Page 1

TERZA CIRCOSCRIZIONE: POGGIOFRANCO-PICONE 2 RUOTE MEGLIO DI 4 Non esistono solo le quattro ruote. E noi baresi, finalmente, ce ne siamo accorti. Il servizio di bike sharing del Comune di Bari permette a mille cittadini di utilizzare le bici presenti in 10 postazioni dislocate in tutta la città pagando un abbonamento di soli 10 euro l’anno. Nel primo periodo di monitoraggio (settembre 2007 - maggio 2008) i baresi che hanno utilizzato questo servizio hanno complessivamente pedalato per 8300 km. Delle 10 postazioni, 3 sono nella 3^ Circoscrizione: in P.zza G.Cesare, P.zza dei Pai, Via C. Rosalba. Installati, inoltre, 240 portabiciclette in acciaio, che garantiscono i ciclisti dai furti, ottenendo una disposizione ordinata e funzionale delle bici, oltre che un arredo urbano più gradevole.

INCENTIVI PER L’ACQUISTO IN BICI 50 euro per un importo fino a 200 euro 100 euro per importo superiore ai 200 euro 3000 nuove biciclette acquistate con gli incentivi

nuove autovetture e motocicli, personal computer, apparati radio, misuratori di velocità, etilometri, macchine fotografiche digitali, videocamere.

160 VIGILI IN PIÙ A tutela di una maggiore sicurezza dei cittadini, l’Amministrazione Emiliano ha pensato di garantire la presenza di Forze dell’ordine sul territorio in modo forte e costante, assumendo, nei cinque anni appena trascorsi, ben 160 tra nuovi agenti e ufficiali di Polizia Municipale, 30 vigili sono stati destinati alla Circoscrizione di Picone e Poggiofranco. A questo passaggio è poi seguita un’intensa attività di formazione professionale, tesa a migliorare le tecniche operative e la comunicazione col cittadino, soprattutto attraverso l’uso delle moderne tecnologie informatiche. Ma come è percepito dai baresi l’operato delle forze dell’ordine? Secondo un recente studio dell’UNICRI, l’Istituto internazionale per la ricerca sul crimine e la giustizia dell’ONU, il giudizio sul loro lavoro viene ritenuto positivo dal 79% dei cittadini, un dato che racconta meglio di ogni altro i miglioramenti registrati a Bari in termini di percezione della sicurezza.

NUOVE TECNOLOGIE PER UNA VITA PIÙ SICURA

IL TESTIMONE CONSAPEVOLE “la strada è giusta, andiamo avanti” Il bikesharing e la nuova pista ciclabile rappresentano un’alternativa nell’ambito della mobilità cittadina, di minimo impatto ambientale e di grande risparmio economico per chi usa la bicicletta. Vorremo postazioni di bikesharing in tutte le piazze e presso i centri commerciali, insieme alla creazione di un vero e proprio Ufficio delle Biciclette (realtà inesistente al sud). La giunta Emiliano ha iniziato, ora resta da capire quali sono le strategie nel campo della mobilità sostenibile da poter realizzare nel prossimo quinquennio. Beppe Morelli, responsabile di “Un’ora sola ti vorrei” evento che promuove l’uso delle piste ciclabili.

La videosorveglianza è una funzione non più rinunciabile per una città che vuole sentirsi sicura. Sono oggi ben 61 le telecamere (104 entro il 30 giugno) e 16 i totem interattivi di pronto intervento nelle principali piazze e giardini della città. Grazie ai totem Cometa, in particolare, i cittadini in difficoltà possono collegarsi in tempo reale con la Polizia Municipale, comunicando direttamente grazie a un semplice pulsante. totem cometa: dove nel quartiere? giardini piazzetta dei Papi giardini piazza Mater Ecclesiae giardini viale Gandhi

LA POLIZIA MUNICIPALE SI RIORGANIZZA

NUOVE GARITTE E VIGILI DI QUARTIERE

Quello della sicurezza è un tema alla base della qualità della vita di ogni comunità cittadina. In virtù di questo principio l’Amministrazione Emiliano si è costantemente impegnata, nel corso del suo mandato, ad investire in risorse umane, finanziarie e strumentali come mai era avvenuto in precedenza. Il ruolo della Polizia Municipale è stato notevolmente potenziato grazie a un rinnovamento radicale di mezzi e dotazioni di servizio, con un occhio particolare alla tecnologia:

Le vecchie garitte della Polizia Municipale sono state sostituite con nuove e più moderne strutture, dotate di telefono e computer, dove i vigili di quartiere, in servizio dalle 7:30 alle 21:00, ricevono informazioni in tempo reale e presidiano il territorio in modo più efficace. Dunque i cittadini possono contare su nuovi e visibili punti di ascolto, in grado di fornire primo soccorso. Delle 19 nuove garitte 3 sono state destinate ai quartieri di Picone e Poggiofranco; queste sono situate

1


presso: P.zza Mater Ecclesiae, P.zza Giulio Cesare, via arcidiacono Giovanni angolo via Pio. I vigili di quartiere sono 72 e si sommano alle forze di Polizia Municipale già operative in città. Ogni garitta è presidiata quotidianamente da 4 agenti, che si alternano in due turni.

CONTRIBUTO ALLA NATALITÀ Viene erogato annualmente per aiutare famiglie con neonati gemellari e con malformazioni. Nel 2008 ne hanno usufruito 23 gemelli e 8 minori nati con problemi fisici.

CONTRIBUTO PRIMA DOTE Anche le giovani coppie e le madri sole sono state assistite dall’Amministrazione comunale nella fase più delicata della loro vita e di quella dei loro figli, attraverso un aiuto economico significativo. Sono 319, infatti, le donne con figli di età inferiore ai tre anni, che hanno usufruito del contributo di prima dote: uno stanziamento complessivo di 605mila euro necessario a rendere meno gravoso, per un anno, l’impegno delle coppie in difficoltà.

BARI CAMBIA E DIFFERENZIA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA BARESE A LIVELLO DELLE GRANDI CITTÀ EUROPEE Separare e differenziare i rifiuti significa salute, risparmio e amore per l’ambiente in cui viviamo. A Bari la raccolta differenziata “porta a porta” è stata inaugurata in maniera efficace dall’Amministrazione Emiliano e grazie alla partecipazione dei cittadini si è rivelata un successo. Sono 22mila le famiglie di Japigia, San Pasquale e Poggiofranco che ogni giorno, pazientemente, contribuiscono alla raccolta dei rifiuti porta a porta. Grazie a loro Bari è stata la città metropolitana che ha registrato il maggior incremento di raccolta differenziata a livello nazionale. Dal 2004 al 2008 questa crescita è passata dai 71,5 kg annui pro-capite agli attuali 115,4, segnando un +60%, con benefici concreti in termini di tutela dell’ambiente e di risparmio economico. A Japigia, dove si sono raggiunti livelli ottimali di riciclo, i residenti hanno ottenuto uno sconto sulla Tarsu (la tassa comunale sui rifiuti). Il progetto di raccolta “porta a porta” ha riguardato sinora solo tre quartieri, ma il programma del sindaco Emiliano prevede l’estensione del servizio nei prossimi cinque anni a tutta la città.

ARREDI SCOLASTICI Nel corso di questo mandato l’Amministrazione Emiliano ha investito oltre 2milioni 400 mila euro per dotare tutti i nidi e le scuole d’infanzia, primarie e medie di proprietà del Comune, di nuovi arredi. Tra gli altri sono stati completamente rinnovati gli arredi della scuola elementare EL/7 di Poggiofranco.

I MERCATI CAMBIANO SEDE L’Amministrazione comunale ha riorganizzato la presenza dei mercati sul territorio per renderli più compatibili con il resto della vita cittadina. Nella 3^ Circoscrizione il mercato di via Foggia è stato soppresso.

LA FAMIGLIA AL CENTRO CENTRI DI ASCOLTO PER FAMIGLIE Sono tante le famiglie di Bari che versano in condizioni di povertà, disagio e assenza di aiuti di ogni genere. Per alleviare le loro condizioni, l’Amministrazione comunale è intervenuta attraverso la realizzazione dei centri di ascolto per famiglie. In queste strutture i cittadini possono trovare risposte e sostegno da parte delle istituzioni. Uno di questi nuovi centri di ascolto è a Poggiofranco, in via Scipione l’Africano 272, presso l’istituto “Preziosissimo Sangue”. Per consentire che questi centri d’ascolto funzionino a dovere, ogni anno vengono spesi 1 milione e 119mila euro.

2

Ce ha ffatte Emiliane - III Circoscrizione  

Cosa ha fatto Emiliano in un solo mandato a Picone e Poggiofranco

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you