Page 1

“L’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si  possono utilizzare per cambiare il mondo. ‘‘          Nelson Mandela


Ellesse Edu da oltre 10 anni opera sul territorio nazionale promuovendo cultura. Dall’attività iniziale, dedicata principalmente alla promozione dei maggiori teatri italiani e delle grandi mostre d’arte, ha sviluppato nel tempo un settore dedicato all’ educational marketing. Oggi il nostro impegno è finalizzato a gettare le basi per costruire un solido ponte tra il mondo della produzione ed il mondo della scuola attraverso campagne educative e informative rivolte a dirigenti scolastici, a docenti, a studenti e attraverso loro alle famiglie. Noi crediamo fortemente che il futuro inizi proprio dai nostri ragazzi!


Una condotta socialmente responsabile è diventata parte integrante dell’attività di un’ azienda o di un ente pubblico, meglio definita Responsabilità Sociale d’Impresa (nel mondo CSR - Corporate Social Responsibility), qualificandone sempre più spesso la reputazione grazie ad un volontario impegno etico. Noi vogliamo essere uno strumento per quanti, consapevoli di non potersi limitare a produrre beni economici, decidono di canalizzare le loro attività di responsabilità sociale verso e attraverso il mondo della scuola. Un progetto educativo si trasforma in una campagna di comunicazione che diventa valore. E i valori sono un percorso da costruire insieme.


Le nostre (e le vostre) campagne educative sono da sempre sostenute da un interlocutore privilegiato, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per questo motivo, con noi, le Aziende/Enti promotori di progetti educativi nelle scuole si impegnano a rispettare un vero e proprio Codice Deontologico posto a garanzia e a tutela del dialogo con il mondo della scuola. Eccone i tre cardini fondamentali. Esclusione di Finalità Commerciali L’Azienda/Ente agisce nel rispetto delle attività formative rivolte agli studenti uniformando la propria azione di responsabilità sociale agli scopi etici delle iniziative educative promosse, escludendo qualunque azione che possa essere ricondotta a meri interessi commerciali. Etica Educativa L’Azienda/Ente che intende orientare le proprie attività di responsabilità sociale d’impresa attraverso campagne di comunicazione rivolte al mondo della scuola si impegna a rispettare le linee guida di una concreta azione didattica e formativa, in linea con quanto indicato al riguardo dalle direttive ministeriali. Leale Posizionamento verso il Target Scolastico Il posizionamento dell'Azienda/Ente nei confronti del target scolastico di riferimento deve basarsi esclusivamente su elementi qualitativi quali: • la competenza professionale • la trasparenza del messaggio • l’esperienza formativa.


Una costante attività di relazione, svolta principalmente nei confronti del Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca e di volta in volta verso quei soggetti istituzionali presenti nel territorio italiano ed europeo ritenuti più idonei, mira a qualificare l’alta valenza didattica delle nostre (e vostre) campagne educative. Un progetto può ottenere un Patrocinio Morale che sia garanzia di qualità didattica, una Circolare Istituzionale che diffusa nelle scuole ne metta in risalto le qualità altamente formative, una collaborazione con un Ministero può trasformarsi in un Protocollo di Intesa che si l’inizio di un percorso da condividere insieme.

Le nostre campagne educative hanno ricevuto, ad esempio, il supporto di: - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca -Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Ministero della Salute - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - UNESCO - Commissione Nazionale Italiana - Amministrazioni Regionali e Territoriali - Uffici Scolastici Regionali e Provinciali


Un progetto educativo è per noi un valore.

Il valore dei nostri servizi

Per farlo diventare tale da sempre abbiamo provato a trasformare i nostri servizi in qualcosa di unico che potesse arrivare al cuore dell’obiettivo. • Un Contact Center Scuola dove operatori specializzati ogni giorno parlano con dirigenti e insegnanti di tutta Italia proponendo progetti educativi e rispondendo ad ogni genere di domanda; perché saper ascoltare e rispondere oggi è un valore! • Un Database Fidelizzato che in oltre 10 anni di attività continuativa contiene i dati anagrafici di circa 30.000 scuole e di oltre 50.000 insegnanti suddivisi per ordine, grado, indirizzo e materia di insegnamento; perché è importante poter contare su chi si conosce! • Un Marketing Territoriale che permette di identificare aree geografiche test dove sviluppare i progetti educativi identificando zone specifiche suddivise per Regioni, Province, Comuni, addirittura quartieri; perché riteniamo sia giusto andare dove è più utile ed efficace!. • Un Materiale Didattico personalizzato che permetta di educare, di imparare, di giocare attraverso kit didattici per insegnanti e alunni, poster per la classe, siti web, giochi multimediali, questionari per la famiglia, visite didattiche, concorsi, incontri formativi e tanto altro; perché crediamo che la qualità del messaggio educativo sia da sempre un buon biglietto da visita! • Una Certificazione della Adesione al progetto da parte delle scuole attraverso moduli cartacei con la richiesta di materiale didattico o di partecipazione al concorso, debitamente timbrati dal dirigente scolastico e indicanti con esattezza le classi ed il numero di studenti partecipanti; perché un progetto educativo è un regalo che deve essere apprezzato! • Un Monitoraggio ed una Valutazione Finale del progetto educativo attraverso la stesura di report qualitativi e quantitativi contenenti i dati di adesione al progetto complessivi e geografici, il gradimento generale dei contenuti e del materiale didattico, la partecipazione al concorso, gli eventuali desiderata degli insegnanti e le lettere di ringraziamento da parte delle scuole; perché pensiamo che misurare i risultati e raccogliere commenti sia un atto di serietà e trasparenza!


Il progetto educativo


chi ha creduto in noi


“Sorrisi Smaglianti, Futuri Brillanti” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Alunni raggiunti Kit prodotti Indotto famiglie

Colgate - Palmolive 2008 - 2010 Milano, Padova, Firenze, Roma, Bari e Palermo 2.298 scuole primarie 5.520 classi di I, II e III 32.500 1.300 97.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Sorrisi Smaglianti, Futuri Brillanti” nelle diverse annualità ha coinvolto da nord a sud 2.298 scuole primarie di diverse regioni italiane. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di raccontare ai bambini l’importanza di una corretta igiene orale quotidiana aiutandoli attraverso il poster gioco per la classe “il Regno dei denti” a comprendere come la prevenzione sia primaria fonte di cura di se stessi e del proprio corpo. Il concorso a disegni “Salviamo il mondo dalla carie” abbinato al programma svolto dalle insegnanti grazie alla guida didattica ha permesso ai bambini di esprimere artisticamente quanto imparato. Un questionario qualitativo rivolto ai genitori degli alunni ha permesso di valutare il grado di sensibilità delle famiglie italiane sul tema dell’igiene orale. Il progetto ha ottenuto il supporto scientifico dell’Associazione Dentisti Italiani (ADI) e dell’Associazione Igienisti Dentali Italiani (AIDI).


“Natural..mente scuola” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Kit prodotti Indotto famiglie

The Boeing Company - Alenia Aeronautica 2008 - 2011 Puglia 423 scuole secondarie di primo grado 440 scuole secondarie di secondo grado 12.124 classi di scuole secondarie di primo e secondo grado 1.250 93.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Natural..mente scuola: educazione ambientale e tecnologia” nelle prime due annualità ha coinvolto 423 scuole secondarie di primo grado della regione Puglia. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di sensibilizzare le nuove generazioni al tema della sostenibilità ambientale, rafforzando negli studenti la consapevolezza che ciascuno con il proprio contributo quotidiano può fare molto per l’ambiente. Un poster decalogo per la classe “Ambiente: 10 cose che possono fare tutti”, un volume educativo “Fra terra e cielo, costruire il volo rispettando l’ambiente” per ogni studente utile a raccontare in famiglia lo straordinario impegno ambientale nella costruzione del Boeing 787 Dreamliner presso lo stabilimento Alenia Aeronautica di Monteiasi-Grottaglie in provincia di Taranto. Il format progettuale, ideato in una forma perfettamente replicabile, è stato per la terza annualità esteso a 440 scuole secondarie di secondo grado pugliesi che attraverso un sito web dedicato www.naturalmentescuola.com hanno lavorato sui temi dell’innovazione tecnologica e dello sviluppo sostenibile.


“Rispettiamo la Creatività” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Alunni raggiunti Kit prodotti Indotto famiglie

EMCA (European Music Copyright Alliance) 2007 - 2011 Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana e Veneto 5.011 scuole secondarie di primo grado 57.737 classi di I, II e III 35.000 1.400 105.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Rispettiamo la Creatività”, lanciato in tutte le scuole d’Europa da EMCA (European Music Copyright Alliance) e promosso in Italia da AFI, IMAIE e SIAE, nelle diverse annualità ha coinvolto più di 10 regioni italiane e ben 5.000 scuole secondarie di primo grado. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di far comprendere ai giovani tra i 10 ed i 14 anni il valore della musica, della creatività e l’importanza e il significato del diritto d’autore. L’aspetto vincente della campagna nelle scuole è stata la convinzione che per affrontare la lotta alla pirateria, oltre alle attività di repressione previste dalla legge, è necessario promuovere tra i giovanissimi una formazione attiva e propositiva. Un manuale sul valore della musica e sui diritti dei suoi protagonisti per le insegnanti, un dvd con un divertente MusicaQuiz da svolgere in classe, un sito web dedicato www.emcaweb.it. Il progetto per l’alta valenza educativa ha ottenuto il Patrocinio Morale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.


“Il frantoio delle storie” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Alunni raggiunti Kit prodotti Indotto famiglie

Istituto Nutrizionale Carapelli 2009 - 2011 Piemonte, Toscana, Umbria, Campania, Lazio e Sicilia 6.995 scuole primarie 36.162 classi di III, IV e V 55.000 2.200 160.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Il frantoio delle storie”, nelle diverse annualità ha coinvolto più di sei regione italiane e ben 6.995 scuole primarie. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di diffondere tra i bambini i principi relativi ad una corretta alimentazione e ad uno stile di vita sano, al fine di prevenire i possibili disagi fisici ed alimentari nelle nuove generazioni. Il materiale didattico, un volume educativo per ogni bambino, attraverso il linguaggio semplice delle filastrocche e delle fiabe ha avuto come filo conduttore l’olio d’oliva, un prezioso tesoro che viaggia tra passato, presente e futuro. Una chiavetta USB è diventata una guida per gli insegnanti che si sono trasformati in alunni alla Scuola dell’Olio coordinata dal Comitato Scientifico dell’Istituto Nutrizionale Carapelli. La validità educativa di questo progetto è stata riconosciuta anche dal Ministero della Salute che lo ha inserito tra le iniziative del programma ministeriale “Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari”.


“Il principe Paranix e l’invasioni degli ultraPidocchi” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Alunni raggiunti Kit prodotti Indotto famiglie

Chefaro Pharma Italia 2010 - 2011 Lombardia, Lazio e Campania 5.073 scuole primarie 48.131 classi, dalla I alla V 15.000 600 45.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Il principe Paranix e l’invasione degli ultraPidocchi” ha coinvolto nella prima edizione 5.073 scuole primarie di tre regioni italiane. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di raccontare ai bambini l’importanza di una corretta igiene personale quotidiana, aiutandoli a comprendere come la lotta alla pediculosi spesso inizi da una corretta azione preventiva sia a scuola che in famiglia. Attraverso un poster per la classe “Pidocchio chi non legge” 10 buone regole comportamentali hanno raccontato cosa fare e cosa non fare in caso di contagio, una guida per le insegnanti ha fornito validi strumenti scientifici per affrontare il problema anche da un punto di vista medico, un foglio-gioco per ogni bambino – con la storia di due simpatici pidocchi “Ivo e Ninetta” contenente un gioco trova le differenze e delle vignette da ritagliare per il concorso finale – ha aiutato i bambini ad affrontare in maniera giocosa un problema che ancora oggi colpisce molte scuole italiane. Un questionario qualitativo rivolto ai genitori degli alunni ha permesso di valutare il grado di sensibilità delle famiglie italiane sul tema della pediculosi.


“Transformers, l’energia che viene dai rifiuti” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Kit prodotti Contatti in visita Indotto famiglie

Regione Toscana 2009 - 2010 Toscana 379 scuole secondarie di primo grado 4.014 500 1.419 4.257

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “Transformer, l’energia che viene dai rifiuti”, ha coinvolto tutte le 379 scuole secondarie di primo grado della Regione Toscana. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di sensibilizzare il mondo della scuola ai temi del riciclo, dello smaltimento e della trasformazione dei rifiuti, promuovendo così la crescita di una cultura del rispetto dell’ambiente. Il percorso formativo iniziato in aula grazie ad un volume educativo per ogni studente utile a far comprendere le questioni salienti del tema trattato si sviluppava concretamente attraverso delle visite didattiche con animatori didattici dedicati presso un impianto di termovalorizzazione e un impianto di selezione e trattamento dei rifiuti presenti nel territorio toscano di Poggibonsi o di Pontedera. Un concorso finale Transformer - il Film trasformava gli studenti in registi pronti a video raccontare in due minuti la vita di un rifiuto trasformato in qualcosa di bello.


“La scuola in stazione” Cliente Periodo Target area Target scuola Target classi Alunni raggiunti Contatti in visita Indotto famiglie

Holding Ferrovie dello Stato 2004 - 2007 Lazio e Lombardia 1.685 scuole primarie e secondarie di primo grado 15.543 classi dalla I alla V 494.080 38.773 116.000

Obiettivi del progetto Il progetto educativo “La scuola in stazione”, nelle diverse annualità ha coinvolto, in due regioni sedi delle principali stazioni ferroviarie del gruppo, oltre 1.650 tra scuole primarie e secondarie di primo grado. Obiettivo didattico prioritario è stato quello di favorire tra gli studenti la fruizione del patrimonio storico architettonico e tecnologico rappresentato dalla Stazione Centrale di Milano e dalla Stazione Termini di Roma attraverso delle visite guidate in stazione condotte da operatori didattici specializzati. Un vero e proprio viaggio alla scoperta di tutti gli aspetti del mondo ferroviario, ripercorrendo le tappe fondamentali della storia delle Ferrovie dello Stato e delle società del gruppo (Grandi Stazioni, Rete Ferroviaria Italiana, Trenitalia). La sala di controllo, aperta in via eccezionale alle scuole, ha permesso agli studenti di concentrare la propria attenzione sugli aspetti tecnici e le professionalità del mondo ferroviario. Un laboratorio didattico a fine visita ha coinvolto le classi in maniera interattiva.

Brochure Ellesse edu  
Advertisement