Issuu on Google+

BiancoeNero Leggere è un diritto di tutti

Si chiama biancoenero ed è una font ad alta leggibilità, progettata per chi ha particolari difficolta con la lettura come nei casi di dislessia. È stata disegnata dai graphic designer Riccardo Lorusso e Umberto Mischi,

con la consulenza di Alessandra Finzi (psicologa cognitiva), Daniele Zanoni (esperto di metodi di studio in disturbi dell'apprendimento) e Luciano Perondi (designer e docente di tipografia all'ISIA di Urbino).


BiancoeNero La peculiarità di questo carattere sta nel fatto che si sono differenziate le lettere che nelle comuni font presentano similarità eccessivedisegno della singola lettera in modo che non si confonda con le altre, soprattutto nel caso delle lettere speculari come b-d, p-q, a-e. Per una maggiore leggibilità anche in corpi piccoli, si sono enfatizzate ascendenti e discendenti rispetto all'occhio medio del carattere. Allo stesso tempo - ed è questa una novità rispetto ad altre font create per i dislessici - si è cercato di non accentuare la differenza di questa font con altre in uso nei testi per

ragazzi, per non disorientare il lettore. Ogni carattere vive in relazione con gli altri e quindi il rapporto, la distanza, l'armonizzazione di ogni lettera nel suo affiancarsi a un'altra è uno dei criteri fondamentali del disegno di questa nuova font ad alta leggibilità, in cui per ogni sillaba si è cercato una relazione ideale.

b p a l

d q e I


Layout biancoenero issu