Issuu on Google+

ELISA SATURNO

interior designer


indice Borders progetto di tesi

bip progetto di workshop

apple office progetto per il laboratorio di interni

whd: corridoio progetto per il laboratorio di metaprogetto

cuore rappresentazione di un ambiente per tecniche digitali


borders il progetto di tesi è stato svolto durante tutto il terzo anno, nasce da un’esigenza di componibilità, modularità e flessibilità di unit con lo scopo di allestire un’area residuale, ovvero un’area dismessa e degradata posta vicino a zone infrastrutturali alle periferie delle città; il progetto originale è ‘100 virtuous cities’ presentato all’expo 2010 di shanghai. nel primo semestre il progetto ha contemplato un iniziale lavoro di gruppo per poi svilupparsi a livello individuale con la successiva definizione di layout per un’area di 15.000 mq e con la progettazione di interni di un’area coworking docenti: giovanna piccinno, luisa calvi, davide fassi, osvaldo pogliani, michele rossi relatore: SCENARIO davide RICERCAfassi CONCEPT

UNIT

LAYOUT

‘BORDERS’

PENDOLARI

genesi della forma

COWO

VISITATORI OCCASIONALI


600

genesi delle forme

18 mq 500

30 mq

250

300

50

50

SCENARIO

RICERCA

CONCEPT

UNIT

LAYOUT

‘BORDERS’

PENDOLARI

COWO

VISITATORI OCCASIONALI

focus sulla unit ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

esploso unit

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 AlluminioDocenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

sandwich osb e lana

Alluminio nylon spalmato in pvc alucobond

ACCiaio

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS views


pannello in osb lana di pecora isolante 0

travetto in legno lamellare

2,5

10cm

sistema di aggancio dei pannelli in alucobond

intercapedine d’aria pannello in osb

SCENARIO

rivestimento in alucobond

RICERCA

CONCEPT

UNIT

LAYOUT

schema di funzionamento delle aperture

esploso dei tamponamenti verticali

CONCEPT

UNIT

PENDOLARI

COWO

VISITATORI OCCASIONALI

focus sulla unit: la struttura

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

RICERCA

‘BORDERS’

LAYOUT

struttura in profili estrusi in alluminio

‘BORDERS’

PENDOLARI

COWO

particolare dell’aggangio in un nodo VISITATORI

OCCASIONALI

sistema di aggancio dei profili


esploso del pivot

tessuto srotolabile

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

l’aggiunta di nanoparticelle di TiO2 lo rende un filtro per l’inquinamento atmosferico

rivestimento del pilastro portante carter angolari di tamponamento cuscinetto a sfera maniglie piastra in acciaio sistema di ancoraggio del telo al pivot

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

SCENARIO

RICERCA

CONCEPT

UNIT

LAYOUT

‘BORDERS’

PENDOLARI

COWO

VISITATORI

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

render unit

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS


area nodale

cittadino errante

pivot

unit

griglia

Area residuale urbana

concept di lay-out

SCENARIO

RICERCA

CONCEPT

UNIT

LAYOUT

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS

singola

SCENARIO

RICERCA

CONCEPT

configurazioni delle unit

UNIT

LAYOUT

‘BORDERS’

lineare

PENDOLARI

COWO

PENDOLARI

COWO

capacità aggregative

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

‘BORDERS’

lineare doppia

VISITATORI OCCASIONALI

blocco

articolato

VISITATORI OCCASIONALI


LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi Newspaper

Parcheggio

40° 23’

M

BORDERS

sudivisione dell’area nei tre target con relativi servizi

Food

Parcheggio bici

Lavanderia WC Area sosta Punto mobilità Coworking

Bike sharing

Verde

Info

SCENARIO

RICERCA

CONCEPT

UNIT

LAYOUT

‘BORDERS’

PENDOLARI Ticket

0

10

COWO

VISITATORI OCCASIONALI

viste dell’area

50m

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS

render d’area

vista dell’area dal percorso ciclabile


ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Irene Saporito,exteriors Elisa Saturno, ElenaINTERIORS Scaccabarozzi BORDERS

LAYOUT TARGET progettazione degli interni ed LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani,esterni Rossi per l’area coworking

210

Borders INTERIORS INTERIORS

eriors riors

60

COWORKERS

35

partizione sistema telo-pivot partizione sistema telo-pivot

1 2

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

0

Elisa Saturno BORDERS - COWORKING

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

5

10

1

25 m

espositore principali riviste/testate

2

1

postazione lavoro postazione lavoro

1

1+1 1+1

2

2

4

COpertura/seduta

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Elisa Saturno Elisa Saturno BORDERS - COWORKING BORDERS - COWORKING

1

soglia

INTERIORS

1

2

exteriors

postazione periferiche comuni

exteriors

LAYOUT

TARGET

4

LAYOUT

TARGET

libreria/contenitore

100

elisa saturno

1

dimensione per trolley/ bagaglio

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 INTERIORS

Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Elisa Saturno BORDERS - COWORKING

COPERTURA

1 0

5

25 m

10

rampa

2

+ TARGET TARGET

LAYOUT LAYOUT

seduta

exteriors INTERIORS

INTERIORS

exteriors

views

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI


BORDERS - COWORKING

Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI

Elisa Saturno BORDERS - COWORKING

LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

TARGET TARGET

LAYOUT LAYOUT

exteriors INTERIORS

INTERIORS

exteriors

views

ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

render degli interni del coworking

Elisa Saturno Elisa Saturno BORDERS - COWORKING BORDERS - COWORKING


bip il progetto, nato dalla collaborazione con feem, intende riqualificare la basilicata come regione di interesse storico artistico, in particolare una villa romana ritrovata . tramite un congegno elettronico è possibile vedere sovrapposta alle rovine una ricostruzione digitale degli stessi spazi vissuti, unitamente a una registrazione audio, permettendo la totale immersione in una dimensione passata

Il nostro concept si presenta come una porta di passaggio tra oggi ed il tem tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche nella na, grazie a video e a suoni. Il nostro concept si presenta come una porta di passaggio tra oggi e il tempo passato, tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche nella vita quotidiana, grazie a video e suoni

docenti: alessandro biamonti

Il nostro concept si presenta come una porta di passaggio tra oggi ed il tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche n na, grazie a video e a suoni. Il nostro concept si presenta come una porta di passaggio tra oggi e il tempo passato, tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche nella vita quotidiana, grazie a video e suoni

BACK IN PAST

BP BACK IN PAST

http://www.feem.it/getpage.aspx?id=408&padre=205

BP


attraverso il binocolo si vede un video che mostra laattraverso ricostruzione il binocolo si della parte esatta vede un della video che mostra ricostruzione rovina e della vitalaal suo della interno, della verso parte cui esatta la rovina e della vita al suo struttura è rivolta. è dotato di interno, braccio verso rigido cui la struttura rivolta. è che lo blocca in èuna braccio rigido posizione dotato fissa: diquesto che lo blocca una per ottenere stessa in Il Ilnostro tra oggi ed edlailil tempo tempo passato, back si in past nostroconcept concept sipresenta presentacome come una una porta porta di di passaggio passaggioprospettiva tra oggi passato, posizione fissa: questo tra ciò che si tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche nella vita quotidiaper ottenere la tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche nellae vita quotidiaosserva nella realtà il stessa prospettiva tra ciò che si na, video che riporta nel na,grazie grazieaavideo videoeeaasuoni. suoni. osserva nella realtà e il passato video che riporta nel Il nostro concept si presenta come una porta di passaggio tra Il nostro concept si presenta come unauna porta di passaggio tra oggi e il tempo passato, tramite completa passato oggi e il tempo passato, tramite una completa immersione non solo nell’architettura, ma anche l‘ingresso permette l’acimmersione non solo nell’architettura, anche nella vita quotidiana, grazie a video ema suoni nella vita quotidiana, grazie a video e suoni cesso anche ai disabili e l‘ingresso permette l’aclo spazio interno cesso anche aiè disabili e sufficientelo grazie spazio alla interno è seduta reclinabile sufficiente grazie alla seduta reclinabile

Elisa Sa Fabio Si Giulia ZHARA BUDA Lu Sun Elisa SATURNO Giulia Zh

Pars Parsfructuaria fructuaria

Fabio SISTO Lu SUN

BACK BACK IN IN PPAST AST

BP

Pannello solare per Pannello solare per yacht-imbarcazioni o yacht-imbarcazioni o camper 27Wp camper 27Wp Dimensioni: 642x1310x1,2mm

Parsurbana urbana Pars Trasportofluviale fluviale Trasporto

Peso: 1,5 Kg Dimensioni: 642x1310x1,2mm Peso: 1,5 Kg Tipo di celle: film-sottile Tipo di celle: film-sottile Potenza tipica: 27 Wp Potenza tipica: 27 Wp Intensità con potenza massima: 1,8 Ampere Intensità con potenza massima: 1,8 Ampere Garanzia: 2 anni sui difetti di fabbrica Garanzia: 2 anni sui difetti di fabbrica

Parsrustica rustica Pars funzionamento del dispostivo

si si tratta tratta didi unità unità minime minime ee leggere, leggere, facilmente trasporfacilmente trasportabili, tabili, montabili montabili ee smontabili inin smontabili qualsiasi luogo qualsiasi luogo

attraversoil ilbinocolo binocolo sisi attraverso vede unun video video che che vede mostra la ricostruzione mostra la ricostruzione dellaparte parteesatta esatta della della della rovinae edella dellavita vitaalalsuo suo rovina interno, verso cui interno, verso cui lala struttura è è rivolta. rivolta. èè struttura dotatodidibraccio braccio rigido rigido dotato che lolo blocca blocca inin una una che posizione fissa: questo posizione fissa: questo per ottenere ottenere lala stessa stessa per prospettivatra traciò ciòche chesisi prospettiva osserva nella realtà osserva nella realtà eeilil video che che riporta riporta nel nel video passato passato l‘ingressopermette permette l’acl’acl‘ingresso cessoanche ancheaiaidisabili disabiliee cesso

possibili applicazioni

affinchè affinchè sia sia fruibile fruibile da chiunque, da chiunque, lala seduta seduta èè ribaltabile ribaltabile ee regolabile regolabile inin altezza altezza

views

a d s e a

all’interno poste all’in de diffondono post e, grazie diffo struttura e, g strut distri-buisc distr adeguato. adeg insieme a di un insie sen in cui disi un a in cu binocolo bino superficie supe rivestimen plalamrives ros plala superficie supe mentomen sta biancobian

elementi del dispostivo


ESAME DI LAUREA IN DESIGN DEGLI INTERNI LAB. SINTESI FINALE - sez. I5 - A.A. 2010/11 Docenti: Piccinno, Calvi, Fassi, Pogliani, Rossi

Irene Saporito, Elisa Saturno, Elena Scaccabarozzi BORDERS

apple office il progetto nasce dalla ricerca sui nuovi spazi ufficio e sulle loro caratteristiche di mobilità, adattabilità e flessibilità. il progetto si è poi concentrato sullo sviluppo di un ufficio all’nterno di un apple store, accompagnato da un’indagine sui dispositivi elettronici del marchio e da una ricerca approfondita sull’evoluzione del “menù del lavoratore”

Il corridoio: nuova fonte di orienta CONTESTO URBANO

docenti: michele de lucchi, paola silva coronel

to

LINK:

Tipologia: alberghi con una forte identità progettuale. Il nuovo format prevede un innovativo modo di interagire con lo spazio, attraverso l’uso http://www.living24.it/intervista-a-michele-de-lucchi/0,1254,58_ART_2558,00.html International Design Hotel di colore e tecnologie. Hotel Fox, Copenaghen

Lisbona

COLORE = ORIENTAMENTO

IL CORRIDOIO


Cont

riferimento:

Hotel Puerta América, Madrid

Design Hotels Art Hotels Performance Hotels

Tipologia di ospitalità

INFORMAZIONE = ORIENTAMENTO

Tipologia di soluzione 315

=

GIOVANI ...

Utente

... studenti ... viaggiatori ... lavoratori ... famiglie ... bambini

MUSEI EVENTI

?

RISTORANTI

=

... creativi ... curiosi ... open-minded ... originali ... attivi

Profilo dell’utente

?

MOSTRE

Modalità di utilizzo


INFORMAZIONI:

La nuova soluzione

AZIENDA iO (TV),

GRUPPO 4 Lorenzo Sanna Elisa Saturno Ilaria Speri

TOUCH SCREEN E DATABASE

prodotti della linea iOO Core

whd: corridoio

Il corridoio: nuova fonte di orientamento LED E FIBRA ILLUMINAZIONE:

... quando la struttura comunica, e il colore aiuta a non perdersi.. OTTICA il laboratorio di metaprogetto imposta la sua indagine progettuale sul mondo del wellness hotel design, svolta tramite numerose ricerche e casi studio analizzati. il progetto sviluppato a seguito dell’indagine intende riqualificare lo spazio del corridoio, ritenuto di notevole importanza ma molto spesso tralasciato, tramite l’uso del colore e della luce con funzione segnaletica sul pavimento, e tramite sistemi digitali interattivi. Impresa/e di riferimento

Materiali

Il corridoio: nuova fonte di orientamen [tecniche grafiche libere]

docenti: giacomo rizzi, giuliano simonelli

CONTESTO URBANO

COLORE = ORIENTAMENTO


Contesto

Altre viste, dettagli, particolari

viste di render

identità progettuale. Il nuovo format prevede un innovativo modo di interagire con lo Altreattraverso viste, dettagli, particolari spazio, l’uso di colore e tecnologie.

IL CORRIDOIO Altre viste, dettagli, particolari

Hotel Fox, Copenaghen

Altre viste, dettagli, particolari

International Design Hotel Lisbona

Soluzioni di riferimento:

Hotel Puerta América, Madrid

Tipologia di ospitalità Altre viste, dettagli, particolari

INFORMAZIONE = ORIENTAMENTO

Design Hotels Art Hotels Performance Hotels GRUPPO 4 Lorenzo Sanna Elisa Saturno Ilaria Speri

Tipologia di soluzione

IL CORRIDOIO: NUOVA FONTE DI ORIENTAMENTO

Il progetto nasce dall’idea che un corridoio, solitamente caratterizzato solo ed esclusivamente dalla sua funzione di transito, non debba essere progettualmente trascu315 utile. rato, bensì sfruttato e riutilizzato in modo da risultare interessante, magari anche Dall’analisi delle soluzioni esistenti è emerso come, in alcuni alberghi soprattutto di Design, altri progettisti abbiano già proposto alcune soluzioni interessanti da cui trarre spunto, atte a non far percepire all’utente sensazioni di claustrofobia e disagio frequenti nei corridoi degli alberghi. Dopo una prima raccolta di valori iniziali, quali gli stimoli visivi e il dinamismo, i nostri obiettivi si sono focalizzati sui problemi fondamentali dell’orientamento visivo e di una maggiore offerta di informazioni, spesso carente. Dopo aver ricercato i materiali e le tecnologie presenti attualmente in commercio, abbiamo scelto di inserire nel nuovo corridoio degli elementi di orientamento innovativi, quali Touch Screen contenenti tutte le informazioni necessarie a scoprire il luogo in cui l’albergo si trova, e pavimenti dinamici (costituiti da una rampa di colore che cambia di intensità quando MUSEI sotto pressione), che facilitano all’utente il riconoscimento della propra camera. ... studenti

Il corridoio: nuova fonte di orientamento

=

... quando la struttura comunica, eGIOVANI il colore aiuta a non perdersi.. ...

Utente

... viaggiatori ... lavoratori ... famiglie ... bambini

Altre viste, dettagli, particolari render

Altre viste, dettagli, particolari

?

?

MOSTRE

RISTORANTI

=

... creativi ... curiosi ... open-minded ... originali ... attivi Altre viste, dettagli, particolari

EVENTI

I5

Altre viste, dettagli, particolari

Modalità di utilizzo

storyboard di un eventuale utente

!!!


INFORMAZIONI:

AZIENDA iO (TV),

La nuova soluzione

Altre viste, dettagli, particolari

TOUCH SCREEN E DATABASE

prodotti della IL CORRIDOIO: NUOVA FONTE DI ORIENTAMENTO linea iOO Core Il progetto nasce dall’idea che un corridoio, solitamente caratterizzato solo ed esclu-

cuore

sivamente dalla sua funzione di transito, non debba essere progettualmente trascurato, bensì sfruttato e riutilizzato in modo da risultare interessante, magari anche utile. Dall’analisi delle soluzioni esistenti è emerso come, in alcuni alberghi soprattutto di Design, altri progettisti abbiano già proposto alcune soluzioni interessanti da cui trarre spunto, atte a non far percepire all’utente sensazioni di claustrofobia e disagio frequenti nei corridoi degli alberghi. Dopo una prima raccolta di valori iniziali, quali gli stimoli visivi e il dinamismo, i nostri obiettivi si sono focalizzati sui problemi fondamentali dell’orientamento visivo e di una maggiore offerta di informazioni, spesso carente. Dopo aver ricercato i materiali e le tecnologie presenti attualmente in commercio, abbiamo scelto di inserire nel nuovo corridoio degli elementi di orientamento innovativi, quali Touch Screen contenenti tutte le informazioni necessarie a scoprire il luogo in cui l’albergo si trova, e pavimenti dinamici (costituiti da una rampa di colore che cambia di intensità quando sotto pressione), che facilitano all’utente il riconoscimento della propra camera.

ILLUMINAZIONE:

LED E FIBRA OTTICA

restituzione grafica tramite software di modellazione 3d (alias automotive) e renderizzazione (maya) della sala interna di un locale di milano I5

Impresa/e di riferimento

docenti: Katia Bettin, filippo casale

http://www.cuoremilano.it/

Materiali


elisa saturno

curriculum vitae

mob. +39 339 1503757 saturno.elisa@gmail.com PORTFOLIO: http://www.elisasaturno.blogspot.com/ Milano nata 13/12/1989 a Milano, Italia

Istruzione e Formazione 2008-2011 Laurea di primo livello in Design degli Interni, votazione 98/110 Politecnico di Milano 2003-2008 Diploma di maturità classica, votazione 90/100 Istituto culturale Don Carlo Gnocchi, Carate Brianza(MI) 2004-2008 Corso privato di studio della lingua tedesca Silvia Cerato(Insegnante di tedesco) 2003-2007 Corso privato di studio della lingua inglese Britannic Club, Monticello Brianza(LC) Luglio 2006 Corso di formazione della lingua inglese Saint Clare’s, Oxford(Regno Unito)

Esperienze professionali 24/03/2011-10/06/2011 Stage facoltativo(350 ore) in uno studio di Architettura degli Interni Grioni Studio, via Hayez, Milano 13/04/2010-19/04/2010 E-reporter degli eventi legati al Fuorisalone Studio Labo, via Pastrengo 5A, Milano, http://fuorisalone.it/2010/reporter_esteso.php?id=654


01/01/2008-attuale Addetta alla comunicazione Ghezzi-Brian Special Bikes, via Vivaldi 20, Missaglia(LC) 01/06/2007-30/07/2007 Stage in Tour Operator( borsa di studio della ComunitĂ  Europea) One World Travel, Hans Thoma Strasse, Frankfurt am Main(Germania)

Competenze linguistiche Italiano (madrelingua) Inglese (avanzato) Tedesco (basico)

Competenze Informatiche Adobe Suite Autocad Alias Studio Maya Pacchetto Office Patente Europea del Computer ECDL (2007)


Portfolio Elisa Saturno