz.le dei Sindaci, Dirig. Dip. Calabria), Camillo Capuano (Dip. Campania, Direttore “Sociologia, la Società in.. Rete”), Roberto Canali (Socio Benemerito, Dip. Lazio), Vincenzo Carollo (Socio Benemerito, Presid. Dip. Sicilia), Giuseppe Chitarrini (Socio Benemerito, Dip. Lazio), Francesco Claro (Dirig. Dip. Lazio), Evimero Crisostomi (Socio Benemerito, Dirig. Naz.le), Emanuele D’Acunto (Dirig. Naz.le, Dip. Campania), Giacinta De Simone (Socia Benemerita, Dip. Puglia), Arturo Di Giacomo (Dirig. Naz.le, Dip. Campania), Orazio Di Stefano (Dirig. Dip. Abruzzo, giornalista), Doriana Doro (Collegio Naz.le dei Sindaci, Vice Presid. Dip. Piemonte), Ruggero Equizi (Socio Benemerito, Dirig. Dip. Lazio), Emanuela Ferrigno (Dirig. Naz.le, Dirig. Dip. Sicilia), Novella Fiore (Segr. Dip. Abruzzo), Daniela Gensabella (Dirig. Naz.le, Vice Pres. Dip. Lombardia), Massimiliano Gianotti (Collegio Naz.le dei Probiviri, Presid. Dip. Lombardia, giornalista), Anna Grassi, (Dip. Liguria), Rosario Grasso (Presid. Collegio Naz.le dei Probiviri, Dip. Lazio), Alessandro La Noce (Socio Benemerito, Pres. Onor. Dip. Piemonte), Dina Lo Conte (Dirig. Dip. Lombardia), Claudio Loiodice (Socio Vitalizio, Presid. Dip. Piemonte), Sebastiano Lustrissimi (Socio Benemerito, Dirig. Naz.le), Enrico Mercuri (Dirig. Naz.le, Dirig. Dip. Lazio), Vincenzo Piersanti (Socio Benemerito, Vice Presid. Dip. Lazio), Antonio Polifrone (Segr. Naz.le, Pres. On. Dip. Calabria), Maurizio Vitiello (Dir. Dip. Campania).

----Di seguito ci fa piacere ricordare pubblicazioni a cura dell’ANS e di associati e amici dell’ANS protagonisti in occasione dei lavori.

Pubblicazioni di Paolo De Nardis Le cause e la storia. Sul marxismo e le teorie della conoscenza scientifica di Paolo De Nardis, Guglielmo Rinzivillo, Stefano Delli Poggi, edito da Armando Editore, 2008

Taciti accordi. I giovani del Lazio nella scommessa societaria di Paolo De Nardis, Angela Cattaneo, Cristina Mariti, edito da Franco Angeli, 2007

Sociologia perché? di Paolo De Nardis edito da Lithos, 2002 Paolo De Nardis, Socio Onorario ANS, già Presidente nazionale ANS. Professore ordinario di Sociologia della Facoltà di Sociologia, “Sapienza” Università di Roma; insegna anche all’Università San Pio V di Roma, alla Libera Università del Mediterraneo di Bari, all’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli e all’Università telematica Telma di Roma. Presidente del C.A.T.T.ID. (Centro per le applicazioni della televisione e delle tecniche di istruzione a distanza) – Università “Sapienza”. Direttore del Master in Management pubblico, sanitario e dei servizi presso la Facoltà di Sociologia dell’Università “Sapienza”. Direttore del Corso di Alta Formazione in Etica pubblica. Direttore scientifico della “Rivista trimestrale di Scienza dell’amministrazione”. Co-fondatore e docente della Scuola Superiore dell’Interno. Opinionista ed editorialista in diverse trasmissioni radiofoniche e televisive di approfondimento, è stato editorialista e collaboratore di varie testate giornalistiche. È autore di numerosi saggi e volumi.

Pubblicazioni di Vincenzo Nocifora Turismo, società, patrimonio CEDAM 2019. Il lavoro vuole essere una breve, certamente non esaustiva, introduzione allo studio del turismo

moderno. Il turismo non è affatto un campo di studi semplice, come generalmente si pensa. Ci si diverte, si costruiscono situazioni che hanno in primo luogo finalità ricreative, ma questo non vuol dire che per realizzare tutta la vasta gamma di servizi che sono necessari al turista non ci sia bisogno di competenze specializzate ad alto livello di qualificazione. Precedenti pubblicazioni:

La società dell'accoglienza - SCRIPTAWEB, Napoli 2011. Cittadini, migranti, schiavi - SCRIPTAWEB, Napoli 2010. Vincenzo Nocifora è professore associato di Sociologia del Territorio (SPS010) presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche (DISSE) dell’Università “Sapienza” di Roma.

3


Pubblicazioni di Stefano Scarcella Prandstraller Manuale di Lobbying e Pubblic Affairs Curatore: Stefano Scarcella Prandstraller, Editore: Telemaco (Acerenza) 2018 I Public Affairs sono il servizio specialistico delle Relazioni Pubbliche che cura i rapporti con la politica e l'amministrazione, mentre il Lobbying, che ne è parte integrante, si riferisce alle attività connesse all'influenza sul processo legislativo per ottenere l'approvazione, o la modifica o l'abrogazione di una norma. Il volume contiene le definizioni, gli obiettivi, gli approcci, e tutti gli elementi di una campagna strategica di public affairs, incluso il processo di issue management; ne disamina attori, mediatori e altri soggetti interessati; fa il punto della situazione sul lobbying presso l'Unione Europea, il Parlamento e il Governo Italiano e i Consigli Regionali. Soggettività in movimento è un libro di Stefano Scarcella Prandstraller, Laura Anderlucci pubblicato da Di Virgilio Editore nella collana La sintesi. Editore: Di Virgilio Editore, Collana: La sintesi. Scienze sociali, Anno edizione: 2014

Nel presente, tra presente e presente ovvero: i fusi orari e la linea di cambiamento di data di Pietro Zocconali BookSprint Edizioni - Salerno 2014 Il titolo enigmatico di questo libro dà una prima idea di quello che viene presentato nel libro. Si parla della nostra amata Terra dando informazioni interessanti e appetitose che vi faranno venire la voglia di approfondire i vari argomenti. Da questo libro emerge la passione dell’autore per l’astronomia, la geografia, la sociologia, la cartografia e la topografia, tematiche che ha studiato a fondo e che, in particolare le ultime due, ha insegnato negli anni ’80. Lo scopo di questo libro è quello di far appassionare i lettori a queste affascinanti materie, soprattutto trattando il tema delle varie datazioni e dei fusi orari adottati nel mondo, della misteriosa linea di cambiamento di data, tema quest’ultimo sfiorato ma non ben spiegato anche da classici della letteratura, tipo “Il giro del mondo in 80 giorni” di Giulio Verne e dal più recente “L’isola del giorno dopo” di Umberto Eco. Tutto ciò viene presentato dall’autore in modo simpatico e scanzonato per rendere più scorrevole il testo e per strappare qualche sorriso. Il booktrailer è disponibile su YouTube: https://youtu.be/qEllCKzyXpw Pietro Zocconali, giornalista, è nato a Roma nel 1948, ha visitato quasi tutte le nazioni europee, il nord e centro America, il nord Africa e l’Estremo Oriente. Negli anni ‘80 è stato docente di Cartografia e Topografia. Laureato in Sociologia presso l’Università “Sapienza” di Roma, dal 2004 è Presidente dell’ANS Associazione Nazionale Sociologi, Da anni partecipa a trasmissioni radio-televisive, collaborando con numerose testate giornalistiche.

*****

Assemblea Nazionale ANS Al termine del convegno nazionale, alle ore 16.30, verrà effettuata, in seconda convocazione (la prima convocazione è prevista per il giorno precedente, ore 20, in via Salaria, 113, Università “Sapienza”, Roma, e avrà bisogno della presenza del 50% più uno degli iscritti regolari ANS), la Assemblea Nazionale ANS. O.d.G.: 1 Lettura del verbale precedente; 2 Relazione del Presidente; 3 Approvazione bilancio consuntivo 2020 e preventivo 2021; 4 Approvazione dell’elenco degli ultimi iscritti ANS; 5 Premio “Affectio societatis” ANS; come ogni anno a giugno verranno premiati i colleghi che da più di venti anni sono regolarmente iscritti all’ANS. Si procederà all’assegnazione del premio “Affectio Societatis”, ai colleghi con più di venti anni di permanenza in ANS 6 VVEE . Gli associati ANS regolarmente iscritti sono vivamente invitati a partecipare. I lavori saranno guidati dai d.ri Pietro Zocconali e Antonio Polifrone, rispettivamente Presidente e Segretario nazionali. INFO: Pietro Zocconali, c.340.5660931; Antonio Polifrone, c.339.1057834. Nota informativa: Per i sociologi partecipanti all’Assemblea è prevista l’attribuzione di C.F.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS.

*************************************************************************************** 4


Dipartimento Abruzzo

I Borghi più belli d’Abruzzo Tagliacozzo (AQ), prossimamente, Sala Consiliare comunale, Piazza Duca degli Abruzzi La segretaria del Dipartimento ANS Abruzzo d.ssa Novella Fiore, in accordo con la presidenza nazionale ANS e con il Comune di Tagliacozzo, sta organizzando la manifestazione (i lavori verranno effettuati quando sarà rientrato il pericolo di infezione da parte del Covid-19). Il convegno proposto vuole essere un’occasione di discussione e di approfondimento, tra i vari attori interessati, su un tema di grande importanza e attualità. La dr.ssa Fiore Novella ha contattato il sig. Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio, chiedendo, “come da accordi presi nel nostro colloquio presso il Comune di Tagliacozzo, in qualità di segretaria dipartimentale Abruzzo dell'Associazione Nazionale Sociologi, a nome del Presidente Nazionale Dr. Pietro Zocconali”, la disponibilità, di una sala oppure un luogo all'aperto per ospitare il Convegno regionale ANS Abruzzo "I borghi più belli d'Abruzzo". La collega ha ricordato al Sindaco che il 1° giugno 2018 un evento dallo stesso tema si era tenuto presso la sala consiliare del Comune di Tagliacozzo. I lavori si svolgeranno come segue: Moderatrice dei lavori: Dr.ssa Novella Fiore, Segretaria Dipartimento Abruzzo ANS, sociologa forense. Saluto dell’autorità Il Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio. Sono previsti i seguenti interventi: Dott. Pietro Zocconali, Presidente nazionale ANS Associazione Nazionale Sociologi, giornalista: “Importanza sociale dei centri minori”; Dr.ssa Antonietta Spinozzi, Presidente ANS Abruzzo: “L'importanza dei piccoli centri urbani: cenni sulla legge salva borghi”; Prof. Franco Salvatori, Direttore del Dipartimento di storia, patrimonio culturale, formazione e società, Università “Tor Vergata”, Roma Prof. Gaetano Blasetti, scrittore, storico locale, Presidente dell'associazione “Pro loco” di Tagliacozzo; La, Segretaria ANS Abruzzo Novella Fiore, con l’occasione, ci parlerà del suo romanzo d'esordio "La gatta selvatica". ALETHEIA EDITORE, 2020 Sono/saranno invitati ai lavori: Dott. Antonio Centi, Coordinatore del Comitato Nazionale Scientifico del club “I borghi più belli d' Italia”; Prof.ssa Lina Calandra, Geografa, Presidente dell'area didattica di Lettere, Università de L'Aquila; Dott. Fabrizio Venturini, Dirigente Medico della Polizia di Stato, araldista; Dott. Dino Tarquini, Presidente dell'associazione “Arca Abruzzo” de L'Aquila; Dott.ssa Maria Zaccone, sociologa, PR Account Director-Marsi-Storie d'Abruzzo; Dott. Maurizio Giuseppini, architetto, titolare del parco avventura “Parco del Colonnello” di Carsoli (AQ; Dott.ssa Francesca Graziani, ingegnere chimico, responsabile della sezione “Storie” della rivista online “L'undici”. ----Sono/saranno invitati ai lavori i sindaci di numerosi comuni abruzzesi. Per l’ANS Abruzzo, oltre ai già citati, ci si aspetta la presenza dei D.ri: Paola Aromatario, Massimo Cocciola, Orazio Di Stefano, Marcello Mellozzi, Maria Teresa Salucci. ----L’ANS Nazionale ha dato e sta dando massima diffusione all’evento con i suoi organi di informazione: Newsletter ANS e nel sito internet ans-sociologi.it Per chi volesse pernottare, l’amica dell’ANS s.ra Giovanna Placidi, prenotando direttamente con lei al n. 328.1417265, offre il 15% di sconto sulla tariffa ordinaria, per il soggiorno in casa vacanze a Scurcola Marsicana (nei pressi di Tagliacozzo), presso l’ “Appartamentolatorre” (l'Appartamentolatorre offre un balcone e una splendida vista sulla città e sui monti; connessione WiFi gratuita in tutti gli ambienti). ----Nota informativa: Per i sociologi partecipanti al Convegno è prevista l’attribuzione di C.F.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS. Si avvisa che nei locali interni è d’obbligo la mascherina.

----Segreteria organizzativa: Novella Fiore, 392.0360129,novellafiore1@gmail.com

5


La gatta selvatica Di Novella Fiore ALETHEIA EDITORE, 2020 A cavallo degli anni 1956-2005 a Pescina, in provincia dell’Aquila, vive la ricca famiglia Antonelli; Nazareno e Assuntina hanno cinque figli: Armando, Giulio, Filippo, Anna e Nunziatina, detta Pepetta. Armando, il figlio maggiore raggiunge, a sedici anni, in Svizzera, zio Giuseppe, il fratello di suo padre, che gli lascia in eredità la sua immensa fortuna; poi il ragazzo ritorna al paese, dove avvia … Novella Fiore, Sociologa ANS dal 2011, negli anni ha organizzato importanti eventi ANS in regione, ha partecipato inoltrte a numerosi convegni dipartimentali e nazionali. Attualmente ricopre la carica di Segretaria nel Dipartimento ANS Abruzzo.

*************** Dipartimento Basilicata Assemblea regionale ANS Basilicata Giorno e sede non ancora stabiliti Si ricorda ai Soci ANS Basilicata che il mandato triennale della dirigenza del Dipartimento regionale è scaduto in data 11/03/2020. La Presidente regionale Antonietta Di Lorenzo in accordo con la Segretaria regionale Lucia Perillo, sta organizzando un’Assemblea dipartimentale, aperta a tutti gli associati in regola con l’iscrizione annuale, con il seguente Ordine del giorno (i lavori verranno effettuati quando sarà rientrato il pericolo di infezione da parte del Covid-19): O.d.G:; · · ·

Relazione del presidente regionale uscente; Elezioni del nuovo Direttivo dipartimentale; Varie ed eventuali.

Gli associati ANS della regione, regolarmente iscritti, avvisati tramite gli organi di informazione dell’ANS, sono vivamente pregati di partecipare. I lavori, in seconda convocazione (la prima convocazione è per il giorno precedente all’incontro, ore 23.59, stesso luogo ed avrà bisogno della presenza di più della metà dei soci SP regolarmente iscritti), saranno guidati presumibilmente dalla Presidente regionale uscente Antonietta Di Lorenzo e dalla Segretaria regionale uscente Lucia Perillo (o da altro socio SP regolarmente iscritto), i quali ricordano agli associati che tra i punti all’Ordine del Giorno è riportato il rinnovo delle cariche dipartimentali. Ai lavori, come da Statuto ANS, sono invitate tutte le categorie di associati ANS. Nota informativa: Per i sociologi partecipanti all’Assemblea è prevista l’attribuzione di C.F.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS. Si ricorda che nei locali chiusi è d’obbligo la mascherina. ----Segreteria organizzativa: Antonietta Di Lorenzo, 340.9449781 anto.dilorenzo@yahoo.it .

***************

6


Dipartimento Puglia CONVEGNO REGIONALE ANS

Identità e Identificazione in Musica e Grafologia Seminario online sulla comunicazione grafologica e musicale Da Bari, Sabato 23 gennaio 2021, ore 16,30 – 18,00

Ai lavori, su piattaforma Zoom, sono invitate tutte le categorie di associati ANS di ogni regione. Iscrizione obbligatoria, per ottenere il link e i crediti, da effettuarsi con messaggio Whatsapp al 393.9490756. ----Nota informativa: Per i sociologi partecipanti al Seminario è prevista l’attribuzione di C.F.P. (Crediti Formativi Professionali) nella misura e secondo le modalità stabilite dall’ANS. ----Segreteria organizzativa: Whatsapp al 393.9490756.

***************

Dipartimento Toscana

Alla ricerca di un linguaggio comune per costruire il Welfare di domani Il 16 Dicembre ho tenuto un importante convegno a Borgo a Mozzano - prov. di Lucca (in presenza con gli altri relatori ed il pubblico da remoto) a cui hanno partecipato molti colleghi ANS Toscana, dal titolo "Alla ricerca di un linguaggio comune", per un welfare innovativo. Emma Viviani, Dirigente ANS Dipartimento Toscana

ALLA RICERCA DI UN LINGUAGGIO COMUNE PER COSTRUIRE IL WELFARE DI DOMANI UN CONVEGNO A BORGO A MOZZANO - PROV. DI LUCCA SUL WELFARE INNOVATIVO; Moderatrice e ideatrice dr.ssa Emma Viviani sociologa dir. ANS Toscana. Il convegno tenutosi il giorno 16 Dicembre 2020, organizzato dal Comune di Borgo a Mozzano e dall' Associazione Araba Fenice onlus di Viareggio , prende vita, come riferito dalla Vicesindaco Prof.ssa Roberta Motroni del Comune di Borgo a Mozzano, dalle parole del libro "energie ribelli - per una sociologia del cittadino, alla ricerca di un linguaggio comune" di Emma Viviani, che attraverso l'esperienza avviata a Viareggio di rigenerazione di un'area verde - oggi il parco "La Fenice" - mette in luce la costruzione di un Welfare di comunità. Viene descritto un modello laboratoriale in parte costituito da esclusi ed in parte da validi professionisti e studenti universitari. È stata proprio la dr. ssa Daniela Romei del Comune di Borgo a Mozzano, che avendo lavorato per tre anni come studentessa alla metodologia in atto di Araba Fenice, insieme alla dr.ssa Emma Viviani, decide di intavolare una riflessione sul Welfare territoriale coinvolgendo il Comune di Borgo a Mozzano dove attualmente lavora sulle problematiche sociali e del Welfare insieme alla sua Dirigente dr.ssa Marcella Cappelli. L'evento ha riunito diverse esperienze e modelli avviati nel Comune sia in ambito regionale che nazionale, con una passerella di personalità di grande spessore in ambito sociale, sociologico ed urbanistico, che ha stimolato gli ascoltatori e suscitato molti interrogativi, ancora da approfondire. Significative le parole del Sindaco e del vicesindaco sui concetti di

7


integrazione delle politiche in campo sociale e sanitario con una nuova impostazione del Welfare imposta oggi dalla situazione di emergenza e di trasformazione dettata dal covid. Importante é risultata una tavola rotonda a cui hanno partecipato il presidente ANS Toscana Giuliano Bruni ( tema trattato: “la figura del volontario oggi– la doppia faccia del volontariato”) e sociologi ANS: Vincenzo Cerrone (con “prevenire anziche reprimere in luoghi di periferia”) Giovanni Restivo (con “costruire un welfare di comunità, politiche incentrate sulla persona”), Federico Bilotti (con “uno sguardo ampio culturale e l'importanza di costruire "artigiani") Ferdinando Tramontano (presidente "Vision"-Osservatorio di Vittimologia di Napoli con “le problematiche della Vittimologia”). L'evento ha ospitato anche l'Architetto ed Urbanista Mario Spada direttore della BISP (Biennale Spazio Pubblico) di Roma che ha incentrato la discussione sulla sicurezza urbana e la periferia, tema molto caro alla Viviani che più volte si é presentata a Roma portando all'attenzione della BISP i suoi lavori sulla rigenerazione dello spazio pubblico ed il metodo dell'autoprogettazione in luoghi di periferia. Il convegno si è presentato di grande spessore culturale e ricco di tematiche innovative; ha avuto inizio alle 9.30 e si é concluso alle 17,00. Molti sono stati i partecipanti e molti i quesiti lasciati aperti ma che presto verranno presi in esame attraverso il team che ha partecipato ai lavori e che intende proseguire. Si fa inoltre presente che l'esperienza verrà raccolta all'interno del focus della rivista “Società e Comunicazione” del prossimo numero, curata da ANS Toscana. -----

Emma Viviani

Energie ribelli Un percorso teorico-pratico per una sociologia del cittadino ovvero: la ricerca di un linguaggio comune Edizioni ETS - 2015 “Le città nascono e si rinnovano dalle periferie e così anche il sistema sociale sarà costretto ad ascoltare la voce dal basso e accogliere i luoghi della marginalità come stazioni di “nuova frontiera”, dalle quali, rispetto al centro ormai saturo di energie di conservazione, è possibile creare ancora crescita. Punto focale del lavoro di Emma Viviani diviene il rapporto che si instaura tra le persone marginali e le altrettante aree degradate da cui prende vita un processo di ricostruzione di ambedue: “il sistema si nutre delle energie della marginalità attivando un meccanismo di “rinascita” delle persone e delle aree stesse”. Tali processi sono stati osservati ed elaborati dall'autrice per più di dieci anni ed il libro intende portare all'attenzione la validità della metodologia in luoghi di periferia e nei contesti di esclusione sociale”. ( tratto dalla prefazione curata dal Prof. Silvano D'Alto) Emma Viviani, Sociologa ANS dal 2008, negli anni ha organizzato importanti eventi ANS in regione, ha partecipato inoltre a numerosi convegni dipartimentali e nazionali. Attualmente ricopre la carica di Tesoriere nel Dipartimento ANS Toscana.

-----

Società e Comunicazione - rivista di Sociologia e Scienze Umane Periodico quadrimestrale – Firenze Direttore responsabile Dr Giuliano Bruni La pubblicazione di questa rivista è nata da un’idea del giornalista dr Giuliano Bruni, dirigente nazionale ANS e presidente del dipartimento ANS Toscana; è gestita dal laboratorio ANS di Pistoia, è aperta al contributo dei soci del Dipartimento ANS Toscana, ed è supportata da una attiva collaborazione di diversi docenti delle Università di Firenze, Pisa e Siena che, con i loro contributi danno un tocco in più di scientificità a questa rivista.

Laboratorio Toscano ANS di Scienze Sociali Comunicazione e Marketing Via Can bianco 33 - 51100 Pistoia Cellulare + 39 339.3782473, Telefono e Fax 0573.26235 info@labotosc.com

-----

8


Pistoia 16/11/2020 Gent.mi Vi ringraziamo per l’interesse mostrato verso la nostra Associazione Toscana di Sociologi e vi inviamo le informazioni per ricevere la nostra rivista comodamente a casa sua. “Società e Comunicazione” è edita dal Laboratorio Toscano ANS di sociologia con sede a Pistoia. Il nostro intento è quello di affrontare varie tematiche sociali trattando problemi che caratterizzano la trama del nostro vivere quotidiano, senza rinunciare al rigore scientifico ma con un linguaggio piano e scorrevole per una rivista adatta a tutti i lettori. Questo anno abbiamo anche riformulato l’abbonamento di 15,00 € alla rivista che prevede una cadenza semestrale, 2 numeri l’anno. Pertanto vi chiediamo di collaborare a questo importante percorso socioculturale. Se siete interessati al rinnovo dell’abbonamento potete inviare i vostri dati a info@labotosc.com o telefonare al numero della segreteria Labotosc. 339.3782473. Rif. Anita 338.7889867 Una volta eseguito il versamento di 15.00 € è necessario inviare una e-mail a : info@labotosc.com con i propri dati. Nome Cognome …..………………………………….. indirizzo …………...……………..………..Prov…..……...cap………….. tel …………..……………………. email……………………………………………………………………………………………..… Luogo dove inviare la rivista ………………………………………………………………..………………………………….. Anno di riferimento dell’abbonamento ………………………………… Modalità di versamento : -

CC postale su conto corrente 97766794, intestato a Laboratorio Toscano A.N.S. Via Can bianco, 33, Pistoia Carta Pay Pal – sul sito www.labotosc.com/societa-e-comunicazione Bonifico bancario intestato a Laboratorio Toscano A.N.S. Via Can bianco,33, Pistoia, sul conto: IBAN: IT68K0760113800000097766794

L’abbonamento inizia da gennaio 2021 e termina a Dicembre. Per coloro che si abbonano alla rivista durante l’anno verranno inviati gli arretrati dell’anno 2020. Vi ricordiamo alcuni nomi dei responsabili della rivista: Direttore responsabile: Giuliano Bruni; Illustri docenti per il comitato scientifico; nel comitato di redazione, tra gli altri, i dirigenti ANS: Federico Bilotti, Patrizia Gherardi, Antonio Polifrone, Emma Viviani, il presidente nazionale Pietro Zocconali. Vi ricordiamo, inoltre, che le informazioni relative alla pubblicazione “Società e Comunicazione” sono consultabili sul sito internet (http://www.labotosc.com) e su pagina Facebook: http://www.facebook.com/labotosc Ringraziandovi ancora per la sua disponibilità, Cordiali saluti, la Redazione

***************************************************************************************

9


COMUNICATI DALL’ANS NAZIONALE

L’ANS ha recentemente acquisito una nuova Socia Vitalizia Come riporta lo Statuto, con le tariffe di oggi, chiunque voglia diventare socio vitalizio, potrà farlo effettuando il versamento di dieci annualità: 50 € x10 = 500 €. Tale prerogativa è stata sfruttata da diversi soci negli anni passati; naturalmente con lo scorrere degli anni, complici gli aumenti della quota annuale, in sette o otto anni circa si rientra nella spesa avendo a quel punto garantita "vita natural durante" l'iscrizione alla nostra beneamata ANS. Se il Presidente dell’ANS Zocconali lo avesse fatto al momento dell'iscrizione; correva l’anno 1987 e la quota era di 5 mila lire (circa 2,5 €), con 50 mila lire (25 €) sarebbe potuto diventare Socio Vitalizio.

Dal 13 gennaio 2021

La Prof.ssa Giovanna (Jenny) Ruggeri, del Dipartimento ANS Sicilia, è

“Socia Vitalizia ANS” Pietro Zocconali, a nome del Direttivo Nazionale ANS, si complimenta con la Prof.ssa Ruggeri, la collega Jenny, associata ANS dal 2020, la ringrazia per la fiducia riposta verso la nostra importante Associazione, certo di avere potenziato il folto gruppo dei Soci Vitalizi ANS con una sociologa proveniente dal mondo dell’istruzione, sin dalla sua iscrizione in ANS, assidua collaboratrice dei nostri media, presente alle nostre manifestazioni culturali. Per nostra fortuna la prof.ssa ha deciso di mettere il suo notevole spessore culturale al servizio della nostra benamata Associazione.

*************** Sociologia - la Società in.. Rete Rivista periodica di sociologia dell’ANS Arturo Di Giacomo, Dirigente Naz.le ANS Nel ricordarvi che la Rivista, organo ufficiale dell’ANS (Associazione Nazionale Sociologi), che non ha fini di lucro, ha tra i suoi obiettivi fondanti anche quello di unire le varie anime della sociologia italiana, la Redazione vi ringrazia per il vostro prezioso contributo Tecnico/Scientifico relativamente al numero unico 2020, che è in vendita e che è già stato spedito ai responsabili dei vari dipartimenti regionali ANS che ne hanno prenotato delle copie. Naturalmente la rivista è in vendita e a disposizione di chi ne richiederà una o più copie. Ricordiamo i colleghi, gli illustri docenti e gli esperti del settore, che hanno contribuito alla pubblicazione del volume 2020 della nostra prestigiosa rivista; detti nomi sono riportati secondo l’ordine di pubblicazione 2020 – volume unico: Pietro Zocconali, Camillo Capuano, Giuseppe Lembo, Sabrina Gatti, Antonio De Maria, Anna Lotito e Gaetano Gargiulo, Claudio Roberti, Vincenzo Torricelli, Silvana Mirella Aliberti, Raffaella Monia Calia, Alessandro La Noce, Emanuela Ferrigno, Sergio Mantile, Rossella Cappabianca, Maria Traspani e Gabriella Notorio, Asia Nicoletti, Guglielmo Rinzivillo, Stefano Scarcella Prandstraller, Emma Viviani, Sabato Aliberti, Anna Maria Coramusi, Federico Ciabattoni, Ferdinando Tramontano, Alfonsina Galgano, Doriana Doro, Vincenza Ferraro, Maurizio Vitiello, Francesco Claro.

10


Costo di ogni copia - € 17.00

Prezzo speciale per i soci ANS regolarmente iscritti (numero unico anno 2020) - € 15.00 Per tale cifra sono disponibili (salvo copie esaurite) le riviste degli anni precedenti. Info: Camillo Capuano (Direttore), 339.1601727, camillo.capuano.62@gmail.com Arturo Di Giacomo (Vice Direttore), 320 5638906, arturodigiacomo56@gmail.com Emanuele D’Acunto (Responsabile Amministrativo), 347.7976539, emanuele.dacunto@alice.it ----Mi fa piacere ricordare i colleghi, gli illustri docenti e gli esperti del settore, che hanno contribuito alla pubblicazione dei volumi della nostra prestigiosa rivista; detti nomi sono riportati secondo l’ordine di pubblicazione. I vari numeri della rivista sono a vostra disposizione, almeno quasi tutti poiché qualcuno è andato esaurito. 2006. 1: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, M. Lozzi, C.R. Viola, V. Torricelli, L. D’Acunzo, C. Baratta, N. Ferrigni, P. Giaconelli, G. Annecca, L.P. Ricchebono, G. Bruni, F. Ciabattoni, R. Montemurno, D. Egizio, I. Ranaldi, A.M. Coramusi, R. Mosconi, G. Contini, S. Paternostro, E. Bertoldo, T. Russo, L. Costa, R. Quattrone, R. Manusardi, ... e altri. 2006. 2: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, M.M. Marinari, L.P. Ricchebono, L. D’Acunzo, I. Ranaldi, C. Baratta, G. Contini, G. Chitarrini, G. Bruni, R. Mosconi, A.M. Coramusi, N. Ferrigni, M. Pacetti, A. La Noce, G. D’Orazio, R. Manusardi, ... e altri. 2006. 3: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, A.M. Coramusi, G. Contini, M. Marotta, R. Quattrone, C. Baratta, A. La Noce, C.R. Viola, A. Rocca, L.P. Ricchebono, G. Rinzivillo, G. Chitarrini, L. D’Acunzo, F. Ciabattoni, N. Ferrigni, I. Ranaldi, C. Baratta, R. Mosconi, I. Billi, S. Paternostro, C. Nunziante, ... e altri. 2007. 1: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, A.M. Coramusi, Michele Marotta, R. Mosconi, S. Rapi, Tiziana Biolghini, L.P. Ricchebono, … e altri. 2007. 2: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, A.M. Coramusi, G.P. Di Loreto, Luigi De Marchi, A. Rocca, G. Rinzivillo, A. La Noce, A. Liberati, M. Pacetti, S. Cataldi, L.P. Ricchebono, G. Chitarrini, G. Bruni, C.R. Viola, C.L. Paoletti, G. Savarese, R. Forni, … e altri. 2007. 3: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, C.L. Paoletti, G. Savarese, C.R. Viola, A. La Noce, F. Ciabattoni, S. Carnazza, G. Contini, P. Ottobre, I. Ranaldi, C. Baratta, C. Nunziante, E. Argenziano, M.C. Inverno, A. Villa ... e altri. 2008. 1: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, A.M. Coramusi, M.C. Inverno, … e altri. 2008. 2: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, C. Marra, G. D’Angiò, S. Bellucci, L. Fino, A. Laurentiis, V. Andreose, F. Pirone, I. Ranaldi, … e altri. 2008. 3: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, E. D’Acunto, A. Di Giacomo, G. D’Angiò, F. Ciabattoni, C. Porceddu, G. Chitarrini, G. Rinzivillo, R. Quattrone, C. Baratta, F. De Stefano, R.C. Viola, A. Signoretti, A. Villa, V. Andreose, G. Alfano, M.L. Iavarone, … e altri. 2010. volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, D. Capasso De Angelis, L. Caramiello, C. Chiariello, L. Colantonio, E. D’Acunto, G. D’Angiò, A. Di Giacomo, S. Fiorentino, V. Ianuarii, M. L. Iavarone, T. Iavarone, A. La Noce, E. Luisi, M.M. Marinari, P. Ottobre, F. Pittau, C. Porceddu, R. Quattrone, A. Recco, G. Rinzivillo, M. Striano, A. Telese, J. Valletta, C.R. Viola, E.A. Viviani, … e altri. 2013. volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, R. Montemurno, F. Albano, G. Rinzivillo, S. Paternostro, M. Gianotti, L. Sigillò, M. Castrignanò, C. Porceddu, M. Lilli, A. La Noce, E. D’Acunto. 2014. volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, G. Rinzivillo, L. Caramiello, M. Lilli, A. La Noce, F. Albano, G. Simeone, G. Bruni, G. Tardi, E. Viviani, G. Chitarrini, A. Di Giacomo, M. Gianotti, M. Giannini, M.L. Iavarone, R. Ruggiero, M.M. Marinari. 2015. volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, G. Rinzivillo, L. Caramiello, M. Lilli, D. Doro, G. Simeoni, A. La Noce, E. Ferrigno, M. Calia, M. Gianotti, M. Greco, M.L. Iavarone, G. Chitarrini, F. Albano, A. Gioacchini, S. Paternostro. 2016. volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, G. Rinzivillo, L. Caramiello, M. Lilli, A. Savy, G. Chitarrini, A. Di Giacomo, M.L. Iavarone, L. Palumbo, F. Ciabattoni, M. Gianotti, E. Ferrigno, S. Gatti, D. Doro, E. Angelini, M.M. Marinari, F. Albano, M. Vitiello, A. Gioacchini. 2017 - volume unico: P. Zocconali, C. Capuano, G. Lembo, G. Rinzivillo, L. Caramiello, A. La Noce, F. Ciabattoni. A.M. Coramusi, R. Pesce, M.M. Marinari, G. Aliberti, E. Ferrigno, M. Gianotti, S.M. Aliberti, A. Pesce, G. Chitarrini, S. Gatti, M.L. Iavarone, A. Sposito, G. Simeone, D. Doro, F. Albano.

11


2018 - volume unico: P. Zocconali (3 interventi), C. Capuano, G. Lembo (4 interventi), M.L. Iavarone, F. Girardi, E. Ferrigno, D. Doro, G. Rinzivillo, L. Caramiello, F. Ciabattoni, S.M. Aliberti, S. Gatti, A. La Noce, F. Albano, R. Cappabianca, M. Gianotti, G. Chitarrini (3 interventi). 2019 – volume unico: Pietro Zocconali, Camillo Capuano, Giuseppe Lembo, Guglielmo Rinzivillo, Luigi Caramiello, Sabato Aliberti, Roberto Flauto, Anna Maria Coramusi, Maria Trapani, Claudio Roberti, Silvana Mirella Aliberti, Maria Luisa Iavarone, Doriana Doro, Giuliano Gaveglia, Massimiliano Gianotti, Rita De Carolis, Rossella Cappabianca, Antonello Pesce, Federico Ciabattoni, Alessandro La Noce, Emanuela Ferrigno, Maurizio Vitiello, Sabrina Gatti, Giuseppe Chitarrini. Come si può constatare i sociologi dell’ANS sono effettivamente protagonisti della Rivista insieme a illustri nomi di docenti universitari, giornalisti e studiosi di chiara fama.

***************

Sono aperte le iscrizioni per il 2021 e siamo a vostra disposizione per il regolamento della quota annuale 2021 Questa Newsletter quindicinale e il Notiziario bimestrale vivono con la linfa delle nostre quote di iscrizione e con le Donazioni effettuate da soci e simpatizzanti. Per iscriversi all'ANS nell’anno 2021 è sufficiente comunicare il proprio nome, cognome e indirizzo completo di CAP. Si riceverà, senza impegno, la modulistica da consultare e, in caso di iscrizione, da compilare e spedire. Il Tesoriere nazionale dr Pierluigi Corsetti ricorda le quote sociali: * Iscrizione all’ANS, comprensiva della Quota 2021

60,00 €

* Quota annuale 2021 per vecchi iscritti:

50,00 €

Per coloro che devono ancora regolarizzare il 2020 (controllare i bollini sulla tessera e le ricevute): 100,00 €

* Quote 2020 + 2021: Il pagamento del doppio della quota annua regolarizza le morosità dovute a precedenti annualità non pagate:

100,00 €

Per chi si annoia a pagare ogni anno la quota c’è l’opportunità di diventare Socio Vitalizio. Recita lo Statuto: Sono Soci Vitalizi “coloro che versano il decuplo della quota stabilita per i Soci Ordinari: tale unico versamento è considerato “vita natural durante”.”

500,00 €

Sono, infine, ben accette le DONAZIONI, da un Euro in poi. Per facilitare i pagamenti è in funzione il C/C postale N. 26349001 intestato a: ANS - Ass. Naz. Sociologi - Via dei Mille 40 / MBE 214, 00185 ROMA E’ possibile pagare anche tramite un bonifico (e la ricevuta riporterà “pagamento in contanti a Zocconali”) intestato a: Pietro Zocconali. Banca Intesa; Ag. P.le di Porta Pia 114, Roma Coord. Banc. IBAN: IT 21 K 03069 03243 100000004068 Si ricorda che i Sociologi dell’ANS hanno già ottenuto nell’agosto 2014, l’iscrizione nell’Elenco delle Associazioni rappresentative delle professioni non regolamentate, tenuto presso il Ministero della giustizia; più precisamente, l’ANS Associazione Nazionale Sociologi è annotata con il n. 49, nell’elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia, delle Associazioni rappresentative a livello Nazionale delle Professioni non regolamentate, con Decreto Ministeriale del 7 agosto 2014.

***************

12


Nuova Tessera ANS in similpelle e/o Attestato di iscrizione I colleghi in regola con l’iscrizione che desiderano avere una nuova tessera ANS in cartoncino, o in similpelle, un Attestato di regolare iscrizione all’ANS su carta o su pergamena, possono rivolgersi a Pietro Zocconali ai seguenti recapiti: t. 340.5660931, zocconalipietro@gmail.com

***************************************************************************************

13


VARIE DALL’ITALIA

Newsletter del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo V. del Collegio Romano, 27, 00186 ROMA, ufficiostampa@beniculturali.it, tel. 06.67232341, 06.67232261, 06.67232262.

*************************************************************************************** Altri eventi da Biblioteche di Roma, bibliotechediroma.it sito Bibliotu: https://www.bibliotechediroma.it/opac/library/biblioteca-vaccheria-nardi/RMBE1 facebook: www.facebook.it/bibliotecavaccherianardi instagram: https://www.instagram.com/bibliotecavaccherianardi/

***************************************************************************************

Formazione UNI - Ente Italiano di Normazione Da oggi UNITRAIN è online con un nuovo catalogo. Benvenuto a bordo!

UNI CEI EN ISO 14971. La gestione del rischio nei dispositivi medici 18 gennaio 2021 Le norme UNI ISO 19005:2019 PDF/A e archiviazione a lungo termine. Creare, certificare e conservare i documenti elettronici per sempre 18 gennaio 2021 UNI ISO 45001:2018 Sistemi di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro 19 gennaio 2021 UNI EN ISO 9000:2015. L'A, B C della qualità. I temi portanti del Sistema di Gestione per la Qualità 19 gennaio 2021 Organizzazione e pianificazione della manutenzione Orientata alle esigenze della Smart Factory. Nuovi sviluppi 19 e 20 gennaio 2021

14


-----

La comunicazione interna fa funzionare i processi” 20 gennaio 2021 La cosa più difficile da fare circolare all’interno di un’organizzazione? Le informazioni! Tutti i processi fanno circolare informazioni. Il maggior impatto sul cliente lo hanno quelli interfunzionali, dove si incrociano competenze, metodi, linguaggi e obiettivi diversi. L’ottica vincente è quindi considerare i processi come la concretizzazione della comunicazione interna. Questo cambio di prospettiva valorizza le relazioni fra le persone e il processo in chiave concettuale, manageriale, operativa. In vista del corso “Descrivere i processi” - a calendario per il giorno 8 febbraio 2021 - ne parliamo con Erika Leonardi, consulente, formatrice e scrittrice in un webinar dal titolo: "La comunicazione interna fa funzionare i processi” 20 gennaio 2021, ore 16.00 - 17.00 (Save the date) Un disegno vale 1.000 parole: impariamo quindi a disegnare i diagrammi di flusso interfunzionali con il metodo ZoomUp, che semplifica e si concentra solo su quello che è importante. La partecipazione è gratuita, previa iscrizione all’indirizzo: https://bit.ly/20gen2021 L’evento si tiene on-line, attraverso la piattaforma GoToWebinar (trovi le semplici istruzioni nella pagina di registrazione). ----Le norme internazionali sugli acquisti sostenibili e sulla gestione delle risorse umane 21 gennaio 2021 Presentarsi e parlare efficacemente in pubblico e nelle videoconferenze L’innovativo metodo del public poetry speaking 21 gennaio 2021 Come acquistare e mettere in servizio una macchina sicura 21 gennaio 2021 UNI ISO 56005:2020. Gestire l'innovazione per creare valore. Introduzione alla gestione della proprietà intellettuale 22 gennaio 2021 D.LGS 14/2019 Come garantire la continuità aziendale in conformità al nuovo decreto sulla crisi di impresa 22 gennaio 2021 Prossimi webinar gratuiti: 20 gennaio

La comunicazione interna fa funzionare i processi

Per qualsiasi ulteriore informazione contatta la Segreteria Organizzativa: formazione@uni.com Tel: 02 70024379-228

15


FORMARSI CON UNI NON E' MAI STATO PIU' CONVENIENTE Per tutto l’ultimo trimestre 2020 UNITRAIN vi offre la possibilità di iscrivervi ai nostri corsi a un prezzo straordinariamente interessante. 25% di sconto sul prezzo di ogni corso, solo fino al 31 dicembre.*

#ioimparoacasa Tutti i nostri corsi possono essere replicati presso la tua azienda Segreteria organizzativa Tel. 0270024.228-379-436 - Fax 0270024411 formazione@uni.com www.uni.com

***************************************************************************************

Calendario prossimi eventi ISFAR In occasione del 10^ anno del Master in Mediazione Familiare vogliamo ringraziarvi e festeggiare con voi questo successo facendo un regalo speciale a tutti coloro che scelgono di diventare Mediatori Familiari. Uno speciale sconto di 150€ riservato a chi si iscrive alla nuova edizione 2021 in partenza il 9 aprile. Un intero mese di sconto da non perdere, da oggi 11 gennaio fino all'11 febbraio compreso! Il nostro pensiero per iniziare al meglio l'anno con l'Alta Formazione!

Webinar | 16 Gennaio

Autismo nella Scuola Superiore Da non perdere il seminario online dedicato agli insegnanti su un tema di grande attualità. Anche ai tempi del Covid i bisogni speciali restano bisogni speciali e i ragazzi con Autsimo hanno necessità di un intervento con persone specializzate e dal vivo. Al centro le buone azioni pedagogiche e didattiche, i progetti 'outdoor', la didattica laboratoriale e non solo.

Webinar | 6 Febbraio

Tradimenti e Segreti Come il tradimento di coppia influenza le relazioni figli vs. genitori? Per scoprire questo e molto altro appuntamento con il webinar condotto dalla Dott.ssa Federica Ciccanti, Mediatrice Familiare e direttrice del Master in Mediazione Familiare ISFAR ✔️ Sconto per i Soci A.I.Me.F. ✔️Rilascia 4 CF riconosciuti ISFAR Viale Europa 185/b - 50126 Firenze 0556531816 | info@isfar-firenze.it www.isfar-firenze.it

*************************************************************************************** 16


Concorso SLORI per tesi di laurea magistrale e dottorato 2020/2021 /Nagradni natečaj SLORI 2020/2021 za magistrska in doktorska dela / Thesis competition SLORI 2020/2021 Spett.li, Lo Slovenski raziskovalni inštitut / Istituto sloveno di ricerche (SLORI) bandisce un concorso annuale per tesi di laurea magistrale e dottorato. In allegato inoltriamo il riassunto del bando di concorso in lingua slovena, italiana e inglese con cortese preghiera di diffusione tra gli studenti interessati. Il bando completo con i requisiti di partecipazione è disponibile, in lingua slovena, alla pagina web www.slori.org. Il termine per la presentazione della domanda con la documentazione richiesta è fissato a lunedì, 18 gennaio 2021. Si ringrazia per la gentile collaborazione e si inviano cordiali saluti. ___________________________________

Slori <info@slori.org> Spoštovani, Slovenski raziskovalni inštitut – SLORI razpisuje nagradni natečaj 2020/2021 za magistrska in doktorska dela. V priponki prejmite povzetek nagradnega natečaja v slovenskem, italijanskem in angleškem jeziku. Celoten razpis s pogoji za prijavo je objavljen na spletni strani www.slori.org. Rok oddaje prijave je 18. januar 2021. Veselilo nas bo, če boste obvestilo poslali morebitnim interesentom. Hvala za dragoceno pomoč in lep pozdrav! __________________________________________ Dear Sir/Madam, The Slovenski raziskovalni inštitut – Slovene research institute – SLORI is pleased to announce a thesis competition for master’s and doctoral degrees theses. Please find attached the summary of the Call for Proposals in Slovene, Italian and English. The full Call for Proposals is published in Slovene at www.slori.org. The deadline for application submission is Monday, 18 January 2021 We gently ask you to inform students. Thank you in advance for your help and best regards. dr. Zaira Vidau, Predsednica Znanstvenega sveta/Presidente Comitato scientifico/President Scientific Committee Dr. Devan Jagodic, Direktor/Direttore/Director Slovenski raziskovalni inštitut Istituto Sloveno di Ricerche Slovene Research Institute Ulica/Via/Street Beccaria 6 34133 Trst/Trieste - Italy Tel.: 0039-040-636663 Fax: 0039-040-369392 www.slori.org info@slori.org

*************************************************************************************** 17


CORSI DI FORMAZIONE ONLINE PER DOCENTI - FIABA

FIABA onlus propone per il 2021 corsi di formazione online per docenti in partenza dal 1° febbraio. I corsi, interamente online, sono disponibili in più date. Ecco i corsi di formazione online per docenti disponibili:

-

"Il ruolo degli insegnanti nella valutazione e trattamento dei disturbi di apprendimento in età evolutiva (DSA)"

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e le competenze necessarie a realizzare un corretto percorso di conoscenza, intervento pratico e trattamento di alunni e studenti con disturbi specifici di apprendimento. È disponibile nelle seguenti date: 1° febbraio – 21 marzo 8 marzo – 25 aprile 12 aprile – 30 maggio

-

"Didattica inclusiva: apprendere con l'Universal Design for Learning"

Il corso mira a focalizzare l’attenzione sulle caratteristiche, variabilità e potenzialità individuali e a progettare, fin dall’inizio, proposte formative flessibili per tutti, soprattutto prive di etichettamenti preliminari. È disponibile nelle seguenti date: 1° febbraio – 21 marzo 8 marzo – 25 aprile 12 aprile – 30 maggio FIABA Onlus è un ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione per la formazione del personale scolastico, quindi troverai i nostri corsi di formazione anche sulla piattaforma Sofia. L’attestato di partecipazione al corso verrà rilasciato al completamento di almeno del 75% delle attività.

***************************************************************************************

Considerazioni su un atto di teppismo gratuito di Pietro Zocconali Zocconali ha recentemente ricevuto il seguente messaggio dal giornalista Gianni Palmieri, direttore di “Ortica Social”. ----Buongiorno professore, avrei bisogno del tuo aiuto. Circa un paio di settimane fa abbiamo realizzato un video servizio su atti di vandalismo in via delle Primule a Ladispoli dove è stata anche ribaltata un'auto. Pensavamo di totalizzare il solito numero di visualizzazioni, sempre alto, ma siamo rimasti stupiti davanti al numero. Ad oggi sono state oltre 290 mila, un record assoluto per noi. E le visualizzazioni sono in crescita esponenziale. Siccome crediamo che la questione meriti un approfondimento sociologico, ti invio tre domande che poi vorrei montare come intervista a te esperto di fenomeni sociologici. Il link dove puoi vedere video è https://fb.watch/2NtANDsF1N/ ----Di seguito, domande e risposte, il tutto già pubblicato su “Ortica Social”. Zocconali ringrazia Gianni Palmieri, già redattore ne “Il Tempo” storico quotidiano romano. Palmieri collabora con la nostra Associazione dal 1995, anno in cui l’ANS aveva organizzato una manifestazione nella sala convegni presso il comune di Ladispoli (Rm). -----

18


1) Da esperto come giudica questo boom di visualizzazioni per un atto di teppismo? Mi stupirei se non ci fosse stato un buon numero di visualizzazioni; in fondo siamo abituati a vedere, sui vari social, foto o filmati di cani e gatti - che a sentire i loro padroni sono dei fenomeni -; brutti primi piani di amici e amiche che postano selfie a ripetizione. Quando capita qualcosa di nuovo, di diverso e di portentoso, i contatti aumentano vertiginosamente (vedi le foto dello sciamano con le corna, a Washington, che hanno catturato l’attenzione di tutto il mondo, facendo passare in secondo piano l’incredibile assalto alla Casa Bianca). 2) Pensa abbia influito sul popolo del web il fatto che è la prima volta in assoluto che a Ladispoli si arriva a ribaltare un'auto per vandalismo? Non so se è la prima volta che dei vandali, in questa bella città, ribaltano un’automobile. So che bisogna evitare il fenomeno dei sassi dai cavalcavia: un fesso si inventa qualcosa di deleterio per la società, il tutto viene pubblicizzato dai media, e frotte di imitatori seguono le sue orme. Certo è che per ribaltare un’auto non basta il colpo di testa di un folle, bisognerà organizzarsi in diverse persone, ed è lì che il fenomeno da psichiatrico diventa sociale e sociologico. Le ipotesi sono due, o si tratta di una vendetta verso il proprietario, o è una bravata di ragazzi, magari minorenni, che, con la privazione dei vari sfoghi: scuole, cinema, stadi, discoteche, palestre, piscine, stanno uscendo di senno. La natura dei giovani da diversi mesi viene violentata a causa delle privazioni dovute al Covid-19, e, con il trascorrere del tempo, ci dobbiamo aspettare le più svariate reazioni. Ricordiamoci che gioventù a volte è sinonimo di incoscienza e per questo motivo i giovani sono a volte portati verso derive inimmaginabili. 3) Il numero boom di visualizzazioni conferma ancora una volta che le brutte notizie fanno più presa sui social? Lo scrivevo pochi giorni fa, analizzando il fenomeno delle risse al Pincio, a Roma, da parte di pochi, e dei molti che, seguito il tam-tam mediatico, erano lì ad applaudire. Nel caso delle visualizzazioni non bisogna neanche fare la fatica di uscire di casa: i media ti permettono di gustarti la scena e rilanciare il video per farlo gustare agli amici; d’altronde non si tratta della nostra auto ma di quella di uno sconosciuto, e non riusciamo ad immedesimarci in quello che è risultato un grosso problema per il proprietario: riparazioni a suo carico, giorni senza poter usufruire della propria autovettura. Ma per gli altri è come guardare un incidente stradale transitando sull’altra carreggiata: voyeurismo che comporta scariche di adrenalina, specialmente se le auto sono accartocciate e se ci è scappato il morto. Ma intanto a noi queste cose non succedono.

***************************************************************************************

La coscienza collettiva dentro la pandemia Riceviamo dalla collega Marisa Menna, marisa.menna.j@gmail.com, ANS Lazio; la ringraziamo e volentieri pubblichiamo.

----Carissimo Pietro, ecco come promesso il link all'articolo della dott.ssa Anna Segre, persona molto preparata, che stimo e che ho il piacere di conoscere da un po’ di tempo di persona. Fa delle utili riflessioni, partendo dal suo lavoro, che è la psicoterapia, ma allargando anche un occhio alla società. Pensavo potesse essere utile condividerlo con te, magari può aiutarci in qualche riflessione a noi come sociologi.

https://www.ilsole24ore.com/art/la-coscienza-collettiva-dentro-pandemia-ADeuOrAB?refresh_ce=1 Auguro a tutti un miglior anno, ecco meglio dire e scrivere "miglior" anno, mi suona meglio e credo sia piu adatto, visti i tempi :)

-----

19


La coscienza collettiva dentro la pandemia Cercando di capire cosa ci sta accadendo. Potrebbe aprirsi una faglia di carenza di serotonina collettiva la cui portata è, diciamo, incalcolabile. Quindi anche le conseguenze stanno alla lungimirante capacità visionaria dei Philip Dick e Margareth Atwood del futuro, una sola cosa è certa: l’incertezza. Di Anna Segre La realtà non esiste, esiste la percezione della realtà. Ma come si costruisce, questa percezione? Con la narrazione, con le rappresentazioni, con gli scambi che confermano una percezione comune, con i miti metropolitani, con i meme, con i telegiornali, con le discussioni in famiglia. Si decide, tutti insieme nello stesso momento, che si è in grave pericolo, ci si convince reciprocamente a un comportamento condiviso di cautela. Una cautela, nel nostro caso, non definitiva, cioè una cautela che non garantisce la salvezza, ma almeno non si sporge sul baratro ipotizzato. Collettivamente si coltiva l’idea di baratro e questo baratro narrato è come ci fosse, esiste perché pensato da tutti. Non sto dicendo che non c’è. Sto dicendo come funziona la nostra mente. Non possiamo sfuggire ai nostri meccanismi, come non sfuggiremmo al martelletto sul ginocchio, però ce ne accorgiamo con quel secondo di ritardo, mentre avvengono, o dopo addirittura. La prima ondata era percepita come una strana avventurosa fatalità, ci siamo addentrati coraggiosamente, impavidi sull’isolamento, che, ci siamo raccontati, sarebbe stato temporaneo, se fossimo stati compatti nel comportamento ‘giusto’, ne saremmo usciti anche più forti e solidali di prima. Ogni arteria interpersonale è stata chiusa, le amicizie, i colleghi, incontri casuali. Ogni drenaggio sociale è stato interrotto, eventi, manifestazioni, locali, chiese, stazioni, aeroporti, musei. Onde tenere la coscienza collettiva sedata, soprattutto lo sviluppo culturale, lo scambio, le rappresentazioni teatrali, i cinema, dove comunque si sarebbe potuto organizzare le distanze tramite l’assegnazione di posti precisi, è stato frenato oltre ogni apparente ragionevolezza. Sedare, intorpidire, rallentare i riflessi. Forse più per reggere, per tollerare più a lungo, che per instaurare regimi totalitari. D’altronde, quale totalitarismo potrebbe battere un assedio dall’interno dell’individuo stesso, una paura autoimmune che da sola inceppi, blocchi la fluidità del pensiero, del corpo, del movimento, della possibilità di azione, di iniziativa, una sola idea gangliare che irradi stop a ogni singolo sistema, stop ad ogni modello operativo interno montato sulla persona? E’ una nuova angolazione, per ilconcetto di dittatura, una nuova frontiera della limitazione, persecuzione, coercizione: dall’interno. Nessuna libertà personale è stats conservata, nemmeno tra le ipotesi. Sei vivo, puoi stare nella tua casa, meglio se solo. Ringrazia di avere l’acqua corrente e il cibo. Ubbidisci, e sarai temporaneamente salvo.

***************************************************************************************

Spazio "Incroci Mediterranei” Riceviamo dal dirigente ANS Campania, Maurizio Vitiello; ringraziamo e pubblichiamo. ----Mittente: Maurizio Vitiello <mauriziovitiello.cult@hotmail.it> Domenica 03.01.2021 si è tenuto l’incontro: Spazio "Incroci Mediterranei", N. 23, da un'idea di Maurizio Vitiello, a cura del giornalista Giuseppe Cotarelli. Tema: “La comunicazione oltre il COVID-19”. Interventi del moderatore Maurizio Vitiello, sociologo, scrittore, critico d'arte. Ospiti: Stefano Agati, Presidente ANS – Veneto; Rossella Cappabianca, sociologa e scrittrice; Franco Lista, architetto e artista; - Napoli; Edoardo Tranchese, direttore di fotografia e produttore cinematografico; Alberto Vito, Responsabile UOSD Psicologia Clinica “Ospedali dei Colli”.

https://www.facebook.com/pino.cotarelli/videos/3923437247666325 Da rilanciare. Maurizio Vitiello, 339.6950302

*************************************************************************************** 20


Un saluto a Silvano D’Alto: un professore universitario, un ricercatore, un viaggiatore Un ricordo del Prof. Silvano D’Alto, amico dell’ANS, da parte della d.ssa Emma Viviani, sociologa dirigente ANS Toscana, membro della commissione di partecipazione INU e discepola del professore. ----Architetto e docente di Sociologia dell'Ambiente presso l'Università di Pisa ha approfondito i temi della formazione del territorio e del senso che accompagna la dinamica storica e sociale degli insediamenti urbani, dedicandosi ai meccanismi che sottendono la costruzione della città in un rapporto coevolutivo tra uomo ed ambiente. La città, ma anche l' “anticittà”, perché lo studioso da sempre legato a Giovanni Michelucci intendeva, nei suoi lavori, rimarcare l'importanza della partecipazione dei cittadini alla vita urbana, non sempre aperta a tutti. Ai suoi occhi, divengono interessanti i movimenti dei singoli che quotidianamente tracciano strade nuove, all'interno di un tessuto sociale multiforme e ispido, difficile nel rapporto con le istituzioni ma che in una prospettiva di architettura michelucciana diviene fondamentale allo straordinario progetto della “costruzione della città”. Il diverso, colui che vive marginalmente, coloro che sono gli esclusi dal sistema sociale, divengono elementi di ricerca da cui osservare le dinamiche urbane in un rapporto di inclusione ed esclusione, di ordine e disordine. Se da una parte la città attiva meccanismi di controllo per garantire l'ordine ed il rispetto delle regole, dall'altra esiste una città nascosta, sommersa fatta di disordine, occupata da coloro che vivono fuorilegge per garantirsi la sopravvivenza. L'oggetto dei suoi studi allora diviene osservare la città rovesciata, interpretarne il senso, spostando l'angolo di osservazione verso la posizione liminale. Da qui emerge un disegno di città, imprevista, inaspettata, che porta il sapore ed i colori di terre straniere, trasformata culturalmente attraverso impercettibili movimenti che le persone marginali creano all'interno dello spazio urbano. La città per D'Alto non può non tener conto di questi aspetti e deve fortemente ripensare al senso di comunità, riadeguare gli strumenti che ci relazionano all’altro, anche se è un diverso. Queste prospettive divengono i cardini per iniziare a spostare l’obiettivo dal centro verso la periferia. Le periferie del mondo divengono dunque elementi di studio e di anni di ricerca del prof. D'Alto. I luoghi delle periferie come i barrios del Venezuela ai quali dedicherà otto anni di ricerca che daranno vita ad uno dei suoi libri più belli “ La città dei barrios” - Bulzoni editori 1998. I barrios rappresentano una singolare edificazione, abbarbicata sui fianchi dei cerros, è definita marginales dalle istituzioni ma nonostante ciò, continua la sua espansione, come un gigantesco cantiere perennemente attivo. Essa si estende ad anfiteatro sugli spazi urbani tradizionali e su quelli della nuova espansione metropolitana. Interessante risulta notare il dualismo istituzionale che anima la stessa Caracas: da una parte una città ordinata che vive in spazi riconosciuti ufficialmente, dall’altra una città costretta ad inventarsi quotidianamente gli spazi per la sopravvivenza. Dotato di un forte interesse per il rapporto uomo-città, ha condotto con grande passione ricerche oltre che a Caracas anche nella savana venezuelana, in Ungheria ed in Inghilterra, alla ricerca di risposte alle diversità delle forme abitative ed agli agglomerati urbani. La sua curiosità e generosità d'animo lo spingono a conoscere la realtà creatasi a Viareggio sull'Araba Fenice, come un ritorno alla vita di persone marginalizzate che si stavano adoperando per rigenerare un'area verde abbandonata. Un'esperienza di progettazione partecipata guidata da Emma Viviani che ha permesso a persone escluse, con problematiche di tossicodipendenze e carcere, di riappropriarsi della loro dignità riportando alla luce una zona buia, periferica del Varignano e frequentata da baby gang della città di Viareggio ( www.arabafeniceonlus.it). Un lavoro che il prof. D'Alto ha tradotto in una pianificazione urbanistica nell'autoprogettazione degli spazi, calandosi nella dimensione del gruppo ed interpretando desideri e sogni dei partecipanti, riportando su carta planimetrica un disegno architettonico dell'intero parco, inserendo al centro un luogo per gli incontri (a forma di pagoda); il progetto è pronto in esecutivo – ancora da realizzare. Molte cose comunque sono state fatte e l'area nel tempo si è trasformata in un luogo sano per giochi e svago per il quartiere. Il destino della città é quello di evolversi, di cambiare sia nelle sue dimensioni che nelle sue forme e pertanto al di là della “psicosi sicuritaria,” la città deve prendere in considerazione tutte le opportunità che le possono garantire un cambiamento. Alla base dei fenomeni urbani vi sono i legami di relazione tra le persone, vi sono legami comunitari che sono forti ed indissolubili, vi sono le contraddizioni tra il corpo istituzionale e quello sociale, vi é l 'indefinitezza degli spazi e l' incertezza dei suoi tempi.. Oggi più che mai le nostre città manifestano una grande sofferenza legata a fenomeni inattesi ma con poteri rivoluzionari capaci di sovvertire ogni forma di ordine e di sicurezza. Città che evolvono e si trasformano, ma che sta a noi seguirne le fasi dello sviluppo per creare un futuro migliore del presente, alla ricerca della coevoluzione tra l'uomo, l'ambiente e visto l'avanzare dell'automazione, anche le macchine. Non ci resta allora che raccogliere l'eredità di coloro, che come il prof. D'Alto nel corso della loro vita si sono dedicati alla conoscenza di realtà complesse, di culture lontane e viaggi audaci per stimolarci a pensare ed a produrre una nuova cultura del territorio.

*************************************************************************************** 21


Le recensioni di Giuseppe Chitarrini Continua la collaborazione con le Newsletter ANS da parte del collega e amico Giuseppe Chitarrini, Socio Benemerito ANS, scrittore e critico letterario. Le sue recensioni, pubblicate da anni ormai nelle Newsletter ANS, sono molto apprezzate dai nostri lettori. Gli Autori interessati ad avere una recensione dal dr Chitarrini possono inviare libri al suo indirizzo: dr Giuseppe Chitarrini, v. R. Livatino, 3, 00048 - Nettuno (RM). -----

Franco Ferrarotti, “La convivenza indispensabile. Culture, pregiudizi, tradizioni”, EDB, Bologna 2019, pp 92, Euro 8,oo. F. Ferrarotti è Professore emerito di Sociologia alla “Sapienza” di Roma, negli aa ’50, è stato vincitore del primo concorso universitario bandito in Italia per questa disciplina. E’ uno fra i ri-fondatori della Sociologia in Italia ed è una figura di levatura mondiale, un gigante del pensiero e della ricerca sociologica. E’ stato, fra l’altro, fondatore della Camera dei Comuni all’Ocse, responsabile della sezione ‘Fattori Sociali’ all’Oece, Deputato, ha fondatore e diretto diverse riviste di Scienze sociali…. In questo libriccino Ferrarotti affronta il tema delle culture, in particolare religiose, ponendo in argomento, tra l’altro, il perché, le tre grandi religioni monoteiste, pur avendo molti punti in comune, fra i quali proprio i cardini costitutivi, non hanno mai smesso, nel corso dei secoli, di combattersi, a volte in maniera sanguinosa e violenta (cfr pp. 87 e 88). Da qui lo spunto per un piccolo trattato dal sapore di Lectio magistralis, sulla necessità della convivenza non come sommatoria di sincretismi superficiali(cfr. p. 60) e di alcuni tratti caratteristici –magari quelli più ovvi e stereotipati- ma come necessità di dare vita alle tradizioni di ciascuno in un mondo complesso e globalizzato. La presenza sincronica di diverse tradizioni culturali richiede più che stabilire un primato, un ‘vincere’ l’una sull’altra, un necessario ‘con-vincere’(cfr. p. 26), alla ricerca di destini comuni e di differenze capaci di convivere e di rafforzarsi l’un l’altra “perché le culture non si sviluppano nella chiusura verso l’altro, ma attraverso lo scambio di…informazioni e valori”(p. 65). L’Europa di domani non deve essere un collage, “bensì una co-tradizione che tutte le esalta e le comprende”(p. 33), il tutto senza boriosi ed anacronistici eurocentrismi, che possono rivelarsi molto pericolosi quando arrivano a contrapporsi frontalmente, come altra faccia dell’estremismo fondamentalista islamico(cfr. da p. 55 a 61). Innegabili sono i grandi contributi forniti dalle culture altre alla nostra identità e alle nostre culture: p. es. l’influenza egiziana sul logos greco prima e romano e l’influsso che entrambi hanno avuto sulla formazione e diffusione del cristianesimo, poi l’invenzione dello zero, l’introduzione dell’algebra e altro. L’Europa unita, soprattutto dopo Maastricht, è un’Europa plurale, anche se poi non sembra tanto consapevole di questa multiculturalità “e non sembra aver capito fino in fondo che la sua forza è quella delle differenze”(p. 72), della ‘traduzione’ al plurale delle lingue, ma anche e, soprattutto, delle ‘tradizioni’ rivolte all’interno dei suoi confini e verso la totalità planetaria. Quindi l’incontro fra culture e tradizioni e anche, e soprattutto, fra “religioni differenti, anche violentemente contrapposte, sarà possibile trovare una via d’uscita dalla crisi odierna di un mondo frammentato, in cui non esiste più alcuna garanzia contro l’auto-sterminio dell’umanità, nessuna religione o cultura può considerarsi sovranamente autosufficiente e strumento esclusivo di salvezza. E nessuna gerarchia fra le varie religioni e le varie culture come sistema di simboli e significati appare oggi sostenibile”(p. 89.)

Giuseppe Chitarrini

-----

22


Nettuno a memoria Un’autobiografia fra comunità società e società complessa

Giuseppe Chitarrini Fusibilia Libri, 2020, Prefazione Ugo Magnanti Dal ricordo dei ‘luoghi’: le sale cinematografiche, le fraschette e le osterie, i cortili, le sale parrocchiali, i negozi e le botteghe, la piazza… Alla riflessione sui possibili ‘non-luoghi’ di oggi: la ex Casa di riposo, l’edificio che doveva essere il teatro cittadino, gli spazi anonimi dell’iperconsumo, le varie fatiscenze (come il manufatto in cemento alla sinistra del Santuario di S.M. Goretti, l’ex deposito delle corriere di Via Cavour, lo spiazzo del parcheggione che per più di sette anni ha reso il centro una sorta di ‘non luogo’, la ex Casa del ferroviere (che poi è una chiesa del Seicento) ecc… Queste pagine intendono percorrere sul filo della memoria alcuni aspetti, episodi, luoghi, aspettative e contraddizioni di un vissuto autobiografico inevitabilmente collocato nel contesto storico-sociale nettunese. Non si tratta di compiaciuta nostalgia, ma di una possibilità di riflettere sul passato, pensare e indicare per la città nuovi possibili luoghi di socialità e densità relazionale, degli indirizzi culturali, delle occasioni per la costruzione di beni simbolici caratterizzanti il territorio e che siano generatori di un minimo di ‘benessere’ ambientale, sociale e culturale, non esclusivamente a ‘uso turistico’ agostano, ma per quella che è, invece, la quotidianità della cittadina e il suo profilo identitario, il suo orizzonte prospettico, e i parametri esistenziali che costituiscono la qualità della vita locale. Giuseppe Chitarrini, Sociologo professionale a Nettuno (Rm), è Socio Benemerito dell’ANS Associazione Nazionale Sociologi; scrittore e critico letterario, da anni collabora con numerose testate giornalistiche. ----Pubblicazione precedenti: I nodi al pettine. Storie di bambini che diventano Minori Ediz. Atlantide, 2018 Edipo, Amleto, Pinocchio e gli altri. Aspetti educativi e formativi della Tragedia, della Fiaba e del Romanzo, Youcanprint Edizioni - Tricase – Le, 2014

***************************************************************************************

23


ALTRI CORSI E SEMINARI PER L’AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (organizzati da soci ANS e Istituti collegati con la nostra Associazione)

ADR MED SRL: Mediazione Familiare Collabora con noi, Diventa mediatore, Apri una sede, Diventa promoter, Diventa formatore E’ stata siglata una lettera di intenti tra la società ADRMED di Salerno e l’ANS, per la promozione e lo sviluppo di comuni attività di formazione e di mediazione. Contattaci per qualsiasi info, Via G. D'Avossa, 5, 84126 Salerno www.adrmed.it. e-mail: adr.srl@pec.it adrmed@libero.it adrmedsrl@gmail.com Tel: 089/3867805, Fax: 089/3867805, Cell: 327/5468317

*************** ASNOR Associazione Nazionale Orientatori L’ASNOR è ente che si occupa di Orientamento accreditato per la formazione del personale della scuola (DM 05/07/2013 – Dir. 90/03). L'Asnor ha già partner del calibro di Università telematica Pegaso ed è riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della ricerca. INFO, numero verde: 800.864842.

***************

Campus Ettore Ferrari www.unipopmi.it Università Internazionale autorizzata al rilascio titoli di Laurea con valore legale secondo la Convenzione di Lisbona (11 aprile 1997, ratificata dalla legge 11 luglio 2002 n.148) - Prot. MIUR 313 del 14/10/2011 Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 146 del 12/12/2011 Iscrizioni aperte per il corso di Laurea in Criminologia e Scienze Investigative con percorso di studi in modalità Telematica, Triennale e Magistrale. Il programma include il laboratorio di criminalistica. Iscrizioni aperte anche per i percorsi di Sociologia, Giurisprudenza Internazionale e Scienze Motorie. Per informazioni si prega di contattare la segreteria al tel. 02 39306057, email: info@unipopmi.it

*************** Centro di Formazione UNI Un punto di riferimento per chi investe nel futuro Il Centro Formazione UNI è un importante punto di riferimento per tecnici, manager, imprenditori, professionisti e consulenti interessati ad apprendere e a mantenersi aggiornati sulle novità tecnico-normative e legislative che stanno alla base della loro attività. L’offerta di corsi a programma si fa infatti ogni anno più ricca ed affronta sia temi tradizionali, ma proposti ogni volta alla luce degli aggiornamenti che li interessano, sia argomenti addirittura anticipativi delle necessità imprenditoriali. Oltre ai corsi a catalogo, UNI offre l’opportunità di una formazione personalizzata con corsi in azienda, dando così la possibilità di usufruire di percorsi formativi su misura, mirati alle specifiche esigenze professionali di tecnici, manager, imprenditori, professionisti e consulenti.

24


Per informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione, Via Sannio 2, 20137 Milano MI, www.uni.com tel. 02.70024379 oppure 70024315, fax 02 70024411, e-mail: formazione@uni.com All’atto dell’iscrizione ci si potrà qualificare come socio dell’ANS, Associazione iscritta all’UNI.

*************** Centro EIRA Gent.mi, vorrei informarvi dei Corsi, organizzati dal Centro Eira. Locandine e bandi sono reperibili sul nostro sito www.centroeira.it. Cordiali saluti

Serena Ruello

Per info e contatti : 3477068330 - 0902921539 - infocentroeira@gmail.com

***************

Centro Studi Europei Europrogettista: Professione Innovativa. Competenze e Progetti dell' Europrogettista

L’ Europrogettista è la figura professionale in grado di far crescere le Aziende e le Amministrazioni Pubbliche che si affidano alle sue competenze -certificate dall’ Attestato rilasciato dal Centro Studi Europei Eurotalentiper utilizzare i fondi europei e destinarli ai progetti di sviluppo. L’ Europrogettista può svolgere i seguenti progetti: ERASMUS+ Settore Gioventù -mobilità studenti 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

ERASMUS+ Settore Giovani imprenditori Cooperazione territoriale Sme instrument per start up e Imprese innovative (contributo fino a € 3.milioni) nei settori Agroalimentare, ICT, Energia Sicurezza * Horizon2020 ricerca e innovazione nei settori Scientifico, Sanitario, Sociale Europa Creativa Cultura e Media Europa per i cittadini Gemellaggi, eventi e partecipazioni socio-culturali Life Ambiente, Energia, Territorio Cosme Turismo, Sport Smart City “ Città diffusa intelligente”

Forniamo inoltre:

• • •

Consultazione gratuita dei Bandi e Contributi Europei Supporto nella valutazione dell’idea Assistenza nella definizione della proposta progettuale

Direzione Centro Studi R&S Europei – Eurotalenti www.eurotalenti.it

*************** FORMED Per tutte le informazioni contattate la Segreteria Didattica allo 0823/279263, 393/9743680, fax 0823/220975 e-mail: formed.in@libero.it

*************************************************************************************** 25


L’ANS Associazione Nazionale Sociologi L'ANS, Associazione Nazionale Sociologi, è stata fondata a Roma nel 1982. Tra i suoi scopi primeggiano la promozione del ruolo del sociologo, il contributo allo sviluppo delle scienze sociali, l'organizzazione di convegni, la realizzazione di ricerche, gli scambi culturali e la collaborazione con altre associazioni ed enti nazionali ed internazionali. Presiede l'ANS il dr Pietro Zocconali, socio dal 1987. Uno degli obiettivi dell'ANS è ottenere una regolamentazione della professione del sociologo. L'Associazione non ha fini di lucro e si autofinanzia con donazioni e con le quote annuali versate dai soci; se non l'avete ancora fatto, dunque, iscrivetevi o rinnovate al più presto la vostra iscrizione. Riceverete così il Notiziario e potrete partecipare attivamente alle varie iniziative.

PER INFORMAZIONI E COMUNICAZIONI Via dei Mille 40 / MBE 214, 00185 Roma e-mail: zocconalipietro@gmail.com Tel. 340.5660931 (Pietro Zocconali)

Sono aperte le ISCRIZIONI all’ANS e il RINNOVO delle quote

PER L’ANNO 2021 Questa Newsletter quindicinale e il Notiziario bimestrale vivono con la linfa delle nostre quote di iscrizione e con le Donazioni effettuate da soci e simpatizzanti. Per iscriversi all'ANS per il 2021 è sufficiente comunicare il proprio nome, cognome e indirizzo completo di CAP. Si riceverà, senza impegno, la modulistica da consultare e, in caso di iscrizione, da compilare e spedire. Il Tesoriere nazionale dr Pierluigi Corsetti ricorda le quote sociali: * Iscrizione all’ANS, comprensiva della Quota 2021 60,00 € * Quota annuale 2021 per vecchi iscritti: 50,00 € Per coloro che devono ancora regolarizzare il 2020 (controllare i bollini sulla tessera e le ricevute): * Quote 2020 + 2021: Il pagamento del doppio della quota annua regolarizza le morosità dovute a precedenti annualità non pagate:

100,00 € 100,00 €

Per chi si annoia a pagare ogni anno la quota c’è l’opportunità di diventare Socio Vitalizio. Recita lo Statuto: Sono Soci Vitalizi “coloro che versano il decuplo della quota stabilita per i Soci Ordinari: tale unico versamento è considerato “vita natural durante”.” 500,00 € Sono, infine, ben accette le DONAZIONI, da un Euro in poi. Per facilitare i pagamenti è in funzione il C/C postale N. 26349001 intestato a: ANS - Ass. Naz. Sociologi - Via dei Mille 40 / MBE 214, 00185 ROMA E’ possibile pagare anche tramite un bonifico (e la ricevuta riporterà “pagamento in contanti a Zocconali”) intestato a: Pietro Zocconali. Banca Intesa; Ag. P.le di Porta Pia, 114, 00198 Roma Coord. Banc. IBAN: IT 21 K 03069 03243 100000004068

----------------------------------------------------------------------------------------

L’ANS su Internet Sito ANS: www.ans-sociologi.it Numerosi sono i nostri colleghi che inserendo il loro nome e cognome nei vari motori di ricerca di Internet, per merito del Portale ANS, provano la piacevole sorpresa di vedersi citati nell’ambito della nostra Associazione. Sono soltanto delle piccole soddisfazioni che, con il passare del tempo e con la crescita del nostro sodalizio, anche e soprattutto con il contributo di tutti gli iscritti ANS, diventeranno sempre più interessanti e di sostanza.

----------------------------------------------------------------------------------------

Notiziario e Newsletter ANS L'edizione cartacea del Notiziario, curata da Zocconali e riservata ai soci ANS, è giunta al trentaquattresimo anno di vita. Gli amici che in questo momento hanno terminato di leggere la presente Newsletter sono pregati di consigliare coloro che non l’hanno ricevuta di contattare l'ANS al più presto per comunicare un valido indirizzo e-mail. Per inviare articoli e per ogni contatto: t. 340.5660931, e-mail: zocconalipietro@gmail.com;

***************************************************************************************

26

Profile for EmmaViviani

News Associazione nazionale sociologi  

Notiziario periodico

News Associazione nazionale sociologi  

Notiziario periodico

Advertisement