Page 1

ENERGIA RINNOVABILE


COS’ E L’ ENERGIA RINNOVABILE?

E' l'energia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili quali: idroelettrica, eolica, solare, maree, ondosa, geotermica, biogas e biomassa L'energia rinnovabile, inoltre, è prodotta senza immettere nell'ambiente gas responsabili dell'effetto serra né altre emissioni nocive.


E' un'energia che non produce emissioni inquinanti. E' incentivata dal protocollo di Kyoto e riconosciuta come fattore fondamentale per lo sviluppo sostenibile L'energia prodotta da fonti rinnovabili ha, perciò, un valore intrinseco superiore a quella prodotta attraverso l'utilizzo di combustibili fossili (metano, petrolio e carbone) poichÊ, a differenza di questi ultimi, la sua disponibilità si rinnova grazie ai cicli naturali.


PROTOCOLLO DI KYOTO Il Protocollo di Kyoto è un trattato internazionale sottoscritto nella città giapponese l'11 dicembre 1997 da più di 160 paesi.


Lottare contro i cambiamenti climatici con un'azione internazionale mirante a ridurre le emissioni di taluni gas attivi nell’infrarosso (“ad effetto serraâ€?) ritenuti potenzialmente responsabili del riscaldamento del pianeta Rappresenta un passo avanti importante nella lotta contro il riscaldamento planetario poichĂŠ contiene obiettivi vincolanti e quantificati di limitazione e riduzione delle emissioni dei gas ad effetto serra.


ll protocollo di Kyoto concerne le emissioni di sei gas “ad effetto serra�: biossido di carbonio (CO2); metano (CH4); protossido di azoto (N2O); idrofluorocarburi (HFC); perfluorocarburi (PFC); esafluoro di zolfo (SF6) .


QUALE TIPI DI ENERGIA RINNOVABILE ESISTONO? IDRICA GEOTERMICA SOLARE EOLICA MARINA


Energia idrica


L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate. Esistono vari tipi di diga: nelle centrali a salto si sfruttano grandi altezze di caduta disponibili nelle regioni montane. Nelle centrali ad acqua fluente si utilizzano invece grandi masse di acqua fluviale che superano piccoli dislivelli; per far questo però il fiume deve avere una portata considerevole e un regime costante.


Energia geotermica


con il termine energia geotermica si vuole intendere l’energia, sotto forma di calore, posseduta dalla Terra al suo interno. Nelle zone più profonde tale calore può raggiungere temperature fino ai 4000 °C. Il calore della terra è del tutto naturale, soprattutto di quantità molto elevata ed è sempre presente, non è intermittente ed è inesauribile. Per questo motivo l’energia geotermica è considerata una fonte rinnovabile di energia. In certe zone l’acqua e i gas scaldati nel sottosuolo salgono fino in superficie ad alta pressione sotto forma di geyser o soffioni e si possono usare per la produzione di energia elettrica.


Energia solare


L'energia solare è una delle principali fonti di energia rinnovabile. L'energia solare è la fonte "madre" di tutte le fonti energetiche sulla Terra. Attualmente l'energia solare è utilizzata per produrre acqua calda (solare termico) e per produrre energia elettrica (fotovoltaico). Con il termine energia solare si intende la produzione di energia termica ed elettrica ottenuta sfruttando i raggi solari. L'energia solare può essere sfruttata utilizzando diverse tecnologie rinnovabili come i PANNELLI SOLARI.


PANNELLI SOLARI


I pannelli solari termici funzionano attraverso dei collettori in grado di trasformare la luce solare in calore. Ciò avviene attraverso un processo chiamato trasformazione fototermica : la radiazione solare a onde corte che incide sul pannello è ricevuta dall’assorbitore, che la converte in calore grazie alle ottime proprietà conduttive (essendo composto da un metallo adatto a questo scopo, come ad esempio il rame).


Energia eolica


L'energia eolica è l'energia posseduta dal vento, che solo da pochi decenni viene impiegata per produrre elettricità . Per sfruttare l'energia del vento vengono utilizzati gli aerogeneratori . Il principio è lo stesso dei vecchi mulini a vento ossia il vento che spinge le pale; in questo caso, il movimento di rotazione delle pale viene trasmesso ad un generatore che produce elettricità.


PALA:


Energia marina La Terra è ricoperta al 75% di acqua e proprio i mari e gli oceani possono essere sfruttati per ottenere energia. Le modalità per produrre energia dalle fonti di acqua salata sono diverse.


Sfruttamento delle maree,onde marine e correnti marine.

Sfruttamento delle maree La marea è un movimento periodico giornaliero: il mare si alza e si abbassa secondo un ritmo e un’ampiezza variabili in base ai luoghi e ai periodi, ma facilmente prevedibili. Essa viene provocata da: terra, luna e sole.


Sfruttamento delle onde. Ci sono allo studio ipotesi per concentrare e focalizzare le onde in modo da aumentarne l’altezza e il potenziale di conversione in energia elettrica. Altre ipotesi prevedono invece di utilizzare le variazioni di pressione che si riscontrano al di sotto della superficie del mare, altre utilizzano dei galleggianti che "copiano" il moto ondoso trasferendolo a dei generatori per mezzo di pistoni idraulici.


Sfruttamento delle correnti marine. Esse sono dovute alla differenza di temperatura, di salinità (e quindi di densità), all’ineguale evaporazione delle acque e soprattutto all’impulso dei venti. Per queste cause si originano dei movimenti che mettono in circolazione le acque marine superficiali e profonde. Le correnti marine possono essere calde e fredde, verticali e orizzontali, oceaniche e mediterranee.

ENERGIA RINNOVABILI sharon  

ENERGIA RINNOVABILE E' l'energia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili quali: idroelettrica, eolica, solare, maree, ondosa, g...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you