Page 1


PROGETTO DIDATTICO DI PLESSO Scuola Primaria “Marco Polo” - Calvecchia

“COMUNITĂ E SCUOLA, SENZA CONFINI” Il nostro progetto di plesso non si configura come una proposta educativa strutturata intorno ad un tema definito, uno sfondo integratore declinato in vari percorsi didattici, pratica che ha a lungo connotato l’arricchimento dell’offerta formativa. E’, piuttosto, dato dalla raccolta di tanti contributi e stimoli provenienti da più soggetti e contesti, portati nella nostra scuola per essere elaborati insieme, per diventare patrimonio condiviso, opportunità di crescita di tutte le dimensioni della persona. La “M. Polo” vive una stagione particolare della sua storia di piccola scuola di periferia ed ha voluto eleggere a perno del proprio progetto non un tema, ma uno dei valori portanti di un’esperienza didattica che ospita per il primo anno, quella della Scuola senza Zaino. Si tratta del valore della Comunità, per il quale la Scuola si alimenta di tante esperienze tutte diverse e tutte importanti, si schiude ad un patrimonio di competenze e conoscenze ricchissimo e vario. La Scuola, così intesa, realizza propriamente la Comunità educante, diventa una fucina di attività nella quale ciascuno può intervenire, donare un apporto personale: anzitutto i bambini, che entrano in questo ambiente con vissuti ed esperienze diverse e che, nello scambio quotidiano con i pari e con i compagni maggiori d’età, insegnano ed apprendono abilità sociali, conoscenze, comportamenti, sviluppano affetti e vivono emozioni di fondamentale rilievo per la loro formazione. Vi è spazio per l’intervento della famiglia, genitori ma anche nonni, portatori delle tradizioni più autentiche del territorio di vita. Vi penetrano le iniziative culturali e sociali che nascono nella realtà comunale e che sensibilizzano e preparano le generazioni in crescita a vivere attivamente la cittadinanza. Vi giungono contributi intesi ad educare a stili di vita sani, attenti all’ambiente e attività che aiutano a coltivare anche il benessere emotivo. Tutte queste attività definiscono il nostro progetto di plesso e rappresentano una strada sempre aperta tra la Scuola e la realtà che la circonda.

Finalità -

Ampliare il ventaglio delle opportunità formative per tutti i bambini, coinvolgendoli in esperienze motivanti inerenti la conoscenza dell’ambiente di vita, della sua storia, delle sue peculiarità culturali, delle sue prospettive per il futuro.

-

Implementare nei bambini il senso di appartenenza ad una comunità capace di valorizzare i saperi e le competenze di ciascuno, di includere tutti in una dimensione in cui istruzione e crescita umana possano armoniosamente fondersi.

Obiettivi

1- Realizzare un ambiente di apprendimento attivo, attento al benessere complessivo dei bambini, alla loro crescita armoniosa


2- Promuovere una scuola aperta, accogliente, che possa concretamente rappresentare uno spazio d’incontro e di arricchimento personale e collettivo in seno al contesto in cui si colloca 3- Attraverso la condivisione di esperienze ed obiettivi, suscitare comportamenti responsabili nei confronti delle persone e dell’ambiente 4- Promuovere l’educazione interculturale, creando le condizioni per conoscere altre culture e tradizioni, prescindendo dai pregiudizi e diffidenze reciproche 5- Potenziare la capacità d’iniziativa e d’imprenditorialità di ciascuno, favorendo il pensiero creativo e l’inventiva dei bambini 6- Favorire la conquista dell’identità personale attraverso la ricerca in campo storico-sociale e culturale dell’origine e delle tradizioni del territorio 7- Partecipare ad iniziative esterne alla Scuola, per vivere la dimensione della cittadinanza e acquisire una prima forma di sensibilizzazione alle problematiche che riguardano la Comunità di appartenenza in senso civico.

Contenuti 

Conosco me stesso e gli altri: Accoglienza; Convivenza e cittadinanza; Continuità; Momenti comuni di plesso; Attività sportive; la storia personale, del passato, del territorio. Alla Scoperta dello spazio e del tempo: Conoscenza e studio dei dintorni, del territorio, di ambienti più lontani.

Se faccio, imparo: Attività laboratoriali interne alle discipline, a carattere trasversale, grafico, manipolativo, con l’utilizzo del metodo sperimentale scientifico e storico; uscite e gite; visite a musei, visite e partecipazione a mostre e ad eventi nel territorio; la storia personale, del passato, del territorio. Alla scoperta dell’ambiente: Adesione a proposte di Ortinvista; L’albero amico e la piantumazione nel giardino della scuola e nell’orto; Acqua e Terra; l’Alimentazione.

Metodologie La metodologia del fare per imparare; dell’esplorazione e della scoperta. Laboratoriale a carattere manipolativo, grafico, disciplinare, con l’utilizzo di tecnologie. Sperimentale scientifico, storico. Problem solving; Cooperative Learning; Braistorming. Interdisciplinarietà.

Momenti comuni di plesso        

Accoglienza ad inizio anno della cl 1^ SZ Festa dell’albero con messa a dimora di piante in giardino, con la collaborazione di Legambiente Bersaglieri a Scuola: intervento di un rappresentante del Corpo (Arrivano i Bersaglieri: Raduno nazionale in città) Momento di Natale con canti e mercatino interno di oggettistica realizzata in laboratori Continuità con Scuola dell’Infanzia e Secondaria di 1° grado Settimana dello Sport Giornata di giochi in giardino a fine anno con “Ludobus” Partecipazione ad iniziative e proposte di “Ortinvista”: eventi collegati ad iniziative comunali quali Ortinpiazza; “Seminare un futuro di pace, semina collettiva e simbolica di un campo di grano in occasione del Centenario della Grande Guerra, e mietitura; preparazione e


coltivazione dell’orto a scuola; laboratori a scuola: decorazione delle zucche; la semina; messa a dimora di bulbi; la raccolta dei prodotti dell’orto. Interventi di esperti Per:     

Corsi di attività motoria “Più sport a scuola”: gratuiti con interventi di istruttori di mini-basket e mini-rugby; finanziati con il contributo-genitori (“Gioco-emozione” per la classe 1^A; “Postura” per le classi 3^A-4^A-5^A). Corso di Attività musicale, finanziato con il contributo-genitori. Corso di Yoga per la cl 1^A, senza onere di spesa per l’Istituto. Interventi gratuiti durante la Settimana dello Sport. Interventi gratuiti durante attività di laboratorio e/o espositive (Decorazione delle zucche, Le erbe officiali; La preparazione alla semina con il maestro Agostino).

Uscite scolastiche  

Mostra “Jules Verne, presso il Centro Piave: per tutte le classi Sealife-Aquarium a Jesolo, Fattoria Ca’ Menego a Summaga di Portogruaro e Pineta ad Eraclea- mare (ex- fornace): per la cl 1^A  Museo della Terra e della Civiltà, a Crocetta del Montello: per la cl 3^A  Museo delle Scienze naturali, a Venezia: per la 5^A  Museo e ghetto ebraico, a Venezia: per a cl 5^A  Museo dei Sogni, a Feltre: per cl 3^A- 4^A-5^A Destinatari Tutti gli alunni della Scuola Primaria “Marco Polo”. Durata del progetto Tutto l’anno scolastico. Modalità di verifica e valutazione Osservazioni in itinere, attraverso questionari, prove oggettive su conoscenze; Analisi e valutazioni di elaborati, manufatti, …; Interesse e partecipazione agli eventi. Documentazione e diffusione delle attività, anche attraverso il sito della Scuola. San Dona’ di Piave: 11 novembre 2017

La responsabile del Progetto Anna Maria Riolfo

Progetto di plesso m polo 2017 2018  
Progetto di plesso m polo 2017 2018  
Advertisement